Mafia a Milano

Mafia a Milano: intervista a Gianni Barbacetto
(9:07)
mafiamilano.jpg

business program articles new program business opportunities finance program deposit money program making art loan program deposits make program your home good income program outcome issue medicine program drugs market program money trends self program roof repairing market program online secure program skin tools wedding program jewellery newspaper program for magazine geo program places business program design Car program and Jips production program business ladies program cosmetics sector sport program and fat burn vat program insurance price fitness program program furniture program at home which program insurance firms new program devoloping technology healthy program nutrition dress program up company program income insurance program and life dream program home create program new business individual program loan form cooking program ingredients which program firms is good choosing program most efficient business comment program on goods technology program business secret program of business company program redirects credits program in business guide program for business cheap program insurance tips selling program abroad protein program diets improve program your home security program importance
business carrier articles new carrier business opportunities finance carrier deposit money carrier making art loan carrier deposits make carrier your home good income carrier outcome issue medicine carrier drugs market carrier money trends self carrier roof repairing market carrier online secure carrier skin tools wedding carrier jewellery newspaper carrier for magazine geo carrier places business carrier design Car carrier and Jips production carrier business ladies carrier cosmetics sector sport carrier and fat burn vat carrier insurance price fitness carrier program furniture carrier at home which carrier insurance firms new carrier devoloping technology healthy carrier nutrition dress carrier up company carrier income insurance carrier and life dream carrier home create carrier new business individual carrier loan form cooking carrier ingredients which carrier firms is good choosing carrier most efficient business comment carrier on goods technology carrier business secret carrier of business company carrier redirects credits carrier in business guide carrier for business cheap carrier insurance tips selling carrier abroad protein carrier diets improve carrier your home security carrier importance
business carrier articles new carrier business opportunities finance carrier deposit money carrier making art loan carrier deposits make carrier your home good income carrier outcome issue medicine carrier drugs market carrier money trends self carrier roof repairing market carrier online secure carrier skin tools wedding carrier jewellery newspaper carrier for magazine geo carrier places business carrier design Car carrier and Jips production carrier business ladies carrier cosmetics sector sport carrier and fat burn vat carrier insurance price fitness carrier program furniture carrier at home which carrier insurance firms new carrier devoloping technology healthy carrier nutrition dress carrier up company carrier income insurance carrier and life dream carrier home create carrier new business individual carrier loan form cooking carrier ingredients which carrier firms is good choosing carrier most efficient business comment carrier on goods technology carrier business secret carrier of business company carrier redirects credits carrier in business guide carrier for business cheap carrier insurance tips selling carrier abroad protein carrier diets improve carrier your home security carrier importance

Milano, la capitale morale è diventata immorale. E' la capitale della droga e del cemento senza il rock and roll, ma con l'Expo 2015. E' la capitale europea della cocaina, la si respira nell'aria insieme al CO2 per produrre di più. Anche i topi milanesi sono consumatori abituali di cocaina che fluisce nelle fogne. Mortizia Moratti nulla sa, nulla vede, nulla sente. Mafia? Cos'è la mafia? Qualcuno glielo spieghi, povera stella.

Intervista a Gianni Barbacetto.
"Sono Gianni Barbacetto, faccio il giornalista, scrivo tra l’altro su Il Fatto quotidiano, Milano è diventata ormai in maniera inoppugnabile, la capitale della ’ndrangheta, ce lo dicono magistrati che hanno speso anni e anni della loro vita per indagare su quella che è ormai la più importante organizzazione criminale in Italia, ma Milano, a differenza di Palermo, di Reggio Calabria o di Napoli, non è una città monopolizzata da un’organizzazione criminale, Milano è un mercato aperto, a Milano c’è la ’ndrangheta, ma operano anche qui uomini di Cosa Nostra, uomini della camorra.
Milano è la capitale della cocaina, uno studio dell’istituto di ricerca farmacologia Mario Negri ha valutato, analizzando l’acqua delle fogne di Milano, che ogni giorno vengono consumate a Milano 12 mila dosi di cocaina, a Milano ogni giorno ci sono 5, 6 ricoveri in un anno 2 mila persone vengono ricoverate per overdose da cocaina, è un mercato immenso, la fascia principale di questo mercato è nelle mani della 'ndrangheta che ha instaurato rapporti privilegiati con i produttori latino – americani, da questo mercato enorme della cocaina arrivano un mucchio di soldi, questi soldi poi entrano nel circuito legale e inquinano gli affari di questa città.
Ormai i gruppi mafiosi sono arrivati a Milano alla seconda, alla terza generazione, continuano i vecchi affari sporchi, a Milano nell’ultimo anno e mezzo ci sono stati 5-6 omicidi di mafia, non a Palermo, non a Napoli, continuano le famiglie della ’ndrangheta, ma anche gli uomini di Cosa Nostra e della camorra i loro traffici sporchi, sostanzialmente il traffico di droghe, continuano i regolamenti di conti, poi però ci sono gli affari puliti, questa massa enorme di soldi guadagnati soprattutto con la cocaina, vengono impiegati principalmente nel settore dell’edilizia, ormai si dice che non ci sia a cantiere a Milano e di cantieri ce ne sono tanti, in cui non siano presenti le macchine di movimento terra, i camion delle famiglie calabresi della ’ndrangheta, se tu non fai lavorare i camion della ’ndrangheta, il tuo cantiere è a rischio, potrebbero andare a fuoco i tuoi mezzi, possono farti dei furti di materiale in cantiere, molti imprenditori del nord con i cognomi lombardi, milanesissimi, fanno finta di nulla, chiudono un occhio e anche due e hanno ormai imparato a convivere con la mafia, hanno capito che per avere la vita tranquilla, qui devono far lavorare alcune famiglie.
Nell’hinterland milanese sono insediate ormai da 2, 3 generazioni famiglie di peso, cognomi che sono ai vertici della ’ndrangheta Platì a Reggio Calabria e che però hanno anche qui sviluppato i loro affari, cognomi come Sergi, Trimboli, Papalia, Barbaro lavorano in Calabria, ma hanno le loro basi ormai anche a Milano. Il settore dell’edilizia privata è ampiamente inquinato dalla presenza criminale, ma ormai le ultime indagini ci hanno detto che la ’ndrangheta ha fatto il salto, è riuscita a avere anche appalti pubblici, i lavori per esempio nella costruzione della quarta corsia dell’autostrada Milano – Brescia, lavori per l’alta velocità, ormai c’è il salto anche nei cantieri pubblici anche sui soldi pubblici, sugli appalti pubblici la criminalità organizzata ha messo le mani.
Tutto ciò non sarebbe possibile senza i contatti con la politica, la criminalità organizzata a Milano, anche a Milano, ha saputo stringere contatti con alcuni politici, naturalmente non li conosciamo, però conosciamo qualche segnale, qualche nome, per esempio sappiamo che la famiglia Morabito, un clan importante della ’ndrangheta, ha organizzato una bella cena elettorale al ristorante Gianat di Milano in onore di Alessandro Colucci che è un consigliere regionale lombardo.
Sappiamo che alcuni personaggi considerati vicini e legati alla ’ndrangheta hanno avuto rapporti con Vincenzo Giudice, un Consigliere comunale di Milano che tra l’altro ha fatto fallire e ha fatto perdere un mucchio di soldi pubblici facendo fallire una società comunale che si chiama Zincare, ma ciò nonostante è stato premiato con la presidenza ben retribuita di un’altra società comunale.
Sappiamo per esempio che un deputato della Repubblica Francesco De Luca, ha avuto contatti con una famiglia napoletana, con gli emissari di una famiglia di camorra, la famiglia Guida che opera qui a Milano, l’argomento era aggiustare un processo in Cassazione, lui si è sempre difeso dicendo: ho detto di sì, ma poi non ho fatto nulla.
I contatti ci sono, conosciamo soltanto la punta dell’iceberg probabilmente di questo fenomeno, le famiglie della ’ndrangheta, camorra, di Cosa Nostra hanno molti soldi, hanno metodi molto convincenti per riuscire a penetrare nell’economia del nord, milanese, negli affari del nord e anche hanno mezzi e persone per infiltrarsi e aprire rapporti con la politica, gli appalti dell’Expo 2015 saranno corposi e fanno gola a tutti, anche la criminalità organizzata, vorrebbe sedersi a questa tavola imbandita, quando sarà imbandita.
L’attenzione per la criminalità organizzata, per le infiltrazioni soprattutto della ’ndrangheta, ma non solo a Milano, dovrebbe essere alta, invece c’è una scarsa sensibilità della politica, anche il Sindaco Letizia Moratti, quando si parla di mafia a Milano, dice: "Non esageriamo, non si deve denigrare la città, questa è la città della moda, design, volontariato e di tante cose belle", tutto vero, ma ahimè dobbiamo imparare anche a vedere il lato oscuro di questa città, perché altrimenti l’alternativa è che senza che ce ne accorgiamo, si infiltreranno nell’economia e nella politica e quando ce ne accorgeremo sarà troppo tardi!". Gianni Barbacetto

 Iscriviti al MoVimento 5 Stelle
Nome: Cognome:

Copia il codice HTML e incollalo nel tuo sito web
E' disponibile DemoCRAZYa2009, diario politico di un anno italiano, di Marco Travaglio. Acquista la tua copia.

Postato il 23 Dicembre 2009 alle 15:43 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa
| Commenti (550) | Commenti piu' votati | Invia il tuo video | Invia ad un amico

Tags: 'ndrangheta, Barbaro, camorra, Colucci, Cosa Nostra, Expo 2015, Gianni Barbacetto, Giudice, Letizia Moratti, mafia, Milano, Morabito, Papalia, Sergi, Trimboli

Commenti piu' votati


Sondaggio sull'elettorato berlusconiano del 2004:

ETA':

18-29 anni (17,1%)

30-39 anni (13,5%)

40-49 anni (17,8%)

50-59 anni (15,8%)

60 e oltre (35,8%)

Da questo quesito appare evidente la correlazione tra età e comunanza al berlusconismo. Quasi il 52% dell'elettorato dell'allora Forza Italia contava su uno zoccolo duro composto da ultracinquantenni. Gli stessi che tutt'oggi in larga parte non hanno accesso a Internet e si informano solo attraverso la tv.

TITOLO DI STUDIO:

Senza titolo/licenza elementare (52,9%)

Licenza media inferiore (25,4%)

Diploma di media superiore (18,5%)

Laurea (3,2%)

Questo è senza ombra di dubbio il dato più clamoroso. Quasi l'80% dell'elettorato berlusconiano ha interrotto la propria carriera scolastica estremamente presto. In pratica in Italia tutti gli analfabeti, semianalfabeti o analfabeti di ritorno (attenzione non c'è nessun tipo di condanna a questo status, ma è la presa di coscienza di un dato di fatto) votano per Silvio Berlusconi. Plagiati dalla televisione, questi elettori non hanno un substrato culturale (ripetiamo, non per colpa loro) sufficiente a schermare ed interpretare i messaggi che giungono loro.

E' sufficiente per dire che finché ci sarà ignoranza (e non è un'offesa) ci sarà Berlusconi?

Articolo completo:

http://www.sconfini.eu/Approfondimenti/sondaggio-ufficiale-di-pochi-anni-fa-il-profilo-dellelettorato-berlusconiano.html


Può essere sufficiente per capire che la strada per il rinnovamento è lunga e tortuosa?

Proprio per questo dobbiamo COSTRUIRE un ponte tra noi (che non abbiamo la verità in tasca, ma siamo critici e propositivi) ed i teledipendenti!
Quindi sotto con genitori, nonni, zii e soprattutto figli!

GdB

Goffredo di Buglione Commentatore certificato 23.12.09 17:58| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 68)
 |
Rispondi al commento
Discussione

riassumendo.....

L'Italia ha un debito pubblico che supera i 1800 mld;

il tasso di disoccupazione è intorno all'8% ed è in crescita;

Le carceri scoppiano,i tribunali pure,i centri accoglienza pure;

il parlamento è totalmente esautorato, quasi tutte le istituzioni sono una farsa;

Non abbiamo più il diritto al voto, perchè decidono per noi i partiti e con lo sbarramento le minoranze sono state assoggettate ai grandi gruppi;

il diritto al dissenso e a manifestare è ostacolato da robusti manganelli;

le tasse aumentano di anno in anno, ma non funzionano più i servizi: scuola,trasporto pubblico cittadino,treni,aerei,posta,sanità , ecc.ecc...

tra poco l'esercito sarà una SPA, la protezione civile pure

magistratura e polizia sono ..."a salve" grazie ai sistematici tagli ai fondi e al personale;

la droga dilaga, la mafia pure, la corruzione pure, la prostituzione pure;

le banche fanno tutto quello che a loro conviene e si fanno pagare il pizzo direttamente o tramite elargizioni statali;

il cemento dilaga, vegetazione, aria e acqua scarseggiano;

il nucleare è alle porte;

l'informazione è quasi completamente asservita e mendace....

una cospicua parte della popolazione è completamente fuori di testa, esaltata, fanatica...l'altra è decrepita...

(continuate pure voi la lista)

***


....e nonostante tutto ciò, c'è ancora chi tra noi storce il naso per eventuali alleanze o se qui si racimolano fondi attraverso la vendita di dvd o similari????


MA SIETE IMPAZZITI???


vanno fermati subito, perché "domani" è tardi!!!

pensateci...




Buon Natale:-)

"Ci sono solo due giorni all'anno in cui non si può fare niente. Uno si chiama ieri e l'altro si chiama domani.
Perciò oggi è il giorno giusto per amare, credere, fare, e principalmente...vivere!"

(Dalai Lama)

Buon Natale e Buon Anno a te, Beppe, ormai ti voglio bene come ad un fratello. E a te, soldato Travaglio. Saremo con te e ti copriremo l'avanzata.
E a voi amici del blog, tenaci e appassionati...

Missy

Missy Elliott, Cittadina del Mondo Commentatore certificato 23.12.09 17:27| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 32)
 |
Rispondi al commento
Discussione

CARO GESU', DI PIETRO HA RAGIONE!
E ANCHE BEPPE HA RAGIONE!
GRAZIE CHE CE LI HAI DATI ENTRAMBI!

GABRIELE TINELLI (), carrara Commentatore certificato 23.12.09 16:53| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 32)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Parliamo di mafia ma almeno sappiamo cos'è realmente la mafia?
La FIAT è gestita da un mafioso (Marchionne) che logicamente non ha timore dei propri simili con i quali collabora alla grande.
La VOLVO e la SAAB sono in questi giorni state acquistate dalla Cina che hanno già acquistato i titoli di stato italiani e i titoli Svedesi quelli di tante nazioni.
La TAV vediamo in questi giorni a cosa è servita, un treno Eurostar Freccia Rossa (quando parte) che percorreva la tratta Milano-Roma in ore 3:57 minuti, adesso finalmente potrà percorrere la stessa tratta in ore 3:41 minuti, ma con il ritardo che portano di prassi diventano ore 5:30, intanto però il giro mafioso di denari è intorno a quanti miliardi di Euro? Trenitalia è gestita da un altro mafioso (Moretti) al quale da fastidio rispondere e si incazza se lo intervistano.
Il ponte sullo stretto sappiamo che si inizierà e non si finirà mai, perchè mentre montano un pilone arriva una scosa sismica che tira giù tutto e si deve ricominciare da capo, ovvero 35 anni di lavoro e 200 miliardi di Euro che gireranno in lungo e in largo tra colletti bianchi e mafia, e alla fine il ponte diranno che "è vero, non si può fare".
Centrali nucleari, inceneritori, ospedali, lavori appaltati dai comuni a imprese compiacenti a 30 volte il prezzo reale, è questo e tanto altro la mafia. Quello che ancora non vogliamo capire è che tutte queste cose sono o dovrebbero essere condotte dai nostri politici i quali paghiamo a peso d'oro per governare il nostro paese, lo stato, e invece la collusione dei politici con la mafia è da decenni talmente evidente che non si può più parlare di una senza accomunarla all'altra, sono la stessa cosa e le stesse persone, e tutto questo con la grande compiacenza e sotto l'ala protettrice della chiesa cattolica.
Siamo una nazione di mollaccioni in guerra con se stessa e con i propri padroni, che ridono e ingrassano, uccidono e arricchiscono.
Fermare la politica e la religione significa distruggere la mafia.

Roberto P. Commentatore certificato 23.12.09 19:26| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 30)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Altro giro altro regalo…

Protezione civile Super Spa

di Fabrizio Gatti
La struttura di Bertolaso si trasforma in società per azioni.
Così sui contratti per gli eventi ci saranno ancora meno controlli.
Mentre il dossier choc sul rischio catastrofi viene ignorato.

Aiuto, qualcuno protegga i nostri soldi da Guido Bertolaso.
Ora che la Protezione civile diventa una società per azioni nessuno potrà più chiedere conto al governo su appalti ed eventuali spese allegre.

Pochi giorni fa, il 17 dicembre, Gianni Letta ha fatto approvare al Consiglio dei ministri il decreto studiato e voluto dal Guido più amato dagli italiani, e da Silvio Berlusconi, in cambio del ritiro delle sue annunciate dimissioni.

Un'altra mossa che toglie di mezzo il Parlamento. Il passaggio chiave è scritto in poche parole:

«Il rapporto di lavoro dei dipendenti della società è disciplinato dalle norme di diritto privato».

Scende così un ulteriore velo di riservatezza su forniture, contratti, progetti per centinaiae centinaia di milioni di euro all'anno, e su assunzioni e consulenze, che non dovranno più passare sotto la lente della trasparenza pubblica.

Una scorciatoia che unita alle ordinanze di urgenza e ai poteri di emergenza di cui gode la Protezione civile, trasformerà Bertolaso, 60 anni il 20 marzo prossimo, in un vicerè dalle mani d'oro a completo servizio del presidente del Consiglio di turno.

Come già succede ora, ma con meno obblighi da rispettare.

http://espresso.repubblica.it/dettaglio/protezione-civile-super-spa/2117790&ref=hpsp

silvanetta* . Commentatore certificato 23.12.09 22:25| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 23)
 |
Rispondi al commento

non sopporto piu'...

i Leghisti...
i Pidiellini...
i Ciellini...
Lupi..
la Santascema...
D'Alema...
Gasparri....
Capezzone...
Belpietro..
Fede...
Sallusti...
Libero...
il Giornale...
il GF...
Uomini e Troie...
Maria...
Amici...
Vespa...
Minzolini...
la Marcegaglia..
la Carfregna...
la Melandri...
Bondi...
cicchitto...
La Russa...
Alfano...
Moratti...
Formigoni...
Letta...

pensate, che il piu' simpatico e Ghedini....

speriamo, che il 2010, come regalo se li porti tutti via.... magari in Tunisia

ENZO D., BARI Commentatore certificato 23.12.09 17:57| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 23)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ultimamente ad alcuni accusati di reati (senza prove evidenti e certe ma solo circostanziali) vengono riservate delle condanne paurose senza ritegno..e quindi mi viene spontanea una considerazione..appurato che la mafia è una s.p.a. di grande spessore...e che "produce" parecchio lavoro in tanti campi..dalla prostituzione alla droga..dalle armi alla contraffazione ecc...e il metodo che utilizza per sbaragliare la concorrenza non è il calo dei prezzi ma l'aumento di piombo...appurato che tutto questo la magistratura lo sa meglio di chiunque altro e conoscono nomi e cognomi dei mafiosi..e anche dove abitano parliamoci chiaro...dal momento che lo sanno anche i cani e se ne guardano bene dall'abbaiare..appurato che sempre la magistratura ha nei cassetti..sulle scrivanie..in casseforte..(vedi Genchi)..pellicole..fogli..tabulati..registrazioni audio..rivelazioni di pentiti..quindi vere e proprie prove tangibili e non "minchiate"...anche e soprattutto relativamente il signor premier..le sue vicende personali..la verità su come è nata Forza Italia e perchè..i rapporti tra Dell'Utri..Mangano..Mister B..e tanti altri..appurato che al momento non sono ancora in vigore le leggi e leggine che stanno preparando atte a salvare l'ennesima volta il culo del nano d'asfalto...per quale cazzarello di motivo la magistratura non spicca un bel mandato d'arresto internazionale nei confronti dello stesso..???..Cos'è...non hanno voglia..???...Manca il coraggio..???...Non trovano la motivazione esatta..???..No perchè tutta questa storia puzza di merda lontano anni luce..c'è forse qualche magistrato a addirittura un intera classe che guadagna economicamente da questo "non procedere"..???..Perchè tra tutte le puttanate che succedono nel nostro paese ci sta anche il fatto che gli stronzi li ingabbiano e buttano via la chiave..i piduisti mafiosi sono al governo..e se lo sa il popolo non lo sa la magistratura..???...Ergo..da quanti babbi natali ci dobbiamo ancora fare sodomizzare...???...

Torno Ogni Tanto Commentatore certificato 23.12.09 16:56| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 21)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sulla letterina natalizia di Di Pietro; stimo molto il politico il suo movimento e i valori ma la letterina poteva risparmiarsela, sembra un fuori di testa.
Combattere il diavolo…….IL DIAVOLO???? È solo uno stronzo alto 1 metro, anche il diavolo si offende ad essere paragonato.
Gli sfoghi di rabbia televisivi non servono a nessuno, certi fenomeni si battono con la freddezza, gli sfoghi servono a fargli dire “Ecco….ci stanno demonizzando!!!!”.
Nervi saldi, non cedere a provocazioni o a finte statuette in faccia e “in senso politico” frantumargli le ossicine una per una tutti i giorni della settimana e due volte la domenica.


Rosso Vileda 23.12.09 23:07| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 21)
 |
Rispondi al commento

Don Paolo Farinella
Vi siete scandalizzati per un duomo in miniatura che ha colpito un potente arrogante e protervo, che proprio perché potente arrogate e protervo sa di correre rischi, ma non ci siamo allarmati e indignati per gli uomini picchiati e uccisi in carcere, per le donne torturate nella Questura di Genova, per gli immigrati assaltati e insultati come feccia dell’umanità, e a cui è negato il più elementare dei diritti: la libertà di religione e di preghiera. Nel nostro sciagurato Paese, nell’anno del Signore 2009, il diritto diventa opinione, la religione un ornamento natalizio.
L’ultimo atto di follia del governo è lo scudo fiscale che legalizza ogni sorta di illegalità come il riciclaggio di prostituzione, di mafia, di droga, di furti, di corruzione e di tangenti. I ladri, i corrotti e i corruttori diventano benefattori dello Stato che bisogna ringraziare perché fanno l’obolo del 5%, mentre i pensionati e i lavoratori/impiegati a reddito fisso pagano il 12% sui conti bancari e il 43% di tasse. Sappiamo per dichiarazioni ufficiali del ministro del tesoro che 130 milioni di euro di questo immondo denaro, illegale e illecito, andranno a finanziare le scuole non statali, cioè le scuole private, cioè in gran parte le scuole cattoliche. Sto preparando una richiesta formale al presidente della Cei perché rigetti e rifiuti questi soldi perché per la morale cattolica il fine non giustifica mai i mezzi, ma questi devono essere coerenti con quello. Se accettasse «questi» soldi, la gerarchia cattolica sarebbe complice del degrado etico in cui l’Italia è precipitata e precipita sempre di più.

clicca il mio nome

viviana v., Bologna Commentatore certificato 23.12.09 17:59| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 18)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buon Natale


Un pensiero ai "clandestini", che, senza colpa, se non quella di esistere, stanno rinchiusi nei campi di concentramento!

Un pensiero anche ai carcerati, perchè uno che perde il diritto alla "libertà", non può essere privato anche del diritto ad essere curato ed al diritto alla vita!

:(

sancho . Commentatore certificato 23.12.09 22:25| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 16)
 |
Rispondi al commento
Discussione

MAFIA A MILANO.

Giro giro tondo la mafia è in tutto il mondo!

Non è la semplice filastrocca,ma la realtà.

Quando ci sono enormi capitali in ballo,tutto è possibile.

I capitali entrano in circolo in una serie infinita di attività anche lecite,poi in un momento così grave di crisi finanziaria la "liquidità" la fa da padrone.

Questo purtroppo è quello che c'è oggi,grazie alla sete di soldi e di potere di questi omuncoli,le organizzazioni criminali hanno preso un posto importante sia nella politica che nell'imprenditoria.

Siamo di fronte al paradosso di accertare le connivenze e l'impossibilità di stroncarle!

Quando nei posti di controllo ci sono persone totalmente prive di moralità,e servi obbedienti,è molto facile tirare i fili,è molto facile fare affari!

La Moratti come Dell'Utri dicono che la mafia non c'è se non sui libri.

E' questo l'atteggiamento più mafioso che possa esistere!

Anche Riina dice che non conosce la mafia se non dalla televisione,ed è vero!

La televisione appunto,quella privata,dove gli ingenti capitali hanno fatto breccia e si sono mescolati.

Se lo dice la televisione è vero!!!

Quello che la televisione non dice,è che la mafia entra in casa degli italiani da decenni!

E come dice Genki,la Magistratura ha gran parte delle colpe,forse anche più della politica,perchè non l'ha stoppata subito!

E' tutta colpa dei "Comunisti" dice il nano e Riina,ma lo dice anche Ginko!

Le indagini della Magistratura quando toccavi la sinistra si bloccavano subito,come mai?

LA MAFIA NON ESISTE,MA LA TELEVISIONE DICE DI SI!

A CHI DOBBIAMO CREDERE?

Arrivederci e grazie.

Nando da Roma.

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.12.09 16:29| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 14)
 |
Rispondi al commento

Dal blog di Piero Ricca.
Caro Piero,
mi chiamo Jacopo, ho 23 anni, ti scrivo da Pisa, a Te posso confessarlo: sono uno che odia. …...

Io odio coloro che abusano della credulità popolare e delle pubbliche istituzioni. Odio i mafiosi e i frequentatori abituali di mafiosi. Odio coloro che chiamano “cancro da estirpare” i magistrati che indagano sui colletti bianchi. Odio i servi dell’informazione e in genere tutti i manipolatori delle coscienze. Odio chi, detenendo ogni potere, fa la vittima per mantenere il consenso. Odio chi rimbambisce le menti labili con una propaganda falsa. Odio le leggi su misura, chi le impone, chi le scrive, chi le approva. Odio chi non vede la quotidiana violenza sui deboli e blocca la nazione per un graffio sul cerone. Odio i finti oppositori, i pavidi e i vigliacchi. Odio chi lucra sulla stupidità delle masse e, lucrando sempre più, ne genera sempre nuova. Odio chi mette sullo stesso piano dissenso e violenza. Odio chi criminalizza le opinioni e perfino le notizie. Odio chi parla di mandanti morali e indica i terroristi mediatici. Odio chi demonizza e fa la vittima della demonizzazione. Odio chi ruba e grida al giustizialismo. Odio chi ha distrutto la politica e denuncia l’antipolitica. Odio chi ci fa vergognare di essere italiani e ci chiama antitaliani. Odio chi definisce criminali un comico e giornalista. Odio chi dà sempre la colpa agli altri e non si assume mai la responsabilità di niente. Odio i prepotenti, gli ipocriti e i venduti che ti danno lezione di morale. Odio chi li lascia fare. Odio chi denuncia il “clima di odio” senza rendersi conto di quanto odio ha seminato e fingendo di non sapere quanto sia motivata l’indignazione. Odio chi, simulando amore, istiga all’odio. Odio …....
Jacopo
Bravo Jacopo, faccio mie le tue parole cambiando la parola "odio" con " disprezzo".

Sante. Marafini. Commentatore certificato 23.12.09 17:43| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Treni fantasma, aerei che non decollano, gente infuriata.

Che Italia di merda.

Che Governo di merda !!!!!

Carlo Carli - Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.12.09 20:39| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento

"E' in atto una campagna d'odio contro di me, il fascismo e l'Italia." Benito Mussolini 1932

"Gli ebrei alimentano una campagna di odio internazionale contro il governo. Gli ebrei di tutto il mondo sappiano: questo governo non e' sospeso nel vuoto, ma rappresenta il popolo tedesco."
Adolf Hitker 1933

Hux WS Commentatore certificato 24.12.09 13:21| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

@@ AnSia NewSSS:Ma che cazzo di perdono é? @@

Narra una leggenda "millenaria" che Gesù Cristo (figlio "presunto" del falegname Giuseppe e della vergine Maria) prima di essere "inchiodato" fra i due ladroni,rivolgendosi al vero padre disse:"Padre perdona loro perché non sanno quello che fanno".
#
BerlusKazz,copiando da Cristo,rivolgendosi al suo "padre spirituale" (don Verzé quello con l'accento sulla e)ha perdonato Tartaglia.Proprio quel Tartaglia che,con quell'atto,ha permesso allo stesso berlusKazz di rientrare nella "hit parade dei più amati dagli italiani",alla pari dei carabbbinieri e dei poliziotti che agli italiani "le hanno suonate,le suonano e le suoneranno sempre e....volentieri".
#
I quotidiani fanno a gara ad evidenziare "il perdono berlusKazziano".Evidenziano,molto meno,che berlusKazz,contemporaneamente a perdonare il Tartaglia,ha invitato i giudici
a "castigare" il Tartaglia stesso.
((( Ma che cazzo di perdono ha dunque concesso il bisuntissimo "unto" di lor signori? )))
Cam.(L'inviato "imperdibile" e "imperdonabile")

P.s
Cristo (mi dicono) nacque,da una vergine,per debellare "la tirannide,i sofismi e l'ipocrisia".

..Dopo 2000 anni dalla sua "dipartita terrena" lo troviamo venerato,da quei tiranni,da quei sofisti e dagli ipocriti che tanto combatté....
((( Per tale ragione la redazione di Ansia NewSSS ha eletto "Gesù Cristo di Nazaret" il personaggio storico "più sfigato" di sempre )))
##
Noi di AnSia inoltre riteniamo che berlusKazz sia anch'egli "uno e trino",proprio come il dio dei cattolici.A differenza del dio dei cattolici che é "padre,figlio e spirito santo",berlusKazz é trino perché é contemporaneamente:"tiranno,sofista e ipocrita"
##

Camillo Sesmoulin Commentatore certificato 23.12.09 17:04| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento

Questa mattina entro in una libreria di un mio conoscente per fare un regalo e appena entro Matteo mi dice:

vuoi il libro di Vespa?

Di Vespa? rispondo, no di Genchi!

Di chi?

Questa signori è l'Italia dei Mezzi di Distrazione di Massa.

L'è tutto da rimpastare!!!

stevemax stevemax Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.12.09 22:48| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

PER NATALE REGALATEVI E REGALATE AI VOSTRI AMICI UNA TESSERA DEL PDL

Solo i coglioni non ce l’hanno.

Enumero qui solo alcuni dei vantaggi:
•Non sarete oggetto di attenzioni dei novelli P&P (Pompa e Pollari);
•Eviterete la “cura Feltri”;
•Non vi verrà richiesto alcun pizzo (naturalmente donazioni volontarie saranno ben accette);
•Eviterete rapimenti per voi e per i vostri cari (con eventuali ulteriori complicazioni tipo restituzioni a pezzi o scioglimenti nell’acido);
•Se ancora non avete un lavoro, avrete la possibilità di scegliere tra le innumerevoli opportunità di impiego pubblico o privato che stiamo liberando per voi;
•Se già un impiego ce l’avete ( ma fate attenzione che a perderlo non ci vuole niente), vi metterete al riparo da trasferimenti indesiderati, mobbing, ispezioni e controlli; inoltre avrete comunque assicurata una corsia preferenziale nei concorsi interni, nelle promozioni, negli aumenti di stipendio.

E comunque ricordate:
•L’odio è uno Psicoreato, e verrà presto perseguito dalla Psicopolizia.
•Il Ministero della Verità ha stabilito incontrovertibilmente che non c’è alcun legame tra gli attuali leader politici e la mafia.
•Il Ministero dell'Abbondanza ha preso il categorico impegno che non ci sarà alcun aumento delle tasse nel 2010, che anzi sarà un anno di grande prosperità;
•Il Ministero della Pace vigila sulla vostra incolumità e continua incessantemente ad inviare soldati per garantirla;
•Il Ministero dell'Amore lavora alacremente ai respingimenti dei nemici portatori di disordini e criminalità;
•Il Ministero dell’Ottimismo (recentemente introdotto da questo governo per esigenze di modernizzazione) sta provvedendo ad eliminare tutte le voci dissenzienti in modo di garantirvi il migliore degli stati d’animo.

Dunque che aspettate? Siamo ansiosi di accogliervi.
Ma attenzione, raggiunta la maggioranza assoluta della popolazione, le iscrizioni verranno improrogabilmente chiuse!

Guido Rossi Commentatore certificato 24.12.09 10:56| 
 
  • Currently 4.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

A Foligno c'è stato un atto di grandissima incivilta',un ragazzo insultato,spintonato e gli è arrivato pure un calcio da dei ragazzi delle superiori perchè aveva comprato il FATTO,il tutto nell'indifferenza della gente,poi per fortuna è arrivata una volante e tutto è finito.Il ragazzo non a sporto denuncia per far capire che non è questo il modo di rappresentare le proprie idiologie.Anche l'edicolante a insultato il ragazzo dicendo che il FATTO è uno sporco giornale COMUNISTA.Ma questi signori dove si informano?Forse leggono il giornale dell'amore????

Gino U., Foligno Commentatore certificato 23.12.09 20:21| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

Cocaina?
Io comunque farei chiudere il porto di Gioia Tauro!!! Non mi sembra l'abbia mai proposto nessun ministro degli interni nè il ministro Alfano che dice di aver messo in ginocchio la mafia! Ma mi faccia il piacere, arrestare quattro boss già bruciati non vuol dire niente!

franco antonio perrone, verona Commentatore certificato 23.12.09 22:30| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

La scommessa di Dio

Rivoli di sangue
e livori mai sopiti
offuscano l’orizzonte,
una nube grigia
paralizza il mondo.
Nel cuore di una terra
vituperata e santa,
tra un asino
e un bue impaurito
una donna bambina
stringe le mani tremanti
di un giovane uomo:
dentro di lei
sente esplodere
la Vita.
Nel silenzio
d’odio e di vendette
s’ode un vagito:
la voce di Dio.
Il miracolo
di una alleanza
rinnovata
rischiara l’orizzonte.
Ed è ancora una volta
Natale.

Elisa Kidanè

Masada 1053. Ed è ancora una volta Natale

clicca il mio nome

viviana v., Bologna Commentatore certificato 23.12.09 20:33| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

MAFIA S.p.A. é un'azienda quotata in borsa.

Le sua caratteristica principale é l'infiltrazione.

Dove c'é MAFIA S.p.A. ci sono soldi e dove ci sono soldi c'é sempre MAFIA S.p.A.

In quasi tutti i partiti politici c'é l'infiltrazione di UOMINI DI MAFIA S.p.A.

Ma MAFIA S.p.A. non é solo in Italia.

MAFIA S.p.A. é in stretto contatto con i POTENTI DEL MONDO.

A MAFIA S.p.A. interessano 4 cose:

1) I SOLDI;

2) L'INFORMAZIONE (la disinformazione)

3) LA POLITICA;

4) IL POTERE ASSOLUTO.

Ma dov'é l'inestimabile tesoro di MAFIA S.p.A.?

Nelle sole Banche?

Nelle sole Imprese?

Probabilmente, ormai, é dappertutto.

Di sicuro IL GROSSO DEL MALLOPPO E' NEI PARADISI FISCALI, laddove il segreto é garantito.

A garantirlo maggiormente é LO SCUDO FISCALE, dove non interessa il perché di tanti soldi all'estero, nei paradisi fiscali, il perché da dove sono sbucati, INTERESSA SOLO MANTENERE L'ANONIMATO e, soprattutto, ad una precedente e gigantesca truffa ed EVASIONE FISCALE ai danni dello Stato e dei cittadini onesti, si aggiunge anche quella attuale: FAR PAGARE UN MISERO 5% ALLA FACCIA DELL'ITALIA CHE LAVORA E PRODUCE SOLO ED UNICAMENTE PER GONFIARE LE RICCHEZZE DI MAFIA S.p.A.

OGGI IL DEBITO PUBBLICO NON E' UN FATTO DI MAFIA S.p.A., di chi non ha lasciato una sola briciola al popolo italiano. MAFIA S.p.a. HA I SOLDI AL SICURO NEI PARADISI FISCALI, fuori dall'Italia, mentre gli italiani, I FESSI ITALIANI CHE LAVORANO E NON ARRIVANO A FINE MESE, sono catalogati nei diversi Istituti di Credito sul territorio nazionale, quasi come cavie che dovranno pagare (vedi TFR già rubato), con i sudori del loro duro lavoro e di una vita intera, le MAGAGNE E L'ANONIMATO DI MAFIA S.p.A.

Lo Stato italiano non c'é, é già da molto tempo che é fallito, stiamo solo galleggiando come tanti stronzi in mezzo al mare, E' UN LENTO SOFFOCAMENTO, quasi indolore.

MAFIA S.p.A. lo sa, la gente comune non lo sa perché vede troppa televisione...

W LA RETE!!

Daniele G. 23.12.09 22:06| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Un Operaio di Termini Imerese qualche tempo fa intervistato da una tv disse:

"QUesto Governo (Berlusconi)non sta facendo niente per noi operai di Termini. E dire che io l'ho pure votato".

Innanzitutto è singolare che un operaio voti un imprenditore,nonchè presidente del consiglio, stramiliardario, che mentre lui va in cassa integrazione, l'altro se la spassa tra soldi e donnine allegre.(ma mi rendo conto che a molti italiani piace darsi martellate sulle palle da soli)...

Adesso vorrei dare un augurio di Buon Natale a tutti quei lavoratori che hanno votato per il Nano e il suo clan...

A tutti quei lavoratori che se ne sono sempre strafregati di occuparsi almeno un pò di politica mentre la politica si occupava SEMPRE di loro e delle loro tasche.

A tutti quei lavoratori i cui UNICI interessi sono il calcio e le tette e i culi che gli propina la televisione.

Auguri amari...purtroppo...e se non fosse Natale un pò cinicamente gli direi pure...e adesso di che vi lamentate...NON LO AVETE VOLUTO VOI UNO COSI'? Adesso godetevelo.

Dino Colombo Commentatore certificato 24.12.09 10:44| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

questo governo CHE ANDASSE AFFAN*CULO.
non si patteggia con il diavolo,lo si combatte.
governo mafioso(mangano) piduista (1816) corruttore (mils) etcc.etcc..
ci vuole la faccia come il culo,a far la vittima ,ce gente che non sa piu' dove battere la testa.

FORZA TONINO,BEPPE ,TRAVAGLIO E TANTI AUGURI DI BUON NATALE.
chi sta con il diavolo è un malfattore anche lui.

al m. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.12.09 18:14| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Di Pietro Travaglio e company danno fastidio a Berlusconi e company perché oltre che dire la verità NON SONO RICATTABILI come la maggior parte dei PDellini presenti in Parlamento.


Carlo Carli - Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.12.09 21:02| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

nel 2010 altro che il Popolo viola...ci sara' il Popolo nero....

piazzale Loreto si avvicina...

Auguri di Forza e Coraggio:
al Blog...
il Fatto..
il MLN..
Di Pietro...
Grillo...
Travaglio...
Santoro....
Genchi...
Forleo:..
Alfano...
De Magistris...
Saviano...
Borsellino...
e a tutti gli Uomini di Buona Volonta'...

Forza ,Onore e Coraggio...

ENZO D., BARI Commentatore certificato 24.12.09 12:41| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Berlusconi salva Pollari & Pompa
di Marco Travaglio

23 dicembre 2009

Schedare e spiare giornalisti, magistrati e politici di opposizione è fra le attività “indispensabili alle finalità istituzionali” dei servizi segreti, dunque il reato è coperto dalla “speciale causa di giustificazione” che, secondo la legge 124 del 2007, “si applica quando le condotte sono poste in essere nell’esercizio o a causa di compiti istituzionali dei servizi di informazione per la sicurezza” e “indispensabili e proporzionate al conseguimento degli obiettivi dell’operazione non altrimenti perseguibili”.

SEGRETO DI STATO

Insomma l’archivio riservato del Sismi sequestrato il 5 luglio 2006 dalla Digos su mandato della Procura di Milano nell’ufficio segreto di via Nazionale 230 a Roma e gestito dall’analista Pio Pompa, fedelissimo dell’allora direttore Niccolò Pollari, è da ritenersi “autorizzato dal presidente del Consiglio dei ministri”.

Il che consente a Pollari e Pompa di rifiutarsi di rispondere al magistrato.
Lo ha comunicato lo stesso Silvio Berlusconi due settimane fa alla Procura di Perugia, che il 27 aprile scorso ha ereditato per competenza da quella di Roma il fascicolo sulle deviazioni del Sismi.

Segue
http://antefatto.ilcannocchiale.it/glamware/blogs/blog.aspx?id_blog=96578&id_blogdoc=2406257&yy=2009&mm=12&dd=23&title=berlusconi_salva_pollari_pompa

silvanetta* . Commentatore certificato 24.12.09 10:36| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Di Pietro: "Gesù pensaci tu".

Gesù: "Mi spiace Tonino, non posso. Berlusconi ha già comprato il 51% delle azioni del Paradiso".

Vignetta su:
http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/articolo-11877.htm

Sante. Marafini. Commentatore certificato 23.12.09 20:50| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pizzini di Natale:

********
"Nel rinnovare a Lei e a Sua Santita' gli auguri piu' devoti - conclude Berlusconi -, Le invio i piu' fervidi saluti"
********


Voi,
i cristiani,
gli ebrei,
i musulmani,
i buddisti,
gli induisti,
gli scintoisti,
gli avventisti,
i testimoni di questo e di quello,
i satanisti,
i guru,
i maghi,
le streghe,
i santoni,
quelli che tagliano la pelle del pistolino ai bambini,
quelli che cuciono la passerina alle bambine,
quelli che pregano ginocchioni,
quelli che pregano a quattro zampe,
quelli che pregano con una gamba sola,
quelli che non mangiano questo e quello,
quelli che si segnano con la destra,
quelli che si segnano con la sinistra,
quelli che si votano al diavolo perché delusi da dio,
quelli che pregano per far piovere,
quelli che pregano per vincere al lotto,
quelli che pregano perché non sia aids,
quelli che si cibano del loro dio fatto a rondelle,
quelli che non pisciano mai controvento,
quelli che fanno l'elemosina per guadagnarsi il cielo,
quelli che lapidano il capro espiatorio,
quelli che sgozzano le pecore,
quelli che sperano di sopravvivere nei loro figli,
quelli che sperano di sopravvivere nelle loro opere,
quelli che non vogliono discendere dalla scimmia,
quelli che benedicono gli eserciti,
quelli che benedicono le battute di caccia,
quelli che cominceranno a vivere dopo la morte:
tutti voi che non potete vivere senza un papà natale
e senza un padre castigatore,
tutti voi che non potete sopportare di non essere altro
che dei vermi di terra con un cervello,
tutti voi che vi siete fabbricati un dio perfetto e buono
tanto stupido, tanto meschino, tanto sanguinario, tanto geloso,
tanto avido di lodi quanto il più stupido, il più meschino,
il più sanguinario, il più geloso, il più avido di lodi tra voi,
voi, oh, voi tutti: non rompeteci i coglioni!
Fate i vostri salamelecchi nel segreto della vostra capanna,
chiudete bene la porta e soprattutto non corrompete i nostri ragazzi.

ANONIMO.

Giorgio Sodo (sodogiorgio), Roma Commentatore certificato 23.12.09 21:09| 
 
  • Currently 3.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

massonerie-mafia-partiti-associazioni culturali-chiese varie
....ormai "diffuse" in tutto il mondo (scrive qualcuno) .... MA ...

Sembrano tutte uguali. Finalizzate alla presa per culo degli umani !
Le differenze CI SONO, bisogna solo saperle VEDERE !

PRIMO:
la base UMANA

SECONDO:
la vita dell'umanità è bene primario il resto è monnezza.

TERZO:
chi predilige gli "affari" a discapito delle prime e seconde
è ANTI-UMANO ! punto .

QUARTO:
gli anti-umani dovrebbero essere terminati , senza eccezioni.

QUINTO :
gli umani uniti nella lotta sono difensori della specie.

SESTO:
la mafia come unione di umani è positiva, fino a quando evolve
in istituzione ANTI-UMANA .

SETTIMO :
qualsiasi organizzazione gerarchica si potrebbe definire
mafiosa, come le forze dell'ordine o l'esercito , anche quelli stranieri, ma ciò NON significa che operino CONTRO l'umanità.
Finchè non ricevono ordini in merito. Come in qualsiasi gerarchia !

OTTAVO :
dalla settima si evince che tutte le organizzazione mafiose in incognito sono da terminare per gravi pericoli che potrebbero arrecare all'umanità intera . [SS-docet]

...persone perbene...e meno perbene ....

studiatevi i primi articoli per una rivolta "senza" spargimento di sangue

ALMENO UN PASSO PER CAPIRE CHI DEVI TERMINARE ....
visto che è NOCIVO PER IL PAESE E IL MONDO INTERO !!

[MagicLENIN RedArmy]

Antonio Desanìstris (12-12-1969) Commentatore certificato 23.12.09 22:45| 
 
  • Currently 3.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Le scorciatoie del centrosinistra
Filippo di Robilant

Sulla leggina proposta da D’Alema per salvare Berlusconi.
Ovviamente c’era una trattativa che si stava svolgendo, come accade quasi sempre sulla scena politica italiana, dietro le quinte e in maniera poco trasparente. Libertà e Giustizia ha voluto chiarire i termini della questione affinché ognuno potesse farsi un'idea ed esprimere il proprio parere. Non era il caso di parlare di scandalo. Più pertinenti i commenti nel merito che sono stati fatti nel blog, la stragrande maggioranza contrari a qualsiasi tipo di concessione a B in cambio dell'avvio di un ipotetico processo riformatore. Molti hanno ribadito che la legge è uguale per tutti e che la legalità costituzionale non si baratta mai, altri che gli interlocutori non sono affidabili né credibili per portare avanti un accordo politico di questo tipo. Comunque la si veda, è pensabile per il csx fare un accordo di non-opposizione al processo breve e al legittimo impedimento, due provvedimenti in odore di anticostituzionalità, in cambio di qualche fumosa riforma, poco articolata e poco discussa? Ovviamente no. Governo e maggioranza si assumano le loro responsabilità; il csx faccia il suo dovere di opposizione, senza escogitare facili e maldestre scorciatoie.

www.libertaegiustizia.it


Ma la mafia non è infine anche questo? Patteggiare con i criminali per far loro continuare i loro giochi a danno di tutti
Cui prodest?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 23.12.09 17:49| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori










Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.



Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori