Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il nuovo neorealismo


Natale_a_B.Hills.jpg
Sulla polemica per i finanziamenti pubblici a "Natale a Beverly Hills" (giudicato cine d'essai) Christian De Sica ha detto:"E' l'Italia di oggi a essere un paese volgare. Io non invento nulla, interpreto personaggi autentici." Come non dargli ragione? Il suo è puro neorealismo, non un cinepanettone.
"No! Giuro che l'apprendo solo ora. Hanno dato il finanziamento pubblico a quell'ammasso di vomito cinematografico natalizio interpretato da De Sica (il figlio, da non confondere con quel bravo attore di De Sica padre). Il cine panettone natalizio. Simili porcate fanno incassi milionari perchè c'è ancora troppa ignoranza. Dai soldi pubblici a chi guadagna milioni di euro? Sovvenzioni l'ignoranza? C'è ancora qualcuno che ha un pizzico di buon senso in Italia, o sono tutti già lobotomizzati? E credetemi, io non sono quello che in molti chiamano "un acculturato".Semplicemente non voglio regredire scendendo un gradino più giù da quel piccolo gradino nel quale sto ora." vito. farina

28 Dic 2009, 21:58 | Scrivi | Commenti (42) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

è una cosa vergognosa. concordo. comunque se non l'avesse preso De Sica, il finanziamento l'avrebbe preso lo stesso qualche figlio di/amico di/ ecc perchè a quanto so (anche) li' è tutto per "ammanicati" ecco perchè poi i film italiani che si producono oggi fanno veramente pietà...che tristezza.

martina b. 30.12.09 20:33| 
 |
Rispondi al commento

beh... che dire? è vero che siamo il popolo ignorante che alimenta questo tipo di cinema... sempre uguale, solite battute e solite situazioni... penso che questo film non sia da crocifiggere ma nemmeno da finanziare con i soldi pubblici!! cavolo questo no!! non cadiamo nel ridicolo!! la cosa è sempre stata molto semplice in quanto ai film... se è buono incassa, se è na cacata non incassa.. se piace và avanti se non piace affonda! e deve tassativamente continuare ad essere così!!! adesso... io capisco che il nostro ottavo nano ci voglia confondere le idee.. che ci voglia distrarre!!! ma per piacere... con de sica no! io non sono proprio contro il film.. l'ho visto.. è il solito film.. ma a chi piace che c'è di sbagliato nel vederselo? e se c'è ancora gente che gli piace e li vuole che li facciano pure.. ma non toccate i nostri soldi!!!

pendolino massimiliano 30.12.09 11:34| 
 |
Rispondi al commento

Perchè lo stato non finanza i giovani artisti che non hanno soldi? Perchè non finanza l'istruzione, visto che ormai le nuove generazioni sono già bruciate dall'ignoranza??,capaci solo di seguire gli esempi della tv,dal grande fratello a uomini e donne fino ad arrivare ai cori da stadio...Italia di merda ti odio!! Voglio un sud indipendente perchè a noi meridionali questa Repubblica non ci serve!! A questo stato fa comodo un sud ignorante,povero,mafioso e delinquente...qui al sud lo stato non esiste!!...

Ranieri Francesco 30.12.09 10:55| 
 |
Rispondi al commento

ognuno ha il cinema che si merita, la classe politica che si merita.
l'italiota è questo.

hanno dato i soldi a de sica pensando che comunque il film avrebbe incassato
se guardate negli annuari a prendere i finanziamenti sono sempre stati film da cineteca che però nn raccolgono consensi al botteghino.
e in questo momento forse si è pensato a far fare cassa visto il periodo di magra del cinema.
se poi fate 2 + 2 e verificate chi sono coloro che decidono a chi dare i soldi ...vi renderete conto che praticamente vengono dati dove vogliono loro...e finanziare quelle case di produzione che vogliono loro...nn so se mi spiego...ma le carte parlano...andate all'AGIS e chiedete gli annuari del cinema italiano...incrociando le date e i fondi vi renderete conto di tante cose!

Moreno Acampora Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.12.09 17:28| 
 |
Rispondi al commento

forse è vero, ma, per quanto possa essere triste la realtà, l'italia è quasi come quella che viene descritta dai caratteri mediocri della cinematografia, attrici uscite dai format televisivi, ex mogli di famosi, figli di registi,conduttrici televisive e così via, di sicuro l'ingresso in politica di Berluscono ha reso possibile tutto questo, però altri gli hanno dato il consenso, quando una persona mediamente normale,e sottolineo persona!!!,crede di poter diventare un famoso in realtà lo diventa sul serio, oggi è semplicissimo, vai in un programma di Maria De Filippi e dopo fai una capatina al Grande Fratello e il gioco è fatto!! Il Parlamento è popolato da ex vallette, la televisione e il cinema vive di ex parlamentari, ex presidenti della camera, non possiamo meravigliarci dei cinepanettoni perchè questo è stato accettato da subito, semmai dobbiamo arrabbiarci con noi stessi che lo abbiamo permesso. L'italiano è un animale strano, va' in chiesa e cornifica la moglie, vince il milan e vota Berlusconi, si lamenta perchè mancano i soldi e poi va' in banca a chiedere un piccolo prestito per andare alle maldive, accettiamo che la Fiat prenda i soldi dallo Stato,soldi nostri, e gli operai siciliani rimangono a casa, tutti contenti di Valentino Rossi che ha vinto il mondiale dimenticandoci di quello che ha detto su chi regolarmente le tasse le paga,quello che voglio dire è che purtroppo i cinepanettoni fanno incassi alti perchè è vero quello che dice De Sica, l'italiano è proprio quello descritto nei film. L'unica speranza è che prima o poi gli stessi che vanno a vedere quei film si rendano conto di quel che sono, carne da macello!!!!!

niccoletta fontanelli 29.12.09 17:21| 
 |
Rispondi al commento

Ma il contributo elergito non credo che comporti una restituzione anche parziale delle somme concesse.Io mi chiedo,se per questo genere di film si prevedono incassi favolosi perchè qualcuno concede loro i contributi? Non sarebbe meglio concederli a progetti presentati da giovani che in questo modo avrebbero la possibilità di realizzare la loro "opera prima"?in modo da porli all'attenzione di produttori lungimiranti che investendo su di loro investirebbero in qualità.In questo senso,anche tale ambiente è di un conservatorismo unico,perchè solo gli addetti ai lavori e senza rischiare del proprio, possono sempre ripetersi e porsi alla attenzione del pubblico.In pratica,così come nelle università,nelle banche e nei vari baronati dove il nepotismo impera, anche qui, le garanzie esistono solo per i figli di.... gli altri anche di valore,debbono o cambiare mestiere o diventare qualcuno a 40 anni oppure,cercare all'estero il loro giusto riconoscimento.Conosco un giovane creativo che ha diretto regie di melodrammi in Canada,Australia,Corea e sud America egli ha un'età inferiore a 30 anni di lui dicono che è l'erede di Zeffirelli eppure,pur avendo imparato quanto sa in Italia,da noi è un illustre sconosciuto.Nessuno sente il bisogno/dovere didargli una possibilità, d'altra parte in una situazione del genere perchè rischiare,oppure perchè ammettere uno nuovo nel circolo ristretto dei figli di.....

IL SICILIANO 29.12.09 17:02| 
 |
Rispondi al commento

Non mescolate il grandissimo Vittorio De Sica con queste schifezze targate christian de sica che di De Sica ha solo il cognome e null'altro.
Riposa in Pace, Vittorio.

Carlo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.12.09 16:41| 
 |
Rispondi al commento

se questi film sono cultura ,allora quelli di pierino sono opere d'arte....

delia sanni 29.12.09 16:29| 
 |
Rispondi al commento

"Come non dargli ragione? Il suo è puro neorealismo, non un cinepanettone."
[ http://www.beppegrillo.it/2009/12/il_nuovo_neorealismo.html#comments ]

"Il Neorealismo si presentò così come un'arte impegnata contro l'arte che tendeva ad eludere i problemi reali del nostro Paese e cercò un mutamento delle forme espressive che sottolineasse la rottura con l'arte precedente e potesse esprimere più adeguatamente i nuovi sentimenti."
[ http://it.wikipedia.org/wiki/Neorealismo ]

Caro Beppe, vedendo un 'cinepanettone' verrà pure istintivamente da ridere, e sarà pure un'istantanea di parte della società italiana, ma non parliamo di neorealismo, nemmeno per ironia ...
Forse Christian De Sica (& Co.) non ha la SEMPLICITA' del padre Vittorio, o dei vari Rossellini, Visconti, Zampa, Germi.
Intendo dire che potrebbe interpretare altri "personaggi autentici" dei nostri giorni, cioè realizzare un 'neocinepanettone' farcito di licenziamenti, storie di emarginazione, malasanità, intimidazioni mafiose. Ingrediente di base: borghesia inebetita dalla televisione e confortata da un posto fisso che gli garantisca stipendio per regali di fine anno ...

marco m. 29.12.09 15:11| 
 |
Rispondi al commento

De Sica è un altro che si è adeguato al sistema... e profitta dell'idiozia altrui...

gli idioti difatti son tanto idioti da farsi vanto dell'esserlo.

Morris Fleed (goblin) Commentatore certificato 29.12.09 14:39| 
 |
Rispondi al commento

linko questo:

http://www.repubblica.it/2009/08/sezioni/spettacoli_e_cultura/tv-moda/tv-auditel/tv-auditel.html

non è che tutto sommato gli italiani si stiano svegliando dal coma?

Andrea Ferrari 29.12.09 14:26| 
 |
Rispondi al commento

L'italiano non solo è stupido di per sè, ma spocchioso al punto giusto per evitare di ammetterlo...

ci sono tanti film umoristicamente validi, questo genere di film invece non sono solo comici, ma basano l'ironia su in concetto strumentale della persona.

I rapporti che trasmettono sono basati spesso sull'inganno e sul rivaleggiare nell'ingannare gli altri... .


TUTTO CIò FA RIDERE?

LA PRIMA VOLTA CHE VIDI FANTOZZI RISI, ERO BAMBINO... successivamente mi son reso conto che esso rivelava in chiave umoristica i beceri rapporti fondati sugli egoismi, l'ignoranza, la codardia degli individui... DI QUESTO NON RIESCO MOLTO A RIDERE.

GLI ITALIANI SONO UN POPOLO FATTO PER ESSER PRESO PER CULO, GODETEVI QUESTO GENERE DI FILM, VE LO MERITATE TUTTO.

Morris Fleed (goblin) Commentatore certificato 29.12.09 14:09| 
 |
Rispondi al commento

ne sapeva qualcosa il povero Gramsci,quando scrisse dell'"egemonia culturale",quel concetto secondo cui il dominio culturale di un gruppo o di una classe è in grado di imporre ad altri gruppi,attraverso pratiche quotidiane o credenze condivise,i propri punti di vista,fino alla loro interiorizzazione,creando i presupposti per un complesso sistema di controllo.

bella swan 29.12.09 13:34| 
 |
Rispondi al commento

grande Vito,ottimo form.

massimo p. 29.12.09 12:54| 
 |
Rispondi al commento

questa e' la prima volta in cui dissento sul contenuto di un topic di questo forum . Probabilmente non si e' colto lo scopo principale di certi film demenziali . In questi anni si osserva una rivalutazione dei film di alvaro vitali e lino banfi. la motivazione che mi spinge ad andare al cinema per vedere i cinepanettoni (e come me penso tanti altri) e' che durante la mia vita sono sempre incazzato : con le tasse che mi derubano l'80% del mio lavoro senza darmi in cambio niente , con una moglie spaccaballe , con i clienti che non pagano , con i politici parassiti , col traffico , coi servizi pubblici che non vanno .... insomma con la normalita' di una vita in questo paese , quando vado al cinema voglio ridere di cazzate , non pensare , essere in ibernazione celebrale. se anche al cinema devo pensare e incazzarmi allora e' meglio che vado a lavorare . Io sono stato uno dei primi in pieno 68 a gridare "per me la corrazzata potenkin e' una cagata pazzesca!!" .

angelo mora 29.12.09 12:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Natale a Beverly Hills specchio dell'Italia?????

MA CHI CAZZO PUO' PERMETTERSI DI ANDARE A FOTTERSI TROIETTE A BEVERLY HILLS!!!

CLA sie 29.12.09 12:38| 
 |
Rispondi al commento

Questa è l'ennesima conferma che il NEPOTISMO porta solo SCHIFO. (abbreviativo di schifani)

ITALIANI FAMOSI IN TUTTO IL MONDO, INVENTORI DI TUTTO, DALLA RADIO ALLA BOMBA ATOMICA

Oggi comanda il nepotismo, quindi NON SAPPIAMO FARE PIÙ UN CAZZO DI NIENTE, e qualunque cosa facciamo è una merda.

Per quei pochi temerari ancora capaci NON C'è SPAZIO, SE NON HAI AMICI IMPORTANTI.

ITALIANI VAFFANCULO

corrado f., torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.12.09 12:16| 
 |
Rispondi al commento

se erano cosi' sicuri che gli italiani andassero tutti da coglioni a vedere questa minchiata perche' siamo l'unico paese al mondo dove l'uscita di Avatar e' stata spostata dal 18 dicembre (giorno in cui e' uscita sta puttanata) a meta' gennaio? Gli unici al mondo, come al solito...

Gio Dal Negro Commentatore certificato 29.12.09 11:01| 
 |
Rispondi al commento

E certo altrimenti De Laurentis come potrebbe pagare i giocatori del NAPOLI

ivan malatesta 29.12.09 10:53| 
 |
Rispondi al commento

De Sica ipocrita. Sembra un fabbricante di ARMI. Mica spara... semplicemente lui le vende.
Ha perso nella sua carriera la possibilità di lasciare il segno. Adesso ha perso la possibilità di dire qualcosa id intelligente.

Cesare C. Commentatore certificato 29.12.09 09:52| 
 |
Rispondi al commento

Scandaloso che venga dato il contributo a film simili, non discuto sul fatto che facciano ridere e che procurino un paio di ore di allegria e spensieratezza ma per favore non spacciamo queste pellicole per cultura!!!...personalmente ritengo De Sica un bravo attore che purtroppo ormai si è cristallizzato sempre nelle stesse parti, e poi finiamola con la solita frase buona a giustificare tutto "....è lo specchio del paese": drogati in parlamento sono "lo specchio del paese", violenza negli stadi altro non è che"lo specchio del paese", politici corrotti e puttanieri sono "lo specchio del paese" mi sono rotto di sentire queste parole, non sarà forse che gli italiani siano così ignoranti proprio perchè a ogni natale viene loro proposto un mix da volgarità che da quest anno è addirittura fatto passare per cultura???

Francesco Ferrari 29.12.09 09:24| 
 |
Rispondi al commento

Finanziamento al filmetto natalizio? Schifo! Non voglio aggiungere altro. Che siamo bassi!!!!

Massimo Schiavo, Bagheria Commentatore certificato 29.12.09 09:19| 
 |
Rispondi al commento

Per quanto riguarda i finanziamenti pubblici sono daccordo che vengano tolti a film come questo non ne hanno bisogno.
Per il resto , sono un fun di Cristian De Sica e del cinepanettone , ognuno è libero di pensarla a modo suo dipende dai gusti , personalmente preferisco la vecchia commedia all'italiana che i film d'amore americani tipo Twilight

Alessio Gibin 29.12.09 08:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Roma città aperta.
La classe operaia và in paradiso.
Natale a Beverly Hill.
Meritano tutti e 3 i finaziamenti pubblici.
Rispecchiano tutti e 3 il momento storico.
Certamente in caduta libera.

antonio d., carrara Commentatore certificato 29.12.09 08:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per piacere l'ho visto e mii sono divertito,meno volgare degli altri anni e poi con delle gags magari scontate e prevedibili ma esilaranti.Il cine panettone fa' parte del rito natalizio,l'ho visto e non mi sento diminuito.C'erano dei bambini dietro di me che ridevano a crepapelle,una risata contagiosa e devo ammetterlo due ore in questo contesto leggerissimo mettiamoci pure cafone mi hanno fatto proprio bene.Ogni tanto la vita va' presa un po' alla leggera ma ogni tanto pero' .......

giuseppe ambrosio 29.12.09 07:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma cosa pretendiamo da un "amico del cuore" di Bruno Vespa, che sia una persona seria? Uno che ha fatto carriera grazie al cognome che ha e al nepotismo che domina nel nostro paese da sempre?
Quando tornerà di moda la meritocrazia allora saremo liberi dalla politica, dai sorci e di conseguenza da tutte le nefandezze.

Alessandra Dagostino Commentatore certificato 29.12.09 04:13| 
 |
Rispondi al commento

sempre pensato!! film dedicati a chi nell'ignoranza ci aguazza.. cioè alla maggior parte della gente italiana..

Riccardo Facco 29.12.09 01:00| 
 |
Rispondi al commento

agli italiani piacciono i film tette e culi...

sono un glorioso popolo di strafatti di tette e culi gli italiani... un popolo acculturato, moderno, civile.

agli italiani piace il paese dei balocchi e lì, li attende i giostraio.

soprattutto a natale agli italiani piacciono i film tette e culi... davvero un grande popolo (di segaioli e puttanieri ad immagine e somiglianza del loro padrone).

Morris Fleed (goblin) Commentatore certificato 29.12.09 01:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I neorealisti raccattavano pezzi di pellicola qua e la, come avanzi di cibo in tempo di guerra (e magari anche quelli).
Neorealismo è un termine che Cristian de Sica ha nel DNA e solo lì; si astenga dal farne un uso per giustificare una porcheria, che non oso definire neppure cinematografica, finanziata per giunta con soldi nostri.
Poteva dare molto..ma come molti (probabilmente la maggioranza)si è accontentato...si è sputtanato come pochi...
Davvero un peccato.

gabriela fernando 29.12.09 00:28| 
 |
Rispondi al commento

dunque vediamo:
IL MINKIOVANO alias vari nick
LA MARGHERITA GRASSI alias vari nick
la solita legaiola xenofoba vari nick
la bottana saras@cchi di pura merda alias graziano
e per ultimo anche il vito_farina legaioloxenofobo
nazistello sardo ....

non sanno un cazzo della potenza dei mass media
perchè la confondono con la popolarità in TV !!!
come se il NANO MAFIOSO è arrivato addostà a forza di stare in TV !....ah ah ah ah ah !!!!
invece:

Mediaset S.p.A. è la principale azienda privata italiana attiva ed operante nell'ambito dei media e della comunicazione. È specializzata primariamente in produzione e distribuzione televisiva in libera visione (free to air, FTA) e pay-tv su più piattaforme, oltre che cinematografica, multimediale e in raccolta pubblicitaria.

Centri di produzione TV
Publitalia '80 e le concessionarie di pubblicità
Le tre reti generaliste: Canale 5, Italia 1 e Rete 4
Il digitale terrestre: i canali tematici, la pay-tv Premium e l'alta definizione
I canali digitali satellitari e la piattaforma Tivù Sat
Internet e la TV su PC: Mediaset.it e Video Mediaset
Il DVB-H, la TV digitale in mobilità
Produzione e distribuzione cinematografica con Medusa
diritti televisivi e cinematografici
Rilevazioni Auditel
Le attività internazionali e le partecipate estere
Master universitari
Mediafriends, Link e le attività socio-culturali
Principali azionisti
Società del Gruppo Mediaset
Canali televisivi e piattafome pay-tv

Canali analogici terrestri
Canali digitali terrestri
Canali digitali satellitari
Canali digitali via cavo
Canali digitali via rete mobile
Piattaforme digitali pay-tv, pay per view e video on demand

Testate giornalistiche
Dati societari
Organi sociali

...IL NANO VE SE INCHIAPPETTA SENZA "lubrificante"
a tutti , COGLIONAZZI !!!

i primi soldi , apparte il papà e "cosa nostra"...
li faceva con i "films" !!

ri-coglionazzi !!!
ma andate affanculo, va!

MagicLenin RedArmy (p.a.c.) Commentatore certificato 29.12.09 00:13| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo sono già parecchi anni che i fratelli Vanzina (ed altri "registi" simili) prendono questi contributi, la cosa grave è che non se n'è mai accorto nessuno!!!

Mario Alberton, Chiavari Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.12.09 00:08| 
 |
Rispondi al commento

Ha ragione De Sica quando dice: "Io non invento nulla, interpreto personaggi autentici".

E' lo stesso motivo per cui Berlusconi vince, la maggioranza degli italiani si identifica (o peggio aspira a diventare come) nei personaggi di questi film.

Andrea L. 28.12.09 23:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CIAO BEPPE,
IO IL CONTRIBUTO GLIELO TOGLIEREI PER CERTE "PORCATE" CINEAMTOGRAFICHE E SENZA SCONTI......
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 28.12.09 22:18| 
 |
Rispondi al commento

Penso di non aver mai visto un solo cinepanettone in vita mia, e ne vado fiero, sapere poi che i NOSTRI soldi vanno a finanziare una simile merda... io che fatico ad arrivare a fine mese con il mio misero stipendio da artigiano di una fabbrica che ogni mese rischia la chiusura !!! Ripenso allo sproloquio di brunetta sui finanziamenti alla cultura e mi vien voglia di pisciargli addosso !!!

matteo conficoni 28.12.09 22:16| 
 |
Rispondi al commento

Io glielo darei un contributo a questi qui, si ma solo per non fare più film. Ma t'immagini la faccia che farebbe De Sica padre guardando le pubblicità di suo figlio in TV..Vergognati Christian!

matteo g. Commentatore certificato 28.12.09 22:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori