Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Animemorte


Il giuramento
(2:48)
Il_giuramento.jpg

Qual è il prezzo di un'animamorta? E quante, nel nostro Paese, sono in vendita, già vendute, a prezzi di saldo, in offerta speciale, compri tre paghi due, sconti quantità, a condizioni di realizzo? Chi le ha comprate e chi le ha cedute? "Nell'androne d'una locanda della città di N., capoluogo di governatorato, entrò una graziosa, piccola vettura a molle, di quelle in cui viaggiano gli scapoli: tenenti colonnelli a riposo, capitani in seconda, proprietari di campagna che possiedono un centinaio d'anime di contadini: in una parola, tutti quelli che si dicono signori di mezza taglia. Nella carrozza sedeva un signore, che non era proprio un bell'uomo...". Così inizia: "Le anime morte" di Gogol. Un avventuriero russo acquista servi della gleba defunti, "anime morte", su cui i proprietari devono pagare una tassa fino al prossimo censimento che ne attesta il decesso. Un affare conveniente per i proprietari e anche per Čičikov, il nome del truffatore. Čičikov vuole creare un elenco di anime morte per ottenere una somma rilevante dalle autorità che finanziano chi sposta la sua forza lavoro nelle aree del sud spopolato della Russia. Ottenuti i soldi, si dileguerà. Epidemie e carestie che portano nella tomba un grande numero di contadini sono per lui liete notizie. Più anime morte da comprare e da rivendere. Business.
Le animemorte italiane muoiono in anticipo pur di farsi comprare. Lo sentite il silenzio della Confindustria? Dei sindacati? Dei professori e dei rettori universitari? Degli artisti? Dei campioni sportivi? Degli esponenti della classe borghese come Mario Monti? Dei capi delle grandi aziende come Bernabé e Montezemolo? Delle istituzioni? Dove sono tutti? Morti, ma non ancora censiti.
Tutto è in vendita e quasi tutto è stato comprato. La responsabilità di questi struzzi della democrazia è enorme. Godono dei benefici del loro ruolo senza rispettarne i doveri. Le animemorte non hanno pentimenti. Hanno ceduto la loro coscienza in cambio di promozioni sociali, visibilità, sicurezza, potere. Imprenditore è diventato sinonimo di ladro come Tanzi, come Scaglia. Direttore di giornale, una parola oscena che equivale a verme. Chi non è ancora morto dentro non è in vendita, chi non è corrotto non può fare parte del Sistema che è diventato un immenso club con posti in prima, seconda e terza classe. L'importante è esserci, per avidità o per paura, e salire a bordo. Costi quel che costi, anche la propria dignità. Chi è fuori dal Sistema può vedere questo esercito di anime morte come l'Eden, e molti lo pensano, o come un sudario insopportabile. Più il Paese va allo sfascio, più sono le anime morte sul mercato e più il loro prezzo diminuisce. E' la legge della domanda e dell'offerta. Più sono i servi, meno costano.

direttamovimento.jpg Continua il tour del MoVimento 5 Stelle!
Lunedi 22 marzo sono a Padova in Piazza dei Signori alle ore 19.00 e a Treviso in Piazza Borsa alle ore 21.00
Consulta il calendario completo del tour elettorale 2010!.
E' disponibile: A riveder le Stelle Come seppellire i partiti e tirar fuori l'Italia dal pantano" Acquista la tua copia

lasettimanabanner.jpg

21 Mar 2010, 15:35 | Scrivi | Commenti (780) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

BANCARELLISTA
…noi venditori di anime e ambulanti di un tempo dissipato…
Sopravvivenza personale-

È vero
Ero
Sui prati alati a partecipare ad una partita di annunci con vecchi amici.
È vero
Ero
In un abito da cerimonia aggraziato dalla gioventù.
Ero tra le feste
Allodola
Separato e spassionato dallo splendore di essere unico.

Restavo senza un briciolo di fiato
Vagheggiando
Con il consiglio cantato di un effetto temporale
E il suo reverendo inverno.

È vero
Lo straccio della mia vita già passata
Era…
Ora attingo bancarelle di anime
Situate in vasi di vetro.

E ciò mercifica il mio tempo in un peso mortificato.


©2010
di Maurizio Spagna
www.ilrotoversi.com
info@ilrotoversi.com
L’ideatore creativo,
paroliere, scrittore e poeta al leggìo-


Maurizio Spagna 25.09.10 18:45| 
 |
Rispondi al commento

stasera volevo cantare un brano...che scrissi per padoa schioppa...in realtà era la risposta ad un discorso che fece un tempo:i ragazzi italiani sono tutti bambaccioni!il brano si intitola...il mammone...era adatto a questa manifestazione...a piazza dante.(me lo scartarono a sanremo)hih hi...forse dava fastidio...!!!mi hanno detto che non era possibile...vabbè alla prossima

ario de pompeis, napoli Commentatore certificato 26.03.10 18:12| 
 |
Rispondi al commento

Come prevenzione alla PEDOFILIA clericale propongo di VIETARE AI MINORI DI 18 ANNI la frequentazione delle chiese, dei culti cattolici e dei sacramenti.

remo tramonti, roma Commentatore certificato 26.03.10 17:09| 
 |
Rispondi al commento

Volevo sottoporre questo semplice quesito a tutti.
DEBITO PUBBLICO. COME FARE AD ESTINGUERLO E PERCHE' NESSUNO NE PARLA.
Documenti alla data del Novembre 2009.
1.750 MILIARDI DI € è il debito pubblico
70 MILIARDI DI € sono gli interessi annui che lo stato paga sul debito pubblico
3.425 MILIARDI DI € sono i beni demaniali che lo stato ha già autorizzato alla vendita ma non ha ancora bandito le aste.
Se si vendono questi beni demaniali che lo stato ha già l'autorizzazione per vendere si cancellerebbe subito il debito pubblico ed inoltre lo stato ha un incasso da utilizzare, per infrestrutture, scuole, pensioni ecc.
Come mai nessun politico ne parla, indipendentemente sia di destra o sinistra??????
Ho lo stampato della corte dei conti sulle cifre riportate.
Chiadiamo ai polici perchè nessuno osa cancellare il debito pubblico?
L'operazione qui indicata è semplice, banale ed ad interesse di TUTTI i cittadini con il vantaggio di eliminare le fantasiose FINANZIARIE per coprire l'interesse del debito pubblico.
Riflettete e inoltrate a più persone il presente messaggio di "calcolo matematico finanziario".
Ciao a tutti Perry

Perry Brignoli 26.03.10 13:44| 
 |
Rispondi al commento

io sono un italiano ho 23 anni e sono ormai 2 anni ke vivo in Norvegia ma ogni volta che posso leggo e mi informo sulla nostra agonizzante Italia mi sorprendo come la gente continui solo a parlare dei problemi senza veramente fare niente. Cio ke gli stranieri pensano di noi oltre alla cucina e al bel paese e ke abbiamo un caretterino ke e meglio evitare di confrontare e mi chiedo con tutto cio come si possano lasciare le cose cosi come sono. Ci piace lamentarci su cio ke i problemi ma non credo siano in molti ke sarebbero in grado di guidare il paese. Ma cio ke mi domando quanto ancora pensonati, giovani, ricercatori, studenti, piccoli artigiani, casalinge e operai potranno ancora sopportare dalla mala gestione del nostro amato paese? Quanto ancora si dovra pagare per ottenere l uscita da una crisi come quella economica. Come ultimo punto vorrei far notare ke il petrolio costa 70 dollari al barile e in italia si continua a pagare come quando il petrolio costava quasi 200 al barile, come mai si sono dimenticati di dirlo??

erik gay 26.03.10 13:13| 
 |
Rispondi al commento

aiuto aspettiamo risposta per fare i controllori nel nostro seggio

gianpaolo caruso 26.03.10 13:00| 
 |
Rispondi al commento

Il capo del Governo si macchiò ripetutamente durante la sua carriera di delitti che, al cospetto di un popolo onesto, gli avrebbero meritato la condanna, la vergogna e la privazione di ogni autorità di governo.

Perché il popolo tollerò e addirittura applaudì questi crimini?

Una parte per insensibilità morale, una parte per astuzia, una parte per interesse e tornaconto personale.

La maggioranza si rendeva naturalmente conto delle sue attività criminali, ma preferiva dare il suo voto al forte piuttosto che al giusto.

Purtroppo il popolo italiano, se deve scegliere tra il dovere e il tornaconto, pur conoscendo quale sarebbe il suo dovere, sceglie sempre il
tornaconto.
Così un uomo mediocre, grossolano, di eloquenza volgare ma di facile effetto, è un perfetto esemplare dei suoi contemporanei.

Presso un popolo onesto, sarebbe stato tutt'al più il leader di un partito di modesto seguito, un personaggio un po' ridicolo per le sue maniere, i suoi atteggiamenti, le sue manie di
grandezza, offensivo per il buon senso della gente e causa del suo stile enfatico e impudico.

In Italia è diventato il capo del governo.
Ed è difficile trovare un più completo esempio italiano.

Ammiratore della forza, venale, corruttibile e corrotto, cattolico senza credere in Dio, presuntuoso, vanitoso, fintamente bonario, buon padre di famiglia ma con numerose amanti, si serve di coloro che disprezza, si circonda di disonesti, di bugiardi, di inetti, di profittatori; mimo abile, e tale da fare effetto su un pubblico volgare, ma, come ogni mimo, senza un proprio carattere, si immagina sempre di essere il personaggio che vuole
rappresentare.

Qualunque cosa abbiate pensato, il testo, del 1945, si riferisce a Mussolini...

Matteo Garuti 25.03.10 10:14| 
 |
Rispondi al commento

Nonostante non potro' esserci sono con voi oggi pomeriggio a Milano!

b&b Fontane Bianche 24.03.10 16:53| 
 |
Rispondi al commento

Incazzato, avvilito! Conosco disoccupati che sbavano per berlusconi, pensionati al minimo che piangono di emozione quando silvio è in tv, operai da 9 ore al giorno (pagate 8) che votano berlusconi. Che bisogna fare? aiuto!!!!!

Pietro Galati - Legnago VR 23.03.10 21:31| 
 |
Rispondi al commento

ma sono proprio un branco di sfigati!

ornella ferrando 23.03.10 20:05| 
 |
Rispondi al commento

NON POTEVA NON SAPERE
A riprova della parzialità della Magistratura italiana vi è l’applicazione di questo teorema: quando a capo della struttura corrotta vi è qualcuno di centro-destra, questi “non poteva non sapere”. Se, invece, vi è qualcuno di centro-sinistra allora “poteva non sapere” (vedi il caso Puglia con Frisullo-Vendola opp. Il Sig. G.). Oggi, per il popolo della sinistra, Vendola è un capo carismatico e al di sopra di ogni sospetto, quando invece, come minimo, ha la colpa di omissione di controllo come è dovere di ogni Presidente di Regione. Caro Vendola mi sorge spontanea una domanda: “chi firma gli appalti?”

ugo f. Commentatore certificato 23.03.10 13:20| 
 |
Rispondi al commento

"IL FIUTATORE DI CADAVERI E AUTO DA FE (DIE BLENDUNG)
-Pool Diacronico-
"Lo temevano i vivi in quanto destinati a morire; e l'eventualità di una
morte privata era ormai rarissima; gli ammalati ne avevano terrore sì che
fu impiegato, qualche volta, ad affrettarne la fine quand'essa, tardando,
creava imbarazzi. Una visita, mai più di due, in casi di eccezionale
resistenza fisica, si resero necessarie. I morti poi, a quanto si
sussurrava, non avevano misteri per lui..gli si abbandonavano come
bambini..Il suo potere trasmodava ma era l'unico in cui nessuno osava
ribellarsi. Aveva ormai gerarchizzato gran parte della vecchia guardia.
Ormai non c'erano più ostacoli nel cammino, del fiutatore e forse
moltiplicandosi le morti,avrebbe potuto approfittarne per instaurarne una
dittatura personale." (Anonimo-1978)
*****
"E' il sistema di tutti gli innamorati: crearsi un'opposizione immaginaria
per potersi presentare come vincitori. Dietro la sua guerra santa non v'era
altro che una donna..." (Canetti E.)"

sandro petrini 23.03.10 12:21| 
 |
Rispondi al commento

Hanno una smania di prendere voti che viene la nausea.
Muri completamente tappezzati con pose ridicole, volantini sparsi dappertutto, lettere per posta ogni giorno...possiamo dire che la pubblicità propagandistica è direttamente proporzionale al livello di corruzione relativa....se solo riuscissimo a riflettere tutti!
Perchè questo accanito e frenetico gareggiamento? Noi lo sappiamo, ma sugli altri che effetto ha questa avidità? In fondo (e per giusto assunto) i candidati vanno ad affrontare un impegno pesante.. soprattutto ora!
Le trasmissioni obbiettivamente informative sono state censurate, lo spazio pubblico mediatico restante (a parte la rete.. finora!!) è occupato con forza dai giochi di regime e noi con la nostra vita sulle spalle siamo letteralmente bombardati da subdole e ripugnanti propagande....
veramente sono convinti che siamo una massa d'idioti beoni rincretiniti...
spero abbiano torto..facciamo del tutto perchè abbiano torto!

Sabrina M. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.03.10 10:56| 
 |
Rispondi al commento

Sono indignato del fatto che mister B. si sia appropriato anche del nostro inno nazionale:

http://www.byoblu.com/post/2010/03/21/E-Berlusconi-si-frego-anche-lInno-di-Mameli.aspx

Giovanni PASCOLO, Tolmezzo (UD) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.03.10 09:35| 
 |
Rispondi al commento

Che indecenza !!! E' uno schifo, una vergogna. Mi viene da piangere.
Se le cose non cominceranno a cambiare con le prossime elezioni, andrò via da questo stramaledetto Paese di merda. Vergogna, vergogna, vergogna.

Augusto N., Venafro Commentatore certificato 23.03.10 07:22| 
 |
Rispondi al commento

con preghiera di postare il video, giacché un artista italiano (!) di fama mondiale che critica apertamente va, secondo me, osannato!

W. R+

W. Rosencreutz 23.03.10 02:19| 
 |
Rispondi al commento

ciao grillo.perchè non ci sarai anche tu a rai per una notte?sarebbe bellissimo.

maria marano 23.03.10 00:02| 
 |
Rispondi al commento

1) http://www.finanzablog.it/post/3260/la-fiat-punta-su-brasile
2) http://archivio-radiocor.ilsole24ore.com/articolo-788519/fiat-marchionne-previsioni/#ArticoliCorrelati

Qui finiscono i soldi degli utili fiat.
E i sussidi li paghiamo noi. Che li paghi Lula.

Profumo di Mafia 22.03.10 23:55| 
 |
Rispondi al commento

Una buona lettura per crescereed avere idee molto più chiare su tanti argomenti.
E'uscito il numero 51 di LIBERO PENSIERO

http://www.periodicoliberopensiero.it/pdf/Periodico-marzo-2010/Libero-Pensiero-n-51-mar-2010.pdf


SOSTIENI IL LIBERO PENSIERO

Per iscriversi alla Associazione Nazionale del Libero Pensiero “Giordano Bruno”:

versamento annuale di euro 40 (o più) su conto corrente postale n°77686004 , (coordinate bancarie: IBAN: IT29 Y076 0103 2000 0007 7686 004 -

BIC/SWIFT: BPPIITRRXXX)

intestato ad ASSOCIAZIONE NAZIONALE DEL LIBERO PENSIERO “GIORDANO BRUNO”.

Claudia - Ts 22.03.10 23:02| 
 |
Rispondi al commento

Riprendo con questa l'appello già lanciato precedentemente:SPIEGATECI BENE COME VOTARE!!!!!!!Visto che ora sappiamo per chi andare a votare,diteci come fare a votare,chi sono provincia per provincia,regione per regione i rappresentanti della Lista a 5 stelle,spiegate bene i rischi di confondere le liste(vedi Piemonte con una Lista Per Grillo che non ha niente a che vedere con il movimento a 5 stelle). sembra una banalità ma sarebbe utile se sul Blog fosse bene evidenziata una sezione sul come votare.Se c'e' già scusate ma non è cosi' bene in vista.Grazie e buon voto a tutti!!!!!

igor garbarino 22.03.10 22:58| 
 |
Rispondi al commento

figli di un dio minore,ehehhehehhe elezioni regionali piemonte,organizzata nel circolo dei
giornalsti pensate bene dal democratico floris
giornalista indipendente,ahahahhahah,se è una
riunione fra amici va bene,ma se si spaccia per
tribuna politica come ha fatto da fazio be direi molto personalizzata.
è evidente che i ragazzi,vera novità nella politica italiana dovranno subire tante umiliazioni,e situazioni del genere,ma questo vi e ci da il termometro di analisi su chi abbiamo
intorno,le persone veramente convinte nel cambiamento epocale del movimento(speriamo che de magistris,alfano sonia ne vengano a conoscenza per capire il loro pensiero,come santoro il 25
speriamo che venga avvisato,e ne parli non vorrei
mandare questo scritto al fatto quotidiano
perchè immagino siano al corrente dai ci leggono,
tanto per capire.passaparola.


galletti claudio 22.03.10 22:37| 
 |
Rispondi al commento

E' proprio degna di merito l'iniziativa di sky e di Al Gore, premio Nobel, di mandare in onda Santoro. Per una televisione venduta che ti scarica ce n'è subito pronta un'altra che ti carica, e magari ti valorizza ancora di più per quello che sei. Questa è la vita, malgrado l'odore nauseabondo della spazzatura che ci circonda.

g.n. 22.03.10 22:16| 
 |
Rispondi al commento

Certamente il Berlusca fa veramente schifo, ma vi sembra forse che tutti quelli che gli stanno attorno (parlo dei ministri & C.) siano forse meglio? Nessuno vuole ricordare che OGNI GIORNO l'Italia paga 350.000,00 euro di multa perchè non fa rispettare la direttiva europea di mandare rete 4 sul satellite? Perchè non la paga Mediaset?E il non bravo Tremonti perchè tace?

regina effe Commentatore certificato 22.03.10 22:06| 
 |
Rispondi al commento

Siamo molti e tutti belli!!!
VI AMOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!!!!

Dovranno pentirsi di tutte le caxxate che tentano ancora di raccontarci.
La fine del nanetto è vicina.

francesco a. Commentatore certificato 22.03.10 22:05| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti questa sera ho ricevuto la lettera invita ai capi famiglia dal Sig. Silvo Berlusconi e la ho letta con molta attenzione , dopo ho tratto alcune conclusioni : Sicurezza = solo con la scorta che io non mi posso permettere - Emergenza terremoto = le case fatte sono state date ad amici e simpatizzanti del governo, inoltre ancora moltissime famiglie sono in albergo - Alitalia = venduta la parte sana data a tutti noi la parte debitoria ( grazie ) - Nucleare = follia allo stato puro mettiamola vicino alla casa di chi la vuole _ Rifiuti in Campania = inceneritore che funziona in parte , per il resto evito commenti - Famiglie in crisi + social card = evito commenti , lascio ad ogni famiglia liberta' di opinione - Ponte sullo stretto = sempre grandi opere inutili e reddittizzie per i soliti - Lavoro = chiediamolo a tutti i disoccupati -Freccia rossa = i costi dell'alta velocita' sono tre volte che negli altri paesi - Scuola = veramente indegna la riforma a distrutto quel poco che funzionava - Lotta per i fannulloni = che cavolo aspettano a licenziare i dirigenti che permettono questa situazione - Evasione fiscale = solo i dipendenti e pochi liberi professionisti pagano le tasse ...detto cio quando votate fate il punto della situazione e se pensate che è stato fatto tutto quello riportato nell'opuscolo informativo votate il vostro persidente ...

Vincenzo ., andora Commentatore certificato 22.03.10 21:24| 
 |
Rispondi al commento

Hai colto nel segno caro Beppe!
Che altro aggiungere...?

Difficile aggiungere altro, in questo caso occorrerà RIPETERE.., sempre, finchè
le anime vive avranno la forza per buttare nella spazzatura quelle morte, prima che queste ultime trascinino al contrario con se anche le vive...

Quando questo avverrà, io auspico che avvenga senza tentennamenti: bisogna spazzarle via senza pietà tutte fino all'ultima.

Josef Dzugashvili (stalin) Commentatore certificato 22.03.10 20:48| 
 |
Rispondi al commento

G. SARTORI

L’invenzione della televisione crea un uomo forgiato dal «vedere» il cui sapere e capire si riduce all’ambito delle cose visibili a danno delle idee, delle immagini mentali create dal pensiero. Al limite, l’homo videns sa soltanto se vede e soltanto di quel che vede. Il che equivale a una perdita colossale delle nostre capacità mentali. Invece la teoria dell’homo zappiens trasforma questa perdita in una glorificazione, in un annunzio di nuovi e gloriosi destini.
La dizione è ricavata dal telecomando che consente e produce il cambiamento incessante dei canali televisivi; il che abituerebbe il nostro cervello al cosiddetto multitasking, al saper fare molte cose contemporaneamente. Davvero? Io direi, invece, che così veniamo abituati alla «sconnessione », a un saltare di palo in frasca che equivale alla distruzione della logica, della capacità logica di pensare una cosa alla volta, di mettere questa scomposizione analitica in sequenza, e nell’accertare se un rapporto prima-dopo sia anche un rapporto causa- effetto. Il progresso della tecnica è inevitabile.Ma deve essere contrastato quando produce l’homo stupidus stupidus.

L’autore trascura gli aspetti della comunicazione interattiva, per la quale le componenti emotive e psico-compensatorie dei partecipanti ai Blog e similia rivestono un ruolo propulsivo. Inoltre i partecipanti a tali gruppi di discussione spesso tendono ad escludere i dati oggettivi e gli individui che non corrispondono alle loro aspettative.
Asini no!; ma saccenti un poco?

Enzo Carraro 22.03.10 20:46| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe domani sera saro' a Desio alle 21 per vedere cosa dirai. Visto che l'imperatore proclama slogan sotto elezioni, tipo abbattimento ICI, chi se frega se poi i comuni non hanno neanche i soldi per pagare gli stipendi, adesso la guarigione dai tumori non si sa se con l'imposizione delle mani dell'unto del Signore. oppure attraverso la ricerca, ma se tutti i ricercatori fuggono all'estero perche' mancano sghei (alla faccia della pubblicita' Intesasanpaolo cari ricercatori per il vostro bene state all'estero). Ti propongo degli slogan sicuramente piu realistici e sicuramente non dannosi per la tasche di milioni di italiani:
ridurre di due terzi il numero dei parlamentari, abolire le province (non a balle come predicato sin ora da destra e da sinistra) i dipendenti a lavorare nei comuni, e i politici a casa. Stipendio massimo per parlamentari consiglieri di origine varie nonche amministratori e consiglieri di aziende statali e parastatali asl enti inutili tipo AGCOM ( a proposito la cosa che piu' mi ha fatto girare i coglioni e che questi signori siano retribuiti con stipendi di 400.000 euro annuali, almeno, cosi dice se non sbaglio il sig. Silvio nelle intercettazioni, mentre operai precari lavoratori a progetto quei soldi li prenderanno se va bene lavorando 30 40 anni).Pensione massima da erogare a dipendenti pubblici e privati 5.000 euro. Parlamentari puliti e a casa dopo due legislature, tornino poi al lavoro se ne avevano uno prima, male che vada, se non sono vecchi un lavoretto a progetto a 800 euro al mese lo trovano. Per i dettagli ovviamente ci vuole tempo, stai tranquillo che riusciremmo a recuperare svariate decine di miliardi di euro. , Cerca di dare spazio se puoi, anche se non e' facile, al popolo che ti guarda comunque sempre meglio un comico che fa politica che un politico che fa il comico.
Ciao

tulipano blu 22.03.10 20:45| 
 |
Rispondi al commento

Oggi sento "qualcuno" parlare di "valori non negoziabili" pilotanto scelte di voto (!!). . Un valore non negoziabile è non uccidere psicologicamente i bambini, non sodomizzarli. O no? VALORE NON NEGOZIABILE E' DENUNCIARE I PEDOFILI, NON PROTEGGERLI PER SECOLI COME HA FATTO FA E FARA' LA CHIESA.

Ace Gentile, torino Commentatore certificato 22.03.10 20:34| 
 |
Rispondi al commento

L'AMORE VINCE SEMPRE SULL'INVIDIA E SULL'ODIO

è vero...infatti perderanno

silvio c. Commentatore certificato 22.03.10 20:33| 
 |
Rispondi al commento

Vivo a in un palazzo costruito dal PRESIDENTE DEL CONSIGLIO (Pr. del Cons.).
Lavoro a Milano in una azienda di cui è mero azionista il Pr. del Cons..
Anche l'assicurazione dell'auto con cui mi reco a lavoro è del Pr. del Cons., come del Pr. del Cons. è l'assicurazione che gestisce la mia previdenza integrativa.
Mi fermo tutte le mattine a comprare il giornale, di cui è proprietario il Pr. del Cons.
Quando devo andare in banca, vado in quella del Pr. del Cons.
Al pomeriggio, esco dal lavoro e vado a far spesa in un ipermercato del Pr. del Cons.,
dove compro prodotti realizzati da aziende partecipate dal Pr. del Cons..
Alla sera, se decido di andare al cinema, vado in una sala del circuito di proprietà del Pr. del Cons. e guardo un film prodotto e distribuito da una società del Pr. del Cons. (questi film godono anche di finanziamenti pubblici elargiti dal governo presieduto dal Pr. del Cons.).
Se invece la sera rimango a casa, spesso guardo la TV del Pr. del Cons., con decoder prodotto da società del Pr. del Cons.,
dove i film realizzati da società del Pr. del Cons. sono continuamente interrotti da spot realizzati dall'agenzia pubblicitaria del Pr. del Cons.
Soprattutto guardo i risultati delle partite, perché faccio il tifo per la squadra di cui il Pr. del Cons. è proprietario.
Quando non guardo la TV del Pr. del Cons., guardo la RAI, i cui dirigenti sono stati nominati dai parlamentari che il Pr. del Cons. ha fatto eleggere. Allora mi stufo e vado a navigare un po' in internet, con provider del Pr. del Cons.
Se però non ho proprio voglia di TV o di navigare in internet, leggo un libro, la cui casa editrice è di proprietà del Pr. del Cons.
Naturalmente, come in tutti i paesi democratici e liberali, anche in Italia è il Pr. del Cons. che predispone le leggi che vengono approvate da un Parlamento dove molti dei deputati della maggioranza sono dipendenti ed avvocati del Pr. del Cons., che governa nel mio esclusivo interesse!!!!!!!!!!!!!
CHE FORTUNA!!?!?!

Andrea F., Verona Commentatore certificato 22.03.10 19:35| 
 |
Rispondi al commento

Citazione dal film "Sin City":
Il potere te lo danno le bugie. Grandi bugie e convincere il mondo a parteggiare per te. Se riesci a fare accettare a tutti quello che in cuor loro sanno essere falso, li tieni per le palle.

Luciano D. Commentatore certificato 22.03.10 19:30| 
 |
Rispondi al commento

D'accordo.
Più mezzi di comunicazione si usano meglio è...
Ciao

Vincenzo M. Commentatore certificato 22.03.10 19:26| 
 |
Rispondi al commento

Circola da qualche tempo in rete questo scritto di Elsa Morante:

"Il capo del Governo si macchiò ripetutamente durante la sua carriera di delitti che, al cospetto di un popolo onesto, gli avrebbero meritato la condanna, la vergogna e la privazione di ogni autorità di governo. Perché il popolo tollerò e addirittura applaudì questi crimini?
Una parte per insensibilità morale, una parte per astuzia, una parte per interesse e tornaconto personale. La maggioranza si rendeva naturalmente conto delle sue attività criminali, ma preferiva dare il suo voto al forte piuttosto che al giusto.
Purtroppo il popolo italiano, se deve scegliere tra il dovere e il tornaconto, pur conoscendo quale sarebbe il suo dovere, sceglie sempre il tornaconto.
Così un uomo mediocre, grossolano, di eloquenza volgare ma di facile effetto, è un perfetto esemplare dei suoi contemporanei.
Presso un popolo onesto, sarebbe stato tutt'al più il leader di un partito di modesto seguito, un personaggio un po' ridicolo per le sue maniere, i suoi atteggiamenti, le sue manie di grandezza, offensivo per il buon senso della gente e causa del suo stile enfatico e impudico.
In Italia è diventato il capo del governo.
Ed è difficile trovare un più completo esempio italiano.
Ammiratore della forza, venale, corruttibile e corrotto, cattolico senza credere in Dio, presuntuoso, vanitoso, fintamente bonario, buon padre di famiglia ma con numerose amanti, si serve di coloro che disprezza, si circonda di disonesti, di bugiardi, di inetti, di profittatori; mimo abile, e tale da fare effetto su un pubblico volgare, ma, come ogni mimo, senza un proprio carattere, si immagina sempre di essere il personaggio che vuole rappresentare."

Voi direte: ma come fa ad avere scritto questa pagina Elsa Morante, che è morta nel 1985?
Qualunque cosa abbiate pensato, il testo, del 1945, si riferisce a Mussolini.
(Lo scritto, del 1° maggio 1945, intitolato Il Capo del Governo, è in Pagine autobiografiche postume, pubbl

antonella monetti monetti, Torino Commentatore certificato 22.03.10 19:15| 
 |
Rispondi al commento

Salve.
Molte volte dopo una dura giornata di lavoro da operaio in una azienda di 15 dipendenti in cui avere lo stipendio alla fine del mese è diventato un miraggio, far valere un tuo diritto significa combattere contro i mulini a vento e devi cercare comunque di non far mancare niente alla tua famiglia, leggere questi commenti è dura.
Dura perché sei impotente e resti a guardare come depredano ogni cosa. Vorresti reagire ma dovresti rinunciare a tutto perché se ti esponi sei finito. Quello che ci vorrebbe sarebbe un Grande Fratello da Bolzano a Lampedusa.
Grazie.
Saluti.

Valerio da Pontecorvo 22.03.10 19:13| 
 |
Rispondi al commento

Non intendo commentare gli infiniti casi del 'malaffare' italiano. Quando si è compreso che il sistema di potere è quello voluto dalla P2, ogni altra parola è superflua.
L'indignazione è più che giustificata, la protesta anche. Ma occorre fare un salto di qualità: passare dalla condizione di perdenti (solo i perdenti protestano, non certo coloro che hanno potere) alla consapevolezza di poter essere vincenti. Perchè ciò sia possibile non è necessario creare una struttura di partito ma, mantenendo il carattere di Movimento, dotarlo di un impianto culturale ed ideologico chiaro e definito. Nell'attuale momento storico, non trovo nulla di meglio che qualificare il Movimento creato da Beppe Grillo come LAICO E LIBERTARIO.

Alberto Re 22.03.10 18:42| 
 |
Rispondi al commento

esaustiva ed illuminante disamina che mantiene vigili e vivi i tumultuosi animi del proletariato ;

l'auspicio però, "come diceva qualcuno", è che l'endogena rabbia si trasformi in lucido coraggio volto ad organizzare una concreta linea di costruttive idee intorno alle quali unirsi e discutere, dalle scuole ai quartieri alle fabbriche per confrontarsi e collegialmente decidere, "e non per lamentarsi..."

Lucretia Serthra

Lucretia Serthra 22.03.10 18:01| 
 |
Rispondi al commento

OGGI MUORE LA DEMOCRAZIA

Oggi per l'ennesima volta muore la Democrazia e gli Uomini che l'hanno voluta regolamentata(Carta Costituzionale) e mantenuta in Vita in cambio della loro stessa Vita.
Oggi muore il principio di sovranità del popolo.
Oggi muore il principio di uguaglianza e pari dignità umana.
Oggi muore l'unità repubblicana.
Oggi muore la tutela delle minoranze sociali, linguistiche e religiose.
Oggi muore l'indipendenza e la sovranità dello Stato italiano e della Chiesa cattolica.
Oggi muore lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica.
Oggi muoiono le libertà democratiche e il diritto d'asilo politico.
Oggi muore il principio di pace e giustizia tra le Nazioni, e con esso il ripudio della guerra come strumento di offesa alla libertà.
Oggi muore il Tricolore...
Oggi muore la Costituzione...
Oggi, muore l'Italia!
Domani, muore chi crede di essere ancora vivo.

Gianpaolo Gorgoglione

Gianpaolo Gorgoglione 22.03.10 17:46| 
 |
Rispondi al commento

....mi fa piacere essere considerato un'anima morta, considerando il pulpito (questo post) da cui viene la predica: infatti leggendone i vari contributi dei frequentatori mi sembra di assistere ad un grande copia/incolla delle stesse frasi,ripetute alla noia, cambia solo la salsina insipida ed insipiente, ma, la sostanza è la stessa.Sì, vedo che ai futuri sedicenti,presunti vincitori delle elezioni, la manifestazione del PDL a Roma, ha causato una gastroenterite che neanche le squadracce fasciste con l'olio di ricino ... .......... con il risultato che se prima il PD e consorziati brillava per l'assenza di un qualsivoglia programma diverso dai soliti demagogici slogan del passato, adesso abbiamo una produzione devastante di bile con relativi travasi.Comunque coraggio, avete ancora una settimana per candidare Al Gore, però ci vogliono tanti soldini e chi ce li mette......?? forse.....

popo lobue 22.03.10 17:29| 
 |
Rispondi al commento

BUON LOVORO E BUONA PASQUA IMPRENDITORE..... CHE NON RIESCI AD INCASSARE QUANTO TI E' DOVUTO PER LAVORI FATTI PER LE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI, E ALTRO E CHE PERO’ DEVI PAGARE LE TASSE,
BUON LAVORO E BUONA PASQUA COMMERCIANTE " LADRO " CHE PAGHI SOLO IL 73,45 % DEL TUO REDDITO IN TASSE, E ALTRE IMPOSTE E ALTRO……
BUON LAVORO ARTIGIANO CHE IL PROSSIMO ANNO NON RIAPRIRAI LA BOTTEGA PERCHE’ OBERATO DI IMPOSTE E LACCIUOLI VARI...
BUON LAVORO E BUONA PASQUA A TUTTI VOI LAVORATORI, CHE CONTRIBUITE CON LE VOSTRE TASSE A RENDERE PIACEVOLE LA VITA DI SENATORI, DEPUTATI, SINDACALISTI, SINDACALISTI , CHE VENGONO A CONOSCERE DALLA BANCA D’ITALIA, CHE IL REDDITO DEI LAVORATORI E’ FERMO DA 10 ANNI, DALLA BANCA D’ITALIA……IL CHE E’ TUTTO DIRE, E LORO, I SINDACATI, DOV’ERANO?
BUON LAVORO E BUONA PASQUA A VOI DIPENDENTI CHE OLTRE A QUELLA DEI SUDDETTI RENDETE CON LE VOSTRE TASSE PIACEVOLE ANCHE LA VITA DEI FUNZIONARI DEI VARI MINISTERI CHE NON FUNZIONANO...
BUON LAVORO E BUONA PASQUA A TUTTI QUELLI CHE PAGANDO TASSE ASSURDE, NONOSTANTE TUTTO CON SACRIFICI ENORMI TIRANO LA CARRETTA...
BUON LAVORO E BUONA PASQUA A VOI, ILLUSI, CHE QUALCHE COSA POSSA PACIFICAMENTE CAMBIARE.....CI VOGLIONO LE GHIGLIOTTINE … ED ALLORA...
ALMENO CAMBIERANNO LE PERSONE…
BUONGIORNO E BUONA PASQUA AI VENETI, NATURALMENTE A QUELLI ANCORA IN VITA, E TANTA GLORIA A QUELLI CHE NON CI SONO PIU'...CHA SARANNO GLI EROI DEL FUTURO….. MA PURTROPPO, BANDITI OGGI...
BUONGIORNO E BUONA PASQUA A VOI EXTRACOMUNITARI INCAZZATI, CHE FARETE VOI UNA VERA RIVOLUZIONE NEL NOSTRO PAESE E DARETE ANCHE A NOI UN PO’ DELLA VERA LIBERTA'…
BUONGIORNO E BUONA PASQUA A TUTTI QUELLI CHE SONO IN GRADO DI PROCURARSI IL CIBO, LEGALMENTE, CON LA PROPRIA INTELLIGENZA O CON IL PROPRIO LAVORO...
BUONAGIORNATA E BUONA PASQUA A TUTTI I VERI UOMINI CHE NON SIANO PARASSITI...POLITICANTI……
BUONAGIORNATA E BUONA PASQUA ALLE DONNE CHE LAVORANO FUORI CASA E NELLA FAMIGLIA SENZA NESSUNA PAGA E RICONOSCIMENTO.....

PRESTA NOME, firenze Commentatore certificato 22.03.10 15:38| 
 |
Rispondi al commento

ho letto il commento che rileva la metratura di piazza san giovanni 30 000 metri quadri e 1000000 di partecipanti fatta la divisione ognuno aveva a disposizione zero metri quadri zero decimetri quadri e si doveva accontentare di 3 cmq.
ma vien da pensare che tutti per far piacere al capo si siano trasformati in micronani. progressi della scienza ! quindi qui si vede che più si riducono le risorse per la ricerca più grazie a questo governo la scienza progredisce. viva il nano con tutti i suoi micronani

bruno ganciu 22.03.10 15:26| 
 |
Rispondi al commento

Ecco l'Italia al Marzo del 2010 :

1) Sei mesi in più di copertura della Cassa Integrazione Ordinaria per i lavoratori della aziende in difficoltà.

2) Crolla del 5,1% nel 2009 il Pil in Italia: si tratta del dato peggiore dal 1971, dall’inizio cioè della serie storica.

3) A gennaio il debito sale a 1.787,8 miliardi di euro, +1,5% rispetto a dicembre 2009 e +5,2% rispetto allo stesso mese dell'anno precedente.

4) 500 miliardi di debiti sul groppone delle famiglie italiane. È un record, quello raggiunto a febbraio e certificato dalla Banca d’Italia per prestiti al consumo e mutui. Secondo i dati di Bankitalia sempre più famiglie e imprese incontrano difficoltà nel ripagare i debiti contratti con gli istituti di credito.

5) Il valore aggiunto prodotto dall'area del sommerso economico è pari al prodotto interno lordo dell'intero Mezzogiorno. 248 miliardi di euro che coincide con il PIL di Molise, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia messe insieme.

6) 2 milioni di disoccupati in più tra il 2008 ed il 2009.

7) Lavoro nero fuori controllo.

8) Criminalità diffusa in aumento e denuncie sempre più in calo.

9) Usura, sfruttamento della prostituzione, spaccio di stupefacenti i reati più comuni.

10) Fuga dei cervelli e crollo delle iscrizione all'università.

11) Aumento dell'uso di psicofarmaci del 24,5% in un anno.

12) Aumento del 5,6% degli omicidi in famiglia per despessioni o malattie mentali.

13) Il bilancio stimato della Mafia nel suo complesso è stato nel 2009 di 135 miliardi di euro.

Carlo L., Ravenna Commentatore certificato 22.03.10 15:20| 
 |
Rispondi al commento

Io darei una medaglia al valore a Beppe Grillo e una alle prostitute! Entrambi hanno poteri terapeutici. Per chi... stabilitelo voi!!

Volatile pn 22.03.10 15:05| 
 |
Rispondi al commento

se volevate una conferma;mi squilla il
telefono di casa dove ce la voce di casini
che chiede di votare polverini,non dico
stupidagini perchè con i tracciati telefonici
si può stabilire se dico il falso,vedete non
tanto per rompere perchè basta spegnere il
telefono, ma solo per fare delle riflessioni!!
intanto gli apparati dei consumatori sono
al corrente?è corretto quello che sta facendo
il coniugato in caltagirone?che non scende in
piazza,si lamentano delle intercettazzioni in nome e per conto della privasi del popolo non hanno mai detto quale,invece loro possono
rompere i coglioni quando ne hanno voglia fregandosene della privasi dei cittadini,mentre
il povero beppe grande,ehhehehhehehh si è fatto un culo enogastronico su tante piazze,invidioso
perchè non sta all'isola dei famosi e vorrebbe dimagrire,intano mando questo alla redazione del fatto quotidiano che se lo farà suo sappia che la risposta sarà ma no,noi che centriamo lo abbiamo affidato a una società dandogli solo i nomi dei
nostri simpatizzanti,speriamo che beppe quando starà a milano lo enunci,a roma rompono le privasi,eheehhehheh,dire loro fanno politica
i ragazzi del movimento servizio al cittadino a km zero. ma se po anna avanto così
passa parola.


galletti claudio 22.03.10 14:40| 
 |
Rispondi al commento

ma..FRISULLO...è l' ultimo biscottino della moulin blanc?

STEFANO M., reggio emilia Commentatore certificato 22.03.10 14:39| 
 |
Rispondi al commento

Attenzione alla conta dei voti perchè uno che è nato delinquente non morira mai persona per bene.Occhi aperti che questo brutto ceffo lo ha gia fatto,sono sicuro.

Danilo M., Trapani Commentatore certificato 22.03.10 14:27| 
 |
Rispondi al commento

Da venerdì il prezzo della benzina è tornato a salire, con l’Agip, il maggiore gruppo della distribuzione in Italia, che ha portato la sua indicazione ai gestori a 1,409 euro al litro. La pazza altalena del valore del barile di petrolio tra il 2007 e il 2008 – con punte massi­me di 147 dollari e cadute fino a 36 dollari – è stata do­vuta a grossi fenomeni di spe­culazione sui mercati da parte di grandi investitori come gli hedge fund, ma a determinare il crollo è stato anche il calo della do­manda mondiale provocato dalla re­cessione. L’accisa sulla benzina negli anni è stata gonfiata di volta in volta dai governi per racco­gliere rapidamente denaro. La guerra d’Abissinia è la voce più in- credibile, ma stiamo ancora pagan­do per finanziare la solidarietà ai di­sastrati dei terremoti del Friuli (an­no 1976) o dell’alluvione di Firenze del 1966. In realtà tutte le voci del­l’accisa sono state unificate con un decreto legge del 1995, che fissava il valore della tassa sulla benzina a po­co più di 1.000 lire, cioè 51,8 cente­simi di euro. L’imposta è stata por­tata a 54,2 centesimi nel 2001, a 55,9 nel 2003 (per il rinnovo del contrat­to dei tranvieri) e a 56,4 centesimi nel giugno 2001, per «misure urgenti di tutela ambientale». Sui carburanti si paga anche una «tassa sulla tassa», visto che l’Iva della benzina si ap­plica anche all’accisa. In sostanza, se prendiamo i prezzi dell’8 marzo scorso, quando un litro di «verde» costava 1,352 euro, il prezzo indu­striale risultava di 56,3 centesimi, l’accisa di 56,4 centesimi l’Iva di 22,5 centesimi. In pratica su 50 euro di pieno, 29,15 euro (il 58,3%), se ne vanno in tasse. Tra i Paesi dell’area euro, ai prezzi del 8 marzo, l’Italia con 1,352 euro al litro era al 5° posto tra i Paesi con la ben­zina più cara, dietro Olanda (1,480 al litro), Grecia (1,369), Finlandia e Germania (1,363).

Carlo L., Ravenna Commentatore certificato 22.03.10 14:26| 
 |
Rispondi al commento

Li ha pagati 100 euro per andare alla manifestazione!!!100 euro per una presenza, per un probabile voto...li ha pagati molto meno delle sue puttane e lo continuano a votare!!!lo votano nonostante siano considerati meno delle sue puttane...se lo continuano a fare probabilmente valgono veramente così poco!!!

Davide Ieradi 22.03.10 14:20| 
 |
Rispondi al commento

IL FIUTATORE DI CADAVERI E AUTO DA FE (DIE BLENDUNG)
-Pool Diacronico-
"Lo temevano i vivi in quanto destinati a morire; e l'eventualità di una morte privata era ormai rarissima; gli ammalati ne avevano terrore sì che fu impiegato, qualche volta, ad affrettarne la fine quand'essa, tardando, creava imbarazzi. Una visita, mai più di due, in casi di eccezionale resistenza fisica, si resero necessarie. I morti poi, a quanto si sussurrava, non avevano misteri per lui..gli si abbandonavano come bambini..Il suo potere trasmodava ma era l'unico in cui nessuno osava ribellarsi. Aveva ormai gerarchizzato gran parte della vecchia guardia. Ormai non c'erano più ostacoli nel cammino, del fiutatore e forse moltiplicandosi le morti,avrebbe potuto approfittarne per instaurarne una dittatura personale." (Anonimo-1978)
*****
"E' il sistema di tutti gli innamorati: crearsi un'opposizione immaginaria per potersi presentare come vincitori. Dietro la sua guerra santa non v'era altro che una donna..." (Canetti E.)

sandro petrini 22.03.10 14:12| 
 |
Rispondi al commento

22 marzo, 12:25 Ansa CLINTON,PER ISRAELE SCELTE DIFFICILI.ATTUALI RAPPORTI CON I PALESTINESI SONO INSOSTENIBILI IN UN PROCESSO DI PACE (ANSA) - WASHINGTON, 22 MAR -Il segretario di stato Usa Hillary Clinton sostiene che Israele deve compiere 'scelte difficili ma necessarie' per il processo di pace. Clinton aggiunge che lo status quo nei rapporti con i palestinesi non e' sostenibile. Lo affermera' in un discorso che terra' oggi all'Aipac, lobby ebraica filoisraeliana. In tale discorso il segretario di stato dira' anche che gli Usa intendono impedire all'Iran di dotarsi della bomba atomica, ma contemplano piu' tempo per elaborare sanzioni efficaci.

sandro m., san vincenzo (li) Commentatore certificato 22.03.10 14:04| 
 |
Rispondi al commento

Quando abbiamo visto che persino un innocuo populista come Celentano è visto con sospetto dalla Rai perché non giura su ogni parola o silenzio futuro, abbiamo capito che si è toccato proprio il fondo di uno stato neurologico a misura di un pazzo che si crede Napoleone, in cui un esercito di dottori invece di curare questa pazzia l’ha favorita per interessi che non sapoiamo ma che a questo punto ci fanno imbestialire
E allora, in questo incubo chiamato Italia, possiamo pazziare anche noi e, dopo “i figli dei fiori” del tempo inneggiare al Movimento dei Fiori.
C’è un nuovo movimento che si chiama Rivoluzione dei fiori. Il suo Manifesto della "Rivoluzione dei Fiori" è sotto accusa l'azione di politica e partiti. "Voler bene all'Italia è uno degli atti più eversivi che si possano commettere in questo periodo cupo della Repubblica". E poi: "E' complicato provare affetto, rispetto, attaccamento per un Paese che forse non è mai stato così decadente, dove politica e partiti contribuiscono spesso a rendere più fragile l'idea di legalità".
Viva i 'fiorellinì, visto che destra e sinistra stanno dando il peggio di sé, disprezzano le regole e alimenta quella patologia tutta italiana che intreccia illegalità, abusi, disobbedienza fiscale e corruzione.

Dopo dieci giorni hanno un manifesto programmatico e un abbozzo di organizzazione. E 10mila adesioni su Facebook. Si definiscono "fiorellini" o "flororivoluzionari". Sono i promotori della "Rivoluzione dei Fiori" prevista per domani in alcune città italiane. "Sommosse floreali" sono annunciate a Milano, Perugia e Modena. L'obiettivo è manifestare contro l'arroganza mostrata dal governo con il decreto salva-liste.
Alberto Fiorillo, mente della "Flower Revolution", fa sapere che "mazzetti di fiori per la democrazia saranno deposti sabato mattina a Palazzo Marino, Milano, a Piazza Matteotti a Perugia". La prevista consegna dei fiori all'Altare della Patria, invece, è rinviata a dopo le elezioni regionali.

clicca il mio nome

viviana v., Bologna Commentatore certificato 22.03.10 14:03| 
 |
Rispondi al commento

Ieri il Ministro ad Personam Angelino Alfano era a Lecco a sostenere la campagna elettorale del suo degno predecessore, l’Eccellenza Padana Roberto Castelli. Duccio e altri amici, sorvegliati a vista e transennati da decine di guardiani, sono andati a donargli una copia della Costituzione. Un’offesa inammissibile al decoro delle istituzioni democratiche: infatti sono stati tutti identificati dalla polizia.

“Una lezione di civiltà. Tutto qui. Nessuna interruzione di comizi elettorali, come il preoccupatissimo Questore temeva, nessun contatto con i provocatori del Popolo della Libertà, nessuno scontro con la scorta (privata e pubblica) del Ministro Angelino Alfano. La normalità, nel regime dei distratti, è percepita come fastidiosa esibizione di se stessi, “rottura di coglioni”, attentato alla Democrazia. Il rovesciamento è continuo e crescente. La “libertà” è diventata censura, corruzione, sfottò delle minoranze e palese violazione di regole elementari; la “legalità” s’è trasformata in manganello legislativo del prevaricatore a danno degli ultimi (migranti, precari, lavoratori, giovani); la “dignità” è mutata in servilismo, qualità intrinseca per chi vuol sopravvivere strappando qualche prebenda al Padrone di turno…”.
Duccio Facchini

piero ricca

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 22.03.10 14:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

2
Cambiare nome non ha mai fatto crescere nessun partito e il deismo ormai è pratica di governo a braccetto del berlusconismo, alla puzza ci faremo l’abitudine. La politica è una brodaglia disgustevole, dove dx e sx più che fare partita si sono fregati la palla e il pubblico pagante vomita sugli spalti
A questo punto che si fa?
Non possiamo fidare in un rigurgito di onestà di chi finora non ha battuto ciglio ad ogni efferatezza di B e continua a votare Pdl. Non possiamo sperare in una ripresa di coscienza del Pd, Casini è ambiguo ormai come Capezzone. La RAI annaspa talmente nell’illecito che tende a un palinsesto fatto solo di spot di B inframezzati da monologhi di B con balletti delle veline di B, e qualche canzone di Apicella cantata da B o al massimo da Califano, con lettura pubblica di poesie di Bondi di elogio a B.
Sul cellulare avremo gli sms di B
E l’unica differenza con la Cuba di Castro sarà che Castro non ha mai saputo raccontare barzellette, però, visto che poi quelle di B sono sempre le stesse, non ci sarà nessuna differenza, ci avvieremo a una placida degradazione fino alla morte finale per inedia morale e per carenze economiche, visto che le barzellette di B sono come la cocaina, non hanno nutrito nessuno ma rimbecilliscono tutti
Diventeremo la Cuba europea, anzi extraeuropea perché a quel punto saremo collegati all’Africa, e proprio questo B ha fatto una tv magrebina, si porta avanti, ancora un po’ non ci sarà differenza tra noi e loro.
E, come in tutti i paese del terzo mondo, una casta di signorotti potenti dominati dal più potete di tutti dominerà una folla cenciosa e divisa in cui i migliori potranno solo andarsene all’estero o accodarsi per un tozzo di pane.
Ma qui mi accorgo che nel futuro già ci siamo

clicca il mio nome

viviana v., Bologna Commentatore certificato 22.03.10 13:59| 
 |
Rispondi al commento

ma visti i risultati della manifestazione,forse
meglio chiedere un intervento dell'onu a garanzia
della regolarità delle elezioni.

alfio trolese (quello che brucia il cervello alla gente) Commentatore certificato 22.03.10 13:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

1
La dx incombe, l’opposizione manca, la democrazia agonica, i cittadini lessi e bolliti, le grandi riforme sbandierate dopo le regionali si riducono a un gigantesco balzo del potere assoluto: elezione popolare diretta, potere totale contro tutto, nuovi indulti e condoni, scudi fiscali e penali, istituzioni trasformate in onorificenze formali, bavagli strozzagiudici e morte alle intercettazioni
Mafia, camora, ‘ndrangheta e popolo degli Expo, Protezione Civile compresa, esultano. La Chiesa è occupata con la sua pedofilia, la sua primazia, diamole il 9 per mille e qualche retriva legge sulla famiglia, contro le donne, contro la scienza, su una sessualità finta e ipocrita, ovuli mai fecondati, e lotta ai gay… in fondo basta calpestare qualche diritto umano e arretrare di qualche secolo e la Chiesa è tutta contenta, per il resto è anche lei tutta ipocrisia e potere. Il Vangelo faccia pure la fine della Costituzione, e chi se ne frega? Cose morte e sepolte. Gli italiani faranno il callo pure a quello, sono come struzzi, inghiottono tutto e sono contenti. La Lega ormai è dentro il piatto che mangia a 4 palmenti e con 4 migranti pestati, libere armi in libera caccia, un po’ di Ku Klux Klan e della peggiore America sudista, gli schiavi nelle piantagioni ce li abbiamo già e il crocefisso lo sbandieravano anche gli schiavisti in Luisiana
Il resto sono chiacchiere ma gli italiani ormai le mangiano come Nutella
L’Italia perbene è persa. Il Pd è perso da sempre, praticamente sta lì a occupare qualche risumasuglio di posti ma nel piatto ricco anche lui ci si ficca e ormai è inutile sperare che faccia qualcosa da grande, visto che è morto piccolo. Cambiare nome non ha mai fatto crescere nessuno e il deismo ormai è pratica di governo a braccetto del berlusconismo, roba che puzza ma ci faremo l’abitudine. La politica è una brodaglia disgustevole, dove dx e sx più che fare partita ci fanno vomitare...

viviana v., Bologna Commentatore certificato 22.03.10 13:57| 
 |
Rispondi al commento

Il blog langue, è moscio.
Non abbiamo più argomenti?
Questi ci prendono per la stanchezza, per una sorta di tracollo psicologico.
Dite la verità, quanti di voi hanno pensato più volte "tanto è tutto inutile", questi sono più forti non c'è niente da fare contro questi balordi.
Io l'ho pensato varie volte e il blog senza forza, sembra mi dia ragione.
Comunque: SVEGLIA!!!!!!!!!!!!!!!!!!
PROGRAMMI, IDEE, usateli sti neuroni ancora funzionanti!

roberto m. Commentatore certificato 22.03.10 13:56| 
 |
Rispondi al commento

http://laconoscenzarendeliberiblog.files.wordpress.com/2010/03/la-russaamadipietro2.jpg

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 22.03.10 13:56| 
 |
Rispondi al commento

Ma anche Dino Colombo non scherza nella sua rivisitazione di Tacito:

Rubano, massacrano, rapinano e, con falso nome, lo chiamano Popolo della Libertà; infine, dove fanno il deserto dicono che è l'amore.


viviana v., Bologna Commentatore certificato 22.03.10 13:54| 
 |
Rispondi al commento

La più bella battuta è stata quella di Manuela Bellandi

Manuela Bellandi

Oggi in piazza della Repubblica si manifesta contro la privatizzazione dell'acqua...
In piazza San Giovanni invece si manifesta PER la privatizzazione della democrazia...

viviana v., Bologna Commentatore certificato 22.03.10 13:53| 
 |
Rispondi al commento

Rosellina 970
Il Consiglio di Stato ha bocciato l’ennesimo ricorso contro la decisione di estromettere la lista PDL dalle elezioni regionali del Lazio, decisione in precedenza confermata dal TAR.
8 ricorsi 8 sconfitte…
La regione ha confermato anche nel Lazio le elezioni per il prossimo 28 marzo come nel resto d’Italia.
Se ci aggiungiamo il flop di Roma non é stato un bel sabato per i berluscloni.
Checché ne dica qualche illuso sfigatello di passaggio, la gente berlusconica è stanca, meno motivata e convinta di un tempo, illusa sulle tasse, sul bollo auto, sull’IRAP, sul federalismo, sulla tolleranza zero, presa in giro su tutto il resto.
Assiste un po’ annoiata ed un po’ incazzata (sempre piu’ la seconda che la prima) al teatrino della giustizia fai da te, delle leggi ad personam, della tangentopoli milanese e della corruzione mafiosa dappertutto.
E poi questi governano ( per modi di dire…) ma insultano e si lamentano come fossero all’opposizione da vent’anni.
Mentre l’economia va a rotoli e si cominciano a sentire i morsi veri della crisi.
Sempre meno disposta a seguirlo ed anzi in procinto di lasciarlo, questo pomeriggio mancavano in molti all’appello, non certo fra i generali ma fra la truppa, scarsetta assai.
La seconda scarica gli arriverà alle elezioni: la destra – anche qualcuno qua dentro – aveva asserito convinta che la sinistra sarebbe rimasta solo nell’appennino tosco-emiliano.
Ora i sondaggi li hanno “convinti” a più miti consigli e pare comincerebbero ad accontentarsi di vincere 7 regioni a 6 : che banderuole, come sempre!!!
Ma anche come banderuole pare possano perdere…

http://laconoscenzarendeliberiblog.wordpress.com/2010/03/21/un-flop-pieno-di-odio-e-scarso-di-persone-2%C2%B0-parte/

viviana v., Bologna Commentatore certificato 22.03.10 13:52| 
 |
Rispondi al commento

Se aprite il sito del corriere troverete una vicino all'altra queste due notizie.

Cosparso di benzina, sale su una gruIl gesto di un operaio senza stipendio -
Che scoperte! È già tempo di cabrio. Ecco la Maserati GranCabrio

E' lo specchio del nostro paese chi non ha nulla e chi troppo.

Luca Gianantoni, Assisi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.10 13:51| 
 |
Rispondi al commento

Rosellina 97
privatizzazione dell’acqua ha riempito le vie del centro: né comparse, né veline né gente pagata, solo persone incazzate per il furto di un bene essenziale ed indisponibile commesso da questo governo.
Milano, in 150 mila al corteo anti-mafia Don Ciotti: ”Impegniamoci tutti di più” Manifestazione anti-mafia organizzata da Libera e Avviso pubblico, si è snodata da porta Venezia fino a piazza Duomo. Tra la folla un’enorme bandiera della pace sorretta da decine di ragazzi. L’iniziativa per ricordare le oltre 9oovittime di tutte le mafie.
Tra la folla dei manifestanti spiccavano una enorme bandiera della pace sorretta da decine di ragazzi e uno striscione in ricordo dei magistrati Giovanni Falcone e Paolo Borsellino.
A proposito di Borsellino, che una volta era l’eroe della destra legalitaria ed antimafia ( quando esisteva un destra che a buon diritto si richiamava a ciò…) alla manifestazione della PDL a Roma è stato sbertucciato inserendolo tra i tarocchi, ovvero i personaggi da insultare e condannare insieme a Di Pietro , De Magistris, Santoro, ecc
Borsellino farà la fine di Di Pietro e dopo essere osannato per decenni sarà prima dimenticato e poi sbertucciato dal popolo dell’amore che idolatra Berlusconi?
La loro dignità personale, il valore che danno ai loro ideali è cos’ì basso ed infimo che per inseguire un rapinatore politico come berlusconi vendono i loro padri spirituali, svendono tutto ciò che resta , poco, dei loro ideali?
Ecco un altro esempio di banderuola, il ministro La Russa, quando osannava a Milano Antonio Di Pietro inseguendolo e pregandolo perchè dicesse in qualche dichiarazione” qualcosa di destra” sì da sfruttarlo elettoralmente…
Per non dire dei leghisti che consideravano il Berlusca poco meno di Al Capone e Toto’ Riina e che ora gli reggono la coda passando armi e bagagli dalla parte del crimine politico.
La storia non ha nascondigli e prima o poi vi verrà a chiedere conto di queste scelte.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 22.03.10 13:49| 
 |
Rispondi al commento

Pino Cabras

Mentre discutiamo di questa manifestazione, infatti, altre due – e pure belle imponenti, molto ben riuscite – hanno attraversato Roma e Milano nella stessa giornata del 20 marzo, rispettivamente per dire no alla privatizzazione dell’acqua e per commemorare le vittime delle mafie. Il Tg1 le ha oscurate: non c’è da stupirsi, c’è solo da guardare in cagnesco il bollettino del canone Rai.
Ma anche le testate non arrendevoli a Berlusconi si sono comunque sintonizzate sulla sua agenda, e hanno messo quelle manifestazioni in secondo piano. Peccato, perché lì non c’erano comparse a gettone. E non c’erano – come è invece accaduto al livoroso corteo del Partito dell’Amore – orribili cartelli che irridevano alla memoria di Borsellino. Lì c’è un’altra Italia, attenta a un’ideale civico e a un senso di bene comune ancora radicato - la legalità, l’acqua - che i principali media non sanno raccontare e i principali partiti non sanno più rappresentare. Quel mondo c’è, è proprio corposo, e da lì si dovrà ripartire quando le contraddizioni della crisi e il carico della corruzione butteranno giù il sistema della Seconda Repubblica. Il passaggio non è indolore, e richiederà inventiva politica e culturale.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 22.03.10 13:47| 
 |
Rispondi al commento

Pino Cabras


Uno può recitare per convenienza una parte, può essere lì perché sostiene i suoi candidati e le sue cordate, può tenere famiglia, può stringersi al suo partito in un momento di difficoltà, perché ci tiene. Uno può fare tutto questo. Ma se non gli hanno reciso le connessioni della corteccia prefrontale dell’encefalo tramite la loro asportazione o distruzione diretta, non può credere a quelle cazzate: sa che le liste sono monche per responsabilità del suo partito, e non di altri. Gli basta aver letto con un po’ di buon senso i giornali, persino i suoi quotidiani borchiati. E allora rimane tiepidino, vive e applaude alla giornata, e si guarda intorno per capire come si riorganizzerà il suo blocco politico e sociale quando il capo del regime personale dovrà farsi da parte, forse fra poco tempo. E intanto sa che una bugia così palese non la può vivere come un’intima verità. Entusiasmarsi sarebbe proprio troppo.
Non che la piazza sia stata solo questa disperazione. Il Caimandrillo riesce ancora a far scomparire nei media quanto esce dal suo campo.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 22.03.10 13:46| 
 |
Rispondi al commento

Il flop di Silvio e l’Italia alternativa
Pino Cabras

L’uomo è il più spregiudicato nel campo politico italiano, e quindi mai scommettere a cuor leggero sulle sorti di Silvio. Eppure questa volta i limiti dell’avventura berlusconiana sono evidentissimi. La prova di forza della piazza è fallita. Lo spettro del suo declino manda odori e segnali fortissimi.
Certo, il cronista del Tg1 ha definito piazza San Giovanni «stracolma». Difficile per lui contraddire l’uomo che comanda a bacchetta il suo direttore, anche quando spara che «siamo un milione».
La piazza era però in versione ridotta, transennata. Se fosse stata piena come un uovo, con 5 persone per metro quadro, avrebbe potuto ospitare circa 150mila persone: il dato poi fornito dalla Questura, ma per l’intero corteo, non per la concentrazione in piazza. Il punto è che non erano affatto 5 persone a metro quadro, neanche presso il palco, mentre c’erano grandi vuoti nel resto della piazza.
Erano insomma 50mila persone, a essere generosi. Ma più di ogni altra cosa era la qualità della partecipazione a rivelare il flop e l’aria da fine impero.
In troppi, fra i pochi manifestanti, non rientravano nello schema dei militanti o portatori d’interessi del blocco sociale del centrodestra. C’erano un po’ troppi figuranti, persino certi spaesati ragazzi reclutati tramite liste di lavoratori interinali. O pensionati in gita rimborsata, gratificati dal sentire l’eloquio del venditore di pentole non sul bus ma dal palco e con doppiopetto da premier.
Quelli che non erano figuranti, anche i più cinici, non potevano comunque scaldarsi davanti alla gragnuola di cazzate che sentivano sulla questione delle liste – il cuore della manifestazione - dal loro peraltro adorato Capo. Uno che non sia un idiota o non sia Gasparri semplicemente sa che non è colpa dei sovietici se il Pdl non ha una sua lista a Roma.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 22.03.10 13:46| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei qui ricordare che il 6 Maggio prossimo inizierà il processo davanti ai giudici della Quarta Sezione Penale del Tribunale di Milano di 13 figuri tra cui 11 funzionari di banca e 2 ex manager di Palazzo Marino e 4 Banche: Deutsche Bank, Ubs, Gp Morgan, Depfa Bank per "truffa aggravata nell'ambito dei derivati stipulati dal Comune di Milano". Secondo il procuratore aggiunto Alfredo Robledo, titolare dell'indagine, ci sarebbero state gravi irregolarità nell'emissione di bond da 1 mld e 685 mln sottoscritti dal Comune di Milano dal 2005 al 2007. In particolare per l'accusa dall'emissione dei derivati gli indagati avrebbero fatto guadagnare alle Banche circa 100 mln ai danni del Comune. Come sia potuta sfuggire una cosa così ai nostri attentissimi (quando si parla di soldi) concittadini Milanesi resta un mistero. Poi se vedono uno o più persone che sotto il comune incitano ad informarsi e ad aprire gli occhi li prendono per pazzi...

Tra gli imputati figurano Gaetano Bassolino, figlio del governatore della Campania, Simone Rondelli, ex funzionario di Gp Morgan, indagato anche in un'altra inchiesta milanese sull'alterazione delle quotazioni della Saras, Giorgio Porta, ex direttore generale di palazzo Marino e Mauro Mauri, esperto nella ristrutturazione del debito contratto dall'amministrazione locale. Grazie al denaro e all'interesse personale in Italia, come sempre più spesso accade, i controllori diventano i controllati e i veri servi. Evidentemente la Morarri e la sua banda erano troppo indaffarati a nascondere i rapporti sull'inquinamento o troppo becchi per rendersi conto di avere il nemico in casa o semplicemente non gliene fregava niente come sempre accade quando si tratta di denaro pubblico. Tanto ci sono gli scemi che pagano.

Carlo L., Ravenna Commentatore certificato 22.03.10 13:44| 
 |
Rispondi al commento

Alla “grande” (si fa per dire) manifestazione del popolo dell’amore, Fini mancava.
Doveri istituzionali.
Che qualcuno attenga ancora a qualcosa che chiama dovere ci pare strano, ma un poco ci consola.
Certo che, a parte Alemanno che era il padrone di casa, quelli di Ana hanno brillato per silenzio o assenza. Che sia un buon segno anche questo?
C’era l’immancabile La Russa ma all’ennesisma canzona “per fortina che Silvio c’è” ha sbottato anche lui “: e basta!” Quel che è troppo è troppo. Ma soprattutto era troppo quel che mancava.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 22.03.10 13:43| 
 |
Rispondi al commento

5
Anzi una promessa B l’ha fatta e ci siamo sentiti accapponare la pelle: ha promesso di avrebbe debellato il cancro. Non so cosa abbiano pensato le migliaia di malati di cancro che si trovano davanti le porte chiuse delle USSL, le restrizioni sui sussidi sanitari o sui farmaci, o gli ospedali carenti o la ricerca senza fondi o le intelligenze cacciate all’estero o una sanità arcaica che nemmeno si tiene aggiornata per mancanza di fondi o corruzione nelle sedi dirigenziali o politiche. Non so cosa abbiano pensato gli abitanti della Campania o di quella Calabria inquinate dalle discariche abusive, da inceneritori inquietanti, dagli OGM che abbassano il sistema immunitario o distruggono il potere degli antibiotici, o di quella Lombardia asfissiata dai miasmi di fabbriche o del traffico mai penalizzate o da acque costantemente e impunemente contaminate, con un ministro dell’ambiente che alza i livelli di contaminanti consentiti o sindaci che si oppongono al blocco delle auto. Non so cosa abbiano pensato tutte quelle madri che temono per la salute dei loro bambini e vedono crescere le percentuali di leucemie e malattie cancerogene e sentono questo imbecille mettere nel suo comizio elettorale la promessa: debelleremo il cancro!
E’ stato a quel punto che la pazzia di Berlusconi è apparsa completa.
Ed è stato a quel punto che abbiamo capito che il maggiore e peggiore cancro che ha colpito l’Italia è proprio lui: il grandissimo cialtrone.
Ma il felice e spensierato popolo della piazza ha esultato ad ogni frase, ha fatto ole ad ogni parola, che ne capisse o non ne capisse il profondo lato dispotico, autorefenziale, totalitario, da malato non solo morale ma anche mentale.

clica il mio nome
Masada 1008 Urge rivoluzione dei fiori

viviana v., Bologna Commentatore certificato 22.03.10 13:43| 
 |
Rispondi al commento

PRIMA CHE GRILLO ABBIA IL MIO VOTO:

1)Eliminare la censura dal blog, eccetto per le regole del blog.

2)Eliminare il "segnala commento inappropriato"
(ci sono gia' i voti per segnalare il gradimento o meno)

3) IN ALTRE PAROLE ELIMINARE TOTALMENTE LA CENSURA!

Dopo avra' il mio voto.

NESSUNO PUO' ESSERE CREDIBILE SE USA SISTEMATICAMENTE LA CENSURA GIA'
ALL'INIZIO DELL'AVVENTURA!

Immaginiamo cosa potrebbe fare ancora se andasse in Parlamento.

Altro che Mediaset!

E non menziono il commercio inaccettabile che viene fatto nel blog di libri
e dvd sia al pubblico che ai negozi.

Allora: Berlusconi censura la televisione.
Grillo censura il blog.

Berlusconi guadagna sulla pubblicita'
Grillo lo stesso.

Dove sta la differenza?

Nella quantita'?""

Mauro Romeo 22.03.10 13:43| 
 |
Rispondi al commento

4
A Roma da parte di B non c’è stata una sola parola sulla crisi, sulla disoccupazione, sulle migliaia di aziende che chiudono (31.000 nella sola Padania), sulle tasse eccessive, sulle banche che rifiutano crediti ma eliminano gli interessi, sugli sprechi del parassitismo pubblico in aumento vertiginoso, sul deficit pubblico da paura, sui disavanzi degli enti locali senza controllo, sulla sanità che fa acqua, sulla restrizione del welfare, non una parola sulla ricostruzione de l’Aquila, o sul fango del messinese, o su un’Italia che frana in ogni sua parte, nulla sul piano casa, sulle energie alternative, sulla salvaguardia del territorio, sui beni pubblici svenduti come l’acqua, sui derivati sempre presenti e le speculazioni selvagge e irresponsabili degli enti pubblici, sugli edifici scolastici fatiscenti o sulla mancanza di asili. Il comizio è stato completamente avulso da qualsiasi cosa interessasse le Regioni o il bene pubblico o l’Italia. Berlusconi ha ribadito solo la difesa di se stesso col fermo intento di riforme che non riguardano le Regioni o i diritti dei cittadini o la speranza di una ripresa, ma il rafforzamento del suo potere personale in modo che divenga sempre più totalitario: presidenzialismo forte a diretta elezione popolare, bavaglio alle intercettazioni, incaprettamento della giustizia, epurazione della Rai di chiunque osi criticarlo o presentare alla gente i problemi gravi del paese.
Un discorso bieco, feroce, antidemocratico, assolutistico, intollerabile in qualunque paese civile. Il peggior discorso che abbia mai fatto, senza nemmeno qualcuna di quelle promesse mai realizzate con cui condisce di solito i suoi comizi.


clicca il mio nome

viviana v., Bologna Commentatore certificato 22.03.10 13:42| 
 |
Rispondi al commento

3
Finché non ha parlato B, è apparso veramente come un popolo dell’amore, gaudioso e felice, come si vede ai concerti di Vasco Rossi o della Nannini, anche se a costoro non è stata delegata la guida di un paese, con la differenza che loro avrebbero attratto più gente e facendosi pagare
Come è iniziato il discorso di B, siamo entrati nelle sue paranoie, un discorso trito e ritrito, che puzzava di stantio, senza nemmeno una battuta nuova, uno slogan, un minestrone ribollito con il vecchio delirio sui suoi nemici, le sue pretese deliranti, la sua monomania assoluta, quella megalomania folle che riferisce tutto a sé e del resto se ne sbatte, e si è visto chiaramente che l’unico amore di cui parlavano gli striscioni era l’adorazione degli adepti al suo dio, invidiato e odiato, da chi odiando lui odia tutto l’universo, e che lui di amore non ne aveva un grammo, né verso il suo popolo succube né verso il paese che dovrebbe amministrare, ma che invece è un solo pastone frenetico di odio, odio a chiunque gli si opponga, odio a chiunque abbia idee diverse, odio a Di Pietro, odio a Bersani, odio a Santoro, odio alla legge, ai giudici, alla democrazia, all’uguaglianza, ai valori e alle libertà distutti
In quel pessimo discorso B non ha detto una sola parola sui programmi delle Regioni, sui diritti dei cittadini, sul lavoro che non c’è, sui poveri, sui malati, sui deboli, su come affrontare la crisi. Anzi secondo Sacconi il governo comincerà a fare qualcosa “dopo” che la crisi sarà finita. Per cui sarà bene che gli italiani si arrangino da soli, perché chiaramente il governo se ne sbatte. B non ha tempo di occuparsi dei problemi degli altri essendo totalmente occupato a liberarsi dai suoi nemici, dei suoi oppositori, da chiunque possa fare da ostacolo ad un potere totale e senza limiti
Al posto di buoni propositi per i futuri governi regionali, il premier si è lanciato in feroci attacchi contro chi la pensa in modo diverso da lui o osa trattarlo come uguale a tutti

viviana v., Bologna Commentatore certificato 22.03.10 13:41| 
 |
Rispondi al commento

2
Purtroppo i numeri non sono un’opinione e la superficie di Piazza San Giovanni resta sempre di 42.700 mqetri, al massimo senza palchi o gazebo conterebbe 256 mila persone. Ma se ci si mettono strutture che occupano metà piazza e la gente è rada quanto fa? Ma mettiamo questa balla accanto a tutte le altre balle di B e, se la gente crede alle prime, crederà anche a questa. Ormai siamo fuori da ogni razionalità o buon senso.
Insomma, ad essere cattivi, i berlusconiani erano anche meno di 150.000. E dove è finito allora quel 67% di cui si vantava B?
Certo è strano, ed è anche la prima volta che questo accade, che un Governo indica una manifestazione di piazza di protesta.
Con chi protesta se ha un potere fortissimo e sopravanza l’opposizione di 100 deputati?
E su cosa protesta se ha governato in soli due anni con ben 30 voti alla fiducia,
34 decreti e centinaia di ordinanze, mettendosi contro tutte le istituzioni e riducendole a stracci per pavimento?
Ha sollevato una manifestazione per supportarlo contro la magistratura che osa inquisirlo per i suoi reati o blocca le sue liste cialtrone. Qualcosa che con le regionali, la politica, la democrazia, la gestione di un paese non aveva niente a che fare. O che al contrario era incompatibile. Ma il popolo plaudente non faceva caso a queste quisquilie, era di un’accoglienza incauta quando inconscia e andava in visibilio qualunque cosa venisse detta. Il popolo plaudente e non pensante era felice di stare in piazza, di fare il karaoke, di partecipare anche lui a una grande sagra di partito e di gridare “per fortuna che Silvio c’è” nell’euforia di una appartenenza tanto giocosa quanto insana. I problemi del paese stavano da un’altra parte o forse nemmeno esistevano. Il sogno e l’abbraccio della folla erano tutto quello che riuscivano a capire. E che quei problemi consistessero solo nei reati di Berlusconi da difendere con l’impunibilità non faceva senso a nessuno.

clicca il mio nome

viviana v., Bologna Commentatore certificato 22.03.10 13:38| 
 |
Rispondi al commento

Gasparri assomiglia tanto a quei cagnetti che per compiacere il loro padrone si avventano contro le persone e i cani molto più grossi di loro!

QUELLI ALMENO SONO SIMPATICI! LUI E' SOLO MOLESTO!!!

Andrea C., Cagliari Commentatore certificato 22.03.10 13:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

1
Lo show di B a Roma è stato pagato da B stesso, che ha mandato migliaia di sms illeciti per richiamare gente, e ha offerto viaggio e metro gratis, pranzo e cena, in più ha pagato molti disoccupati e pensionati 100 euro a testa, come fossero comparse di Cinecittà, infiorando il percorso con gruppi professionali pagati come le majorette che aprivano il corteo, nulla è stato lasciato all’improvvisazione e si sono usati vari trucchi affinché la gente sembrasse di più, come occupare metà di piazza San Giovanni con un enorme palco, o metterci tanti gazebo quanti le regioni, o portare uno striscione lungo 520 metri. Molti sono stati pagati per partecipare ma si deve dire che tanti ci sono andati per amore, e il Lazio stesso è una buona sorgente berlusconiana, anche se questo amore somiglia ormai sempre più al plagio o all’induzione ipnotica
Ma, malgrado tutto questa spiegamento di trucchi e denari, vedere scarsamente occupata solo mezza piazza è apparso un flop indiscutibile, che inutilmente Cicchetto e Verdini hanno millantato come un popolo di più di un milione di persone.
Ormai sono decine di anni che si discute sulla capienza delle piazze romane adibite a manifestazioni, ma i numeri restano sempre quelli e le piazze non si sono dilatate nel frattempo. Al massimo della capienza Piazza del Popolo contiene 60.000 persone, Piazza Navona 90.000, il Circo Massimo 300.000, ma Piazza San Giovanni 150.000. I numeri salgono se la gente occupa anche le strade adiacenti. Ma sabato questo non è avvenuto. Metà di piazza San Giovanni era occupata da strutture varie, la metà residua non era nemmeno molto piena. Quando la questura ha stimato i presenti in 150.000 persone si è persino allargata rispetto alla stime solite che sono ben più stitiche. Ma ora B ce l’ha anche con la questura che è diventata di colpo una ‘questura rossa’, a fianco delle toghe rosse, della Rai rossa e della Consulta rossa.

clicca il mio nome
Masada 1108 Urge rivoluzione dei fiori

viviana v., Bologna Commentatore certificato 22.03.10 13:36| 
 |
Rispondi al commento

E' l'occasione che fa l'uomo ladro e la donna ...zoccola!
Perchè i/le grillini/e dovrebbero essere diversi dalla fauna politica sperimentata finora?

Convincetemi che.. 22.03.10 13:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E MENTRE L'ABBRONZATO OBAMA RACCOGLIE SUCCESSI E INCULA I POTERI FORTI... I NANI EUROPEI SI MOSTRANO NUDI NELLA LORO PICCOLEZZA...

aniello r., milano Commentatore certificato 22.03.10 13:34| 
 |
Rispondi al commento

Questo maledetto sabato a roma dopo della messa satanica,
ha detto che su partito sconfigirà il cancro in tre anni ... vero?

Mi vengono in mente tutti quei bambini che a milano sono in centri oncologici, e i genitori.

Questi "filhos da puta!" dopo che hanno messo il "ecopass" nella capitale meneghina i casi di cancro sono saliti esponenzialmente in poco tempo.


Perche la filosofia monetarista di questi delinquenti di ultra destra è "si paghi non inquini" invece il risultato si vede negli ospedali lombardi.

Non ha la colpa il maiale ma si chi li gratta il lombo.

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.10 13:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dove sono i leghisti? B. prima vi si è comprato il marchio ora vi sta comprando il partito.

Il futuro di B. è nella Lega Nord.

luca m., bassatuscia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.10 13:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Obama? Chi è Obama e chi sta dietro di lui?


http://www.youtube.com/watch?v=TWL4znG8NZ4&feature=fvw

sancho . Commentatore certificato 22.03.10 13:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ART. TRATTO DA UNA FAMOSA RIVISTA COMUNISTA
FAMIGLIA CRISTIANA n° 12



UNA RIFLESSIONE A MARGINE DEL PASTICCIACCIO DELLE LISTE ELETTORALI

MA CHI CHIEDE ANCORA SCUSA
E DÀ IL "BUON ESEMPIO"?

Ammettere pubblicamente inadeguatezze ed errori presuppone una riflessione leale sugli sbagli commessi. E anche una buona dose di umiltà. Non è facile, ma è doveroso.

Che fine ha fatto il "buon esempio"? Ha ancora senso parlarne? E poi, costa così tanto, oggi, chiedere scusa? Ci sono due aspetti legati alla travagliata vicenda della presentazione delle liste di cui poco si parla, ma che non sono sfuggiti ai commentatori più attenti.

Il brutto pasticcio, originato dal non aver rispettato tempi e modi di consegna degli elenchi, accompagnato dall’assenza di una parola o di un gesto («Scusate, abbiamo sbagliato»), non ferisce soltanto il patto tra i cittadini, e tra loro e le istituzioni. Rende più soli e fragili chi, a ogni livello, ha responsabilità educative. Vale per padri, madri, insegnanti, animatori, catechisti. Insomma, vale un po’ per chiunque.

«Noi tutti», ha scritto giorni fa su La Stampa Marco Rossi Doria, «possiamo pretendere di educare i nostri figli, gli alunni o chi da noi vuole imparare un’arte o uno sport, solo se sono salvate alcune inderogabili condizioni. Se ci assumiamo il carico dell’esempio e del modello da fornire e, dunque, curiamo noi per primi la coerenza tra i proponimenti dichiarati e i comportamenti. Se presidiamo con costanza le procedure, le regole e i limiti, permettendo, in tal modo, ai più giovani di potervi fare i conti attraverso l’adesione progressiva, per prove ed errori».

Si può sbagliare, ovviamente. Tutti sbagliamo, per inesperienza o incompetenza. Capita di inciampare e cadere. L’importante è riconoscerlo. Non serve assolverci, puntando il dito contro altri e cercando altrove le responsabilità. «Poiché il mondo è imperfetto, e noi con esso», continuava Marco Rossi Doria, «dobbiamo anche a

Nino M. Commentatore certificato 22.03.10 13:22| 
 |
Rispondi al commento

Si vota il 28 e 29 marzo

gli elettori del pdl potranno anche votare il 30, 31 e 32

e avranno pure le spese di viaggio pagate


Fabrizio G. Commentatore certificato 22.03.10 13:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quello che potrebbe succedere a breve se non ci decidiamo a cambiare sta classe politica di ladri


http://milano.repubblica.it/cronaca/2010/03/21/foto/milano_rivive_le_sue_cinque_giornate-2810787/1/

Carlo Carli - Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.10 13:16| 
 |
Rispondi al commento

Il cavalliere,pensa di vivere negl'anni '30-'40 (decennio nel quale è nato e nel quale visse la sua musa ispiratrice....non servono nomi)dove bastava chiudere qualche giornale(privilegio di pochi!) e segnalare come "al servizio del nemico" una trasmissione radio dall'estero(privilegio di pochissimi!!)in modo che l'unica fonte(che la tecnologia permetteva)fosse inevitabilmente l'unica fonte di verità! SVEGLIA!Siamo nel 3°millennio!Con la Rete,dopo pochi minuti che hai detto una "cazzata" sei "strasputtanato" da mille foto e mille audio che ti stroncano sul momento!A poco servono i tuoi mezzi di diffusione da anni '40. Chi vuol capire,ha i mezzi per capire! Chi non capisce,NON VUOL CAPIRE!!!

Loris Semprini Commentatore certificato 22.03.10 13:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


il paese dei cazzari


http://www.repubblica.it/politica/2010/03/20/foto/un_milione_in_piazza_foto_confronto-2792309/1/

Fabrizio G. Commentatore certificato 22.03.10 13:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il 30 per cento del Belpaese scarica il contenuto delle fogne direttamente nei fiumi e nel mare senza il passaggio nel depuratore. Una rete idrica colabrodo con perdite medie del 35 per cento e punte di oltre il 50 per cento. È la radiografia di un Paese che fa acqua da tutte le parti. Un’emergenza ignorata che ci costerà oltre 60 miliardi di euro distribuiti in 30 anni. Soldi che sborseremo con le bollette sempre più salate, tanto che il Coviri (Comitato di vigilanza sulle risorse idriche) ha calcolato che pagheremo come minimo 115 euro in più a testa ogni anno per 20 anni. Una bolletta più cara di 460 euro all’anno per una famiglia di quattro persone. Un servizio dunque che ci costerà sempre di più, secondo alcuni anche per effetto della privatizzazione, ma al di là dei milioni di italiani che durante l’estate hanno una dotazione media a persona che scende ai livelli del Congo, cioè sotto i 50 litri al giorno. E' inoltre notizia di oggi la denuncia di Legambiente che osserva che l'Italia è il Far west per le acque minerali: solo 5 Regioni hanno adeguato i canoni di concessione che riscuotono dalle societa' imbottigliatrici. Promosse a pieni voti solo Veneto e Lazio. Bocciate Liguria, Calabria, Molise, Emilia Romagna, Sardegna, Puglia, e la provincia di Bolzano. Nel 2008 imbottigliati 12,5 miliardi di litri di acqua. Acqua di sorgente prelevata da 189 fonti da cui attingono 321 aziende 'che pagano spesso cifre irrisorie per realizzare poi enormi profitti'. Le regalie ai paperoni di turno, subappaltatori, sfruttatori del lavoro nero e di extracomunitari tutti uniti a difendere la libertà del mercato sancita dall' art. 41, 1° comma della Costituzione creato per garantire ai cittadini la possibilità di scelta, è stato fatto diventare il fulcro per la realizzazione di cartelli a protezione di caste economico-politiche che nulla più hanno a che vedere con i principi di legalità e libertà voluti dai padri fondatori della nostra martoriata Patria. E' ora di ribellarsi!!

Carlo L., Ravenna Commentatore certificato 22.03.10 13:12| 
 |
Rispondi al commento

Ma vi siete resi conto che, glorificando i candidati del Pdl alla presidenza di alcune Regioni, il Malefico ha detto in sostanza che "si impegneranno per sconfiggere il cancro"? Ora, speculare su un male come questo (e io ne so qualcosa per recente e dolorosa esperienza) per portare a casa qualche migliaio di voti in più non è solo ributtante: è un reato (diffusione di notizie false e tendenziose). Che non è un reato di opinione, ma da sacrosanta galera.

Giuseppe D. 22.03.10 13:09| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi oncologo ancora mancava alla mia serie di pupazzetti..

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.10 13:04| 
 |
Rispondi al commento

a Roma stanno arrivando telefonate pre-registrate con la voce di "casini"
in cui spiega perchè bisogna votarlo.
pensate che sia legale una cosa del genere?
rompere le P...e alla gente a casa?
poi non parliamo delle lettere di tutti i partiti
che arrivano tutti i giorni...

g a., roma Commentatore certificato 22.03.10 13:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

stavo vedendo su sky elezioni regionali
i candidati,beppe docet claudio favia,a tutti i ragazzi che verranno via via intervistati,
il disco:
prendiamo atto che i nostri avversari politici
abbiano capito il nostro programma,tanto è
che se ne sono appropriati,però il
movimento avendo già affrontato questi temi,
è proiettati più avanti.eehehehhe
non sanno cosa dire,non hanno un programma,
ne idee,però attingono da quello 5 stelle
ricordategli che posso anche copiare la carta
di firenze,ahahhahahhhahhah.

galletti claudio 22.03.10 13:03| 
 |
Rispondi al commento

PD:In poche parole, un'altra Italia (di merda).

W M5*

Fuori la Casta della politica.

gennaro fu 22.03.10 13:03| 
 |
Rispondi al commento

Dopo l'invito di Saviano( invito più che giustifucato) ad essere tutti osservatori nelle prossime elezioni,le adesioni sono ora oltre 11.000, ma stanno lievitando.
http://www.repubblica.it/politica/2010/03/21/news/il_gruppo_la_dignit_dei_giornalisti_e_il_rispetto_dei_cittadini_siamo_tutti_osservatori_gruppo_web_con_saviano-2806036/

Claudia - Ts 22.03.10 13:03| 
 |
Rispondi al commento

berlusconi qui berlusconi la' e' inutile incazzarsi,
chi te lo fa fare?
tanto sqaremo tutti microchippati
quindi tutti in fila
a curarci senza chemio
l'antidoto esiste il cancro e' sconfitto
lo ha detto berlusconi
un genio
l'unico che ha saputo fermare certi harpeggi
che gironzolovano attorno al ponte costruendo di messina
e poi lo ha detto paolo barnard
micca cacchetta cacchetta
ma cosa stai?
pensando?
c'e' daa spostare una pecora o al limite
un cazzo di aereo che rilascia senza ricevute fiscal
le scie chimiche!!!!
te salud......mi attizza certa immane intelligenza
umanoide
evvila il paolo
barnard si intende

the fly Commentatore certificato 22.03.10 13:03| 
 |
Rispondi al commento

La botte piena e la moglie ubriaca !
ieri ho seguito con molto interesse il servizio di report su rai 3 e mi è venuto in mente un post cha avevo già fatto su questo blog, quando si affronto lo stesso problema con Stanca.
Silvio Berlusconi propose di far votare solo i capigruppo al parlamento tanto le decisioni erano prese e il voto di fatto non serve a nulla. Come tutte le cose che dice un tuo avversario SONO SBAGLIATE A PRESCINDERE, quindi proteste per quel insulto alla liberta ddi espressione... LA DEMOCRAZIA, LA LIBERTA, IL PROGRESSO.
Ieri pensateci è emerso che i parlamentari NON SERVONO A NULLA... che avesse ragione Silvio?

esposito g. Commentatore certificato 22.03.10 12:54| 
 |
Rispondi al commento

Al contrario di chi vota pdl, che parlano sempre di complotti dei giudici comunisti quando arrestano qualcuno di loro ( troppo pochi ancora)noi che votiamo all'opposto, speriamo che tutti indistintemente,aldilà della loro appartenenza politica, speriamo che quando li arrestano buttino per sempre la chiave.Lo direi anche se arrestassero uno del mio partito,la differenza fra noi e loro stà tutta quà.

Sebastiano O. Commentatore certificato 22.03.10 12:50| 
 |
Rispondi al commento

Guardate che è possibilissimo che ci fossero 33 persone in 1 MQ: la maggior parte degli elettori del berlusca sono dei morti... che per definizione possono "attraversare" la materia, allora si spiega tutto: 1000 zombie 999000 morti a vederlo.

nicola rindi, prato Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.10 12:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

che fine ha fatto il FIGLIO di DI PIETRO?

esposito g. Commentatore certificato 22.03.10 12:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quanta insicurezza e preoccupazione per il futuro!

Solo un pochino di pazienza!:)
Tra un po', finalmente, saremo al sicuro:

http://www.youtube.com/watch?v=_wNVaIyDI-w&feature=related

sancho . Commentatore certificato 22.03.10 12:44| 
 |
Rispondi al commento

Dal vangelo secondo il geometra comunale (alcoolista leghista).
In quel tempo lo Gnomo stava sclerando con compasso, calibro, metro, squadra e matita in mano.
G- Trecadaveri, Trecadaveri...vieni qua, non ci salto fuori...che cazzo m'invento.
T- Ehm, ehm Gnomo, c'è poco da inventarsi...non ti aveva per il culo nessuno sabato, quei cerebrolesi non dovevano insultare la questura...che già s'era tenuta sull'abbondante spinto.
G- Quei subumani...che m'invento ora?
Avveniristici gazebo tripli a castello? In realtà la folla era a tre strati...oppure il vecchio trucco dei cotton fioc usato ad Hollywood per creare l'effetto folla...poi il mio regista privato tarocca.
T- Mi pare una stronzata. Io proverei con la propaganda. Min Kio Lin, capo del M'incul'pop ha pronto un editoriale con ospite in studio un geometra comunale della Val Brembana pronto a certificare il milioncino di persone.
Emilio è già pronto col remake del miracolo della moltiplicazione dei pani e dei pesci.
G- Ancora quella stronzata con cui i responsabili marketing pianeta Terra di mio papà prendono per il culo i fedeli da anni??? Ma dai. Vabbè che sto distruggendo la scuola per far regredire il paese...ma mica posso inserire le poesie di Bondi nel programma d'italiano per farli regredire fino a sto punto...
T- Idea Gnomo! Possiamo fare un bel montaggino della piazza di sabato e, dopo che hai proteso le mani sulla folla, inserire la folla dello sciopero contro l'articolo 18...erano almeno 4 volte tanto...così rinnoviamo pure la stronzata della tua assurda santità!!!
G -Ottima idea! Speriamo che non mi chiedano di ripetere il miracolo...dopo che ho moltiplicato i soldi di Mediaset, le leggi ad personam, i condoni tombali e le escort il Papi s'è lievemente risentito e mi ha vietato i miracoli...però magari potrei chied...

P -Strata pum, pum, brangg, zoottt, che non ti passi manco per l'anticamera del cervello! Nemmeno ne avessi mai avuto uno...

Parola dello Gnomo.
Rendiamo grazie allo Gnomo.

maurizio spina Commentatore certificato 22.03.10 12:42| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

per continuare il servizio di sky lo visto
circa un paoio di mesi fà e ho
subito segnalato sul blog questa vergogna, che
nessun telegiornale rai ha riportato questo
pesa sul popolo sovrano come si riempino la bocca questi delinquenti,non ci sono i soldi per
molte cose,ma per i loro diritti stabiliti
solo da loro non possono mancare,la casta,
il sistema.

pensa prima di votare pensa.

galletti claudio 22.03.10 12:39| 
 |
Rispondi al commento

22 regioni su 23 tolte alla destra!

Devo confessare che ho un filino d'invidia dal

GLORIOSO POPOLO FRANCESE

Leghisti andatevi a fanculo!

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.10 12:33| 
 |
Rispondi al commento

Frisullo sta male in galera???
Anche Cucchi e Uva e....sono morti!!!

oreste sp 22.03.10 12:31| 
 |
Rispondi al commento

Caso Frisullo, in carcere sta male:Il legale: «Non è in buone condizioni di salute»

Mi sarei meravigliato se stava bene.
Stava sicuramente bene quando era fuori, anzi scoppiava di salute.
Ma non si rendono conto ormai che è finita.
Il popolo sta voltando pagina lentamente, loro sono sulla pagina che sta per essere girata, più resistono piu saranno disperati gli italiani sfruttati, fino all'ultimo goccia di sangue quando li cacceranno.
Qui chiude una fabbrica al giorno, cosa succederà quando finirà la cassa integrazione, quando il suo stanziamento ulteriore per prolungarne i termin i non sarà più sostenibile?
Cosa succederà quando dovranno pagare pensioni e dipendenti statali, mentre imprese ed aziende chiudono non versando più contributi?
Basta aspettare ormai il Caso Italia sta varcando i confini nazionali.
Sarà un duro colpo per tutti.

Peter Moz Commentatore certificato 22.03.10 12:28| 
 |
Rispondi al commento

SIA BEN CHIARO:io so cosa farò,ma so bene ciò che non farò, non mi alleerò mai!! con il PD.
Io spero che anche noi del movimento, andremo da soli.
""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""
L'unica via per poter uscire da questo torpore è capire le novità espresse da noi. Gli italiani, sbaglieranno anche questa volta!perche: Le novità non vengono assimilate subito,ci vuole un poco per capirle,le novità, fanno sempre paura.
Ma quando capiranno che sarà per il bene di questa nazione, ci voteranno.
""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""
Educheremo quella parte di votanti che simpatizza per lui:""lo schifoso"" educheremo quella parte di italiani a vivere, una vita migliore fatta di diritto, legalità, democrazia.
""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""
viva!! il movimento a 5 stelle
votate!! votate!! votate!! non abbiate paura!!.
""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""

dimenticavo!! viva la sardegna!! forse un giorno voteremo anche noi.

Pablo S. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.10 12:21| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

In Francia sono bastati solo 2/3 anni per capire chi fosse il loro presidente... Ed infatti ben 21 regioni su 22 sono passate all'opposizione...Batosta storica per chi sta al governo... In ITALIA non sono ancora bastati 15 anni per capirlo... Sarà la volta buona o dobbiamo continuare a scavare?...


Certe ipocrisie da parte di chi crede d'essere nel giusto sono però insopportabili....la cialtroneria del pdl nel sostenere il milione nella manifestazione di sabato è pari a quella del No B day», l'onda viola
in piazza contro Berlusconi...anche loro sostenevano d'essere un milione mentre la questura ne contava novantamila....evidentemente la faziosità in itaglia è trasversale e attraversa tutti indistintamente!

marco aurelio, reggio emilia Commentatore certificato 22.03.10 11:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E che dire di quei poveri disgraziati che hanno partecipato all'auto "protesta"? B. ha detto che non ha importanza la quantità (praticamente ha ammesso il flop) ma la qualità... e quale sarebbe questa qualità? Il livello di decomposizione cerebrale?
Se ai vertici le anime morte parlano ancora del nulla pur di dare parvenza della loro esistenza, alla base qualcosa si muove... tante anime nemmeno a pagamento accettano la farsa!

Sabrina M. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.10 11:56| 
 |
Rispondi al commento

DIETRO LE QUINTE - IL CONTEGGIO TRA 120 E 140 MILA PRESENZE ARRIVA ALLE 20
Maroni e la guerra delle cifre:
dal Viminale dati certi
Il ministro dell'Interno ai suoi: diciamo la verità, come al solito. Qui ci sono persone serie

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.10 11:56| 
 |
Rispondi al commento

è normale che ci siano delle differenza nel numero di partecipanti a certi eventi, d'accordo.... ma...
ho importato da google earth la foto di piazza San giovanni in un programma di disegno. Beh il risultato mi ha lasciato senza parole: la piazza comprendendo anche le vie che la lambiscono misura 30.000 mq. bene. Secondo BERLUSCONI c'erano più di 1.000.000 di persone. Fare i conti a questo punto è facile. vorrebbe dire che ogni metro quadro c'erano 33 persone!!!!!!
33 persone in 1 mq!!!!!!!!!
33 persone in 1 mq!!!!!!!!!
33 persone in 1 mq!!!!!!!!!
33 persone in 1 mq!!!!!!!!!
33 persone in 1 mq!!!!!!!!!
33 persone in 1 mq!!!!!!!!!
33 persone in 1 mq!!!!!!!!!
33 persone in 1 mq!!!!!!!!!
33 persone in 1 mq!!!!!!!!!
33 persone in 1 mq!!!!!!!!!
33 persone in 1 mq!!!!!!!!!
33 persone in 1 mq!!!!!!!!!
33 persone in 1 mq!!!!!!!!!
33 persone in 1 mq!!!!!!!!!
33 persone in 1 mq!!!!!!!!!
33 persone in 1 mq!!!!!!!!!
33 persone in 1 mq!!!!!!!!!
33 persone in 1 mq!!!!!!!!!
33 persone in 1 mq!!!!!!!!!
33 persone in 1 mq!!!!!!!!!
33 persone in 1 mq!!!!!!!!!
33 persone in 1 mq!!!!!!!!!

IO PROPONGO DI SALTARE LE PRATICHE PER LA BEATIFICAZIONE E PASSARE SUBITO ALLA SANTIFICAZIONE!!!!
HA FATTO IL MIRACOLO!!!!!!!!

Luca Balconi (archiluke), Milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.10 11:53| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non so' se tutti se ne sono accorti ma il presedente del consiglio alla fine del giuramento con un evviva ci ha messo dentro il saluto romano!!
Non male non male
aye aye mon captain

alfonso baroni (rrrbr) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.10 11:53| 
 |
Rispondi al commento

MERCOLEDI' 24 MARZO ORE 18,00 PIAZZA DUOMO MILANO! -DIMOSTRIAMOGLI COME SONO LE PIAZZE PIENE, SENZA
TRUCCHI, SENZA INGANNI!

Anib Rome, Rome Commentatore certificato 22.03.10 11:51| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, fai un post relativo alla seconda mummificazione, voglio dire: come si possono mummificare le già mummie.
Boh, non so se mi sono spiegato...insomma fa' un post in cui si spieghi come si possa plastificare un pacco di nulla già plastificato
Ieri è passato kafka vicino a casa mia, aveva i capelli come Einstein e verseggiava come Esenin.

Che effetti devastanti quelle recite d'asilo degli aspiranti governatori delle province del basso impero.
Finisce che il popolo, noti beppe?, alla fine vaneggi!

Aqua K., Palinuro Commentatore certificato 22.03.10 11:45| 
 |
Rispondi al commento


«Il sangue, i vestiti, il plantare
Riapriamo il caso Pasolini»
Veltroni scrive ad Alfano: «Oggi la scienza
può dirci la verità su quel delitto»
Veltroni non sa come passare il tempo nonostante i 13 mila euro al mese netti come deputato, Veltroni
perchè non vai in Africa e per sempre?

cesare beccaria Commentatore certificato 22.03.10 11:43| 
 |
Rispondi al commento

Sono basita!!!!!

tracia maraini 22.03.10 11:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Frisullo, inizia l'interrogatorio in carcere
Il suo avvocato: «Sta male come tutti quelli che stanno in galera e non è in buone condizioni di salute»
Poteva pensarci prima il compagno.

cesare beccaria Commentatore certificato 22.03.10 11:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Sarkozy, via al rimpasto dopo il crollo «Ascolteremo messaggio delle urne»

11:25 ESTERISecondo turno in Francia: socialisti e verdi al 54% contro 36% della destra. Il premier Fillon a rapporto all'Eliseo. E il partito del presidente perde anche la Corsica. I nazionalisti di Le Pen al 9%. ll capogruppo dell'Ump: «Per noi una sconfitta pesante»
La Francia anticipa sempre quel che avverrà in seguito in Italia, aspettiamo gli eventi e la caduta sia di berlusconi che di dalema, sia il berlusconismo italiano che il dalemismo di sinistra moscia e collusa

cesare beccaria Commentatore certificato 22.03.10 11:36| 
 |
Rispondi al commento

"Che questo sia il governo del fare non lo si può negare.
Per fare fa molto, ma non per l'interesse del paese e del cittadino, bensì per agevolare chi ha contribuito alla sua ascesa al governo.

Do ut des.

"Le case in Abruzzo sono state costruite in tempo record, è vero, ma sono anche costate il triplo di quanto costassero nel normale andamento di mercato.

"E la lettera di Verdini ne è quasi una conferma: sintomatico il richiamo alla gratitudine verso il governo che, a mio modesto avviso, non era rivolto solo alla popolazione, ma anche, e soprattutto, a chi era stato agevolato e prescelto per la realizzazione del progetto.

"Prendiamo ad esempio la legge relativa all'ampliamento della propria abitazione, anche questa legge non è a favore dei diretti interessati, ma lo è per il comune di residenza e gli architetti che debbono progettarne la realizzazione, facendo lievitare i costi di detta realizzazione a cifre insostenibili e disbrighi burocratici oltre che costosi, farraginosi .

"Lo abbiamo visto ed appurato seguendo "report", negli altri paesi limitrofi al nostro, chi vuole ampliare la propria abitazione ha solo l'obbligo di comunicarlo all'istituzione di competenza, senza dover attendere un benestare e senza dover sostenere costi aggiuntivi.

E ciò vale per tutto il resto.

Questo è un governo per pochi: per chi governa e per chi ha interesse che continui a farlo.

cettina d., isola Commentatore certificato 22.03.10 11:32| 
 |
Rispondi al commento

stavo leggendo il comunicato del sindacato
di polizia,direi anche troppo educato,quà
il senso di stato ce l'anno solo loro,
il popolo,la magistratura,i politici e affini no,si sento intoccabili,innarrivabili,indiscutibili,loro lo stato lo eludono,ce la legge che per i cittadini è sacra,per loro no,la aggirano
si fanno leggine ad uso e consumo del sistema,
delegittimando e offendendo in continuazione
questa gente,che sono anche loro una istituzione.

Belli vederli quando vanno in pompamagna a santificarsi dei risultati ottenuti da questa
istituzione,belli vederli alle feste di queste
istituzioni camminare in pompamagna passandoli in rassegna,belli vederli in pompamagna alla consegna di medaglie alla memoria,li riconoscono questa istituzione,ma nel momento in cui queste istituzioni osservano più da vicino gli intoccabili,o metto sotto la lente il sistema
diventano soggetti da attaccare,o delegittimare,
e lo fanno con tutti i mezzi messi gentilmente
a loro disposizione dal popolo coione,TV,GIORNALI
LECCHINI,ecc.come possono difendersi se chi li
comanda sta nel sistema.?
per quel poco che può valere sono solidale e
allo stesso tempo impotente per difenderli.


galletti claudio 22.03.10 11:32| 
 |
Rispondi al commento

berlusconi:«Non credo sia opportuno fare un confronto televisivo con il capo dell’opposizione - dice - perché le sue dichiarazioni quotidiane nei nostri confronti ci hanno fatto perdere fiducia che si possa arrivare ad un interscambio produttivo e basato sulla realtà».Lui nell'opposizione ricerca 1°fiducia 2°interscambio e 3°ma non meno esilarante,un qualcosa basato sulla realtà!(lo dice lui,che spara cifre esorbitanti davanti ad una piazza semivuota).
Credetemi,quando ci lascierà e gli faranno una dissezzione del cervello (e la faranno di sicuro,perchè la scienza non saprà altrimenti spiegare un aberrazione del genere!)troveranno una massa completamente blu!!!(viagra docet)

Loris Semprini Commentatore certificato 22.03.10 11:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

piazza san giovanni area massima occupabile 42.700mq
calcolando 4 persone a mq numero persone 170.800,
considerando che dalle immagini la folla non era
compatta penso che la cifra fornita dalla questura
si avvicini al numero di presenze effettive.

alfio trolese (quello che brucia il cervello alla gente) Commentatore certificato 22.03.10 11:30| 
 |
Rispondi al commento

Obama batte Prodi 20 a 0 .
Riforma della sanità in USA eguale alla legge sul conflitto d'interesse che vieta più di una rete TV ed un quotidiano.
prodi se ci avessi provato e fossi stato sconfitto non saresti deriso da nessuno.
Il coraggio e la serietà non è bertinotti il gigione in cachemire telle TV berlusconiane.

cesare beccaria Commentatore certificato 22.03.10 11:29| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Ma anche beppe quando va ai comizi ha una scorta come quella del partito dell'amore?

http://youreporter.it/video_Scorta_di_Berlusconi_eccezionalmente_rinforzata_1

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.10 11:22| 
 |
Rispondi al commento

berlusconi scendendo dalla tribuna
"Ma quanti sono veramente?"

Signor Bonaventura rdacchiando
""Un milione, caro b": "Ma mica milioni reali/ origine di tanti mali,/ ma milioni per finta,/ milioni di carta dipinta,/ innocui milioni/ creatori di illusioni".

Una risata li seppellirà!!!

Aqua K., Palinuro Commentatore certificato 22.03.10 11:21| 
 |
Rispondi al commento

Un esponente finiano dice: " anche sul palco a s. Giovanni B. ha data uno spot pazzesco alla lega e a Bossi. Non si capisce, è come se volesse farlo decollare sempre di più". Possibile che nessuno abbia letto "Unto dal signore" dove si dice chiaramente (non smentito) che B. è il proprietario del marchio "Lega Nord"???

luca m., bassatuscia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.10 11:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'Italia è diventato un Paese che si sta distruggendo nei corporativismi geografici e istituzionali: il contrasto tra politica e magistratura, il Nord contro il Sud, gli extracomunitari contro gli italiani, i lavoratori dipendenti contro gli autonomi. C’è bisogno di un partito che lavori per la riconciliazione nazionale.

Paolo Caorsi un garibaldino 22.03.10 11:16| 
 |
Rispondi al commento

la cosa più bella della piazza con beppe,non si
vede nessuna bandiera,solo persone,per me che ho
militato in passato è una cosa bellissima.

alfio trolese (quello che brucia il cervello alla gente) Commentatore certificato 22.03.10 11:14| 
 |
Rispondi al commento

Cazzo!!!!! Ho scoperto che si possono promettere e fare un sacco di cose con i soldi degli Italiani, prima di tutto fotterli.....
Auguri da Miami.

robertoarmando g. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.10 11:07| 
 |
Rispondi al commento

Dice bene Bortolussi , quando sostiene che la lega parla come se non fosse mai stata allo 'sgoverno' del paese in questi anni.
Un'ipocrisia e una faccia tosta di chi essendo abituato a mangiarsi la merda berlusconiana ,alla fine, pensa che sia rosolio.

va' pensiero, scorzè ve Commentatore certificato 22.03.10 11:06| 
 |
Rispondi al commento

Ho scoperto, come imprenditore edile, di essere in grado di costruire qualsiasi edificio o unità abitativa in qualsivoglia zona di Italia, in un massimo di 4 mesi. Unità abitative con arredo completo per soli 4500 euro al metro quadro. Logicamente utilizzando le stesse misure di urgenza adottate dal governo berluscone, soldi dei cittadini, manodopera comunitaria e autorizzazioni privileggiate. Visto che ci sono, mi ritengo in grado di risolvere, sempre con i soldi dei cittadini, il problema della spazzatura.
Tanti saluti da Rio. Roberto

robertoarmando g. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.10 10:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GHIGLIOTTINE GHIGLIOTTINE GHIGLIOTTINE GHIGLIOTTINE GHIGLIOTTINE GHIGLIOTTINE GHIGLIOTTINE GHIGLIOTTINE

ALTRIMENTI NON CAMBIERA' NULLA....LA RIVOLUZIONE FRANCESE HA SISTEMATO I NOBILI.
PER QUALCHE ANNO SONO STATE FATTE RIFORME abbastanza serie per quei tempi.
I FRANCESI OGGI, SARA’ PER LA STORIA CHE HANNO AVUTO...SI FANNO RISPETTARE DAI POLITICI.
ED I POLITICI LAVORANO PER LA FRANCIA E PER I FRANCESI.

PENSATE CHE I FRANCESI OLTRE ALL'ALITALIA VOGLIONO ACQUISTARE ANCHE TUTTA LA LIGURIA E COSI' ANCHE GRILLO SARA' FINALMENTE FRANCESE......E LA SMETTERA DI INTERESSARSI ED A FARSI IL FEGATO VIOLA PALLIDO PER L'ITALIA...PER BERLUSCONI, PER LA TELECOM ECC. ECC. .......L'ITALIA PER ESSERE FELICE DEVE VENSDERSI TUTTA FERROVIE AUTOSTRADE E CINEMATOGRAFI COMPRESI......L'ITALIA DEVE SMETTERE DI ESISTERE NON SIAMO IN GRADO DI STARE A QUESTO MONDO.....
A MENO CHE SUBITO IMMANTINENTE ORA PROPRIO ORA,
ORA ANCHE IN ITALIA NON SI CAPISCA CHE , BISOGNA SISTEMARE, AL PIU’ PRESTO, E NELLA STESSA MANIERA CHE I FRANCESI SI SONO LIBERATI DEI NOBILI: POLITICI, BANCHIERI, SINDACALISTI, DIRIGENTI PUBBLICI TIPO POGGIOLINI, ECC. ECC. NON DOBBIAMO PERDERE TEMPO.
QUANDO I NOSTRI POLITICI AFFAMANO IL POPOLO PER SALVARE LE BANCHE ED I CITTADINI INVECE PERDONO LE LORO CASE PER SPORCHI GIOCHI DEI BANCHIERI, E’ GIUNTA L’ORA……LA STORIA CI DARA’ RAGIONE……
WWWW. LE GHIGLIOTTINE, WWW IL POPOLO FRANCESE, WWW LA RIVOLUZIONE FASCISTA, WWW LA RIVOLUZIONE CUBANA, WWW LA RIVOLUZIONE RUSSA, WWW LA RIVOLUZIONE CINESE……ECC. ECC.WWW TUTTE LE RIVULUZIONI

PRESTA NOME, firenze Commentatore certificato 22.03.10 10:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

>>>
Ciao Beppe,
credo sarebbe bello se anche il tuo blog trasmettesse e pubblicizzasse la trasmissione di Santoro.
Chiedo a chi è d'accordo di scrivere un commento chiedendolo.
Grazie mille sempre di tutto.
Emanuele
>>>

SOTTOSCRIVO!!!

Andrea Caroli (elettrociccio), Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.10 10:57| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

Ho sentito un pezzo del discorso di Berlusconi tenuto sabato scorso a Roma e mi sono convinto di due cose:
Il modo di rivolgersi al popolo è l'imitazione identica di Mussolini,con la differenza che Mussolini,nonostante tutto,era una persona intelligente.
Il popolo presente mi riportava agli anni dell'era fascita,quando Mussolini si rivolgeva a lui e gli chiedeva "volete la guerra" e tutti in coro "siii".
Non è cambiato proprio nulla:l'ignoranza regna sovrana.

Giuseppe V. Commentatore certificato 22.03.10 10:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per quanto riguarda il "silenzio" degli artisti

Per quanto riguarda il mondo artistico e letterario, vale lo stesso discorso che per gli intellettuali, gli scienziati ed i giornalisti.
L'artista vero, il poeta, lo scrittore, non è mai zitto! Non può smettere di parlare neppure se volesse. Perché la vera arte e la vera poesia sono un luogo privilegiato della libertà.
Il fatto è che viene sistematicamente tenuto fuori dai circuiti della grande comunicazione, oppure, schifato, è egli stesso a tenersene lontano.
Quelli che giungono a noi, che consideriamo grandi artisti, grandi scrittori, grandi poeti, grandi intellettuali, grandi scienziati, in realtà, in genere, sono solo degli ottimi artigiani che piegano l'istanza di verità propria dell'arte e della scienza alle istanze del sistema.
Vale anche in questo campo, forse più che in altri, il discorso che non si possono valicare i confini dello stagno dove viene consentita la navigazione!
Quelli che giungono a noi, in massima parte, non sono altro che "crogiolanti navigatori di stagni fangosi della ragione".

sancho . Commentatore certificato 22.03.10 10:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Durissima replica del Sindacato Di Polizia (Coisp) al Governo sui numeri della manifestazione di Roma.LEGGETE.
Condividi
Ieri alle 16.43
COMUNICATO STAMPA
DEL 21 MARZO 2010
Oggetto: Il Pdl attacca la Questura di Roma sui numeri della manifestazione di ieri.
Maccari (COISP): “Questo Governo è una farsa senza precedenti… non perde tempo
per pugnalare la Polizia alle spalle, si vergogni!”
Un Governo che sfila contro un altro potere dello Stato (visto che ieri a Roma abbiamo sentito solo
slogan contro la Magistratura che è un potere dello Stato) e che smentisce i propri organismi (visto
che stamattina gli organizzatori della manifestazione di Roma contestano i dati della Questura che, se
qualcuno se lo fosse dimenticato, è composta da uomini della Polizia che si chiama di Stato…).
Questo è il paradosso kafkiano, il festival dell'assurdo che sta vivendo in questo momento l'Italia,
probabilmente senza neanche accorgersi della gravità di quanto accade. Franco Maccari, Segretario
Generale del Coisp – il Sindacato Indipendente di Polizia - attacca duramente le osservazioni dei
rappresentanti del Governo e lo stesso Premier che “nel tentativo di accreditare un altro suo
fallimento - dice Franco Maccari - fa pronunciare ai suoi uomini parole dai contenuti
pericolosissimi. Cosa spera di ottenere se Gasparri parla di un Questore in coma etilico e Cicchitto
definisce la Polizia deviata? Glielo diciamo noi cosa otterrà - dice ancora Maccari - un violento
scontro sociale senza precedenti in cui i mandanti, questa volta in maniera palese, (in altri tempi lo
furono in maniera oscura), saranno proprio i rappresentanti del Governo che dovrebbero tutelare la
società e non darla in pasto ai beceri istinti di chi, nel nome di un'impunità che sente arrivare dall'alto,
si sentirà autorizzato a sbeffeggiare il lavoro di tutti quei Poliziotti impegnati nella tutela della
sicurezza e della legalità”.

“Caro Presidente Berlusconi - dice ancora il Segretario Generale del Coisp - ci giunge voce,

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 22.03.10 10:52| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Finalmente dopo la lettera inviata via fax il 19 febbraio 2010 al Quirinale per evidenziare la necessità di avere adeguate celebrazioni in occasione dei 150° anni dall'evento, ho avuto il privilegio di essere stato ricontattato da loro il 16 marzo 2010 ed informato della presenza del Capo dello Stato Giorgio Napolitano del 150° anniversario della spedizione dei Mille allo Scoglio di Quarto Genova il 5 maggio 2010.

Paolo Caorsi un garibaldino 22.03.10 10:50| 
 |
Rispondi al commento

...hai ragione Beppe, il silenzio degli artisti dei professori, della classe media, è impressionante, non c'è un GABER, un DE ANDRE' (il figlio si scopa la PARIETTI-la vera Bocca di Rosa) -buon per lui direte- certo ma almeno se la scopi senza farsi vedere in giro.

Per il resto sei solo i tuoi amici artisti dove sono? Chi ti appoggia? Possibile che sei l'unico degli artisti che vede marcio? L'unico artista che scende in piazza? Ma Lucio DALLA, DE Gregori, la generazione degli artisti impegnati? Ma Dio è morto insieme a Guccini?
...Ma possibile che non esiste una classe di intellettuali che reagisca, che ti dica sarò con te nelle mille piazze in cui andrai, sarò con te faremo massa, numero, opinione? Ci restano solo la Dandini, NeriMArcorè, Le jene, Striscia la Notizia per il resto stai sui coglioni anche a loro l'unico che ti nomina di frequente sono Santoro, Travaglio. SIamo troppo educati...anche nel calcio per togliere la palla a qualcuno occore dare una spallata sonora.

brunorev brunorev 22.03.10 10:50| 
 |
Rispondi al commento

@BEPPE FAI UN POST SU COME COMPILARE LE SCHEDE PASSO PASSO !!
SE NON C'E' CHIAREZZA SI RISCHIANO MOLTE SCHEDE DA ANNULLARE !!

Concordo..soprattutto in piemonte dove c'e' una lista che raggruppa nomi diversi (nadia cota, non nucleare no tav, grilli parlanti, forza toro, lega padana ecc..), nomi che rieccheggiano altre formazioni che sperano nella distrazione dei votanti ma che niente hanno a che fare..

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.10 10:49| 
 |
Rispondi al commento

Beppe penso non sia utile commentare certi comportamenti e sia più sensato concentrarsi sul possibile da farsi. segnalo un link alquanto interessante per un futuro più pratico e sincero. http://www.zeusnews.com/news.php?cod=12083
e la prima domanda che ci si pone: come faranno coloro, quindi gli anziani, che non sono online...? questa sarà una delle possibilità o la ragione per riavvicinare le generazioni in maniera utile e pratica.
che non sia la seconda stella a destra..? e poi dritto fino al mattino, non ti puoi sbagliare perchè, poi la strada la trovi da te.

franco s. Commentatore certificato 22.03.10 10:47| 
 |
Rispondi al commento


la setta
.....anche della comicità

EdoHard Commentatore certificato 22.03.10 10:39| 
 |
Rispondi al commento

• A giro di Posta
avuelta@granmai.cip.cu


E C O N O M I A

L'Avana. 17 Marzo 2010

USA: PROTESTANO STUDENTI E PROFESSORI CONTRO I TAGLI NEL BILANCIO

Centinaia di studenti universitari hanno manifestato ad Atlanta per protestare contro i tagli del bilancio, i licenziamenti dei professori e l’aumento del costo delle iscrizioni nelle Università pubbliche della Georgia.

Il Sistema Universitario della Georgia affronterà tagli di almeno 350 milioni di dollari per il prossimo anno fiscale.

Nella manifestazione, alcuni studenti hanno portato false casse da morto con la scritta: "EDUCAZIONE IN GEORGIA,RIPOSA IN PACE".

23.000 docenti della California intanto hanno ricevuto la lettera di licenziamento.

In California, i docenti hanno organizzato una manifestazione durante la quale hanno consegnato l’avviso di licenziamento per i legislatori e per il governatore Arnold Schwarzenegger, per protestare contro i devastatori tagli all’educazione.

(DN/ Traduzione Granma Int.)

ISTRUZIONE E SANITA',DOVREBBERO ESSERI DIRITTI INALIENABILI ALLA PORTATA DI TUTTI I CITTADINI,IN TUTTO IL MONDO.
MA IN MOLTI PAESI QUESTI SETTORI SUBISCONO CONTINUI TAGLI.
QUESTE POLITICHE SONO DELETERIE.NON SI PUO' TAGLIARE SANITA' E ISTRUZIONE.E' INUMANO,E' FASCISTA,E' INGIUSTO.CHIUNQUE LO GIUSTIFICHI IN QUALSIASI MODO E'SOLO UN BASTARDO.

sandro m., san vincenzo (li) Commentatore certificato 22.03.10 10:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BEPPE FAI UN POST SU COME COMPILARE LE SCHEDE PASSO PASSO !!
SE NON C'E' CHIAREZZA SI RISCHIANO MOLTE SCHEDE DA ANNULLARE !!
DAI RAGAZZI FORZA IL MOVIMENTO 5 STELLE!!
MANDIAMO A CASA LE MUMMIE CHE SI STANNO LETTERALMENTE CAGANDO SOTTO !!!
BEPPE SEI UN GRANDE !!!

massimo q., castelli calepio Commentatore certificato 22.03.10 10:33| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Tesoro ha diffuso i dati aggiornati al 2008, sulla consistenza del patrimonio dello Stato,peggiorato in 4 anni di oltre 165 mld di euro.
Si va dalle spiagge, ai siti archeologici, alle divise dei militari agli strumenti delle bande, ma anche scrivanie degli uffici e partecipazioni azionarie.

Oltre 40 miliardi in meno per anno...pericoloso, molto pericoloso!!!

NELLO STESSO PERIODO, IL DEBITO PUBBLICO E' PASSATO DA 1550 MILIARDI A 1800. CON UN AUMENTO DI 250 MILIARDI DI EURO IN 4 ANNI, OVVERO OLTRE 60 MILIARDI ALL'ANNO IN PIU'.

Se la matematica non è un'opinione, 40 miliardi all'anno di patrimonio li abbiamo persi (MINORI ATTIVI) e 60 miliardi all'anno è l'aumento del debito (MAGGIORI PASSIVI).

UN'AZIENDA CHE PERDE GLI ATTIVI E FA CRESCERE I PASSIVI DA QUATTRO ANNI E' A UN PASSO DALLA BANCAROTTA!

http://ilpunto-borsainvestimenti.blogspot.com/

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.10 10:26| 
 |
Rispondi al commento

E la presa in giro continua....

Ad oggi nulla è cambiato, leggete e NON comprate la chiavetta internet di TIM..

" TELECOM TIM truffatrici

ho voluto internet, ho scelto la chiavetta TIM ( azienda nazionale, la più
strutturata, sarà senz'altro seria...), ho pagato 12 mesi di traffico in
anticipo, mihanno fatto però un bello sconto.

La chiavetta ha funzionato 28 giorni, poi il nulla. Al 119 ( muro di gomma
o dissuasore, a scelta) mi dicono che il mio credito ( quale se ho pagato
in anticipo?) è esaurito e che per riavere il collegamento devo fare una
ricarica....!!!! decche? dico io. non c'è verso di uscirne. sono stato
truffato da TIM, non c'è modo di parlare con nessuno, tranne con i ragazzi
di chissà quale call center. MI HANNO FREGATO, richiedono ulteriori
ricariche ( ma se ho pagato 12 mesi in anticipo?) NON COMPRATE LE
CHIAVETTE INTERNET TIM, E' UNA TRUFFA.. ciliegina sulla torta: alla polizia
postale, alla richiesta di fare denuncia, mi risponde una agente dicendo
che per queste cose è inutile. GARANTEEEEEEE DOVE SEIIII???? "

roberto rep 22.03.10 10:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E i troll, dove sono i troll?! Non vedo e non odo i troll...
non sento ancora il loro odore ributtante di culo leccato...

DOVE SIETE, SORCI IN FUGA?
State già preparando la parte dell' "io non ho mai votato berlusconi"???!!! Travestitevi pure come fate la notte, merdacce,
ma stavolta vi veniamo a prendere tutti, PEZZENTI

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.10 10:24| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

##### ANARCAZIONE SOCIALE RELOADED #####
----------------------------------------
Libertà: io ho ucciso Silvio Berlusconi - Parte Seconda
http://www.youtube.com/watch?v=HdH84OUM62U

Gianluca Fazioli (anarcazionesociale), bologna Commentatore certificato 22.03.10 10:24| 
 |
Rispondi al commento

ora mi vergogno di essere anche marchigiano, non solo di essere italiano. ma che ridicoli i tredici apostoli del duce su quel palco finto circondato da bandiere finte e da finti appassionati ai loro discorsi da adepti ad una setta del cazzo che ridicolizza l'italia! ma dove sono finiti i discorsi di berlinguer di ambrosoli e del grande presidente della repubblica sandro pertini? forza veri italiani non lasciamo l'italia cadere nel baratro insieme ad una banda di buffoni..............io ancora ci credo!!!!!!!

fabio fontana 22.03.10 10:23| 
 |
Rispondi al commento

Lo scritto è di Elsa Morante

"Il capo del Governo si macchiò ripetutamente durante la sua carriera di
delitti che, al cospetto di un popolo onesto, gli avrebbero meritato la
condanna, la vergogna e la privazione di ogni autorità di governo. Perché il
popolo tollerò e addirittura applaudì questi crimini? Una parte per
> insensibilità morale, una parte per astuzia, una parte per interesse e
> tornaconto personale. La maggioranza si rendeva naturalmente conto delle sue
> attività criminali, ma preferiva dare il suo voto al forte piuttosto che al
> giusto. Purtroppo il popolo italiano, se deve scegliere tra il dovere e il
> tornaconto, pur conoscendo quale sarebbe il suo dovere, sceglie sempre il
> tornaconto.
> Così un uomo mediocre, grossolano, di eloquenza volgare ma di facile
> effetto, è un perfetto esemplare dei suoi contemporanei. Presso un popolo
> onesto, sarebbe stato tutt'al più il leader di un partito di modesto
> seguito, un personaggio un po' ridicolo per le sue maniere, i suoi
> atteggiamenti, le sue manie di grandezza, offensivo per il buon senso della
> gente e causa del suo stile enfatico e impudico. In Italia è diventato il
> capo del governo. Ed è difficile trovare un più completo esempio italiano.
> Ammiratore della forza, venale, corruttibile e corrotto, cattolico senza
> credere in Dio, presuntuoso, vanitoso, fintamente bonario, buon padre di
> famiglia ma con numerose amanti, si serve di coloro che disprezza, si
> circonda di disonesti, di bugiardi, di inetti, di profittatori; mimo abile,
> e tale da fare effetto su un pubblico volgare, ma, come ogni mimo, senza un
> proprio carattere, si immagina sempre di essere il personaggio che vuole
> rappresentare."
>
> Qualunque cosa abbiate pensato, il testo - del 1945 - si riferiva a B.
> Mussolini...

manlio r. 22.03.10 10:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Stamattina hanno trasmesso "il giuramento" del Nano Pazzo, al Ruggito del Coniglio. Una cappa di tristezza infinita e' piombata nel simpaticissimo programma radiofonico e nell'abitacolo della mia automobile...
Presta e Dose sembrava non sapessero se mettersi a ridere a crepapelle o a piangere disperatamente. E pure io.

Mi unisco ancora una volta alla domanda tormentone del nostro amico:

QUANTO MANCAAAAAAAAAAAAAAA?

Missy Elliott, Cittadina del Mondo Commentatore certificato 22.03.10 10:22| 
 |
Rispondi al commento

Qualcosa si muove. Ieri sera, a teatro, ho assistito ad una rilettura di "Fontamara". Sarà la disperazione per il mutismo dei sindacati, degli sportivi, di confindustria, ma questa rilettura, mi è sembrata in chiave fortemente attuale. I fascisti non vengono mai nominati. Il Duce, idem, ma sono presenti, sullo sfondo, veri e propri convitati di pietra. Un personaggio, "l'Impresario", sembrava l'oscena caricatura del sig B., il Padrone di tutto. Un altro personaggio "Don Circostanza" è stranamante "vicino al popolo" (la "sinistra"?) per aiutarlo a farsi fottere meglio dal suddetto Impresario. In mezzo, il popolo di Fontamara, negletto, disinformato, ignorante. NOI. La ri-lettura m'è sembrata politica. Qualcuno, secondo me, comincia a muoversi, in ambito artistico. Speriamo che altri seguano....

roberto romanella, roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.10 10:22| 
 |
Rispondi al commento


DENUNCIA AGLI ATTACCHI STATUNITENSI CONTRO I PAESI LATINOAMERICANI.
Adalys Pilar Mireles

PL.— L’ambasciatore boliviano a Caracas, Jorge Alvarado, ha dichiarato che gli attacchi orchestrati dagli Stati Uniti contro il suo paese, Venezuela e Cuba, mirano a distruggere i processi rivoluzionari che vive l’America Latina.

Le amministrazioni statunitensi non ci lasceranno mai tranquilli, e ricorreranno a tutti i mezzi possibili per cercare di sottometterci, ha espresso il diplomatico riferendosi alle campagne e alle dichiarazioni che accusano il governo di Hugo Chávez di violare i diritti umani e Cuba della morte del detenuto Orlando Zapata in sciopero della fame.

Alvarado ha affermato a Prensa Latina che i popoli di questi paesi devono essere pronti ad affrontare qualsiasi aggressione proveniente dal territorio statunitense che si appoggia alle nazioni a lui vicine per inasprire l’ostilità ed istallare basi militari che costituiscono un pericolo per tutta la regione.

Ha anche commentato che Cuba è vittima di tali pretese egemoniche. La nazione caraibica ha resistito ad anni di crudele blocco grazie alla volontà ed alla perseveranza del suo popolo, e alla leadership di Fidel Castro.

Alvarado ha ribadito che dietro ogni accusa o tergiversazione mediatica si nasconde il desiderio di soffocare i processi di liberazione nazionale e di polverizzare l’unità dei loro protagonisti.

Non possiamo scartare l’ipotesi di un intervento militare diretto da parte degli Stati Uniti per realizzare i loro scopi, ha sottolineato.

“I presidenti dei nostri paesi – ha aggiunto – sono dipinti come violatori dei diritti umani; tuttavia, la verità è ben diversa: sono leader che lottano davvero per migliorare le condizioni di vita del popolo”.

Alvarado ha sottolineato la trascendenza di strutture di integrazione come l’Alleanza Bolivariana per i Popoli di Nuestra America ed ha ricordato che le voci dei suoi membri si alzano in fori mondiali, liberi dal gioco imperialista.
GRANMA INT.

sandro m., san vincenzo (li) Commentatore certificato 22.03.10 10:20| 
 |
Rispondi al commento

Qualcosa si muove. Ieri sera, al Teatro Torbellamonaca, è stata presentata una rilettura di "Fontamara". Sarà la disperazione per il mutismo dei sindacati, degli sportivi, di confindustria, ma questa rilettura, mi è sembrata in chiave fortemente attuale. I fascisti non vengono mai nominati. Il Duce, idem, ma sono presenti, sullo sfondo, veri e propri convitati di pietra. Un personaggio, "l'Impresario", sembrava l'oscena caricatura del sig B., il Padrone di tutto. Un altro personaggio "Don Circostanza" è stranamante "vicino al popolo" (la "sinistra"?) per aiutarlo a farsi fottere meglio dal suddetto Impresario. In mezzo, il popolo di Fontamara, negletto, disinformato, ignorante. NOI. La ri-lettura m'è sembrata politica. Qualcuno, secondo me, comincia a muoversi, in ambito artistico. Speriamo che altri seguano....

roberto romanella, roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.10 10:19| 
 |
Rispondi al commento

GRILLO,GHEDINI E SILVIO SONO PRIGIONIERI IN UNO SPERDUTO VILLAGGIO IN AFRICA.
-QUESTO E'NOSTRO VILLAGGIO. VOI AVERE SCONFINATO SENZA PERMESSO. GRANDE PUNIZIONE:25 FRUSTATE SULLA SCHIENA A CIASCUNO.
PERO' OGGI E' FESTA DEL VILLAGGIO,FRUSTATE RESTANO MA POTETE ESPRIMERE UN DESIDERIO.-
IL PRIMO E' MAVALA'GHEDINI.
-CAPO,COME DESIDERIO VORREI UN CUSCINO SULLA SCHIENA...-
-VA BENE-
COMINCIANO A FRUSTARLO...IL CUSCINO DURA FINO ALLA QINDICESIMA FRUSTATA POI SI ROMPE E SONO GRANDISSSIMI DOLORI.
IL SECONDO E' SILVIO.
-CAPO IO VOGLIO DUE CUSCINI SULLA SCHIENA.-
-VA BENE-
LEGANO I DUE CUSCINI SULLA SCHIENA E COMINCIANO CON LE FRUSTATE.
SI ROMPE IL PRIMO MA IL SECONDO RESISTE.
ILLESO!
-TOCCA A TE GRILLO- DICE IL CAPO.
-COME TERZO NOSTRA LEGGE DICE CHE PUOI ESPRIMERE DUE DESIDERI.-
GRAZIE SIGNOR CAPO...IO,COME PRIMO DESIDERIO VOGLIO CENTO FRUSTATE...-
-BRAVO,VEDO CHE SEI CORAGGIOSO...E IL SECONDO DESIDERIO?-
-VOGLIO CHE MI SIA LEGATO SILVIO SULLA SCHIENA...MA MI RACCOMANDO SENZA CUSCINI.-

CHARLES BUKOWSKI

HANCK BUKOW (hanck17) Commentatore certificato 22.03.10 10:19| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

CARO BERLUSCONI, LO STATO NON SEI TU
di Umberto Bossi
Il testo del discorso di Bossi alla Camera, il 21 dicembre 1994, quando fece cadere il Berlusconi I. "Il tuo governo non è il governo dei cambiamenti, ma dei conflitti e del controllo dell’informazione".
La Lega e' cresciuta. Berlusconi e' piu' ricco.
(e il discorso e' stato rimosso dal sito della lega).

http://www.wallstreetitalia.com/articolo.asp?art_id=893474

La lega ha gia' tradito una volta..perche' non potrebbe rifarlo? E' vero sabato ha ribadito la sua alleanza col nano mafioso ma molte cose stanno emergendo e cambiando, gran parte dei votanti del carroccio vedono con la puzza sotto il naso questa allenza, gli imprenditori e operai son stufi di pagar tasse per sorreggere speculatori e approfittatori, specialmente provenienti dal sud. Personalmente penso che non durera' molto, e' persino possibile che si allei con una parte insospettabile..ma non dico nulla per scaramanzia..vedremo gli sviluppi, e' solo una mia idea..

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.10 10:17| 
 |
Rispondi al commento

Qualcosa si muove. Ieri sera, al Teatro Torbellamonaca, Placido ha presentato una rilettura di "Fontamara". Sarà la disperazione per il mutismo dei sindacati, degli sportivi, di confindustria, ma questa rilettura, mi è sembrata in chiave fortemente attuale. I fascisti non vengono mai nominati. Il Duce, idem, ma sono presenti, sullo sfondo, veri e propri convitati di pietra. Un personaggio, "l'Impresario", sembrava l'oscena caricatura del sig B., il Padrone di tutto. Un altro personaggio "Don Circostanza" è stranamante "vicino al popolo" (la "sinistra"?) per aiutarlo a farsi fottere meglio dal suddetto Impresario. In mezzo, il popolo di Fontamara, negletto, disinformato, ignorante. NOI. La ri-lettura m'è sembrata politica. Qualcuno, secondo me, comincia a muoversi, in ambito artistico. Speriamo che altri seguano....

roberto romanella, roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.10 10:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://l89.radio30metri.com/?p=2673

no pdl ahi ahi ahi!!!!

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 22.03.10 10:16| 
 |
Rispondi al commento


SANITA' USA.PASSA LA RIFORMA SANITARIA PER 32 MILIONI DI AMERICANI.OBAMA:VOTO GIUSTO.
(di Alessandra Baldini)Ansa

Un compromesso sull'aborto ha guidato in porto la riforma della sanita'. I repubblicani che speravano in una Waterloo per Barack Obama hanno dovuto incassare una altrettanto clamorosa sconfitta. Dopo mesi di dibattito e polemiche, di accuse di socialismo, statalismo, stalinismo, il Congresso ha approvato una legge storica, sfuggita per oltre un secolo ai predecessori Obama
Il voto sul filo del rasoio della Camera dei Rappresentanti sul testo del Senato, 219 a 212, e' arrivato grazie al sostegno di un manipolo di democratici anti-abortisti che hanno strappato in extremis alla Casa Bianca un decreto sul bando all'uso di fondi pubblici nelle interruzioni volontarie di gravidanza.

SOCIALISTA,STATALISTA,STALINISTA.
COSI' E' STATO TACCIATO BARACK OBAMA,PER AVER VOLUTO FORTEMENTE,UNA LEGGE GIUSTA,DEMOCRATICA(perche' negli USA c'e' "democrazia",ricordiamocene)CHE CONSENTE A MILIONI DI AMERICANI DI AVERE UNA COPERTURA SANITARIA CHE DEFINIREI SACROSANTA!

NONOSTANTE CIO',TALE RIFORMA E' STATA AVVERSATA,SIA DA REPUBBLICANI CHE DA DEMOCRATICI ED E'STATA APPROVATA SOLO GRAZIE AD UN ACCORDO IN EXTREMIS CON GLI "ANTIABORTISTI"!

MA I DIRITTI,SONO CONTRATTABILI,SONO MERCIFICABILI?CHE DEMOCRAZIA "CURIOSA" QUELLA CHE "SALVA" DAL FALLIMENTO BANCHE E AZIENDE SPENDENDO MILIARDI DI DOLLARI,E POI PER APPROVARE UNA RIFORMA "BUONA E GIUSTA" PER LA SALUTE DEI CITTADINI,FA' QUASI UNA "CONTRORIVOLUZIONE"?

Un mio paesano,che ora vive alle Hawaii,anni fa era assieme ad una ragazza del New Jersey,il cui padre,italo-americano di origine sarda,aveva messo sù un impresa edile che contava 30 operai.Purtroppo,si ammalo'di un tumore al cervello,e per curarsi,inutilmente,visto che alla fine morì,dovette vendere PRIMA L'AZIENDA E POI ANCHE LA CASA!

Puo' definirsi "civile" un paese che salva le Banche e affini e che ti lascia morire se sei malato e non hai soldi?

sandro m., san vincenzo (li) Commentatore certificato 22.03.10 10:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SI DICE CHE BERLUSCONI QUANDO INIZI UN DISCORSO DICA: IN VERITA', IN VERITA' VI DICO...

GABRIELE TINELLI (), carrara Commentatore certificato 22.03.10 10:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una volta partecipavano ai cortei dei disoccupati, adesso si sono accorti che SERVIRE facendo "politica" è più remunerativo.
Non ho mai visto tanti candidati per delle elezioni, gente che nemmeno sa come si governa.
ANDATE A ZAPPARE.

Giuliano Paradiso 22.03.10 09:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Caro Beppe,anche a me piacerebbe vedere Santoro nel tuo blog,spero si possa fare...."

Ciao Beppe, condivido anche io questa richiesta e invito altri utenti del blog ad unirsi a noi. Grazie

laura cadau 22.03.10 09:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,anche a me piacerebbe vedere Santoro nel tuo blog,spero si possa fare.Da quando sono iscritto al tuo blog siete diventati un grande aiuto per tenrsi aggionati.Grazie

pietro iozzia 22.03.10 09:51| 
 |
Rispondi al commento

Il guaio ,per gli organizzatori della 'manifestazione' di piazza san Giovanni , è che non c'era folla, ma i soliti quattro gatti . Un folp che ha coperto di ridicolo il capo dei capi , costretto a dare numeri virtuali ,per fingere di esistere .

va' pensiero, scorzè ve Commentatore certificato 22.03.10 09:49| 
 |
Rispondi al commento

caro "nanocapo" giurare il FALSO per cose vaghe, non è reato...ma per la fede cattolica, alla quale tu dici di appartenere....è un grosso, grossissimo peccato.

come pensi di salvare la tua anima?...

come pensi che una volta "trapassato" il signore ti possa perdonare...

non è che tu possa essere dispensato dai peccati, in quanto ti senti baluardo contro il "comunismo", non è che i crociati...sono finiti tutti in paradiso...

dai retta al papa che di fede cattolica se ne intende...RIRIRATI IN MONASTERO E FAI PERDERE LE TUE TRACCE...LA REDENZIONE NON TI VERRA' ACCORDATA, MA UNO SCONTO DI PENA SI!!!

valter p., roma Commentatore certificato 22.03.10 09:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per chi avesse ancora dubbi:
Nelle regioni dove non è presente il Movimento 5 Stelle votate tranquillamente per l'IDV (Di Pietro) non c'è alternativa ragazzi/e.
Au revoir.


tragico ma vero,questo post,purtroppo il corpo di queste anime si trascina ancora su questa terra e respira ancora,e magna pure,quanto magna!

bella swan 22.03.10 09:41| 
 |
Rispondi al commento

Bossi, condannato per corruzione in via definitiva. L'on. Merdaroli in Fiorani, graziato per taroccamento delle leggi . L' Ingegnere Ignorante ,in arte Castelli, sotto la lente della Corte dei Conti per collaborazioni gonfiate . Tra i beneficiati esperti , risulta anche un macellaio .Tutte anime morte e comprate . Non parliamo poi della 'banca' padana che riciclava danato sporco, dopo aver depredato i soliti lega creduloni . Un mondo marcio che come tale non può che andare a braccetto con Silvio la Fogna , per siopravvivere non certo per governare .

va' pensiero, scorzè ve Commentatore certificato 22.03.10 09:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io sono un pentito! non solo ho votato per Berlusconi ma sono stato anche tra gli eletti per il suo partito, poi me ne sono andato dallo schifo che imperava...
Sarebbe bello fondare una associazione tipo quella degli alcolisti anonimi e intitolarla "BERLUSCONISTI ANONIMI" di pentiti ce ne sono tanti, ma non hanno idea di cosa fare per liberarsi della dipendenza.

mario b. Commentatore certificato 22.03.10 09:36| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

"La folla ... in piazza San Giovanni è soprattutto un'umanità che ha smesso di pensare in proprio. Che ha appaltato la fatica di farlo perché è più facile, così. Ciascuno, però, può tornare a farlo in solitudine. Davvero può farlo: serve un granello di sabbia, un dubbio e un amico che lo pone, una frase di quelle senza ...senso ripetuta in solitudine, fuori dalla piazza, e qualcuno che chieda che significa? ... un granello come un macigno." GRAZIE CONCITA!

Giovanni PASCOLO, Tolmezzo (UD) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.10 09:31| 
 |
Rispondi al commento

Chi è pronto a dar via le proprie libertà
fondamentali per comprarsi briciole di
temporanea sicurezza non merita né la
libertà né la sicurezza.
Benjamin Franklin

Michele Mazza 22.03.10 09:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buongiorno a tutti.

Ragazzi, leggo molti indecisi per quanto riguarda le votazioni. Nelle regioni dove è presente il movimento non esitate, non chiedetevi se votare idv o movimento.
Nel Lazio non abbiamo altra scelta. Ma là dove la scelta ce l'avete, VI PREGO, a nome di tutti i GRILLINI... NON ESITATE!!!!!!!!!!!
Votate il MoVimento!!!!! Lo danno al 3/4 % , mettiamocela tutta per far si che questo dato diventi una REALTA'... e cominciamo a mettere paura!!!!! A MOLTI!!!!!!!!

Pace a tutti

alessandra c., roma Commentatore certificato 22.03.10 09:20| 
 |
Rispondi al commento

Mi auguro che ieri sera
qualche magistrato
abbia guardato Report
specie siciliano o della campania
lo schifo mandato in onda
rispecchia l'italietta odierna
quella cresciuta sotto
la dittatura berlusconi
per ora tutto tace
nessun tg che ne parli
i giornali muti e i doppi tripli
incarichi sfavillano in questa italietta
di pezzenti
ed oggi tutti in fila a comprarsi il motociclo
o la cucina nuova
e l'italia che va
verso il baratro in attesa che
si assaltino i supermercati per "fame"
nascera' la nuova era ARGENTINA

the fly Commentatore certificato 22.03.10 09:19| 
 |
Rispondi al commento

Voglio commentare un articolo de "Il fatto quotidiano" scritto da una pseudogiornalista di nome Silvia TRuzzi.Mi domando chi gli ha dato la penna in mano e sopratutto chi gli consente di scrivere certe porcate.E' vero noi siamo vecchi e senza denti ma vorrei far notare che la mia gener4azione è stata quella del 68 e quella del cambiamento mentre la sua e quellam di questo schifo pertanto prima di sporcare un giornale come quello la Sig. si lavi con l'acido muriatico.Scusatemi per lo sfogo ma di fronte a tanta ignoranza è il meno che si possa fare.Non abbiatemene

Adriano Benetti 22.03.10 09:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Trasmissioni come Annozero o Report dovrebbero essere proibite perche´"creano odio".
Sarebbe meglio che un metalmeccanico che va in pensione con una cifra che non gli permette neppure di sopravvivere e presto a 65 o 67 (come in Germania) e un politico ci va dopo due legislature con tre o quattro pensioni, sarebbe meglio che queste cose NON SI SAPESSERO.
Finalmente cominciano a capirlo che sta diventando pericolosa e insostenibile una situazione del genere...
L´odio non si crea incitando la gente, basta dire la verita´.
Questa e´sufficientemente "infiammante".
A quando la ghigliottina in piazza?
Forse qualcuno tra di loro che conosce la storia comincia a pensare che, come si dice, la storia si ripete, basta che la massa sia sufficientemente disperata...


Buongiorno Beppe.

Mi chiedevo:

"esiste la cura per la disintossicazione dalla dipendenza da:

-sesso;
-gioco d'azzardo;
-lavoro;
-farmaci;
-alcool;
-nicotina;
-droghe;
-cioccolato;
-computer;
-cellulare........................................
...ma esiste un posto dove si cura la

DIPENDENZA DAL CONSENSO?

Con stima.

Gip Otto

Gip Otto Commentatore certificato 22.03.10 09:10| 
 |
Rispondi al commento

"facendo esempi di come si possa cambiare e offrendo loro di fare qualcosa con loro e per loro, la risposta nella maggior parte dei casi non c'é stata."

La cosa strana, a mio parere impossibile, sarebbe stata che rispondessero.
Perche´dovrebbero combiare?
Ma chi, al loro posto, vorrebbe cambiare?
Tre, quattro cariche, senza svolgerne nessuna (e forse e´meglio cosi´perche´con le loro competenze creerebbero solo disastri).
E la loro sfacciataggine e´ palese dimostrazione di incompetenza.
La carica di presidente non si estingue con l´andare alle riunioni, ma presuppone un lavoro "prima" cioe´presuppone che quando uno deve parlare o votare sappia cosa deve dire o per cosa deve votare.
E´come se il lavoro di un insegnante si esaurisse con le ore che passa a scuola.
In realta´e´cosi´anche per molti insegnanti e molti altri lavoratori che non sanno cosa significhi la parola aggiornamento.
Un buon dirigente pubblico e´uno che si interessa a quello che deve fare, che lo fa perche´sa o perche´si e´informato.
Noi abbiamo un´accozzaglia di gente che non ha la piu´pallida idea di cosa fa.
Vota per le centrali nucleari senza sapere cosa significa il nucleare, senza aggiornarsi sulle alternative.
E´cosi´che si distrugge un paese...

Fulvia P. Broghammer Commentatore certificato 22.03.10 09:03| 
 |
Rispondi al commento

se avete seguito,la gabanelli e il suo servizo,
se avete visto il servizio di sky i vitalizi
dei parlamentari,allora devo alzarmi,andare
alla finestra,aprirla e gridare stiamo venedo
a prendervi massa di delinquenti.
su nessuno dei vostri programmi passati e presenti
avete mai scritto vergognamoci.

pensini media 600 e.
operai dedia 1200 e.
forze dell'ordine media 1500 e.
impiegati media 1500 e.
vigili del fuoco media 1500 e.
insegnanti media 1200 e.
operatori sanitari media 1200 e.

i politici e annessi
questi delinquenti di tutto e di più
e allora credo che sia arrivato il momento
di alsari e gridare fate schifo da oggi
dettiamo noi le regole,voi eseguite e basta se vi sta bene, accetrate! se no, sparite dalla faccia di questo paese, passa parola.


galletti claudio 22.03.10 09:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Alla manifestazione del PDL ha partecipato il milione di persone che ha avuto il posto di lavoro qualche anno fa.

Cesare Curatola 22.03.10 08:55| 
 |
Rispondi al commento

Visto questo video del giuramento mi sorgono spontanee due domande:
1 - Ma come fanno delle persone che dovrebbero
essere serie a fare sceneggiate
vergognose e deliranti come queste del
giuramento prestandosi ad una farsa tanto
comica quanto palesemente alterata?
2 - E come faranno le persone con una enormità di
problemi di sopravvivenza ed una catastrofe
ormai prossima all'orizzonte a votare questi
fantozzi mezzefigure al traino?
L'italia mi sembra ormai come quando in casa tua, la persona a cui vuoi più bene, tutto ad un tratto e senza ragione impazzisce e con lei non riesci più ad interagire a riconoscerla ad aiutarla e così aspetti. Aspetti che arrivi l'ambulanza e la porti al ricovero perchè non c'è più nulla che puoi fare ormai!

Dico tutto 22.03.10 08:50| 
 |
Rispondi al commento

Magari la prossima volta il coordinatore del Pdl potrebbe assicurarsi che il suo sovrano non chieda, e proprio ai giornalisti, appena sceso dal palco a conclusione del comizio: "Ma quanti erano veramente?" - là dove l'avverbio "veramente" non solo prendeva le distanze, ma rendeva platealmente fasullo l'evocato milione.

http://www.repubblica.it/politica/2010/03/22/news/politica_numeri-2814151/

Walter C. Commentatore certificato 22.03.10 08:42| 
 |
Rispondi al commento

Sono un professore Universitario (associato per la precisione), lavoro in Danimarca (dall'Italia sono stato gentilmente espulso) e ci tengo a dire che non mi sento affatto uno struzzo della democrazia. Faccio tutto quello che posso per cambiare la situazione in Italia, offro le mie competenze, esprimo le mie opinioni su Facebook (l'unico posto dove qualcuno vede quello che dico) e esprimo pubblicamente e liberamente le mie idee. Il fatto é, caro Grillo, che di quelli come me l'Italia se ne frega altamente. A me piacerebbe parlare di progetti, di idee, per me la politica é questo. Ho scritto a tanti, incluso Veltroni, Prodi e Vendola, dicendo loro di cosa mi occupo (innovazione e progettazione dei servizi pubblici), facendo esempi di come si possa cambiare e offrendo loro di fare qualcosa con loro e per loro, la risposta nella maggior parte dei casi non c'é stata. Tutti questi politici (escluderei Vendola, ma non so per quanto) sono troppo immersi nella loro idea di politica (che si basa su alleanze, correnti, etc, per vedere le idee vere e per cercare di capire come far vivere meglio la gente nel nostro paese. La democrazia per me parte dalla qualitá dell'ambiente sociale in cui viviamo, per altri parte dalle alleanze di potere. Io non sono uno struzzo. Forse, almeno per loro, sono un marziano della democrazia, o, come ha detto un giorno un tale ben noto, un turista della democrazia.

nicola m., Aalborg Commentatore certificato 22.03.10 08:38| 
 |
Rispondi al commento

La verità è solo la mia.
Firmato: Berlusconi.

cesare beccaria Commentatore certificato 22.03.10 08:20| 
 |
Rispondi al commento

Se Prodi si fosse rifiutato ad un duello televisivo con Berlusconi durante una campagna elettorale sarebbero tuonate voci offensive e grida scandalizzate.
Lo fa Berlusconi e tutti zitti, anzi qualcuno anche a sinistra pensa che faccia bene.
In verità Berlusconi non è capace a dialogare, lui sa soo comandare, non accetta che qualcuno possa pensarla diversamente, un grande statista fa come Stalin. Putin.

cesare beccaria Commentatore certificato 22.03.10 08:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cicchitto se la prende con il qyestore di Roma perchè si permette di smentire il suo padrone circa il nmumero dei partecipanti alla manifestazione di Roma, gli dà dell'ubriaco e lo invita a dimetetersi
I cortigiani di Berlusconmi stanno impazzendo di paura che questi cada e loro sarebbero finiti?

cesare beccaria Commentatore certificato 22.03.10 08:10| 
 |
Rispondi al commento

è grazie alle porcherie commesse prima dai dalema dai bertinotti dai prodi e altri che oggi un qualsiasi cavaliere che prometta viene preso in considerazione , gli italiani avrebbero dovuto reagire prima dell'avvento berlusconi ma ormai i sindacati avevano mani in pasta nelle porcherie di quei personaggi che guardavano ai propri interessi in nome della sinistra , l'italia è come una bella donna e silvio di questo se ne intende , cerca in tutti i modi possibili di affascinarla , gli racconta bugie col suo sorriso malandrino , ma essendo una bella donna fai prima a metteglielo nel culo che nella testa , auguri a chichessia ......

Bastian Contrario 22.03.10 08:10| 
 |
Rispondi al commento

Speriamo tanto che la gente che crede a certi GIULLARI si svegli al più presto.
La puntata di ieri sera di REPORT ha messo ben in evidenza come "girano" le cose.
I cittadini con famiglia a carico a casa, quelli "più" fortunati in cassa integrazione, quelli "meno" sfortunati licenziati.
I (chissà di chi visto che miei non lo sono di certo) governanti con 2-3 incarichi e puntualizzando pure che hanno rinunciato allo "stipendio" per gli incarichi in più che svolgono.
E chi sono questi figuri? praticamente TUTTI DEL PDL.
Certo, obbligati a rinunciare allo stipendio perchè altrimeti andrebbero contro le leggi, ma non obbligati a rinunciare anche al rimborso 50% del rimborso spese (2.000 EUROOOOOOOO) per recarsi al parlamento.
Per chi quadagna già 13.000 EURO al meseeeeeeee.
MA IO MI CHIDO UNA COSA, UN MINIMO DI VERGOGNA QUESTI PERSONAGGI NON LA HANNO PROPRIO

Mario Rossi 22.03.10 07:55| 
 |
Rispondi al commento

Il giuramento:
Quando piovono parole, piovono finché non piovono più.

Poi dopo, smette di piovere.

Quando smetterà di piovere?

http://incosacredere.blog.espresso.repubblica.it/come-esser-felice/

Dimitri Herskovits 22.03.10 07:46| 
 |
Rispondi al commento

Ma parlare di programmi?

Non ho ancora sentito,tranne che la lista 5 stars,nessuno parlare di programmi,fare proposte,li sento solo litigare sui numeri,sparare incentivi per SPENDERE,e la cosa terribile,vedere un presidente del consiglio,che giura sulla costituzione di fare il bene di TUTTI gli italiani,schierarsi apertamente per la SUA parte politica.

Berlusconi e TUTTI i ministri devono rimanere fuori dai giochi elettorali,devono essere SUPER PARTES,stare fuori,lasciare ai candidati la parola.

Maurizio
San Leo

maurizio m. Commentatore certificato 22.03.10 07:43| 
 |
Rispondi al commento

Mi auguro che ieri sera Tutti i destri leghisti dal blog abbiano guardato Report
il programma della Gabanelli

Meraviglioso il sindaco leghista di bergam o il di brescia mi viene solo una cosa in mente:

Siete così poca cosa che dirvi che siete falsi e ladri è poco.

Immorali sotto il bracietto da un mafioso.

Ma chi sà forze un giorno quelli operai bergamaschi e bresciani che stanno perdendo il posto di lavoro e vi hanno votato vi andranno a prendere a casa vostra.

Leghisti un vaffa sempre e ovunque!

il sapone vi lo darei io, un extracomunitario con moltissimo orgoglio di non essere come voi!

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.10 07:22| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Se non sbaglio, qualche anno fa, in questo sito, scrissi: " prima o poi, ci sara' un annuncio economico con queste parole :Italia vendesi".
Pare stia accadendo proprio così. Una realtà veramente eccitante. Dobbiamo recitare il Requiem?
Non prima di aver dato un ' liscio e busso' a tutti i politicanti parassiti (di tutti gli schieramenti ,compresi gli attuali) che hanno ridotto l'Italia in queste miserevoli ,irreversibili condizioni.Quindi dovremo commentare meno e agire di più. Ciao.

Ireneo G., Fermo Commentatore certificato 22.03.10 07:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori