Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Bullismo senza privacy


Contro il bullismo
(0:52)
bullismo.jpg

Il fatto:
un bambino autistico viene seviziato nel 2006 in un istituto tecnico di Torino da alcuni compagni, il resto della classe non interviene e osserva con indifferenza come se fosse un fatto abituale. Il pestaggio viene filmato e messo su YouTube. E' visto 5.500 volte e poi rimosso in seguito a una segnalazione. YouTube è di proprietà di Google a cui viene imputata la violazione della privacy. Tre dirigenti di Google sono stati condannati a sei mesi dal tribunale di Milano per non aver impedito la pubblicazione del video. La condanna è avvenuta nonostante fosse stata ritirata la querela dai legali del ragazzo.
Le considerazioni:
Internet consente la pubblicazione di contenuti su diverse piattaforme. YouTube è una di queste, come Vimeo, Facebook, Flickr e molte altre. La responsabilità del contenuto è di chi pubblica, non del gestore della piattaforma. Se OGNI contenuto dovesse essere controllato dal punto di vista legale prima di essere messo on line, Internet dovrebbe chiudere i battenti.
Se viene scritto su un muro un insulto diffamatorio, non si può condannare il proprietario dello stabile per averlo permesso o non averlo cancellato immediatamente. Se si usa il telefono per diffondere notizie che dovrebbero essere protette dalla privacy non si denuncia la compagnia telefonica.
Senza il video il bambino sarebbe ancora vittima dei suoi seviziatori, lo scandalo è scoppiato solo grazie alla visibilità data da YouTube. I colpevoli sono nell'ordine: gli insegnanti e il preside che non hanno vigilato, i compagni che lo picchiavano abitualmente, i compagni che assistevano senza muovere un dito, coloro che sapevano e non hanno sporto denuncia.
YouTube ha reso pubblico un reato. Qualcuno è stato punito per quel reato? Si è punito chi ha rivelato uno spaccato delle scuole italiane e del bullismo da quattro soldi con genitori assenti o complici del comportamento dei loro figli. I dirigenti di Google non solo sono innocenti, ma dovrebbero ricevere una medaglia. La sentenza è un monito: i disabili nelle scuole italiane si possono pestare, ma in incognito. E', come chiunque può capire, un problema di privacy.

E' disponibile: A riveder le Stelle Come seppellire i partiti e tirar fuori l'Italia dal pantano" Acquista la tua copia

25 Feb 2010, 13:53 | Scrivi | Commenti (1226) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Hola a todos da un giornalista emigrato a Madrid. In Spagna in questi giorni si parla molto di diritto alla privacy a causa di un incidente molto particolare...date un'occhiata!
http://www.occhiopidocchio.info/societa-politica-spagna/ci-fai-o-ci-sei/
Saludos

Occhio Pidocchio 19.11.10 17:31| 
 |
Rispondi al commento

Sarà, ma io penso che la condanna ai dirigenti di Google è giusta: non possono lavarsene le mani ed anzi prendere i soldi per il numero di click dato da un filmato del (de)genere; chiaro che Preside, insegnanti e genitori hanno delle colpe, ma anche chi permette di "pubblicare" crimini e violenze: se scrivo insulti e offendo persone non me li pubblicano nei quotidiani scaricando la colpa su di me! Molta colpa va anche al becero giornalismo televisivo che fa di ogni cosa, positiva e negativa, un piccolo Show e distorce notizie ed il modo di interpretarle. Anche la magistratura ha le sue colpe(e non poche): quanti criminali impuniti o scarcerati dopo pochi giorni? Quanti incitamenti indiretti al proselitismo? Se oltre ai dirigenti di Google (che inneggiano alla libertà anche quanto danneggia gli altri, purchè non loro in persona o le loro famiglie) per quei reati si incarcerassero(a pane ed acqua o meglio a digiuno) i genitori di quei bulletti imbecilli(se un giorno resterete invalidi pregate di non incappare in altri smargiassi simili a voi nel 2006...), forse qualche cosa cambierebbe...Comunque ognumo ha la propria parte di colpa...quali meriti dell'aver fatto sapere! Si sarebbe saputo lo stesso. Delle Guerre si sa, e fanno schifo anche senza bisogno di vederne le orripilanti immagini di morti e feriti amputati...e dello schifo dei fabbricanti di armi che continuano a fare miliardi sulla pelle altrui. I mostri li costruiamo noi tutti, con i nostri comportamenti discutibili, chi è senza peccato? I dirigenti di Google? Ma fatemi o piacere! Simone

Simone Riberto 05.03.10 16:26| 
 |
Rispondi al commento

ciao Beppe e ciao allo staff ke lavora x fare questo sito.
vorrei proporre di boicottare ,invogliare il non acquisto di prodotti-servizi ecc presentati-offerti-fabbricati da Aziende-titolari appartenenti ai SIGNORI (cricca) che saranno "chiamati per il bene del progresso a costruire le centrali nucleari" in Italia.
sono stato chiaro?
bisogna sapere chi materialmente costruirà le centrali nucleari e quale altra diversificazione di business ha sul mercato, una volta saputo mandarlo a picco con il NON
acquisto la sua azienda o almeno metterlo in difficoltà , perchè con il crimine nucleare
non si intransigere o assere arrendevole!

grazie x l'att.ne
alla prx
ciao GIAN

giancarlo quadri 03.03.10 18:11| 
 |
Rispondi al commento

Se youtube è un muro su cui scrive chi vuole o un parcheggio incustodito, perché non possiamo pubblicare della pornografia ma possiamo pubblicare esibizionisticamente della violenza?

gastone massari 03.03.10 17:31| 
 |
Rispondi al commento

Si chiama OMERTA'

Ed è la principale caratteristica italica.

Una cosa tanto occidentale e aperta come internet qui nn può dar altro che fastidio.

Gli italici si scandalizzano che si trova un video del genere su internet.
Gli occidentali si scandalizzano che dei ragazzi in una scuola picchino un down E che gli italiani si scandalizzano del fatto che la notizia sia trapelata piuttosto che della notizia in sé

ai a. Commentatore certificato 03.03.10 15:03| 
 |
Rispondi al commento

ecco l'ennesimo colpo sferrato all'informazione,sfruttando una tragedia come espediente!

pietro p., collecorvino(PE) Commentatore certificato 03.03.10 14:46| 
 |
Rispondi al commento

"Sono molto delusa dallo Staff di Beppe Grillo...ho ordinato dei DVD
(Vitamina Grillo) tramite il sito un mese e mezzo fa e non mi è ancora
arrivato nulla. Ma la cosa più grave e deludente è che non so più a chi
scrivere visto che nessuno dello Staff di Beppe Grillo risponde alle mie
email!!! Vengo completamente ignorata dopo aver speso 32 euro per non avere
in mano nulla.
Come possiamo lamentarci dei nostri dipendenti politici che non ci
considerano quando non lo facciamo nemmeno tra di noi?!
A me sembra assurdo..ho lasciato il commento anche qui (oltre a varie email
da un mese a questa parte) perchè non so più a chi rivolgermi per sapere
che fine hanno fatto i DVD che ho acquistato!! RISPONDETEMI PER FAVORE!!"

SARA R., London Commentatore certificato 03.03.10 09:10| 
 |
Rispondi al commento

Sono molto delusa dallo Staff di Beppe Grillo...ho ordinato dei DVD (Vitamina Grillo) tramite il sito un mese e mezzo fa e non mi è ancora arrivato nulla. Ma la cosa più grave e deludente è che non so più a chi scrivere visto che nessuno dello Staff di Beppe Grillo risponde alle mie email!!! Vengo completamente ignorata dopo aver speso 32 euro per non avere in mano nulla.
Come possiamo lamentarci dei nostri dipendenti politici che non ci considerano quando non lo facciamo nemmeno tra di noi?!
A me sembra assurdo..ho lasciato il commento anche qui (oltre a varie email da un mese a questa parte) perchè non so più a chi rivolgermi per sapere che fine hanno fatto i DVD che ho acquistato!! RISPONDETEMI PER FAVORE!!

Sara Reffo 03.03.10 09:05| 
 |
Rispondi al commento

INVITO CHIUNQUE STIA LEGGENDO IL MIO COMMENTO DI ANDARE SUL SEGUENTE SITO:

http://www.ilgiornale.it/spettacoli/quel_grillo_catastrofista_che_evita_domande/02-03-2010/articolo-id=426131-page=0-comments=1
ROBA DA PAZZI!!

Macchietta Nazario 02.03.10 18:37| 
 |
Rispondi al commento

Ma non sei tu, Beppe Grillo, ed il tuo quasi alleato Di Pietro ad avere una fede cieca nella giustizia? Allora, secondo i tuoi stupidi dettami, neanche i dirigenti di google potrebbero fare attività politica, in quanto "condannati", dico, ma ti rendi conto delle puttanate e delle contraddizioni che spari, Mr. beppe Grillo?

sandro giombi 02.03.10 18:13| 
 |
Rispondi al commento

Al seguente link potete vedere il servizio realizzato da UniromaTV dal titolo “La scuola per la vita" http://www.uniroma.tv/?id_video=15088 Ufficio Stampa di Uniroma.TV
info@uniroma.tv
http://www.uniroma.tv

uniroma tv 02.03.10 12:17| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente il nano ha trovato i giudici che gli vanno bene, ovvero quelli che hanno condannato i dirigenti di Google in quanto, non avevano fatto nulla per impedire la pubblicazione delle immagini,
ora sarei molto curioso di sapere in base a quale articolo del codice penale si possa prendere una simile decisione, infatti la morale di tutto questo
è che i colpevoli del reato, e i complici coscienti ed incoscienti ( i ragazzi,i professori e i genitori) sono ancora senza condanne, mentre chi non c'entra nulla è stato condannato.
E' questo il motivo principale che questi giudici vanno bene al potere, non puniscono i ladri, ma chi fà vedere chi ruba.
Medidate gente, meditate
Riccardo

Riccardo B., bologna Commentatore certificato 01.03.10 18:54| 
 |
Rispondi al commento

per essere precisi:
il ragazzo era affetto da sindrome di down, non era autista (si dice cosi e nn autistico)
ciao

roberto o. 01.03.10 18:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io spero che le motivazioni per questa sentenza non siano quelle di aver permesso la pubblicazione di questo video, ma siano del tipo: Cancellato dopo essere stato cancellato con GRAVE ritardo. Inoltre oltre che a cancellare il video youtube dovrebbe sostituirlo con una video di "scuse" per l'utilizzo distorto del mezzo youtube non voluto dai fondatori.

Voi nn volete la liberta', volete la liberta' di infamare, di sparare cazzate a ruota libera su internet.

Forti di un presunto anonimato ... bravi!

Fabio Pizzini 01.03.10 15:19| 
 |
Rispondi al commento

Perchè è stato cancellato il mio intervento sul caso di bullismo allo Steiner di Torino?
E' ora che si dicano le cose come stanno su quel caso per amore della VERITA'.
Finora è stato un linciaggio morale nei confronti di 4 minorenni e sarebbe ora di finirla!
Ho una lettera pronta con maggiori dettagli che darò solo sotto stretta tutela della mia privacy al signor Grillo.

P.D. 01.03.10 14:02| 
 |
Rispondi al commento

Salve, lavoro nel mondo della scuola e leggo sul sito del ministero dell’istruzione (volutamente minuscolo per ragioni di economia), la pregiata iniziativa “più scuola meno mafia”. Ribadisco la nobiltà dell’iniziativa, perché una maggiore cultura è l’antidoto naturale alle forme di delinquenza che in embrione possono essere considerati bullismo. Chi ha una cultura migliore ambisce ad un posto di lavoro migliore ed a attegiamenti più consoni ad una società civile, anche se non sempre è così ed è dunque restio ad intraprendere percorsi che lo portino a delinquere. Il problema è che, se da un lato si propongono percorsi di educazione alla legalità nelle zone più colpite dai fenomeni mafiosi, in tutta Italia, al contrario, si investe sempre meno in istruzione e pertanto si indebolisce la società rendendola più vulnerabile alle avance della criminalità. Se a questo aggiungiamo la dilagante disoccupazione ed i continui licenziamenti, assisteremo, in un tempo più o meno breve, alla traslazione del fenomeno mafioso su tutto il territorio italiano. Evidentemente è piaciuto il regime mafioso di alcune regioni e lo si vuole sdoganare oltre confine, sempre che non lo sia già.

GIOVANNI CALAMUNERI 01.03.10 10:12| 
 |
Rispondi al commento

Meno male, dopo aver letto questo post mi sono consolato: allora non sono il solo a pensarla così!

Andrea P., Campalto Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.03.10 09:08| 
 |
Rispondi al commento

A sentire il PM Robledo le cose non stanno proprio come descritto nel blog: http://www.radio24.ilsole24ore.com/popup/player.php?filename=promo-storiacce270210.mp3 .

aldo caruso 28.02.10 18:34| 
 |
Rispondi al commento

libertà di rete o non libertà di rete picchiare una persona, e in modo particolare un disabile è un reato e la rete deve sempre denunciare fatti di violenza e non essere omertosa e vigliacca.

roberto rispoli 28.02.10 13:29| 
 |
Rispondi al commento

Viene scritto, "Tre dirigenti di Google sono stati condannati a sei mesi dal tribunale di Milano per non aver impedito la pubblicazione del video. La condanna è avvenuta nonostante fosse stata ritirata la querela dai legali del ragazzo." ed é qui che con un rivoltastomaco, e convulsioni pancreas, che devo chiedermi, ma allora il psyconano ha ragione? quando dice che i magistrati italiani, sono dei talebani? Leggendo il Roma e il Mattino, si trova spesso notizie dove i criminali, con tanto di prove vengono rimandati a casa (barzelletta italiana, arresti domiciliari)poi un poveraccio che non paga la cambiale del mutuo, dopo aver perso il posto di lavoro, lo portano a poggioreale. qui, dico io avete inguaiato lÍtalia.

Pietro Ambrosino 28.02.10 11:14| 
 |
Rispondi al commento

Per il signor Luciano Colletti: -----------
Ma come non era un luogo di informazione questo ?
Ora sarei uno che si cela dietro l'anonimato ?
Ho anche firmato con nome e cognome.
La prego metta in ordine il suo cervello gli faccia prendere un po' d'aria magari.
-------------------------------------------
Un'altra cosa che vorrei dire ai fans di Grillo e Travaglio:
Quando la magistratura attacca Berlusconi & C. è una cosa sacrosanta e non si critica .. quando lo assolve o quando emana sentenze come questa che non vi piacciono allora è corrotta.
Insomma come fate ad essere così doppiopesisti ?
Andate a lavorare nei campi che è più salutare e lasciate perdere cose nobili come la giustizia ( o meglio la legge) la politica e l'informazione.
Saluti
Rocco Schinnici

Rocco Schinnici 28.02.10 10:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caso Steiner di Torino, per verità e dovere di cronaca perchè TV e giornali hanno sempre falsato e utilizzato il caso senza chiarire la realtà dei fatti:
1)I 3 compagni di classe non hanno fatto sevizie, né atti di pestaggio, nei confronti del compagno disabile. Il ragazzo disabile non è stato fisicamente toccato.
2)Il video simulava l'atto. Se si devono giudicare (cosa che è stata fatta in tribunale in questi tre lunghi anni) sono le modalità e le motivazioni della simulazione, in quanto il ragazzo disabile non ne era al corrente. Da giudicare quindi il messaggio negativo che emergeva da tale video.
3)La classe era indifferente perchè quell'atto non stava avvenendo nella realtà, ma era “recitato”. La classe in questione era, ed è stata fino alla maturità, una bella classe (in quei mesi stavano facendo un progetto di mostra a tema al Museo Accorsi che non fu rinviato né sospeso dai responsabili di questo dopo il caso).
4)L'Associazione Down di Milano che aveva denunciato il caso ritirò la querela appena sentite le parti.
5)Non è vero che i ragazzi non hanno “pagato” ma hanno avuto un anno di sospensione che ha fatto perdere loro l'anno scolastico; un anno di “riabilitazione” al Sermig di Torino; un altro intervento rieducativo l'anno successivo perchè il giudice ha dichiarato non valido quello fatto al Sermig; per non parlare della esperienza giudiziaria e mediatica da loro vissuta allora minorenni.

P.D. 28.02.10 09:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Beati i bulli di quartiere perchè non sanno quello che fanno "
Questa frase che rino cantava può sembrare al mondo odierno un apologia al bullo, ma invece è verità giusta, perchè il cattivo ragazzo è cretura nata dall'irresponsabile società che noi abitiamo. Il cattivo nasce dal profondo disprezzo che noi proviamo verso il vicino, che disturba la nostra tranquilla (noiosa,ingiusta,squallida) vita.
Quanti pedofili sono stati stuprati? Quanti assassini sono stati ammazzati in giovinezza?
Perchè esistono i bulli? perche? Ricordo tempo fà una ragazza di quarant'anni mi accusava dicendomi che la mia generazione non ha passione, io gli ho risposto che aveva pienamente ragione , gli uomini di formazione precedente alla mia avevano l'anima, ma quello che gli contestavo era che il prodotto marcio della sua generazione eravamo noi, quindi se noi siamo merda maleodorante ed indigesta voi eravate cibo maldigerito...

Infantino Marco 28.02.10 02:08| 
 |
Rispondi al commento

Lettera ad Antonio Di Pietro - parte 1a

.caro Antonio, la ns. rabbia verso le istituzioni che ignorano la ns. intelligenza rasenta quasi la follia del desiderio interiore di sopprimere fisicamente tutto ciò che si frappone tra la giustizia sociale(intesa come uguaglianza sociale là dove non esiste chi ha perché ha rubato, e chi non ha perché è sfruttato !!) abbiamo il diritto sociale di ribellarci ,come esseri umani , come genitori, che con anni di lavoro e sacrificio del ns. tempo , della ns. vita ,abbiamo pagato fior di tasse per garantire ai ns. figli un futuro meno becero e schiavizzato, un futuro più equo e roseo e giusto,nel vedere tutto ciò calpestato ..offeso …vessato da un governo che ci fa venire il vomito per come ,nel suo disinteresse per i problemi delle persone,( perchè questo siamo ,,persone con sentimenti ,aspirazioni e desideri leciti di giustizia e vita per noi e i ns. figli)tutto ciò fa salire dentro una rabbia incontenibile che non sappiamo quanto poter contenere repressa !! ci hanno derubato di tutto..e la cosa non solo non ci piace affatto ma ci fa incazzare come bestie …siamo veramente inesorabilmente incazzati!!!abbiamo ormai solo voglia di vendetta… e a questo punto LECITA vendetta!! Non ne possiamo più di essere

Nycky R., roma Commentatore certificato 27.02.10 23:29| 
 |
Rispondi al commento

Lettera ad Antonio Di Pietro - parte 2a

sempre noi lavoratori a pagare per gli errori dei megalomani folli governanti..vogliamo assolutamente giustizia..chi sbaglia paghi…che vengano confiscati tutti i loro beni e ridati alla popolazione che è stata derubata..non scordatevi mai che i soldi usati dallo Stato sono i soldi dei lavoratori schiavi ogni giorno della loro preziosissima vita che vale diecimila volte la loro poiché è fondata sull’amore e il sacrificio per la prole; basta!!!!! ridateci il futuro rubato dei ns. figli…ridateci la dignità dei ns. sacrifici con il giusto pensionamento che non è ciò che la comunità Europea vuole imporre con leggi solo a proprio uso e consumo..ma che È la legge della natura a dettare..infatti dopo i 50 anni per la donna e dopo i 55 per l’uomo nessuno ci può garantire una prospettiva né di salute né di vita …sfido il governo a firmarci una garanzia di vita fino ai 90 anni!!!!! E se così non fosse a garantire ai ns. figli una vita come la loro..agiata , con la pensione dopo tre anni di lavoro,con lo stipendio faraonico che prendono , le auto con autista e tutti i vari sconti della giornata…Mandiamo il governo AL CANTIERE A LAVORARE A NERO SENZA PROTEZIONI!!!MANDIAMO LORO IN PENSIONE CON 400 EURO AL MESE..MANDIAMO LORO AFFANCULO QUANDO NON HANNO DI CHE DARE DA MANGIARE AI PROPI FIGLI!!! Che hanno di diverso da noi

Nycky R., roma Commentatore certificato 27.02.10 23:28| 
 |
Rispondi al commento

Lettera ad Antonio Di Pietro - parte 3a

!!mangiano e defecano come noi ..sono solo dei beceri megalomani assetati di potere… persone senza onore..altro che onorevoli…la gente comune ,che lavora…quella è gente ONOREVOLE…si sacrifica e perde anche la vita per il lavoro…o una gamba..o una mano..questa è gente da onorare!!non chi ci sfrutta ..chi ci schiavizza ..e poi ci abbandona come merce avariata…caro Antonio dai voce alla giustizia…difendi il povero e il lavoratore..poichè sono le sole giuste cause che hanno valore per oggi e per sempre!!! Se dipendesse dalla popolazione questi personaggi ifidi e ipocriti starebbero già dove debbono stare…IN GALERA A VITA!!!e senza onore!!Confidiamo in TE …non ci tradire poIchè altrimenti sarà guerra!!! Dura spietata!!! Con vittime anche innocenti…una guerra che il popolo non ha voluto …ma che suo malgrado si è scoperto dover combattere per sopravvivere!!!Aiutaci tu a non sopportare ANCHE QUESTO!!!... con affetto

Nycky R., roma Commentatore certificato 27.02.10 23:27| 
 |
Rispondi al commento

Per il signore qui sotto che sputa sentente nascosto da un vigliacco anonimato (come chi usa il manganello nascosto da un passamontagna)
1- il fatto che lei lavori in internet da prima di chi ha scritto il post non è garanzia che ne capisca di più (Cipputi lavora in Fiat da prima di Marchionne...)
2- il fatto che il suo post sia pubblicato dimostra che le idiozie non si fermano con la censura. Basterebbe la buona educazione.

Luciano Colletti G. 27.02.10 23:05| 
 |
Rispondi al commento

...ah dimenticavo.
Una libertà senza regole si chiama ANARCHIA !
E poi permettetemi un commento su questo sito:
"NON ho mai visto tanto qualunquismo, tanta demagogia e superficialità nell'affrontare gli argomenti". E voi sareste l'alternativa ?
Povera itaGLIa !

Rocco Schinnici 27.02.10 21:17| 
 |
Rispondi al commento

Certo che chi ha scritto questo articolo è di una ignoranza profonda.
1) You tube è la causa di chi crea malefatte per appunto poi MOSTRARLE con orgolio.
2) il 99% del materiale su questo network viola le leggi sul copyright e sulla privacy
3) se non vogliamo fare un controllo del materiale postato almeno controlliamo gli iscritti attraverso l'invio di copie di documenti come si faceva quando initernet ha cominciato e quando tu Beppe Grillo non sapevi nemmeno cosa fosse .. mentre io già ci lavoravo.
Ora fai il tuo solito e censura anche questo mio commento.
Questa sentenza è una vittoria per la legalità.
D'ora in poi si spera che ci siano più controlli e se ci saranno altre sentenze uno ci penserà 2 volte prima di violare le leggi.
Saluti a tutte le capre.

Rocco Schinnici 27.02.10 20:13| 
 |
Rispondi al commento

Secondo me, i giudici hanno fatto bene a condannare i tre dirigenti di Google it. Per quanto riguarda poi il muro portato ad esempio, non si può imbrattare qualcosa che non esiste. Ovvero, senza il muro tu non potresti scrivere. Quindi, per il filmato, è giusto che sia stato punito il provider. Senza di lui, non si sarebbe potuto mettere in rete il filmato. La censura non c'azzecca nulla. Questi provider non sono organizzazioni sovranazionali. In Italia, si opera così. E muti.
Antonio

Antonio d., Caserta Commentatore certificato 27.02.10 18:24| 
 |
Rispondi al commento

Ma è chiarissimo che il fine è controllare la diffusione delle notizie, che è un cosa basilare per la libertà siano esse buone o cattive, in internet.
Questo genere di sentenze fanno insospettire che vi sia pure una consistente parte del cosiddetto sistema giudiziario, parte che si potrebbe definire parassitaria di cui se ne farebbe volentieri a meno e che non viene definita dalla tessera p2 n. 816 :talebana o comunista, che si sta sdraiando a zerbino ai voleri del "potente" di turno, imitando così lo stuolo di scribacchini e mezzibusti che vivono alla grande grazie alle elargizioni statali.

Doriano M., Verona Commentatore certificato 27.02.10 16:37| 
 |
Rispondi al commento

beh sinceramente credo che con la tecnologia di oggi si potrebbe tranquillamente dividere gli utenti anonimi dagli utenti "identificati"... per esempio per poter ricevere i soldi delle pubblicità di google, la stessa google ti invia a casa (dopo che tu le hai dato il tuo indirizzo ovviamente) un cartellino con un codice...

Chi è identificato può postare *****e si prende la responsabilità di quello che posta*****, chi non lo è attende che il suo video sia visionato (magari anke un mese o due) prima di vedere il suo video pubblicamente visibile...

Non ci troverei niente di male...

Livio Zapparoli 27.02.10 12:18| 
 |
Rispondi al commento

è semplicemente una vergogna.ma vista allo specchio, è la foto della società italiana.

ivano meli, amantea Commentatore certificato 27.02.10 06:48| 
 |
Rispondi al commento

ho insegnato allo stainer, noi insegnanti facciamo il possibile per contenere questi ragazzi abbandonati da tutti e cresciuti da reality show e centri commerciali. Lo stato (non la società, ma chi amministra questo paese) si dovrebbe fare maggior carico dell'educazione dei giovani, invece di pensare soltanto al pil.

daniela a. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.02.10 00:22| 
 |
Rispondi al commento

rigurdo l'attentatuni di milano al verme
mi ripeto:quello che è successo quella
sera è stato artatamente montato,le immagini
fatte da loro dimostrano che il verme,viene
sfiorato si butta sui suoi marins come fece
a catania con il finto malore,le immaggini
girate sul blogo dimostrano che il lurido
non ha subito nessuna ferita come riportato
dal suo medico di fiducia,da fede,da vespa
e da tanti giornali amici e non,l'arma non è mai stata trovata,ne visionata da nessun organo di giustiazia,tarantini sparito nel nulla,le dichiarazioni degli ultimi eventi dicono che
questi vermi di giornalisti della rai mils è stato
assolto,forviando i labili di comprendonio, questo comporta come scritto da dino colombo

1) ABUSO DELLA CREDULONERIA POPOLARE

2) DIFFUSIONE DI NOTIZIE FALSE E TENDENZIOSE

3) FALSO IN ATTO PUBBLICO

E CHI PIU' NE HA PIU' NE METTA.

FACCIAMOLO...QUESTO SERVILISMO DELLA STAMPA DI REGIME VERSO IL POTERE DEVE FINIRE!

denunciamo alle autorità questa vergogna,
il bastardo stasera ha detto magistratura
talebana,voglio l'assoluzione piena.
siamo alle comiche lui vuole!! presidente della
repubblica delle banane che cazzo fà oltre a
prendere lo stipendio,io mi auguro che la
massima autorità della giustizzia denunci per
offese e vilipendio alla nazione questo pazzo furioso che non deve andare in galera ma impiccato
vergognaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa.
e chiedo alla associazione dei tengo famiglia di
buttare fuori dall'ordine,tutti i giornalisti rai,
fede, ecc buffoni mangiapane a tradimento.

galletti claudio 26.02.10 23:17| 
 |
Rispondi al commento

Il discorso non fà una grinza, davvero complimenti.

Mr.Loto 26.02.10 20:21| 
 |
Rispondi al commento

non mi sembra che la responsabilità sia in primis della scuola che ha già tanti problemi per conto suo, la responsabilità maggiore è dei genitori che hanno allevato dei mostri e dei vigliacchi, poi in secondo della della società che sempre più spesso ci insegna a prendercela sempre con i puù deboli, la scuola deve insegnare le nozioni ma l'educazione è propria della famiglia.

elvira mora 26.02.10 18:33| 
 |
Rispondi al commento

VISTO CHE IL 'FAMOSO' OGGETTO CHE HA COLPITO BERLUSCONI NON E' STATO ---MAI--- RITROVATO E CHE I TANTI GIORNALISTI(???) CHE LO HANNO "INTERPRETATO" COME UN MODELLINO DEL DUOMO CON TUTTE LE SUE GUGLIETTE AGUZZE, MOSTRANDONE UNA RIPRODUZIONE SU TUTTE LE TV NAZIONALI E SUI GIORNALI, CHIARAMENTE PER SUGGESTIONARE I TELESPETTATORI E I LETTORI,...MI CHIEDO E VI CHIEDO...

SU CHE BASI SIMILI GIORNALISTUCOLI HANNO POTUTO AFFERMARE CHE SI TRATTAVA DI UN MODELLINO DEL DUOMO? MOSTRANDONE PERSINO UNA RIPRODUZIONE RIPRESA IN PRIMISSIMO PIANO DA QUASI TUTTE LE TV NAZIONALI...SU CHE BASI? VISTO CHE QUELL'OGGETTO LANCIATO DA TARTAGLIA NON E' MAI STATO RITROVATO?

Propongo pertanto che qualche associazione che lotta contro la DISinformazione nazionale affidi ad un bravo avvocato una denuncia verso tutti quei giornalisti (???) per:

1) ABUSO DELLA CREDULONERIA POPOLARE

2) DIFFUSIONE DI NOTIZIE FALSE E TENDENZIOSE

3) FALSO IN ATTO PUBBLICO

E CHI PIU' NE HA PIU' NE METTA.

FACCIAMOLO...QUESTO SERVILISMO DELLA STAMPA DI REGIME VERSO IL POTERE DEVE FINIRE!

Dino Colombo Commentatore certificato 26.02.10 18:30| 
 |
Rispondi al commento

i giovani sono indifferenti a questi atti di violenza a cui partecipano in silenzio come semplici spettatori, magari facendo anche il tifo per i più forti, perché non sono educati a difendere i più deboli e farsi carico delle responsabilità che comporta la valutazione e la reazione ad un crimine. Sono vigliacchi e pecoroni perché questa è l'educazione che gli impartiamo. O sono delinquenti, oppure mammoni e piagnoni, senza midollo. Nessuno insegna più che essere liberi vuol dire anche difendere la libertà ed i diritti dei più deboli contro i prepotenti, di cui un giorno potrebbero essere loro stessi bersaglio. L'errore è in chi educa. E' difficile che da genitori pecore nascano dei leoni. Occorre insegnare ai giovani l'onestà e la difesa dei principi di giustizia senza dei quali nessuno è libero. Solo il coraggio, l'onestà e l'altruismo ci rendono veramente liberi altrimenti saremo sempre o schiavi degli altri o schiavi di noi stessi e dei nostri vizi e difetti senza mai conoscere cosa voglia dire essere uno spirito libero.

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 26.02.10 18:00| 
 |
Rispondi al commento

Guardate il "Giornale" cosa dice Fernandèl (alias Giovanardi) a proposito di Anno Zero di ieri sera, è incredibile came si possa falsare la realtà a proprio uso e consumo.

Manlio r. 26.02.10 17:50| 
 |
Rispondi al commento

quello che vi chiedo è: perchè?
Perchè è successo?
Oggi dopo tanto tempo cosa è cambiato per chi
convive con drammi di questo genere?
non è la risposta che Vi chiedo, ma di meditare
dentro di Voi: perchè? se poi avrete la forza di
discuterne con i vostri cari dopo una opportuna meditazione buone risposte ed altre domande verranno fuori da sole.Grazie per il tempo che
mi dedicate Marco

marco bechini, firenze Commentatore certificato 26.02.10 17:40| 
 |
Rispondi al commento

Guardate sul "Giornale" cosa dice Fernandel (alias Giovanardi) a proposito di Anno Zero di ieri sera, è incredibile come possa essere falsata la verità a proprio uso e consumo.

manlio r. 26.02.10 17:36| 
 |
Rispondi al commento

Sa io spesso li servo ai tavoli signor Peppino, a loro i cibi sono sempre conditi con specialità SEGRETISSIME...

Roob Zarathustra

-------------

Roob ...ero studente-lavoratore...per molti anni l'aiuto cuoco ed il cameriere......

anche noi in cucina ....riempivamo i loro piatti di specialità SEGRETISSIME.....che ci seccavano la bocca !!!!!!!!

....sapori mediterranei......molto mediterranei..

peppino garibaldi, casa mia Commentatore certificato 26.02.10 17:35| 
 |
Rispondi al commento

Per quanto riguarda la sentenza della Cassazione, ci e' andata anche troppo bene.

La prescrizione conferma la colpevolezza di Mills.

E per il momento anche quella di Berlusconi.

Se avessero prosciolto Mills sarebbe stato un casino e tutti i processi degli ultimi 15 anni a Berlusconi sarebbero diventati una barzelletta.

Con uno sputtanamneto nazionale per tutti quelli che hanno lavorato per la ricerca della verita', da Travaglio a Santoro, a Gomez e a Grillo.

Ora c'e' da sperare che non succeda il casino al deposito della sentenza.

La Cassazione ha, per il momento sentenziato che il reato e' prescritto e ha condannato Mills a risarcire.

Ma non ha sentenziato che e' stato corrotto Mills, ne' da chi.
Quello che ha detto il PG non e' la sentenza.

E questo e' il punto debole che preoccupa.

Se la Cassazione nel dispositivo della sentenza dichiara che Mills ha ricevuto quei soldi da Diego Attanasio, per la corruzione parla solo di prescrizione e per il risarcimento parla di danno all'immagine dell'Italia, siamo fottuti.

E' come dire che Mills ha ricevuto i soldi da Attanasio, non da Berlusconi, della corruzione non ne parla perche' il processo non si doveva fare perche' il reato e' prescritto.

Questo e' il punto debole.

Dipende dal dispositivo della sentenza.

Se parla di corruzione allora Berlusconi per la legge e' colpevole ma sara' anche lui prescritto.

Se non ne parla, Berlusconi per legge e' innocente e non si potra' neppure piu' dire che e' un corrotto,come da sentenze, perche' ci sarebbe da buscarsi una querela.

E comunque fino al deposito della sentenza Berlusconi puo' fare impunemente la vittima.

Per quanto mi riguarda la prescrizione non c'e'.

E il fatto che la Cassazione l'abbia sentenziata e' molto ma molto sospettoso.

Potrebbe essere una scusa per liberare Berlusconi da tutti i problemi in un colpo solo al deposito della sentenza.

Ripeto: la prescrizione e' molto ma molto sospettosa.

Vedremo.

Stelvio R., Firenze Commentatore certificato 26.02.10 17:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non diamo la colpa agli insegnanti per favore! Intanto non possono avere il dono dell'ubiquità e poi non sono messi in grado di fare proprio nulla. Se si dice qualcosa all'alunno, questi non ha mai l'umiltà di accettare un rimprovero e come minimo avrai i genitori a lamentarsi il giorno dopo denunciando che il loro povero figliolo è stato ripreso e chiederanno le scuse. Poi ci sono i genitori che non si scomodano nemmeno a venire a rompere e ti bruciano direttamente l'auto. Gli insegnanti sono educatori, non poliziotti e comunque non possono nemmeno educare!!!

Angelo C. Commentatore certificato 26.02.10 17:15| 
 |
Rispondi al commento

vogliamo benetazzo
aridateci benetazzo
VOGLIAMO BENETAZZO
ARIDATECI BENETAZZO

FATECI RIDERE


vogliamo benetazzo
aridateci benetazzo
VOGLIAMO BENETAZZO
ARIDATECI BENETAZZO

FATECI RIDERE


vogliamo benetazzo
aridateci benetazzo
VOGLIAMO BENETAZZO
ARIDATECI BENETAZZO

FATECI RIDERE


vogliamo benetazzo
aridateci benetazzo
VOGLIAMO BENETAZZO
ARIDATECI BENETAZZO

FATECI RIDERE


vogliamo benetazzo
aridateci benetazzo
VOGLIAMO BENETAZZO
ARIDATECI BENETAZZO

FATECI RIDERE

esposito g. Commentatore certificato 26.02.10 17:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anche la Lega "prende e ciapa sù!"
LEGA Ladrona, DI PIU' SE STAI A ROMA!

Antonveneta, Fiorani: «Fazio disse:
"Lega ricordi che li abbiamo salvati"»
«L'ex governatore mi avvertì di un'ispezione "morbida". Diedi al senatore Grillo 100mila euro per Dell'Utri e lui mi ringraziò»

■ Fiorani: nella mia condizione si diventa appestati, per due volte ho tentato di uccidermi

MILANO (24 febbraio) - «Adesso questi signori della Lega Nord devono ricordarsi di quello che abbiamo fatto per loro, li abbiamo salvati». Con queste parole, secondo Gianpiero Fiorani l'ex governatore della Banca d'Italia, Antonio Fazio, commentò il salvataggio della banca Crediteuronord, congedando l'ex ad della Banca Popolare di Lodi al termine di un colloquio avvenuto nella sede di palazzo Koch.

«Il senatore Grillo, 100mila euro me li chiese per Dell'Utri. E Dell'Utri mi ha ringraziato» ha aggiunto Fiorani, nell'affrontare il capitolo che riguarda la sua attività di lobbysmo, i suoi rapporti col mondo politico e i versamenti di denaro fatti ad alcuni parlamentari (vicende peraltro già emerse nel corso dell'inchiesta).

Fiorani ha anche ricordato di aver «aiutato» l'onorevole Aldo Brancher: «Mi chiese un contributo perchè aveva perso in un investimento in una azienda. Era uscito male. Diedi 100mila euro per lui e altri 100 mila euro, che mi disse che doveva dare a Calderoli». Inoltre, l'ex banchiere ha spiegato che a Brancher la banca aprì un conto corrente, 'affidatò a nome della moglie, e sul quale anche lì vennero fatte operazioni con i derivati.

http://www.ilgazzettino.it/articolo.php?id=92561&sez=ECONOMIA

maria . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.02.10 17:06| 
 |
Rispondi al commento

Padano, padano ... Ma cos'è sto' padano, vediamo diamo un'occhiata al grande dizionario della vita:
PADANO: padano è colui che fa il frocio con il culo degli altri o persona disonesta poco raccomandabile.

Il Santo Commentatore certificato 26.02.10 17:01| 
 |
Rispondi al commento

Quello che merita il tg1:

http://www.youtube.com/watch?v=n_J58OyPJFI&feature=related

Nunzio C., Sicilia Commentatore certificato 26.02.10 17:00| 
 |
Rispondi al commento

QUALCUNO HA IL NUMERO DI TEL DELLA REDAZIONE TG1?

Luca Gianantoni, Assisi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.02.10 16:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


l'equazione e' semplice

GENITORI IDIOTI = FIGLI BULLI


quindi o gli intelligenti smettono di filosofare e scopano di piu' o siamo nella merda.....

§fi gati 26.02.10 16:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la expo 2014 sarà il prossimo escandalo nella italietta berlusconiana
dove tutto lo che non è mafia e malaffare diventa
"anormale"

Ma mi continuo a domandare questi ipocriti che gli votano non hanno un minimo di vergogna?

si può essere di destra ma imbecile è cosa diversa

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.02.10 16:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il picciotto Schifani mettendo in mostra il suo bel faccione sofferente di emorroidi ha detto: siccome abbiamo rubato poco , adesso vi diletteremo con la sceneggiata dell' elezione diretta del prrrremier.
Soddisfatto anche Eridano il Bifolco il mangiamerda preferito da Silvio la Fogna . Intanto werstling Cosentino Zanna Bianca della Porta Girevole ha colto l'occasione per 'lottare' contro la mafia.

va' pensiero, scorzè ve Commentatore certificato 26.02.10 16:52| 
 |
Rispondi al commento

******* A proposito di idee :

Il caso della Grecia ci deve far riflettere tutti.
signon pesidente : lei con i lavori faraonici
a cui si è votato e ci ha votato, ci leverà molto probabilmente il pane di bocca.

Non dica poi che non si rendeva conto e che non sapeva.

Lei ha pensato che non ha sceltà?

Ma lei non vivrà più di nessuno di quelli che avrà rovinato o ammazzato di fame.

(difatti a noi ci importa del lato pratico delle cose di cui si parla. Io sono un bravo musicista. So che quella strada porta fra le stelle, e non solo con la mente. E lei che si sente tanto utile dove ci porterebbe? a piazzare celle solari sul ponte di messina?).

s p 26.02.10 16:47| 
 |
Rispondi al commento

LA CRISCUOLO E IL G8 DI GENOVA GLI AMICI DI LETTA NON SI TOCCANO. VANNO FATTI SOLO LAVORARE

di Marco Lillo

Per capire cosa accade a chi si mette contro il sistema che fa perno su Gianni Letta bisogna guardare con attenzione il documento qui sopra.

È una lettera su carta intestata della Prefettura di Genova che risale al 2006 e fu consegnata da Gianni Letta al professor Leonardo Santi, presidente del comitato biosicurezza di Palazzo Chigi.

Vi si legge:

“ritengo opportuno segnalarle che la professoressa Isabella De Martini da qualche mese ha assunto un incarico presso la Presidenza del Consiglio”.

Nella lettera Fabrizia Triolo, un alto dirigente della Prefettura segnala uno sconcio, la presenza di un simile soggetto in cotanto ufficio diretto da Gianni Letta, e per provare l’anomalia che segnala, allega una pagina di un libro di Bruno Vespa (“La scossa”) nel quale la professoressa faceva una pessima figura in riferimento al suo comportamento al G8 di Genova.

Ebbene, quella lettera, che stava per costare il posto a una professoressa universitaria, era un falso colossale basato su una diffamazione.

La Prefettura di Genova non ha mai scritto nulla del genere.
Non solo.

Il Tribunale ha sentenziato che Bruno Vespa per quella pagina diffamatoria deve pagare 10 mila euro alla professoressa.

Eppure Gianni Letta ha consegnato la lettera falsa e lo scritto diffamatorio a un suo dirigente accreditando una manovra spregevole contro una persona innocente.

Si potrebbe archiviare la vicenda come un’imperdonabile leggerezza di un uomo solitamente accortissimo.

Ma prima ci sono alcune cose che vanno ricordate.

La vittima della lettera nel 2001 aveva osato mettersi contro un’amica di Gianni Letta:
Maria Criscuolo, la zarina del catering degli eventi governativi.

Il suo gruppo, Triumph, fattura 20 milioni ogni anno grazie anche agli uffici diretti da Letta.

segue sottocommenti

silvanetta* . Commentatore certificato 26.02.10 16:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

in questo video sono spiegate molto bene le 5 stelle che danno il nome al movimento :

http://www.youtube.com/watch?v=Jr9dKurH_b0


e qua è mostrato come rifiuti zero è gia realtà a Vedelago :

http://www.youtube.com/watch?v=Y8GuPmr8zeY

xxx x 26.02.10 16:42| 
 |
Rispondi al commento

ANDIAMO DIFRONTA ALLA SEDE RAI A PROTESTARE.

LA VERITà è UN DIRITTO INALIENABILE QUESTI FANNO PROPAGANDA FASCISTA CON I NOSTRI SOLDI.

BASTA

Luca Gianantoni, Assisi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.02.10 16:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

vivia' : ma cosa ti succede ? sembravi una ragazza seria mesi fa.. ora il tuo colorito linguaggio e' sceso fortemente sotto la media: come mai ?.

<che ti e' successo ?
<ti ha morso la tarantola ?
<il tuo vicino ti ha buttato le sue foglie nel tuo giardino ?
<un collega di lavoro ti ha scavalcato ?
<fumato troppo ?
<il tuo uomo ti ha lasciato per una che .. semplicemente sorride , positiva, che emette dolcezza da tutti i pori della pelle e che, non e' incazzata a vita con tutti e tutto ?

d'altronde la donna deve essere dolce.. al contrario , una volta passato il miele, passata la passione e l'euforia iniziale, dopo resta..la luna .....

Mentina De Rosa Commentatore certificato 26.02.10 16:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho telefonato alla redazione del tg1 per dirgli che danno notizie false!
Gli ho detto che devono vergognarsi!
Grazie Paolo Papillo per il numero della redazione del tg1!

Liliana A. Commentatore certificato 26.02.10 16:33| 
 |
Rispondi al commento

La stampa estera: un paese invaso dagli scandali

Gli echi delle inchieste su corruzione e legami tra politica e criminalità che stanno scuotendo l’Italia rimbalzano sui media stranieri, che leggono le nuove bufere giudiziarie come “il ritorno di Tangentopoli”.

Scandalo Protezione civile, intercettazioni, inchieste su riciclaggio e telefonia, presunte coperture politiche e favoritismi sugli appalti riempiono le corrispondenze da Roma dei quotidiani internazionali.

Il Financial Times ricorda che il premier “è sempre più in guerra” con la magistratura e si schiera a difesa di quegli alleati “nei guai con la giustizia”.

El Pais: “Berlusconi risponde agli scandali con un attacco ai giudici”.

Nell’articolo si osserva che i dettagli che man mano emergono dalle inchieste mostrano “la decomposizione del sistema politico ed economico italiano”.

Per il francese Le Monde, “l'emergere di affari di corruzione in Italia imbarazza il governo di Silvio Berlusconi” a sei settimane dal voto regionale.

Il quotidiano inoltre ricorda come il presidente del Consiglio prometta ora un giro di vite per rispondere al dilagare di questa situazione, anche se ci si chiede “Fino a che punto Berlusconi sarà pronto a fare le ‘pulizie’ promesse”.

IFQ di oggi

silvanetta* . Commentatore certificato 26.02.10 16:31| 
 |
Rispondi al commento

++++++++ GIUSTIZIA AD OROLOGERIA +++++++

S P 26.02.10 16:29| 
 |
Rispondi al commento

la lega ..inferocita...vuol dominare nelle regioni del nord...

una campagna elettorale fulcrata sull'intolleranza...sul razzismo....sulla superiorità della razza PADANA ( de sto cazzo)
MONDINE MURATORI E METALMECCANICI !!!!

tutto il rispetto per le categorie di cui sopra ma ...nel momento in cui SPOSANO il pensiero di quattro esaltati...è LECITO dipingerli IGNORANTI..

cari LEGHISTI...reclamate da anni ORTODOSSIA nella politica e poi andate a braccetto con chi avete dipinto "il primo mafioso d'italia"

cosa differenzia un leghista da una puttanazza in attesa del "consumatore finale"...facente capolino al crocicchio tra una strada statale ed una viabilità complanare ?

antico proverbio : DIMMI CON CHI VAI...TI DIRO' CHI SEI.....
cari leghisti...voi andate a braccetto con i PRESCRITTI......

aveto ben poco di cui vantarvi !!!!!

peppino garibaldi, casa mia Commentatore certificato 26.02.10 16:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la prescrizione è come riciclare un paio di mutande sporche
e pretendere che olezzino

viviana v., Bologna Commentatore certificato 26.02.10 16:26| 
 |
Rispondi al commento

Scrivi reato, leggono assoluzione

Nemmeno un momento dai lanci delle prime agenzie che è un diluvio:

“Smontate le tesi creative dei pm” (Jole Santelli, quella che propone la commissione parlamentare d’inchiesta sull’uso politico della giustizia),

“finita la persecuzione del premier”
(Denis Verdini, quello che nello scandalo della Protezione civile è indagato per corruzione),

“sconfitta la gestione di rito ambrosiano della giustizia” (Cicchitto, tessera P2 n. 2232).

Il Pdl intasa l’etere della comunicazione per dare la sua sentenza.

Inutile dire però che la prescrizione certifica il fatto che il reato c’è stato.

Inutile dire che la prescrizione è scattata solo grazie all’ennesima legge ad personam del Capo.

Inutile. Ma forse no.

IFQ di oggi

silvanetta* . Commentatore certificato 26.02.10 16:26| 
 |
Rispondi al commento

I leghisti odiano i libri.
Credono che siano inutili, non ne colgono l'utilità.
Carta per carta preferiscono quella igienica...

Sereno Despero, Nuova Città Commentatore certificato 26.02.10 16:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

siamo governati da un branco di mafiosi che mettono avanti armi e scartoffie secondo le circostanze.

mi pare che di democrazia non se parli più.

s p 26.02.10 16:26| 
 |
Rispondi al commento

Specchio, specchio delle mie brame
Chi è il più prescritto del reame?
Di prescritti parecchi ce n'è
ma di tutti i rei Berlusconi è il re

viviana v., Bologna Commentatore certificato 26.02.10 16:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL TG1

MILLS ASSOLTO

http://tv.repubblica.it/copertina/il-tg1-assolve-mills/43148?video

E' POSSIBILE FAR VEDERE UN TG COSì ALL'ORA DI PRANZO CON TANTO DI BONAIUTI CHE DICE TRIONFO DELLA GIUSTIZIA?

SE NON HANNO RISPETTO PER LA VERITà NE DIMOSTRINO ALMENO UN POCO PER LO STOMACO DEGLI ITALIANI.

UN INCAZZATISSIMO CITTADINO DA TRE ORE AL BAGNO A VOMITARE.

Luca Gianantoni, Assisi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.02.10 16:25| 
 |
Rispondi al commento

Io posso capire scodinzolini che per far piacere al suo CAPO dica falsità, ma i giornalisti del tg1 perché non si ribellano a falsità cosi spudorate?? Il presidente ciampi più volte a chiesto la schiena dritta da parte dei giornalisti, questi attuali si possono chiamare giornalisti??? O possiamo definirli “io tengo famiglia”.
Un saluto

roberto b. Commentatore certificato 26.02.10 16:24| 
 |
Rispondi al commento

I LEGHISTI SONO I FASCISTI DI OGGI, UN BRANCO DI ROZZI ED IGNORANTI CHE DICEVANO DI VOLER PORTARE IL FEDERALISMO, ED INVECE HANNO PORTATO SOLO BASSEZZE MORALI, ODIO E POPULISMO!

"Giolitti, di sincera fede liberale e democratica, non riuscì stavolta a capire i mutamenti nella società italiana, era convinto che inglobando i fascisti all'intero del parlamentarismo ne avrebbe ridimensionato le aspirazioni e la veemenza"

"Lo stesso Croce, che in seguito darà vita al contromanifesto fascista, inizialmente aveva visto il fenomeno fascista come salutare per gli italiani paciosi e conformisti, ma appena il Duce mostrerà tutta la sua vena antiliberale, non mancherà di diventare il punto di riferimento dei liberali che guardavano con sdegno le repentine svolte autoritarie"

Insomma...un Fini e un Casini non sono diventati immediatamente dei "comunisti", nella stronzaggine, sanno che la Lega è un serio problema al legame sociale e ai valori democratici

P.s.: qualche berlusconian-leghista di sicuro pensa che sia Giolitti che Croce siano stati due marxisti convinti

Roob Zarathustra, Caput Mundi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.02.10 16:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Siamo nel 2010 e va in prescrizione pure il processo di un reo confesso, siamo messi bene.

Luca Gianantoni, Assisi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.02.10 16:21| 
 |
Rispondi al commento

Gli italiani ricordano bene chi li ha derubati.

La prescrizione dei reati è un fatto solo pratico, o che vuole venire incontro alla pratica.

Però è come se ognuno di noi fosse invitato ad optare per una pseudo lobotomia della memoria.

Quando ci sarà l'Angelo che scenderà per giudicare l'azione dei vigliacchi, si soffermerà sul tentativo di taluni di modificare genticamente l'universo.

La verità rende taluni più liberi, senza che vi debbaessere coinvolta fuori luogo la causa di forza maggiore.

s p 26.02.10 16:19| 
 |
Rispondi al commento

Onda verde?
mi col Lamber no go vi un'onda verde

viviana v., Bologna Commentatore certificato 26.02.10 16:16| 
 |
Rispondi al commento

@ LUCIO E A CHI E' ANTIFASCISTA
^^^^^
io ho capito che è tutto una grandissima presa per il culo
io ho capito che non siamo in democrazia,che siamo in dittatura
che i partiti ed i loro lacchè la faranno sempre franca a spese nostre
che non si sceglie un emerito cazzo nel seggio elettorale
che mai nessuno farà gli interessi dei cittadini ma solo i loro loschi affari

ho anche capito che votare scheda nulla, bianca, votare il meno peggio, il voto disgiunto, rifiiutare la scheda, ecc. è tutto semplicemente inutile
MEGLIO NON VOTARE
perchè il teatrino elettorale è stato montato ad hoc solo e soltanto per gli interessi della casta

l'unica soluzione, che piaccia o meno, che faccia schifo o meno, che disgusti o meno, è solo e soltanto una
UNA NUOVA RESISTENZA-GUERRA CIVILE
fra pochi mesi ci saranno gli assalti ai centri commerciali e ai supermarkets
solo cosi' VINCEREMOS

♫ fly ♫ fly, portorotondo Commentatore certificato 26.02.10 16:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

.. e intanto che il crimine incalza

Mille megawatts !
Il 2009 e' stato generoso come previsto e anche se il Gestore dei Servizi Energetici (GSE) non ha ancora terminato di evadere tutte le richieste pervenute negli ultimi due mesi dello scorso anno, i numeri mostrano che è già stata raggiunta la quota dei mille megawatt di solare fotovoltaico installato.
Sembra incredibile pensando che nel 2007 eravamo a 100 MW, roba da fuoriserie: da cento a mille megawatt in due anni!
Questo significa che in questo 2010 produrremo almeno 1,5 miliardi di chilovattora di energia elettrica col sole, sufficienti per coprire i consumi di seicentomila famiglie.

Ma e' importante che questo settore abbia generato posti di lavoro stimati in 15/20 mila unita', che abbia prodotto fatturato e salvato fabbriche in crisi, come la Electrolux di Scandicci che dai frigoriferi è passata a produrre pannelli, che presto saranno aperti nuovi stablimenti come quello siciliano di Enel, Sharp e STMicroelectronics a Catania.

Importante e' che i due miliardi di giro d'affari non siano finiti in poche tasche ma siano stati distribuiti in molte.

Appuntamento fra un anno, per festeggiare duemila megawatts!

-Roberto M.
Beati i costruttori di pace - www.martinbuber.eu

viviana v., Bologna Commentatore certificato 26.02.10 16:14| 
 |
Rispondi al commento

come al solito qui in italia si è sempre al contrario. Al posto di lodare youtube per avver fatto scoprire un così brutale cosa, la si punisce. solo in italia funziona così. Resta il fatto del disgusto che trovo nei confronti di chi ha osservato il tutto senza reagire. Ma che insegnamento danno nelle nostre case? nulla dico nulla saccio???????
ricordo che anche ai miei tempi succedevano di questi episodi, ma i colpevoli venivano quasi sempre scoperti grazie a chi li denunciava, o in caso di omertà di solito ai colpevoli veniva data loro la stessa minestra che davano ai malcapitati (raddoppiata ovviamente). bhooo..tempi che vai, schifezze che trovi. Se in futuro mio figlio si macchierà di omertà come sti studenti, son sicuro che come minimo, gli servirà la ciambella per un mese prima di poter sedersi ancora sulla tazza. Un omertoso è MOLTO ma MOLTO peggio di chi commette un reato(che molte volte viene commesso solo per farsi apparire grandi dinanzi agli omertosi)

Andrea B., Lonigo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.02.10 16:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...

Giorgio Sodano Commentatore certificato 26.02.10 16:13| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe, penso che nel mondo annoiato di molti potenti ci siano questi vizi, la sensazione è che sia un male trasversale a politici magistrati preti notabili e per questo non si riescono a far passare leggi e sentenze serie per questi mostri, vedi il caso pacciani che non è ancora stato chiarito completamente ma si lascia capire ce le persone coinvolte sono potenti. Ora dimmi come si fa ad essere pacifisti con questi coglioni che distribuiscono violenza gratuita per soddisfare meschine deviazioni mentali? Io sbaglierò, ma il rispetto per la persona va dato a chi lo merita per gli altri usere il metodo dell'occhio per occhio e non me ne frega un cazzo di quattro moralisti di merda che credono nel recupero e nel perdono. qua più ne fanno e più sono padroni di continuare a farne.

Alberto Meneghello 26.02.10 16:12| 
 |
Rispondi al commento

IL TG 1 ASSOLVE MILLS...mentre la cassazione ha prescritto il reato commesso da mills...MILLS è un corrotto...solo che è stato dimostrato in ritardo..e non cè corrotto senza corruttore...

0633173744 numero della redazione del tg 1

video del tg 1 che assolve mills
http://www.youtube.com/watch?v=QrA253bzxDE

paolo papillo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.02.10 16:10| 
 |
Rispondi al commento

nessuno ti risponde perchè attulamente non vale la pena mordere quelli di destra.

occhio ai sinistri cattivi.

s p 26.02.10 16:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Qualcosa di clamoroso accadrà tra un mese. Qualcosa che potrebbe sconvolgere il quadro politico nazionale e, soprattutto, gli equilibri all'interno della maggioranza di governo. .....

la Lega Nord è cresciuta nelle intenzioni di voto rispetto al record delle elezioni europee del giugno scorso


..... Per questo si stanno attivando nuovi processi per fermare questa onda verde, con il rischio di vedere di nuovo l'Italia separata. Cosa che i poteri forti non permetteranno mai.

Per questo motivo appoggiati da queste forze e con nomi di gradimento i Fini, Casini, Pisanu e quant'altri stanno vagliando il da farsi, avuto il consenso unanime, escludendo anche il Premier attuale, oggetto di critiche a dir loro di moralità, è fautore di questa crescita della Lega avendo saldato con loro un valido patto.

Con il risultato delle elezioni, anche se sono regionali, si presume alla continuità di questa crescita della Lega e con il sicuro boom a marzo, per forza di cose devono arrestare subito questo processo.

Per questo è in atto lo scioglimento di questa legislazione. Per andare diritti alle elezioni politiche.

in cuor loro sperano in questa vittoria della Lega, proprio per accellerare questa fase, avendo ancor più il consenso delle persone che non votano Lega, dove trovano la giusta causa e far numeri per abbatterla nel senso di metterla all'opposizione.

Mentina De Rosa Commentatore certificato 26.02.10 16:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mills, il condono è servito

David Mills salvo grazie alla prescrizione, stabilita dalle sezioni unite della Cassazione ieri sera.

Ma resta un corrotto per aver testimoniato il falso a favore di Berlusconi, quando era imputato ai processi Fininvest-Gdf e All Iberian, a novembre '97 e a gennaio '98.

Ma per il suo ex coimputato, nonché premier - sotto processo a Milano - le cose si complicano: rischia di dover affrontare una sentenza di primo grado.

Perché se c'è un corrotto, necessariamente deve esserci un corruttore.

E questa sentenza sarà recepita dai giudici che stanno processando il Cavaliere.

Proprio Mills ammise di aver ricevuto 600 mila dollari per quelle false testimonianze, con il suo fiscalista.

In una lettera - terrorizzato su come giustificare al fisco britannico quella somma - confessò che era un "regalo", "per aver tenuto mister B. fuori da un mare di guai".

E lo ha ripetuto, nell'unico interrogatorio del luglio 2004:

"Sono stato sentito più volte in indagini e processi che riguardavano Silvio Berlusconi e il Gruppo Fininvest e pur non avendo mai detto il falso ho tentato di proteggerlo nella massima misura possibile e di mantenere laddove possibile una certa riservatezza sulle operazioni che ho compito per lui.

E' in questo quadro che nell'autunno del '99, Carlo Bernasconi (manager Fininvest, defunto, ndr), mi disse che Silvio Berlusconi a titolo di riconoscenza per il modo in cui ero riuscito a proteggerlo nel corso delle indagini giudiziarie e dei processi, aveva deciso di destinare a mio favore una somma di denaro".

segue

http://antefatto.ilcannocchiale.it/glamware/blogs/blog.aspx?id_blog=96578&id_blogdoc=2445599&title=2445599

silvanetta* . Commentatore certificato 26.02.10 16:05| 
 |
Rispondi al commento

Dubbio amletico.
Ma quando un leghista si morde la lingua, diviene automaticamente coprofago?

Sereno Despero, Nuova Città Commentatore certificato 26.02.10 16:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

concezione marxista
concezione idealista
concezione elitaria

chi attacca la superiorità intellettuale della sinistra ne conosce la differenza?

Roob Zarathustra, Caput Mundi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.02.10 16:04| 
 |
Rispondi al commento

LA RAI TV LA PAGHI TU.

Perchè i giudici che hanno condannato Google non si interessano dello scandaloso TG1?

Ormai è tempo che lo dico.

Denunciamo la Rai per "Omissione di Verità"!

Il servizio televisivo nazionale ha l'obbligo di dare un servizio degno di questo nome!

PERCHE' I GIUDICI DI MILANO NON DENUNCIANO MINZOLINI E LA RAI TV PER DIVULGAZIONE DI FALSE NOTIZIE???

ALTRO CHE YOU TUBE,QUESTO E' USO DOLOSO DI MEZZI RADIOTELEVISIVI!!!

Anzichè occuparsi degli ascolti di SanRemo,i dirigenti Rai si preoccupino delle stronxate che dicono i loro giornalisti.

PURE I GIORNALISTI DELLA RAI TV LI PAGHI TU!!!

Arrivederci e grazie,graziella e grazie al ....!

Nando da Roma.

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.02.10 16:03| 
 |
Rispondi al commento

El piasè bon, el piasè san dei leghisti el sa inculà so pare, gusà so mare e venduo so sorela

Il Santo Commentatore certificato 26.02.10 16:02| 
 |
Rispondi al commento

come la pensa casini e con chi sta: SE CE NE FOSSE IL BISOGNO DI CHIARIRE...:-)

Roma, 26 feb. (Apcom) - Con la sentenza della Cassazione sul caso Mills "ha vinto la giustizia". Lo ha spiegato il leader dell'Udc Pier Ferdinando Casini, a Radio Anch'io. "Bisogna avere fiducia nella giustizia, è inutile - ha aggiunto - evocare i complotti. Come dimostrato ieri i complotti non esistono".

Paolo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.02.10 16:02| 
 |
Rispondi al commento

Non so se vi rendete conto: le leggi sono fatte così bene che Mills torna libero grazie alla legge fatta da uno che era coimputato con lui. Ed è costretto a pagare una multa alla Presidenza del Consiglio che è Berlusconi, praticamente dovrà risarcire il danno fatto all’immagine dello Stato italiano, ma essendone portatore Berlusconi accadrà che la legge condanna il corrotto a pagare una multa al corruttore, così il corruttore dopo avere corrotto sarà anche premiato dall’imputato. Ora è chiaro che a questo punto un povero clone basso di QI si arrende. Ma è chiaro altresì che questa è una repubblica delle banane.
Certo, onorevole Brunetta, la repubblica italiana non è fondata sul lavoro. E’ fondata sulle banane.

E il povero vecchi Napolitano cosa fa? Si fa una pippa? Ha cambiato l'inchiostro alla sua penna stilo per le prossime firme?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 26.02.10 16:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Ah, ecco un'altra cosa che avevo scritto ed è stata accuratamente cancellata.

La vostra "presunta" superiorità intellettuale è molto chiara a chi legge questo blog.

La maggior parte dei sinistri "superiori" che scrivono qui dovrebbe tornare alle elementari, perchè non sa nulla di storia italiana e non, e tantomeno conosce la lingua italiana.

Non dimentichiamoci che la bella idea di scuola della sinistra ha sfornato laureati che non sanno scrivere in italiano corretto, e nei concorsi solo pochissimi passano, per ignoranza abissale.

"Hanno", "ha" scritto senza la "h" è la norma, per non parlare del resto: punteggiatura, sintassi, ecc.

Un bel biglietto da visita.
@

Non esiste la superiorità intellettuale della sinistra, esiste l'inferiorità intellettuale e morale della sinistra!
In Italia la destra non saprà mai svincolarsi dallo stereotipo fascista, la destra italiana non è in grado di essere di una seria destre liberal-conservatrice!

La Storia? Chi conosce la storia? Chi sputa sulla Resistenza, chi rivendica la memoria delle foibe senza MAI contestualizzarla?

Chi è inferiore? Chi può contare su fior fior di intellettuali e storici?
La Storia! Spesso da destra ci si lamenta che "i libracci scolastici sono scritti da rossi"; a parte che non è vero, c''è un'intera schiera di liberali a ricostruire la Storia, ma è proprio questo che fa emergere che non esiste un intellettuale di destra onesto e capace per poter scrivere la Storia!

Insomma c'è chi nel suo bagaglio ideale ha riferimenti come: Marx, Gramsci, Proudhon, Bakunin, Malatesta, Engels, Simmel, Hegel, Dostoevskij,Luxemburg,Chomsky, Klein ecc.!

A destra quelli che potrebbero avere: Weber, Durkheim, Nietzsche, Smith, Keynes, vengono "dimenticati", anzi diventano anche costoro riferimento dei "sinistri" per spiegare le "deviazioni" della stessa destra contemporanea e dell'immoralità della civiltà capitalista!

Al posto vostro che sostituite l'intelligenza con saccenza e arroganza mi rimetterei a studiare

Roob Zarathustra, Caput Mundi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.02.10 16:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Po TRADITO per 2 volte: dalla Lega e dalla "marea nera"

Un progetto per la valorizzazione del Grande Fiume.Servivano a questo 180 milioni di euro stanziati sotto il Governo Prodi.Ma l'attuale esecutivo ha deciso di dirottarli altrove.Col benestare del Carroccio che non si è opposto a questa profanazione nei confronti del suo dio
12 FEB.2010-Un sacrilegio.Non ci sono altre parole per definire il torto fatto dalla Lega al loro dio,il dio Po.Il grande fiume da tempo aspettava l'avvio di un progetto per la valorizzazione turistica e la messa in sicurezza. I soldi erano già stati stanziati:180 milioni di € di provenienza europea stanziati dal Cipe nel 2007 sotto il governo Prodi.Ora però quei soldi sono spariti.O meglio,sono stati dirottati altrove in un fondo strategico istituito presso la presidenza del Consiglio.E nonostante di mezzo ci fosse principale simbolo dell'iconografia leghista,il partito di Bossi non si è opposto al saccheggio,dimenticando quel rito dell'ampolla celebrato ogni anno sul Monviso,punto in cui sgorga la linfa che dà vita alla Padania.
Il Po non interessa al governo.Non ci sarà, dunque,nessun progetto "Valle del fiume Po". Così era stato chiamato l'insieme di interventi studiati per migliorare l'integrità ecologica della risorsa acqua,recuperare gli spazi contigui al fiume e conservare il patrimonio naturale e culturale della regione fluviale.Il tutto per renderla più fruibile alla popolazione locale e a un pubblico sempre maggiore di turisti.Alla realizzazione del piano ci aveva pensato una "Consulta della Valle del Po",composta da ben 13 province padane(da Torino fino al mare)che ha coinvolto 4 Regioni(Piemonte,Lombardia,Veneto, Emilia Romagna)ed ha interessato i territori di 490 Comuni.
Le intenzioni erano quindi molto buone,ma sono rimaste tali.E la colpa è proprio di un discepolo di Bossi,l'ultimo da cui ci si potrebbe aspettare un torto nei confronti del dio Po.
(segue)
http://www.viaemilianet.it/notizia.php?id=3858

maria . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.02.10 15:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Attenzione viviana nel post delle 13,57 consiglia a Mariana di iscriversi alle scuole serali. Viviana comincia ad iscriverti tu che non sai coniugare i verbi.

andrea c 26.02.10 15:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Cei è preoccupata per la democrazia in Italia. In effetti se arrivasse sarebbe un bel problema. [kuzk86]

Difatti c’è il caso che la prendano per una cosa extracomunitaria e le danno il foglio di via (vi)

viviana v., Bologna Commentatore certificato 26.02.10 15:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La solita storia...ma se la gente non s'incazza per queste cose...

http://video.sky.it/videoportale/index.shtml?videoID=68701686001

franco antonio perrone, verona Commentatore certificato 26.02.10 15:50| 
 |
Rispondi al commento

Ognuno scriva ciò che desidera. Io ho inviato questa mail a
tg1.sdr@rai.it:

"E' inaudito che sulla Tv di stato passi il messaggio, del tutto falso, che Mills sia stato assolto.
E' chiara l'intenzione: indirizzare tale messaggio agli italiani i quali, secondo qualcuno che li stima pochissimo ma se ne serve abbondantemente, avrebbero l'intelligenza di un bambino di undici anni, anche un po' cretino.
Io non credo che gli italiani siano dei cretini, penso però che siano disinformati o, in minima parte, collusi.
Qualcuno tragga le debite conclusioni.
(firma)

P.S. Questo messaggio è chiaramente indirizzato a chi di dovere. Chiedo scusa solo a quei redattori che fossero casualmente d'accordo con quanto ho scritto."

a.g. 26.02.10 15:48| 
 |
Rispondi al commento

Ellekappa
Poche chiacchiere
Non state lì a farvi le pippe mentali. Minzolini ha deciso: Mills è stato assolto.

Paradossi legulei
Però la cosa divertente è che Mills debba risarcire la Presidenza del Consiglio.

(Ne ha ricevuti 600.000, gliene rende 250.000. Il resto mancia)

viviana v., Bologna Commentatore certificato 26.02.10 15:47| 
 |
Rispondi al commento

Povero Po.
Oltre alla marea di merda della lega, ora si trova a fronteggiare la marea nera delle raffinerie.
Oramai è la più grande cloaca a cielo aperto d'Italia.

Sereno Despero, Nuova Città Commentatore certificato 26.02.10 15:46| 
 |
Rispondi al commento

La PRESCRIZIONE delegittima la Magistratura, la rende IMPOTENTE .
Quando si delegittimano le istituzioni, il popolo può diventare una "massa amorfa e ignorante":

Gli ITALidioti lo sono già, a causa dei Media FALSI e BUGIARDI.

La VERA Riforma della giustizia?
-Abolire la PRESCRIZIONE.

Prescrizione non è sinonimo di assoluzione, anzi è il contrario:quando il giudice prescrive il reato, vuol dire che il reato c'è stato e l'indagato l'ha commesso,ma non può piú essere sanzionato.Il prescritto,dunque,non è un innocente: è un colpevole miracolato.E chi non vuole uscire dal processo con la scappatoia della prescrizione può rinunciarvi (come del resto all'amnistia) e chiedere di essere processato e assolto nel merito. Ma, per farlo, conviene essere innocenti.

La PRESCRIZIONE: un ABUSO,cioè un REATO!
Chi commette un reato deve poter essere raggiunto dalla giustizia sempre, la prescrizione è una truffa,è falsa democrazia, è tipica giustizia all'Italiana, è lo sfottò dei delinquenti, è l'uovo di colombo dei politici, e la manna degli avvocati intrallazzoni,è la scusa migliore di Andreotti e Berlusconi.

La prescrizione rende la magistratura debole e la espone a feroci critiche, se sei parte lesa ti nega giustizia... prescrivere un reato è il reato!
E’ ormai noto il problema dell’eccessiva durata dei procedimenti giudiziari in Italia.

PS
Mettete gli indirizzi e-mail della Rai,per protestare della notizia falsa data dal mezzobusto dello SQUALO Scodinzolini-Tg1, che Mills è stato ASSOLTO!

maria . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.02.10 15:45| 
 |
Rispondi al commento

Donna Flor....garganella

Che stronzata, io vedo bene la realta'. Il bene e il male. Le mie non sono solo parole, aiuto gli altri e qualche volta ho pensato: "Basta! Non lo posso fare piu'!"
E l'ho rifatto un'altra volta. Aiutare gli altri ti fa sentire bene, tanto che dimentichi tutto quello che hai sofferto e senti che stai dando un senso alla tua esistenza. Che siamo venuti a fare su questa Terra, altrimenti?
Per quanto riguarda i cosiddetti "extracomunitari", cioe' persone venute qui perche' i potenti della
Terra gli hanno rubato e succhiato tutto fino a ridurli alla fame, e se vengono a bussare ora li scacciano, ne ho aiutati alcuni a trovare un lavoro e permesso di soggiorno, quindi conosco i loro problemi. Mi sono impelagata nelle forche caudine legaiole, e mi sono sentita "straniera" pure io. Un modo formidabile per mettersi nei panni degli altri e capire.
Percio' mi incazzo quando mi viene un coglione che non sa nulla di cio' che considera "diverso", perche' non vuole vedere oltre il suo minuscolo orticello nazionalista e pronuncia la parolina
" buonista " nel tentativo di svilire, sminuire, abbattere l'ultimo brandello di civilta' che c'e' rimasto in questo Mondo.

Buonista e' un termine cretino come chi lo ha inventato.

Missy Elliott, Cittadina del Mondo Commentatore certificato 26.02.10 15:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Poveri leghisti gli hanno inquinato il loro Dio Po.la padania ormai è una delle zone piu' inquinate della Terra e Per respirare un po' di ossigeno bloccano le auto la domenica.poveretti non sanno piu cosa inventarsi.
sarebbe da prenderli a calci in culo quando vanno l' estate nel sud italia per le vacanze, per sfuggire alla Padania inquinata.

Toni Alamo 26.02.10 15:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma 'mentina' è il diminutivo di samentina?

Sereno Despero, Nuova Città Commentatore certificato 26.02.10 15:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


LA THAILANDIA SUPERA L'ITALIA
(E RECUPERA L'ARGENTERIA DI FAMIGLIA A CASA DEL SUO BERLUSCONI)

Thailandia: sequestrato meta' del patrimonio ex premier Thaskin
26 Febbraio 2010 15:01 ESTERI

BANGKOK - Disposto il sequestro per ordine della Corte Suprema thailandese di oltre meta' del matrimonio dell'ex premier della Thailandia Thaskin Shinawatra. L'ex primo ministro e' accusato di aver sfruttato il suo ruolo politico per arricchirsi. (RCD)

Jacopo della Quercia (jdq) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.02.10 15:40| 
 |
Rispondi al commento

Corrotto ma prescritto
a orologeria
dalla ex Cirielli, la legge che si è fatto da sé medesimo
E così adesso, leghisti di merda, avete davanti a voi, ben dispiegato, quel verminaio di malaffare truffe e corruzione che costituisce quella "Roma ladrona" contro cui scendevate in piazza per protestare.
E ora dove siete finiti? Dov'è la grande opera moralizzatrice che avevato promesso ai vostri elettori quando alzavate il pugno per far vedere quanto ce l'avevate duro?
Siete diventati tutti mollicci e penduli? Siete andati tutti in mona? Vi hanno smollicciato le pupe del capo e le fiutate di coca? Siete tutti mani in pasta con la merda del potere?
Ma con che faccia riuscite ad andare in giro?
E ora siete pronti a votare anche il veto alle intercettazioni, il legittimo impedimento, il processo brevissimo, e la distruzione della magistratura? Dove sono più gli eroi vichinghi della grande Padania? Tutti diventati le scimmiette di Berlusconi? Che ballano a comando?
Ma davvero pensate di cavarvela con due stronzate sulle moschee?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 26.02.10 15:37| 
 |
Rispondi al commento

RIBELLIAMOCI ALLO SCANDALO del paese ITALIA !!!!!
Sanrina

Sabrina M., Agliana Commentatore certificato 26.02.10 15:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma quando capirete che è tutto una grandissima presa per il culo???
Ma quando capirete che non siamo in democrazia?
Ma quando capirete che i potenti ed i loro lacchè la faranno sempre franca a spese nostre?
Ma quando capirete che non potete scegliere un emerito cazzo nel seggio elettorale se non quello da utilizzare come dildo?
Ma quando capirete che mai nessuno farà gli interessi dei cittadini ma solo i loro loschi affari?
Ma quando capirete che in qualsiasi modo decidiate di comportarvi ai seggi non farete altro che pigliarla in culo?
Ma quando capirete che votare scheda nulla, bianca, astenersi, votare il meno peggio, il voto disgiunto, rifiiutare la scheda, ecc. è tutto semplicemente inutile
perchè il teatrino elettorale è stato montato ad hoc solo e soltanto per gli interessi dei potenti?
Ma quando capirete che anche se non andasse nessuno a votare, i parlamentari si voterebbero da soli e governerebbero comunque?
Ma quando capirete che votare il meno peggio non fa altro che dare loro il consenso popolare, cioè oltre il danno pure la beffa?
Ma quando capirete che più si và avanti e più il capitalismo opprime, sfrutta e crea guerre tra i poveri a vantaggio dei soliti potentati?
Ma quando capirete che oggi c'è cassa integrazione e licenziamenti e disperazione e domani ci sarà la guerra di autoregolazione del capitalismo, che riguarderà anche la nostra aiola di casa e non solo l'Africa ed il medio oriente?
Ma quando capirete che l'unica soluzione, che piaccia o meno, che faccia schifo o meno, che disgusti o meno, è solo e soltanto una?
LA RIVOLUZIONE.
Ciao!

lucio . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.02.10 15:30| 
 |
Rispondi al commento

Sono uno studente della terza media. La maestra ci ha dato il tema: Dobiamo amare e rispetare li nostri govvernanti.
io ci ho sparato una poesia che mi è venuta speontanea e lei mi ha dato 4 e mi ha sospeso. Ora vi fo vedere la poesia. mi dite che ne pensate ?

Poesia per il governante

Nanodimerda che tutto ti pigli
Cominceremo col toglierti i figli
Restituirteli un pezzo per volta
Come fai tu per spartire la torta

Poi si va avanti con servi e veline
Tutti forniti da mafie e da ‘ndrine
Quindi gli amici i padrini i compari
Che t’hanno aiutato in tutti gli affari

Li troverai nascosti nel letto
Un po’ per volta: la coscia o il petto.
Quando alla fine sarai nudo e solo
Pieno di rogna, di rabbia e scolo

Vedremo allora, nanodimerda
Senza più trucchi chi vinca e chi perda
Se avrai ancor voglia di fare il clown,
dir barzellette da povero down.

Non potrai dàrtela come Bettino
Né come lui salvare il bottino.
Unica scelta che allora ti resta
Sarà morire alzando la testa.

Cosa non facile ai dittatori
Che quando il popolo li appende fuori
Li posiziona a gambe in alto
Col capoccione verso l’asfalto

Ma era uno scherzo, non tremar più!
Ti perdoniamo: cucù, cucù.

Giacomo Conzi 26.02.10 15:30| 
 |
Rispondi al commento

Mills assolto?!!
Avete una mail alla quale segnalare ai brav'uomini del TG1 l'errata corrige?

Marco P., Pesaro Commentatore certificato 26.02.10 15:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

vivia' , ma dimmi un po' : il serpente che ti ha morso oggi iniettandoti la dose giornaliera di veleno , e' ancora in coma o e' andato al creatore ?

Mentina De Rosa Commentatore certificato 26.02.10 15:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La menzogna di Minzolini sull'assoluzione di Mills è da radiazione dall'albo.

Sua, del servo di turno che oggi leggeva il TG1 delle 13:00 e di tutta la redazione che non si è ribellata per la vergogna.

Cristina M., Leifers Commentatore certificato 26.02.10 15:26| 
 |
Rispondi al commento

I compagni che assistevano senza muovere un dito e coloro che sapevano e non hanno sporto denuncia andrebbero condannati alla stessa pena prevista per gli esecutori della "bravata"!!Se ciò fosse avvenuto,sarebbe stato inutile la pubblicazione visiva dell'episodio! Se imparassimo un po' di educazione civica questi episodi non accadrebbero e non esisterebbe gente che, interpellata, dichiara che la mafia, la 'ndrangheta, la camorra, cosa nostra e la sacra corona unita sono invenzioni giornalistiche ed del sistema politico per scaricare le proprie responsabilità!!!

Volatile pn 26.02.10 15:24| 
 |
Rispondi al commento

AHAHA HHAH AHA HHAHAHAHA

Bona questa:

MEIO NA PANTEGANA VIVA IN CASA CHE UN LEGHISTA MORTO SULLA PORTA.


HAHAHAH AHAHH AHHAHH AAHAHAHH HHHHA AHAHA

Il Santo Commentatore certificato 26.02.10 15:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi sembra impossibile che Botolo mafi oso e suoi, si mostrino soddisfatti di una sentenza della Cassazione che, come ha spiegato oggi il magistrato Nicola Gratteri, ospite di Augias, non è AFFATTO una sentenza assolutoria.

Poiché, in presenza di una prescrizione già avvenuta per decorrenza dei termini, esiste la possibilità di riabilitare in extremis l'imputato tramite sentenza assolutoria, risulta evidente come la sentenza di prescrizione del reato emessa dalla Cassazione, ABBIA ESCLUSO di per sé l'assoluzione di Mills.

Naturalmente i valenti giornalisti a guardia del Botolo si guardano bene dal fare comprendere un concetto sì arduo al "popolo di bambini undicenni".

a.g. 26.02.10 15:18| 
 |
Rispondi al commento

Avete sentito l'ultima?
Hanno "assolto" Berlusconi

vito. farina Commentatore certificato 26.02.10 15:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Di fronte al gigantesco panorama di truffe e reati che il processo Mills ha messo allo scoperto ci vuole davvero una gigantesca faccia di erda a dichiarare che Berlusconi è stato assolto
E ci vuole davvero una coscienza da lestofanti per continuare a sostenere e a votare un simile delinquente
In quanto a coloro che continuano a abbeverarsi a quel verminaio che è il giornale di Feltri ricordiamo che è lo stesso che dichiarò che in Sicilia era scoppiata la peste, che ha sostenuto il caso Mithrokin e che ha costretto con menzogne diffamanti Boffo a lasciare il suo lavoro rovinandogli la vita. Ricordiamo che Feltri è stato giù radiato per falso dall'ordine dei giornalisti, ch eil suo vicedirettore farina èa servizio della CIA e indagato con pesanti accuse di spionaggio di eprsonaggi ricattabili per conto di B
e continuare a ripetere gli spropositi falsi e abissali di certa stampa non solo abbassa alla totale idiozia chi la legge ma può esporre a denunzia (come spero avvenga per il servile Minzolini) per abuso di credulità popolare a diffusione a mezzo stampa o mezzi simili di inverosimili fandonie

BERLUSCONI NON E' STATO ASSOLTO
E' STATO CONDANNATO MA LA CONDANNA NON E' STATA FORMALMENTE EMESSA E PERTANTO NON PaSSA IN GIUDICATO E NON SI ESEGUE LA PENA PER INTERRUZIONE ARBITRARIA DEL PROCESSO!!!!

e ora provi qualcuno a dire che B non governa solo per liberarsi dei suoi reati!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 26.02.10 15:13| 
 |
Rispondi al commento

Rai-Tg1 dello ore 13,30
-La Cassazione ha ASSOLTO Mills!

E l'ha detto per 2 volte!
Ho provato sdegno e commiserazione per quel povero mezzobusto di giornalaio "SERVO " dello SQUALO Scodinzolini del Tg1, nonchè "zerbino" del Corruttore del consiglio dei ministri, che sostengono il galleggiamento del transatlantico nelle melma di liquame e di letame del Palazzo dello Stige, fiume infernale del Malaffare e della CORRUZIONE.

L'inviata, invece, ha parlato di Prescrizione del reato.

Perchè esiste la prescrizione?
-La prescrizione esiste perchè lo STATO si dichiara INEFFICIENTE in quanto i reati ed i delitti devono essere perseguiti in un tempo pari al massimo della pena.
-Se le autorità giudiziarie fossero state messe nelle condizioni di agire con sollecitudine, il processo si sarebbe concluso già prima della sua prescrizione.
-Quale motivo plausibile la Magistratura addurrà per giustificare la lentezza del processo e le lungaggini esercitate?

In poche parole:
-Di chi E' la colpa?
-Chi ha allungato i Tempi del processo?
-Chi ha chiesti rinvii ed impedimenti?

Facile rispondere :
- il CORRUTTORE per eccellenza,
- il Capo dei Capi della Corruzione accertata proprio con la prescrizione.

PS
Possiamo denunciare qualcuno della Rai per "FALSA INFORMAZIONE"?

maria . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.02.10 15:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il TG1 delle 13e.30 di Minzolini fa detto che mills è stato ASSOLTO !!!
ma insomma basta !Qui bisogna fare qualcosa.
DENUNCIAMOLO !!!
Gli abbonati che pagano un salatissimo abbonamento (tra cui io porca zozza!!! )hanno diritto a non farsi prendere x il culo !!
Beppe davvero, che si puo' fare?
chiedo a Te perche' hai degli avvocati cn cui consultarti.
DENUNCIAMOOO!!

Toni Alamo 26.02.10 15:10| 
 |
Rispondi al commento

Sto vomitando:

http://www.repubblica.it/economia/2010/02/25/news/vigorelli_telecom-2428631/

Come è possibile che possa accadere questo? Sono stufo...

Stefano Bordandini 26.02.10 15:07| 
 |
Rispondi al commento

il tg1 va denunciato per falsa informazione: ha dichiarato Mils assolto!

Paolo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.02.10 15:05| 
 |
Rispondi al commento

http://oknotizie.virgilio.it/go.php?us=38751ad1c4fb564b

Ace Gentile, torino Commentatore certificato 26.02.10 15:02| 
 |
Rispondi al commento

"Roma brucia ragazzo!"

http://www.youtube.com/watch?v=6mwbXTr9he0&feature=related

Annunaki, Nibiru Commentatore certificato 26.02.10 15:00| 
 |
Rispondi al commento

L'edizione delle 13,30 del principale telegiornale Rai definisce per ben due volte "assoluzione" l'avvenuta prescrizione del reato di corruzione di cui si è reso colpevole l'avvocato inglese

Ace Gentile, torino Commentatore certificato 26.02.10 15:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sta qua go da contarvela in veneto:

Che diferensa pasa tra na merda spusona e un leghista padano ???

Che la merda quando te la schisi non la siga mia ...

AHHAH AHHAHA AHAHAH AHHHHAA AAHA HHHAAAHAHAHAH

Il Santo Commentatore certificato 26.02.10 14:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il bullismo non è che una definizione di una realta' che, purtroppo, esiste da che esiste l' uomo: homo homini lupus, vecchio detto latino che, credo, rende molto bene, l'idea: ogni uomo è un lupo per l'altro uomo (scusatemi l'imperfezione ma non ho studiato latino, disgraziatamente, grazie a delle stupide riforme fatte dai nostri, ""saggi"" ministri della pubblica istruzione del passato e forse, del presente...!!).
Con questo , ovviamente, non intendo giustificare sia il fatto 'di Torino' e/o di altri casi del genere. A parole, nessuno approva o favorisce questi incresciosi avvenimenti di decadimento sociale. Nei fatti, il perbenismo li favorisce.
L'indifferenza verso chi soffre o viene ingiustamente trattato dai suoi 'simili'...l'incapacita' di accettare coloro che "non sono come noi", che siamo ""perfetti"", civili, ""normali"".Tutto questo insieme di mentalita' assurde ed inaccettabili e di razzismi di vario genere (di razza e di ceto sociale etc.) ha creato una situazione indegna di una nazione che si autodefinisce, ""civile"". E' chiaro che chi si rende colpevole di atti di bullismo, di prevaricazione su chi non puo' o non sa difendersi, va punito pesantemente e messo dietro le sbarre. Ma dal momento che in Italia, in prigione, ci vanno soprattutto gli onesti...dal momento che è molto facile prendersi delle manganellate da coloro che ""sono dalla parte del cittadino"", non vi è da essere molto ottimisti, circa la sconfitta del bullismo . D'altra parte , in altro modo, direttori di fabbrica, superiori di grado, compagni di fabbrica, sono spesso colpevoli di mobbing e ...allora , cosa si deve fare , in questo disordine morale e sociale? Qualcuno , puo' suggerire il da farsi?

Ireneo G., Fermo Commentatore certificato 26.02.10 14:55| 
 |
Rispondi al commento

minzolini ASSOLTO BERLUSCONI giornalista di merda

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 26.02.10 14:52| 
 |
Rispondi al commento

Grande Beppe, questo post dimostra quanto io sia sulla tua stessa lunghezza d'onda... parlavo della stessa cosa con ilmio fidanzato... quindi se io filmo un reato e lo metto in rete sono io il colpevole e non chi il reato lo ha commesso.
Potere alla vera informazione, la nostra, quella de popolo della rete.

silvia f., sesto san giovanni Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.02.10 14:48| 
 |
Rispondi al commento

Bertolaso si paragona a Cristo
In effetti forse anche Cristo si è scopato la Maddalena

viviana v., Bologna Commentatore certificato 26.02.10 14:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il caso Genchi, pag. 353:

Perchè si vede che nella famiglia del procuratore capo, comunque sia, si tiene parecchio al rapporto con chi si incrimina. Li si chiama addirittura via cellulare.

stevemax stevemax Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.02.10 14:43| 
 |
Rispondi al commento

I Leghisti come Giuda hanno ucciso il loro dio pò, speriamo trovino presto l'albero ideale per impiccarsi.

hahah ahahahah hahaha aahahahaha

Il Santo Commentatore certificato 26.02.10 14:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


FIUMI DI PETROLIO

Hanno rotto il c...z0!
A quando una class action della Provincie di Ferrara e Rovigo e del Parco del Delta del Po contro la Padania operosa e secessionista per l'inquinamento ambientale subìto negli ultimi 60 anni?

Jacopo della Quercia (jdq) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.02.10 14:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Giuseppe D’Avanzo
Mills è stato corrotto. È quel che conta, anche se la manipolazione delle norme sulla prescrizione, che B si è affatturato a partita in corso, lo salva dalla condanna e lo obbliga solo a risarcire il danno per il pregiudizio arrecato all'immagine dello Stato. Questa è la sentenza della Cassazione. Per comprenderla bisogna sapere che la corruzione è un reato "a concorso necessario": se Mills è corrotto, B è il corruttore
Mills aveva creato All Iberian, l'arcipelago di società off-shore per nascondere i soldi che B ha rubato allo Stato
B disse nel 99: "Ho dichiarato pubblicamente, nella mia qualità di leader politico responsabile quindi di fronte agli elettori, che di questa All Iberian non conosco neppure l'esistenza. Sfido chiunque a dimostrare il contrario”
E nel 2008: “Non conosco David Mills, lo giuro sui miei 5 figli. Se fosse vero, mi ritirerei dalla vita politica, lascerei l'Italia"
E invece B conosceva Mills benisismo e lo usava e, come il processo ha dimostrato e la Cassazione ha confermato il fatto sussiste e il reato c'è stato, All Iberian è stata sempre nella sua disponibilità. Sono i due punti fermi e fattuali della sentenza (altro è l'aspetto formale). Da oggi, quindi, il capitolo più importante della storia di B lo si può raccontare così. Con il coinvolgimento "diretto e personale" del Cavaliere, Mills dà vita alle "64 società estere offshore del group B very discreet della Fininvest". Le gestisce per conto e nell'interesse di B e, in 2 occasioni (processi a Craxi e alle fiamme gialle corrotte), Mills mente in aula per tener lontano B da quella galassia di cui Mills si attribuisce la paternità ricevendone in cambio "somme di denaro, estranee alle sue parcelle professionali" che lo ricompensano della testimonianza truccata.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 26.02.10 14:36| 
 |
Rispondi al commento

Mills/1816
La corte di cassazione, conferma la condanna per corruzione, emessa dalla corte di appello, nei confronti dell'avvocato Mills, e lo condanna a pagare € 250.000 alla presidenza del consiglio.
La pena detentiva, viene annullata per la prescrizione del reato, mentre viene confermata la pena pecuniaria.
Feltrino, la sentenza della cassazione,và letta così.

antonio d., carrara Commentatore certificato 26.02.10 14:34| 
 |
Rispondi al commento

Il dio Po, il dio dei leghisti è, oggi, più che mai inquinato e puzzolente, proprio ad immagine dei suoi adoratori!:)

sancho . Commentatore certificato 26.02.10 14:29| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

La mia dolce nipotina talvolta fa gluglu in un bicchiere d'acqua... "lo zio è sceeemo, lo zio è sceeemo"...
Denuncerò mia nipote, costituendomi parte civile contro la Società di gestione dell'acquedotto, che permette un tale scempio, chiedendo la chiusura immediata della fornitura d'acqua regionale.

Angelo M 26.02.10 14:14| 
 |
Rispondi al commento


IL BENE COMUNE SECONDO SILVIO

La fusione tra Telecom e Telefonica la voleva fortemente Berlusconi. "Non ci occupiamo di queste cose, siamo un governo liberale", aveva detto il 4 febbraio scorso: in realtà, nonostante queste grottesche rassicurazioni, il premier ha lavorato sodo per assecondarla. Già nel luglio 2008 aveva ricevuto il ceo di Telefonica Cesar Alierta, grazie alla mediazione di Alejandro Agag, genero di Aznar. Insieme avevano concordato un percorso che in due anni avrebbe portato Telecom nelle braccia degli spagnoli, con una ricca contropartita per il presidente del Consiglio. Nel settembre successivo Alierta era venuto a Roma, per mettere a punto i dettagli con il Cavaliere e Letta e poi con Cesare Geronzi nella sede romana di Mediobanca.

Si trattava solo di chiudere il cerchio con Zapatero, nei mesi successivi. Cosa che era avvenuta nella seconda metà del 2009. Prima al vertice italo-spagnolo della Maddalena, il 10 settembre 2009. Poi alla fine dell'anno: il 15 dicembre Zapatero aveva telefonato a Berlusconi, per augurargli pronta guarigione dopo l'aggressione di Piazza Duomo e il premier aveva approfittato per annunciargli la visita a Madrid del figlio Piersilvio. Così il 17 dicembre il secondogenito del premier e Fedele Confalonieri erano stati ricevuti alla Moncloa per pattuire la famosa "contropartita":

IL GOVERNO ITALIANO DAVA VIA LIBERA AGLI SPAGNOLI SU TELECOM E IL GOVERNO SPAGNOLO DAVA VIA LIBERA AL CAVALIERE SULLE TV SPAGNOLE.

Per 1 miliardo di euro Mediaset avrebbe comprato dal gruppo editoriale Prisa, sfiancato dai debiti, la controllata Tv Cuatro, più il 22% della tv satellitare Digital Plus (partecipata, guarda caso, proprio con Telefonica titolare del 21%). Così, insieme a Telecinco (controllata con il 50,1%) il Biscione diventava il primo gruppo europeo nella televisione commerciale.

http://www.repubblica.it/cronaca/2010/02/26/news/vincitori_vinti_banda_larga-2433133/

Jacopo della Quercia (jdq) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.02.10 14:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Incredibile ma vero: 3800 magistrati sono precari, pagati a cottimo, costretti a lavorare in condizioni pietose, senza ferie, coperture assicurative e sanitarie, protezione maternità.. e per paghe da fame
Se si ammalano peggio per loro e lasciano un buco che non viene riempito, tanto i processi è bene finiscano tutti in prescrizione con i colpevoli liberi e felici, e la riforma Alfano si guarda bene da tutelarli o dal metterli in regola e lo strombettante flautato che giura di combattere la corruzione totalmente li ignora, anzi pensa di applicare loro i tagli che la Gelmini ha già fatto sugli insegnanti. In nome dell'economia italiana, naturalmente!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 26.02.10 14:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la sentenza del tribunale di milano contro google è una vergogna ed una idecenza, quel bambino che veniva picchiato e deriso dai suoi compagni è successo anche a me, che mi picchiavano mi prendevano in giro, e sopprattutto i professori li lasciavano fare fregandosene di quello he mi succedeva, non solo il prete non vuleva farmi fare la cresima perchè io al catechismo non davo più da due tre anni, perchè li era ancora peggio che essere a scuola, se fosse esistito google ed youtube cioè internet questo si sarebbe saputo sulla rete e quei (bastardi) i sarebbero fermati, invece ho continuato a subire fino alla fine della scula media.

massimo malavasi 26.02.10 14:00| 
 |
Rispondi al commento

provare al CEPU o alla scuola Radio Electra per corrispondenza, quella a cui Bossi si è laureato in medicina

viviana v., Bologna Commentatore certificato 26.02.10 13:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

FUORI TEMA.
VORREI CHIEDERE SCUSA AL FIUME LAMBRO E A TUTTE LE FORME DI VITA PRIVE DI INTELLIGENZA CHE LO POPOLANO.
FIRMATO L'UOMO,LA PIU'GRANDE FORMA DI INTELLIGENZA SUL PIANETA TERRA.(?).

ezio a., vercelli Commentatore certificato 26.02.10 13:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT: Messaggio per tutte le donne del blog in generale e per Viviana V, Cettina D e Gatta In Calore in particolare:

Siete sempre a postare, postare e poi ancora postare! Ma non avete una casa da pulire, un bucato da lavare, dei vestiti da stirare, del cibo da cucinare, dei pavimenti da spazzare, degli stracci da rammendare, delle pentole da lucidare, della spesa da fare, dei pannolini da cambiare, dei mobili da spolverare, una tavola da apparecchiare, un marito da servire, dei letti da riassettare, dei tappeti da sbattere, un asprapolvere da passare, un bagno da disincrostare, delle piante da innaffiare, insomma un dovere di donna da eseguire?

Piantatela di cercar di far politica, che non ci siete tagliate, non potete esserci tagliate, non è e non potrà mai essere nel vostro DNA.
Ad ognuno il suo ruolo assegnatogli da Madre Natura: all'uomo il lavoro, lo svago e la politica ed alla donna la casa.
Poi non vi lamentate se le vostre case sono in disordine ed i vostri partners si incazzano e picchiano, eh?
Ecchediamine!

Rat Man Commentatore certificato 26.02.10 13:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OMAGGIO AL GRANDE DON PAOLO FARINELLA (tutto MAIUSCOLO)che adesso potrà SBATTERE IN FACCIA AI SUOI DETRATTORI CLERICALI quanto segue:

"La sentenza conferma (CONFERMA! CONFERMA!CONFERMA!...ndr)non solo che Berlusconi è stato il corruttore di Mills, ma che la sua imprenditorialità, l'efficienza, la mitologia dell'homo faber, l'intero corpo mistico dell'ideologia berlusconiana ha il suo fondamento nel malaffare, nell'illegalità, nel pozzo nero della corruzione della Prima Repubblica, di cui egli è il figlio più longevo". (Repubblica.it)

DON FARINELLA....VEDREMO SE ADESSO QUEI CLERICALI VATICANICI FILO-CORRUTTORE AVRANNO PIU' IL CORAGGIO DI BIASIMARLA PER LE SUE ---GIUSTE--- ACCUSE E SI FARANNO ANCORA FOTOGRAFARE SORRIDENTI AL SUO FIANCO. (MA D'ALTRONDE LO HANNO FATTO E LO FANNO ANCORA COL ---CONDANNATO---PRESCRITTO ANDREOTTI E DOVREBBERO VERGOGNARSI DI FARLO CON BERLUSCONI???...NON CREDO...'SOLDI E POTERE' VALGONO PUR UNA FOTO COL DIAVOLO NO?

CIAO DON FARINELLA...A TE TUTTA LA MIA STIMA E A LORO TUTTO IL MIO BIASIMO (BIASIMO E' COME DIRE SCHIFO?)..VA BHE...QUELLO.

Dino Colombo Commentatore certificato 26.02.10 13:55| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento

Giovanardi da Nonciclopedia
L'acuzia e la cultura di Giovanardi lo collocano al centro esatto del panorama politico italiano, giusto a sinistra del fiume. Lì, dove c'è quella macchia di cicoria
Dopo la maturità, si iscrisse al Seminario, ma ne venne cacciato dopo un'aspra lite con l'insegnante: si rifiutava di ingerire il vino della comunione, per voto d'astemia.
Fu accolto (guarda la combinazione!) dalla Democrazia Cristiana, dove si distingue per il suo nervosimo che raggiunge l'apice appena si pronuncia in sua presenza la parola "gay", "canne" o vede un abito di Dolce&Gabbana. In questo caso l'esplosione raggiunge il quarto grado della scala Mosconi, pari al terzo grado della scala Sgarbi.
Povero Carlo, che cosa ti hanno fatto i Rossi?
Il nostro amico Giovanardi era lì che si faceva gli affari suoi, quando un manipolo di manigoldi magistrati comunisti, intenzionato a distruggere lo stato, lo mandò ad un calvario di fame e deportazioni che racconta nel suo libro Perchè ho sposato Andreotti(edizioni LaMafia). Successivamente ha contribuito all'arte con un Cd, dal titolo "No!". Il nome è venuto in mente a Giovanardi alla domanda "Ma lei finge soltanto di essere un cretino?"
Le opinioni di Giovanardi non sono molto cambiate dalla ControRiforma ad oggi. È noto soprattutto per i suoi sforzi contro il nazismo ancora imperante e per aver contribuito al grande Rogo del Family Day, dove fascine di Cannabis furono usate per dare fuoco ai gay.
Ha finanziato uno studio di ricerca in seguito al quale è venuto fuori che la droga porta effetti terribili, come essere ammazzati di botte in un carcere.
Giovanardi è stato ministro per i rapporti con il parlamento, ed è stata l'unica volta in cui ha potuto avere rapporti con qualcuno.
Giovanardi fa tanto il moralista, ma intanto è stato visto nei Casini con un Buttiglione mezzo pieno.
Giovanardi si è ubriacato con tre bicchieri di the alla pesca

viviana v., Bologna Commentatore certificato 26.02.10 13:54| 
 |
Rispondi al commento

Giovanardi chi?
Quello che a 32 anni era già deputato e poi passò con Casini e poi nel CCd e poi nell’Udc, e poi con Berlusconi?
Quello che ha scritto un libro su mani pulite intitolato ‘Storie di straordinaria ingiustizia’?
Quello che ha tentato di far chiudere i locali notturni ma gli è andata buca?
E che poi ha inserito subdolamente una legge nel pacchetto sicurezza dei giochi olimpici invernali, equiparando droghe leggere e pesanti, evidentemente in preda a uno sballo da droga pesante, perché solo un deficiente o uno sballato duro possono pensare che sia la stessa cosa e si è visto poi le sanzioni ai consumatori cancellate da un referendum?
Quello che ha presentato la richiesta di indulto, una delle cose più vergognose della storia italiana?
Quello che da maggio 2008 è Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega alle politiche per la famiglia, al contrasto delle tossicodipendenze e al servizio civile?
Quello che intende proibire qualunque manifestazione antiproibizionista ?
Quello che disse che Stefano Cucchi, picchiato e pestato a morte dalla polizia carceraria con tanto di testimone, era morto per droga?

Per Giovanardi non avremmo bisogno nemmeno di una sentenza, si prescrive da solo

viviana v., Bologna Commentatore certificato 26.02.10 13:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dal

Gli uomini che il mondo ci invidia: Carlo Giovanardi

Giovanardi chi? Quello che ha detto:
«in Olanda c'è una legge che permette di ammazzare i bambini fino ai 12 anni». Questa Autorevole Giuria asssegna all'inopinato ministro giullare il Prestigioso Premio Verde per la frase che dà la giusta visibilità a una notizia ferale: i comunisti non mangiano più i bambini, ora mangiano anche gli adolescenti. Vatti a fidare...
Speriamo che inizierannno a mangiare anche gli adulti..la scelta è ampia, a iniziare dal cipria!
E' vero ciò che dice il signor ministro , in Olanda la legge consente non solo di uccidere bambini fino a 12 anni , MA ANCHE ADULTI PICCOLI, e , vilmente , tacchi e suole spesse non sono prese in considerazione nel computo dell'altezza.
Credo che ,alla luce di questa precisazione ,la esternazione del signor ministro acquisti molto più senso , altrimenti si rischia di recare offesa alla intelligenza del signor ministro.

Giovanardi chi?
il fratello gemello del gestore del lager per negri di Modena?
Non solo negri, anche zingari e slavi.
Mancano solo froci ed ebrei per rievocare i bei tempi, per i comunisti ci pensano i reparti speciali mandati a Genova.
Davvero il mestiere del Ministro di cdx sia uno dei più belli del mondo. Uno vomita la prima cazzata che gli passa x la testa, giustificandola dicendo che è la verità(??), o rivendicando il diritto ad avere una sua opinione(!!!), crea 1 incidente diplomatico e quando la misura è colma da le dimissioni, riciclandosi in qualche altra maniera. Giovanardi(e tutti gli altri) sa perfettamente che l'ignoranza è terreno fertile per gente come lui, per questo ci sguazza

Giavanardi chi? Quello che a 19 anni era già un bianco fiore della DC e dopo che è stato nei carabinieri sono fiorite tutte quelle barzellette sui carabinieri stupidi
Quello che come benemerenza ha di essere il Presidente nazionale dell' Associazione Insigniti Onorificenze Cavalleresche A.I.O.C?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 26.02.10 13:47| 
 |
Rispondi al commento


AAA

Cercasi elettore di destra, bella presenza, colto (5a elementare), volenteroso, aperto alle novita', che legga la seguente frase in pubblico (per esempio nella sala d'attesa del dottore)


DAVID MILLS è stato corrotto. È quel che conta anche se la manipolazione delle norme sulla prescrizione, che Berlusconi si è affatturato a partita in corso, lo salva dalla condanna e lo obbliga soltanto a risarcire il danno per il pregiudizio arrecato all'immagine dello Stato. Questa è la sentenza delle Sezioni unite della Cassazione. Per comprenderla bisogna sapere che la corruzione è un reato "a concorso necessario": se Mills è corrotto, il presidente del Consiglio è il corruttore.

Fabrizio G (el picafior) Commentatore certificato 26.02.10 13:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mills è stato avvistato in una clinica massaggi.
Il processo gli avrebbe creato delle particolari tensioni muscolari.
Trattandosi d'urgenza, la parcella sarà pagata dalla protezione civile.


Carlo Carli - Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.02.10 13:41| 
 |
Rispondi al commento

Voglio la prescrizione anche con equitalia..giustamente
dopo 5 anni non devono piu' rompere i maroni

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.02.10 13:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' evidente che bloccare uno strumento (internet) per via di come alcuni lo usano, oltre che ingiusto, è in questo caso inutile. Non porta a niente: ci saranno sempre quelli (i più duri) che riescono ad aggirare il blocco.

L'unica sarebbe trovare il modo di dare un nome e cognome certo ai veri responsabili. Non basta una registrazione dove puoi mettere quello che vuoi. Forse inserire anche il n. di carta d'identità? Oppure fare il modo che lo stesso tuo computer (magari registrato in una specie di anagrafe) si identifichi automaticamente, inserendo nella registrazione un codice.

Secondo me si va sempre più verso una società in cui tutti potranno dire tutto (è inutile scandalizzarsi): l'unica difesa è in qualche modo abolire l'anonimato. Se voglio mandare un video come questo o parlare male dei bambini down, per esempio, lo devo fare con il mio nome e cognome in chiaro.

Molti stronzi vigliacchi, che lo fanno solo per provocare, a quel punto, scomparirebbero dalla rete, e forse tornerebbero ad aprire gli impermeabili davanti alle ragazzine per strada.

Cinzia C., Milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.02.10 13:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lettera del (GRANDE) Don Paolo FARINELLA ad Angelo Bagnasco di tempo fa ormai riattualizzata:

"Ho letto la sua prolusione alla 59a assemblea generale della Cei (24-29 maggio 2009) e anche la sua conferenza stampa del 29 maggio 2009. Mi ha colpito la delicatezza, quasi il fastidio con cui ha trattato - o meglio non ha trattato - la questione morale (o immorale?) che investe il nostro Paese a causa dei comportamenti del presidente del consiglio, ormai dimostrati in modo inequivocabile: frequentazione abituale di minorenni, spergiuro sui figli, uso della falsità come strumento di governo, pianificazione della bugia sui mass media sotto controllo, calunnia come lotta politica.

Lei e il segretario della Cei avete stemperato le parole fino a diluirle in brodino bevibile anche dalle novizie di un convento. Eppure le accuse sono gravi e le fonti certe: la moglie accusa pubblicamente il marito presidente del consiglio di "frequentare minorenni", dichiara che deve essere trattato "come un malato", lo descrive come il "drago al quale vanno offerte vergini in sacrificio". Le interviste pubblicate da un solo (sic!) quotidiano italiano nel deserto dell'omertà di tutti gli altri e da quasi tutta la stampa estera, hanno confermato, oltre ogni dubbio, che il presidente del consiglio ha mentito spudoratamente alla Nazione e continua a mentire sui suoi processi giudiziari, sull'inazione del suo governo. Una sentenza di tribunale di 1° grado (DA IERI DEFINITIVA ndr)ha certificato che egli è corruttore di testimoni chiamati in giudizio e usa la bugia come strumento ordinario di vita e di governo. Eppure si fa vanto della morale cattolica: Dio, Patria, Famiglia. In una tv compiacente ha trasformato in suo privato in un affaire pubblico per utilizzarlo a scopi elettorali, senza alcun ritegno etico e istituzionale.
( Cont.)

Dino Colombo Commentatore certificato 26.02.10 13:32| 
 |
Rispondi al commento

Che qualcuno faccia qualcosa.....Il TG 1 nei titoli parla di "ASSOLUZIONE PER MILLS"...

robertoarmando g. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.02.10 13:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Catastrofe ambientale: Lambro, Po e probabilmente Adriatico inquinati.

La prima cosa che uno si chiede è: ma chi può aver avuto interesse a fare questo?
Appurato che chi ha manovrato i rubinetti che hanno scaricato gli idrocarburi era esperto, penso che le indagini possano essere ristrette.

Si andrà a vedere chi aveva interesse a che quell'azienda (dismessa da anni), fosse tolta di mezzo per pericolosità (non era nei siti pericolosi proprio perchè dismessa), chi ha lasciato che nelle cisterne ci fosse tanto materiale, chi insomma non ha vigilato.

Esistono le Regioni, esistono le Province, esistono i Comuni.

Adesso ci sarà un bel rimpallo, ma l'ultimo che si deve tirare in ballo è il Governo.

Proprio perchè certe cose sono delegate AD ALTRI.

Donna Flor 26.02.10 13:28| 
 |
Rispondi al commento

Lettera del (GRANDE) Don Paolo FARINELLA

Dino Colombo Commentatore certificato 26.02.10 13:27| 
 |
Rispondi al commento

Chi l’avrebbe detto. Tutte le aziende del gruppo B stanno andando a gonfie vele. Scrive Repubblica: “Il 2009 è stato un anno d’oro per le holding della famiglia Berlusconi”. Liquidità in cassaforte 1,1 miliardi di euro. Per sé il Cavaliere ha staccato un assegno di 162 milioni. Ne ha distribuiti 10 a ogni figlio. Gli altri li ha messi via per le ville future, gli sfizi, gli avvocati. Altro che crisi. Quale crisi?
Lo stato patrimoniale del nostro presidente del Consiglio ci riempie di gioia. Sedici anni fa, alla vigilia della discesa in campo, il futuro statista stava annegando in un mare di debiti: 4 mila miliardi secondo il suo braccio destro Fedele Confalonieri; 5 mila miliardi secondo Marcello Dell’Utri, il suo braccio sinistro; 7 mila miliardi secondo altri analisti. In ogni caso: così tanti debiti da indurre le banche creditrici a chiedere (e ottenere) la nomina di Franco Tatò, un manager esterno, per tentare il risanamento del gruppo. Ci sarebbero riusciti? Forsi sì, tagliando posti, investimenti, partecipazioni. Forse no, nemmeno restituendo la Mondadori.

Ma da quel baratro saltò fuori il coniglio magico, cioè il partito. Con il partito il potere. Con il potere la quotazione in Borsa, il governo del Paese, l’immunità, le leggi ad personam, il controllo dell’informazione, eccetera. Ammise una volta Confaloneri: “Senza Forza Italia oggi saremmo sotto un ponte o in galera”. Mancando quasi del tutto l’opposizione, gli è andata bene oltre ogni aspettativa. In galera ci sono finiti alcuni utilizzatori non finali, perciò trascurabili. E sotto il ponte ci è finita la piccola Italia prostrata al suo dominio.
Ma per la sua famiglia è un’autentica festa.

voglioscendere

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 26.02.10 13:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ROMA - Il sottosegretario Carlo Giovanardi, responsabile del Dipartimento nazionale antidroga, ha scritto al presidente della Commissione di vigilanza della Rai, Sergio Zavoli, per denunciare la "scandalosa" trasmissione di Annozero di ieri sera. "Una tv di stato - ha affermato Giovanardi - ha fatto la propaganda alla droga. Sembrava una specie di fumeria d'oppio". Il sottosegretario ha criticato, per lo stesso motivo, anche la trasmissione di Piero Chiambretti su Italia1.
-------------------------

Giovanardi è, ontologicamente, un testimonial dell'uso smodato di lambrusco e sangiovese.
Il naso, la lingua grossa, i tratti paranoidi lo rendono un perfetto ottuso.
Insomma un ministro ideale, il perfetto rappresentante del popolino italico.
Gira gira ciascuno ha quel che si merita.
Per me, ma ce l'ha ?, picchia la moglie !!
E non mi stupirebbe che avesse un figlio eroinomane.

Kasap Aia, Eridu Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.02.10 13:22| 
 |
Rispondi al commento

Aiuto, dopo che sento Giovanardi, vado in depressione e mi serve la coca.

gennaro fu 26.02.10 13:19| 
 |
Rispondi al commento

Per l'idiota del villaggio che viene qui a ripetere come un'oca le menzogne che B fa pubblicare sui suoi giornali...
Mills o Berlusconi non hanno avuto nessuna assoluzione e non hanno provato nessuna innocenza
anzi, al contrario, il processo interrotto ha provato fuori di ogni dubbio la loro colpevolezza anche in assenza di pronunciamento di sentenza
Mills ha avuto l'incarico di creare una vasta rete di 63 paradisi fiscali in cui rimpiattare un patrimonio immenso che le imprese di Berlusconi hanno sottratto con la truffa allo stato italiano
In quelle civiltà anglosassoni che l'idiota molto ammira, persino l'imprendibile Al Capone è finito in carcere per evasione fiscale
Qua siamo alla burletta di un capo di governo che affonda fino al collo nell'evasione fiscale e deruba i suoi concittadini di patrimoni enormi, che corrompe un testimone e gli fa giurare il falso per liberarsi da accuse pensatissime, che riesce con distorsioni legislative a mandare a puttane il suo processo e che, non solo non viene mandato a calcioni in galera, ma viene anche osannato dai suoi sostenitori!
Siamo nella Geenna.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 26.02.10 13:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

vado a fare da mangiare:

volevo cucinare trenette al pesto,
ma poi mi son venuti in mente i leghisti!

farò penne al pomodoro, che danno sul rosso...

buon appetito a tutti quelli che se lo meritano!


"Non ci faremo intimidire, proseguiremo ad operare in Afganistan" certo non hanno sparato a tè brutta testa di cazzo, è viscido come un'anguilla, come viscido è lo stupore nel partito del fare, dell'amore, dei consmatori di mazzette e di escort, per le vicende di corruzione.
Minchia!!!! povero movimento!! (intestinale)

massimo p., Savona Commentatore certificato 26.02.10 13:12| 
 |
Rispondi al commento

A Jovanardi una speedball ha fuso il cervello.
Altrimenti non si spiega ...

Carlo Carli - Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.02.10 13:10| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori