Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Napolitano imperiale


Celestini_Ponzio_Pilato.jpg
Morfeo Napolitano è incontenibile. Di fronte a dei ragazzi ha monitato: "Non credo si possa dire a nessuno che ritorneremo alla Roma imperiale, sarebbe eccessivo. Però possiamo far crescere un Paese all'altezza delle conquiste delle società più avanzate". Napolitano è stato modesto, come è nella sua natura. Vuoi mettere Berlusconi con Barabba? La Carfagna con il cavallo promosso senatore da Caligola? E Brunetta con Eliogabalo? Fini con Bruto? Gli schiavi di allora con gli schiavi moderni? Napolitano con Ponzio Pilato? Non c'è confronto possibile. Caro Morfeo, non siamo eccessivi se affermiamo di essere dei veri coglioni imperiali.

3 Dic 2009, 23:27 | Scrivi | Commenti (35) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Hanno perfettamente i giovani che scrivono su questo post. I nostri presidenti sono troppo vecchi e un pò sclerotici , altrimenti non direbbero queste cazzate!! Mandiamoli in pensione in qualche modo anche non democraticamente.Nonno 42

francesco grosso 12.12.09 14:33| 
 |
Rispondi al commento

consiglio ai Politici una LEGGE UGUALE PER TUTTI..
cioe' tutti in pensione a 60 anni...a fare i nonni o/e alle scuole di ballo o/e fare gite e viaggi..scuole di compiuter..internet ecc ecc..
c'e' ne' per tutti i gusti.
Perche' certe categorie possono rimanere al lavoro all'infinito fino alla senilita'?
Pochi sono i vecchi che volgliono cambiamenti, evoluzione della specie e' in pericolo!!!
ciao amici claudi ts

claudia c., trieste Commentatore certificato 07.12.09 13:34| 
 |
Rispondi al commento

Solitamente,è assodato che si FATICA A MUOVERSI,in casa si fanno le famose PULIZIE ovvero, si inizia a BUTTARE il superfluo.La civiltà del consumismo però non è stata abbastanza incisiva su questo fronte tant'è che ci ritroviamo ancora in casa pedissequamente i soliti noti che ci vogliono IMPORRE la loro presenza TAUMATURGICA al fine di ASSOLVERE a tutte le NECESSITA' del popolo. NOI che non siamo ancora del tutto rincoglioniti per fortuna,vorremmo qualcosa di più di una semplice macchietta oppure di un pessimo imitatore di se stesso,a gestire le più alte CARICHE ISTITUZIONALI.Per contro,siamo perfettamente coscienti che,questi MALI sono stati costruiti anche da gran parte della IGNAVIA che la popolazione si è portata appresso.Molto interesse per chi da calci al PALLONE e che,con i guadagni stratosferici,in seguito condizionano l'economia dei meno abbienti.Qualcuno li ringrazia pure e guarda caso, sono quelli che si presentano costantemente alle ELEZIONI.NOI dovremmo comprendere più a fondo questo problema ed essere molto più incisivi con una campagna tesa a disincentivare i PALLONARI-PRETI-SUORE-POLITICANTI che,credetemi sono il PEGGIOR DANNO per la società civile.Se si continua a concedere spazio a questi PARASSITI,di strada ne faremo sempre MENO.SVEGLIAMOCI una volta per tutte mandiamo bellamente a FARE IN CULO tutti i giocatori di quasi tutti gli sport,prima vanno a LAVORARE poi se hanno tempo e fiato a GIOCARE,così riusciremo a risollevarci,con altri sistemi saremo sempre SCHIAVI dei SOLITI NOTI fino alla nostra MORTE perchè,questi BASTARDI pare che non muoiano MAIIII.

emilio franchini 07.12.09 13:27| 
 |
Rispondi al commento

scusate se insisto ma Napolitano era il leader della corrente dei MIGLIORISTI,basta andare a vedere chi cazzo erano sti MIGLIORISTI (fine anni 80) e sarà chiaro a tutti in che mani siamo finiti
auf wieder sehen

Giuliano Z., Berlino Commentatore certificato 06.12.09 21:15| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

ciao beppe vorrei sapere come fare a dire al super bobo maroni che deve immediatamente mettere una scorta alla dott. forleo anziche riempirsi la bocca con l'arresto del numero due tre volte n

rino m., udine Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.12.09 18:12| 
 |
Rispondi al commento

Giorgio Napolitano passerà alla storia come il peggiore Presidente della Repubblica italiana.

Carlo Scoglio Commentatore certificato 05.12.09 18:15| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

“COSÌ SCHIFOSAMENTE INSIEME POTRANNO FARE QUELLO CHE VOGLIONO”

Può salvarlo solo il “PARTITO DEMOCRATICO”, i quali non vedono l’ora di sedersi anche loro al tavolo per la sparizione di tutto il possibile.

“I MONITI DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA” e le aperture di “LETTA JUNIOR-D’ALEMA-BERSANI” vanno in questa direzione, la parte divertente è che il “POLITICO INCOMPRESO”, probabilmente “PER SALVARE LE CHIAPPE” dovrà sacrificare la “LEGA NORD”, come il “PARTITO DEMOCRATICO” dovrà sacrificare “L’ITALIA DEI VALORI” e così schifosamente insieme potranno fare quello che vogliono.

- Fini sarà buttato fuori dal PDL o promosso “PRIMO MINISTRO” come garante degli accodi “PDL-PD”.
- Silvio con la solita leggina salverà “LE CHIAPPE” (Che è quello che gli interessa veramente, per il resto non gl’e ne’ può fregare di meno).
- Il “PARTITO DEMOCRATICO” guadagnerà del tempo in attesa di tempi migliori.
- I “PECCATORI DEL PARLAMENTO NOSTRUM” saranno salvaguardati.
- Tremonti sarà cacciato, sostituito da un qualche utile idiota dalle mani bucate, per aumentare i debiti per i nostri nipoti e pro nipoti, sperando che il solito Stellone Italiano ci assista, contro il rischio d’insolvenza.
- “SILVIO BERLUSCONI”, se le cose andranno male potrà sempre incolpare ai soliti comunisti e se vanno bene sarà solo merito suo.
- Il “PARTITO DEMOCRATICO” e “SILVIO BERLUSCONI”, potranno distribuire un po’ d’elemosine ad amici e parenti.
- CONFINDUSTRIA sarà contenta perché vedrà tornare a circolare un po’ di denaro da frodare al fisco.
- E lo sconticino ben occultato, arriverà anche alle Mafie Nostrane, sono pur sempre attori importanti del nostro PIL.

“NIENTE DI NUOVO DAL FRONTE DELLA CASTA, TANTO FUMO E NIENTE ARROSTO”.
“I CAZZI CAMBIERANNO, MA I CULI RESTERANNO SEMPRE GLI STESSI”.

Paolo R. Commentatore certificato 04.12.09 19:58| 
 |
Rispondi al commento

Ma Napolitano si rende conto di come siamo messi,ho preferisce andare avanti con frasi fatte..,Svegliatelo.!

Tommi 68 Commentatore certificato 04.12.09 19:24| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

A proposito del monito del PADRE della PATRIA ai
piccoli italiani
================================================
L'esortazione di Napolitano ai piccoli italiani
mi ha colpito nel profondo,cè mancato poco che
mi prendeva un colpo aplopettico.

Un discorso EROICO ai figli della Patria,come quelli che si facevano ai piccoli Balilla la
esortazione a darsi da fare a impegnarsi per
l'ITALIA e in ITALIA acquisire meriti e competenze specificheche che saranno utili alla crescita economica del ns.paese.

Data la veneranda età,ha dimenticato di dire
che meriti e competenze saranno gestite dai
figli dei BARONI e che eventuali crescite economiche saranno ad appannaggio esclusivo
dei grossi finanzieri.

I giovani meritevoli(pochi fortunati)avranno il privilegio di essere considerati SCHIAVI con un
lavoro precario da 1000 Euro al mese,quelli un pò
meno meritevoli saranno assunti al NERO o saranno
ingaggiati dalla MAFIA,CAMORRA,NDRANGHETA sempre
se in possesso di PALLE.
Tutti gli altri,potranno sempre arruolarsi nello
Esercito e all'occorrenza quando lo STATO vuol
farsi bello nei confronti degli Americani,usati
come carne da macello,se moriranno saranno considerati EROIse malaguratamente ritorneranno
invalidi saranno considerati STRUNZ'.
O possono arruolarsi nelle Forze di Polizia per
osteggiare i loro stessi compagni o i loro fratelli o genitori se protestano per un loro
sacrosanto diritto o addirittura per difendere il
proprio posto di lavoro,se sono fortunati possono
anche arrestare piccoli delinquenti,tossici,clandestini,ma devono guardarsi bene dai potenti,politici grossi Finanzieri,grandi Inprenditori.

Un quadro di possibilità apertissimo a mille
opportunità,per tutti i tipi e per tutte le tasche, a tal proposito, sappiate che queste opportunità vi vengono offerte,non per la vs.
crescita economica,ma per la sola sussistenza
Ricordatevi che quegli sporchi quattrini che vi
elargiscono dovranno essere pesantemente TASSATI.
Viva l'ital

OSCAR DE CAZ 04.12.09 17:47| 
 |
Rispondi al commento

SEMPLICEMENTE STRAORDINARIO!!!!

Proviamo a fare due conti. Se Berlusconi fosse il Barabba della situazione, come sembra tutto ci faccia intuire, e il 60% degli italiani lo vota e lo sostiene; probabilmente un nesso c'è!?!?

Quando saremo tutti più poveri e la maggioranza del popolo non avrà più interessi personali da difendere, comincerà una reale condivisione di idee. Come accadde nel dopo guerrà in cui la miseria aveva azzerato le classi sociali...

Dunque, anche se mi duole dirlo, sembra proprio che "accelerare la fine si prospetti in questo particolare momento come la migliore delle soluzioni possibili".

Ivano Urban 04.12.09 15:46| 
 |
Rispondi al commento

Puoi chiedere alla Montalcini com'era fatto Garibaldi ?

Wandel Thoreau Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.12.09 14:41| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE
NAPOLITANO, COME PONZIO PILATO E LO PSICONANO COME NERONE NON CI SONO DUBBI, COME NON CI SONO DUBBI, CHE SIAMO DI FRONTE A DEI, SCUSATEMI A TUTTI DEL BLOG "VERI COGLIONI IMPERIALI"
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 04.12.09 13:59| 
 |
Rispondi al commento

mai visto un essere tanto superficiale quanto napolitano, inoltre privo del più elementare senso della realtà....


questo dimostra che le ideologie non formano le coscienze, ma piuttosto le plagiano nel fatuo convincimento di aver ragione su tutti e tutto.

Morris Fleed (goblin) Commentatore certificato 04.12.09 13:58| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

risposta al video di Ascanio Celestini:

l'Italia non è solo il paese del bidè , è anche il paese dei "maramao"...

Maramao perché sei morto
pan e vin non ti mancava
l'insalata era nell’orto
e una casa avevi tu.

Le micine innamorate
fanno ancor per te le fusa
ma la porta è sempre chiusa
e tu non ritorni più.

Maramao, Maramao,
fanno i mici in coro,
Maramao, maramao
mao mao mao mao mao.

.............e come scrisse un grande del blog
chissà come mai sempre "bannato" dai "grillini maramao" ....

....in Italia è rimasta MARA senza MAO !!!!

hasta-mao

MagicLenin RedArmy (p.a.c.) Commentatore certificato 04.12.09 12:52| 
 |
Rispondi al commento

Se Napolitano potesse leggere il mio messaggio, gli direi, chiaro chiaro:

Caro presidente, da molti anni (cioè da quando avete permesso a un essere malefico di impadronirsi dell'Italia) ho un sogno: partecipare al più grande esodo di massa che la storia ricordi. Talmente grande da lasciarvi soli, a governare un paese deserto. Soli. Voi e la mafia.
Tenetevela, questa Itaglia di me**a. Gestitevela, scannatevi e divoratevi tra di voi come belve.
Noi ce ne andiamo a lavorare in paesi civili, dove sono capaci di apprezzare valori reali come l'intelligenza, la fantasia, il coraggio. Non vi permetteremo di defraudarci anche della speranza.

a.g. 04.12.09 10:42| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Vuoi mettere un po' di fluidificante nelle arterie, Morfeo?
No, perché non se ne può più. Già si fatica a tirare avanti, poi si devono sentire stronzate tutto il tempo...
Se non per decenza, dimettetevi per pietà, soprattutto di voi stessi...

Hissa H. 04.12.09 10:31| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Non sempre gli ultra ottantenni hanno le stesse capacità intellettuali di quando erano giovani.

Giuseppe V. Commentatore certificato 04.12.09 10:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Visto il curriculum e l'età del personaggio, che cosa di meglio ci si può aspettare ? Una volta le esternazioni dei Presidenti della Repubblica Italiana erano meno frequenti, pertanto c'erano meno occasioni di stizza e di rabbia da parte dei cittadini, che oggi veramente non meritano queste continue provocazioni. Basta per favore, la vita è già tanto difficile per i giovani di questo Paese, non si infierisca !

Claudia - Ts 04.12.09 09:44| 
 |
Rispondi al commento

Ma che belle parole!.....
Signor Presidente lei e tutta la gerontocrazia al potere avete rubato il futuro ai giovani di questo paese!!
Non aggiunga la beffa al danno.

Francesco G. 04.12.09 09:39| 
 |
Rispondi al commento

Scusate questo video è reale o è un fake?

http://www.youtube.com/watch?v=xnfi1WeJiag&feature=related

Vivendo all'estero è la prima volta che lo vedo. Vorrei qualche feedback. Grazie

MR

marco razeti 04.12.09 09:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

i francesi hanno fatto la rivoluzione ma non hanno il bidè....noi non abbiamo fatto la rivoluzione ma abbiamo molti bidè (per lavarci bene il culo).....grandissimo è proprio così...quelli sporchi sono più numerosi di quelli puliti in questo sporco paese....ci vuole un gran lavoro per ripulirlo dai zozzoni

CELESTINI OVER THE TOP

Giuseppe G. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.12.09 09:20| 
 |
Rispondi al commento

Continuando a sentire le farneticazioni di questi politici, incluso Napolitano, la voglia di andarsene viene a chiunque. Il problema è che loro restano, sino a che morte non ci separa...

Giannini Massimo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.12.09 09:20| 
 |
Rispondi al commento

AAAAAAAAAAhhhhhh!!!! ah ah ah!
MITICO!
stupendo.
troppo divertente questo post.
siamo dei coglioni imperiali! ah ah ah!
morfeo napolitano!!! sveglia!!!!!
sei la vergogna di questo paese assieme al Nano!

Paul R., Padova Commentatore certificato 04.12.09 09:00| 
 |
Rispondi al commento

ah, siamo passati agli insulti caro il mio presidente e primo scroccone d'italia di voli low cost.....

pita kro 04.12.09 09:00| 
 |
Rispondi al commento

Caligola non nominò senatore un suo cavallo, questo è un mito della storiografia conformista ufficiale.


da pagina 66 del libro di Massimo Fini "Sudditi - Manifesto contro la Democrazia":

"In realtà Caligola non solo non fece senatore il suo cavallo ma non ebbe mai questa intenzione. Di fronte all'assenteismo fainéant della classe senatoriale disse semplicemente:
-Se le cose stanno così potrei fare senatore anche il mio cavallo-.
Una battuta. In una società strutturalmente raffinata come quella dell'impero, regolata dal diritto di cui i latini sono stati gli inventori, una stravaganza come quella attribuita a Caligola non era nemmeno immaginabile. Queste ridicole leggende fan parte della tendenza, per nulla innocente, della modernità a svalutare e ridicolizzare le classi dirigenti della civiltà che l'hanno preceduta. Così la società romana del primo secolo d.C., concordemente ritenuto il "secolo d'oro" dell'Impero, sarebbe stata guidata, da Tiberio a Nerone, da pazzi, criminali e debosciati."

per la serie: "Tutto è meglio del berlusconismo"

NO-B-DAY!!!!

davide lak (davlak) Commentatore certificato 04.12.09 08:54| 
 |
Rispondi al commento

Caro Presidente si metta per davvero dalla parte dei giovani che vogliono rimanere in Italia e costruirsi un avvenire, scenda in piazza S,Giovanni domani e gridi anche lei al capo del governo di farsi giudicare e lasciare il posto a qualcuno che ha tempo per governare non dovendo perdere tempo a farsi leggi, leggine, leggioni per sè. Lo dimostri il suo amore per questo paese, sapesse quanto gliene sarebbe grata l'Italia intera. La grandezza di un uomo può rivelarsi facendo proprio cose che nessuno ha mai fatto prima.

Maria Pia Caporuscio, Roma Commentatore certificato 04.12.09 07:40| 
 |
Rispondi al commento

Il presidente della repubblica riconosce che non siamo al livello delle societa' piu' avanzate.
Lo sa anche il Re del Marocco, ma non si mette a dire ai suoi sudditi di non espatriare.

Caro presidente, ma lei, ormai 90enne, che ne sa di quello che dobbiamo passare noi, emigrati e non emigrati? Con che coraggio ci viene a dire "Non andatevene" quando andarsene e' un sacrificio terribile (avete presente cosa vuol dire andare in un'altro paese e magari avere a che fare con leggi che non si sanno, pratiche di visto, scuole per i figli, lingue ostiche etc?)
La roma imperiale? Vede presidente, noi vorremmo starci fra le nazioni piu' avanzate. Noi abbiamo lottato, studiato, sudato e umilmente subito per starci. Che non ci siamo e' colpa anche sua, ma certo non nostra. Io vado fiero di arricchire un poco il paese in cui sto adesso. Ma mi vergogno di essere italiano.
Presidente, vada in pensione.

Alberto M., Oakland Commentatore certificato 04.12.09 02:34| 
 |
Rispondi al commento

Presidente, Lei non vuole che i giovani lascino l'Italia? Faccia qualcosa allora! Per quale motivo non dovrebbero farlo? Qui non c'è lavoro, non c'è giustizia, non c'è nessuna possibilità per chi ha capacità ma niente pelo sullo stomaco, niente maniglie...
Presidente Lei sta contribuendo a far scappare i giovani dall'Italia e anche i meno giovani veramente.
Cos'è, un appello contro se stesso???
Se sta dalla parte dei giovani lo dimostri, aspettiamo con le orecchie spalancate.

fran cesca Commentatore certificato 04.12.09 01:38| 
 |
Rispondi al commento

Ma....Napolitano non dovrebbe essere il CUSTODE DELLA REPUBBLICA?????

OPS!

manuela bellandi Commentatore certificato 04.12.09 00:23| 
 |
Rispondi al commento

Beh, attribuire il titolo di "Imperatore" a Silvio Berlusconi mi sembra proprio una sopravvalutazione, e, se vogliamo, un complimento indiretto.

andrea russo 03.12.09 23:58| 
 |
Rispondi al commento

... e coglioni presidenziali, no?

stefano bon 03.12.09 23:50| 
 |
Rispondi al commento

Titoli del TG1 delle 13.30:

Napolitano ai giovani: "Non lasciate l'Italia"

Ho subito pensato che questo ormai è uscito di senno.
Poi mi è venuto un accenno di stizza. Poi ho cambiato canale. Ebbene sì, dopo anni finalmente, anche se costretto, vedo Beautiful sapendo che almeno non turbo la mia quiete.

Gianluca R., Lecce Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.12.09 23:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 



Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori