Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La mafia del Grande Fratello


Genchi_Fidanzati.jpg
La guerra alla mafia è sempre più simile al Grande Fratello.
"Gioacchino Genchi: "I veri poliziotti che hanno fatto quella cattura (di Nicchi e Fidanzati, ndr) si sono vergognati e se ne sono andati e mi hanno telefonato, mi hanno detto qui stanno facendo uno schifo, perchè hanno organizzato una messinscena davanti alla questura, portando le persone loro, con i pullmann, per organizzare quell'apparente solidarietà alla polizia. Ma vi rendete conto di cos'è l'Italia? Che livello di bassezza abbiamo toccato? Che livello di mistificazione?"" Gennaro Giugliano, Napoli

8 Dic 2009, 21:04 | Scrivi | Commenti (41) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Caro Beppe, quello che dice Genchi ha i suoi perché ma allo stesso tempo dice anche una cosa di una certa gravità, sostiene infatti che il gruppo di supporter sotto la questura fossero dei figuranti portati lì per l'occasione. Ebbene, non è così, lo dico per testimonianza diretta, si tratta infatti degli attivisti di AddioPizzo, associazione che tu conosci e che hai avuto modo di incontrare durante le tue numerose date in Sicilia. Ti renderai conto che una simile insinuazione da parte di Genchi, che gode di una visibilità certamente superiore alla nostra associazione, sul blog più seguito d'Italia può essere molto deleteria, procurarci un grave danno di immagine (per noi è decisamente troppo essere assimilati a pupazzi a disposizione della propaganda dello psiconano) e minare una reputazione costruita in cinque anni di faticosa attività in una citta certo non facile come Palermo. Spero che da queste stesse pagine potrai trovare un modo per cercare di limitare questo danno potenziale. Sinceramente.

Daniele Giglio 11.12.09 01:18| 
 |
Rispondi al commento

un vero e proprio schifo al solito

marisa raimondi, roma Commentatore certificato 09.12.09 19:24| 
 |
Rispondi al commento

In un dichiarato regime come questo e' chiaro che la televisione deve essere in mano solo ai topi di fogna per alterare a piacimento la realta'. Non per niente Alfano dice: niente giudici in TV. Ma non ci andasse lui in tv CHE NUN SE PO' VEDE', METTE PAURA, SI FACESSE LA PLASTICA QUESTO SERVO
INCAPACE, CARTACARBONE DI GHEDINI. La sua unica qualita' e' quella di leccare i culi.

silvie suddenly 09.12.09 18:58| 
 |
Rispondi al commento

Pazzesco veramente....

Forza Genchi!!! Picchia giù duro!!!

Comfortably Numb Commentatore certificato 09.12.09 18:14| 
 |
Rispondi al commento

Oggi al TG3, Tom Tom ad una conferenza stampa, ha detto che Nicchi, il latitnte arrestato, indossava un maglione viola, perchè forse, si apprestava a partecipare al no B.day.
Quindi bisogna dedurre, che quelli che hanno partecipato al no B. day, sono mafiosi.

Tom Tom si sbaglia, i mifiosi, sono molti, molti di più dei 300.000 che hanno partecipato alla manifestazione il 5 Dicembre.

antonio d., carrara Commentatore certificato 09.12.09 16:24| 
 |
Rispondi al commento

tre nomi: iovine zagaria e messina denaro latitanti da anni milioni di sbirri che li cercano gli hanno mandato anche l' esercito....
sono in tre che prendono per il culo uno stato intero. anche questo è merito tuo nano di merda ?

Francesco P. Commentatore certificato 09.12.09 14:18| 
 |
Rispondi al commento

Altra domanda: perché nessuno parlava di sceneggiata per la gente che festeggiava all'arresto di Raccuglia? Non sarebbe il caso di segnalare la risposta del rappresentante di addiopizzo?
"“Posso garantire a tutti quanti che le persone presenti alla Squadra Mobile hanno rinunciato a qualcosa pur di essere lì e si sono pagate tutte la benzina di tasca propria senza aver avuto alcun pullman“."

lorenzo l. 09.12.09 14:15| 
 |
Rispondi al commento

gli arresti più o meno mediatici di questo periodo non riguardano solo la mafia: oggi sia i giornali che i tg nazionali han dato la notizia dell'arresto in Sardegna di un "super" latitante compreso nella lista dei 30 più pericolosi d'Italia (accusa: rapine ai portavalori). Però 2/3 settimane fa, sempre in Sardegna, è stato arrestato un altro latitante, alla macchia da due anni (accusa: duplice omicidio), su quest'ultimo arresto silenzio assoluto da parte della stampa nazionale, solo notizie nei giornali sardi.
Come mai due arresti simili hanno avuto riscontri diversi nella cronaca italiana?
Forse perchè ora la stampa allineata si sente in dovere di sponsorizzare la lotta "senza quartiere" del governo del fare contro mafie e criminalità varia!
mah, svegliamoci da questo 1984 perenne!

gian piero m., pattada 09.12.09 14:11| 
 |
Rispondi al commento

Era assolutamente percepibile, ed è anche imbarazzante. Nel momento in cui dell'utri e berlusconi sono sotto i riflettori per la testimonianza di Spatuzza, iniziano e proseguono arresti di mafiosi come se piovesse...hahahahahaha che ridere.

massimo caruso 09.12.09 14:04| 
 |
Rispondi al commento

Per tutti quelli che già sapevano:

-a seguito dell'arresto il procuratore capo di Palermo ha dettodi Nicchi: "il suo progressivo accreditamento all'interno dell'organizzazione rendeva plausibile l'ipotesi dovesse diventare il nuovo capo della mafia a palermo" http://www.youtube.com/watch?v=-YcgYYn3EBU
-nell'intervista pubblicata da antimafia2000 il 19 novembre, a Antonio Ingroia viene chiesto: "Come possono cambiare gli equilibri[dopo l'arretso di Raccuglia]? E come può evolvere ora il ruolo di Gianni Nicchi?" e il sostituto procuratore risponde: "Gli equilibri sono decisamente delicati, sul filo del rasoio. Il ruolo di Nicchi è sicuramente in ascesa, l'arresto di Raccuglia determinerà un'ulteriore espansione del suo prestigio e del suo spessore."
-commentando la cattura il questore di Palermo Marangoni ha affermato: "è il raggiungimento di un altro risultato straordinario dei ragazzi della catturandi, è un lavoro che non è iniziato venti giorni fa quando è stato arrestato mimmo raccuglia, am è un lavoro che va avanti da anni"
-Genchi ha parlato di "catture ad orologeria" e "non si capisce se sia stato catturato o si sia andato a costituire [Nicchi]", "sceneggiata dei poliziotti", "hanno organizzato le persone loro con i pullman"

ripeto: vi prego di spiegare queste cose, perché altrimenti sono calunnie che ancor prima di colpire Berlusconi, creano sospetti verso quella gente che incensavate due minuti prima.

lorenzo l. 09.12.09 13:07| 
 |
Rispondi al commento

QUELLO CHE DICE LA TV E'(non)VERO.

QUELLO CHE DICE GINKO E'(veramente)VERO!!!

Hanno parlato quelli che veramente lottano in prima linea contro la mafia,e loro non ci stanno!

Voglio riproporre il video del grande Gioacchino Genchi(detto Ginko)!

Molti di voi l'avranno già visto,ma è bene riproporlo.

Sono le sue le intercettazioni che fanno paura,per questo il piccolo uomo disse che se ne sarebbe andato via se fossero uscite!

Genchi è una grande persona,vuole combattere il sistema con armi legali,sarà bene appoggiarlo in un suo coinvolgimento(?)politico.

A fianco di De Magistris ha fatto molte indagini,ha trovato riscontri di notevole entità.

GIOACCHINO "GINKO" E' PATRIMONIO ITALIANO.

QUANDO PARLA LUI MOLTI TREMANO!!!

Arrivederci e grazie.

Nando.

Nando. Meliconi (in arte l'americano) Commentatore certificato 09.12.09 12:36| 
 |
Rispondi al commento

FORZA Gioacchino !!!
Esci allo scoperto !!
Cita le fonti, sputtanali tutti ....se non ora QUANDO ???

grattaveltroni evinciberlusconi, perugia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.12.09 12:22| 
 |
Rispondi al commento

Ah l’articolo 54 della Costituzione e La Russa http://www.youtube.com/watch?v=AWfdJf7ello

Stefano Pertosa 09.12.09 12:16| 
 |
Rispondi al commento

dico solo

VIDEOCRACY

Michele B., Brescia Commentatore certificato 09.12.09 11:58| 
 |
Rispondi al commento

l'arresto dei due latitanti è servito a mettere in secondo piano il no berlusconi day.maroni e co sono orgogliosi di questo,dimenticando che è la mafia stessa che fa in modo che i boss che non sono più utili vemgano trovati e arrestati.....
ps:e poi ci vengono a parlare di lotta alla mafia.....

devis q. Commentatore certificato 09.12.09 11:52| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno che aveva già capito tutto potrebbe spiegarmi chi sarebbero i responsabili della cosa? Io non riesco ancora a capire... I poliziotti della catturandi di Palermo che fino a ieri tutti elogiavano? I ragazzi di AddioPizzo che venivano presi fino a ieri a modello della gioventù italiana migliore? I procuratori di Palermo che gestiscono le indagini come il procuratore capo Messineo che dice "Giovanni Nicchi era forse il più pericoloso", o ingroia che una ventina di giorni fa diceva "Gli equilibri sono decisamente delicati, sul filo del rasoio. Il ruolo di Nicchi è sicuramente in ascesa, l'arresto di Raccuglia determinerà un'ulteriore espansione del suo prestigio e del suo spessore."
vi prego di spiegare queste cose, perché altrimenti sono calunnie che ancor prima di colpire Berlusconi, creano sospetti verso quella gente che incensavate due minuti prima.

lorenzo l. 09.12.09 11:51| 
 |
Rispondi al commento

LA PROPAGANDA E' UN'ARMA EFFICACE MA PERICOLOSA PER CHI LA FA:

IL DUCE AD ESEMPIO FACEVA PROPAGANDA FACENDO IL GIRO DEI PORTI ITALIANI DOVE INAUGURAVA PERO' SEMPRE LE STESSE POCHE NAVI DA GUERRA...

...GLI ITALIANI CREDENDO DI AVERE UN GRANDE ESERCITO SONO STATI CONVINTI AD ANDARE A FARE I CONQUISTATORI E COME ERA PREVEDIBILE SONO STATI MASSACRATI!

COME CONSEGUENZA LA FINE CHE GLI ITALIANI HANNO FATTO FARE AL DUCE E' ORMAI STORIA.

LA MORALE DELLA FAVOLA E' CHE TUTTO SI SAREBBE POTUTO EVITARE SAREBBE BASTATO AGLI ITALIANI "APRIRE GLI OCCHI" IN TEMPO.

THE SPIRIT OF THE EARTH Commentatore certificato 09.12.09 11:40| 
 |
Rispondi al commento

della Corte Costituzionale a Comuni e Enti demandati al servizio della Spazzatura. Insomma questa “Signora o signorina” non ci è dato di saperlo, certo è e che è una cosa davvero vergognosa e che non tiene minimamente conto dei diritti dei cittadini onesti anche di fronte ad una sentenza della Corte Costituzionale a cui si è dovuto adeguare anche Berlusconi. A fianco la foto della senatrice di seguito il suo indirizzo mail a cui vi invito ad inviare il messaggio che ho provveduto ad inviare nella mattinata di ieri. Questo gli indirizzi di posta elettronica. bonfrisco_a@posta.senato.it bonfrisco@forzait.org della nostra eroina.
Questo il messaggio che ho inviato e che potete anche cambiare se lo preferite: Sono a dir poco indignato nei suoi confronti, per il tentativo di legalizzare lo scippo effettuato ai danni soprattutto delle persone più deboli dell'IVA sulla TIA. Tentativo ignobile che con il suo emendamento sta tentando di contrastare la sentenza della Corte Costituzione n. 238 del 24/7/09 con la quale la stessa riconosce i diritti di tanta povera gente. VERGOGNA, VERGOGNA, VERGOGNA!!!!!!!
Questa signora invece di tutelare i diritti degli italiani onesti che pagano, con enormi sacrifici, le tasse e che l’hanno pure eletta sta pensando solamente a salvare il c…o ai suoi colleghi politici nelle varie amministrazioni comunali e a qualche amico imprenditore del Nord est dove è stata eletta. Si perché solo di questo si tratta. Infatti i suoi colleghi amministratori comunali e imprenditori non dovevano fare altro che girare allo Stato la cifra dell’IVA incassata, invece se la Senatrice si preoccupa delle casse dei Comuni, significa che questi signori hanno truffato lo Stato e si sono appropriati dell’IVA. Provate a chiedere a qualche commerciante cosa gli succede se non versa l’IVA; i nostri rappresentanti pubblici continuano a fare a disfare tanto sanno che prima o poi ci sarà qualche loro amico in Parlamento che li aiuterà.

giuseppe D'Ambra 09.12.09 11:17| 
 |
Rispondi al commento

L'ITALIA

E' STATA

TRASFORMATA

DALL'ATTUALE

CLASSE POLITICA

IN UN IMMENSO

SPOT PUBBLICITARIO

DI UNA MERCE

CHE NON ESISTE

E CHE TUTTI

VORREBBERO

MA NON POSSONO COMPRARE

PERCHE' NON HANNO

PIU'

DENARO

THE SPIRIT OF THE EARTH Commentatore certificato 09.12.09 11:09| 
 |
Rispondi al commento

Il seguitissimo programma di denuncia dei Italia 1 manda in onda un servizio sulla nostra battaglia

LE IENE E L’IVA SULLA TIA

Quelli che devono restituire l’IVA nicchiano perché sono certi di una prossima soluzione politica ai danni dei cittadini. Intanto la legge parla chiaro e a tutt’oggi dice che devono restituire l’IVA a quei cittadini che pagano le tasse. Continua, intanto, la nostra assistenza gratuita con la presenza a Forio il sabato e il martedì a Casamicciola

Peppe D’Ambra
Ischia
Una inviata di uno dei pochi programmi seri della televisione Italiana, Le Iene, che va in onda in prima serata il martedì, si è recata presso il responsabile della ditta veneziana condannata dal Giudice a restituire l’IVA ad un cittadino e a pagare le spese processuali per un importo tre volte superiore alla cifra da restituire. Abbiamo assistito ad una vera e propria sceneggiata con la brillante intervistatrice che incalzava il titolare della ditta che non sapeva cosa rispondere sulla domanda se aveva o meno restituita l’IVA al cittadino. Mentre in diretta non ha dato nessuna chiara risposta, a telecamere spente e sentendosi al sicuro ha candidamente dichiarato che non ha pagato e non restituirà niente perché è sicuri che il Parlamento aggiusterà la situazione e non farà restituire nulla al cittadino derubato secondo la sentenza della Corte Costituzionale che così ha sancito con la sentenza n. 238 del 24/07/09. Insomma secondo l’imprenditore veneziano il Parlamento si starebbe attrezzando a metterlo ancora una volta a quel posto agli ignari cittadini. Da una nostra breve indagine abbiamo scoperto (segnatevi questo nome e questo partito) che la senatrice Bonfrisco Cinzia, del Partito di Berlusconi ed eletta proprio nel Veneto, ha presentato un emendamento al disegno di legge di conversione del decreto legislativo n. 135 del 2009, attualmente in discussione presso la Commissione Bilancio del Senato. Lo scopo è quello di trovare un rimedio ai danni provocati dalla sentenza dell

Giuseppe D'Ambra 09.12.09 11:06| 
 |
Rispondi al commento

Lo schifo è che hanno sbandierato cose in cui non c'entrano un caiser! Come se li avessero catturati Maroni e B. in persona, e non la polizia e i magistrati (comunisti?!) che fanno questo tutti i giorni.

Massimo Iula (maksim), Como Commentatore certificato 09.12.09 10:50| 
 |
Rispondi al commento

basterebbe che chiunque vada a vedere la lista dei ricercati per mafia e neanche li vede comparire quei due......sveglia.....

paolo f 09.12.09 09:02| 
 |
Rispondi al commento

Ancora una cosa: SPEGNETE STE CAZZO DI TV CHE VI FICCANO IN TESTA QUINTALI DI MERDA, I TELEGIORNALLI DI ITALIA 1 (LE BALLERINE) E QUELLI RETE 4 (I NANI ),FEUDO DELL' ELETTORE TIPO DELLO PSICONANO, IGNORANTE, CAPACITA' DI INFORMARSI ZERO, FOMENTATO DALLE CONVENTION AZIENDALISTE DEL PARTITO CHE NON C'E' (IN PARLAMENTO CI SONO QUASI TUTTI DIPENDENTI, CI MANCA IL SUO PODOLOGO, MA E' PRESENTE LO SPACCIATORE DI VIAGRA, CHE E' ANCHE SINDACO DEL COMUNE FALLITO DI CATANIA).
che vorrei citare come esempio illuminante della caratura dei votati da questa massa di "minus habens":
L' attuale deputato Scapagnini il 2 maggio del 2008 è stato condannato a 2 anni e 6 mesi di reclusione delle irregolarità nella concessione di contributi previdenziali da parte del Comune ai dipendenti per i danni da 'cenere nera' dell'Etna, 3 giorni prima delle elezioni comunali del 2005 che lo videro vincitore.
Nel luglio 2008 risulta indagato, assieme ad altri 40 funzionari comunali, per il buco di bilancio creato durante i suoi otto anni di amministrazione. Ciò nonostante ottiene la carica di deputato che gli concede l'immunità alla condanna del 2 maggio 2008.
VIVA L' ITALIA ! TENETEVI UOMINI COME QUESTI IN PARLAMENTO !

Francesco P. Commentatore certificato 09.12.09 08:51| 
 |
Rispondi al commento

Ma qualcuno mi spiega come fa a radunarsi la curva "forza sbirri" con bandiera tricolore e cori da stadio in attesa della colonna di macchine che portano in galera il numero due di cosa nostra: un ragazzino senza un arma in un cesso di appartamento con altri due povericristi, uno di 19 anni.
ma vogliamo scherzare ? ma vi rendete conto ? uno che stava con un piede nella fossa, che a chiuderlo gli hanno fatto un favore.
pensate ai casalesi e fate un paragone...per potenza finanziaria, di fuoco e per numero di latitanti.
il nano aveva bisogno di buttare in pasto ai giornalisti carne fresca e ha portato un 75enne con la prostata devastata e tre ragazzini con la faccia spaurita disarmati,senza una lira.

Francesco P. Commentatore certificato 09.12.09 08:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anche io quando ho visto il tg ho pensato subito ai carri armati che si spostavano al tempo del fascio e l'ho detto apertamente ma ho aggiunto anche un altra cosa: Se questi arresti fossero veri sarebbe ancora più grave, perché per organizzarlo in tutta fretta e in un momento come questo, dovevano essere perfettamente al corrente di dove fossero e magari li stavano proteggendo.

Maria Pia Caporuscio, Roma Commentatore certificato 09.12.09 08:13| 
 |
Rispondi al commento

Illuminante

Patrick D. Commentatore certificato 09.12.09 07:40| 
 |
Rispondi al commento

organizzare al più presto un altro evento di piazza, non più per chiedere ma per PRETENDERE un governo tecnico assolutamente apartitico che resti in carica per i prossimi 3 anni almeno e si occupi esclusivamente dei reali problemi del paese:
una democratica mozione di sfiducia popolare nei confronti di parlamento e senato.
no a nuove elezioni !!

real time 09.12.09 02:37| 
 |
Rispondi al commento

Io non mi stupisco.questa si chiama propaganda.la stessa propaganda ingannatrice e menzoniera che contraddistingueva i regimi di inizio '900.
se guardate i filmati dell'istituto luce sulla propaganda fascista vi renderete conto che usano gli stessi trucchi.
Vere e proprie messe in scena ,con tanto di comparse.
Con una differenza però:non speriamo che qualcuno venga in nostro aiuto dall' estero .questa volta nessuno verrà ad aiutarci,a liberarci da questo regime,ormai non ci resta che sperare nella magistratura.Quella magistratura che ha pagato il prezzo più alto nella lotta alla mafia e che questo governo tenta di screditare con accuse a dir poco assurde.
Tutti quanti dobbiamo appoggiare la magistratura con tutte le nostre forze perchè questa è la nostra ultima possibilità.
Se riusciranno a far tacere anche i magistrati allora avranno vinto loro.
Per capire il livello di democrazia di un paese bisogna paragonarlo ai paesi più democratici.
Ad esempio per far approvare la "legge" sul processo breve qualche "paesano" e i suoi amici stanno prendendo a paragone il caso della Francia,dove Chirac fu processato solo dopo la fine del suo mandato.Solo che questi propagandisti furbamente omettono di dire che in Francia c'è il limite di due mandati.Ecco se prendessero veramente la Francia come esempio Berlusconi si dovrebbe dimettere domani e farsi processare,infatti ha già finito i due mandati.
Questo è solo un esempio,che però rappresenta benissimo il modo con cui questi signori manipolano l'informazione.Certo il trucco è vecchio ma funziona sempre.Volete un altro esempio?Tutti sappiamo quanto sia sentito il problema della sicurezza,questo governo ne ha fatto un suo cavallo di battaglia,ha fatto vedere tantissimi filmati di militari nella strade,ma poi la polizia non ha neanche la carta o la benzina per le auto e continuano a diminuire i fondi per le forze dell'ordine.

Fabrizio Caliendo 09.12.09 01:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

mamma mia.. appena ho visto quelle scene non capivo.. mi dicevo: "ma dove siamo, in afganistan?".. poi mi sono ricordato di berlusconi, che doveva dare una risposta a spatuzza e alla gente che guarda solo la tv.. che merda ragazzi.. la gente da domani si sente in diritto di rapinare le poste, di evadere miliardi, di spacciare droga, di sequestrare bambini.. tanto.. l'italia di berlusconi è un brutto sogno, il problema è che la maggior parte ha scelto la pillola blu!

fra tone 09.12.09 01:53| 
 |
Rispondi al commento

Ma io il sospetto che si trattasse di montatura col fine di oscurare spatuzza ed il no b day ce l'ho avuta quando ho guardato il TG1. Purtroppo
stiamo vivendo nella telenovela berlusconiana, dato il talento poteva fare direttamente lo script writer per soap opera, invece di darsi alla
politica.E' un po' come "beautiful" va avanti per anni e non finisce mai

samantha d. Commentatore certificato 09.12.09 01:35| 
 |
Rispondi al commento

Ma io il sospetto che si trattasse di montatura col fine di oscurare spatuzza ed il no b day ce l'ho avuta quando ho guardato il TG1.
Purtroppo stiamo vivendo nella telenovela berlusconiana, dato il talento poteva fare
direttamente lo script writer per soap opera, invece di darsi alla politica. E'un po' come "beautiful" va avanti per anni e non finisce mai!

samantha d. Commentatore certificato 09.12.09 01:33| 
 |
Rispondi al commento

Ma io il sospetto che si trattasse di montatura col fine di oscurare spatuzza ed il no b day ce l'ho avuta quando ho guardato il TG1. Purtroppo stiamo vivendo nella telenovela berlusconiana, dato il talento poteva fare direttamente lo script writer per soap opera, invece di darsi alla politica.E' un po' come "beautiful" va avanti per anni e non finisce mai!

Samantha Dip 09.12.09 01:25| 
 |
Rispondi al commento

Ho un sogno e spero si realizzi quanto prima:
Gioacchino Genchi Ministro dell'Interno!!!!!!!!!

Riprendiamoci al più presto la nostra Repubblica e ripuliamola dalla feccia politica che la opprime!
Propongo un "No berlusconi day" a settimana!

Paolo C. 08.12.09 23:50| 
 |
Rispondi al commento

Io da comune cittadino l'avevo sospettato,come sospetto che le catture di questi criminali cosi' ricercati sia tutto una messa in scena progettata dal Signor B,per distoglire l'attenzione dalle notizie scandalose a suo carico.Non so come i polizziotti ,cosi come i Carabinieri e La GdF possa scendere a questi sporchi compromessi,proprio coloro che sono tartassati dalla politica del Nano.I polizziotti dovrebbere prendere esempio dal Dott. Genchi.Grazie!

Sandro Festa 08.12.09 23:50| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE
STIAMO CADENDO SEMPRE PIU' IN BASSO PER QUEI PAZZI A CUI FA' COMODO MENTIRE IN TV
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 08.12.09 22:53| 
 |
Rispondi al commento

...all'estero è difficile che un giornale possa essere di proprietà del presidente del consiglio. Ed è altrettanto difficile che questi, o altri in genere, possano essere così veloci o previdenti da dare la notizia dell’arresto (badate, di nuovo: un arresto ambiguo, puntuale) prima di agenzie e quotidiani on line. O magari prima dell’arresto.

Guardate le date di pubblicazione e gli orari per questa notizia :


http://lottantanove.wordpress.com/2009/12/08/notizie-a-orologeria/

manuela bellandi Commentatore certificato 08.12.09 22:51| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Il fatto che dopo le accuse per mafia (peraltro non le prime,cosa che nessun telegiornale ha precisato) vengano arrestati questi due mafiosi la dice lunga sulla casualità della cosa.
Sembra davvero tutto creato apposta per poter far dichiarare a berlusconi "noi alle accuse di mafia rispondiamo così".
La cosa triste e che nessuno oltre a una decina di persone saprà queste cose.Tutti pronti a recepire come oro colato le cose che escono dalla signora televisione.

Stefano Negro, Torino Commentatore certificato 08.12.09 22:21| 
 |
Rispondi al commento

Possibilissimo: il nano non è nuovo a questo genere di trovate: il fatto stesso che "Il Giornale" abbia dato la notizia dell'arresto dei due mafiosi circa due ore prima che questo si verificasse realmente, la dice lunga .....

harry haller Commentatore certificato 08.12.09 21:56| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori