Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Dentro l'Opus Dei
Intervista a Emanuela Provera


Dentro l'Opus Dei
Intervista a Emanuela Provera
(14:00)
opusdei.jpg

L'Opus Dei è un'organizzazione che può influenzare le scelte dello Stato. Il suo linguaggio è simile a quello dei puffi, capire i suoi aderenti non è facile. Al posto di "puffare" usano la parola "pitare". Ci sono i "numerari" i "sopranumerari" e i "piani inclinati" e un Presidente al posto del "Grande Puffo". Nell'intervista, Emanuela Provera, autrice di: "Dentro l'Opus Dei" descrive un'organizzazione segreta che mantiene segreti i propri documenti. E spiega che: "Quasi la metà di tutti i collegi universitari legalmente riconosciuti fanno capo all’Opus Dei... Tutto ciò che riguarda l’introduzione nel nostro Paese del credito al consumo in un certo senso è targato Opus Dei". Stalin si chiese: "Quanti divisioni ha il Papa?". Io mi chiedo quanti ministri, banchieri, militari sottosegretari, presidenti di associazioni pubbliche fanno parte dell'Opus Dei? E a chi rispondono: all'Opus Dei o allo Stato?
E come intervengono sulla vita pubblica del nostro Paese?

Intervista a Emanuela Provera, autrice del libro: "Dentro l'Opus Dei".

"Sono Emanuela Provera e ho scritto “Dentro l’Opus Dei" con Chiarelettere, dopo aver partecipato alla stesura di “Opus Dei Segreta” con Ferruccio Pinotti tre anni fa. Il libro “Opus Dei Segreta” nasce da un’esperienza di forum on-line in cui hanno partecipato persone, uomini e donne che, come me, hanno avuto un’esperienza nell’Opus Dei per vari anni. All’interno del forum ci sono sia persone passate per la prelatura per un periodo breve e persone che hanno vissuto all’interno dell’Opus Dei dieci, venti o più anni. Il forum è stato un’esperienza di confronto e quindi è nato innanzitutto con l’obiettivo di parlare tra noi, perché l’esperienza di uscita dall’Opus Dei è un’esperienza di isolamento, le persone che escono da questa istituzione per lo più pensano di essere le uniche, per cui è difficile creare una situazione di confronto, di dibattito e di discussione. Il secondo obiettivo è stato quello di divulgare le riflessioni e i contenuti del nostro confronto, lo strumento più idoneo, quello che poteva arrivare a più persone possibili sarebbe stato proprio la stesura di un libro.
Perché il libro l’ho scritto io e non altri del forum? Perché generalmente, ad oggi, la maggior parte delle persone che esce dall’Opus Dei preferisce non esporsi pubblicamente e in modo così forte e trasparente, c’è molto timore, probabilmente anche perché siamo in Italia, siamo in un Paese dove ci sono molti intrecci tra il mondo ecclesiastico, il mondo politico e il mondo istituzionale.

Una prelatura personale
Molte delle persone che partecipano al forum hanno posizioni professionali che vogliono tutelare e proteggere, per cui all’interno del libro sono state raccolte delle testimonianze mantenendo e custodendo la riservatezza delle persone. Ci tengo a dire una cosa, uscire dall’Opus Dei non significa abbandonare la Chiesa, la Chiesa Cattolica; sapete che l’Opus Dei è una prelatura personale che fa parte della gerarchia costituzionale della chiesa cattolica e dipende direttamente dal Papa, attraverso la congregazione dei Vescovi. Alcune persone che hanno collaborato a questo libro e che hanno fatto parte del forum mantengono tutt’ora una pratica di vita cristiana: anzi, sono dovute uscire dall’Opus Dei per continuare un percorso spirituale. Uno dei temi di cui abbiamo discusso maggiormente all’interno del forum è stato quello dei giovani indotti a seguire la vocazione all’Opus Dei da parte dei cosiddetti direttori dell’opera, che sono entrati nella prelatura a 14 /15 /16 /19 o 20 anni, ossia in un’età in cui è difficile fare scelte vitali, o meglio è un’età in cui ci si prepara a fare scelte vitali, scelte importanti. Avendo fatto entrare queste persone in un’istituzione così totalizzante, ossia in un cammino vocazionale vero e proprio, si è esercitata una violenza psicologica molto forte: per esempio, vorrei leggere alcuni passi di alcuni di loro, che hanno raccontato la loro storia. “I miei genitori erano sopranumerari, sei figli, club fin da piccolissimo, messo sul piano inclinato (percorso di cammino vocazionale [ndr]) verso i 14 anni e mezzo, uscito dopo aver pitato (pitare: termine mutuato dallo spagnolo, significa fischiare, o annunciare la propria voglia di unirsi all'Opus Dei [ndr]) prima dei 16”.
Un altro racconta “ho iniziato a frequentare l’Opus Dei a 14 anni all’Aspra di Milano, ho pitato l’anno dopo, nel 1977”, quindi a quindici anni questo ragazzo è diventato dell’Opus Dei. Un’altra ragazza dice “figlia di soprannumerari, ho frequentato la scuola Fais e il club finché, naturalmente, ho chiesto di diventare aspirante numeraria”, che cosa vuole dire aspirante? Vuole dire che ancora non si è giuridicamente dell’Opus Dei, ma si viene formati a una spiritualità che è quella dei numerari.
I partecipanti al forum, da cui è nato questo libro, hanno fatto parte dell’Opus Dei come membri numerari: che cosa significa? E’ una particolare categoria di membri dell’Opus Dei che, per chiamata di Dio - così si dice all’interno della prelatura - rinunciano al matrimonio e conseguentemente perseguono una vocazione al celibato apostolico, ossia dedicano tutte le proprie energie sia interiori che anche i propri possedimenti, il proprio denaro, dedicano tutto ciò allo sviluppo della prelatura dell’Opus Dei nel mondo; proprio per il fatto di essere numerari l’Opera li può mandare in qualunque parte del mondo a aprire nuovi centri dell’Opus Dei e quindi a sviluppare iniziative o attività direttamente legate alla prelatura. Quando una persona entra nell’Opus Dei come numerario o come numeraria, percorrendo il cosiddetto piano inclinato, che è un percorso specifico, viene indotta a lasciare la propria famiglia; senz’altro l’adolescente ha bisogno di staccarsi dal proprio contesto sociale e quindi l’Opus Dei trova un terreno fertile, perché il giovane trova nell’Opus Dei una seconda famiglia, per cui si stacca volentieri dai genitori come senso di emancipazione, per trovare nell’Opus Dei una seconda famiglia per rimanervi tutta la vita, senza mai elaborare un percorso personale di crescita. Ecco perché nell’Opus Dei ci sono numerari e numerarie che restano eternamente bambini: ogni scelta, ogni decisione, ogni attività pratica anche quotidiana i membri numerari e le numerarie la consultano con il proprio direttore. Questa mancanza di libertà nella conduzione della propria vita blocca il processo di consapevolezza, per cui ci sono persone di 30 o 40 anni che sono veramente alienate da sé stesse, per cui a volte purtroppo si arriva a fenomeni anche di sofferenza psicologica.
Le persone che partecipano e hanno partecipato al forum non hanno l’obiettivo di distruggere l’Opus Dei o di fare in modo che non sviluppi più la propria azione nel mondo: l’obiettivo che si propongono è di denunciare queste situazioni di sofferenza psicologica e di persone giovani che entrano a far parte dell’Opus Dei come numerari e come numerarie. Perché l’Opus Dei cessi di condurre un’azione di proselitismo così aggressiva, è importante che modifichi i propri Statuti: per esempio, eliminando il riferimento alla figura dell’aspirante numerario. Non è facile che la prelatura, comunque protetta dalle istituzioni nel nostro Paese, in Italia, affronti un’autocritica così radicale; sicuramente ci sono state persone in Italia che hanno appoggiato l’azione di ex membri dell’Opus Dei: mi riferisco in particolare a due interpellanze parlamentari, ossia quella dell’86, sollevata da Rodotà, Bassanini e Minervini, e l’interpellanza parlamentare del 2007, sollevata invece da Galante e Licandro. Nel libro ho ripreso l’attualità dell’interpellanza dell’86, che voleva fare in modo che l’Opus Dei venisse dichiarata associazione segreta: effettivamente né alla prima interpellanza né alla seconda c’è stata una risposta pertinente da parte delle istituzioni politiche. Le risposte che sono state date a queste interpellanze le definirei come dei comunicati stampa dell’ufficio informazioni dell’Opus Dei. Bisogna invece arrivare alla verità del problema: è vero, secondo l’interpellanza dell’86, che esiste tutta una documentazione secretata, che non è ufficiale e che, per quanto mi risulta, non è conosciuta neanche dalla chiesa cattolica, per cui è interessante che le istituzioni chiedano all’Opus Dei di rendere pubblica questa documentazione. Sono pubblicazioni interne, che vengono editati e pubblicati all’interno della prelatura: vi chiederete: “ma come fanno essere pubblicati e editati i testi e a rimanere segreti?”, esiste una tipografia, ma è una tipografia interna, non è una società, una Srl conosciuta ufficialmente e pubblicamente da tutti e questo è ciò che ha sollevato l’interpellanza dell’86. Nel 2007 sono stati equiparati i collegi universitari pubblici a quelli privati, ai fini dell’ottenimento di alcuni finanziamenti per l’edilizia universitaria: questo che cosa significa? Quasi la metà di tutti i collegi universitari legalmente riconosciuti fanno capo all’Opus Dei, quindi un numero altissimo di centri dell’Opus Dei riceve finanziamenti pubblici.

Sacra potestas e obbedienza
Con il libro che ho scritto, al quale hanno collaborato altri partecipanti del forum, ci interessa in modo particolare rivolgerci alle istituzioni ecclesiastiche: negli Statuti dell’Opus Dei, che sono stati introdotti nel 1982, quando l’Opus Dei è stata eretta da Karol Wojtyla in prelatura personale, all’interno di questi Statuti si dice che i laici della prelatura debbono obbedire a coloro che, nell’Opus Dei, hanno la sacra potestas, ossia il prelato e i suoi vicari. Il prelato dell’Opus Dei attualmente è Monsignor Xavier Cebarria, per quanto riguarda il rispetto del codice di diritto canonico effettivamente è corretto quanto affermato dagli Statuti. Quella che però noi del forum abbiamo riscontrato è stata una prassi vissuta quotidianamente per tanti anni, una prassi che violava le prescrizioni del Codice di diritto canonico, laddove ci veniva detto che i membri laici dovevano obbedire all’interno dell’Opus Dei ai direttori dei membri laici non dotati di sacra potestas che svolgono due funzioni: una funzione di governo vera e propria, di direzione della prelatura, quindi l’organizzazione, chi mando a aprire un nuovo centro a Parigi piuttosto che in Russia. Quindi svolgono una funzione relativa all’organizzazione e al foro esterno, ma anche al foro interno, di direzione spirituale, che i membri direttori laici privi di sacra potestas indirizzano la coscienza delle persone e violano quelli che sono i contenuti del Codice di diritto canonico. Per cui vorremmo che le istituzioni ecclesiastiche conoscessero questa situazione e svolgessero un’indagine appropriata per ristabilire una prassi di normalità e di correttezza all’interno della prelatura. Quindi noi, che abbiamo vissuto dentro, all’interno, ci siamo chiesti: “ma come è possibile che dichiariamo e raccontiamo alle persone esterne una vita, uno spirito e uno stile che poi, all’interno, non viviamo, perché abbiamo un linguaggio nostro e abbiamo dei codici e dei modi di dire che sono sconosciuti a tutti gli altri?”.
Da una parte chiediamo alle istituzioni politiche di intervenire per il controllo di una situazione che non è trasparente e, nello stesso tempo, anche alle istituzioni ecclesiastiche di svolgere un’indagine affinché ritorni una situazione di maggiore dignità nei confronti delle persone che attualmente vivono all’interno di quest’istituzione, un’istituzione che sta acquisendo una forza particolare all’interno dello Stato italiano. Il futuro presidente della Banca Vaticana dello IOR, Ettore Botti Tedeschi, è un membro di spicco della prelatura in Italia e sappiamo che Ettore Botti Tedeschi è legato in modo particolare al mondo finanziario, è il principale rappresentante del gruppo consiliare Santander in Italia, per cui tutto ciò che riguarda l’introduzione nel nostro Paese del credito al consumo in un certo senso è targato Opus Dei. Conseguentemente, attribuendo a questa persona un incarico così importante, ne viene rafforzata l’immagine della prelatura: non è facile che le istituzioni ascoltino il nostro appello. Il libro è il primo passo verso un percorso di informazione e di divulgazione al quale teniamo molto." Emanuela Provera

 Iscriviti al MoVimento 5 Stelle
Nome: Cognome:

Copia il codice HTML e incollalo nel tuo sito web
E' disponibile DemoCRAZYa2009, diario politico di un anno italiano, di Marco Travaglio. Acquista la tua copia.

5 Gen 2010, 15:45 | Scrivi | Commenti (904) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Scusate ma in questo blog si da spazio alla Provera che, fuoriuscita dall'Opus Dei, parla dell'Opus Dei "dentro" e questo già mi sembra un po' strano.
Poi la stessa Provera afferma: "Ci tengo a dire una cosa, uscire dall’Opus Dei non significa abbandonare la Chiesa, la Chiesa Cattolica". No per carità, la Chiesa Cattolica non la lascia, ma la Chiesa Cattolica non ha forse canonizzato il Fondatore dell'Opus Dei e si prepara a beatificare il suo successore? Si sta sbagliando forse o forse si sta sbagliando Emanuela Provera i cui rispettabilissimi motivi non possono valere il parere della stessa Chiesa Cattolica?
Non vi sembra che sia qualcosa che non va in tutto questo? Ma la coerenza è un'ente di ragione, una categoria uscita di moda o è momentaneamente assente?
Se n'è uscita pure lei a fare una passeggiata? Capisco che prendere una boccata d'aria faccia piacere rispetto al peso di un'opera apostolica che, nessuno lo nega, esiste, ma allora, per favore, si rinunci alla prerogativa di sindacare su ciò che di giusto e soprattutto di sbagliato vi sia "dentro" continuando a parlarne da "fuori" e dichiararsi comunque dentro la Chiesa!

Alessandro Pagano Pagano 14.05.14 14:48| 
 |
Rispondi al commento

L'Opus dei è veramente la realizzazione di un sogno e cioè una vocazione rivolta a tutti gli uomini in qualunque condizione si trovino a rispondere alla chiamata di Dio ad essere santi e a scoprire il significato di essere realmente figli di Dio.
Carissimo Beppe Grillo ti voglio un sacco di bene!
Saluti
Leonardo- un padre di 4 figli che fa fatica ad arrivare alla fine del mese

Leonardo Messeri 20.12.13 17:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un pensiero; Vi fu sempre nel mondo assai più di quanto gli uomini potessero vedere quando andavano lenti, figuriamoci se lo potranno vedere andando veloci.. (J.Ruskin) UnPensieroAlGiorno.com

Un proverbio; Rana di palude sempre si salva.
(da UnProverbioAlGiorno.com)

Ivan T., Milano Commentatore certificato 14.01.10 12:52| 
 |
Rispondi al commento

...de la vida de los miembros en el instituto
189. para conseguir mas facilmente el instituto su finalidad propia, quiere vivir oculto como tal instituto: por lo cual se abstiene de actos colectivos, y no tiene un nombre o denominacion comun por el que sus miembros puedan ser llamados. dada la indole del Instituto, que externamente, como, sociedad, no es conveniente que apareza, los socios del mismo no intervedran colectivamente en ciertas manifestaciones del culto, como la procesiones.
regola 189 tratta dal libro -
la prodigiosa aventura del OPUS DEI - genesis y desarollo de la Santa Mafia
autore jesus ynfante
altro libro da leggere sempre in spagnolo (mai tradotto in italiano) è HISTORIA ORAL DEL OPUS DEI di Alberto Moncada famoso sociologo e scrittore.

gianni mazzacane 11.01.10 12:35| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe, proprio adesso che si sta parlando di riforma fiscale vorrei suggerire un sistema che, secondo il mio punto di vista, dovrebbe risultare equo per ogni contribuente (l'unica in-"GIUSTIZIA" avverrebbe invece nei confronti degli evasori):
il principio si basa sul riconoscimento della qualità di "produttore di reddito" a tutte le entità che hanno entrate, quindi imprese grandi, medie, piccole, professionisti, artisti, ..., e LAVORATORI DIPENDENTI.
Dal reddito si deve consentire (come già avviene per imprese, professionisti, ecc) la deduzione delle spese per la "produzione del reddito", compresi quindi tutti i CONSUMI dei privati.
Con questo sistema fiscale, anche i cittadini potrebbero scalare dal reddito tutti gli acquist (questo sarebbe, da un lato, il miglior incentivo ai consumi nei confronti di ogni settore merceologico e, dall'altro, si obbligherebbero tutti i commercianti all'emissione di fatture o scontrini, riducendo drasticamente il "nero").
La registrazione di tutti gli acquisti potrebbe essere fatta su supporto magnetico (con carta di credito "fiscale", da studiare nei dettagli meglio della carta pensionati..., che potrebbe contenere anche ogni altra spesa deducibile, es. medicine, spese mediche, ecc.) che produrrebbe annualmente e semplicemente la "dichiarazione dei redditi" ...
Mi rendo conto che questa potrebbe essere solo un'ipotesi di partenza su cui lavorare, ma credo che dovrebbe essere un principio "cardine" che dovrebbe ispirare una riforma ... (MA COSA C'ENTRA LA REVISIONE IN DUE SOLE ALIQUOTE SE PRIMA NON SI INDIVIDUANO I PERCETTORI DI REDDITO E GLI EVASORI ???)
... probabilmente sono io che non comprendo visto che non sento ragionamenti di questo tenore da parte di nessun economista/fiscalista ne' da parte di politici di alcun schieramento...quindi
mi scuso per la prolissità dello sfogo e ringrazio comunque per l'eventuale attenzione.

Firmato: un lavoratore dipendente che da 27 anni contribuisce onestamente allo sviluppo del paese

andrea bonfiglioli 11.01.10 02:39| 
 |
Rispondi al commento

OccasionalDocumentalisticoHoBBy
*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°°*°*°*°*°*°*

Dalla milanese Triennale a librerie-edicola centroCittadino, rapido excursus – qualora non disutile – di alcunché recuperato in ambito tecnokultural[sic]..a TempoPersoHOBBY[ahinoi].
======================================================================
La Recherche/Science et Vie/Focus/Nature:
Les 10 découvertes de l'Année/Les Innovations qui vont changer la vie/See your life in 10 years'time/Women in science [& in NewsViews:p.861,Microscopy: Photons and electrons team up]
…...................................................................
Win#TuttoDigitale/NationalGeographic#LeScienze[a tema 3D/Bionica#incl.dvdESA]
''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''
DesignDrivenInnovation,Artificio&Natura,ComunicazioneD'Impresa,ManualeStileDocum.Amm.,
RomanziInTreRighe,AllaScopertaDiTwitter,IlTrenoDiJohnCage..www.obarrao.com, SpiegareLaScienza, Il libro dell'Archeologia [due ultimi nelle edizz.Il Mulino e
DeAgostini; allBooks - fra l'altro - rintracciabili tipic., ad esempio,Ithink, via eBay].

CordialSaluto,
Sergio Conegliano
(p.i.elettronico/g.pubblicista)

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
http://www.youtube.com/user/sc1942
http://sites.google.com/site/tecnologiacultura/lavorifatti-docum-arch-humour-varie
http://sites.google.com/site/tecnologiacultura/


Scritto da: Sergio Conegliano | domenica 10 gennaio 2010 a 10:04
Sergio Conegliano

OccasionalDocumentalisticoHoBBy
*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°°*°*°*°*°*°*

Dalla milanese Triennale a librerie-edicola centroCittadino, rapido excursus – qualora non disutile – di alcunché recuperato in ambito tecnokultural[sic]..a TempoPersoHOBBY[ahinoi].
======================================================================
La Recherche/Science et Vie/Focus/Nature:
Les 10 découvertes de l'Année/Les Innovations qui vont changer la vie/See your life in 10 years'time/Wo

Sergio Conegliano 10.01.10 13:33| 
 |
Rispondi al commento

Concordo e confermo,finalmente leggo che è vero quello che notavo quando sono stato un anno in uno di questi collegi!!. Non c'è menzione sul fatto che loro donano quasi tutto lo stipendio all'opera!
Per poi non contare di tutti i favori che credo di fanno tra di loro....no comment!
ciao a tutti

aldo delb. 10.01.10 09:44| 
 |
Rispondi al commento

Non sono un Praticante Però sono credente.
Credo che un giorno un raggazzo tornerà in uno "Stato"a reclamare il copyright di quello che a detto e non sarà un "AGNELLO".

Roberto Fornara, vercelli Commentatore certificato 09.01.10 12:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La pratica segreta della sodomia e della pederastia è molto comune nelle società maschili militari-religiose di tutti i tempi (come i samurai e i templari); Umberto Eco ha narrato la cerimonia dell'osculum ani come rito di iniziazione. Per cui non mi stupisco che siano ampiamente diffuse anche tra i numerari e i legionari di Cristo.

Amedeo Abeti 09.01.10 11:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nessuno tocchi SANTORO, Di PIETRO, la GABBANELLI, DE mAGISTRIS, BORSELLINO, DON SANTORO delle PIAGGE, TRAVAGLIO, FORLEO, PARLA CON ME, CHE TEMPO CHE FA, ANNOZERO.
Sono le uniche persone che riescono a fare un informazione equilibrata!!!!!
Sabrina

Sabrina M., Agliana Commentatore certificato 07.01.10 20:24| 
 |
Rispondi al commento

Qui uno dei documenti supersegreti dell'OPUS DEI
Secondo me è criptato c'è un codice nascosto fra le parole, ma tutti inswieme forse riusciremo a decrifrarlo.

http://www.opusdei.it/art.php?p=36697

jacopo R., Gravina di Catania Commentatore certificato 07.01.10 16:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"a Dio quel che è di Dio ed a Cesare quel che è di Cesare" così disse un uomo che è guarda caso il fondatore della cristianità! Gesù ha specificato sempre bene nei vangeli che il denaro ed il potere sono spesso la rovina dell'uomo.
I suoi testimoni per eccellenza dovrebbero essere un esempio, un'indicazione costante di questo.
Chi ha vissuto come me 11 anni di vita religiosa tra i francescani sa bene che esiste la provvidenza!
Temo che ora i veri testimoni siano le migliaia di famiglie che tirano avanti aiutandosi a vicenda!
Aprite gli occhi! Aprite la mente!
La preghiera è il carburante ma a che serve se viene sprecato nella ricerca di potere? ed il denaro a quello serve!
A che serve avere uno stato proprio, possedimenti, grandi e ricche tenute..."il figlio dell'uomo non ha dove poggiare il capo", disse sempre Gesù.
In questo tempo siete fuori tempo, siete senza significato, non siete simboli di nulla.
Apritevi al confronto vero.
Apritevi alle discipline psicilogiche. Oggi quel modello di vita da molta sofferenza psicologica! Ed i frustrati vivono male e fanno vivere male, si buttano a compensare con potere...e anche con altro di peggiore!!!

Io ho lasciato perchè sono impaziente e ribelle, ma stimo ed invito la Chiesa ad ascoltare quelli che stanno cercando di cambiare dall'interno!

Da fuori? E' giusto denunciare, pungolare allo sfinimento, magari qualche buona coscienza farà qualcosa!

...scusate lo sfogo!

Cristina T., Cavallermaggiore (CN) Commentatore certificato 07.01.10 15:59| 
 |
Rispondi al commento

...ho letto con attenzione il post e alcuni commenti. Sono passati ormai quasi 10 anni da quando ho deciso di uscire dalla vita religiosa. Ho vissuto 11 anni in un istituto francescano.
Alcune parole hanno colpito nel segno. Quando si entra giovani (20 anni) sembra di essere rivoluzionari rispetto ai coetanei. Si trovano persone accoglienti all'inverosimile (è il loro lavoro!, sono animatori vocazionali!) Si viene invitati da subito a "coltivare il distacco" dalla famiglia, dagli amici e dalle cose terrene...la nuova vita è basata sull'obbedienza a Dio che si manifesta nella preghiera e concretamente nel volere dei superiori.
Non so come funzioni nell'Opus Dei ma nella mia formazione si aggiungeva che si era tenuti all'obbedienza nella misura in cui l'ordine non contraddicesse alla propria coscienza!
...tutto ciò per dire che a mio parere quello che manca alla chiesa, sopratuuto alle istituzioni, ai capoccia vari, è il coraggio di confrontarsi con l'esterno. Manca una formazione psicologica seria (basta con il solo metodo Rulla!!!!), fondamentale per non incorrere in quelle sofferenze di cui parla la Piovera. Manca il coraggio di mettere le nuove generazioni al "comando" invitando al cambiamento le tante persone frustrate che vivono male e fanno vivere male, che demotivate si buttano sui soldi o peggio su altro!!! Io me ne sono dovuta andare perchè troppo ribelle ed impaziente, ma stimo le molte persone che stanno cercando di cambiare le cose dal di dentro...dal di fuori penso sia giusto denunciare quello che non va e non far sentire sole le persone che ne sono uscite.
E' stato molto duro ricominciare da zero. Non si riesce a condividere con chi non l'ha vissuto.

Al tipo dell'Opus Dei che ha postato direi di avere più apertura mentale, oltre a pregare per i "poveretti" bisogna anche saperli ASCOLTARE.

Scusate lo sfogo...l'argomento me lo richiedeva!

Cristina T., Cavallermaggiore (CN) Commentatore certificato 07.01.10 15:31| 
 |
Rispondi al commento

Condivido in pieno la posizione e le argomentazioni dell'Autrice, in quanto ho vissuto dall'interno la realtà dell'Opus Dei per molti anni prima di fuggirne via a gambe levate; ma disapprovo totalmente il tentativo di appropriazione indebita che ne fa Beppe Grillo, che rischia di insozzare di sfiga e qualunquismo un argomento invece delicato, complesso e ben al di fuori delle stronzate complottarde tipiche del tizio in questione.

Angelo - Roma 07.01.10 13:24| 
 |
Rispondi al commento

ah la chiesa la chiesa e in sto paese di merda tra mafia,massoneria,camorra, n'drangheta, sacra corona, stidda, comunione e liberazione e ci mancava pure l'0pus dei, costituita in spagna da un amico del caudillo francisco franco, ti pareva che alla fine non ci veniva a picchiare in culo fino qua? Guarda caso anche il papa della gioventù hitleriana è membro...oh sarà un caso? franco,adolf....italiani svegliaaaaaaa? cominciate a non dare più l'8 per mille, se volete aiutare, aiutate i preti e frati che fanno del bene, lo Ior ha già abbastanza soldi sui suoi conti...

MARCO O., Taggia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.01.10 23:31| 
 |
Rispondi al commento

Io sono un sopranumerario dell'Opus Dei da 13 anni, ho frequentato e frequento l'Opus Dei in Italia (3 anni), in Spagna (6 anni) e negli USA (5 anni). In particolare negli USA la legge e' piuttosto stretta ed esigente per questo tipo di organizzazioni, sicche' se le lascia prosperare, lo fa perche' sanno discernere fra il bene che fanno e le gelosie (sui motivi nemmeno mi metto) che suscitano. Diffido molto di chi ha creduto di ricevere tale vocazione, si e' reso conto piu' tardi di non averla... e adesso non riesce neppure piu' a scrivere il nome ed il cognome del prelato correttamente (Mons. Javier Echevarria). Mia figlia ha 17 anni, ha frequentato per anni ed assiduamente sia una scuola che si ispira all'Opus Dei, sia un club giovanile dell'Opus Dei. Pur essendo una ragazza in gambissima, non ha mai dato segni di avere tale vocazione, ne' NESSUNO le ha mai fatto alcun tipo di pressione. Ogni tanto salta fuori un'Emanuela Provera (per la quale ovviamente i membri dell'Opus Dei pregano ogni giorno come si fa per qualunque anima bisognosa di andare in Cielo quando Dio la chiami) e qualche sodale con queste infamie sull'Opus Dei. Se va bene a Dio che questo succeda, va bene anche ai membri dell'Opus Dei. Pace e bene.

Maurizio Bendandi 06.01.10 22:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro beppe tra opus dei e compagnia delle opere direi che siamo governati da una teocrazia...adesso voglio vedere quale politico farà qualcosa...
v.briscioli

vincenza briscioli, pisogne Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.01.10 21:54| 
 |
Rispondi al commento

Ma dimmi un pochino grande travaglio paladino dell'onore , il Pasquino dei nostri tempi , quando smetterai di rompere le palle su cazzate e non ci parlerai per esempio di Cesare Geronzi ? Ragioniere ! presidente di mediobanca nonostante sia stato inquisiti e condannato, Parmalat, lui c'era , telecom serbia , lui c'era , tangenti PCI lui c'era, Andreotti detto l'uomo con il pelo sur core , Lui c'era .....Travaglio fai l'uomo non rompere le palle..... l'obbiettivo si raggiunge facendo la guerra (DIALETTICA) con cose serie e concrete non rompere le palle Te E il tuo odiato Berlusconi ...... ma niente niente non ti ha fatto scopare le Escort? Stronzo

stefanopupi 06.01.10 20:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'opus dei si alimenta anche con il nostro contributo. L'8 X mille (sia il governo berlusconi prima e il governo prodi dopo) che i cittadini avevano destinato alle Istutuzioni di carità dello STATO, è invece stato "girato" ancora alle istituzioni religose rispettandone le percentuali (facendo così ancora un regalo alla chiesa cattolica che ha fatto la parte del leone). La mia scelta, e quella di chi aveva deciso di destinare in altro modo il suo 8 X mille, è stata "democraticamente" buttata nel cesso. Leggete il libro di Odifreddi (Perchè non possiamo essere cristiani ecc.) e capirete che razza di cancro abbiamo da alimentare. Ogni anno, a vario titolo, il vaticano succhia dalle casse dello Stato Italiano la bellezza di 9 (nove) miliardi di EURO, e solo il 20% dell'8 X mille (circa 3 miliardi di euro) è destinato alle opere di carità. Guardate cosa costa ogni anno la manovra economica e capirete di che cifra sto' parlando.
Per dare un segnale e un forte scossone faccio una proposta a TUTTI i blogghisti ...firmare l'8 X mille per qualsiasi altra confessione/destinazione escludendo lo Stato e la chiesa cattolica. Ricordate?? l'aveva proposto anche quel Bossi che diceva "roma ladrona" e quardatelo lì dov'è....
Vorrei trovare la forza di lasciare questo squallido paese dove, persino la wanna marchi è riuscita a raggirare migliaia di teledipendenti. Auguri a tutti.

Tex Willer 06.01.10 19:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oggi è l'Epifania che,dicono,tutte le feste se le porta via.Da domani ricomincero a cercare un lavoro(sono disoccupato a 49 anni dopo gli ultimi 7 anni di lavoro interinale).Nel mio paese,l'italia,volutamente con la minuscola,un signore di arcore(sempre tutto minuscolo)mi ha appena detto in tv che è colpa mia perchè non sono ottimista.A questo punto sono realmente molto preoccupato per l'anno appena iniziato.Auguri di buon anno a tutti da un normalissimo cittadino di questo,perlomeno,"bizzarro" paese.

valerio c., leggiuno va Commentatore certificato 06.01.10 19:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E sui 'Legionari di Cristo'(altra potente organizzazione CATTOLICA) non diciamo niente?

"In sintesi, l’accusa portata contro il FONDATORE dei Legionari, Marcial Maciel, è di innumerevoli, continuati abusi sessuali compiuti su più di 30 suoi giovanissimi seminaristi, spesso minorenni. La modalità più ricorrente nelle denunce è la seguente: padre Maciel chiamava la vittima nella sua stanza,mentre lui era a letto, nudo, e lamentava forti dolori; la induceva a massaggiargli il ventre e poi i genitali; e tutto finiva con una masturbazione reciproca(...)

"Arturo Jurado Guzman, più in particolare, riferisce che quando si trovava nel seminario di Roma dei Legionari, tra il 1955 e il 1956, passava parte
del suo tempo accudendo ai malati nell¹infermeria. Un giorno trovò lì padre Maciel, in una stanzetta. «Era a letto, completamente nudo, e volle che io
gli applicassi una lozione alle cosce e ai genitali. Aveva 16 quando padre Maciel lo chiamò per la prima volta nella sua stanza a compiervi gli atti sopra detti. «La cosa
si ripeté circa 40 volte. Ma quando rifiutai di sottopormi a una PENETRAZIONE ANALE lui rivolse le sue attenzioni a un altro seminarista».

Jurado aggiunge che spesso padre Maciel, per tranquillizzarlo, gli diceva d’avere «una personale dispensa di Pio XII per compiere questi atti sessuali, a causa d’una malattia»(!!!)

Juan Vaca entrò nell¹ordine a 10 anni e asserisce che padre Maciel cominciò ad abusare sessualmente di lui due anni dopo. «Gli dicevo che ero turbato,
che volevo andarmi a confessare. Ma lui mi rispondeva: “Non c’è nulla di male. Se proprio vuoi, ecco, ti dò io l’assoluzione”. E mi impartiva un segno di croce».(!!!)

....

"Saluto infine,in particolare i Legionari di Cristo"

Papa Benedetto XVI all'Angelus del 23 Agosto 2009

....

E questa sarebbe la chiesa di Cristo???

Dino Colombo Commentatore certificato 06.01.10 19:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

QUANTO MANCAAAAAAAAA??!!!??!

luca a., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.01.10 19:08| 
 |
Rispondi al commento

Io ho frequentato per alcuni mesi una chiesa evangelica pentecostale, è stupefacente come con tecniche psicologiche i fedeli vengano completamente plagiati, e poi convinti a versare la decima, chiaramente mi sono dissociato e incuriosito dalla cosa ho scoperto che in brasile questa chiesa evangelica neopentecostale sia stata oggetto di indagine perchè i vertici si erano arricchiti a spese dei fedeli.

FABER C., RIMINI Commentatore certificato 06.01.10 19:08| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno crede che pochi alcuni possano cambiare il destino degli altri, anche io ci credo ma in senso negativo e autoritario.
Il potere manda in scena il suo teatrino e a ognuno da la sua parte, imponendo i limiti massimi.
Si sperimenta, ma se dovesse andar male c’è sempre un ricambio e tutto questo si trova nell’arco costituzionale.
Parliamo di cose serie:
Ma se i poveri diventano sempre più poveri e per giunta aumentano, c’è qualcosa che non funziona in questa democrazia che non è il singolo Berlusconi o D’Alema, da rivedere sono tutte le regole, se Berlusconi continuerà ad essere impunito con l’ausilio delle leggi, poco male, c’è qualcosa di più importante da fare, costruire un paese, dargli dignità, cominciando a rispettare ed aiutare i più deboli, lottando per i nostri interessi potremmo mettere in difficoltà il potere, non è che le altre cose non siano importanti, ma se ci perdiamo in quello, perdiamo l’occasione di essere incisivi.
Anche lotte di vera disubbidienza civile, potrebbero scuotere il potere e magari pensare che questi si stanno svegliando! E finalmente lo dico io.
Quando si gioca al più onesto è facile scottarsi, diventa un terreno fertile per interminabili discussione e qualcuno sorride anzi diciamo le cose come stanno SGHIGNAZZA!!!

Luigi Di Lallo 06.01.10 19:03| 
 |
Rispondi al commento

L'uomo del 2009 è Tremonti. Del resto è stato un anno di merda.

http://twitter.com/spinozait

ENZO D., BARI Commentatore certificato 06.01.10 18:40| 
 |
Rispondi al commento

O.T. TRAILER
°°°°°°°°°°°°


scrive BEPPE ...SUL POST NUOVO....


Nel 2010 ci sarà la paura della Rete, dei blog, di Facebook. Ci spaventeranno i temibili guerriglieri afgani e iraqeni. Tremeremo come foglie per il clima d'odio causato da terroristi mediatici, ma anche per l'influenza cavallina (quella aviaria e suina se le sono già giocate). Ogni paura ha il suo Cavaliere Bianco, noi abbiamo avuto solo un Cavaliere Sporco che più Sporco non si può. La conoscenza è il miglior antidoto alla paura. Ognuno conta uno e ognuno può informare molti. "Non sono i popoli a dover aver paura dei propri governi, ma i governi che devono aver paura dei propri popoli”. Loro non si arrenderanno mai (ma gli conviene?). Noi neppure.


"Il libro di Hertel cerca di fare luce su questa realtà. E lo fa pubblicando alcuni documenti riservati dell’Opus stessa. È così venuto alla luce il vero volto dell’organizzazione: un volto fatto anche di doppiezza, di settarismo, di «fini che giustificano i mezzi». Quasi una loggia massonica, per metodi e scopi. Scopi non esclusivamente religiosi, ovviamente: l’autore (uno studioso cattolico, peraltro) sottolinea come l’Opus, attraverso i suoi fortissimi legami, voglia ritornare a una realtà AUTORITARIA E CLERICALE non solo ecclesiastica, ma anche politica e sociale. Negli anni Cinquanta e Sessanta l’Opus Dei spagnola giunse ad avere finanche dieci ministri nei governi del regime dittatoriale di Francisco Franco: se questo è il modello dei suoi leader, forse è meglio prepararsi per tempo a combatterli".

Marzo 2005

da http://www.uaar.it/ateismo/opere/79.html

....


E le altre nazioni europee non si illudano di sfuggire a quel dominio se non corrono ai ripari ADESSO!...aiutando in qualsiasi modo l'Italia a liberarsi di questo POTERE DITTATORIALE.

Invito tutti i cittadini europei veramente democratici che leggono questo Blog ad organizzarsi per smascherare la presa del potere delle Istituzioni Europee, per opera di questo clan clericale.

O in Europa tra poco non ci sarà più speranza per NESSUNO.

Dino Colombo Commentatore certificato 06.01.10 18:33| 
 |
Rispondi al commento

Ma come si fa a sostenere la liberta' di stampa e di pensiero e poi cancellare ogni commento non gradito?

Ma quale futuro puo' avere un movimento a 5 stelle e a mille censure?

Ma si puo' sapere una volta per tutte ( se qualcuno lo sa ma senza mentire)
quale e' il motivo VERO di cosi' tanta censura in questo blog?

Leggo dei post e dopo dieci minuti non ci sono piu'!

Alla fine della giornata tutti i commenti sono univoci e nessun commento critico appare, neppure con la piu' insignificante, piccola, innocua
critica!

Ma puo' mai essere credibile un blog dove tutti la pensano allo stesso identico modo?

E' mai possibile che non ci sia mai nessuno che abbia qualcosa da obiettare o suggerire in contrasto con il post del giorno?

Insomma, in poche parole, se qualcuno vuole essere cosi' gentile e intellettualmente ONESTO,

PUO' SPIEGARE PER ISCRITTO IL MOTIVO DI COSI' TANTA CENSURA??

Se possibile astenersi dal negare la censura o parlare di trolls.

Ultima domanda:

Ma secondo tutti voi, Grillo e' al corrente di detta censura?

Alfio Ghezzi. Firenze 06.01.10 18:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Al link una sintesi della lotta tra D'Alema e Occhetto negli anni 90.
Occhetto mi era simpatico.
E D'Alema la trombato al secondo congresso del PDS.
Una breve sintesi e infine, in calce, un piccolo "segreto di stato".
Luca Telese è il genero di Enrico Berlinguer.
TOH!

Saluti

http://www.giornalettismo.com/archives/46068/qualcuno-era-comunista/

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 06.01.10 18:18| 
 |
Rispondi al commento

Beppeeeeeeeeeeeeeeeee...i numeri degli iscritti al MLN,si possono avere????????????...

vogliamo andare il TELEVISIONE a pubblicizzare il MoVimento...

vuoi venire a fare una diretta sul blog è rispondere alle 10 domande????...

un po' di DEMOCRAZIA sarebbe gradita...

De Magistris e la Alfano ,di tanto in tanto un salto sul blog lo potrebbero fare,sono stati eletti, anche grazie a NOI coglioni...

qualche sede comunale, si potrebbero pure aprire con i soldi del Blog..dei DVD..dei Libri...dei NOSTRI ELETTI...

o state gia' diventando una CASTA?????...

DEMOCRAZIA dal BASSO sto' cazzo...

grazie Don Beppe...

ENZO D., BARI Commentatore certificato 06.01.10 18:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.repubblica.it/politica/2010/01/06/news/berlusconi_agli_europarlamentari_nel_2010_riforme_e_riduzione_delle_tasse-1857950/

Il premier è in Provenza a casa della figlia Marina: "Sono stanco di riposarmi"
"Dobbiamo essere il partito dell'amore che combatte contro chi diffonde odio".

Berlusconi agli europarlamentari
"Nel 2010 riforme e riduzione delle tasse"

(continua al link)
-----------------------------
Nemici del popolo italiano,Nemici della Repubblica italiana


Gennaro Giugliano, Napoli Commentatore certificato 06.01.10 18:10| 
 |
Rispondi al commento

L'Opus Dei può essere definito tutto, tranne qualcosa che sia dottrinalmente coerente coi principii di Cristo e della Tradizione Apostolica.
Da voci attendibili di persone dentro quell'ambiente, ognuno lì ha il suo bel palmare o iPhone, la BMW e in tanti sono figli di gente importante.
Altra cosa: non lasciano l'arbitrio a chi entra (chi per ingenuità, tanti putroppo per opportunismo) di scegliersi il proprio padre spirituale e pretendono sempre la decima per il gruppo spirituale.
Per i più qualunquisti e anticristiani a senso unico, le parrocchie non vanno mai a pretendere offerte dai fedeli, lasciano la libertà a chi vuole di farla o meno. Anche se i sacerdoti sono stipendiati dai soldi del Concordato, vorrei far presente che c'è una bella differenza tra la Sposa di Cristo e l'Opus Dei. Nel libro della signora Provera e, tanto per cambiare, in questo blog si attua invece il lavaggio al cervello dell'equazione dogmatica Chiesa=Opus Dei.
Tanti missionarii in Africa, Asia e America Latina non fanno notizia; le suore di Madre Teresa di Calcutta non fanno notizia; l'associazione Meter(antipedofilia) di don Fortunato di Noto, finanziata dalla CEI e dall'8 per mille non fa notizia.
Se qualcuno ha un minimo di coerenza in questo blog, qualcuno mi spieghi perché non si muove critica alcuna a papa Giovanni Paolo II, che ha santificato José Maria Escrivà e ha spalancato le porte all'Opus Dei!! Eh, no.. Tutte le colpe sono di questo Pontefice.. Mi sembra tanto che la sindrome orwelliana del bipensiero di "1984" abbia contagiato anche chi è dell'altra sponda...
Si crede di avere una superiorità morale essendo atei e anticlericali, quando invece la tendenza è sempre quella di privilegiare l'edonismo, l'anarchia assoluta (ormai sinonimo di libertà).
Per dirla in poche parole, siamo di fronte ad un nuovo manicheismo che ha sempre la stessa base: o con Cristo o contro di Cristo!

Gregorio Nisseno 06.01.10 18:09| 
 |
Rispondi al commento

Se lo STATO desse MENO SOLDI ALLA CHIESA, sicuramente ce ne sarebbero DI PIU' DA METTERE A DISPOSIZIONE DEI SERVIZI AI CITTADINI ITALIANI.
(Sanità, Scuola ecc).

Uno Stato straniero, grazie a POLITICI COMPIACENTI, si è ormai IMPOSSESSATO dei soldi degli italiani!.

Dino Colombo Commentatore certificato 06.01.10 18:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

i politici italiani presenti alla canonizzazione del fondatore dell'OPUS DEI,Escrivà de Balaguer:

otto MINISTRI:
Casini,
Andreotti,
Follini,
Letta,
Storace,
D’Alema,
Veltroni.

Del resto l’Opus ha sempre menato vanto delle adesioni di uomini-chiave, fuori e dentro il Vaticano: Navarro-Valls, il portavoce-angelo custode del papa, è uno di loro.

Dino Colombo Commentatore certificato 06.01.10 18:04| 
 |
Rispondi al commento

Hi.

Tremonti invece di creare il fondo per le banche doveva creare uno scudo per le imprese.

Alle banche hanno fatto il regalo gli italiani che non hanno ritirato i propri soldi e quindi non occorreva far loro ulteriori regali ,anzi data la situazione economica si guardano bene di esporsi ulteriormente e cosi' le piccole e medie aziende vivono del loro capitale finché' ce la faranno.
Le persone vogliono lavorare e non l' elemosina della cassa integrazione perché' sanno benissimo che cosi' si trovano sulla soglia della disoccupazione, ma il governo che fa', cosa attende a investire in settori trainanti per riavviare l' economia? UN PIANO GLOBALE DI INDIRIZZO PER LE IMPRESE E UN NUOVO PIANO PER IL LAVORO QUANDO LO COMINCIANO A DISCUTERE?.
INVECE DI RACCONTARCI TANTE PALLE NON SONO QUESTI I PROBLEMI PRINCIPALI DA RISOLVERE?.

Tartarughe surrogate.

Bye.

Tartarughe Surrogate Commentatore certificato 06.01.10 17:56| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE...molti blogger qui ti chiedono di fare un POST sull'attentato' (finto!?) a Berlusconi.

Questo video della TV tedesca (IN ITALIA SAREBBE INCONCEPIBILE...purtroppo) presenta un documentario di OLIVER STONE (il regista del film JFK) col quale afferma che l'attentato a Berlusconi è stato FINTO e fatto solo per MUOVERE A PIETA' GLI ITALIANI (almeno i CREDULONI)che lo stavano buttando giù nei sondaggi per le accuse di collusioni con la mafia, la cattiva gestione del governo ecc.

BEPPE...fai sto azz di POST...parlane almeno tu...visto che non lo fa nessun altro in Italia!

O penseremo che nemmeno tu voglia che si sappia la verità su quell'immonda BUFALA.

PS: C'è GIà QUALCHE CANDIDATO DEL PDL ALLE PROSSIME REGIONALI CHE STA AFFIGGENDO I MANIFESTI CON QUELLA FACCIA DI (M...DA)SUI MURI!

http://sconfini.eu/Approfondimenti/i-primi-frutti-dellattentato-a-berlusconi-il-popolo-del-web-e-convinto-che-si-tratti-di-una-bufala.html

Beppe, il voto è l'unico mezzo che abbiamo per salvaguardare quel filo di democrazia che c'è rimasto, e se viene viziato da simili strumentalizzazioni e menzogne chi pensi che vincerà anche le prossime regionali?????????

Dino Colombo Commentatore certificato 06.01.10 17:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SABATO 9 GENNAIO 2010 MILANO PIAZZA CORDUSIO

E' ORA DI MUOVERSI


http://www.youtube.com/watch?v=KAsncAYf0Ew

paolo papillo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.01.10 17:46| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

ieri ho visto un commento di Girasole...o Claudia.... o M......avete notizie...

ENZO D., BARI Commentatore certificato 06.01.10 17:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi piacerebbe sapere con quale criterio una trasmissione RAI come BAllarò sceglie gli ospiti.

Perchè la Polverini mè uscita dagli occhi a forza di vederla.
Ospite FISSA! (Ma non fessa!)

Floris mi pare che non è uno che predica bene e razzola male.
Non fa ne uno e ne l'altro.
Se non altro non è ipocrita.
Ma fa un Kaiser in poche parole.
Un giornalista "inutile"?
Mavalà!
Occupare spazi è pur sempre un'occupazione come un'altra. Nel suo caso anche BEN RETRIBUITA.
Dovrebbe PERO' almeno cambiare sondaggista.
Crespi ad esempio è molto più televisivo.
Un'altro che Ingombra il video...

Saluti

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 06.01.10 17:26| 
 |
Rispondi al commento

Martina e Antonio sposi...questo è amore vero..

ENZO D., BARI Commentatore certificato 06.01.10 17:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

“CHE FINE HA FATTO MASSIMO TARATGLIA”?

“PREMESSO CHE IO SONO CONTRARIO A QUALSIASI ATTO DI VIOLENZA”, io sono per un’opposizione dura, anzi durissima, senza se e senza ma, “IN MODO PACIFICO”, però a quasi un mese dal deprecabile gesto di “MASSIMO TARATGLIA”, si sono perse le sue tacce e visto che il momento emozionale è passato, possiamo iniziare a porci alcune domande. Le ultime notizie che abbiamo avuto, sono che il Premier, “L’HA PERDONATO CON RISERVE”.

Le domande:
1) E’ ancora ospite delle patrie galere ? (Mi sembra di si, ma gradirei una conferma).
2) E’ veramente un malato di mente incapace di intendere e volere ?
3) Se è veramente un malato, “NON DOVREBBE ESSERE OSPITE D’UN CENTRO D’IGIENE MENTALE”, dove può esse curato in modo opportuno com’è di diritto di tutti i cittadini ?
4) Il suo diritto costituzionalmente “RICONOSCIUTO AD UN IDONEA DIFESA, È STATO RISPETTATO”, anche perché ha come controparte l’agguerritissimo collegio d’avvocati di Silvio Berlusconi?
5) Dove sono finiti tutti quei “GARANTISTI AD OLTRANZA”, che in parlamento vanno riprendo, “CHE UNO NON È COLPEVOLE FINO AD UNA CONDANNA DEFINITIVA”, come la costituzione prevede e per questo impediscono che qualsiasi parlamentare accusato o condannato in primo e secondo grado “DI FATTI GRAVISSIMI” che sia arrestato?
6) “PER NICCOLÒ GHEDINI, CHE CON TANTA PASSIONE DIFENDI IL PREMIER”, perché non assumi la difesa di “MASSIMO TARATGLIA”, oppure difendi solo gli imputati “PRIMUS SUPER PARES'", anche questa è una battaglia di civiltà giuridica?

VEDIAMO CHI HA IL CORAGGIO DI PORTARE AVANTI UNA BATTAGLIA PROBABILMENTE PERDUTA, “MA D’INNEGABILE CIVILTÀ GIURIDICA”, IL PERDONO A PAROLE VA BENISSIMO, MA POI DEVONO SEGUIRE I FATTI.

“PER IL PARTITO DELL’AMORE”, questo fatto, non dovrebbe indurci a riflettere un po’ sullo stato delle cure per le malattie mentali, giacche la cronaca riporta spesso gravissimi fatti, che vedono coinvolti questi malati, abbandonati a se stessi e alle loro famiglie ?

Paolo R. Commentatore certificato 06.01.10 17:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CERCATE CON IL TASTO 'GUIDA TV' DEL TELECOMANDO DI SKY (PER CHI CE L'HA) IL CANALE 130 (CURRENT TV)E VEDETE QUANDO RIFANNO IL SERVIZIO SULL'OPUS DEI' (L'HANNO TRASMESSO GIA' OGGI IN TARDA MATTINATA MA SICURAMENTE LO RIPROPONGONO).

E' un servizio MOLTO DETTAGLIATO sull'OPUS DEI e di come un prete amico di FASCISTI COME PINOCHET E FRANCISCO FRANCO, il fondatore, Josemaria Escrivà, riesce a MANIPOLARE LA MENTE DEGLI ADEPTI fino a convincerli che donare tutto il loro GUADAGNO ALL'ORGANIZZAZIONE è 'volontà di Dio'.

Che fare le SERVE dei ricchi (se ho capito bene, praticamente GRATIS) è volontà di Dio, e che se sei nato SERVO, , è perchè Dio ti ha fatto SERVO E SERVO DEVI RESTARE PER TUTTA LA VITA!

Dicono che è REATO approfittare della CREDULONERIA POPOLARE.

Ma si vede che questo REATO NON VALE PER TUTTI. Specie se potente clericale.

Se potete GUARDATE QUESTO SERVIZIO SU CURRENT.

E' SHOKKANTE!

Dino Colombo Commentatore certificato 06.01.10 17:10| 
 |
Rispondi al commento

L’ECONOMISTA LORETTA NAPOLEONI, UN MITO, POLVERIZZA LA POLVERINI, UNA MITOMANE: -

"POLITICO ILLUSIONISTA, CAPACE SOLO DI FARE GLI INTERESSI PROPRI E DELL’ÉLITE CHE L’HA SCELTA.

ANDATE A CHIEDERE AI LAVORATORI DI ALITALIA CHI È DAVVERO LA POLVERINI" -

PD, CHE ROTTURA DI BOCCE IN PUGLIA.
NIKITA VENDOLA BOCCIA BOCCIA: “RITIRARMI? MAI!” -


“FELTRI ANTI FINI. MA IL PDL LO “SCARICA”. AHÒ, C’È SEMPRE QUALCUNO CHE ABBOCCA -

"RINNOVO DELLE MISURE DI SOSTEGNO ALLE AUTO”. MENO MALE, ERAVAMO TANTO IN ANSIA -

CREDIT SUISSE AVREBBE FRODATO GLI INVESTITORI INSIEME A UNA SOCIETÀ “CHE FA CAPO AL GRUPPO EXOR".

EXOR, EXOR, EXOR… IL NOME CI DICE QUALCOSA, DEV’ESSERE UN’OMONIMA DELLA CONTROLLANTE DI FIAT.

NELL'AMLETICO DUBBIO IL "SOLE" DI RIOTTA TACE -

http://www.dagospia.com/rubrica-2/media_e_tv/articolo-12110.htm

ENZO D., BARI Commentatore certificato 06.01.10 17:08| 
 |
Rispondi al commento

c'è qualcuno che sa dove e a che ore si terrà la commemorazione dei 150 del tricolore a reggio e soprattutto se la presenza di schifani è confermata?

paolo xvr, forlì Commentatore certificato 06.01.10 17:00| 
 |
Rispondi al commento

"I governi, tutti i governi degli ultimi 15 anni, hanno tradito i pensionati", soprattutto quelli con i redditi più bassi. Si è trattato di un "tradimento pesante e ingiustificabile" a fronte di "un atto di responsabilità" da parte dei sindacati. L'attacco alla politica viene dal segretario della Cisl Raffaele Bonanni.
"Le pensioni di base - ha detto il segretario della Cisl - sono state troppo esposte al vortice dei prezzi dell'ultimo decennio con l'euro e poi non hanno avuto mai fino in fondo una restituzione che fino agli inizi degli anni Novanta c'era completamente quando le pensioni erano legate ai salari". Ma poi, aggiunge, "i governi, tutti i governi non hanno mai voluto adeguare le pensioni all'aumento medio della vita".

giovanni m., Speranza Commentatore certificato 06.01.10 16:59| 
 |
Rispondi al commento

dedicato a tutti i Nostri Dipendenti e a Bottino....

bisogna intitolargli una piazza,non una via....

Piazzale Loreto...

tenetelo a mente ,cari Dipendenti...

il POPOLO è SOVRANO....

ENZO D., BARI Commentatore certificato 06.01.10 16:56| 
 |
Rispondi al commento

Ho pagato il mutuo.In sei mesi ho risparmiato circa 500 euro. In un anno sono mille euro. E questo grazie alla crisi che ha costretto la BCE a
tagliare i tassi di interesse. Moltiplicate queste somme per quanti come me hanno il mutuo da pagare e vi ritrovate con miliardi di euro di interessi risparmiati.
E se invece non avessero ridotto i tassi chi avrebbe incassato queste somme? Le banche.
E perchè le banche devono incassare tutti questi soldi sotto forma di interessi? Perché sono in mano ai privati che pensano solo ai profitti.
Se non fosse per la perdita di posti di lavoro, non ci resterebbe che sperare che la crisi duri il più a lungo possibile.
La crisi l'hanno creato le banche e la BCE raddoppiando i tassi d'interesse sui mutui a tasso variabile, che sono la maggior parte. Così facendo hanno ridotto sul lastrico le famiglie che non hanno più soldi da spendere.
Nessuno compra, le fabbriche chiudono, si perdono posti di lavoro e l'economia va in crisi: sono queste le conseguenze della efficienza e della
efficacia bancaria in mano ai privati. Una volta le banche erano inefficienti perché chiudevano sempre in rosso e lo stato doveva intervenire a risanare i bilanci. Oggi sono troppo efficienti perché nonostante la crisi chiudono i bilanci con miliardi di euro in utile. Quindi che ci abbiamo guadagnato rispetto a quando erano pubbliche? Niente!

oreste soria 06.01.10 16:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'Incerottato di Arcore ,dopo averlo messo in culo al leone spelacchiato di Galan, ha detto ,nel giorno della Befana ,che diminuirà le tasse agli evasori.

va' pensiero, scorzè ve Commentatore certificato 06.01.10 16:48| 
 |
Rispondi al commento

L'OPUS DEI e' una CAGATA PAZZESCA!

fantozzi u 06.01.10 16:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

COSTITUZIONE ITALIANA
.
Da tempo discutono di modifiche alla Costituzione; in questi giorni, in particolare dell'art.1.
.

Io, che ho qualche sostanziale riserva sulla forma e competenze dello Stato, costretto alll'attuale ordinamento, lo riscriverei così:
.
- Italia è una Repubblica democratica, fondata sulla libertà individuale, sui lavoratori, sull’impresa e sulla disuguaglianza meritocratica.
.
- La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione nonché con sistemi di democrazia diretta quali i referendum propositivi, consultivi, legislativi, abrogativi. Ogni organismo legislativo o amministrativo eletto può essere sottoposto a verifiche di sovranità popolare in corso di mandato.

gente produttiva Commentatore certificato 06.01.10 16:46| 
 |
Rispondi al commento

http://www.corriere.it/notizie-ultima-ora/Politica/Berlusconi-2010-anno-riforme-partito-dell-amore/06-01-2010/1-A_000073218.shtml

Berlusconi: "2010 anno delle riforme, noi partito dell'amore"
06 Gennaio 2010 16:15 POLITICA

TORINO - "Il 2010 sara' l'anno delle riforme. Partiremo con quelle della giustizia, poi proseguiremo con la scuola e soprattutto con un programma di riforma fiscale per ridurre le tasse". Silvio Berlusconi, in un collegamento telefonico con gli europarlamentari del Pdl riuniti nell'hinterland torinese, ha rivelato l'agenda politica del Governo. "Andremo avanti con determinazione e senza esitazioni - ha detto - dobbiamo essere il partito dell'amore che combatte contro chi diffonde odio"
-----------------------------------
Nemici del popolo italiano,nemici della repubblica italiana

Gennaro Giugliano, Napoli Commentatore certificato 06.01.10 16:45| 
 |
Rispondi al commento

Siamo sempre ad Ammiano Marcellino che scriveva nei tempi d'oro del cristianesimo nascente: datemi un vescovado e mi farò cristiano .

Poi c'è uno più orbi che urbi , che se la prende con il mago Thelma e non si accorge di avere in casa i gli adoratori del dio mammone.

va' pensiero, scorzè ve Commentatore certificato 06.01.10 16:39| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE, BASTA CON LE PAROLE, BASTA CON LE DENUNCE, BASTA CON I LIBRI, BASTA CON IL BLOG.
ADESSO DOBBIAMO PASSARE AI FATTI E TU NON PUOI STARE ALLA FINESTRA A GUARDARE.
BASTA! ADESSO DOBBIAMO AGIRE!!!

oreste soria 06.01.10 16:37| 
 |
Rispondi al commento

La Ditta SPEAKAGE ha uffici veri o falsi in molti Paesi..indi,qualora i tuoi DATI PERSONALI (FIRME) venissero usati alla BANDITO (succede), avviare litigi diventa KAFKIANO...(succede)..

La Ditta SPEAKAGE esiste come partner tecnologico all'Omino dalla fondazione di FORZA ITALIA..indi citare Don Senatore Marcello non richiede voli Pindarici della Mente..e' tutto chiaro e davanti agli occhi...

IL SUCCO DEL PROBLEMA e mia originale email per allertarti e basta, od informarti..lo riassumo qui sotto...

IO..**IPOTETICAMENTE** sono Mr. La Russa o la sua segreteria che deve ricercare se c'e' DISSENSO e in che VOLUME ad esempio per la PRIVATIZZAZIONE dell'esercito od ogni altra cosa di questo FOLLE MANICOMIO chiamato squadra scesa in campo allo Stadio ITALIA Spa...

E come succede nel MONDO POLITICO CONTEMPORANEO e adottando modelli AngloSassoni di RICERCA DI MERCATO..(SPIONAGGIO STILE INDUSTRIALE INCLUSO)...IO della Gang dell'On La Russa voglio tastare il POLSO di chi segue le vicende politiche, creo una PETIZIONE con SPEAKAGE che **SEMBRA** per una NOBILE CAUSA...raccolgo cio' che devo raccogliere da detta raccolta dati......MI SEMBRA DI UN CHIARO ACCECANTE...


copio da MagicLenin RedArmy

Il pericolo maggiore che la rete rappresenta per il regime mafioso dei mass-media (TV ed altro) è l'aver scoperto la presenza in forti volumi di altri umani anti-ciarpame berlusconista .

E' ovvio che il troll infiltrato, fingendosi al limite anche "anarchico-rivoluzionario" a chiacchiere, si pone contro chi tenta di UNIRE in una grande coalizione i veri pensieri contro l'attuale pseudo-ideologia .

Aggiungiamo a costoro anche serpi striscianti inviati dal mondo dell'informazaione e comunicazione, dal sottobosco della POLITICA Spa e dei sotto-blogs, che cercano continuamente di deviare il pensiero e l'oggetto scrivente del bloggher che ha un minimo di esperienza in più o pubblica contenuti che danno fastidio alla suddetta POLITICA Spa.

Una esperienza che non scaturisce solo da una qualità intellettuale che rientra nella normalità, ma anche da "pezzi" di vita vissuta.

Nell'e-mail degli auguri agli amici più stretti, ho citato dei fatti reali anche se (MINI) Max mi ha risposto che forse ho alzato troppo il gomito a causa della festa.

Gli ricordo che chi è "alticcio" scrive/dice sempre la verità (In Vino Veritas)

Comunque.

Nel costruire una "forte corazzata" è naturale che la zavorra di debole costituzione rimanga FUORI.

Altrimenti la suddetta corazzata affonderà ancor prima di iniziare a navigare.

UNO conta UNO.

Bene, fino a quando questo UNO non sia un TROLL (od un esercito di TROLLS veri o finti..dicasi di Multifox e Multi-Task)

Non sia il classico infiltrato anti-Grillo o anti-Di Pietro e al limite non sia contro le IDEE SOCIALI per la RINASCITA della massa che ora è soggiogata appunto dai mass-media .

IL RESTO è ROBA DA PEZZENTI MORALI.

Molti si ricosceranno in questa definizione, presumo.


ANDREOTTI SPONSOR DEL SANTO OPUS DEI

Repubblica 10 maggio 1992 pagina 22 sezione: CRONACA

CITTA' DEL VATICANO - "Beatissimo Padre, non è senza emozione che mi dirigo a Vostra Santità, a seguito della morte di Mons. Josemaria Escrivà de Balaguer, fondatore dell' Opus Dei...
Sento l' esigenza di manifestare a Vostra Santità il mio voto perché si inizi quanto prima la causa di beatificazione e canonizzazione di Mons. Escrivà, sicuro che ciò servirà alla gloria di Dio e al bene delle anime.
Con i sensi della più profonda devozione...".

Chi supplica papa Montini perché sia presto beatificato il fondatore dell' Opus Dei è Giulio Andreotti.

[…]

Fin da allora, anche per ispirarsi nella propria vita politica, teneva sempre a portata di mano il libro più famoso di Escrivà, "Cammino", composto di 999 massime spirituali.

"Viviamo in un tempo", scriveva, dunque, a papa Montini, "in cui ben si può ripetere quanto è scritto nel libro Cammino, che tanto bene ha fatto a milioni di anime:
'Queste crisi mondiali sono crisi di santi'.
Imbattersi in uno di questi santi è pertanto non piccola fortuna".

E concludeva indicando Escrivà come "uomo inequivocabilmente molto vicino a Dio".

[…]

Il presidente del Consiglio ha ricordato inoltre come fu Oscar Luigi Scalfaro, nel novembre 1986, in parlamento, a nome del governo, a difendere l' Opus dall' accusa di associazione segreta.

"Scalfaro", ha riferito Andreotti, "si prese la sua piccola vendetta e parlò per quasi un' ora, leggendo intere pagine di diritto canonico in latino, sostenendo che era assurdo criticare un' associazione della Chiesa estesa in tutta Roma, dove non c' è niente di misterioso e clandestino".

http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/1992/05/10/andreotti-sponsor-del-santo-opus-dei.html

silvanetta* . Commentatore certificato 06.01.10 16:17| 
 |
Rispondi al commento

«Immagina un mondo in cui ogni persona possa avere libero accesso all'intero patrimonio della conoscenza umana.»—

Jimmy Wales, fondatore di Wikipedia

Un ringraziamento dal fondatore di Wikipedia, Jimmy Wales

Wow. Cosa posso dire? Grazie.

Abbiamo appena concluso la raccolta di fondi più riuscita della nostra storia: 7,5 milioni di dollari raccolti in meno di otto settimane.

È incredibile. Ma non sono sorpreso.

Nel 2001 ho fatto una scommessa con il mondo e voi non mi avete mai deluso.

Avete creato la più grande raccolta dello scibile umano: 14 milioni di voci enciclopediche in 270 lingue, in continuo aumento e miglioramento ogni giorno. Voi l'avete aiutata, sostenuta e protetta.

Non è la pubblicità a sostenere Wikipedia. Siete voi. Wikipedia è il quinto sito più visitato sulla terra – 340 milioni di persone l'ultimo mese – e noi gestiamo i server e paghiamo i nostri pochi dipendenti solamente con donazioni.

Le vostre donazioni contribuiscono a mantenere Wikipedia gratuita e senza pubblicità. Le vostre donazioni sostengono la diffusione del libero accesso alla conoscenza su tutta la terra.

Grazie per tutto ciò che fate per rendere Wikipedia una realtà.

Sono stato ispirato dai vostri commenti e mi sento privilegiato di poter testimoniare il vostro amore per Wikipedia.

“Quando mi mancano delle risposte nella mia vita, siete sempre qui per salvarmi!” - Lauren Sierra

“Per mio figlio di sei anni Wikipedia è una magnifica finestra sulla conoscenza del mondo.” - Pilgrim Beart

“Wikipedia è molto importante per tutti. È una conquista dell'umanità.” - Fernando Borba

"Wikipedia soddisfa una semplice necessità: l'accesso immediato a informazioni di alta qualità su qualunque argomento si possa pensare.
Per questo sono onorato di sostenerla." - Joao Nunes

È una storia fantastica. Non c'è nient'altro così.

per fortuna non controllano tutto...

ENZO D., BARI Commentatore certificato 06.01.10 16:12| 
 |
Rispondi al commento

E’ una particolare categoria di membri dell’Opus Dei che, per chiamata di Dio - così si dice all’interno della prelatura - rinunciano al matrimonio e conseguentemente perseguono una vocazione al celibato apostolico.

Povero mondo c'è ancora chi crede alla chiamata ,come se Dio, tirato per la giacca un po' da tutti, fosse un caporale dei braccianti della Terra del Lavoro.

va' pensiero, scorzè ve Commentatore certificato 06.01.10 16:10| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno sa se l'E.L.I.S di Roma e' anch'essa controllata dall'OPUS DEI. Io credo di si !Come detto da Beppe , anche importanti Manager di aziende multinazionali nei settori piu' vari ,come IT,TLC hanno interessi presso questi centri universitari privati . Le carriere all'interno sono spesso gestite da persone formate in questi centri .
Quando ho visto il film "2012" , la scena topica dove il presidente USA e' collegato in videoconference con i maggiori capi di stato , mi torna in mente la frsse "Il capo del governo ha rinunciato a salvarsi xche' preferisce restare in preghiera a San Pietro" . Ma chi e' il vero Prime Minister in Italia ? Forse proprio il capo del Vaticano ...

claudio sdoga 06.01.10 16:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ROMA – "Avviso tutti gli amici che mi hanno sostenuto nella battaglia per la rimozione dei crocifissi dalle aule dei tribunali italiani” commenta il magistrato Luigi Tosti “che il prossimo 22 gennaio 2010 alle ore 9:30 sarà celebrato, dinanzi al Consiglio Superiore della Magistratura, Piazza Indipendenza n. 4, Roma, il procedimento disciplinare che è stato aperto, circa 5 anni fa, a mio carico per essermi io rifiutato di tenere le udienze sotto l’incombenza dei crocifissi. Un procedimento, questo, per il quale ho subito due condanne penali ad un anno di reclusione (poi annullate dalla Corte di Cassazione) e sto subendo, da 4 anni, la sospensione dallo stipendio e dalle funzioni. Mi difenderò da solo e l’udienza sarà pubblica (anche se l’aula non è particolarmente capiente). La presenza di televisioni sarebbe oltremodo gradita, non avendo io alcunché da nascondere o di cui vergognarmi: credo, però, che l’Avv. Nicola Mancino negherà le autorizzazioni per impedire che venga ripreso questo processo, degno della migliore Santa Inquisizione della Chiesa cattolica. In ogni caso, rappresento che presterò il consenso preventivo a quanti vogliano chiedere di riprendere il processo e divulgarlo. In caso di condanna e di conseguente rimozione dalla magistratura, adirò la Corte Europea dei diritti dell’Uomo: in caso di assoluzione e di reintegrazione in servizio, seguiterò a rifiutarmi di tenere le udienze sino a che il Ministro di Giustizia (oggi Angelino Alfano) non avrà rimosso l’ultimo crocifisso dall’ultima aula di giustizia della Colonia Pontifica, cioè dell’Italia. Presagisco (ed anzi spero) che i membri del CSM, per non offendere i desideri di Joseph Ratzinger conosciuto come Papa Benedetto XVI ed anche per non correre il rischio di essere linciati e di essere bollati come “ubriaconi” (com’è avvenuto per i giudici della CEDU Corte Europea dei Diritti dell’Uomo), opteranno per la prima soluzione".

Giudice Luigi Tosti

Tiziana d 06.01.10 16:04| 
 |
Rispondi al commento

http://www.corriere.it/notizie-ultima-ora/Cronache/Catanzaro-imbrattata-targa-studio-Magistris/06-01-2010/1-A_000073195.shtml

Catanzaro: imbrattata targa studio De Magistris
06 Gennaio 2010 15:13 CRONACHE

CATANZARO - Imbrattata, con escrementi, la targa all'esterno della segreteria politica dell'eurodeputato Luigi de Magistris, a Catanzaro. Ad accorgersene alcuni passanti che hanno avvertito i collaboratori del parlamentare. Dell'episodio e' stata informata la Digos della Questura
------------------------------
Massima solidarietà al ns Luigi De Magistris baluardo della legalità e trasparenza in questa italia alla deriva che si dimena tra mafiosi e stragisti

Gennaro Giugliano, Napoli Commentatore certificato 06.01.10 15:41| 
 |
Rispondi al commento

il più pulito ha la rogna (E LA MAGISTRATURA DALLA SUA PARTE) -

PANSA: CHI CRAXI E CHI PRESE IL TAXI! -

"È un fatto storico che Mattei, il presidente dell’Eni, finanziasse anche il Pci. Lo stesso fece il suo successore, Cefis -

Per concludere con l’Urss una trattativa sulla fornitura all’Eni di gas siberiano, nel dicembre 1969 Cefis si accordò su una tangente per il Pci di 12 milioni di dollari. Su un conto cifrato in Svizzera...

Giampaolo Pansa per "Il Riformista"

http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/articolo-12120.htm

p.s


per Antonio & co....la smettete di fare i bambini????...

gia' sto' Blog è diventato una chiavica,con Beppe inesistente,libri e dvd a iosa....

in piu' Vi mettete anche Voi a rompere i coglioni...domani tutti all'asilo....

ENZO D., BARI Commentatore certificato 06.01.10 15:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

se ho capito bene,l'0pus dei è di fatto una setta vera e propria che ti fa il lavaggio del cervello.
tutto questo per opera della chiesa,bell'affare...........

devis q. Commentatore certificato 06.01.10 15:19| 
 |
Rispondi al commento

STRANO!

COME HO POSTATO QUALCOSA INERENTE ALLA P2 ....

SUL BLOG è uscito fuori il figlio del padre
e nipote del nonno !!!!

UN COMPAGNUCCIO INFILTRATO che puzza di koSSSSS...!!
d'altro canto erano parenti con Berlinguer !!!!

eh eh eh !!!!


anti-P2 ...mio concetto personale ...
[ proiezioni sulla rete per influenzare le coscienze sopite nel tentativo di una rinascita ]

...oppure chiamatelo "desanismo" !!!!

in culo a ste bestie di merda!


Catanzaro: imbrattata targa studio De Magistris
06 Gennaio 2010 15:13 CRONACHE

CATANZARO - Imbrattata, con escrementi, la targa all'esterno della segreteria politica dell'eurodeputato Luigi de Magistris, a Catanzaro. Ad accorgersene alcuni passanti che hanno avvertito i collaboratori del parlamentare. Dell'episodio e' stata informata la Digos della Questura. (RCD)

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.01.10 15:16| 
 |
Rispondi al commento

IL CIUCCIARELLO SARDO leccaculo di koSSiga si finge compagnuccio e si allea con...un austrosloveno di merda ...

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
E' una fiorentina leghista trapiantata in Sudtirolo e sposata con un nazimbecille austrosloveno che dice che gli italiani son buoni solo a fare i camerieri.

dati espressi da:
Paolo Cicerone, The Banana State of Pizzaland 01*09*08 15:39
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

poi si lamenta che lo bannano ANCHE DA YOUTUBE!
mi sembra normale, dato i neuroni persi in seghe
mentali !!!


Grazie per l'informazione.

Luigi Vicenza, Vicenza Commentatore certificato 06.01.10 14:56| 
 |
Rispondi al commento

avviso ai Naviganti....

non facciamo stronzate alle elezioni Regionali....

leggetevi la legge elettorale Regionale...nessun regalo a Berlusconi....

nelle Regioni dove sono presenti le Nostre Liste, bisogna votarle ,a patto che siamo alleate a Di Pietro o che superino lo sbarramento del 4%,presente in molte Regioni...

in Puglia si apprestano a modificarlo...


p.s

ATTENZIONE,non sprechiamo il NOSTRO VOTO...

ENZO D., BARI Commentatore certificato 06.01.10 14:46| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

A PROPOSITO DI "OPUS DEI"
E' in rete una poesia che lo cita...

Il titolo della poesia è:
" Lotta per la Pisana nel giorno della Befana" Sonetto dei Re Magi.

LA TROVATE cliccando sul mio nome.

Buona Epifanìa a tutti!

Domenico Ciardulli, Roma Commentatore certificato 06.01.10 14:42| 
 |
Rispondi al commento

Ueh!!!! La befana è andata in 6 istituti di pena....ma Monte citorio e palazzo madama erano chiusi?????

oreste SP 06.01.10 14:37| 
 |
Rispondi al commento

che tristezza vedere Fini e Bossi, che inneggiavano a DI PIETRO SANTO SUBITO, all'epoca di TANGENTOPOLI....

essere i piu' fieri difensori della Mafia e della Corruzione....

DISGUSTORAMA..

ENZO D., BARI Commentatore certificato 06.01.10 14:37| 
 |
Rispondi al commento

Ammettiamo che un Mangano qualsiasi vi faccia dei piccoli favori: ad esempio vi aiuti a tener pulito il giardino della vostra megavilla di Arcore, o che ad esempio voi vi affidiate a lui per assicurare una certa protezione ai vostri figli ...

... (piccola divagazione) ... sapevate che i piu' fidati custodi dell'incolumità dei vostri figli a volte si rivelano essere proprio i personaggi di spicco della malavita? Montanelli padre, quando andava a caccia in Sardegna, era solito lasciare il piccolo Indro in custodia ad alcuni latitanti sardi perchè riteneva che in questa maniera il piccolo Indro stesse piu' al sicuro. Conosceva il codice d'onore barbaricino (un tempo le malevite avevano un loro codice d'onore, oggi non piu') un codice d'onore per il quale si era disposti anche a morire pur di rispettarlo.

(fine divagazione)... detta cosi' potrebbe anche essere comprensibile che Berlusconi abbia definito Mangano un eroe. Il Mangano al quale evidentemente Berlusconi o chi per lui aveva affidato qualcosa in gestione (protezione dei figli o chissà che). E' possibile anche che Mangano sia stato torchiato dalla magistratura che voleva indagare sulle sue frequentazioni con dell'Utri e Berlusconi. Percio' il silenzio di Mangano che non avrebbe fiatato gli è sicuramente valso quel "eroe" pronunciato da Berlusconi.

Quello che mi preoccupa è come gli italiani si facciano infinocchiare da ste cose.
"L'eroe Mangano che non tradisce!!".
"La riconoscenza di Berlusconi!!"

Gli italiani ci cascano come pere cotte!
Non pensano minimamente che essendo Berlusconi addirittura Presidente del Consiglio, l'unica cosa a cui deve pensare è quella di non tradire la fiducia dei cittadini italiani, nonchè quella di assumersi la responsabilità di certe situazioni e fare un mea culpa se necessario.
Credetemi, un presidente del Consiglio che definisce Mangano un eroe farebbe inorridire qualsiasi popolo maturo, democraticamente parlando. Ma qua siamo in Italia.

vito. farina Commentatore certificato 06.01.10 14:26| 
 |
Rispondi al commento

Treviso. Nuove povertà: bimbi a scuola
con le scarpe bucate e senza calzini

MONTEBELLUNA (6 gennaio) - Bambini a scuola senza calzini. Piccoli con le scarpe bucate. Alunni che non hanno quaderni, gomme, penne per scrivere. Mamme che evitano accuratamente le gelaterie perché non hanno un euro per il cono del figlio. Non è leggenda. È quello che accade nella ricca Montebelluna e che, probabilmente, succede anche in tante altre città della provincia e del nord est. Qualcosa di più sconvongente e di più eclatante delle note ristrettezze in cui la crisi ha gettato molte famiglie italiane. Povertà con la "P" maiuscola, insomma.

http://www.gazzettino.it/articolo.php?id=86675&sez=NORDEST

La crisi? un'invenzione dei comunisti

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.01.10 14:19| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

i Cattolici sostengono che il grande giudizio giudicherà il popolo.

Essi ignorarono nella Bibbia l’Apocalisse del regno Millenario del Messia da Gerusalemme, come afferma Apocalisse 20:1-10, e tutto doveva succedere prima del Giudizio del Grande Trono Bianco in Apocalisse capitolo 20:11-15....


Il motivo per cui non tengono conto di questo libro è che esso mostra chiaramente che il regno di Cristo non è ancora iniziato e che la Chiesa Romana non può fungere da delegato di Cristo, come dio di questo mondo (2Cor. 4:4).

L’Apocalisse mostra che satana non è ancora stato frenato ed il ruolo del mondo sarà a Gerusalemme, non a Roma.


La Chiesa Romana chiama Apocalisse la Rivelazione, per nascondere il fatto che è la Rivelazione di Dio a Gesù Cristo e quindi dimostrare che Cristo non è Onnisciente.

L’Apocalisse identifica Roma come la città dai sette colli chiamata Babilonia nel testo.

Le supposizioni su chi sarà il prossimo papa, sono infinite. Sarà Martini, come molti suggeriscono? Sarà papa un Gesuita?

L’Opus Dei lo permetterà con la violenta guerra che è in corso tra loro e i Gesuiti?

Gli appartenenti all’Opus Dei erano circa 88000.

Essi vorranno uno Spagnolo, qualcuno delle loro enclave, o delle loro cellule di potere in America? Oppure sarà un candidato compromissorio?

Potrebbe anche essere Giudeo? Si, potrebbe esserlo.

C’è un candidato; un tentativo estremo di mettere insieme il sistema prima della venuta del Messia.

http://www.logon.org/italian/s/p288.htm

ENZO D., BARI Commentatore certificato 06.01.10 14:17| 
 |
Rispondi al commento

ANCORA IN TEMA
A pensare male si fa PECCATO ma spesso ci si azzecca.
E
Il Diavolo fa le Pentole ma non i Coperchi.


"A saperlo che bastava chiudere l’ambasciata USA per un paio di giorni e poi riaprirla, lo si sarebbe potuto fare subito. Invece, come succede spesso, c’è voluta la sceneggiata teatrale per catturare un pericoloso terrorista."
***

La bomba ha fatto cilecca.
La velocità con cui hanno arrestato il capo di Al Qaeda in Yemen ha un solo precedente paragonabile.
L'arresto dei mafiosi durante il processo Dell'Utri.
Di recente.
Se andiamo sul mitico c'è pure Osvald con Kennedy.

Obama si prepara a far saltare "teste importanti" della Cia e Fbi.
Ecco quindi l'arresto immediato che definirlo inquietante è poco. Grottesco è meglio.
Che ci siano cointeressenze inconfessabili da parte del sottobosco dei servizi USA sembra molto probabile.

Saluti

http://www.corriere.it/esteri/10_gennaio_05/cia-agente-doppio-afghanistan-guido-olimpio_b7e289d2-f9ca-11de-ad79-00144f02aabe.shtml

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 06.01.10 14:17| 
 |
Rispondi al commento

@ BERNARDINO & LE ZOCCOLE del NORD di cui è RAPPRESENTANTE


P2 -BLOG
*************


1. aggredire e bannare i blogger professionisti che scrivono troppo e di argomenti top secret dal dopoguerra a oggi.

2. abbassare il numero dei post (in seguito alla 1)

3. infilare nei sottocommenti personaggi virtuali che cazzeggiano
senza un motivo , tanto per far notare un contraddittorio idiota.

4. postare di poesie, quiz tv, ricette di cucina, ricami all'uncinetto

5. spargere merda-zizzania contro idelogie che possano convergere in una forza amalgamatrice troppe persone.

6. spargere merda-zizzania contro l'unica opposizione ufficiale
al governo inefficiente attuale. Anche postando fatti reali ma rendendoli negativi per la persona stessa. Come fanno tanti berluschini quando scrivono "Di Pietro passò col rosso" !!

risultato:
il blog degenera in chat antisociale , antipopolare, anti-futuro!
il piano rinascita 2 si concretizza anche sul blog del Grillo!
Il Nando si lamenta che Grillo posti il comunicato politico di
notte !!!...ma il Grillo lo legge il blog e sa che di notte è meglio!
Con questa osservazione hai centrato un aspetto importante!


°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
nota per la zoccola:
il post su citato è mio , non l'ho copiato da nessuno ! e nemmeno suggerito!

hasta ZOCCOLA!


http://www.corriere.it/politica/10_gennaio_06/casini_lazio_bonino_polverini_741312ac-fac0-11de-80cb-00144f02aabe.shtml

VERSO LE REGIONALI
Casini: «Tra Bonino e Polverini
l'Udc sceglie il candidato Pdl»
Il leader del partito: «Abbiamo condiviso le sue posizioni sindacali. Alleanze variabili contro il finto bipartitismo»
(continua al link)
----------------------------------------------
Ma che schifo mi sembrano delle puttane a seconda della convenienza si va da una parte o dall'altra,vergognati casini siete finiti,siete solo degli squallidi zombie arruffa denari siete nemici del popolo italiano e nemici della repubblica italiana.. Verrete tutti dilaniati politicamente da sx a dx senza nessuna pietà,farete tutti una brutta fine !!!!!!



finalmente anche Beppe torna a parlare di questi "poteri nascosti", grazie alle pubblicazioni di ChiareLettere. Ben vengano allora anche questi editori che danno spazio a voci fuori dal coro.
Mi chiedo quando tornerai a parlare dei meccanismi di creazione del danaro e del debito pubblico. Visto che ormai Zeitgeist viene trasmesso anche a Current TV ed ha milioni di visioni su Youtube.

FRANCESCO C., ROMA Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.01.10 14:04| 
 |
Rispondi al commento

C.C.A.R. sta per Chiesa Cattolica Anticristica Romana. C'è scritto tutto nell'Apocalisse di Giovanni. I veri cristiani sono stati TUTTI sistematicamente sterminati dalla criminale chiesa cattolica. Anche Cristo fu assasinato da SACERDOTI che oggi risiedono a S Pietro. Sono gli stessi di 2000 ani fa.
Guarda e DIFFONDI questo video. E' TUTTO spiegato.
http://www.youtube.com/watch?v=LHKu2zp2_Iw

Il cataro 06.01.10 14:02| 
 |
Rispondi al commento

Ma allora Dan Brown ha ragione: la Chiesa Cattolica attua procedimenti che sembrano più adatti a sette sataniche che alla Chiesa Cattolica Apostolica Romana.

Io dico solo una cosa: che chi si lascia infinocchiare è decisamente predisposto ad esserlo, oppure sa di trarne qualche vantaggio.

Perchè già "sopranumerari", "pitare", "piano inclinato" a me farebbe capire con chi ho a che fare.

E mi terrei alla larga.

Non a caso questa stortura viene dalla bigotta Spagna, con Josemaria Escrivà de Balaguer.

Non è una novità che la Chiesa abbia braccia assai diverse da quelle che dovrebbe avere.

Basta pensare ai Templari, ai Gesuiti, ed anche alla Compagnia delle Opere.

La Chiesa è una piovra con mille tentacoli, e finchè ci saranno in giro imbecilli o troppo furbi, prospererà.

Woman for Liberty 06.01.10 13:58| 
 |
Rispondi al commento

Maroni si vanta di arrestare ogni giorno. "I quindici mesi di governo Berlusconi sono stati finora il periodo più felice nella lotta alla mafia", aveva detto qualche mese fa il Ministro dell'Interno.

Maroni crede che fare la guerra alla Mafia vuol dire fare la guerra ai nomi dei capi, ma dimentica o ignora il potere dei "prestanome", quelli a cui sono intestati gli ingenti capitali economici dei boss.

Con lo scudo fiscale e con la vendita dei beni confiscati alle criminalità organizzata, il Governo non si rende conto di aver raddoppiato se non triplicato il potere dei clan.

La verità è un'altra, molto più infame e più meschina.

http://cogitoergovomito.blogspot.com/2010/01/il-governo-che-finge-di-lottare-la.html

PS: Berlusconi 2008: "Questo sara' il governo che sconfiggera' la mafia"

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.01.10 13:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ BERNARDINO & ZOCCOLE VARIE del NORD


Ma continuare a prendersela contro il Pd è come sparare sulla croce rossa, troppo facile.
Tuttavia non riconoscere quelle poche buone leggi approvate dal precedente esecutivo e subito abrogate da questo governo puo' dare linfa propagandistica a tutti i berluschini che si dedicano alla pratica dell'entrismo all'interno di questo movimento: ogni qualvolta che questo governo vara una porcata ci sono sempre coloro che strillano "è tutto uguale, non c'è nessuna differenza", appoggiando in maniera sostanziale la linea di Feltri- il quale afferma che sono tutti porci e quindi Berlusconi è legittimato a fare quello che vuole- e relativizzando le "imprese" del corruttore d'Arcore.

Conoscendo la personalità sofista di molti berlusconiani non mi sorprenderei se avessero adottato questa tattica "entrista", anzi piu' volte l'ho ravvisata in alcuni personaggi "noti" del blog: basta pensare a quei blogger noti che hanno sempre strillato al "gossip" per quanto riguarda le vicende di Bari e delle cosidette veline: era un momento di grande pressione per il nano, quindi secondo loro era importante presentare come gossip un personaggio che coopta le persone nelle tv, nel lavoro e nelle liste elettorali dietro prestazioni sessuali, è gossip usufruire di voli di stato per far salire amici e donzelline per le proprie feste private.

Questi strani "grillini" che hanno sempre parlato di trasparenza e moralità delle cariche pubbliche non lo hanno ravvisato nel comportamento del corruttore d'Arcore, anche se chiaramente si poteva parlare dei reati di favoreggiamento alla prostituzione e di peculato d'uso?

Ma no, quei "grillini" in quel momento non perdevano l'occasione per rilanciare "l'antipolitica" e anche, ogni tanto, di prendersela contro il blog di Grillo stesso: insomma, un buon metodo per "creare" un "atteggiamento" che non disturbi in nessun modo l'operato del corruttore d'Arcore.

Alessio A. 06*10*09 21:10


fino adesso hai ragionato con quello di destra ,
con l'anno nuovo hai messo in funzione quello di sinistra !
Si vede che la mafia o company t'hanno scartato !
eh eh eh !!!

Antonio Desanìstris
-------------------------

Credi che sia facile entrare nelle grazie della Mafia? (<---notare la maiuscola, please).
Ci vogliono anni ed anni di gavetta.
Se invece vuoi bruciare le tappe allora puoi decidere di entrare in politica.

Se paghi bene, le organizzazioni ti buscano i voti (questo giochetto si chiama voto di scambio... ora non so dirvi se è stato infilato dentro la legge dell'indulto, oppure depenalizzato addirittura). Ad ogni modo quella è una delle tante scorciatoie per fare carriera politica e tanti soldi, nonchè per accumulare un bel curriculum da presentare ai boss.
Se ci sai fare si guadagna bene.
Un vecchio proverbio recita: "se vuoi goder dei tuoi frutti, siine cortese a tutti" (se non vuoi che ti rubino i frutti dall'albero, regalane un po' anche agli altri), percio' devi saper ricompensare bene, anche durante il tuo mandato politico, chi ti procaccia i voti e ti spiana certe strade in modo che tu possa percorrerle agevolmente.
Ora sto ragionando con la parte mafioseggiante del mio cervello. O forse sto semplicemente spiegando come funzionano le cose in Italia.

Scrivero' a Napolitano chiedendo che si depenalizzino i reati di corruzione perchè è ormai diventata un costume italiano. E io ci tengo alle tradizioni.

vito. farina Commentatore certificato 06.01.10 13:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

già che c'era si è fatto fare un lifting in più per apparire più intelligente

cesare beccaria Commentatore certificato 06.01.10 13:41| 
 |
Rispondi al commento

Sempre sul tema lega visti dagli europei:

Le figaro (francia) contro la lega

..L’attuale ministro italiano dell’Interno, Roberto Maroni, è un dirigente della Lega Nord. Uomo di modesta cultura, frequenta le birrerie della sua regione e suona la tromba in un gruppo rock che si esibisce nei locali notturni della Lombardia. In due anni è divenuto celebre per l’applicazione di una feroce legge contro gli immigrati in base alla quale il solo fatto di essere "senza documenti" costituisce, in sé, ontologicamente, un delitto. D’intesa con Berlusconi, ha siglato un accordo con quel gentiluomo di Gheddafi per la costruzione di campi in Libia in cui accogliere i migranti respinti dall’Italia. Tali campi di detenzione che nessuno può controllare sono pagati dal governo italiano, ovvero dai contribuenti.

Tutto l'articolo a:
http://ilsalottodellalternativo.splinder.com/post/21984474/Le+Figaro+contro+la+Lega

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.01.10 13:28| 
 |
Rispondi al commento

IL NANO E' IMMORTALE VIVE FIN DAI TEMPI DI PERICLE...
Qui ad Atene noi facciamo così.
Qui il nostro governo favorisce i molti invece dei pochi:
e per questo viene chiamato democrazia.
Le leggi qui assicurano una giustizia eguale per tutti nelle loro dispute private
ma noi non ignoriamo mai i meriti dell'eccellenza.
Quando un cittadino si distingue, allora esso sarà,
a preferenza di altri, chiamato a servire lo Stato,
ma non come un atto di privilegio, come una ricompensa al merito,
e la povertà non costituisce un impedimento.
La libertà di cui godiamo si estende anche alla vita quotidiana;
noi non siamo sospettosi l'uno dell'altro e non infastidiamo mai il nostro prossimo
se al nostro prossimo piace vivere a modo suo.
Noi siamo liberi, liberi di vivere proprio come ci piace e tuttavia siamo sempre pronti
a fronteggiare qualsiasi pericolo.
Un cittadino ateniese non trascura i pubblici affari quando attende alle proprie faccende private
(“ma soprattutto non si occupa dei pubblici affari per risolvere le sue questioni private”;
Ci è stato insegnato di rispettare i magistrati,
e ci è stato insegnato anche di rispettare le leggi e
di non dimenticare mai che dobbiamo proteggere coloro che ricevono offesa.
E ci è stato anche insegnato di rispettare quelle leggi non scritte che risiedono
nell'universale sentimento di ciò che è giusto e di ciò che è buon senso.
Un uomo che non si interessa allo Stato noi non lo consideriamo innocuo, ma inutile;
e benché in pochi siano in grado di dare vita ad una politica, beh tutti qui ad Atene siamo in grado di giudicarla.
Noi non consideriamo la discussione come un ostacolo sulla via della democrazia.
noi crediamo che la felicità sia il frutto della libertà,
e che ogni ateniese cresce sviluppando in sé una felice versatilità,
la fiducia in se stesso, la prontezza a fronteggiare qualsiasi situazione
ed è per questo che la nostra città è aperta a tutti e noi non cacceremo via nessun straniero.

aniello ruggiero 06.01.10 13:24| 
 |
Rispondi al commento

Buon sangue non mente… il miracolo di San Silvio si è verificato.La sangue si è coagulata in 2 secondi. Folla di fedeli. Amen.

Santo Papa
Santo Papi

gennaro fu 06.01.10 13:21| 
 |
Rispondi al commento

Anche sta storia del Ricco e Povero è interessante.

La Chiesa Vaticana non è povera.
Ci mancherebbe.
Ha dominato mezza Italia per secoli.
Le sue proprietà nel Centro Italia non si contano.

Tentano quindi di farci passare il Celibato come Vita di Povertà.

In realtà devono essere celibi ma a loro manca NULLA.
Per loro scelta consapevole?
Bella domanda...
TROVARE LAVORO A UNA CERTA ETA' NON E' SEMPLICE
Per nessuno.
Ma non c'è da impietosirsi troppo.
Tranne qualche frate "fondamentalista" stanno benissimo.
Cosa mancava infatti a Don Abbondio?
Quasi nulla...solo il coraggio e la dignità.

Saluti

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 06.01.10 13:20| 
 |
Rispondi al commento

@ Mario Rubini


Si tratta a monte di etica e di umanismo – e poi – di legge. Illich si opponeva alla scuola, “nuova chiesa” che prometteva la “salvezza”, alla luce di un ordine economico orientante la conoscenza e plasmante i comportamenti verso la competizione e il rendimento.

Ispirandosi alle parabole della Bibbia, ne aveva ripreso l’adagio: “La corruzione del meglio diventa il peggio”, e aveva cercato di riflettere sul futuro delle nostre società moderne: il nostro desiderio di velocità, di guadagno, di successo sociale, insieme con le nostre paure l’altro, della sua differenza, dell’insicurezza ci portano a trasformare veramente il meglio in peggio.

I nostri stati di diritto diventano fortezze dentro le quali proteggiamo i nostri interessi e molti dei nostri egoismi; i nostri diritti, tra cui in primo luogo la libertà di espressione, diventano strumenti utilizzati per marcare il territorio e provocare inutilmente la rabbia e le reazioni di coloro di cui diffidiamo o di cui semplicemente non gradiamo la presenza o le convinzioni personali.

Le nostre democrazie utilizzano la persuasione e la manipolazione “legale” di massa per giustificare – con o senza l’accordo della massa – le nuove guerre di civilizzazione, destinate a civilizzare e democratizzare. Queste perversioni fomentano i timori e i sospetti impedendo di accedere, a livello locale e internazionale, alla convivialità che alimenta tra gli individui un senso di appartenenza. Ci siamo, a livello internazionale e mondiale, trasformati in fabbricatori di ghetti.

Le nostre appartenenze si accartocciano su se stesse, l’adesione, il nostro umanesimo diventa tribale e viscerale e il nostro universalismo è ben ristretto.

http://www.islam-online.it/2010/01/della-legge-e-dei-valori-dibattito-sul-burqa-e-circa-lidentita-nazionale/

Giovedi, Dicembre 24, 2009, da Tariq Ramadan
Estratto di “L’altro in noi, per una filosofia del pluralismo” Presses du Châtelet, 2009


L'Istituto Opere Religiose è la banca del Vaticano.

In deposito 5 miliardi di euro

Ai correntisti offre rendimenti record, impermeabilità ai controlli e segretezza totale

Scandali, affari e misteri
tutti i segreti dello Ior

di CURZIO MALTESE

LA CHIESA cattolica è l'unica religione a disporre di una dottrina sociale, fondata sulla lotta alla povertà e la demonizzazione del danaro, "sterco del diavolo".

Vangelo secondo Matteo: "E' più facile che un cammello passi nella cruna dell'ago, che un ricco entri nel regno dei cieli".

Ma è anche l'unica religione ad avere una propria banca per maneggiare affari e investimenti, l'Istituto Opere Religiose.

La sede dello Ior è uno scrigno di pietra all'interno delle mura vaticane.

Una suggestiva torre del Quattrocento, fatta costruire da Niccolò V, con mura spesse nove metri alla base.

Si entra attraverso una porta discreta, senza una scritta, una sigla o un simbolo. Soltanto il presidio delle guardie svizzere notte e giorno ne segnala l'importanza.

All'interno si trovano una grande sala di computer, un solo sportello e un unico bancomat.

Attraverso questa cruna dell'ago passano immense e spesso oscure fortune.

Le stime più prudenti calcolano 5 miliardi di euro di depositi.

La banca vaticana offre ai correntisti, fra i quali come ha ammesso una volta il presidente Angelo Caloia "qualcuno ha avuto problemi con la giustizia", rendimenti superiori ai migliori hedge fund e un vantaggio inestimabile:

la totale segretezza.

Più impermeabile ai controlli delle isole Cayman, più riservato delle banche svizzere, l'istituto vaticano è un vero paradiso (fiscale) in terra.

Un libretto d'assegni con la sigla Ior non esiste. Tutti i depositi e i passaggi di danaro avvengono con bonifici, in contanti o in lingotti d'oro.

Nessuna traccia.

http://www.repubblica.it/2007/10/sezioni/cronaca/chiesa-commento-mauro/segreti-ior/segreti-ior.html

ENZO D., BARI Commentatore certificato 06.01.10 13:11| 
 |
Rispondi al commento

La chiesa è piena di misteri, che poi tanto tanto non lo sono, l'ipocrisia è ormai l'abito di quell'ambiente, vengono disconosciuti i meriti di persone come i missionari che muoiono senza nemmeno essere ricordati, i peggiori sono quelle persone che andando in chiesa la domenica sono convinte di poter avere il biglietto per il paradiso, il sequestro della giovane Orlandi non è altro che un ennesimo capitolo nero. senza poi dimenticare la morte di Papa Luciani, 32 giorni di pontificato lo hanno portato alla tomba,anche quì i misteri ...della sua nomina alcuni cardinali dicevano che era stata una disattenzione del Signore!! questo Signore chi era?, P2, OPUSIANI, Papa Albino era persona rimasta troppo prete di campagna non adatto a capire e comprendere i veri valori del Vaticano. Benedetto invece è senza dunnio l'uomo giusto, ha firmato il decreto per le eroiche virtù di PIO XII. il problema non è credere in Dio, il problema è la chiesa quelli che ci stanno dentro fanno proprio schifo.sguazzano nell'oro e si assolvono dai loro peccati,quanti figli nati morti nascondono quelle mura?

niccoletta f., livorno Commentatore certificato 06.01.10 13:08| 
 |
Rispondi al commento

IL BANCO DI S.SPIRITO E L’OSPEDALE S.SPIRITO

Istituzioni nate, diciamo in buona fede, dai cattolici, per accogliere i poveri nel “segno degli Dei” –alberghi di Dio”- medicalizzandosi si trasformarono presto, nel “segni dei corpi” –meccanizzati e codificati- in luoghi infami, criminali di reclusione e di lucro.
Due piccioni in un sol colpo: colpendo Moro si colpiva anche Montini, morto di lì a poco, di crepacuore per l'omicidio del suo braccio destro. Ma il Vaticano II quasi sgretolato riuscì a rilanciare d'effetto con Lucianì: il Papa contadino dall'apparenza mansueta. L'effetto si sentì subito e a valanga e tra i molti punti pungenti ve ne fu uno che ebbe un seguito dirompente a 360°: Luciani si apprestava a far indagare sulle cliniche e ospedali cattolici dove i medici portavano le clienti a far abortire. Dopo qualche anno, per altre vie, il Pool “Mani Pulite” decise di partìre proprio da una clinica (ospedale) "Pio Albergo Trivulzio" e si svilupparono a valanga tutti gli intrecci oggi ben noti. Sono passati già 3 anni dall’inizio dei controlli sugli ospedali e anche se molto limitati hanno fatto portare ad una gran quantità di denunce, anche di omicidi colposi. Dietro la realizzazione di una grande Università vi è sempre la pressione per la costruzione di un Policlinico –Le lobby medico bio-chimiche ospedaliere e le potenti corporazioni mediche fanno…molto più che la differenza.

sandro petrini 06.01.10 13:07| 
 |
Rispondi al commento

finalmente la fitta cortina eretta a difesa
di un mondo ipocritacamente asservito al potere eclesiastico si sta, pur se lentamente, aprendo.
renzo

renzo saccon 06.01.10 13:07| 
 |
Rispondi al commento

Il principio del Conte di Cavour sulla laicità dello Stato e su "Libera Chiesa in Libero Stato" è tecnicamente aggirato dal Concordato con il Vaticano previsto dalla Repubblica italiana: in parole povere, senza tecnicismi di sorta, il confine tra Chiesa e Stato non esiste. Il Vaticano colonizza da anni il sistema massmediatico (sguinzagliando in vari programmi tv i suoi preti dogmatici e predicatori ecclesiastici, in un crescendo teologico-mediatico quasi insopportabile),e allo stesso modo anche la politica ha affondato le sue radici cancerogene nel sistema dei media, la triste realtà è questa ...Gli italiani non sono mai stati liberi di seguire spontaneamente, senza chiare influenze esterne, la religione voluta, e ancora nel 2010 sentiam parlare dal Pulpito un vecchio tedesco vestito di bianco che non solo non conosce Dio e non sa veramente Chi o Cosa sia (come il 99% degli esseri umani su questa terra),ma ci dice cosa dobbiamo fare e non fare per evitare "l'Inferno dei nostri Peccati" ... abbiamo poi un altro simpatico vecchio che si mette a leggere elencando, tra un tremolio e l'altro, le virtù capitali della nostra Costituzione e della solidarietà e del principio di rispetto tra le parti collocate nei rispettivi poteri riconosciuti dalla Repubblica - tutte cose banalmente ovvie, niente di nuovo, da 60 anni a questa parte. Poi guardo chi è al potere in Europa al Parlamento Europeo e rabbrividisco:una massa informe di burocrati,politicanti e uomini d'affari che fa finta di essere coesa per sane questioni internazionali,mentre al primo ostacolo segue i propri interessi economici di parte, senza trovare stralci di accordo x la questione ambientale.Infine abbiamo un signorotto brianzolo che ha fondato il "Partito dell'Amore" e nel frattempo costruisce il Ponte di Messina sopra le teste dei messinesi e davanti a case sicule affondate nel fango, e programma siti di centrali nucleari (lontano da casa sua). Il 21-12-2012 misurerà la folle febbre del triste pianeta Terra?

Carlo Bordini 06.01.10 13:05| 
 |
Rispondi al commento

SOLIDARIETA' E SOSTEGNO AD ANTONIO DI PIETRO!
SOLIDARIETA' E SOSTEGNO AD ANTONIO DI PIETRO!
SOLIDARIETA' E SOSTEGNO AD ANTONIO DI PIETRO!

oreste soria 06.01.10 12:57| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 20)
 |
Rispondi al commento

Le perplessità espresse in questo articolo sono tutte condivisibili. Basta pensare in proprio per qualche secondo lasciando da parte l'irrazionale che produce la fede e si vedrà che è tutto vero.
L'OPUS DEI è "l'anima nera" di tutto l'apparato ipocrita e di facciata costituito dalla chiesa cattolica apostolica romana. Il quantum gestito da questa organizzazione è fatto di numeri inimmaginabili... qualcosa che di fatto produce anceh un POtere eccezionale e spaventoso che viene incrementato ogni anno dall'otto per mille. Una erogazione dalle modalità truffaldine che uno scellerato patto tra Stato italiano e Chiesa ha sancito già da molti anni. ---- Si sa che i nostri cosiddetti politici se non fanno i ruffiani con la Chiesa hanno vita breve e dunque si può capire il loro agire. Ciò che lascia sconcertati invece è l'atteggiamento remissivo e supino di chi ha fede e che mai ha uno scatto d'orgoglio per chiedersi un semplice "perchè?". --- Perchè, per esempio, siamo costretti a subire da uno stato estero qual'è il Vaticano gravissime forme di intrusione nella nostra vita pubblica, enormi evasioni fiscali, infiniti privilegi e non ultimo costretti ad assistere in silenzio a tutto quanto di misterioso avviene Oltre Tevere. Un esempio su tutti: perchè in Santa Apollinare deve essere sepolto un delinquente come Enrico De Pedis e perchè mai la Curia tempo fa si è opposta alla riesumazione per un controllo di quella salma? ---- Perchè nell'anno 2010 anche chi non ha fede deve essere costretto a subire quei misteri?

PI.ERRE. 06.01.10 12:54| 
 |
Rispondi al commento

Un commento OT.. un improvvisazione, un lampo. Perche' non prendere un urlo di pace e guerra dal Rugby? E' lo sport più nobile che esista, e considera l'avversario un avversario e non un nemico. La Haka. per iniziare ogni nostro incontro pubblico futuro. E' una poesia, viene utilizzata per far paura, ma lascia il tempo per riflettere e pensare all'avversario. Gli avversari sono come noi, siamo noi. Commento molto OT, spero sia notato e accolto. Urliamo e capiamoci! Sappiamo tutto dove sta la luce e dove il buio. Hi!


Ringa pakia
Uma tiraha
Turi whatia
Hope whai ake
Waewae takahia kia kino
Ka mate! Ka mate! Ka Ora! Ka Ora!
Ka mate! Ka mate! Ka Ora! Ka Ora!
Tenei te tangata puhuru huru
Nana nei i tiki mai
Whakawhiti te ra
A upa...ne! A upa...ne!
A upane kaupane whiti te ra!
Hi!!!
Traduzione:
Batti le mani contro le cosce
Sbuffa col petto
Piega le ginocchia
Lascia che i fianchi li seguano
Sbatti i piedi più forte che puoi
Io muoio! Io muoio! Io vivo! Io vivo!
Io muoio! Io muoio! Io vivo! Io vivo!
Questo è l'uomo peloso
Che ha persuaso il Sole
E l'ha convinto a splendere di nuovo
Un passo in su! Un altro passo in su!
Un passo in su, un altro... il Sole splende!!!
Hi!!!

marcone pisu 06.01.10 12:52| 
 |
Rispondi al commento

Ho una figlia che vuole sposarsi in chiesa(una sua scelta che rispetto)
dopo unn lungo periodo di convivenza ha avuto anche un figlio.
Però prima di sposarsi deve versare circa 20€ alla curia!!!!
Non si fidano neanche fra di loro!!!!Poteva essere un obolo a favore del
parroco e della chiesa che gestisce??? No!!! deve essere tutto devoluto
alla curia!!!!Che bella famiglia!!!!!"

oreste SP 06.01.10 12:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dal blog di Daniele Martinelli

http://www.danielemartinelli.it/2008/01/31/ior-connection-3%C2%B0-e-ultima-parte/

[…] Secondo le stime della statiunitense Fed, nel 2002 il Vaticano possedeva nei soli Usa 298 milioni di dollari in titoli, 195 milioni in azioni, 102 milioni in obbligazioni a lungo termine, e joint venture con partner Usa per 273 milioni.

Nessuna autorità italiana ha mai avviato un’inchiesta per stabilire l’abnorme potere economico del Vaticano, tanto forte da espugnare la finanza in divisa!

Dal tramonto di Enrico Cuccia, vecchio azionista nemico di Sindona, di Calvi e dello Ior, la “finanza bianca” Vaticana ha conquistato posizioni su posizioni fino a inglobare personalità assai diverse, ma tutte in relazione stretta con le gerarchie ecclesiastiche, associazioni cattoliche e Opus Dei.

In un’Italia in cui la politica conta ormai meno della finanza, la chiesa cattolica ha più potere e influenza sulle banche di quanta ne avesse avuto ai tempi della Democrazia cristiana.

silvanetta* . Commentatore certificato 06.01.10 12:45| 
 |
Rispondi al commento

Sempre in Tema.
Perchè tanto tra certe "associazioni" e altre non è che si possano fare troppe distinzioni.

Dal 2001 il PIL pro capite è in calo costante.
Guarda caso...proprio dal 2001.
Che strana coincidenza "astrale" vero?

Uno tra i tanti motivi potrebbe essere il seguente.
Quindi una domanda:
Uno che ha soldi da investire li investirebbe al SUD?
Pochi lo farebbero e solo con le spalle "molto coperte"
Tipo "Enel Green" che ora andrà a Catania a fabbricare pannelli fotovoltaici.
Insieme a Sharp e Stm.
Guarda caso..anche qui. Sfruttando le strutture già presenti di STM. Se la sono fatta socia per questo.
Procedure "collaudate e oliate".
Salti nel buio...laggiù non se ne possono fare.
Figuriamoci poi con questo Governo che manda "segnali importanti" come con il "caso Sorrentino". Uno dei tanti.

Quindi se vai devi sapere che ci sono da pagare le tasse due volte.
Per questo ti diamo le agevolazioni al 100%.

Ma è più sicuro il Vietnam....date retta.

Saluti

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 06.01.10 12:44| 
 |
Rispondi al commento

L'"Europa unita dell'energia" sta per nascere dal mare del Nord. E l'elettricità venuta dal freddo sarà completamente pulita: ricavata dal sole, dal mare e dal vento. Seimila chilometri di cavi in gran parte sottomarini collegheranno infatti in un'unica rete le pale eoliche di Gran Bretagna e Danimarca, la centrale a maree della Francia, quella vera e propria miniera di energia idroelettrica che è la Svezia e i pannelli solari tedeschi. A completare il mosaico dei nove paesi della "Rete del Mare del Nord" restano Belgio, Olanda, Lussemburgo, Irlanda. Tutti insieme, puntano a produrre 100 gigawatt di potenza elettrica, quanto basta a far funzionare tra i 30 e i 40 milioni di abitazioni risparmiando la costruzione di un centinaio di centrali a carbone di dimensioni medio-grandi.


LO VEDETE ?

Questo progresso, questa civilta', non viene dai marziani. I norvegesi non sono piu' intelligenti degli italiani. E' che sono meno corrotti (LORO, non la CLASSE POLITICA ! Perche' e' il POPOLO ad eleggere la classe politica, non il contrario! E se il popolo e' corrotto, chi cazzo volete che vada al potere?)

Nell'aprile del 2008, gli italiani dovettero scegliere tra un professore di economia, un po' bofonchiatore, ma tant'e', e un piduista corruttore e puttaniere che vuole le centrali nucleari.

Hanno fatto la scelta sbagliata.

Punto.

Inutile che ve la menate con DESTRA E SINISTRA PARI SONO.

STI CAZZI.

Siete corrotti, servili e menefreghisti. Come i vostri rappresentanti. Questi sono i risultati.

Fabrizio G (el picafior) Commentatore certificato 06.01.10 12:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fabrizio G (el picafior)
Hai perfettamente ragione, isoliamoli tagliando tutti i ponti del Po. Lasciamoli soli e abbandonati.

giovanni m., Speranza Commentatore certificato 06.01.10 12:39| 
 |
Rispondi al commento

Dossier Sismi e spionaggio Telecom Berlusconi avalla le schedature illegali

di Peter Gomez

Coprire con il segreto di Stato i rapporti tra il Sismi e la Telecom e quelli tra il servizio e l’ufficio di via Nazionale a Roma, dove venivano schedati i magistrati e i presunti avversari del premier, è una scelta che spiega bene perché i cittadini debbano temere le riforme costituzionali minacciate dalla nostra mediocre classe politica.

Le due decisioni di Silvio Berlusconi ci dicono che molto poco di quanto avveniva in Telecom e nel Centro analisi romano, è accaduto senza l’avallo di Palazzo Chigi.

Anche perché è provato, come leggerete sulle pagine de Il Fatto Quotidiano, che alcune delle notizie raccolte dal Sismi venivano poi passate dagli 007 al governo o a singoli parlamentari di maggioranza e opposizione.

Berlusconi ha spesso sostenuto che viviamo in “uno Stato di polizia”.

Lo ha fatto nel ‘95 per protestare contro le indagini sul suo gruppo;
lo ha ripetuto nel ‘99 e nel 2000 per contestare un piano contro la criminalità ideato dal centrosinistra e una relazione della commissione stragi in cui si ipotizzava il coinvolgimento di alcuni leader della destra nell’eversione nera dei primi anni Settanta.

Lo ha ribadito, infine, tra il 2006 e il 2008 quando ha accusato più volte Romano Prodi e il ministro Vincenzo Visco di aver instaurato uno “Stato di polizia tributaria”.

Adesso sappiamo che aveva ragione.

Davvero nel nostro paese, come accadeva nella Germania dell’est,le vite di migliaia di cittadini sono state controllate.

[…]Tace Pier Luigi Bersani.
Tace Pier Ferdinado Casini.
Resta in silenzio Massimo D’Alema che molti vorrebbero alla testa del Copasir, il comitato parlamentare sull’intelligence.

A parlare sono solo le seconde linee.
Se tutto questo sia dovuto ai dossier raccolti sui vertici dei Ds e dell’Udc dagli uomini di Telecom.

fonte Il Fatto Quotidiano di oggi

silvanetta* . Commentatore certificato 06.01.10 12:32| 
 |
Rispondi al commento

Opus Dei, Mafia, Berlusconi, corruzione diffusa, evasione fiscale esaltata, magistratura in buona parte collusa , servizi segreti sfascisti sempre, Gladio, P2, massonerie locali, lobbies di interessi, corporazioni difese, leggi inapplicate, Chiesa, TV, radio, stampa, informazione, ricchi, miliardari, delinquenti impuniti, ecc.
Il PD rappresenterebbe la nostra salvezza?
Ah,ih, oh, uh, eeeeeeeeeehhhhhhhh.
Siamo senza speranza, si salvi chi può.

cesare beccaria Commentatore certificato 06.01.10 12:26| 
 |
Rispondi al commento

I primi corrotti sono quelli del nord. I leghisti.

Fanno tanto gli efficienti, quelli che sono mejo degli altri. Poi vieni a sapere che sono stati loro a volere l'aeroporto piu' inutile del mondo. Fanno gli onesti, i lavoratori, Poi vieni a sapere che anche loro si sono presi le loro tangentine (enimont).

Vanno in giro con il suv, fanno gli europei evoluti... poi cade 5 cm di neve a milano e sono messi peggio della sierra leone.

Dicevano tanto, "vogliamo l'europa, vogliamo l'europa..." poi quendo l'europa li ha conosciuti (Borghezio ecc.), si e' messa a ridere...

Dicevano tanto "siamo per la famiglia naturale", poi stanno con un puttaniere che si porta delle ventenni a pagamento a casa.

I veri europei non vi vogliono, cercate di farvene una ragione.

In realta' nemmeno in Congo state simpatici.

Siete corrotti come e di piu' degli "italiani" come li intendete voi. Siete piu' italiani dei meridionali.

Con la differenza che avete perso ogni identita', ogni senso del limite, ogni vergogna. Questo spiega lo stato pietoso della vostra societa', ormai in pezzi, come i treni dei pendolari.

el picafior

Fabrizio G (el picafior) Commentatore certificato 06.01.10 12:19| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 21)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se parliamo di stipendi PUBBLICI e di classifiche non bisogna dimenticare che siamo "in fuga" anche nella classifica dei debiti pubblici.
Siamo al TERZO POSTO nel Mondo come Debito Pubblico.

Sul PIL:
"ormai i nostri diretti “competitor”, in questa fondamentale classifica del Pil pro capite, stanno per diventare Grecia e Cipro!"

AMMORTIZZATORI SOCIALI

"Quanto al versante delle uscite gli effetti che potrebbero avere un‟equilibrata riforma degli ammortizzatori sociali e l‟introduzione di una misura universale di contrasto alla povertà sono del tutto evidenti e riguardano, peraltro, provvedimenti di cui si è ampiamente e inutilmente discusso troppo a lungo."

ED E' QUI CHE SI TORNA "IN TEMA"!

Perchè se si fà una Riforma degli ammortizzatori sociali PER TUTTI.
Anche togliendo soldi ai FALSI INVALIDI E FALSI MALATI.
Allora l'Ammmortizzatore Italiano "sotto copertura" perde POTERE e CONSENSO.
Infatti il nostro ammortizzatore sociale sotto copertura è la Chiesa Vaticana.

In cambio di due briciole a qualche disgraziato si tengono tutto il resto della Torta.
Certe "strutture" hanno costi "senza fondo".
Pure gli "Investimenti sbagliati"...e tutto il resto di seguito.

Se venisse avviata un Riforma per l'estensione degli ammortizzatori VERI. E' capace che sarebbero i primi ad opporsi.
Qualche scusa la troverebbero...

Saluti

http://www.giornalettismo.com/archives/45046/2009-l%E2%80%99annus-horribilis-dell%E2%80%99economia/

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 06.01.10 12:16| 
 |
Rispondi al commento

SATIRA PAPALE

“Benito! Benito!” Il papa chiama il suo assistente.
“Mi dica Santità”
“Avere finito mio nuovo libren sulla battaglia contro l’aborto comunisten e gli embrioni comunisten. Una battaglia di tutta Chiesa ma soprattutto mia perzonale: per kuesto io avere chiamato libren “Mein Kampf”, “La mia Battaglia”; coza ne penzi?”
“Interessante Santità. Solo credo che la versione tedesca debba uscire con un altro titolo , perché Mein Kampf è stato già usato da …”
“Tu non preoccupare. Io afere penzato anke a kuesto. Titolo deutsche uscire come “La mia seconda Battaglia”. “Mein Kampf II!”

vittorio baldari 06.01.10 12:13| 
 |
Rispondi al commento

E allora... se avremo fame... aiutiamo con l'8 x mille la CARITAS non il vaticano!

franca m., verona Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.01.10 12:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Rubavo, ma solo un po’

di Marco Travaglio

da Il Fatto Quotidiano 6 gennaio 2009

Evochi Gambadilegno e viene fuori tutta la banda. Ieri sul Pompiere della Sera si autoriabilitavano i meglio pregiudicati di Tangentopoli, da Forlani a Pomicino, da Di Donato a Greganti.

Intanto il Riformatorio riesumava Carlo Tognoli, già sindaco della Milano da bere.
A suo avviso, Tangentopoli fu una “campagna d’odio” dei “media dei poteri forti”.

E le tangenti, che triplicarono i costi della metropolitana milanese?
“Tutte balle”.

Sarà dura: infatti la linea 3 della Mm costò 192 miliardi a km contro i 45 di quella di Amburgo. Il quadruplo.

Tognoli nega persino che il governo Craxi abbia raddoppiato il debito pubblico (“non è vero, iniziò ad aumentare solo dopo il 1992”): in realtà, dal 1984 all’87, balzò da 400 mila a 1 milione di miliardi e il rapporto debito-Pil passò dal 70 al 92%.

Fra le “balle” della “campagna d’odio”, Tognoli infila pure le tangenti: “Rappresentavano il 2, massimo 3% sul totale”.

Ecco: per lo statista ambrosiano rubare il 3% su appalti da centinaia di miliardi è come non rubare.

È la modica quantità di mazzette per uso personale.
Viene in mente quella ragazza “incinta, ma solo un po’”.

Teoria interessante: autorizza chiunque a introdursi in casa Tognoli e a portar via solo il televisore, lo stereo e qualche quadro, ma senza superare il 3% degli arredi.

Il noto galantuomo rivela pure di essere stato assolto: dimentica la condanna definitiva a 3 anni e 3 mesi per ricettazione al processo Aem.

“Io – dice – non sono un ladro e sfido chiunque a dimostrare il contrario”: infatti era un ricettatore.

Prendeva il pizzo sulle tangenti che gli amministratori delle municipalizzate incassavano dagli imprenditori.

Augusto Scacchi, dg dell’Aem, racconta di “avere erogato al Tognoli fra l’86 e l’89 somme compendio di accordi corruttivi pari a 350 milioni, sempre in contanti, nello studio privato di via Olmetto 8/A.

segue sottocommenti

silvanetta* . Commentatore certificato 06.01.10 12:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lo IOR è l'unica banca al mondo che non ha controlli e riscontri di alcun tipo.

Paolo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.01.10 12:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

1
Io non ho studiato dai gesuiti !
HA TE HANNO ROTTO IL CULO IN SACRESTIA !
Hasta impalatore impalato !!!!

Bernardino, Visconti,, Somasca
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
2
Quando copi e incolli da wiki non fai
errori di ortografia, grammatica e sintassi !
Appena aggiungi un commento di tuo :
APRITI CIELO !!! (nel tuo caso sarebbe
piú opportuno dire apriti fogna !)

Ah,ah,ah,ah,ah !
Vedo che la sbornia persiste !

Bernardino, Visconti,, Somasc
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

QUESTA è TROPPO BELLA !!
va messa in evidenza in chiaro !!
davvero ricordi da vicino IL NANO MAFIOSO...

CLASSICO BOVE CHE DICE CORNUTO ALL'ASINO !!
leggere attentamente il primo e secondo commento !!


### Da "La voce della Lega"di Rag. Fantozzi ###

(((((( Elemosine natalizie ))))))

Le feste di Natale sono un’occasione per le caste dominanti per sembrare più buone.A Roma intorno a Natale sotto i palazzi dei nobili bivaccavano branchi di poveracci con dei cesti di vimini.
Quando i ricconi,dopo essersi ingozzati come maiali,facevano buttare i resti dei cenoni dalle finestre.Quelli colle ceste cercavano di raccogliere al volo gli avanzi.Ed ecco che con i resti dei risotti ci facevano i supplì e poi ecco:"la coda alla vaccinara, rigaglie de pollo,trippa ar sugo,paiata coi rigatoni".
Col passare degli anni questa ignobile tradizione è diventata ancora più umiliante.I potenti si spintonano per offrire cene ai terremotati,ai tossicodipendenti,ai carcerati.Non buttano più dalle finestre degli avanzi,ma li portano direttamente in quei luoghi di dolore "però evitano accuratamente di invitare i psicolabili".
#####
Grande,grandissimo Paolo Villaggio.
#####

Camillo Sesmoulin Commentatore certificato 06.01.10 12:00| 
 |
Rispondi al commento

I PM: PECULATO

“DOSSIER, PROCESSATE POLLARI E POMPA”
di Marco Lillo

da Il Fatto Quotidiano 6 gennaio 2009

Il servizio segreto militare italiano diretto da Nicolò Pollari dal 2001 al 2006, ha sperperato uomini e mezzi pubblici per spiare magistrati e giornalisti considerati nemici del premier.

È questa la tesi del pm di Perugia Sergio Sottani che ha chiesto il rinvio a giudizio per Pollari e per il suo fidato funzionario Pio Pompa che dirigeva l’ufficio di via Nazionale a Roma, dove furono sequestrati i dossier incriminati.

Le carte sono state finalmente depositate e si scopre che tra i personaggi schedati ci sono anche due colleghi de Il Fatto Quotidiano.

Nel 2006 la Digos ha sequestrato in via Nazionale una nota che Pompa aveva dedicato nel 2003 alla presenza contemporanea a Roma su un palco di tre persone libere e incensurate, e probabilmente per questo pericolosissime per l’allora pluriindagato presidente del consiglio:
Marco Travaglio, Peter Gomez e Armando Spataro, procuratore aggiunto di Milano.

Pompa descriveva preoccupato nel suo report l’imminente presentazione del libro "Lo chiamavano impunità" che si sarebbe svolta il 23 luglio del 2003 in piazza Santa Maria in Trastevere alla presenza dei tre noti sovversivi.

Ancora peggio è andata al settimanale La voce della Campania, oggetto di un dossier con tanto di grafico, sul modello di quelli che la Dia usa per descrivere i collegamenti tra un latitante e i suoi favoreggiatori.

Nello schema tentacolare attorno alla Voce della Campania c’erano una dozzina di fiancheggiatori monitorati perché (nella mente di Pompa) rappresentavano una minaccia per lo Stato: dall’associazione “Società civile”, fondata dal pacioso Nando Dalla Chiesa al settimanale Il diario.

segue sottocommenti

silvanetta* . Commentatore certificato 06.01.10 11:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL CARTOON DI HOT-SILVIO IMPAZZA SULLA TV DI PUTIN

Da Il Fatto Quotidiano 6 gennaio 2009

http://www.youtube.com/watch?v=DHznCYJv-Gw

Un premier da burletta: sul canale di Stato russo parodia di B. tra balli con modelle e battute piccanti

Abituati ad una tv che comunica un’immagine serafica dei politici e a una scarsa libertà dei mezzi d’informazione, i telespettatori russi hanno gradito molto una serie di cartoni ironici trasmessi il 31 dicembre dal canale di Stato 1Tv.

Dopo il consueto discorso di fine anno, sono andati in onda gli sketch con protagonisti il premier Dmitry Medvedev, il presidente Vladimir Putin e altri leader internazionali.

Vero mattatore, della serata, però, è stato il personaggio di Silvio Berlusconi.

Le battute accompagnano ballate che ricordano tanto le serate a bere vodka per difendersi dal freddo delle steppe.

Il cartone Medvedev-Putin dura un paio di minuti: il duo al comando della Russia moderna, saltellando con in mano fisarmonica e tamburello, commenta l’attualità.

Poi è il turno del premier italiano.
Il set è una conferenza stampa:
“Buongiorno signorini e signorine” l’esordio in italiano di B.
“Lieto da impazzire nel vedervi qua”.

Partono le domande dei giornalisti:
“E’ vero che ha passato una settimana in compagnia di giovani modelle?”;
“come commenta le sue avventure notturne con delle donne di facili costumi?”;
“Silvio ci dica, tutti questi scandali non le faranno perdere la poltrona di presidente del Consiglio?”.

Parte la musica: “Signori, rispondo a tutti quanti insieme”.

Comincia un ballo sfrenato di Berlusconi con Hillary Clinton, Angela Merkel e Yulia Tymoshenko che gli saltellano intorno; continua con delle modelle che cantano con lui dentro una limousine.

“Capita che torno in camera e ci sono delle prostitute – dice Berlusconi nel cartone tra un urlo e l’altro – in Italia non esistono più donne che non siano state con me”.

La parodia russa si unisce a numerose prese in giro dei comici Abc a B.

silvanetta* . Commentatore certificato 06.01.10 11:48| 
 |
Rispondi al commento

L' OPUS DEI E' LA MASSONERIA CHE SI TRAVESTE DA ASSOCIAZIONE RELIGIOSA PER ESTENDERE I SUOI TENTACOLI SU GENTE CHE HA BISOGNO DI ESSERE DOMINATA E CHE NON HA IL CORAGGIO DELLA SUA LAICITA'. A MIO PARERE MANCA POCO A DIRE CHE è UNA "SETTA". NON VEDO LA DIFFERENZA CON GENTE COME "SCIENTOLOGY" E SIMILI. VERAMENTE TRA MAFIA, SETTE, OPUS DEI E SIMILI NON SE NE PUO' PIU'.
BEPPE, ANCHE QUI OCCORRE LAVORARE... E MENO MALE CHE LA TELA DEL "CAIMANO" SI STA SFILACCIANDO. PUO' ESSERE CHE SI SFONDA E CROLLA TUTTO. DIAMOCI DENTRO.
SPERIAMO BENE...!!

Alto Biondo 06.01.10 11:43| 
 |
Rispondi al commento

In prosecuzione a quanto esposto da Vito Farina:

tratto dalla Casta:

L'Indennità base dei parlamentari europei:
Italia 149.215 €
Austria 105.527
Germania 84.108
Irlanda 83.706
Regno Unito 82.380
Grecia 73.850
Belgio 72.017
Danimarca 69.768
Olanda 66.782
Lussemburgo 63.791
Francia 63.093


Seguono altri 14 paesi europei
ultima l'Ungheria con €: 10.080
Qui siamo i primi in europa!!!
e non si vergognano nemmeno difronte ai loro colleghi,poverini che sembrano morti di fame!!!!E poi ci lamentiamo del debito pubblico???
Ma che vadino tutti a fanculo!!! Bianchi,rossi e verdi!!!

oreste SP 06.01.10 11:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA BEFANA VIEN DI NOTTE CON LE SCARPE TUTTE ROTTE CON LE TOPPE ALLA SOTTANA...

Auguri Beppe: vecchia befana!!!

Per tutto quello che fai in questa giornata di festa nazionale, ma anche, internazionale, champions league, mondiale...

Distribuisci carbone ai governi cattivi.

VIVA, VIVA LA BEFANA!

By Gian Franco Dominijanni


90 giorni di prognosi???!!!

berlusconi FANULLONE

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.01.10 11:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PIENO SOSTEGNO DEL PCL AI LAVORATORI DI PHONEMEDIA DI CATANZARO E ALLA LORO DECISIONE DI OCCUPARE L’AZIENDA (5 Gennaio 2010)
Il Partito Comunista dei lavoratori dà pieno sostegno alla scelta dei lavoratori di Phonemedia di Catanzaro di occupare la propria azienda. Contro una proprietà fantasma che si è arricchita per anni con i finanziamenti pubblici e che oggi, per puri interessi speculativi, vorrebbe cacciare i lavoratori su una strada. Dopo averli privati per mesi del regolare stipendio. Di fronte alla girandola di promesse mancate, di incontri istituzionali senza esito, di parole vuote, l’occupazione dell’azienda è non solo un atto legittimo a difesa della dignità dei lavoratori: ma anche l’unica azione di lotta utile a sbloccare la vertenza. Come in Eutelia, come in Alcoa, come in altre decine di aziende e stabilimenti, sono i lavoratori a imprimere dal basso una svolta radicale: l’unica capace di vincere. Ancora una volta Il PCL chiede a tutte le sinistre politiche e sindacali di raccogliere l’esempio, generalizzando l’ occupazione di tutte le aziende che licenziano sull’intero territorio nazionale: che è anche il modo migliore di aiutare concretamente ogni vertenza. La forza di ogni lotta al servizio di tutti, la forza di tutti al servizio di ognuno.
MARCO FERRANDO
info@pclavoratori.it

gatta in calore Commentatore certificato 06.01.10 11:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://it.wikipedia.org/wiki/File:Grand_schisme_1378-1417.png

I gesuiti fondarono molte scuole (studiarono in scuole gesuite
Cartesio,
Bernardino Visconti
e l'attuale premier italiano),
che attraevano i figli delle élite a causa dei loro metodi di insegnamento avanzati e dell'elevato tono morale.

Essi furono tra i primi ad incorporare gli insegnamenti classici dell'Umanesimo rinascimentale nella struttura scolastica del pensiero cattolico. Oltre ad insegnare la fede, le scuole ignaziane si distinsero per il loro insegnamento di latino, greco, letteratura classica, poesia e filosofia.

Inoltre, le scuole ignaziane incoraggiarono lo studio della letteratura vernacolare e della retorica, diventando, di conseguenza, importanti centri educativi per avvocati ed altri pubblici ufficiali. Le scuole gesuite giocarono, così, un importante ruolo nel recupero al cattolicesimo di un certo numero di paesi europei che per un certo tempo erano diventati prevalentemente protestanti, in particolare la Polonia. Le scuole ignaziane continuano ancora oggi a fornire educazione di qualità in oltre cento nazioni.

I Gesuiti furono capaci di ottenere significativa influenza all'inizio dell'era moderna perché spesso i sacerdoti gesuiti erano i confessori dei re dell'epoca. Essi furono una forza importante durante la Controriforma e nelle missioni cattoliche, anche perché la loro struttura relativamente tollerante (senza il requisito di vivere in comunità, di rispettare la Liturgia delle ore e così via) consentì loro di essere flessibili verso le necessità delle popolazioni dell'epoca.
Molti sovrani preferivano confessarsi con i gesuiti, e questo portava ad essi molto potere.

Essi sono stati anche accusati di usare la casistica per giustificare ciò che è indimostrabile.
In parecchie lingue "gesuita" o "gesuitico" acquisì di conseguenza un significato di aggiramento della verità obiettiva o di ipocrita.

°°°


Anche la Compagnia delle Opere può influenzare le scelte dello stato sopprimendo l'attività giudiziaria. Un’associazione imprenditoriale presente in Italia e non, con 41 sedi, che associa ad oggi oltre 34.000 imprese.
«Più società, meno Stato» è stato il motto per l'elaborazione di battaglie come quella del finanziamento pubblico alla scuola privata.
Nel 2007 è l'ex presidente regionale calabrese della Compagnia delle Opere Antonio Saladino ad essere coinvolto nell'indagine di De Magistris.

Il solco è cattolico, la luce è la dottrina sociale della chiesa.....
i mazziati siamo sempre noi.
Ciao ciao

Alina F., Varese Commentatore certificato 06.01.10 11:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Evidentemente i re Magi Agrigentini a differenza dell'on. Merdaroli,il mazzettaro dello scandalo del banco di Lodi , non avevano scudato l'oro, l'incenso e la mirra, come il Farabutto di Arcore-Gemonio .

va' pensiero, scorzè ve Commentatore certificato 06.01.10 11:35| 
 |
Rispondi al commento

la banca vaticana da' ai suoi correntisti il 10% di interessi all'anno. da dove deriva questa ricchezza, dal momento che la citta' del vaticano non produce niente?

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 06.01.10 11:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutto vero , ma cosi' non andiamo da nessuna parte.
Da una vita sappiamo che lo stato vaticano è un organo per fare soldi a spese dei fedeli,ma qui occorre passare ai fatti non basta piu' parlare ,facciamo qualcosa di visibile materialmente se mai ci riusciremo, perchè sto' notando una certa rassegnazione, anche tra quelli che prima erano convinti di realizzare qualcosa di diverso, mentre ora non hanno piu' quella convinzione ma inizia a farsi strada una certa non dico rassegnazione ma sicuramente una caduta di fiducia verso quelli che erano visti come salvatori di questo "macello".
N.B.Non facciamo vincere i "schiacciatori di pulsanti" e compari ma forse dovremmo appoggiare Di Pietro che è l'unica vera opposizione, non aiutiamo il governo a distruggerlo.

francesco a. Commentatore certificato 06.01.10 11:33| 
 |
Rispondi al commento

CHi mi può dire una frase di CAPEZZONE che non sia denigratoria,irriverente,piena d'odio politico..???

stefano s., reggio emilia Commentatore certificato 06.01.10 11:32| 
 |
Rispondi al commento

FIEGE DI BREMBIO (LO) - Complicità di istituzioni e partiti
Il Pcl lodigiano esprime piena solidarietà ai lavoratori della Fiege Borruso, che giovedì sono stati aggrediti da polizia e carabinieri davanti ai cancelli della fabbrica, perché stavano attuando un blocco merci, dopo la decisione dell’Azienza di licenziare parte dei lavoratori.

Ritiene inammissibile che dei lavoratori in lotta per difendere il proprio posto di lavoro vengano aggrediti malmenati e arrestati.

Condanna l’atteggiamento reticente e complice delle istituzioni locali e dei partiti sia di centro-destra che di centro-sinistra che non hanno mosso un dito per difendere i posti di lavoro, mentre quotidianamente cianciano su un loro presunto sostegno ai lavoratori, che sono vittime della crisi.

Chiede ai lavoratori del territorio di mobilitarsi a sostegno dei lavoratori in lotta, contro l’episodio gravissimo e provocatorio delle forze dell’ordine (capitalista).

Non dobbiamo permettere che alla giusta lotta dei lavoratori si risponda con la repressione. Se questo atto poliziesco passerà senza risposta da parte del mondo del lavoro, i padroni si sentiranno legittimati a usarlo, anche contro le altre situazioni di lotta, che si stanno sviluppando sul nostro territorio.

Il Pcl invita tutti i lavoratori in lotta ad unirsi, per respingere l’attacco padronale, poliziesco e a formare un coordinamento di tutte quelle realtà di lotta che si stanno muovendo sul territorio dalla Unilever alla Akzo Nobel perché solo la forza dei lavoratori uniti nella lotta può respingere l’attacco padronale.

Contro i licenziamenti il Pcl invita tutti i lavoratori lodigiani a partecipare lunedì 4 gennaio alle 5,45 al presidio che si terra davanti ai cancelli dellla Fiege Borruso contro i licenziamenti.

No ai licenziamenti. La crisi la paghino i padroni.
Comitato esecutivo Pcl Lodigiano

Comitato esecutivo Pcl Lodigiano

gatta in calore Commentatore certificato 06.01.10 11:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CICCHE... E FLOTTE

Viva i nonni, la loro bontà, la loro inventiva e la loro perspicacia!

http://www.youtube.com/watch?v=qiv4ICFXfQE


:)

nonno arzillo Commentatore certificato 06.01.10 11:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La curia,è quella istituzione che gestisce l'economia delle diocesi,l'opus dei è nient'altro che una MEGACURIA dove vengono trattati tutti gli interessi spirituali tramutati in economico-terreni per questi PARASSITI mascherati dal buonismo peloso.Non dimentichiamo che il clero, da che è nato, vive e vegeta con i proventi derivanti dallo SFRUTTAMENTO intensivo dei PISTOLA che abboccano alle loro elucubrazioni.La fame,la povertà,la mancanza di impegno,l'indigenza creata ad arte da loro stessi,per chi vive in difficoltà,sono quelle molle che spingono gli SVENTURATI a seguire PASSIVAMENTE i dettati della cristianità.Per contro,nell'opus dei si trovano soggetti molto BENESTANTI,FINTI PRETI che sono in grado di gestire,sempre con il contributo dei soliti IDIOTI che credono ferocemente a questi RUBAGALLINE(un esempio è la presidenza di qualche regione)e nella più totale IMPUNITA' SVUOTANO di contenuti economici,le fondazioni,i lasciti e tutto ciò che capita nelle loro avide mani(come è già successo in regione LOMBARDIA)in favore della madre chiesa o comunque a chi ne possa trarre BENEFICIO PERSONALE.La peggior specie di PARASSITISMO, è proprio questa convenzione che si è creata nel tempo fra,l'opus dei,la p2,la chiesa cattolica ed i POLITICI che vengono scelti specificatamente da questi MAGNACCIA per perpetuarsi a sfruttare la PROFONDA IGNORANZA DI UN POPOLO come il nostro.Se ci mettessimo di impegno e non daremmo più nulla a questi tagliaborse,forse potremmo liberarcene ma,la debolezza umana accompagnata dalla profonda IGNORANZA fa danni in modo irrimediabile e PERPETUO.

Emilio F., voghera Commentatore certificato 06.01.10 11:25| 
 |
Rispondi al commento

Questo è un consiglio rivolto alla maggioranza delle persone che lavorano al sole 24 ore.
VOI SIETE DEI PROFESSIONISTI SERI E NON AVETE NIENTE DA SPARTIRE CON UN IGNORANTE COME RIOTTA.
LIBERATEVENE PERCHE' E' IN GIOCO IL VOSTRO LAVORO.
SE NON VI LIBERATE DI QUESTO IMBECILLE MOLTE PERSONE NON COMPRERANNO PIU' IL SOLE 24 ORE.
IO L'HO GIA' "FATTO!"

oreste soria 06.01.10 11:21| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi, 90 giorni per guarire completamente

...le parole...cosa vuol dire completamente? Aspetta che gli ricrescano, nel caso fosse davvero successo qualcosa, i denti? Gli sono caduti i denti da latte?

riflettiamo: perchè 90 giorni? cosa c'è fra 90 giorni? le regionali? la santa Pasqua? Il sole primaverile che fa coagulare le ferite?

gli italiani popolo di furboni, nell'immaginario collettivo del mondo, che si fa prendere per il naso, giorno per giorno da uno psiconano che i media di tutto il mondo irridono come jocker/buffone di corte.

Paolo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.01.10 11:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

attentato fallito +
terrorismo mediatico +
-------------------------
vendita body scanner
presto tutti i luoghi pubblici saranno dotati di
body scanner,cinema,bar,condomini,municipi,stazioni
scuole,etcc....
E TU COSA ASPETTI PRESTO SARA' DISPONIBILE IL MODELLO FAMIGLIA CON RELATIVO INCENTIVO.
NON FARTI COGLIERE IMPREPARATO.
PER INFORMAZIONI SUI MODELLI DISPONIBILI COLLEGATI
AL SITO : WWW.CIA/ALQAEDA/BODY SCANNER.TERROR.ORG

alfio trolese Commentatore certificato 06.01.10 11:20| 
 |
Rispondi al commento

Il presepe provocatorio è allestito nella cattedrale di Agrigento, col consenso dell’arcivescovo e della caritas . Al loro posto un cartello: "I magi non arriveranno perché respinti alla frontiera insieme agli altri immigrati"

la realta' e' che i re magi sono stati fermati alla frontiera perchè nascondevano oltre all'oro all'incenso e alla mirra anche dell'esplosivo. Oppure che con la scusa del Natale traghettavano tanti disperati che poi per campare avrebbero reso insicure le nostre città .. e tutto per far guadagnare soldi a palete quelli della caritas, (carita... cioe' cattofilorossi buonisti coi soldi degli altri)

qualcuno sa se dirigenti caritas tanto buoni ... ne hanno preso in carico qualcuno di questi poverelli (con soldi loro ovviamente)

doretta doremi Commentatore certificato 06.01.10 11:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT.
Hanno appena dato su radio3 un bel servizio sulla costituzione italiana e su Calamandrei. Sentite questa e ditemi se non vi ricorda qualcosa. http://www.youtube.com/watch?v=ePjar-d_Kz0
C***o ma ci siamo già dentro. Penso che anche allora la gente "normale" non se ne rendesse conto. In fondo, se non veniva la guerra, c'era ancora gente che lavorava, che ndava al bar per un caffè, che leggeva il giornale eccetera.
No?


Fabrizio G 06.01.10 11:14| 
 |
Rispondi al commento

robert verri (la nuova italia)

emerito imbecille,

se la classe dirigente del tuo paese, specie quella del nord (e mi riferisco alla borghesia tutta, non solo i politici), e quindi gli imprenditori, gli amministratori, gli scienziati (diciamo cosi', in realta li dovremmo chiamare raccomandati, baroni, ecc) e' la peggiore d'Europa, forse il motivo sta proprio nel tuo amato POPOLO, vittima di tutti 'sti cattivoni...

Cerca di fartene una ragione. In Europa, l'Italia e' vista come un bel paese abitato da un popolo meschino, LADRO, vigliacco, inaffidabile, servile e untuoso.

Siete il cancro dell'europa. Finche' non capirete questo, non farete un passo avanti. Continuerete a votare i peggiori, ad adorare i ricchi, a volere i favori del piu' bastardo di voi.


Fabrizio G (el picafior) Commentatore certificato 06.01.10 11:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vale anche per chi ci crede.
Quando un uomo si investe dell'autorità perchè emanata direttamente da Dio.
Bestemmia di fronte a Dio.
Perchè Dio non l'ha visto nessuno tranne Mosè e pochissimi altri.
Questa emanazione diretta da Dio ha significato solo morte e sangue.
L'ultimo esempio ce l'abbiamo sotto gli occhi.
L'Iran.
Il Grande Imam con quali strumenti potra fare valere il "pensiero Unico" di Dio?
Visto quello che succede non ha molte alternative.
CARCERE-TORTURA-IMPICCAGIONI.
Lo stesso faceva il Papa ai bei tempi...
Giordano Bruno l'ha pagato caro..il LIBERO PENSIERO.

Il Pensiero Unico è NEMICO dell'UMANITA'.
L'essere mortali non giustifica questo.
Lo dice il DIRITTO POSITIVO NATURALE

Saluti

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 06.01.10 11:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ROMA: AGGREDISCONO I CARABINIERI, 3 ROMENI IN MANETTE
questa e ricchezza e opportunita' per l'italia secondo quei matti buonisti acculturati chic con pugno alzato

doretta doremi
--------------------------------------

Nessuno tocchi i responsabili.
Hanno 3 anni condonati dall'indulto. Siccome in Italia per avere 3 anni devi come minimo uccidere qualcuno, significa che vanno scarcerati.
Beh, si, avere politici simpatici come i nostri ha un costo.

Vediamo un po' chi sono questi simpaticoni il cui obbiettivo è quello di svuotare le carceri italiane.

Democrazia Socialista
Barani, Catone, De Luca Francesco, Del Bue, Nardi.

Forza Italia
Adornato, Alfano Angelino, Alfano Gioacchino, Aprea, Aracu, Armosino, Azzolini, Baiamonte, Baldelli, Berlusconi, Bernardo, Berruti, Bertolini, Biancofiore, Bocciardo, Bonaiuti, Bondi, Boniver, Boscetto, Brancher, Bruno, Brusco, Caligiuri, Campa, Carfagna, Carlucci, Casero, Ceccacci, Ceroni, Cesaro, Cicchitto, Cicu, Colucci, Conte Gianfranco, Costa, Craxi, Crimi, Dell’elce, Della Vedova, Di Cagno Abbrescia, Di Centa, Di Virgilio, Fabbri, Fallica, Fasolino, Fedele, Ferrigno, Fini Giuseppe, Fitto, Floresta, Fontana Gregorio, Franzoso, Fratta Pasini, Galli, Garagnani, Gardini, Gelmini, Germana’, Giacomoni, Giro, Giudice, Iannarilli, Jannone, La Loggia, Lainati, Laurini, Lazzari, Lenna, Leone, Licastro Scardino, Lupi, Marinello, Marras, Martusciello, Mazzaracchio, Milanato, Minardo, Mistrello Destro, Misuraca, Mondello, Mormino, Moroni, Nan, Napoli Osvaldo, Palmieri, Palumbo, Paoletti Tangheroni, Paroli, Pecorella, Pelino, Pepe Mario, Pescante, Picchi, Pili, Pizzolante, Ponzo, Prestigiacomo, Ravetto, Rivolta, Rossi Luciano, Russo Paolo, Santelli, Sanza, Scajola, Simeoni, Stagno D’alcontres, Stradella, Testoni, Tondo, Tortoli, Ugge’, Valducci, Valentini, Verdini, Verro, Vitali, Vito Alfredo, Vito Elio, Zanetta, Zorzato. (QUANTI !!)

Italia Dei Valori
Rossi Gasparrini.

continua nel sottocommento

vito. farina Commentatore certificato 06.01.10 11:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NATURALMENTE GLI AVANZI......SI SVENDONO AL "TERZO MONDO" e così si fa pure "beneficenza"


FranciaEuropa di Anna Maria Merlo

Troppi vaccini contro l’H1N1: in Europa parte la svendita
La polemica infuria in Francia, ma anche l’Olanda e la Germania ne sono coinvolte. Gli stati, di
fronte alla minaccia della pandemia influenzale H1N1, quest’autunno hanno esagerato nelle ordinazioni di dosi di vaccino. I laboratori farmaceutici hanno tratto enorme profitti dalla minaccia dell’H1N1. La Francia, per esempio, ha ordinato 94 milioni di dosi, per una popolazione di 65 milioni di persone, perché in un primo tempo era stato detto che erano necessari due vaccini per essere immuni.
4 gennaio 2010


Ma come si può avere rispetto per gente che ci odia e che ci vuole uccidere? Mi riferisco, ovviamente, ai nostri fratelli musulmani. Quello stesso giorno in Danimarca, nella tarda serata, un terrorista somalo con rapporti stretti ad Al Qaeda e armato da ascia e coltello, si è introdotto nella casa di Kurt Westergaard, 74 anni, l’autore di una serie di vignette satiriche di Maometto del 2005 su un quotidiano danese per farlo fuori. Ci fa ricordare l’omicidio sotto casa sua del regista olandese Teo Van Gogh nel 2004 da parte da un pazzo-delinquente musulmano. Westergaard, da solo in casa con sua nipote di 5 anni, si è rinchiuso in una stanza “protetta” da dove ha avvertito le forze dell’ordine tramite un “panic button”. Ma cosa aveva fatto il povero danese? La Sharia (legge islamica) vieta qualsiasi riproduzione del Profeta o di Allah per motivi non chiari. Così, dopo la pubblicazione delle vignette di Westergaard c’erano tante manifestazioni violente da parte da musulmani contro di lui e i danesi in generale, alcune ambasciate danesi messe a fuoco, e tante minacce di morte nei suoi confronti. Di conseguenza, qualsiasi danese chiamato Kurt Westergaard non solo il vignettista è stato messo sotto la protezione della polizia. Ma dove siamo?!

Il Governo danese non ha rilasciato finora il nome del somalo responsabile dell’attentato. Però ha detto due cose allucinanti: era già sotto monitoraggio per sospetta attività terroristica ed è stato concesso l’asilo politico! Io dico questo: va bene il rispetto per il prossimo, come vuole Benedetto XVI, ma non a senso unico. Ed ecco il problema con i nostri fratelli musulmani. Loro non ci rispettano (neanche i cosiddetti moderati). Anzi.

Che rispetto può avere per il prossimo una persona che viene a vivere in un Paese e si rifiuta di imparare la lingua e di accettare le leggi di quel Paese? Che rispetto può avere per il prossimo uno che tratta le donne come sua proprietà personale? E che pensa che la donna media occidentale s

doretta doremi Commentatore certificato 06.01.10 11:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori