Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Chi ha paura del Lupo Cattivo?


Come si crea la paura?
(2:54)
Guy_Fawkes.jpg

Chi non ha paura di morire muore una volta sola. Chi invece ha paura di vivere è morto in partenza. E allora perché avere paura? Cos'è la paura? Un intenso turbamento? Preoccupazione per il futuro?Inquietudine per un pericolo? Timore che i dossier Telecom/Sismi sullo spionaggio riguardino politici eccellenti dell'opposizione? Terrore che l'agenda rossa di Borsellino emerga dal passato e inchiodi i padri della seconda repubblica? La paura è un investimento. Nulla rende più della paura. E' il miglior titolo di Borsa.
La paura è un paradosso. I mafiosi dovrebbero avere paura dello Stato, ma sono i giudici a essere sotto scorta. I politici predicano sicurezza per i cittadini, ma sono loro a girare con le guardie del corpo. In Italia abbiamo novanta testate nucleari americane a Ghedi Torre e ad Aviano, ma nessuno si preoccupa. La paura è un business elettorale, chi impaurisce la popolazione e diventa difensore della massa degli impauriti vince le elezioni. "Sono il lupo cattivo" diceva Jack Nicholson con un'ascia in mano in "Shining". In una classifica nazionale dei fobici, i politici italiani sono, senza alcuna discussione, al primo posto. Chi ha più paura di loro? Chi ha veramente paura della mafia, della camorra, della 'ndrangheta che non possono essere prese per il culo come gli elettori. Per ogni paura c'è il lodo su misura, prima il Lodo Alfano e poi il Lodo Graviano di inizio anno. Il terrorismo islamico se volesse farebbe saltare San Pietro e la Torre di Pisa. Con la paura del feroce Saladino ci hanno fracassato le palle per 10 anni, introdotto leggi sulla sicurezza con l'unico obiettivo di controllarci meglio. Eppure, in un decennio, dalle Due Torri, il terrorismo islamico in Italia non ha fatto una sola vittima. Non è stata Al Qaeda a uccidere a Messina, all'Aquila, a Viareggio, ma l'Antistato. Un islamico, Abu Omar, è invece stato rapito in questo Paese, grazie all'Antistato, e consegnato all'Egitto perché fosse torturato con comodo.
Quando la paura diminuisce (può succedere) allora arrivano le bombe o le bombette, come quella all'università Bocconi a dicembre. I bombaroli e i servizi segreti hanno creato per un ventennio quel giusto clima di paura per il Potere. Senza quella paura non avremmo avuto Craxi, Andreotti, Cossiga e forse, chissà, CIA permettendo, Berlinguer sarebbe diventato presidente del Consiglio.
Nel 2010 ci sarà la paura della Rete, dei blog, di Facebook. Ci spaventeranno i temibili guerriglieri afgani e iraqeni. Tremeremo come foglie per il clima d'odio causato da terroristi mediatici, ma anche per l'influenza cavallina (quella aviaria e suina se le sono già giocate). Ogni paura ha il suo Cavaliere Bianco, noi abbiamo avuto solo un Cavaliere Sporco che più Sporco non si può. La conoscenza è il miglior antidoto alla paura. Ognuno conta uno e ognuno può informare molti. "Non sono i popoli a dover aver paura dei propri governi, ma i governi che devono aver paura dei propri popoli”. Loro non si arrenderanno mai (ma gli conviene?). Noi neppure.

 Iscriviti al MoVimento 5 Stelle
Nome: Cognome:

Copia il codice HTML e incollalo nel tuo sito web
E' disponibile DemoCRAZYa2009, diario politico di un anno italiano, di Marco Travaglio. Acquista la tua copia.

6 Gen 2010, 18:29 | Scrivi | Commenti (783) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Vorrei condividere un paio di collegamenti con voi:

http://www.ted.com/talks/lang/ita/loretta_napoleoni_the_intricate_economics_of_terrorism.html

uno sul marketing virale: http://www.ted.com/talks/lang/ita/dan_dennett_on_dangerous_memes.html

e uno sui gesti disperati: http://www.ted.com/talks/lang/ita/philip_zimbardo_prescribes_a_healthy_take_on_time.html

Ted.com è un sito che ho scoperto da poco. Ottimo consiglio di un collega.

Non ho la televisione da anni. All'inizio è stato per scelta. Oggi è divento un oggetto inutile.
In casa ho un computer collegato ad internet ed un proiettore. Uso il computer con un mouse wireless e la tastiera su schermo, tipo palmare. Posso comandarlo dal divano, dal tavolo o mentre faccio da mangiare.
Un piccolo cinema. La lista delle funzionalità possibili è lunga. Quando ho gente a casa è sempre acceso. Spesso, dopo la chiusura dei locali, ci si trova da me e si finisce a "giocare" con internet.
I cortometraggi sono molto meglio per una serata in compagnia. Il piccolo cinema mi da anche la possibilità di esprimermi a link con persone che non hanno dimestichezza.
Internet è uno strumento potente, se lo capiscono è fatta. Poi la voglia di scoprire viene a tutti.
Di fatto l'assenza di connessione a internet è considerato disagio. L'ISTAT dice che il 47,3% della famiglie ha la connessione a internet. L'80% degli italiani si forma la propria opinione attraverso la televisione dice Videocracy. Facendo finta che la stampa non esista c'è sicuramente un ventisette e qualcosa che ha la connessione a internet e crede che sia sano per la propria vita seguire gli umori dei palinsesti televisivi e dei loro papi.

Andrea Ambrosini 16.01.10 07:01| 
 |
Rispondi al commento

Ciao beppe,sono sicuro che la questione che ti sto ponendo la conosci già benissimo,si tratta del video che smaschera il falso attentato a Berlusconi.Qualche giorno fà sono stato informato del video che circola su You Tube ma sinceramente ho pensato che fosse un invenzione anche perchè c'è ne di gente che gli spaccherebbe la faccia.La curiosità di vedere il video era forte quando poi ho scoperto che le immagini erano del tg4 sono rimasto esterrefatto in pratica mostra Berlusconi subito dopo la cattura di Tartaglia ancora fuori dalla macchina con il volto completamente pulito c'è un fotogramma che ritrae tutta la parte sinistra del viso di Berlusconi non c'è traccia di una minima ferita.La cosa che mi sconvolge è il fatto che si sia fatto riprendere subito dopo l'attentato quando la sua vita era ancora in pericolo e che non si è fatto quasi mai riprendere in pubblico fino ad oggi,ma anche in questo caso ci sono poche foto che lo ritraggono con due cerotti posizionati in zone completamente diverse da quelle descritte dal referto medico.Credo che questa volta non sarà tanto facile insabbiare tutto spero che anche tu con la tua visibilità indaghi per farci sapere la verità.Grazie per quello che fai

Michele Lembo 11.01.10 23:56| 
 |
Rispondi al commento

I BodyScanner Maroni se li deve mettere nel culo!!!

Marco M. 10.01.10 10:47| 
 |
Rispondi al commento

Il 19 gennaio è prevista la commemorazione di Craxi al Senato. Tra le varie iniziative per contrastare questa ignobile vicenda, non si potrebbe organizzare un bel lancio di monetine di cioccolata davanti a Palazzo Madama sui senatori nazionalsocialisti e dintorni?

Giacomo Correale Santacroce

Giacomo Correale Santacroce, Monza Commentatore certificato 09.01.10 23:39| 
 |
Rispondi al commento

MA NON SAREBBE MEGLIO ANDARE TUTTI CON DI PIETRO E DE MAGISTRIS PER BUTTARE GIU' QUESTO GOVERNO?

Roberto Luison 09.01.10 17:42| 
 |
Rispondi al commento

L'anno 2010.
Nell'Anno 2010...probabilmente non morirà il senatore a vita Giulio ANDREOTTI, probabilmente..Silvio BERLUSCONI continuerà ad essere il presidente del consiglio, probabilmente....calerà il Debito Pubblico Italiano, probabilmente gli Industriali e le BANCHE avranno maggiore senso e comportamento etico nei confronti dei lavoratori e dei cittadini meno fortunati, probabilmente......

Antonio ROSSI 08.01.10 23:47| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Beppe per un altro bellissimo articolo e un analisi acuta di questo mondo ormai sempre più orwelliano nel quale viviamo dall' 11 Settembre di 9 anni fa.Cominciò da allora il più grande colossal vile e criminale del ventunesimo secolo con 3000 vittime innocenti organizzato dagli apparati segreti di Washington con la complicità di quelli sauditi, egiziani e pakistani in un ruolo di comparse. Ormai una maggioranza di Americani non crede alla versione ufficiale troppo inverosimile (cambiata più volte) e migliaia di ufficiali militari e civili , academici , piloti, ingegneri ec..di altissimo livello hanno creato un sito "Patriots question 911" per chiedere la verità. Questi patrioti Americani (in maggioranza) sospettano giustamente che la versione ufficiale é menzognera. La loro battaglia per scoprire i veri criminali dietro questo massacro a sangue freddo é totalmente ignorato dai grandi media come lo sei tu in Italia nonostante la tua popolarità crescente e la validità delle tue critiche e proposte. A parte Loose Change ,Massimo Mazzucco ha prodotto uno dei migliori video documentari sull'11 settembre e i suoi retroscena "L'Inganno Globale" . Siamo di fronte a un "Governo" occulto mondiale, con sede a Washington, fuori controllo che lavora per gli interessi di una piccola "elite" di gente avida di soldi e potere, e ignorando gli interessi della gente comune.

Anthony J., Firenze Commentatore certificato 08.01.10 19:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CINA e dintorni: GLI ORSI DELLA LUNA .

Grazieee, Mr BG, per il post di domenica 3 Jan dove ho potuto fare il repechage della Animal Asian Foundation ( AAF )- presidente Jill Robinson.

Molti (o forse troppo pochi) sanno ora che oltre sedicimila ORSI sono sventrati e tenuti in vita per anni - in condizioni inimmaginabili - per estrarre la BILE e PRODURRE (e usare anche come additivi) prodotti ' pseuto-miracolosi (e invece perisolosissimi per la salute).

il biologo Vincenzo VENUTO - in MISSIONE NATURA su lA7 - ha visitato una di queste cosiddette BEARS FARMS ; ne è rimasto orripilato.

Purtroppo i soliti (tantissimi) turisti creduloni alimentano il commercio di questi pseudo prodotti per la salute.

Sembra che gli italiani siano 'primi' nella top-list di acquirenti.

Vabbèh, la medicina italiana (come altrove) è una bufala Ma acquistare in ASIA 'bufale medicali' - peraltro DANNOSE e persino LETALI - è davvero una connerie , per dirla alla francese. Oops !
am7

Il repechage , caro BG, del sito AAF è stato utile: infatti informa di autorevoli personaggi cinesi che si oppongono a questa ignobile modalità di ottenere la BILE per produrre PERICOLOSI e DANNOSI 'miracolistici prodotti per la salute umana.

shelley keats Commentatore certificato 08.01.10 19:23| 
 |
Rispondi al commento

Salve, vorrei che rendeste noto alla Nazione intera le vicende e vicissitudini di chi cerca di entrare nel mondo del lavoro(laureati,diplomati ect)costretto dopo aver inviato una marea di curriculum vitae, fatto miglaia di stage,subito angherie nello svolgimento di tirocini professionali(visto che il tempo passa una persona pensa imparo l'arte e la metto da parte per il futuro).Intanto passano i giorni,i mesi gli anni e si arriva alla soglia dei quarant'anni-con un pugno di mosche in mano sentendosi dare dei bamboccioni oppure che occorre sposare figlio/a di Berlusconi o altri potenti-.Quando potremo e come essere indipendenti e crearci una famiglia? Di questo passo mai.Noto che molti persone,giovani e non, ,emulano i nosti nonni che emigravano,all'estero vengono assunte e in Italia no. Perchè?Non sarà che ai mass media e ai chi dovrebbe risolvere il problema dell'accesso al lavoro piaccia la canzone di Mina che recita parole,parole,parole e soltanto parle.

alan ford 08.01.10 18:07| 
 |
Rispondi al commento

Oramai, l'unica paura che mi è rimasta, è che non venga effettuato un ricambio TOTALE del parlamento.

Sono stanco di vedere piangere la gente.

Grazie alla rete la cultura può viaggiare in tutte le case e scuotere le coscienze.
Purtroppo vedo ancora persone chiuse al "sapere" sovrastate dal menefegrismo.
Se cresceremo anche loro si renderanno conto.

E' ora che la paura ie la facciamo venire noi...

cristian p., pratofiorito.cristian@gmail.com Commentatore certificato 08.01.10 04:57| 
 |
Rispondi al commento

Ma quando nella vita che si sta vivendo,fra molteplici agi il più delle volte ILLECITI,furberie di vario genere,se non è stata costruita una vita attraverso le RINUNCE,le scelte obbligate che,hanno rinforzato il carattere la personalità,la cultura del soggetto,la PAURA è di casa. Da anni viene reso noto attraverso filmati di ogni genere,che dimostrano come ad esempio,la vita POLITICA,è toccata da SCANDALI ma non tanto per la consistenza dei medesimi quanto per gli effetti che hanno avuto su questa classe dirigente sempre più soffocata dalla convivenza con la parte più SPORCA della nazione per avere di tutto e anche di più.Umanamente è risaputo che se si vuol vivere una vita al di sopra della normalità,è a rischio anche la tranquillità e qui subentra la PAURA di essere scoperti e pagarne le conseguenze,così come il sistema che regge la politica stracciona delle pezze al culo come stanno da ormai troppo tempo vivendo gli americani,PILASTRI DI ARGILLA della democrazia mondiale,non riescono o NON VOGLIONO spiegare il perchè delle loro PAURE.Chi ha paura è perchè solitamente ne ha combinata una di troppo spiegassero il perchè dell'attacco dell'11 settembre invece di piangere sugli effetti,perchè non hanno la coscienza a posto,invece di coinvolge gli altri per condividere gli errori commessi perchè se non chiaramente spiegato,dietro a questo comportamento,si può nascondere di tutto. Vorrei che questi "signori"capissero che la PAURA non riesce a contagiare me ed altre persone,perchè? Semplicemente perchè a questi "terroristi" a me,non hanno fatto NIENTE,non li ho MAI minacciati non li ho MAI maltrattati non li conosco nemmeno,abitano a casa LORO perciò verso questi soggetti, NON ho motivo per nutrire PAURE.
Questo atteggiamento di PAURA,ha come ragione di fondo,a mio giudizio,quella di aver pestato i calli senza chiedere scusa se non addirittura presi a PESCI IN FACCIA come sono abituati a vivere questi TRACOTANTI mercenari sparsi per l'universo e solitamente POCO EDUCATI.

Emilio F., voghera Commentatore certificato 08.01.10 01:09| 
 |
Rispondi al commento

Idiozie a 5 stalle. Psicologia da oratorio o da festa dell'Unità. Andee a scuà el mar.

Babila C. Commentatore certificato 08.01.10 00:30| 
 |
Rispondi al commento

ho visto il nano stasera in televisione.....!!!!!!!!!!!!ma dove è stato colpito??

marisa b. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.01.10 23:50| 
 |
Rispondi al commento

Fesserie a 5 stalle.

Babila C. Commentatore certificato 07.01.10 22:53| 
 |
Rispondi al commento

Hey, dreamers! but you are not the only ones ! tra la là:

da I CALZOLAI di Stanislaw WITKIEWICZ, scrittore e tanto altro, polacco. (1885-1939, morto suicida).

Un suo personaggio (in contrapposizione alle idealità di SW), rivolgendosi ai giovani 'apprendisti', (i calzolai, giustappunto) allerta:

'... omissis ... GLI UOMINI OGGI NON SIETE CHE

VOI. MA SOLTANTO PERCHE' STATE SULL' ALTRA

SPONDA: NELL'ISTANTE STESSO IN CUI AVRETE

ATTRAVERSATO QUESTO FILO CHE CI DIVIDE SARETE

TALI E QUALI A NOI omissis ... '

E infatti.

shelley keats Commentatore certificato 07.01.10 22:46| 
 |
Rispondi al commento

in compenso però wind ci rassicura sull'uso dei cellulari che non sarebbero dannosi, bensì un toccasana per la demenza senile...

http://temporeale.libero.it/norep/viewNews.jsp?newsID=3187469&URL=/libero/fdg/1965119.xml&XSL=/norep/xsl/fdg_news.xsl

jean paul 07.01.10 22:29| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di paure: le ansiogene notizie per l'influenza A quotidianamente straripetute dai media nei mesi scorsi, l'allarme per i MILIONI di malati a venire, il rischio di morte, i servizi a rischio di default per pandemia, le scuole da chiudere etc., tutto scomparso, a vaccini acquistati, due notiziole sui giornali, tuttalpiù incauto acquisto, invece è UNA TRUFFA miliardaria (in euro)da manuale a carico della sanità pubblica, cioe NOI!!! E l"opposizione" zitta zitta ! Pensa se ci fosse stato Prodi al governo, che bagarre avrebbe tirato su l'amicone B. e il simpatico Sacconi !

Giuseppe S. Commentatore certificato 07.01.10 19:54| 
 |
Rispondi al commento

*Antonio Cataldi. (capisc'a me) 07<01<10 16<29

Hi vecchia ciabatta,
come sempre, hai fatto di tutto un erba e un fascio.
Ieri ero allo stadio, il bambino balotelli ha ricevuto solo dei fischi, qualsiasi professionista deve essere vaccinato a tali ripercussioni, il motivo è un altro, il balotelli non ha nemmeno idea di cosa sia l’umiltà, la problematica è che i suoi genitori non gli hanno insegnato l’educazione, oppure avresti piacere ad avere un figlio che si comporta così (lasci stare i soldi e la fama)?.
Secondo punto, parli ancora di quella partita tra Hellas e napoli, vedi coglioncello le tifoserie sono diverse, e ti sto scrivendo con il mio collega napoletano che sghignazza del tuo scritto, tra Hellas e chievo v’è una differenza di tifoseria palese sia come numero, sia come storia, sia come estrazione politica (A SCANSO DI EQUIVOCI A MIO PARERE LA POLITICA NON DEVE ENTRARE ALLO STADIO).
Bene, tifando da sempre Hellas, ho visto napoletani picchiare Veronesi in carrozzina, ho visto Veronesi picchiare napoletani in carrozzina…………….QUINDI FINISCILA!!!!!!!!!!!!!! NON CONTINUARE A FARE LA VITTIMA, LE COLPE SI POSSONO DIVIDERE TRANQUILLAMENTE EQUAMENTE, per quel che riguarda i giornalisti napoletani……….beh ti conviene stare zitto, persino ad amalfi si vergognano quando vedono quello di sky.
Bye, coglione eri, coglione rimani

Tartarughe Surrogate Commentatore certificato 07.01.10 19:44| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe scusa, non so se l'argomento è pertinente ma proprio non mi tenevo. Dovevo assolutamente informarti ammesso non conoscessi questa cosa. Lo sai che Luciano Violante durante un convegno recentissimo ha esortato il ministro della Giustizia di QUESTO governo, Angelino Alfano, ad intervenire con una ispezione presso una procura che aveva chiesto le deliberazioni che avrebbe preso una certa giunta sulla riconversione a carbone di nuna centrale ENEL? E' da oggi che non mi capacito! A me sembra equiparabile alla vergogna dell'intervento in Parlamento quando dichiarò che avevano assicuratoBa berlusconi che le sue TV non sarebbero state toccate! E questo in periodo di pre campagna elettorale mentre stanno nella mer..a fino al collo per la questione delle candidature! Ma che so matte o il morbo di Alzheimer sta attivamente operando sulle loro residuali menti?! A te che te ne pare?!

Bruna G., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.01.10 19:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per Antonino Navarro:
Quindi sono tutti uguali, leghisti, comunisti, fascisti etc ? Consolante.................

Giuseppe S. Commentatore certificato 07.01.10 19:35| 
 |
Rispondi al commento

A guarigione avvenuta, e quindi oggi come Storace conferma sulla “Stampa”, il B. presenti:

a)i resti (scomparsi) del souvenir del duomo di Milano utilizzato dal Tartaglia
b)la busta (scomparsa) con cui il B. si e nascosto la faccia
c)l'oggetto (sconosciuto) che la guardia del corpo nascondeva in mano nell'auto
d)la radiografia (sospettabile) della dentatura danneggiata del B.
e)la radiografia del setto nasale (improbabilmente) fratturato
f)la motivazione del perché, contro ogni spontaneità, il B. non si guarda le mani dopo essersi protetto il viso
g)la motivazione che spinge le guardie del corpo in auto a non pulire, come profilassi consiglia, le ferite
h)il motivo della certezza di non correre più alcun rischio che permette al caposcorta di non lasciare immediatamente il luogo
i)l'apparire in ritardo della ferita allo zigomo sx
j)il perché il cerottone sembri non coprire la zona dello zigomo sx che precedentemente presentava la ferita da taglio
k)la camicia senza nessuna macchia di sangue pur copiosamente perso a detta del medico personale, etc. etc.
l)il medicamento (miracoloso) che ha fatto scomparire le cicatrici normalmente incancellabili in pochi giorni

Se non lo fa, conferma il sospetto della finzione!

.

Giuseppe S. Commentatore certificato 07.01.10 19:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ricordatevi: DI PIETRO non è NESSUNO..non è nemmeno di una VIRGOLA migliore del resto della BANDA di associati delinquenti che ci COMANDA.
adesso lo si vede come un arcangelo mandato dalla provvidenza a sanare le pezze del marciume, ma aspettate che tipini come il cementificatore IDV Aurelio Misiti assumano il comando delle operazioni....
con tutto il rispetto per la presunzione di onestà di DI PIETRO...io non mi fido. ma neanche un'anticchia.


davide lak (davlak) Commentatore certificato 07.01.10 18:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Purtroppo il sistema costruito dal potere mediatico ha affondato le sue radici dappertutto e sarà difficile sradicarlo. Tutti abbiamo le nostre paure, che talvolta vengono ingigantite dal potere dominante, ma bisogna tenerne conto; altrimenti la società diventa invivibile. Francamente penso che non andremo a finirla bene, ma nel frattempo si possono fare tante cose: intanto una opposizione seria e credibile e poi rifiutare il dialogo con tutti gli amici di Silvio, poi le cose arriveranno da sole, basta attendere con pazienza sulla riva del fiume.

Alfonso Floreani 07.01.10 17:35| 
 |
Rispondi al commento

PIù CHE UN COMMENTO è una poesia sulla paura , per riflettere..a voi
IL FURBO

Il mio vuole essere un elogio all'uomo, allo stato , alla solidarietà.
Contro le furbizie che devastano questo mondo.
Io furbo non pago ma pretendo, pretendo servizi, soldi dallo stato per portare avanti la mia impresa, ma non voglio pagare, non voglio contribuire:perchè ora sono ricco e quindi più furbo di te,che non sei spregiudicato come me.
Ma ora ho paura ,paura di perdere il mio potere, la mia casa...e quindi, polizia ,leggi per proteggermi, e per sentirmi più potente.
Voglio ma non dò mai, io pretendo perchè rischio , e sono più furbo dite...che sogni un mondo senza furbi che gridano al lupo, e non si accorgono che è solo uno specchio. RIFLETTE LA LORO IMMAGINE!!!!!!!

CLAUDIO SPOTTI 07.01.10 17:10| 
 |
Rispondi al commento

Io credo che sia giunto il momento di unirci tutti e formare un solo blocco.
Qunado dico di unirci, mi riferisco al blog; le agende rosse; Di Pietro e se c´é ancora un pezzettino della Sinistra che condivite il programma a 5 stelle.
L´elezioni Regionali venture, sono una grande occasione per dare la prima spallata al sistema.
Fabio.

Fabio Marcelli 07.01.10 16:42| 
 |
Rispondi al commento

...La paura è il modo migliore per tenere in pugno la gente. Non esiste una volta che vada tutto liscio. Edipemie, Pandemie, Guerre, terrorismo...tutto creato ad hoc. Se la gente ha paura è facilmente controllabiule e influenzabile. Mai mollare un attimo perchè se la massa prendesse coscienza della propria indipendenza e della propria forza sarebbe la fine per i governanti. Come sarebbe possibile altrimenti che un 2% di persone ricchissime tengano in pugno il rimanente 98%? Ecco perchè nei telegiornali non vedrete mai notizie positive...perchè il positivismo fa male alle dittature!

Giovanni L 07.01.10 16:37| 
 |
Rispondi al commento

Nuovo post,sul rifiuto di Schifani a grillo con la webcam

Gennaro Giugliano, Napoli Commentatore certificato 07.01.10 16:34| 
 |
Rispondi al commento

OT

IERI BALOTELLI A VERONA INTERVISTATO AFFERMA :


" Quando vengo a Verona vengo sempre trattato peggio (CORI RAZZISTI NEI SUOI CONFRONTI), sinceramente questa gente mi fà sempre più schifo" !


Oggi il giudice sportivo Tosel (cognome del sud ?).

ANSA-MILANO, 7 GEN- Mario Balotelli e' stato multato di 7.000 euro dal giudice sportivo per aver rivolto un applauso provocatorio al pubblico di Verona.L'episodio e' accaduto quando l'attaccante interista e' stato sostituito nel corso della partita contro il Chievo. Il giudice ha inflitto 15.000 euro di multa anche all'Inter perche' un esiguo numero di suoi sostenitori ha rivolto cori razzisti ad un calciatore del Chievo e ha fatto esplodere due petardi nel proprio settore.

UNA PROVOCAZIONE DEL GIUDICE SPORTIVO ???

ECCO COSA FANNO I VERONESI IN UNA PARTITA DEL NAPOLI CONTRO IL VERONA A PORTE CHIUSE NEL 2007 !

QUANDO IL VERONA ACCORCIA LE DISTANZE E SI PORTA SULL' 1 - 2, ECCO CHE SI ESALTANO E VOLGIONO MENARE I GIORNALISTI NAPOLETANI CHE SIU TROVANO IN TRIBUNA PER LAVORARE.

VORREI INFORMARE CHE IL NAPOLI ALLA FINE VINCERA' 1-3 !!!

DA NOTARE L'ESALTAZIONE CHE PRENDE TUTTI E LA RABBIA DEI VERONESI.

DA NON PERDERE !

IL GIUDICE TOSEL GUARDAVA DA QUALCHE ALTRA PARTE, COME AL SOLITO QUANDO RIGUARDA PERSONE E SQUADRE DEL NORD....


*

http://www.youtube.com/watch?v=EiwUD-DRblQ

*


Vergognaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!


Capisc'a me

*Antonio Cataldi. (capisc'a me) Commentatore certificato 07.01.10 16:29| 
 |
Rispondi al commento

LA PAURA FA 33:LO SCUDO ANTITRASPARENZA -(II)*
*...Segue dall'omonimo intervento precedente nel presente post.
Per cui Corvaglia-Ferraris potenzia il ruolo di cavie dei degenti.
Qualche settimana fa la RAI intervistò L.Ferrozzi che spiegava i vari tipi e ordini di mafia assieme alle loro funzioni, da quella più direttamente criminale, la faida, a quella tipicament politica. Ma noi vediamo che tra i molti tipi di associazioni a delinquere vi è il denominatore comune di rifiutare la trasparenza, il che rende gli ospedali (e carceri) e chi vi lavora dentro non dissimili dalle suddette organizzazioni delinquenziali. Chi aderisce a questi gruppi -consapevole o meno di danneggiare- non ce l'ha scritto in fronte ma traspare da quello che dichiara o rifiuta. Delegare la gestione della soluzione alla malasanità ai medici stessi e come delegare i mafiosi a giudicare altri mafiosi che si sono fatti catturare: entrambi devono difendere e salvare la categoria e non certamente le vittime. Il giudizio rimane interno alla categoria e si verrà a giudicare chi si è fatto scoprire di mancanza di professionalità. Gli ospedali moderno nascono già forniti di scudo anti-trasparenza che immunizza la professionalità medica da attacchi esterni per tutte le loro nefandezze, mentre per tutti gli altri ospedali occorre risolvere alla meglio e un medico delegato a ciò proporrà di tutto, anche progetti stravaganti per evitare la completa trasparenza disastrosa per le infami strutture ospedaliere e il potere merdoso medico ospedaliero.

sandro petrini 07.01.10 16:27| 
 |
Rispondi al commento

accidenti se non è vero e sacrosanto, sono completamente daccordo ...se il problema lo puoi risolvere non t arrabbiare se non lo puoi risolvere che ti incazzi affare....non è proprio uguale ma rende l idea sul mantenere un certo equilibrio una dimenzione reale la paura è un pò come il pregiudizio e quello che consuegue

devid campani 07.01.10 16:26| 
 |
Rispondi al commento

riprovo vediamo se viene censurato Il terrorismo o guerra in PAKISTAN e' voluta , Obama o chi dietro di lui, spinge per mettere in crisi il Pakistan , poi seguira' il SUDAN (lo Yemen e' vicino...-e' un caso che finiscono tutti in N), territori fondamentali per la sussitenza della Cina che sta numericamente crescendo e che alla fine dovra' andare a cercare materie prime altrove, e quindi scontrarsi prima o poi con la RUSSIA. (NB:Queste sono le due potenze vere antagoniste degli USA per dimensioni e perche sono le uniche ad avere i missili nucleari a lungo raggio, e tutte le altre guerriglie sono corollari di questa manovra) Berlusconi e' una caccola al confronto

silvia a 07.01.10 16:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nel Nord dei mafiolega non serve neppure la laurea per diventare 'dirigenti' e passare da 25.ooo euro a 75ooo euro annui . E' sufficiente essere ignoranti come la merda . E la 'moglie' del sindaco del cesso Toso ne è diventata un esempio calzante.

va' pensiero, scorzè ve Commentatore certificato 07.01.10 16:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

fini : un piccolo re, senza popolo

puo' aspirare solo ad una poltrona nei nuovi partiti di sinistra : li, prendono tutti !!

antonino navarro Commentatore certificato 07.01.10 16:14| 
 |
Rispondi al commento


dopo il nano,tanti nani

EdoHard Commentatore certificato 07.01.10 16:11| 
 |
Rispondi al commento

Bersani: "Berlusconi chiarisca se vuole le riforme per se o per il paese."

Signor Bersani, ma dopo il LODO SCHIFANI, IL LODO ALFANO, LA SOPPRESSIONE DELLE INTERCETTAZIONI TELEFONICHE, IL SEGRETO DI STATO APPOSTO ALLE INDAGINI SUI CAPI DEL SISMI, LA DEPENALIZZAZIONE DEL FALSO IN BILANCIO, LO SCUDO FISCALE, IL PROCESSO BREVE, LA SVENDITA DEI BENI MAFIOSI, I TAGLI AI FONDI PER LA SICUREZZA...
possiamo sapere di quanti e quali ulteriori CHIARIMENTI ha bisogno?

Raffaele Muraglia, Diano Castello (IM) Commentatore certificato 07.01.10 16:10| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.corriere.it/politica/10_gennaio_07/napolitano_schifani_reggio_emilia_grillo_61400356-fb79-11de-a955-00144f02aabe.shtml

NIENTE WEBCAM - Schifani ha confermato la versione di Beppe Grillo sul caso del mancato incontro. «Io avevo dato la disponibilità a Grillo - ha spiegato - ma lui voleva un incontro con la webcam: è una modalità che io non ho condiviso». Grillo avrebbe infatti voluto trasmettere in diretta web l'incontro a due, per renderlo visibile anche agli altri firmatari del disegno di legge. Schifani ha però ribadito il suo impegno perché il Parlamento dia una risposta. «Io ribadisco la mia disponibilità - ha detto Schifani - ad incontrare i primi firmatari dei disegni di legge di iniziativa popolare. Per quanto riguarda la legge proposta da Grillo scriverò al presidente della Commissione Affari istituzionali per sollecitare l'iter di questo disegno di legge, che è già all'ordine del giorno della Commissione. Il presidente del Senato non può portare in aula un ddl se la Commissione non ha completato il proprio iter. Avrei spiegato a Grillo che i ddl ad iniziativa popolare, non avendo una matrice politica, possono correre il rischio in Parlamento di non essere spinti dai gruppi parlamentari. Ma il dovere della politica - ha ribadito Schifani - è fare in modo che il Parlamento, in un modo o in un altro, si esprima».
------------------------
Il sig. Schifani deve dar conto a 350 mila firme non a vedersi da solo con il sig Grillo per la problematica delle firme depositate come la legge stabilisce,ma siccome questa gente sono nemici del popolo italiano e nemici della repubblica italiana allora possono solo scappare dalle loro responsabilà... Fortunatamente che la loro fine è vicinissima,saranno molti i zombie di cui ci libereremo in questi mesi !!!!!!


Gennaro Giugliano, Napoli Commentatore certificato 07.01.10 16:06| 
 |
Rispondi al commento

sei il piú grande STRONZO
partorito in questo blog
addirittura piú STRONZO del tuo MENTORE ED
fortunatamente desaparecido !

piccoloflybastardo cagliari, portorotondo
--------------F.E...C..C.I..A...di..B..L..O..G !!!


- per MAX e per tutti ....

è spiegato il motivo di questo movimento , basta leggere i sottocommenti di
viviana v., Bologna Commentatore certificato 07*01*10 08:10

e andare a vedere anche sul blog QUESTO cosa è accaduto ieri mattina

SEMPRE CON IL COGLIONE SARDEGNOLO SQUADRISTA DEL CAZZO

COADIUVATO DALLA ZOCCOLA DI FOGNA - BERNARDO DI TREVISO!

....bene -

STIAMO QUI APPOSTA !!
ho letto che il minkiovano 1 ha postato di una molotov contro F.N. ....
mah , puo' essere un autoattentato o vera, aspettiamo che qualcuno rimanga
scottato sul serio per stabilirlo!! come ai vecchi tempi !!

Anche qui ...ce vole poco !!!


Beppe, perché non abbandoni l'idv (sarebbe ora!!) e non inizi ad appoggiare il tuo vero partito (i radicali)? Grazie.

Giuseppe M. Commentatore certificato 07.01.10 16:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cos'è questo casino....che rumore sinistro....
aiuto... ma cos'è.... oddio.... che PAURAAAAA... aiutooo.... cos'è....aiutoooooooooo.........

ah, meno male... fiuuu.... niente, niente... sono solo i bisonti che stanno arrivando.


CARMINE D. Commentatore certificato 07.01.10 15:57| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di Paura
^^^^^^^^^^
io non ho paura,non che sia un temerario ma perchè
credo che la paura sia generata dall'incertezza
da cose che non possono essere governate,ma le cose cuyi ti riferisci per me sono certezze e non perchè leggo la sfera di cristallo,ma perchè faccio uso della razionalità se del dossier Telecom non se ne viena capo,adducendo il segreto di Stato,è perchè la realtà è certamente pià grave di quanto si possa immaginare e se l'agenda
di Borsellino non viene alla luce,non è casuale anzi è la testimonianza della colpevolezza dei
potenti e dei loro accoliti compari e non lo dico
perchè sposo la teoria del complotto,ma perchè
troppe coincidenze più che rappresentare degli
indizi,costituiscono prove schiaccianti di cui
solo il potere può non tenerne conto.
L'unica paura che mi assale è quella che scaturisce dal ns comportamento lagnoso e inerme
che ci fa digerire situazioni sempre più vergobnose non degne di un popolo che si definisce
civile.

Oscar De Caz 07.01.10 15:57| 
 |
Rispondi al commento

scusate: sono un leghista montanaro e ignorante oltre che xenofofo razzista e non capisco una cosa su quello morto a bari :

volevo chiedere a quelli del sud (acculturati chic sinistri e bravi), se per guidare una autoambulanza serve una laurea oppure uno schiavetto extracomunitario che chiuda le porte alla partenza.

antonino navarro Commentatore certificato 07.01.10 15:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

casini : non permettermo alla lega di prendersi il nord del paese!!....

pover ciula: non sa piu' con chi stare pur di prendere 4 voti!!

antonino navarro Commentatore certificato 07.01.10 15:49| 
 |
Rispondi al commento

Datemi sei righes scritte dal più onesto degli uomini e vi troverò una qualche cosa sufficiente a farlo impiccare (Cardinal Richelieu)

Ecco da come nasce la paura dei cittadini.

Gli onesti vengono giudicati dai ladri, dai disonesti, dai finti funzionari zelanti.

beatrice rendani 07.01.10 15:47| 
 |
Rispondi al commento

1.piccoloflybastardo cagliari, portorotondo - CIUCCIARELLO

2.Sale ... sale ... e non fa male! - CAPORALE EDILE

3.bernardino visconti la mosca col pesce di treviso- STROZZINO


IL MALE IN ASSOLUTO ...
LA MERDA CHE APPESTA IL BLOG ..
LA RAPPRESENTAZIONE DELL'ANIMA INFAME ...
IL RISULTATO DEL FALLIMENTO DI UNA PARTE...
LA CONFERMA DI COLUI CHE ROVINA IL PAESE...

LA VERA MERDA CHE HA SOMMERSO TUTTO ...
NON SIETE UN CAZZO, SIETE LA VOCE DELLA COSCIENZA
DEVIATA DI POCHI FARABUTTI CHE FANNO DI TUTTO
PER AFFOSSARE UNA DEBOLE VOCE DI RINASCITA !

.....RAPPRESENTATE IL PEGGIO DEL MOMENTO !

chiunque Vi incontri dovrebbero schifarvi, se fossero uomini e non pecore o
"mandanti" !!!!

PUSSALLA' ...BESTIE IMMONDE !

VIA SCIO' COL NONNO koSSiga e papà [papi-pepp]DEL CIUCCIARELLO !!!

SSSSSSSSSSSSPLUTTTT! PUAH !"
saluto speciale allo strozzino:
bernardino visconti la mosca col pesce di treviso:
L'ANIMA DEI MEGLIO MORTACCI TUAAAAAAAAAAA !!!!

HASTA MERDE


La bolletta Enel è per il 60% composta di tasse.
Se costruiranno le centrali nucleari, anche se il prezzo dell'energia si dimezza, la bolletta sarà comunque elevata. Ergo, non ha senso economico costruire le centrali nucleari.
Ha senso solo per ingrassare pochi "soliti ignoti" !!
Ciao Ciao

Elio Cauz 07.01.10 15:39| 
 |
Rispondi al commento

PICCOLA DIVAGAZIONE...

Chiediamo: vi risulta che negli ultimi anni sui voli in partenza dai nostri scali ci siano stati attentati terroristici, più o meno riusciti?
A noi no.
E questo non è la dimostrazione che quindi le misure adottate erano e sono "SICURE"?
Allora perché insistere tanto a voler introdurre comunque nuovi aggeggi alquanto "PERICOLOSI" per la nostra "SALUTE" e per quella degli addetti alle operazioni di sorveglianza?
Non vi sembra che queste misure di "PREVENZIONE" (guarda caso molto "COSTOSE") siano del tutto simili, nei modi, a quelle utilizzate in passato e nel presente per difenderci dalle cosidette "PANDEMIE" (aviarie o suine, poco importa), rivelatesi poi sempre delle autentiche "BUFALE"?
Non sembrano pure a voi misure un tantinello "ESAGERATE"?...

EMERGENZA DEMOCRATICA 07.01.10 15:35| 
 |
Rispondi al commento

B. ama l' Italia come Pinochet amava i cileni.

Carlo Carli - Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.01.10 15:34| 
 |
Rispondi al commento

BUUUUUUUUUUUUUUUUUHHHHHHHHHHHHH!

Vi siete spaventati? Si?
Allora siete candidi come le colombe, delicati come le rose, ingenui come fanciulli... siete del partito dell'amore!

CARMINE D. Commentatore certificato 07.01.10 15:31| 
 |
Rispondi al commento

*..fuori dai denti...
####################
A.Anche se...
a pagine 5 in articolo di Diego Gabutti su ItaliaOggi si fa riferimento - fra l'altro - ad alcunché assimilato..se non ho mal inteso..a Fattoide anzichè Fatto [a cui forse tipicamente contrapporrei(..con curiosa dizione..da similTogaRossa..): 1.3"VeronicaLarioPeculiarAsserti" affiancati da non sottaciuti "InterpersonallDisagi" etc.; 2.3 Atipici va&vieni di "MassMedialEditor";
3.3 NonMinimali"ChiaccherateAmicizie", etc.etc.
B. Avrei maggiorTimori
per contingentiPeninsularDestini
..scambiare BarbaraDAD + Tremonti/Sacconi/Brunetta/Calderoli etc, con ...
'''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''
°Domani..crescendo.. Grillini & Violet-IdVgens-Generaz.Digitale, e quant'altro in ambito di
GoodWillPEOPLE..ça van dire..]..si vedrà!..!..!
Cordialità, Sergio Conegliano
[p.i.elettronico/g.pubblicista, pensionato67enne]

[°magari,aspettando Mr.Fini/MrsBindi anzichè..GODOT..:battuta stiracchiata..cercando di
microimitare
il..ahinoi..IperSAPIDO..GiOrNaLpIPEmunitoDirettùur]

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
* Naif Divertissement..
..
p E r H a P s S s

=============================================
http://www.youtube.com
http://sites.google.com/site/tecnologiacultura/lavorifatti-docum-arch-humour-varie

Sergio Conegliano 07.01.10 15:28| 
 |
Rispondi al commento

Saggezza e professionalità ,chiede la sig.ra Viviana , bisognerebbe chiederne la spiegazione a La Torre D'Alema . Per quel che mi riguarda questi 'signori' per saggezza e professionalità intendono il furto con destrezza.
Che poi il nocciolo duro di questa 'destra' cialtrona e impresentabile.

va' pensiero, scorzè ve Commentatore certificato 07.01.10 15:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SIGNORAGGIO signoraggio SIGNORAGGIO signoraggio SIGNORAGGIO signoraggio SIGNORAGGIO signoraggio SIGNORAGGIO signoraggio

Hi,

ed io che pensavo che il 2010 portasse dei cambiamenti sin dall'inizio!!!!.

Stesse ca@@ate, e stessi toll in tempi diversi eh!!.

Tartarughe surrogate.

Bye.

Tartarughe Surrogate Commentatore certificato 07.01.10 15:17| 
 |
Rispondi al commento

Antonio Coglione Desani
di professione PIRLA
sei il piú grande STRONZO
partorito in questo blog
addirittura piú STRONZO del tuo MENTORE ED
fortunatamente desaparecido !


http://piemonte.indymedia.org/article/3566

"ALTANA PIETRO – Giornalista/Agente del SISMI e SISDE"

mercoledi 03 dicembre, 2008 by Asky

Missiva sconcertante ai vertici di SISMI e SISDE
Pubblichiamo il testo di una sconcertante missiva riservata inviata dal giornalista/agente segreto Altana Pietro ai vertici del servizio segreto civile e militare (generali Nicolò Pollari e Mario Mori) e per conoscenza al Ministro dell'interno Pisanu e al Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi.

Il succo della lettera? I nostri Servizi Segreti spiano i centri sociali e gli iraniani.

Questa la trascrizione della lettera. Purtroppo la relazione di servizio allegata è criptata (ma non disperiamo di riuscire a decriptarla quantoprima):

(Intestazione) "Altana Pietro" - "Preg.mo Direttore SISMI, Servizio Informazioni Sicurezza Militare, C/a Sig. Generale Nicolò Pollari - 00195 * R O M A, e, p.c.: Preg.mo Direttore SISDE Servizio per le Informazioni e la Sicurezza Democratica, C/a Sig. Generale Mario Mori, 00195 * R O M A - Spett.le Ministero dell’Interno C/a Sig. Ministro Giuseppe Pisanu. RISERVATA
Genova, 2 maggio 2005. OGGETTO: RINVIO A GIUDIZIO AP/iz. Ill.mi Sigg.ri Direttore SISMI, Ministro dell’Interno, Direttore Sisde, mi riferisco alla mia del 15 settembre 2004, rimasta priva di riscontro, che allego in copia, per segnalarVi che - in relazione ai fatti che mi vedono imputato - la Procura della Repubblica di Genova (PM Anna Canepa) m’ha notificato un avviso di rinvio a giudizio. La decisione degli inquirenti, è stata assunta in quanto dagli Organi Istituzionali preposti - in questo frangente - non si è ritenuto di dover assumere autonome iniziative a miglior tutela dei miei interessi e reputazione.

(continu al link)

Gennaro Giugliano, Napoli Commentatore certificato 07.01.10 15:12| 
 |
Rispondi al commento

LA PAURA FA 33: LO SCUDO ANTITRASPARENZA-(I)
Oggi quasi tutti i quotidiani riportavano in prima pagina una, possiamo benissimo scrivere, strage da malasanità ospedaliera, dall'inizio 2010. Tutto ciò era celato, con nostra meraviglia nel quotidiano "Il Tempo" e solo in uno dei due quotidiani "Libero" e "Il giornale" si riportava un quadretto centrale in riferimento all'anziano caduto dall'ambulanza in corsa. Però, vi è da precisare che il quotidiano che ha riempito maggiormente la prima pagina di questi crimini, cioè "La Repubblica" ha dato pienamente voce ai medici approvando il delegare il giudizio e l'intervento su tali nefandezze al potere medico stesso; personaggio di spicco il senatore PD I.Marino il quale chiede un'Autorità(..?) di vigilanza, un Istituto che effetti controlli e verifiche di qualità di prestazioni e cure offerte. Certo, e magari gli mettiamo a capo un medico, il ché avrebbe funzione di capo dei capi di un'istituzione dentro un'istituzione stessa che ha ha già le stesse funzioni gestite dai medici stessi. A che potrebbe servire se non a immunizzare gli ospedali e i medici dai tribunali filtrando e restringendo ancor più la trasparenza. A far eco a Marino il medico ospedaliero pentito P.Cornaglia-Ferraris che abbandonando il pigiama di cui fu costretto come un comune disgraziato degente è ritornato in camice bianco e a difendere la categoria e pretende di non denunciare i medici ma vedere cosa si è sbagliato quando si rovina o uccide un degente in ospedale. Così il suddetto medico pentito ritratta quanto scritto nel suo libro "Camici e pigiami" dove denunciava la completa assoluzione all'equipe medica colpevole di aver fatto morire una donna assieme al neonato in una clinica ostetrica (nel libro non si fanno nomi ne di cliniche ne di medici).
Qualche settimana fa la RAI intervistò L.Ferrozzi che spiegava i vari tipi e ordini di mafia assieme alle loro funzioni, da quella più direttamente criminale, la faida, a quella tipicament pol

sandro petrini 07.01.10 15:09| 
 |
Rispondi al commento

Io ho paura

degli ospedali
dei tribunali
dei poliziotti
delle carceri
dei politici
degli aggressori
della crisi
delle banche
della chiesa
delle società segrete
delle corporazioni
delle grandi istituzioni internazionali
dei guerrafondai
dei rissosi
dei malvagi
degli amorali
dei rampanti
dei dissoluti
dei corrotti
dei pazzi
dei dissennati
dei milioni e milioni di persone che fanno il loro lavoro con odio, con malanimo, con sciatteria, con menefreghismo, con pigrizia, con egoismo

da alcuni di costoro mi posso guardare
ma dagli effetti detelteri della condotta di questa enorme mole di degenerati non potrò mai sentirmi al sicuro

viviana v., Bologna Commentatore certificato 07.01.10 15:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Alla domanda su quale sia ,oggi,la linea di D'Alema .
Parisi ha risposto: "D'Alema parla chiaro, fin troppo:restituire ai partiti il loro ruolo centrale. Tornare alla democrazia della delega contrastando ogni tentazione di democrazia partecipativa dei cittadini. Abbandonare ogni illusione sulla preminenza del progetto e ridare forza ai soggetti,cioe' ai partiti e ai capipartito, affidandosi alla loro 'saggezza' e 'professionalita'. Il ribaltamento del cammino di questi anni dell'Ulivo.

va' pensiero, scorzè ve Commentatore certificato 07.01.10 15:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

FACCIAMOLO DAL VIVO QUEST'INCONTRO :)

LA FESTA DELLA BANDIERA A REGGIO EMILIA
Schifani: «Pronto a incontrare Grillo,
ma senza webcam». Il comico: «È paura»
Protesta dei grillini alla parata col presidente del Senato: «D0v'è la proposta di legge per un Parlamento pulito?»

Beppe GrilloREGGIO EMILIA - L'occasione era la Giornata Nazionale della Bandiera. A Reggio Emilia era prevista la presenza di Renato Schifani e Beppe Grillo non ha voluto perdere l'occasione per organizzare una pacifica e silenziosa manifestazione di protesta. Motivo: chiedere al presidente del Senato la sorte della proposta di legge per escludere i condannati dal Parlamento e reintrodurre il voto di preferenza. Il comico genovese e i suoi hanno assistito alla parata alla quale ha partecipato Schifani, esponendo bandiere tricolori, copie della Costituzione e alcuni cartelli. «Io non voglio incontri personali - ha detto Grillo - ma chiedo al presidente del Senato dove siano finite le 350.000 firme che hanno proposto la legge di iniziativa popolare. Schifani dovrebbe mettere in agenda la discussione di questa legge, altrimenti i 350.000 cittadini italiani che hanno firmato gliene chiederanno conto». «Il presidente del Senato - ha poi raccontato Grillo - mi ha proposto un incontro privato per parlare della nostra proposta di legge, io gli ho risposto che ero disponibile solamente se potevo venire con una webcam, davanti alla quale lui avrebbe dovuto dire le sue intenzioni in proposito. Allora mi ha detto di no». «Questi non accettano il confronto - ha commentato il comico genovese - Schifani è scappato, anche qua è arrivato con la scorta perché ha paura. Ma io sono fiducioso di un crollo di questa generazione, questa gente è fuori dalla storia».

NIENTE WEBCAM - Schifani ha confermato la versione di Beppe Grillo sul caso del mancato incontro. «Io avevo dato la disponibilità a Grillo - ha spiegato - ma lui voleva un incontro con la webcam: è una modalità che io non ho condiviso». Grillo avrebbe inf

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.01.10 15:03| 
 |
Rispondi al commento

07gen - Pakistan, Islamabad.
Grave attentato in un mercato rionale nella capitale pakistana. Le prime notizie parlano di decine di morti e altrettanti feriti.
I testimoni oculari parlano di un giovane uomo dalla apparente età di trenta anni che si è fatto esplodere al grido " Berlusconi vi ama ".


Carlo Carli - Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.01.10 14:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In che senso quando ricicli la carta ti arriva un sms? Comunque e' vero sanno qualsiasi cosa, cerchiamo in qualche modo di confonderli, penso si possa.....prima scambiamoci le informazioni per come evitarli, per esempio questa che ti ho chiesto, poi comportiamoci da PASTICCIONI (capisci a me)..... tutte le volte che l'ho fatto quelli che si aspettavano qualcosa non hanno capito piu un cazzo e ci hanno rinunciato.

Silvia a 07.01.10 14:55| 
 |
Rispondi al commento

*..fuori dai denti...
####################
A.Anche se...
a pagine 5 in articolo di Diego Gabutti su ItaliaOggi si fa riferimento - fra l'altro - ad alcunché assimilato..se non ho mal inteso..a Fattoide anzichè Fatto [a cui forse tipicamente contrapporrei(..con curiosa dizione..da similTogaRossa..): 1.3"VeronicaLarioPeculiarAsserti" affiancati da non sottaciuti "InterpersonallDisagi" etc.; 2.3 Atipici va&vieni di "MassMedialEditor";
3.3 NonMinimali"ChiaccherateAmicizie", etc.etc.
B. Avrei maggiorTimori
per contingentiPeninsularDestini
..scambiare BarbaraDAD + Tremonti/Sacconi/Brunetta/Calderoli etc, con ...
'''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''
°Domani..crescendo.. Grillini & Violet-IdVgens-Generaz.Digitale, e quant'altro in ambito di
GoodWillPEOPLE..ça van diur...]r..si vedrà!..!..!
Cordialità, Sergio Conegliano
[p.i.elettronico/g.pubblicista, pensionato67enne]

[°magari,aspettando Mr.Fini/MrsBindi anzichè..GODOT..:battuta stiracchiata..cercando di
microimitare
il..ahinoi..IperSAPIDO..GiOrNaLpIPEmunitoDirettùur]

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
* Naif Divertissement..
..
p E r H a P s S s


http://liguria.indymedia.org/node/4850

“Niccolò Pollari regista occulto d’un sistema criminale”.

autore:
by Mr. Bean - interceptor® - 7 Gennaio, 2010

Son parole (sante) del pm Spataro. Però niente processo per la banda Pollari.

Immunità & impunità per tutta l’intelligence. L’ha deciso il premier Berlusconi. Niente processi al Premier e niente processi ai servizi segreti. L’Italia era e resterà il paese dell’impunità.

Il pm Spataro aveva chiesto 10 anni di galera per l’ex numero 3 del Sismi Marco Mancini e 13 anni di reclusione per Niccolò Pollari l’ex capo del SISMI (ex Servizio Segreto Militare). Graziati entrambi da Silvio con il “segreto di Stato”. Per Spataro (e per una buona fetta di italiani stronzi come noi) comunque, Pollari era e rimarrà il principale responsabile di un sistema deviato e corrotto. Che il Governo Berlusconi invece adora alla follia. Infatti il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi cerca l’en plein. Ha anche deciso di porre il segreto di Stato anche sull’affaire Telecom Italia.

“L’azione penale, per quanto legittimamente iniziata, non può essere proseguita per esistenza del segreto di Stato opposto dalla presidenza del Consiglio dei ministri e confermato con la decisione della Corte costituzionale”. Ogni qualvolta si parlerà di servizi segreti deviati i magistrati dovranno – seppur a malincuore – scrivere così al posto della sentenza di condanna. Il rapimento dell’Imam Abu Omar a Milano il 17 febbraio 2003 (coperta da segreto di Stato per cui non punibile) come s’è potuto appurare, non è stato l’unico sequestro di persona che aveva in animo l’ex numero uno del SISMI Generale Niccolò Pollari (se v’intriga la storia sbirciate al link. - “Scoop: Ecco come il Sismi doveva rapire Carlos Remigio Cardoen”).

(continua al link)


da qualche tempo quando faccio una operazione con la carta (ricaricabile) mi arriva un SMS dalla banca che mi da conferma.
chi cazzo gliel'ha chiesto non si sa!
chi cazzo li ha autorizzati MENO CHE MAI!!!
di certo si sa che per le BANCHE e per i loro camerieri POLITICI siamo TOPI DA LABORATORIO, da tenere sotto controllo in tutti i loro movimenti e in ogni dove.
ora siamo doppiamente TRACCIABILI, grazie all'SMS inviato.

ci controllano con ogni mezzo non solo con la PAURA ma anche inventando le motivazioni più tranquillizzanti.

vedete....nel mio mondo ideale gli esponenti di QUESTO POTERE ORWELLIANO verranno messi al rogo o IMPALATI in pubblica piazza insieme a tutti i loro cari fino al 20mo grado di parentela.
spero di esserci quel giorno e godermi lo spettacolo.

davide lak (davlak) Commentatore certificato 07.01.10 14:48| 
 |
Rispondi al commento

non credo sia la parola signoraggio che fa SPARIRE I COMMENTI, ma altre, quali? perche? qualcuno ha un idea? A te che ti spariscono sempre, mi spiace , ti capisco, girerebbero le palle anche al Dalai Lama

silvia a 07.01.10 14:47| 
 |
Rispondi al commento

http://piemonte.indymedia.org/article/6464

Scoop: Ecco come il SISMI spia i centri sociali

domenica 22 novembre, 2009 by Mr. Bean - interceptor®

Dossier SISMI sul csa “Zapata”, e un rapporto riservato della Prefettura di Genova sui centri sociali rivelano che …
“Desecretati" dopo altre 8 anni documenti TOP SECRET. Altana Pietro, agente SISMI in servizio effettivo permanente, spiava i centri sociali, gli iraniani, l’alta finanza. La Procura di Genova aveva l’ordine di tenere sopito lo scottante carteggio. Invece dagli scaffali impolverati - e parecchio incustoditi - della Procura delle Repubblica di Genova son tornati alla luce documenti riservatissimi (ed alquanto sconcertanti). E’ Un Thriller senza pari, storie di intrighi e spionaggio internazionale all'ombra della Lanterna. Francis Ford Coppola sta facendo un pensierino per il suo prossimo film.

Come in un puzzle. Pian piano i tasselli vanno tutti al loro posto. Ma ci vuole ancora un po’ per completare bene il quadro (si sapesse qual’è l’armadietto giusto in Procura dove son stati spostati i documenti scottanti della SISMI connection genovese non sarebbe male). Ecco - in ordine di tempo - l’ultimo documento top secret faticosamente strappato all’oblio.

Una relazione di servizio, riservata, viene inoltrata in data 22 aprile 2004 dall’agente SISMI Altana Pietro al suo contatto locale del Sismi Renato Raso, e per conoscenza al Generale Nicolò Pollari (Direttore del Servizio Segreto Militare).

Il rapporto è una dettagliata analisi su un meeting politico svoltosi nel Centro Sociale Zapata (di Genova-Sampierdarena) centro sociale autogestito dove l’agente del Sismi è riuscito ad infiltrarsi con successo da tempo.

(continua al link)


Gennaro Giugliano, Napoli Commentatore certificato 07.01.10 14:45| 
 |
Rispondi al commento

I nostri politici sono pieni di paure e non riescono a più a convincerci, nemmeno bombardandoci con stampa e televisioni. La gente oggi ha paura di restare senza soldi e senza lavoro, altro che il terrorismo. Molti politici hanno paura di andare in galera o doversi cercare un lavoro onesto. Guardate il grande can can sul virus h1n1: non se l'è filato nessuno. Volare in aereo è sicurissimo rispetto a qualsiasi altro mezzo, forse lo sarà di meno a causa delle radiazioni dei bodyscan. Qualcuno ci mangia sopra è ovvio.

Peter Amico 07.01.10 14:41| 
 |
Rispondi al commento

CONFRONTI DI TROLL MATTI DA LEGARE
non i soliti lekkini della casta , ma qualcosa anche di peggio
VERI PSICOPATICI

1
Quanto tr... sei Ace Gentile, nel senso morale più che fisico...
Ti ergi a saccente... e sputi veleno da tutti i pori.
Anch'io ti credevo persona migliore.
Ed io non maledico; è notorio che queste cose si ritorcono su chi le fa.
Sei stata la mia delusione in una giornata che, invece, mi aveva fatto divertire, con i miei nik fasulli.
Ero riuscito a mettere in crisi il povero Antonio Desani che, in fondo, mi è simpatico.
Per davvero!
Per la passione che mette qui nel blog.
Io non intendo rientrarci mai più, ho visto che serve solo a sfogare frustrazioni.
Ciao Antonio, e scusami se ti ho un poco preso in giro.
Tra l'altro i romani mi sono simpatici ed ho 3 nipoti che vivono a Roma, di padre romano.
E NON SONO DELLA LEGA, anzi, la odio!
Ciao a tutti, buona fortuna!

Andrea S. Vicenza 27*12*08 03:03
----------------------------------

2
Antonio Coglione Desani
detto anche er Genchi de noantri !
Quando mai ho difeso la lega ?
IO ATTACCO SEMPLICEMENTE TE
perché sei il piú grande STRONZO
partorito in questo blog
addirittura piú STRONZO del tuo MENTORE ED
fortunatamente desaparecido !
Punto e basta !
Gli altri (comunisti, leghisti, fankazzisti,
ecc.), se esprimono le loro opinioni civilmente
li lascio in pace !
A parte che uno STUPIDO PSICOLABILE come te,
che fa figure di MERDA a ripetizione
gazie alle sua ignoranza, presunzione,
volgaritá e aggressivitá a sfondo sessuale
non c'é bisogno di attaccarlo :
SI CASTRA DA SOLO !
Ma tu mi stai sul cazzo e mi diverto
a prenderti per il culo !
Saluti a Max (Dalema) !
P.S. Che ti ha detto Mortizia a proposito delle
tue teorie da farlocco che io
sono il rimpiazzo di Ed ?
SCEMO !

Bernardino, Visconti,, Somasca 07*01*10 10:57
----------------------------------------------

PER fortuna che non c'è più E.D.
tacci vostra!
meglio 'sti matti!


Costituzione:perchè non riuniamo le forze e denunciamo nei tribunali i traditori della Repubblica, i ministri spergiuri che contro la Repubblica e la Costituzione che ne è la Legge, la disattendono, mandando in guerra i ns. soldati adducendo missioni di pace armata? Gli aiuti umanitari sono medicine e cibo, non ammazzamenti nostri e loro. Denunciamo i ministri che giurano fedeltà alla Repubblica mentre nelle loro assemblee di partito negano l'Italia e minacciano la seccessione se non si soddisfano le loro richieste, quando la Sicilia cercò l'indipendenza lo Stato mandò i carabinieri e gli indipendisti furono arrestati e condannati.
Facciamo qualcosa di concreto sottoscriviamo le denunce e assumiamo gli avvocati per farlo, basta con le parole passiamo ai fatti.
Franco

lassandro franco 07.01.10 14:18| 
 |
Rispondi al commento

In un regime dominato dalle emozioni, nella morte del pensiero critico razionale, a dominare il campo resta la demagogia dei fenomeni da baraccone, che mentono come respirano e fanno la voce grossa prevaricando il paese reale con i loro insulti da squadristi e le loro azioni distruttive e separative da neo-barbari.
A nulla serve che il 75% di un organismo sia sano. Se il cancro si insedia in una delle sue parti e il sistema immunitario non reagisce, la morte dell’intero organismo è solo questione di tempo.
Se in una democrazia non ci sono contrappesi, non ci sono freni, non si attivano strutture di contenimento e di controllo, la parte insana, anche se piccola, è destinata a prevalere e, siccome le sue motivazioni non colpiscono la parte razionale dell’uomo, i suoi mezzi non potranno che insidiare la sua parte viscerale, con una regressione di tutto il sistema umano a una fase pre-umana, di succubanza e incapacità critica
Diamanti si sofferma sul caso veramente emblematico di Balotelli. Non importa a nessuno che giochi bene e che segni. Dice Diamanti: “Il tifo juventino è la prima tifoseria in Italia in assoluto e la seconda in tutte le regioni, dopo la squadra del posto. La Juve è la squadra che per chi, come me, è arrivato in Piemonte da immigrato, ha rappresentato un modello e un mezzo di integrazione. Gli slogan contro Balotelli sono razzismo. Se si dice che un nero non può essere italiano è razzismo. Bisognerebbe avere il coraggio di reprimerlo. In altri Paesi non sarebbe tollerato. Io che sono bianco e nero, lo trovo intollerabile».

viviana v., Bologna Commentatore certificato 07.01.10 14:16| 
 |
Rispondi al commento

Uno Stato democratico non permette che i cittadini siano plagiati da terrorismi mediatici
Uno Stato democratico ha il dovere e l’onere di farci crescere in consapevolezza perché solo così si cresce in democrazia. Sono le istituzioni pubbliche che avrebbero il compito di avviarci ad una compiuta e matura civiltà. E, invece, i vertici, Napolitano e Berlusconi in testa, non fanno che diffondere confusione sui ruoli costituzionali e sui diritti civili
Siamo in un regime mercatistico dove l’opinione pubblica si trasforma nel parere del consumatore, manipolato e indirizzato da mercanti dissennati, che vogliono vendere il loro prodotto, qualunque esso sia, in una totale mancanza di etica e di interesse collettivo
Si avanza a forza di slogan e intimidazioni, si blandisce o si atterrisce, secondo le strategie della pubblicità o della guerra, in un mondo che diventa sempre più orwelliano, dove le parole indicano il loro contrario e, al posto delle ideologie, ci sono mezzucci da ipnotizzatori o da venditori alla Vanna Marchi che intontiscono la gente a forza di urla o di minacce
La democrazia del cittadino prevede responsabilità diffuse e si basa sulla compartecipazione dalla base, l'egemonia del mercato rende sempre più passivo il consumatore con metodi inconsci o subconsci, neutralizzando il suo lato pensante, per realizzare un regime verticistico di potere
La cosa che turba di più è che la maggioranza silenziosa (75%) non concorda affatto con la minoranza più spregevole, ma questa maggioranza silenziosa è come se non contasse nulla: in tv non compare, sui media non ha voce, nelle decisioni governative è assente. Che abbia cominciato a disertare le elezioni non meraviglia ma questo non è mai servito a nulla. A dominare il campo resta la demagogia dei fenomeni da baraccone, che mentono come respirano e fanno la voce grossa prevaricando il paese reale con i loro insulti da squadristi e le loro azioni distruttive e separative da neo-barbari.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 07.01.10 14:12| 
 |
Rispondi al commento

LA DIGNITA' DI UN PICCOLO POPOLO: QUELLO ISLANDESE1

Quel popolo sta dimostrando una dignità rara: LUI NON VUOLE PAGARE GLI ERRORI DELLE BANCHE!

L'Islanda sta votando per non rimborsare ad Olanda e Gran Bretagna ciò che loro hanno rimborsato alle loro banche coinvolte nella crisi Islandese.

Se il voto sarà positivo, per il popolo Islandese ci sarà il default e forse l'uscita dalla comunità europea, ma falliranno anche le banche coinvolte che hanno determinato la crisi dell'Islanda! Il Popolo Islandese, con il default potrà riprendersi, mentre le banche, se non verranno sorrette dai loro governi (cittadini) spariranno.

QUESTA è FORZA E DIGNITA'

Max Stirner


stò ascoltando la conferenza stampa di Bersani su sky,espressivamente imbarazzante la tensione del segretario del PD nascosta dietro un educazione nel rispondere ai giornalisti, lo stanno incalzando sulle eventuali alleanze per le elezioni regionali, si parla di primarie all'interno del partito perchè è ancora in discussone la puglia, in pratica continuando così rischiano di rimanere senza regioni,continuano a prendere decisioni sbagliate, Bersani ha detto che il partito deve cercare le soluzioni migliori,ma, quali sono queste decisioni? non lo sanno nemmeno loro, ormai sono arrivati allo sbando.

niccoletta f., livorno Commentatore certificato 07.01.10 14:11| 
 |
Rispondi al commento

Dlin dlon,
si ricorda ai gentili politici che hanno conosciuto persone legate alla mafia, che erano state legate alla mafia o che sarebbero state legate alla mafia, che sono stati prescritti per mafia, che sono stati o sono attualmente sotto processo per mafia, che hanno candidato nel proprio partito persone legate alla mafia, che si sono iscritti alla P2, che possono dimettersi.
La direzione ringrazia!
Ve lo ricorderemo anche domani, e anche dopodomani, e anche il giorno dopo, e anche per tutti gli altri giorni del 2010, e anche nel 2011, e anche nel 2012, e ricordate che il 2012 è bisestile, quindi c'è un giorno in più omaggio dalla Direzione!
La Direzione ringrazia!
Dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon, dlin dlon!

Alessandro L 07.01.10 14:09| 
 |
Rispondi al commento

lo scoop prego: http://www.nicematin.com/ra/diaporama/233573/galerie-photos-silvio-berlusconi-fait-ses-emplettes-a-saint-paul-images

Ugo D., Nice Commentatore certificato 07.01.10 14:09| 
 |
Rispondi al commento

Tettamanzi: sull’immigrazione serve un miracolo


L'unico vero miracolo sarebbe vedere le porte della Città del Vaticano aprirsi ai campi nomadi ed ai centri di accoglienza per gli immigrati, anche e soprattutto clandestini.

antonino navarro Commentatore certificato 07.01.10 14:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dopo il referendum svizzero, la Lega ha detto che non vuole minareti e vuole la croce nella bandiera italiana. Sporca ipocrisia! La Lega non ha mai rispettato la bandiera italiana né i principi cristiani. E ora vuol passare per chi difende la bandiera patria o il Cristo?!
Se non giocasse sugli imbrogli, se avesse una ideologia coerente, Bossi direbbe chiaro che intende resuscitare il nazismo, ma lo sa che suonerebbe male e allora mente
Tutti i progetti della Lega sono ridicole stronzate, a cominciare dalle ronde su cui ha alzato un polverone e, quando poi le ha legalizzate, non se ha fatta nascere nemmeno una, mentre i gruppi di veri volontari che già operavano sul territorio per amore civico hanno continuato a farlo come prima, senza usare la molla dell’odio sociale e senza pagliacciate
Anche sui respingimenti la Lega ha alzato un polverone, poi nessuna Finanziaria votata dalla Lega o dal Pdl si è degnata di impiegare risorse economiche per integrare chi viene in Italia a offrire lavoro
E pure sventolare il voto degli immigrati come voto comunista è stata una puttanata. Chi viene dai paesi dell’est, se, potesse votare, non voterebbe mai a sx; è un'altra manfrina agitata da quelli come Feltri che soffiano sull’odio sociale, persino all’interno del Pdl per avversione a Fini
Diamanti dice che lo straniero che va in un paese europeo di antica democrazia trova un’idea di cittadinanza consolidata. In Italia no, perché gli italiani non hanno nessuna idea di democrazia nemmeno per se stessi e sono pronti a svendere i diritti democratici in cambio di una esenzione del bollo o dell’ICI o dell’IRPEF, come scimmie che svendono la foresta che è la loro casa per due noccioline. Più che xenofobi siamo mixofobi, abbiamo paura a mischiarci con gli altri perché abbiamo un identità debole, non sappiamo chi siamo, affoghiamo nell’ignoranza. E i media contribuiscono solo a confonderci le idee facendoci sbattere su bazzecole mentre i beni essenziali ci vengono portati via.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 07.01.10 14:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

le fragole sono mature
ripeto
le fragole sono mature...

LE CHIACCHIERE STANNO A Z-E-R-O !
ripeto
LE CHIACCHIERE STANNO A Z-E-R-O !

BEPPE DEVE ANDARE IN TV AD ANNOZERO!!!

davide lak (davlak) Commentatore certificato 07.01.10 14:02| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Il Cairo - Sei cristiani e un poliziotto musulmano sono stati uccisi da un uomo armato che ha aperto il fuoco contro un gruppo di fedeli che partecipavano alle celebrazioni del Natale copto, in una località nel sud dell’Egitto.


Finalmente una dimostrazione concreta della tanto vantata TOLLERANZA dell'islam.

Saranno contenti i pretuncoli-imam del tipo sciortiniano e IDIOTI vari.

Stranamente, i pro-islamici , se la spassano in città italiane, anzichè essere a portare il Verbo tra i "fratelli"islamici.

Che abbiano capito che non tira,per loro, una bell'aria?
Che sappiano che è bello fare gli altruisti, restandosene nei loro uffici, sparando demenzialità?
Comodo fare i "tolleranti" in casa propria,senza rischiare nulla se non il biasimo di chi li vede,procacciatori di SCIAGURE.
Vadano i vescovi anti presepe e che si portino dietro grillini buonisti sinistri rossi chic e la crema di rai 3 , giornalai di repubblica e unita ..... a portare la solidarietà in Egitto, Turchia,Iran e paesi che LORO ammirano.

Gliene saremo eternamente grati, ma, vadano.

antonino navarro Commentatore certificato 07.01.10 14:01| 
 |
Rispondi al commento

Presentazione del libro 'C'era una volta l'intercettazione'

- Giovedì 7 gennaio 2010, alle ore 18,00, a Bagheria (Palermo), al teatro Branciforti (vicolo Teatro II, accanto a Palazzo Butera), il Proc. Agg. di Palermo Antonio Ingroia presenterà il suon nuovo libro "C'era una volta l'intercettazione", con prefazione di Marco Travaglio. Saranno presenti: Gioacchino Genchi, consulente tecnico dell'Autorità Giudiziaria, Roberto Sardina, vicepresidente dell'associazione Controscena, e Nino Caleca, avvocato del Foro di Palermo. Introduce e coordina Pippo Cipriani, presidente dell'associazione Antiracket ed Antiusura.

Informazioni sul libro all'indirizzo :

http://www.stampalternativa.it/libri/978-88-6222-092-7/antonio-ingroia-/c-era-una-volta.html

Carlo L., Ravenna Commentatore certificato 07.01.10 13:58| 
 |
Rispondi al commento

UN APPELLO A BERSANI.


Nel Medioevo i condannati alla pena capitale venivano soppressi in molti modi diversi, ma sempre crudeli.

Uno dei più infami era il seguente.
La persona destinata a morire veniva incatenata a un cadavere. Le catene erano molto strette, tanto che il corpo del vivo aderiva a quello del morto.

A poco a poco, i vermi passavano dalla carogna alle membra del condannato e se le mangiavano. La fine arrivava con lentezza, tra sofferenze indicibili.

Domando a Bersani se non si senta prigioniero di un Di Pietro capace soltanto di trasmettergli i vermi della faziosità, dello scontro continuo, di un populismo ben più violento di quello rimproverato a Berlusconi.

Perché il segretario dei Democratici non manda al diavolo Tonino, De Magistris e l’intera compagnia dell’Idv? Che cosa aspetta? Di essere divorato del tutto dalla loro voglia di sfascio?

Mario. Rubini - Roma 07.01.10 13:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Basterebbe che, una v0lta accertati i dati 0ggettivi, c0me sembra sia già stat0 fatt0 nel c0rs0 dell'indagine preliminare, n0n si desse a NESSUN0 la p0ssibilità di CINCISCHIARE 0 di chiedere venti gradi di giudizi0 !

Un0, un0 s0l0, si c0ndanna chi va c0ndannat0, s0prattutt0 in casi c0me quell0 della casa dell0 studente a L'Aquila e, se pr0pri0 ci teng0n0, UNA S0LA REVISI0NE in Cassazi0ne, ma c0n pr0cedure SEMPLICI che, ripet0, n0n dian0 a nessun0 fac0ltà di cincischiare.
Ecc0 c0sa significa "pr0cess0 breve", n0n la prescrizi0ne breve!

r0sari0 v
-------------------------------------

In Italia ci v0rrebbe un peri0d0 di transizi0ne durante il quale g0verni un dittat0re che la pensasse c0me te, c0nvint0 della necessità di andare avanti a tutti i c0sti seguend0 la strada che hai appena tracciat0.
Rif0rma della giustizia, cert0, ma n0n fatta da Berlusc0ni 0 Bersani.
Una rif0rma che rid0ni alla giustizia quella vel0cità che la farebbe degna di essere chiamata giustizia è p0ssibile.
L0 hann0 fatt0 in Francia, nazi0ne che temp0 addietr0 s0ffriva gli stessi mali della giustizia n0strana.
Ma i0 n0n d0 la c0lpa s0l0 ai p0litici.
I p0litici d0vrebber0 dare l'avvi0 a questa rif0rma simile a quella fatta in Francia. Se n0n l0 fann0 è perchè fa c0m0d0 anche a l0r0 avere una giustizia lenta.
Una giustizia lenta equivale ad una ingiustizia. Equivale anche all'impunità per i c0lpev0li.

Ma n0i italiani ci facciam0 abind0lare da questi incantat0ri di serpenti.
Dai retta a me, una dittatura, s0l0 per un peri0d0 di transizi0ne, giust0 per abituare l'italian0 al nu0v0 andazz0 e per sc0raggiare i furbi.

vito. farina Commentatore certificato 07.01.10 13:57| 
 |
Rispondi al commento

INFO INFO INFO....Il cavaliere sporco che più sporco non si puo' si é reso ieri in anonimato a Saint Paul de Vence (Costa Azzurra), per una passeggiata e all'occasione ha comprato 3 nudi in bronzo per un valore di diverse decine di migliaia di euro....ha mostrato interesse anche per un arazzo. fonte Metro France...

Ugo D., Nice Commentatore certificato 07.01.10 13:54| 
 |
Rispondi al commento

"La conoscenza è il miglior antidoto alla paura. Ognuno conta uno e ognuno può informare molti.

Bravo Grillo, che fa informazione andando a Reggio Emilia a contestare Schifani."

Ma non sarebbe ora di fare un pò di informazione anche sul numero di iscritti al MoVimento? Un bel contatore in tempo reale? Non mi sembra un ostacolo informatico così impossibile da superare, o no?

Chi pretende trasparenza dalle istituzioni non può comportarsi da carbonaro.

Cristina M., Leifers Commentatore certificato 07.01.10 13:53| 
 |
Rispondi al commento

ma.....Rocco Siffredi, con il body scanner sarà sempre fermato per sospetto bazooka nelle braghe?

STEFANO M., reggio emilia Commentatore certificato 07.01.10 13:51| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Il potere..tutti i poteri si reggono sulla paura.. la pura di andare all'inferno..la paura del comunismo adesso del terrorismo...bisogna essere coscienti che il potere, da sempre, ha come elemento strutturale la paura. La paura di finire nel Gulag, di finire nei KZ hitleriani... la paura di subire attentati dalla mafia pizzaiola. Tutte , tante paure che ci tengono sotto o tentano di farlo.. Guardate l'immagine emblematica del gregge di pecore...come si governa un gregge ? Con i cani lupo che manda il padrone . Il cane morde raramente , mette tanta paura e così i greggi vagano sulla terra impauriti , tosati e munti...un po' come noi..non vi pare?

Sotto la panca la capra crepa 07.01.10 13:51| 
 |
Rispondi al commento

SIGNORAGGIO

SIGNORAGGIO

SIGNORAGGIO

SIGNORAGGIO

SIGNORAGGIO

SIGNORAGGIO

SIGNORAGGIO

SIGNORAGGIO

SIGNORAGGIO

SIGNORAGGIO

SIGNORAGGIO

SIGNORAGGIO

SIGNORAGGIO

SIGNORAGGIO

SIGNORAGGIO

SIGNORAGGIO

SIGNORAGGIO

SIGNORAGGIO

SIGNORAGGIO

SIGNORAGGIO

Max Stirner , Commentatore certificato 07.01.10 13:47| 
 |
Rispondi al commento

http://piemonte.indymedia.org/article/6564

Scoop: Ecco come il Sismi doveva rapire Carlos Remigio Cardoen.

lunedì 30 novembre, 2009
by Mr. Bean

Escono altre clamorose rivelazioni dal carteggio super-riservato sull’agente del Sismi Altana Pietro fatto arrestare nel 2004 dal pm Anna Canepa.
In Italia il Sismi di Nicolò Pollari avrebbe dovuto rapire il più grande trafficante d’armi internazionale: Carlos Remigio Cardoen Cornejo. Una volta rapito (pardon “arrestato” … dopo Abu Omar non è elegante usare certo gergo) il mercante d’armi più pericoloso al mondo sarebbe stato utilizzato come “merce di scambio” con gli USA.

Carlos Remigio Cardoen Cornejo è uno dei “most wanted fuggitive” e ricercato internazionale dalla CIA e dall’FBI americana per aver venduto armi schifose ai paesi di mezzo mondo (le armi son tutte schifose ma le micidiali “cluster bomb” meglio conosciute come bombe a grappolo lo sono ancor di più). Ma la cosa che faceva girare maggiormente i coglioni a George Bush Jr.era che Cardoen è il fornitore di fiducia del rais di Baghdad Saddam Hussein.

Veniamo al nostro paese. L’Italia che c’azzecca?

Nel 2002 il trafficante d’armi cileno sarebbe dovuto venire in Italia. Un incontro supersegreto da tenersi vicino a Portofino: in quel di San Michele di Pagana, ridente cittadina rivierasca a ridosso di Paraggi inserita nella splendida cornice del Golfo del Tigullio. In quei “paraggi” (scusate il bisticcio) sorge la lussuosissima dimora estiva d’un famoso avvocato d’affari genovese con studio legale specializzato in diritto societario. Nel dossier della Procura genovese il nome del misterioso avvocato è stato opportunamente schermato con un “omissis” (quindi siamo impossibilitati a rivelarvi il nome).

L’agente del Sismi Altana Pietro viene a sapere del meeting segreto.

(continua nei sottocommenti)


Come ti sopprimo il Difensore Civico.

Si legge nel Capitolato della Legge Finanziaria 2010 e in particolare l'art.2 comma 176, dove si dispone che "i Comuni debbano procedere alla soppressione del Difensore civico comunale". Viene pertanto cancellata la figura del Difensore Civico Locale perché ritenuto un costo della politica da tagliare. Il Governo pone la questione in termini di fiducia, quindi l’argomento non è oggetto di discussione. Tale previsione appare in contrasto con la Costituzione, posto che la disciplina della difesa civica è attribuita all’autonomia statutaria degli enti locali. Effettuare questi tagli significa anche andare in direzione opposta a quella di tutti gli altri paesi europei, che hanno un sistema nazionale di difesa civica. La difesa civica è totalmente gratuita e tutela i cittadini nei confronti della Pubblica Amministrazione. Sotto il profilo economico il difensore civico assicura risparmi all’amministrazione, perché evita spese giudiziarie e riduce il contenzioso del Comune, migliora il servizio offerto e comunque i compensi corrisposti sono inferiori a quelli di norma attribuiti ad un consulente esterno (si prospettano nuovi affari per i soliti raccomandati?). Il difensore civico tutela le fasce più deboli della cittadinanza, che non hanno possibilità di rivolgersi ad altri interlocutori per far valere le loro ragioni, e quindi indirettamente svolge anche la funzione di ammortizzatore sociale (tu povero, quindi schiavo devi solo Tacere, mentre noi, ricchi e famosi possiamo tutto!).

Carlo L., Ravenna Commentatore certificato 07.01.10 13:43| 
 |
Rispondi al commento

Anzi....
Vi dico quale parola non potete scrivere altrimenti il commento viene automaticamente bloccato...
Leggete solo le lettere
S_I_G.N0-R-A_G_G_I_0
Se lo scrivete per intero il vostro commento non passerà mai..

Marco Crescente 07.01.10 13:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Confermo in pieno..
Anche il mio commento è sparito!!
Beppe.. ma cosa stai facendo..???

Marco Crescente 07.01.10 13:36| 
 |
Rispondi al commento

Se il PDL nel Lazio candida la D'Addario.
VINCE A OCCHI CHIUSI!
CON IL PD KO!
Ciaveva ragione chi và messo in lista Cicciolina.

Sbagliano tutto come al solito.

Marco CANDIDA LA D'ADDARIO NON LA BONINO!

Saluti

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 07.01.10 13:32| 
 |
Rispondi al commento

"Chi detiene il potere ha sempre bisogno che le persone siano affette da tristezza ..." (Baruch Spinoza 1632–1677).

e s 07.01.10 13:29| 
 |
Rispondi al commento

FOSSE 'A MARONNA!

MANNAGGIA I CAPEZZONI (E!), e chi lo ricorda piu' il Travaso! Tempi eroici, quando la satira era cosi'nascosta che pungeva di brutto, mentre oggi e' cosi' scoperta che nun je ne po' frega' de meno.

E CHI S'ARRENDE! A ROMA SI DICE CHE CHI DESISTE DALLA LOTTA E' UN BER FIJO DE 'NA .....TTA.

NOI NON DESISTIAMO, PURTROPPO I FIJI DE NA ....TTA
STANNO LI E NON DESISTONO NEMMENO LORO.

SITUAZIONE DI STALLO.

Cheers. Frank

Frank A. 07.01.10 13:28| 
 |
Rispondi al commento

Gli Scienziati dicono che un forte indebolimento del campo elettromagnetico che protegge la terra e i suoi equilibri, dovuto a co2, ma anche ai normali cicli vitali della natura, puo' anche influire sull GENERE UMANO , alterando le reazioni biochimiche del nostro organismo e generando varie forme di FOLLIA nell'Uomo. Io comincio a crederci, se fosse cosi si spiegherebbero tante cose.

silvia a 07.01.10 13:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://liguria.indymedia.org/node/4850

“Niccolò Pollari regista occulto d’un sistema criminale”. | Indymedia Liguria

Son parole (sante) del pm Spataro. Però niente processo per la banda Pollari.

Immunità & impunità per tutta l’intelligence. L’ha deciso il premier Berlusconi. Niente processi al Premier e niente processi ai servizi segreti. L’Italia era e resterà il paese dell’impunità.

Il pm Spataro aveva chiesto 10 anni di galera per l’ex numero 3 del Sismi Marco Mancini e 13 anni di reclusione per Niccolò Pollari l’ex capo del SISMI (ex Servizio Segreto Militare). Graziati entrambi da Silvio con il “segreto di Stato”. Per Spataro (e per una buona fetta di italiani stronzi come noi) comunque, Pollari era e rimarrà il principale responsabile di un sistema deviato e corrotto. Che il Governo Berlusconi invece adora alla follia. Infatti il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi cerca l’en plein. Ha anche deciso di porre il segreto di Stato anche sull’affaire Telecom Italia.

“L’azione penale, per quanto legittimamente iniziata, non può essere proseguita per esistenza del segreto di Stato opposto dalla presidenza del Consiglio dei ministri e confermato con la decisione della Corte costituzionale”. Ogni qualvolta si parlerà di servizi segreti deviati i magistrati dovranno – seppur a malincuore – scrivere così al posto della sentenza di condanna. Il rapimento dell’Imam Abu Omar a Milano il 17 febbraio 2003 (coperta da segreto di Stato per cui non punibile) come s’è potuto appurare, non è stato l’unico sequestro di persona che aveva in animo l’ex numero uno del SISMI Generale Niccolò Pollari (se v’intriga la storia sbirciate al link. - “Scoop: Ecco come il Sismi doveva rapire Carlos Remigio Cardoen”).

(continua nei sottocommenti)


Ilvo Diamanti analizza soprattutto la paura dello straniero, alimentata artamente da chi la usa per acquisire potere con metodi subdoli, non avendo altri meriti.
Fino a qualche anno fa non esisteva in Italia la xenofobia attuale creata dalla Lega
La gente comune si sarebbe vergognata a dire o ascoltare frasi che sono diventati slogan di governo
La paura è una reazione viscerale che è comandata però dalla mente. Instillare nelle menti deboli paure incontrollabili è lo strumento primario di una politica spregevole che indebolisce il cittadino per manovrarlo cone un fantoccio
Si è passati facilmente dalla paura dello straniero (o xenofobia) al razzismo o attacco al diverso. Che questo sia avallato da presunte radici cristiane è ancor più repugnante
Dai sondaggi risulta che gli immigrati sono visti come una minaccia da un numero inferiore di italiani nel tempo. Nel 2007 i razzisti erano il 50,7%, oggi sono il 37%, c'è stato un miglioramento, ma resta pur sempre un terzo degli italiani, troppi per un paese che vuole essere civile, una percentuale di xenofobi superiore a ogni paese europeo
Berlusconi e Bossi ci hanno battuto forte in una campagna indecente durata 3 anni. Non serve che Maroni dica che i reati sono scesi dell’8%. Più rassicurante il fatto che i media hanno smesso la campagna contro i romeni. Il fatto gravissimo non è che ci siano alcuni che sono xenofobi, ma che la xenofobia sia stata legittimata dal governo mentre il messaggio della chiesa è rimasto debole
“La Lega è l’imprenditore politico delle paure”.
Il csx su questo tema è stato anche più debole, quasi inesistente.
Vivere in un paese dove ognuno guarda gli altri come nemici e predicare l’odio e la divisione è in forte contraddittorio con un leader che finge di predicare l’amore quando non ha fatto che insultare e incentivare agli insulti i suoi soci e seguaci.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 07.01.10 13:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho trovato questo commento inserito nel "Giornale" di oggi:
#1 Wolf (5070) - lettore
il 07.01.10 alle ore 12:38 scrive:
Se Grillo avesse dignità, da condannato per omicidio (seppur colposo) dovrebbe tacere, occuparsi di vendere i suoi DVD, fare tanta grana e vivere in Svizzera...magari con un regime fiscale più gentile.

franco luigino 07.01.10 13:20| 
 |
Rispondi al commento

Grande post Beppe!

carlo B., bari Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.01.10 13:20| 
 |
Rispondi al commento

Dopo la bella pensata di confutare la tesi di Spatuzza (mafioso pentito ed anche probabilmente attendibile)tramite le dichiarazioni di Graviano (altro mafioso per niente pentito)al quale dopo qualche mese,viene rimosso il carcere duro da parte del ministero di Disgrazia ed Ingiustizia.Dopo tale fatto,stranamente,la mafia calabrese si sente emarginata ed a suo modo (bomba alla Procura)intende aprire un tavolo di trattative col governo.Sembra che dica perchè ai siciliani si ed a noi no?Punto di domanda cosa faranno ora per evitare probabili ritorsioni di natura stragista? Altro punto di domanda.Ed ancora se concedono questo,come si comporteranno con la Camorra,questi potrebbero sollevare il problema "della disparità di trattamento".Sotto questo profilo non vi sembra un dialogo a distanza tra malavita e governo? Chi pagherà il prezzo di tale infamia e tradimento dello Stato? Sicuramente noi cittadini che con la paura delle bombe,ai nostri diritti costituzionali sarà inferto un altro colpo con l'intenzione di difendere lo stato di diritto ma che in pratica la sola difesa sarà quella di restringere la nostra libertà a vantaggio dei gruppi malavitosi.

IL SICILIANO 07.01.10 13:19| 
 |
Rispondi al commento

Che avete da dire contro Emma Bonino?

Grazie a lei ed al suo partito abbiamo conseguito delle vittorie sociali epocali: una per tutte, il divorzio.

Quanto è andata all'Unione Europea come commissario (proposta dal Governo Berlusconi, di cui era avversaria), ha fatto assai bene.

I Radicali hanno preferito allearsi con la sinistra, ultimamente.

E dunque, cosa osta?

Woman for Liberty 07.01.10 13:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sicuramente i politici italiani non hanno paura del loro popolo.

Soltanto un popolo di coglioni poteva mandare un piduista puttaniere corruttore al governo.

E dunque non c'e' alcuna ragione per credere che i politici italiani debbano aver paura di chi li ha eletti.

Sanno, ad esempio, che il popolo ammira il piu' bastardo, il piu' ricco, il piu' sfruttatore.

L'operaio di oggi non e' piu' l'operaio di 30 anni fa. Oggi l'operaio si vergogna di essere tale, e sogna i miliardi, la villa in Sardegna, le fight a pagamento.

Ieri l'uomo povero sapeva che il padrone era un fancazzista, uno sfruttatore, perche' in un mondo normale chi ha tanti soldi non puo' che aver rubato, in un modo o in un altro, e comunque sfrutta qualcuno.

Oggi il mondo non e' normale, l'operaio vota lega, Berlusconi e' un imprenditore, Ricucci un finanziere, la Carfagna una ministra, Calderoli uno stratega, Vespa un giornalista, Balotelli si prende del maleducato (dopo aver subito di tutto).

Il mondo al contrario.

E dunque: che motivo c'e', in un mondo del genere, di aver paura di un popolo?

Non e' uin popolo serio, non lo e' stato nemmeno con il Fascismo.

Basta guardarli, gli italiani, negli aeroporti, quando hai la sfiga di incontrarli.

Occhiali da sole, depilati, stemmini irredentisti, simboli pseudo-fascisti, facce truci e romanissime, presunti conquistatori diu straniere.

Poi si pisciano sotto se la hostess gli fa una domanda in inglese.

el picafior

Fabrizio G (el picafior) Commentatore certificato 07.01.10 13:12| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perchè fare un inutile processo ai responsabili del cattivo stato di quella casa dello studente?
Ma ci pensate a quanto costano quei processi?
Ma ci pensate che tanto nessuno finirà in galera?
Ma ci pensate che c'è una legge sull'indulto?
Dai, prendiamo mandolini, vino, tarallucci e facciamoci una tarantella. Lasciamo perdere.

Lasciate perdere anche tutte le stronzate che dicono i politici in tv riguardo quei poveri morti. Hanno troppi compari in affari per credere che siano convinti di quello che dicono.
Tarallucci, vino e mandolino, dai, come al solito.

Ma ci pensate che i giapponesi si sono interessati allo studio sui terremoti intrapreso da quell'italiano che noi italiani abbiamo denunciato per "aver sparso terrore" quando egli metteva in guardia sul pericolo di scosse in Abruzzo poco prima che il sisma si verificasse?
Ed allora smettetela con i partiti dell'amore, con i partiti dell'odio, con le case delle libertà, con i Piddi', con i Piddielle.
Ma andate affanculo.

vito. farina Commentatore certificato 07.01.10 13:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sottopongo a chi abbia VOGLIA di farsi un'idea della "REALE" situazione, due articoli illuminanti:

http://paolofranceschetti.blogspot.com/2010/01/al-cittadino-non-far-sapere.html

http://www.voltairenet.org/article163349.html

tralascio ogni considerazione, ma resto a DISPOSIZIONE quì: http://www.youtube.com/user/moosbruger
sono benaccette anche CRITICHE INSULTANTI, per chi ne avesse ancora BISOGNO.
saluti.

andrea indino 07.01.10 13:07| 
 |
Rispondi al commento

Da L'UNITA'.it
Il segretario del Pd: «Cerchiamo le alleanze per non cedere regioni alla destra. Secondo i risultati delle europee ne conserveremmo solo tre: troppo poche». Sì alla riforme, dunque, anche in materia di giustizia, ma a patto che siano "riforme di sistema" e non comportino "uno tsunami di leggi ad personam", avverte Bersani.
@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@@

Lui vuole vincere! si allea con chiunque Cuffaro e Cesa per esempio,anche Cosentino all'occorrenza.
L'importante è vincere assicurarsi le poltrone e affanculo i cittadini e le regole democratiche!

Andrea C., Cagliari Commentatore certificato 07.01.10 13:03| 
 |
Rispondi al commento

"GRILLO -

A Reggio Emilia era presente anche Beppe Grillo con alcuni sostenitori.

Il comico genovese e i suoi hanno assistito alla parata alla quale ha partecipato Schifani, inscenando una pacifica e silenziosa contestazione da dietro le transenne, esponendo bandiere tricolori, copie della Costituzione e alcuni cartelli per chiedere conto della proposta di legge da loro presentata per escludere i condannati dal Parlamento e reintrodurre il voto di preferenza.

«Io non voglio incontri personali - ha detto Grillo - ma chiedo al presidente del Senato dove siano finite le 350.000 firme che hanno proposto la legge di iniziativa popolare. Schifani dovrebbe mettere in agenda la discussione di questa legge, altrimenti i 350.000 cittadini italiani che hanno firmato gliene chiederanno conto».

(CdS)


Grillo dice e mantiene, in prima persona.
Tutti i denigratori "fora de ball"!

cettina d., isola Commentatore certificato 07.01.10 12:58| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

02 dicembre 2009 - Messina, la manifestazione contro il Ponte

Un no coeso, forte, rabbioso al Ponte sullo Stretto (affare multimiliardario per i soliti noti) e tanti sì:
- alla messa in sicurezza del territorio, alla riduzione del rischio idrogeologico,
- ad infrastrutture di prossimità,
- al ripristino del sistema di trasporto pubblico nello Stretto.

A due mesi dalla tragica alluvione di Giampilieri, mille persone si sono ritrovate a Torre Faro. Un corteo nel luogo dove dovrebbe sorgere il pilone del Ponte. E dove gli alluvionati sono ancora negli alberghi, in attesa di una risposta...

E’ stato ripetuto più volte che le risorse destinate al ponte non sarebbero utilizzabili per la messa in sicurezza del territorio perché finanziamenti europei (come se esistessero allo stato finanziamenti europei per il ponte). E’ di questi giorni la notizia che le risorse per la protezione del suolo (un miliardo, una cifra assolutamente insufficiente), previste dalla Finanziaria, verranno prelevate dal Fondo per le Infrastrutture (lo stesso, cioè, con il quale viene finanziato il Ponte).Mentre ci si deve districare fra queste ed altre menzogne (il Ponte sarà costruito da privati e il denaro necessario tornerà ai contribuenti con il pedaggio, nuove strade, infrastrutture) le famiglie colpite dalle frane diventano invisibili ai media di regime ed utilizzate quando nominate per espletare le funzioni della propaganda.

Carlo L., Ravenna Commentatore certificato 07.01.10 12:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

COME MAI LA MAFIA METTE BOMBE DAVANTI ALLE PROCURE ?

never read
--------------------------------

Io, circa 1 anno fa, scrissi che lo Stato italiano fece un patto con la mafia, e lo scrissi molto prima che le recenti vicende narrate dal figlo di Ciancimino fecero propendere gli inquirenti a seguire questa traccia.
E' tutto vero, noi italiani siamo capaci di metterci d'accordo col nemico e pagarlo pur di non combattere contro di esso una difficile guerra che richiederebbe un forte impegno politico e grossi spiegamenti di forze e risorse economiche.
Abbiamo visto che persino la Cia fece intendere di aver capito questo turpe gioco dei militari in Afghanistan.
"ti pago e tu non mi rompi i coglioni, cosi' io faccio bella figura politica".

Ora che sta avvenendo? Si fa una lotta a quella mafia rozza, contadina, fatta di piccole estorsioni, pizzi ecc ecc, consapevoli che la mafia che conta (quella dal colletto bianco e guanti di velluto) è tutta in politica.
Appalti, ecc ecc.

Mafia di lusso, mica come Provenzano, che viveva in una stanza lercia, con un fornelletto, la ricotta, il cacio, padre Pio alla parete ecc ecc.
Pero' questa mafia rozza è solita lanciare avvertimenti con le bombe (come fece Mangano facendo esploderne una sul cancello della villa di Berlusconi.)

vito. farina Commentatore certificato 07.01.10 12:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io ad esempio ho una paura fottuta di volare, ma almeno lo so che dipende tutto dalla mia ignoranza... sono in alto, nn ho le ali e ho paura... tutto qui...
Poi pero' volo uguale, perche' non ho solo istinto, ma anche un cervello e so che l'auto fa di gran lunga piu' vittime dell'aviazione civile.
Credo che sia la stessa cosa nelle paure di tutti i giorni, abbiamo paura della suina, perche' ignoriamo che un normale prduce almeno tante quante vittime ogni anno.
O dei Musulmani, perche' li vediamo alla CNN, e non siamo mai stati in Medio oriente... Ignoriamo , ancora una volta che andare per Natale a New York si rischia infinitamente di piu' che passarlo a Gerusalemme...
Comunque..............
Potrei andare avanti all'infinito, ma potete immaginarvi da soli dove voglio andare a parare.
L'ultima cosa che tenevo a dire e' che parlo solo per esperienza personale.
Fabrizio

fabrizio bigi 07.01.10 12:44| 
 |
Rispondi al commento

ATTENTATO!!!!!!!!.
3 PETARDI(raudi).Forse un attentato o un residuo di capodanno.Ma per favore,non pretendo informazione corretta da voi,ma non siete nemmeno CAPACI di stare zitti.

Roberto Fornara, vercelli Commentatore certificato 07.01.10 12:40| 
 |
Rispondi al commento

candidata alla regione lazio per il Pd
emma bonino...

ahaahahahaahahahaahaaaaaaaa...emma bonino??

altra abile mossa, per aumentare il potere della pdl..

Ho paura, della storia...di personaggi dalla B di bersani alla v di veltroni, appartenenti al partito democratico.

Ho paura perchè costoro nn si rendono veramente conto dei danni che contribuiscono a provocare con la loro ottusità.

..infine, l'arte della mistificazione mediatica e comunicativa del regime, ormai nn conosce limiti..è evidente e palese, comprendere che l'incidente capitato al cavalier mascherato è una bufala..mi sto chiedendo chi è colui che gli ha messo i cerotti..inoltre l'evento del cavaliere è accostato con quello del Papa.
Cazzo questo nn fà paura??

Concludo, ricordando quegli 8 studenti deceduti nella casa dello studente di L'Aquila.
Dai rilievi fatti, risulta che nello stabile mancava un pilastro!!!..Questo nn fà paura???
Quei ragazzi sono morti 2 volte, rischiano di morire una terza volta, perchè se dovesse passare la legge sul processo breve a quei cazzoni che sono stati inquisiti per gravissime violazioni progettuali, non gli faranno un cazzo!!!

Cosa altro manca, per far cambiare le carte in tavola??...
Il problema dell'Italia, sono l'italiani..sante parole..questa affermazione fà veramente paura..

lele71 p. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.01.10 12:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GRILLO - A Reggio Emilia era presente anche Beppe Grillo con alcuni sostenitori. Il comico genovese e i suoi hanno assistito alla parata alla quale ha partecipato Schifani, inscenando una pacifica e silenziosa contestazione da dietro le transenne, esponendo bandiere tricolori, copie della Costituzione e alcuni cartelli per chiedere conto della proposta di legge da loro presentata per escludere i condannati dal Parlamento e reintrodurre il voto di preferenza. «Io non voglio incontri personali - ha detto Grillo - ma chiedo al presidente del Senato dove siano finite le 350.000 firme che hanno proposto la legge di iniziativa popolare. Schifani dovrebbe mettere in agenda la discussione di questa legge, altrimenti i 350.000 cittadini italiani che hanno firmato gliene chiederanno conto». Ad un centinaio di metri dalla piazza, tenuti a bada da un cordone di polizia, anche una ventina di esponenti dei centri sociali cittadini, che hanno fatto una piccola manifestazione con fischietti e striscioni in cui chiedevano in particolare «verità e giustizia per Stefano Cucchi, Federico Aldrovandi e gli altri morti di carcere». Prima dell'inizio della cerimonia, e dell'arrivo di Schifani, da dietro le transenne dov'era il pubblico alcuni attivisti di Rifondazione Comunista hanno tentato di esporre uno striscione, ma sono stati immediatamente fermati dalle forze dell'ordine. «Il presidente del Senato - ha poi raccontato Grillo - mi ha proposto un incontro privato per parlare della nostra proposta di legge, io gli ho risposto che ero disponibile solamente se potevo venire con una webcam, davanti alla quale lui avrebbe dovuto dire le sue intenzioni in proposito. Allora mi ha detto di no». «Questi non accettano il confronto - ha commentato il comico genovese - Schifani è scappato, anche qua è arrivato con la scorta perché ha paura. Ma io sono fiducioso di un crollo di questa generazione, questa gente è fuori dalla storia».

Scaaaaaapppaaaaaa, amico dei mafiosiiii scaaaaappppaaaaaaaa!!!

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.01.10 12:35| 
 |
Rispondi al commento

COME MAI LA MAFIA METTE BOMBE DAVANTI ALLE PROCURE ?

never read
------------------------------

Chiede un'altro tavolo per le trattative.

vito. farina Commentatore certificato 07.01.10 12:34| 
 |
Rispondi al commento

Nel 1985 l`avvio dei lavori del Ponte sembra imminente: Craxi annuncia il completamento dell`opera per il 1994. Le cosche calabresi cominciano a farsi la guerra per il controllo dei terreni dove dovrebbe sorgere il pilone. Lo scenario è dunque Villa San Giovanni: una Fiat 500 imbottita di esplosivo segna l`inizio dello scontro: obiettivo gli Imerti, padroni della zona, mandanti i De Stefano. Dopo molti anni i morti saranno 600. L’11 ottobre del 1985 è un venerdì, sono le 19.10. Nella centrale via Riviera di Villa San Giovanni, a pochi metri dalla caserma della Guardia di Finanza, c’è una Fiat 500. E’ parcheggiata accanto all’automobile blindata di Nino Imerti, il boss che controlla Villa San Giovanni. Nessuno, probabilmente, nota quella Fiat 500, un’automobile come tante altre, parcheggiate in una delle zone più frequentate di Villa San Giovanni. Quell’auto, però, non è un’auto come le altre. Nino Imerti e i suoi uomini di scorta non lo sanno, ma quella Fiat 500 è imbottita di esplosivo. Nino Imerti si salverà miracolosamente, moriranno alcuni suoi guardaspalle. Due giorni dopo, però, la risposta sarà dirompente e lascerà sull’asfalto Paolo De Stefano, il boss dei boss di Reggio Calabria, ucciso nel proprio regno, nel rione Archi. Comincia così la seconda guerra di mafia di Reggio Calabria: nell’estate del 1991, quando si concluderà, si conteranno quasi seicento (600) morti.

Sabato 20/12/2009 a Villa San Giovanni(RC) c’erano negozi chiusi, strade transennate e tanta tanta polizia. Mare, cielo e strade invasi da elicotteri, pattuglie e motovedette per assicurare l’ordine pubblico nel corso della manifestazione nazionale contro il ponte sullo stretto. In corteo migliaia di persone hanno sfilato per le vie cittadine fino a raggiungere località Cannitello. Durante gli interventi sul palco, Franco Nisticò, compagno e attivista calabrese, è stato colpito da un malore. Ed è morto, aspettando l’ambulanza.

Carlo L., Ravenna Commentatore certificato 07.01.10 12:33| 
 |
Rispondi al commento

http://www.corriere.it/politica/10_gennaio_07/napolitano_schifani_reggio_emilia_grillo_61400356-fb79-11de-a955-00144f02aabe.shtml

GRILLO - A Reggio Emilia era presente anche Beppe Grillo con alcuni sostenitori. Il comico genovese e i suoi hanno assistito alla parata alla quale ha partecipato Schifani, inscenando una pacifica e silenziosa contestazione da dietro le transenne, esponendo bandiere tricolori, copie della Costituzione e alcuni cartelli per chiedere conto della proposta di legge da loro presentata per escludere i condannati dal Parlamento e reintrodurre il voto di preferenza. «Io non voglio incontri personali - ha detto Grillo - ma chiedo al presidente del Senato dove siano finite le 350.000 firme che hanno proposto la legge di iniziativa popolare. Schifani dovrebbe mettere in agenda la discussione di questa legge, altrimenti i 350.000 cittadini italiani che hanno firmato gliene chiederanno conto». Prima dell'inizio della cerimonia, e dell'arrivo di Schifani, da dietro le transenne dov'era il pubblico alcuni attivisti di Rifondazione Comunista hanno tentato di esporre uno striscione, ma sono stati immediatamente fermati dalle forze dell'ordine. «Il presidente del Senato - ha poi raccontato Grillo - mi ha proposto un incontro privato per parlare della nostra proposta di legge, io gli ho risposto che ero disponibile solamente se potevo venire con una webcam, davanti alla quale lui avrebbe dovuto dire le sue intenzioni in proposito. Allora mi ha detto di no». «Questi non accettano il confronto - ha commentato il comico genovese - Schifani è scappato, anche qua è arrivato con la scorta perché ha paura.
---------------------
Scappa Schifani che tra non molto le 350 mila persone che hanno firmato verranno di persona a stringerti la mano come ha riferito Beppe !!!!!

Gennaro Giugliano, Napoli Commentatore certificato 07.01.10 12:27| 
 |
Rispondi al commento

.


puntuale... direi

Profeta Dell'infinito ed infinitesimo (raramente erro), Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.01.10 12:27| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe e ciao gente.
Abbiamo avuto occasione di trovare un documentario a dir poco sconvolgente.
Di tutti i documentari, film di fantascienza... niente vi sconvolgerà mai tanto. Forse perchè si tratta della realtà.

Ci sentiamo in dovere di diffondere la notizia.

http://www.zeitgeistmovie.com/

trovate il tempo per guardarlo.

Elisa Paganelli 07.01.10 12:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' vero, psicologicamente, che si ha paura di quello che non si conosce, ma qui conosciamo fin troppo di questi personaggi terrifici che hanno appestato la nostra societa'. abbiamo urgentemente bisogno di un vaccino che io identifico nell'entusiasmo,nella gioia di porsi di fronte all'opinione pubblica. Di dare un segnale di vitalita' a questo paese anemico. Di disegnare un futuro, una speranza che le paure insieme si vivono meno drammaticamente.Bisogna sfondare l'argine che divide la fede dalla rassegnazione; e credo che tu, Beppe, possa essere la nostra testa d'ariete.

Mario Gatta 07.01.10 12:14| 
 |
Rispondi al commento

"LA PAURA MANTERRA' L'ORDINE NEI SISTEMI LOCALI"

LORD DARTH VADER

juan miranda 07.01.10 12:11| 
 |
Rispondi al commento

IMOLA 07/01/2010
SI BEPPE IO HO PAURA, MA NON DELLA PUTRIDA CATEGORIA DI POLITICI CHE CI GOVERNA, OGNI giorno si alzano pensando cosa inventare per salvarsi il culo dagli scarponi dei tanti che un giorno marceranno su ROMA PER PRENDERLI A PEDATE, LA MIA PAURA è di trovarmi un giorno di fronte uno di questi puzzolenti e di non controllare la mia possibile reazione, che non sarà violente , ma sicuramente volgare.
OGNI giorno il loro puzzo si espande nell'aria quando i tanti affamati saranno sazi ci sarà il risveglio del popolo, in quel momento per loro non ci sarà più vie di scampo.
LORO NON SI ARRENDERANNO MAI (perchè gli conviene), ma noi li aiuteremo a sparire.
saluti GIUSEPPE TONNINI

GIUSEPPE TONNINI, IMOLA Commentatore certificato 07.01.10 12:10| 
 |
Rispondi al commento

"La conoscenza è il miglior antidoto alla paura. Ognuno conta uno e ognuno può informare molti"
Caro Beppe
il problema è uno solo, il potere mediatico di Mr. B unito al suo enorme carisma rende pressochè impossibile indurre i teledipendenti ad una sana riflessione.
Ti parlo della mia esperienza diretta.
Ogni qual volta mi sono trovato a discutere dei pro e dei contro dell'attuale governo anche in ambito familiare, la discussione è sempre finita in "tragedia".
L'ago della bilancia pende dalla sua parte, non c'è storia.
Quando hai la possibilità di dire tutto ciò che vuoi senza che nessuno ti smentisca, senza cioè un reale confronto - dati alla mano - tutti prendono ciò che dici come oro colato.
Allora "Santoro è di parte" - "Travaglio altrettanto", perchè parlano di verità scomode a molti che turbano gli equilibri precostituiti - uno contro tutti insomma!
La rete....si informa, ma quanti?
Non tutti la usano per informarsi e quindi le verità restano note a pochi.
Se vogliamo veramente cambiare le cose occorre rafforzare le voci isolate di Santoro e Travaglio, per esempio.
Perchè non vai tu qualche volta in trasmissione da loro?? Fatti vedere Beppe dacci una mano a divulgare le vere notizie!!
R.P. Napoli.

Raffaele Pirozzi 07.01.10 12:03| 
 |
Rispondi al commento

L'ultima chicca è arrivata il giorno di Natale con la notizia del fallito attentato al volo Amsterdam - Detroit:Secondo quanto riportato dai media di tutto il mondo, il terrorista islamico, un nigeriano di 23 anni, nascondeva dell'esplosivo nelle mutande, nella zona tra testicoli ed ano (non si è capito bene se l'attentatore avesse addirittura un cilindro di esplosivo inserito nell'orifizio anale).
Ovviamente il giovane attentatore ha deciso di compiere le operazioni necessarie all'innesco non nella toilette dell'aereo, come sarebbe stato logico, oltre che sicuro, visto dove trasportava l'esplosivo, ma comodamente seduto al suo posto, probabilmente convinto che nessuno dei passeggeri avrebbe notato un giovane uomo, mal vestito, che, sbottonati i pantaloni, armeggiava tra i testicoli.
Come nelle migliori fiction americane, un passeggero, notato del fumo, si lanciava sul terrorista e lo immobilizzava, mentre l'equipaggio gettava sul pube del nigeriano dell'acqua per evitare la detonazione dell'ordigno ormai innescato.
L'attentato veniva sventato, dunque, grazie al coraggio dei passeggeri.
Il giovane nigeriano ammetteva subito di essere un terrorista e di essere stato addestrato per compiere l'attentato suicida da Al Qaida nello Yemen. Pronta la risposta americana: è già pronto il raid punitivo verso il paese “canaglia”.
I media si dimenticavano, però, di aggiungere a questa toccante “favola” di Natale le dichiarazioni di tre passeggeri del miracolato volo, ovvero:
- quella dei coniugi Kurt e Lori Haskell, i quali hanno dichiarato che mentre attendevano di salire sul volo hanno assistito alla seguente scena: il futuro attentatore viene accompagnato all'imbarco da un uomo vestito in modo elegante (l'attentatore era mal vestito) che chiede al personale di far imbarcare il futuro attentatore seppur senza passaporto affermando: “E' del Sudan, noi lo facciamo sempre”. Noi chi? Non si sa, comunque l'attentatore viene imbarcato; (1)

amba ra dam 07.01.10 11:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.corriere.it/Primo_Piano/Politica/2010/01/07/pop_berlusconi.shtml

Senza bende, senza cerotti, senza emaotmi e, bada ben, bada ben: senza cicatrici dopo solo 24 giorni!

Miracoli dei taumaturghi svizzeri o assenza totale di contusioni e ferite?

cettina d., isola Commentatore certificato 07.01.10 11:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Temevo da tempo la monarchia... Adesso è nero su bianco, con l'atomica coglionaggine del popolo italiano cui presto dirò soddisfattamente addio!

REPUBBLICA
TREMONTI: IL SUCCESSORE DI BERLUSCONI SARA' BERLUSCONI

Nel 2013 il successore di Berlusconi sara' Berlusconi. Lo dice il ministro dell'Economia, Giulio Tremonti, che al Messaggero sottolinea: "Se la sinistra si preoccupa di rimettere in piedi una coalizione contro una persona, fallira' ancora una volta. Anche perche' do una notizia: nel 2013 il successore di Silvio Berlusconi sara' Berlusconi Silvio"

Anto Di Commentatore certificato 07.01.10 11:48| 
 |
Rispondi al commento

Il problema di fondo è che "noi" siamo pochi eletti loro controllano la stragrande maggioranza del paese, che è composto da pecoroni o peggio da collusi a cui tutto questo va benissimo.

Non c'è elezione referendum etc etc che abbia la minima speranza di far breccia in questo regime.

Solo una catastrofe che nessuno può augurarsi (guerra civile, esplosione nucleare, rivoluzione) potrebbe portare ad una radicale modifica di questo status quo.
Ma chi può augurarsi tutto questo ?

A meno di non pensare utopisticamente ad un esodo in massa dall'Italia di tutti quelli che usano il cervello lasciando che i "furbi" si scannino tra di loro come sanguisughe a cui sono sparite tutte le vittime a cui succhiare sangue.

aldo p., Milano Commentatore certificato 07.01.10 11:15| 
 |
Rispondi al commento


polverini :

La priorita' nel Lazio, come ovunque nel Paese, ''e' l'economia, faro' in modo che la regione esca dalla crisi nelle stesse condizioni in cui ne e' entrata''

e che ce vo' ? basta scioccar le dita et voila': lavoro successo e soldi per tutti....

antonino navarro Commentatore certificato 07.01.10 10:48| 
 |
Rispondi al commento

Evidentemente per i parassiti e i questuanti della mafio-lega il termine 'miliardario' deve essere un mala parola , tanto più per coloro che sono riusciti a crearsi un impero finanziario solido ed efficiente . Per questi straccioni evidentemente lo scopo è farsi mantenere da Roma Ladrona arricchendosi con la politica del gnam gnam o facendo vincere concorsi truccati alle proprie moglie come è successo al sindaco del cesso Toso , che ha una moglie più ignorante della merda dei figli handiccapati di Eridano il Bifolco, responsabile del declino economico e morale del paese.

va' pensiero, scorzè ve Commentatore certificato 07.01.10 10:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Rino Gattuso: d’accordo con Umberto Bossi e la Lega Nord

mi sa che dice cose saggie...

antonino navarro Commentatore certificato 07.01.10 10:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PAURA DI ABDICARE

L'unica paura dei nostri politici è quella di perdere il proprio potere. Non hanno nulla da temere da un popolo che tengono al guinzaglio con dottrine mediatiche, propagande politiche e falsi scontri ideologici.
Non temono nulla dalle mafie che sedano con accordi decennali.
Non temono nulla dalla magistratura perchè deliberano leggi che li tutelano da questa.
Anzi, a proposito di lodi, ce ne uno in arrivo che addirittura proteggerebbe i soliti 4 vertici dello stato anche a fine legislatura nel caso in cui il 'vertice' dovesse cambiare carica:un lodo ad personam ed ad infinitas.
Continuando ad elencare le paure dei nostri rappresentanti, non temono un giudizio dell'opposizione che è fortemente collusa.
Non temono di perdere il posto di lavoro, non temono per il futuro dei loro figli, non temono di andare in pensione, anzi.
Non temono le rate delle finanziarie, non temono il traffico con auto blu ed aerei di stato, non temono l'arresto se sono ubriachi o drogati, non temono la cartolina verde delle multe, non temono la concorrenza, non temono ritardi di stipendio, non temono i tornelli di brunetta, insomma una pacchia.
L'unica paura è qurella di perdere la poltrona. E si questa è una paura che li fa sudare freddi.
E' la paura di essere dei comuni cittadini, di svegliarsi al mattino ed andare al lavoro, rigare dritto per non essere licenziati, cercare di arrivare a fine mese.
E' la paura di decidere se cambiare il frigorifero o il televisore, se comprare la giacca al maggiore o le scarpe al minore, è la paura di affrontare la vera vita quotidiana.
Le nostre paure sono anche le nostre forze, perchè dal mio punto di vista le loro comodità sono anche le loro debolezza e in una tormenta sarebbero i primi a sopperire ed almeno una volta nella vita la tormenta bisogna affrontarla.

bruno pirozzi, napoli Commentatore certificato 07.01.10 10:25| 
 |
Rispondi al commento

Secondo me,il vero problema risiede nell'ignoranza del popolo che rimane passivo di fronte a tutto. Oggi più che mai con il controllo delle coscienze grazie all'assolutismo mediatico del "grande fratello televisivo".

Lo sapevano già gli antichi romani come si controllano le masse: "panem et circenses".
Il "circo" oggi è assicurato da questa girandola di pagliacci parolai travestiti da politicanti (tutti da dx a sx).
Per il "panem" ancora c'è per la moltitudine, ma siamo sulla buona strada perchè cominci a scarseggiare per un numero crescente di famiglie.

Se verrà a mancare il pane, questa spazzatura umana dovrà rifugiarsi all'estero; ma loro lo sanno e faranno in modo da rubare abbastanza ma non troppo per far mancare il pane al popolo.

E così nulla cambia. I potentati di turno continueranno a farsi i caxxi propri (come negli ultimi 2.000 anni) e il popolo continuerà a prenderlo nel deretano gabbato e contento (appunto, come negli ultimi 2.000 anni).

Che ne sappiamo noi se il nostro Presidente della Repubblica dalla "penna troppo facile" non sia ricattato?? Non mi meraviglierei!
Che motivo avrebbe altrimenti di tutelare gli interessi della Casta o del plurindagato di Arcore a scapito di tutti i cittadini che rappresenta e della Costituzione che dovrebbe difendere a spada tratta?

Credo che gli intrecci politico-affaristici-ecclesistici-mafiosi sono diventati talmente stretti e intrigati che è praticamente impossibile sbrogliare la matassa per uscirne fuori: è una ragantela in cui, chi ci cade (consapevolmente o inconsapevolemtne), non ne esce più se non rischiando di essere "divorato dal sistema".

Tutte le forze in campo dovrebbero pensare seriamente ad unirsi per sommare gli sforzi perchè le cose che ci uniscono sono di più di quelle che ci dividono. Internet non è sufficiente (in Italia): ci vogliono forme di protesta eclatanti che coinvolgano di più l'Europa (almeno gli Stati più democratici e liberali).

Alberto T. Commentatore certificato 07.01.10 10:21| 
 |
Rispondi al commento

La corruzione è ovunque. Ci vorrebbe una guerra per fermare tutti. E chissà mai per quale motivo, i nipponici giustificano le loro attività di pesca, con "il piano programmato sulle ricerche a scopo scientifico" per tramite di Akira Gunji, viceministro dell'Agricoltura e della Pesca, che ha anticipato in una conferenza stampa, pur senza entrare nei dettagli, di adottare ulteriori misure per la sicurezza della flotta di baleniere e degli uomini d'equipaggio. La pesca è vietata per altri motivi che esulano dalla ricerca scientifica, ma in ossequio ai trattati internazionali, perchè deve intervenire Akira Gunji, viceministro dell'Agricoltura e della Pesca e non Ryu Shionoya, ministro dell'educazione, Cultura, Sports, Scienza & Tecnologia?
violano trattati, mentre il mondo è inebetito dal "Big Brother".

Ludovico A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.01.10 10:18| 
 |
Rispondi al commento

malasanita al sud : (a costi elevati naturalmente, altrimenti i politici come farebbero a vivere?... vi consiglio di votare lega al primo giro elettorale: saranno razzisti xenofobi montanari incolti , ma almeno non vi fanno morire)


con buona pace dei meridionali , la stessa cosa succede anche in Uganda, senza offesa per quest'ultima naturalmente.

antonino navarro Commentatore certificato 07.01.10 10:17| 
 |
Rispondi al commento

http://www.repubblica.it/politica/2010/01/07/news/nuovo_lodo_alfano-1863703/

IL RESTROSCENA Processo breve allargato a tutti i reati ma con tetti temporali graduati
Le parti lese, mentre la causa sarà sospesa, potranno rivalersi in sede civile
Ecco il lodo in formato costituzionale
si potrà usare anche cambiando carica
di LIANA MILELLA

ROMA - Questa volta sarà un lodo "reiterabile". E non sarà neppure "rinunciabile". Significa che Berlusconi non solo ne fruirà subito, in quanto premier, ma ne potrà godere anche nel corso della legislatura o in una successiva qualora dovesse occupare un'altra delle tre alte cariche (presidenti Repubblica, Senato, Camera) "protette" dal futuro scudo costituzionale per congelare i processi penali in corso. Non solo: al lodo ter, che arriva dopo i due già bocciati dalla Consulta e firmati da Schifani e Alfano, né il Cavaliere né gli altri vertici dello Stato potranno rinunciare. Giusto il contrario di quanto prevedeva il lodo Alfano, col quale, finito l'incarico, il premier doveva affrontare di nuovo il dibattimento.

Sarà depositato in Senato la prossima settimana, ma del lodo Quagliariello-Centaro cominciano a filtrare indiscrezioni. Che per certo, per via del contenuto, non saranno gradite all'opposizione e sono destinate a suscitare polemiche. Soprattutto perché si saldano con le modifiche al processo breve, fresco di summit ad Arcore tra il Cavaliere, il Guardasigilli Angelino Alfano e il suo avvocato Niccolò Ghedini.
(continua al link)
---------------------------------
I soliti sotterfugi per salvare don silvio da corleone,siete patetici e fate solo pena,dovete solo lasciare gli incarichi,non siete degni di stare nelle istituzioni,siete nemici del popolo italiano e nemici della repubblica italiana


Gennaro Giugliano, Napoli Commentatore certificato 07.01.10 10:14| 
 |
Rispondi al commento

c'è la DIRETTA DA REGGIO EMILIA nella home page

...con Grillo in streaming


MACCHÉ SAVIANO, ALLA CAMORRA
FANNO PAURA UOMINI COME SECCIA
Denuncia il racket e gli bruciano il locale: "Ma lo rifarei"
L'anti camorra, quella vera e non quella del Barnum mediatico, ha un nome e cognone: Antonio Seccia, proprietario dell'omonimo bar di via Monteoliveto, a pochi passi dalla Questura. Lo storico locale partenopeo è stato dato alle fiamme nella notte del primo gennaio e l'incendio lo ha completamente devastato. Nelle stesse ore i professionisti del pizzo hanno sparato colpi di pistola contro le vetrine dei negozi nelle vie dello shopping.

SCORTE DA STAR. Il racket controllato dalle cosche torna, dunque, al alzare la voce con i soliti metodi, le stesse "cattive maniere" che fanno una gran paura a qualche fortunato divo dell'anticamorra. Così, mentre c'è chi lucra montagne di quattrini barricandosi dietro scorte degne d'una star della musica pop, Seccia ha perso tutto sfidando la criminalità organizzata.

VITA IN FUMO. Lo hanno intervistato le tv tra le rovine del suo bar, davanti al frutto di una vita di lavoro andato in cenere, ma non piagnucolava sulla tristezza di vivere sotto scorta e con i miliardi in banca. Anche perchè lui, a differenza di Saviano, i miliardi non li ha e neppure i gorilla pagati dal contribuente. Eppure nel 2001 denunciò e fece arrestare i camorristi che pretendevano il pizzo, diventando un bersaglio per i criminali.

ORGOGLIO DEL SUD. Seccia non si pente neppure adesso che la vendetta è arrivata: "Mi hanno rovinato - dice - ma lo rifarei". Alla camorra (che non teme le chiacchiere e ha clonato il film Gomorra di Saviano facendolo vendere dai vu' cumprà delle patacche) fanno paura uomini così, gli unici di cui il Sud deve sentirsi orgoglioso. I soli che uno Stato degno di questo nome dovrebbe proteggere.

antonino navarro Commentatore certificato 07.01.10 10:10| 
 |
Rispondi al commento

A Obama hanno dato il premio nobel per la pace!!!!!Ha .ha.ha.ha.ha
Busch dove sei tornaaaaa!!!!!!!!!!!!!!
Dalla padella alla brace!!!!!!!!!!!!!!
Poveri americani ....sono proprio dei bambinoni!!!
Però noi li seguiamo,li scimmiottiamo e....a torto gli diamo ragione!!!!!!!!
L'unica speranza che non esportiamo,come loro,la nostra democrazia perchè sarebbe un guaio per l'umanità!!!!
In america lo sanno che gli abbiamo esportato la mafia e il fascismo,loro consenzienti!!!!!

oreste SP 07.01.10 10:09| 
 |
Rispondi al commento

A Bari un anziano muore dopo essere scivolato fuori da un'ambulanza con la porta aperta: è polemica e la magistratura indaga

casso vuole indagare la magistratura? semplicemente si sono dimenticati di chiuder la porta...

come quelli che hanno ingessato il braccio sano , o dimenticato di mettere i punti, o lasciato una forbice da 18 cm in pancia... : manca la voglia di lavorare,, capisco: purtroppo o'sole, a'pizza, oìmare , o'ammore... !!!

per fortuna c'e il nord che li mantiene.. pardon li ha mantenuti per 60 anni, adesso ci pensa l'europa a mantenerli,
....

antonino navarro Commentatore certificato 07.01.10 10:08| 
 |
Rispondi al commento

EL SUENO DE LA RAZON PRODUCE MONSTRUOS.
Acquaforte del pittore spagnolo Francisco de Goya.
Anno: 1799.

# # (ex principessa sissi) Commentatore certificato 07.01.10 10:08| 
 |
Rispondi al commento

Adesso ci risiamo conl Freddo e la Malasanita', qualche giorno fa gli atti di Violenza, prima ancora gli attacchi Terroristici, i pacchi Bomba, persino dalle statuette del Duomo di Miliano bisonga tenersi in guardia, per non parlare delle pericolossissime strade e autostrade della morte, valanghe , terremoti uragani, zunami e Swine Flu.............CAZZO non bisognerebbe piu' USCIRE DI CASA! ...... CHE VI SUCCEDESSE TUTTO QUELLO DI CUI SCRIVETE O PARLATE ..... ........ ...... per tutti gli altri USCITE SERENI che la vita e' solo un passaggio e 1 giorno o 100 anni sono la stessa cosa (Einstein insegna ...pensate a quanti anni ha il mondo!), l'importante e' essere consapevoli che e' tutto un'illusione...un gioco insomma (a Big Brother) sta a noi trarne il meglio BACI A TUTTI!

silvia a 07.01.10 09:58| 
 |
Rispondi al commento

Può bastare questa frase :
solo 35 paesi (su 210 al mondo) consumano più petrolio, al giorno, del Pentagono.
Anche questa però è significativa:
oltre 1.000 basi statunitensi in tutto il mondo;
6.000 installazioni negli USA.
Inoltre:
Le forze armate degli USA usano ufficialmente 320.000 barili di petrolio al giorno.

Poi si capisce meglio perchè
il Pentagono è esente da ogni accordo climatico internazionale.

Brrr che paura!

Alina F., Varese Commentatore certificato 07.01.10 09:50| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Casini si dichiara: «Nel Lazio preferisco Renata Polverini»


.... al nord, non preferiamo casini e fini : che se ne stiano sotto la linea del tevere

antonino navarro Commentatore certificato 07.01.10 09:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L’uomo che fa miliardi con le balle sul clima

Rajendra Pachauri. Il nome non è noto ai più, ma è l’uomo che sta costringendo il pianeta a tirare la cinghia per il riscaldamento globale. Scienziato e miliardario indiano, Pachauri è il presidente dell’Ipcc (la commissione Onu sui cambiamenti climatici). Ma è anche a capo di un impero industriale-finanziario (banche, aziende energetiche e legate alle tecnologie sostenibili) i cui interessi, guarda caso, dipendono dalle politiche suggerite dall’Ipcc. Non basta. Pachauri è anche direttore o consigliere di una ventina di enti leader in quella che è diventata una vera e propria industria del clima.

antonino navarro Commentatore certificato 07.01.10 09:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gli escrementi perseguitano l’Idv. È successo tre anni e mezzo fa a Roma, negli uffici di Palazzo Marini. Ed è accaduto anche martedì notte a Catanzaro. Ad essere imbrattata appunto con escrementi umani la targa della segreteria politica dell’europarlamentare dipietrista Luigi De Magistris. A scoprire l’atto vandalico, alcuni collaboratori dell’ex magistrato, che hanno immediatamente avvisato la Polizia. La segreteria calabrese di De Magistris si trova in pieno centro storico. Solidarietà all’europarlamentare da parte del leader di Idv, Antonio Di Pietro, che parla di «atto vile e incivile»,

chi semina odio, odio raccoglie

antonino navarro Commentatore certificato 07.01.10 09:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gli yankees dal 1861 non hanno mai smesso di fare la guerra

Mister Magoo 07.01.10 09:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A un petulante che chiedeva al gen. De Gaulle riforme a getto continuo ,spese folli e pubblico indebitamento . Il gen. rispose : Vaste programme . Come a dire che mettere troppa carne al fuoco ,alla fine, non si conclude niente .
E' più semplice scegliere chi è il proprio nemico e fare in modo che il nemico del mio nemico diventi mio amico.
Senza alleati in politica non si va da nessuna parte . Lo sapeva anche Lenin ,tanto da elaborare un programma minimo capace di aggregare le forze della borghesia nascente e,contemporaneamente , amussare le frange estreme del suo partito.
Con troppi nemici e tanto onore si finisce a piazzale Loreto o in alternativa sotto la lama della gligliottina come Robespierre .

va' pensiero, scorzè ve Commentatore certificato 07.01.10 09:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Copio da Corey Robin
"L’uso politico della paura è destinato a rimanere vivo fino a quando si continuerà a porre maggiore attenzione ai mali da evitare rispetto ai beni da conseguire. La paura è la risorsa politica di chi ha rinunciato a perseguire la giustizia, l’uguaglianza, la libertà".

viviana v., Bologna Commentatore certificato 07.01.10 09:37| 
 |
Rispondi al commento

c'e un fattore di tipo economico sempre dietro
la paura
negli stati uniti addirittura si rischia il ridicolo
se fossimo marziani e vedessimo le nostre vicende politiche DEL NOSTRO MONDO
PENSEREMMO DI VEDERE DELLE COMICHE

la SOLA potenza militare degli stati uniti oggi e di ....CANCELLARE LA VITA SUL INTERO PIANETA(SENZA 1 SOLO SOPRAVISSUTO neppure gli insetti) di circa 150 volte
gli armamenti nucleari degli stati uniti potrebbero cancellare la vita per 150 volte ..ma NON ne basterebbe una ????? ...)
una rappresaglia ... nucleare di massa e valutata come 800milioni a minuto
in due minuti il cattivo.... bin laden non avrebbe piu nessun fedele di allah
nessun terrorista avrebbe una simile potenza di fuoco e di ... STERMINIO loro lo sanno .. ma anche i terroristi piu agguerriti e gli aspiranti suicidi kamikaze lo sanno
basterebbe la minaccia di usare in modo massiccio le armi di DISTRUZIONE DI MASSA PER EVITARE TUTTE LE TORRI GEMELLE DEL MONDO....
eppure non lo si fa,,,,.. per QUALE motivo ....umanitario ...????
o forse perPOTERE costruire altre armi di massa per magari potere distruggere il modo totalmente 151 volte...
CHI CI GUADAGNA ALLORA ADESSO
CHI E IL TERRORISTA .....ALLORA ADESSO
MA CHI LI FINANZIA IL TERRORISMO DI AL QAEDA
MA ALLORA IL TERRORISMO DI BIN LADEN E INVINCIBILE O E SOLO UN PRETESTO...PER NASCONDERE ALTRI INTERESSI

stefano b., rovato Commentatore certificato 07.01.10 09:35| 
 |
Rispondi al commento

Paura, turbamento, sgomento ; dobbiamo soggiacere e farci guidare. Atterriti siamo più manovrabili.

Homo homini lupus

C'è un feroce virus in circolazione...
Pronti, ecco qua, ho io il vaccino sicuro per te.
C'è il fanatico terrorista che si brucia le mutande...
Ecco, andremo noi a prendere i suoi amici.

Il lavoro è alquanto sporco ma pare che si debba portare a termine ad ogni costo. Bah !

Intanto veniamo di continuo spediti in guerra creando di volta in volta, con ghirurgica precisione, il "casus belli" .

Filmato sull'attentato Amsterdam-Ditroit
http://www.youtube.com/watch?v=Hoqk3TaNzWo
Ciao ciao

Alina F., Varese Commentatore certificato 07.01.10 09:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ilo PD o rinuncia al suo candidato o sceglie un ex DC o attuale DC.
Una vera svolta a sinistra.
Ora capisco perchè Di Pietro è malvisto, forse perchè è troppo esplicito?

cesare beccaria Commentatore certificato 07.01.10 09:26| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo a proposito dell'interessantissimo tema della Paura, vorrei segnalarti due libri da pubblicizzare assolutamente al grande pubblico..il primo che trovo in assoluto il miglior trattato moderno in circolazione sulla paura è il saggio indispensabile di Naomi Klein dal titolo "SHOCK ECONOMY", è uscito da un pò ma è alquanto esauriente sul tema, ponendo un parallelo interessantissimo fra le tecniche di tortura in Iraq e le teorie economiche della cosiddetta "SCUOLA DI CHICAGO" di Milton Friedman..il secondo libro, un altro saggio è "PAURA LIQUIDA" di Zygmunt Bauman, un vero e proprio trattato sulla paura e le sue forme..molto esauriente ma più generico del primo.
Grazie..

pietro fracchiolla 07.01.10 09:23| 
 |
Rispondi al commento

Bagaglio sospetto a Ciampino
chiuso il terminal delle partenze.
(Repubb.)

Strategia delle tensioni, poi si scoprirà che era un falso allarme.........necessitano i "body scanner", la ditta che li produce batte cassa!

cettina d., isola Commentatore certificato 07.01.10 09:22| 
 |
Rispondi al commento

Malasanità, il Pd chiede un garante.
(ansa)

Prima fanno vincere i concorsi ad emeriti imbecilli, poi chiedono l'intervento del garante......

Cosa non farebbero per ottenere voti..........

Buon giorno!

cettina d., isola Commentatore certificato 07.01.10 09:17| 
 |
Rispondi al commento

mettiamoci nella lista anche montare sulle ambulanze!

STEFANO M., reggio emilia Commentatore certificato 07.01.10 09:16| 
 |
Rispondi al commento

E della strategia della paura che usa il tuo amico OBAMA, non ne parli Beppe???
Quello che ha il nobel per la pace e spende più soldi di Bush per le guerre di conquista degli USA.
E a quanto pare non ha nemmeno i titoli per essere eletto presidente...
Sempre meno fatti e sempre più demagogia, che DELUSIONE!!!

Donato Tobi () Commentatore certificato 07.01.10 09:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O.T. (chicche del governo Berlusconi)


PER L'UE IL TONNO ROSSO È IN PERICOLO D'ESTINZIONE. PER L'ITALIA NO!

Roma, Italia — La Commissione europea vuole inserire il tonno rosso nella lista delle specie in pericolo d'estinzione. E l'Italia rimedia un'altra figuraccia internazionale: nel 2008 si è espressa a favore del blocco totale di questo tipo di pesca mentre ora non vuole lo stop alle esportazioni.
Accogliamo con soddisfazione - dopo anni di battaglie e segnalazioni - la decisione della Commissione europea di sostenere il divieto per il commercio internazionale del tonno rosso del Mediterraneo e del Nord Atlantico. La proposta è già stata sostenuta da Francia, Regno Unito, Olanda, Germania, Polonia e Austria.

Greenpeace propone l'istituzione di un network internazionale di riserve marine, per tutelare la biodiversità degli ecosistemi del mare e mitigare gli impatti del cambiamento climatico.

http://www.greenpeace.org/italy/news/tonno-rosso-cites

franco antonio perrone, verona Commentatore certificato 07.01.10 09:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il PD paga lo scotto di tenere ancora con sè un leader di destra come D'Alema , ambiguo perchè non si schiera mai definitivamente a destra, ma resta in bilico ad intrigare in favore della destra, ogni suo mossa o sua dichiarazione o intervista va a favorire la destra al governo.
le regionali speriamo che sia una denacke per il PD e che se ne liberino per sempre, vada in barca in mezzo all'oceano Pacifico e se perda le tracce.

cesare beccaria Commentatore certificato 07.01.10 09:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Esercito chiavi in mano . Come le compagnie di ventura del Wallenstein o di Giovanni dalle Bande Nere. Magari, per arrotondare il basso salario, anche il diritto di saccheggio . Ma visto che viviamo nel paese di Eridano il Bifolco e del Farabutto Amoroso di Arcore , i nostri mercenari si potrebbero accontentare di un'inculata a miss padania o spalare la neve per la gioia di un povero stronzo come Mimun o, in alternativa del becco accertato Vespasiano.

va' pensiero, scorzè ve Commentatore certificato 07.01.10 09:00| 
 |
Rispondi al commento

EL SUENO DE LA RAZON PRODUCE MONSTRUOS.
Acquaforte del pittore spagnolo Francisco de Goya.
Anno: 1799.
DIREI ESEMPLIFICATIVO.
E sono con Grillo: SOLO LA CONOSCENZA impedirà al germe della paura di attecchire.

# # (ex principessa sissi) Commentatore certificato 07.01.10 08:59| 
 |
Rispondi al commento

ognuno conta uno ma alla fine non conta un cazzo
un iscritto al movimento

Leopoldo Nicli 07.01.10 08:44| 
 |
Rispondi al commento

In Italia la leva obbligatoria non esiste.
I soldati di truppa dell'Esercito Italiano sono suddivisi in volontari in ferma prefissata (da uno a 4 anni), volontari in ferma breve (da annuale a triennale) che arrivano sino al grado di primo caporalmaggiore, e volontari in servizio permanente, provenienti dalla ferma breve o prefissata e ricoprono dal grado di primo caporalmaggiore a quello di caporalmaggiore capo scelto.

Quello che sta avvenendo p simile a quanto avvenne nell'esercito nella crisi dell'impero romano. L'esercito cessa di essere formato da cittadini che difendono Roma e si privatizza sempre più sostituito da truppe formate d avolontari pagati e mercenari stranieri. Lo stesso nell'attuale America.
In Italia la leva obbligatoria è durata 144 anni ed è stata abolita nel 2005 ma era stata sospesa già dal governo Amato nel 2001
Per cui abbiamo adesso un esercito di soldati professionisti che costano allo Stato il doppio di quanto costava prima un soldato di leva obbligatoria e questo ha fatto sì che in molte armi si parli dell'ipotesi dal prossimo anno di un ritorno al al servizio militare obbligatorio con cui lo stato dimezzerebbe le spese
A questo si contrappone la recentissima privatizzazione delle armi della diefsa che grazie a La Russa sono state con una veloce legge in Finanziaria trasformate in una società per azioni
Per cui magari in futuro vedremo l'atroce paradosso di giovani italiani obbligati a combattere in guerre organizzate da Finmeccanica e dal ministro della difesa per i guadagni di un azionariato privato

viviana v., Bologna Commentatore certificato 07.01.10 08:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SCALA DI "VALORI"...
Già l'abbiamo scritto e riscritto, ma lo ripetiamo ancora, precisando ulteriormente il concetto.
In una società dove i "VALORI" sembrano essere solo ed esclusivamente i "SOLDI", gli unici "VALORI" che "UNISCONO" indissolubilmente "TUTTI" i vari signori più o meno "PRE-POTENTI", rendendoli "FORTISSIMI" e praticamente "INVULNERABILI" nei confronti di chi "PRE-POTENTE" non è (e che quindi nella vita ha altri "VALORI"), sono appunto i loro "TROPPI SOLDI".
Anche sul fatto se sia "ILLEGALE" o "INGIUSTO" che se ne posseggano "TROPPI" abbiamo già scritto (qui) e sulle altre possibili conseguenze pure (qui).
Ciascuno di lor signori, sul proprio "GRADINO" sociale, posto nell'ambito della propria "CASTA", facente parte a sua volta di uno dei "SISTEMI" di cui in passato abbiamo scritto (qui), sa benissimo che per mantenere i propri "TROPPI SOLDI" ha bisogno che anche ogni altro "PRE-POTENTE" (al suo stesso "LIVELLO" di "POTERE") ne abbia "TROPPI", più o meno come lui, e sa pure altrettanto bene che qualunque altro "PRE-POTENTE" dichiarato o potenziale, situato ad un "LIVELLO" diverso dal suo (sopra o sotto poco importa), deve avere anch'esso i suoi "TROPPI SOLDI", relativi a quel "LIVELLO" di appartenenza, sufficienti affinché possa "SPRECARE" per conto proprio, in questa assurda scala di "VALORI".
Qual è la conclusione del discorso?
O si colpiscono i "PRE-POTENTI" (acclarati o in fieri) insistentemente e ripetutamente su ciò che è il loro punto di "FORZA" ma al contempo anche di "DEBOLEZZA", battendo e ribattendo quindi soltanto sui loro più alti "VALORI" (da ridistribuire poi in favore della "COLLETTIVITA'", in modo da cambiare "DAVVERO" questa "INIQUA" scala dei "VALORI"), oppure "TUTTO" rimarrà immutato e "TUTTI" gli altri "MILLE" problemi rimarranno irrisolti, nei secoli dei secoli.
Amen...

EMERGENZA DEMOCRATICA 07.01.10 08:03| 
 |
Rispondi al commento

Il servizio militare, la leva, in Egitto, dura tre anni. Se io fossi un ragazzo egiziano scapperei, ma per colpa di chi? E' una vera istigazione all'emigrazione clandestina, e tanti ragazzini ne sono vittime. Ma come lavorano, 'sti ragazzini, in italietta, pur di mandare qualche euro a casa!


Anche la facile e demagogica paura dell'inceneritore può essere usata per fini politici.
Caro Beppe, ho espresso in modo articolato un paio di giorni fa il mio pensiero sugli inceneritori e ritengo che seriamente occorra:
1.- spegnere certamente quelli che inquinano
2.- realizzarne di sicuri per l'ambiente ( è questione di costi d'impianto e di gestione, credimi e di ricerca industriale che non si fa)
3.- smetterla con la fede nelle soluzioni miracolistiche alternative come la raccolta differenziata e il riciclaggio che non possono essere LA soluzione ma un contributo parziale alla soluzione di un problema complesso
4.- le discariche producono diossine (e le diossine fanno opinione ma non sono i soli inquinanti da temere...)
5.- la riduzione a monte dei rifiuti va fatta ma ripeto è UNA componente della possibile ottimizzazione del sistema che va fatta
6.- i materiali recuperabili dagli RSU (Residui solidi Urbani) per riuso anche con raccolta differenziata, a parte i metalli e parte del vetro, sono COMUNQUE non conformi per un impiego di qualità e quindi non hanno mercato reale..

Io ritengo che IN PARALLELO (termine forse troppo tecnico che significa in pratica contemporaneamente) alla sacrosanta attenzione, preoccupazione per l'esistente sia NECESSARIO sviluppare un'adeguata ricerca industriale (non solo accademica)proprio nel settore dell'incenerimento finalizzata a trovare la tecnologia adeguata da usare con discernimento ove necessario e in modo trasparente.
Usarla come LUPO CATTIVO (come oggi è spesso vero ma....domani?) rischia di essere letta come strumento di paura.
Sono a disposizione e interessato a un eventuale approfondimento e confronto dialettico sulla tematica, con chi credi.
Buon lavoro

Uranio

uranio mazzanti, Tuscania Commentatore certificato 07.01.10 05:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In tanto l'uomo della maschera di cerotti festeggia suo cumpleanno con la velina di bolzano
il popolaccio si alza per andare a lavorare.

mondo crudele!

buon giorno blog

nb balotelli il calcio non mi nefrega un tubo ma hai raggione! manda a fanculo quei leghisti di merda da parte mia anche;)

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.01.10 05:06| 
 |
Rispondi al commento

Ti sei scordato la paura del buio, che in Italia va per la maggiore:

http://www.jusprimaenoctis.net/?x=entry:entry090925-011509

;)

Edmond A., Zurich Commentatore certificato 07.01.10 04:59| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
mi sono laureato in Medicina Veterinaria a Pisa ad Aprile con una tesi sperimentale durata più di due anni in ispezione degli alimenti,ma la grande passione che ho sempre avuto nella vita sono le tartarughe, con le quali ho una discreta esperienza, ma in Italia le prospettive di lavoro sono pressochè nulle.L’unico centro di tartarughe terrestri in Italia è a Grosseto,si chiama Carapax, attualmente sotto sequestro da parte della magistratura.Mi sono rimboccato le maniche:Giugno,Luglio e Agosto li ho passati a scrivere e-mail.Circa 700 e-mail in tutto il mondo,a chiunque ho trovato lavorasse con le tartarughe.Adesso scrivo dal Messico,Puerto Escondido.Lavoro con una associazione nella difesa delle tartarughe marine,pattuglio le spiagge,cerco tartarughe che depongono,raccolgo le uova,le re-incubo in posti controllati.Resta comunque la sensazione di essere rifiutato dal mio paese.Ho avuto il coraggio di salutare, di lasciare alle spalle un pezzo di vita.Faccio parte di un esercito numeroso,che finita l’università abbandonano il proprio paese.A questi si aggiungono tutti i disoccupati,tutti quelli che abbassano la testa per 500 euro al mese.Tu sei solo la voce di un movimento immenso,dei senza diritto,dei senza voce.Chi non aveva voce un tempo scriveva sui muri,adesso scrive nei blog.In questo movimento ci sono tantissime organizzazioni espressione della società civile,c’è chi sogna un mondo con meno cemento,meno soldi,più diritti,più giustizia,c’è chi pensa che il grado di sviluppo di un paese non si misuri solo nel pil,chi pensa a lasciare un futuro migliore ai propri figli.Portate avanti anche il tema dei neolaureati,dei giovani senza lavoro,chi il primo lavoro non lo trova, chi continua a specializzarsi senza giungere a niente,a chi deve lasciare il proprio paese per poter lavorare.Tanti ancora non hanno capito la forza che si può avere,ma come dici tu,ognuno vale uno,la forza del lupo è nel branco e la forza del branco è nel lupo!
M.

Mauro Pancrazi 07.01.10 04:43| 
 |
Rispondi al commento

Se hai avuto dei buoni genitori che ti hanno dato un'educazione decente oltre che un'istruzione, allora forse la vita... se i tuoi genitori non hanno potuto darti più di tanto e oltretutto sei costretto a lavorare per vivere... Ormai qualsiasi lavoro è un'incubo. Ore e ore passate con delle macchine per strisciare fino alla fine del mese e morire di cancro. L'economia fa paura, l'industria è spietata. L'unica speranza è una morte prematura a dispetto delle statistiche, fine della sofferenza prima della vecchiaia e della solitudine che ho davanti.

ghytre uuyt 07.01.10 04:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CARI AMICI DI BEPPEGRILLO
SE TUTTI NOI CHE CONDIVIDIAMO LE IDEE PROPOSTE DAL MOVIMENTO 5 STELLE
VOGLIAMO OTTENERE OTTIMI RISULTATI
DOBBIAMO INIZIARE A TOGLIERE IL POTERE ECONOMICO
DELLE BANCHE DEI LORO "AMICI"
QUINDI PROPORREI DI CREARE LA BANCA DEL POPOLO O DEL MOVIMENTO ,TOGLIENDOGLI DECINE DI MIGLIAIA DI CLIENTI IL LORO SISTEMA COLLASSA E ALLORA
CHI AVRA I SOLDI COMANDA ,MA SE NON LI COMBATTIAMO IN QUESTO MODO NOI DEL MOVIMENTO POTREMO SOLO CRITICARE,NON CONDIVIDERE, MA IL GIORNO DOPO QUANDO AVREMO BISOGNO DI SOLDI A QUESTI STRONZI GLI RIDERà ANCHE IL CULO QUANDO ANDREMO A IPOTECARE LA CASA DELLA NONNA , AVRANNO VINTO , INIZIAMO LA BATTAGLIA CREIAMO " LA BANCA DEL POPOLO COOP",CI SARà PURE UN AVVOCATO TRA NOI CHE PUO OCCUPARSI DELLA STRUTTURA LEGALE ,COSA NE PENSATE ?

mauro bosisio 07.01.10 04:01| 
 |
Rispondi al commento

Federal Judge Carter sets Trial Date for Obama's Eligibility!

The expedited trial has been set for Jan. 26, 2010!

Many concerned veterans and citizens attended the hearing in Federal Court in Santa Ana in the lawsuit against Barack Obama to determine his eligibility to be President and Commander in Chief.. About 150 people showed up, almost all in support of the lawsuit to demand that Obama release his birth certificate and other records that he has hidden from the American people..

Judge David Carter refused to hear Obama's request for dismissal. He indicated there was almost no chance that this case would be dismissed. Obama is arguing this lawsuit was filed in the wrong court if you can believe that. Obama would prefer a "kangaroo court" instead of a Federal court! Assuming Judge Carter denies Obama's motion for dismissal, he will likely then order expedited discovery which will force Obama to release his birth certificate in a timely manner (if he has one).

The judge, WHO IS A FORMER U.S. MARINE, repeated several times that this is A VERY SERIOUS CASE which must be resolved quickly so that the troops know that their Commander in Chief is eligible to hold that position and issue lawful orders to our military in this time of war. He basically said OBAMA MUST PROVE HIS ELIGIBILITY to the court! He said Americans deserve to know the truth about their President!

The two U.S. . Attorneys representing Barack Obama tried everything they could to sway the judge that this case was frivolous, but Carter would have none of it and cut them off several times. Obama's attorneys left the courtroom after about the 90 minute hearing looking defeated and nervous.

Great day in America for the U.S. Constitution! The truth about Barack Obama's eligibility will be known fairly soon - Judge Carter practically guaranteed it!

Video from the press conference after the hearing coming soon. Congratulations to plaintiffs attorney Dr. Orly Taitz! She did a great job.

Maximus Roman Emperor SPQR Commentatore certificato 07.01.10 02:48| 
 |
Rispondi al commento

Obama Citizenship ..

And once he was on a plane, shuttling between New York, Jakarta, and Karachi, what passport was he offering when he passed through Customs and Immigration?

The American people not only deserve to have answers to these questions, the must have answers.
It makes the debate over Obama's citizenship a rather short and simple one doesn't it?.
Q: Did he travel to Pakistan in 1981 at age 20?
A : Yes, by his own admission.
Q: What passport did he travel under?
A: There are only three possibilities.
1) He traveled with a U.S. Passport,
2) He traveled with a Britishpassport, or
3) He traveled with an Indonesia passport.
Q: Is it possible that Obama traveled with a U.S. Passport in 1981?
A: No. It is not possible. Pakistan was on the U.S. State Department's "no travel” list in 1981.
Conclusion: When Obama went to Pakistan in 1981 he was traveling either with a British passport or an Indonesian Passport. If he was traveling with a British passport that would provide proof that he was born in Kenya on August 4, 1961, not in Hawaii as he claims. And if he were traveling with an Indonesian passport that would tend to prove that he relinquished whatever previous citizenship he held, British or American, prior to being adopted by his Indonesian step-father in 1967.


Maximus Roman Emperor SPQR Commentatore certificato 07.01.10 02:38| 
 |
Rispondi al commento

http://www.freerepublic.com/focus/f-news/2422314/posts

Deal Challenges Obama’s Eligibility
The Post & Email ^ | Jan. 6, 2010 | P. Patriot
Posted on January 6, 2010 11:37:19 AM CST by HighlyOpinionated

FIRST TIME IN U.S. HISTORY THAT A SITTING PRESIDENT’S ELIGIBILITY QUESTIONED BY MEMBER OF CONGRESS

(Jan. 5, 2010) — The Post & Email can publicly confirm that on the first of December, last, U.S. Congressman Nathan Deal (GA-R) challenged the eligibility of Barack Hussein Obama to hold the office of the U.S. presidency.

Todd Smith, Chief of Staff for Representative Nathan Deal of the United States House of Representatives serving Georgia’s 9th district, has confirmed today that Deal has sent a letter to Barack Hussein Obama requesting him to prove his eligibility for the office of President of the United States of America. The letter was sent electronically the first of December 2009 in pdf format, and Mr. Smith said that Representative Deal has confirmation from Obama’s staff that it has been received. The letter did not have additional signatories. It originated solely from Representative Deal.

Now, what does this mean? This is probably the first time in 233 years of American history that a sitting member of the House of Representatives has officially challenged the legitimacy of a sitting president….one full year into his term.

This forever changes the public discourse.


Maximus Roman Emperor SPQR Commentatore certificato 07.01.10 02:30| 
 |
Rispondi al commento

BARRY SOETORO HA RICHIESTO UNA BORSA DI STUDIO PER STRANIERI UNA CARTA LO PROVA LA CORTE SUPREMA LO ATTENDE ! ! !

I will be very interested to see the outcome of this saga
VERY QUIETLY OBAMA'S CITIZENSHIP CASE REACHES THE SUPREME COURT
AP- WASHINGTON D.C. - In a move certain to fuel the debate over Obama's qualifications for the presidency, the group "Americans for Freedom of Information" has Released copies of President Obama's college transcripts from Occidental College.

Released today, the transcript school indicates that Obama, under the name Barry Soetoro, received financial aid as a foreign student from Indonesia as an undergraduate. The transcript was released by Occidental College in compliance with a court order in a suit brought by the group in the Superior Court of California. A transcript shows that Obama (Soretoro) applied for financial aid and was awarded a fellowship for foreign students from the Fullbright Foundation Scholarship program.To Qualify for the scholarship, a student must claim foreign citizenship.

This document would seem to provide the smoking gun that many of Obama's detractors have been seeking. Along with the evidence that he was first born in Kenya and there is no recordof him ever applying for US Cicitizenship this is looking pretty grim. The news has created a firestorm at the White House as the release casts increasing doubt about Obama's legitimacy and qualification to serve as President.

An article titled, "Obama Eligibility Questioned," leads some to speculate that the story may overshadow economic issues on Obama's first official visit to the U.K. In a related matter, under growing pressure from several groups, Justice Antonin Scalia announced that the Supreme Court agreed on Tuesday to hear arguments concerning Obama's legal eligibility to serve as President in a case brought by Leo Donofrio of New Jersey .

This lawsuit claims Obama's dual citizenship disqualified him from serving as presiden

Maximus Roman Emperor SPQR Commentatore certificato 07.01.10 02:17| 
 |
Rispondi al commento

sì vabbè ho pure capito!

ma tra acquisti e cessioni non sarebbe stato meglio tenesse E.D. e non acquistare bernardino ?

mica lo vedo sto miglioramento del "panorama" ,
gli unici che sono contenti è la MAFIA !

altro dubbio che mi viene!!!
elementare Watson

hasta notte


Berlusconi annuncia: anche il fisco tra riforme 2010

«Il proposito di Berlusconi di ridurre le tasse nel 2010 ha avuto vita decisamente breve: circa tre ore. Dopo aver annunciato, nel primo pomeriggio, che il 2010 sarebbe stato l'anno della riforma fiscale, già all'imbrunire, per bocca del portavoce Bonaiuti, il premier ha fatto una precipitosa retromarcia». Marco Meloni, della segreteria del Partito Democratico, responsabile Riforma dello Stato. «Tra l'annuncio e la smentita - continua Meloni - Berlusconi deve aver probabilmente sentito il ministro Tremonti, che più volte si era detto contrario all'ipotesi, senza riuscire a convincerlo». «Assodato che nel 2010 il governo non ridurrà le tasse - conclude il componente della segreteria del Pd - ci auguriamo almeno che, al contrario di quanto fatto nell'ultimo anno, l'esecutivo non le aumenti ulteriormente».

Non solo il varo del pacchetto giustizia, che è una priorità, ma anche riforme istituzionali, della scuola e una "riforma del fisco" aveva detto il premier all'inizio del pomeriggio. Sono i propositi enunciati da Silvio Berlusconi nel corso di un collegamento telefonico con alcuni europarlamentari riuniti dal capo delegazione Mario Mauro , secondo quanto riferito da alcuni partecipanti. Secondo quanto riferito da chi ha ascoltato la telefonata, Berlusconi ha parlato degli impegni relativi all'anno appena iniziato, citando fra le altre cose la riforma fiscale. Secondo alcuni, il premier avrebbe detto che l'obiettivo è quello di far pagare meno tasse ai cittadini.

Secondo altri, invece, si sarebbe limitato a citare una generica "riforma del fisco", senza aggiungere se per abbassare le imposte o per razionalizzare le norme in vigore. Appare certo , almeno stando alle ricostruzioni fornite, che il premier ha molto insistito sulla riforma della giustizia: è la prima cosa da fare, è stato il suo ragionamento.

segue:

http://www.unita.it/news/italia/93384/berlusconi_annuncia_anche_il_fisco_tra_riforme


PER TUTTI E PER NESSUNO

Amici bloggers, amici italiani, IL FUTURO E' NOSTRO!

Non possiamo perdere!

In questo blog stiamo allevando intere schiere di psicolabili, di instabili di mente, di mitomani e tutti ormai sappiamo che questi saranno i GUERRIERI DEL FUTURO; LORO NON FANNO CHIACCHIERE, NON SCRIVONO SU BLOG O SU FACEBOOK, MA AGISCONO!
Loro tirano statuette in faccia e stendono Papi e cardinali. Per ora hanno spaccato la faccia ad un primo ministro e rotto un femore ad un cardinale, ma allevati in schiere potranno fare autentiche stragi in parlamento.

^__^

Il futuro è nostro!

Max Stirner


Non ditelo a nessuno, mi raccomando: mesi fa per un attimo mi è sembrato di vedere il "link" del "download" di un "programma" che ti "upgrada" a "touch screen" il tuo "monitor"... correggetemi se ho sbagliato.

Luigi Petix 07.01.10 01:14| 
 |
Rispondi al commento

@ DESANI


Vorrei sapere da qualche capò del blog ...

MAX: GIA' UNA DEFINIZIONE DEL GENERE DELLA MIA PERSONA LA TROVO SGRADEVOLE, MA NON VEDO PERCHE' TU TI RIVOLGA A ME, VISTO CHE I MIEI CONSIGLI LI CONSIDERI POCHISSIMO, MALGRADO QUEL "POCHISSIMO" TI ABBIA PERMESSO DI NON DOVERE PIù CAMBIAR 2 NICK AL GIORNO

se è normale tenere un simile testa di cazzo
qui dentro !?

MAX: SE MI SPIEGHI COS'E' PER TE LA NORMALITà POTREI DIRTI IL MIO PUNTO DI VISTA IN MERITO, MA OLTRE NON POTREI ANDARE. PRECISATO CIO', VISTO CHE DA ALCUNI, POCHISSIMI DIREI, VIENI TRATTATO COME TU FOSSI UNO PSICOLABILE, NON VEDO PERCHé DOVRESTI SENTIRTI OFFESO DA CIO', VISTO CHE IN ITALIA GLI UNICI CHE FANNO VERAMENTE QUALCOSA CONTRO GLI UOMINI DI POTERE SONO GLI PSICOLABILI; VEDI CIO' CHE SUCCESSE A BERLUSCONI E AL PAPA. OVVIAMENTE, PER "FARE QUALCOSA" INTENDO IL "FARE DI MANO", METODO NEL QUALE, PARE, CHE TU ASPIRI AD AVERE UN RUOLO DI SPICCO E PARE ANCHE CHE TU MILLANTI CREDITO DAL TUO PASSATO, SU TALE METODO.

Sembra che si agiti più lui per sapere chi sono io
che io per sapere chi è lui !

E' semplicemente incredibile !

Max, parlo con te !

MAX: SPERO DI AVERTI RISPOSTO IN MODO SODDISFACENTE, MA TROVO STRANO CHE TU NON TI RIVOLGA AL TUO STIMATISSIMO "ED" E A LUI NON CHIEDA CONSIGLIO.

boh!
MagicLenin RedArmy (p.a.c.) Commentatore certificato 07^01^10 00^16

Ciao

Max Stirner


A Bernardi', te stanno a aspetta' a Viale Druso 110 cap 39100 Bolzano.....datte na mossa.....sinno' 'e nerchie se ammosciano....

Er Caciara, er mejo tacco de Torpignattara Commentatore certificato 07.01.10 00:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quelle pensioni così povere

Molti falsi poveri davanti al Fisco, troppi veri poveri nei libri paga dell’Inps.

Puntualmente l’analisi delle dichiarazioni dei redditi ci rivela scomode verità, almeno per chi paga le tasse: gli italiani guadagnano poco, meno della media europea.

Ma, se li mettiamo di fronte allo specchio dell’Inps, il ritratto è ancor più drammatico.

Nel 2009 l’ente ha staccato 15 milioni e mezzo di assegni con un importo medio di 773 euro al mese.

Per tredici mensilità fanno poco più di 10.000 euro.

La stragrande maggioranza dei pensionati vive, quindi, con mille euro al mese. Forse meno.


Nel 2010 anche la scala mobile girerà lenta.

L’inflazione zero ha congelato l’aumento: +0,7%.

Le «minime» cresceranno di soli tre euro al mese.

Ma le bollette, per fare un esempio, sono rincarate ben di più.

Molti pensionati, per la prima volta dopo anni, dovranno anche restituire qualcosa all’Inps perché il costo della vita 2009 è stato inferiore alle previsioni.

Un po’ si prende, un po’ si restituisce. E il mini aumento scema ancor di più.

Per decenni la questione previdenziale è stata affrontata dal lato della spesa pubblica.

Un’impostazione doverosa, in un Paese che ha brevettato le pensioni di giovinezza.

Vi ricordate i 19 anni sei mesi e un giorno dei dipendenti pubblici?

O le rendite di anzianità svincolate da un’età minima (si staccava anche a 49 anni)?

http://www.corriere.it/editoriali/10_gennaio_06/fracaro-pensioni-fisco-poveri_9427495c-fa8c-11de-80cb-00144f02aabe.shtml

ENZO D., BARI Commentatore certificato 07.01.10 00:53| 
 |
Rispondi al commento

@ never read

"Noli iudicare,nisi iudicari"
-Prima di parlare,informati!

Toghe Lucane:i documenti smembrati della piu' delicata inchiesta della storia d'Italia
di Filippo de Lubac-5 gennaio 2010

Molti parlano senza conoscere nulla di ciò su cui pontificano.Avrete certamente letto delle "inchieste flop" condotte dal Dr.Luigi de Magistris"...oppure del "fallito de Magistris".
Si tratta di termini sprezzanti per definire l'operato di un servo dello Stato che,se davvero avesse lavorato con tanta sciatteria meriterebbe ben altro che il seggio di parlamentare europeo su cui oggi siede.La verità è diversa,e lo è di molto.
Per giudicare il suo lavoro,forse il termine è un po' forte giacché noi cittadini comuni non abbiamo le conoscenze del caso e quindi diremo per farci un'idea del suo lavoro,è opportuno leggere qualcosa delle indagini svolte dal PM Luigi de Magistris e firmate da decine di collaboratori di polizia giudiziaria che hanno lavorato con lui e per lo Stato.Cominciamo con delle immagini,per tutti coloro che non hanno tempo per leggere:quelle dei cento e passa faldoni dell'inchiesta "Toghe Lucane" così come erano il 27 agosto 2008,prima che de Magistris fosse trasferito ad altro ufficio ed altro incarico.Oggi di questi faldoni non è possibile reperire nemmeno i contenitori.Sono stati "sfaldati",frantumati,spezzettati e riassemblati dal PM Vincenzo Capomolla "applicato" da Crotone a Catanzaro per la bisogna.Adesso l'inchiesta è suddivisa in mille rivoli ed in nessuno di essi si trovano "atti idonei a sostenere l'accusa in giudizio".Tranne che in uno stralcio che ha una storia ancora più allucinante e di cui si parla altrove.
http://toghelucane.blogspot.com/2009/12/marinagri-la-sentenza-di-assoluzione-e.html

Sfortunatamente per coloro che hanno inteso far"scomparire"una delle inchieste più complete e preoccupanti sul sistema di corruttela e sopruso che infesta l'Italia(Sud in primis),qualcuno aveva avuto accesso e ne ha la documentazione!

maria . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.01.10 00:53| 
 |
Rispondi al commento

Haarp ma voi dormite v'hanno soffiato il fumo su per ..

http://pesn.com/2005/09/06/9600160_Weather_Modification/

http://www.youtube.com/watch?v=8UFTHLtpfGc

in italiano dormite dormite

Maximus Roman Emperor SPQR Commentatore certificato 07.01.10 00:52| 
 |
Rispondi al commento

La paura e' quello che ha permesso anche a Bush di fare quello che ha fatto,e gli ha dato pure una scala di colore. Ogni giorno dicevano qual'era lo stato di allerta e pericolo attentato terroristico dandogli un colore che andava da verde, giallo, arancio e rosso. Non ci sono stati mai giorni verdi.......e neanche hanno spiegato come facevano ad assegnare il colore del giorno.
Stiamo vivendo un medioevo, o ci diamo una scrollata adesso e ci riprendiamo il paese col voto alle regionali o non si sa dove saremo tra 6 bmesi...

Patrizia Pretto 07.01.10 00:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Non sono i popoli a dover aver paura dei propri governi, ma i governi che devono aver paura dei propri popoli”.

Beppe Grillo 06/01/2010

ENZO D., BARI Commentatore certificato 07.01.10 00:47| 
 |
Rispondi al commento

mah!
se vede che è un pizzo alla mafia o al regime del nano sopportà la zoccola de fogna!

c'è chi paga con i soldi, c'è chi paga in natura!
se no te fanno chiude !!!

o te mettono una bomba "virtuale"!

ho capito


A Bernardi', nun mai risposto ar sottocommento delle 17,28 Dalla mosca sei passato ar verme? e mica lo poi fa' de esse presidente de du circoli in contemporanea...cè er conflitto d'interessi....

Er Caciara, er mejo tacco de Torpignattara Commentatore certificato 07.01.10 00:34| 
 |
Rispondi al commento

La paura è una macchina di lusso,noi siamo il suo rifornimento con le medicine,con l'ignoranza,la paura è l'abbandono dei sentimenti,la paura è l'abitudine a dire sempre si signore,la paura è l'egoismo, la paura è la casa il lavoro le banche, ma soprattutto la paura è di chi ha il potere e si è accorto che internet è un carro armato che lo può schiacciare.

niccoletta f., livorno Commentatore certificato 07.01.10 00:17| 
 |
Rispondi al commento

Me l'ha detto un ex-brigatista,
Alvaro Lojacono-Baragiola, che evitó
la galera per via della madre svizzera
e non fu estradato!
Questo sei tu Antonio Coriandoli di Emma !

firmato : IL MATTO CHE NON VIENE CACCIATO DAL BLOG!

BERNARDINO VISCONTI

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Vorrei sapere da qualche capò del blog ...
se è normale tenere un simile testa di cazzo
qui dentro !?

Sembra che si agiti più lui per sapere chi sono io
che io per sapere chi è lui !

E' semplicemente incredibile !

Max, parlo con te !

boh!


"...si fondarono un tempo,grandi speranze sulla DEMOCRAZIA ,ma la parola*democrazia* significa semplicemente che il popolo governa il popolo a colpi di bastone nell'interesse del popolo.
Lo si e' ben compreso."

OSCAR WILDE 1900

sandro m., san vincenzo (li) Commentatore certificato 07.01.10 00:16| 
 |
Rispondi al commento

MILANO.

In 5 nudi a letto
e poi l’incendio...

Se il grado di passione
non è di per sé
misurabile, qualche
indizio si può trarre dal
fatto che non si fossero
minimamente accorti di
quel che succedeva
nell’appartamento al
piano di sotto.

Le fiamme,
il fumo, le sirene, i vigili
del fuoco.

Niente.

Così
quando i pompieri, per
precauzione e per verifica
su eventuali danni, hanno
bussato alla porta, li
hanno più o meno
interrotti nel pieno del
loro intrattenimento.

Accoppiamento di
gruppo, tra soli uomini,
cinque intorno a un letto,
tutti stranieri, qualcuno
un po’ alterato da alcol.

Era la sera del primo
dell’anno, in un palazzo
alla fine di viale Monza,
estrema periferia.

(ilFQ)

E con questa "notiziola" vi do la buona notte........

cettina d., isola Commentatore certificato 07.01.10 00:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Comunicato del 09 Dicembre 2009

ASSEGNI PER IL “REINSERIMENTO LAVORATIVO DEI CONSIGLIERI”:

ZAZZERA (IDV) “UNO SPETTACOLO INDECENTE QUELLO OFFERTO DAI CONSIGLIERI REGIONALI”

«A dir poco scandaloso l’assalto alla diligenza dei consiglieri regionali pugliesi, i quali si sono affrettati a chiedere gli anticipi sull’assegno “per il reinserimento lavorativo” di fine mandato.

Poveretti questi consiglieri regionali a rischio di finire in mezzo ad una strada!»,

a dichiararlo è l’on. Pierfelice Zazzera, coordinatore regionale dell’Italia dei Valori Puglia.

«Sembra che i consiglieri regionali della Puglia non abbiano compreso che cosa sta accadendo nel paese, quali difficoltà stiano attraversando gli italiani e i pugliesi in particolare – prosegue il deputato pugliese – per abbandonarsi a comportamenti indecorosi perché sono uno schiaffo a chi oggi finisce in cassa integrazione e vive i drammi quotidiani della crisi economica».

«Assegni da 50mila euro in su che vengono ritirati dai consiglieri regionali e che costringono la regione a ritoccare nuovamente i conti per motivazioni tutt’altro che urgenti.

E’ davvero indecente!

Senza contare che tra i beneficiari dell’ assegno vi è anche l’Assessore Alberto Tedesco, il quale dopo aver contribuito al buco nella sanità pugliese si è affrettato a portar via anche gli ultimi spiccioli.»


che SCHIFO.......

non ho piu' parole da eprimere, contro questi BASTARDI...

ENZO D., BARI Commentatore certificato 06.01.10 23:59| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Beppe, mio figlio lo scorso anno mi ha regalato il suo computer e io gliene sono grata. Da allora ti leggo tutti i giorni e passo i tuoi scritti a chi non ti leggeva. Vai avanti!

Anna M., La Spezia Commentatore certificato 06.01.10 23:45| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 18)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Hanno paura del lupo cattivo tutti quelli che dal 2001 al 2006 sono stati schedati dai servizi segreti con la gentile collaborazione di telecom.
Tra questi magistrati, giornalisti, politici di sinistra e anche di destra.
Questi politici dovranno realizzare le riforme condivise auspicate dal presidente Napolitano.
Questi giornalisti dovranno scriverne sui giornali.

fran cesca Commentatore certificato 06.01.10 23:41| 
 |
Rispondi al commento

PER TUTTI E PER NESSUNO

Scaricabile gratis "La società sparente", libro su De Magistris e l’oscura Catanzaro, la corruzione in Calabria, ’ndrangheta, politica e massoneria deviata. Download del decreto con intercettazioni della Why not
martedì 29 dicembre 2009.

Pubblichiamo in pdf il testo della seconda edizione di "La società sparente" (Neftasia Editore), di Emiliano Morrone e Francesco Saverio Alessio.

Misteriosamente scomparso, il volume, con prefazione di Gianni Vattimo e Angela Napoli, racconta la vicenda dell’ex pm Luigi De Magistris, la Calabria della corruzione, l’impegno dei movimenti civili a favore del magistrato, le indagini a carico dei consiglieri regionali, la sparizione della società calabrese, delitti e omicidi impuniti alla punta dello Stivale italiano.

Dopo aver venduto, nel giro di sette giorni dall’uscita (ottobre 2007), 1000 copie nel solo comune di San Giovanni in Fiore (Cs), il testo, distribuito sul territorio nazionale, è diventato progressivamente irreperibile.

Oggi il libro non c’è, non si trova, chi lo cerca non sa come procurarselo. Neppure gli autori riescono a capirne le ragioni.

Pertanto, "la Voce di Fiore" ha pubblicato il testo in rete, in versione integrale e con download gratuito.

Così la denuncia civile ivi contenuta può arrivare a chiunque, senza eventuali censure, boicottaggi, sequestri, oscuramenti.

SCARICATELO GRATIS FINO A CHE NON OSCURERANNO IL SITO O IMPEDIRANNO IL DOWNLOAD

http://www.lavocedifiore.org/SPIP/article.php3?id_article=3843

Max Stirner


In risposta al post pubblicato da Carlo Vulpio


http://www.luigidemagistris.it/index.php?t=n297

Mi dispiace dover costatare, ancora una volta, che Carlo Vulpio, del quale avevo apprezzato coraggio e libertà di pensiero, dopo la mancata elezione al Parlamento Europeo si sia inserito nella scia della cattiva informazione ed anche della polemica sterile.

Mi dispiace che Vulpio - che pure è giornalista che abbiamo imparato a stimare ed apprezzare e del quale, nonostante il suo livore, ci manca la capacità di analisi e di scrivere controcorrente -non abbia prestato attenzione alla mia azione politica, cadendo in plateali errori, non documentandosi prima di scrivere argomentazioni così prive di fondamento.

In questi mesi, reiterate volte, nei dibattiti pubblici, in rete, in televisione, nei giornali, in radio, al Parlamento Europeo, nelle sedi politiche ed istituzionali, ho posto, con fermezza, il tema degli intrecci perversi tra parte della magistratura ed i poteri, affrontando anche la degenerazione delle correnti ed il ruolo opaco di questo CSM in talune vicende e le condotte immorali ed illegali di certi magistrati.

Posso capire che a Vulpio, adesso, non interessi più la mia azione politica, avrei gradito, però, che prima di discettare si fosse informato.

Peccato, avremmo evitato una polemica inutile, sgradevole, nociva, anche perché l'avversario dovrebbe essere comune, ma evidentemente non é così....

che sta' succedento tra de Magistris e Vulpio?????

ENZO D., BARI Commentatore certificato 06.01.10 23:24| 
 |
Rispondi al commento

“CHE FINE HA FATTO, IL PICCHIATELLO MASSIMO TARTAGLIA”?

>1) E’ ancora ospite delle patrie galere ? (Mi >sembra di si, ma vorrei una conferma).
E' in carcere indagato per lesioni

>2) E’ veramente un malato di mente incapace di >intendere e volere ?
Sarà un collegio di piscologi a valutarlo

>3) Se è veramente un malato, “NON DOVREBBE
>ESSERE >OSPITE D’UN CENTRO D’IGIENE MENTALE”
>dove può >esse curato in modo opportuno com’è di
>diritto di >tutti i cittadini ?
Non appena riconosciuto tale... la giustizia e la medicina legale sono lenti...

>4) Il suo diritto costituzionalmente
>“RICONOSCIUTO AD UN IDONEA DIFESA, È STATO
>RISPETTATO”, anche perché ha come controparte
>l’agguerritissimo collegio d’avvocati di Silvio
>Berlusconi?

Per prima cosa Berlusconi non gli sta facendo causa per quanto è noto, ma trattandosi di un'aggressione è la magistratura che procede d'ufficio. Quindi si deve difendere dal PM e non da Ghedini.
Inoltre non mi risulta che l'idonea difesa sia differente sulla base della "potenza legale" dell'eventuale controparte. Se uno rompe le scatole (legalmente parlando) a uno che ha 10 avvocati al suo servizio, se ne assume la resposabilità.

>5) Dove sono finiti tutti quei “GARANTISTI AD
>OLTRANZA”, che in parlamento vanno riprendo, “CHE
>UNO NON È COLPEVOLE FINO AD UNA CONDANNA
>DEFINITIVA”, come la costituzione prevede e per
>arrestato?
Il PM lo ha ritenuto "socialmente pericoloso" e per questo è detenuto in attesa di giudizio. Se fosse ritenuto innocente potrà chiedere un risarcimento allo stato per la ingiusta detenzione.

>6) “PER GHEDINI, CHE CON TANTA PASSIONE DIFENDI
>IL PREMIER”, perché non assumi la difesa di
>“TARTAGLIA”, oppure difendi solo gli imputati
>“PRIMUS SUPER PARES'", anche questa è una
>battaglia di civiltà giuridica?

Ghedini, anche se al 99% non parteciperà ad alcun processo contro Tartaglia, è comunque il legale della persona offesa, e in quanto tale non può assumere la difesa dell'aggressore.

Fabio Renka Commentatore certificato 06.01.10 23:18| 
 |
Rispondi al commento

e vai Kriptonite!!!

"...il vice sindaco Liana Brabati e con lei l’Italia dei Valori saranno presenti il 7 gennaio all’alzabandiera alla presenza delle autorità civili, militari e della Guardia Civica, all'esecuzione dell'inno nazionale con la partecipazione di un reparto delle Forze armate, delle Associazioni di combattenti e la presenza dei gonfaloni del Comune, della Provincia e della Regione, oltre che dei labari e dei medaglieri, nel pieno rispetto della comunità reggiana e della nostra bandiera.

L’Italia dei Valori sarà invece assente, sia istituzionalmente che politicamente all’intervento di Schifani sulla Costituzione, perché non può accettare che proprio chi non rispetta la Carta Costituzionale possa inneggiarne pubblicamente i principi e i valori.

Chi come l’Italia dei valori ama e crede profondamente nella Democrazia e nella Costituzione al punto da ispirare ad esse tutta la propria azione politica, ha il coraggio di assumere posizioni scomode o impopolari per difenderle, certo che i fatti gli daranno presto ragione.

franco antonio perrone, verona Commentatore certificato 06.01.10 23:18| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 17)
 |
Rispondi al commento

http://www.soniaalfano.it/

brava Sonia...passa anche sul Nostro Blog,qualche volta...

17° Anniversario - Commemorazione Beppe Alfano
Quando:
Venerdì, 8 Gennaio, 2010 - 15:30
Dove:
Barcellona Pozzo di Gotto

Commemorazione di Beppe Alfano, il cronista che, conscio del sistema criminoso messinese, denunciò gravi anomalie subendo per questo gravi minacce finchè non venne ucciso dalla mafia l' 8 gennaio del 1993 a Barcellona Pozzo di Gotto.

Il programma della commemorazione, per il 17° anniversario dall'uccisione di Beppe Alfano, prevede il raduno alle ore 15.30 in Via Marconi dove si trova la targa commemorativa.

Succesivamente i partecipanti marceranno da via Marconi verso i locali della vecchia stazione ferroviaria, in via Medaglia d'oro Stefano Cattafi,dove si svolgerà un incontro pubblico al quale parteciperanno, con Sonia, l'Avv. Fabio Repici, Antonio Di Pietro, Salvatore Borsellino, Gioacchino Genchi e Beppe Lumia.

ENZO D., BARI Commentatore certificato 06.01.10 23:16| 
 |
Rispondi al commento

"IL PADRINO" DAL VIVO, IN DIRETTA DA MONTREAL! –

UNA BARA D'ORO PORTATA DA OTTO UOMINI CHE SEMBRANO USCITI DA “GOODFELLAS” DI SCORSESE PER IL FIGLIO DEL BOSS NICK RIZZUTTO:

LA LITTLE ITALY DI MONTREAL PIANGE IL FIGLIO PREDILETTO MORTO AMMAZZATO

(IL MADE IN ITALY SI FA SEMPRE RICONOSCERE!)…

Pierangelo Sapegno per "La Stampa"

sara' cosi anche il funerale di Iddu'...

ci saranno un sacco di mignotte, di tutte le eta'....

ENZO D., BARI Commentatore certificato 06.01.10 23:12| 
 |
Rispondi al commento

NON E' PIU' TEMPO DELLE PAROLE...

http://www.youtube.com/watch?v=QypTR9FSmi8

Annunaki, Nibiru Commentatore certificato 06.01.10 23:10| 
 |
Rispondi al commento

zorro:)

macome ceprovi (focalizzerei l'attenzione (*)), Roma Commentatore certificato 06.01.10 23:08| 
 |
Rispondi al commento

mah???lo ior

non centra nulla con i vaccini e case farmaceutiche ....vero?

macome ceprovi (focalizzerei l'attenzione (*)), Roma Commentatore certificato 06.01.10 23:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA FEBBRE DEL VACCINO
E IL BUSINESS DELLE DOSI “S C O M P A R S E ”
Accordo milionario per 24 milioni di fiale,
ma ne sono state utilizzate meno di un milione.

La cifra
investita è di
184.000.000
euro, in buona
parte finita
nelle casse
della Novartis

(ilFQ)

Ecco come spariscono i nostri soldi.
Nelle casse delle lobby farmaceutiche.

cettina d., isola Commentatore certificato 06.01.10 23:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tant'è tut'inuti'lè.

macome ceprovi (focalizzerei l'attenzione (*)), Roma Commentatore certificato 06.01.10 23:02| 
 |
Rispondi al commento

chi ha paura del lupo cattivo ????????????

Andiam sul Monte Rosa a veder se il lupo dorme, Lupo ci sei ????????

Ciao Lupo, pure un post t'hanno dedicato, ahahaha

Calamity Jane* Commentatore certificato 06.01.10 22:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

bellissimo post!

giuseppe f., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.01.10 22:57| 
 |
Rispondi al commento

A Bernardi', nun mai risposto ar sottocommento delle 17,28 Dalla mosca sei passato ar verme? e mica lo poi fa' de esse presidente de du circoli in contemporanea...cè er conflitto d'interessi....

Er Caciara, er mejo tacco de Torpignattara Commentatore certificato 06.01.10 22:57| 
 |
Rispondi al commento

ROLLERBALL del TERZO MILLENNIO

da un'IDEA DA UN SOTTOCOMMENTO


Per me la TV con Beppe Grillo politico non è una buona pubblicità
apparirebbe come un "mostro" rampante !
ci sono dei figli di puttana che studiano ste cose da anni!

Invece con la battuta "vacce tu Desà" è interessante. Non per me
personalmente , ma in funzione di un GRANDE FRATELLO POLITICO
in cui gente qualunque chiusa in un luogo discutono e si scannano
in nome della politica...come fosse un'arena dei gladiatori !!!
eh eh eh ...avrebbe il bummm dell'audience!!!

°°° *** **

Ma sì, basta facce da cazzo in TV ,manco Beppe , che già ha dato tanto
con la sua faccia ci dovrebbe andare. Magari per farsi prendere per culo
da un [ ghedini ] o da uno [ sgarbi ] di merda.

Me l' immagino:
ma va là ma va là ma va là
fascista fascista populista populista

Sarebbe giusto il popolo politico in TV , ma non come ANNOZERO troppo "democratico" ...legato al regime. Dovrebbe essere una ARENA
chiusa come la casa del GRANDE FRATELLO.

Berluschini-leghisti-dipiestristi-piddini-rifondaroli-altri ...secondo le
percentuali ...e anche il QUALUNQUISTA , quello NON VOTANTE
dentro la GABBIA a discutere ....per capire anche le sue ragioni!

QUESTO SAREBBE IL PIU' GRANDE SPETTACOLO DEL MONDO
e sarebbe una maniera per riuscire a CAPIRCI !
Forse qualcuno si potrebbe fare male, ma basterebbe tenere le
autoambulanze a portata di mano, come negli stadi.

PS.
spero che qualcuno della TV lo legga,escluso il NANO naturalmente
perchè lo creerebbe a sua immagine e somiglianza.


http://www.youtube.com/watch?v=xunreVZxJG8&NR=1

ENZO D., BARI Commentatore certificato 06.01.10 22:42|