Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Bertolaso "monday morning quaterback"


Clinton_Bertolaso.jpg
Bertolaso ce lo invidia tutto il mondo. A L'Aquila quando lo si nomina si fanno il segno della croce per devozione. Berlusconi lo ha inviato ad Haiti per portare il suo contributo. Il protettore civile del giorno dopo è andato, ha visto e ha parlato: "Ci sono enormi organizzazioni coinvolte e moltissimo da fare, ma la situazione è patetica, e tutto si sarebbe potuto gestire molto meglio". E ha aggiunto:"Manca una capacità di coordinamento, utile per non disperdere gli aiuti che sono stati inviati. È stato fatto uno sforzo impressionante, encomiabile, ma non c’è una leadership. Serve un uomo, serve un Obama che gestisca le emergenze... Troppo spesso, una volta arrivati sul luogo di un disastro, si pensa subito a mettere un grande manifesto con lo stemma della propria organizzazione, a fare bella figura davanti alle telecamere". Ha detto Obama, ma si capiva che voleva dire Berlusconi, che fa sempre una bellissima figura quando avvengono le catastrofi. Hilary Clinton non ha gradito e ha definito le espressioni di Bertolaso: "Monday morning quarterback" (polemiche da bar sport, giudicare con il senno di poi). E che: "Haiti non è L'Aquila". Ci facciamo riconoscere all'estero anche per i terremoti.

25 Gen 2010, 19:29 | Scrivi | Commenti (130) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Io non so se è colpevole o innocente, c'è chi è pagato per esaminare dei fatti e giudicare.
Però vedo che a qualcuno farebbe comodo come "compagno di sventure" rischiando di contagiarlo con la sua indubbia colpevolezza.

'a Guì fatte processa', lascia stare silvio che ha già abbastanza guai...

M.

Maurizio G 12.02.10 15:32| 
 |
Rispondi al commento

DA QUANDO SI è INVENTATO LA BALLA DELL'ABUSIVISMO A GIAMPILIERI E SCALETTA ZANCLEA LO ODIO... ORA PEGGIO CHE MAI

qui la verità:
http://www.energiamessinese.it/alluvione-labusivismo-non-centra

Giancarlo gv, messina NO PONTE 27.01.10 19:10| 
 |
Rispondi al commento

LA COMPRO IO LA FIAT A TERMINI IMERESE

Ve lo dico in anteprima.Io ghno-pin-92110 comprero' la fiat a termini. Per questo presentero' un' offerta e un piano industriale, tale per cui la produzione industriale ripartira' su due innovativi progetti differenziati e alternativi.Se volete sapere come, seguite i miei piani economici, di cui troverete ogni giorno esposizione su commenti del blog

maurizio vuturo (ghno-pin-92110), vigevano Commentatore certificato 27.01.10 16:53| 
 |
Rispondi al commento

E' la prova che Bertolaso il politico non può farlo!
Sante parole le sue, dettate da un modus operandi che ahimè ci invidia tutto il mondo.
Il suo pragmatismo e il suo "dover fare", non possono conciliarsi con il mestiere della politica e della diplomazia.
Ho visto in queste notti più e più volte la cnn su la7 e tutte le notti lo scenario è lo stesso:
Port-auPrince il teatro, i vari giornalisti in camicia sabbia, taccuino alla mano, a illustrare il film dei militari americani.
Fuori dubbio che Haiti non è l'Aquila, che i militari servivano, ma che manca il coordinamento di uno è palese agli occhi di chi come me vive di catastrofi! (purtroppo o per fortuna)
Bertolaso voleva (viste le immense proporzioni e i numeri di questa sciagura) una leadership in mano all'ONU, e al MIC (monitoring information center)(la protezione civile della UE), negata però almeno da quello che si vede e si sente.
Che poi il nano abbia pensato di piazzarci Bertloso, è molto molto probabile,.. ma evidentemente li, per lui non ce posto.
Lì c'è politica internazionale, c'è diplomazia internaizonale e c'è un film il cui finale tutti lo hanno gia visto e Bertolaso il politico (PER FORTUNA!!!!!! non può farlo.

C.O 27.01.10 12:18| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti/e,
Io ho l'impressione che Bertolaso sia un esperto per quanto riguarda la gestione delle emergenze, e che in questo caso abbia semplicemente detto ciò che pensa, probabilmente esatto, dato il ben noto modus operandi degli Statunitensi: generosi (ma attenzione: v. "Leoni per agnelli" di Redford) e nerboruti, spesso dispersivi e imprecisi, generalmente attenti al ritorno mediatico.
Prima di criticarlo bisognerebbe inoltre leggere per intero le sue dichiarazioni, senza farle filtrare da giornalisti superficiali, frettolosi e talvolta in mala fede.
Uno dei problemi degli Stati Uniti è l'arroganza che contraddistingue la sua politica estera: la Clinton ha implicitamente qui affermato che le loro azioni non sono criticabili. Onestamente, non mi sembra un approccio molto umile, al di là della diplomazia.
Credo che ciò che i potenti hanno detto a Bertolaso sia in sostanza: "Sciocchino...Non si dice la verità, come te lo dobbiamo far capire?"
Yes, Mrs. Clinton. Always yes. Your wish is my command.
La risposta "No" e le critiche agli Stati Uniti d'America non sono contemplate.

federico perotto 27.01.10 08:35| 
 |
Rispondi al commento

Credo che Bertolaso abbia fatto bene!!
Non credo che stia mentendo...
Piuttosto il nostro governo ha dimostrato quanto abbia la spina dorsale di un mollusco

Cesare C. Commentatore certificato 26.01.10 22:16| 
 |
Rispondi al commento

l'altra sera quando ho sentito l'intervista al telegiornale sono impallidita...e ho pensato...la solita figura di m....degli italiani!!!! Allora, Bertolaso è un poveretto assurto a eroe grazie alla sua lingua che lecca il nano che è un piacere...ma è comunque troppo lunga anche quando parla...crede che haiti sia l'abruzzo poveretto è rimasto sconvolto e ha pensato...ohhhhh se ci fossi qua io a comandare...peccato che nessuno l'ha c****to di striscio...allora ha sputato le sue sentenze....meno male che la clinton non gliele ha mandate a dire...però noi sempre in prima linea...a fare le nostre FIGURACCE DI SPUTASENTENZE.....ma vatti a nascondere prima di parlare di un posto dove chi comanda non è certo il nano che abbiamo in italietta!!!!

patty m 26.01.10 19:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non credo che Bertolaso sia il portatore di un pensiero minuscolo di certa elite Italiota. Bertolaso è solo un uomo pratico, incapace di una visione delle cause profonde di quella catastrofe. Forse pecca della capacità di prendere pienamente coscienza della portata della catastrofe, perchè troppo immane. Forse è un occasione per lui di prendere coscienza di queste cause, come la infinita povertà pregressa, dell' abbandono endemico ed egoista, di quelle popolazioni. che già di per se è una catastrofe a metà. Il discorso di Haiti è il discorso amplificato all' ennesima potenza, ed esteso a tutto il mondo, di ciò che si diceva del terremoto dell' Aquila. Ormai, per le dimensioni raggiunte dalla nostra civiltà non ci possiamo permettere più provincialismi, grettezze mentali, egoismi assoluti e personalistici: il fenomeno della globalizzazione punirà severamente questo atteggiamento mentale. questo disastro è conseguenza di un Sistema mondiale che abbandona a se stessi miliardi di esseri umani,lasciati marcire nella loro povertà, senza uno stato di diritto, senza una corretta educazione accessibile a tutti: è una sconfitta dell' umanità, come lo è stato lo tsunami in Malesia. E' TEMPO DI RIFLETTERE, E DI MUTARE ATTEGGIAMENTO, e di riappropiarci tutti del nostro destino, e di imparare a lottare per i nostri ideali, e non abbandonarci all' abbrutimento, e al compromesso, sempre, e comunque, e soprattutto al ribasso, a scapito dei nostri sogni e della parte bella della nostra umanità. Non è colpa di Bertolaso. In fondo è un uomo portato più ad agire che a sondare le motivazioni profonde di una catastrofe. Mi auguro che per il buon Bertolaso, l'esperienza di Haiti lo arricchisca, e gli faccia comprendere i rischi che corriamo anche noi qui in Italia, e che faccia pressione dall' alto della sua autorità affinchè si mettano in sicurezza i nostri territori, o quanto meno non si aggravi il rischio con politiche "cementocentriche". Un abbraccio a Beppe.

Massimo esposito 26.01.10 19:08| 
 |
Rispondi al commento

Lavoro per una grande ONG e quello che ha detto Bertolaso sugli interventi umanitari è vero, se persino uno così inquadrato vede lo scandalo del business umanitario vuol dire che è forse ora di aprire gli occhi! Invece di continuare a credere alla favoletta di questi eroi dell'umanitario e dare il nostro contributo per sentirci la coscienza a posto dovremmo informarci meglio. Quanto a Hilary Clinton si dovrebbe mettere una mano sulla coscienza, lei, Obama e tutto il circo militare-umanitario degli Stati Uniti. Per chi vuole farsi un'opinione propria consiglio di leggere L'industria della solidarietà di Linda Polman.

Alessandra Pigni 26.01.10 18:44| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Stavolta Berto aveva ragione. Ociò che ci invadono anche noi. Sono alla frutta.

opo cane Commentatore certificato 26.01.10 18:37| 
 |
Rispondi al commento

Classica forma di Berlusconismo accettata in Italia dai servi che lo sostengono.Spero che gli americani sappiano che non tutti gli italiani si comportino così.Vi ricordate il rimprovero a B. da parte della Regina Elisabetta?no comments

Andrea De Cesaris 26.01.10 18:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come al solito ognuno la pensi come meglio crede, stavolta penso che la spiegazione che si avvicina di più al vero è quella di RICCARDO M. (VIAREGGIO) che incollo qui e che corrisponde anche alla mia opinione:


Bertolaso è un uomo mediocre, messo in una carica importante perchè emerito leccaculo del nano.
Era partito per Haiti convinto di essere considerato come un esperto, gli americani gli hanno dato un calcio nel culo e l'hanno rispedito a casa. Lui ha fatto il bambino incazzato criticando l'intervento americano ed ha esposto il nostro paese ad una ennesima figura di merda.
Bastava vedere ieri la faccia del povero Frattini, che si era subito dissociato da Bertolaso, sembrava un cane bastonato, totalmente genuflesso di fronte ad Hillary.
Da buon berlusconiano visto il casino combinato, il mediocre Bertolaso puntualizza che non ce l'aveva con gli americani.

FIGURE DI MERDA DA ESPORTAZIONE

RICCARDO M., VIAREGGIO

Dario Brenno 26.01.10 18:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Qui stiamo a cinciskiare sulle minkiate sì/no Bertolaso...A me non frega un emerito caxxo delle "figuracce"(a quello ci pensa egregiamente il NANO MALEFIKO)...qui il problema è un po' piu' serio,sono mesi ke indago nel mio pikkolo su H.A.A.R.P e se ho avuto qualke sospetto x il terremoto dell' Abruzzo con Haiti i miei sospetti hanno conferma.
Innanzittutto bisogna partire da NIKOLA TESLA(inventore della corrente alternata) e da lì ke parte tutto:aveva inventato il modo di provokare i terremoti..e questo negli anni '30.
Agli scettici consiglierei di cercare informazioni su kos'è il progetto (militare)H.A.A.R.P.

fate ricerche su questo progetto militare poi se mai parliamo di Bertolaso che almeno sta volta c'ha preso alla grande!!altro ke notizie da processo del lunedi',la verita' è ke questo terremoto è stato provokato ed è servito x "colonizzare"Haiti.
chiedete a Medici senza Frontiere a cui è stato rifiutato l'atterraggio di un loro aereo pieno di medicinali ,ritardando l'aiuto di un giorno dove anke i minuti contano!

INFORMARSI SU h.a.a.r.p !!!

cinzia f., rimini Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.01.10 18:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Condivido in pieno le parole di Bertolaso! Non condivido le critiche del Blog! Se ci abbandoniamo a criticare tutto quello che dice una persona a prescindere dal contenuto... perdiamo la nostra credibilità!

Christian Fabricatore Commentatore certificato 26.01.10 18:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

dalla serie i guai non vengono mai soli,noi italiani non solo abbiamo berlusconi ma abbiamo un seguito che per forza o per ragione gli vule assomigliare,in questo caso bertolaso ci ha azzeccato in pieno,forse lui e berlusca ad haiti avrebbero fatto meglio;e poi ci lamentiamo che ci ridono tutti dietro.

Ruggero de vito, gossau Commentatore certificato 26.01.10 17:58| 
 |
Rispondi al commento

Ognuno fa la sua parte. Gli Usa si sono precipitati ad Haiti con le loro corazzate, e manderanno ancora piú marines) per approfittare del disastro: sia per gestire la ricostruzione sia per stabilirvi una base militare permanente.
La ricostruzione naturalmente con il criterio di quella di New Orleans, cioé occupare con costruzioni di lusso le zone piú belle e scacciare i vecchi abitanti lontano. Questa catastrofe á giunta al momento giusto per gli Usa, proprio quando si stanno organizzando per attaccare il Venezuela e poi la Bolivia. Poi la Clinton puó dire ció che vuole. Ma Bertolaso non ha il diritto di criticare, perché dove lui ha il potere di decidere é presente l'esercito e i Carabinieri per controllare la popolazione sfrattata dell'Aquila. Del resto il governo dell'Italia ha anch'esso deciso di inviare i Carabinieri ad Haiti. É chiaro che si tratti di una discussione tra banditi, il cui scopo principale é, prima di tutto, difendersi dalla popolazione (questa volta di Haiti)per poi approfittare della situazione sia militarmente che economicamente.

nicolai caiazza 26.01.10 17:58| 
 |
Rispondi al commento

Un'unica cosa, Beppe, spero che la frase nella quale dici che a L'Aquila quando passa Bertolaso ci si fa il segno della croce per devozione sia ironica! Da aquilana e per di più critica nei confronti della Protezione Civile, posso assicurarti che non è così, a meno che tu, come gli altri, non ti informi inmodo più approfondito.
Inoltre in una popolazione che ha sofferto e soffre moltissimo, ci possono essere anche ringraziamenti che magari non sono dovuti alla azione generale fatta qui a L'Aquila, quanto piuttosto all'aiuto che hanno ricevuto specie nei primi mesi.
Detto questo invito tutti a informarsi e a leggere quanto non viene esplicitamente detto. E' proprio a L'Aquila che è nata la petizione contro la Protezione Civile SPA, la torvate al link http://www.petizionionline.it/petizione/no-alla-protezione-civile-servizi-spa/511
che magari potresti sposare anche tu come causa!
Questa è L'Aquila, frà!

giusi p., L'Aquila Commentatore certificato 26.01.10 17:47| 
 |
Rispondi al commento

bertolaso bertolaso non si morde la mano a chi ti nutre

alfio trolese Commentatore certificato 26.01.10 17:38| 
 |
Rispondi al commento

Bertolaso ha trasferito le critiche che gli sono rimaste sul gozzo a l'aquila sugli stati uniti.
"Un caso di sindrome proiettiva ritardata."
Il prossimo G8 ad Haiti ?
Oppure mandiamo il festival di san remo ?

Kasap Aia, Eridu Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.01.10 17:23| 
 |
Rispondi al commento

Bertolaso...continua a fare le cene a casa del Nano e prima di aprire la bocca, assicurati di non dire cazzate.

Purtroppo tu rappresenti noi Italiani all'estero e quindi le tue figure di merda "mondiali" tienitele per te che non le vogliamo.

Grazie.

gianni f. Commentatore certificato 26.01.10 16:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Secondo la mia umile opinione ci abbiamo fatto più la figura degli idioti con le scuse e le giustificazioni a seguito arrabbiatura della Clinton che non con le dichiarazioni stesse di Bertolaso.
Che l'organizzazione degli aiuti sia nel caos è sotto gli occhi di tutti, non serve Bertolaso per capirlo, e che gli americani in queste occasioni siano dei disorganizzati lo dimostra quello che è successo a New Orleans, dove c'è gente ancora senza casa. Mi infastidisce vedere i nostri uomini politici abbassare il capo e cospargerselo di cenere non appena il padrone li richiama all'ordine, in questo caso quella spocchiosetta della Clinton. NON AVVICINATEVI AL CONTINENTE AMERICANO!!! sembra dicano i gringos del nord, è cosa nostra!!! come vi permettete di criticarci e farci fare la figura degli imbecilli davanti a questi terzomondisti in adorazione dei nostri marines ben pasciutti e ben vestiti (e male addestrati aggiungo io)???
Guai a voi!
E gli italianuncoli cosa fanno? Smentiscono subito.
Buongiorno italia gli spaghetti al dente
e un partigiano come presidente ...

angelo t. 26.01.10 16:33| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

100.000
Si stima siano i morti per ora ad Haiti e quando le macerie saranno rimosse saranno molti di più.
Di fronte ad una così enorme tragedia umanitaria la verità va appurata.
Si hanno forti dubbi sia sulle sue reali cause che sul modo con cui sono stati portati i soccorsi. Nelle ultime ore incalzano sempre più testimonianze di giornalisti indipendenti che si interrogano su queste questioni dipingendo un quadro sempre più allarmante della situazione.
Come è possibile che un piccolo paese come l'Islanda, per di più in notevole difficoltà economica ,abbia potuto, entro 48 ore mandare tonnellate di strumenti e attrezzature, acqua, tende, apparecchiature di telecomunicazioni avanzate e la capacità di depurare l'acqua , mentre il primo lancio di cibo e acqua degli USA non è avvenuto prima una settimana dopo il terremoto ?
Venga Bertolaso, venga e ci spieghi come stanno effettivamente le cose, ci provi con le sue parole, noi siamo qui, faccia un piccolo passo.

Alina F., Varese Commentatore certificato 26.01.10 16:03| 
 |
Rispondi al commento

SI, SONO CERTO CHE SAN BERTOLASO E' IL PROTETTORE CIVILE IN UN PAESE DI INCIVILI.

salvatore catalano 26.01.10 16:00| 
 |
Rispondi al commento

Deficente chi critica Bertolaso e deficente chi elogia la Clinton e l'operato Americano ad Haiti sembra lo sbarco in Normandia elicotteri aerei Caccia bombardieri...

VERGOGNATEVI PRIMA DI OSANNARE UNA PERSONA CHE CONTINUA A SPUTTANARE L'ITALIA E LA GIUSTIZIA ITALIANA LA CLINTON FAREBBE BENE A TAPPARSI LA BOCCA MAGARI CONTINUANDO IL LAVORETTO INIZIATO DA Monica Lewinsky...

CIAO E ULTIMAMENTE MI STO VERGOGNANDO DI ESSERE STATO UN ELOGIATORE DI QUESTO BLOG.

lorenzo viti 26.01.10 15:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Al di la della Clinton, Bertolaso, Cicci e Pasticci... dopo Guantanamo ci mancava solo lo stabilimento balneare americano di Port-au-Prince.
Chissa quando se li cavano di torno.

Ajokera Kimura 26.01.10 15:36| 
 |
Rispondi al commento

Bertolaso è un uomo mediocre, messo in una carica importante perchè emerito leccaculo del nano.
Era partito per Haiti convinto di essere considerato come un esperto, gli americani gli hanno dato un calcio nel culo e l'hanno rispedito a casa. Lui ha fatto il bambino incazzato criticando l'intervento americano ed ha esposto il nostro paese ad una ennesima figura di merda.
Bastava vedere ieri la faccia del povero Frattini, che si era subito dissociato da Bertolaso, sembrava un cane bastonato, totalmente genuflesso di fronte ad Hillary.
Da buon berlusconiano visto il casino combinato, il mediocre Bertolaso puntualizza che non ce l'aveva con gli americani.

FIGURE DI MERDA DA ESPORTAZIONE

RICCARDO M., VIAREGGIO Commentatore certificato 26.01.10 15:19| 
 |
Rispondi al commento

Ritengo un limite per il blog,voler far passare da "stupido" Bertolaso,quando ad Haiti HA SOLO RIPETUTO cio' che anche altri operatori umanitari avevano detto prima di lui e cioe' che i soccorsi umanitari sono stato ostacolati dalla massiccia presenza dei soldati americani(arrivati ad Haiti per occuparla e NON PER SALVARE VITE UMANE)

E criticare Bertolaso per cosa?Per far passare in secondo piano L'OCCUPAZIONE MILITARE USA AD HAITI!!! Ma scherziamo!!!!

I discorsi da bar li fa' Hillary che difende l'ingiusto imperialismo Yankee,mascherandolo per aiuto umanitario.
VERGOGNA HILLARY!VERGOGNA OBAMA!Questo andrebbe sottolineato.

sandro m., san vincenzo (li) Commentatore certificato 26.01.10 15:08| 
 |
Rispondi al commento

Anche io stavolta mi sento di appoggiare Bertolaso. Forse è l'unica volta in cui ha detto la pura e semplice verità (tanto è vero che il governo non l'ha appoggiato e l'ha obbligato a fare dietrofront). Che bisogno c'è di mandare sempre e comunque i soldati? Perchè gli americano sono gli unici con lo stemma della bandiera sulle sacche degli aiuti? Perchè sono più gli operatori tv americani che i volontari? Dove è scritto che devono essere gli USA a coordinare? Insomma da dire ce ne sarebbe parecchio. L'unico barlume di lucidità in un uomo delirante è stato represso con fermezza fino a far ritornare il suddetto nella sua follia.

Paky M. 26.01.10 15:06| 
 |
Rispondi al commento

Beppe credo veramente che tu stia esagerando adesso... Dell'aquila si sa ben poco, riguardo al terremoto, a ciò che ha detto bertolaso e a quello che diceva la scienziato giuliani.. bene, ognuno va dalla parte in cui crede. Ma non si può non essere d'accordo quando dice che l'america ha manie di protagonismo... ma cazzo beppe proprio tu? si sa che l'america difende con carrarmati, bombe, fucili ecc..
sky ha mandato in onda un filmato in cui tre abitanti di haiti cercavano di rubare per mangiare, ripeto er mangiare e il soldato li teneva sotto controllo con un fucile puntato. questa è l'america o i piani alti dell'america e questo è il tuoi alter ego obama, nobel della pace..
oooohhh grillo, adesso datte una calmata, perchè stai sparando un pò troppe cazzate. dai su. Stop!

dileo.v 26.01.10 15:01| 
 |
Rispondi al commento

E no. Questa volta sono con Bertolaso. Ha dichiarato le cose come stanno realmente. Gli americani hanno troppa fame di protagonismo e si vedono gli effetti... disastrosi. Che lascino il campo all'esperienza di Bertolaso, ai francesi e ai giapponesi. Gli altri, compresi gli americani, stiano zitti e muti.
andrea

andrea satta 26.01.10 15:00| 
 |
Rispondi al commento

A prescindere dalla politica, quindi no a critiche pro o contro il blog, Bertolaso ha detto quello che ha detto anche grazie alla sua esperienza, forse non internazionale, in Italia più di una regione gli deve dire grazie. Poi se sia vero o no che venga dimostrato

Gilberto Contu 26.01.10 14:39| 
 |
Rispondi al commento

Mi dispiace Beppe, ma stavolta sono d'accordo con Bertolaso..ha ragione quando parla delle manie da protagonismo degli USA..non sempre bisogna diferderli, anche quando a rappresentarli c'è Obama..i loro difetti li hanno sempre avuti.
Sono contento che nel tuo blog si possa scrivere qualsiasi pensiero purchè lo si faccia nei termini giusti. Grazie e W il Movimento 5 stelle !

nunzio l. 26.01.10 14:23| 
 |
Rispondi al commento

possiamo criticare Bertolaso ad oltranza per tutto quello che ha fatto o meno nella sua carriera. Sulla scia dei suoi errori possiamo continuare a criticarlo alla cieca senza fermarci a pensare. O riflettere un po' e considerare che magari per una volta ha fatto un intervento coraggioso ed assolutamente appropriato.
Certo, sarebbe necessario sapere cosa vuol dire fare interventi umanitari post-catastrofe in un paese in via di sviluppo.
E magari saper contestualizzare Haiti ben oltre la disinformazione che stanno facendo i tg e giornali italiani, e i tg e giornali stranieri (chi per ignoranza, chi per interesse).
Per esperienza: aprite gli occhi! Gli aiuti umanitari non li si manda per aiutare ma -come i fondi per lo sviluppo- sono parte della politica estera di un paese. o della strategia di un'organizzazione.
APRITE GLI OCCHI: per una volta Bertolaso ha ragione, Haiti era GIA' allo sfacelo prima, ora è in ginocchio, e a chi manda aiuti interessa solo la propria immagine.
Polemiche del giorno dopo????
APRITE GLI OCCHI: ogni anno ci sono emergenze umanitarie in tutto il mondo e ancora non c'è un meccanismo di coordinamento internazionale, pensate davvero sia un caso?????
Per una volta Bertolaso si è tolto la maschera e si è lasciato scivolar fuori dai denti la pura verità.

Rosa A. 26.01.10 14:18| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Bertolaso a detto la purà verità, quindi questo trafiletto è solo una tontesa per sputtare sopra ogni cosa di questo paese anche quando giuste.

Ecco perchè non cambiaerà mai niente in italia, perchè c'è gente che invece di valutare le cose una per una, butta caca sopra ogni cosa solo perchè viene dall'orintamento opposto.

Non so chi nel sito abbia fatto approvare questa cosa, ma potevatevela risparmiare. !!

Antonello L. 26.01.10 14:11| 
 |
Rispondi al commento

Tutti a chiedersi cosa ci faceva li Bertolaso, che invece ha detto la pura verità. Ma un bel cosa ca**o ci faceva li Bill Clinton??????
Si vede che troppa gente nel blog ormai ragiona coi paraocchi.

Luca A. 26.01.10 13:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le chiacchiere stanno a zero. Basta polemizzare sulla pelle della gente che muore.

valeria r 26.01.10 13:34| 
 |
Rispondi al commento

Scusa Grillo ma questo spirito di difendere gli americani tutto di un botto?
Purtroppo devo essere d'accordo con quello che ha detto bertolaso su obama... Gli americani hanno rotto i coglioni vogliono essere da per tutto con fucili e mitragliette, anche quando succedono catastrofi! Ma porca miseria, possibile che sei diventato cieco?

dileo.v 26.01.10 13:19| 
 |
Rispondi al commento

Evidentemente ha riconosciuto il proprio comportamento: arrivo, attacco il manifesto, dico in televisione quanto sono bravo, critico gli altri e se c'è qualcosa che non va non è colpa mia.

Gianfranco B. Commentatore certificato 26.01.10 12:28| 
 |
Rispondi al commento

ma poi? la figlia di Bertolaso ce l'ha fatta a farsi eleggersi col Berlusca?

Illinois Enema Bandit 26.01.10 12:24| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo Bertolaso in campo internazionale non ha i giornalisti supporter come da noi e gli tocca comparire per quello che è : un mediocre come tutta la nostra classe politica.

Dario Chiusso 26.01.10 12:15| 
 |
Rispondi al commento

al tempo del governo Prodi, Bertolaso era già nato ed aveva incarichi importanti, ma non ha fatto niente di significativo per i rifiuti di Napoli. Poi B lo ha benedetto con la sua mano santa e adesso dove passa risolve problemi o propone piani per risolverli: l'unto del signore.

margherita ricci 26.01.10 12:04| 
 |
Rispondi al commento

quando ilcomplesso di superiorità è inculcato coltivato protetto a 360° il discernimento viene meno ed anche le qualità nel caso ci fossero vengono soffocate dal desiderio di onnipoptenza universale salvo poi scontrarsi con la realtà, realtà dove non ci sono stuoli, miriade di lacchè al soldo di uno solo per incensare , ma semplicemente per esporre la cruda reltà detta senza filtri, e verità senza opportunismi saluti .pierina

pierina ramella 26.01.10 11:45| 
 |
Rispondi al commento

Mi trovo in un borgo a pochi Km. da Alessandria, ho subito l'alluvione del 28/29 aprile 2009.Nella ns/ zona siamo stati avvertiti del pericolo solo la stessa mattinata, mentre con molta fretta con il mio compagno cercavamo di mettere al sicuro i cani e salvare quanto più possibile (chiaramente molto poco). Ho anche telefonato al mio vicino di ritornare a casa in fretta per fare altrettanto. Eravamo così sicuri dei lavori fatti per la messa in sicurezza dell'argine che addirittura siamo andati a lavorare. A tutt'oggi stiamo ancora aspettando che la macchina della burocrazia, soldi disponibili permettendo, faccia il suo corso. Sarebbe meglio che prima di andare, pavoneggiandoci, a fare i salvatori a casa degli altri ci ricordassimo quanti disastri nostrani sono ancora lì da vedere e quanti soldi pubblici sono stati stanziati e male utilizzati

maria saglimbeni 26.01.10 11:11| 
 |
Rispondi al commento

Eh sti cazzi??

http://youmme.blogspot.com/

Andrea A. Commentatore certificato 26.01.10 10:52| 
 |
Rispondi al commento

Bertolaso è al Governo coi soldi ma senza parola, ne pensiero.

Grillo è all' opposizione, con tanta Parola, quattro soldi per gli avvoltoi, ehm, avvocati.

Io sono un uomo libero, e anche sbattezzato.

Senza ORO al dito gli schiavi non entran nelle miniere, gli ebrei non ammucchiano potere, la chiesa, non ammucchia anime.
No, non la mia.

Bertolaso Governa il reuccio sole, o SOLO.
Malato e impotente.
Che lavoraccio, e questo sarebbe gestire le emergenze!?
Io ho esperienza, ho anche resuscitato un uomo, ma devo dire che non usiamo gli stessi metodi, e misure, per aiutare.
Io sono il Futuro, Bertolaso, è una voce incazzata, che ha ragione, ma da che pulpito viene la predica, domanda:

-Se l' America fa la Buffona e mi associo.
L' ITALIA DOVE è????
Se fossei un sopravissuto Haitiano, preferirei non avere nessuno tra le balle.
Tranne gli Uomini Liberi.
Evviva Gino Strada. Evviva Teresa....

Evviva la Gabanelli REGINA d' ITLAlia

Emanuele Cerri (), Patong Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.01.10 10:41| 
 |
Rispondi al commento

Bertolaso Un'altro cane al sodo del berlusca. Proprio lui parla di organizzazione. Quando c'è stato il terremoto in Molise (Io ero la come volontario dalla Sardegna) Non riuscivano nemmeno ad organizzarsi una partita a briscola! A Bertolà fai una cosa torna in Italia e mettiti a lavorare seriamente per Noi che c'è ancora tanto da fare. O peni che all'Aquila nn ci sia piu' bisogno di nulla? Vergogna!

Simone S. 26.01.10 10:19| 
 |
Rispondi al commento

Diciamo pure che Bertolaso si commenta da sè, e ricordiamoci anche che l'Italia ha rifutato gli aiuti offerti dagli altri paesi per il terremoto in Abruzzo... (perchè?). Non si perde occasione per rimarcare che noi si fa di più e meglio degli altri! Senza parole...

emm elle 26.01.10 10:13| 
 |
Rispondi al commento

Signori non si può buttare fango su tutto.D'accordo,Bertolaso è super pagato,è attento a concedere la scena al politico di turno ecc.ecc.Ma che abbia grande esperienza nel gestire le disgrazie è indubbio.Vi concedo anche che abbia pensato,giustamente,di essere lui il regista degli aiuti, può essere anche vero,però voglio ricordare che dopo il terremoto dell'Aquila e la tragedia di Pilieri a Messina,fu l'unica persona autorevole che si scagliò contro i politici che avevano disatteso il problema.Io ci andrei cauto a puntare il dito.Se no si rischia di fare come il periodo della contestazione del'77 a Palermo nella facoltà di architettura occupata: si volevano sfasciare tutte le suppellettili scolastiche in quanto espressione del capitalismo dei padroni,quando fu chiesto come doveva essere una sedia proletaria,il tizio rimase come uno stupido.

IL SICILIANO 26.01.10 10:12| 
 |
Rispondi al commento

Si può criticare Bertolaso per tante cose, ma in quest'occasione ha detto la verità: la presenza statunitense è accentratrice, arrogante (vedi le polemiche con i francesi e con le ong) e ancora una volta sfrutta le catastrofi per rendersi visibile. Fa invece schifo lo zerbinaggio dei politici italiani.
Spiace leggere un sacco di commenti pieni di insulti, per partito preso.

Alberto Borean 26.01.10 10:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In effetti mi chiedo che ci siamo andati a fare ad Haiti, la bastano e avanzano gli USA, al imite con tutti quei bei soldatoni che sono sbarcati sull'isola, se non si riesce a sfamare la popolazione, la si può sempre prendere a fucilate, tanto per ridurre l'entità del problema.

Mauro Grillotti 26.01.10 10:04| 
 |
Rispondi al commento

Ce lo volevo vedere io Bertolaso a dirigere gli interventi in giacca e cravatta in mezzo a bande di gente inferocita armata di machete.
Aspettiamo il suo Vate all'inaugurazione delle prime baracche ricostruite

Capo Eldero Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.01.10 09:47| 
 |
Rispondi al commento

Il "Te Guidum Laudamus" intonato fino alla nausea dai media di regime e dal nano's circus ti hanno dato alla testa, Bertolaso! Brava Hillary, fai tornare sulla terra questo superego di stampo Berluscomourinhano!

Francesco Protopapa 26.01.10 09:47| 
 |
Rispondi al commento

E allora, cosa e andatto a fare li, visto che le sue competenze sono richeste sopra tutto cuando ce da organizare PASARELE per PAPPI ?!

ROMINA B., UDINE Commentatore certificato 26.01.10 09:42| 
 |
Rispondi al commento

Bertolaso come un buon imprenditore di una S.P.A.,
non dimentichiamoci che la sicurezza civile in Italia sta diventando una società privata per azioni, non manca di farsi pubblicità per portare introiti nelle sue capaci tasche, uno dei tanti che si arrichisce sulle disgrazie altrui e sulle spalle dei lavoratori, pregasi vedere sua dichiarazione dei redditi.
da parte mia un sonoro
BERTOLASO
PRRRRRRRRRRRRPRRRRRRRRRRRRRRRPRRRRRRRRRRRRRRR

Il Santo Commentatore certificato 26.01.10 09:34| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Bertolaso non riesco a commentarlo, forse non ha tutti i torti a parlare così. Frattini invece merita un'approfondimento: a parte che parla in maniera artificialmente cadenzata (sembra Pisanu), dice cose senza senso. Nel giorno del terremoto ad Haiti mi pare si trovasse a Nairobi, comunque in viaggio di "avvicinamento" ad Hammamet, e cosa dice? "Il dolore di tutti noi è inimmaginabile" Cacchio vuol dire? Se il dolore è di tutti noi, non solo è immaginabile ma è anche vissuto! Stupidità da esportazione.

massimo orru (lianu), cagliari Commentatore certificato 26.01.10 09:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come ho detto immediatamente, e prima della replica USA.

Bertolaso e' statao mandato dal NANO per sputtanare gli USA e quindi OBAMA! Naturalemnte favendeo bella figura lui.

Il suo problema e' che sottovaluta sempre le donne...

Vai Ilary! ora Obama non e' solo ad odiare il NANO malefico

Massimiliano P., Bologna Commentatore certificato 26.01.10 09:28| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Poveri abitanti di Haiti, se fossero italiani le nuove abitazioni sarebbero pronte entro marzo 2010 e Berlusconi e compagnia bella sarebbero tra la folla a distribuire viveri e curare le ferite con la sola imposizione delle mani.... naturalmente a telecamere spente!! ..lo sapete che a loro non piace farsi pubblicità!

Ivan R. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.01.10 09:03| 
 |
Rispondi al commento

Come al solito il "fattore B." ha colpito ancora.
Bossi...Berlusconi..Brunetta, peccato..Bertolaso.

M. Mazzini 26.01.10 08:50| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Bertolaso quando ha parlato dei morti sotto le valanghe (alpinisti della domenica) ha dimenticato di informarsi e ha gettato fango sulla memoria di persone perbene, appassionati di montagna, colpevoli soltanto della propria passione. questo è Bertolaso. non arretrare di fronte a niente pur di fare la propria campagna elettorale. non ci sono neanche le parole adeguate per descrivere tanto cinismo

Claudio Genoria, Belluno Commentatore certificato 26.01.10 08:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bertolaso a parlato chiaro ha detto che tutti gli aiuti inviati da altri paesi non sono coordinati e pertanto ne và che gli Usa che sono sbarcati in massa e vogliono fare tutto loro....avrebbero potuto anche darsi un'organizzazione sul campo invece (vedi New Orleans) non lo sanno proprio fare. L'Onu sapevamo che è un dinosauro e pure bradipo e anche qui lo ha dimostrato. Sono sicuro che noi con tedeschi o francesi o giapponesi avremmo fatto molto meglio. Complimenti a Bertolaso dice la verità e non ha peli sulla lingua.

cesare rossi 26.01.10 08:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gliel'hanno spiegato a Bertolaso che all'estero non conta un cazzo??? forse ora se n'è accorto!

Ivan R. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.01.10 08:43| 
 |
Rispondi al commento

Al di là del mio pensiero politico che non è certo favorevole al Governo Berlusconi, ritengo che le parole di Bertolaso siano ricche di verità. Mi ha colpito la frase "sono ad Haiti da 2 giorni e non ho ancora capito chi comanda qui" riferendosi all'assenza totale di referenti certi. Non mi scandalizzo pensando che ci sia una difficoltà oggettiva di lavorare in condizioni così disastrate, come ha detto la Clinton, però mi scandalizzano ancor meno le parole di Bertolaso. Attorno alla cooperazione non ruotano solo interessi umanitari e questo dovremmo averlo capito da un pezzo.Per esempio nei primi gironi si parlava di truppe americane che distribuivano Coca Cola, sarà vero? e se lo fosse, è una cosa di cui essere orgogliosi?

claudio venturelli 26.01.10 08:41| 
 |
Rispondi al commento

Ho apprezzato Bertolaso ,era ora che dicesse veramente quello che pensava.
In quanto ai "cari" americani,parecchi qui nel Blog farebbero bene a informarsi sui "soccorsi"
che fanno (vedi Katrina).

Son tornato 26.01.10 08:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

mi viene spontaneo un sincero encomio per questo grand'uomo, che sembra essere stato preso da berlusconite e crede seriamente nelle panzane che dice e fa'.. COGLIONE..(senza offesa per i didimi,...quelli sanno far bene il propio lavoro)....ah.... dimenticavo....FANCULO

roberto scuro (uccello scalciante) Commentatore certificato 26.01.10 01:38| 
 |
Rispondi al commento

http://www.nexusedizioni.it/apri/Argomenti/Attualita/Haiti-Un-terremoto-artificiale-provocado-dagli-USA---ViveTv-Venezuela/

alessandro celle 26.01.10 01:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

bisogna ricorda a bertolaso che haiti e l'aquila sono due scenari diversi:infatti nel primo si parla di una città completamente distrutta con 300.000 mila morti abbondanti,nel secondo si parla di una città semi-distrutta con 300 morti.

devis q. Commentatore certificato 26.01.10 00:27| 
 |
Rispondi al commento

partendo dal presupposto: ma che cavolo ci fa lì?
questo leccaculo del mafiopedonano secondo me può aver anche ragione nelle sue critiche però come tutti abbiamo capito è l'ultima persona a poterlo fare visto che c'è un ipocrisia bestiale nelle sue parole: basta vedere gli show che hanno fatto lui e il suo nano-papi a messina e l'aquila nei tg e nei salottini televisivi.Probabilmente l'ha detto per far intendere che lui è esperto e papi è migliore a gestire le emergenze; è pura propaganda politica. Ma che schifo, dovrebbe vergognarsi nell'usare anche questa tragedia a proprio "guadagno".

deoxys deoxys 26.01.10 00:00| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Al sig Bertolaso e suo capo,

DICO...:
- la catastrofe haitiana è centinaia di volte peggiore di quella de l'Aquila sia per l'intensità e vastità dell'evento tellurico sia per la povertà del luogo.
- gli USA sono 320milioni (noi 57) e gli aiuti saranno partiti da centinaia di basi e questo potrebbe conforndere un po' le idee a chi è abituato alla nostra provincia.
- a portare aiuti a braccia (benché umano come atto) in quelle situazioni si rischia di venire travolti scatenando situazioni ancora peggiori della stessa catastrofe naturale.

CHIEDO...:
- quanti viaggi a l'Aquila ha fatto il "nostro"? e per far che? (...promozione personale a carico nostro)
- quanto è costato l'evento di consegna di 24 casette pagate da altri? (...l'equivalente di ben 6 casette)
- perché bertolaso critica solo ad Haiti? (...perché obbedisce! sia qua che là)


ma CI (entrambi) facciano il piacere....

Federico Svevo 25.01.10 23:52| 
 |
Rispondi al commento

Prima all'estero ci sputtanava solo il berlusca, adesso anche il compare.

alberto carosi, ascoli piceno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 25.01.10 23:32| 
 |
Rispondi al commento

Al sig Bertolaso e suo capo,

DICO...:
- la catastrofe haitiana è centinaia di volte peggiore di quella di l'Aquila sia per l'intensità e vastità dell'evento tellurico sia per la povertà del luogo.
- gli USA sono 320milioni (noi 57) e gli aiuti saranno partiti da centinaia di basi e questo potrebbe conforndere un po' le idee a chi è abituato alla nostra provincia.
- a portare aiuti a braccia (benché umano come atto) in quelle situazioni si rischia di venire travolti scatenando situazioni ancora peggiori della catastrofe naturale.

CHIEDO...:
- quanti viaggi ha fatto il "nostro" per far che?
- quanto è costato l'evento di consegna delle casette pagate da altri?
- perché bertolaso critica solo ad haiti?


ma CI (entrambi) facciano il piacere....

Federico Svevo 25.01.10 23:28| 
 |
Rispondi al commento

Bertolaso ha fatto bene a dire quello che pensava, in questo mondo zeppo di ipocrisia. Bravo!

Alex F., Robecco sul Naviglio (MI) Commentatore certificato 25.01.10 23:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bertolaso continua a collezionare figuracce internazionali per l'Italia. Degno ministro di degno premier.
In qualunque paese con un'informazione civile verrebbe fatto presente che gli USA si sono fatti carico dell'organizzazione degli aiuti. Sono infatti americane e canadesi la maggior parte delle navi e aerei che hanno trasportato viveri, dottori. Sono americani i militari che stanno cercando di evitare il caos tra la popolazione. Questo Bertolaso lo sa, ma non lo dice, cosi' prova a difendersi puntando il dito sul "coordinamento internazionale" come se ci fosse Mr Internazionale ad intervenire.
Che se ne torni all'Aquila a dormire nelle tende, tanto per avere un'idea di quanto efficienti siano stati i suoi interventi.

Walter I. 25.01.10 22:49| 
 |
Rispondi al commento

Frattini: andare oltre 'gruppo d'amici' per ricostruire Haiti.
La Clinton a Bertolaso: Facile parlare col senno di poi
Washington, 25 gen. (Apcom) - L'Italia è favorevole all'organizzazione di una "conferenza internazionale" sugli aiuti ad Haiti che vada oltre il "gruppo di amici" che si riunisce oggi a Melbourne. "La chiediamo per una strategia di medio termine", ha spiegato oggi il ministro degli Esteri Franco Frattini, al termine di un incontro con il segretario di Stato Usa, Hilary Clinton.
...
da
notizie.virgilio.it

COSA CAVOLO VUOLE DIRE ??????
Che "VOGLIAMO LA NOSTRA PARTE" ?
Non riesco a leggerla diversamente, la frase di Frattini.
Se è questo il significato, credo che sia una espressione (e soprattutto un concetto) estremamente INFELICE.

rosario v. Commentatore certificato 25.01.10 22:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CIAO BEPPE
ERA MEGLIO PER LA HILLARY CLINTON SE LO AVESSE CACCIATO A CALCI IN CU.. BERTOLASO E LO AVESSE MANDATO VAFFAN.... LUI E LA SUA MISSIONE AD HAITI,QUANDO QUI ABBIAMO GIA' L'AQUILA,QUI IN ITALIA!!!!!!!
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 25.01.10 22:04| 
 |
Rispondi al commento

Io non ho ancora capito cosa c'è andato a fare! Comunque questa volta ha ragione, gli USA sono disorganizzati, pensiamo all'uragano su New Orleans...spero che abbia mandato affanmulo chi ce lo ha spedito!

Anna G. Commentatore certificato 25.01.10 21:22| 
 |
Rispondi al commento

Mi domando: ma perchè quando c'è una catastrofe ci mandiamo l'esercito? i soldati sono addestrati ad uccidere non a costruire e portare aiuti.( so che sono abituati ad agire in catena di comando e vedere le situazioni di emergenza)...però:
Possibile che non si possa organizzare un esercito modiale di riscotruzione per intervenire in queste situazioni?
siamo andati sualla luna e non siamo capaci di organizzare un qualcosa di simile?

p.s.lasiamo perdere san berotolaso e portiamolo a casa in fretta se no lo perdiamo sull'isola

gabor sothz 25.01.10 21:07| 
 |
Rispondi al commento

Non sono d'accordo,in questo caso,sulle critiche nei suoi confronti.Anzi,come infatti da previsione,il nostro zerbino degli esteri ha confermato il suo ruolo,sdraiandosi ai piedi della Clinton,di zerbino senza la minima dignità.Gli aiuti francesi sin dal primo giorno lamentavano dell'arroganza americana nel voler gestire e coordinare(malissimo)tutto il sistema degli aiuti,autoproclamandosi alla testa dei tali.C'è un organizzazione,denominata O.N.U.,che dovrebbe avere la competenza di tale ruolo,ma,ahimè,mi rendo conto benissimo che l'O,N.U. non è altro che una protesi della politica imperialistica americana.Impero tanto superbo da non far sorvolare gli aerei con gli aiuti sul proprio spazio aereo,e tutto mentre persone e bimbi erano ancora sotto le macerie.Per cortesia ragazzi,non perdiamo il nostro senso dell'obiettività che ci contraddistingue dai merdosi piduisti,craxiani,mafiosi e corrotti.PS Spero di non essere,per questo,scambiato per un pro Bertolaso,che rimane uno dei migliori amici di testa d'asfalto ai putan tour

ettore torino 25.01.10 20:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PARA PARA PARA PA... PARA PARA PARA PA... PARA PARAPPAPA.... FIGU' DE MERDA...!!

Scipione l'americano 25.01.10 20:52| 
 |
Rispondi al commento

Lavoro da 6 anni nella cooperazione allo sviluppo e nelle emergenze umanitarie e devo dire che per una volta Bertolaso ha detto la verità! è sempre cosi, è un circo, si precipitano tutti per mettere le bandiere e dare visibilità al loro paese facendo una confusione enorme e disperdendo milioni di euro invece di finanziare direttamente le UN con l'UNCHR per esempio che è l'organizzazione preposta a questi problemi.
E' una zuffa ridicola di bandiere e aiuti totalmente inutili con decine di donatori da coordinare. Il governo di Haiti, debolissimo e con pochissime capacità, ha già detto che non riesce piu' a ricevere tutte le missioni dei paesi che si vogliono fare vedere, gli ufficiali del governo passano il tempo a fare le visite con diplomatici di 100 paesi invece che lavorare e utilizzare gli aiuti!
Questa è una storia vecchia e per una volta che Bertolaso dice la verità me lo criticate? se Frattini si è scagliato contro di lui è perchè, non si deve assolutamente fare capire agli italiani questo problema visto l'Italia in primis è colpevole di spendere piu' soldi per piazzare bandiere, pagare società private italiane e ONG delle varie correnti politiche del parlamento che in veri aiuti.
La Clinton poi dovrebbe stare zitta visto che gli USA fanno risultare come budget per l'aiuto allo sviluppo le missioni militari! per questo sono i primi donatori al mondo.
Bertolaso, dopo le menzogne dell'Aquila, per una volta ha avuto il coraggio di dire la verità e per questo sarà probabilmente epurato dal nostro magnifico governo.

Andrea L. Commentatore certificato 25.01.10 20:47| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

Hahahahahahahahaha Bertolaso. E' vero, purtroppo, il mondo si sta italianizzando ma così è troppo, non si diventa quaqquaraqquà nel volgere di un mattino, Bertolaso dai tempo al pianeta!!

Ace Gentile, torino Commentatore certificato 25.01.10 20:45| 
 |
Rispondi al commento

Ha pisciato fuori dal vaso! Non so! Comunque è vero, almeno dalle immagini televisive, che non esiste alcuna organizzazione nel fornire gli aiuti ad Haiti e sembra più una passerella per le star della politica internazionale che una vera e propria organizzazione umanitaria.
Per un attimo cerco di immaginare cosa sarebbe stato l'Abbruzzo senza Bertolaso e Berlusconi e a quel punto cerco subito di distrarmi per non avere incubi notturni.

Giuseppe Orsini 25.01.10 20:40| 
 |
Rispondi al commento

La cosa che mi fa ridere è che questi individui, forti delle loro deviazioni mentali, collezionano indifferenti solo figure di merda e la cosa non li tocca neppure ( e qui sta il bello ). Con l'etica ci si puliscono il culo sti ominidi insulsi figli dell'ignoranza e dell'ipocrisia, d'altronde cosa puoi aspettarti da questa gente che ha quella faccia da culo?
, così che il mondo intero veda di che pasta sono fatti quelli che dovrebbero giudare un paese come l'Italia. Che si vergognino di esistere invece.
Meglio

Fabio D., Caserta Commentatore certificato 25.01.10 20:39| 
 |
Rispondi al commento

La Clintoride e' una Bildeberg, pure bagascia, Bertolaso in confronto e'
solo un povero Nerd, la verita' viene dal basso, per la prima volta io lo difenderei

Romeo er meio del closseo 25.01.10 20:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quello che sta accedendo ad haiti nn lo so per certo. Quello che è presumibile, visto i precedenti dello tsunami e che, sopratutto gli americani usino la catastrofe come nuovo terreno di conquista per le loro aziende. L'obbiettivo sono gli appalti per la ricostruzione e le espropriazioni per costruire strutture turistiche.
La popolazione colpita, come è avvenuto in quei paesi sara costretta a vivere nelle baracche o se tutto va bene in prefabbricati......
Anche sotto obama la realtà è questa, ciò che il gruppo di bush ha creato in questi ultimi anni nn è facile da rimuovere......

roberto angeloni, tagliacozzo Commentatore certificato 25.01.10 20:32| 
 |
Rispondi al commento


bertolaso??

un uomo chiamato,pirla!

EdoHard Commentatore certificato 25.01.10 20:24| 
 |
Rispondi al commento

ENNESIMA FIGURA DI MERDA ITALIANA !!!!!!!!!!
Bertolaso è andato ad Haiti, nessuno l'ha cagato e
ha pisciato fuori dal vaso.
Oggi è toccato al ministro degli Esteri Frattini andare a chiedere scusa alla Casa Bianca.

Demenziale l'intervista a Bertolaso al TG1 :
" Pensate che la sera tutta la città grande come Napoli è al buio ..."

Peccato che era al buio già prima del terremoto perchè manca l'illuminazione pubblica.

RICCARDO M., VIAREGGIO Commentatore certificato 25.01.10 20:24| 
 |
Rispondi al commento

Il governo di Berlusconi ha fatto dell'Italia 'uno dei paesi europei piu' tirchi negli aiuti allo sviluppo'. Lo dice Bill Gates. Il fondatore di Microsoft lancia la sua accusa all'esecutivo italiano nella lettera annuale della fondazione benefica, 'Bill and Melinda Gates Foundation', che guida con la moglie. 'L'Italia - scrive Gates - era gia' tra i paesi europei che versavano meno anche prima del governo Berlusconi. Ora quei pochi fondi sono stati tagliati di piu' della meta'.


lo sa lui dove metterli i soldi!

Bruno BASSI, Ronchi di Massa Commentatore certificato 25.01.10 20:23| 
 |
Rispondi al commento

certo che gli uomini Lecca/Lecca Berlusconi, tra cui Bertolaso, hanno di certo un vago senso della realta'. Ha un bel coraggio il nostro inutile Portantino della Protezione a dire che gli americani vogliono fare bella figura davanti alle telecamere, ma Berlusconi che ha fatto finora e fa?? Ci mangia, ci vive e sopravvive sulle catastrofi altrui, ci prende voti dai non pensanti perche' si autoincensa continuamente facendo finta di essere un santo protettore degli afflitti. Io vorrei vedere una buona volta una bella e vera catastrofe sul nano e sui suoi lecca lecca, mi metterei volentieri davanti alle telecamere a raccogliere i resti.
silvie suddenly

Silvie S., roma Commentatore certificato 25.01.10 20:20| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Ma chi cazzo si crede di essere il bertolaso?

Francesco Pinna 25.01.10 20:15| 
 |
Rispondi al commento

Per l'osso cane morde cane.

Alina F., Varese Commentatore certificato 25.01.10 20:12| 
 |
Rispondi al commento

Ho ascoltato l'intervista a Bertolaso fatto da Lucia Annunziata e a cui si riferisce la polemica.

In effetti quello che non ho capito cosa Bertolaso è andato ESATTAMENTE a fare lì.

Se ho ben capito, lo hanno subito messo da parte. O no?

Non ho capito neanche perché abbiamo mandato la portaerei, dopo che lo stesso Bertolaso aveva detto in tv, ricordo bene, che non serviva perché sarebbe arrivata troppo tardi.

Poi, ancora di più, non ho capito cosa è andata a fare Lucia Annunziata.
Se proprio doveva intervistare Bertolaso forse c'erano modi meno costosi per farlo, ad esempio intervistarlo al ritorno o farsi mandare le immagini via internet.

E' la solita storia Italiana? Uno lavora cinque (almeno) guardano?

L'altra cose che, poi, occorrerebbe sapere è chi e come controlla l'afflusso di beni economici per l'"aiuto agli Haitiani" da parte dei cittadini Italiani e delle nostre istituzioni.

Teniamo presente che, nel servizio, mi sembra di avere visto solo i criticatissimi americani a lavorare per distribuire le (scarne?) vettovaglie (e ovviamente erano anche abbastanza "in posa" per il "servizio").

Il servizio si soffermava (poco, per la verità, senza darci la DIMENSIONE dei NOSTRI aiuti) su qualche medico volontario in ospedali da campo.

La "parte" di Bertolaso non è stata "elegante".
Capisco la evidente delusione, ma cosa aspiravamo? Ad avere NOI la leadership della gestione dei soccorsi? Non credo. E allora? In questa ottica la Clinton ha ragione di lamentarsi, perchè certe cose vanno prima POLITICAMENTE DISCUSSE AI LIVELLI GIUSTI anche se hai ragione.
Giusto criticare, ma NON AVENDO RESPONSABILITA' DIRETTE la prudenza è sempre opportuna.
Cosa facciamo? Stimoliamo gli Haitiani ad incaz..si contro CHI LI AIUTA?

Domanda.
E poi, guardandoci in casa, COSA ABBIAMO MANDATO IN REALTA' DALL'ITALIA?
Come vengono distribuite/utilizzate le cose che abbiamo mandato?
Chi controlla?
Poi arrivano le altre domande, ma ve le risparmio.
E all'Aquila hanno tutti una CASA?

rosario v. Commentatore certificato 25.01.10 20:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

bertolaso di show se ne intende, lui e le sue felpe del cazzo...

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 25.01.10 20:09| 
 |
Rispondi al commento

Fatti e chiacchere.........
"Nessuno" è perfetto ma se si parla di organizzazione e di serietà abbinate alle reali risorse ed alle capacità esecutive americane non credo proprio che Bertolaso possa permettersi di fare certe dichiarazioni..........
Inoltre, forse Bertolaso non ha ben chiare le dimensione dell'evento che ha determinato la morte di almeno 150.000 persone, ovvero una catastrofe di dimensioni di gran lunga superiore rispetto ai tragici eventi italiani........

Renato Mazzoli 25.01.10 20:00| 
 |
Rispondi al commento

no per carità non ce la prendiamo con bertolaso, ma sopratutto con chi ce la mandato!!!
ennesima figura di merda da parte del "nanocapo" (non ce ne era bisogno oramai lo conoscono tutti non si arrabbiano neanche), mentre per noi poveri Italiani che ce lo dobbiamo subire è diverso, per noi che andiamo all'estero e ci dobbiamo sentir dire sono Italiani sono Berlusconiani!!!berlusconiani a chi? te e tua sorella!!!!

valter p., roma Commentatore certificato 25.01.10 19:53| 
 |
Rispondi al commento

sentire parlare bertolaso, è come cacare in un pozzo chiuso. con quella testa piena di merda come il nanerottolo drogato cosa volete che dica. lui può solo coordinare catastrofi avvenute, farsi riprendere dalle telecamere come il suo padrone, e li finisce. è un ominicchio insignificante.

giuseppe Picchio, orvieto Commentatore certificato 25.01.10 19:53| 
 |
Rispondi al commento

La solita figura di merda !!!!!
Ci vorranno 10 anni per recuperare le relazioni diplomatiche con tutti i paesi europei (ops .... meno la Russia).
Un saluto.

Francois Marie Arouet, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 25.01.10 19:43| 
 |
Rispondi al commento

Bertolaso primo ministro col PDL!
Con ste figure di merda che ci fa fare in giro per il mondo, nessuno rimpiangerebbe il bitumato!

Ha fatto pure le corna?

Cmq da qui si capisce tutto: qui tutti pendono dalle sue labbra, manco fosse il messia, appena esce dal cortile, lo raddrizzano subito.

Luca N., Poggio Berni (RN) Commentatore certificato 25.01.10 19:42| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 



Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori