Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Disoccupazione verso l'infinito e oltre...


Phonemedia.jpg
Il blog riceve ogni giorno lettere come quella dei lavoratori di Phonemedia. La Banca d'Italia
ha pubblicato ieri un bollettino di guerra, con la disoccupazione alle stelle. Il ministro del Lavoro Maurizio Sacconi ha smentito, ma quando milioni di disoccupati si presenteranno di fronte al Parlamento forse ci crederà anche lui.
"Siamo un gruppo di operatori di Phonemedia della sede di Trino Vercellese.Vi stiamo scrivendo in seguito alla nostra vicenda legata ad Omega. Non stiamo percependo lo stipendio da 4 mesi ed ora siamo in sciopero ad oltranza, in forma di protesta, vivendo da 38 giorni in una tenda della Protezione Civile e occupando l'azienda.Molti di noi sono in condizione di non poter nemmeno SOPRAVVIVERE:chi è a rischio di sfratto, chi si trova senza luce o gas, chi non sa come fare per dare da mangiare ai propri figli.....Ci troviamo in una condizione DRAMMATICA, senza poterci nemmeno rivolgere alla dirigenza (tutta dimessa), e costretti dagli eventi a coinvolgere i media chiedendo di avere uno spazio per far conoscere la nostra situazione.Qualunque Vostro intervento, piccolo o grande che sia, per noi e' d'aiuto e importante. GRAZIE!!!GRAZIE!!!GRAZIE!!!". Gigi e Rita

16 Gen 2010, 19:50 | Scrivi | Commenti (80) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

La situazione secondo il mio modesto parere è critica, non vedo l'alba vedo solo il peggiore tramonto nuvoloso.

G. Cassa 27.01.11 06:40| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
che dire? Io sono un'altra disoccupata da c.ca un anno e 4 mesi..cosa faccio? La devo dar via per lavorare? A chi? A berlusconi? Ai suoi compari? Forse poi mi mettera' in parlamento anche..Sono una 31enne senza più forza di volontà..davvero..non ne ho più!! Mando cv tanto per fare ormai. Eppure ho tante conoscenti, amiche che il lavoro lo hanno..perchè io no???? Convivo e il mio compagno prende 1400€ ed è perennemente in rosso, tra affitto (sì io sono una delle poche che ancora sta in affitto), bollette, spesa..e mi chiedo: ma quando potrò farmi una famiglia? Quando potrò farmi un viaggio fuori porta senza stare a contare i centesimi? Quando potrò andare a mangiare una pizza senza sentirmi in colpa?..e intanto piango dalla disperazione..
Ma perchè non ci ribelliamo? Perchè? Da sola io non posso farlo..ciaooo

Loredana Barani 23.08.10 19:22| 
 |
Rispondi al commento


MA COME ?

C'E' LA LEGA CHE CI PENSAVA

C'è LA LEGA CHE CI PROTEGGE

C'è LA LEGA .....che CI LEGA ....

..............................

NEL DRAMMA DELLA DISTRUZIONE DELL'IMPRESA AL
NORD...DELLA DISOCCUPAZIONE E FALLIMENTO , SUICIDI DI IMPRENDITORI ....

LA LEGA E' STATA COMPLICE OMERTOSO ED INERTE

CORNUTI E MAZZIATI !

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 11.08.10 14:34| 
 |
Rispondi al commento

Per caso ho trovato questo indirizzo e colgo l'occasione per dare il mio contributo.Mi chiamo daniele ho 32anni sono un cuoco con una grande esperienza(SFATANDO IL MITO DEI GUADANGI ENORMI)e dicendovi che nel mio ambiete è pieno di farabutti e disonesti che non pagano e sfruttano mi chiedo, dove sono gli enti che ci tutelano o ci sono solo per determinate categorie?Siamo nel 2010 ho spedito piu di80,000,000 cv tra interinali,privati,annuci sia su cartaceo che su internet.Le risposte lei è troppo qualificato ,lei è troppo vecchio ,le faremo sapere.HO 32 ANNI con una voglia di concretizzare e mi è impedito perche devono passare avanti raccomandati politicamete e non , fannulloni , persone che devono essere recuperate, i disadattati di altri paesi.La lista è lunga ed io che sono onesto e corretto sul posto di lavoro pedate e 1000 ostacoli.Vivo con i mei e quando non ci saranno piu mi verranno a buttarmi fuori di casa.SI DA TUTTO A CHI NON SE LO MERITA E GENTE COME ME DEVE LOTTARE CONTRO OGNI OSTACOLO POSSIBILE.Maledire e rinnegare questo paese è poco.SE HO DETTO QUALCOSA DI SBAGLIATO perdonate chinoppi.zip@libero.it

daniele .p 21.01.10 18:18| 
 |
Rispondi al commento

Anche se a quanto vedo sono una delle poche fortunate ad avere ancora un lavoro mi associo nel caso in cui decideste di marciare su Roma per dimostrare a questi delinquenti la vostra situazione...in effetti non si potrebbe decidere di devolvere il 5 x mille o l'otto x mille a favore dei lavoratori licenziati?? sono vicina a tutti e se vi fosse qualcosa di utile da fare per aiutarvi fatecelo sapere, in bocca al lupo..

Maria Rosaria Gambino, Invorio Inferiore Commentatore certificato 20.01.10 22:21| 
 |
Rispondi al commento

E' oramai una triste realtà che numerose aziende siano costrette a chiudere e a licenziare i propri dipendenti per motivi fallimentari o di perdita..ma esiste un'azienda, situata nella ricca provincia trevigiana, in forte espansione e crescita di fatturato, che improvvisamente ha deciso di chiudere la sede italiana, per trasferire tutte le attività in suolo elvetico..questa azienda è la THE NORTH FACE ITALY, appartenente alla multinazionale americana, da 7.6 miliardi di dollari, VF CORPORATION, che ha, alle proprie dipendenze, 160 "preziose risorse".

Da oggi, e’ attivo il blog http://www.campobasenorthface.blogspot.com/ che rappresenta la voce ufficiale dei dipendenti The North Face Italy Srl , ai quali in data 19/11/09 e’ stata data comunicazione della chiusura delle attivita da parte di The North Face Italy Srl con conseguente apertura di licenziamento collettivo e trattativa sindacale.
L’azienda, che fa parte di VF Corporation, ha infatti deciso di trasferire l’unita’ operativa di Pederobba (TV) a Lugano ( CH) per una maggior sinergia con gli altri brand appartenenti al gruppo ( Reef, Vans, Napapijri etc ) .

Spesso è riduttivo parlare di ESUBERI in una società in ottime condizioni finanziarie, perchè SINERGIA può significare tante cose, anche puro e semplice risparmio fiscale ai danni dei propri dipendenti....

Lo scopo di questo blog , in cui troverete articoli e comunicati stampa inerenti alla nostra situazione, e’ quello di far conoscere la nostra storia e far sentire la nostra voce.

Grazie un milione in anticipo

arianna s., pieve di soligo Commentatore certificato 20.01.10 16:49| 
 |
Rispondi al commento

Ha ragione Brunetta purtroppo, bisogna cambiare l'articolo 1 della Costituzione. Italia Repubblica fondata sul lavoro? Forse una volta, oramai hanno distrutto tutto. Chi sono i giovani che hanno un contratto a tempo indeterminato? Nessuno, se devo scegliere di assumere uno a paga piena o a tempo determinato che lo mando via quando voglio e lo pago la metà, chi prendo? Se invece sono obbligato a pagare il precario di più appunto perchè precario invece ci penso bene.. Inoltre non ci sono controlli sugli imprenditori: va bene essere liberali, ma ad essere truffati ci vuole molto poco. Com'è possibile che un'azienda faccia straordinari fino al giorno prima e poi metta gli operai in cassa integrazione, scaricando sulla collettività i costi. E come fa un'azienda a chiudere uno stabilimento in Italia il giorno successivo ancora, per mancanza di lavoro, e aprirne uno all'estero? I lavoratori in Italia ci sono, il problema è che ci comanda un popolo di furbetti che hanno in Parlamento i loro rappresentanti. Sarebbe ora di mettere in Parlamento i nostri di rappresentanti che facciano l'interesse dei cittadini, finalmente.

massimo m., monfalcone Commentatore certificato 19.01.10 18:11| 
 |
Rispondi al commento

penso sia necessario iniziare una raccolta fondi, presso la solita banca etica, per tutti i casi analoghi a questo (anche attraverso il quotidiano "il fatto"), e darne grande pubblicità.
e poi, se possibile, portare queste sfortunate persone a roma a manifestare davanti al parlamento.

beppe torta 18.01.10 17:20| 
 |
Rispondi al commento

Tanti anni fà quando facevo le scuole medie a lezione di storia si parlava che in Francia vi era un mitico Re Sole che banchettava nel lusso più sfrenato mentre il popolo moriva di fame. Poi credo che sia finita molto male. Ecco, il governo attuale mi dà l'idea di un Re Sole che stà a Roma, intento solo a smentire tutti i giorni che le cose vadano male, a indignarsi ferocemente se qualche rara televisione fà vedere i disoccupati in piazza che urlano la loro prossima miseria e pronto invece ad aumentarsi gli stipendi di soppiatto con le tasse dei soldi pubblici senza darne alcuna notizia (tanto se li fà da solo). Vive l'Italie.

G.N. 17.01.10 22:21| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

"Sono solidale con Voi anche io mi sono ritrovato nelle Vs condizioni e non
ne sono ancora del tutto fuori, ma lasciatemi lanciare una provocazione da
parte di un ateo della politica:
( Ma ci consoliamo e ne siamo ben felici di essere riusciti dopo diverse
vicissitudini a trovare una sedia per D'alema alleluia!!!!)"
"Sono solidale con Voi anche io mi sono ritrovato nelle Vs condizioni e non
ne sono ancora del tutto fuori, ma lasciatemi lanciare una provocazione da
parte di un ateo della politica:
( Ma ci consoliamo e ne siamo ben felici di essere riusciti dopo diverse
vicissitudini a trovare una sedia per D'alema alleluia!!!!)"
"Sono solidale con Voi anche io mi sono ritrovato nelle Vs condizioni e non
ne sono ancora del tutto fuori, ma lasciatemi lanciare una provocazione da
parte di un ateo della politica:
( Ma ci consoliamo e ne siamo ben felici di essere riusciti dopo diverse
vicissitudini a trovare una sedia per D'Alema alleluia!!!!)"

ennio olivi, chiaravalle Commentatore certificato 17.01.10 20:56| 
 |
Rispondi al commento

Il processo di emarginazione e di disgregazione tipicamente "Massonica" dei ceti meno ambienti che non appartengono alla società azionaria privata che decide continua per, salvaguardare le rendite parassitarie private, nascoste dietro quelle azionarie che, attingono dalle risorse statali, costi quel che costi. Considerano fisiologico la quantità di disoccupazione attuale e finchè l'aumento tiene continueranno su questa strada. Si tutelano tra chi già c'è visto le condizioni economiche attuali, occupare i ricetrasmettitori televisivi o stare sotto una tenda di una fabbrica o uffici non è di pari potenza o superiore alla loro. Ci vuole bem altro!
Attivismo politico popolare di contrasto per espropriargli l'attuale potere è il migliore e l'unico, rapido, civile è tra tre mesi ! alle elezioni regionali, passaparola !

pino.n 17.01.10 19:29| 
 |
Rispondi al commento

L' argentina insegna...soltanto una popolazione affamata e inc.....ta, con coperchi e pentole davanti al palazzo del governo, ha segnato l' inizio del cambiamento, fino ad allora i cani hanno continuato a "litigarsi" l' osso...

Oriana Natali, Roma Commentatore certificato 17.01.10 17:34| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Cari amici, io mi chiedo se di fronte a una situazione così degradata nessuno si è mai chiesto se valeva la pena spendere milioni di euro x tenere soldati all'estero, che ci costano il triplo della paga rispetto a quando sono in caserma, e progettare faraonici ponti sullo stretto o tratte della TAV in val di Susa con annesso megatunnel, quando non ci sono le infrastrutture minime, quelle esistenti cadono a pezzi x mancanza di manutenzione, e la disoccupazione avanza in modo spaventoso. Possibile che in nessun dibattito pubblico si senta qualcuno proporre di usare meglio in nostri soldi, visto che siamo alla canna del gas, anzichè voler far vedere a tutti i costi al mondo intero che ne abbiamo da buttare solo x non confessare che siamo messi male? Se esci vestito in pelliccia di visone poi guidi una panda catorcio del 78 e vivi in un tugurio sei un fesso, meglio che ti metti blu jeans e maglioncino e poi giri con un auto decente e vivi in una casa decente: ecco noi italiani facciamo la stessa figura davanti al mondo, vogliamo far vedere che costruiamo ponti, treni veloci (che non funzionano quasi mai), tunnel, e che mandiamo soldati e aerei da caccia in giro x il mondo, poi passano i messaggi che da noi le carceri non bastano, la magistratura non ha le fotocopiatrici, la polizia non ha la carta igienica e i computer e le case dell'Aquila sono fatte di sabbia e crollano al primo scossone, le nostre città sono le più caotiche e inquinate del mondo, la nostra malavita è la più temibile ecc. ecc. All'estero l'informazione ce l'hanno giusta e lo sanno bene che abbiamo un governo mafioso e corruttore, eppure niente si muove, i disoccupati aumentano, il deficit pure, il governo studia leggi che più ad personam non si può e intanto "panta rei" tutto scorre. Ma possibile che nessuno gridi che il re è nudo? Possibile che tutto si addormenti in una melassa di rassegnazione e accondiscendenza colpevole? Quando ci sveglieremo?
Enrico l'analista lista civica 5 stelle Modena

enrico l'analista 17.01.10 17:09| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

A proposito del comportamento del viceministro Roberto Castelli ad Anno Zero il 7/01/2010

Buongiorno, Le scrivo per segnalarvi un video su internet:

http://www.youtube.com/watch?v=8umpNWGqD_Q

Immagino che siate molto impegnati, ma vi prego cortesemente di guardare il video che vi segnalo, che ritengo molto interessante: una professoressa precaria è stata vergognosamente offesa in diretta tv dal ministro Castelli. Su facebook si è creato un gruppo (serio) a cui si stanno iscrivendo migliaia di persone che stanno protestando da una settimana, tempestando di email le redazioni dei giornali e le segreterie dei politici, ma incredibilmente nessuno fa o dice nulla. In questo momento in Italia ci sono milioni di persone umiliate e offese da quanto accaduto. Credo che di questa questione sia necessario parlarne in Parlamento per dar voce a tutte queste persone. Un viceministro non si può comportare così senza che nessuno gli dica niente.

L'indirizzo del gruppo facebook è il seguente:

http://www.facebook.com/group.php?gid=254207197696

Cordiali saluti, con stima
Marco De Lazzer

Marco De Lazzer 17.01.10 16:45| 
 |
Rispondi al commento

Signori si arriverà ad una rivolta e nessuno di questi imbecilli menomati mentali di politici se ne sta accorgendo. Tanto questi nella peggiore delle ipotesi guadagnano 30 mila euro al mese e sono sempre di ingordi, ne vogliono sempre di più. Se ne fregano dei problemi, loro sono l'antistato e oggi assistiamo solo a morti per inquinamento per questi ca..o di inceneritori, morti per qualsiasi avvenimento naturale, una pioggia diventà alluvione,un terremoto vengono giù paesi interi. aziende chiuse perchè nn c'è stato un piano di conversione di alcuni processi produttivi. Questi se ne fregano e noi dobbiamo subire le loro decisioni. BASTA IO NN VOGLIO PIU' QUESTA GENTE.

gabriele zupone, rimini Commentatore certificato 17.01.10 16:37| 
 |
Rispondi al commento

sono un'operatrice phonemedia di trapani.non solo da4mesi non percepiamo stipendio,ma i ccm della mia sede stanno aprendo altri callcenter in provincia togliendoci le commesse e escludendoci dal progetto.nella sede di trapani siamo più di 600 dipendenti,che in una piccola realtà come la nostra rappresenta una grossa perdita, lasciandoci senza una possibile alternativa.da giorni stiamo ormai occupando gli uffici senza ricevere tutt'oggi alcun aiuto.spero che far conoscere la nostra situazione sia d'aiuto soprattutto per la lotta alla disoccupazione e al precariato.sarebbe costruttivo per un terzo vday non occuparsi solo della privatizzazione dell'acqua o solo di disoccupazione,ma conciliare i due temi creando un movimento sempre maggiore.

salvina pellegrino 17.01.10 15:41| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Forse dovresti trovare il modo di mettere in contatto queste persone con altre del blog disposte ad aiutarle oppure costituire qualche sorta di fondo per fornire aiuti concreti.

Mario Caporali Commentatore certificato 17.01.10 14:58| 
 |
Rispondi al commento

Io no sono nelle stesse condizioni di quei lavoratori, ma mi accorgo di avvicinarmi lentamente.
Sono un lavoratore autonomo. Uno di quelli che spesso vengono etichettati come evasori. Vi garantisco che gli avasori sono da un'altra parte, con una quantità di soldi evasi che noi lavoratori non abbiamo idea. Vedi scudo fiscale.
Chi lavora con aziende non evade. Fattura tutto.
Ora con la crisi sono tra i primi ad uscire perchè le aziende cercano di salvare chi sta dentro non chi è fuori.
Mi offrono al massimo contratti a progetto a 1000€ al mese per sei mesi. Poi...
A 44 anni con moglie e 2 figli non ci sono tante speranze.
Ben venga tutto quello che si può fare per far capire ai politici coem è la realtà
Loro non hanno la minima idea di come se la passano i lavoratori disoccupati o in stato di precariato.
Saluti.

Andrea Facco 17.01.10 14:55| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe troppe chiacchiere e pochi fatti , ti ho inviato un post sulle banche e neanche l'hai preso in considerazione grazie lo stesso

vincenzo melchiorre 17.01.10 13:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Proprio perchè ogni giorno il blog riceve lettere come questa, non era il caso di impostare il prossimo v.day sulla piaga del lavoro?
Senza lavoro una nazione è destinata a morire presto e in modo drammatico, l'acqua è un problema ma l'ossigeno lo è ancora di più e il lavoro è l'ossigeno per vivere.

Roberto P. Commentatore certificato 17.01.10 13:32| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Decidiamo un giorno, andiamo tutti lì a montecitorio e buttiamoli di sotto!

formica rossa 17.01.10 13:18| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Da anni, ormai, i sottoccupati, i precari, la gente in mobilita' o in cassa, gli espulsi precocemente dal lavoro, i giovani che non riescono a inserirsi, subiscono le pressioni psicologiche indottrinanti di un sistema che esalta i "vincenti", la ricchezza, l'ottimismo a ogni costo, l'individualismo come unica dottrina.
Vengono isolati, colpevolizzati, costretti a vergognarsi del proprio stato.

Eppure, aumentano, in uno stillicidio che e' diventato fiume.
Quando lo capiremo che a vergognarsi dev'essere chi ci ha ridotto cosi', non certo noi, che non abbiamo altra colpa che di essere numeri fuori posto, nel sistema casuale dell'usa e getta?
Quando ricupereremo consapevolezza, dignita', e ci guarderemo intorno, e ci conteremo, e scopriremo di essere tanti, e giustamente incazzati?

Allora chiederemo loro conto di tutto. Allora, stabiliremo insieme le basi per ricostruire un sistema migliore e recuperare le nostre vite.
Insieme, uniti, lottando per un unico scopo, si vince. Altrimenti, continueranno a isolarci e a farci fuori comodamente, poco alla volta, mettendoci all'angolo, consentendoci magnanimamente di sopravvivere e pregandoci di non disturbare.

milena d., savona Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.01.10 13:06| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

tutti i disoccupati davanti al parlamento con tende e picchetti(come fanno i francesi che di scioperi se ne intendono e non mollano finchè non ottengono quello che vogliono)...con nessuna bandiera politica o sindacale solo bandiere viola..
vedrete che le tv private o pubbliche e straniere ci noteranno e non potranno dire che la crisi e finita e tutti vedranno come stanno le cose..
FORZA ITALIANI davanti a montecitorio anche per tre mesi

Massimo Masinelli 17.01.10 12:57| 
 |
Rispondi al commento

uno slogan che dovrebbe fare sua questa destra e' "piu' poverta' per tutti" dal momento che e' quello che sta dando agli italiani dal 2001 in poi ogni anno sempre di piu'.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 17.01.10 12:52| 
 |
Rispondi al commento

In ITAGLIA uno straccio di lavoro che gli permette di sbarcare il lunario ormai lo trovano solo PUTTANE, TRAVESTITI, RACCOMANDATI da PRETI o da POLITICANTI.

Tutti gli altri, ....nisbak! Si attaccano al tram!!!
Questo è ormai l' ITAGLIA; un Paese di CULATTONI!!!

Silvio da Arcore 17.01.10 12:45| 
 |
Rispondi al commento

Fino a quando pagheranno le pensioni?

Anna Galigani 17.01.10 11:58| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, condivido quanto detto nell'intervento di Edmond, organizzare un V-Day per disoccupati davanti al ministero di Sacconi.

alessandro blasi Commentatore certificato 17.01.10 11:54| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Cari lavoratori licenziati e manganellati,
il vostro problema si risolverà solo se mandate a quel paese i sindacati venduti, vi mettete d'accordo tramite la Rete, scendete dai tetti e, insieme agli immigrati perseguitati al pari di voi, organizzate manifestazioni oceaniche e presìdi a oltranza davanti al Parlamento.
Contro un esercito di milioni di lavoratori, che non hanno niente da perdere e che, pertanto, vanno avanti a fare baccano per mesi, gli sfruttatori del popolo non potranno fare altro che arrendersi.
Datevi da fare dunque o non cambierà mai niente.

alessandro c., lecco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.01.10 11:41| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Buongiorno vorrei parlare di Paola e Mohammed.
Mohammed 50 anni arabo, artigiano, che, come molti in questa crisi è colpito dalla assenza di lavoro, Paola 46 anni italiana disoccupata, cerca di arrangiarsi con qualche lavoretto qua e là quando le capita. Per questo motivo non sono riusciti a pagare contributi e tasse, lo stato allora cosa fa??
mette un fermo amministrativo sul veicolo usato per lavoro, bisogna pagare per sbloccarlo ma come trovare lavoro e quindi soldi se non ci si può muovere?? se una persona è senza gambe e gli tolgono la carozzina, come fa a muoversi?? Non potrebbe essere più valida la soluzione tipo: ti do lavoro, guadagni 10 mi dai 5 e ti metti a posto con i tuoi debiti?
Non funzionerebbe meglio anche per lo stato??
Invece no! Praticamente se uno finisce su una "cacca" lo ricopre di lettame e lo lascia lì senza un'aiuto e perdipiù pretende!!!
Paola e Mohammed non vogliono evadere le tasse, ma avere lavoro e trovare il modo di vivere e ci provano in tutti i modi.
Prima di natale è arrivata una proposta internet per una collaborazione con una ditta tedesca. Dopo un'attenta valutazione del contratto inviato si prova, si trattava di vendere in drop ship prodotti elettronici a prezzi vantaggiosi, e la cosa sembra funzioni. Sono stati acquistati oggetti da altri utenti. Bene, si potrebbe dire invece NO!! la ditta tedesca non esiste più! Ha incassato i soldi per l'acquisto degli oggetti ed è sparita. Frode telematica? SI!! Viene fatta la denuncia alla polizia. Adesso però, gli utenti che hanno comprato aprono controversie e danno dei truffatori a Paola e Mohammed, che non sono truffatori ma truffati!! Questa è la nostra storia, vorremmo uscire da questo problema senza ferire nessuno, con totale onestà, ma come fare?
Grazie per averci ascoltato, chissà se c'è qualcuno che sa consigliarci una strada che ci aiuti ad uscire da questo vortice di lettame, lo vorremmo proprio, siamo e vorremmo restare onesti cittadini. Buona domenica

Paola Rossi 17.01.10 11:12| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

se rimanete li ad aspettare segno evidente che non avete ancora toccato il fondo.Pensate forse che i vs governanti siano interessati alla situazione dei loro sudditi?Poveri illusi!

licini franco 17.01.10 11:00| 
 |
Rispondi al commento

Cìè di buono che il PDL aumenta i consensi, predica l'amore e sostiene che la crisi è inventata.
E la stampa unanime ignora di proposito ogni notizia disfattista.
E gli italiani gli credono e gli danno fiducia.
Meno male che siamo nel bel paese.

aldo p., Milano Commentatore certificato 17.01.10 10:54| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

quando gli operai votano come i bancarottieri i super evasori fiscali e i miliardari è giusto che finiscano in questo modo, a parte i voti della mafia e di tutti quelli che vivono alla grande grazie ai favori dello psiconano, gli altri voti che prende da dove arrivano????

Max Max 17.01.10 10:36| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

perchè nn fare un no montecitorio-day, tutti i disoccupati, scontenti, incazzati d'italia, nella piazza di montecitorio occupata ad oltranza....

vittorio abelar 17.01.10 10:02| 
 |
Rispondi al commento

@raimondo io nn avrei avuto fondi da utilizzare se non avessi avuto la disoccupazione, che mi spettava di diritto visto che sono i miei contributi versati, e non essendomi stato rinnovato un contratto, qualche anno di esperienza lo anchio è dal 97 che lavoro. D'ogni modo vorrei testimoniare un po' quello che è successo a me, nell'ultima esperienza lavorativa, dove subentrando a una persona che andava in pensione ho deciso di accettare un contratto di 6 mesi, scaduti questi sei mesi l'azienda un po' in crisi ha pensato bene di tenere il pensionato a mezza giornata, e lasciare me trentenne a casa... è ovvio che se alle aziende si danno gli strumenti per fare porcate, queste non ci pensano ne uno ne due a farle...

vittorio abelar 17.01.10 09:58| 
 |
Rispondi al commento

Avete notato? Gli operai, non esistono più.
In tv parlano di:
Shopping Compulsivo, come che tutti comprassero tutto.
Oppure:In casa, in ufficio, al bar, bevi questo o quello, come se nelle fabbriche o sui ponteggi edili, non ci fosse nessuno.
Oppure:Per la tua casa al mare(non, se possiedi una casa al mare),acquista questo.
E così, passa il messaggio che gli italiani comprano di tutto mentre bevono caffè ai party che danno nella loro seconda casa al mare.
Com buona pace di quelli che non arrivano più neanche alla terza settimana.

antonio d., carrara Commentatore certificato 17.01.10 09:47| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Sono solidale con Voi anche io mi sono ritrovato nelle Vs condizioni e non ne sono ancora del tutto fuori, ma lasciatemi lanciare una provocazione da parte di un ateo della politica:
( Ma ci consoliamo e ne siamo ben felici di essere riusciti dopo diverse vicissitudini a trovare una sedia per D'alema alleluia!!!!)

ennio olivi 17.01.10 09:39| 
 |
Rispondi al commento

Cari amici, non mancherà certo per voi il mio conforto, sia pure a parole. La situazione è tragica in ogni punto d'Italia: l'economia non salvaguarda i più deboli, che non possono spendere e quindi le aziende di consumo muoiono e a catena crolla tutto. Gli unici a far sempre più soldi sono banche e finanziarie, in mano purtroppo spesso alla malavita, agli impuniti... a speculatori e capitalisti mangia soldi e basta, protetti dal vuoto della giustizia, troppo spesso succube di leggi assurde... il mio augurio è che la vostra situazione si risolva positivamente al più presto, ma bisogna meditare soprattutto quando si va al voto. Anzitutto bisogna votare, perchè astenersi significa fare il gioco di chi poi ci affama. E bisogna votare chi fa veramente l'interesse della gente e pone a capitolo primo la LEGALITA' e non LA RIFORMA DELLA GIUSTIZIA per i propri interessi e finanzia proprio chi ha causato la crisi anzichè aiutare i LAVORATORI. Qui non c'entra l'ideologia, c'è l'interesse di tutti in gioco, anche di chi oggi ha il lavoro... bisogna pensare ai figli, al domani, al loro futuro e non preparare loro questo mondo. Bisogna rieducare tutti, anche gli adulti... oggi si pagano i danni di un continuo malgoverno che dopo gli anni di piombo ha costruito sulle sabbie mobili di una economia effimera finalizzata solo a RIEMPIRE LE TASCHE DI POCHI a danno degli altri: e voi siete fra le prime vittime e non sarete le sole... purtroppo, anche se col cuore vorrei fare altre previsioni... e vorrei fare di più per voi e per tutti!!!!

Pietro Torre 17.01.10 08:59| 
 |
Rispondi al commento

Trenta,cinquanta,cento lavoratori che scioperano in parti diverse non fanno troppo rumore,bisogna che le VS tende le andiate a mettere a ROMA,davanti a palazzo GHIGI,che con quello che ci costa e' praticamente nostro,vedi l'ultimo"ESPRESSO" IN EDICOLA,poi istituire una onlus con un numero 48....,dove ognuno di noi puo' versare uno o due euro per la VS sopravvivenza fino a quando non si ottengono dei risultati.Fate un coordinamento di tutte le aziende in crisi e diventate una sola forza.negli anni 60/70 ai quali io appartengo quando 3/4 milioni di lavoratori scendevano per le strade venivano ascoltati,e tante lotte per i diritti si sono vinte cosi'.Fra quei milioni c'ero anch'io che oggi a 66 anni mi dispero perche' stanno calpestando tutte le ns. vittorie.
Luciana -NAPOLI

LUCIANA LAFRATTA 17.01.10 08:58| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Ma non se ne può parlare, le vere emergenze sono strozzare la giustizia e ammazzare la costituzione.

(ossia: preservarsi il potere impunemente qualunque ombra si abbia nel proprio passato, e non solo; e per quanto incapaci ci si sia dimostrati nel fare il NOSTRO interesse)

Enri F 17.01.10 08:20| 
 |
Rispondi al commento

Il Tg2 del 15 gennaio (edizione serale) stava per dare la notizia del bollettino emesso dalla banca d'Italia, dopo 3 secondi il giornalista riceve evidentemente l'ordine di interrompere e passare alla notizia successiva. E cosi' avviene. E cosi' le notizie drammatiche sull'andamento negativissimo dell'occupazione, del debito pubblico e della ripresa, NON VENGONO DATE ai cittadini. Quindi il TG2 ha le notizie sul tavolo e non le da. Se non e' malafedequesta che cos'e'?

Fabio Renzetti 17.01.10 02:41| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

BEPPE,
perché non dedichi un V-day ai disoccupati. E li convochi tutti a Roma, per contarli. Così vediamo chi ha il dato più ufficiale del Sistema Solare...

Edmond A., Zurich Commentatore certificato 17.01.10 01:38| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

la cosa piu falsa che esiste in italia sono le statistiche

e pensare che le statistiche per il politico e l'amministratore pubblico dovrebbero essere come gli occhi e tutti i 5 sensi.

Senza sensi che strada vuoi percorrere?

Bruno BASSI, Ronchi di Massa Commentatore certificato 17.01.10 01:36| 
 |
Rispondi al commento

Non so quanto possa far piacere ma oggi Silvietto è andato a Venezia per comprarsi il palazzo Pisani Moretta. Quanti sfizi, lui stranamente sembra andare nella direzione opposta al tutto. Sarà un caso?

jon dioniso, america Commentatore certificato 17.01.10 01:10| 
 |
Rispondi al commento

A GIGI, A RITA E A VITTORIO ABELAR

È almeno dal 1848 che a fasi alterne il Capitalismo crea queste condizioni (e soltanto pochi se ne rendono conto), ma almeno una volta si formavano le società di Mutuo Soccorso (poi questo compito se lo assunse lo Stato). La classe operaia viveva da una parte (nelle stamberghe) e i padroni da un’altra (nelle ville), ma almeno vivevano separati. Poi avvenne la… “rivoluzione” e l’avvento della “democrazia” (la vittoria della borghesia con il suo “modernismo”) e il cosiddetto Comunismo degli Altri (Lenin) fallì.

Ora, nonostante la “vittoria” del Capitalismo e della sua società , la “barca affonda” e non abbiamo più la solidarietà di classe di quei tempi (“grazie” ai modelli culturali che ha imposto con i suoi mezzi di formazione di massa) e ognuno vive per proprio conto in un continuo… “Si salvi chi può!”

Gigi e Rita, avrete voi stesso potuto notare la “solidarietà” che vi è stata espressa qui dentro: ognuno pensa per sé e oggi di più non (non) si può… se non si ricreano quelle condizioni sociali e politiche di classe di quei tempi ormai molto lontani. Guardare indietro per poter andare avanti (non è questo l’insegnamento della storia?).
Personalmente vi posso augurare soltanto… buona fortuna, sperando che troviate il lavoro che vi manca per poter sopravvivere.

Plinio Il VECCHIO Commentatore certificato 17.01.10 00:59| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

LO STATO NON C'E'

Lo stato non esiste più. Basta guardare il caso omega. Sull'esenpio Alitalia del governo berlusconi i proprietari hanno fatto una bad company lasciandola ai lavoratori senza stipendio né spiegazioni. La good company se la sono tenuta loro fingendo di vendere debiti e passivi ad un prestanome di professione nel regno unito. Ma nessuno interviene. Quindi lo stato non c'è più. Le forze dell'ordine in nome di chi manganellano adesso?

Niente contributi versati. Niente stipendi pagati. Liquidazioni sparite. E chissà che altro di marcio c'è sotto!!!

Certo quelli che sono entrati nella fabbrica occupata con a capo l'ex amministratore la dice lunga. A che titolo era lì? A nome del prestanome retribuito con meno di 500 euro all'anno per fingere d'aver acquistato la bad company al modico prezzo di un euro per lavoratore?!?

Il governo è passato per via craxi (statista e tangentista in conto proprio) e poi è andato in pellegrinaggio ad hammamet per rifarsi la verginità. Ma sarà ben difficile quando lo tsunami disoccupazione li sommergerà!!!

gennaro esposito 17.01.10 00:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

FINANZA, BANCHE E MULTINAZIONALI: MOSTRI GIURIDICI

la persona giuridica sta cannabilizzando quella di carne. La persona di
carne sta diventando guano per quella giuridica.

almeno in italia - il resto del mondo faccia quel che vuole - una leggina
ad "collettivam" (!) alla volta, quatti quatti, sviando l'attenzione,
magari strumentalizzando souvenir della torre di pisa o di venezia, alla
berlusconi insomma, zitti zitti, mimetizzati in provvedimenti mille
proroghe, nascostamente, cercando di schivare le pallottole della CIA, con
sorrisi e disponibilità all'amico-nemico USA, l'Italia alternativa di
governo dovebbe togliere ossigeno, arti ed artigli alle multinazionali e
alle banche!

dare del comunista a qualcuno oggi berluscunescamente significa
accusarlo di combattere il nazismo insito nell'economia liberista,
nominalmente camuffata con l'appellativo di globalizzazione.
c'erano mille globalizzazioni alternative da fare non solo quella che
scanna le popolazioni!

occorrerà schivare l'accusa d'essere comunisti reali (!) di derivazione
sovietica - che in effetti non è neanche vero - occorrerà prudenza con i
reazionari imperialisti che hanno il grilletto della CIA facile, quando si
cerca di limitare le multinazionali dell'acqua e delle altre risorse vitali
sfruttate secondo il principio astratto della massimizzazione dei profitti
a discapito della vita umana e del pianeta!

occorrerà farlo prima o poi se si vuole scansare l'autodistruzione e
l'estinzione. occorrerà sciogliere questi mostri giuridici che pur non
essendo organi rappresentativi delle collettività ne decidono il destino in
modo perverso.

grillo, se l'argomento non ti ha nauseato, dico a ripeterlo, e ti sembra
valga la pena ancora riproporlo in modo più fresco e "potabile", mettiti a
capo - certo certo!, con calma! - di una crociata finalmente la prima che
più giusta non si può!

gennaro esposito 16.01.10 23:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@vittorio abelar
E pensa che tu hai avuto quei fatidici 8 mesi. Io ho dovuto dar fondo a tutte le risorse d'emergenza perchè, la disoccupazione la danno solo a pochi fortunati (visto che tutti i contratti sono buoni meno quello buoni). Non so il tuo CV ma, io avevo qualcosa da spendere in termini di anni di esperienza eppure ho trovato quasi nulla... L'Uff. di Collocamento...sono posti di lavoro. Niente corsi, niente iniziative. Solo aste per l'impiego rivolte a pochi eletti e annunci che trovi spulciando siti gestiti meglio.

Raimondo P., Modena Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.01.10 23:42| 
 |
Rispondi al commento

la resa dei conti si avvicina

alfio trolese Commentatore certificato 16.01.10 23:22| 
 |
Rispondi al commento

come è possibile che in uno stato FONDATO SUL LAVORO, sia così poco importante risolvere questa situazione...può contare così poco la dignià di un uomo...come crediate che si sente un uomo che non è in grado di assicurare cibo luce e acqua alla propria famiglia
come è possibile che in uno stato democratico contino così poco le esigenze del popolo...ma i signori del governo non vengono pagati da noi...e non è per noi che dovrebbero lavorare!

RAFFAELA D., specchia Commentatore certificato 16.01.10 23:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho sempre lavorato e ho 30 anni... vorrei solo fare una domanda, alla quale vorrei trovare una risposta ma non la ho, o forse sì, sono disoccupato, e il periodo retribuito di disoccupazione sta volgendo al termine, in questi 8 mesi tanti curriculum inviati, portati porta a porta, diversi colloqui, diversi no grazie, e lavoro nada, quando nn avrò + la disoccupazione e neanche un lavoro che cosa farò? Il barbone, e come troverà un lavoro un barbone? e poi mi spiegate a cosa serve l'inutilissimo ufficio di collocamento?

vittorio abelar 16.01.10 22:58| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

E pensare che il PUTTANIERE di Arcore, amico dei MAFIOSI che li fa EROI oltre ad assumerli come dipendenti, tal Silvio Berlusconi P2ista fino a ieri andava in giro con stampato in faccia il solito sorriso da ebete a prendere per il cuXo la gente dicendo che la crisi non c' era e di essere quindi....ottimisti.
Altro che un duomo in faccia a quel vecchio rincoglionito PUTTANIERE!
Vedremo presto quando lo rincorreranno per strade e piazze non la sua solita claque pagata e istruita per lo spettacolino delle telecamere al seguito per far vedere quanto gli ITALIOTI gli vogliono "bene" a lui e al suo partito dei PUTTANIERI; ma inseguito da gente stanca di farsi prendere per il cuXo, licenziata, famiglie disoccupate che non arrivano più a fine mese e che non hanno più soldi per pagare nè bollette nè mutui perchè finiti pure i soldi dei genitori che da anni li stanno aiutando a sbarcare il lunario.

dr. Hause 16.01.10 22:56| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma dico non si potrebbe dirottare l'otto per mille per queste sitazioni?

Sergio Silvestri, Veruno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.01.10 22:51| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Forconi in mano e di corsa verso il Parlamento.
Sacconi dovrà ricredersi.


Invece in questo link potete vedere come il nostro presidente, quello che compra i palazzi a Venezia alla modica cifra di 12 milioni i euro, tratta i suoi dipendenti con i nostri soldi mentre quelli di mediaset vengono licwnziati.

http://espresso.repubblica.it/dettaglio/silvio-quanto-ci-costi/2119170&ref=hpsp

Carlo Carli - Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.01.10 22:29| 
 |
Rispondi al commento

“OCCUPIATE” pacificamente, “I RIPETITORI TV, DI PAPI SILVIO E RAI”.

Per fermare il “NANO PIDUISTA” le parole non sono più sufficienti, occorre passare alla “LOTTA PACIFICA ATTIVA”.

“PAPI SILVIO” ci sente solo, quando ci sono in ballo “I SUOI INTERESSI” personali.

“PER I LAVORATORI IN LOTTA PER IL POSTO DI LAVORO”, invece di salire sui tetti per farvi sentire dai mass-media, “OCCUPATE” pacificamente, “I RIPETITORI TV”
avrete l’attenzione di “PAPI SILVIO”.

“DI RIPETITORI TV DI MEDIASET O RAI, CE NE’ SONO IN TUTT’ITALIA”, anche se un po’ fuori mano e in luoghi isolati. Per Trovarli nella vostra zona cercate sul sito del ditale terrestre DGTV.

Paolo R. Commentatore certificato 16.01.10 22:27| 
 |
Rispondi al commento

MARCIARE SU ROMA....

MA IO DICO POSSIBILE CHE TUTTA STA GENTE CHE STA RIMANENDO A CASA NON SI METTE D'ACORDO VIA RETE E MARCIA SU ROMA SENZA STARE A CHIEDERE SE SI PUO O NO O PERMESSI.. QUESTA GENTE E' SENZA LAVORO ED 'E LIBERA DI MARCIARE DOVE GLI PARE!!!!IO MI UNISCO A VOI SE LO FATE!!!!!!!!!

L'UNIONE FA LA FORZA!!!!!!!NON L'UNIONE DI PRODI EH!

ivan attorami 16.01.10 22:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per chi volesse vedere il video intervista ai raggazzi dell answers di Pistoia....

http://www.youtube.com/watch?v=ektEPhLRf4w

grilli pistoiesi 16.01.10 22:13| 
 |
Rispondi al commento

ricordiamoci che i "potenti" hanno il TERRORE della PIAZZA.
Ceaucescu è saltato perché la piazza è insorta (tra l'altro pacificamente).
La rivoluzione arancione in Ucraina idem
In Iran quest'anno il regime di Ahmadinejad salterà allo stesso modo.
Quando la popolazione non ha più niente da perdere, per i "potenti" è la FINE.
Loro questo lo sanno bene e stanno molto all'erta.
Il loro obiettivo è proprio di EVITARE con ogni mezzo l'organizzazione spontanea, cioè dal basso, di manifestazioni contrarie ai LORO interessi.
Ci proveranno in tutti i modi.
A noi basta poco: qualche centinaia di migliaia di persone a Roma, che faccia cagare nelle mutande lor signori.
E gli elicotteri hanno già il piano di volo pronto per questa evenienza.....

Paolo R., Padova Commentatore certificato 16.01.10 22:08| 
 |
Rispondi al commento

Massima solidarietà ai lavoratori Phonemedia, Agile, Omega, Eutelia ecc. da parte del Movimento 5 Stelle Piemonte. Vorremmo poter fare qualcosa di concreto per voi, per ora ci limitiamo (da tempo) a far passare la voce su certi farabutti "imprenditori" italiani. Se ritenete di avere bisogno di noi contattateci pure.

Vittorio Bertola
Torino a 5 Stelle

Vittorio Bertola, Torino Commentatore certificato 16.01.10 22:00| 
 |
Rispondi al commento

Il comitato antirazzista milanese comunica che oggi è stato suicidato a San Vittore Mohammed El Abboub, uno dei ribelli del Cie di via Corelli.

*Martedì 19 gennaio, ore 9,30: in aula al Tribunale di Milano!
comitato antirazzista milanese*

Ace Gentile, torino Commentatore certificato 16.01.10 21:11| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
L'IMPORTANTE PER SACCONI E' FAR APPARIRE CHE TUTTO VA' BENE, ANZI VA' MEGLIO.......VOGLIO PROPIO VEDERE CHE FACCIA FARA' SACCONI ASSIEME ALLO PSICONANO,QUANDO AVRA' ESERCITI DI DISOCCUPATI DIFRONTE AL GOVERNO ED AL PARLAMENTO!!!!!
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 16.01.10 20:59| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

questo governo è impegnato a imbavagliare la rete e a salvare berlusconi dai processi.la crisi economica,i disoccupati e tutto il resto possono aspettare............

devis q. Commentatore certificato 16.01.10 20:55| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Disoccupazione verso l'infinito e oltre...

[..]

"Siamo un gruppo di operatori di Phonemedia della sede di Trino Vercellese.Vi stiamo scrivendo in seguito alla nostra vicenda legata ad Omega. Non stiamo percependo lo stipendio da 4 mesi ed ora siamo in sciopero ad oltranza, in forma di protesta, vivendo da 38 giorni in una tenda della Protezione Civile e occupando l'azienda.

[...]

..............................

"ed ora siamo in sciopero ad oltranza"

Farlo prima di trovarsi nella merda, no vero?

Anche un bambino capirebbe che, piuttosto che essere disoccupati perché chi comanda ti non ti paga e ti licenzia, è meglio decidere noi di "fermare" gli altri quando ancora vi sono delle possibilità; un bambino lo farebbe, ma purtroppo che sciopera ad oltranza ora sono degli adulti che hanno perduto le capacità di un bambino.

Sono almeno 4 anni che cerco di spendere inutilmente questa carta sul blog; ora qualcuno comincia a capire il gioco, anche se spesso lo capisce troppo terdi.

Questa gente, spesso suscita più irritazione che comprensione e dovrebbero riflettere sulle loro responsabilità.

Comunque auguri...

Max Stirner

Max Stirner , Commentatore certificato 16.01.10 20:47| 
 |
Rispondi al commento

Riprendetevi quello che vi hanno rubato ragazzi perchè non ve lo ridaranno mai più. Tra qualche anno scommetto che il lavoro gratuito in cambio di un pò di acqua e di pane sarà all'ordine del giorno e del tutto legale. Io ho venduto i miei beni già da vario tempo, non posseggo più nulla di mio e ho pronto il conto all'estero, questa è l'unica speranza

Sabina M. 16.01.10 20:41| 
 |
Rispondi al commento

Amici miei che per lavoro girano per locali la sera, mi dicono che sono tutti pieni, ristoranti, bar, pizzerie, balere, discoteche... tutti pieni e più pieni di come fossero prima della crisi. Le cose son due o ci stanno prendendo per il culo e la crisi non c'è mai stata o gli italiani hanno perso il senno e la ragione e fanno le cavallette al posto di essere, come sempre, formiche. Onestamente non so che pensare, dal blog si leggono solo notizie sconfortanti, ma nel reale sembra diverso. Tutti a comprare l'auto nuova o a cambiarsi casa, non parliamo dell'arredamento e dell'abbigliamento. Boh, vi giuro, sono confuso.

Alex pag 16.01.10 20:31| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per non dimenticare, ti ricordo alcuni stipendiucci.........

Il signor Mauro Moretti amministratore delegato delle FERROVIE percepisce uno stipendio di circa 2.600.000 euro, che sono pari a 216.666 euro al mese che sono pari a 7.200 euro al giorno.
La maestra d'asilo di mio figlio percepisce 10.200 euro all'anno, che sono pari a 850 euro al mese, che sono pari a 28 euro al giorno.
Considerando che l'ex sindacalista e ora amministratore delegato delle Ferrovie, il Signor Mauro Moretti percepisce 2.600.000 euro ti faccio presente che con il suo stipendio vengono retribuite 254 maestre d'asilo (2.600.000/10200= 254).
Sì, hai letto bene: MAURO MORETTI PERCEPISCE LO STIPENDIO DI 254 MAESTRE D'ASILO!

Altri stipendi:
Il Signor Massimo Sarmi, amministratore delegato delle poste riceve uno stipendio di circa 1.500.000 di euro , CHE SONO PARI A 125.000 euro al mese, CHE SONO PARI A 4.166 euro al giorno!

Il signor Alessandro Profumo, amministratore delegato di Unicredit, percepisce 13.000.000 di euro all'anno, che sono pari a 35.600 euro al giorno.
La maestra d'asilo di mio figlio percepisce uno stipendio di 10.200 euro all,anno, CHE SONO PARI A 850 euro al mese, CHE SONO PARI A 28 euro al giorno!

Considerando che l'attuale (??) amministratore delegato di Unicredit il Signor Alessandro Profumo viene retribuito con uno stipendio di 13.000.000 di euro all'anno, ti faccio presente che con tale somma vengono retribuite 1.274 maestre d'asilo (13.000.000/10.200 = 1.274).

SI', HAI LETTO BENE: ALESSANDRO PROFUMO GUADAGNA COME 1.274 MAESTRE D'ASILO!

Marco Calì, consulente finanziario indipendente
http://sapienza-finanziaria.blogspot.com


SCIOPERO NAZIONALE AD OLTRANZA DA PARTE DI TUTTE LE CATEGORIE....VEDI COME SI MUOVONO !!

Piero Lestingi, Trani - Ba Commentatore certificato 16.01.10 20:07| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 



Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori