Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Minchiate

New Twitter Gallery

Minchiate - Marco Travaglio
(40:21)
passaparola_7-12-09.jpg


Sommario della puntata:

Presidente, e le stragi di mafia?
Spatuzza: l'ultimo tassello di un mosaico già iniziato
Quando Berlusconi e Dell'Utri incontravano il capo di Cosa Nostra
Gli interessi convergenti di Bontate e Berlusconi

Testo:

Buongiorno a tutti. Tra un paio di giorni è l’anniversario della strage di Piazza Fontana (1969), siamo a 40 anni. Il Presidente Napolitano giustamente ha detto che la strage di Piazza Fontana ci consegna una lezione che non dobbiamo mai dimenticare: ci insegna che dobbiamo evitare che in Italia i contrasti e le legittime divergenze possano sfociare in tensioni tali da minacciare la vita civile e aggiunge che ci sono ancora dei punti oscuri sulla strage di Piazza Fontana di 40 anni fa. E’ sottinteso, mi pare, che bisogni indagare e illuminare quei punti oscuri che caratterizzano quasi tutte le stragi politico /terroristiche e politico /mafiose, ci sarebbero anche stragi più recenti sulle quali non solo ci sono molti punti oscuri, ma c’è, in questi giorni e in questi mesi, la possibilità di illuminarli e sono le stragi di mafia del 1992/1993.

Presidente, e le stragi di mafia?

Penso che sia una fortuna che nuovi personaggi che furono direttamente o indirettamente protagonisti di quella stagione la stiano raccontando: da Ciancimino Junior a Spatuzza e invece, a parte credo Gianfranco Fini, a nessuno è venuto in mente di dire che è cosa buona e giusta, che è un momento di grande ottimismo quello nel quale nuove voci si aggiungono a racconti parziali e, in certi casi, nebulosi su quelle stragi. Mi piacerebbe - speriamo - che il Presidente della Repubblica si ricordasse che sta venendo fuori parecchia roba nuova sulle stragi del 92 /93 e che bisogna continuare a indagare, cercando di verificare se i racconti di Ciancimino, di Spatuzza e di altri sono attendibili o meno, ma in ogni caso dobbiamo essere felici che si aprano nuovi squarci nel muro di gomma, nella cortina di gomma che ha avvolto quei fatti. Mi pare che invece la classe politica sia letteralmente terrorizzata dall’emergere di nuovi particolari che possono aiutarci a fare quel salto di qualità, cioè a raggiungere, finalmente, i nomi e i volti di quei mandanti a volto coperto che tutti sappiamo esserci e che le sentenze dicono esserci e che non sono ancora stati individuati, assicurati alla giustizia e puniti. Non solo c’è disinteresse, ma c’è addirittura un interesse convergente a che queste nuove voci vengano silenziate e queste nuove bocche vengano ricucite frettolosamente. 
Chi di voi ha sentito Giancarlo Caselli ieri sera parlare a “ Che Tempo Che Fa” da Fabio Fazio, ha sentito dire una cosa che, in teoria, sarebbe ovvia, ma che in realtà è quasi rivoluzionaria, ovvero che se è vero che bisogna cercare i riscontri alle parole del pentito Spatuzza, non si può dare per scontato in partenza che Spatuzza menta: bisogna essere laici, non prevenuti né in un senso né nell’altro. Aggiungo io, che non faccio il magistrato e che quindi non sono tenuto alle doverose prudenze di un magistrato, che è molto più probabile che Spatuzza dica la verità, anziché che menta: per quale motivo? Cercherò di spiegarlo oggi, perché intanto Spatuzza è già stato ritenuto attendibile dai magistrati di Caltanissetta, che hanno preso la decisione di rivedere il processo per la strage di Via D’Amelio. Guardate che, quando si rivede un processo che è già arrivato a una sentenza definitiva, passata in giudicato, ossia quando si rimette in discussione una sentenza della Corte di Cassazione beh, significa che gli elementi a disposizione sono notevoli, perché altrimenti un magistrato non rinnegherebbe ciò che ha fatto il suo ufficio, non lo rimetterebbe in discussione; sapete che, per la strage di Via D’Amelio, sono stati condannati dei boss come mandanti diretti e dei killers come esecutori materiali, i quali, almeno non tutti, risulterebbero colpevoli, anche se sono già stati condannati a vari ergastoli per quella strage: perché? Perché Spatuzza ha detto “ quelle cose le ho fatte io e non le hanno fatte altri mafiosi pentiti che se le erano accollate, a cominciare da Scarantino, Scandura e altri”, quindi il problema qui è duplice: capire chi imbeccò quei due pentiti per costringerli addirittura a prendersi la colpa di una strage come quella di Via D’Amelio, che non era la loro, ci viene sempre detto che il pentito cerca di scaricare su altri, ma stiamo parlando di autocalunnia, ci sono persone che si sono accusate di aver fatto una strage che non hanno fatto, chi le ha imbeccate, chi le ha costrette? Perché immagino che soltanto con una costrizione drammatica si possa convincere uno che non ha fatto la strage Borsellino a dire “ sì, Borsellino e gli uomini della scorta li ho ammazzati io” e questo è il primo punto. Il secondo punto è che Spatuzza dice “ quella strage l’ho fatta io e quindi, oltre a aver sciolto un bambino nell’acido e a aver fatto un’altra trentina o quarantina di omicidi, ho fatto pure la strage di Via D’Amelio” e, secondo i magistrati della Procura di Caltanissetta, è vero e conseguentemente la sentenza, nella quale non c’è Spatuzza tra i condannati come esecutori materiali, ma ci sono altri, va rivista, rifacendo il processo con un meccanismo di revisione, per fare condannare Spatuzza e scagionare quelli che non c’entrano. Capite che questo è un poderoso elemento a favore della credibilità di quello che dice Spatuzza, perché quest’ultimo non è soltanto un orecchiante che racconta cose che ha sentito dire su altri, quali Berlusconi, Dell’Utri etc., ma è uno che intanto ti dice “ la strage l’ho fatta io” e di lì parte, non parte da Berlusconi o da Dell’Utri, parte da sé stesso e è su questo sé stesso, è su queste accuse a sé stesso che viene intanto giudicata la sua attendibilità, che non è certamente stata giudicata tale a cuor leggero perché, ripeto, prima di autosmentirsi la magistratura ci pensa due volte, deve avere degli elementi nuovi e veramente robusti. Naturalmente può essere che Spatuzza dica la verità quando accusa sé stesso della strage di Via D’Amelio e che invece menta quando dice certe cose su Berlusconi e su Dell’Utri: perché è più probabile che dica la verità su Berlusconi e su Dell’Utri, anziché che menta su di loro? Per la semplice ragione che Spatuzza non è il primo mafioso pentito a parlare dei rapporti tra la mafia, Berlusconi e Dell’Utri, ce ne sono decine che ne hanno già parlato nel corso degli anni, subito dopo le stragi saltarono fuori dei mafiosi che parlavano dei rapporti con Berlusconi e Dell’Utri, durati proprio fino ai giorni delle stragi. Il primo fu Salvatore Cancemi, che non era uno Spatuzza qualsiasi, non era un killer, era un membro della cupola, era uno dei capi di Cosa Nostra e raccontò che Riina parlava di coperture da parte di persone importanti per le stragi e che quelle persone importanti erano Dell’Utri e Berlusconi e, per quella ragione, insieme a molti altri collaboratori di giustizia che raccontavano trenta anni di rapporti tra il gruppo Berlusconi/ Dell’Utri e la mafia, furono aperte indagini per concorso in strage, furono aperte indagini per mafia, per riciclaggio che poi finirono tutte archiviate non perché si fosse trovata la prova che non era vero, ma perché non si erano trovate abbastanza prove del fatto che fosse vero: non tutto quello che dicono i pentiti può essere riscontrato, visto che sono passati anni rispetto ai fatti che raccontano, ma non è che se una cosa non è riscontrata allora è falsa, una cosa può essere vera ma non essere riscontrata e quindi il giudice non la può utilizzare nel processo; oppure una cosa può essere vera e riscontrata, ma non sufficiente per portare a giudizio una persona sulla base di quelle accuse che sono ritenute troppo friabili. Archiviazione vuole dire proprio questo e i giudici lo scrissero: “ non abbiamo più tempo per indagare, perché sono scaduti i termini dell’indagine preliminare. Arrivati alla fine di quest’indagine non abbiamo elementi sufficienti per portare questi signori a processo”, ma per esempio la Procura di Firenze scrisse che gli elementi a carico nel corso delle indagini avevano aumentato la loro plausibilità, ossia era molto plausibile che quelle accuse fossero vere, stiamo parlando delle stragi del 93, Milano, Roma e Firenze, ma ancora non sufficienti per giustificare un rinvio a giudizio, archiviazione significa “ mettiamo in freezer e vediamo se, nel frattempo, arrivano elementi nuovi, riapriamo l’indagine” e è proprio quello che probabilmente hanno fatto o stanno per fare i magistrati di Firenze e di Milano, che lavorano sulle stragi del 93 e i magistrati di Caltanissetta, che lavorano sulle stragi del 92. 

Spatuzza: l'ultimo tassello di un mosaico già iniziato

Spatuzza non è un caso isolato, non è un fulmine a ciel sereno, dice “ oddio, c’è un mafioso che racconta che Berlusconi e Dell’Utri avevano rapporti con la mafia anche nel periodo delle stragi, chi l’avrebbe mai detto?!”, assolutamente no, Spatuzza è l’ultimo francobollino in un mosaico già pieno di tessere riempite, Dell’Utri è stato condannato a nove anni per concorso esterno in associazione mafiosa dal Tribunale di Palermo nel 2004, quando Spatuzza ancora non parlava: segno evidente che c’era già un sacco di roba su Dell’Utri. Spatuzza fornisce altri particolari molto utili, in quanto Spatuzza era il braccio destro dei Graviano, che sono quelli che materialmente si sono occupati della strage di Via D’Amelio e delle stragi del 93 e che, guarda caso, abbandonarono Palermo e si trasferirono in pianta stabile a Milano, dove avevano dei grossi investimenti e, quando leggevano Il Corriere della Sera o, scusate, Il Sole 24 Ore per seguire i listini di borsa, erano molto attenti all’andamento delle azioni del gruppo Berlusconi. E poi va beh, c’è il famoso racconto che è tutto da riscontrare, di Spatuzza che incontra al Bar Doney di Via Veneto i Graviano i quali, alla fine del 93 inizio del 94, gli dicono “ siamo a posto”, “ erano felici”, dice Spatuzza, “ ci siamo messi il Paese nelle mani grazie a quello di Canale Cinque e al nostro compaesano” che, secondo Spatuzza, sono rispettivamente Silvio Berlusconi e Marcello Dell’Utri. Queste sono le cose che vanno riscontrate, insieme a una serie di altri particolari: particolari che Spatuzza non lesina, avete sentito con quale precisione meticolosa racconta come era formato l’esplosivo che doveva fare detonare l’autobomba allo Stadio Olimpico nel gennaio del 94, quando invece la bomba non funzionò la prima volta e la seconda volta fu poi annullata, in coincidenza con la discesa in campo del Cavaliere. 
Il gioco che sta facendo l’informazione, quella robaccia che chiamiamo informazione e che vedete a reti unificate in televisione, che leggete sulla stragrande maggioranza dei giorni, è proprio questo, è l’effetto vuoto: non hanno mai voluto parlare del processo Dell’Utri, la sentenza Dell’Utri è un oggetto misterioso, nessuno la conosce, salvo quelli che hanno letto qualche libo per altro fatto da Gomez e da me: non lo dico per vantarmi, ma è semplicemente un dato di cronaca. Non so quali altri libri contengano amplissimi stralci della sentenza Dell’Utri, non mi ricordo, non mi pare che i giornali gli abbiano dedicato grande spazio, quando uscirono le motivazioni nel luglio del 2005. Su Il Fatto Quotidiano nei prossimi giorni regaleremo un inserto con gli estratti principali della sentenza Dell’Utri: uno la legge e dice “ cavolo, ma qui c’è ben di più di quello che dice Spatuzza!”. I giudici del Tribunale di Palermo hanno scritto cose infinitamente più pesanti di quelle che ha detto il pentito Spatuzza, soltanto che non hanno avuto eco: perché non hanno avuto eco? Perché un conto è una cosa scritta da un Tribunale, per cui quando uno la legge dice “ beh, cavolo, non è definitiva questa sentenza, però intanto l’hanno scritta tre giudici del Tribunale di Palermo”, uno dei quali è Leonardo Guarnotta, Presidente del collegio, che era il braccio destro di Falcone e Borsellino dentro il pool dell’ufficio istruzione di Palermo, non stiamo parlando di una toga rossa sfegatata o di un giudice improvvisato, stiamo parlando del pool di Falcone, di uno dei pochi superstiti del pool di Chinnici e poi di Caponnetto. Se uno la legge l’effetto è drammatico, i giudici del Tribunale di Palermo scrivono che Dell’Utri è organicamente inserito in un contesto mafioso da trenta anni, se invece uno legge Spatuzza va beh, gli si può sempre raccontare “ sì, ma questo ha sciolto i bambini nell’acido, ha fatto le.. non possiamo mica fidarci di lui, quando parla di Berlusconi e di Dell’Utri”, invece dobbiamo fidarci di lui quando dice che ha fatto lui la strage, perché nessuno potrebbe mai teorizzare “ va beh, ci sono alcuni condannati all’ergastolo che con la strage non c’entrano niente, sono stati condannati per quella strage, sono in galera per una strage che non hanno fatto, ma poiché sono passati troppi anni lasciamo perdere, perché altrimenti Spatuzza poi ha ragione e, se gli diamo ragione su una cosa, diventa più difficile dargliela anche sull’altra”, è questo il garantismo? Tenere in galera all’ergastolo persone che non hanno fatto la strage e che sono state condannate per sbaglio per una strage e non riaprire il processo, soltanto perché la colpa se la prende Spatuzza? Possiamo tagliare i pentiti a metà, come faceva Silvan con le donne? Il pentito tagliato a metà: dalla cintola in giù va bene, dalla cintola in su non va bene? E’ questo che si vuole?! Se leggete i giornali, è esattamente questo che si vuole: nessuno mette in dubbio Spatuzza quando racconta per filo e per segno la storia della macchina, del blocco motore, dell’autobomba di Via D’Amelio, quello nessuno l’ha mai messo in discussione, su quello nessuno chiede riscontri, super riscontri etc., sul resto non solo si chiedono riscontri, che sarebbero giusti, ma si dice “ minchiate”: è il titolo dell’altro giorno di Feltri e di Belpietro su Il Giornale e su Libero, gli house organ, e è la stessa parola usata da Dell’Utri, minchiate. Si dice che Spatuzza, quando parla della strage, parla di una cosa che ha fatto lui e quindi ci possiamo fidare, quando parla invece dell’incontro del bar, ammesso e non concesso che ci sia stato l’incontro del bar, comunque lui riferisce una cosa che gli hanno detto i Graviano. A parte che è abbastanza probabile che il killer prediletto dai Graviano parlasse con i Graviano, che stavano, in quel periodo, tra Roma, Milano, Venezia e la Costa Smeralda, Porto Rotondo casualmente, ma il de relato creerebbe un problema, dice “ glielo hanno detto quelli lì” e allora andiamo a vedere nella sentenza di Dell’Utri se c’è qualche mafioso che racconta una cosa che ha visto e ha fatto lui con i suoi occhi. Sì, ce ne sono parecchie: a parte il fatto che nel processo Dell’Utri, quest’ultimo non è stato condannato per la parola dei pentiti, si potrebbero anche prendere i pentiti e espungerli da quel processo e la sentenza reggerebbe lo stesso, perché si regge anche su elementi oggettivi, come il libro mastro trovato nel covo della famiglia di San Lorenzo a Palermo, la famiglia mafiosa di San Lorenzo, con scritta una cifra e vicino “ Canale Cinque”, un versamento che la Fininvest faceva per le antenne di Canale Cinque nel quartiere di San Lorenzo alla mafia; hanno trovato le agende di Dell’Utri, nelle quali risultavano appuntamenti a Milano con Mangano dopo le stragi, quando Mangano era capo della famiglia di Porta Nuova, che oggi sappiamo da Spatuzza essere l’alleata prediletta dei Graviano, che stavano facendo le trattative. Ci sono intercettazioni telefoniche del boss Guttadauro, che parla degli accordi presi da Dell’Utri con un capomafia che si chiama Gioacchino Capizzi, parliamo di intercettazioni registrate, ma troverete tutto nella sentenza che pubblichiamo su Il Fatto Quotidiano, intercettazioni in un’autoscuola con gli uomini di Provenzano dentro una macchina dell’autoscuola, che parlano delle elezioni europee del 99 e dicono “ dobbiamo sostenere Dell’Utri, altrimenti i giudici lo fottono, cioè lo dobbiamo mandare al Parlamento Europeo, altrimenti lo arrestano”.

Quando Berlusconi e Dell'Utri incontravano il capo di Cosa Nostra

Abbiamo degli elementi oggettivi che non c’entrano niente con la parola dei pentiti che va e che viene, ma dato che l’episodio ci racconta come è iniziata questa lunga trentennale storia di rapporti con la mafia, è interessante sentirlo raccontare dal diretto interessato, dal testimone oculare, da quello che partecipava a quell’episodio, perché siamo intorno al 1974, quando Vittorio Mangano viene assunto come fattore, amministratore soprastante, si dice da quelle parti, della villa di Arcore, prelevato in Sicilia da Dell’Utri e portato a Milano, segnalato da Gaetano Cinà, che è considerato un mafioso della famiglia dei Malaspina e che è, guarda caso, uno dei migliori amici di Dell’Utri e, prima che Mangano venga assunto da Berlusconi nella sua villa, c’è un incontro a Foro Bonaparte negli uffici della Edilnord di Berlusconi, tra i capi della Fininvest, dell’Edilnord e i capi della mafia, che all’epoca erano Stefano Bontate e Mimmo Teresi e c’era pure Francesco Di Carlo. Quest’incontro non è così un vaneggiamento, è un incontro al quale Di Carlo partecipa, lo racconta con particolari molto vividi e molto precisi e i giudici del Tribunale di Palermo ritengono che quell’incontro ci sia stato e è lì che inizia tutto. Questo piccolo brano della sentenza sarebbe bene conoscerlo e tenerlo sempre presente in questi giorni, quando si sente dire “ uh, uh, figuriamoci Spatuzza!”, se uno mette insieme questa storia come è cominciata e il racconto di Spatuzza, che ci dice come è finita, ammesso che sia finita, perché forse non è finita, sapete che regna il terrore a Roma e a Arcore che si pentano i fratelli Graviano, che sono quelli che hanno fatto le stragi, ma sono anche quelli che nel 2004 dicono a Spatuzza in carcere “ o qui ci danno qualcosa - cioè ci alleviano un po’ questo regime carcerario - o sennò bisognerà andare a parlare con i magistrati di questi signori che hanno preso impegni e non li hanno mantenuti!”, il clima è lo stesso che precedette l’omicidio di Salvo Lima, quello che nella Prima Repubblica faceva le promesse e, a un certo punto, non è più riuscito a mantenerle. Spatuzza ha iniziato a parlare, i Graviano no, ma si teme che quel no sia un non ancora e allora è interessante vedere come è iniziata e abbiamo la fortuna di avere un testimone oculare di come è iniziata, già riscontrato dal Tribunale di Palermo: Francesco Di Carlo, il boss dei due mondi, il capo della mafia di Altofonte, quello che è stato tra l’altro accusato - poi il processo per il momento non ha portato alle condanne - di avere addirittura impiccato Roberto Calvi sotto il ponte dei Frati Neri. Dicono i giudici che già nei primi anni 70 - sentenza Dell’Utri dicembre 2004 - la mafia era sbarcata a Milano, organizzando - scrivono - “ numerosi sequestri di persona a scopo di estorsione, in relazione ai quali si deve univocamente intendere la funzione di garanzia e protezione che Mangano era chiamato a svolgere a tutela della sicurezza del suo datore di lavoro e dei suoi più stretti familiari”. Berlusconi ha paura dei sequestri, invece di rivolgersi ai Carabinieri si rivolge direttamente a quelli che i sequestri li facevano, ossia i mafiosi in trasferta a Milano. “Gaetano Cinà, detto Tanino, svolgeva tra la mafia a Palermo e a Milano - scrivono i giudici - un ruolo di intermediazione, come dimostra un episodio cardine: l’incontro di Berlusconi con Stefano Bontate”, non il presunto incontro: i giudici di Palermo nella sentenza di Dell’Utri scrivono “ l’incontro di Berlusconi con Stefano Bontate, capo supremo della mafia in quel periodo, fino al 1980 /81”, quando poi ci fu la guerra di mafia i corleonesi sterminarono gli uomini di Bontate, Teresi, Inzerillo etc.. 
L’incontro di Berlusconi con Stefano Bontate, organizzato proprio per l’interposizione degli odierni imputati, Cinà e Dell’Utri, sul quale ha riferito Di Carlo Francesco all’inizio della sua collaborazione: nel 1976  Francesco Di Carlo diventa il capo della famiglia mafiosa di Altofonte, lo rimane fino alla fine degli anni 70, poi viene ricercato, si dà alla latitanza e, nel 1985, viene arrestato in Inghilterra per un grande traffico internazionale di droga e viene condannato a 25 anni dalla magistratura inglese. Nel 1996, tredici anni fa, inizia a collaborare con la magistratura. “Di Carlo - scrivono i giudici - ha riferito dei buoni rapporti di amicizia intrattenuti nel tempo con Cinà. Tramite Cinà aveva avuto modo di conoscere Dell’Utri, presentatogli amichevolmente dal Cinà nei primi anni 70, in un bar vicino al negozio gestito dallo stesso Cinà”, il quale a Palermo aveva una lavanderia e un negozio di articoli sportivi in Via Archimede. “ A breve distanza dalla sua presentazione a Dell’Utri, il collaborante Di Carlo aveva incontrato a Palermo il Cinà, mentre questi - Cinà - era in compagnia di Stefano Bontate e Mimmo Teresi, il numero uno e il numero due della mafia. Dovendo tutti recarsi a Milano nei giorni successivi, proposero di incontrarsi nella città lombarda e si diedero appuntamento negli uffici che Ugo Martello - che era un uomo delle cosche che risiedeva a Milano - aveva in Via Larga, nei pressi del duomo di Milano. Dopo aver pranzato insieme al ristorante vicino al duomo di Milano - quindi partono i mafiosi, vanno a Milano - a Di Carlo venne proposto di accompagnarli a un incontro che avrebbero avuto di lì a poco con un industriale, tale Silvio Berlusconi e con Dell’Utri e ecco l’incontro. Dell’Utri li accolse in quest’ufficio - Edilnord, Foro Bonaparte- e li condusse in una sala dove attesero l’arrivo di Berlusconi, con il quale cominciarono poi a parlare di edilizia”, non so se vi è chiaro, Stefano Bontate, Mimmo Teresi e Francesco Di Carlo, i capi della mafia, vanno a Foro Bonaparte, sede dell’Edilnord, vengono accolti da Marcello Dell’Utri e, a un certo punto, arriva Silvio Berlusconi e si tiene questo vertice tra i capi della mafia e i capi della Edilnord, uno dei quali oggi è il nostro Presidente del Consiglio e l’altro è un parlamentare della Repubblica Italiana. 
Dice Di Carlo, ricordando perfettamente quell’incontro - vedrete i particolari - “ a venirci incontro è stato proprio Dell’Utri e ci ha salutati: una stretta di mano, con Tannino Cinà si è baciato, con gli altri si è baciato, con me no”, conosceva gli altri, Di Carlo lo conosceva meno, il bacio è il saluto che si fa tra mafiosi o amici dei mafiosi. Pensate se oggi Spatuzza dicesse di aver visto Dell’Utri baciare qualche mafioso: “ scandalo, orrore”, direbbe “ ah, ah, ricominciano con il bacio!”. Bene, qui c’è già un incontro, nel 74, con baci e ribaci,  riscontrato dai giudici del Tribunale di Palermo; “con Grado- c’era anche Nino Grado, un altro mafioso che lavorava a Milano e era proprio un grande incontro, un summit- che si conosceva bene, hanno avuto battute di scherzo, si è baciato (Dell’Utri) anche con Stefano Bontate, il capo della mafia. Dopo un quarto d’ora è spuntato questo signore sui 30 anni e rotti e hanno presentato il Dott. Berlusconi a tutti”, arriva un giovane Berlusconi, “ certo non era quello di adesso senza capelli, aveva i capelli, era un castano chiaro, maglioncino a girocollo, una camicia sotto, un pantalone jeans , sportivo era comunque”, dice Di Carlo, “ tant’è che alla fine Cinà disse “ stamattina hanno fatto un’ora come le donne a truccarsi, a pitturarsi: Bontate e Teresi sembrava.. chi dovevano incontrare? E quello è venuto in jeans e maglioncino”, loro si erano messi tutti in tiro da cerimonia e arriva Berlusconi sportivo. “ Ci hanno offerto il caffè - è sempre Di Carlo che racconta - e, quando arriva Berlusconi, cominciano a parlare di cose più serie: lavoro, ognuno che attività faceva, Teresi stava facendo due palazzi a Palermo, “ lei, dottore, sta facendo una città intera, Milano 2” e lui “ non c’è molta differenza tra organizzare un’amministrazione, curarne due o curarne venti”, Berlusconi ha fatto dieci o venti minuti di parlare, ci ha dato una lezione economica e amministrativa - i soliti pipponi che attacca Berlusconi in questi casi - perché aveva in costruzione una città 2, come chiamavano Milano 2”. I giudici proseguono: “ durante l’incontro venne affrontato anche il discorso della garanzia”, cioè di Mangano che diventava la garanzia di Berlusconi contro possibili attività mafiose nei suoi confronti, “e bisogna anche vedere in cambio che cosa fornisce il Cavaliere  - in cambio di quella garanzia - Bontate rassicurò il suo interlocutore (Berlusconi), valorizzando la presenza al suo fianco di Dell’Utri e garantendo il prossimo invio di qualcuno”, qui non c’è ancora Mangano presente, non hanno ancora designato Mangano come garanzia dentro la casa di Berlusconi per conto della mafia. Racconta ancora Di Carlo: “ a Milano succedevano un sacco di rapimenti perché, quando c’era Liggio fuori (Luciano Liggio), quello aveva intenzione di portarsi tutti i soldi del nord a Corleone, grassava gli imprenditori sequestrandoli, prendendo il riscatto e portando giù i loro soldi. Aveva ragione Berlusconi a essere preoccupato: hanno parlato che lui aveva dei bambini, dei familiari, che non stava tranquillo e avrebbe voluto una garanzia. Berlusconi ha detto a Stefano (Bontate): “ Marcello mi ha detto che lei può garantirmi questo e altro” (Marcello è Dell’Utri) e allora Stefano Bontate ha detto “ lei può stare tranquillo, se dico io che può stare tranquillo deve dormire tranquillo”- “eh, sono il capo della mafia!”- lei avrà persone molto vicine che, qualsiasi cosa lei chiede, avrà fatta e lei rassicurandolo”: lei avrà persone molto vicine che, qualsiasi cosa lei chiede, avrà fatto. 
“Poi ha un Marcello qua vicino”, gli dice Bontate, “ c’è Dell’Utri qua vicino a lei, per qualsiasi cosa si rivolge a Marcello”, “Marcello dei nostri e dei suoi contemporaneamente, no? Quindi più sicuro di così..”, “perché Marcello è molto vicino a noi altri”, dice Stefano Bontate a Silvio Berlusconi, “ noi di Cosa Nostra prima minacciavamo e poi ci andavano a fare la garanzia”, dice Di Carlo. La mafia che fa? Ti minaccia e poi ti dice “ ti garantisco io contro le mie stesse minacce”, è la tipica estorsione. “ Era una cosa normale in Cosa Nostra, altrimenti che bisogno ha uno di chiedere - di chiedere protezione - se la sua incolumità non è messa in dubbio?”. Dunque, scrivono i giudici, “ ci fu una richiesta di protezione al Bontate e Berlusconi chiede di essere protetto da Bontate, ma Bontate fece una proposta a Berlusconi a conferma delle aspettative che il capo di Cosa Nostra riponeva in questo primo contatto”, avevano agganciato un grosso palazzinaro del nord che stava costruendo un’intera città, grazie a Dell’Utri e a Cinà che li avevano messi in contatto. Di Carlo dice, nell’interrogatorio al processo, “ Bontate ci ha detto - a Berlusconi - ma perché non viene a costruire a Palermo, in Sicilia?”” e Berlusconi che cosa gli risponde? Con una battuta, un sorriso sornione, “ ma come? Debbo venire proprio in Sicilia? Ma come? Qua con i meridionali e i silicani ho problemi qua e debbo venire là?” e Stefano Bontate ci ha detto “ ma lei è il padrone quando viene là, siamo a disposizione per qualsiasi cosa”, Berlusconi, anche lui, alla fine, ci ha detto che era a disposizione per qualsiasi cosa: “ quello che serve a voi ve lo do io, quello che serve a me, me lo date voi”, questo è il rapporto. 

Gli interessi convergenti di Bontate e Berlusconi

Berlusconi alla fine ci ha detto che era a disposizione per qualsiasi cosa anche lui: lo dicevano a Marcello, quello che dovevano chiedere lo chiedevano a Marcello, Marcello lo chiedeva a lui e lui faceva. Bontate ebbe una buonissima impressione e dice “ Cosa Nostra dobbiamo incominciare a farla  ingrandire, un giorno cominciamo a combinare - cioè a affiliare alla mafia - gente fuori dalla Sicilia, perché ce ne sono tanti che discutono meglio dei siciliani”, vuole addirittura affiliare gente non siciliana alla mafia, gli sono piaciuti questi contatti con questo milanesino sportivo. Quello che accade subito dopo lo ricostruisce il Tribunale e dice che “ il racconto di Di Carlo è nitido, preciso e pienamente compatibile con il resto delle emergenze processuali”, quindi i riscontri ci sono. 
“ Una volta usciti dagli uffici, Cinà si era rivolto a Teresi e a Bontate e, facendo riferimento alla persona che avrebbe potuto essere mandata a Arcore, fece il nome di Mangano Vittorio, conosciuto dallo stesso Di Carlo come un uomo d’onore della famiglia di Porta Nuova, in quegli anni aggregata al mandamento di Stefano Bontate”, in quel periodo Mangano era un uomo di Bontate. “ Di Carlo ha riferito che Cinà, rispondendo a una sua domanda.. dice, Di Carlo, “ mi ha detto (Cinà) che c’era Vittorio Mangano, ci avevano messo vicino a Berlusconi, non certamente come stalliere, non offendiamo il signor Mangano, perché Cosa Nostra non pulisce stalle a nessuno, non fa lo stalliere a nessuno, Cosa Nostra ha un potere enorme e allora hanno messo a abitare lì a Milano, trafficava nello stesso tempo e si faceva la figura che Berlusconi aveva qualcuno  vicino di Costa Nostra e Stefano l’aveva vicino. Berlusconi aveva vicino Mangano e Stefano aveva vicino Berlusconi”. Di Carlo ha riferimento che in seguito, in relazione a quest’incontro milanese, Cinà gli aveva manifestato il suo imbarazzo, perché gli era stato detto di chiedere 100 milioni a Berlusconi. Intorno al 77 /78 - stiamo parlando di un periodo dove Mangano ormai non è più a Arcore, Mangano è a Arcore dal 74 al 76, poi se ne va a abitare in un albergo a Milano - Cinà aveva chiesto il suo interessamento  (di Mangano), in quanto Dell’Utri si era nuovamente rivolto a lui per il problema relativo all’installazione delle antenne per la diffusione del segnale televisivo”, stavano riempiendo l’Italia di antenne per Canale Cinque. “ Anche in quel caso le somme corrisposte a Cosa Nostra erano a titolo di garanzia””.
Ora che Di Carlo dica la verità in merito all’incontro milanese tra Bontate e Berlusconi, per i giudici lo dimostrano le dichiarazioni di altri collaboratori: Antonino Galliano racconta che Cinà gli disse tutto, dall’incontro milanese tra Berlusconi e Bontate alla diretta corresponsione di somme di denaro in favore di Cosa Nostra, Berlusconi o la Fininvest, o qualcuno dei suoi, pagavano regolari somme a Cosa Nostra e infatti, come vi ho detto, in un libro mastro trovato nella sede della cosca di San Lorenzo a Palermo trovano una cifra con scritto vicino “ Canale Cinque, regalo”, non era quindi il pizzo chiesto da Cosa Nostra, era un regalo che la Fininvest faceva ai mafiosi della cosca di San Lorenzo, dove sorgevano alcuni ripetitori. 
“Salvatore Cucuzza - un altro pentito - ha riferito confidenze ricevute da Mangano del tutto analoghe, anche sulle periodiche somme di denaro pari a 50 milioni di lire l’anno, versate a Costa Nostra da Berlusconi e inizialmente ritirate da Mangano, delle quali parlano anche Francesco Scrima e Francesco La Marca, altri due pentiti, in ordine alle lamentele del Mangano per la mancata successiva percezione di queste somme”, ogni tanto si dimenticavano di pagare. E poi c’è il finanziere Rapisarda che racconta come Bontate riciclò i soldi delle cosche nelle aziende, nei cantieri e nelle televisioni di Berlusconi, ma questo è un altro capitolo. Immaginate se qualcuno avesse mai raccontato queste cose: oggi, a sentire Spatuzza, uno direbbe “ ma è acqua fresca rispetto a quello che c’è!”, invece purtroppo nessuno ha mai raccontato queste cose e, quando qualcuno ha osato raccontarle, è stato sbattuto fuori dalla televisione, come è successo a Luttazzi, come è successo a Biagi e come è successo a Michele Santoro. Abbiamo un lungo vuoto televisivo, grazie all’editto bulgaro, che fa sì che oggi si fatichi a recuperare il tempo perduto, ammesso che qualcuno lo voglia fare - giovedì sera a Annozero credo che parleremo di questi temi - e così, quando Spatuzza riprende quel filo, in realtà nessuno lo conosce quel filo e sembra un fulmine a ciel sereno, un fungo spuntato all’improvviso a dire delle cose assolutamente incredibili, mentre in realtà se le cose sono cominciate come vi ho letto, le cose che dice Spatuzza sono ampiamente credibili, la mafia aveva bisogno di qualcuno che prendesse il posto della Prima Repubblica, che stava ormai alla frutta.
Seguite Il Fatto Quotidiano, perché questa settimana daremo molte informazioni anche su questi temi, mi permetto di darvi due suggerimenti, anzi tre, visto che forse è un periodo in cui qualcuno pensa a che cosa regalare a Natale agli amici: naturalmente il primo regalo che vi suggerisco è un abbonamento da regalare agli amici a Il Fatto Quotidiano, magari al versione on- line oppure alla versione postale, se andate sul nostro sito abbiamo anche il nuovo blog antefatto.it, nuovo di zecca, con tutte le iniziative per gli abbonamenti natalizi, c’è quello che vi ho già segnalato la settimana scorsa, il dvd “ Democrazya”, che in realtà è impronunciabile perché c’è crazy dentro a “ crazia”, crazy vuole dire che siamo un Paese di pazzi, ovviamente questo è il diario politico di quest’anno, che è stato fatto con dei contributi filmati e il meglio, o almeno quello che ci è sembrato il meglio, di Passaparola, “Democrazya 2009”, trovate sul blog di Beppe e anche su “ voglio scendere” tutte quante le istruzioni e poi vorrei iniziare una piccola abitudine, quella di segnalare dei libri di informazione che possono servire. Questa settimana vi segnalo “ Come funzionano i servizi segreti: dalla tradizione dello spionaggio alle guerre non convenzionali del prossimo futuro”, è scritto da un grandissimo esperto di servizi che sta dalla parte giusta, naturalmente, e che è il professor Aldo Giannuli. Il libro è pubblicato da Ponte alle Grazie, “ Come funzionano i servizi segreti” e poi, naturalmente, continuate a leggere Il Fatto Quotidiano. Passate parola.        

7 Dic 2009, 13:47 | Scrivi | Commenti (688) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

Tags: Berlusconi, Bontate, Ciancimino, Dell'Utri, Fini, Passaparola, passaparola-beppegrillo, Travaglio

Commenti

 

chiedo cortesemente di essere messo in contattato con il sig marco travaglio è molto importante.

paolo catignnai 17.12.09 10:43| 
 |
Rispondi al commento

Chissà se nel prossimo secolo, sui libri di storia, si studierà che tutto incominciò (o finì, secondo i punti di vista) con un attentato ad hoc, eseguito dal solito agente dei servizi "deviati", agli ordini di chi aveva deciso di sferrare la spallata finale...
Già: chissà?!?

Lone Wolf 15.12.09 14:40| 
 |
Rispondi al commento


www.latribune.fr
Una giuria di corrispondenti da Bruxelles, provenienti da tutti i paesi dell’UE, ha messo in testa al palmarès 2009 il primo ministro svedese Fredrik Reinfeldt

I rappresentanti della stampa europea, corrispondenti da Bruxelles hanno valutato, anche quest’anno, i 27 capi di Stato e di governo dell’Unione, secondo i parametri:

- della leadership... Mostra tutto
- dello spirito di squadra
- dell’atteggiamento nei confronti del cambiamento del clima
- della regolamentazione finanziaria
- del rispetto del mercato interno
- del trattato di Lisbona per la Costituzione europea
- dell’impegno europeista.

Per ogni criterio è stato attribuito un punteggio comparativo, che ha riconosciuto l’attività svolta in quell’area da ogni capo di Stato e di governo rispetto agli altri 26:

ha assegnato, cioè, 1 al primo, che ha fatto meglio, 2 al secondo, 3 al terzo e così via.

In testa alla classifica Eurotribune è risultato il primo ministro svedese Fredrik Reinfeldt, un 44 enne che ha meritato tre 1 per la regolamentazione finanziaria e l’uscita dalla crisi, il rispetto del mercato interno, l’attività per l’entrata in vigore del Trattato di Lisbona.
Al secondo posto è stato classificato il primo ministro lussemburghese, Jean Claude Juncker, che ha meritato due 1 per lo spirito di squadra e la regolamentazione finanziaria.
Terza è stata Angela Merkel. La cancelliera tedesca ha avuto un 1 per la leadership.
Quarto è riuscito il primo ministro danese Rasmussen, che ha avuto un 1 per l’organizzazione della conferenza mondiale sul clima.

Nonostante otto sostituzioni, la classifica 2009 ha avuto clamorose modifiche tra i rimanenti rispetto a quella del 2008.

Il presidente francese Sarkozy, che l’anno scorso era primo quest’anno è stato retrocesso al nono posto. Il presidente ceco Fischer è balzato dal venticinquesimo al dodicesimo posto. L’ungherese Bajnai è salito anch’egli dal ventunesimo al quindicesimo posto. Berlusconi era ed è ULTIMO

Giammarco Binetti 13.12.09 00:51| 
 |
Rispondi al commento

premetto subito che questo non è un commento ma una proposta che spero possa avere il seguito che penso meriti. Dunque l'idea è nata a seguito dell'esito del "no B day" che nonostante sia stata una iniziativa positivissima, era ben chiaro fin dall'inizio che la stessa fosse stata lanciata e sostenuta da quella parte di italiani che son sempre stati contro quest'individuo, il suo modo di fare politica e ciò che rappresenta. Ma non basta, si deve trovare il modo di farlo scendere sulla terra, dobbiamo togliergli quell'arroganza che lo spinge a credersi superiore a tutto ed a tutti solo perchè legittimato dal popolo. Di qui l'idea che a scendere in piazza possano questa volta essere i "pentiti", cioè coloro che anche onestamente possano aver creduto alle promesse di quest'uomo, o che magari lo abbiano fatto solo perchè non c'era una valida alternativa. Quello che vorrei vedere sono piazze e strade piene di gente con striscioni che dicano solo questo: "ti ho votato ma non lo farò mai più!!" Se questo accadesse, al prossimo "bagno di folla" dovrà portarsi il salvagente per non affogare. Non ultimo mi piace pensare che dopo...con il prossimo governo, possa essere varata una legge che una volta per tutte impedisca che una persona che accentri un tale potere economico e mediatico possa ricoprire cariche istituzionali. E' tutto, grazie.

Tiziana Laparelli 13.12.09 00:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sento odore di guerra civile

antonella a., quartucciu Commentatore certificato 12.12.09 16:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho inviato un video diverse volte, ma non viene mai pubblicato, c'è forse un filtro che taglia i video indesiderati?
Resto in attesa di una risposta

ugo f. Commentatore certificato 12.12.09 09:08| 
 |
Rispondi al commento

anche questo fa capire

http://www.youtube.com/watch?v=6HuTkjAJdiw

John B 11.12.09 22:04| 
 |
Rispondi al commento

Io sono per il signor Berlusconi. Il signor Berlusconi ha diritto alla difesa, deve andare nei tribunali a difendersi dalle parole di tutti coloro che così facendo mettono in pericolo il governo di questo paese,Lui ed i suoi amici e con quegli ottimi avvocati che ha, ciao Ghedini ci vediamo a Roma, ce la farà di sicuro.Invece tutta la canea di comunisti ancora in giro, girotodisti, casinisti,dipietristi,finiani e leghisti dell'ultima ora impediscono che ciò accada ed ogni giorno compiono azioni che attendano al Presidente della Repubblica,alla Costituzione, alla Corte Costituzionale,al Senato (salutatemi il presidenre ),vogliono il processo breve,dicono che la maffia non esiste...vogliono eliminare i pentiti... io ho paura ,dobbiamo difenderlo e difenderci.E' ora di finirla mia figlia non dorme più la notte, russa e non mi fa dormire quando sente che un certo sign. Travaglio invece di parlare,parlare e poi parlare(così fan tutti ed in verità non si capisce un gran che e si dorme bene) si permette di documentare la vita del signor Berlusconi ed amici e raccontarla su quella specie di gionaletto da mille usi(non lo consiglio ai benpensanti),vuole forse fare la fine del sign Feltri col caso Boffo o vuole essere sottoposto a beatificazione come il sign Maurizio Ferrara del Foglio? o forse vuol prendere il posto del direttore del tg uno?Bricconcello Lui non ti appoggerà... ne sono certo.Qualcosa devo dire anche sul sign Beppe: forse lui non si ricoda ma nella trasmissione "te la do io l'america"non faceva altro che sghignazzare te la do io...te la do io...e giù via mentre adesso....e no il sigor Berlusconi lui proprio non ce lo può dare eh!eh! Lo abbiamo già

Gigi da Firenze 11.12.09 17:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dopo un gran TRAVAGLIO,nasce sempre una grande VERITA'.

Roberto Fornara, vercelli Commentatore certificato 11.12.09 15:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Su quello che successe dopo la Strage, sull'omicidio di Calabresi e la morte di Pinelli, c'è una cosa che fino a qualche tempofa era introvabile in rete: la lista dei (quasi) ottocento firmatari dell'appello infame contro il Commissario Luigi Calabresi.
Alcuni hanno fatto dietrofont (pochissimi) altri hanno fatto carriera (tantissimi) a sinistra MA ANCHE a destra ...
Leggere per credere ... e stupirsi

IL BLOG CHE RIPORTA LA LISTA INTEGRALE E LE FONTI ORIGINALI:
http://www.memore.splinder.com/

Francesco Bastianelli 11.12.09 12:12| 
 |
Rispondi al commento

1) Ma alla anti.B chi c'era? Un milione di persone - solo 90 mila per la Questura (cosa ti aspettavi?, o gli altri 910 mila non li contano in quanto forze dell'ordine infiltrate...?!).
2) Chi frequenta i trans deve dimettersi, mentre chi porta le escort in villa se ne vanta: ma non si parlava di non discriminare i sessi?!?
3) Perchè Cicciolina e Luxuria in parlamento fanno scandalo? Ogni lobby ha diritto per Costituzione ad essere rappresentata: perchè ladri-delinquenti-mafiosi sì e loro no?

Lone Wolf 11.12.09 10:16| 
 |
Rispondi al commento

Hi friends,
here is another point to reflection
for you: it's on a BNL report and
infamous BCCI affair.
Good reading.

http://www.puritans.net/news/bnl021003.htm

a paul lorenzi 11.12.09 02:42| 
 |
Rispondi al commento

incredibile

http://www.youtube.com/watch?v=DMUHmDPehM0

John B 09.12.09 20:14| 
 |
Rispondi al commento

In questi giorni il "pentito" di mafia Spatuzza, in una deposizione al processo di Firenze contro Dell'Utri, indica quest'ultimo e Berlusconi come possibili mandanti delle stragi di Falcone e Borsellino, nonchè di altre nefandezze commesse della mafia in quegli anni.
Andatevi a vedere questo video e poi giudicate voi.
http://www.youtube.com/watch?v=hbAk7oirxfk

ugo f. Commentatore certificato 09.12.09 18:07| 
 |
Rispondi al commento

Intanto il Bauscia di Arcore per soppianatre ogni accusa che adombri l'adorato partito ha fatto arrestare una manciata di mafioncelli di basso calibro, così tanto per il gradire del popolino votante!

Ogni volta che c'è una notizia clamorosa che lo coinvolge accade qualcooooosa di "strano"...


Ad Annozero la Daddario lo "sputtana" pubblicamente e il giorno dopo scoppia il caso Marrazzo....

Ad Annozero il caso Marrazzo getta ombre sul solito bauscia e il giorno dopo il "trans che sapeva troppo" viene trovato morto... ucciso... forse... ma da chi?

Qualcosa mi dice che in tutto ciò c'è sempre lo stesso denominatore comune....

Sissi Milano 09.12.09 13:59| 
 |
Rispondi al commento

Ma si può vivere di sole stronzate?
http://lnx.marcocappato.it/node/39769
http://tizianoterzani.forumfree.it/?t=38741248

Yves Toniout Commentatore certificato 09.12.09 09:10| 
 |
Rispondi al commento

UN APPUNTO FUORI ARGOMENTO :
NON SONO ANCORA RIUSCITA AD ABBONARMI A "IL FATTO3 E NON L'HO TROVATO A CREMONA E DINTORNI.
GRAZIE PER INDICARMI LA VIA . MGS

maria grazia sali, bruxelles Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.12.09 06:14| 
 |
Rispondi al commento

AMMIRO E APPREZZO MOLTO TRAVAGLIO E TUTTI COLORO CHE INFORMANO IL VERO (dove sono queste informazioni segnete ai più) ...CON TUTTE LE INFORMAZIONI CHE DA' MI FA SENTIRE ANCORA DI PIU' IN UNA "CAMICIA DI FORZA" DI FRONTE Ai CAMBIAMENTI CHE DOVREBBERO ESSERE FATTI ...MA DA CHI ?
CHI POTREBBE / DOVREBBE ESSERE IL FUTURO PRESIDENTE DEL CON?SIGLIO ?
PERSONE DI QUALITA' NON RINCORRONO IL POTERE. MGS

maria grazia sali, bruxelles Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.12.09 06:07| 
 |
Rispondi al commento

Ma certo che sono minchiate. anzi follie oniriche. non esiste nessun morto ammazzato. la strage di capaci è invenzione di uno scrittore di libri gialli. la strage di via d'amelio è un reality della tv. Non c'è stato alcun morto. Falcone, la moglie, la scorta non sono mai esistiti. Borsellino, la scorta,sono personaggi di pura fantasia. Ogni volta che si proietta il film in tv c'è sempre scritto che si tratta di fatti di fantasia e che ogni riferimento a persone o fatti reali, benchè impropabile, è del tutto casuale. Non sono esistiti sindona e marcinkus, non è esistito lo IOR e calvi e neppure il ponte dei frati neri se non nella mente perversa di qualche regista di horror. non c'è a milano nessuna piazza che si chiami "fontana". C'è, anzi c'era, una sorgiva in via gluk, ma non c'è più da prima del 1969. La fantasia degli autori è arrivata a dare il nome di Terranova, bellissimo esemplare di cane, ad un giudice che sarebbe stato assassinato. Per farla completa ci hanno messo anche un onorevole, un certo Lima, ed un prete, tal Padre Puglisi,mai esistiti. Tra gli episodi più riusciti il processo a tal totò riina, di corleone. Riina,un tal badalamenti e la stessa corleone sono nomi di fantasia. Gli autori,di infimo ordine,hanno affibbiato il cognome di una tra le più belle donne d'Italia, Mangano, ad un personaggio oscuro della fiction. Nelle ultime puntate c'è un certo spatuzza che parla male del Taumaturgo dell'ITALIA, che non nomino perchè i comandamenti mi impongono di non nominare il nome di ... invano.
I personaggi sono tanti e tanti e non si possono ricordare tutti:Basile,Livatino,Dalla Chiesa e signora,De Mauro,Scaglione,Costa,Ciaccio-Montalto,Chinnici,Giacomelli,Fava,Barbara Asta e figlioletti,Montana,Grassi,Insalaco, Cassarà,Antiochia,Russo,Impastato, Ambrosoli, Scopelliti,Mattarella,ecc.ecc. più 29 CC e PS.Tutti comparse del reality.
Caro dott. Travaglio, se non ci sono i morti ammazzati, se è tutto un film, perchè si ostina a credere alle minchiate?

rocco matarozzo, bitritto Commentatore certificato 08.12.09 21:02| 
 |
Rispondi al commento

hanno dato l' anbrogino d' oro a belpietro...
ma allora non vale proprio un caxxo...

six six Commentatore certificato 08.12.09 20:44| 
 |
Rispondi al commento

PER TRAVAGLIO
PUO' ESSERE UTILE UNA RACCOLTA FIRME SUL FATTO
CONTRO IL NUCLEARE?

grazie

bin b. 08.12.09 19:26| 
 |
Rispondi al commento

I possibili siti per le centrali nucleari:

Nell'elenco Montalto di Castro (Viterbo), Borgo Sabotino (Latina), Garigliano (Caserta), Trino Vercellese (Vercelli), Caorso (Piacenza), Oristano, Palma (Agrigento) e Monfalcone (Gorizia).
Ma questi sono impazziti tutti?
Ribelliamoci!!!

Mirella B. Commentatore certificato 08.12.09 19:16| 
 |
Rispondi al commento

Sssssssssssssssssshhh.

Se un paese vuole fare del commercio o affari più o meno LECITI... con l'Italia, a chi deve rivolgersi x avere "COLLABORAZIONE"? ? ?

micki nimm (castagne), Parigi Commentatore certificato 08.12.09 18:24| 
 |
Rispondi al commento

@ MagicLenin Red Army (p.a.c.) messaggio delle ore 16.14

GRAZIE!!!!!!!!
Mi hai fatto un regalo favolosoooooo!
Nei prossimi giorni li registro e poi mi recherò
all'ingresso delle camere e con megafono li farò ascoltare ai ns "dipendenti"
grazie ancora
gfossati

g fossati Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.12.09 17:05| 
 |
Rispondi al commento

E' da molto tempo che la mafia ha cambiato pelle; le menti organizzative stanno ai piani alti del potere, nelle banche, nelle amministrazioni pubbliche,, e ormai hanno poco a che fare con l'iconografia classica con la quale la si identifica; c'è sì ancora un livello "basso" che presidia il territorio, la manovalanza che sorveglia e controlla il gregge elettorale per conto dei politici locali di basso-medio livello (oltre a praticare il "pizzo" per la gestione corrente dell'apparato "militare"), ma credo che il boss capobastone, "medium" tra basso ed alto livello, abbia ormai fatto il suo tempo. Il rapporto col popolo-gregge è diventato più mediatico, televisivo-subliminale, e per indirizzare le simpatie politiche suscitare reazioni favorevoli nella pubblica opinione, per Cosa Nostra è assai meglio poter disporre di mezzi d'informazione di massa. Pensando che (Spatuzza dixit) il "milanese" ed il "compaesano" gli avessero "messo il Paese in mano"
(fa pure rima) non sapevano invece di aver decretato la propria fine, impresentabili ed inutili personaggi con cui non aver più nulla a che fare, da ripudiare ed eliminare al più presto passando pure per strenui persecutori della mafia.......

harry haller Commentatore certificato 08.12.09 17:03| 
 |
Rispondi al commento

Sempre più vera.Da imparare a memoria.
" LA GRANDE BUGIA è una bugia così enorme da far credere alla gente che nessuno potrebbe avere l'impudenza di distorcere la verità in modo
così INFAME ". (A.Hitler," Mein Kampf").


Mi è piaciuto MOLTO il Giudice Caselli, quando ha spiegato chiaramente che Andreotti non è stato assolto ma è stato dichiarato in concorso mafioso fino agli anni 80/82.
Mi chiedo perchè nessuno nei varii dibattiti televisivi che si tengono giornalmente non ribatte MAI alle bugie con la spiegazione della verità.
La gente è poco informata vede solo la televisione e gli vengono propinate cretinate a spron battuto.
Se invece i nostri cari politici tanto furbi e idealisti (purtroppo credo unicamente concussi) anzichè parlare a vanvera di quello che hai fatto tu e quello che ho fatto io chiarissero ogni qualvolta uno che come Gasparri (detto boccuccia a ciuccio), 0 come Bondi, Cicchitto ecc. dicono le Minghiate saremmo meno disinformati.
Cicchitto dice che berluscotti è perseguitsato da quando è sceso in politica? ebbene il genio della politica, anzichè rispondere che sono pregiudizi per allungare il brodo. Rispondesse: questo galantuomo è sceso in politica con il solo ed unico scopo di salvarsi dalla galera perchè le inchieste su..tale argomento sono nate nel 198..
su quest'altro argomeneto nel 198...
Tutti noi stimeremmo chi non si lascia turlupinare e forse capiremmo di più chi è in torto chi nella ragione.
Se i politici stessi si lasciano prendere per i fondelli perchè non dovremmo essere scusati noi poveri cittadini ignoranti se votiamo quello che AVETE votato?

Fior di Loto 08.12.09 16:36| 
 |
Rispondi al commento

alò servi della gleba nuovo post

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 08.12.09 16:35| 
 |
Rispondi al commento

quarto invio. perchè non appare il mio commento? riprovo fiducioso

capire dove sta la MAFIA più pericolosa: http://www.paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=157
leggete e diffondete. per combattere il nemico bisogna innanzi tutto conoscerlo.

filippo d., pineto (te) Commentatore certificato 08.12.09 16:26| 
 |
Rispondi al commento

Moratti Letizia.
In ContrAzione: Mortizia....
Anagramma: Attila Mortizie.
Sportivo: Morti atleti zia...
Roditore: Mole ratti tizia.
Continuate Voi....

enrico w., novara Commentatore certificato 08.12.09 16:24| 
 |
Rispondi al commento

Se ci aggrediranno, dovremo difenderci; se le bombe nemiche distruggeranno ciò che ci appartiene, certamente dopo la vittoria lo ricostruiremo!

Che Guevara

ENZO D., BARI Commentatore certificato 08.12.09 16:23| 
 |
Rispondi al commento

Giustizia: Bondi, "riforma non serve a Berlusconi ma ai cittadini"
08 Dicembre 2009 15:11 POLITICA

ROMA - "La riforma della giustizia non serve al presidente del Consiglio ma a garantire i diritti di tutti i cittadini italiani". La pensa cosi' il coordinatore nazionale Pdl Sandro Bondi che ha poi spiegato: "quando Luciano Violante e Pierluigi Bersani sosterranno questa tesi senza alcuna ambiguita', potranno finalmente contribuire ad aprire una pagina nuova nella vita politica e nella storia d'Italia". (RCD)

ahahahahahahahhahahahahahahahaha
aahahhahahahahahahahahhaahhaahah

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.12.09 16:18| 
 |
Rispondi al commento

Giochereste a Monopoli con:

Berlusconi
Ghedini
Alfano

???

Corructor De Corruttibilis Commentatore certificato 08.12.09 16:10| 
 |
Rispondi al commento

più leggo il fatto e più mi rendo conto di essere governato da persone incapaci e di avere una opposizione conseziente

luca giorgia Commentatore certificato 08.12.09 16:08| 
 |
Rispondi al commento

ot per paesi civili

Amsterdam: sindaco propone produzione di cannabis da parte dello Stato
08 Dicembre 2009 15:25 ESTERI

AMSTERDAM - Coltivare cannabis sotto la supervisione dello Stato. E' la proposta del sindaco di Amsterdam Job Cohen che ha chiesto al Governo olandese di legalizzare la coltivazione della cannabis, seppur sotto controllo delle istituzioni. "Potrebbe far crollare gli affari del crimine organizzato" ha spiegato Cohen. (RCD)

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.12.09 15:58| 
 |
Rispondi al commento

Penso che sia vero che Berlusconi abbia intrattenuto rapporti con la MAFIA , ora per lui è diventata ingombrante ,e vuole disfarsene e alla svelta ..è come avere un amico da 150 chili e alto due metri e venti , il suo abbraccio per quanto affettuoso fosse ti soffoca.

Renato F., Perugia Commentatore certificato 08.12.09 15:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

se c'è un libro che nono leggerò mai è qualcosa scritto da maurizio costanzo.


anzi mi masturbo.

Bruno BASSI, Ronchi di Massa Commentatore certificato 08.12.09 15:50| 
 |
Rispondi al commento

L'Ottavo nano: Bricolo'.
Il nano del Bricolage, dal Bon.Ton francese.....

enrico w., novara Commentatore certificato 08.12.09 15:45| 
 |
Rispondi al commento

C'è qualcuno fra i grillini che è interessato ad imoegnarsi per fare qualcosa di culturalmente forte per così costringere il carcere a civilizzarsi?
Il sottoscritto, ex volontario in quell'ambiente, è disponibile a dare la sua consulenza a chiunque sia interessato.
Insieme, faremo quell'azione culturale che finora è sempre mancata; quella che rieduca gli stipendiati del carcere, non quella inutile che cerca di rieducare i detenuti. I detenuti si rieducano benissimo da soli se sono liberi di governarsi nei luoghi più adatti.
Quindi, chi volese aggiungere alla sua indignazione anche l'amore verso l'indifesa/indifeso nelle carceri, si faccia sentire tramite il mio numero di telefono 3469445526 -io, eremita, non possiedo elettrodomestici, computer compreso (per cui fatemi da tramite).
Saluti Mario Dumini

mario dumini 08.12.09 15:39| 
 |
Rispondi al commento

Prendiamoci per il .ulo, facciamoci del Male.
Spogliamo gl'Ignudi e Rivestiamo i Cammelli, diam Madrine ai Padrini e Padrini ai Piccini.
Appendiam Carne d'Afrika alle nostre Croci, Unciniamo i Tonni Mediorientali.
Dissanguiamo gli Esangui, Contiamo i Contadini, Becchiamo i Becchini Morti, sposiamo gli Sposini.
Tarantoliamo i Tarantini, Salviamo i Saviano o i Salvini?, Affiliam Falci Mortali con Coti verdi.
La Fede, in Emilia si Sposo'.....
Il dio di Uno, due, tre Capri, Uno due tre Mogli ramiFicate, qualcosa di simile alla Vacca, vuol il Monopolio della Tetta.
Come un Toro, appena visto il Rosso.
Tettamanzi: non ci vede piu', "Anni"....
Settanta e piu', sol quelli:" Bale", appese al reCinto....
Buon Natale: Le decorazioni dell'Albero, ci sono....

enrico w., novara Commentatore certificato 08.12.09 15:37| 
 |
Rispondi al commento

commento a passa parola minchiate
A mio parere, sarebbe importante tradurre nelle varie lingue quella parte di passa parola che riporta i motivi della condanna a dell'utri , specialmente le notizie riguardanti l'incontro a milano negli uffici della edil nord di mafiosi con dell'utri e berlusconi, e spedirli alle segreterie dei capi di stato , in modo tale che nei prossimi incontri internazionali, sappiano a chi stanno stringendo la mano.

francesco m., valeggio Commentatore certificato 08.12.09 15:29| 
 |
Rispondi al commento

UN SONDAGGIO PER IL BLOG, RISPONDETE IMMETTENDOVI NELL'OTTICA DI UN REGISTA:
SE DOVESTE GIRARE UN FILM SULLA MAFIA
E DOVESTE SCRITTURARE MARCELLO DELL'ULTRI
CHE PARTE GLI ASSEGNERESTE?

Max R 08.12.09 15:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A forza di mangiare merda come fosse nutella Eridano il Bifolco e famiglia e Silvio il Letamaio si sono rafforzati.
Parola di mangiamerda doc leghista sodomizzato in quel di Pontida dal Barba Verde on. Merdaroli dei pompini celtici ai dromedari di Gheddafi.

va' pensiero, scorzè ve Commentatore certificato 08.12.09 15:17| 
 |
Rispondi al commento

spero Beppe faccia un post sulle ultime dichiarazioni di Genchi - La realtà di questi schifosi va oltre ogni immaginazione

sorriso etrusco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.12.09 15:09| 
 |
Rispondi al commento

C'è un sacco di gente che non capisce una cosa fondamentale,distratti da Berlusconi pro e Berlusconi contro.
La mafia è semplicemente una necessaria branca del Potere($),come lo è la politica,i servizi segreti,l'industria,le TV,la chiesa e la polizia.
Questi rami del Potere($) entrano talvolta in guerra fra loro,ma è solo uno specchietto per le allodole.
Questi episodi conflittuali generano falsi eroi per la massa,che si commuove alla vista della foto di Falcone e borsellino,due poveri cristi che hanno definito la mafia un fenomeno umano,e perciò con un inizio e una fine.
La storia insegna invece che i fenomeni umani sono uguali da 13.000 anni a questa parte,coi consueti sporchi giochi di potere.
Cambiano a malapena i metodi.
In più questi due aspettavano il tritolo rassegnati,invece che assoldare una sporca dozzina,cercare di fare piazza pulita e avere almeno la soddisfazione di morire combattendo.

Per scoprire come è fatto il mondo in cui vivi visita il Blog più fico di tutta la fottuta rete.
Clicca il mio nome,Travaglio!

Winston Wolf, Los Angeles Commentatore certificato 08.12.09 15:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


l'arcivescovo di Milano Tettamanzi bacchetta la Lega, che rappresenta sempre di più l'estrema destra italiana, incapace di accogliere e di riconoscere il diritto di reciprocità, subdolamente e apertamente xenofoba.

Mario L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.12.09 15:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'arresto di Nicchi e Fidanzati e' una montatura...parola di G. Genchi

http://www.pieroricca.org/

Alessandro S. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.12.09 15:06| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

A "rileggere" i modi e i tempi dedicati nell'ambito dei telegiornali di molte reti, il problema più grande di TUTTA ITALIA è diventato ... IL TRAFFICO !

Benigni ci aveva azzeccato, ma solo in parte, perchè nel film parlava di Palermo (che forse è il SOLO posto in Italia che, in parte, molto in parte.. si sta risollevando dal problema ... traffico ) !

Comunque poi ci sono le buone notizie.
Ad esempio il fatto che la gente, a detta di certi tg di "informazione", ha esaurito i posti in albergo nelle località di montagna e compra a tutto spiano i gioielli più costosi !

Già, e allora perchè licenziano così tanta gente? Forse per comprarsi i gioielli più costosi e per farsi qualche vacanza in più, spesso fregandosi anche le liquidazioni dei dipendenti ?
O non sarà piuttosto che certi tg-fotocopia hanno un "copione" da rispettare qualunque cosa succeda ?

rosario v. Commentatore certificato 08.12.09 15:04| 
 |
Rispondi al commento

C'era una Volta, tanto tempo fa, un Paese di Persone Assennate, Cortesi, Gentili.
Rispettose del Levar del Sole e del calar della Luna, indaffarata a rabboccar le Coltri alle Stelline.
Non era il Paese delle Fiabe tanto era Reale.
Passo' un giorno per quella Contrada un Omino d'onore, una sorta di Onorevole e si fece di Colpo Buio.
Pareva d'esser a Teatro: dissolvenza dell'Intervallo.
Porto' Mangiatoie d'Oro Zecchino per le Mucche, crebbe loro il Seno e si ritrovaron Vacche.
Parlo' d'Aerei e le Contadinelle furon Arruolate Hostess da Simulatore di Volo: in groppa al Cammello Libico.
Si cinse di Scribi Volanti, Puntuti, dalle Penne Post-icce.
Attorno, a Cinta, Avvocati del Diavolo.....
Venne l'Ora del Vespro.
Attaccaron ad Insultarsi l'Uno e l'Altro.
L'Uno, il piu' Uguale fra gli Uguali, l'Altro, il Diverso fra i Diversi.
Finiron Riversi.....
Ne Valse la Pena, sperimentarne Pene?
Il dio puro, celtico, nato in Carinzia e annegato la Notte nel Po, alla Caduta del Cocchio Imperiale?
E' Questo che ha Generato il Picciotto Nano?
E lo Zio Stordito dal Colpo di Corna?
O Battuto il Capo uscendo dal Porcile delle Porche di Zio, alias Porchezio?
Che dimora nei Castelli di Merda, dove si spera sempre abBondi la Fede Verde?
Il Cielo s'Incupisce: Verdognolo, Nero Piombo, si Tinge di Rosso.
Come un Lampo, Scoppia.
Il Cielo è mai stato Azzurro?
Calca, Calca nel Girone.
Calcagirone, Calcagirone: Quo Vadis?
Nel frattempo, il Viandante, attendeva un Invito.
Figli di Stranieri, lo Riscaldarono, accanto al Fuoco.
Basto' l'Amore, dove un cappotto ed una Stufa eran Falliti?
Presto, lo Spirito Cantera'......

enrico w., novara Commentatore certificato 08.12.09 14:57| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://rivoluzionariocazzeggiatore.blogspot.com/

informazione libera

fatti processare,buffone!!!!

davide m., novara Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.12.09 14:56| 
 |
Rispondi al commento

SE UN GIORNO VEDRO'UN NANEROTTOLO SALTARE PER
ARIA COME FALCONE OPPURE BORSELLINO UOMINI CHE SI SONO FATTI IL "CULO" E HANNO LASCIATO SULLA STRADA LE LORO VITE SOLO PERCHE'LE INDAGINI E LE PISTE DA LORO SEGUITE PORTAVANO VERAMENTE AL CUORE DELLE COSCHE.
ALLORA VEDENDO QUELL'OMETTO SALTARE,
POTREI DIRE CAVOLO ERA UNO DEI NOSTRI.
MA SE TANTO MI DA TANTO,IMMAGINO:
LUNGA VITA AL PRESIDENTE.

antonio f. Commentatore certificato 08.12.09 14:48| 
 |
Rispondi al commento

La scienza ufficiale ha sentenziato:
il nemico è la co2!


E tutti i fedeli di questo dio al servizio del dio potere, insieme al dio denaro, si inginocchiano con fede infinita!:))))

sancho . Commentatore certificato 08.12.09 14:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oggi me và dè scrivere perché me stà a fermentà er vino ke me so bevuto. So astemmmmio ma ogni tanto me va de mbriacàmme. Ma me ce basta m’ezzo bicchiere ch’è te cccredi? Nu me ciucco mica un fiasco int’ero, mè serve pè ragggionà, ch’è tttte credi? Er padrone vostro nun è berlusconi o kiunque altro ve stà a governààà. No no no. Li padroni vostri so l’industrie, quelle che ssse chiamano multin’azionali, L’agip, l’ippi la qu'otto, quelli che fabbricano er prosciutto e la carne quelli che fabbricano l’armi, er papa che ve racconta un sacco de frott’ole, li biscotti d’er mulino bianco, quli ke fabbricano li telefonini, quelli ke fabbricano le bibbbbite e l’acqua minerale k’è più tossica de quella del rubbbbinetto. Mò mme vado a corica, ke tanto questi nun so probbbbblemi ke me riguardano, ma tant’oh pè farvi aprì l’occhi a voi ke ve lamentate semmmmpre. Ciao và

e mbè? 08.12.09 14:41| 
 |
Rispondi al commento

O.T.

QUELLO CHE DICE LA TV E'(non)VERO.

QUELLO CHE DICE GINKO E'(veramente)VERO!!!

Hanno parlato quelli che veramente lottano in prima linea contro la mafia,e loro non ci stanno!

Voglio riproporre il video del grande Gioacchino Genchi(detto Ginko)!

Molti di voi l'avranno già visto,ma è bene riproporlo.

Sono le sue le intercettazioni che fanno paura,per questo il piccolo uomo disse che se ne sarebbe andato via se fossero uscite!

Genchi è una grande persona,vuole combattere il sistema con armi legali,sarà bene appoggiarlo in un suo coinvolgimento(?)politico.

A fianco di De Magistris ha fatto molte indagini,ha trovato riscontri di notevole entità.

GIOACCHINO "GINKO" E' PATRIMONIO ITALIANO.

QUANDO PARLA LUI MOLTI TREMANO!!!

Arrivederci e grazie.

Nando.

Nando. Meliconi (in arte l'americano) Commentatore certificato 08.12.09 14:37| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Avvenimenti dei Prossimi giorni.

Il governo tentera' con l'ennesimo colpo di coda di far passare la legge "Cancella Processi" con anche quelli contro i MAFIOSI (perche il nano sara' imputato pure per mafia).

A) La fiducia verra' negata al governo e il presidente della repubblica optera' per un governo istituzionale fino alle elezioni in primavera..premier Draghi (prossimo presidente deo consiglio "Montezemolo")

B) La fiducia alla Legge "Cancella Processi" verra' data, ma il presidente della repubblica si rifiutera' (mai fino ad ora lo ha fatto) di firmare in prima istanza il provedimento...che tornera' alle camere per essere ripresentato poi tale e queale oer la firma del "Colle".

A questo punto il Presidente si rifiutera' per la seconda volta, causando una crisi istituzionale e di fatto provocando lo sciogliemento delle camere e il voto anticipato.

ecco le parole del Presidente:-
" In tutta coscienza non intendo prenderemi la responsabilita' di un tale provvedimento di portata catastrofica per la giustizia Italiana. Ritendo a questo punto opportuno che sia il paese a deceide se votare per un governo che propone la cancellazione dei processi di mafia e di strage, oppure, votare per coloro che la pensano al contrario di cio', dichiaro lo scioglimento delle camere...e il ricorso alle elezioni anticipate. Al momento dell'insediamento del nuovo governo presentero' le mie dimissioni da Presidente della Repubblica in quanto palesemente ho violato le disposizioni della costituzione che pero' in questo caso ritengo contrarie alla mia coscienza"

Napolitano (eroe Nazionale)

Massimiliano P., Bologna Commentatore certificato 08.12.09 14:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dopo il processo breve, aspettatevi il processo brevissimo.

Mario L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.12.09 14:14| 
 |
Rispondi al commento

una cosa oggi mi è chiarissima...

quando, la prima volta che ho messo piede sul blog di Beppe,tre anni fa',la prima cosa che mi colpì profondamente, furono i banner pubblicitari dei libri ed il relativo prezzo...rimasi turbato.

ma' la cosa, la vedevo con "l'ottimismo della Speranza,non con il pessimismo della Ragione"...

per essere brevi...

dopo i vari consigli per gli acquisti..
dopo Vitamina G e il suo post...
dopo l'invito ai doni Natalizi di Travaglio...
dopo il libro di Gomez...
dopo il libro di x, y,alfa e omega...

la storia è chiara....

Beppe, fa' informazione e la vende,come ha scritto nel post Vitamina G,con tutte le ricadute positive che ne conseguono...

il Virus della Verita' immesso nella Rete,dove è nato il no-B Day....i voti a Di Pietro..

insomma, Noi commentatori del Blog siamo come le cavie nelle gabbie....forse serviamo a qualcosa,in futuro...FORSE..

ma', chi come me' si era illuso,che con i V Day ci sarebbe stata una "discesa in campo di Beppe" come una specie di Comandante, si è sbagliato CLAMOROSAMENTE...

loro VENDONO CONTRO-INFORMAZIONE...e non c'è niente di male nel farlo..

il problema è che a Natale loro festeggeranno comunque alla grande, invece i disoccupati,i pensionati al minimo,i precari,gli emarginati dal Sistema, CONTINUERANNO A PREDERLO nel ....

immagino un pranzo di Natale con i Nostri Eroi Rivoluzionari, dal milione di euro in su' ...

Grillo...Santoro...Fazio...Letizzetto....Dandini......Repubblica...De Benedetti...Epifani...solo per citarne alcuni...

qualcuno potrebbe obiettare che dobbiamo ringraziarli..

non sono d'accordo,se si sposa una Causa, bisogna portarla a termine, a costo della Vita...

per capirci...

prendiamo ad esempio Saviano,che si sara' pure arrichito, pero' va in giro con la scorta e non deve essere bello, essere sotto il tiro dei Casalesi...

è scontato dire che Beppe,Travaglio,Sanoro & co...sono meglio di Vespa...

lapalissiano...

ENZO D., BARI Commentatore certificato 08.12.09 14:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ leninov
==========

E' vero ci hanno detto che oltre a bere sempre e solo TAVERNELLO dalla mattina alla sera,stai sempre su facebook?
MA ALLORA SEI DIVENTATO UN FACE.....BOOCCHINO!


la banda del micione arrapato!

micione arrapato 08.12.09 14:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se invece di andare alla Scala fosse andato a trovare qualche lavoratore in difficoltà sarebbe stato quanto meno un gesto di minimo decoro morale.
Ma qui non è rimasto proprio nulla,nemmeno la forma più elementare di rispetto e solidarietà.
Qui è rimasto solo il potere feroce ed ottuso.Il potere che fa perdere ogni speranza,che blocca e spegne qualsiasi cosa abbia vita ed una visione bella per il futuro.

filippo l. Commentatore certificato 08.12.09 13:58| 
 |
Rispondi al commento

*
**
***

URGENTE !!!

CIRCOLA SU FACEBOOK !!! SOTTO IL POPOLO VIOLA !!!

Il clima dittatoriale del governo Berlusconi, che fino a ieri era ben inteso soltanto da discreta minoranza di persone, oggi si fa sentire e sfonda la porta di casa vostra. L'art 50bis del "pacchetto sicurezza", Ddl n.733, mina la nostra libertà individuale, la nostra libertà di conoscenza. Il contenuto di Internet verrà filtrato dagli stessi provider (Infostrada, Telecom, Fasteweb, Tele2....) che offrono il servizio... Ci vogliono togliere la parola. Questo laconico articolo distrugge l'ultimo canale di informazione indipendente che ci è rimasto... Sono senza parole... Spero che tutti abbiate il buon senso di diffondere questa notizia.
------------------------

BEPPE PRIMA CHE CI SPENGANO, COORDINA UNA AZIONE DI PROTESTA !!!

***
**
*

guido _guida, zena Commentatore certificato 08.12.09 13:56| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

AUTORIZZAZIONE DI STATO A DELINGUERE
E' questa la traduzione della legge sul nuovo processo breve. Se sarà approvata sarà lecito per chiunque fregarsene delle leggi tanto col processo breve nessuno potrà più essere condannato. Quel che fa più orrore è che ci dicono che serve al paese, ci prendono per berluschini abituati a bere a garganella. Signori! Noi siamo il popolo viola e il cervello ci funziona ancora per fortuna! Abbiate il pudore di ammettere che non volete alzare il c..o dalle poltrone se il vostro padrone fosse costretto alla resa. Voi approfittate dei numeri in parlamento per stravolgere ogni regola del vivere civile, chiamarvi criminali è poco, siete chiaviche del potere! Puzzate da vivi come cadaveri in putrefazione! Vi irridete delle sacrosante proteste nelle piazze della popolazione, dell'opposizione che non si oppone in modo deciso. Con voi comportarsi civilmente non basta, occorre combattere coi vostri stessi metodi: usare le tv come armi per risvegliare gli ascoltatori plagiati dalle vostre oscene favole. Gli italiani sono esasperati dalla vergogna e dalla rabbia, state sporcando quella bella parola "DEMOCRAZIA!" La Democrazia è democratica signori e voi le state cambiando i connotati, ne state facendo un paradosso, la state trasformando addirittura in arbitrio. Vorrei chiedere a chi ci rappresenta, a questa delicata opposizione: cosa fareste se Annibale fosse di nuovo alle porte di Roma? Continuereste ad usare il guanto di velluto o indossereste la corazza? E se fosse così, che aspettate? O continuerete a dialogare anche con le manette ai polsi?

Maria Pia Caporuscio, Roma Commentatore certificato 08.12.09 13:55| 
 |
Rispondi al commento

Oggi giornata di festa e per molti giornata di ponte, alla faccia della crisi.

Si vede: commenti pochini.

I soliti sulla Prima della Scala, come se non fossero anni ed anni che si ripete lo spettacolo dei VIPS e delle contestazioni; qualche appunto sul fatto che a Tanzi sia stato trovato un tesoro in opere d'arte (beh, meno male che l'hanno trovato, no?); la D'Addario da Lerner (avete notato come somiglia alla Veronica prima maniera?).

Allora vi suggerisco io qualcosa: il Cardinale Tettamanzi.

Che fa sicuramente parte della linea del Cardinale Martini e di tanti preti che spesso anche il blog incensa.

Vale a dire "religiosi di sinistra".

Che più che alle pecorelle di zona badano a quelle che vengono da fuori, perchè più sensibili a certi insegnamenti, soprattutto se agli insegnamenti si accompagnano anche elargizioni in natura.

Tettamanzi studia da Papa, e si vuole rendere simpatico al nuovo che avanza.

Farlo notare non è disdicevole, è utile.

Tanto per chiarire che la Chiesa ha bisogno sì di rinnovamento, ma che questo non passa certo dal favorire stranieri piuttosto che locali.

Passa dal togliere orpelli fuori tempo, come paramenti, gioielli e copricapi che fanno somigliare questi religiosi a cuochi; passano dal riconoscere che certi dogmi, come il celibato dei preti, non hanno più senso; passano dal snellire il carrozzone della Chiesa Cattolica che più che di carità si occupa di immobili, media, aziende da cui ricava una quantità di utili; passano dal riconoscere che limitare i progressi della scienza è da medioevo.

E passano soprattutto da una revisione del concordato, che è decisamente sfavorevole per lo Stato.
Poichè sembra che lo Stato Italiano sia laico, si effettui una revisione di equilibrio.

Con buona pace dei bigotti.

Che Rottura 08.12.09 13:50| 
 |
Rispondi al commento

Li carburanti ponno arrivà a 50 euro a litro. Ammè ke mmip’orta, io mmme movo a pppiedi coll'ah bici o li mezzi publici. nun ciò macchina nnnne motorino.
Anzi magari ciarrivass’ero a 50 euro all’itro, magari fosse la vorta bbbona che
L’tal’iano nun usa più la macchina. Lavorate e pagate le tasse pè mantenè di lusso
li vostri padroni. Zitti e mosca!

e mbè? 08.12.09 13:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il disagio che sta attraversando l'italia, è racchiuso in questo titolo:
Nella Casa del Grande Fratello entra la coniglietta Sarah, ed è subito record
? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ? ?
il nano con la coppola, aveva le idee chiare, sapeva come distrarre, come accattivarsi questo popolo di imbecilli che siamo, non dobbiamo meravigliarci, abbiamo ciò che ci meritiamo, ed è giusto cosi.


sappiamo e sn che berlusconi è un mafioso o peggio ancora ma perche parli sempre male di lui e dei suoi amici?? non voglio difendrlo per carità, ma i tuoi amici comunisti sn tutti santi??? la domanda è per marco travaglio .. e non mi dire che sn puliti... ciao maurizio

maurice di summa 08.12.09 13:41| 
 |
Rispondi al commento

Perchè i magistrati non devono fare politica, e gli avvocati invece loro antagonisti possono?
L'uso politico della giustizia la fanno i magistrati che acchiappano il politico che ruba, o gli avvocati che si confezionano le leggi che useranno poi in tribunale per difendere il politico ladro?
Volendo tralasciare la vicenda berlusconi, mettiamo che non fosse mai esistito e che non ci fosse un problema di collusione politico-mafiosa, perchè un avvocato può fare il parlamentare confezionarsi una bella legge e poi usarla magari per avvantaggiare un criminale comune in tribunale?
Perchè un magistrato si deve dimettere per fare politica ed un avvocato può tranquillamente fare entrambe le cose?
Eppure l'attenzione dei midia è tutta incentrata sulla magistratura che fa politica e non sugli avvocati che fanno politica.
I pm che denunciano sono mafiosi, gli avvocati che fanno leggi per i mafiosi sono invece gli onesti.
Io non ci capisco più un c.... ed ho i capelli grigi, mi chiedo cosa ci capirà mai un giovane.

pasquale r., napoli Commentatore certificato 08.12.09 13:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Ora che il ciclone mafioso e violaceo si è abbattuto, si possono contare i danni. Due grandi vittime ha mietuto l’uragano ma nessuna delle due è Berlusconi, che anzi dalle piazzate mediatico-giudiziarie e dai pentiti è uscito rafforzato, psicologicamente ferito ma politicamente ed elettoralmente ringalluzzito

alla facciaccia di rossi e sinistrume vario

antonino catricala' Commentatore certificato 08.12.09 13:39| 
 |
Rispondi al commento

troll libico/legaioli scatenati...
cos'è, avete paura di beccarvi il 41 bis come don silvio da arcore?!

LEGHISTI AL 41 BIS!!!

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.12.09 13:33| 
 |
Rispondi al commento

Sono certo che B. sia ricattato e ricattabile, altrimenti non si spiega il perché prenda un portavoce come Ca(pe)zzone.

Carlo Carli - Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.12.09 13:31| 
 |
Rispondi al commento

Ci sono mafie e mafie.

In questo pezzo c'è scritto che i Corleonesi hanno sterminato i Bontade, gli Enzerillo ecc ecc. Ecco; questa è la prova certa che quando in televisione fanno propaganda pe l'arresto di qualche mafioso sicuramenete sono quelli dalla parte oppsta agli amici di Berlusconi. Lo ammette lo stesso B. dicendo di avere iniziato la guerra alla mafia, sì contro i Corleonesi ma non contro i Bontade.....
sempre mafiosi sono......minkia.
Baci baci

Paolo B., Parma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.12.09 13:26| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno mi potrebbe cortesemente dire dove
posso trovare le registrazioni dei discorsi di
bossi dal 94 ai giorni..... prima del ri.con.gli.mento.
grazie
gfossati

g fossati Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.12.09 13:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il prezzo del petrolio continua a scendere, ma il prezzo dei carburanti continua a salire.
Una sola cosa dico ai signori della filiera del petrolio:
Che vi vada tutto bene! Che i soldi rubati buon pro vi facciano!Buon Natale e Felice Anno Nuovo a voi e alle vostre famiglie! Ve lo auguro di cuore!

tasche vuote 08.12.09 13:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

EHI TU, FA PRESTO A DIVENTARE IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO.

IL MIO VOTO GIà CE L'HAI

E' MEGLIO MANDARE A CASA IL VECCHIO NANEROTTOLO MILANESE

SE VEDEMU

Oscar Tortora 08.12.09 13:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per Peppe er genovese


A Pè, visto che te, come padron de casa, hai un fortissimo carisma sulla stragrande maggioranza delle persone che scrivono sul tuo blog, perche' non lanci una petizione a Morfeo per revocare la nomina a cavaliere al merito del lavoro, concessa a suo tempo a quel "simpaticone" di Calisto Tanzi, considerato che, dopo il sequestro dei quadri, il "nostro" ha detto di essere piu' povero di 100 milioni?

Catullo, er mejo fico de ' a Borgata der Trullo () Commentatore certificato 08.12.09 13:03| 
 |
Rispondi al commento

Per non dimenticare il 5 Dicembre: Speciale No B-Day: http://www.camminandoscalzi.it/wordpress/category/attualita/no-b-day-attualita

Camminando Scalzi, .it Commentatore certificato 08.12.09 12:57| 
 |
Rispondi al commento

Avviso ai Naviganti Del PD - Si propone al governo della Regione Sicilia col PDL E L'MPA!!!
leggi:
QUI:
http://rosariopinto.wordpress.com/2009/12/08/avviso-ai-naviganti-del-pd/

O QUI:
http://wp.me/pExiD-cN

Rosario Pinto (ros83pan), Palermo Commentatore certificato 08.12.09 12:54| 
 |
Rispondi al commento

COMMEMORAZIONE
Dopo un anno (15?) di esperimento fascista chi sente il bisogno di fare il bilancio è l'opposizione.
Mussolini ha pacificato l'Italia. Parlano di unanimità. Gli italiani sono contenti. Ma veramente le violenze non sono cessate.
Che cosa ha fatto Mussolini? Trovando il programma di Governo improprio ai cervelli italiani, si è rivolto a suon di randellate ai crani refrattari.
Giolitti corrompeva i partiti e li lasciava vivere. Mussolini ha superato tutti gli esempi di trasformismo, di insincerità, di compromessi, di ricatti. In un anno di governo ha spezzate tutte le resistenze, ha costretto tutti gli uomini a piegarsi, a rinunciare alla loro dignità. Ha ridotto alla schiavitù liberali, democratici, popolari. Passa sopra tutte le differenze. Costringe col metodo dei compensi operai e industriali a far coesistere allegramente i loro interessi antitetici. Spezza le distinzioni, le responsabilità precise, la fermezza dei caratteri e l'intransigenza onesta delle idee. Il romagnolo ha l'istinto del condottiero di ventura, la pregiudiziale che gli uomini devono servire lui, il gusto per l'unanimità cortigiana. La sua politica verso i partiti ha la teatralità di tutti i deboli e ignora che i grandi statisti hanno sempre saputo dominare le differenze della realtà senza sopprimerle.
Ma noi contestiamo alle opposizioni il diritto di seguirci in queste critiche.
Solo chi ha avuto un moto di ribellione, chi non ha calcolato, chi si è sentito di un'altra razza preoccupandosi di un problema di decoro personale e non della popolarità, ha il diritto di non essere fascista. Gli altri sono aspiranti fascisti insoddisfatti.
Tuttavia, dopo un anno di esperimento gli italiani non hanno imparato nulla. Essi sperano di giocare Mussolini sul terreno parlamentare e con le astuzie della politica.
(continua in sottocommento)

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 08.12.09 12:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

perché il governo dell'Arabia Saudita non permetteva l'erezione di chiese cattoliche sul proprio suolo.

Camillo Sesmoulin
--------------------------------

Pensa a quanto sarebbe piu' oscena l'erezione dei minareti, che nella forma ricordano il simbolo fallico e nella pratica riconducono ai tempi bui del medioevo. Quel medioevo intriso di sante inquisizioni, torture ecc ecc.
Perchè a ben pensarci il medioevo non era affatto "buio". Pensiamo ai grandi come Leonardo, Michelangelo, all'arte, alla tecnica.

Ma se andavi a toccare il tasto che doleva ai religiosi, per te erano guai. Calava il buio sulla ragione e tu diventavi un pericolo da scongiurare perchè mettevi a rischio sopratutto il potere della Chiesa.
Esattamente come l'Islam di oggi.
Ma tu ci pensi a tutte le battaglie che noi occidentali abbiamo combattuto per difendere i diritti fondamentali dell'uomo?
Non puoi scendere a compromessi con quel medioevo che ho descritto a grandi linee. Devi difendere quelle battaglie.

vito. farina Commentatore certificato 08.12.09 12:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I mafiosi siete voi, e i PM collusi con la mafia, che vorreste cambiare l'unico governo nella storia della repubblica, che combatte veramente la mafia.

Con l'appoggio esterno di Travaglio.

Sempre Io 08#12#09 10#29


Margherita cara una volta non sparavi certe ca...te

le scrivevi e basta.

ora sei solo un troll tipico sorcio da da sottocommento

se esci allo scoperto PUFF! sparisci come giusto sia

Trovo più dignità in un verme e nella sua nudità, che in te e ciò che cerchi di scrivere

ciao acida zitellona vai su rete 4

Liberty Stands Still Commentatore certificato 08.12.09 12:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'incontro a Milano tra Berlusconi, Bontate e Teresi, raccontato attraverso degli estratti dalla sentenza Dell'Utri.

http://verraungiorno.blogspot.com/2008/07/marcello-silvio-e-la-mafia-parte-2.html

Le richieste di Bontate.

http://verraungiorno.blogspot.com/2008/07/marcello-silvio-e-la-mafia-parte-3.html

Alessio A. Commentatore certificato 08.12.09 12:24| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe, ti stimo tanto e ti voglio bene, ma mi sto seriamente scocciando di Travaglio è ossessionante e comincia a nuocere al tuo blog e alla tua idea politica. é una mia opinione e volevo dirtela. saluti Roberto (se poi mi dici la tua te ne sarei davvero grato)

roberto tranchida 08.12.09 12:23| 
 |
Rispondi al commento

esempio di amore cristiano. Agca se avesse sparato ad un Ayatollah, sicuramente il giorno dopo o la sera stessa , sarebbe stato appeso come si fa con i salumi. Ed ora dopo alcuni anni di carcere mette a frutto la sua notorietà, facendosi un po' di soldi e magari con essi rimediare agli anni perduti con una vita da pascià...donne e champagne

antonino catricala' Commentatore certificato 08.12.09 12:21| 
 |
Rispondi al commento

ATTENZIONE! Non so se qualcuno ne ha già parlato qui nel blog, comunque guardatevi questo video su YouTube per sentire la versione di Gioacchino Genchi sulla cattura dei due boss mafiosi dei giorni scorsi: tutta una bufala!! Fate girare!!
http://www.youtube.com/watch?v=DosKzyboIWk&

Michele P. 08.12.09 12:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' partita la stagione bianca del comprensorio dolomitico veneto: il ponte dell'Immacolata sta trascorrendo all'insegna del tutto esaurito.Cosi' negli alberghi che hanno deciso di aprire le camere. Come indica il neopresidente di Dolomiti Turismo Renzo Minella, sono circa il 40% gli esercizi alberghieri che hanno accolto ospiti provenienti soprattutto dall'Italia del nord. Le ultime recenti precipitazioni hanno permesso l'apertura di tutte le piste anche sull'Altopiano di Asiago.

giovanni m., Speranza Commentatore certificato 08.12.09 12:11| 
 |
Rispondi al commento

GRILLO,
POSTO PER L'ENNESIMA VOLTA CHE SONO ,SECONDO ME,NECESSARIE TUE PARTECIPAZIONI A PROGRAMMI TELEVISIVI.

PER CARITA',NON AL GRANDE FRATELLO O L'ISOLA DEI FAMOSI........:DOVE C'E' DA PRENDERLI PER IL CULO,IN PRATICA QUASI TUTTE.

MI INGINOCCHIO SE NECESSARIO MA FA IL MIRACOLO DI APPARIRE.

CHARLES BUKOWSKI

HANCK BUKOW (hanck17) Commentatore certificato 08.12.09 12:09| 
 |
Rispondi al commento

il livello dei politici siciliani

"ROMA - «Non penso a un complotto, nè credo che la mafia voglia far cadere il governo. Però non mi sento di escludere che Spatuzza voglia rifarsi un'immagine, non più killer, bensì salvatore della patria. E non escludo che sia pagato, magari da magistrati, o da terzi». È quanto afferma Gianfranco Miccichè, sottosegretario alla presidenza del Consiglio."

continua qui: http://www.corriere.it/politica/09_dicembre_08/spatuzza-pagato-micciche_d106215c-e3dc-11de-8eb6-00144f02aabc.shtml

fonte: corriere.it


leggo su repubblica.it
Il retroscena. Il progetto degli avvocati del Cavaliere. Vanno
avanti i progetti su legittimo impedimento e lodo Alfano bis
Arriva un processo breve
anche per mafia e terrorismo
Nel cambio di marcia del Pdl c'entra la deposizione di Spatuzza.
se prima bastava il lodo,per tamponare il processo mills....dopo spatuzza NON BASTA PIU'

Mentre il piano di Licio Gelli va avanti, il Partito Democratico di Bersani8 e C si oppone uscendo dalle aule del Parlamento. Non c'è che dire.. bella opposizione!
e se napolitano firmera' senza batter ciglio come sua abitudine
ecco finalmente IL REGIME
buon fascismo a tutti,arrivati a sto punto solo una guerra civile potra' salvarci,intanto scriviamoci degli appunti con nomi e cognomi del marcio che sta attorno al pedonano,da solo sto malvagio essere non avrebbe mai potuto fare quello che da 15 anni......produce a questa repubblichetta bananiera

trexenta fly, trexenta Commentatore certificato 08.12.09 12:07| 
 |
Rispondi al commento

Guerra preventiva

Ci stanno preparando alle catastrofi climatiche ed ambientali che loro stessi ci procureranno (vedi progetto Haarp), e ci hanno dato preventivamente un falso nemico con cui prendercela! Un po' come hanno fatto con bin laden!

sancho . Commentatore certificato 08.12.09 12:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CON I "PICCIOLI" RIENTRATI CON LO “SCUDO FISCALE”, LE MAFIE “POTRANNO RICOMPRARSI I BENI CONFISCATI”.

Estratto dal Fatto:

La commissione bilancio della Camera ha respinto tutti gli emendamenti volti a neutralizzare lo sconcio del Senato: la scelta di mettere all’asta (e in certi casi di vendere perfino a trattativa privata) i beni confiscati alla mafia. La quale ringrazia e si agghinda per giungere alle aste con gli abiti della festa: “PICCIOLI”, tanti piccioli in una mano, e minacce agli improvvidi concorrenti nell’altra. Signori si scende.

Commento:

“VAI CON LE LEGGI DURISSIME CONTO LA MAFIA”, UN GIORNO SI’ GRIDA ALL’ARRESTO DEI LATITANTI E IL GIORNO DOPO SI’ DA LO ZUCCHERINO AGLI “AMICI DI MILLE AVVENTURE”, POTREBBERO RESTARCI MALE, “GLI EROI DELLA MAFIA”.

“DALLA TELEVISIONE DIPINTI COME SANTI, NEL PAESE COI BRIGANTI”.

Paolo R. Commentatore certificato 08.12.09 12:03| 
 |
Rispondi al commento

BREVI CENNI STORICI DI UNA [ P2 ] ESTERA .
da Lenin a questa merda , un incrocio tra un
"Bettino e un Giulio".

Boris Nikolaevič El'cin traslitterato anche in Eltsin

Nel 1955 ottenne il diploma di ingegnere edile e per 13 anni lavorò come tale. Nel 1961 aderì al Partito Comunista dell'Unione Sovietica, di cui diventò funzionario nel 1968 e direttore della sezione edilizia dell'Obkom Kpss Oblast' di Sverdlovsk.

Proseguendo nella carriera del partito, il 24 dicembre 1985 venne promosso a segretario della sezione di Mosca. Da qui continuò a lanciare critiche alla lentezza delle riforme che Gorbačëv stava effettuando, e due anni dopo entrò in contrasto con il Politburo durante il plenario CK KPSS con un discorso che criticava direttamente i soci del Politburo particolarmente E.K. Ligachev e Gorbačëv venne destituito.

Nel giugno del 1990 dichiarò la sovranità della Russia, dimettendosi dal Partito Comunista Sovietico e il 12 giugno 1991, El'tsin venne eletto, con il 57% dei voti, con la prima elezione democratica, Presidente della Repubblica Russa. Con la sua elezione a Presidente della Russia, egli divenne rivale di Gorbačëv e deciso a imprimere un ritmo più radicale al processo riformatore

Gli accesi conflitti tra il Congresso e El'tsin sfociarono, nell'ottobre 1993, nell'attacco dell'esercito alla sede del Congresso, che voleva destituire il Presidente. Il palazzo della Duma fu attaccato dai carri armati mentre migliaia di manifestanti si erano recati a Mosca per protestare contro le riforme liberali.

Nonostante l'economia faticasse a riprendersi, la popolazione povera non diminuisse, vi fossero sempre più crisi militari (come la Cecenia) e la malavita organizzata aumentasse, nel 1996 Boris El'tsin venne riconfermato presidente.

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

....manco i carriarmati riuscirono ad abbatterlo!
- IL POPOLO perse con la "democrazia elettorale".
meditate italiani !

hasta giorno


Dell'Utri: ''Se le parole di Spatuzza fossero vere dovrei buttarmi una corda al collo''
(ing)

E' cosa buona giusta, visto che sicuramente lei è un fervente credente, lo faccia!

Ci piacerebbe sapere che cosa ha fatto di utile per il paese in qualità di senatore.

Di lei sappiamo dei tanti incarichi ricoperti, sappiamo anche che nel 2007 è stato il senatore più assente: 673 assenze su 1637 (41,1%), sappiamo di lei quanto riportato su Wikipedia:

http://it.wikipedia.org/wiki/Marcello_Dell'Utri

Quello che ci sfugge di sapere è: qual'è la sua utilità al senato? Perchè ci tocca mantenerla?
Grazie per una sua eventuale risposta.

cettina. .., isola Commentatore certificato 08.12.09 12:00| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento

non riesco a capacitarmi,come il mio Paese possa essere una nazione democratica!Quale nazione tollerebbe una situazione politica del genere(a parte quelle totalitarie)L'essere eletto in parlamento non è più la rappresentazione più palese della democrazia,ma bensì un salvacondotto per qualsiasi altra attività, non legata a quella di essere un rappresentante del popolo.L'onore ,la dignità ,l'onesta sono valori solo dei"fessi" ormai.Spazio ai furbi ,ai disonesti e ai corruttori da qualsiasi parte politica arrivino,é questa la nostra patria che vogliamo lasciare alle prossime generazioni?Allora forza c'e ne per tutti.Good luck

gaetano daniele 08.12.09 11:55| 
 |
Rispondi al commento

Da dove salta fuori questo ANTONINO CATRICALA' spara minchiate? Hanno aperto le fognature?

REGGIANO D.O.G., REGGIO E. Commentatore certificato 08.12.09 11:48| 
 |
Rispondi al commento

I leghisti vorrebbero piegare Cristo ai voleri del dio Po!:)

Siano almeno coerenti e si facciano la loro chiesa padanica fondata sull'odio ed il disprezzo dei poveri e sul leccamento di culo dei mafiosi a cui hanno consegnato la loro padania, senza colpo ferire ed in piena armonia e serenità!
Si sono posti fuori dalla Chiesa, che vadano via anche fisicamente e nominalmente!
Si facciano la loro chiesa con a capo bossi, come fece enrico VIII, cosicché potrà dettare i suoi comandamenti al suo popolo di alcolizzati!
Vada via dalla Chiesa questa schifosa diarrea marcia di broccoli e lattuga!

sancho . Commentatore certificato 08.12.09 11:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

l’anidride carbonica, responsabile del surriscaldamento del pianeta.

certo che vogliono seminare panico : ogni volta fanno vedere camini industriali fumanti senza dire che la maggior parte di quello che si vede ed esce e' vapore d'acqua...

una volta si diceva che l'anidride carbonica era molto piu' pesante dell'aria e quindi resta a livello terra... (quando si andava in cantina a controllare le botti di vino, si portava una candela per vedere se l'amniente era saturo di co2)

la co2 con la vegetazione reagisce, reagisce con il cemento, e' solubile in acqua (basta una pioggia per abbatterla), crea reazioni chimiche naturali .....

ma milioni di anni fa senza la produzione di co2 come fece a cambiare il clima ?

antonino catricala' Commentatore certificato 08.12.09 11:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ESTORSIONI, PIZZO E PIZZINI

al sud i piccoli industrialotti ogni giorno aprono i cancelli della loro impresa, timorosi, ad esponenti anche contrapposti dei clan facendo finta di nulla.

fanno gli gnorri per non andare in guerra. alle volte gli emissari dei clan s'incrociano e si scambiano persino qualche chiacchera. tutti quanti parlano col titolare o col suo responsabile. ma una cosa è certa: non si nega a nessuno qualche centinaio di euro.

ci si informa avendo in mente le pagine di cronaca nera del quotidiano locale. spesso i cancelli sono aperti dalle guardie giurate o da esponenti delle forze dell'ordine andati in pensione che arrotondano in nero.

quelli a cui non si apre sono i tossicodipendenti e a chi cerca un lavoro. mi correggo, persino ai tossici alle volte si sgancia qualcosa in cambio di informazioni dal di dentro del malaffare. quelli a cui proprio non si apre mai sono solo quelli in cerca di un lavoro.

gennaro esposito 08.12.09 11:38| 
 |
Rispondi al commento

è di oggi la notizia che Ali' Agca, l'attentatore del Papa, tra poco sarà un uomo libero.

Già si sa che ha scelto di vivere in Italia (solo qui' prendiamo cani e porci grazie al quel buonismo idiota di sinistra al seguito di magistrati rossi nullafacenti) e che una televisione gli ha offerto XXXXX euro per un'intervista esclusiva.

Bene, sarebbe doveroso che il signore in oggetto, pagasse il conto delle cure ospedaliere al Santo Padre che su per giu' saranno costate quella cifra alla collettività, mentre per quel che riguarda la sua detenzione (circa 19 anni) che ci sono costati circa 1 milione di euro (conto fatto per difetto) direi che potrebbe andare in pari lavorando nei servizi sociali fino all'età della pensione.

Poi per la pensione vediamo, nel frattempo la Turchia sarà una nazione europea e magari ci saranno nuovi diritti per gli eroi dell'Islam.


Io mi sento scoraggiato, visto che poi l'Agenzia delle Entrate va a controllare chi per tanti anni ha pagato regolarmente i suoi debiti con lo Stato e se trovato una mezza volta in difetto, viene obbligato a pagare cifre assurde, senza rateizzazioni e con interessi da strozzino.

antonino catricala' Commentatore certificato 08.12.09 11:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'accerchiamento dei mafiosi su berlusconi gli ha messo molta paura, ha ordinato di entrare in guerra con tutti i suoi soldati e armi, ne vedremo delle belle a nostro, putroppo ,svantaggio.
La politica può ancora scendere più in basso, siamo in assenza di una reale democrazia parlamentare, un padrone solo al comando con un esercito di servi pubblici e privati.
Il de profundis per Berlusconi è iniziato, nonostante tutto.

cesare beccaria Commentatore certificato 08.12.09 11:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Berlusconi sta cercando la via d'uscita dalla "politica".

Anche questi viaggi di "stato", di cui non ci è dato sapere nulla, sono un chiaro segnale.
Non si è mai visto nessun politico che va all'estero e non fa sapere nulla dei colloqui che è andato a fare.

Saranno tanti suoi lecchini che resteranno in trappola come topi! Poveri coglioni!:)

sancho . Commentatore certificato 08.12.09 11:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il problema è che noi tutti pensiamo che il mondo ci guarda con preoccupazione. Sbagliato, il vero problema è che il mondo non ci guarda affatto, così come i cittadini di un comune non si interessano delle discariche di quartiere. ci si interessa delle discariche solo quando le si deve usare per versarci qualche cosa. L'Italia è la discarica del mondo e come tale ci trattano. non siamo interessanti e quel che succede qui dentro sono fatti nostri e nessuno mai si interesserà dei problemi di una discarica. Tocca a noi cambiare le cose.

Corructor De Corruttibilis Commentatore certificato 08.12.09 11:29| 
 |
Rispondi al commento

@@@ AnSia NewSSS:"Straminchiate" @@@

Roberto Calderoli:"Il cardinale Tettamanzi con il suo territorio non c'entra proprio nulla.Sarebbe come mettere un prete mafioso in Sicilia".
###
Calderoli non mi scandalizza quando dice che Tettamanzi "con il suo territorio non c'entra nulla".Mi scandalizza quando usa il paragone seguente:"sarebbbe come mettere un prete mafioso in Sicilia"(((((( Trovatene voi più di 5 (solo cinque) preti "non mafiosi" in Sicilia )))))))
##
Non é vero,come scrive qualcuno,che la Lega sì propone alla guida della Chiesa cattolica.
###
Caldaroli,é tanto fesso che non può avere idee.
Lui ha semplicemente copiato.
Ha copiato dal cardinale e arcivescovo "emerito" di Bologna:Giacomo Biffi(detto anche:"Il buffo").
##
Non dobbiamo dimenticare che nel novembre del 2000 i vescovi dell'Emilia,guidati dal cardinale Biffi(non ancora pensionato e,pertanto,non ancora arcivescovo emerito) approvarono un documento che invitava lo Stato italiano "a discriminare gli immigrati in base alla loro fede religiosa".
Il cardinale Biffi,arrivò a proporre il principio di "reciprocità".Principio in base a cui lo Stato italiano doveva permettere a un "battista statunitense" di aprire una propria chiesa.Chiesa che non doveva "assolutamente essere aperta da un musulmano perché il governo dell'Arabia Saudita non permetteva l'erezione di chiese cattoliche sul proprio suolo.
##
Buttiglione e Pisanu all'epoca no sì scandalizzarano.Ne tantomeno sì scandalizzarano Casini,la Binetti e Rutelli..con allegata signora.
##

(((Fra il dire ed il fare c'è di mezzo il mare)))

La prova? eccola:I vescovi italiani oggi vanno ripetendo che "la libertà di culto è sacra".
Però,però....i vescovi,proprio come la Lega,pretendono che i crocefissi siano esposti nelle scuole del regno padaGno/berlusKazziano(sic)
Cam.(L'inviato che non crede nella bontà di "lor pretoni" e non crede nella transustanziazione)

Camillo Sesmoulin Commentatore certificato 08.12.09 11:29| 
 |
Rispondi al commento

I cattolici voltano le spalle a Tettamanzi dopo le ultime esternazioni in chiave mondialista: su circa 100 fedeli poco più di 20 dicono di condividere le sue posizioni in materia di immigrazione, zingari e filo-islamismo.

In seguito alle note affermazioni che hanno motivato le bacchettate di Calderoli ("Perché Tettamanzi non è mai intervenuto in difesa del crocifisso? Perché parla solo dei rom? Non parla ai milanesi è come mettere in Sicilia un sacerdote mafioso") esponenti del laicismo e del cattocomunismo, da Fini a Bindi, non senza il concorso di qualche concubino con pretese cattoliche, si sono prodigati in un'imbarazzante solidarietà.

Tettamanzi, dal canto suo, è passato al contrattacco e, nell'omelia il portabandiera dei progressisti durante l'ultimo conclave ha preso in prestito le minacciose parole del santo patrono, ricordando che i vescovi hanno il compito di "vigilare sul gregge e così di difenderlo dagli assalti delle bestie spirituali, ossia dagli errori di quei lupi rapaci che sono gli eretici".

Quanto a chi indossi i panni dell'eresia in tutta questa vicenda... la discussione rischia di prendere una brutta china. "Maggiolini, quello sì che era un vescovo cattolico... quando alcuni dei suoi dei preti si erano fatti avanti per ospitare la preghiera degli islamici, lui si mise le mani nei capelli e disse che coi reprobi si può litigare ma coi tonti no", ha ricordato un altro degli intervistati, ammonendo che "la carità è una virtù ma il masochismo una perversione".

"Nostro Signore ha porto l'altra guancia una sola volta, la successiva ha chiesto ragione dello schiaffo ricevuto: è per questo che si dice buono due volte per definire lo stolto. La carità può raggiungere livelli eroici ma nessuno può votarsi all'autolesionismo.

Tettamanzi - conclude il fedele - deve considerare che se il pastore e i cani non difendono il gregge, sarà il gregge a difendersi da solo. Anche dai lupi travestiti da agnelli".

antonino catricala' Commentatore certificato 08.12.09 11:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ROMA DELENDA EST

mark kaps Commentatore certificato 08.12.09 11:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PER LA RIVOLUZIONE VEDI ALLA VOCE SULLE PAGINE GIALLE

immagino che si stia tutti aspettando un masaniello che vada avanti e noi come gregari andargli al seguito per fare una insurrezione popolare.

ma si sa che i masanielli infine ci simettono la testa. e i gregari devono sapere che finchè la digos non sarà anch'essa nel corteo a sostegno del masaniello di turno si è suscettibili di arresto con accuse più o meno fondate o solo inverosimili.

se i digitatori commentanti del blog trovassero un degno capo a mo' di masaniello sarebbero disposti a rischiare?
o deve accadere prima un distacco di massa da parte della compagnia elettrica della corrente del pc e telefonica del collegamento adsl?

e poi che accadrebbe? la rivoluzione tanto agognata a chiacchiere da bar oppure un abbrutimento e "periferizzazione" delle coscienze?
si avrebbero solo interi quartieri a candele e senza telefono o l'origine del rinnovamento?
che digiti tu in proposito?

gennaro esposito 08.12.09 11:25| 
 |
Rispondi al commento

UN BEL VDAY IL 24..UN REGALO SOTTO L'ALBERO

mark kaps Commentatore certificato 08.12.09 11:15| 
 |
Rispondi al commento

DA VEDERE:

Per Rai International, “PORTA A PORTA” è equiparato ad un “PROGRAMMA PORNOGRAFICO O ANALOGO”.

Avvertenze per l’uso:
“ATTENZIONE! PER I CONTENUTI TRATTATI QUESTO PROGRAMMA È ADATTO AL SOLO PUBBLICO ADULTO”.

http://www.international.rai.it/tv/programmi/scheda.php?id=39

Sono fantastici questi, avvertono il pubblico estero che la trasmissione di “PORTA A PORTA” ha un carattere “ALTAMENTE SOVVERSIVO”, essendo i telespettatori all’estero “IMPREPARATI A TANTA OBBIETTIVITÀ D’INFORMAZIONE”.

Paolo R. Commentatore certificato 08.12.09 11:14| 
 |
Rispondi al commento

Mehmet Ali Agca, 51 anni, l’attentatore di Giovanni Paolo II, sarà presto libero, “italiano” e miliardario. Dopo aver scontato la pena di 28 anni, a gennaio il turco uscirà dal carcere di Ankara e sbarcherà nel Belpaese dove potrebbe vivere da gran signore grazie ai proventi delle interviste che rilascerà dietro lauto compenso. Già un centinaio di testate si sono messe in coda, ma Agca ha fatto sapere che preferirebbe vendere in esclusiva le sue memorie al prezzo di due milioni di euro, circa 4 miliardi di lirette e pare che una tv non si sia fatta scappare lo scoop.

ARRICCHIMENTO IMMORALE. Il turco che ha cercato di uccidere il Papa attualmente è detenuto per un altro delitto: nel 2000, infatti, aveva ottenuto la grazia dell'allora Presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi ed era stato estradato in Turchia, dove la giustizia gli ha presentato il conto per l’omicidio del giornalista Abdi Ipekci, direttore del quotidiano Milliyet

antonino catricala' Commentatore certificato 08.12.09 11:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SPIEGATEVI LA MAFIA (SE NON NE FATE GIA' PARTE)

l'economia legale nel sud è infiltrata dai capitali mafiosi. con le minacce
e comprando sottocosto le mafie hanno acquisito tutte le attività legali di
un certo rilievo al sud.

ci sono i prestanome che si comportano come manager o teste di legno, a
secondo del ruolo, ma tutti rispondono alle famiglie mafiose.

questo ha ripercussioni sulla concorrenza e sul mercato del lavoro, intendo
proprio sulle assunzioni, e quindi sull'omertà mista a gratitudine.

questo incide sulla vita sociale profondamente. forse vi spiegate meglio la
penetrazione sociale delle mafie in questa parte del paese. se vi
immedesimate nell'indigenza, vedete lo stato che è assente, e un camorrista
che ti permette di sopravvivere. vedi allora che la legalità diventa un
mito a fronte della sussistenza che ti dà l'universo illegale.

sinchè non esisterà uno stato sociale come ancora di salvezza per chi è in
crisi le mafie non saranno mai estirpate. a parole è facile criticare il
male. chi deve sopravvivere non va per il sottile. così inizia la
contiguità e la compromissione progressiva della società meridionale.

se non si rinsalderà il patto sociale le mafie non solo saranno nelle
regioni meridionali ma saranno sempre più presenti al nord della penisola.
e quando sarà accaduto non si potrà più farci nulla perchè il crimine
organizzato s'infiltra anche nelle altre istutuzioni locali proprio come al
sud!


Respirate piano, per favore!
Anzi, se smettete è meglio!

Non sapete che respirando emettete gas serra? Assassini!:)

sancho . Commentatore certificato 08.12.09 11:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IMPUNITA' AD PERSONAM

una volta le leggi erano uguali per tutti. almeno si diceva.
le condizioni sociali non lo sono mai state uguali, essendo la società divisa per censo, casta e corporazioni.

la legge non è mai stata uguale per tutti e neanche il carcere, aggiungo.
ma che oggi tutti si diano un gran da fare e lo dicano esplicitamente che si deve fare una legge ad personam per un premier piduista e mafioso, allora per me il patto sociale sempre stato incrinato, ora va letteralmente in frantumi.
si dice che se questa impunità non gliela si dà il paese continua a restare in ostaggio.
ma perchè io dovrei rispettare ancora le leggi?
me lo spieghi?
solo per la paura d'essere preso? nient'altro?
allora è così?

gennaro esposito 08.12.09 11:10| 
 |
Rispondi al commento

È indagato per aver fatto il proprio dovere. E per aver fermato in acque internazionali un barcone con settantacinque clandestini a bordo. Per questa ragione, il comandante del pattugliatore Denaro è sotto inchiesta ed è accusato dalla Procura di Siracusa di violenza privata, un reato punito con una pena che può arrivare a 4 anni di carcere. Ma nel caso dell’ufficiale che guidava la motovedetta al largo delle coste siciliane alla fine di agosto scorso, la contestazione è ancora più grave: l’illecito è aggravato dall’abuso della qualifica di pubblico ufficiale. E la pena è, in linea teorica, ancora più alta.
La riconsegna, come tecnicamente si chiama, è avvenuta fra il 30 e il 31 agosto 2008. Il Denaro ha bloccato in acque internazionali il barcone e l’ha riaccompagnato al punto di partenza: un porto della Libia. Pochi giorni dopo scatta l’inchiesta; si procede per un reato, appunto la violenza privata, previsto dall’articolo 610 del Codice penale che così recita: «Chiunque, con violenza o minaccia costringe altri a fare, tollerare od omettere qualche cosa è punito con la reclusione fino a quattro anni». E quale sarebbe stata la violenza?
Semplice, aver applicato la legge sull’immigrazione clandestina e aver dato esecuzione all’accordo stipulato fra Roma e Tripoli

ONORE A QUEI MILITARI ITALIANI , che hanno fatto il proprio dovere si salvaguardare la propria terra dagli invasori.

Disonore al sig. fini , casini , magistratura e rossaglia varia che sembrano voler fare da ..quinta colonna degli immigrati clandestini.

antonino catricala' Commentatore certificato 08.12.09 11:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SOVRANITà = RIVOLUZIONE

@ chi parla di compiere atti rilevanti...

IINTUILE DISTRUGGERE: bisogna cacciare i politici.... bisogna fare solo questo. altrimenti accuseranno di vandalismo e terrorismo gli artefici, nonostante siano loro i terroristi ed i mafiosi...

I POLITICI DEBBONO ESSERE DISTRUTTI.... il resto non serve.

si prendono le ghigliottine e si tagliano teste... punto.

e se qualcuno si fa scrupolo lo faccio io lavorando giorno e notte.... tagliando teste dalla mattina alla sera, all'alba del giorno dopo finchè i politicanti mafiosi e terroristi e i loro VASSALLI non saranno estinti... ad iniziare da capezzone... proseguendo con d'alema, family & c.

berlusconi ormai è circondato da decine e decine di guardie del corpo... SI STA CAGANDO SOTTO... COME GLI ALTRI... se gli si brandisce una mano gli viene l'infarto. Sono tali i "potenti": una CONGREGA DI CODARDI IGNORANTI E PERTANTO VIZIOSI...

bisogna purgare...

tutti hanno compreso le ragioni della rivoluzione francese e della rivoluzione americana e anche di quella bolscevica nonostante sia sfociata in una dittatura... SE LE ABBIAMO COMPRESE SIGNIFICA CHE SONO GIUSTE E DEBBONO ESSERE REALIZZATE ANCHE QUI.

come fare per distinguere? ABBIAMO LA COSTITUZIONE: LA COSTITUZIONE RAPPRESENTA IL CAPO DI ACCUSA.... CHI L'HA TRADITA NEI PRINCIPI FONDAMENTALI DEV'ESSERE EPURATO.

poi il popolo sarà edotto attraverso l'educazione civica e l'istruzione a fare le leggi... anzichè CAZZEGGIARE DI CALCIO TELEFONINI, TETTE, VELINE E LE corbellerie PROPAGATE DALLO PSICO.NANO E I LIBERTINI DEL CAZZO... che divinizzando le cose ed hanno strumentalizzato la persona giustificandosi con le loro STUPIDE TEORIE.

La gioia nasce dal POTERE di Servire... dall'espressione artistica, dalla realizzazione del bene... il resto è STUPIDITà.

Le scimmie vanno ricondotte nel loro habitat naturale... LE SCIMMIE NON POSSONO GESTIRE IL POTERE... questo spetta al CITTADINO: si chiama senso civico ed è SOVRANITà popolare.

Morris Fleed (goblin) Commentatore certificato 08.12.09 11:09| 
 |
Rispondi al commento

Fini, alla Lega «Il presepe è pieno di immigrati»


risposta : gli "extra" citati, erano comunque a casa loro, mica a casa d'altri a farsi i propri comodi con l'avallo di una (piccola e allo sbando ) quantita' di rossi in mix con gli antiitaliani casini e fini.

antonino catricala' Commentatore certificato 08.12.09 11:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

1) I disoccupati stanno aumentando

2) Apriamo un conto di solidarietà, dove chi ancora ha un lavoro possa versare a piacimento una cifra che vuole

3) con questo conto paghiamo chi è disoccupato e gli diamo un lavoro

4) quale lavoro ? Trasferirsi a Roma ed occuparla fino a che non avranno conqistato il parlamento e tutte le sedi istituzionali.

COLPO DI STATO!

Corructor De Corruttibilis Commentatore certificato 08.12.09 11:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SALVIAMO L'EMILIA-ROMAGNA

Salviamo l'Emilia-Romagna dall'infiltrazione dei capitali delle mafie.

Salviamo l'ultimo avamposto della Civiltà in Italia dal riciclaggio dei
capitali mafiosi nell'economia legale.

Salviamo l'Emilia-Romagna dalle mafie. Anche dalle mafie in colletto
bianco.

Salviamo l'Emilia-Romagna!

gennaro esposito 08.12.09 11:02| 
 |
Rispondi al commento

DOV'E' LO STATO AL SUD?

Il Sud è in mano alle mafie.

Il territorio è controllato militarmente dalle
mafie.

Le istituzioni sono infiltrate dal crimine
organizzato.

L'economia legale al Sud è finanziata cioè inquinata con i proventi delle
mafie.

Lo Stato è latitante al Sud.

gennaro esposito 08.12.09 11:01| 
 |
Rispondi al commento

COME FUNZIONANO LE MAFIE AL SUD

l'economia legale nel sud è infiltrata dai capitali mafiosi. con le minacce
e comprando sottocosto le mafie hanno acquisito tutte le attività legali di
un certo rilievo al sud.

ci sono i prestanome che si comportano come manager o teste di legno, a
secondo del ruolo, ma tutti rispondono alle famiglie mafiose.

questo ha ripercussioni sulla concorrenza e sul mercato del lavoro, intendo
proprio sulle assunzioni, e quindi sull'omertà mista a gratitudine.

questo incide sulla vita sociale profondamente. forse vi spiegate meglio la
penetrazione sociale delle mafie in questa parte del paese. se vi
immedesimate nell'indigenza, vedete lo stato che è assente, e un camorrista
che ti permette di sopravvivere. vedi allora che la legalità diventa un
mito a fronte della sussistenza che ti dà l'universo illegale.

sinchè non esisterà uno stato sociale come anche di salvezza per chi è in
crisi le mafie non saranno mai estirpate. a parole è facile criticare il
male. chi deve sopravvivere non va per il sottile. così inizia la
contiguità e la compromissione progressiva della società meridionale.

se non si rinsalderà il patto sociale le mafie non solo saranno nelle
regioni meridionali ma saranno sempre più presenti al nord della penisola.
e quando sarà accaduto non si potrà più farci nulla perchè il crimine
organizzato s'infiltra anche nelle altre istutuzioni locali proprio come al
sud!

gennaro esposito 08.12.09 11:00| 
 |
Rispondi al commento

La democrazia è un modo di dire. Una parola che usiamo per sentirci liberi
mentre siamo in dittatura.

"Allora, proviamo a ragionare:

io vado a votare

- sulla scheda hanno già messo per chi "devo" votare -

vince, salvo brogli, chi prende più voti

- poi "loro" eleggono il presidente della repubblica -

il presidente della repubblica, solo lui, "dà" il mandato al presidente del
consiglio -

il presidente del consiglio "nomina" i ministri -

i ministri legiferano -

il parlamento vota le leggi.

Insomma, fanno tutto tra di loro.

Allora io che cazzo ci vado a fare a votare?

Il primo di loro che mi viene a dire che mi rappresenta, lo appendo per le
palle al lampione più vicino!" Mauro Medeot (mandi)

gennaro esposito 08.12.09 10:59| 
 |
Rispondi al commento

Quanto liquame..AUTOSPURGHIIIII!!!!!!!!

mark kaps Commentatore certificato 08.12.09 10:59| 
 |
Rispondi al commento

COSA E' ACCADUTO IL 5 DICEMBRE A ROMA ?

il 5 dicembre tutti gli italiani in cui agisce ancora il principio di
realtà sono stati in piazza a roma per dire che... berlusconi ci ha rotto
il
cazzo!

sono giunti nella capitale per manifestare contro il berlusconismo anche
dal sud per mettere in primo piano il paese lasciato socieconomicamente a
se stesso e ai poteri criminali.

sono giunti da tutt'italia anche i precari, i nuovi disoccupati, i
lavoratori in nero e tutti coloro che subiscono la politica berlusconiana.
son giunti a roma coloro di cui berlusconi non si preoccupa essendo invece
troppo
preso dal monopolizzare il parlamento per le sue leggi ad personam e ad
aziendam (come il cosiddetto scudo fiscale).

(quante società e componenti della sua famiglia hanno beneficiato del
denaro scudato al 5%?)

la questione è di emergenza nazionale. hanno manifestato pacificamente ma
testimoniando
al mondo che l'italia non vuole berlusconi ma che ne è ostaggio "grazie"
alla
legge elettorale porcata lega-berlusconi.

il 5 dicembre sono stati in piazza a roma le persone perbene e pacifiche
che hanno a cuore il bene comune e che quindi hanno detto che berlusconi e
il berlusconismo stanno sfilacciando il senso di appartenenza sociale e
svendendo l'italia agli amici degli amici.
magari anche a quelli con la
coppola o il colletto bianco.

il 5 dicembre sono stati a roma in piazza tutte le persone consapevoli che
il berlusconismo porta infine al caos e alla guerra civile.

gennaro esposito 08.12.09 10:58| 
 |
Rispondi al commento

occorrerebbe sapere chi furono gli sponsor di mancino.
occorrerebbe sapere chi per legge avrebbe dovuto avere in consegna
l'agenda.
chi era in condizione di prenderla.
sapere cosa hanno detto chi l'ha maneggiata tanto da essere processato.
perchè quell'agenda è passata di mano come in una staffetta e i nomi
dovrebbero essere noti anche se negano d'aver ricevuta l'agenda.

se ne dovrebbe occupare chi è in grado di ottenere queste informazioni. a
partire dal fratello di borsellino. passando per di pietro. e quindi
grillo. magari soprattutto travaglio.

se quell'agenda è servita a ricattare occorre guardare le prodigiose
carriere di alcuni. a partire da quella di mancino lanciato al csm che poi
ha defenestrato la procura di salerno col placet di napolitano che è il
presidente del csm.

e domandarsi perchè accadono troppi incidenti stradali alla famiglai
forleo.

magari le vicende non sono collegate direttamente ma da qualche nesso di
potere e ricatto verso chiunque cerchi di processare l'antistato dentro le
istituzioni.

gennaro esposito 08.12.09 10:56| 
 |
Rispondi al commento

Dobbiamo creare in fondo di solidarietà per consentire a disoccupati ed occupati di stare permanentemente a Roma e cacciarli.Dobbiamo mandarli a casa tutti a pedate nel culo. I metodi democratici non funzionano in dittatura.Persuaderli civilmente e con proteste composte, referendum, raccolte firme e petiziono è inutile. Dobbiamo chiedere aiuto ai ragazzi di tutta europa, anarchici, black block non infiltrati, a chiunque possa darci una mano a resettare questo sistema . Non vedo spazio per alternative democratiche.

Stefania M.. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.12.09 10:55| 
 |
Rispondi al commento

TU SEI UNO STRONZO ...

... tanto quanto me. Tu sei anche un mafioso ed io 20 anni fa ero potente e ricco. 20 anni fa abbiamo fatto affari e patti e ci siamo fatti promesse per il futuro. Poi, vedi caro Stronzo, i fatti, i problemi, le escort da pagare, i terremoti da aggiustare, l'europa a far da guardona in casa mia, insomma caro stronzo, come vedi mi hanno legato le mani e non ho potuto mantenere fede al patto di 20 anni fa. E adesso tu per vendetta (o per aver trovato un partner di affari magari più qualificato di me) vuoi farmi fuori? Hai sbagliato pollo caro Stronzo, io ho amicizie potenti tra i servizi segreti nazionali ed esteri (soprattutto nell'est europa) stai giocando con il fuoco e visto che non ci credi te lo dimostro e te lo sto dimostrando e te lo dimostrerò in futuro. Ti stronco la vita tua e della tua famiglia, se continui a toccare me e la mia di famiglia.

Parole "mafiose".
S.B.

Corructor De Corruttibilis Commentatore certificato 08.12.09 10:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA POLITICA DEI SONDAGGISTI

il premier "governa" con i sondaggi.

non gli interessa ciò che non riguarda lui giudizariamente, la sua
famiglia, le sue aziende, le gnocche che invita a pagamento.
nonostante non gli tiri più pare che le punture sul cazzo siano miracolose.
ma ve lo immaginate l'addetto al suo cazzo sempre in attesa con una siringa
in mano? proprio come l'addetto con la valigetta dei codici per il lancio
degli obici nucleari del presidente obama?

il premier governa con i sondaggi.

non gli interessa quel che vive la gente. gli interessa saperne gli
orientamenti. gli umori. poi 'creativamente' crea gli argomenti a supporto
dell'opinione registrata dai sondaggi. guida bendato, smente e aggiusta.
segue il grafico dei sondaggi. si adatta come in un processo omeostatico ai
risultati quotidiani dei sondaggi. non è magia. non è un mistero. è tutta
colpa dei sondaggisti!e di chi dice quel che pensa a questi sciacalli
dell'opinione pubblica!

il premier non ha nessuna idea politica. pensa ogni giorno solo ai cazzi
suoi usando lo stato italiano per farlo al meglio.così all'ordine del
giorno sono solo leggi che possono incrementare i suoi affari. usa la
politica estera per fare i cazzi propri svendendo l'italia. amici suoi sono
putin e gheddafi... credete forse nella casualità?

i sondaggi dovrebbero essere vietati per legge. non si può governare con
gli spot, gli slogans, la pubblicità camuffata da ideali.

ecco perchè berlusconi intercetta sempre gli umori della gente. li manipola
semplicemente con la propaganda. e fa coincidere marginalmente gli
interessi dei ceti a lui economicamente più contigui.basta che consideri la
ratio del cosiddetto scudo fiscale che è solo un condono camuffato.una
depenalizzazione di fatto. l'impunità per la sua genia.

popolo d'italioti coglionati chiedete che il premier non possa più accedere
ai sondaggi che fungono da suggeritore.vedrete che non saprà più che cazzo
dire per lusingarvi, plagiarvi, manipolarvi!

via i sondaggi!!

gennaro esposito 08.12.09 10:54| 
 |
Rispondi al commento

UN MONDO COSI' INGIUSTO

una volta le leggi erano uguali per tutti. almeno si diceva.
le condizioni sociali non lo sono mai state uguali, essendo la società divisa per censo, casta e corporazioni.

la legge non è mai stata uguale per tutti e neanche il carcere, aggiungo.
ma che oggi tutti si diano un gran da fare e lo dicano esplicitamente esplicitamente che si deve fare una legge ad personam per un premier piduista e mafioso, allora per me il patto sociale sempre stato incrinato, ora va letteralmente in frantumi.
si dice che se questa impunità non gliela si dà il paese continua a restare in ostaggio.
ma perchè io dovrei rispettare ancora le leggi?
me lo spieghi?
solo per la paura d'essere preso? nient'altro?
allora è così?

gennaro esposito 08.12.09 10:53| 
 |
Rispondi al commento

La mafia comincia a preoccupare sia berlusconi che dellutri, chissà perchè.
Tutte le TV italiane impegnate e consegnate a difendere il governo dagli attacchi dei loro compari mafiosi.
I soldi non si dividono tra mafiosi?
Trans angeli e D'Addario puttana.
Regime oscurantista della informazione, per fortuna che la sinistra si nasconde potrebbe peggiorare la situazione,viva la dittatura tanto amata dagli italiani dal fascismo in poi, le maggioranze silenziose hanno fatto semnpre storia in Italia. Alla Resistenza paghiamo l'eroe Pansa, l'ex sinistro.

cesare beccaria Commentatore certificato 08.12.09 10:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Guerra permanente ed infinita al terrorismo

Risolto il mistero di bin laden! Del motivo per cui non si riesce a trovare; del motivo per cui non si riesce a fare terra bruciata intorno a lui, nonostante le bombe quotidiane in Iraq, Afghanistan e Pakistan.

Si è trasformato in co2! Bin laden si è trasformato in co2 e si nasconde in Cina!:)

sancho . Commentatore certificato 08.12.09 10:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Genchi: L'arresto di Nicchi e Fidanzati è stata una montatura!

sentite l'intervista:
http://www.youtube.com/watch?v=DosKzyboIWk&feature=player_embedded#

Corructor De Corruttibilis Commentatore certificato 08.12.09 10:47| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto tutto l'articolo di Travaglio, e la conclusione è che sono tutte minchiate.
E mi raccomando a natalew comprate i libri di Gomez e Travaglio, e fate l'abbonamento a Il Fatto.

Che tristezza.

peter sixtyone 08.12.09 10:39| 
 |
Rispondi al commento

Ieri ho voluto assistere (fin quando ho potuto) allo spiegamento della violenza di regime mediatico...l'arringa dei colpevoli contro chi ha il compito di fare giustizia.
Spatuzza o non spatuzza resta il fatto che questi si prendono la libertà di "difendersi" pubblicamente e sfacciatamente davanti a chi, sia gente comune che magistrati, non può rispondere.
Sta di fatto che c'è un esecutivo che ha preso piede sul potere legislativo e giuridico.
Sta di fatto che quando la magistratura compie determinati arresti le cui indagini risalgono a più di due anni fa (e che stranamente si sono compiute ora) il merito è del governo, quando invece sempre la magistratura prosegue altre indagini,allora è partitica e sovversiva.
Sta di fatto che continuano a dire che tutto va bene, che L'Aquila è ricostruita, che c'è democrazia... e la reltà che viviamo diventa sempre più drammatica.
Sta di fatto che queta masnada che ci guida con la forza ci ha tolto la gioia di vivere.

Ma se credono di aver vinto sono ciechi...gli anelli delle catene prima o poi si spezzano!

Sabrina M. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.12.09 10:37| 
 |
Rispondi al commento

IL SEMIFREDDO ARTICO
Forse il petrolio degli Arabi non è poi così importante.
Perchè adesso hanno messo gli occhi sul gas e petrolio che sta sotto al Polo Nord. Stimato nel 30% circa dei giacimenti totali.
Sono pronti a scontrarsi non appena i ghiacci si saranno sciolti a sufficenza.
Intanto intorno al Mare Artico, tutti i sei Paesi interessati, hanno predisposto una concentrazione di Basi Militari impressionante.
L'Islanda che è senza esercito è "sotto tutela" Inglese.
Questa la mappa del Risiko dell'Artico. Con i giacimenti già produttivi.

http://temi.repubblica.it/limes/il-grande-nord-3/8853

IL NUCLEARE NON SI FARA'
E sul nucleare Grillo ha ragione al 100%.
Non conviene. E se continuano ostinatamente su questa strada sarà necessario un altro referendum.
Paghiamo ancora in bolleta lo smaltimento scorie dei vecchi impianti.
Ci dobbiamo rivolgere ai Francesi per gli impianti quando il Canada ha fermato il progetto dopo avere visto il preventivo Francese. Definito "un disastro industriale".
Sul rinnovabile e sul risparmio energetico invece possiamo fare da soli, le aziende italiane si sono mosse insieme ad alcune Università.
Segnalo un documento interessante dal titolo illuminante:
IL NUCLEARE NON SI FARA'
(va stampato)
Saluti

http://temi.repubblica.it/limes/il-nucleare-non-si-fara/9211

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 08.12.09 10:34| 
 |
Rispondi al commento

IN GRECIA SI SONO ROTTI I COGLIONI.

CON MANIFESTAZIONI ALLA CAMOMILLA NON SI ARRIVA A NIENTE.

LE PECORELLE PIU' DI BELARE NON FANNO.

BISOGNA COLPIRE DOVE PIU' E' FACILE ESSERE VISTI:

I CENTRI COMMERCIALI.

DARE FUOCO A UN'AUTO CHE MAGARI E' DI QUALCHE DISGRAZIATO NON HA SENSO.

ASSALTARE UN CENTRO COMMERCIALE,DEPREDARLO E DARGLI FUOCO....VOGLIO VEDERE COSA SUCCEDE DOPO.

CHARLES BUKOWSKI

HANCK BUKOW (hanck17) Commentatore certificato 08.12.09 10:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.repubblica.it/2009/12/sezioni/politica/giustizia-20/progetto-cavaliere/progetto-cavaliere.html

Il retroscena. Il progetto degli avvocati del Cavaliere. Vanno
avanti i progetti su legittimo impedimento e lodo Alfano bis
Arriva un processo breve
anche per mafia e terrorismo
Nel cambio di marcia del Pdl c'entra la deposizione di Spatuzza
di LIANA MILELLA
----------------------------------------
Senza ritegno questi mafiosi di merda che sono al governo e nelle istituzioni,vanno presi a calci in bocca !!!!!!


Psssssssh???

a poi.

micki nimm (castagne), Parigi Commentatore certificato 08.12.09 10:18| 
 |
Rispondi al commento

CAPOLINEA DI FRANCESCO TOSCANO
E' uscito "Capolinea". Un libro da non perdere per capire le dinamiche profonde del potere.


Ogni buon cittadino, anche il più allergico alla politica in quanto tale, dovrebbe sentire il bisogno di informarsi per contribuire ad ogni livello lla formazione dei processi decisionali, finendola così con il rilasciare ai soliti noti deleterie deleghe in bianco. E' per fare ciò può essere utile la lettura di un libro come "Capolinea". Un libro unico nel suo genere, perchè riesce a ripercorrere e sviluppare temtiche storiche complesse in maniera agile e scorrevole. Un libro che si rivolge a tutti e che può essere letto con interesse anche da chi non h dimestichezza con i libri che si occupano di storia e politica. Scritto e pensato per rendere immediatamente chiari e percepibili i fatti che vengono narrati, con il solo intento di fornire un servizio a chi legge. L'originalità dell'opera consiste nella capacità dilegare gli eventi, regalando un quadro di nsieme esaustivo e documentato, reso avvincente d una scrittura che possiede una spiccata forza narrativa, impreziosita da una velata e amara ironia. Un libro capace di coprire un periodo storico lungo e travagliato comequello che va dal 1992 fino ai giorni nostri, senza preoccuparsi di blandire diverse ma spesso convergenti forme di potere. Un libro da leggere perchè scritto conla forza della passione di chi pursapendo di non possedere la verità disperatamente la cerca.

F.T. 08.12.09 10:17| 
 |
Rispondi al commento

...si, è vero che ci sono ancora punti "oscuri" (a distanza di 40 anni) ma siccome le forze sono profuse per illuminare i punti vecchi, per quelli recenti ne riparleremo fra 25 30 anni cosicché sia perpetrata la tradizione che vuole l'italia "paese di merda"! e di impuniti, ovviamente.

massimiliano tortelli 08.12.09 10:17| 
 |
Rispondi al commento

O.T.
************
Ciao Beppe!
Sinceramente sono un po' perplessa su tutto quanto si va dicendo sui cambiamenti climatici in corso (effetto serra, etc.). Lavoro presso un associazione di matematici in pensione e da quanto mi è sembrato di capire, ci stiamo avvicinando all'era glaciale. Ti consiglio di visitare il sito: www.iceagenow.com ove troverai articoli interessanti su quello che sta realmente avvenendo al clima.
La Terra è ciclica! Buona lettura!
Ciao

Chantal B., Lugano Commentatore certificato 08.12.09 10:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sssssssssssss

E poi i sindacati:

Mah!! si puo'????...(ormai è tuto passato non c'è + lavoro da noi)....Chiedere gli stessi "doveri" ad aziende non uguali???

Esempio un operaio della vecchia fiat "giustamente " poteva chiedere 13dicesima 14 dicesima ecctt...tanto tra UTILI e imbrogli vari la "sua" fabbrica poteva (volendo) accontentarlo,

Mah??? non tutte le aziende possono dare le stesse retribuzioni e diritti ai suoi dipendenti.


micki nimm (castagne), Parigi Commentatore certificato 08.12.09 10:12| 
 |
Rispondi al commento

Comincio ad essere pentito, e come me molti altri, di aver votato per MATTEO OLIVIERI lista 5 STELLE. Il neo consigliere comunale reggiano ha fatto un'analisi sconcertante sull'eventuale edificazione dell'area nord. Ha previsto catastrofi ed inondazioni persino nei paesi della bassa.Se non aveva niente da dire, meglio se stava zitto, o almeno avesse detto che andavano fatte anche opere idrauliche.Ma di mezzo ci sono le COOP e allora tutto si spiega, anche se alle baggianate c'è un limite. A Reggio abbiamo già ALESSANDRI che spara fregnacce e ci basta. A proposito di LISTA A STELLE : Sono andato a GUASTALLA dove l'amministrazione comunale di centrodestra ha allestito una mini pista del ghiaccio in pieno centro di fronte al DUOMO. A parte il fatto che se l'idea fosse venuta alla vecchia amministrazione di sinistra ( cosa improbabile per vuoto totale d'idee) apriti celo, da parte dei commercianti e dei frequentatori della chiesa ci sarebbe stata una rivolta per il parcheggio ridimensionato.A parte questo c'è un'aspetto più importante. Il tutto è gestito da un'enorme generatore con un motore che inquina al punto da far lacrimare gli occhi. Dove sono i GRILLINI GUASTALLESI tanto ecologici? A Guastalla , come in tanti paesi, c'è un'ordinanza che dice di spegneri i motori delle macchine in sosta? E se è si perche questo motore va continuamente? E ripeto dove sono i GRILLINI?

REGGIANO D.O.G., REGGIO E. Commentatore certificato 08.12.09 10:11| 
 |
Rispondi al commento

(RI)"LEGGETEVELI"...

Oggi è l'8 dicembre 2009.
Vi invitiamo "CALDAMENTE" a rileggere i post che pubblicammo l'8 dicembre 2007 (http://emergenzademocratica.blogspot.com/2007/12/post-pieno-di-rabbia.html) e l'8 dicembre 2008 (http://emergenzademocratica.blogspot.com/2008/12/solo-momentaneamente.html).

Grazie...

EMERGENZA DEMOCRATICA 08.12.09 10:10| 
 |
Rispondi al commento

Invece di cazzeggiare, come sempre, avete mandato la petizione a Morfeo per revocare l'onorificienza a quel simpaticone di Tanzi.....

Catullo, er mejo fico de ' a Borgata der Trullo () Commentatore certificato 08.12.09 10:05| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

sssssssss

Commercio tessile in Italia:

Il nostro commercio si divide in
produzione,ormai totalmente delocalizzata in altri paesi.
inportazione e trasporti ormai totalmente in mano a stranieri.
distribuzione :
1)ingrosso ormai in mano a cinesi,
2)dettaglio ormai in mano a cinesi, asiatici,nordafricani.
Grande distribuzione: in mano a pochi gruppi politicizzati che EVADONO le tasse e schiavizzano il personale, importando capi a BASSISSIMO costo, dandogli una immagine "ITALIANA" anche nel PREZZO alto.

A tutti gli Italiani rimangono le briciole in quanto a guadagni MAH!!!...in quanto a balzelli ,tasse,e RESPONZABILITA il CITRIOLO è tutto nostro.

é evidente che i capi che troviamo nei nostri punti vendita ormai siano provvisti solo di tale merci(scadenti) è loro interesse che le merci in vendita siano di provenienza della loro MADREPATRIA.


"Ma mica tutti li paesi sono stronzi come noi."

micki nimm (castagne), Parigi Commentatore certificato 08.12.09 10:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...spendete italiani...spendete...che di soldi c'è ne' avete....passate un grande natale...abbuffatevi...e ricordatevi che la crisi è solo psicologica...se ve l'ha detto il vostro premier...c'è da credergli....ahahah...sono proprio curioso di sentire cosa cazzo si inventeranno napolitano e berlusconi per il discorso di fine anno....certo che ci vuole un grande coraggio(ma sopratutto una faccia di bronzo) a presentarsi davanti agli italiani quest'anno...ma tanto loro lo sanno che questi italidioti si bevono tutto...quindi sono tranquilli

purpus nero, brindisi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.12.09 10:01| 
 |
Rispondi al commento

quando si deciderà di occupare il parlamento per cacciare gli abusivi avvisate....

Morris Fleed (goblin) Commentatore certificato 08.12.09 09:55| 
 |
Rispondi al commento

La causa principale dei problemi è che al mondo d'oggi gli stupidi sono strasicuri, mentre gli intelligenti sono pieni di dubbi.

Bertrand Russell.

filippo l. Commentatore certificato 08.12.09 09:50| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE,VDAY A RANDOM!

GABRIELE TINELLI (), carrara Commentatore certificato 08.12.09 09:50| 
 |
Rispondi al commento

Mi sono permesso di copiare alcuni punti salienti della dichiarazioni precise e dettagliate con nomi e cognomi e sentenze di Travaglio e le ho incollate in una bella e-mail e le ho mandate a porta a porta o meglio rai uno in quanto la trasmissione non ha un indirizzo mail strano vero? Comunque ieri sera a porta a porta c era quel "simpaticone" di Dell' Utri ha detto cosi' tante MINCHIATE che si stava sciogliendo, era sudato come un verme, d' altra parte per mentire cosi' ci vuole molta fatica, beh se avete voglia mandate anche voi una bella mail a porta porta pardon rai uno e come oggetto mettete LE MINCHIATE di Dell' Utri e riportate i fatti descritti da Travaglio, perche' l' unica cosa che non potranno mai sconfiggere e' la Verita' e sta per scoppiargli in faccia, forza Blogger

Giorgio Trevisan 08.12.09 09:45| 
 |
Rispondi al commento

L'avvocato servo e parlamentaree nullafacente, oltre che difendere il padrone in TV potrebbe farsi scrivere una leggine che assolva Berlusconi e dagli amici da lui indicati da qualsiasi reato, fatto salvo l'omicidio del Papa.

cesare beccaria Commentatore certificato 08.12.09 09:42| 
 |
Rispondi al commento

La Daddario è una puttana e non credibile perchè Berlusconi l'ha voluta nel suo lettone, le trans invece sono invitate e rispettate da vespa perchè Berlusconi non c'è ancora andato.
Obiettività dei giornalisti e TV italiani.
Fatti porcessare mafioso .

cesare beccaria Commentatore certificato 08.12.09 09:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
il 5 dicembre in piazza c'erano molte bandiere ma mancava una tua bandiera.
Quando ne farai una da acquistare sulla rete magari con il tuo volto da portare alle manifestazioni?

Sempr e., Milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.12.09 09:38| 
 |
Rispondi al commento

Gad Lerner ha lanciato un'idea eccellente, fare trasmissioni senza i politici, molto interessanti e senz'altro più colte e quiete.
Imitatelo urlatori da strapazzo.

cesare beccaria Commentatore certificato 08.12.09 09:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ottimo intervento quello di viviana v., come sempre, (e con il commento di “madeinitaly”) stavolta sul tema della produzione IN CONCRETO e delle "palle" che ci raccontano circa l'economia.

E' risaputo che nei momenti di crisi, da sempre, l'abbigliamento è uno dei settori principali a cadere.
Però oggi, in Italia, se non ci fossero i cinesi milioni di persone non saprebbero come vestire con qualche abito nuovo, almeno per tenere un certo decoro oltre per ragioni igieniche.

In passato, in situazioni analoghe molti produttori (quelli che erano cresciuti troppo, esagerando nei processi produttivi o nelle ipotesi di crescita del mercato) fallivano, ma la maggioranza, quelli prudenti, quelli che crescevano in modo bilanciato e attento, risorgevano velocemente rinnovando il prodotto e i processi e prendendo il posto di chi cadeva.
Insomma, anche le crisi portavano comunque lavoro, rimescolando le situazioni.

Oggi, molte aziende hanno cambiato ottica.
Ora preferiscono le "scorciatoie": chiudere le fabbriche e importare da oriente (fregando i nostri lavoratori e le loro famiglie).

Ma in ciò esse stesse si “fregano” anche il PROPRIO futuro, perchè ci saranno sempre ALTRI che riusciranno ad IMPORTARE A COSTI E QUALITA' ANCHE INFERIORI e prima o poi li soppianteranno !

Una cosa è, infatti, RIMESCOLARE uno scenario produttivo, un'altra è SMANTELLARLO !
La mancanza di strategia dello stato al riguardo, la preferenza assoluta data agli ambienti bancari e ai loro privilegi, anziché il supporto diretto alle e medie piccole aziende ha “fregato” sia le stesse aziende sia, ovviamente, i lavoratori del NOSTRO Paese.

Nel contempo, la stessa assurda “politica” favorisce gli intermediatori ( mafiosi ?) e i distributori, che schiacciano da una parte i piccoli produttori e dall'altra i dettaglianti.

Insomma chi CREA LAVORO o OGGETTI (quindi nuova ricchezza) è penalizzato mentre chi “fa le parti prendendosene la miglior parte” (come recita un detto) è sempre più avvantaggiato

rosario v. Commentatore certificato 08.12.09 09:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ssssssssssssssss

Perche non ci sono mostre...tipo la di Bologna,o torino, anche x le carrozze ferroviarie.


"mandiamo le nostre vecchie carrozze nei paesi in via di sviluppo, costruiamone di nuove,

VOGLIO lo stesso interesse che si ha x l'auto.

W i treni.
(anche locali).

micki nimm (castagne), Parigi Commentatore certificato 08.12.09 09:30| 
 |
Rispondi al commento

ssssssssss

Ancora una conferma :
andreotti quando è intervistato e ripreso da telecamere non guarda mai totalmente dentro o fuori dagli occhiali , mah! con la fine alta degli occhiali che sta a metà dei suoi occhi.

(cerca di nascondere gli occhi.)

micki nimm (castagne), Parigi Commentatore certificato 08.12.09 09:27| 
 |
Rispondi al commento

MINCHIATE '

Quale minchiata è superiore agli Ambrogini Morattiani a Bel Pietro e Marina Berlusconi ?

Forse, è superiore solo l'arroganza e la tracotanza di Berlusconi che ha riempito il Parlamento di suoi Avvocati (che lo difendono e prendono lo stipendio parlamentare), di belle ministre (che fanno minestre), di omini, omuncoli e quaquaraquà(pronti a genuflettersi al loro Signore).

Poi REPORT ci riporta ogni domenica alla realtà, ma tutto resta immutabile ed immutato, quando l'intreccio politicaa-affari emerge nella sua nefandezza.

E' un'Italia da rivoltare e rifondare e non sono le invettive di Di Pietro o i lamenti di Bersani e nemmeno le moderazion di Casini che ci restituiranno il nostro Paese.

Cìè bisogno di una rivoluzione e della gigliottina che sfoltisca teste e poltrone, cacciando i tanti Farisei del Sinedrio.

Del Parlamento attuale potremmo fare un sol fascio d'erba !

Onesti & Disonesti 08.12.09 09:26| 
 |
Rispondi al commento

Polemica sull'arcivescovo di Milano. Calderoli: «Con il territorio non c’entra nulla. Sarebbe come mettere un prete mafioso in Sicilia».
-----------------------

O mettere un evassore totale a milano, ma voi eravate quelli che contestavate Craxi? e davanno dal mafioso a berlusconi??

Non avete le credenziali in regola brutte capre!

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.12.09 09:18| 
 |
Rispondi al commento


referendum per abolire la prescrizione, solo così si possono fermare i politiciporci,
anche dalema è prescritto PER TANGENTI mentre a quest'ora sarebbe fuori dalle palle.

aldo casula, cagliari Commentatore certificato 08.12.09 09:14| 
 |
Rispondi al commento

OT

Non ci sono soldi.Il mercato immobiliare e' fermo da tempo.Ma i prezzi delle case non calano granche',in Italia.
Un mio familiare ha comprato un bel appartamento in Germania con circa 60 mila euro,in un 'ottima zona vicino al centro storico di una citta' di medie dimensioni e con tutte le sicurezze nord europee di NON essere imbrogliato da notai esosi
(costano molto meno ,non occorre la caparra e ricevono i soldi dell'acquisto sul loro C\C e lo trasferiscono al venditore,solo allora il rogito e' valido).Non esistono costruttori falliti(cosi' le banche si riprendono la casa che tu hai regolarmente acquistato),ne' agenzie truffaldine....
Sono popoli civili,e non servi della gleba come noi italiani,in balia di ricchi falliti(ma pieni di quadri e soldi in confederazione),banche,e truffatori di ogni genere,falliti,ma con yacht e appartamento a Montecarlo.

made in italy Commentatore certificato 08.12.09 09:11| 
 |
Rispondi al commento

Da Repubblica.it di oggi:
"Arriva un processo breve anche per mafia e terrorismo"

Questa volta sono d'accordo anche io con il Cavaliere!Ha ragione lui, per bacco!
É stato eletto dal popolo e non vuole avere impedimenti nel governare, quindi un processo breve é giusto anche per reati di mafia.
Quindi propongo che quando la legge sará in parlamento, dovremmo trovarci tutti davanti Montecitorio e FARGLIELO NOI UN PROCESSO BREVISSIMO, SENZA GIUDICI, AVVOCATI E GUARDIE DEL CORPO!!
VUOLE CHE SIA IL POPOLO A GIUDICARLO? BENISSIMO, É 15 ANNI CHE NON ASPETTO ALTRO!

BERLUSCONI, VAFFANCULO! MI STAI FACENDO PERDERE L'ORGOGLIO DI ESSERE ITALIANO!!

Federico M., Essen Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.12.09 09:07| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento

Ci sta governando la MAFIA !!!!!!!!!!!!!!!!!!!

graziella iaccarino-idelson 08.12.09 09:07| 
 |
Rispondi al commento

UN NUOVO V DAY.
RADUNARE, SOTTO LE CASE DEI POLITICI DI DESTRA SINISTRA E CENTRO, MIGLIAIA DI PERSONE MUNITE DI RONCOLE E MACHETTE E COMINCIARE LA PULIZIA DEL PAESE DAGLI ANIMALI INFETTI, DA INGORDIGIA ,AVARIZIA, SANGUISUGHE. LANCIAMO UNA GIORNATA DI BUIO PESTO. NON LASCIARE IN GIRO ESSERI CON GLI STESSI GENI,
QUESTI VANNO ELIMINATI COME SI FA PER LA PESTE SUINA, SI ABBATONO TUTTI I CAPI DELL'ALLEVAMENTO.
OGNUNO VADA AD ACQUISTARE UNA ACCETTA, O RONCOLA O ASCIA, INSOMA QUALCOSA MA BEN AFFILATA, NON SI DEVE PERDERE TEMPO.
MASSACRIAMOLI.

aldo casula, cagliari Commentatore certificato 08.12.09 08:58| 
 |
Rispondi al commento

Il problema non è arrestare i mafiosi , ma arrestarli mezz'ora prima che vadano in onda i Tg di regime . Bisogna apprezzare il tempismo di quel merda-mafioso di Zanna Bianca delle Barbeverdi . Un fare propaganda a voce alterata, mentre l'opposizione, produce scondizzolamenti e belati in stile Nicola La Torre ,sempre pronto a spaccare il capello in quattro per giustificare il malaffare di stampo dalemiano. Un pilatismo diffuso che trova la sua massima espressione in Giorgio I, il Rincoglionito .
Pronto ad abbassare talmente i toni che la lingua gli finisce in culo.

Fare squadra con Di Pietro , dopo aver chiesto le opportune garanzie programmatiche, è l'unico modo per non disperdere voti e ingrassare il Padrino di Arcore e il suo socio Eridano il Bifolco .

va' pensiero, scorzè ve Commentatore certificato 08.12.09 08:57| 
 |
Rispondi al commento

prova n°2

Plinio Il VECCHIO Commentatore certificato 08.12.09 08:54| 
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/watch?v=Ogu7vYy91eA&NR=1

telefoni di minnitti mastella amici di prodi e del pedoporco intestati ad altre persone.

ORA BASTA.

UN' APPELLO ALLE PERSONE DI SAN LUCA , DI ORGOSOLO, ALLA ANONIMA SARDA, CALABRESE O ALTRE:
LA SOCIETà CIVILE VI SARà GRATA SE CI TOGLIETE FUORI DAI COGLIONI I BERLUSCONES, GLI ANGELUCCI, I CIARRAPICO, I BENETTON, I DE BENEDETTI,I MORATTI, I D'ALEMA E LE ALTRE MERDE.
SEQUESTRATELI,SPOLPATELI E PER FAVORE NON FATECELI PIù VEDERE.

aldo casula, cagliari Commentatore certificato 08.12.09 08:48| 
 |
Rispondi al commento

prova autenticazione

Plinio Il VECCHIO Commentatore certificato 08.12.09 08:40| 
 |
Rispondi al commento

Copenaghen, ottimismo al summit: “Moriremo tutti come in un film di Jerry Bruckheimer!”
Giallo sul valore dei quadri di Tanzi: sarebbero dipinti col danito.
Messina, caramelle per adescare i bambini; ma, per dare un tocco postmoderno allo stereotipo, a forma di cazzo.
Falsi invalidi, 56 arresti a Napoli: traditi da uncini e pappagalli.
La Lega: in autostrada a 150 all’ora. In autostrada, e al campo Rom.
Fini: “Processo breve, inammissibile escludere il reato di immigrazione.” Ecco, ora ne sono certo: una vecchia zingara l’ha maledetto con un’anima.
Finanziaria, Bersani: “Ci chiudono la bocca.” Sì, però poi voi ingoiate!


http://ilpeggio.wordpress.com/2009/12/07/esafluoruro/

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 08.12.09 08:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Qui Londra. La crisi ha fatto abbassare il valore del pound quasi a toccare l'euro ma
ha fatto anche abbassare tutti i prezzi e siamo rimasti molto meravigliati nel vedere quanto fossero scesi a differenza dell'Italia. L'Italia è uno strano paese dove tutto peggiora ma i prezzi non calano. A Londra, da Max e Spencer che è un magazzino di buona fattura un maglione costa 15 sterline, una camicia bella da uomo 25, addirittura un berretto di lana o una sciarpa di lana 1 pound.
In cambio una pizza è cara, 11 pound.
Vedere qui alcuni grandi magazzini è stato davvero rivelatore, taglie di tutti i tipi anche molto grandi, una 22 che dovrebbe essere una extralarge che in Italia è scomparsa e sono rimaste solo taglie per dodicenni anoressiche, tessuti di buona qualità e non questi cenci grinzosi made in Cina che qui imperversano,
tanti modelli e poi tutti i colori del mondo e non solo questi tristissimi e funerei neri, o grigi o viola che ormai dominano l'abbigliamento italiano senza più alcuna creatività da 4 anni, ci credo che l'abbigliamento italiano non vende all'estero! Ho provato un empito di rabbia verso i negozianti italiani che riempiono ormai i loro negozi di abiti con taglie dimezzate e tutte piccolissime ed di fattura asiatica, roba spregevole che svilisce il nome dell'Italia nella moda, niente linee di moda e colori tristissimi con stoffe troppo scadenti, tenendo però i prezzi alti. Io è 4 anni che non compro più nulla. A Londra non ho visto nessuno dei tristissimi abiti cinesi di pessima confezione e qualità che ormai fanno abbassare lo stile italiano a quello di un suk cinese, ma che schifo! Che pessima strategia di mercato! Se continuano così a dimezzare le taglie, peggiorare le stoffe, eliminare i colori e tenere i prezzi alti, l'abbigliamento italiano chiuderà proprio! Spero solo che in Italia aprano magazzini inglesi per dare il colpo di grazia a questi fetenti profittatori!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 08.12.09 08:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anche per Mafia e Terrorismo processo breve .

Soddisfatto anche il bavoso , merdoso e rotto in culo Eridano il Bifolco dei parassiti di stato .Mentre l'on. Merdaroli stanco di succhiare i cazzi celtico-'cristiani' dei dromedari di Gheddafi ,ha chiesto a gran voce al popolo di Pontida di farsi inculare dalla proposcide dell'Elefantino , in arte spazzatura Ferrara.

va' pensiero, scorzè ve Commentatore certificato 08.12.09 08:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Finanziaria, il via libera arriva con un blitz della maggioranza.
In meno di dieci minuti sono stati bocciati circa 150 emendamenti dell'opposizione.
***
"L'opposizione" è uscita. E la maggioranza ha approvato la Finanziaria senza nessun "intoppo democratico".
Sembra siano usciti a parlare coi giornalisti.
Mah...e RiMah...
E cosi è passata la norma che consente allo Stato di vendere gli Immobili "di famiglia" sotto i 400mila euro
a TRATTATIVA PRIVATA.

Che in Italia già solo dirlo è quasi una notizia di reato.
Saluti

http://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLine4/Norme%20e%20Tributi/2009/12/finanziaria-nottata-discussioni-niente-voto.shtml?uuid=35174efe-e307-11de-92fb-886fa561cf24&DocRulesView=Libero

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 08.12.09 07:49| 
 |
Rispondi al commento

Il problema dei leghisti è andare più veloci in autostrada chi sà dove vogliono andare con tanta fretta.

Vedete loro sempre a favore dal popolo, ambigui come loro gente di verde solo potranno viaggiare le macchine di alta cilindrata, bellisimo anche i camions e pulman?

questo è il paese al rovescio. ma non dire niente
edu poi si offendono gli struzzi.

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.12.09 07:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'UNICA loro speranza è MINIMIZZARE, OCCULTARE, non far sapere, trovarsi dei COMPLICI nel NASCONDERE la verità !

Poche, pochissime persone se la cantano e se la suonano, si sono appropriati del mezzo informativo e controllano, PER QUANTO POSSONO, la comunicazione.

Per LORO l'importante è NON FAR VEDERE a chi ABITA NEL SUD MARTORIATO dell'ITALIA come altrove la gente si incaz..a MOTO DI PIU' e SCENDE IN PIAZZA IN MASSA, non a fare casino a suonare le trombette e le altre stupidate tipiche di certe manifestazioni organizzate dai sindacati d'altri tempi !

La gente scende ormai in piazza per la LIBERTA' !

E NON E' LA STESSA COSA.

Perchè puoi fregare, come imprenditore, un gruppo di lavoratori che ti ha fatto ARRICCHIRE e che ora sbatti in mezzo ad una strada con tutte le loro famiglie, ma NON PUOI FERMARE UN POPOLO nel suo anelito di libertà.

Prendiamo riferimento dalla Grecia: lì dopo il regime dei colonnelli sanno che NON POSSONO LASCIARE FARE ad una piccola elite che sa tutto, che fa tutto... ma invece fa solo DANNO AL PAESE !

O si partecipa TUTTI e con UGUALI DIRITTI E DOVERI o si finisce in buca.
Nella storia recente è sempre più così !

L'economia REALE NON LA FANNO in POCHI !
Le stesse TV hanno bisogno dei "CONSUMATORI", altrimenti niente sponsor (se non COSTRETTI dalle mafie di potere)!
L'economia REALE la facciamo TUTTI.

E quando POCHI ("certi" imprenditori) PORTANO VIA IL LAVORO e lasciano qui le MACERIE delle aziende, LO STATO STESSO DOVREBBE INCAZZ.RSI con costoro e NON PERMETTERE LORO DI VENDERE NEANCHE UN CALZINO o una penna biro in ITALIA, altro che automobili o frigoriferi !
O almeno supertassarli per un FALSO MADE IN ITALY!

Infatti UNA COSA è ESPANDERSI all'estero, un'altra è FOT..RE i NOSTRI LAVORATORI e prendersi anche gli INCENTIVI !
Incentivi a cosa? Ad IMPOVERIRCI TUTTI ? Paghiamo NOI per PERDERE IL NOSTRO LAVORO ?
Ma che vadano ramengo !

Agli elettori Leghisti, PD e PDL: ma non vedete che INCAPACI e TRADITORI state sostenendo?

rosario v. Commentatore certificato 08.12.09 07:36| 
 |
Rispondi al commento

Il fatto e`....
che noi villan...
Noi villan...
E sempre allegri bisogna stare
che il nostro piangere fa male al re
fa male al ricco e al cardinale
diventan tristi se noi piangiam.

Pettirosso Da Combattimento, Collodi Commentatore certificato 08.12.09 07:32| 
 |
Rispondi al commento

Sono riusciti nel loro intento, distruggere la democrazia, sciogliere le associazioni, i seggi, infiltrarsi nei poteri forti, così da perpetuare le loro politiche egemoniche. I partiti ombra sono solo un loro facsimile.

‘Pochi prescelti devono ricevere il potere dai molti. I molti devono stare ai margini e attendere fiduciosi che il bene gli coli addosso dall’alto dei prescelti. I governi si levino di torno e lascino che ciò accada’.

Ludovico A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.12.09 06:19| 
 |
Rispondi al commento

Esegesi dei modelli economici
Capitalismo: Che si cura solo di una elite, dell'individualismo visto nella peggiore incarnazione, che accaparrandosi abilmente i mezzi di produzione e di controllo, con la forza l'inganno e l'astuzia commettono un esproprio degno di un golpista, che poi si spartisce tutta la produzione lorda mondiale in mano a quello 0,05% della popolazione mondiale che rappresenta, è in realtà una dittatura privata che non persegue minimamente degli interessi democratici e dello statuto albertino, i lorsignori (da qui signoraggio) sono capaci di compiere scelte che stravolgono l'equilibrio di interi sistemi, provocano grosse crisi, le loro sono campagne militari, distruttive e invasive, volte allo sfruttamento delle risorse(a volte con violenza) specie nel terzo mondo, o sottraggono la manodopera altrui solo perchè il potere si è assuefatto al pressappochismo, sono di nessun vantaggio alla sopravvivenza, agli scopi o all'utilità di uno stato politico, purtuttavia garantendosi assistenza sociale gratuita oltre alla piena soddisfazione dei bisogni essenziali, Dall'abolizione della monarchia a quello della dittatura economica mondiale il passo è nullo....
Comunismo e collettivismo: Il termine ha radici propedeutiche col benessere della collettività, e dell'esercizio dei dei poteri e dei diritti equanime ed obiettivo. Più democratico. E' ovvio che questo regime non contiene elementi (le famose elites) che pregiudicano l'accesso alle cariche, non comtempla gli sporchi oligopoli e favorisce l'imparzialità nell'accesso e del controllo delle risorse finanziarie.
Purtroppo la sopravvivenza del capitalismo va a nozze con quella del parassitismo, questo sopravvive all'interno dell'ospite, , si espande, e quando va in crisi, lo dissangua (F&F), pur prosperando solo grazie ai contributi reali, la forza lavoro, non quelli nominali maturati in affari e speculazioni.
Spero in una nuova era illuminista, che dia uno schiaffo alla sperequazione, e si rallegri..

Ludovico A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.12.09 05:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Film: "Fight Club" di David Fincher

Jack: Siamo... siamo consumatori...

Tyler: Esatto, siamo consumatori. Siamo i sottoprodotti di uno stile di vita che ci ossessiona. Omicidi, crimini, povertà, queste cose non mi spaventano...

quello che mi spaventa sono le celebrità sulle riviste, la televisione con 500 canali, il nome di un tizio sulle mie mutande, i farmaci per capelli, il viagra, poche calorie...


nano-system

ENZO D., BARI Commentatore certificato 08.12.09 03:33| 
 |
Rispondi al commento

Film: "Fight Club" di David Fincher

La pubblicità ci mette nell'invidiabile posizione di desiderare auto e vestiti, ma soprattutto possiamo ammazzarci in lavori che odiamo per poterci comprare idiozie che non ci servono affatto.

nano-system

ENZO D., BARI Commentatore certificato 08.12.09 03:30| 
 |
Rispondi al commento

cosa altro dobbiamo fare???...è veramente assurdo quello che sta capitando in questo Paese...

tutto il nord-Europa, ha quantomeno sviluppato un sistema di Welfare che consente ai cittadini di vivere una Vita dignitosa...e l'Italia????...

e vorrei ricordare che la Vita è UNA SOLA...non si torna indietro...

chi ci ripaghera' di tutta questa merda???...

è ora di usare i cappotti di legno....

non bastano piu' i capotti di lana...fa' troppo freddo..

chi mi ripaghera di....
"una Vita che ho vissuto e che non ho capito...a cosa è servito...ma cosa è cambiato..anzi, adesso voglio esser PAGATO"

Vasco

ENZO D., BARI Commentatore certificato 08.12.09 03:24| 
 |
Rispondi al commento

Vogliamo che esca l'agenda Rossa................. l'agenda Rossa deve uscire fuori................. che fine ha fatto l'agenda Rossa?................ Dite la vostra......................immaginate chi la possa avere............................... esprimete il vostro pensiero..................... parliamone ...................................... la verita uscira'dal blog

gaeta carinucci roberto, roberto Commentatore certificato 08.12.09 03:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nessuno si cura del fatto che intanto sta costituendo le sue squadre della morte. Idi Amin scatena la repressione. Decine di migliaia di civili vengono massacrati per le strade. Le squadre della morte chiamate ufficialmente «Unità di Salute Pubblica» rapiscono, torturano, ammazzano senza pietà. Gli intellettuali, un' intera generazione, vengono uccisi o costretti all' esilio. Amin, già megalomane, diventa completamente paranoico. Ordina l' assassinio dell' arcivescovo anglicano e sbatte in galera quello cattolico. Non smentisce le atrocità che gli attribuiscono i giornali, ma se ne vanta. «I miei nemici? Li taglio a pezzi e poi getto la carne ai coccodrilli - dichiara divertito -. I loro peni? Li attacco alla cintura». Scatena la guerra economica: espelle gli indiani e pachistani e nazionalizza tutte le imprese britanniche. Rompe le relazioni con Israele, caccia 500 consiglieri militari israeliani e si allea a Gheddafi e all' Unione Sovietica. Si proclama «vincitore di tutte le guerre», dispensa consigli alla regina Elisabetta e a Nixon. Reso furioso dalla gelosia, licenzia il suo ministro degli Esteri, la bella principessa Bagaya, «per aver fatto l' amore in una toilette dell' aeroporto di Parigi con un bianco non identificato».

Afrika, Passato?
Italia, Futuro?
Dopo il Grande Papa', un piccolo papi?
Dopo la Principessa Bagaya, la Cortigiana Bagascia?

enrico w., novara Commentatore certificato 08.12.09 03:11| 
 |
Rispondi al commento

IRAN
A Teheran si celebra la Giornata degli Studenti

Iran, l'opposizione torna in piazza
Scontri tra polizia e dimostranti
Gas lacrimogeni contro manifestanti e spari in aria. Arrestate due donne secondo Internet

GRECIA
l'estrema sinistra accusa il governo di «militarizzazione del conflitto»

Atene, attaccato il commissariato

Gli italiani rilasciati: processo il 16
Rischiano due anni e mezzo di carcere. Nuove tensioni nella capitale. Rettore ferito, è scontro: aperta inchiesta

ITAGLIA
va TUTTO BENE....

il popolo Itagliano dichiara... viviamo nel paradiso terrestre...

coca,puttane e trans a go-go...

la domenica c'è il campionato...che vuoi di piu' dalla vita...

W la mafia e W l'Itaglia...

ENZO D., BARI Commentatore certificato 08.12.09 03:05| 
 |
Rispondi al commento

“Dietro ogni grande fortuna economica si annida un crimine” -Balzac-

Sembra valere per i mafiosi, ma si trascura il fatto che di gente simile, estranea alla mafia come gli evasori, vantano miliardi di tasse evase nei paradisi o fanno guadagni politically scorrect. Far parte del capitalismo è davvero uno status symbol? Ma è proprio un motivo di vanto? Oppure il non plus ultra della criminalità?
*meditate gente*

Ludovico A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.12.09 02:55| 
 |
Rispondi al commento

«Presidente a vita, signore di tutte le bestie della terra e dei pesci del mare» , spirato a quasi 80 anni in un ospedale saudita.
Morto in esilio Idi Amin, il dittatore cannibale
Il «macellaio dell' Uganda» ha massacrato dal ' 71 al ' 79 almeno mezzo milione di suoi concittadini.
"Voglio il tuo cuore per cena. E poi voglio assaggiare anche i tuoi bambini. E' sempre meglio mangiare che essere mangiati" (frase detta a un consigliere prima di cena)

Ha impersonato la caricatura del dittatore africano, brutale, rozzo, irrispettoso e soprattutto crudele. Nessun tribunale l' ha mai giudicato per crimini contro l' umanità. In quegli anni nessuno pensava a una cosa del genere. Non si sa bene quante mogli e concubine avesse. Di figli, comunque, ne aveva a dozzine e tutti lo chiamavano con affetto «Big Daddy» (Grande Papà).

Ora, noi abbiamo il Grande Fratello
Chissa' che oltre allo Stalliere, scoperto il Cuoco armeggiar con Pentoloni cucinar Bambini nella miglior tradizione Comunista, si narri dello Sciamano Calvo danzar nel Bosco Boemo con Cintura di Peni dei nemici, nella Notte del Sabbath....

enrico w., novara Commentatore certificato 08.12.09 02:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

HANNO IL PAESE IN MANO - LA FINE DELL'ITALIA ?

O DI UN PAZZO ?

**********************************************

SI NAVIGA IN UN MARE DI MERDA

IN PIENA DEFECAZIONE

EVVIVA IL POPOLO DEL LETAME BINDOLATO !

IERI IL FINACIAL TIME , DOMANI IL NEW YORK TIME

ALLA MAFIA I CONTI NON TORNANO

PERCHE' ?

PER COSA ?

NON GLI BASTA IL PONTE ?

NON GLI BASTA LO SCUDO FISCALE ?

IL 20 % IN PIU DI CEMENTO ?

TROPPO OFF SHORE ?

TROPPI CONTI PERSI ?

VOLETE ELIMINARE I GIUDICI ?

VOLETE ELIMINARE LA MAGISTRATURA ?

VOLETE FAR SALTARE LE FORZE DELL'ORDINE ?

VOLETE FAR SALTARE IL PAESE ?

AVETE IL PAESE IN MANO ?

E DA QUANDO ?

IL DENARO E' MAFIA O LA MAFIA E' DENARO ?

EENNNNON SE NE PUO' PIU' !

ECHECCAZZO MA FATE VEDERE CHI SONO ALLORA

STICATZI DI MAFIOSI CONTO TERZI

IN GIACCA, CRAVATTA, E JEANS !

.

Marco Folli, Bologna Commentatore certificato 08.12.09 02:25| 
 |
Rispondi al commento

Idi Amin Dada, Bokassa e....
Spatuzza spieghera' perchè un bambino lo si scioglie nell'acido.
Se fosse Intero.
Le Carovane Libiche,gli scafi della "Casa Gialla" UCK, i Bimbi nel Ventre della Montagna, il S. Camillo e le Cornee, la S. Rita e i pezzi mancanti, i Deliri delle Porche Zie e Zio,le Gambling da 98 Mil. di euro, le Irish & Canadian family....
Tante piccole Tessere d'un Mosaico, scomposte dal Vento, Ritrovano l'Unita'.
"Mio marito è Malato"....
L'Urlo, lo lancio' Veronica.
Poi gli echi di Spatuzza in Lontananza, Fini....
"La Lontananza, sai, è come il Vento...."

enrico w., novara Commentatore certificato 08.12.09 02:25| 
 |
Rispondi al commento

Però Sig. Travaglio non ci si metta anche Lei:

perché ascoltare un mafioso assassino italiano
quando si parla di attentati mafiosi in Italia,
anzichè irreprensibili monache di clausura delle isole Fiji?

Giovanni Piuma Commentatore certificato 08.12.09 02:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Leggendo alcuni commenti in questo blog, non capisco come mai la polizia postale non l'abbia gia' chiuso.

E' un accozzaglia di diffamatori e calunniatori di professione, con l'aggravante di inventarsi i fatti.

Parolacce, bestemmie, oscenita', incitamenti alla droga libera, vilipendio alle forze dell'ordine, alle Istituzioni, alllo Stalinismo etc etc.

Insomma va chiuso.

Io un esposto lo faccio.

Leggo e vomito. 08.12.09 01:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E si lamentano per i pochi soldi

Però, questi sbirri, se hanno pure i soldi per i pullman delle comparse e per organizzare sceneggiate mediatiche, che la smettessero di lamentarsi per i soldi! Se li buttano via così, vuol dire che ne hanno già troppi, oppure non sono capaci di gestirli con oculatezza.
Se vogliono fare gli attori, che cambiassero mestiere! Placido l'ha fatto e gliè andata pure bene!:)

sancho . Commentatore certificato 08.12.09 01:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma chi lo paga quel delinquente, quel maiale di Sansonetti, ospite fisso nel Vespasiano nazionale?
questo losco figuro non c'è un volta che non abbia aperto quella fogna di bocca per difendere i boiardi e i mafiosi di regime, da andreotti a mastella da craxi a berlusconi
stasera ha esordito con sorrisi mielosi da servo e infame ossequioso verso il parterre di cialtroni al servizio del boss mandante di governo, per dire anzitutto che ovviamente le dichiarazioni di spatuzza sono una cosa assurda e che a lui un magistrato che ora è morto guarda caso gli aveva detto a una cena che le bombe del 93 la mafia le metteva per costringere berlusconi che non ne aveva nessunissima intenzione a scendere in politica e che poi lo fece obtorto collo
per la salvezza del paese, presumo
poi si tace , dopo questo assist e ascolta deferente e pensoso tutte le menzogne, tutte le calunnie che l'imputato,già condannato a 9 anni e mezzo per essere culo e camicia con la mafia, un picciottazzo crasto manco punciuto, il verminoso cicchitto, la bestia belpietro, e il pezzo di merda integrale pagato dallo stato per strisciare al servizio del capo della cupola dell'Antistato, vomitano contro i giudici e contro il popolo italiano
poi riprende la parola per sputtanare il 41 bis e la legge sui pentiti come nessuno di quegli altri porci aveva osato fare
tanto che l'ha dovuto rintuzzare l'unico essere umano presente che non so chi sia
questo rappresentante di una tal Sinistra critica che se tanto mi dà tanto me l'immagino che roba sarà, ce l'ha nel sangue di prostituirsi ai potenti,è lampante che ispirazione e scopo di tutta la sua vita e mestiere politico è sbavare nei salotti dei padroni
un personaggio disgustoso, repellente, miserabile
putrida feccia
sarebbe il caso di cominciare a fare delle belle liste di esemplari di questo tipo
sai com'è ce ne sono così tanti che sarà bene avere un promemoria se mai ci sarà una stagione nuova, per gli usi storiografici e per non dimenticarne nemmeno uno

schedario fogne 08.12.09 01:34| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciancimino
campanaro
dormi tu
dormi tu
suona le campane
suona le campane
din don dan!
din don dan!

fran cesca Commentatore certificato 08.12.09 01:32| 
 |
Rispondi al commento

oggi si sta per chiudere una giornata strana
(per me finisce quando vado a letto)
di buon mattino il sistema operativo mi ha nascosto le password
e quindi nuovo login e nuova registrazione
...da circa due oerette mi sto autoinfliggendo una punizione NO LIMITS
mi sto a guardare (anzi ad ascoltare PORCA A PORCA)
E l'istinto mi consiglia di dar di vomito
ma resisto
leggo i vari commenti e leggo da desani antonio
questa frase
^^^^^^^^^^^^^^^
sarò scontroso....ma ho le mie ragioni!!!
me manca pochissimo ...per fare il salto FINALE!
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
cazzo,antonio...che cazzo di scherzo vuoi combinare?
nu se scherza con ste parole
in sardo diciamo ABBARRA ALLUTTU
che tradotto vorrebbe dire RESTA ACCESO
ma capisco che non da lo stesso concetto
buona interpretazione
p.s
riflettevo e mi sto sempre + convincendo
se berlusnanopedomerda
sta a governare
un po di colpa non l'abbiamo anche noi?

trexenta fly, trexenta Commentatore certificato 08.12.09 01:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

scusate ma si crede ancora che non ci siano dei legami tra Arcore e Palermo?
Palermo è stata uno dei due comuni sicilaini salvato per il rotto della cuffia dal crak finanziario da questo governo , è stato l'unico comune italaino ad aver prorogato con legge speciale il termine per l'aumento delle aliquote Irpef e sarà l'unico comune che verrà nuovamente salvato dalla bancarotta anche quest'anno.
Ma la cosa non vi dice nulla?

Alex 08.12.09 01:17| 
 |
Rispondi al commento

AIUTATECI AD ESPRIMERE LO SDEGNO PER LA PRESENZA DI DELL'UTRI A PORTA A PORTA INVIANDO UNA MAIL DI PROTESTA ALLA RAI. GRAZIE.
http://www.contattalarai.rai.it/eservice_ita/start.swe?SWECmd=Start&SWEHo=www.contattalarai.rai.it


il link diretto

Luca Gianantoni, Assisi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.12.09 01:09| 
 |
Rispondi al commento

La mafia sarà anche un "fenomeno contenuto" come dice Berlusconi, pero' è immenso il giro di affari che riesce a muovere.
Se è vero che la sola andrangheta fattura piu' di 40 miliardi di euro all'anno (il 3 percento del Pil nazionale)... allora che cifre verrebbero fuori se computassimo anche i proventi di mafia e camorra e li sommassimo a quelli dell'andrangheta?

Il comportamento di questo governo è molto ambiguo. Com'è possibile affermare che la mafia è un fenomeno contenuto? Com'è possibile definire "cose vecchie" le indagini che riguardano nientemeno che le stragi di mafia nelle quali 2 magistrati sono finiti in polvere dalle esplosioni, e che sono avvenute solo pochi anni fà?
Gli italiani che ascoltano certe affermazioni non hanno nemmeno la minima idea della reazione sdegnata che queste susciterebbero all'estero.

Questi arresti di mafiosi fanno un baffo alla mafia. Sono decenni e decenni che assisto ad arresti di boss. Morto un boss ne nascono altri 2, perchè non puoi sterminare una colonia di batteri se lasci loro di che nutrirsi.
La mafia che conta, la mafia di un certo livello, quella capace di infiltrarsi molto in alto, si nutre con la politica, e nessuno sembra intenzionato a far qualcosa per stroncarla.

vito. farina Commentatore certificato 08.12.09 01:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

tg3 linea notte
il procuratore antimafia piero grasso è tutto contento per i risultati della lotta alla mafia... ma c'è o ci fa? una persona che sembrava tanto seria, possibile che si presti al gioco, o che sia tanto ingenuo? non so quale ipotesi è più inquietante

liliana g., roma Commentatore certificato 08.12.09 01:09| 
 |
Rispondi al commento

* * * 'notte al BLOG * * *

Crisi: fallimenti +40% nel terzo trimestre
Cerved, fenomeno riguarda tutti i comparti

ANSA) - MILANO, 7 DIC - Fallimenti (+40%) e concordati preventivi (+73%) in sensibile aumento nel terzo trimestre dell'anno.

Aperte nel penultimo trimestre 2009 1.735 procedure fallimentari. Il fenomeno ha interessato tutti i comparti dell'economia, soprattutto i servizi alle imprese(+58%) e la manifattura(+57%). L'E-Romagna e' la regione con il maggior aumento di procedure fallimentari(+115%), seguita da Marche(+80%), Piemonte(+70%), Puglia(+55%), Veneto(+49%), Lombardia(+45,5%).

---

Numeri da paura!

"IMPRESE FALLITE O IN VIA DI FALLIMENTO"

Per le prime - QUELLE CHE HANNO CHIUSO - la penso esattamente come Berluscones:

LA CRISI E' ALLE SPALLE...basta pessimismo; da oggi si cambia vita. Niente tv, famiglia, interessi sportivi, stress da lavoro: solo una bella e sana coperta,tutti sotto i ponti e qualche pasto in mense per i poveri.

Per le seconde "QUELLE CHE ZOPPICANO" che tentano l'ultima mano puntando tutto sul rosso del c/c bancario (fido-extrafido-pluto e paperino)...per loro il peggio deve ancora venire; passato il natale iniziano gli sconti (per chi ci arriva).

NON ABBIATE TIMORE...la morte è vicina.


Allegria e...
Buone feste!

Paolo Rivera Commentatore certificato 08.12.09 00:58| 
 |
Rispondi al commento

Tutto è bene quel che finisce bene, e l'ultimo chiuda la porta

Il povero gaetano fidanzati avrà, finalmente, un ricovero dove potrà trovarsi come a casa sua! Uno che ha fatto tanti anni di carcere diviene un istituzionalizzato, e fuori la vita, specie ad una certa età con tutti gli acciacchi, è come quella del pesce fuori dell'acqua!
Il ragazzino fatto passare per boss potrà tranquillizzarsi dalla paura di essere sparato!
Ed i "poliziotti" che si sono prestati alla sceneggiata potranno aspirare ad una comparsa in una finction o alla corte della de filippi, il marito di costanzo.
E tutti vissero felici e figghi di buttana!

sancho . Commentatore certificato 08.12.09 00:44| 
 |
Rispondi al commento

vabbè ...mo ce voleva Genchi per capirlo !!!
sulla Padania sta in mostra dal 1998 !!!!

allora ancora non si capisce che è una grande famiglia, come quelle "allargate" moderne !!!!

ragazzi "dell'utro" è "esterrefatto" !!!!
dal vespaSSiano !!

cicchitto è "allibito" !!!


me piacerebbe capire come mai 'sti berluschini non sono così ...quando si tratta di terroristi
dall'altra parte della barricata..
tacci loro, non fanno in tempo a finire di parlare
gli infami che già partono le gazzelle ad arrestare i "nominati" !!!

eh eh...due pesi e due misure ...nel NARCOSTATO!

HASTA no-mafia


L'INSETTO DI RAI UNO STA FACENDO IL PROCESSO AI MAGISTRATI DEL CASO SPATUZZA... INSIEME A MACCIELLO E CICCHETTO.. DICONO CHE NON HANNO CAPITO NIENTE LORO SI....

aniello r., milano Commentatore certificato 08.12.09 00:12| 
 |
Rispondi al commento

da Il Fatto

Alcuni riscontri alle dichiarazioni di Spatuzza si hanno nelle indagini sul
tesoro dei Graviano. Dopo il loro arresto, infatti, gli affari della famiglia vengono gestiti dalla sorella Nunzia, condannata definitivamente per concorso esterno. Era suo compito, si legge nelle sentenze, “curare il portafoglio azionario distribuito fra diverse banche e intestato a diversi
prestanome, contenente, tra l’altro, azioni Mediaset, Mondatori, Seat-Pagine
Gialle, Merloni, Eni, Fiat, Amga, Pirelli, Montedison”.
Nunzia Graviano
viene arrestata nel 1999 a Nizza, dove viveva
con la madre e le due cognate. Secondo
le indagini era proprio nella città francese
che i Graviano volevano investire il denaro
ricavato dalla vendita degli immobili intestati
a prestanome.

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.12.09 00:09| 
 |
Rispondi al commento

ATTENZIONE ATTENZIONE: GIOACCHINO GENCHI, IN QUESTO VIDEO, DICHIARA (RULLO DI TAMBURI)

CHE LA CATTURA DEI BOSS NICCHI E FIDANZATI E' TUTTA UNA MONTATURA!!!

GUARDARE PER CREDERE!!!
http://www.youtube.com/watch?v=DosKzyboIWk&feature=autofbM
Antonio C. 07.*12*.09 23*:26

********

Gioacchino Genchi: "I veri poliziotti che hanno fatto quella cattura si sono vergognati e se ne sono andati e mi hanno telefonato, mi hanno detto qui stanno facendo uno schifo, perchè hanno organizzato una messinscena davanti alla questura, portando le persone loro, con i pullmann, per organizzare quell'apparente solidarietà alla polizia. Ma vi rendete conto di cos'è l'Italia? Che livello di bassezza abbiamo toccato? Che livello di mistificazione?"


Caro Marco, sono in Facebook ti ho trovato ma non riesco a scriverti. Come si fa???
Per quanto attiene al momento attuale, a parte jene come Ghedini e quell'altro arabo di giovedì u.s., mi pare che la discesa di Berlusconi sia ben avviata.
La paragonerei all'attuale situazione della squadra della Lazio.
Basta piangere però!!!! (Sono laziale sigh)
Chissà se si è fatto autogol??
Spero di si ma, quello che mi è piaciuto di più è stata la grande manifestazione di Roma.
Nessuno l'ha sottolineata il che vuol dire che è stata grande anzi, grandissima.
Le premesse ci sono, i pentiti pure...e che Dio ce la mandi buona!!!

Maurizio Bonardo 07.12.09 23:59| 
 |
Rispondi al commento

OTTIMI BLOGGERS HANNO POSTATO IL LINK DI UN VIDEO CHE MERITA DI ESSERE VISTO

http://www.youtube.com/watch?v=DosKzyboIWk


Come sapete adesso a porta a porta del mellifluo vespa c'è l'assolo del povero dell'utri
( tutto in minuscolo, perché è già tropppo che dò loro il piacere di nominarli).
Io non me la sento di seguirli perchè altrimenti non riesco a dormire poi.
Domattina qualche eroe che è riuscito a resistere senza dar di stomaco, spero che faccia un piccolo resoconto.
Chiedo scusa ma sono debole di stomaco per certe cose.

Aldo F., napoli Commentatore certificato 07.12.09 23:58| 
 |
Rispondi al commento

berlusconi va via pagando non tutto il conto e senza dare la mancia ai camerieri!
I suoi successori si preparano a pagare, prima ancora di mangiare, tutto il conto intero ed una doppia mancia!

sancho . Commentatore certificato 07.12.09 23:55| 
 |
Rispondi al commento

PORTA A PORTA
parlano giornalisti, condannati, conduttori, avvocati...
perchè non parlano le vittime della mafia???
I MAGISTRATI UCCISI
I PARENTI DEI CARABINIERI UCCISI CHE PURTROPPO PASSANO IN SECONDO ORDINE.
RAI, AL SERVIZIO DEI CITTADINI!!CHE SCHIFO!!!
FORZE DELL ORDINE, INVECE DI USARE I MANGANELLI CONTRO DI NOI, METTETELI IN CULO A LORO!!
SONO LA VERGOGNA ITALIANA!!

ermanno m, roma Commentatore certificato 07.12.09 23:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il NO-D.DAY

ECCO IL LINK DEL NO-D'ALEMA-DAY

http://www.facebook.com/group.php?gid=339064525639&v=info&edit_info=all

Sempr e., Milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.12.09 23:47| 
 |
Rispondi al commento

Molto spesso le notizie che escono gli stessi giorni si eclissano se sono meno importanti, però non dimentichiamoci di Cosentino, perchè non è solo il povero Cavaliere, ma anche quelli del suo partito della libertà, di associarsi a Cosanostra e Cosaloro.

"E’ finito nei guai con la giustizia Nicola Cosenti­no, il coordinatore del Popolo della Liberta’ nella Regione Campania, attuale sottosegretario all’Economia per il governo Berlusconi. Raffaele Piccirillo, giudice per le indagini preliminari, ha chiesto il suo arresto, con l’accusa di concorso esterno in associazione camorristica."

Ludovico A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.12.09 23:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La puttana (la Daddario) non si vergona di essere tale.
Nemmeno i parlamentari.

Mi vien da ridere per non piangere Commentatore certificato 07.12.09 23:43| 
 |
Rispondi al commento

Stiamo cercando 20 milioni d'italiani che non voteranno Berlusconi.

Vai sul link.

http://www.facebook.com/group.php?gid=36766542980&ref=search&sid=100000206534045.BR.2482898025.1&v=info

Sempr e., Milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.12.09 23:42| 
 |
Rispondi al commento

L’Hadley Centre del Governo britannico ha elaborato una mappa completa degli effetti di un aumento di 4 gradi nella temperatura terrestre.

Gli scienziati avvertono che se aumenterà a temperatura globale di più di 2 gradi centigradi in relazione con i livelli preindustriali, staremo generando un cambio climatico catastrofico. Siamo già ai limiti dei 2°C, e se oltrepassiamo questo limite, gli impatti economici, sociali, politici, culturali e ambientali saranno indescrivibili.


La foresta amazzonica

Con l’intensità del cambio climatico, gradi aree della foresta amazzonica potrebbero sparire, causa la pressione della secca nella vegetazione o la propagazione incontrollata di incendi. Questa predizione dipende in gran parte dalla possibile diminuzione della piovosità nella regione amazzonica. E nonostante alcuni modelli climatici prevedono un possibile aumento delle precipitazioni, alcuni altri modelli tra i più realisti pronosticano una grande riduzione del canale amazzonico, il che provocherebbe un rischio maggiore di gravi siccità.

L’agricoltura

Il cambiamento climatico affetta direttamente la produttività dei campi e la produzione di alimenti. I cambi nelle differenze regionali degli eventi climatici potrebbero espandere la distanza tra i paesi sviluppati e le regioni in via di sviluppo nel campo della produzione e del consumo. Gli studi attuali si limitano principalmente alle alterazioni dei climi medi, ma gli eventi meteorologici estremi o lo scioglimento dei ghiacciai potrebbero accelerare ancora di più l’arrivo dei problemi della produzione. Una volta che la temperatura media del pianeta sarà aumentata di più di 3°C, si prevede che i prodotti di tutte le principali coltivazioni di cereali diminuiranno in tette le regioni produttive più importanti del pianeta. I prodotti di certe coltivazioni potrebbero ridursi del 20% o più nelle regioni di balla latitudine, dove le ripercussioni saranno maggiori.

continua

http://www.ildirittodisapere.com/

reser blanco Commentatore certificato 07.12.09 23:40| 
 |
Rispondi al commento

Che tenero macciello... che sguardo da cane bastonato... ha quasi la lacrima... povero macciello... incompreso macciello...

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.12.09 23:36| 
 |
Rispondi al commento

Bravo VESPA!

guadagnati la paghetta che ti da il padrone!


Qualcuno sa il numero del centralino RAI?

Vorrei chiamare per esprimere la mia VERGOGNA per questa trasmissione PRO_MAFIA trasmessa dal canale di stato.

La mafia avrà forse anche una quota di partecipazione sulle reti mediaset (lo appureranno i giudici), ma certamente i cittadini italiani, legittimi proprietari della RAI, non hanno ceduto nulla a Cosa Nostra.

Vorrei sapere come hanno potuto riempire i moduli antimafia per fare partecipare Dell'Utri in RAI.

Domandiamoglielo !

manuela bellandi Commentatore certificato 07.12.09 23:28| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento

Io credo al pentito Spatuzza, perchè corrisponde ai modi di parlare, e alle “sensibilità” personali, di cui ho avuto modo di fare esperienza nel mio piccolo in questi quindici anni di lavoro nel mio territorio (La Campania), la differenza sta solo nel fattore di scala.
SONO MOLTO PREOCCUPATO.
E' difficile dissolvere quel gran senso di orrore che ogni giorno divora a bocconi sempre più grossi il mio entusiasmo e la mia fiducia per il futuro.
La sensazione è che orrori, e corto circuiti come quella fra Berlusconi e la mafia, dal cui matrimonio addirittura nasce una forma di governo, che aldilà della bestialità inaccettabili al comune cittadino, a ragion veduta, sembra l’unica forma possibile di governo per un contesto complicato come quello dell’ Italia. La sensazione orribile e che certi fenomeni, certi “agganci” debbano per forza di cose istaurarsi a prescindere dagli interpreti. I FATTI CHE HANNO NATURA DI INELUTTABILITA’ NASCONO DAL CASO, e sembra qui che noi ci occupiamo più della fattispecie che non DELLE RAGIONI PROFONDE, INDICIBILI E ASTRATTE DAL CONTESTO, che ci hanno condotte nella situazione nella quale ci troviamo.
Ho le idee confuse, lo so, perché non riesco a spiegare il mio pensiero che è troppo profondo; la mia cultura non è all’ altezza per chiarire l’enormità del fenomeno storico politico a cui stiamo assistendo, ma il potere, in Italia, o forse nel mondo degli esseri umani, è un qualcosa che ha a che fare con l’ Inferno; i vertici di qualunque organizzazione politica sembrano avere più dimestichezza col male che col bene: Si è fatta la costituzione, ma nessun cittadino sarebbe disposto a sacrificarsi per farla valere…NESSUNO. Chi lo fa viene considerato “SANTO LAICO” ovvero una specie di eletto. L’ultimo orrore è scoprire che molte “intelligenze” sostengono da anni Berlusconi, perché istintivamente ne riconoscono la superiore capacità di mantenere l’ ORDINE, di cui si ha tanto bisogno per far andare bene gli affari, SIA I PICCOLI CHE I GRANDI...

Massimo Esposito 07.12.09 23:28| 
 |
Rispondi al commento

ATTENZIONE ATTENZIONE: GIOACCHINO GENCHI, IN QUESTO VIDEO, DICHIARA (RULLO DI TAMBURI) .......................................................................
CHE LA CATTURA DEI BOSS NICCHI E FIDANZATI E' TUTTA UNA MONTATURA!!!

GUARDARE PER CREDERE!!!
http://www.youtube.com/watch?v=DosKzyboIWk&feature=autofbM

Antonio C. Commentatore certificato 07.12.09 23:26| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

una cosa sola voglio dire:senza una unificazione
di tutte le forze antifasciste e democratiche,non
solo in una manifestazione ma nella quotidiana
azione politica,cioè la costituzione di un
fronte democratico antifascista,non si può
sconfiggere la dittatura.la storia insegna.tutti
i regimi dittatoriali sono caduti solo con una
opposizione democratica unita.
solo una cosa può cambiare questo paese la:
RIVOLUZIONE SOCIALISTA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
HASTA SIEMPRE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
seguace di ho chi minh,josip tito e che guevara

Andrea Costanzo 07.12.09 23:23| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

CITTA' DEL VATICANO (Reuters) - Papa Benedetto XVI sulla Conferenza di Copenaghen:

"La salvaguardia del creato postula l'adozione di stili di vita sobri e responsabili, soprattutto verso i poveri e le generazioni future"

"Auspico che i lavori (del vertice) aiuteranno ad individuare azioni rispettose della creazione e promotrici di uno sviluppo solidale, fondato sulla dignità della persona umana ed orientato al bene comune".

Benedetto XVI ha quindi invitato "tutte le persone di buona volontà a rispettare le leggi poste da Dio nella natura e a riscoprire la dimensione morale della vita umana...".

...

E c'è bisogno di essere papa per dire cose così ovvie???

Dino Colombo Commentatore certificato 07.12.09 23:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ATTENZIONE ATTENZIONE: GIOACCHINO GENCHI, IN QUESTO VIDEO DICHIARA 8RULLO DI TAMBURI).......................................................................
CHE LA CATTURA DEI BOSS NICCHI E FIDANZATI E' TUTTA UNA MONTATURA!!!
GUARDARE PER CREDERE!!!
http://www.youtube.com/watch?v=DosKzyboIWk&feature=autofbM

Antonio C. Commentatore certificato 07.12.09 23:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.youtube.com/watch?v=DosKzyboIWk

Gioacchino Genchi: "I veri poliziotti che hanno fatto quella cattura si sono vergognati e se ne sono andati e mi hanno telefonato, mi hanno detto qui stanno facendo uno schifo, perchè hanno organizzato una messinscena davanti alla questura, portando le persone loro, con i pullmann, per organizzare quell'apparente solidarietà alla polizia. Ma vi rendete conto di cos'è l'Italia? Che livello di bassezza abbiamo toccato? Che livello di mistificazione?"

Cervignano del Friuli, 6 dicembre 2009.

Gennaro Giugliano, Napoli Commentatore certificato 07.12.09 23:20| 
 |
Rispondi al commento

GUARDATE PORTA A PORTA!
questa si che è informazione!!!
EFFETTI COLLATERALI
NAUSEA
VOMITO
INCAZZAMENTO CRONICO
E VOGLIA DI PAGARE IL CANONE TV.
vespa, questo si che è un giornalista!!

ermanno m, roma Commentatore certificato 07.12.09 23:17| 
 |
Rispondi al commento

Rpeto: qualcuno sa dirmi cos'è questa cosa?

http://www.senato.it/japp/bgt/showdoc/frame.jsp?tipodoc=Emend&leg=16&id=392701&idoggetto=413875

Antonio C. Commentatore certificato 07.12.09 23:17| 
 |
Rispondi al commento

SE STRISCIO NON INCIAMPO
MARCELLO DELL'UTRI OSPITE

max r 07.12.09 23:12| 
 |
Rispondi al commento

è finito ...IL SANGUE DEI VINTI ..su raiuno

...ha fatto più male quei due anni all'Italia che l'intero ventennio del fascio !!

già lo sapevo...ma il film ha riconfermato!!!!

i repubblichini coglioni OGGI SONO I LEGHISTI...
per loro fortuna stiamo ancora in "pace"...
finchè dura !!!

ps.
chissà quanti di quei repubblichini "avvelenati"
sono sfuggiti al giusto castigo (kaput) e hanno
tramato nell'ombra e nel "chiaro" contro il paese.

UN ESEMPIO CLASSICO E' LA [ MAFIA ] !!!

hasta partigiano (brigate Garibaldi - ovvio)


Qualcuno sa dirmi cos'è 'sta cosa????


http://www.senato.it/japp/bgt/showdoc/frame.jsp?tipodoc=Emend&leg=16&id=392701&idoggetto=413875

Antonio C. Commentatore certificato 07.12.09 23:10| 
 |
Rispondi al commento

V come vendetta

http://www.youtube.com/watch?v=kj-EWuy2Wj0&feature=related

V come moVimento

Ecco dove beppe ha preso la V

sei un mito Beppe!

Max P. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.12.09 22:58| 
 |
Rispondi al commento

Di Berlusconi uguale mafia sta parlando tutto il mondo.

Tutti i maggiori quotidiani online danno notizia dell’udienza di oggi (4 dicemmbre) in home page, associando Berlusconi alla mafia.

El Pais scrive:

“Spatuzza implica a Berlusconi y a Dell’Utri en los atentados mafiosos de 1993.
El mafioso arrepentido ha declarado ante los jueces en Turín sobre las relaciones del Cavaliere y Dell’Utri con Cosa Nostra“.

Su Le Figaro si legge:

“Un mafieux repenti accuse Berlusconi en plein tribunal”

I tedeschi che leggono il Welt trovano:

“Mafi-Kronzeuge stellt Berlusconi an den Pranger”

Il Frankfurt Allgemeine titola:

“Die Aussage des Mafioso”

Il Neues Deutschland scrive:

“System Berlusconi baut auf die Mafia”

In questa giornata storica per l’Italia, telegiornali e contenitori Raiset dei vari Milo Infame non hanno fatto altro che parlare per tutto il pomeriggio del processo Meredith.

Ma intanto un primo colpo di grazia a questo governo di capimandamento è stato inflitto.

Venerdì prossimo deporranno i fratelli Graviano.

I boss ergastolani che potrebbero essere stati i finanziatori del corruttore nei suoi anni bui, in cui si procurò i miliardi per impiantare in tutta Italia i ripetitori delle sue televisioni piduiste.

Fonte:
http://www.danielemartinelli.it/

silvanetta* . Commentatore certificato 07.12.09 22:57| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

E venuto il momento di sederci sulla riva del fiume...e guardar passare gli stronzi che ci governano

http://www.youtube.com/watch?v=vHBmmVzGZJs&feature=related

Max P. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.12.09 22:47| 
 |
Rispondi al commento

Mangano Spa

Gli eredi dello stalliere di Arcore possiedono due cooperative a Milano.
Dove il boss latitante Nicchi avrebbe incontrato loro parenti e dipendenti.

Per Marcello Dell'Utri è «un eroe», morto in carcere pur di non accusare ingiustamente lui e Berlusconi.

Per i magistrati, invece, era un boss di Cosa nostra, trafficante di eroina già nel 1980 e mandante di omicidi anche nei primi anni '90.

Sembra una storia del passato, quella di Vittorio Mangano, il pregiudicato palermitano che a metà degli anni Settanta lavorò e abitò per lunghi mesi con la sua famiglia nella villa di Silvio Berlusconi ad Arcore.

Un vecchio affare di mafia che continua a contrapporre le verità comprovate da giudici come Giovanni Falcone e l'innocentismo di Berlusconi e Dell'Utri, che è tornato a definirlo «eroico» anche pochi giorni fa.

Ora, però, c'è una nuova ondata di indagini che riporta in prima linea il clan di Mangano.

Una svolta che non nasce dalle rivelazioni del pentito Gaspare Spatuzza, chiamato a deporre in appello dopo la condanna a nove anni inflitta a Dell'Utri in primo grado per concorso esterno in associazione mafiosa.

Le nuove inchieste riguardano i boss di oggi.
E chiamano in causa gli eredi del padrino morto nove anni fa.
I suoi parenti più stretti.

Loredana Mangano, la figlia maggiore di Vittorio, è cresciuta al Nord, ma ha sposato un siciliano doc, Enrico di Grusa, arrestato il 17 giugno '98, dopo quattro mesi di clandestinità a Milano, e condannato per mafia e droga.

Ora anche suo fratello, Alessandro Di Grusa, è stato condannato a 12 anni.

Il tribunale di Palermo, pochi giorni fa, lo ha dichiarato colpevole di aver favorito la latitanza di Giovanni Nicchi, un boss che a soli 28 anni è considerato dai pm «l'astro nascente di Cosa nostra».

Segue
http://espresso.repubblica.it/dettaglio/mangano-spa/2116143&ref=hpsp


silvanetta* . Commentatore certificato 07.12.09 22:47| 
 |
Rispondi al commento

QUI TROVATE LA SENTENZA DELL'UTRI E LE MOTIVAZIONI SCARICABILI IN PDF

informarsi per difendersi..

http://damianorama.wordpress.com/2009/03/01/la-sentenza-dellutri-la-mafia-di-stato/

damiano rama, Dresden Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.12.09 22:33| 
 |
Rispondi al commento

Egr. Presidente Napolitano,
Lei oggi sostiene che si debba fare piena luce sulle stragi che hanno insanguinato l'Italia;
possibile che nei due anni e mezzo in cui è stato Ministro degli Interni non abbia potuto dedicare cinque minuti per aprire qualche archivio e rivelare qualche aspetto i quelle vicende? se sa qualcosa che noi comuni cittadini non possiamo sapere, parli, altrimenti la finisca con la retorica e continui a godersi il "meritato" riposo...

Gabriele Sottile 07.12.09 22:22| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE
LO PSICONANO E' UN MAFIOSO
DELL'UTRI LO E' ALTRETTANTO PERCHE' HANNO CONCORDATO LA CON LA MAFIA,LA SVENDITA DELL'ITALIA, COSA ASPETTIMO A CACCIARLI IN GALERA??????
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 07.12.09 22:16| 
 |
Rispondi al commento

I danesi fottono come conigli specialmente le donne, con somma goduria, adorano fare sesso... una specie di noialtri cattolici. Avrei voluto sentire almeno qualche gay sabato dal palco, sono simpaticissimi e sono grandi comunicatori da palcoscenico e invece... niente. sempre i soliti comunisti pelosi tutti casa e chiesa che non spendono una lira mettono tutto in banca, non escono mai di casa salvo un corteo o le votazioni.

parapiro parapiro Commentatore certificato 07.12.09 21:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per PLINIO IL VECCHIO

per VITO FARINA neo amico ...nemico...

IL "SANGUE DEI VINTI" ....RAIUNO....


io sarei COMUNISTA ANCHE SE FOSSI IL "BERLUSCA" in persona ....ma COMUNISTA VERO ....non come le merde che citate voi !!!!


io credo che le merde vadano STERMINATE ....
ma gli innocenti...NON SI TOCCANO....! MAI !!!!

MERDE SI PUO' ESSERE ANCHE PER EREDITA'
INNOCENTE LO SI E' SICURAMENTE PER EREDITA' !!!

cercate di ca