Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La morale di Confindustria


Marcegaglia.jpg
Emma Marcegaglia: "Se una fabbrica non sta in piedi per motivi economici va chiusa". E allora chiudiamo subito tutti gli inceneritori che vivono grazie al contributo CIP6, pagato con la nostra bolletta Enel. Emma ha aggiunto che le imprese che pagano il pizzo vanno espulse da Confindustria. Mi aspetto allora che nessun imprenditore condannato per reati contro il patrimonio possa far più parte di Confindustria.
"Caro Beppe, l'inceneritrice Marcegaglia ha dichiarato che gli imprenditori che non denunciano il pizzo saranno espulsi da Confindustria. Benissimo, iniziativa lodevole per lei che sta al nord. Ma a quando la cacciata a calci nel culo ed il divieto di partecipare a qualunque gara di appalto per quegli imprenditori condannati per tangenti e corruzione? Non sarà che poi rimarrebbero quattro gatti in Confindustria?" Francesco Ferella

29 Gen 2010, 19:16 | Scrivi | Commenti (11) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

oramai in italia (con la i) casta politica e corporazione degli industriali e dirigenti, hanno due soli modi di fare le cose:
in conflitto d'interessi quando si tratta dei loro affari e,
in conflitto di disinteresse quando si tratta del resto.
Non ci credi?
Hai letto il contratto di rinnovo dei dirigenti dell'industria firmato da confindustria, o quello del commercio?
Cerca rinnovodirigenti o ccnl dirigenti industria o commercio
http://www.studiobusoni.com/admin/rte/public/wysiwyg/my_files/rinnovodirigenti.pdf
leggilo e poi rileggi o ascolta marpionne bomb assei o la gaglia Marce
il ccnl dei dirigenti contrattato dai dirigenti e firmato da confindustria non solo non sa che c'è la crisi, ma sciala di brutto fino al 2013... Trattamento minimo di garanzia, Aumenti periodici di anzianità, Assistenza integrativa, Sostegno al reddito, Previdenza integrativa ecc.ecc. e niente che dica che se l'azienda va male non pigliano una beata... anzi benefit a tutta panza, macchine, notebook, cellulari carte di credito e chi più fotte all'azienda è più in gamba.
Da qui il conflitto di disinteresse...
cosa gliene frega ai marpionni: della sanità pubblica, la scuola pubblica, le pensioni e tutto il resto???
Ma quando parlano, parlano sempre per il bene dell'itaglia...
la patrimoniale nooo... dopo tutta la fatica per prosciugare le casse delle aziende, ma scherziamo.
lo scudo fiscale siii...
e magari se si candiderà uno come montezemolo lo voteranno pure gli operai...
povera itaglia.... appunto

Diego D'Agostino 04.02.11 23:34| 
 |
Rispondi al commento

Anticamente le tangenti si versavano portando, di nascosto, una valigetta 24ore ad una persona fisica.
Oggigiorno non è più necessario rischiare così scioccamente.
Basta fare degli spot pubblicitari sulle Reti del Padrone del Vapore, anche (e sopratutto) di prodotti inutili, dannosi, e non richiesti (ad esempio, auto).
Il Padrone del Vapore ne sarà riconoscente.
Viceversa cosa è accaduto ai produttori di computer, telefonini, memory card e dvd, che non hanno fatto la loro brava pubblicità?
Tassa aggiuntiva nel Santo nome della SIAE!

Tommaso Aniello 30.01.10 19:09| 
 |
Rispondi al commento

chi e' ex imprenditore di phonemedia che e' pronto a scendere in campo con grillo per l'energia rinnovabili. annozero santoro minuto minuto 53 dal sito annozero?

franco dorinzi, edinburgh Commentatore certificato 30.01.10 18:01| 
 |
Rispondi al commento

La signora parla sempre puntando sfacciatamente al suo interesse. Ha lei la ricetta per risanare i conti dello stato italiano, basta metterla sempre in quel posto ai lavoratori, e non usa neanche mezzi termini, come quando parla di pensioni. Lei è una di quelle persone che vogliono ledere il diritto di un onesto lavoratore ad andare in pensione dopo 35 anni sudati in fabbrica presso una catena di montaggio, a guidare treni o tram o autobus,a rispondere alle chiamate delle persone dietro un call center, ad alienarsi alla cassa di un supermercato ecc., il tutto per un magro salario.
A LEI ED A TUTTI I SUOI AMICI BISOGNA URLARE CHIARO E FORTE:NO GRAZIE

laura l. 30.01.10 12:09| 
 |
Rispondi al commento

morale e moralista sono due cose diverse
cosi come il moralista e il moralizzatore

il moralista e uno che si nasconde dietro la "morale " per fare ... certi interessi

es via le puttane dalla strade ...e mettetele a mia disposizione
cosi voi non potete andare a puttane....
per merito mio

il moralizzatore e quello che fa propaganda di morale per poi .....con la scusa che la carne e debole .............

anche se non e vero che i moralisti e moralizzatori abbiano la fede politica DIVERSA

si puo dire che i moralisti siano di destra
berluscono ha fatto e lasciato fare il decreto contro la prostituzione in strada
(che non mi pare che sia passato in legge)
eppure molti sindaci ..ancora oggi multano i clienti ( E' solo una scusa per fare cassa ....)
ma se la LEGGE NON C'E )E UN FURTO
E IL SINDACO E UN CRIMINALE E DOVREBBE ANDARE IN GALERA
E IL CLIENTE DOVREBBE ESSERE RISARCITO DAL SINDACO STESSO ...CON + IL RISARCIMENTO MORALE
(MA QUALE PARTITO SI PUO METTERE CONTRO 10 MILIONI DI CLIENTI ...VOTANTI)
ma la legge vale per tutti no...????
berlusconi ha fatto il reato di sfruttamento della prostituzione
ha mandato a prendere delle escort(prostitute di lusso)CON MEZZI DI STATO (ALTRO REATO)
e le ha fatto anche per terze persone....
E QUESTO e' SFRUTTAMENTO
ma i giudici che covalidano le multe ai clienti hanno dichiarato che ... e SONO SOLO FATTI PRIVATI
2 PESI E 2 MISURE
CON
la sinistra abbiamo il caso marazzo (che e solo un capro espiatorio....
abbiamo avuto il caso sircana il portavoce del MORALISTA PRODI

ma in entranbi i casi ...loro sono stati perdonati
2 PESI E 2 MISURE

stefano b., rovato Commentatore certificato 30.01.10 11:54| 
 |
Rispondi al commento

Guarda che Marcegaglia si appresta a diventare leader indiscussa nel mercato fotovoltaico, in cui finiranno tutti quelli che vogliono gozzovigliare a spese degli utenti tutti, per garantirsi rendite faraoniche, cucite sulle loro esigenze di cassa, vedi www.marcegaglia.com. Purtroppo il mondo è dei cucchi, beato chi se li cucca.

Mario Co. 30.01.10 10:32| 
 |
Rispondi al commento

non mi sento di essere un.Ita

soldani federico 29.01.10 23:49| 
 |
Rispondi al commento

Nel 2008 la Marcegaglia Spa ha patteggiato una sanzione di 500 mila euro più 250 mila euro di confisca per una tangente di 1 milione 158 mila euro pagata nel 2003 a Lorenzo Marzocchi di EniPower. La sua SpA controllata N.e./C.c.t. spa ha invece patteggiato 500 mila euro di pena, e ben 5 milioni 250 mila euro di confisca.[5]

Attualmente, su segnalazione delle autorità svizzere, sono in corso indagini per accertare l'utilizzo e la legalità di diversi conti cifrati all'estero.[6]
estratto da
wikipedia - cliccare con google Marcegalia/tangenti
ce n'è per tutti i gusti

rosanna sapori 29.01.10 22:17| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE
PERCHE' NON SI LICENZIA DIRETTAMENTE LEI,LA MARCEGAGLIA, CON TUTTI GLI INCENERITORI ED IL MALAFFARE CHE HA IN CONFINDUSTRIA!!!!!!!!!
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 29.01.10 21:45| 
 |
Rispondi al commento

in quel caso ci sarebbero i prestanome!

Luca Castelli 29.01.10 21:04| 
 |
Rispondi al commento

E c'ha ragione.Basta però che trovino un altro lavoro ai dipendenti e che non gli dicano quanti anni devono lavorare.
Siccome è bona,a certi lavoratori potrebbe venire
la voglia di farle fare quello che ha fatto con
Montezemolo.

basilio grabotti 29.01.10 20:42| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori