Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

A Milano la mafia non esiste


Sos_Racket_e_Usura.jpg
A Milano la mafia non esiste. Lo ha detto Mortizia Moratti e bisogna crederle sulla parola. L'organizzazione "Sos Racket e Usura" chiude i battenti nell'indifferenza delle autorità. Il fondatore Frediano Manzi ha subito tre attentati: l'incendio di un furgone, spari contro il negozio e una bomba carta, preceduti da centinaia di telefonate di minaccia.
""Milano. Troppe minacce, si scioglie "Sos Racket". Manzi: "Palazzo Marino non ci appoggia". Dopo 13 anni di attività e l’ennesima intimidazione il presidente di Sos racket e usura ha deciso di mollare. "Non è paura della criminalità organizzata dice, ma una resa per il silenzio da parte delle nostre Istituzioni"". Milano, la città di Berlusconi, Maroni, La Russa, vede la chiusura di una associazione che combatte contro la criminalità. Alla faccia di chi dice che a Milano e in Lombardia non c'è la criminalità organizzata."Carlo Carli

8 Feb 2010, 21:54 | Scrivi | Commenti (21) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Ho un diploma di maturità come assistente per le comunità infantili,e guarda un po' a detta dei miei colleghi sono anche brava,da qualche anno non lavoro più,contratti di 2 mesi 4 se mi va bene,la Carfagna ha fatto un vero e proprio lavoro di distruzione del lavoro perchè il mio diploma di maturità non è più sufficiente La regione ha bloccato i corsi gratuiti.Ti trovi costretto a iscriverti a corsi osa oss che costano 3.000,00 euro per studiare ciò che hai già studiato anche meglio e più approfondito,mi rifiuto è una presa per il culo!!a 42 anni ho deciso d'iscrivermi all'università...test d'ammissione, numeri chiusi,valutazioni iniziali,tasse esorbitanti,Non mi sorprenderei se cominciassero a classificare i biondi con gli occhi azurri e a misurarci la circonferenza cranica come i nazzisti.Che problema ti causa uno che abbandona gli studi? parlano di scrematura e il diritto all'istruzione?Sarà una selezione naturale,chi ha voglia di studiare continua chi no lascia come è sempre stato.Grillo affermava che ci sono tantissimi avvocati è vero perchè ti costringono all'immatricolazione alle facoltà che vogliono loro ad iscrizione libera.In quel settore , domanda e offerta è bilanciatissimo ma non dicono nulla.A noi che siamo nel sociale ci dicono che hanno bisogno solo di 600 studenti l'anno,questa è soppressione di ideali di sogni,deve essere data la possibilità di studiare a tutti se poi non c'è lavoro ti puoi anche trasferire all'estero.I ragazzi che vogliono manifestare contro Profumo hanno ragione ,ha messo i test d'mmissione a luglio,io mi sto preparando da un mese,fanno domande trabocchetto devi comprendere il sistema,la forma mentis dei test,anche se sei fresco di maturità non vuol dire nulla è un approcio differente,ti devi preparare.Come fanno non hanno il tempo se sono ancora sotto esame?E' una vergogna fermiamoli ci stanno distruggendo,economicamente e psicologicamente.L'università deve essere una scelta libera, non il terrore di non poter entrare..

anna marcella calù, milano Commentatore certificato 19.02.13 12:38| 
 |
Rispondi al commento

noooooooo non può chiudereee!!!!isogna aiutarli e in fretta.

barbara bertelli 10.02.10 00:04| 
 |
Rispondi al commento

Non è vero che a Milano la mafia esiste, quello che non esiste è Milano.
Questa città non ha nulla di Milano, è una falsa Milano, è un posto da incubo, l'inferno in terra per coloro che una volta vivevano a Milano.

Milano non esiste, il milanese non esite. Si sono estinti definitivamente con l'avvento di Craxi prima, di Berlusconi poi, dei Moratti e dei Provera che hanno dato loro il colpo di grazia.
Per ultima è arrivata la mafia che ha gentilmente ringraziato per questa nuova città il cui nome è Inquinomafiopoli.

E che è destinata presto a diventare una città fantasma.
Non ci sono più le aziende (chiuse o trasferite prima fuori città poi all'estero).
Non ci sono più le grandi attività lavorative, tutte spostate nell'hinterland nei posti più scomodi per il caro immobile e come forma di mobbing per far scappare i milanesi.
Non ci sono più i grandi negozi sostituiti da fast food, negozi di estracomunitari stritolati da un numero enorme di centri commerciali destinati a loro volta a morire perchè non c'è abbastanza bacino di utenza. Tra poco saranni più i centri commercili dei clienti !!!
E non ci sono più neppure i milanesi, costretti a fare i pendolari in casa propria, per un milanese che nasce a Milano ce ne sono 20 che nascono di estracomunitari.
Tempo massino 15-20 anni e saranno la maggioranza assoluta in città, anche perchè vivendo in 10 per appartamento, spesso in nero in condizioni vergognose, sono i soli che possono permettersi gli affitti.
Milano R.I.P. sei destinata a morire molto molto prima del paese che ti ospitava.

aldo p., Milano Commentatore certificato 09.02.10 21:03| 
 |
Rispondi al commento

Come lo capisco. Milano è in mano al QUALUNQUISMO DELLE ISTITUZIONI E DEI CRIMINALI.
Non esiste più il buon senso, gli ideali sono andati a farsi benedire e i CITTADINI ONESTI, NON CONTANO PIU' NULLA. SONO SOLI, SUCCUBI DI VIGILI URBANI SENZA CUORE, POLITICANTI DI SCARSA VALENZA CULTURALE, ARIA MARCIA, MICRO CRIMINALITA' ETC ETC

Sono MILANESE, ho sangue pugliese e brianzolo nelle vene e questa città non è più da bere, è di chi ha bevuto troppo.. FA VOMITARE!!!

romeo torre 09.02.10 18:48| 
 |
Rispondi al commento

mi dispiace per i molti milanesi onesti,ma non e un caso che la moratti racconta di una milano che non cè piu,andrebbe contro i pricipi del suo signore e padrone;infatti se fate un po di conti la mafia a milano ci e arrivata con i vari mangano,dell'utri,i fratelli graviano,e con la discesa in campo dell'unto del signore alias berlusconi silvio;piu che unto dal signore,e stato pungiuto da qualche altro signore:lasciamo perdere i suoi piccoli peccati di gioventu,come essere iscritto alla p2,anche il suo governo,se ve ne siete accorti lui non ha ministri solo dei pupi che muove ha suo piacimento;non posso credere che gli credono cosi cecamente,non sarebbe piu un governo;ma una associazione per delinquere.

Ruggero de vito, gossau Commentatore certificato 09.02.10 17:24| 
 |
Rispondi al commento

IMOLA 09/02/2010
ITALIANOTI IL VICE RE A RINNOVATO UN'ALTRA VILLA, SEMBRA LA NUMERO 28,alla faccia di chi lo sostiene, non solo ci riempie il culo di barzellette, ma ci prende pure in giro, dicendo che la crisi non c'è, chiaro lui non la sente per niente, io dico non saranno solo quelli che il voto a BERLUSKAZ NON LO HANNO DATO CHE PERDANO IL LAVORO E SOFFRONO PER LA SUA INCAPACITA' ci dovra pur essere anche qualcuno che il voto glie lo a dato CHE LO STA PRENDENDO IN CU...
AMICI SIA DA DESTRA COME DA SINISTRA CI STANNO FOTTENDO, è ora di fare si una grande riforma EPOCALE ALLA MANIERA DI BERLUSKAZ, MADANDO A CASA TUTTI I POLITICI,corrotti, falsi, evasori,sfruttatori.
saluti giuseppe tonnini

GIUSEPPE TONNINI, IMOLA Commentatore certificato 09.02.10 14:18| 
 |
Rispondi al commento

Ma SOS Racket e Usura è un'organizzazione mafiosa. Deve essere una lotta tra clan mafiosi: ecco perchè si fanni minacce tra loro.
La chiusura dell'associazione significa un'organizzazione mafiosa in meno!!!

Egidio Sorano 09.02.10 14:17| 
 |
Rispondi al commento

Il pecoraio PDL e PD-L non si azzarda a scrivere ad un post del genere. Lo ritengono non veritiero.. e di poca importanza..o peggio ancora "lo si sa ma non si può fare nulla"..

Aprite gli occhi please..

stefano s., reggio emilia Commentatore certificato 09.02.10 13:20| 
 |
Rispondi al commento

Già!
Dov'è la Lega dal membro duro???
Dove siete Genti di Padania, discendenti dei Longobardi???
Troppo impegnati con i venditori di fazzoletti?
Dai battete un colpo se veramente avete le palle, adesso è proprio il momento di tirarle fuori.

giulio vetrone, reggio emilia Commentatore certificato 09.02.10 09:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Di questo fatto gravissimo nella Milano dabere i ministri duri e puri contro la criminalità non dicono niente?Quando si tratta di povera gente che subisce il malaffare anche x una casa popolare ai Signori non interessa, loro devono Difendere il Padrone e i suoi sudditi.Milano è mafiosa da anni come si vede dall'avvertimento all'attore G.Cavalli x la sua lotta contro i potenti d'Italia.60enne pensionato

paolo marranci 09.02.10 09:19| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE
DOVE LO STATO NON ESISTE,MUOIONO LE ROCCAFORTI DI LEGALITA' VERA,CON IL COMPIACERE DELLO PSICONANO E DEI SUOI PICCIOTTI MAFIOSI
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 09.02.10 09:06| 
 |
Rispondi al commento

la mafia non esiste,neppure a Genova dicono.peccato che un sito sequestrato alla mafia nel centro storico abbia visto gli operai incaricati per la ristrutturazione allontanati con l'intimidazione da loschi personaggi in odore di malavita(tutto documentato dalla casa della legalità e della cultura)non esiste neppure allora il mio grandissimo vaffanculo alle istituzioni che lasciano sole persone come il sig.Manzi.il mio disprezzo per personaggi come Mortizia,ma che si potrebbero anche chiamare Vincenzi,va oltre quel che pensavo possibile.

bella swan 09.02.10 07:27| 
 |
Rispondi al commento

Ora la Moratti, pessimo sindaco, ma purtroppo su piazza non c'era di meglio, sembra quasi una sicula di quelli vecchia maniera, quelli che dicevano: "che è la mafia? la mafia non esiste". La Moratti, ignorante quasi quanto coppulella Di Pietro, è forse anch'ella mafiosa? E' affine o collaterale al coppulella nazionale? Moratti ma va a scuaa ul mar indue l'è nett!

Babila C. Commentatore certificato 09.02.10 01:44| 
 |
Rispondi al commento

Quando le istituzioni si fanno omertose(la mafia a milano non esiste),e' gia' troppo tardi per preoccuparsi,la rabbia e' enorme e la frustrazione anche.
Capisco appieno la situazione del SIGNOR Manzi,non me la sento di incitarlo a proseguire,le mafie si possono combattere,ma se chi ti deve aiutare e' invischiato fino all'osso e' finita.
Rimangono solo le forze dell'ordine e la magistratura,anch'esse con le mani abbastanza legate.
HO ascoltato oggi la trasmissione in merito,su radio pop. milano,fatti noti a tutti ma tenuti nascosti(denuce precise chiuse per anni in un cassetto).
Possiamo solo far sentire la nostra voce,sperando che faccia molto rumore,purtroppo e' ancora la tv un buon viatico(in italia)per propagare le notizie,spero che questa notizia venga ripresa da Santoro(ad esempio)per avere una piu' larga diffusione;internet e' solo per chi cerca le notizie,mentre noi italiani abbiamo bisogno che le notizie vengano da noi(il cambiamento in atto non e' velocissimo).
mi scuso per la "prolissità"(e il pessimismo)

cristina losito, milano Commentatore certificato 09.02.10 00:48| 
 |
Rispondi al commento

Questo è quello che ottieni quando ti allei con la mafia. Non mi pare che Bossi stia facendo grandi cose per la Padania...non capisco davvero che senso abbia perseguire sogni di federalismo quando poi non guarda in faccia i problemi più gravi, come appunto il fatto che la Mafia e la camorra sono i tuoi vicini di casa. Altro che extra-comunitari! Ma cosa ti aspetti da gente che si esalta perchè il loro capo urla "celabiamo duuuuro" e che lo scriverebbe proprio così!

Maria G., Nuoro Commentatore certificato 09.02.10 00:16| 
 |
Rispondi al commento

ma....

Milano 1 o Milano 2 ?


E nella sicilia orientale dopo un recente attentato ad una società di calcestruzzi che si è vista bruciare tre automezzi per un valore di oltre 500 mila euro c'è anche chi dice che l'impresa se li sia bruciati da soli per ricevere gli aiuti dell stato..
Però proprio oggi Ciancimino jr ha ha gettato pesanti indizi sui rapporti tra mafia e pdl..
tutti a fare finta di non aver sentito mi raccomando isolani :(

Marco Allino 08.02.10 23:15| 
 |
Rispondi al commento

Milanesi, lombardi, padani, dove siete?
Tutti a casa a far la calza?
E le ronde leghiste?
Perchè tutto questo silenzio?
Vergogna, non provate più a dare la colpa ai meridionali per tutti i malaffari che ci sono in questo paese, perchè voi non siete migliori!!!

Solidarietà a tutti i padri di famiglia e cittadini onesti.

MOVIMENTO A 5 STELLE

andrea g., trieste Commentatore certificato 08.02.10 22:17| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori