Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

De Luca Superstar


De_Luca_ovation.jpg
Ammetto di essere sorpreso per l'appoggio di Antonio Di Pietro a De Luca, un tizio che ha due processi in corso per associazione per delinquere, concussione, falso e truffa. Ma lo sono ancora di più per la standing ovation che l'assemblea dell'Italia dei Valori ha riservato al discorso di De Luca. Sembrava una convention di Forza Italia.
"Sono un fan di BEPPE GRILLO automaticamente appoggio il MoVimento 5 Stelle...sono un fan di ANTONIO DI PIETRO mi piace la sua opposizione dura e sincera ...ho seguito il suo congresso su ustream...ha chiesto all'assemblea se era neccessario appoggiare DE LUCA alla Presidenza Regionale Campana (inquisito), la base all'unanimità ha risposto di siii ...ok per non disperdere i voti per non far vincere il PDL si accetta anche questo...attenzione si è accettato un inquisito per non disperdere i voti per essere tutti uniti..." angelo c., milano

7 Feb 2010, 19:55 | Scrivi | Commenti (125) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Chi legge queste note certamente conosce la situazione di Salerno e saprà che alcuni giorni di pioggia sono stati sufficienti ad annientare l'acquedotto cittadino, lasciando a secco la popolazione (per ripristinare la normalità si parla di lavori di un mese o poco più, salvo complicazioni). Ebbene tutto ciò non ci meraviglia perché da lustri, il sindaco Vincenzo De Luca eludeva la necessità di radicali interventi di adeguamento della rete idrica, facendo... rattoppi. Nostante i comizi trionfalistici e le grottesche opere pubbliche che il Comune varava per conquistare il consenso degli ingenui, oggi vediamo i risultati di tanto attivismo. Malgrado tutto, DeLuca continua a defilarsi dietro improbabili "che c'entro io?", "che colpa ne ho?" ecc. Non vorrei che l'Amministrazione stia ponendo le basi per approvare la tanto paventata privatizzazione dell'acqua. Sollecitiamo un intervento della magistratura affinchè faccia luce sulla circostanza,
individuando responsabilità e negligenze.

daniele della rocca 21.11.10 15:39| 
 |
Rispondi al commento

Salve, Ammetto il mio sgomento alla notizia di questa presa di posizione di Di Pietro.

Vorrei, però, fare un ragionamento con tutti quelli che hanno voglia di confrontarsi e non solo di sparare sulla prima cosa che vedono muoversi.

Di Pietro ha deciso di prendere in mano la situazione e di creare un progetto a 360 gradi per le elezioni del 2013.

Ora, dopo settimane di ricerche di un candidato papabile alla presidenza della regione Campania l'unico tizio disponibile è sto qui di dubbia moralità. Non si tratta di scegliere il male minore, si tratta di lavorare a 360 gradi e nessuna battaglia va sacrificata (come ha detto appunto Di Pietro).

Partire con un indagato non è certamente quello che si dice "partire in quarta"(vorrei saperne di più magari sul fatto che nessuno abbia avuto le palle di presentarsi al posto del sig.De Luca), ma regalare una regione così discussa come la Campania con i suoi problemi di legalità è un insulto bello e buono a tutto quello che noi in questo blog rappresentiamo. o no?

Vorrei lamentarmi invece per quelle 4000 o 5000 persone dell'IDV che non hanno avuto nemmeno un barlume di dubbio e si son messi ad applaudire manco fosse stato il discorso del secolo.

Questa situzione genera incertezza e stupore, ma se la stragrande maggioranza degli italiani da fiducia da anni al nano, noi potremmo discutere, arrabbiarci, protestare ma soprattutto potremmo provare dialogare e fidarci di qualcuno che prova a fare il suo dovere?

Gianluca Savona 10.02.10 00:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non ce l'ho con De Luca, che non è ancora stato processato e condannato, ma con Di Pietro che scende a compromessi, come il resto della casta, non per il bene del paese ma per sete di potere.Le spiegazioni in "politichese", sulla candidatura di De Luca, me le aspetto da un Berlusca (vi ricordate Mangano eroe...?) da un Dell'Utri, non dal politico in cui avevo riposto tutta la mia fiducia!!! Questa scelta, x l'IDV, sarà + devastante che tutte le Mercedes, gli appartamenti o le fotografie con Contrada, usate per distruggere Di Pietro.

giancarlo fanelli 09.02.10 21:42| 
 |
Rispondi al commento

QUANTI NUDI E PURI! BEATI VOI, CHE VIVETE IN UNA FELICE INNOCENTE COSCIENZA DI CHI NON ENTRA MAI NELLA MISCHIA...

fabio da livorno 09.02.10 15:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Ma quanti bei troll di destra infiltrati...

Gran Tonino 09.02.10 01:36| 
 |
Rispondi al commento

Non ha nessun senso chiedergli di dimettersi in caso di condanna. I reati di cui è accusato comportano la pena accessoria dell'interdizione. Quindi se viene condannato NON SI DIMETTE MA DECADE.
Che richiesta del cavolo è?

raffaele petrone 08.02.10 23:11| 
 |
Rispondi al commento

DI PIETRO: "Ho chiamato De Luca, l'ho fatto venire davanti a migliaia di testimoni di fronte al congresso nazionale dell'Italia dei Valori, di fronte alla Rete e alle televisioni, affinché fossero testimoni e notai di cinque impegni formali che lui dovrà prendere.

Primo: se lo condannano deve dimettersi.

Secondo: nel periodo del suo mandato non deve mai invocare il legittimo impedimento. Deve correre dal giudice e farsi giudicare il più velocemente possibile.

Terzo: non deve permettersi di attaccare la magistratura anche se è sotto processo.

Quarto: se riesce a diventare presidente, come primo atto deve prendere la ramazza e togliere di mezzo tutta quella classe dirigente, di nomina politica, che ha rappresentato il clientelismo, l'affarismo e il nepotismo di tutti questi anni.

Quinto: deve istituire una casa di vetro regionale, trasmettendo sul web tutti i consigli e le giunte regionali, e deve mettere in Rete ogni provvedimento che prende. Insomma, una casa trasparente certificata da un assessorato alla trasparenza e al controllo, affidata a persone esterne, che possano verificarne la legittimità.

Vogliamo davvero pretendere tutto e ottenere niente?

franco antonio perrone, verona Commentatore certificato 08.02.10 20:21| 
 |
Rispondi al commento

In politica penso sempre di piu' che se si vuole avere consenso..sara' la strada piu' lunga..ma mai scendere a compromessi...si puo' perdere qualche battaglia ma alla fine la guerra si vince. Deluso da questa scelta dell IDV

matteo ravaioli (superava1982), riolo terme Commentatore certificato 08.02.10 20:17| 
 |
Rispondi al commento

idv appoggiando de luca ha fatto un grande regalo a tutti gli altri partiti perchè si è snaturato e non potra più dire che è l'unico partito che non accetta gli inquisiti

luca giorgia Commentatore certificato 08.02.10 20:16| 
 |
Rispondi al commento

Assurdo..come farsi un bell'autogoal a porta vuota..non vedo altra somiglianza a questa storia!

il bello è che la base dell' IDV che ho visto al congresso non ha niente da spartire con i cittadini che portano voti al partito..e adesso sento che si spera in un'risultato a due cifre alle prossime elezioni "importanti"?! ho sentito tanti commenti sciocchi..del tipo..NON È CONDANNATO...È SOLO RINVIATO A GIUDIZIO...bene..e se venisse condannato? ..altre elezioni?? altri soldi pubblici spesi??
e la Coerenza del partito rispetto a quello che predica da anni???

matteo ravaioli (superava1982), riolo terme Commentatore certificato 08.02.10 20:14| 
 |
Rispondi al commento

Personalmente il mio voto che per le precedenti europee l'ho dato a l'IDV in particolare a De Magistris e S.Alfano penso propio che invece alle prossime e future eleazioni lo DISPERDERO molto volentieri.....
visto anche che sono Emiliano Bolognese e qui il partito con cui e' alleato l'Idv e' sicuramente uguale al PDL da sempre...

massimiliano franceschi 08.02.10 20:02| 
 |
Rispondi al commento

ma che c'azzecca de luca!!!

william v., rovereto (TN) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.02.10 19:38| 
 |
Rispondi al commento

Cari difensori di De Luca, la questione non è "De Luca si o De Luca no". La questione è "indagati si o indagati no". Sarà senz'altro una bravissima persona, ma lo statuto del partito non consente a nessun indagato di potersi presentare come eleggibile al di la' della "presunta innocenza" e De Luca è un indagato, presunto innocente fino ad una sentenza definitiva ma pur sempre indagato. La forza di un partito come quello dell'IdV che si basa sul giustizialismo deve fare dell'integrità morale la propria virtù. Ora che, per come la vedo io, il partito è sceso a compromessi nel peggiore dei modi ed ha intaccato la propria dignità morale, sarà un pò più difficile andare al seggio e cercare un simbolo da votare.

Federico D. Commentatore certificato 08.02.10 17:51| 
 |
Rispondi al commento

Sono rimasto senza parole!
Credo che si sia superato un limite oltre il quale si fa sempre più sottile la distinzione pdl, pdmenoelle e quel che resta dell'idv.
A proposito: prima di appoggiare de luca, qualcuno si è chiesto cosa restava dell'idv? Non parlo dei risultati elettorali ma del messaggio politico. cosa rimane della battaglia per la legalità e in difesa della costituzione? cosa rimane della credibilità necessaria per portare avanti queste battaglie?

francesco meozzi 08.02.10 17:33| 
 |
Rispondi al commento

Ci riprovo.

Una volta per tutte, dovete sapere chi è De Luca. I gravi reati di cui è accusato,denunciati da De Magistris, riguardano un'enorme speculazione edilizia. Ora il suo consulente per l'immagine Velardi gli ha suggerito di dire che l'ho ha fatto per la difesa dei lavoratori, col cavolo ! Al congresso ha detto che si sarebbe sottoposto al giudizio dei magistrati, ma intanto la commisione del parlamento fece distruggere le itercettazioni telefoniche che lo accusavano, dalle quali emergevano questi e altri fatti. Perchè non ne rende noto il contenuto ? E poi bisogna farla finita col mito del suo buon governo. E' tutto futto della sua propaganda mediatica. La maggioranza dei salernitani, che alle politiche vota a destra, è stata stregata dalla sua propaganda fatta di acontinue apaprizioni televisive senza contradittorie e da altre forme di pubblicità pagate poi proprio da noi cittadini. Da 20 governa ininterrottamente in cittò e ha creato un sitema di potere che fa impllidire quello di Bassolino e dei predecessori democristiani. Non si muove foglia che lui non voglia. QUESTO è IL CAMPIONE DI DEMOCRAZIA CHE IL PD E L'IDV HANNO SCELTO PER IL RINNOVAMENTO DELLA CAMPANIA !!!!!!!

Carlo Carlone 08.02.10 17:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io voto IDV, ma non mi è piaciuto l'appoggio. Che mi frega se vince il PDL? voglio che si porti un candidato pulito altrimenti si ritorna alla solita...si porta dalla parte nostra persone di dubbie qualità morali (o comunque indagate) ed allora si ritorna punto e a capo come gli altri.
Appoggio De Magistris che si è opposto.
Di Pietro...qui mi hai perso punti.. il meno peggio è il passato...

blog toscano 08.02.10 17:17| 
 |
Rispondi al commento

scusate ma perchè il mio commento non viene pubblicato ?

Carlo Carlone 08.02.10 17:16| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo nell'IDV sta entrando molta "immondizia". E' incredibile come in italy qualsiasi movimento mosso dalle più nobili idee e volontà finisca puntualmente per inquinarsi e impastarsi con personaggi verso sentieri torbidi e deterioranti. Come ho sempre pensato e sostenuto il problema e di razza. La razza italiota è una cattiva genia. La vera cattiva genia di questo secolo. Presto si mescolerà completamente con razze altamente superiori (tutte le altre), e forse proprio questa mescolanza farà rinascere questo paese. Ma per il momento è avvilente e sfiancante ammettere come in qualsiasi movimento di rinascita civile ed economica di questo paese siano presenti agenti patogeni che infettando dapprima una piccola parte dei movimenti, finiscono ben presto con devastarne contenuti e operato omologando tutto verso il peggio e il meno peggio, ma sempre peggio.
L'IDV dovrebbe essere al di sopra di ogni sospetto e intransigente contro peggio e meno peggio. Non dovrebbe accettare il male minore, anche perchè esposto ad ogni possibile turbolenza di regime. Ma soprattutto non dovrebbe accettare un inquisito candidato, altrimenti cadono gli assiomi fondamentali che reggono il movimento e la gente come me li manda riccamente a fanculo.

Alessio Onofri, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.02.10 17:02| 
 |
Rispondi al commento

Ma non ho capito se Di Pietro sta in Parlamento x
difendere la legalità o le poltrone????
Perché il candidato Pd è inquisito???
Se ne scelgono un altro.Punto e basta.
Anche il Mortadella pretendeva i voti x non far
vincere Miconsenta!!!!
E gli ex-dc l'hanno mandato a fanculo !!!!!!!!!!

basilio grabotti 08.02.10 16:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, finalmente sono contento.
Si, contento, contento che ANTONIO DI PIETRO ABBIA gettato la maschera. Mi reputo soddisfatto di non aver votato Italia dei valori alla europee.
Mi sa, che Di Pietro è come i democristiani, quelli come Leoluca Orlando che "predicano bene ma razzola male", l'appoggio a DeLuca in Campania lo dimostra.
Una vita spesa in politica a criticare tutti i partiti che candidavano persone rinviate a giudizio per poi accettare, per sconfinggere il PDL in Campania ("il fine giustoifica i mezzi" cos' diceva Macchiavelli)la candidatura di De Luca.
So benissimo che il rinvio a giudizio non è ASOLUTAMENTE UNA CONDANNA, E AUGURO A DELUCA DI ESSERE ASSOLTO CON FORMULA PIENA,ma critico il modo di far politica di Di Pietro che fino a ieri, nonostante la sua ostinazione a difendere i magistrati anche su questioni indifendibili, mi stava molto simpatico.
Spero che il movimento a Cinque Stelle non segua la stessa linea di Di Pietro e che la questione morale sia messa al primo mpunto dell'intera azione politica del movimento.

TOMMASO DI MARIA 08.02.10 16:45| 
 |
Rispondi al commento

"....sembrava una convention di Forza Italia"!!! Ma come mai diversi esponenti di IdV, soprattutto su Roma, sono ex di Forza Italia e prima ancora ex PSI. Saranno pentiti o infiltrati?

gaetano russo 08.02.10 16:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Addio, Di Pietro.

Maurizio S 08.02.10 16:22| 
 |
Rispondi al commento

molti qui hanno decretato il proprio distacco da Di Pietro per la questione morale su De Luca. io ora, qui, al contrario, mi distacco un pò da Grillo e dai suoi seguaci (ahimè anche dal mito Travaglio), perchè essendo salernitano, so bene come ha lavorato De Luca in questi anni. ha lavorato bene e ha sempre respinto gli assalti della criminalità (che è a pochi chilometri da noi, nel napoletano)oltre ad utilizzare sempre i fondi disponibili in opere pubbliche per Salerno. Mi distacco da Grillo perchè sta, in buona fede, divulgando ignoranza su una persona di animo forte e di grande onestà. in mano a De Luca, la camorra e i faccendieri avranno delle belle rogne. venite a fare un giretto a salerno se volete saperne di più. a parlar male di lui troverete solo gli affaristi senza scrupoli e gli ignoranti fighetti che vanno al baretto di moda e poi in disco di venerdì sera

Emanuele c. 08.02.10 16:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non condivido la scelta effettuata da Di Pietro in quanto si muove contro corrente ai buoni propositi sui quali si fonda il partito e la vedo un po' come uno scendere a compromessi, tuttavia, non mi sento di condannarla appieno perché comprendo il dilemma che l'ha causata: lasciare campo libero al PDL o no?

Filippo Oliva 08.02.10 15:55| 
 |
Rispondi al commento

Restare all'opposizione non si sa quanto o tentare un ritorno al governo al rimorchio di Bersani?
A questa domanda Di Pietro ha risposto, accodandosi .Giusto o sbagliato?
Io credo che rivincere le elezioni insieme ai democratici e a qualche infiltrato ( vedi Dini e Capezzone all'ultima vittoria di prodi) puo' servire ai politici che vincono, ma non serva agli italiani.A parte una formale maggiore garanzia democratica, il tutto si ridurra' ad aumentare le tasse e a fare politiche impopolari per risanare il deficit tranne poi cadere senza aver fatto quello per cui erano stati votati ( legge sul conflitto d'interessi, riforma fiscale, riforma elettorale)come e' gia' successo nelle precedenti "vittorie".
Preferisco perdere a vita, ma fare definitivamente chiarezza sul programma e sugli uomini, lascio Di pietro, sto con il movimento a 5 stelle continuando, magari, a perdere davvero e non a "vincere" per finta. Aspetto De magistris al varco, vedremo.

Nino Contiguglia 08.02.10 15:37| 
 |
Rispondi al commento

anche il buon Tonino si e' piegato allla ragion politica e per utilita' e pregmatismo, diciamo pure per la pagnotta si e' unito con un pluri-inquisito. Per T. esiste una sola parola in dialetto napoletano "CHIACHIELLO"

gaetano colonnese 08.02.10 15:33| 
 |
Rispondi al commento

La camorra in campania cos'altro potrebbe magnarsi ancora se dovesse riconquistare il palazzo della regione? l'agricoltura e l'allevamento sono finiti, (le falde inquinate) la disoccupazione è ai massimi livelli almeno quanto lo spaccio e il consumo di merda, (dove stanno i soldi?) i fondi europei, ora che De Magistris ????.... se fossi campano voterei per chi mi offre di più sull'unghia il giorno dell'election day, meglio un uovo oggi che un FICO domani. Scherzi a parte mi sembra che il partito di Di Pietro abbia perso un treno pazzesco a non guardare al Movimento 5 stelle. Spero di sbagliarmi.

beppe cotone 08.02.10 15:00| 
 |
Rispondi al commento

Mi dispiace solo per tutti quelli che hanno creduto all'IDV. Di Pietro? solo un affarista politico. Altro che energia alternativa, altro che chiarezza, altro che popolo, solo euro, tanti euro in ballo e per averli? il fine giustifica i mezzi. Sveglia gente, mollate i predicatori e i giustizialisti che Vi sparano stupidagini in continuazione solo per allargare il loro potere e non il vostro. "Siamo in un paese dittatoriale" dicono, però loro parlano, parlano e come è possibile? "L'informazione è solo da una parte" dicono, però c'è Anno zero, Ballarò, Tetris, 8 e mezzo, parla con me, Linea diretta, L'infedele, TG3, Exit e qualcun'altra mi è sfuggita. "Il Governo non ha contrastato efficaciamente la crisi" dicono, però i sodaggi danno ancora in testa il centrodestra. Strana gente, strano paese o qullcos'altro?

matteo r., roma Commentatore certificato 08.02.10 14:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I valori secondo Tonino:
- in Italia con D'Alema, Bersani, Fassino...
- in Campania con DeLuca...
- nel Lazio con la Bonino...

dalla bisaccia cos'altro uscirà? 08.02.10 14:28| 
 |
Rispondi al commento

Fanculo Di Pietro!

Emanuele A., UDINE Commentatore certificato 08.02.10 14:14| 
 |
Rispondi al commento

sinceramente non ho mai patteggiato per un politico, li ho sempre reputati stupidi e corrotti. Ultimamente però mi sono "leggermente" avvicinato a DiPietro. Per la questione Delucca, se questo ha fatto "carte false" per aiutare 200 operai che rischivano il licenziamento, pk andar tutti contro.. questo giustizionalismo selvaggio è stupido e ipocrita a mio avviso. Cmq sia non è ancora condannato, ma solo inquisito.
Poi magari quando sarà ora se del marcio c'è io spero che DiPietro prenderà la posizione più consona alla circostanza.. ma se fosse anche condannato per aver aiutato 200 persone a non fare la fine del topo, io non riesco a disprezzare questa persona.. mi spiace ma non condivido le opinioni negative vostre.

Andrea B., Lonigo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.02.10 14:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per me ha fatto male, si comincia così con un compromesso a fin di bene e poi...si continua sulla stessa strada.

Lillia Beggi 08.02.10 14:06| 
 |
Rispondi al commento

Con questa Tonino ha finito di fare le pulci agli inquisiti altrui.

Eumeo Ilporcaro 08.02.10 13:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CIAO BEPPE
NON TI NASCONDO CHE DELLE VOLTE HO DEI SERI DUBBI SU ANTONIO DI PIETRO( ANCHE SE NE SONO FAN SU FACEBOOK)!!!!!!
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 08.02.10 12:57| 
 |
Rispondi al commento

E con questa anche IDV ha perso il mio voto (e anche quello di molti altri).

plibio limone 08.02.10 12:29| 
 |
Rispondi al commento

Per noi di Salerno risulta un po' surreale questo dibattito su De Luca, uomo che ha arginato la pressione della malavita organizzata sulla città ed ha tenuto distanti dall'amministrazione pubblica gli interessi dei partiti, compreso il suo; questo per non palare della vera rivoluzione civile che ha operato nella nostra città (primo capoluogo per raccolta differenziata nella Campania dei veleni sversati nelle campagne).
Ora, noi sappiamo che è indagato, ma sappiamo anche perché: per aver fatto una variante urbanistica per consentire investimenti che avrebbero salvato i 200 posti di lavoro della Ideal Standard che chiudeva, e per aver scritto al sottosegretario Viespoli per caldeggiare la concessione della cassa integrazione ai suddetti 200 lavoratori.

Gianni Galdi 08.02.10 12:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

con questa mossa Antonio Di Pietro si sarebbe giocato la poltrona da Presidente, putroppo e' lui il proprietario del partito, per cui, chi era li non aveva altra scelta che dire di si...mi dite la differenza tra Berlusconi con Forza Italia, a parte i soldi che i 2 si possono permettere di spendere?

Luca Boscolo 08.02.10 11:38| 
 |
Rispondi al commento

RISOLTO PROBLEMA DE LUCA,PURTROPPO E' IL MENO PEGGIO,MA DOBBIAMO SCENDERE ANCORA A COMPROMESSI E SPERIAMO ANCORA PER POCO,DA QUALCHE PARTE FORSE ULLO STATUTO CINQUE STELLE HO LETTO CHE SI PUO' FAR FIRMARE A PRIORI LE DIMISSIONI E COSI' IL PROBLEMA "DE LUCA " E' RISOLTO. SE CONDANNATO LO SFANCULIAMO E DI CORSA.
NON ESISTE BIANCO E NERO MA MILIONI DI TONALITA' DI GRIGIO,PER ORA ACCONTENTIAMOCI CHE ANCHE LA CAMPANIA NON VADA IN MANO ALLO PSICONANO E LA SUA BANDA DI LECCACULO.

FABRIZIO F. Commentatore certificato 08.02.10 11:28| 
 |
Rispondi al commento

Il fatto che una persona sia da considerasi innocente fino a che non sia passato fino al terzo grado di giudizio e' una frase che lascia il tempo che trova. Assumeresti una baby sitter "sospettata" di violenze sui minori? O la assumeresti fintanto che non sia passata al terzo grado di giudizio?

Sulla standing ovation si possono dire tante cose...anche a me personalmente e' capitato di battere le mani in una convention a chi non lo meritava spinto dall'atmosfera del momento senza rendermi conto di quanto stavo facendo. Certo, non e' una cosa bella....

Luigi Tresoldi 08.02.10 11:22| 
 |
Rispondi al commento

Per quanto ne so (esperienza personale) l 'IDV non è diversa dagli altri partiti di governo, purtroppo il materiale umano è sempre quello.
"La primavera tarda ad arrivare"

giulio vetrone 08.02.10 10:48| 
 |
Rispondi al commento

La verità è che non dovremmo allerci neanche con DI pietro.
Magari sarà "simpatico" ma è comunque un partito coi suoi sbagli, ammanicamenti e sbandamenti a destra e sinistra pur di vincere.

VI RICORDO CHE NOI SIAMO CONTRO QUESTI GIOCHETTI......NO??!?!?!?!

MA FACCIAMO UN PO' I SERI??? EH??? CHE NE DITE????

ajeje brazorf 08.02.10 10:21| 
 |
Rispondi al commento

Io vorrei dire solo una cosa. Leggo il blog da tanto anche se non vi ho mai scritto. Un imputato è innocente fino a che non vi sia la condanna. Quindi smettiamola di fare i giustazialisti ad ogni costo: se è colpevole si dimetterà altrimenti non capisco perchè ci si scandalizzi tanto. Dall'altra parte nemmeno se li arrestano se ne vanno e noi per un rinvio a giudizio si chiede l'ergastolo. Mi sembra un po esagerato. Di Delbono si sono chieste le dimissioni senza neanche il rinvio a giudizio. Allora anche Vendola se ne deve andare perchè è indagato anche se non è stato chiesto il suo rinvio a giudizio, però qui mi sembra che tutti l'abbiano supportato. Perchè uno sì e l'altro no??

Michele Rossi 08.02.10 10:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' una vergogna. Un insulto. Un autogoal clamoroso.

Me ne infischio del "restiamo uniti", "non disperdiamo i voti"... DiPietro con questa ignobile presa di posizione, si schiera con la vecchia politica, quella degli inciuci, dei compromessi. Non è credibile un partito che invoca l'onestà e poi appoggia un inquisito plurimo. Si torna al vecchio "politichese", fatto di inciuci e favori.
Un DiPietro che a Milano appoggia un EROE come Giulio CAVALLI che fa i nomi della MAFIA milanese e lombarda, e in Campania un presunto futuro pregiudicato... è un controsenso. La logica, per un pensiero coerente, potrebbe esser e un altra. Caro Tonino, scarica il PD (alemno in Campania) che appoggia questa ignobile candidatura!! Vuoi far vedere che sei una persona coerente e corretta? Ok, allora in Campania appoggia FICO, non un indagato. O dai un segnale forte, o evita direttamente di farti vedere a braccetto dei Grillini, perchè con questa mossa ti stai giocando il consenso di una nuova grande onda di risveglio civile... Il rispetto della Costituzione e dei diritti propri dei CITTADINI, non accetta più compromessi. Non esiste il "grigio", se si parla di diritti umani e democratici: o bianco, o nero. I compromessi si possono fare solo dopo che finalmente esisterà la parità tra esseri umani.

Claudio M., Milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.02.10 10:04| 
 |
Rispondi al commento

Dopo un paio d'anni da assiduo frequentatore di questo blog, di quello di Di Pietro e, da quando esiste, di quello del Fatto Quotidiano, 4 settimane fa mi sono deciso a scendere in campo personalmente. Ho deciso di metterci la mia faccia e soprattutto il mio tempo. Per far cio' non mancano le tensioni in famiglia che vedono il mio tempo libero gia limitato parzialmente impegnato a raccogliere firme per il movimento 5 stelle per le elezioni regionali. In definitiva da 4 settimane avevo gia preso la decisione di votare il Movimento ma continuando ad apprezzare il lavoro di Tonino Kriptonite Di Pietro. Non e' stato facile prendere una decisione, ma alla fine l'ho presa. Quando poi Tonino, pochi giorni fa si e' detto imbarazzato perche' non sapeva cosa fare in Campania, ho cercato in tutti i modi di dargli un suggerimento: almeno in Campania, fanculo il PD, dai forza al Movimento 5 stelle. E invece no, Tonino ha deciso di fare una cosa che, a mio parere, molti dei suoi elettori non potranno capire. Abito in Lombardia ma sono siculo, quindi concludo con una frase legata alle mie radici: TONINO, MA CCCHI MINCHIA FACISTI?
Un abbraccio a tutti da Salvo, Vigevano.

Salvatore Mandara, Vigevano - Italia Commentatore certificato 08.02.10 09:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il fatto che deluca ha bloccato i commenti su youtube dice tutto sul personaggio.
Comunque la mia sensazione e' che dipietro sia stato disattivato, cosi' come la lega una decina d'anni fa, dalla P2L, che ora con la privatizzazione dell'acqua ha messo definitivamente l'intero paese a carponi e non c'e' piu' un cazzo da fare se non disobbedienza civile, inventandosi un modo per non prendere manganellate e finire in gabbia a bere olio di ricino.

fabrizio asteli, milano Commentatore certificato 08.02.10 09:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'IDV non è stato capace di presentare una candidatura di rottura rispetto al sistema malavitoso-affaristico che vige nella politica campana.
Bisogna ripartire da noi cittadini liberi e riappropriarci delle istituzioni che ci appartengono.
Il Movimento 5 stelle campania con Roberto Fico presidente è un progetto della Rete, in Rete e strettamente correlato al territorio che ha voglia di riscatto. Forza!!

Lucio DN 08.02.10 09:47| 
 |
Rispondi al commento

Per non disperedere i voti in Sicilia appoggiamo Provenzano. Ma che vadano tutti a cagare i politici, ancora non avete capito che è una casta identica in tutto e per tutto pur di rimanere seduti su di una poltrona che porta tra stipendio e benefit oltre 50.000 euro al mese??????

rocco e i suoi fratelli 08.02.10 09:46| 
 |
Rispondi al commento

*** LE CONTRADDIZIONI DI TONINO ***

L'ha ripetuto pure ieri alla chiusura dei lavori congressuali:

"Bisogna andare al governo per abbattere questo regime fascista e piduista."

Ma se questo è davvero un Regime fascista e piduista, com'è che basta una normalissima alternanza di governo, una normalissima elezione, per buttarlo giù?

Com'è che basta un governo dell'IdV con i suoi luminosi ed onesti alleati (Unione dei Carcerati e PDmenoelle, due partiti pregiudicati) a cambiare le sorti del Paese?

Eh no.
Ormai le persone sane di mente (e non solo) non credono più alla demagogia del tribuno molisano. Caro Tonino, hai perso moltissimi voti delle minoranza etiche ed istruite di questo paese.

Lo testimoniano tutti i post di ieri sul sito dell'Italia dei Valori.

Tutto grasso che cola, speriamo, per Grillo e il suo vero movimento dal basso.

Manuel S 08.02.10 09:43| 
 |
Rispondi al commento

Sono sgomento. Ma quando la coerenza sarà ritenuta una qualità inderogabile?

Alfonso Balducci, Molfetta (BA) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.02.10 09:04| 
 |
Rispondi al commento

Mi sento di condivedere la scelta di Di Pietro,continuare ad isolarsi significa perdere ancora.Bisogna dire che tale accordo c'è stato a denti stretti per puro interesse numerico,però è stato temperato dalle dimissioni in bianco che pesano come una spada di Damocle sul capo di De Luca inoltre la presenza di altre personalità dell'IdV nel governo determinerà un controllo ferreo sull'operato,quindi le garenzie ci sono e mi sembrano sufficienti.Se poi De Luca non piace perchè inquisito allora,dico che bisogna prendere le cose col beneficio dell'inventario,a volte si può finire nelle maglie della giustizia anche nel porre in ssere una opera buona:è l'"animus"di chi compie l'atto che determina l'atto criminale,ed anche su questo i nostri codici interpretati ed applicati dai giudici prevedono che la eventuale pena oscilli da un minimo ad un massimo.

IL SICILIANO 08.02.10 08:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Credo che estendere il veto a chi è solo inquisito sia pericoloso (tanti sono inquisiti per cazzate). Firmare un patto per la legalità che impone al candidato le dimissioni in caso di condanna rappresenta invece una buona mediazione operata da di pietro

paolo coscia 08.02.10 08:25| 
 |
Rispondi al commento

Non va, non va. Capisco tutto ma non era meglio una onorevole sconfitta (o ritirata) piuttosto che rischiare di vincere con un tizio che magari l'anno prossimo condannano?

Patrick D. Commentatore certificato 08.02.10 08:21| 
 |
Rispondi al commento


Fino a che c'è alternativa agli inquisiti io voto per l'alternativa.
Perciò voterò Grillo

Quando non ci sarà più alternativa.... beh!! Voterò disciplinatamente la lista che mi sta più cuore ma scriverò grande sulla scheda "NO INQUISITI"

Sarà pure una scheda nulla ma lo sarà anche per chi candida inquisiti

Arcibaldo R. Commentatore certificato 08.02.10 08:15| 
 |
Rispondi al commento

Il PD con De Luca potrà anche vincere in Campania,
ma Di Pietro per quanto mi riguarda ha perso la faccia, il nome "l'Italia dei valori" anche a livello nazionale ormai ha perso di significato.
DELUSIONE GRANDE DELUSIONE

Davide F. 08.02.10 07:31| 
 |
Rispondi al commento

Se per "governare" Di Pietro è disposto ad allearsi anche con inquisiti ed a comportarsi da "opportunista"..beh...per me se ne po' "annare affancuuulo" e pure alla svelta...!!
Il mio voto te lo scorderai, Tonì...!

Dario D., Albano Laziale Commentatore certificato 08.02.10 07:30| 
 |
Rispondi al commento

Il caso De Luca si presta a forti strumentalizzazioni, come pure qui in Puglia il caso Vendola, dove è stata montata una campagna infamante forse proprio dallo stesso PD (D'Alema).
La risposta di Vendola è stato il via libera a rendere pubbliche le intercettazioni telefoniche a suo carico, perchè non ha nulla da nascondere.
Comprendo i forti "contrasti" interni nell'IdV in Campania, ve ne sono stati anche qui in occasione delle primarie in Puglia.
Dispiace che in Campania non si siano svolte le primarie come da noi, dove o De Luca ne sarebbe uscito rafforzato, oppure dal popolo veniva fuori un'alternativa davvero forte e credibile.

Non si può attaccare l'IdV per il "sostegno" a De Luca, ma Voi al posto di Di Pietro cosa avreste fatto?
Piuttosto è il PD che non ha avuto le capacità di pensare ad un'alternativa vera, imponendo un candidato che non è forse il massimo e spero che sia stato valutato effettivamente per il suo operato.
Per me bene ha fatto Di Pietro a chiedergli l'unica cosa che potesse in qualche modo dare una sorta di credibilità, cioè in caso di condanna quella di dimettersi.
Vedo che molti sono i Salernitani che lo difendono, quindi De Luca ha delle qualità.
Purtroppo non è una candidatura facile, ma non è un compromesso, anzi è una scelta condizionata.

Spero solo che almeno in Calabria possa passare il nome proposto dall'IdV di Callipo.

Antonio C., Bari Commentatore certificato 08.02.10 07:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

bhe che anche l'IDV sia un partito opportunista è cosa certa.. dovete sapere infatti che a Civitavecchia, la mia città, il leader della sezione locale Alvaro Ballone è alleato della giunta di destra qui al comune e nello stesso tempo è alleato del centro sinistra alla Provincia. Pensate che è favorevole sia alla privatizzazione dell' acqua e alla combustione dei rifiuti nella centrale a carbone adiacente alla città cosa contraria ai dettami fondamentali dell 'idv stessa.. sono schifato , forse non ci sono rappresentanti politici che veramente hanno a cuore la res publicae ma solo opportunisti del cazzo.

marco tossio 08.02.10 06:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutti pronti a sparare a zero su De Luca. Quanti di voi lo conoscono? quanti di voi sanno cosa ha fatto per Salerno? bene, prima di parlare, sciacquatevi la bocca, e venitea farvi un giro a Salerno, vi ci porto io in giro e vi spiego cosa in 17 anni l'amministrazione De Luca ha fatto per la nostra città, e poi ragioniamo. Coerenza, pulizia, bla bla bla. Tutti principi giusti, ma la politica è cosa sporca! E se volete saperlo, sono un elettore IDV/5stelle, ma uso il buon senso ogni volta che vado a votare, non voto mai per appartenenza, MAI!

Dario Palumbo 08.02.10 03:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DE LUCA , pessima scelta, questi sono 2 video, nel primo prende in giro grillo ed il secondo è tutto da vedere!
che delusione vedere idv sosterene un soggettone del genere!!

http://www.youtube.com/watch?v=Wadtlu-xDj4

http://www.youtube.com/watch?v=fxaEVu8ak-E

giuseppe f., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.02.10 03:28| 
 |
Rispondi al commento

Vabbè ragazzi alla fine un inquisito non è detto che sia condannato. Certo è che a me il partito di di pietro non mi è mai piaciuto, a partire dal nome un po' ridicolo, e la sua connotazione politica la trovo un po' opportunistica: di pietro è un uomo di centro che si è trovato a cavalcare l'onda della protesta, soprattutto di noi simpatizzanti di grillo sulla rete.

massimiliano rossi 08.02.10 02:39| 
 |
Rispondi al commento

Di Pietro è stato chiaro, ha chiesto all'assemblea: "avete capito che cosa stà accadendo? Basta con la sterile opposizione ora ci candidiamo a governare." (grosso modo queste sono le parole usate) Evidentemente in Italia per governare non si può fare a meno di indagati, inquisiti, condannati, quindi De Luca, Bassolino, Cosentino etc. etc.
Anche il nostro e l'IdV non fanno altro che adeguarsi!

gerardo picierno 08.02.10 02:27| 
 |
Rispondi al commento

Devo dire per ora di essere sconcertato.
Aspetto le spiegazioni di Di Pietro.
Forse mi manca qualche informazione?
Non capisco.
Ma come è possibile?

Marco Zorzi 08.02.10 02:08| 
 |
Rispondi al commento

Quello che ha detto angelo c. di milano, sono le stesse identiche parole che avrei detto anch'io!
ma una persona onesta non c'era!??
almeno, che lo mandino via appena possibile!!!

Emy B 08.02.10 01:17| 
 |
Rispondi al commento

SOLIDARIETÀ A GENCHI
Amici della rete: Sono molto deluso del fatto che Gioacchino Genchi venga attaccato dall'intero establishment politico e che anche l'IdV lo abbia abbandonato.
Genchi non ha detto niente di odioso o criminale, egli ha esordito dicendo di non entrare nella dinamica dell'attacco a Berlusconi, quindi non ha detto expressis verbis che l'attentato è falso. Purtroppo anche il Fatto Quotidiano riporta erroneamente la notizia). Genchi si è limitato ad elencare una serie di dubbi e di perplessità.
Genchi è un uomo coraggioso ed onesto!
Perciò la rete deve difendere Genchi dagli attacchi vili ed ingiusti!
Carlo

Carlo CH 08.02.10 01:13| 
 |
Rispondi al commento

La casella di posta Di Pietro è piena...bene, scrivo qui che ha perso il mio voto.
Per me questa non è una partita a calcio in cui voglio sentirmi parte della squadra che vince, come succede con quelli che votano PDL. Io voglio votare delle persone oneste anche se poi perdono le elezioni. Posso anche fare a meno di votare, e quando posso, votero (se riterro opportuno) per le liste a 5 stelle.

Marco Zorzi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.02.10 00:53| 
 |
Rispondi al commento

Sono delusa e triste per la decisione di Di Pietro. Speravo che sostenesse la lista a cinque stelle per votarlo (sono campana) e invece...
Che posso dire?
Amici di Beppe Grillo andate avanti, non deludeteci anche voi!

Giada S. 08.02.10 00:41| 
 |
Rispondi al commento

ma cosa sta succedendo?
ieri ho invitato mia figlia ad andare a firmare per il movimento a 5 stelle.
Beppe grillo ha sempre sostenuto di pietro e l'idv,contro il candidato de luca in Campania ho sentito le massime invettive.
Oggi va bene.
VA BENE?
che cazzo va bene!!!!!!!
Branco di fanculisti

virgilio frisoni 08.02.10 00:33| 
 |
Rispondi al commento

Ci sono ancora troppi vecchiacci nelle prime file del congresso (e dell’IDV). Quelle mummie sono le stesse che si sono mangiate tonnellate di merda, dal dopoguerra ad oggi; figuriamoci cosa gli fa candidare un “semplice” pluri-indagato: niente, nemmeno un mal di pancino!

Invece a me viene il voltastomaco! Questa cosa dall’IDV non la posso accettare, e spero proprio che la “aspirina Grillo” serva a guarire l’IDV ed il mio mal di pancia.

Edmond A., Zurich Commentatore certificato 08.02.10 00:32| 
 |
Rispondi al commento

Cari Amici,
riguardo al caso DeLuca non sono d'accordo con voi. Perché allora non diciamo lo stesso per Vendola dove è in corso un indagine sulla sanità che sta facendo tremare palazzi e poltrone! potete anche dirmi: ma vendola non è inquisito! e io vi rispondo, Chi ha nominato assessore alla sanita Tedesco? il direttore generale dell'asl arrestata? io penso che il congresso ha avuto grande coraggio. De Luca si è impegnato ad accettare le richieste dell'IDV Diamogli fiducia e non perdiamoci in polemiche. Vinciamo e governiamo.
Sluti
Fabrizio
Puglia

fabrizio zazzera 08.02.10 00:32| 
 |
Rispondi al commento

Sono frastornato da questa scelta di Di Pietro e dell'Italia dei Valori... Ma come, uno che ha due processi in corso è meglio di Bassolino che di processi in corso ne ha solo uno? Capisco il pragmatismo della scelta di non disperdere i voti, ma questo è un vero e proprio colpo di teatro!

Giovanni Tonetti 08.02.10 00:16| 
 |
Rispondi al commento

Secondo l'intervista a Di Pietro pubblicata oggi su La repubblica, che riporto qui, la sua posizione su De Luca è totalmente opposta. Mi sono perso una puntata?

Antonio Di Pietro: Ma mica De Luca se l'è comprato, il Pd? Mica ce lo ha detto il Padreterno che deve essere lui? Non è assolutamente il nome adatto per dare alla Campania la svolta che merita. Non vedo perché impiccarsi al ricatto, alla forzatura di uno solo. L'accordo con il Pd resta ed è forte in tutte le altre undici regioni.

Repubblica: Di Pietro, il veto dell'Idv resiste anche dopo la designazione ufficiale del Pd?
Antonio Di Pietro: C'è un equivoco. Non c'è un veto dell'Idv. C'è un nome che il Pd propone e sui cui praticamente il resto della coalizione non è d'accordo.

Repubblica: C'è chi nota una contraddizione: lei ha sempre auspicato discontinuità dopo il quindicennio di governo bassoliniano, e De Luca si è imposto proprio con questo slogan. Ora, in sintonia con i bassoliniani, chiedete un passo indietro a De Luca.
Antonio Di Pietro: Ma io voglio uscire dalla logica della lotta tra cacicchi o tra sultani. Non mi interessa. Allora, se la suonano e se la cantano tra loro? Noi diciamo che la candidatura di De Luca non unisce, ma divide. Di più. Osservo che è lui come candidato ad essere solo, non il centrosinistra ad essere spaccato. E vogliamo veramente regalare la Campania al centrodestra, al Cosentino?

Repubblica: Quali sono le vostre ragioni contro l'opzione De Luca?
Antonio Di Pietro: Una ragione politica e un'altra etica. Politicamente, non possiamo mettere la stessa faccia che governa da anni e anni il suo pezzo di territorio e spacciarla per il nuovo. La sua politica non rappresenta la discontinuità. Noi dell'Idv non siamo per la politica del meno peggio, della rassegnazione.

Repubblica: L'altra motivazione riguarda i due processi in cui è implicato il sindaco di Salerno?
Antonio Di Pietro: Sì. Suggerirei all'imputato De Luca di impiegare il suo tempo a difendersi nei processi.

Fabio Cittolini Morassutti 07.02.10 23:56| 
 |
Rispondi al commento

La politica in Campania è qualcosa di veramente tragico. Non ci sono alternative: Iervolino o la Mussolini? Bassolino o Bocchino? De Luca o Cosentino? Senza dimenticare la Mastella family... Apprezzo De Magistris, il quale si è dimostrato coerente con la linea dei suoi elettori che lo hanno votato per le europee, rifiutando pertanto di candidarsi in Campania. Capisco anche Di Pietro: non coalizzarsi con il PD significherebbe dare in mano la Campania in via ufficiale alla camorra. Allora, meglio tapparsi il naso e continuare con la politica di sempre. E' una situazione kafkiana. Possibile che non ci siano alternative attendibili o pulite? Purtroppo no. A questo punto, basta! Sta a noi cittadini tentare di cambiare le sorti della nostra terra. Io voto il Movimento a 5 stelle sperando che pian piano diventi la purga di un sistema corrotto da cima a fondo.

Massimo P. 07.02.10 23:56| 
 |
Rispondi al commento

No alla candidatura di persone condannate Di Pietro mi hai deluso!!

Vincenzo S. Commentatore certificato 07.02.10 23:46| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo scrivo da Bologna dove ho avuto l'onore il piacere e la soddisfazione di votare Favia ma alle Europee ho votato con altrettanta soddisfazione De Magistris...ma ke kaxxo combina Dipietro????ti prego parlaci e fallo rinsavire sennò mi devi dare una lista x le politike e per le europee...

Andrea Sionis 07.02.10 23:28| 
 |
Rispondi al commento

il problema è che so lo fanno una volta possono sempre rifarlo, anche a me non è piaciuto che idv si è inciuciata con de luca, si era detto "italia dei valori" e già sono scesi a compromesso

giuseppe f., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.02.10 23:27| 
 |
Rispondi al commento

Campania, il Pd candida De Luca. Idv e la sinistra: improponibile

Il Pd candida il sindaco di Salerno Vincenzo De Luca alla guida della Campania. Saltano le primarie previste per il 7 febbraio, stamattina a sorpresa si è ritirato lo sfidante di De Luca, l'assessore di Bassolino Roberto Marone. Il via libera a De Luca è arrivato con una nota firmata dai vertici locali del Pd, dei Verdi e dell'Api di Rutelli. Per ora dunque De Luca è privo dell'appoggio dell'Idv, di Sinistra e libertà e di Rifondazione, che venerdì avevano già ipotizzato di dar vita a una coalizione alternativa, nel caso in cui i democratici avessero deciso di procedere unilateralmente alle primarie o alla scelta di un candidato non condiviso.

In una nota ufficiale, Pd, Verdi e Api spiegano che, in presenza di un unico candidato, "le primarie non saranno svolte". "Preso atto dell' assenza di altre candidature, affidiamo a Vincenzo De Luca il compito di rappresentare la coalizione come candidato presidente. Con lui ci impegniamo a lavorare all'ampliamento della coalizione e alla definizione programmatica di un'alleanza in vista delle prossime elezioni regionali". "Le risultanze di questo lavoro - concludono i segretari regionali dei tre partiti - saranno valutate nei prossimi giorni negli organismi dirigenti dei partiti".

La strada per De Luca, però, resta in salita. Oltre all'ostilità di Bassolino, rischia di trovarsi contro un altro candidato di centrosinistra. "Non è un candidato che unisce", dice Gennaro Migliore, numero uno di Sinistra e libertà in Campania. La richiesta di Sel è netta: "Chiediamo la riconvocazione immediata al tavolo del centrosinistra per scongiurare la rottura della coalizion". "Oggi - sottolinea una nota dei vendoliani - c'è solo un candidato in campo. Apprezziamo la scelta di Marone di ritirare la sua disponibilità per favorire una soluzione unitaria. Chiediamo dunque al Pd di fermarsi e di riconsiderare le scelte fatte".

Comfortably Numb Commentatore certificato 07.02.10 23:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://antefatto.ilcannocchiale.it/glamware/blogs/blog.aspx?id_blog=96578&id_blogdoc=2432866&yy=2010&mm=02&dd=05&title=de_luca_e_i_processi_i_dubbi_d

Una decisione scellerata...

Comfortably Numb Commentatore certificato 07.02.10 23:24| 
 |
Rispondi al commento

be, un Campano non si dovrebbe porre il problema perchè la soluzione è Roberto FICO. ok?

roberto s. 07.02.10 23:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non c'è nessuna buona ragione che possa giustificare il sostegno di De Luca da parte di IDV. DI PIETRO VERGOGNA, DI PIETRO VERGOGNA, DI PIETRO VERGOGNA. Non me l'aspettavo...

Enrico P. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.02.10 23:07| 
 |
Rispondi al commento

non sono d'accordo assolutamente con la scelta dell'IDV di appoggiare De Luca a prescindere che i rinvii a giudizio portino o meno a condanne. E' una questione di coerenza: se il candidato non è pulito non si appoggia. STOP

fabio potuto 07.02.10 22:57| 
 |
Rispondi al commento

Ricominciamo?
Dai tempi dei miglioristi del PCI di Berlinguer, corrente del nostro presidente della Repubblica Napolitano iniziò lo spostamento verso la DC.
A Tonì ma che c'azzecca?????
De luca, il ponte con il PD, no alla piazza si all'alternativa????
Non uso il Vaffa per le medaglie conquistate sul campo Tonì (Beppe se li è beccati per i suoi tour in Europa) ma attenzione è l'ultimo tram poi finisce l'energia convenzionale.

Gaetano C., Roma Commentatore certificato 07.02.10 22:52| 
 |
Rispondi al commento

Io sono un elettore IDV che ha votato la Lista 5 stelle nella citta' dove risiedo, Forli......
Invito tutti gli elettori IDV campani a NON andare a votare, in modo da dare uno schiaffo morale a Di Pietro visto quello che sta combinando...... Per le restanti regioni, ognuno s'informi DA SOLO sul candidato che viene proposto...... Nel momento in cui IDV proporra' candidati IMPRESENTABILI anche alle elezioni nazionali, smettero' ISTANTANEAMENTE di votarli.....

Matteo Salsi 07.02.10 22:41| 
 |
Rispondi al commento

Il commento di 4 o 5 post fa di Grillio, dove esortavo Di Pietro a non appoggiare De Luca per le questioni che sappiamo è stato il commento più votato, a testimonianza che sono tanti del movimento che dissentono dalla scelta di Di Pietro.
Ma lui se ne è fregato e cosi ha finalmente gettato la maschera e si è palesato per quello che è: un partito incline al compromesso facile e schematico, che non ha niente da condividere con le ragioni di Grillo e del movimento 5 STELLE.
Perciò, che andassero pure per la loro strada, che noi andiamo per la nostra.

LISTE A CINQUE STELLE!

renzo coscia 07.02.10 22:37| 
 |
Rispondi al commento

Decisamente incoerenti!!! Mi fa piacere che l'unico contrario e' stato De Magistris perche' l'ho votato con tutto il cuore credendogli.
E' difficile essere integerrimi vero? Integri? Onesti al mille per mille? Coerenti sempre, vero?
Io lo sono sempre stata e ho pagato sempre amaramente il mio modo di essere ma non potrei mai essere nella politica ipocrita e faccendiera, soccomberei o sparerei.
Gia' cosi' vado con l'elmetto, l'armatura medievale e la lancia come Giovanna D'Arco.
Ci si nasce politici, nel parlamento io farei una strage dei topi di fogna con deretano incollato agli scranni, ho un brutto carattere. Non so ma....IDV tu es foutu....(speriamo di no).

Silvie S., roma Commentatore certificato 07.02.10 22:15| 
 |
Rispondi al commento

Assolutamente non sono d'accordo grave errore dell'Idv con Di Pietro in testa in relazione a questa svolta verso 1 plurinquisito tale De Luca... Da apprezzare Luigi De Magistris che ha abbandonato il congresso mentre il plurindagato era sul palco a discolparsi accolto da 1 standing ovation tipo quella fatta a Dell'Ultri dal Pdl...
Grande LUIGI ho apprezzato moltissimo questo tuo gesto in totale contrasto con Di Pietro che da ora in poi ha perso completamente tutta la mia fiducia.

Emanuela A. Commentatore certificato 07.02.10 22:13| 
 |
Rispondi al commento

Sono costernato.
Constato che in Campania il sistema del Berlusconismo ha raggiunto la sua perfezione. Si ricattano velatamente i cittadini :" o me, o in mano ai Casalesi", ma vi rendete conto ! Nessuna rottura col passato, un dolce abbandonarsi ai mali che stanno distruggendo questo paese, e un partito, L'Italia dei Valori che con questo sostegno rischia parecchio.
Lo si vede lontano un miglio che questo De Luca è un tipo abituato a scendere a qualunque compromesso, e a calpestare la legge pur di conseguire uno scopo, e far passare questo per normale, come leggo da molti commenti; è segno che in Italia sta dilagando il concetto dell' "essere illegali perchè tengo famiglia". Dovrebbe essere un fatto di costume quella di non fare reati quand'anche fosse per conservare dei posti di lavoro, perchè si aggiusta una cosa, e se ne rompono 10, perchè a questo punto scatta una gara fra aspiranti politici nel senso di chi infrange meglio le leggi per dare il posto a questo o a quel bacino: ma stiamo scherzando ! Per quanto mi rigurada se De Luca vince in Campania, è un segno molto preoccupante della grande robustezza del Berlusconismo; un tipo così si accorda subito con le varie caste, visto il suo costume e il suo modo di parlare. Se vince De Luca allora le mie visioni di Cassandra rimangono confermate, almeno a me stesso: perchè è tessuto nell'anima di noi Italiani, la fine della giustizia e dell' equintà. Qui non è la questione se lasciare la Campania nelle mani del PDL o meno, quì la questione che il Sistema del Berlusconismo ha già scelto per la Campania, e Di Pietro non ha saputo svincolarsi da questo meccanismo. Spero che non segua la massima di Vittorio Sgarbi "l sistema è talmente corrotto che tanto vale guadagnarci ! " e non cada nell' errore del vecchio PCI, che invece di sciogliersi e dichiarare ai suoi sostenitori con chiarezza il fallimento del suo ideale, ha continuato a prendere per il sedere milioni di lavoratori, ed è stato crogiolo del Berlusconismo.

Massimo esposito 07.02.10 22:08| 
 |
Rispondi al commento

Critichiamo pure Di Pietro, ma ricordiamoci sempre chi è il nemico da abbattere!!!

Aggiungo che i nemici piduisti vari ci sguazzano in queste cose avendo per le mani i mass media (quasi tutti) quindi non reagiamo come degli isterici...

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.02.10 22:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non so che dire, è una cosa che non mi fa piacere.
Io sono uno di quelli che come molti altri vede l'IDV come l'unico partito in grado di rimettere le carte in tavola in questo Paese, ma le ultime decisioni prese dalla dirigenza mi stanno facendo riflettere...
Anche nella mia regione (Marche) alle prossime regionali l'IDV non si è comportata nel migliore dei modi possibili.
Le dirigenze del partito regionale IDV andando contro la volontà degli iscritti regionali hanno appoggiato l'alleanza con l'UDC di casini all'interno della coalizione del centrosinistra ed estromesso le minoranze della cosidetta sinistra radicale.
Sinceramente se la cosa sarà definitiva si sono giocati il mio di voto e di molti altri miei conoscenti... io non appoggerò mai (anche se indirettamente) un partito come l'udc.
Non c'è bisogno di dire che non voterò pdl
ciao a tutti

emanuele testatonda 07.02.10 21:51| 
 |
Rispondi al commento

No, è NO. Per DIO ip ip Urra...
No, No.

Cancello ancora, come ho sempre fatto.
Spero e faccio il tifo per il popolo dei viola

Emanuele Cerri (), Patong Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.02.10 21:50| 
 |
Rispondi al commento

Io vorrei dire solo una cosa sul caso De Luca. Sono di Salerno anche se vivo in romagna(da poco) lui avrà certamente qualche scheletro nell'armadio, ma nn è quello che gli imputano oggi...all'epoca quei lavoratori senza la sua ingerenza sarebbero rimasti senza aiuti senza nulla...e la truffa sul piano regolatore è sempre collegata a quella vicenda (poi nn se ne fece piu nulla il famoso seaparck nn è stato mai realizzato e quei terreni sono ancora li com'erano prima) tra tutti i papabili che c'erano lui è il m igliore..nn dico che è il max ma è il migliore(sempre che vinca) per il resto i giornali specialmente quelli di destra ora ci speculano...poi è normale se vogliamo mettere in evidenza che cmq è indagato...bhè allora nn dovrebbe candidarsi...ma meglio uno indagato perchè ha aiutato dei lavoratori che un indagato perchè aiuta la camorra!!

Gianluca 7 07.02.10 21:14| 
 |
Rispondi al commento

A naso? Non mi piace sta cosa e ancora la devo valutare, staremo a vedere, ma nel frattempo voto Bonino perché non voglio una centrale nucleare sotto casa. due siti individuati e papabili una a 40 km circa e l'altra a 55 km.

Uno dei tanti 07.02.10 21:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vincenzo De Luca risulta inquisito per falso e truffa, a seguito degli accertamenti sul risanamento urbanistico della città di Salerno.
Leggete la notizia apparsa su www.corriere.it:
http://archiviostorico.corriere.it/2006/marzo/28/Salerno_Luca_indagato_per_falso_co_8_060328008.shtml

Potrebbe anche essere vero, però io non mi fido molto di ciò che proviene dalla Magistratura italiana e che viene poi diffuso dai media nazionali...
Sono sicuro che Tonino Di Pietro darà spiegazioni plausibili e chiare in merito a questa vicenda.

Roberto Chiappa, Milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.02.10 20:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gentilmente ma si può sapere precisamente di che cosa è accusato il candidato De Luca? Grazie!

Umberto Pezzella, Santa Maria Capua Vetere Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.02.10 20:44| 
 |
Rispondi al commento

secondo me di pietro sta fecendo un madornale errore di appogiare un inquisito come de luca,per me la maggioranza dell idv non e d'accordo con questa decisione.di pietro se continua su questa strada perdera di credibilita,quando si fa una cosa non giusta non la si deve fare non bisogna tradire gli elettori in questo modo.comunque abbiamo beppe che sono sicuro che al posto di di pietro questo accordo non l'avrebbe fatto.

roberto zanchi 07.02.10 20:41| 
 |
Rispondi al commento

Beh, meglio De Luca che Bassolino, ma se l'IDV avesse supportato Roberto Fico un risultato in più l'avremmo ottenuto per migliorare le cose.
Questa volta sembra che Di Pietro si sia comportato come un opportunista. C'è da fidarsi ancora?

Sal B., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.02.10 20:35| 
 |
Rispondi al commento

Anche io non sono per niente contento del sostegno a De Luca, va contro i cardini principali dell'IDV; poi tutto il congresso e stato deludente e confuso.

Simone ., Sassari Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.02.10 20:20| 
 |
Rispondi al commento

Di Pietro si è giocato il mio voto. Illegalità chiama altra illegalità, e la politica del meno peggio ha sempre fallito.
Quella di Di Pietro è stata una grandissima delusione, ora rimane solo il Movimento... poi il nulla.

Alan Benjo 07.02.10 20:03| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori