Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Abbronzato o negro?


Haiti.jpg
E' meglio chiamare un africano "abbronzato" o "negro"? In televisione il termine negro è di moda, è stato sdoganato. Usato in televisione, alla radio e nei giornali. "Sporco negro" si dice, per ora, solo negli stadi.
"Che bello alzarsi la mattina e vedersi sdoganare il termine negro su Rai1 ad Unomattina, intanto i neri morti ad Haiti sembrano arrivare a mezzo milione." luigi filippi

14 Gen 2010, 23:17 | Scrivi | Commenti (35) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

HO BISOGNO DI UN CONSIGLIO DI UN MAGISTRATO, QUALCUNO PUO' FORNIRMI UN INDIRIZZO E-MAIL O CARTACEO?
SI TRATTA DI UNA QUESTIONE DI VITA O DI MORTE, VI PREGO SE QUALCUNO LO SA ME LO DICA.
SCRIVETEMI A : driversky@libero.it
AIUTATEMI !!!!!
DRIVERSKY

claudio rossi 24.07.10 22:52| 
 |
Rispondi al commento

Caro Bebbe, ti prego di spiegarmi perchè non risultano due commenti che ho inserito questa sera.
ziotom1934

aldo cannavò, genova Commentatore certificato 20.02.10 23:57| 
 |
Rispondi al commento

Guardate Frattini su BBCWORLD stasera alle 2130 o alle 2330 (rubrica: hardtalk) intervistato... quante cavolate che spara... l'ho appena visto... ahahahahaha... ci prendono in giro tutti, al mondo!

Marco Anelli 28.01.10 16:01| 
 |
Rispondi al commento

di moda, è stato sdoganato.. da dove???
Caro luigi filippi da USA HOLLYWOOD???

Rosario De Medici Commentatore certificato 23.01.10 02:54| 
 |
Rispondi al commento

Grillo ma ke mi combini, ma cosa fai scrivere??..e' solo osceno, scusa ma mi ha disgustato! e penso ke sia pure in violazione con i diritti umani!! ma 6 caro e sorridente nel mondo bianco ke ti circonda!! non e' un tuo problema!!!
e'il judaesimo e il vaticano ke rivela e fomenta l'odio e/o superiorita'/supremazia della razza bianca sulle altre. quindi dacci 1 taglio per favore!!
cosa trasmetti ai ragazzi ke dire sporco .... tra qualcke anno vorra' sara uguale a fratello!!

Rosario De Medici Commentatore certificato 23.01.10 02:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Difatti il terremoto ad haiti è successo perchè qualcuno ha detto "negro" !!!
Che bello mischiare buonismo,politicamente corretto e fintà carità(più di quanto non siano gà mischiati).
In ogni caso il termine negro non è mai stato offensivo,ma è un termine scientifico;
è il corrispondente di "caucasico" per i bianchi.
Semmai è offensivo dire "nero",dato che indica il colore.
E' molto meno offensivo dire "caucasico" che "bianco".

Kaisaros R. 20.01.10 19:23| 
 |
Rispondi al commento

In italia quando non si sà più che termine usare c'è un termine che viene in aiuto ed è:
"diversamente"!
nel caso che tu sia disabile si dice "diversamente abile".
Io credo che chiamare quelli di colore "diversamente colorati"dovrebbe risolvere tutte le diatribe senza offendere nessuno!
Voi che ne pensate!
Visto che in Italia uno "spazzino" che "spazza le strade" è un termine offensivo ed allora si chiama
operatore ecologico!E siamo tutti più contenti di non offendere nessuno!

Rocco A., pinerolo Commentatore certificato 20.01.10 11:41| 
 |
Rispondi al commento

la madre degli imbecilli è sempre incinta,piano piano i suoi figli dilagano ;e purtroppo per noice li ritroviamo dappertutto compresa in tv. al governo,nelle scuole,nella pubblica amministrazione, etc.etc......SIGHHHH.......

n.c. b., pisa Commentatore certificato 15.01.10 19:55| 
 |
Rispondi al commento

Scusaaaaate !!!!!

se non volete vedere come si governano altri paesi della EU democraticamente, almeno imparate come chiamare la gente di colore - anche da altri paesi tipo la USA o il UK.

Negro è dispreggiativo - considerato tale dai 'negri' stessi. Per cui non si usa questo termine.
Ne in USA ne in UK dove la popolazione 'colorata' è molto piu presente che nell'Italia.
Dire negro in questi paesi è offensivo.

Una volta, nei anni 60 / 70 in Inghilterra si usava il termine 'coloured', - colorati, dato che tra i Jamaicani, Pakistanesi ed Africani, c'erano diverse tonalità di colore.

Questo termine usci di moda per il semplice fatto, che tutti gli coloured, dissero che in effetti non sono colorati - tipo un arcobaleno, e che ... sono black - neri.

Per cui, chi vuole mantenere la minima ettiquette di political ed anche di social correctness - usi il termine BLACK - o in italiano : NERO.
Sempre presumendo che non vogliate offendere.

Insegnate questo a quei dislessici idioti di politi per non parlare dei ignoranti giornalisti che avete sulle spalle.

Keyser Soze

Keyser Soze 15.01.10 18:40| 
 |
Rispondi al commento

Ma no ragazzi! Abbronzato e' la parola giusta! Ce lo insegna il nostro presidente:
http://www.genteepersone.it/2008/11/incazzato-nero-no-abbronzato.html

Mister_NixOS *nix 15.01.10 14:28| 
 |
Rispondi al commento

La morte è un fatto naturale, il terremoto anche...basta con ste minchiate ipocrito-cattoliche

vittorio abelar 15.01.10 14:01| 
 |
Rispondi al commento

QUELLA GENTE E' MORTA SCHIACCIATA DALLE LORO STESSE CASE E VOI VI PONETE IL PROBLEMA DI COME CHIAMARLI!!!!!!!!!

CHIAMATELI ESSERI UMANI!!!!!!
O FRATELLI!!!!!!!!

VALERIO C., PATERNO' Commentatore certificato 15.01.10 13:34| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE
OLTRE AD AVERE DEI GIORNALISTI VENDUTI AI PARTITI ED ALLA CONFINDUSTRIA,GLI ABBIAMO PURE XENOFOBI
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 15.01.10 13:29| 
 |
Rispondi al commento

Siete solo ipocriti ed ignoranti: allora, se uno vi chiama "bianchi" vi offendete?
Lo sapete che in Africa, c' è una dozzina di varianti cromatiche dei "neri", le quali chiaramente, si odiano a morte tra di loro?
Scommetto non lo sapevate...
Smettetela con sta storia dell' uomo bianco cattivo ed il "buon selvaggio" per cortesia.

sandro giombi 15.01.10 13:21| 
 |
Rispondi al commento

dire negro e dire bianco
gia perche per gli africani noi siamo bianchi....
tutto il mondo e paese
e anche per loro vale lo stesso discorso di come noi consideriamo gli altri
....
comunque la razza unama HA LA CARATTERISTICA DI ESSERE UGUALE in tutti i colori della pelle
un bianco e razzista allo stesso modo di un negro di un cinese di un arabo di un rosso DI UN ....
e' la storia del mondo che si ripete perche non lo abbiamo ancora imparata
L UNICA COSA CHE SAPPIAMO FARE BENE E DIVIDERCI

in un etnia nonogenetica (qualsiasi)
si dividera sempre in schieramenti contrapposti
ci si allea solo contro un altra etnia

da soli ci si divide tra di essi
maschio contro femmina
in politica ci si divide per colore di partito
tra ricchi e poveri
tra onesti e ... disonesti
(in italia paese piu fantasioso )
tra onesti e ... furbi

ma la cosa peggiore e l ipocrisia della gente
CHIAMAMO NON VEDENTE....... UN CIECO
PERCHE CHIAMARLO CIECO SI OFFENDE
io se fossi cieco mi offenderei se chi mi chiama .. non vedente non mi aiuterebbe nelle dificolta della vita
lo stato impone un nome da dare e poi non fa piu niente per il cieco
e pensa ...
COSA VUOLE DI PIU IL CIECO ...l abbattimento delle barriere architettoniche???
cosa pretende il cieco DALLO STATO che gli faciliti la vita perche e cieco????....

dietro le parole ci sono sempre ...ALIBI PER NON FARE
ci scandalizziamo della criminalita straniera PER RICORDARCI di non essere NOI gli importatori nel mondo della mafia

stefano b., rovato Commentatore certificato 15.01.10 10:35| 
 |
Rispondi al commento

Il problema è che la parola Negro è diventata dispregiativa solo di recente.
Vedi etimologia:
http://it.wikipedia.org/wiki/Negro

Giovanni Sesso 15.01.10 10:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Negro è una parola spagnola che significa NERO, è un colore, come noi veniamo definiti "bianchi" pur essendo rosastro/marrone chiaro. Le stesse persone di colore, gli africani, si chiamano tra di loro "fratello negro" e non la usano di certo come accezione negativa, tutt'altro. E' frutto del colonialismo e va accettato come tale. Di certo non definirei un africano "abbronzato"! Abbronzata sono io quando vado al mare, loro sono negri. Il termine "di colore" sembra tanto come chiamare "operatore ecologico" uno spazzino... il fatto è che non è cambiando il nome che cambiamo il concetto. Uno spazzino rimane uno spazzino quanto un negro rimane un negro, anche se gli si cambia nome. Un aborto rimane un omicidio anche se lo si chiama aborto, è comunque lo stroncare una vita. ..preciso che non ho assolutamente nulla contro gli africani. Lo stesso non posso dire per la maggior parte degli extracomunitari presenti in italia provenienti dall'est, che stanno malfamando l'italia.

Daniela Coin 15.01.10 09:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

che ne pensi di istituire un NO ROSARNO DAY???

paola nardinocchi 15.01.10 09:17| 
 |
Rispondi al commento

Non vedo cosa possa costare utilizzare il termine "nero" anziché "negro", decisamente offensivo.
Per quanto mi riguarda mi è stato insegnato ad evitare l'uso di quest'ultimo e mi vien naturale usare "nero".

È una piccolezza che non costa niente, una semplice forma di rispetto.

Comfortably Numb Commentatore certificato 15.01.10 09:08| 
 |
Rispondi al commento

Come già rilevato da altri nei commenti precedenti, se "negro" è stato sdoganato, significa che è stata sdoganata la lingua italiana, dato che "negro" è il termine corretto per definire un soggetto appartenente alla razza negroide appunto (dal latino niger). Ritengo assurdo trovare una connotazione dispregiativa ad un termine che semplicemente si limita ad identificare una razza. E' l'uso che si fa del termine che chiarisce la volontà (denigratoria o meno) di chi lo usa.

Eugenio Rettura 15.01.10 09:04| 
 |
Rispondi al commento

purtroppo non tutti gli italiani sono intelligenti allo stesso modo!Usare la lingua in modo proprio non è una prerogativa di tutti.Qualcuno aveva coniato il termine di colore affinchè non fosse offensivo,ma già fare una differenza è offensivo.

Rocco A., pinerolo Commentatore certificato 15.01.10 09:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La lingua italiana non non ci permette di sbagliare:
"Negro[né-gro]
A agg.
1 Che fa parte di una delle razze di ceppo negroide, caratterizzate da pelle scura, naso schiacciato e capelli crespi"

Nero lo si può dire di un abito, di un pennarello, ma per un essere umano forse è più dispregiativo cercare un termine alternativo a quello fornito dal vocabolario...
da Wikipedia: "In inglese tanto il termine negro quanto il suo derivato dispregiativo nigger (tradotto in italiano talvolta come negraccio[4], ma anche, meno opportunamente[5], come negro) hanno iniziato ad assumere connotazioni negative solo dalla fine degli anni '60 del XX secolo."
Da noi invece la parola negro ha iniziato a diventare sinonimo di razzismo un po' più tardi. Ma è l'ipocrisia della gente che rende le accezioni negative. Da qui nascono le professioni di "assistente di volo" (cos'ha hostess che non va?) e di "operatore ecologico" (spazzino non è "nobile"?) che più che alla raccolta rifiuti dovrebbe essere associato a qualcuno che opera nell'ecologia, scienza che non si occupa della pulizia delle strade, ma di come evitare di sporcarle...

Andrea Consolini 15.01.10 08:50| 
 |
Rispondi al commento

Il termine "negro" deriva dal latino niger ("nero" o "scuro"). Dalla stessa radice derivano anche gli equivalenti in altre lingue neolatine e indirettamente termini come negroide (introdotto a partire dal XIX secolo dagli antropologi per denotare una delle ipotetiche "razze" umane), ma non toponimi come Niger e Nigeria, per i quali non vi sono prove che attestino tale derivazione (molto più probabilmente l'origine è da ricercare nel termine "ngher", "fiume dei fiumi").

In italiano, l'uso della parola per riferirsi alle etnie africane di pelle scura è attestato fin dal basso medioevo, e la stessa era anche usata per riferirsi al colore nero.[3]
[...]
In inglese tanto il termine negro quanto il suo derivato dispregiativo nigger (tradotto in italiano talvolta come negraccio[4], ma anche, meno opportunamente[5], come negro) hanno iniziato ad assumere connotazioni negative solo dalla fine degli anni '60 del XX secolo.

[...]
L'uso del termine negro era talmente radicato ancora negli anni 60 del XX secolo che personaggi come Malcolm X[7] o Martin Luther King[8], nonostante fossero in prima linea per la lotta contro la discriminazione dei neri, lo usavano correntemente nei propri discorsi.

[...]
In Italia, il termine "negro" (anche nelle sue declinazioni dialettali) continua ad essere usato (come in passato[15]) per riferirsi alle persone di pelle scura, come sinonimo di "nero"[2] (di cui è una versione arcaica[16][17][18] ) e di "uomo/donna di colore", senza che tale termine assuma connotazione dispregiativa.[2] Esso risulta esser usato in tal senso anche in contesti differenti dall'uso quotidiano, per esempio nel doppiaggio cinematografico[19] o in film italiani[20].


http://it.wikipedia.org/wiki/Negro

Alberto Baldan 15.01.10 08:16| 
 |
Rispondi al commento

Per me ci sono problemi più gravi in italia di questi.
No al razzismo, ma tecnicamente una persona di origine africana dalla pelle scura è negra. Come tante altre parole che in passato erano taboo ora anche questa si dice anche in tv.

Andrea R., Modena Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.01.10 08:04| 
 |
Rispondi al commento

Provi ad andare in America e dire "nigger" (negro)
ad un afroamericano per vedere se non è offensivo.....

harry haller Commentatore certificato 15.01.10 07:59| 
 |
Rispondi al commento

Certe idiozie è meglio non commentarle.

Babila C. Commentatore certificato 15.01.10 05:43| 
 |
Rispondi al commento

negridi è il temine giusto se non si vuol ricorre re al termine antico di camiti.

poi c'è qualcuno che lo interpreta come negativo e qualcun altro lo intrpreta per quello che è in se.

è un fatto di significato e di significante però non dimentichiamo che lo psicopatico è colui che fa confusione tra significato e significante e probabilmente qualcuno ha tutto l'interesse a farci diventare tutti psicopatici.

dipende dai punti di vista

Bruno BASSI, Ronchi di Massa Commentatore certificato 15.01.10 02:08| 
 |
Rispondi al commento

Negro è in realtà il termine corretto con cui definire la razza.
Nero è un colore.
Chiamare i cinesi: "gialli" è offensivo.

Il problema è che non puoi usare Negro, bianco, cinese.
O usi ... senegalese, tedesco, cinese,
o usi negro caucasico asiatico.
o usi nero, bianco, giallo.

Il problema del fastidio, nasce nella disparità.

Daniele L 15.01.10 02:03| 
 |
Rispondi al commento

in tutta sincerità il razzismo resta razzismo,non importa quali termini usi......................

devis q. Commentatore certificato 15.01.10 01:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori