Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La profezia di Zhu Min


Tremonti_banca_del_Sud.jpg
L'Italia, secondo Tremorti, è il migliore dei mondi possibili. Il futuro ci sorride, nel 2010 ci attende una ripresa del PIL dell'1,1% dopo il meno 5,1% del 2009. Nel frattempo la Grecia sventola bandiera bianca e la Spagna, per fronteggiare la crisi, ha annunciato un aumento delle tasse, di due punti dell'IVA e di un taglio dei costi pubblici. Il rapporto tra debito pubblico e PIL spagnolo è preoccupante, nel 2010 si ipotizza una percentuale pari a 65,9%. Il Bel Paese può stare tranquillo il rapporto previsto nel prossimo anno è circa il doppio di quello spagnolo: 116,9%. Doppiamo la Spagna, ma non ci preoccupiamo. In compenso si preoccupano gli altri. Dopo le dichiarazioni sul nostro dissesto economico del vice primo ministro greco Theodoros Pangalos e del Nobel per l'economia Robert Mundell, è il turno della Cina. Zhu Min, governatore aggiunto della Banca Centrale Cinese, ha spiegato che la bancarotta della Grecia avrebbe ''dimensioni modeste'' a causa delle sue dimensioni, il PIL greco è il 3,5% del totale europeo. Oggi le principali preoccupazioni sono evidentemente ''l'Italia e la Spagna''.

26 Mar 2010, 15:41 | Scrivi | Commenti (39) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Leggo su questo blog che tutti sono convinti che il debito pubblico italiano derivi da un troppo alto numero di dipendenti statali.
Vi do due cifre, vere vi assicuro!
Anno 1979 rapporto debito/Pil = 65%
Anno 2010 rapporto debito/Pil = 118%
Ora se la matematica non è una opinione, e se è vero che sono i dipendenti pubblici a causare il nostro debito, il numero dei dipendenti pubblici dovrebbe essere raddoppiato in questi 30 anni.
Falso! Le ferrovie avevano nel '79 più di 200.000 dipendenti, oggi sono circa 90.000, stesse proporzioni per le poste. sono inoltre stati fatti in questi 30 anni consistenti tagli per l'istruzione, per la sanità per la giustizia, per la sicurezza, per la ricerca, senza contare le privatizzazioni di interi enti e le alienazioni di beni del patrimonio immobiliare pubblico.
Ebbene i risultati possono essere sintetizzati dai dati che ho dato prima.
il rapporto debito/Pil è raddoppiato.
Non sono chiacchiere sono numeri veri, e i numeri nono mentono ,essi non sono ne di destra ne di sinistra.
Qualcuno si è mangiato i soldi risparmiati con i nostri sacrifici.
Indovinate CHI?

Luigi D., Ancona Commentatore certificato 29.03.10 00:32| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma qualcuno mi sa dire come si abbatte il debito pubblico italiano? Dico seriamente c'è qualcuno che mi può spiegare come si fà?
Licenziamo tutti gli statali? privatizziamo scuola, sanità ,acqua, tv, inps, inpdap, e qualsiasi altro ente?
Faccio notare che 30 anni fà (circa fine anni '70) in Italia era quasi tutto pubblico, ed il rapporto debito/Pil era al 65% (come quello della germania).
Oggi dopo tagli abbastanza consistenti attuati un pò da tutti i governi il rapporto debito/Pil tocca il 118%.
Vi assicuro che è vero.
Come è possibile?
Più si taglia più il rapporto debito/Pil aumenta.
Io lavoro nella scuola e quest'anno come negli anni precedenti abbiamo subito forti tagli , sia di personale che di risorse. stessa cosa per sanità, giustizia, sicurezza,ricerca,ecc....
Ebbene il rapporto debito/Pil è sempre aumentato, sempre ,ogni anno, mai un accenno di miglioramento.
Mi ripeto come è possibile?
In quale voragine sono finiti i risparmi ottenuti con tutti questi tagli?
Io un sospetto ce l'ho!
Pensateci!

Luigi D., Ancona Commentatore certificato 29.03.10 00:05| 
 |
Rispondi al commento

Gnari....
Volete arricchirvi come successe a Soros nel 1992 quando speculò al ribasso contro la nostra liretta?
Si?
Short sull'eurofx a manetta appena romperà il supporto di 1,3440.....
Povero Euro... Povera Europa... Poveri Noi...
Your dicks...


Mao M., Verona Commentatore certificato 27.03.10 22:20| 
 |
Rispondi al commento

Per favore votate PDL.

La Irlanda ha bisogno di nuovi operai a costi economici per cui - votate il PDL.

Gli operai Polacchi, hanno ormai abbandonato la Irlanda perchè stanno meglio in Polonia.

Se votate il PDL ed avrete Hitlersconi e Treaborti per altri 15 anni, allora la Itagliaegetta diventerà un paese del terzo mondo, ma gli Irlandesi saranno molto contenti ad accogliervi nelle loro fabbriche per sostituire gli operai Polacchi.

VOTATE PDL

Ed anche le stazioni ferroviarie di tutta Europa gradirebbero un cambio di turno, tra gli albanesi ed i rom con mendicanti e senzatetto italiani.

Votate il PDL.

Keyser Soze

PS

Votate il PDL - e dopo Hitlersconi come presidente della Reppubblica Itagiaegetta.

Keyser Soze, FUCK! FUCK! FUCK! Commentatore certificato 27.03.10 21:14| 
 |
Rispondi al commento

Non c'è da preoccuparsi. Ora abbiamo le "5 stelle" che brilleranno sul nostro Paese, che diventerà il più luminoso d'Europa e del mondo!!

Volatile pn 27.03.10 18:28| 
 |
Rispondi al commento

AIUTO!!!!!!
siamo di Roma e appanicati!!!
a chi diavolo sarebbe utile dare il nostro voto? non trovo "indicazioni ufficiali" da parte del blog per le regioni nelle quali il movimento non e' presente.

che fare?

dare il proprio voto alla Bonino?
Che, pur essendo secondo noi persona degna,ha la grave colpa di stare col PD...
(e quella di essere stata nel governo prodi!!!)

darglielo, indirettamene, votando la lista Di Pietro?
che e' pero' lo stesso che ha avuto il coraggio di presentare in Campania quel camorrista arrogante?( e che stava con Prodi al governo!!!)

oppure ,annullare la scheda, nella speranza che si arrivi ad un numero tale per cui sia un fatto poltico?

aiuto!

P.S.
sono rammaricato a pensare che ci sono miloni di voti ( preziosissimi), che saranno sprcati non essendo organizzati.

Insomma, qui non sono da solo e ....siamo alquanto sconcertati del fatto che non si sia voluta dare un indicazione precisa ( non ci sia presi una responsabilita') da parte del Blog per tutti quei cittadini che stanno nella nostra situazione ma che rischieranno di sperperare il proprio voto.

Gianni Ferro 27.03.10 15:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Grillo.
Condivido totalmente tutto il tuo programma, ma trovo veramente distruttivo, in questo momento, per il movimento della sinistra andare contro Santoro e il PD. Ora c'è un'emergenza più grande far cadere berluscones e la cricca mafiosa che lo sostiene. I movimenti di sinistra e la società civile che si rifanno anche al tuo movimento dovrebbe sostenere TUTTE quelle forze che vogliono mandare a casa berlusconi. POI .... POI una volta sconfitto potete , possiamo !!, fare TUTTI i distinguo all'interno del movimento a sinista e criticare chi vogliamo, ma DOPO aver sconfitto berlusconi NON ADESSO !

Christian Hamnett 27.03.10 14:51| 
 |
Rispondi al commento

Coraggio Beppe, state facendo qualcosa di grande, mi spiace solo che nella mia regione non siete rappresentati, ma voteremo IDV che Vi appoggia.

Maria L. Commentatore certificato 27.03.10 14:38| 
 |
Rispondi al commento

Forse agli Italiani piace cosi...chissa':"Figli di potenti assunti senza concorso
Ecco la Parentopoli di Bertolaso": http://www.repubblica.it/cronaca/2010/03/27/news/parentopoli_bertolaso-2932413/

Fabio Miano 27.03.10 13:48| 
 |
Rispondi al commento

Tremonti come Voltaire?

Ma Voltaire era Voltaire mentre Tremonti e' Tremorti come lo nicka il nostro Beppe.
Il concetto di mondo del francese era relativo ai tempi ed al momento, ma la filosofia che esprimeva era universale e implicava una visione carpe diem della vita, in pratica: se siamo arrivati sin qui e quello che abbiamo espresso come uomini e' questo, allora il mondo che stiamo vivendo non puo' essere altro che il migliore possibile.

Mentre il Tremonti pensiero e' di una relativita'
paurosa e voglio dire "oscena".
Questo ministro-ragioniere (senza offesa alla professione) fa, disfa, conta e riconta, in base al suo livello di conoscenze economiche, interne e esterne, e decide assiomi, declama e conclama,
insomma e' la piu' che degna espressione di quello che puo' produrre l'attuale governo, il cui
livello politico-economico-sociale e' cosi' basso
che la distanza appunto socio-politico-economica, e aggiungerei "intellettiva",
che ci separa dagli altri governi occidentali aumenta vertiginosamente giorno per giorno spingendoci indietro nelle qualsivoglia classifiche.

L'Italia, cari miei, nelle mani di questi sprovveduti, sta ridiventando la mera "espressione geografica" metternichiana di vecchia memoria, proprio nella ricorrenza della sua unita', guarda caso.

Ergo e' LA PEGGIORE ITALIA POSSIBILE, con buona pace del rag. Tremorti.

Ave. Frank

Frank A. 27.03.10 12:49| 
 |
Rispondi al commento

Per la prima volta dal 1995 ( Istat) oltre 1,9 milioni senza lavoro. Ma sono molti di più.
- E' aumentata la lotta all'evasione, ma si stanno riducendo le entrate( 2009 in calo del 3,3% rispetto al 2008;il gettito si riduce di oltre 14 miliardi !).
- Come nel 1993 ,per la prima volta dal '70 si riduce la spesa per i servizi.- Confcommercio:2008-2009 la peggiore caduta di consumi.
- Bankitalia: debito pubblico a gennaio sale a 1,787 miliardi.
- Istat: nel 2009 il Pil in Italia è crollato del 5,1%,dato peggiore dal 1971.
- Inps: a febbraio è ripresa a correre la cassa integrazione, +12,42% su gennaio.Giù ordinaria ma sale Cigs.
Molto dipende dalla crisi globale, ma molto di più da chi governa ?In Cina l'export è balzato a febbraio +4,7% rispetto a un anno prima. Sale anche l'import,+ 44,7%. Impressionante.

Claudia - Ts 27.03.10 11:39| 
 |
Rispondi al commento

si oggi le principali preoccupazioni sono evidentemente talia, Spagna, Potogallo, Francia, Germania, diciamo un po tutta l`europa
e tutti i paesi dove l`esportazione cinese calerà sensibilmente...

franco s. Commentatore certificato 27.03.10 10:20| 
 |
Rispondi al commento

In italia non si può tagliare la spesa perché troppa gente è a carico o lavora per lo Stato.
Limitare la spesa significherebbe chiudere quella che forse è l'unica fonte di reddito rimasta, oltre al saccheggio edilizio del territorio.
E' evidente che un sistema che se la canta e se la suona da solo non può stare in piedi. Se non produci qualcosa di reale ed utile per gli altri continui a fare debiti finché non crolli.

Think Again 27.03.10 09:11| 
 |
Rispondi al commento

Il popolo italiano si salvera.......

Si stando davanti alla TV a vedere le partite di calcio !!!!

LUCA B. Commentatore certificato 27.03.10 00:32| 
 |
Rispondi al commento

Certo se qualcuno si facesse carico di leggere
qualche libro di storia economica scritta non da un italiano,difatti in materia non contiamo nulla,ma un qualsiasi storico straniero, allora capirebbe perchè si parla del peggio che deve venire: abbiamo un così alto debito,pochi capitali vengono investiti in italia , gli italiani preferiscono investire in cina o altrove,diciamo che tutti sorridono di noi per non essere catastrofici, ma purtroppo zhu min è preoccupato anche se ha parlato solo della grecia.
Indipendentemente dalla globalizzazione,che già esisteva ai tempi dell'impero romano, le economie mondiali sono state sempre legate tra loro e se in italia scoppia una cureggia non è detto che la puzza non arrivi in cina, o altrove.
Ricoradate gente ricordate gente

gigi fiorentino 26.03.10 22:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho scordato di dire una cosa. Ma è normale augurarsi il default del proprio paese? Ma sapete solo lontanamente cosa significa? "non vedo l'ora che arrivi" e frasi simili ne leggo a centinaia. Io voglio avere un futuro e per averlo non è questo il modo. Pensate sia un reset totale? Bene non lo è, è solo un immane catastrofe. Lo stato senza liquidita non può pagare niente, ma una minima idea l'avete delle conseguenze o no?

Luca Randazzo 26.03.10 20:35| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Carmine Crocco Donatellli non puoi diminuire il debito se non aumenti anche il Pil, dovresti solo tagliare e tagliare spesa pubblica a mai finire. Il debito si misura in rapporto con il Pil. Santo cielo così è facile bersi qualsiasi cosa si legge in un blog. Il Giappone ha un debito del 200% e l'ha retto solo perchè (salvo questa crisi) ogni anno cresceva di grande misura. Povera Italia.

Luca Randazzo 26.03.10 20:30| 
 |
Rispondi al commento

TREMONTI GUARDA ALLA FINESTRA
C'E' UN ELICOTTERO PRENDILO VA IN TUNISIA
E' L UNICA COSA BUONA CHE FARESTI PER IL PAESE

faustino rosas, oristano Commentatore certificato 26.03.10 20:25| 
 |
Rispondi al commento

il default economico è alle porte e io fremo.
sono di una generazione di quelle che, a parte la sopravvivenza, ancora sapevano fare a meno di tutto.
ma quando ci sarà il default e la pale gireranno, spero di avere ancora abbastanza forze da imbracciare un'arma e mandarne un bel pò al creatore .

davide lak (davlak) Commentatore certificato 26.03.10 20:15| 
 |
Rispondi al commento

sempre con sto pil... bella invenzione delle banke...
atto a devastare economie ed ambiente a piacimento e a mantenere sotto alta tensione la poplazione di interi continenti... non é che forse sarebbe ora di cambiare direzione... partendo dall`idea che alla fine, meno sarà molto di più...?

franco s. Commentatore certificato 26.03.10 20:14| 
 |
Rispondi al commento

Sono loro a preoccuparsi, mica noi.. e allora chissenefrega, giusto ?

nonsenepuo davveropiu 26.03.10 19:45| 
 |
Rispondi al commento

1816, nel 2005, aveva bisogno di due cose:
riportare il bilancio in pareggio,(ci aveva affogato di debiti) e fare un indulto per liberare Cesarone, che lo ricattava.
Così, ha fatto vicere le elezioni, per un pugno di voti, a Mortadella, infiltrandoci però Baffino ed il re di Ciappaloni, che sarebbero serviti da cavallo di troia.
Dopo due anni,il Ceppalonico, ha fatto cadere il governo Prodi.
Come aveva ordinato 1816.
Attenti, alle prossime politiche, si ripeterà lo stesso scenario.

antonio d., carrara Commentatore certificato 26.03.10 19:02| 
 |
Rispondi al commento

Domanda per il sig. Tremonti: se la banca del sud è cosa buona, perchè lo Stato non si fa la sua banca?

Andrea Gianni 26.03.10 18:17| 
 |
Rispondi al commento

Domanda per il sig. Tremonti: se la banca del sud è cosa buona, perchè lo Stato non di fa la sua banca?

Andrea Gianni 26.03.10 18:15| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE
TREMORTI E' IN UN ITALIA CHE NON ESISTE CHE VA' BENE,TUTTO AV' BENE, CHISSA' CHE POI GLI VADANO BENE I GLI ITALIANI INCAZZATI NERI SOTTO L'ELICOTTERO, TREMORTI??? MA QUANTO ASPETTI A DIRE DEFAULT??????
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 26.03.10 18:12| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi siamo dal culo ma ancora non si rendono conto, andiamo avanti cosi e poi rideremo !!!!
Intanto gli strozzini delle banche continuano a macinare utili, e noi dal culooooooooo !!!

Luigi C., Torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.03.10 17:56| 
 |
Rispondi al commento

La tradizione del Sud Italia non si smentisce (per il momento) mai. Però, stavolta, lo ha trovato davvero bravo.

Io un INCANTAKUKKI così al Sud non lo avevo ancora sentito.

Bravo! Questo si che farà strada...

Ivano U. 26.03.10 17:13| 
 |
Rispondi al commento

Povero TREMORTI...vive in un mondo tutto suo!
L'Italia va sempre peggio però...

http://www.webinformazione.blogspot.com

daven 93, padova Commentatore certificato 26.03.10 17:09| 
 |
Rispondi al commento

Comunque ,a oggi l'italietta di merda che hanno costruito,è il paese migliore in cui vivere,per :la mafia,gli evasori fiscali,i politicanti di destra e di sinistra,i piduisti,i comunisti,i pretacci pedofili,alcuni dipendenti pubblici che fanno un secondo lavoro in nero, togliendo il lavoro medesimo ai disoccupati.

L'Italia è un paese di merda solo per le persone oneste!!!(che sono quelli che la mandano avanti).

Andrea C., Cagliari Commentatore certificato 26.03.10 16:58| 
 |
Rispondi al commento

prima la grecia poi la spagna e portogallo e poi l'italia ...tremonti cerce di evitare la macelleria sociale come in grecia ma niente voi gli date addosso come se lui fosse il vero nemico ...leggete il trattato di lisbona invece di delirare comicità con questo comico ....stabilità dei prezzi(come se l'economia fosse stabile invece di sfruttare i trend e lasciare alle iniziative dei trend del mercato si vuole appiattire tutto diminuendo automaticamente le iniziative)--economia sociale di mercato (con tutti i lobbysti alla eu significa se fallisce l'azienda lo stato aiuta alla goldman sachs e ubs e jp morgan e il piano salva banche di obama )....agli stati membri dopo tutte le crisi attraverso il principio di sussidarietà verrà tolto ogni cosa tranne che la sicurezza nazionale ...cioè se non vi va bene lo stato deve prendervi a manganellate ...bravo grillo vai in europa a predicare contro tremonti cosi intanto il piano di un socialismo al limone si sta piano piano versando su tutti noi tanto ci sono tremonti e berlusconi che fanno il lavoro sporco ....siete tutti troppo innamorati di questa ideologia antiberlusconiana che ormai non vedete piu il vostro nemico ....

zanna bianca 26.03.10 16:51| 
 |
Rispondi al commento

Se non fosse una tragedia ci sarebbe da ridere!!!

Ma? ... forse qualche risatina quando i prenditori del nord lo appenderanno in piazzale Loreto ....

Andrea C., Cagliari Commentatore certificato 26.03.10 16:46| 
 |
Rispondi al commento

grilo!, smettila con questo de profundis, che lo sappiamo che dobbiamo morire e anche di che morte!

smettila con questo continio "fratello ricordati che devi morire!".

oppure no.

anzi, illustra il caos che verrà e gli scenari da guerra civile che ci saranno e di come chi ci sta guidando al disastro se la caverà comunque!

p. s.

la cina gioca sleale. usa gli hacker. impedisce la libera concorrenza, compra debito pubblico estero col risparmio esasperato dei cinesi. sono in tanti. usano copiare e non pagare i diritti.
sono abituati a negare i diritti umani.

invadono il mercato di copie contraffatte e o pericolose degli originali. hanno l'atomica.

alla fine ci sarà una guerra perchè finiranno per comportarsi come i mafiosi del mondo nel momento di crisi più acuta degli USA.

la russia di putin (e dei successori suoi) intenderà il linguaggio e si adeguerà. ma l'occidente infine al seguito degli Stati Uniti si ribellerà sino alla guerra globale.
questo è lo scenario che riesco ad immaginare da qui a 10 anni...

gennaro esposito 26.03.10 16:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe

attento a non dargli il pretesto per aumentare il

PIL (devastazioni ambietali e altro)

invece che diminuire il debito

pubblico!!!!!!

Carmine Crocco Donatellli Commentatore certificato 26.03.10 15:58| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 



Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori