Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Feriti a Coldimosso, Val di Susa


No_Tav_Valdimosso.jpg
A Coldimosso, in Val di Susa, i valsusini hanno fronteggiato e preso a pallate di neve le forze dell'ordine che accompagnavano in massa l'ennesima trivella. La gente è stata caricata. La Polizia in tenuta antisommosa ha manganellato. "Fonti raccontano di celerini che inseguivano le donne della valle fin dentro i boschi; due ragazzi sono stati soccorsi al Pronto Soccorso di Susa, uno ha perso per alcuni minuti la sensibilità alle gambe. Una signora ha perso visibilmente sangue, ferita alle braccia, al naso e alla testa." (fonte newsnotizie). I No Tav hanno lanciato un concentramento alla rotonda di Chianocco questa notte. Domani tutti i filmati e le testimonianze ricevuti verranno pubblicati sul blog. Io tornerò presto in Val di Susa. Sarà dura!
Informazioni in tempo reale su Facebook (clicca).

17 Feb 2010, 22:52 | Scrivi | Commenti (93) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

A tutta prima, direi che oltre ai nemici esterni, abbiamo innanzitutto quelli interni: per caso, la polizia, (della quale, in Val di Susa se ne è potuta ""apprezzare"" l'alta efficienza repressiva), non sara' da includere nell'elenco dei nemici del popolo??!! Sicuramente erano comandati ma ci hanno messo tanto entusiasmo, nel manganellare i cittadini del posto... E ci fanno pure le fiction, sul corpo di polizia: neppure i Farisei (quelli che hanno consegnato Gesu' ai Romani) erano cosi' falsi, cosi' ipocriti!

Ireneo G., Fermo Commentatore certificato 12.03.10 21:54| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe.
Pensavo che i video fossero di libero accesso a tutti senza oblighi di inscrizioni varie, perche' devo inscrivermi a facebook per poter visualizzare questo.
Grazie.
Francesco.

Francesco Guglielmi (cesco55), Messico Commentatore certificato 26.02.10 19:07| 
 |
Rispondi al commento

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^


***"Come si fà a fidarsi di chi vive grazie alla nostra morte? gli sbirri sono diversi da tutto il resto dell'umanità,perchè hanno dentro la voglia di servire,di essere sotto padrone.
Non capiscono niente della libertà e hanno paura degli uomini liberi.
Il loro pane è il nostro dolore,"***

"Nicolai Lilin"

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

macome ceprovi (focalizzerei l'attenzione (*)), Roma Commentatore certificato 20.02.10 21:40| 
 |
Rispondi al commento

Sono daccordo con il precedente commento..Ma e' sempre il momento d'oro per le forze dell'ordine: .."cervelli di cartone, cervelli d'assassino, non ne possiamo piu'"

marzia blondie 20.02.10 20:07| 
 |
Rispondi al commento

in Italia esistono le mafie non la mafia, c'e' quella illegale che viene arrestata e messa in carcere col 41bis e la law-mafia esercitata dallo stato e poliziotti, celerini, carabinieri e polizia penitenziaria che sono i loro scagnozzi, si avventano su donne, ragazzini, anziani e invalidi in modo estremamente irrazionale.
Ma siamo sicuri di essere un popolo democratico?
Siamo liberi cittadini ma ne siete sicuri?
Mi stanno facendo rimpiagere un po' l'ex Urss

salvatore solaro 20.02.10 13:03| 
 |
Rispondi al commento


Ma si, viva i carabinieri. Questo è il loro momento buono, come lo è stato dopo Genova quando, dopo aver spaccato teste, braccia e gambe, torturato e umiliato la varia umanità presente a contestare il G8, poterono godersi la vacanza premio che il governo gli elargì, e a chi aveva sparato centrando il bersaglio vennero offerti quindici giorni a Mercogliano, amena località vicino ad Avellino, dai forzisti locali.

Sotto la generica voce carabinieri, sono ovviamente compresi tutti i garanti dell'ordine pubblico, i vertici e gli agenti della Sco, il Servizio Centrale Operativo, quelli che appunto razionalizzano l'impiego delle risorse nella lotta al crimine, tutti in prima fila nel blitz alla scuola Diaz. E i celerini, ancora oggi la bassa forza, quello che i più sindacalizzati di loro definiscono il settore operaio della polizia di stato, quei giovani proletari del sud coi quali solidarizzava Pier Paolo Pasolini e che purtroppo sono ancora oggi pervasi dalla cultura della violenza, e gli piace sempre menare le mani.

Nella genericità della voce rientrano a buon diritto le Guardie di Finanza, ma soprattutto i peggio di tutti, l'elite dei secondini, i GOM, corpo scelto dei dannati kapò delle galere, altre vittime della miseria culturale e materiale del sistema, picchiatori scientifici, la cui ragione sociale è far molto male, assicurare ai detenuti pericolosi il massimo orrore possibile, certi, come nel caso delle violenze nel carcere di Pianosa, in quello di Opera a Milano, o a Siracusa, di non dover rispondere a nessuno dei loro forti eccessi.

E dunque viva viva la nostra polizia

E se credente ora
che tutto sia come prima
perché avete votato ancora
la sicurezza, la disciplina,
convinti di allontanare
la paura di cambiare
verremo ancora alle vostre porte
e grideremo ancora più forte
per quanto voi vi crediate assolti
siete per sempre coinvolti,
per quanto voi vi crediate assolti
siete per sempre coinvolti.

roberto f. 19.02.10 20:42| 
 |
Rispondi al commento

viva i Carabinieri!

Marco Vittone 19.02.10 19:00| 
 |
Rispondi al commento

Viva la Polizia!!

Volatile pn 19.02.10 16:07| 
 |
Rispondi al commento

’Italia in Val di Susa
di Marco Revelli|


Quanto è accaduto in Val di Susa nella notte tra mercoledì e giovedì è terribilmente significativo dell'Italia di oggi. Per certi versi tragicamente esemplare. Mentre il paese intero sprofondava nel fango per lo scandalo della Protezione civile, esattamente nel momento in cui a Roma i giudici della Corte dei Conti denunciavano la crescita esponenziale della corruzione, lo Stato si scatenava, con una violenza del tutto sproporzionata e ingiustificata, contro una popolazione che - tra i pochi - tenta di contrastare la logica dell'affarismo e la devastazione del territorio. Comandava la piazza - guarda chi si rivede - lo stesso alto funzionario per il quale i PM titolari dell'inchiesta genovese sul «macello» della scuola Diaz avevano chiesto la condanna a un anno e mezzo di reclusione con l'accusa di aver tentato, come il suo capo De Gennaro, di occultare le responsabilità. E che con De Gennaro era stato assolto, con una sentenza che sollevò scandalo.

Non stupisce che anche questa volta le testimonianze parlino di un accanimento particolare nei pestaggi, con scene simili a quelle di Genova 2001: l'uso feroce dei manganelli, la gente a terra malmenata da grappoli di agenti inferociti, la caccia all'uomo anche quando gli assembramenti erano sciolti, complice l'oscurità e l'assenza di giornalisti. Risultato: un giovane in gravissime condizioni per un trauma cranico con emorragia, una donna di Villarfocchiardo con fratture plurime al volto e alle costole e sospette lesioni interne, decine di feriti curati dai medici in valle per timore dell'arresto in ospedale.
Il tutto per realizzare un'impresa inutile, futile se non truffaldina come ben sa chiunque si sia occupato da vicino della cosa: un carotaggio dal puro significato simbolico, in un terreno geologicamente già ben conosciuto e analizzato, fatto con l'unico scopo di mostrare burocraticamente a Bruxelles che qui si «fa qualcosa» e raccattare con un espediente i fond

roberto f. 19.02.10 15:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ad almeno due terzi del cammino di mia vita, iniziata poco dopo la fine dell'incubo nazi-fascista di cui mi è stato insegnato a scuola ad avere ribrezzo, e spesa, in buona parte, ad evitare ogni connivenza con ladroni e grassatori, mi ritrovo in esilio nel mio stesso paese, confinato dietro unon schermo video a guardare un mondo in disfacimento che accetta l'orrore della violenza di stato.

Testimone a Genova, ho dovuto veder sfilare sotto i miei occhi barelle riempite di giovani corpi martoriati da una sconvolta soldataglia eccitata dal sangue delle sue vittime, riconosciute poi tutte innocenti da quella stessa magistratura che queste forze dell'ordine dovrebbe gestire.

Chiedo a tutti voi, magistrati, funzionari, graduati e truppa di avere il coraggio di guardarvi nell'esercizio delle vostre funzioni, pagate con i soldi dei cittadini. Come potete assolvervi, giustificare i vostri comportamenti.
Siete diventati dei devianti psicotici solo per uno stipendio a fine mese? O vi arruolano dopo test che accertano la vostra pericolosità sociale?

Quale è il limite di violenza che i sudditi italiani intendono accettare?

Certo, è umiliante per dei giovanottoni palestrati subire lo scherno di casalinghe, ragazzotti dei centri sociali, sentirsi rimbalzare sul casco addirittura delle palle di neve. Ma non è normale che per reazione massacrino a calci e pugni una persona a terra e disarmata. Questa è la reazione tipica di un teppista fuori di testa, di un ubriaco fuori controllo. Che ci azzecca, caro Di Pietro, con la gestione dell'ordine pubblico?

E' ora che ognuno si assuma le proprie responsabilità morali. Sapremo così chi una morale e un'etica la possiede e chi no. Chi è sano di mente e chi non lo è.

E se nei vostri quartieri
tutto è rimasto come ieri,
senza le barricate
senza feriti, senza granate,
se avete preso per buone
le "verità" della televisione
anche se allora vi siete assolti
siete lo stesso coinvolti.


roberto f. 19.02.10 12:20| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

.....ormai per i NO TAV,pur condividendo le loro ragioni,penso che non ci sia più nulla da fare!Considerando che dalla parte francese i lavori dell'opera sono in una fase molto avanzata,il ns governo non può sottrarsi agli impegni che aveva preso a livello internazionale fregandosene delle popolazioni che avrebbero dovuto subire l'impatto ambientale e di cui non avevano il consenso.
Oggi quindi siamo alla resa dei conti:
Da una parte il governo che non può cedere e dall'altra le genti che non vogliono subire a casa loro decisioni di altri!
Ci sarà un sistema per uscire da questa situazione e salvare capra e cavoli.....?
Ai posteri l'ardua sentenza.Io comunque pur avendo stima per le forze dell'ordine,sono dalla parte di chi prende le manganellate dei più deboli..............sono sempre loro che pagano......

Rocco A., pinerolo Commentatore certificato 19.02.10 11:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Né ancor bastava, il cruccio del lavoro
giacché trovarlo era fatica assai
potea cercar da venditore d’oro
o senza meno, tra gli operai

poi venne il bello e col cambiar dell' anno
guardando il “nuovo” trovò sì sorpresa
si ritrovò fatto un simil danno
che senza avviso lo mandò in ascesa

mantenne calma, rimandò la rabbia
e la respinse nel suo amato inferno
non era tempo di legger la bibbia
né di chiamar in causa il padreterno

vide cambiare i treni con maestrìa
da prezzi medi e prestazioni scarse
mutare in frecce come per magìa
con prezzi alti e prestazioni basse

ahimè con chi, mai si potrà parlare,
che queste teste pensan solo a sé
ma verrà un giorno in cui dovran fermare
la loro corsa e poi verranno a me

io gli dirò tornatevene a casa
che qui non voglio giunga sciagurato:
“non ha pensato che a farne la spesa,
prima di lui, son io disgraziato…?”

il giusto tempo ed ecco il fallimento
crollaron ponte e prestigiose azioni
seguiron frecce di colore argento
e quelle rosse andaron dai padroni

già per natura, freccia deve entrare
e fu così anche quest’ altra volta
da dove entrò lo lascio immaginare
dico soltanto che non fu una porta…"

di Isac Filippo Pietrasanta

Isac ., Rimini Commentatore certificato 19.02.10 09:24| 
 |
Rispondi al commento

L' on. Stefano Esposito è uno dei 22 parlamentari del Pd alla Camera dei deputati assenti al momento della votazione sullo "scudo fiscale" nell'ottobre del 2009. L'11 febbraio 2010 mentre alla Camera dei deputati si discuteva del decreto legge sulla privatizzazione della protezione civile l'on. Esposito era a Susa a portare solidarietà al sig. Cribari.

manuela bellandi Commentatore certificato 19.02.10 02:29| 
 |
Rispondi al commento

Ma roba da matti!!
Berluskaz ha detto che ci sarà un giro di vite per le corruzioni...ma vuoi vedere che dovrà metersi in morsa i coglioni?

bruno pasquino 19.02.10 00:23| 
 |
Rispondi al commento

in tre parolere...HO IL VOMITO!!!

angelo curti 18.02.10 22:46| 
 |
Rispondi al commento

Parola d'ordine:TENERE DURO!!VALSUSINI NON MOLLATE MAI!!!La VALSUSA non è in svendita!!

andrea c., varese Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.02.10 21:17| 
 |
Rispondi al commento

Giacomo Mimmo Portas

Data di nascita:
27 settembre 1959
Città natale:
Iglesias, Italy
Situazione sentimentale:
Sposato


Istruzione e lavoro

Scuola superiore:

* Istituto Tecnico per Geometri San Massimo, Torino '78
*



Datore di lavoro:
I cittadini italiani
Posizione:
Deputato alla Camera
Periodo di tempo:
maggio 2008 - A tutt'oggi
Luogo:
Roma, Italy
Descrizione:
Deputato PD Indipendente


Datore di lavoro:
Contacta
Posizione:
Dirigente
Periodo di tempo:
gennaio 2000 - dicembre 2007
Luogo:
Torino, Italy
Descrizione:
Ricerche di mercato e sondaggi


http://www.facebook.com/people/Giacomo-Mimmo-Portas/1557642032#!/profile.php?id=1557642032

manuela bellandi Commentatore certificato 18.02.10 20:21| 
 |
Rispondi al commento

Stefano Esposito (Moncalieri, 18 giugno 1969) è un politico italiano.

Nell'aprile 2008 è stato eletto alla Camera dei Deputati nella I circoscrizione (Piemonte 2).
La carriera politica

Nel 2004 viene eletto consigliere della Provincia di Torino nelle file dei Democratici di Sinistra e ricopre l'incarico di capogruppo. Tra i fondatori dell'area politica torinese Sinistra Per, partecipa attivamente alla fondazione del Partito Democratico. Da diverso tempo si occupa di ambiente e rifiuti, e nel periodo in cui c'era da individuare e localizzare il sito del termovalorizzatore zona nord è stato amministratore delegato di TRM (Trattamento Rifiuti Metropolitani). Attualmente è presidente di Seta S.p.a., società di gestione integrata dei rifiuti solidi urbani e assimilati, ed è impegnato nella localizzazione del secondo impianto della Provincia di Torino.

http://it.wikipedia.org/wiki/Stefano_Esposito

manuela bellandi Commentatore certificato 18.02.10 20:18| 
 |
Rispondi al commento

Sembra le le forze dell'ordine, quelle che scortano Bertolaso & C, si siano accaniti soprattutto contro le donne e nell'ultima mezz'ora, era rabbia allo stato puro. E' un peccato che sia stata debellata solo tra i cani.

Ace Gentile, torino Commentatore certificato 18.02.10 20:13| 
 |
Rispondi al commento

SCONTRI IN VALLE DI SUSA. Dichiarazione dell’On. Stefano ESPOSITO e dell’On. Mimmo PORTAS.

“Esprimiamo la piena solidarietà alle forze dell’ordine che in Valle di Susa stanno svolgendo un lavoro delicato per garantire la legalità e ai lavoratori delle imprese impegnate nei carotaggi, che hanno subito il lancio di palloncini pieni di urina, di pietre e altri oggetti.
In particolare, la nostra solidarietà va al funzionario della Digos aggredito a Chianocco, al direttore de ‘La Stampa’ Mario Calabresi e al corrispondente Massimo Numa fatti bersaglio di scritte vergognose e inaccettabili, nonché a tutti i giornalisti e lavoratori de ‘La Stampa’ che questa notte hanno subito un ‘picchettaggio’ da parte di un gruppo di anarco-insurrezionalisti travestiti da No Tav intenzionati a impedire l’uscita dei camion di distribuzione.
Al ragazzo ferito e ora ricoverato alle Molinette va il nostro augurio di pronta guarigione e la nostra comprensione umana.
Detto ciò, vogliamo ricordare come tra i cento manifestanti protagonisti dei disordini in Valle erano presenti i capi di Askatasuna ed altri esponenti dell’anarchismo. La persona ferita risulta essere un pluri-denunciato per azioni violente, tra le quali gli scontri in corso Vercelli con tanto di cassonetti dati alle fiamme. Siamo, dunque, in presenza di un professionista del disordine pubblico che nulla ha a che fare con quella parte maggioritaria del movimento No Tav che desidera continuare ad esprimere pacificamente il proprio dissenso.


(...)

http://www.facebook.com/note.php?note_id=289600602705&id=1282586821&re

manuela bellandi Commentatore certificato 18.02.10 20:11| 
 |
Rispondi al commento

qusti figli di troia si offendono quando vengono definiti mafiosi o fascisti visto quello che accade ieri in val di susa prima in tanti altri posti dove gli operai manifestavano il proprio diritto al lavoro in nano frustrato brunetta gli ha mandato la polizia anti sommossa , domani chi sà a chi toccherà,questi sono assassini del diritto alla vita,don silvio e c. andate a fare in culo(non servirà,ma andateci lo stesso)

salvatore floris, maracalagonis Commentatore certificato 18.02.10 19:59| 
 |
Rispondi al commento

ho lavorato e abitato a bussoleno per 7 anni, quindi conosco molto bene la val di susa. un posto bellissimo, se ripenso al colle delle finestre, al colle dell'assietta. ci ho vissuto dal 1978, al 1984. in quel periodo non esisteva l'autostrada, che oggi deturpa tutta la valle, esiste una linea ferroviaria, la torino-modane che è più che sufficiente per i trasporti. non necessita di un'altra linea ferroviaria cosidetta veloce, non serve a niente e a nessuno, semplicemente serve a questi menomati mentali, che vogliono solo fare profitto a tutti i costi, infischiandosene del perere di chi in quella valle ci vive. esprimo qui tutta la mia solidarietà ai valsusini, dove ho ancora degli amici. non mollate, non permettete a questi delinquenti di espropriarvi di un vostro bene.

giuseppe Picchio, orvieto Commentatore certificato 18.02.10 18:42| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Rispondo ad Ago Pensante

Il maggior parte dei lavori per la TAV sono previsti nel versante italiano. Un cantiere grande come quello, vista la conformazione della valle, determinerebbe un totale stravolgimento della viabilitá e delle infrastrutture, considerando il traffico pesante di mezzi impegnati nei cantieri. La montagna in cui é previsto il "buco" contiene giacimenti di amianto e i detriti dello scavo verrebbero semplicemente abbandonato in discariche a cielo aperto in prossimitá dei cantieri con conseguente pericolo per la salute degli abitanti della valle, specie nelle giornate di vento. Per i lavori nel versante italiano, che ripeto, sono la maggior parte, é previsto un periodo di 20 anni, il che vuol dire che per 20 anni gli abitanti della Val Di Susa saranno sottoposti ad uno stress inimmaginabile di mezzi pesanti che transiteranno per quelle strade, con relativo disfacimento di tutta la viabilitá. In conclusione, un cantiere per 20 anni determinerebbe LA MORTE dell´economia di quella valle, del turismo e di tutto ció ad esso collegato.

Vik Diamondsandrust 18.02.10 18:18| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Repubblica — 27 aprile 2008
Una destra che nel frattempo è diventata anche politica perché proprio nei paesi attraversati dall' ipotetico nuovo tracciato la Lega ha avuto importanti successi elettorali. Una parte dell' elettorato, accusando Rifondazione e i partiti della sinistra di aver avuto una linea troppo accondiscendente verso la realizzazione della Torino-Lione, ha scelto il voto a Bossi nella speranza che la Lega torni all' antica impostazione anti-Tav che aveva abbandonato negli anni scorsi per abbracciare Berlusconi e Martinat. Il numero uno di An in Piemonte potrebbe tornare ad occuparsi del dossier Torino-Lione come viceministro dei trasporti

Repubblica — 30 gennaio 2010
Il ministro delle Infrastrutture e dei trasporti Altero Matteoli loda il lavoro dell' Osservatorio: «Un risultato molto positivo che dimostra che intendiamo rispettare gli impegni assunti con l' Europa e gli elettori».

A gennaio 2011 parte il progetto definitivo per il quale saranno necessari altri dodici mesi. All' inizio del 2013 l' avvio dei cantieri. Tre anni di approfondimento per realizzare il progetto. Un percorso profondamente diverso da quello seguito nel 2005, l' anno degli scontri del movimento No Tav con le forze dell' ordine inviate dal governo Berlusconi, quando alle istituzioni piemontesi e ai sindaci della valle Rfi aveva presentato un progetto finito che non era stato discusso.


>>> interessante notare il voltafaccia solito prelettorale in queste due notizie .
MA quello più interessante è quella frase
" abbiamo preso l'impegno con l'Europa"
allora sarà opportuno chiedere lumi a Sonia Alfano e Luigi De Magistris .
QUANTI SOLDI HANNO DATO ALL'ITALIA PER QUESTA TAV?
il nocciolo del problema è questo , inutile prendere manganellate.
Lo Stato si COMANDA dalla STANZA dei BOTTONI ... non dalle "sierre" !


Elenco cronologico ultimi tre mesi degli avvenimenti no tav in valle di Susa e link del comunicato dehli illustrissimi emeriti onorevoli del PD che esprimono solidarietà alle forze dell'ordine circa i pestaggi di Coldimosso. E poi avranno il coraggio di chiederci anche il voto...

Dichiarazione Esposito:
http://www.facebook.com/profile.php?id=1282586821&ref=search&sid=100000497319756.1740166612..1#!/note.php?note_id=289600602705&id=1282586821&ref=mf

Dichiarazione Morgando:
http://www.facebook.com/profile.php?id=1282586821&ref=search&sid=100000497319756.1740166612..1#!/notes/emanuele-rebuffini/scontri-in-valle-di-susa-dichiarazione-di-gianfranco-morgando-segretario-pd-piem/290070502705

Torino 29 12 2009. I No Tav in Piazza Castello:
http://www.youtube.com/watch?v=iH_ImFmslfs

Assemblea popolare NoTav.Bussoleno 9 gennaio 2010:
http://www.youtube.com/watch?v=rNzsuQRxa-A

Presidio No Tav di Susa. Sera dell11 gennaio 2010:
http://www.youtube.com/watch?v=uzNdvWmsHog

Presidio No Tav - No sondaggi di Susa notte del 11-12 gennaio 2010:
http://www.youtube.com/watch?v=3QPmAyi0-uQ

La notte delle corte trivelle:
http://www.youtube.com/watch?v=48Irp0DQHRU

Subito su youtube prima che cambino idea!:
http://www.youtube.com/watch?v=Adre9MA394M

Incendio del presidio di Borgone, 24 gennaio 2010:
http://www.youtube.com/watch?v=MJwGKQNAeXo

No Tav. 40.000 a Susa il 23 gennaio 2010:
http://www.youtube.com/watch?v=cw5nFROjxf8

No Tav Attentato Incendiario al Presidio di Bruzolo:
http://www.youtube.com/watch?v=7vXYc5X5U8Y

Susa 9/2/2010. Cariche polizia in autostrada!:
http://www.youtube.com/watch?v=iclJ7gYwUE4

9 febbraio 2010, Susa. Marcia contro la trivella:
http://www.youtube.com/watch?v=IPzO4haxznk

Trivella a Coldimosso. Susa 17 febbraio 2010:
http://www.youtube.com/watch?v=jhA9faot1KY

NoTav: la polizia carica selvaggiamente:
http://www.youtube.com/watch?v=XiPaHWhu6YM

Notte del 18 febbraio 2010. Il blocco della valle di Susa:
http://www.youtube.com/watch?v=pWs94j1N9aI

Ambiente Valsusa, Valle di Susa Commentatore certificato 18.02.10 18:00| 
 |
Rispondi al commento

Questi ci porteranno alla guerra civile.
Lorsignori farebbero bene a ricordarsi che il Piemonte è stato una delle culle della Resistenza...
Ingrassate le pedule...

Luigi P. Commentatore certificato 18.02.10 17:53| 
 |
Rispondi al commento

Riflettevo sulla resistenza che va oltre l'eroismo del popolo no-TAV. Escludendo che la contrarietà al progetto dei valsusini sia dovuta ai costi economici dell'opera e alle inevitabili tangenti collegate, evidentemente la realizzazione della TAV porterebbe al totale stravolgimento socio ambientale della valle, altrimenti come si potrebbe giustificare una simile ostinata avversione alla sua realizzazione? Mi domando però il motivo per cui la stessa avversione e ostilità non sia stata messa in atto dalle popolazioni francesi conivolte nello stesso progetto. Inoltre ho letto commenti in cui si diceva che l'attuale linea Torino-Modane potrebbe essere utilizzata con piccole modifiche come TAV; un mio amico che ha viaggiato su quella tratta mi ha detto che è piena di curve e sarebbe impossibile per un treno percorrerla a più di 100 Km/h. Insomma, al di là degli italici sprechi e mangerie, cos'ha in fondo il progetto di così nefasto?

Ago Pensante 18.02.10 17:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

magari fossi la!
un consiglio, la manganellata si sente molto meno se si tiene un braccio o tutte e due in alto, per far scivolare il colpo del manganello stesso.
un altro consiglio, mettetevi i caschi.
terzo consiglio, fate come i romani, usate e organizzate la famosa testuggine.

paolo c. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.02.10 16:42| 
 |
Rispondi al commento

Mi rivolgo a voi forze dell'ordine:ma voi godete nel picchiare i cittadini inermi?Ma che vi fanno il lavaggio del cervello?Mi rivolgo ai membri onesti delle forze dell'ordine,RIFIUTATEVI, dovreste manganellare tutti i corrotti e i corruttori di questo paese, loro sono i veri terroristi di questa nazione.......

Gino U., Foligno Commentatore certificato 18.02.10 16:28| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

NON C'E' SOLAMENTE IL RAGAZZO A FINIRE ALL'OSPEDALE PER LE PERCOSSE DEGLI AGENTI, ANCHE UNA DONNA E' STATA VIGLIACCAMENTE PESTATA CON I MANGANELLI ED I CALCI. ADESSO E' RICOVERATA ALLE MOLINETTE (SE NON SBAGLIO), IN GRAVISSIME CONDIZIONI, PER ESSERE OPERATA ALLE OVAIE DATO CHE PRENDENDOLA A CALCI MENTRE ERA A TERRA LE HANNO ROTTO LE OVAIE.
E QUI IN VENETO CI SIAMO ANCHE NOI CON IL NO DALò MOLIN E NO ALLA SUPERSTRADA A PEDAGGIO PEDEMONTANA VENETA.
www.nopedemontana.135.it

Leonardo Stella 18.02.10 16:17| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Pezzi di merda infami maledetti!

Comfortably Numb Commentatore certificato 18.02.10 16:13| 
 |
Rispondi al commento

A preoccupare sono soprattutto le condizioni di Simone Pettinati, 25 anni, che nei tafferugli ha riportato un ematoma cerebrale post-traumatico. Il giovane si trova in prognosi riservata all'ospedale Molinette di Torino. Pettinati è stato trasportato ieri sera alle 23,30 dall'ospedale di Susa a Le Molinette di Torino, dove ora è ricoverato in prognosi riservata. UNA VOLTA DAVANO L'OLIO DI RICINO ADESSO TI AMMAZZANO DIRETTAMENTE.

Luca Gianantoni, Assisi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.02.10 16:00| 
 |
Rispondi al commento

Strano come ci sia un ragazzo in pericolo di vita perché massacrato dai soliti celerini e finisca tra le ultime notizie...disgustato...

Luca Gianantoni, Assisi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.02.10 15:57| 
 |
Rispondi al commento

Perché non si fa una raccolta di firme a livello nazionale per dire una volta per tutte NO alla TAV?... Questa faccenda riguarda tutti gli italiani, e non solo i valsusini. Perché non si fa una proposta all'IDV e al PD per indire un referendum aggiuntivo (prima o poi un referendum abolitivo ci sarà, visto come vanno le cose) riguardante anche la TAV e il Ponte sullo Stretto di Messina?... Se i nostri mafio-governanti si dedicano a tutt'altro invece che a governare, non ascoltano lo scontento che c'è nel Paese ma pensano solo ai loro porci comodi e alle loro leggine ad personas, cominciamo a reagire dalla base a livello nazionale... Non sarebbe ora di smetterla di vedere la TAV o il Ponte sullo Stretto come una faccenda di rilevanza regionale, invece che nazionale?...


SIAMO TUTTI VALSUSINI !!!

Wandel Thoreau Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.02.10 15:05| 
 |
Rispondi al commento

QUALCHE LINK PER FARE CHIAREZZA:


http://video.google.it/videoplay?docid=-457530273290916787&ei=ozh9S8uII6be2wLC8ZDMBw&q=TAV&hl=it#

http://www.youtube.com/watch?v=_Orxy6JTj7I

http://dailymotion.virgilio.it/video/x20ctq_tav-comandano-le-lobbies-e-i-banchi_news

http://video.google.it/videoplay?docid=8795646550435301718&ei=TTp9S4ThLKXk2gKR8rTZBw&q=TAV&hl=it#

http://www.youtube.com/watch?v=dxvQQ1mBBEw

SOLIDARIETÀ AI NO TAV!!

Uno dei tanti 18.02.10 14:06| 
 |
Rispondi al commento

SOLIDARIETA' AI RESISTENTI NO-TAV.OGGI DELINQUENTI DA PICCHIARE,QUANDO SCOMPARIRA' QUESTO BECERO GOVERNO,EROI.

bella swan 18.02.10 13:39| 
 |
Rispondi al commento

Tutta la mia solidarietà a chi alza il culo per andare a difendere i propri diritti, ma ancor più il territorio che è quello in cui vivono, ma che ci appartiene a tutti, al siciliano mi spiace ribattere che i suoi politici, quelli che loro hanno votato per anni, del loro territorio hanno fatto scempio fino all'inverosimile, infilando aeroporti vedi Punta Raisi tirandoli fuori dal cilindro, come tutta la costa da Catania a Messina etc etc.. dunque non ci venga a fare la morale dov'erano i siciliani, sottospecie di pecore genuflesse? Pasolini stava con i cellerini perchè appartenevano e appartengono al cosidetto proletariato tanto osannato in quei anni per giusti motivi e da genio gli attribuì un riconoscimento che servisse a risvegliare le loro coscienze e togliere il velo di iprocrisia di una certa sinistra, un'assoluto genio, ora questi non hanno più alibi e chi sceglie di farlo è già parte di quella cultura di destra che rappresentano a tutto tondo dalle agressioni razziste al manganellare madri di famiglia i poveri pirla illusi che agendo come lunga manus del potere pensano di esserne anche essi parte con i loro stipendi da sudamerica, ma si sà la destra in sè oltre alla feccia umana non ha mai spiccato per intelligenza, come i ripetuti attacchi alla supposta superiorità morale della sinistra dimostra, non è morale ma da sempre intelettuale caro scajola, come ha degnamente dimostrato al senato, se mancano le parole la destra usa le mani o i manganelli! Tranne, io che mi sono onorato di conoscere bene la famiglia Nenni, i socialisti italiani ibrido purulento e destrorso madre del fascismo e dei "leader"che dopo bottino si sono dovuti togliere il velo! Scegliendo con naturalezza caro cicchitto con chi stare fra proletariato e "leader", riducendo Nenni ad un intelettuale ingenuo naif e sprovveduto. Questo a sua tempo,"Ha da passà la nuttata"la pagherete carissima ci ricorderemo di tutti voi elicotteri o non e vi scoveremo come fece Simon Wiesenthal!

Janek N., Gallarate Commentatore certificato 18.02.10 13:26| 
 |
Rispondi al commento

I Buoni,e i Cattivi.
Su questo pianeta,non esistono,destre o sinistre,
centristi,o simpatizzanti di una o l'altra parte.
Esistono solo,e(Trasversalmente)Egoisti,ed Altruisti.
Peccato che gli Egoisti,siano sempre una percentuale di gran lunga maggiore,rispetto a coloro che possiedono un innata propensione alla giustizia sociale,ed ancor peggio,questi esseri possiedono una tale AVIDITÁ nell'anima,che pur sforzandosi ad immaginare con la piu fervida fantasia,quali strategie adottino per soddisfare
il loro innato bisogno di POSSESSO e di POTERE,ci si ritrova sempre un passo indietro,ripetto a cio'
che é la piu cruda realtá delle loro azioni.
L'egoismo non si combatte con l'Altruismo,
si combatte con la determinazione e la fermezza.
La sfacciataggine,l'impudenza,l'arroganza di un grande Egoista,
non hanno ne limiti ne confini.
Come riconoscerli?Hanno 1000 trucchi,e 1000 armi
per celare la loro vera natura,spesso appaiono
sconsideratamente altruisti,disponibili,gentili.
Per smascherarli,bisogna vivere a stretto contatto
con loro,quotidianamente,e osservarli nei gesti piu comuni,quelli che non sono pensati o ragionati
ma quelli che risultano Automatici.
4 volte a cena con un Egoista? La 1-2-3terza volta
verserá piu' vino nel vostro bicchiere ripetto al suo,per accattivarsi la vostra simpatia e fiducia
appena il contatto diverrá piu usuale,cordiale, riccorrente,abbasserá la soglia del controllo su se stesso,e scatterá l'automatismo che lo idurrá
a comportarsi secondo la sua VERA natura.
Buoni o Cattivi? Destri o Sinistri? Cristiani o Mussulmani? Niente di tutto cio',solo Egoisti e Altruisti.
Ps: Utopia?...nel Vangelo é scritto: Non fare mai agli Altri cio'che non vorresti fosse fatto a te stesso.
Pensaci.Ogni volta che sei in procinto di fare una qualsiasi Azione verso i tuoi Simili.
Firmato
Riccardo Cuoghi.

Riccardo Cuoghi 18.02.10 13:13| 
 |
Rispondi al commento

Questi FASCISTI in divisa che massacrano di botte chi democraticamente manifesta il dissenso e per la propria terra faranno la fine del P2ista malefico amico dei MAFIOSI che ci governa e che ci succhia sangue e che si chiama Silvio Berlusconi.

mr. Hyde 18.02.10 13:12| 
 |
Rispondi al commento

prima di tutto, la mia sentita SOLIDARIETA' a chi per DIFENDERE il TERRITORIO e chiedere TRASPARENZA nelle PROCEDURE, viene MANGANELLATO e mandato all'OSPEDALE! ecco a cosa serviva l'ESERCITO! a fermare la DEMOCRAZIA! questi i primi assaggi, ma già li avevamo visti al G8 di GENOVA ed anche allora AVEVAMO RAGIONE!!! questi CORROTTI vogliono continuare a SPECULARE e ad ARRICCHIRSI con le GRANDI OPERE INUTILI e mai ben STUDIATE ...spesso INCOMPIUTE (anche la Francia stà rivedendo i progetti!!). La relazione della CORTE dei CONTI sulla CORRUZIONE la dice lunga su come siamo RIDOTTI, dopo 15 anni di LEGHISMO-RAZZISTA-TANGENTIZIO, condito da "BERLUSCONISMO D.O.C.G.-bipartisan, ora abbiamo raggiunto il TOP! che schifo!!! siamo nella m...., fino al mento, ma fra un pò ce la faranno mangiare perchè si scoprirà che hanno SVUOTATO già le casse dello Stato con la COMPLICITA' di qualche BANCA internazionale, ma intanto SVENTRANO il TERRITORIO. Fanno finta di non sapere questi ESTORTORI che la VERA, UNICA, GRANDE opera è quella di METTERE IN SICUREZZA il nostro TERRITORIO FRANANTE ed INTOSSICATO! rocLIBERACITTADINANZA

rossella rispoli 18.02.10 12:55| 
 |
Rispondi al commento

PIENAMENTE D'ACCORDO! QUESTI BRAVI POLITICI NEI LORO ANIMI SONO FERVENTEMENTE CONVINTI DI TALI IDEOLOGIE, DI DITTATURA, E COLTIVANO ILGERME DELLO STERMINIO (...SENZA USARE I FORNI CREMATORI, BASTANO LE CENTRALI NUCLEARI!)E DELLA RAZZA ( ...O CASTA!). IN PIU' QUESTA FECCIA DI PERSONE SONO ANCHE DEI CRIMINALI MAFIOSI E LADRI; FACENDO PARTE DI UN EPOCA CHE CI OFFRE PRODOTTI GENETICAMENTE MODIFICATI (OGM), QUINDI, COME CI VORREBBERO FAR CREDERE, SONO MIGLIORI...
CREDO, SOLTANTO PRENDENDO COSCIENZA E NON PARLANDO PER PARTITO PRESO CHE ABBIAMO QUALCHE SPERANZA. ECCO PERCHE' A BREVE CERCHERANNO DI OSCURARE QUANTO POSSIBILE LA RETE!

LIMORTACCI LORO 18.02.10 12:49| 
 |
Rispondi al commento

PIENAMENTE D'ACCORDO! QUESTI BRAVI POLITICI NEI LORO ANIMI SONO FERVENTEMENTE CONVINTI DI TALI IDEOLOGIE, DI DITTATURA, E COLTIVANO IL
GERME DELLO STERMINIO (...SENZA USARE I FORNI CREMATORI, BASTANO LE
CENTRALI NUCLEARI!)E DELLA RAZZA ( ...O CASTA!). IN PIU' QUESTA FECCIA DI PERSONE SONO ANCHE
DEI CRIMINALI MAFIOSI E LADRI; FACENDO PARTE DI UN EPOCA CHE CI OFFRE PRODOTTI GENETICAMENTE MODIFICATI (OGM), QUINDI, COME CI VORREBBERO FAR CREDERE SONO MIGLIORI...
CREDO, SOLTANTO PRENDENDO COSCIENZA E NON PARLANDO PER PARTITO PRESO CHE
ABBIAMO QUALCHE SPERANZA. ECCO PERCHE' A BREVE CERCHERANNO DI OSCURARE QUANTO POSSIBILE LA RETE!

Limortacci loro 18.02.10 12:44| 
 |
Rispondi al commento

http://www.disinformazione.it/MAPPASITO.HTM

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 18.02.10 12:38| 
 |
Rispondi al commento

Ma visto che i valsusini sono tanto pacifici, perchè si oppongono persino ai sondaggi? Non mi sembra che neppure loro siano molto aperti al dialogo ...

Comunque i chiodi sull'autostrada non mi pare li abbiano messi i carabinieri ...


Grazie ai No-Tav, il percorso del treno sarà scelto da un politico anzichè da un tecnico (geologo o chi per esso). Risultato? Come i viadotti siciliani! La politica ha deciso che l'autostrada dovesse passare da un lato della montagna diverso da quello suggerito dai tecnici e il risultato è che i piloni slittano di almeno un centimetro all'anno verso valle (viadotto chiuso due tre mesi all'anno ed enormi spese di manutenzione).

Se la Tav sarà una schifezza sarà anche grazie a questi pseudo-pacifisti quasi-ambientalisti ...

Francesco M 18.02.10 12:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PIENAMENTE D'ACCORDO! QUESTI BRAVI POLITICI NEI LORO ANIMI SONO FERVENTEMENTE CONVINTI DI TALI IDEOLOGIE, DI DITTATURA, E COLTIVANO IL GERME DELLO STERMINIO (...SENZA USARE I FORNI CREMATORI, BASTANO LE CENTRALI NUCLEARI!)E DELLA RAZZA ( ...O CASTA!). IN PIU' QUESTI SONO ANCHE DEI CRIMINALI MAFIOSI E LADRI E, FACENDO PARTE DI UN EPOCA CHE CI OFFRE PRODOTTI GENETICAMENTE MODIFICATI, QUINDI, COME CI DICONO LORO MIGLIORI. CREDO, SOLTANTO PRENDENDO COSCIENZA E NON PARLANDO PER PARTITO PRESI CHE ABBIAMO QUALCHE SPERANZA!!

limortacci loro 18.02.10 12:33| 
 |
Rispondi al commento

Ma voi pulotti di merda non dovreste far rispettare la legge ? E allora che ci fate lì ? Come mai non siete ad Arcore ? Come mai il parlamento è pieno di delinquenti a piede libero ? Capisco vi adeguate al potere ...
Voi siete le nuove camice nere vergognatevi

Il Santo Commentatore certificato 18.02.10 12:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la cosa che più mi ha impressionato nel post di ieri sul terremoto, era che hanno proibito gli assembramenti:
"Non era possibile fare cose normali: indire un’assemblea, fare volantinaggio, bere il caffè insieme. Semplicemente perché erano vietati gli assembramenti. "
E adesso queste cose in Val di Susa.
Questa è DITTATURA bella e buona.
Queste sono forme di DITTATURA.
Abbiamo bisogni di altro per capire?
o ci basta questo??

Paul R., Padova Commentatore certificato 18.02.10 12:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


DIVISE CON UN NUMERO O NOME IDENTIFICATIVO DI OGNI AGENTE!!!!!

Senza copertura dell' anonimato ci sarebbero meno "tutori dell' ordine" coraggiosi.....

Qual'è l' istinto primordiale che spinge un "uomo" armato e in tenuta antisommossa a picchiare un suo fratello disarmato e indifeso?

l antidemagogo Commentatore certificato 18.02.10 12:11| 
 |
Rispondi al commento

SI VOGLIONO FARE OPERE INUTILI COME LA TAV E IL PONTE SULLO STRETTO DI MESSINA, MA NON SI FANNO OPERE DI PREVENZIONE E SALVAGUARDIA DEL TERRITORIO COSI' ALLA FINE CI RITROVIAMO SEMPRE DAVANTI A DELLE MORTI E CATASTROFI ANNUNCIATE COME QUELLE DI QUESTI GIORNI IN CALABRIA E SICILIA.
SENZA CONSIDERARE POI LA CATASTROFE DEL TERREMOTO A L'AQUILA CHE ERA ADDIRITTURA "PREANNUNICIATA". QUESTI SIGNORI CHE CI GOVERNANO HANNO L'ANIMO DEI CRIMINALI DI GUERRA E DEGLI STERMINATORI DI MASSA PERCHE' IN COSCIENZA QUESTE COSE LE SANNO E LE SAPEVANO MOLTO BENE!! UN BERTOLASO E' PIU' CHE MAI RESPONSABILE DI TUTTE QUESTE COSE, LO SAPPIA, E ADESSO NON FACCIA TANTO LA VITTIMA PER DIFENDERSI!
SOPRATTUTTO, SPIEGHI ASSIEME AL SUO GOVERNO, CHE TANTO LO POTREGGE GUARDA CASO, DOVE SONO TUTTI I SOLDI DEGLI AIUTI DELLA COMUNITA' EUROPEA, INTERNAZIONALI, DELLE DONAZIONI E DEGLI SMS INVIATI AI GESTORI DI TELEFONIA PER LA RICOSTRUZIONE DELL'AQUILA.
DEVONO FAR SAPERE AGLI ITALIANI, QUESTI BRAVI SIGNORI, A QUANTO AMMONTANO QUEI SOLDI E QUALE E' STATA LA TRASPARENZA PER LA GESTIONE DELLA RICOSTRUZIONE E DEGLI ALLOGGI ALLA POPOLAZIONE.
E' IL MOMENTO ITALIANI DI SVEGLIARSI DAL RINCOGLIONIMENTO DELLE TELEVISIONI E DI NON PARLARE PIU' PER PARTITO PRESO!!

limortacci loro 18.02.10 12:00| 
 |
Rispondi al commento

siamo alle solite !...i servi dello stato fanno i forti con i poveracci..ed i leccaculo con chi gestisce il potere!...ma ..nella loro frenesia non si accorgono che in questo sistema sono i primi a prenderlo in quel posto!!...facendo la parte del boia per quattro spiccioli!!..forse non hanno capito questa società gli offre un unica alternativa :quella di passare da chi manganella..a quella di chi viene manganellato!!

sergio barone, napoli Commentatore certificato 18.02.10 11:18| 
 |
Rispondi al commento

Una volta Pasolini era dalla parte dei celerini, oggi se avesse potuto dire la sua penso di no, perchè fanno schifo.
Sembra che ogni volta che hanno l'occasione per menare le mani e i manganelli (prolungamento della loro frustrazione...o celerino o delinquente) lo facciano con alto divertimento. Altro che anti sommossa, sono antitutto, in particolare antiintelligenti. Occorre fare una prova di sadismo per entrare a far parte di quel gruppo di disadattati? Avrei qualcuno da proporgli.
Ma tutto ritorna indietro, spero proprio che trovino nella loro vita privata quel tipo d'incidente. fanculo.


margaretha Zelle 18.02.10 11:04| 
 |
Rispondi al commento

@ tinazzi
scusa la banale intromissione ma è l'unico modo che ho di contattarti. Oggi pomeriggio devo accompagnare ludo a roma puoi occuparti tu di lucri?
grazie

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.02.10 11:03| 
 |
Rispondi al commento


Percorso:ANSA.it > Cronaca > News
Varese, arrestati funzionari Agenzia Entrate
A Varese Due i funzionari coinvolti nell'indagine
18 febbraio, 09:14

IL GOVERNO HA PRONTI INCARICHI PER I DUE EROI!!!

Uno dei tanti 18.02.10 10:40| 
 |
Rispondi al commento

ma se un milione di italiani si presentano in val susa.... basteranno le cariche delle forze dell'ordine per fermarci....

angelo sacco 18.02.10 10:24| 
 |
Rispondi al commento

...violenza chiama violenza e prima o poi risponderà!

fabio fabbri 18.02.10 10:09| 
 |
Rispondi al commento

Che bello, manganellate contro palle di neve!
Ogni giorno un passettino più in là.
E poi sono i cittadini che fomentano odio e poi violenza...violenza chiama violenza!

fabio fabbri 18.02.10 10:08| 
 |
Rispondi al commento

IL TRENO DEL FUTURO E'...

Mi chiedo, purtroppo mi do anche la risposta, dove sono gli oppositori "politici".

Siamo ridotti che delle persone devono esporsi e farsi giustizia, perchè di giustizia si parla, da sole, senza l'appoggio di politici e men che meno delle forze politiche dell'opposizione in quanto colluse con gli interessi economici per la realizzazione della Tav.

Qui per difendere dei diritti e promuovere un atto di giustizie bisogna ricorrere ai forconi.

Non esiste più la politica del buon senso a tutela delle ingiustizie che la stessa deviazione "politica" crea.

Stiamo tornando indietro... molto indietro.

PASSATO.

By Gian Franco Dominijanni


ALLA VIOLENZA .............VIOLENZA ,VIOLENZA,
VIOLENZA.
QUESTO VOGLIONO,PER AVERE UN PRESTESTO PER SPARARVI E POI SCARICARE TUTTO SU QUALCHE SBIRRO SOTTOPAGATO. BEPPE INTERVIENI CHE DI PIETRO DORME O FA FINTA DI NON VEDERE,FORSE GLI CONVIENE COSI.
CHE PAESE DI MERDA,GOVERNO DI MERDOSI CORROTTI.

MA QUANTI SIAMO CON IL MOVIMENTO 5 STELLE?
INTASIAMO DI MAIL TUTTI,GIORNALI,PROGRAMMI TV(ANNOZERO-TETRIS-ECC.ECC.)
CHIUNQUE POSSA FAR SVEGLIARE IL POPOLO DORMIENTE.

FABRIZIO F. Commentatore certificato 18.02.10 09:41| 
 |
Rispondi al commento

SAN REMO NON E' UN SANTO

una volta sanremo mi sembrava la prova dell’idiozia collettiva perchè fasullo ma la gente ci sta.
ora semplicemente non mi tange.
mi scivola tutto.
siamo in questo scorcio di tempo in disfacimento.
nessuno si muove più.

la cappa del regime mediatico pratica il quotidiano lavaggio del cervello.
tutti rubano e la gente osserva.
i licenziati per qualche tempo sui tetti delle fabbriche prima di rientrare nell’oblio e nella miseria.

nessuno sente il bisogno di esprimersi con il linguaggio della violenza per riappropriarsi del proprio destino.
lo faranno forse ancora gli apparati deviati dello stato con la sempiterna italica strategia della tensione che in passato ha messo bombe su treni, stazioni, piazze e banche. i nostri cari amici americani durante la guerra fredda.

sanremo semplicemente non significa nulla. le "pubbliche relazioni" le evito come la peste. come la pubblicità nei film la elimino azzerando il volume della tivù.

e siamo in inverno. piove. umidità. freddo. e la gente tace mentre dovrebbe incazzarsi. tace perchè è sedata o compromessa. l’italia si basa sulla mafia e sulla banca vaticana.

ha ragione quel che dice un personaggio del film “ora o mai più” che spiega all’amico la realtà basata sul triangolo delle tre “p”: la base ha per vertici “pecunia” e “potere” e in alto il terzo vertice è “pilu”.
insomma è la ricetta della corruzione!
tangenti e mercimonio delle funzioni pubbliche con scambio di favori sessuali!

ma il film cita anche:
“se non ora quando? se non io chi?”

“Ora o mai più” mostra le vicende cilene del g8 genovese con le torture vere e proprie alla caserma bolzaneto.

sanremo? cos’è sanremo?

gennaro esposito 18.02.10 09:38| 
 |
Rispondi al commento

Maria Eleonora Forno.

Sì, ho avuto paura. Inebetita dall'impudicizia della violenza a Coldimosso
NON CREDETE A COSA DICONO I GIORNALI

Domani usciranno i nostri video e le nostre foto.
In dieci hanno pestato simone, inciampato e caduto a terra. Poi gli abbiamo impedito di trasportarlo su una loro barella, pretendendo cucchiaio e imbracatura spi...nale.
Poi sono andati per prenderlo all'ospedale di susa, ma medici e notav gliel'hanno impedito
Poi si è aggravato e trasportato al cto di torino.
Picchiavano con ferocia, nonostante i richiami dei loro capi, le persone come me, anche non giovani, certo non anarchici sovversivi. Solo persone che sanno di aver ragione, ma proprio lo sanno, circondate da tante, tante altre persone che hanno ritrovato coscienza, e coraggio, NON COMPRABILI E NON DELEGABILI, a qualunque ora del giorno e della notte.
http://www.youtube.com/watch?v=jhA9faot1KY

http://www.facebook.com/home.php?#!/mariel.forno?ref=ts

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.02.10 08:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cosa aspettiamo? Fermiamoli diversamente, prima di trovarci i carri armari per le strade...fuoco alla prefettura,fuoco alla rai, altro che proteste!

Emiliano Zapata 18.02.10 07:13| 
 |
Rispondi al commento

tempestate di richieste di aiuto IDV e Antonio DiPietro!

Se non potete o non volete andare ad aiutare questa gente eroica, almeno usate questa schifosissima tastiera!

dipietro@antoniodipietro.it


facciamo qualcosa Beppe... andiamo tutti, concentriamoci. magari riusciamo a far capire che il popolo è sovrano...

Giordano Lain 18.02.10 01:10| 
 |
Rispondi al commento

ultim´ora:

h. 0.15 Le forze
dell'ordine sono ferme a Bussoleno, hanno di nuovo caricato e lanciato
lacrimogeni

QUELLA GENTE HA BISOGNO DI NOI!!! UNIAMOCI A LORO!!!

PER CHI VOLESSE UNIRSI:

http://www.facebook.com/event.php?eid=311615018636&ref=ts

Vik Diamondsandrust 18.02.10 00:59| 
 |
Rispondi al commento

Se è possibile vorrei pregare tutti quelli che possono di partecipare a questo evento. C'è bisogno di supporto e di aiuto, non vogliamo un'altra Piazza Alimonda

http://www.facebook.com/pages/Resistenza-VIOLA/287721948732?ref=mf&v=wall#!/event.php?eid=311615018636&ref=mf

Eliana Scotti 18.02.10 00:57| 
 |
Rispondi al commento

l'ennesimo esempio di democrazia all'italiana..........

devis q. Commentatore certificato 18.02.10 00:54| 
 |
Rispondi al commento

Deve essere chiaro che questa violenza del territorio non la si vuole, perchè questa gente deve vedere distrutto il loro territorio, che poi non è altro che il loro corpo per un qualcosa che fa molto comodo a pochi e lontani individui.
In Val di susa si decide il destino dell' Italia. Tenete duro, come vorrei stare là con voi, e come vi capisco !

Massimo esposito 18.02.10 00:45| 
 |
Rispondi al commento

ciao Beppe, stamattina sulla mia pagina ho raccolto un SOS da Val di Susa, che chiedevano aiuto perchè erano stanchi e non ce la facevano più a presidiare e spegnere gli incendi e rimettere le tende dove erano state tolte ,mi sono attivata e ho mandato anche un post ai ragazzi del popolo viola che presiedono Montecitorio, hanno si diffuso il SOS ma purtroppo ho appreso da facebook che quello che temevo è avvenuto hanno mandato in coma un ragazzo. Ho ricevuto anche un altro post dove c'era Berlusconi che dichiarava che avrebbero usato la forza in Val di Susa, e così è stato, ma a questo punto domando non è il caso di denunciarlo perchè ha dichiarato di usare la violenza e la polizia ha provveduto? Sono amareggiata, mi sento triste per quello che sta accadendo e non vedo lo spiraglio di mandarlo via insieme alla sua banda di delinquenti, ma dobbiamo renderci anche noi violenti? per me è triste è guerra civile non ti pare?

maria rosaria 18.02.10 00:27| 
 |
Rispondi al commento

Io mi chiedo se sia possibile che un ragazzo finisca in codice rosso con emorraggia cerebrale per una cavolo di ferrovia che non serve a nulla tranne che a foraggiare la maledettissima mafia.

Eliana Scotti 18.02.10 00:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

EMERGENZA NO TAV IN VAL DI SUSA!!! NECESSITANO RINFORZI!!!

>>>>>>UN RAGAZZO É IN PROGNOSI RISERVATA A CAUSA DELLE MANGANELLATE DELLA
POLIZIA<<<<<<

LA SITUAZIONE STA DEGENERANDO! LE FORZE DELL´ORDINE ACCORSE IN MASSA
MANGANELLANO A NASTRO CON INCURSIONI NOTTURNE E I PRESIDI LOCALI SONO ALLO
STREMO DELLE FORZE! GIORNALI E TELEVISIONI TACCIONO SULLA REALE GRAVITÁ! SI NECESSITA
INTERVENTO IN MASSA PER DARE MANFORTE ALLA POPOLAZIONE LOCALE CHE É
SULL´ORLO DEL COLLASSO!!!

IN QUESTA PAGINA SI STA CERCANDO DI COORDINARE UN INTERVENTO

http://www.facebook.com/topic.php?uid=287721948732&topic=13335

SCHIODIAMO IL CULO DALLA SEDIA!!! OGGI A LORO, DOMANI POTREBBE ACCADERE A
NOI!!!"

Vik Diamondsandrust 18.02.10 00:23| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE
CHE GRAN BA.....I,GRANDISSIMI BA......I, COME DISSE THOMAS JEFFERSON: Il popolo non dovrebbe temere il proprio governo, sono i governi che dovrebbero temere il popolo.INIZIAMO A FARCI TEMERE..............
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 18.02.10 00:03| 
 |
Rispondi al commento

Arriverà la ghigliottina come per RE XVI.

Gianluca R., Lecce Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.02.10 00:02| 
 |
Rispondi al commento

BASTA!

Legittima difesa!

manuela bellandi Commentatore certificato 17.02.10 23:55| 
 |
Rispondi al commento

2010 ODISSEA NELLA SANITA’

Comincia così l’0dissea che voglio raccontarvi.


I PARTE
17 gennaio 2010 ore 19.45 circa, mio fratello viene investito in strada.
L’ambulanza lo accompagna al più vicino presidio di zona (purtroppo è l’ospedale VANNINI ovvero le figlie di San Camillo), qui viene riscontrata una brutta frattura scomposta di tibia e perone.
Appena ricevo notizia del ricovero, mi precipito all’ospedale chiedendo notizie.
Mi viene comunicato dal medico di turno che a mio fratello è stata fatta la lastra al torace e prelievo del sangue e che le sue condizioni , a parte la grave frattura, non destano preoccupazione. Alla mia richiesta di un esame TAC, mi risponde che non la ritiene necessaria.
Lascio mio fratello verso le ore 23.30 con la promessa di tornare nelle prime ore del mattino.
Mantengo la promessa e mi reco la mattina successiva all’ospedale, dove trovo mio fratello sofferente, gli chiedo come ha passato la notte e se i dolori alla gamba sono stati forti, lui mi risponde che non è riuscito a riposare non per i dolori alla gamba bensì per il forte mal di testa.
Preoccupata mi reco nuovamente dal medico di turno chiedendo un controllo neurologico, lo stesso mi risponde che pur non ritenendolo necessario, segnalerà la richiesta. Passano i minuti, le ore, il tempo sembra interminabile finchè alle ore 12 o 13 circa, dopo uno scatto d’ira per le mancate cure finalmente arriva una dottoressa che lo sottopone a visita neurologica. Anche lei non ritiene necessaria la TAC, visto che il paziente è lucido. Insisto, inizio a delirare anch’io, allora per accontentarmi la dottoressa decide di sottoporre mio fratello all’esame rivolgendomi testuali parole: LA TAC NON E’ NECESSARIA, MA PER SCRUPOLO E PER FARLA STARE TRANQUILLA ADESSO RICHIEDERO’ L’ESAME…MA ADESSO CHI LA SENTIRA’ LA SUORA..
Come la suora? Domando- EHHH!!!Risponde lei.

II PARTE

Dalla TAC si evidenzia un ematoma cerebrale, il mondo mi crolla addosso .
Chiedo alla caposala co

ANNA MARIA DELFINI 17.02.10 23:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Le proteste popolari sono represse con inusitata violenza. I gas lacrimogeni, gli uomini trascinati per le strade, la brutalità con cui gli agenti dell'ordine colpiscono il popolo, armati con scudi, mascherati con strani scafandri e vestiti che gli fanno apparire come esseri appena sbarcati da un lontano pianeta, sono i metodi con cui difendono la democrazia e i diritti umani dei cittadini.

Nel nostro paese non si sono mai viste simili scene. Mai, durante più di quattro decenni, è stata usata la violenza contro la popolazione. Il processo rivoluzionario si basa sulla più stretta unità e cooperazione di tutto il popolo, in un consenso senza precedenti in nessun altro luogo, impossibile di concepire e neanche d'immaginare in una società di sfruttatori e sfruttati. Un popolo culto, ribelle, di coraggiosi eroi, come il popolo cubano, non potrebbe essere governato mediante la forza e la violenza, né ci sarebbe forza in grado di governarlo, perché è proprio il popolo la forza. Non si solleverebbe mai contro sé stesso, perché il popolo è la rivoluzione, è il governo, è il potere, che con il suo coraggio, con la sua intelligenza e le sue idee ha saputo difendersi dalle aggressioni del più potente impero che sia mai esistito."

Fonte: http://www.cuba.cu/gobierno/discursos/2002/ita/f010502t.html

rosario pasanisi 17.02.10 23:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

dura condanna del segretario della Federazione della sinistra!!

http://www.paoloferrero.it/

Paola Bassi Commentatore certificato 17.02.10 23:26| 
 |
Rispondi al commento

Forza NO TAV!
L'Italia sana è con VOI!

alberto carosi, ascoli piceno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.02.10 23:15| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 



Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori