Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

2010, la strage continua


Atrani_frana.jpg
Il 2010 è iniziato a razzo per i morti sul lavoro. Una strage senza soste. Quanto vale la morte di un operaio? Nessuna prima pagina o apertura di telegiornali, nessuna targa cittadina a nome delle vittime.
"(((i))) indymedia Lombardia. Questo conteggio è parziale, chiediamo la vostra collaborazione per aggiornarlo e tenere alta l'attenzione sulle morti sul lavoro.15/1 Chiaramonte Gulfi (Ragusa) Sicilia Orazio Pirrotta, 72 anni annegato - 13/1 Trezzano sul Naviglio-Milano S.S., 78 anni travolto da un mezzo pesante, lavorava per la Maflow - 13/1 Bari Antonio Somaci, 58 anni morto impigliato in un nastro trasportatore, lavorava per la calcestruzzi Beton Impianti - 12/1 Sale-Alessandria Bruno Montixi, 41 anni morto investito da un flusso di gas - 12/1 Sale-Alessandria Ruddi Cariolato, 46 anni morto investito da un flusso di gas - 8/1 Sepino-Campobasso Salvatore Pezzente, 38 anni morto sotto una macchina per macinare il granturco - 8/1 Roma Lazio operaio, 46 anni morto fulminato - 5/1 Piacenza D'Adige-Padova Mirko Mattiolo, 26 anni morto in un incidente stradale - 3 gennaio Rialto-Savona Silvano Brunetto, 61 anni morto schiacciato dal trattore - 3/1 Monigo-Treviso Mauro De Conto, 34 anni morto schiacciato dal muletto - 3/1 Amalfi Salvatore Abate, 44 anni morto schiacciato da un costone di roccia - 2/1 Settimo Milanese-Milano - Antonio Festa, 20 anni morto in un incidente stradale". Gennaro Giugliano, Napoli

18 Gen 2010, 18:23 | Scrivi | Commenti (6) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Ma è possibile che una persona di 78 anni sia ancora costretta a lavorare?

Arald King 19.01.10 09:52| 
 |
Rispondi al commento

"CAPRI (15 settembre) - Due anni e sei mesi di reclusione è la condanna inflitta a due operai accusati di aver sversato liquami prelevati in pozzi neri in mare a poca distanza dalla Grotta Azzurra di Capri.
Salvatore Criscuolo e Salvatore Guerriero, i due imputati condannati oggi, furono sorpresi dai carabinieri la notte del 17 agosto scorso mentre, dopo aver eseguito i lavori di spurgo del pozzo nero del ristorante «Il Riccio», riversavano in mare il contenuto dell'autobotte. I liquami, secondo gli esami dell'Arpac, sono stati classificati come rifiuti speciali non pericolosi.
Il giudice ha condannato inoltre i due imputati, dipendenti della ditta «Ecology srl» al pagamento di una provvisionale di 100mila euro al Comune di Capri e 100mila euro al Comune di Anacapri."

Osservate la rapidità delle indagini, la velocità del processo, la pesantezza della condanna "senza confronto alcuno".

E di suddetti "delinquenti", ne muoiono 4 per ogni giorno lavorativo.
E per 1000 (mille) euri AL MESE.

antonio d., carrara Commentatore certificato 19.01.10 09:34| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE
I MORTI NON SERVONO PER FARE SPETTACOLO, CI BASTA LA SALMA DELLO PSICONANO PERCHE' LA REALTA' FA' PAURA AL PD ELLE ED AL PD MENO ELLE E LA CONFINDUSTRIA
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 18.01.10 22:26| 
 |
Rispondi al commento

LA PENA DI MORTE È BANDITA DAI NOTIZIARI, SOLO PERCHÉ OGGI LA DESTRA È AL POTERE, E NESSUNO CONSAPEVOLE DI QUESTO SI TAGLIEREBBE I COGLIONI, SOPRATTUTTO QUANDO QUEST'ULTIMI GLI DANNO IL VOTO!!!

Uno dei tanti 18.01.10 20:58| 
 |
Rispondi al commento

Grande Gennaro!

un lavoro minuzioso e costante di divulgazione portato avanti con pazienza quotidianamente.

Grazie Gennaro ♥




Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori