Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Italiani specie a rischio


Climate_Change_2010.jpg
L'Italia è al 44° (su 57) posto mondiale per la riduzione delle emissioni e al 55° per le politiche energetiche. Prima di noi persino l'Iran e la Bielorussia. La classifica annuale stilata dall'organizzazione GermanWatch conferma i successi internazionali dell'Italia per l'ambiente. Il rapporto: "Climate Change Performance Index" (scarica il documento) ci fa onore. Ancora due posti e saremo finalmente ultimi, ma anche primi nei rigassificatori, negli inceneritori, nelle centrali a carbone, nell'aumento del traffico privato e nella cementificazione del territorio. Dopo i panda, la prossima specie in estinzione siamo noi.

14 Dic 2009, 17:56 | Scrivi | Commenti (68) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

si..meglio definirsi terrestri..italiani nn significa nulla..nemmeno lo sappiamo parlare l'italiano...poi in quel caso a farci essere orgogliosi di esserelo ci pensa il "LO SGUINZAGLIATO MARCO TRAVAGLIO" che dice che in tv nn ce nessuno che nn sia controllato e al guinzaglio..compreso lui, nn si e' escluso nel dirlo...Paolo Barnard lo ha civilmente invitato a rispondere delle sue affermazioni..e lui nn ha accettato la sfida..e Santoro che fa dorme...loro sono delle valvole di sfogo per problemi legati alla degenerazione polotica interna..ma della politica oscura che da dietro ci governa qndo ne parlano..della america filofascista perke' nn ne parlano...Travaglio dice di essere filoisraelita...bene di qsta cosa perke' nn ne parlate ad anno zero con il contraddittorio di Paolo Barnard...non esiste informazione..qndo e' veritiera serve solo per distrarre o occupare spazi televisivi per nn parlare degli argomenti scomodi..che nn potendo essere toccati vengono ignorati...abbiamo una costituzione europea(trattato di lisbona)una costituzione decisa da banchieri e multinazionali..senza diritti per l'uomo lavoratore..unica legge profitto incondizionato e piano nazi fascista di disasovrapopolamento mondiale graduale nascosto e lento..con il codex alimentarius,le chemtrails e le solite guerre di cortesia..hanno intenzione di eugenizzare la loro razza..e mantenere il numero giusto di schiavi per mantenersi nella loro bambagia..le solite 400 famiglie da che da sempre comandano il mondo ora vogliono raggiungere i loro scopi..la 3za querra mondiale e' gia' in atto in medio oriente..ve ne siete accorti?
Il signoraggio..se nn ce lo leviamo di mezzo siamo fregati..le banche nn producono nulla..nn si puo' continuare a dare energie a persone che vi ci "lavorano"o meglio vi ci"truffano"qndo poi nn danno dei benefici ma solo problemi e sottomissioni..il denaro in realta' nn esiste solo il 3% del volume mondiale e' fatto di carta..il resto e' aria..numero su uno schermo..Travaglio a casa

Marco privitera 28.12.09 15:29| 
 |
Rispondi al commento

Se poi ci mettiamo anche l'occupazione straniera che si fa sempre più oceanica, l'estinzione è ormai solo questione di (pochissimo) tempo.

Marco Zorzi 27.12.09 22:49| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, penso, da come vanno le cose, che le decisioni politiche ed economiche vengano prese
dalle potenti lobbies italiane e,forse, straniere.
Gli italiani comuni,purtroppo, sono solo considerati come mucche da mungere e, se molti muoiono di cancro o per le colate di fango,ai nostri padroni proprio non importa.
Sono giunto a questa riflessione, vedendo come i
nostri amministratori snobbano il mio brevetto,che
potrebbe farci risparmiare gli inceneritori e le discariche,con le loro mortali conseguenze e,farci sistemare in economia molti dissesti idrogeologici.
Genova, 27,12.09 zio tom 1934

aldo cannavò, genova Commentatore certificato 27.12.09 10:58| 
 |
Rispondi al commento

"Vorrei segnalare questa notizia:

Ghiacciai inquinati come le aree urbane. I dati del Progetto Share. A Copenhagen resta nel cassetto

Concentrazioni di inquinanti pari alle aree urbane e PM10 oltre i limiti
europei sui ghiacciai himalayani ad oltre 5000 metri di quota. Sono a dir
poco allarmanti i quattro anni di dati rilevati dal progetto Share promosso
dal Comitato Evk2Cnr e analizzati nell’ambito di una collaborazione con il
Nasa Goddard Space Flight Center.
Per effetto dell’Asian Brow Clowd, si è stimato che i ghiacciai Himalayani
possono subire un’accellerazione dello scioglimento fino al 24 per cento
rispetto alla fusione “normale” che subiscono nel corso della loro vita.
“E’ una minaccia che grava direttamente su un miliardo e mezzo di persone –
dicono gli esperti – e a Copenhagen, nessun atto dedicato ai ghiacciai
himalayani pare sia stato inserito nell’agenda ufficiale del Cop 15”.
Questo è quanto emerge sulla base dei dati rilevati all’osservatorio NCO-P
sull’Everest, in uno studio recentemente presentato durante l’AGU Fall
meeting 2009 in corso a San Francisco da ricercatori della NASA in
collaborazione con ricercatori CNR, CNRS ed EvK2CNR. I primi 4 anni di
osservazioni, dal 2006 al 2009, eseguite presso il Nepal Climate
Observatory - Pyramid (NCO-P), hanno permesso di ottenere importanti
informazioni su black carbon, ozono, radiazione solare e altri parametri
atmosferici a 5079 metri di quota sulle pendici dell’Everest ove è posta la
stazione di misura più elevata del network dedicato all’Atmospheric Brown
Cloud di Unep.
“Il black carbon ha raggiunto i 5 µg m-3 – dice Paolo Bonasoni,
responsabile del progetto Share - mentre la massa del particolato PM10 a
volte ha superato i 50 µg/m-3, valore che in Europa costituisce il limite
per la protezione della salute umana ecc ecc...

http://www.salutedomani.com/il_weblog_di_antonio/2009/12/ghiacciai-inquinat
i-come-le-aree-urbane-i-dati-del-progetto-share-a-copenhagen-resta-nel-cass
etto.html

antonio caperna 19.12.09 19:24| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei segnalare questa notizia:

Ghiacciai inquinati come le aree urbane. I dati del Progetto Share. A Copenhagen resta nel cassetto

Concentrazioni di inquinanti pari alle aree urbane e PM10 oltre i limiti europei sui ghiacciai himalayani ad oltre 5000 metri di quota. Sono a dir poco allarmanti i quattro anni di dati rilevati dal progetto Share promosso dal Comitato Evk2Cnr e analizzati nell’ambito di una collaborazione con il Nasa Goddard Space Flight Center.
Per effetto dell’Asian Brow Clowd, si è stimato che i ghiacciai Himalayani possono subire un’accellerazione dello scioglimento fino al 24 per cento rispetto alla fusione “normale” che subiscono nel corso della loro vita. “E’ una minaccia che grava direttamente su un miliardo e mezzo di persone – dicono gli esperti – e a Copenhagen, nessun atto dedicato ai ghiacciai himalayani pare sia stato inserito nell’agenda ufficiale del Cop 15”. Questo è quanto emerge sulla base dei dati rilevati all’osservatorio NCO-P sull’Everest, in uno studio recentemente presentato durante l’AGU Fall meeting 2009 in corso a San Francisco da ricercatori della NASA in collaborazione con ricercatori CNR, CNRS ed EvK2CNR. I primi 4 anni di osservazioni, dal 2006 al 2009, eseguite presso il Nepal Climate Observatory - Pyramid (NCO-P), hanno permesso di ottenere importanti informazioni su black carbon, ozono, radiazione solare e altri parametri atmosferici a 5079 metri di quota sulle pendici dell’Everest ove è posta la stazione di misura più elevata del network dedicato all’Atmospheric Brown Cloud di Unep.
“Il black carbon ha raggiunto i 5 µg m-3 – dice Paolo Bonasoni, responsabile del progetto Share - mentre la massa del particolato PM10 a volte ha superato i 50 µg/m-3, valore che in Europa costituisce il limite per la protezione della salute umana ecc ecc...

http://www.salutedomani.com/il_weblog_di_antonio/2009/12/ghiacciai-inquinati-come-le-aree-urbane-i-dati-del-progetto-share-a-copenhagen-resta-nel-cassetto.html

antonio caperna 19.12.09 19:18| 
 |
Rispondi al commento


Il Summit di Kopenhagen che dovrebbe ridurre
le emissioni di gas nocivi nell ´atmosfera e´
quasi fallito -
naturalmente i motivi restano a noi cittadini nascosti , i media ei giornali parlano solo a singhiozzo e trasmettono il necessario -
nessuno dice che gli Americani stanno tentando di trasformare il summit contro l ínquinamento in un affare colossale per loro -
praticamente vogliono con l appoggio dei tedeschi
degli Italiani , Inglesi e i Francesi emettere
dei Certificati Ecologici , quotati in borsa ( come al solito ) , e trasformare il tutto in un affare .
Questi certificati possono essere aquisiti alla borsa e il ricavato dovrebbe essere utilizzato per la produzione di energie rinnovabili - cosa che naturalmente non accadra ´.

per questo i paesi del terzo mondo sono incazzati neri e si rischia il fallimento della conferenza -

gino l., düsseldorf Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.12.09 20:43| 
 |
Rispondi al commento

Per capire di che cosa sta parlando Grillo nel post di oggi, secondo me, anche se in termini più generali, chi non li conosce dovrebbe vedere i film della trilogia Qatsi, di Godfrey Reggio: Koyaanisqatsi, Powaqqatsi e Naqoyqatsi. Credo che tutti quelli che faranno lo sforzo di interessarsi a questi film ignoti ai più sentiranno il forte bisogno (anche se non importa, naturalmente, è gratificante il solo diffonderne la conoscenza) di ringraziare per la segnalazione, una volta visti, xké cambiano completamente il modo in cui ognuno di noi osserva il mondo e le vicende umane. Inoltre, nell'attesa di riuscire a procurarseli, e limitatamente alle questioni ambiental-climatiche, segnalo un'intervista illuminante a Folco Quilici, anche se purtroppo e stranamente sul Foglio di Ferrara (mah?): http://www.ilfoglio.it/soloqui/4018

Marco Canavese, Prarostino (TO) Commentatore certificato 16.12.09 16:51| 
 |
Rispondi al commento

Brogliusconi sostiene di avere sotto due palle, in realtà ha solo 18 milioni di coglioni. Saluti

Ilic . Commentatore certificato 16.12.09 12:36| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,

Ho deciso di cancellarmi dal blog perchè purtroppo non condivido proprio per niente il modo di fare e sopprattutto di pensare di Travaglio. Ho quasi sempre condiviso le tue idee, però fino al momento in cui è comparsa questa persona nel tuo blog.
In ogni caso continuerò a sostenere le iniziative in merito alla salvaguardia dell'ambiente.
Probabilmente non leggerai il mio commento ma ti ringrazio lo stesso.
Buon Natale
Marco

Marco Toffoli 16.12.09 10:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

vorrei ci sbattessero tutti (nessuno escluso su questo pianeta) in un bel prato verde,senza soldi e beni materiali con cui barattare ogni minimo insignificante chissachè..........

vorrei proprio vedere chi si salverebbe come e con cosa !!!

forse l'unica sarebbe aiutarsi e sostenersi con buon senso e semplicita'.......

so di aver idealizzato un utopia. ma è l'unica vera soluzione che in questo momento mi viene in mente.perchè dove mi giro giro .... c'è il nulla !!

poveri noi !

roberta furlan 16.12.09 08:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non un commento che sia correlato veramente all'argomento del post! pseudopoliticanti o parapoliticanti. Andare oltre al proprio naso? E' comprensibile ciò che è scritto? non rassegnatevi alla mediocrità. Si sta parlando della nostra vita e di come stiamo distruggendo il nostro pianeta.
Gli italiani vivono l'oggi perchè non hanno i mezzi per guardare al domani, avendo un naso enorme....

Katia Nonis 16.12.09 07:43| 
 |
Rispondi al commento

Ho scrollato la rotella del mio mouse nelle due direzioni fin quasi a farla fumare pensando che questo nuovo post fosse interrotto, non completo. E' veramente lungo una manciatina di righe e non contiene minacce di morte verso nessuno? Allora... se veramente finisce con la frase: "Dopo i panda, la prossima specie in estinzione siamo noi." , se veramente non ho problemi a visualizzare l'intero articolo dico: "Bentornato Beppe Grillo. Dove diavolo eri finito?!". Il caro vecchio Beppe, contestatore sui temi veramente importanti, contro TUTTO il sistema, non politico di parte e, soprattutto, non violento come è sempre stato in passato. Incazzato SI istigatore NO. Se poi recuperassi quella tua vena ironica che ha fatto impazzire la mia generazione (classe '66) potrei anche ricominciare a comprare i dvd dei tuoi spettacoli. Io voto e sostengo berlusconi e spero si rimetta presto. Ciò non toglie che poi vorrei sentirti criticarlo come sempre hai fatto contro tutti i governanti nel passato. TUTTI, senza salvare neanche Di Pietro che sicuramente non è il miglior politico italiano, un saluto.

Lorenzo Airo 15.12.09 22:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ci estingueremo??? MAGARIIII!!! ;-)

Alfredo Amato 15.12.09 19:18| 
 |
Rispondi al commento

Oh Grillo, amico del travagliato TRAVAGLIO che andava in vacanza con un mafioso vero, ma quando la pianterete di scrivere cazzate

angelo cristofanelli 15.12.09 18:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


IN TUTTO IL MONDO E IN TUTTI I TEMPI QUALCUNO HA CERCATO DI OPPORSI ALL'AVVENTO DELLE DITTATURE MA SONO ARRIVATE COMUNQUE.PER IL SEMPLICE FATTO CHE VIENE PRESO DI MIRA SOLO QUELLO CHE SI PENSA SIA IL CAPO DEL MOVIMENTO.
IN REALTA' QUELLI SONO UOMINI CHE NON SANNO COSA VUOL DIRE DITTATURA NON RIESCONO A CAPIRE PERCHE QUALCUNO GLI SIA CONTRARIO.E COME UN PASTORE CHE NON SI SPIEGA COME MAI ALCUNE PECORE SCAPPANO CONTINUAMENTE E LE BASTONA PER IL LORO BENE (SECONDO LUI)NON CAPISCE CHE NON TUTTE LE TESTE SONO UGUALI CHE POI E' L'ESATTO MOTIVO PER CUI ESISTE LA DEMOCRAZIA.
LA MIA PREOCCUPAZIONE VERA NON E' IL LIDER DEL MOVIMENTO MA TUTTO IL GRIPPO DI PSEUDO POTENTI CHE GLI SI AVVOLGE ATTORNO PERCHE' COME SQUALI ANNO SENTITO L'ODORE DEL POTERE E LA POSSIBILITA'QUINDI DI VENDICARSI DI EVENTUALI TORTI SUBITI.
CIO' CHE VORREI SI CAPISSE E CHE PROBABILMENTE HITLER HA DATO ORDINE DI UCCIDERE GLI EBREI MA LE TECNICHE ORRIBILI DI STERMINIO SONO FRUTTO DELLE MENTI DEI SUOI SCAGNOZZI.
VOGLIO DIRE CHE NEMMENO UN ORA DOPO L'INCIDENTE A BERLUSCONI I SUOI SCAGNOZZI GIA' ATTACCAVANO IL WEB PERCHE' ORA IL LORO PEGGIOR NEMICO E' L'INFORMAZIONE NON CONTROLLABILE NON L'OPPOSIZIONE POLITICA.
IN QUEL MOMENTO BERLUSCONI SI CHIEDEVA ANCORA PERCHE'.
E UN UOMO CRESCIUTO A PANE E IMPRENDITORIA NON SEGUE REGOLE MORALI MA REGOLE FINANZIARIE I SUOI NON SONO IDEALI MA OBBIETTIVI E LI PERSEGUE COME TALI, IMPARA IN FRETTA E REAGISCE DI CONSEGUENZA ,MA ORMAI E' DIVENTATO UN ICONA QUELLI CHE BRAMANO IL POTERE SONO I SUOI SCAGNOZZI E DUE O TRE DI LORO HANNO IDEE SULLA GESTIONE DEI LORO SIMILI(ESSERI UMANI)NON E'BERLUSCONI CHE PENSA DI ESSERE DIO MA I SUOI ADEPTI CHE SOGNANO DI MUOVERE GLI ITALIANI COME CAPRE DA SACRIFICIO. ATTENTI ATTENTI ATTENTI

oronzo pacifico, rapolla (pz) Commentatore certificato 15.12.09 17:31| 
 |
Rispondi al commento

Ancora a Parma:

"O il parmigiano o l'inceneritore"

La provocazione di Paul Connet

L'ideatore della strategia 'Rifiuti zero' ospite al Teatro Due per una serata contro il termovalorizzatore promossa dal coordinamento Gestione corretta dei rifiuti:

"Assurdo costruire un impianto tanto inquinante - ha detto - nella città cuore della food valley"

Alessandro F. Commentatore certificato 15.12.09 17:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.youtube.com/watch?v=b6QNfkZnSCU

fonti rinnovabili per un mondo più vivibile

canale video Commentatore certificato 15.12.09 17:12| 
 |
Rispondi al commento

In questi giorni sono a Zibo (Shandong, Cina), un centro dell'industria chimica, un non-luogo da dove Copenhagen e tutto il resto sembrano soltanto ridicoli battibecchi sui punti e sulle virgole. Venite quaggiù a fare qualche controllo se ci riuscite. Nel mio blog - se volete - entro un po' nei dettagli. E in ogni caso ha ragione Grillo, l'Italia non è la Cina e ci dovremmo vergognare. Altrochè

Claudio Genoria, Belluno Commentatore certificato 15.12.09 17:00| 
 |
Rispondi al commento

Dopo l'IRAN che paese produttore ed esportatore di petrolio?? Mi chiedo come l'abbiamo fatte le stime?!?

Simone C., Perugia Commentatore certificato 15.12.09 16:46| 
 |
Rispondi al commento

Sarà la stupidità a seppellirci?.
Il gesto di quel povero psicopatico è arrivato come il cacio su i maccheroni! Ma se non era quello di pretesto ne avrebbero trovato un altro.
La storia si ripete , basta leggere qualche libro sull'origine del fascismo, o di qualunque altra dittatura, per sapere come andrà a finire; O come vorrebbero che andasse a finire! Dipende da noi Italiani impedire che la storia si ripeta.
La mafia non si può combattere fino a quando il comportamento mafioso non è estirpato nella vita quotidiana congenita negli italiani, Se andiamo per caso in ospedale la prima cosa di cui ci preoccupiamo è allungare una mancia all’infermiere per avere ciò che ci spetta di diritto, un’adeguata assistenza. La meritocrazia non esiste è imperante il nepotismo mafioso Qualunque attività si voglia intraprendere si cerca sempre l’appoggio di qualche persona influente per aiutarci ad ottenere ciò che ci spetterebbe di diritto ma spesso non è il merito che ci fa avanzare. Nei piccoli paesi la cosa è molto evidente infatti i medici , farmacisti il costruttore di zona insomma le persone che contano sono tutti dentro il comune come assessori ecc. e non è detto che siano i migliori a fare gli interessi dei cittadini. Il parroco poi non fa difetto è il “punto di riferimento” per chiedere raccomandazioni anche perché sa i c..i di tutto il paese!! e questo anche a discapito di persone preparate e oneste ma non accovacciate al politico di turno!.
È così che un Paese, una Nazione si depaupera delle menti migliori; Avanzano i furbi che deprezzano qualunque cosa che non sia a loro di guadagno prendendo il posto delle persone preparate e intelligenti, quelle che sanno guardare i problemi con ampio respiro e a lungo termine ma che si ritirano davanti alla stupidità che rende vana qualunque dialogo sensato: è così che un paese si svilisce, stiamo cadendo nel baratro della limitatezza e pochezza d’intelletto.

Li m. Commentatore certificato 15.12.09 16:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non ne farei un dramma per qualche grammo di polveri sottili. Una bella giornata ventosa, e passa tutto. E, a proposito del riscaldamento globale.. qui fa un freddo boia. E' Natale, auguri !

nonsenepuo piu 15.12.09 15:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vi allego una serie di citazioni da scritti e discorsi di B. da Wikipedia:
(oooops Dimenticavo B. sta per Benito)
•Era necessario farci strada con la violenza, con il sacrificio, con il sangue; era necessario stabilire un ordine e una disciplina voluti dalle masse, ma impossibili da ottenere con una propaganda all'acqua di rose, con parole, parole e ancora parole e con ingannevoli battaglie parlamentari e giornalistiche. (da La mia vita, 1983, p. 101)
•Improntare il giornale a ottimismo, fiducia e sicurezza nell'avvenire. Eliminare le notizie allarmistiche, pessimistiche e deprimenti. (da Magazine, 4 giugno 2009)
•La cinematografia è l'arma più forte.
•La gente oggi non vuol governare; essa vuole esser governata, e avere la sua pace. Se fossero di più i grandi uomini di stato in Europa, ci sarebbero meno partiti.
•La massa per me non è altro che un gregge di pecore, finché non è organizzata. Non sono affatto contro di essa. Soltanto nego che essa possa governarsi da sé. Ma se la si conduce, bisogna reggerla con due redini: entusiasmo e interesse. Chi si serve solo di uno dei due, corre pericolo.
•Regimi democratici possono essere definiti quelli nei quali, di tanto in tanto, si dà al popolo l'illusione di essere sovrano. (da La dottrina del fascismo, con Luigi Contu, Hoepli, 1936)
•So [...] ciò che si pubblica: che sono sorvegliato da mille poliziotti e che dormo ogni notte in un luogo diverso. Lo so. Ma io dormo ogni notte nella Villa Torlonia, e vado in auto e cavalco quando e dove mi piace. Se dovessi pensare alla mia sicurezza, mi sentirei umiliato.
•La stampa più libera del mondo intero è la stampa italiana. Il giornalismo italiano è libero perché serve soltanto una causa e un regime; è libero perché, nell'ambito delle leggi del regime, può esercitare, e le esercita, funzioni di controllo, di critica, di propulsione. (Palazzo Chigi, 10 ottobre 1928; da Scritti e discorsi, vol. VI, 250-251)

Luca Zanotti 15.12.09 15:38| 
 |
Rispondi al commento

in questi giorni non si fa che parlare del gravissimo attentato a berlusca

PER CHI ANCORA CI CASCA VORREI RICORDARE I GRAVISSIMI ATTENTATI RIUSCITI ALLA VITA DEGLI ITALIANI IN QUESTI ANNI
E MI RIFERISCO ALLE MORTI BIANCHE SUL LAVORO
(depenalizzate in favore dei padroni)
MI RIFERISCO ALLE VITTIME BIANCHE DEL LAVORO QUELLI CHE SENZA LAVORO SI SONO SUICIDATI
(CHE NON VENGONO RICORDATI CHE SOLO PER QUALCHE SECONDO AL TG QUANDO FA NOTIZIA)
POI PIU NULLA
alle famiglie che non arrivano alla fine del mese
e poi vorrei ricordare la beffa che vale piu di un modellino di duomo in faccia ....
la beffa che gli italiani operai in testa (dato che loro le tasse le pagano in busta alla sorgente)
LE AGEVOLAZIONI DELLE DITTE ITALIANE CHE LO STATO HA FINANZIATO PER ANDARE AL ESTERO
LE AGEVOLAZIONI LE ABBIAMO PAGATE NOI CON LE NOSTRE TASSE
I SOLDI ESTORTI AI DISUCCUPATI PER FINANZIARE LE DITTE A FARE ALTRI DISUCCUPATI(QUELLI CHE VENIVANO LICENZIATI DALLE DITTE CHE ANDAVANO VIA AL ESTERO
E QUESTO E GRAZIE SIA A SINISTRA (GOV PRODI SIA A DESTRA GOV BERLUSCONI)

questo e il vero attentato da ricordare in questi giorni

stefano b., rovato Commentatore certificato 15.12.09 13:14| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, però devi metterti d'accordo con te stesso.
Non si può esultare perché 4.800.000 nuovi individui hanno deciso di farci cosa gradita trasferendosi da noi, e poi lamentarsi dell'aumento dell'inquinamento, della cementificazione selvaggia ecc ecc...
Cinque milioni d'individui in più consumano, inquinano, producono immondizia che va smaltita, devono abitare da qualche parte e quindi cementificazione, creano aumento di disoccupazione proprio perché i posti di lavoro in Italia non sono un numero infinito ma un numero "finito".
Altrimenti commetti lo stesso errore di chi da anni ci vende la barzelletta che in Italia c'é la disoccupazione e poi ci riempie di manodopera straniera. Delle due l'una

Marco Bi 15.12.09 10:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Qualche mattina fa su La7, a Omnibus, c'erano tra gli altri la Ravetto, Garavaglia e Baldassarri, i primi tre esempi di scorie nucleari a priori, tre scorie talmente maleodoranti che avrebbero messo in crisi la stessa filosofia critica kantiana. Sono stati mandati lì a parlare di nucleare dai loro padroni (ENEL, EDF, AIEA) da quelli che gli allungano lo stipendio, quello vero, quello che li fa ridere il sabato sera.
Fra l'altro si è parlato di energia nucleare e energia alternativa. Si sono raggiunte vette di puro lirismo, ad esempio quando Baldassarri ha declamato il suo ultimo verso memorabile: "L'energia alternativa è una balla". Niente da dire, proprio un bel verso da cagnolino al guinzaglio.
Ma la summa del pensiero dei tre è stato: "l'energia nucleare ci farà pagare l'energia molto meno!". Che c'entra, anche la Punto ti fa pagare una cosa che sembra una macchina molto meno, ma poi ti si stacca lo sterzo. Summa molto ben argomentata e a 360 gradi, che neanche il ministro Rotondi avrebbe fatto meglio, che ha lasciato fuori dal suo cerchio perfetto soltanto alcuni argomenti secondari e di scarso interesse pubblico: le scorie che produce una centrale nucleare (qui c'era un conflitto d'interesse tra scorie a priori e scorie a posteriori); la radioatività e le malattie gravi che aumentano a dismisura nelle vicinanze delle centrali nucleari (tanto loro non ci abitano vicini); l'inquinamento delle falde acquifere (ma sembra che l'uomo non berrà più acqua, quindi siamo a posto); il riscaldamento globale (è stato dimostrato che i paesi che hanno maggiore produzione di energia nucleare sono gli stessi che hanno maggiori emissioni di gas serra); mafia e traffico di scorie; volontà popolare espressa a maggioranza bulgara nel referendum sul nucleare nel 1987.

Ma tutto questo è normale, quando si deve vendere il nucleare.
www.emilianosabadello.com

Emiliano Sabadello Commentatore certificato 15.12.09 10:21| 
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/v/NLPiEkRJYwA&rel=0&border=1&color1=0xb1b1b1&color2=0xcfcfcf&hl=it_IT&feature=player_embedded&fs=1"><param

BUON NATALE!!!

Carlo D. Commentatore certificato 15.12.09 10:18| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE OGGI PER FAVORE FAI STO CAZZO DI POST

http://www.webnews.it/news/leggi/12064/la-paradossale-storia-di-un-gruppo-su-facebook/

Non solo facebook gratis anke i gruppi per il terremoto e altri trasformati in gruppi pro berlusconi

Alberto ., San Pietro Vernotico Commentatore certificato 15.12.09 10:17| 
 |
Rispondi al commento

SENTI GRILLO E' DA 10 ANNI CHE SPARI A ZERO SULL'ITALIA, CHE NON TI VA BENE NIENTE! SE NON TI PIACE PRENDI TUTTI I MILIONI DI EURO CHE HAI ACCUMULATO IN QUESTI ANNI E VATTENE VIA ALLE BAHAMAS DOVE VIVRAI DA NABABBO PER IL RESTO DELLA TUA VITA! ORA BASTA!

Bannatus Fuit Fiat Lux 15.12.09 09:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dagli al Berlusconi. E' tipicamente da stronzi essere invidiosi e aggredire in tutti i modi chi ha e vale molto più di te. Nano? sarà bello Grillo che potrebbe vincere il concorso Orso d'Oro, per il fisico non per l'intelligenza. Oppure Sant'oro? davanti ai soldi sposerebbe perfino una racchia. E la maggior parte di voi blogghisti, falliti nella vita ma quasi coraggiosi quando vi aizzate vicendevolmente. Come strozi, da soli, passavate quasi inosservati, ma tutti assieme fate una cloaca! C'è poco da fare, il più furbo resta sempre Tartaglia Travaglio, come dire Merdaccia Balbuziente, che v'incula tutti ed è come il prezzemolo. Ha però la sua spada di Damocle, come tutti i culattoni: gli verrà l'aids?

Giulio Carli 15.12.09 05:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma che bella scoperta! L'Italia inquina più dell'Iran, della Mongolia e anche del Tibet. D'altra parte, per scaldarvi il culetto, anche voi sinistrini, accendete il termosifone? Per mangiare i tortellini, accendete i fornelli agas? Per dire tante stronzate, cercate di accendere il cervello?... anche quello inquina.
Più sei ricco più inquini, più sei povero meno inquini. Beati i poveri perchè non inquineranno la terra, e andranno in Paradiso. Amen

GIULIO CARLI 15.12.09 05:11| 
 |
Rispondi al commento

BERLUSCONI AGGREDITO ... SIETE SICURI CHE CHI LA COLPITO SIA PAZZO ...CMQ NON CI METTERA MOLTO A RICOPRIRE LA FACCIA DI UN ALTRO STRATO DI CERA

simone spinelli 15.12.09 04:30| 
 |
Rispondi al commento

caro nano pelato chi semina male raccoglie peggio...poverino quanto odio nei miei confronti ?? ma tu cosa fai testa d asfalto mafioso pedofile del cazzo giornalmente a tutti noi cittadini ?? hai solo la fortuna di avere rubato tanti soldi e di stare in una nazione di coglioni come noi senno saresti gia nel tuo abitat naturale cioe in galera ... fatti processare nano mafioso pezzente e delinquente con la d maiuscola poi vedrai che esiste anche per te l inferno pezzo di merda nato e pelato !!!! vergognati nano vai in galera mafioso l italia giusta e corretta tu sappi che ti odia merda

maroni marco 15.12.09 02:42| 
 |
Rispondi al commento

Su facebook cambiati i nomi a dei gruppi: 1800000 persone convinte di essere iscritte al gruppo per facebook gratis si sono ritrovate con solidarietà a berlusconi. Beppe domani vogliamo questa notizia sul blog!!!!!! E uno schifo!!! ora ke in migliaia si sono ribellati hanno rikambiato il nome ma potete andare a controllare.. e ce ne sono tanti altri!!!

Link: http://www.facebook.com/search/?q=berlusconi&init=quick#/group.php?gid=115888737814&ref=search&sid=571040619.3264906724..1&q

Alberto ., San Pietro Vernotico Commentatore certificato 15.12.09 00:24| 
 |
Rispondi al commento

Paradossalmente può essere che questo immobilismo italiano sulla faccenda "clima", involontariamente non sia una "non scelta" così azzardata,mi spiego meglio..
Prima di tutto stilare una classifica chiamata "climate change performance" è fuorviante, perchè non si tiene conto che il "clima" e "l'ambiente" sono due cose differenti, propio il contrario di quello che ci vogliono fare credere alla conferenza di "Co2penaghen". Il clima è mutevole per definizione nel senso che è sempre in cambiamento, quindi decidere che il clima attuale sia quello definitivo e ottimale non a senso, poichè cambiamenti climatici consistenti si sono avuti anche due secoli fa con la cosiddetta "piccola era glaciale" (vedere minimo di Dalton), e ancora prima nel tardo medioevo con un periodo più caldo di quello attuale, tantè che i vichinghi colonizzarono la Groenlandia(che tradotto sta per terra verde, casualmente. Inoltre il cavallo da battaglia dei sostenitori dei cambiamenti climatici da origine antropica(cioè umana), cioè la Co2 propio ultimante vacilla dopo il "climagate", nato dopo la pubblicazione dei messaggi mail privati, tra due scienziati della CRU( Climatic Research Unit della University of East Anglia, un’istituzione che è in prima linea nella battaglia contro il riscaldamento globale), in cui riassumendo si sarebbero manipolati i dati per avvalorare le tesi catastrofiche. Insomma ci sarebbe tanto ancora da discutere, prima di spendere miliardi di dollari(che pagheremo noi!!) per la lotta ai cambiamenti climatici, dal momento che ancora la questione a livello scientifico è tutt'altro che risolta. Tornado all'ambiente, ben vengano direttive per ridurre l'inquinamento ambientale, che è nocivo, per la salute ed è comprovato a livello scientifico senza alcun dubbio..

Per maggiori chiarimenti vi consiglio www.climatemonitor.it e www.meteogiornale.it
Tanti saluti!

Mauro M. 15.12.09 00:17| 
 |
Rispondi al commento

finalmente qualcosa di equilibrato e non delirante..grazie! però lo sai, vero, che la saggezza è pericolosa? ora gli ipocriti di stato pretenderanno da tutti lodi sperticate per una persona che se va bene merita giusto la galera e chiunque azzardi un ..ma.. verrà tacciato di terrorismo...

maria martinengo 15.12.09 00:13| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
PRIMA CI "ESTINGUONO" CON LA LEGGE 30 E POI NON CONTENTI CI ESTINGUONO INQUINANDOCI CON L'AMBIENTE IN TORNO, A POSTO SIAMO!!!!!
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 14.12.09 23:39| 
 |
Rispondi al commento

Piove, governo ladro e popolaccio infame.

Alberto Gramaccini 14.12.09 23:20| 
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/watch?v=BmcMq1izYNI

aid 85 14.12.09 22:52| 
 |
Rispondi al commento

non voglio fare commenti su quello che e successo ieri ma ... non mi ricordo che quei signori che tanto oggi sparlano della violenza che avrebbe colpito il ...premier
quei signori di destra (berlusca ) e di SINISTRA (PRODI BERSANI ETC)
che ieri manganellavano a destra e sinistra vecchi e donne e bambini
a napoli(QUESTIONE MONNEZZA)
O in tutte le manifestazioni dove il cittadino pretende la difesa dell proprio onore e ...anche di salute
DOVE IL MANGANELO politico di stato BATTE QUA E LA'sulle teste
DOVE IL SANGUE DEI CIVILI SCORRE A LITRI....
non mi risulta che abbiano fatto speciali porta a porta in difesa del cittadino
...come stanno facendo adesso in difesa del preziosissimo sangue del berlusca
....................................
per chi credeva ancora che loro non sono tutti uguali.......
stanno cominciando a avere paura ............
guardateli come si danno da fare per
nasciondere il fatto come isolato e di un psicolabile
STANNO IMPARANDO CHE ANCHE LORO POSSONO DIVENTARE UN BERSAGLIO
Estanno scoprendo CHE IL MANICO DEL COLTELLO ....non c'e lhanno piu

stefano b., rovato Commentatore certificato 14.12.09 22:03| 
 |
Rispondi al commento

complimenti al presidente questo è un bel trucco cinematografico per l'appunto aveva in mano un bel fular che si è messo subito davanti alla faccia, gli agenti l'anno sbattuto subito in macchina per truccarlo bene e poi è riuscito subito dopo chissà perche il sangue sembrava già coagulato e poi perche non sono corsi subito in ospedale invece di andare a passo duomo ora diventerà un martire e mo son c...i nostri

tognazzi paolo 14.12.09 21:40| 
 |
Rispondi al commento

Don't nuke the climate - Oggi: In Europa, In Italia e nel mondo.

▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼ ▼

Non Nuclearizzate il Clima.

Campagna internazionale promossa dalla rete Sortir Du Nucléaire con eventi simultanei nel mondo durante il Summit di Copenhagen il 12 Dicembre.

Non Nuclearizzate il Clima.

Era un monito...

Un'azione preventiva mirata a qualcosa di molto probabile.

L'illusione diffusa, lo spaccio di ignoranza che ci vende la FROTTOLA nucleare come energia "verde".

Era un monito,

una preoccupazione previdente.

Un giocare d'anticipo.

E' Arrivata.

Il 25 Novembre 2009... In vista del Summit di Copenhagen... la massima istituzione europea ha votato, a larghissima maggioranza una risoluzione sul clima che contiene un PUNTO (36) IN FAVORE DEL NUCLEARE.

Nel piu' totale silenzio dei Media (italiani soprattutto).

Hanno provato a NEGARE. Hanno provato a smentirci. Hanno provato a screditarci.

Ma INVECE era TUTTO VERO.

Ma hanno VINTO lo stesso.

Grazie al SILENZIO criminale dell'Informazione di REGIME e di chi VI FA DA PALO...

Hanno nuclearizzato COPENHAGEN.

In primavera Scajola annuncerà la Lista Definitiva dei Siti.

E Potrà dire:

"SIAMO IN LINEA CON L'EUROPA".


RNA - Rete Nazionale Antinucleare

Massimo Greco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.12.09 21:07| 
 |
Rispondi al commento

Un paio di segnalazioni di Siti per il Popolo della Rete che si INFORMA.
WWW.ZEROEMISSION.TV
WWW.RINNOVABILI.IT
WWW.QUALENERGIA.IT
Spero di fare cosa gradita a chi vuole INFORMARSI.
CIA'GUAGLIU'.

luigi(napoli) 14.12.09 21:05| 
 |
Rispondi al commento

Giusto denunciare questo 44simo posto, ma giusto anche constatare che nel 2007 eravamo 41simi ... nessuno prima ha fatto nulla, ne' tantomeno adesso...dove erano i verdi...e dove sono ora i protetori dell'ambiente. Dovrebbero essere sempre presenti, in tutti i governi, sia di destra che di sinistra: l'ambiente non ha colore politico !
Pensiamoci.

Roberto Treccani 14.12.09 20:57| 
 |
Rispondi al commento

questione di punti di vista allora?
Fulvio Conti sull'FT sembra pensarla diversamente: 30% secondo lui arriva da renewable - bruciare spazzatura per lui forse e' renewable. 50% energy carbon free se include il nucleare ... cancri e scorie non sono carbo-emissions per cui sono ok!

http://www.ft.com/cms/8a38c684-2a26-11dc-9208-000b5df10621.html?_i_referralObject=12428659&fromSearch=n

loris v. 14.12.09 19:41| 
 |
Rispondi al commento

il giardino del mondo, il paese di "'O sole mio", il Belpaese, Bella Italia...trasformata in pochi anni e da poche persone nella capitale mondiale della mondezza e dell'inquinamento.

ogni volta che vado in un negozio con prodotti ecologici mi guardo bene dal comprare alcun prodotto made in Italy.

Paolo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.12.09 18:25| 
 |
Rispondi al commento

Scusate Grillo ma non possiamo perdere tempo a pensare a queste inezie. Dobbiamo tenere la mente libera per sapere le notizie che riguardano il dentino rotto del premier...
Certo nel frattempo moriremo sotto cumuli di immondizia e sotto quintali di polveri sottili ma chi se ne frega! L'importante è che un uomo di 73 anni stia bene! Il pianeta può anche aspettare!

Paky M 14.12.09 18:08| 
 |
Rispondi al commento

Cosa dice la Prestigggiaccccomo, no comment ?

Carlo Carli - Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.12.09 18:07| 
 |
Rispondi al commento

Consiglio comunale a Parma di oggi:

Buzzi (PDL) sull'inceneritore: "Non si discute, è deciso"
Il consigliere del Pd Massari, chiedendo se non sia il caso che il Comune contatti le associazioni che hanno manifestato contro la realizzazione del termovalorizzatore, ha ottenuto una risposta dal vicesindaco Paolo Buzzi. "Siamo a un punto di non ritorno, non si discute il termovalorizzatore. E' tempo che ci si metta il cuore in pace in attesa che la tecnologia futura possa offrire soluzioni più compatibili. Oggi è assolutamente necessario".

----

Non si può più aspettare nemmeno un minuto.

Questa gente va eliminata.

Alessandro F., Parma Commentatore certificato 14.12.09 18:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 



Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori