Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La stazione metafisica di Milazzo


Milazzo_stazione.jpg
Le Ferrovie Italiane sono ormai ai confini della realtà. In qualche città viene persino messa in dubbio la loro esistenza. Milazzo, 3 gennaio 2010, ore 18: tabellone luminoso Partenze/Arrivi con gli orari senza connessione; biglietteria chiusa; monitor fuori servizio; biglietteria veloce con la scritta internazionale: "Fast Ticket" non agibile perchè la macchinetta automatica è sottoposta a sequestro della Polizia Ferroviaria su disposizione della Procura della Repubblica Tribunale di Barcellona; Punto Informativo Turistico chiuso; Ufficio capo gestione merci chiuso (all'esterno compare il cartello: "Non siamo in grado di dare informazioni sui treni passeggeri"); biglietteria self service chiusa con cartello: "Per atto vandalico è guasta. Non mettere denaro"; tabelloni sui binari disconnessi; ufficio telegrafo chiuso: bagni aperti, ma solo fino alle 19.30; bar serrato con il cartello: "Per il Comune di Milazzo questa stazione non risulta agibile, per le Ferrovie invece è tutto in regola". Ferrovie sempre più veloci, là, verso l'ignoto.

5 Gen 2010, 18:06 | Scrivi | Commenti (56) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Buona sera. Mi chiamo Stefano Bianchi e sono un cittadino Italiano che vuole mettere in luce un problema spinoso legato ai trasporti regionali delle FS in Sicilia, precisamente a Milazzo la stazione Fs è stata oggetto di atti vandalici in cui le biglietterie automatiche sono state scassinate e tutt'ora sono sotto sequestro da parte dell'autorità giudiziaria di Barcellona, purtroppo se un cittadino deve prendere un treno dopo l'orario di chiusura dello sportello FS in stazione è costretto per non rimanere a dormire alla stazione a salire sul treno senza biglietto, ma appena saliti e fatto presente della situazione il Capotreno applica ingiustamente in quanto impossibilitato a fare il biglietto una Multa salata. Come me sono tanti i cittadini nelle medesime condizioni lasciati allo sbaraglio e nell'ncertezza più totale, nell'atrio Stazione FS di Milazzo non c'è nemmeno un cartello e/o una indicazione su cosa fare. Ho scattato anche delle foto dettagliate che documentano la grave situazione in cui noi cittadini siamo abbandonati a noi stessi e anche vessati ingiustamente. Do disponibiità della mia persona con relativa documentazione di quanto tutt'ora mi è accaduto per denunciare questa situazione da parte delle FS.
Certo di una Vostra risposta pordo cordiali saluti.

Stefano Bianchi 16.01.10 19:03| 
 |
Rispondi al commento

propongo di chiudere tutte quelle stazioni che non servono a nulla, come quella della mia citta agrigento, non serve.... si ci potrebbe fare un bel museo dell'ex stazione ferroviaria....cosi mentre al nord abbiamo l'alta velocità noi ci creiamo l'alta archeologia delle ferrovie......

alessio paci 09.01.10 10:55| 
 |
Rispondi al commento

Anche in Germania le stazioni della S-Bahn sono così malservite... Le tasse saranno alte, ma anche gli stipendi e i servizi funzionano!!!

Roberto Murgia 09.01.10 01:21| 
 |
Rispondi al commento

Mi aspettavo di più da Claudio Gatti e dal suo "Fuori orario" che risulta - a mio parere -un timido tentativo di critica delle ferrovie italiane "dall'interno". Gatti non ha fatto altro che raccattare mail di ex dirigenti trombati facendone un libro. Sarebbe stato più efficace se avesse scelto di fare un servizio fotografico: bastava selezionare foto d'archivio su come erano una volta e come sono oggi le stazioni, i treni, il paesaggio circostante.


M. Mazzini 08.01.10 08:56| 
 |
Rispondi al commento

la stazione ferroviaria di milazzo è in uno stato pietoso. i mezzi pubblici non hanno mai un orario ne' di arrivo e ne' di partenza. all'entrata il tabellone orari e treni in arrivo e partenze è rotto. il bar edicola chiuso per inagibilità, la biglietteria chiusa , quella automatica divelta e posta sotto sequestro, un'altra fuori servizio, personale ferrovie dello stato inesistenti, personale di vigilanza inesistenti, bagni e sale d'aspetto sporchissime e abbandonate, punto informazioni chiuso, area bagagli chiuso, assistenza invalidi inesistente. fontanelle senza acqua e piene di rifiuti, neon fulminati lungo i binari.
e poi parlano di ponte............
e non finisce qui. a milazzo vent'anni fa è stato costruito uno stadio ma è stato subito dichiarato inagibile per cedimento strutturale. quindi impianto mai usato se non per pascolare vacche e pecore. e poi, dulcis in fundo, i lavori nel lungomare di ponente, iniziati e mai finiti.
.....e tra qualche mese ci sono le elezioni .....

enzo gitto 07.01.10 15:40| 
 |
Rispondi al commento

la stazione ferroviaria di milazzo è in uno stato pietoso. i mezzi pubblici non hanno mai un orario ne' di arrivo e ne' di partenza. all'entrata il tabellone orari e treni in arrivo e partenze è rotto. il bar edicola chiuso per inagibilità, la biglietteria chiusa , quella automatica divelta e posta sotto sequestro, un'altra fuori servizio, personale ferrovie dello stato inesistenti, personale di vigilanza inesistenti, bagni e sale d'aspetto sporchissime e abbandonate, punto informazioni chiuso, area bagagli chiuso, assistenza invalidi inesistente. fontanelle senza acqua e piene di rifiuti, neon fulminati lungo i binari.
e poi parlano di ponte............

enzo gitto 07.01.10 15:35| 
 |
Rispondi al commento

Segnalo solito scandalo delle FS italiane, questa volta non riferito ad una "piccola" stazione siciliana ma alla PUBBLICIZZATISSIMA NUOVA LINEA AD ALTA VELOCITA':

Aumento abbonamento EUROSTAR ALTA VELOCITA' tratta FIRENZE-ROMA bidirezionale mensile:

Fino al 31/12/09 acquistando online il costo era di 332.500 euro.
Dal primo Gennaio 2010, con le stesse modalità di acquisto, il costo è salito a 380.000 euro! Un aumento di oltre il 16%, senza nessuna giustificazione.

Il servizio è lo stesso per tempi di percorrenza e frequenza delle corse. Tra l'altro gli abbonati, in barba a tutte le normative europee, non hanno diritto ad alcun rimborso in caso di - frequente - ritardo.

francesco vettori 07.01.10 10:05| 
 |
Rispondi al commento

@ Davide Gandolfi

produrre energia pulita con " solo ",come dice lei, 30 miliardi di euro , per 40 milioni di abitazioni, evitando la costruzione di 100 grandi centrali a carbone, mi sembra un ottimo affare, senza contare che si evita anche il problema delle scorie radioattive e dell'inquinamento dovuto alla combustione di carbone o petrolio. Ma forse lei vive con una maschera antigas incollata in faccia e non ha problemi di respirazione!! Quando tra qualche tempo il petrolio, il carbone, l'uranio costeranno sempre di più perchè le risorse non sono infinite ( mentre l'energia solare ed eolica sono rinnovabili)allora cercheremo con decine di anni di ritardo dal punto di vista tecnologico di attuare strategie che altri paesi già useranno da tempo. E questo perchè? per compiacere quelli che ho chiamato denutriti costruttori di centrali, che solamente con un tipo come Berlusconi possono fare affari!!300 milioni di euro a Paese per 3 milioni di abitazioni a Paese significa 100 euro ad abitazione: è molto per lei? o è meglio avere fra 10 anni centrali che hanno ingrassato solo le ditte che le hanno costruite, invece di avere un progetto a basso costo, a inquinamento zero, a energia illimitata, e subito( due anni) operativo?

Paolo C., Manfredonia Commentatore certificato 06.01.10 17:36| 
 |
Rispondi al commento

viva l'italia

Claudio Genoria, Belluno Commentatore certificato 06.01.10 16:57| 
 |
Rispondi al commento

Ulteriore segnalazione: l'autobus che fa servizio stazione/porto spesso parte 10 minuti prima l'arrivo del treno. Quindi tu arrivi, vai a guardare l'orario degli autobus e scopri che ne è partito uno qualche minuto prima e il prossimo è fra 1 ora e mezza o anche più. Ti incazzi ancora di più quando il tassista viene a offrirti la corsa e ti viene il dubbio che gli orari degli autobus siano loro, i tassisti, a organizzarlo.

Valter Maratona 06.01.10 15:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Paolo C.,

stavo per aggiungere un commento tutt'altro che disfattista sul sistema ferroviario italiano, ma preferirei rispondere brevemente al suo suggerimento di investire in macroscopiche reti (minuscolo, altrimenti si può pensare che parli di Internet) di produzione di energia rinnovabile. L'articolo a cui fa riferimento descrive il progetto titanico di collegare atraverso migliaia di chilometri di cavi centri di produzione di energia idroelettrica, eolica, etc sparsi in diversi paesi del Nord Europa. Questa, a suo dire, è la strada da intraprendere invece di investire nel nucleare.

Il suo ragionamento è incoerente. Punto primo, questa strategia non è alternativa al nucleare, che non viene menzionato una sola volta nell'articolo da lei indicato. Punto secondo, un investimento di 30 miliardi in un decennio da parte di dieci paesi significa 300 milioni all'anno per Paese; per fare un confronto, il PIL della Valle D'Aosta è di 4 miliardi di euro. Punto terzo, il discorso si basa sulla certezza statistica che il sistema produrrà un costante afflusso di energia elettrica. Il quale, tuttavia, sarà per gli stessi motivi esiguo, e da dividere tra gli Stati interessati. Un apporto energetico risibile.
Perchè intraprendere un simile progetto allora? per motivazioni politico-scientifiche piuttosto che di approvvigionamento energetico.

Davide Gandolfi 06.01.10 14:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Importante!!!
Sonia Alfano chiede al Presidente Napolitano di vedere un filmato di una tv tedesca,sull'"attentato" a Berlusconi.
Napolitano, rispondi!!!
Anche Sonia Alfano ha dei dubbi!!!! E Napolitano? Rispondi!!!


http://soniaalfano.it/content/napolitano-aggressione-berlusconi-vera-o-falsa

Paolo C., Manfredonia Commentatore certificato 06.01.10 14:05| 
 |
Rispondi al commento

che ridere

Ace Gentile, torino Commentatore certificato 06.01.10 14:03| 
 |
Rispondi al commento

un altro off topic 8 (o no?)

leggete cosa fanno gli altri paesi !!!
guarda caso non è compresa l'Italia, perchè noi, che siamo intelligenti, faremo le centrali nucleari!!!! con i soldi che noi spenderemo per 2 centrali nucleari, tutte le nazioni del nord Europa si metteranno in rete con l'energia!!! La Rete è il futuro!!!!
ma, si sa, in Italia bisogna far "mangiare" quei denutriti costruttori di centrali, ed i loro amici politici!!!!
leggete, è importante sapere!!!!!

http://www.repubblica.it/economia/2010/01/06/news/ecco_l_europa_unita_dell_eco-energia-1852044/?rss

Paolo C., Manfredonia Commentatore certificato 06.01.10 13:07| 
 |
Rispondi al commento

Ormai l'Italia è finita o che cambiamo modalità di pensiero e creiamo una collettività in grado di aiutarci a vicenda o saremo tutti nella cacca!....cmq beppe sei sul giornale gioia(ahahaha) per la tua giacca definita da "taglialegna" indossata a Napoli e non non sei più un comico,ma per questi giornali (da 4 soldi) solo un agitatore!....Povera Italia con questa gente!.....Forza beppeeeeee!

Nicola A. 06.01.10 12:57| 
 |
Rispondi al commento

Non aggiungo commenti, ma mi soffermo che nel secolo before nano ..la stazione di Milazzo era perfettamente funzionante( io sono del nord giusto per precisare), parlo del 1998 circa,e offriva un servizio direi nella normalita'...ma giustamente come pretende il popolo italiano (imbeccato dai migliori)il pubblico è spreco mentre il privato(non solo nelle ferrovie)è meglio,
il privato è più performante , più " migliore" etc.. etc..provate ad indagare sulle linee pendolari da e per Milano (mortara, novara e altre)..almeno ridiamo un po'..treni soppressi ancora prima di partire ritardi da 5° mondo...che dire grazie itaglia e grazie itagliani....votiamolo tutti almeno tra dieci anni saremmo tutti uguali.....
saluti Paolo "ranx" Garbi

Paolo Garbi 06.01.10 11:56| 
 |
Rispondi al commento

scusate , perche mettere a nuovo le stazioni ?

appena messe a nuovo le macchinette emettitrici vengono rapinate da bande di stranieri, rom in testa

come vernici o sistemi le cose, giovani barbari italiani filo rossi e nullafacenti insieme a stranieri ... spaccan su tutto

il biglietto e' caro ? certo che se il 20 per cento ..stranieri.. non pagano...qualcun altro dovra' pur pagare...

le carozze son sporche ? fino a quando stranieri e prostitute usano le carrozze a sbaffo come camere per dormire .....


compagni: il buonismo costa!!!

avete voluto la societa' multietcnica ? queste sono le normali conseguenze

certo lo sfascio delle ferrovie non e' tutta colpa loro.. ma in buona parte si!

e chi ha regalato le ferrovie ai privati ? i soliri rossi antiitaliani!!

doretta doremi Commentatore certificato 06.01.10 11:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mio caro Beppe.
Ti sei dimenticato di aggiongere la perla data iere dal TG3-Lombardia.
Il Treno Lamezia Terne - Milano con passeggeri e auto al seguito è arrivato a Milano con un bella sorpresa per i passeggeri con auto al seguito.
Infatti hanno scoperto di essere stati DERUBATI di tutto quello che avevano lasciato sulle macchine (valige e quant' altro), con macchine con PORTIERE E VETRI SFASCIATI.
Disperati i poveri passeggeri intervistati dal TG3-Lombardia (gente incazzata, donne e anziani piangenmti...), si son sentiti rispondere dalle FERROVIE di non PREOCCUPARSI perchè pagheranno i danni.......I VETRI ROTTI DELLE MACCHINE!!!
NESSUNO, dico NESSUNO delle FERROVIE che abbia saputo spiegare ai poveri passeggeri nè il come nè il dove gli avessero rapinato e SCASSATO le loro automobili, si pensa in qualche sosta notturna in una qualche stazione.....
Questo è lo stato PENOSO DELLE FERROVIE DELLO STATO e di TRENITALIA o di come minghia si chiama!!!

dr. Hause 06.01.10 11:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vi invito a visitare la stazione FS di Canegrate, provincia di Milano. Biglietteria automatica fuori uso da mesi, telefoni pubblici distrutti e abbandonati a terra completamente a terra, sala di attesa con porte senza vetri distrutti dai vandali e così lasciati da mesi.Passeggeri che non sanno come difendersi dal freddo ( prima di Natale c'erano -6°,con la neve alzata dai treni di passaggio che invadeva i locali...). naturalmete a corollario di questo schifo non potevano mancare danni agli arredi, sporcizia, muri sporchi etc. etc.. Dimenticavo, servizi "igienici" inagibili. questa stazione è lo specchio del paese. Ciao a tutti.

adriano bovo 06.01.10 11:00| 
 |
Rispondi al commento

i passaggi a livello nel 2010 non dovrebbero esistere perché è interruzione di pubblico servizio anche se fatta da un altro pubblico servizio.

Tanti anni addietro si considerava la ferrovia come servizio primario (rispetto a cavalli e buoi) ma ora il servizio primario è quello su gomma o al limite siamo pari e perciò i passaggi a livello non hanno più ragione di esistere

Bruno BASSI, Ronchi di Massa Commentatore certificato 06.01.10 10:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

buongiorno,
segnalo un disguido che mi é capitato recentemente in un viaggio in treno, sulla rete TRENITALIA.
Ho acquistato attraverso le biglietterie self service un biglietto:

Oulx/Sestriere-Milano

la macchina automatica (e anche il sito web) danno la seguente soluzione per l'orario che mi interessava:

Oulx/Sestriere-Torino P.N. (REGIONALE 10055) 17.50-19.15
Torino P.N.-Milano (FRECCIA ROSSA 9537) 20.30-21.30

per un costo di 35.80€ in 2a classe.
Solo in seguito ho scoperto che esiste un altro treno Torino-Milano di categoria Regionale, che mi avrebbe fatto risparmiare circa 21€ (dei 35€ totali!), con la seguente combinazione:

Oulx/Sestriere-Torino P.N. (REGIONALE 10055) 17.50-19.15
Torino P.N.-Milano (REGIONALE 2027) 19.50-21.45

NELLA RICERCA AUTOMATICA NON COMPARE QUESTA POSSIBILITA', CONSTRINGENDO IL VIAGGIATORE A SALIRE SUL FRECCIAROSSA!

trovo che questo sia una grave mancanza fatta di proposito per incentivareil costosissimo FRECCIAROSSA. Spero che la mia segnalazione possa essere (una volta verificata) posta in rilievo.

cordiali saluti
Riccardo

riccardo w 06.01.10 10:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Siete mai stati a Velletri, in provincia di Roma?La stazione è in stato di completo abbandono, il capostazione non si vede da anni e l'annuncio dei treni in arrivo (velletri è la capolinea della linea Roma-velletri appunto) viene dato tramite megafono collegato con la stazione di ciampino.Ho viaggiato su quella linea per 10 anni e non è mai migliorata, anzi...tanto che c'è stato più di un incidente per scontro con altri treni (o automobili lasciate sui passaggi a livello incustoditi) con morti. Adesso parte un treno ogni ora da roma (e da velletri) ma la cosa buffa che un treno si e uno no il capolinea è a ciampino, dove si troverà "opportuna" coincidenza per roma o velletri. Quindi si sale a roma, si scende tutti dopo circa 15 min a ciampino e si risale sulla "opportuna" coincidenza (che spesso non abbiamo trovato) e si prosegue per velletri. L'orario peggiore per viaggiare sulla linea è alla sera: treni in grave ritardo, coincidenze non presenti, sovraffollamento, sporcizia (soprattutto con i treni a 2 piani) e "portoghesi" che non pagano il biglietto. il mio destino di pendolare ora mi porta a viaggiare sulla linea Roma-Viterbo che fa schifo da morire (trani vecchi, sporchi, pieni di zingari e di maleducati) ma almeno parte e arriva in orario nella maggior parte delle volte.

fab bonfa 06.01.10 09:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non c'è più da stupirsi dello stato pietoso delle stazioni ferroviarie italiane........

devis q. Commentatore certificato 06.01.10 03:05| 
 |
Rispondi al commento

Perchè a Torre del Greco siete mai stati? Io si, ahimè, il settembre scorso, non c'era ovviamente niente e nessuno in stazione, e NEMMENO UN CARTELLONE CON GLI ORARI!! Per prendere un treno x Napoli ho aspettato 2 ore senza sapere di che morte morire, uno schifo, ho fatto reclamo ufficiale, attendo...

simona b. Commentatore certificato 06.01.10 00:37| 
 |
Rispondi al commento

Lo capite o no che stanno deliberatamente, dico DELIBERATAMENTE lasciando andare a scatafascio e in rovina le stazioni?? Prima o poi ce ne accorgeremo e ce ne occuperemo di persona... va bhè... forse i miei figli...

Massimo Baldo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.01.10 00:27| 
 |
Rispondi al commento

La stazione di Milazzo non è poi così anomala. Avete mai visto la stazione di Loano, la nota cittadina della riviera ligure? La differenza è che il bar funziona. C'è una sola macchinetta emettitrice (un modello vecchissimo che non dà resto ma solo tagliandini da far cambiare) e il foglio stampato di arrivi e partenze. Le stazioni secondarie stanno facendo la fine delle cabine telefoniche: i biglietti si fanno al cellulare...

Peter Amico 06.01.10 00:02| 
 |
Rispondi al commento

L'Italia è sempre più veloce,ma non verso l'ignoto;sappiamo benissimo ciò che ci aspetta!

moreno p. Commentatore certificato 05.01.10 22:09| 
 |
Rispondi al commento

e vogliono il ponte! ma andate a fanculo assassini del paese!

Riccardo Nuti, Palermo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.01.10 22:03| 
 |
Rispondi al commento

leggete, anche se è off topic:
Berlusconi mai ferito!!!
L'avevo detto!!!

http://www.julienews.it/notizia/politica/e-confermato-berlusconi-non-e-mai-stato-ferito/39055_politica_0_1.html

Paolo C., Manfredonia Commentatore certificato 05.01.10 21:56| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE
LE FERROVIE SONO SEMPRE PIU' OMONIME COME TREMORTI, ALTRO CHE:CONVOGLI IN RITARDO, LA FANTA TAV,DOVE VUOI CHE ANDIAMO???????????
SEMPRE PIU' VERSO L'IGNOTO E CHISSA' DOVE?
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 05.01.10 21:48| 
 |
Rispondi al commento

Qui Palermo, aspettando il crollo http://www.youtube.com/watch?v=pMVOWCq4QFg

Marco Scarpino 05.01.10 21:25| 
 |
Rispondi al commento

Buona sera! scusate.. io non uso quasi ami le ferrovie.. le ho sempre detestate, mi piacciono le automobili, sapte com'è i traumi giovanili...
comunque l'otto dicembre prendo, con mia moglie, il treno Savigliano-Torino (35/40 km) che a Savigliano è in orario.. a Torino arriviamo con 16 minuti di ritardo.. misteri delle ferrovie.. era festa chissà i treni vanno anche loro a spasso..
Invece 3 anni fa ho provato ciò che provavano le tradotte militari un Sanremo-Savigliano con finestrini chiusi,aria condizionata rotta,treno pieno come un uovo alla seconda stazione, fermata al sole (era il 16 agosto) a Murazzo di Fossano per far passare un treno merci di 3 (dico 3 vagoni)controllore chiuso in cabina per evitatre le botte.. e lascio a voi pensare che bello risalire la splendida Val Roja in quelle condizioni!! Facciano appalti europei per la gestione delle tratte della gente comune!! lasciamo gli eurostar a trenitalia così finalmente falliranno!!

Aldo ., Marene (CN) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.01.10 20:50| 
 |
Rispondi al commento

le fs e loro societa' hanno iniziato a cadere piano piano nella merda fin dal 1994, da quando le hanno dirette certi famosi amministratori corrotti e corruttori messi guarda caso dai soliti Noti e in questi anni guardate come hanno ridotto il tutto. Naturalmente questi amministratori hanno ricevuto, per il loro lavoro di dissesto, nelle loro tasche miliardi su miliardi. Io ci sono stata dentro e so quello che dico.

silvie suddenly 05.01.10 19:49| 
 |
Rispondi al commento

FERROVIE ITALIANE ?

**********************

ISO AFRICA

CON ZECCHE, PIDOCCHI - TUTTO GRATIS

SIAMO NELLE MANI DI PRIVATI ISOAFRICANI

Marco Folli, Bologna Commentatore certificato 05.01.10 19:48| 
 |
Rispondi al commento

certo che da ex ferroviere, mi viene il magone pensare in che mani sono finiti i trasporti ferroviari. tutti i guai sono cominciati con la privatizzazione dell'ente, il primo presidente fu ludovico ligato, un arrogante e prepotente che fu ammazzato dai suoi amici della ndrangheta sulla porta della sua casa, perchè non voleva più dividere il malloppo con loro. da allora si sono succeduti presidenti e consigli di amministrazioni di corrotti e ladri che hanno rubato a mani basse fregandosene delle necessità dell'utenza, che è fatta prevalentemente di pendolari, e non di coglioni che viaggiano sul freccia rossa, dove tra l'altro nessuno paga il biglietto. quindi il freccia rossa è un convoglio che non produce introiti, anzi viaggia in totale perdita. questi delinquenti come cipolletta e moretti dovrebbero essere messi in galera domani mattina e buttare la chiave, prima che si comprino l'intera rete a quattro soldi, per poi rivenderla a qualche amico di quell'altro delinquente di berlusconi.

giuseppe Picchio, orvieto Commentatore certificato 05.01.10 19:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salve, sono un cittadino di Milazzo...
Il video parla da se e non c'è bisogno di commenti.
Volevo solo dire che nella stazione di Milazzo sono assenti i passaggi riservati ai disabili. Nel video, sotto il tabellone degli orari, c'è la scalinata che conduce al sottopassaggio che serve i vari binari. Non esiste un ascensore per trasportare le carrozzine e sono stati eliminati gli scivoli per l'attraversamento dei binari.

Sergio Puliatti 05.01.10 19:36| 
 |
Rispondi al commento

Io uso il treno quotidianamente da Milazzo e, credetemi, c'è di peggio. Treni con ore e ore di ritardo, che non frenano, che puzzano come un porcile, con le porte che no si aprono e rischi di restare dentro, caldissimi d'estate fino a svenire, gelidi d'inverno, rumorosi, cadenti a pezzi, devi ogni giorno raccomandarti l'anima prima di arrivare (quando si arriva): Ricordate cosa accadde a Rometta qualche anno fa.... 7 morti per un giunto dimenticato... SIAMO ALLA FINE DI TUTTO, LE PRIVATIZZAZIONI HANNO UCCISO tutto e tutti. Oggi ne ho scoperto un'altra. Lo sapete che le superauto di oggi, si, quelle tutte belle, fiammanti, che corrono su strade belle e senza traffico NON HANNO LA RUOTA DI SCORTA. Già, spendi diecimila eura per una fiammante fuoriserie e se fori resti ... a piedi e se sei in autostrada ti falciano... GRAZIE SOCIETA', GRAZIE: c'è tutto in questo mondo: lavoro e futuro per i giovani, pensioni laute agli anziani, strade, ferrovie, aerei sicuri, territorio protetto da terremoti, alluvioni e vulcani, TUTTO IN SICUREZZA, come i nostr amati e ottimisti e cari politici. CON UN CERVELLO COSI' GROSSO MERITANO RIPOSO, ma che sia ETERNO!!!!!!

Pietro Torre 05.01.10 19:27| 
 |
Rispondi al commento

Il disservizio è una strategia per poter privatizzare le ferrovie...

F. Masciullo, daGrottaglie Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.01.10 19:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Grazie" al disservizio potranno privatizzare anche le tratte ferroviarie... chi le comprerà? quanto ci guadagneranno?

F. Masciullo, daGrottaglie Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.01.10 19:16| 
 |
Rispondi al commento

FERROVIE DELLO SCHIFO

Nei prossimi giorni mi recherò a Piacenza per lavoro e, viste le condizioni del tempo, mi servirò del treno.
Al mattino riuscirò a prendere il collegamento diretto GE/PC,
Al ritorno il collegamento diretto è o troppo presto o troppo tardi, quindi dovrò servirmi di quelli intermedi.
Sono tutti con cambio, e sapete dove?
A Voghera, ad Alessandria e, persino, a Milano!
Con tempi di percorrenza più lunghi e, per chi paga, molto più cari!
In sostanza: io Ferrovia spedisco te viaggiatore (che vai da Piacenza a Genova) addirittura a Milano per il cambio treno e ti faccio pagare anche più del doppio!
In poche parole ti impongo disagi e te li faccio pagare a peso d'oro!

Altro che calci in culo ci vorrebbero!

nonno arzillo Commentatore certificato 05.01.10 19:10| 
 |
Rispondi al commento

QUI COMINCIA L'AVVENTURA
DEI SIGNORI DELLA SPAZZATURA
CON LA SCUSA DELL'ECOLOGIA
FANNO DEI NOSTRI SOLDI RAZZIA
TENGON BASSA LA DIFFERENZIATA
PER BRUCIARE QUELLA ACCUMULATA
COSTRUISCONO INCENERITORI
CHE SPACCIANO PER TERMOVALORIZZATORI
SON DAVVERO MOLTO ABILI
A PRODURRE DIOSSINE E CHIAMARLE ENERGIE RINNOVABILI
CON DISCARICHE E COMPATTATORI
LO HANNO DETTO ANCHE I DOTTORI
CI SARANNO POI I TUMORI
MA UN BEL DI' VERRA' UN VDAY
CHE CANCELLERA' IL CIP6

Lello Ciampolillo, Bari Commentatore certificato 05.01.10 19:03| 
 |
Rispondi al commento

Lo scandalo e' che proprio a pochi km da Milazzo,il nostro governo sta pensando a costruire il ponte!!!....io sono di Catania,e la situazione ferroviaria e' da terzo mondo (con tutto il rispetto per loro,ke hanno milioni di difficolta'!)...anziche' pensare alla rete ferroviaria (ps: fare Catania-Palermo in treno ci si impiega 6-7 ore e sono solo 180 km!PROVARE PER CREDERE!!) e alle autostrade ke sono pietose,si pensa ad una struttura non importante e soprattutto dannosa e pericolosa!!....Italiani aiutate la Siciliaaaaaaa

Alberto Caltabiano 05.01.10 18:31| 
 |
Rispondi al commento

ma di cosa ci dovremmo meravigliare? La situazione è disastrosa in tutta Italia. Certo il caso di Milazzo è un caso limite, ma ci sonomolte stazioni ad alta frequentazione, usate dai pendolari, anche nella "progredita" Lombardia, che non sono poi così diverse. Tutti noi che usiamo il treno per andare a lavorare, potremmo stare a raccontare per giorni i quotidiani scontri con controllori arroganti, i disagi, disservizi, ritardi, cancellazioni, monitor non funzionanti, macchinette obliteratrici fantasma, biglietterie secolarmente chiuse...
...ma noi mettiamo tutto in conto, e chissà che non parta FINALMENTE una class action contro trenitalia per tirare le somme e richiedere quello che ci spetta: le dimissioni di una dirigenza incapace e incompetente e finalmente un servizio migliore. Oltre ad un risarcimento in denaro che sia superiore ai sette euro di bonus, visto che molte persone perdono ore di lavoro per colpa dell'inettitudine di un'azienda che somiglia più ad un morto che cammina che non ad un servizio pubblico.

lia courrier 05.01.10 18:29| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 



Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori