Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Mamme morte di fame


furti_supermercato.jpg
Per le mamme indigenti rubare nei supermercati è un affare. Se non le scoprono, le mamme si portano a casa la spesa proletaria e sfamano la famiglia. In caso contrario sono immediatamente arrestate, come è sempre giusto per i morti di fame, e mantenute (almeno loro) in galera a spese dello Stato. In un modo o nell'altro ottengono un pasto caldo. Due casalinghe incensurate di mezza età sono state arrestate dai carabinieri per aver rubato cibi preconfezionati per un valore di 165 euro. La merce è stata restituita. Il furto è avvenuto nel supermercato Alì di Dolo. Ora si trovano nel carcere femminile della Giudecca. Le attende un processo per direttissima. Il processo breve è già realtà. Chiedo al supermercato di ritirare la denuncia e al giudice di valutare lo stato di necessità.

11 Dic 2009, 19:07 | Scrivi | Commenti (85) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Ma perchè invece di arrestarle non si non trattenuti il 5% del cibo?
Del resto è la moda del momento!!!

Marta V. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.12.09 14:25| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

165 € di spesa? E' evidente che non hanno rubato per fame, il controvalore è troppo alto, e poi per mangiare ci sono le mense tipo Caritas, per esempio. Conosco una delle due, non è certo una santa come si vuol far credere. Informarsi prima di giudicare!

Alberto Bisello 14.12.09 12:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

piena solidarietà alle madri che rubano causa povertà...

se rubano per tale ragione è perchè lo stato/istituzione mafiosa ruba loro il DIRITTO ALLA VITA.

Morris Fleed (goblin) Commentatore certificato 14.12.09 10:48| 
 |
Rispondi al commento

Per favore puoi mettere un link di questo Supermercato per poter scrivere anche noi direttamente? Grazie
Sandra

Sandra Esposito 13.12.09 13:05| 
 |
Rispondi al commento

Family Card: incentivo alle multinazionali?
La family card è la carta che verrà concessa alle famiglie povere per avere sconti, ma solo nella grande catena di supermercati. I poveri non hanno scelta; la family card non è il buono pasto o di acquisto dei dipendenti statali praticamente valido quasi ovunque essi decidano di strafogare con i soldi del contribuente. Quali incentivi, ricavi, hanno le multinazionali dei supermercati per questa iniziativa?

sandro pertini 12.12.09 21:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' UNA COSA INDECENTE, LA GENTE CHE MUORE DI FAME E RUBA PER SOPRAVVIVERE FINISCE IN GALERA E I LADRI DELLA POLITICA VIVONO NEI VILLONI!!!!

PAOLO FERRARI 12.12.09 21:15| 
 |
Rispondi al commento

concordo!!!! mailbombing al supermercato per ritirare la denuncia? votate il commento!!!!


Quando invece si ruba... in nome della democrazia o IVA esclusa... o inclusa che sia... invece si passa sempre per onesti... e "padri di famiglia"....


C'è gente sul blog che non ha capito Beppe e il post!
Beppe vuole dire che ormai c'è gente che ruba per mangiare e viene portata davanti al giudice!
Vergogna Italia, vergogna e al Tg1 abbiamo uno zerbino di Silvio che parla delle vacanze sulla neve!
Ma andate a FANCULO Piduisti del cazzo Destra e Sinistra e centro!
Ha ragione Tonino che tra un pò ci scappa la manifestazione violenta sfascia tutto come fanno già i No Global!
Progresso deve valere per tutti non solo per la solita cerchia piduista e massone!
Beppe sarò a sostenere le tue iniziative!

Lele i-perclorato () Commentatore certificato 12.12.09 19:18| 
 |
Rispondi al commento

io faccio la guardia giurata e lavoro anche all'interno dei supermercati...devo dire che io e i miei colleghi valutiamo sempre la situazione prima di chiamare le forze dell'ordine e a volte è capitato anche di far lasciare giù la merce rubata e di mandare via il cliente.
cmq c'è da dire che l'ultima parola ce l'ha sempre il responsabile del supermercato.
cmq penso si debba fare una distinzione tra chi ruba per necessità e chi lo fa per mestiere e credetemi la differenza si vede!

andrea p., rimini Commentatore certificato 12.12.09 18:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

a questo proposito mi andrebbe di condividere il pensiero di Beppe,però(sono per per la giustizia, la legge è uguale per tutti), si è vero che in certi casi se si può, si chiudono gli occhi, ci stanno persone (forse non nel nostro caso) che girano in negozi a prendere un po di tutto, anche per il solo "fregare il prossimo"

max c. Commentatore certificato 12.12.09 16:27| 
 |
Rispondi al commento

...da "Storia di un impiegato"..del grande e compianto F.De Andrè ..."..e adesso imparo un sacco di cose in mezzo agli altri vestiti uguali...tranne qual'è il crimine giusto per non passare da criminali!!...ci hanno insegnato la meraviglia verso la gente che ruba il pane!....ora sappiamo che un delitto il non rubare quando si ha fame!!...

sergio barone, napoli Commentatore certificato 12.12.09 14:58| 
 |
Rispondi al commento

Non capisco il post.
Ma scusate le due donne hanno rubato? sono state colte in flagranza di reato? e quindi per la legge sono passibili di denunci.
che poi non avranno nemmeno un giorno di carcere questo e certo, visto ke in italia se si è condannati per la prima volta non si va in carcere ( per condanne non superiore ai 3 anni)
quindi tutto sto rumore per nulla.
io sono sempre piu convito che il buon grillo sta perdeno il controllo del suo blog. Andando a postare questi argomenti assurdi come la difesa di ladri. Poi come da piu parti asserito 165€ sono bei soldini, ci compri molte piu cose del necessario.

RIDICOLO

Francesco Saverio di Donato (napoletano978), Napoli Commentatore certificato 12.12.09 14:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono molto ottimista, fra non molto queste cose non accadranno più, non ci saranno più negozi dove rubare......

Wandel Thoreau Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.12.09 14:30| 
 |
Rispondi al commento

NON SONO DACCORDO CHE IL SUPERMERCATO RITIRI LA DENUNCIA E CHE IL GIUDICE MOSTRI COMPASSIONE ....QUESTE DUE DONNE VANNO PUNITE PER IL SEMPLICE FATTO CHE NON DOVEVANO RUBARE COSI' A CUOR LEGGERO ...LA LORO POSIZIONE SI AGGRAVA ALLA LUCE DI QUESTA LEGGEREZZA E CIOE' QUELLA DI DARSI AL FURTO SENZA PRIMA AVERE FREQUENTATO UN CORSO PRESSO DEGLI AMMINISTRATORI LOCALI , DAI QUALI IMPARARE COME SI SOTTRAGGONO BENI ALTRUI SENZA INCAPPARE NELLA GIUSTIZIA..... PER QUESTO GRAVE MOTIVO LE RITENGO DOPPIAMENTE COLPEVOLI E CHE PERTANTO PAGHINO PER LA LORO POCA PROFESSIONALITA' DIMOSTRATA SUL CAMPO ...NON A CASO CONSIGLIEREI UNA PUNIZIONE ESEMPLARE CHE POSSA ESSERE DA ESEMPIO PER TUTTI .... E CIOE' AFFIDARE QUESTE DUE SIGNORE AI SERVIZI SOCIALI DI AMMINISTRATORI LOCALI AFFINCHE' FREQUENTINO UN CORSO DI LADROCINIO ASSISTITO DA LORO PATROCINATO.......

giuseppe s., verbania Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.12.09 13:36| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il fatto crudele, in cui siamo caduti con questo Sistema Berlusconiano, e che dovendo fare le leggi per salvare i propri parlamentari, e amici dei parlamentari, sono costretti a fare leggi che depenalizzano i loro reati. Però accade che non possono far vedere (c'è l'Europa che vigila) di fare leggi per i propri specifici reati, e allora ci infilano dentro altri reati, anche quelli in cui possono incorrere i comuni cittadini, così tanto per far sembrare che sia un qualcosa di politico. Il semplice cittadino che è costretto dalle contingenze a commettere reati,può cadere nella convinzione errata di cavarsela, e allora il Sistema Berlusconiano fa scattare il piano pseudofascista della "LA PENA IN NERO PER IL POVERO CRISTO", cio'è mi spiego; una legge prevede che un furtarello vada subito in prescrizione ? Ma al colpevole si definisce un rapido processo ,non accade invece così per il potente; un altro esempio ,che so io ; uno vende l'erba? e deve avere i domiciliari? Lo si massacra di botte fino alla morte durante la custodia cautelare...
Il piano pseudofascista "LA PENA IN NERO DEL POVERO CRISTO" viene comunicato, penso, tramite "passaparola" o "pizzini" ai diretti attori terminali (magistrati, questori, direttori di penitenziari)che per ovvie ragioni carrierali e di casta vi si devono adeguare. Così i fatti di Genova, Così ai genitori di Rudra Bianzino, così a questa "povera Crista" che ruba nel supermercato. Questo è diventato il nostro paese! un Cile di Pinoschet, senza che nessuno, tranne quattro sparuti gatti coraggiosi, vogliano riconoscere che sia così! Un abbraccio a Beppe e a Marco e ai Meetup.

Massimo Esposito 12.12.09 13:33| 
 |
Rispondi al commento

165 euro è una spesa intera, non copre soltanto le necessità..
Secondo me rubare è sempre sbagliato, perchè ti metti allo stesso livello di chi ci sfrutta.
Se si è veramente in stato di necessità, meglio chiedere al prossimo con dignità, che sprofondare nella vergogna del reato.
Mi spiace Beppe, questa volta non condivido.

Alberto G. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.12.09 13:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In questi giorni si è concluso il processo a Corona,indipendentemente dall'esito vorrei sapere quanto ci è costato e soprattutto se è normale che i ricattati siano stati sputtanati orribilmente sbandierando proprio quello che volevano nascondere e che badiamo bene non costituisce reato (nel qual caso sputtanarli sarebbe stato giusto).Io non sono di sinistra ma devo dire che Sircana è stato trattato in modo indegno e che ciò che avvelena i processi è la violazione sistematica del segreto istrurrorio è mai possibile che nessuno sia responsabile di questo aspetto delle indagini con cui si rovina una persona ancora prima che sia rinviata a giudizio?

giovanni g., genova Commentatore certificato 12.12.09 13:25| 
 |
Rispondi al commento

L' amministrazione di Belluno ai "bisognosi" fa avere un blocchetto di buoni pasto da poter utilizzare come valuta nei supermercati.
Questo è dovuto e civile !
Anto

anto anto 12.12.09 12:52| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

LADRI DI UOVA.

Bastardi fino al midollo!

Pechè nessuno ha calmierato i beni di prima necessità?

Perchè dalla Lira all'Euro non si sono controllati i prezzi delle bollette e dei generi alimentari?

La grande distribuzione è stata la prima insieme a luce,gas e telefono a far schizzare i prezzi in alto!

Nessuno si è preoccupato di far rimanere questi prezzi a livelli apprezzabili,niente,solo e esclusivamente lucro!

Un litro di latte costa 1,60 Euro,3.100 lire!!!

Esci dal supermercato avendo speso 100 euro(200.000 ca)e non hai preso un caxxo!

Se spendevi 60.000 lire di corrente oggi spendi più di 60 euro,ma non è la stessa cosa!

BASTARDI FINO AL MIDOLLO!!!

Beppe dai assistenza legale alle mamme e crea un precedente,sono i supermercati a dover essere condannati per eccesso di lucro su beni alimentari di prima necessità!

Arrivederci e grazie.

Nando da Roma.

Nando. Meliconi (in arte l'americano) Commentatore certificato 12.12.09 12:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi spiace caro Beppe ma quando la giustizia si accanisce non c'è pietà infatti il reato che hanno commesso e cioè il furto di materiale esposto a quella che il codice chiama la pubblica fede è perseguibile d'ufficio e quindi una volta messa in moto la macchina nulla la può fermare nemmeno il ritiro della denuncia da parte del supermercato.
infatti i reati perseguibili d'ufficio sono quei reati che dovrebbero essere più gravi e cosa c'è di più grave di rubare per necessità? non certo la truffa, nè il falso in bilancio o la distruzione dei libri contabili nè la finanza creativa.

Marco Pippo 12.12.09 12:04| 
 |
Rispondi al commento

CHE NOSTALGIA DEL NEGOZIETTO DI ALIMENTARI, SOTTOCASA, DOVE CHI AVEVA PROBLEMI A PAGARE AVEVA LA POSSIBILITA' DI LASCIARE IL DEBITO. I SUPERMERCATI SONO DELLE GRANDI ASSOCIAZIONI A DELINQUERE LEGALIZZATE, NE FANNO DI TUTTI I COLORI (dai sacchetti con pubblicità a pagamento, dal venderti a prezzi altissimi prodotti scarsi, dal obbligarti a tesserarti per avere gli sconti,ma quali sconti?) HANNO SACRIFICATO L'ESSERE UMANI E COMPASSIONEVOLI IN NOME DEL DIO DENARO E CHI CI RIMETTE SONO SEMPRE I POVERI CRISTI. VI ODIO!

patrizia l. Commentatore certificato 12.12.09 11:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'errore è stato quello di rubare troppo poco.

Tiz M 12.12.09 11:39| 
 |
Rispondi al commento

Va tutto al contrario!
Mamme affamate arrestate nei supermercati mentre politici legati alla mafia/camorra continuano a sedere in Parlamento a spese degli italiani! Gianfranco Fini,nostalgico urlatore a braccio teso di“eialalà” diventa un moderato e annuncia di voler incontrare il Dalai Lama, mentre il progressista Barak Obama evita di farlo e , da nobel per la pace, invio altri soldati in zona di guerra!Il plurinquisito Berlusconi fa presentare dal suo avvocato Mavalà Ghedini una legge per autoassolversi, Topo Gigio ci insegna l’igiene personale, il sinistro Tremonti, magnifica le proprietà taumaturgiche del posto fisso!Può bastare, no? Ora, passi il topo che ci spiega come evitare un contagio virale mentre lui sguazza nei liquami dando del tu ai colibatteri fecali, poverino, non ha colpa, però è credibile come il falsofusto Brunetta che gioca con gli All Blacks o la Jervolino che duetta a San Remo con Pappalardo o un condannato a morte amante del bricolage che pubblicizza la sedia elettrica in scatola di montaggio dell’Ikea! Quello che non è tollerabile è Bossi difensore della croce, uno che si veste da mago Othelma per inneggiare al Dio Po, alle divinità Padane, uno che vorrebbe “rigettare in mare i clandestini” perché “noi andavamo all’estero per lavorare, non per ammazzare”, uno che afferma “Il Sud è quello che è grazie all’Atea Romana Chiesa, con i suoi vescovoni falsoni che girano con la croce d’oro nei paesi dove si muore di fame”. Non dimentichiamo Calderoli, cofondatore della Lega, e Castelli, entrambi pubblicamente convolati a nozze celebrate con Rito Celtico completo di sacro braciere e bracciali rituali!*E’ più credibile Topo Gigio. Chiudo con il sig. B, il peggiore, uno che sta al cristianesimo come Hitler sta a Martin Luther King!
www.altraversione.org

Roberto M. Commentatore certificato 12.12.09 11:34| 
 |
Rispondi al commento

scusate, ma stiamo parlando di 165 euro o di 16,50 euro? no, perche' dalle mie parti 165 euro non sono per mettere insieme un pasto o due ma per rifornirsi tutta la dispensa.

roberto zago 12.12.09 11:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

innondiamoli di e mail .............VERGOGNA !!!!

maurizio masini 12.12.09 11:21| 
 |
Rispondi al commento

si potrebbe creare una banca alimentare,per i piu'sfortunati(perche' di questo si tratta!)coinvolgendo,chiesa,comuni,regioni,cittadini,anche i supermercati: molta roba viene buttata a breve scadenza, ma come paghiamo per smaltire gli alimenti non consumati, e lasciamo la gente alla fame?

giuseppe gagliardo 12.12.09 11:02| 
 |
Rispondi al commento

Ho visto al supermercato una mamma approfittare di un momento di confusione alla cassa per non far passare un litro di latte e una busta di caramelle con cui stava giocando l’ignara figlia. Era visibilmente mortificata nel cercare nelle tasche 5 centesimi mancanti al conto di circa 10 euro da pagare. Ma quello che mi ha irritato di più è vedere la faccia da ca..o della commessa che portava avanti la sua guerretta tra poveri!
Sentire e vedere queste cose fa montare la rabbia soprattutto in questo momento che vediamo truffatori come Tanzi, tanto per citarne uno nel mazzo, che stanno cavalcando questa crisi per arricchirsi sempre di più. E che dite dei nostri PATRIOTI che corrono ad investire in Stati canaglia, con manovalanza a basso costo “Umano”, governati da dittatori come Gheddafi, Putin, Lukashenko?. Abbiamo una classe dirigente ingorda e priva di scrupoli che “rumina ossa” e... se non è mafiosa ne ha assunto tutti i peggiori caratteri.

Li m. Commentatore certificato 12.12.09 10:25| 
 |
Rispondi al commento


Alì S.p.A.

Sede Uffici
Via Olanda, 2
35127 Padova

Telefono 049 8692211
Fax 049 8692200

E-mail
info@alispa.com

*************
io ho gia scritto un e mail di fuoco alla direzione del supermercato , e il ritiro della denuncia e le pubbliche scuse a mezzo web o altro, fatelo anche voi riempiamogli la posta di insulti e idee..magari si svegliano
ps e' successo anche nella mia citta recentemente Ancona

maurizio masini 12.12.09 10:24| 
 |
Rispondi al commento

Solito adagio italiano.....debole con i forti e forti con i deboli!!!
Ma tutto questo finirà...per fortuna!!

Marco Destefanis 12.12.09 10:05| 
 |
Rispondi al commento

quando berlusconi diceva che avrebbe rivoltato l'italia come un calzino, diceva il vero. solo che non aveva spiegato bene come l'avrebbe cambiata.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 12.12.09 09:23| 
 |
Rispondi al commento

De Andre' cantava:
Ci hanno insegnato la meraviglia
verso la gente che ruba il pane
ora sappiamo che è un delitto
il non rubare quando si ha fame.

Ho scritto al supermercato
(info@alispa.com) per dirgli di vergognarsi.

Marco Murelli Morselli 12.12.09 09:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

forza ragazzi scriviamo al supermercato e chiediamo il ritiro della denuncia e proponiamo che creino un banco alimentare gratuito, magari con prodotti che loro scartano perchè non sono ben cartonati e minchiate simili e che invece di diventare rifiuto diventa riuso, in termini di marketing perbenista farebbero un figurone!!!
cari saluti
vincenza briscioli

vincenza briscioli, pisogne Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.12.09 09:02| 
 |
Rispondi al commento

certo hanno sbagliato, rubare è un gesto da poveracci, gente che invidia la ricchezza altrui si meritano la galera e magari anche bastonate. se invece la signore avessero studiato come costruire il famoso giubbotto esplosivo dei kamikaze palestinesi e si fossero presentate in comune oppure in chiesa o in questura allora si meriterebbero di essere ricordate per sempre.

Benedetto Martello 12.12.09 09:01| 
 |
Rispondi al commento

E anche nonnine indigenti.
Io lavoro in un supermercato,una nonnina veniva spesso a fare la spesa,erano un paio di giorni che non la vedevo,premetto che viveva sola,una mattina mi arriva la TRAGICA NOTIZIA,la nonnina era morta,succede a una certa eta,pero cazzo non si puo morire BRUCIATI VIVI solo perche non si hanno i soldi per pagare la luce,ti tagliano la corrente,accendi una candela per fare un po di luce,ti addormenti e la candela si consuma fino a cadere sul letto e provocare un incendio,morta bruciata lei e il suo unico amico un cagnolino.
Sistema di merda,anziani soli,abbandonati,in condizioni invivibili di indigenza.
Vaffanculo PDL e PD-L.
PS. il fatto è avenuto a San Benedetto Del Tronto potete trovare notizie sui giornali locali.

simone cameli, grottammare Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.12.09 08:51| 
 |
Rispondi al commento

visto che i politici che sono cosi intelligenti perchè consentono ai cinesi di aprire le loro aziende in Italia e fargli assumere (anzi lavora re in nero) solo i cinesi che se li portano direttamente dalla cina?

conosco persone che hanno perso lavoro causa concorrenza sleale cinese.

come mai a report nonostante denunce di 2 imprenditrici sono stati fatti 3-4 controlli?

dovo sono i controllori?

aldo bianchi 12.12.09 08:35| 
 |
Rispondi al commento

ricordo esattamente il giorno in cui mi si è mosso qualcosa dentro che assomigliava alla ribellione.è stato il giorno in cui ho letto sul giornale di una povera madre,con figlio disabile a carico e pensione minima,che è stata arrestata per avere rubato un pò di cibo per sé e per i suoi gatti.mi è salito un urlo primordiale di indignazione profonda,e da allora dentro di me non ho più smesso di urlare.

bella swan 12.12.09 07:16| 
 |
Rispondi al commento

Magari qualcuna di queste persone un giorno aveva le azioni Parmalat.Ciao a tutti

Armando Carmando 12.12.09 03:51| 
 |
Rispondi al commento

è noto a tutti che rubare x fame e necessità è un atto gravissimo,invece rubare solo per il gusto di farlo è uno scherzo.nel primo caso ti fanno il processo per direttissima,nel secondo dipende chi sei e quali amicizie hai......della serie alla faccia della giustizia.....

devis q. Commentatore certificato 12.12.09 00:21| 
 |
Rispondi al commento

vergogna!!!!!parlamento vergognoso!!!!!deputati vergognatevi!!!!dove avete portato il popolo?rubate a man salda i nostri soldi e spudoratamente mentite agli italiani!!!!finitela di raccontare barzalette e tornateci il maltolto!!!!
una poveretta che non ha che mangiare deve farsi il carcere e voi?dormite sonni tranquilli?
ridateci una vita dignitosa!!!!

gianna d. 11.12.09 23:51| 
 |
Rispondi al commento

Sono stato al carcere minorile di Bologna a vedere uno spettacolo teatrale scritto, diretto e recitato dai detenuti. Bellissimo. Un'amica che ci lavora mi ha detto che la stragrande maggioranza di quelli che sono rinchiusi sono stati arrestati e processati per direttissima per furti risibili. Uno di loro ha beccato otto mesi (otto mesi!) di carcere oer aver rubato una scatola di formaggini. Con questo metro a Berlusconi dovrebbero comminare una pena detentiva che supererebbe la durata prevista della vita sulla terra.

Fabio Cittolini Morassutti 11.12.09 23:31| 
 |
Rispondi al commento

Quando faccio la spesa io non spendo piu' di 50 euri, se giustifichiamo furti di spesa di otre 150 allora siamo alla bancarotta....

Paolo alvis 11.12.09 23:17| 
 |
Rispondi al commento

se pagano loro x 200 euro di cibo allora deve pagare anche tanzi.......

oltre (erny) 11.12.09 22:40| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
CHIARAMENTE SE SI VA', SI ANDRA' AVANTI COSI', MI AUGURO LA PIU' TOTALE ESTINZIONE DI PARTITI E CONFINDUSTRIA,CHISSA' CHI SARANNO I PROSSIMI A RUBARE, DOPO LE MAMME? CREDO I POVERI CRISTI DEI PRECARI E DISOCCUPATI........RINGRAZIANDO NATURALMENTE PARTITI E CONFINDUSTRIA
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 11.12.09 22:32| 
 |
Rispondi al commento

Ogn'uno si arrangia come può,
per arrivare alla fine del mese,
e viene subito sospettato di essere "IL MOSTRO"...
come Benigni mostrava qui sotto:

http://www.youtube.com/watch?v=TRXBV9sleH4

Michelangelo M., Nurmo - Finlandia Commentatore certificato 11.12.09 22:19| 
 |
Rispondi al commento

Io credo che se continua così arriverà l'incazzatura popolare e qualche politico farà la fine del topo in nome del popolo italiano che è legge naturale.

Bruno BASSI, Ronchi di Massa Commentatore certificato 11.12.09 22:11| 
 |
Rispondi al commento

Quì qualcuno conta balle, secondo il canale del nano a natale gli italiani spenderanno 1.200,00 euro a tasta per viaggi e regali + 15% rispetto al 2008, se stiamo così bene, quelle due signore sono cleptomani incurabili, oppure la tele di regime vuole spargere ottimismo infondato, quante ditte hanno chiuso quest'anno??? quanti licenziati???? avete voi dei dati certi??? io non ci sto capendo più un cazzo, cosa certa è che per mè sono due anni che vivo di merda, ma forse è solo per mè e qualche altro sfigato.

massimo p., Savona Commentatore certificato 11.12.09 21:54| 
 |
Rispondi al commento

...sembra di essere tornati nella Francia dei "Miserabili".....

Giuseppe R 11.12.09 21:51| 
 |
Rispondi al commento

...per ogni "furto del genere " i nostri governanti si dovrebbero vergonare di esistere!!

sergio barone, napoli Commentatore certificato 11.12.09 21:43| 
 |
Rispondi al commento

Alì S.p.A.

Sede Uffici
Via Olanda, 2
35127 Padova

Telefono 049 8692211
Fax 049 8692200

E-mail
info@alispa.com

*****************************


Si può chiedere al supermercato di ritirare la denuncia?


Io ci provo...


mhm..
bene, allora ci vorrebbero 10 100 1.000 10.000 casalinghe che rubano per necessità nei supermercati.
Poi vediamo se le mettono tutte in carcere.....
se ci stanno tutte in carcere....
i mafiosi fuori e i disperati in galera.
che bella italietta da strapazzo che abbiamo sotto gli occhi

Paolo R., Padova Commentatore certificato 11.12.09 21:25| 
 |
Rispondi al commento

io lavoro in un supermercato a un chilometro da quello in questione, tutti i gg portano via qualcuno sorpreso a rubare, non mi sembra solo giusto, ma doveroso, quanto ci alteriamo se a fine mese il capo o il datore di lavoro ci toglie un'ora di straordinario? ci fa felici sapere che qualcuno mette le mani nelle nostre taschè?
perchè ai vari super potenti dei supermercati sarebbe lecito rubare?
intanto si tratta di milioni di €, a fine anno, e comunque resta un fatto illecito non giustificabile da fame, sete, prurito.
sarà il giudice accertata la situazione decidere la condanna, magari seguita all'invito al comune di aiutare la famiglia se si trovasse in vero disagio, credetemi che ruba chi meno ve lo aspettate, e chi li difende, mi vien da pensare che faccia altrettanto con molta facilità.

davide nalon 11.12.09 21:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non si può ritirare una denuncia per furto, perché la parte lesa è l'intera collettività e per i reati di questo tipo si dice che si procede d'ufficio. Significa che non è necessaria una querela: una volta che il pubblico ufficiale avverte il magistrato, questo procede. Il pubblico ufficiale è obbligato ad avvertire il magistrato se sa che è stato commesso un furto.
Il supermercato, invece, poteva fare a meno di chiamare i carabinieri, ma una volta fatto...

Paolo Franzoni 11.12.09 20:51| 
 |
Rispondi al commento

Questa è la vergogna di noi Italiani .. sappiamo dare scandalo e niente più .. certi "politici" si preoccupano di Berlusconi e dell'utri .. e non si interessano di queste situazioni ... Vergognaaaaaaa!!!!!!!!! pago io ciò che hanno sottratto !!! LIBERATELEE !!!!! un giorno sè solo diventassi Duce !!! farei piazza pulita di questa merdaccia che non ci governa ossiaa l'opposizione

Francesco Sangiorgio 11.12.09 20:50| 
 |
Rispondi al commento

Signori
forse non è chiaro cosa è un giudice ITALIANO,
- allo psiconano gli hanno il solletico è ancora incensurato a 74 anni
- 3 anni per una pianta di Maria
- 6 mesi per un crociFESSO tolto
- 6 mesi per 1.8 milligrammi di THC
[ ... ]

Le mamme HANNO RUBATO, escono se sono incensurate se no GALERA dove vi credete di essere - in un paese veramente FIGO

MAMME in GALERA
Cosentino in Vacanza ai Caraibi

Signori Buonasera
M-

Matteo Filla 11.12.09 20:41| 
 |
Rispondi al commento

hm.... bisogna fare attenzione e distinguere...
una cosa é rubare perché si ha fame... e allora qui tutto la mia solidarietá ma chi ruba per 165 euro probabilmente ruba per rivendere......no?

mario viggiani 11.12.09 20:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Qualche anno fa hanno sorpreso un ragazzo straniero a rubare una mozzarella.
Le cassiere lo hanno visto e hanno chiamato i carabinieri,poi sentendosi dire che rubava perchè non aveva i soldi per mangiare chiesero ai carabinieri se potevano lasciarlo andare e si offrirono di pagare loro il cibo.
I carabinieri per tutta risposta dissero che avendoli chiamati erano obbligati a portarlo almeno in caserma.
Il giorno dopo venne processato per direttissima e condannato a un anno e due mesi PER UNA MOZZARELLA.
Come dare torto a chi dice che i poveri vanno in galera per venti euro mentre i ricchi che rubano miliardi fanno la bella vita.

Stefano Negro, Torino Commentatore certificato 11.12.09 20:38| 
 |
Rispondi al commento

ho mandato un'email al supermercato( info@alispa.com ) dove chiedevo se potevano ritirare la denuncia...l'ho fatto così,tanto per farli sentire un pò vermi

Dimitri P., Viterbo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 11.12.09 20:34| 
 |
Rispondi al commento

Rubare è un diritto quando.... la disoccupazione e il lavoro precario sono problemi di second'ordine, nel momento in cui non ci sono + i soldi per mangiare, è un diritto.. andare a rubare.

Tanto manca poco....adesso sono poche mamme....tra un po' sarà una moltitudine...incontrollabile...e innarrestabile....il peggio deve ancora arrivare...

vittorio abelar 11.12.09 20:33| 
 |
Rispondi al commento


effetto governo del nano

EdoHard Commentatore certificato 11.12.09 20:25| 
 |
Rispondi al commento

Speriamo che non incappino in secondini NAZISTI che le pestano a sangue come il povero Stefano Cucchi e tanti altri e poi le fanno crepare in un ospedale lager tra dottori Mengele e infermieri Kapò.

L' Italia berlusconina è ridotta a questo SKIFO da quanto il boss mafioso è sceso in politica per non finire in galera.

dr. Hause 11.12.09 20:04| 
 |
Rispondi al commento

Al lidl di c/vetrno due volte la settimana vengono posti fuori del supermarket le cose scadute,ebbene in quei due giorni c'è una fila molto folta di gente che fa pure la spesa.Certo bisogna superare la soglia della vergogna,ma non c'è da vergognarsi dovrebbero vergognarsi I nosostri politici che costringono alcune categorie a vivere con 400 euro al mese.Questi non fanno notizia e più interessante sentire le sfuriate del premier contro i giudici comunisti.A questa gente è stata sottratta la tranquillità di una vecchiaia decorosa,però il molto disonorevole Stanca ed altri suoi complici ogni mese portano a casa oltre 50 mila euro e magari sembran loro pochi.Ecco dove finiscono i soldi della povera gente.

IL SICILIANO 11.12.09 19:43| 
 |
Rispondi al commento

Ecco, sarebbe proprio il caso di ritirare la denuncia...
Sempre i disgraziati a rimetterci, sempre cornuti e marziati.
Se lorsignor giudici vogliono indirizzarsi verso i criminali veri, ce ne sarebbe uno, tra i tanti... tale Berlusconi Silvio.
Ecco quello sì che ha ANCHE rubato...

Hissa H. 11.12.09 19:40| 
 |
Rispondi al commento

Io ho sempre detto che rubare un pollo non ne vale la pena, se uno ha la necessità di rubare deve puntare a rubare almeno dei milioni di euro.

Così se ti prendono almeno hai gli avvocati che ti ineguono per prendere la tua difesa.

Se rubi un pollo, gli avvocati si guardano bene da difenderti, un simile morto di fame non ha neppure i soldi per pagare la parcella.

Paolo R. Commentatore certificato 11.12.09 19:27| 
 |
Rispondi al commento

Se i giudici sono "di sinistra" non si devono occupare dei "non garantiti". Corretto?

Alberto Gramaccini 11.12.09 19:25| 
 |
Rispondi al commento

Se tutti i supermercati non denunciassero i clienti ladri-per-necessità e se tutti i giudici ne valutassero lo stato di necessità, và a finire che i furti si moltiplicano ed i supermercati o chiudono o aumentano i prezzi...

Ex Ardvis Perpetvvm Nomen Commentatore certificato 11.12.09 19:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 



Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori