Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Io sto con Emergency!


La_Russa_Strada.jpg
Perché i nostri militari sono ancora in Afghanistan? Nessun cittadino italiano sa rispondere a questa domanda. Unica eccezione La Russa che ha saputo la risposta direttamente da Luttwak
"C'è uno scenario di guerra che dura da quasi dieci anni, dove noi occidentali siamo li con le armi in pugno a occupare territori e depredare risorse. La storia dei terroristi non regge più, se non nei giornali di regime o nei media ipercontrollati da quelle stesse multinazionali che la guerra la sostengono! Emergency è di piu' di un'ospedale. E' l'occhio segreto di quel che accade realmente in Afghanistan, scomodo a troppi. Il contingente italiano è passato dallo svolgere semplici operazioni umanitarie alla partecipazione diretta alle operazioni militari, con l'allineamento alle regole imposte dallo 'Enduring freedom'. Nessun civile sarebbe cosi' fesso da aiutare i terroristi, se questi non fossero invece visti come patrioti. E, per dirla alla Bush: 'nemmeno io sarei contento se qualcuno occupasse con l'esercito la mia nazione'.I terroristi non si combattono con l'artiglieria, coi carri armati e coi bombardamenti a tappeto." Luca Popper, Milano

16 Apr 2010, 19:29 | Scrivi | Commenti (34) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Luttwack in televisione, in italia, si è permesso di dire che se lui dovesse pagare le tasse in Italia sarebbe un evasore.


Dopo queste parole chi paga le tasse come si è dovuto sentire ?

Preso per il culo ?
Ha iniziato a pensare di evadere le tasse ?
Si è offeso ?


PRENDETE LUTTWACK E' CACCIATELO DAL NOSTRO PAESE, MANDATELO AL CONFINO QUESTO TERRORISTA, COME INDESIDERATO.


Capisc'a me

*Antonio Cataldi. (capisc'a me) Commentatore certificato 17.04.10 18:05| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno può dire al sig.Luttwak che ad Emergency lavorano dei medici, il loro mestiere è quello di salvare e curare vite non di chiedere se sono terroristi oppure no... ma da quello che ho sentito uscire da quella bocca, secondo me, pensa che la sua vita valga di più di quella di un Talebano. Sono indignato dalla faccia tosta di questo personaggio per non parlare del suo vicino...

Massimiliano Ciminaghi 17.04.10 17:02| 
 |
Rispondi al commento

Una considerazione per il Sig. Luttwack. Come si fa a paragonare una guerra di difesa e resistenza come quella esercitata con assoluta legittimita- da Francia, Inghilterra, U.R.S.S. e USA contro il nemico piu- potente e violento che il 900 abbia conosciuto, con questa guerra perpetrata dai paesi piu- ricchi del mondo contro quello piu- povero? Ma nessuno afferma che non ci si debba difendere, quando attaccati, il problema e- esercitare una difesa proporzionale. O Luttwack non capisce un caxxo di strategie militari, che ne dubito, o svolge il solito ruolo pagato dalla C.I.A. di imbonitore di masse stolte.

Pasquale Zuppala 17.04.10 16:42| 
 |
Rispondi al commento

Non me ne frega niente se la popolazione afghana vede i terroristi come patrioti, io non voglio più vedere i talebani che girano armati, devono essere cancellati. Gino Strada ad Annozero ha detto tutte cose condivisibili ma paragonare l'azione dell'esercito a quella dei fuorilegge solo perchè tutti e due sparano (cha cattivoni!) è pacifismo sterile e superficiale. Ci sono vittime civili nella guerra? Ma grazie che scoperta, ci sono sempre state però è il prezzo per ripulire la superficie terrestre dai fuorilegge. E' inutile che continuiate a sognare un mondo disneyano dove sono tutti felici e non si fanno la bua; non esisterà mai. Preferisco che certi territori siano sotto il controllo delle forze della NATO piuttosto che lasciati a sè stessi. Preferisco anche che le risorse economiche (anche l'oppio) siano controllate dagli alleati occidentali piuttosto che dai guerriglieri locali. Quello che diceva Luttwak non vi piace perchè urta la vostra superiorità morale ipocrita ma non sarebbe strano se fosse come dice lui.

Corrado V. 17.04.10 16:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma il sig Luttvak non si vergogna mai di quello che dice???A parte le sue ricostruzioni storiche ridicole a cui credono solo gli ignoranti che la storia non la conoscono, come per esempio sostenere che gli americani c hanno liberato x difendere la democrazia in europa....ma vai a c....e!!!!lo sanno tutti che nessuna potenza fa una guerra mossa da principi e valori ma solo per un proprio interesse economico e di influenza politica come poi è effettivamente stato in tutta l'Europa occidentale durante la guerra fredda!!!Come dire che la 1 guerra mondiale è scoppiata xke gli anarchici hanno ucciso l'arciduca austrungarico...xfino a scuola se lo avessi scritto in un compito mi avrebbero dato un bel 4 e a casa!!!!Ma non contento di ciò il sig Politologo(?????) ha sostenuto che siccome Strada e Emergency curano coloro che fanno la guerra contribuiscono al fatto che la guerra nn finisca mai perchè questi poi, una volta guariti, tornano a combattere!!CARO LUTTWAK XKE NN PRENDI ARMI E BAGAGLI T ARRUOLI CON TUTTA LA TUA FAMIGLIA E VAI A FARE IL SOLDATO AL FRONTE INVECE DI PARLARE E CONTRIBUIRE, GIUSTIFICANDO LA GUERRA, A FAR MORIRE MIGLIAIA DI RAGAZZI???SE CE L'HAI, PERCHE NON C MANDI TUO FIGLIO??SAREI CURIOSO DI SENTIRE COSA DIRESTI SE TORNASSE A CASA IN UNA BELLA BARA ORNATA CON TANTO DI BANDIERA DELLA TUA CARA PATRIA!!

alessio Cimoni 17.04.10 16:24| 
 |
Rispondi al commento

Il declino della civiltà... Quando diventa normale prendersela con i medici ed infermieri

federico b. Commentatore certificato 17.04.10 16:15| 
 |
Rispondi al commento

Io penso che né La Russa e nè Luttwak hanno studiato la storia in particolare la seconda guerra mondiale. Gli USA entrarono in guerra solo dopo l'attacco giapponese a Pearl Harbor non per esportare la democrazia in Europa.Con le guerre ci rimettono solo i civili questo mi sembra in sintesi il ragionamento di Strada ed é la sacrosanta verità. Sia La Russa che i militari Italiani dovrebbero tornare a casa. Il centrosinistra che dice? Come si può essere così ipocriti per votare a favore del rifinanziamento della missione "di pace" degli italiani in Afganistan?

salvatore mattiacci 17.04.10 14:05| 
 |
Rispondi al commento

Basta con la violenza!
Basta con gli eserciti!
Basta con l'incivilità!
Basta con le guerre!
Non vedete com'è stato ridotto questo mondo?

Riccardo G. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.04.10 13:10| 
 |
Rispondi al commento

L'estremismo non è mai una cosa buona, ma oltre a quello guerrafondaio esiste ahimè anche un estremismo "pacifista" non meno pericoloso dal quale farebbe bene a guardarsi Gino Strada. Ad esempio quando parla dell'abolizione della schiavitù pare dimenticarsi che negli Stati Uniti questo risultato fu ottenuto proprio attraverso una guerra! Pare inoltre dimenticarsi che senza l'invasione Italiana da parte del tanto odiato esercito americano i nostri partigiani avrebbero potuto fare ben poco per rovesciare il regime Nazi-fascista (sarebbe bene tenerlo presente quando festeggiamo il 25 Aprile). Infine, Strada non fa menzione del fatto che il regime talebano è salito al potere attraverso un colpo di stato, instaurando un regime dittatoriale teocratico tra i piu spaventosi che l'umanità abbia mai conosciuto. Non a caso l'indole "partigiana" dei talebani tanto cara a Gino Strada, non è poi tanto patriottica, se si pensa che nei loro attentati a cadere non sono solo le truppe occidentali, ma anche donne e bambini LORO CONNAZIONALI (se non è TERRORISMO questo, allora non so cosa lo sia). Quindi, mi duole ammetterlo, ma devo trovarmi d'accordo con La Russa quando afferma che il "Pacifismo Unilaterale" è solo una piacevole utopia. Ma attenzione, con questo non voglio dire che sia giusto andarsene in giro per il mondo facendo bombardamenti ed invasioni ingiustificate. Personalmente, ritengo deprecabile il comportamento dell'Amministrazione Bush in materia di politica estera e lodevole il lavoro umanitario di Emergency. Quello che voglio dire è che la filosofia estremista di Strada sulla non-violenza è (purtroppo) al di fuori della realtà, e le sue opinioni politiche Antiamericane lo influenzano a tal punto da portarlo a difendere il regime Talebano. Mi rendo conto di aver detto parecchie cose scomode (specie per i fans di Gino Strada) in questo mio intervento, ma visto che qui si parla tanto di DEMOCRAZIA e di LIBERA INFORMAZIONE...che lo sia fino in fondo allora...

Gabriele Logani 17.04.10 12:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io mi chiedo quali siano le parole che non si possono sentire, se quelle di Gino Strada o quelle di La Russa. Come al solito, si cerca sempre di girare attorno al nocciolo del problema e La Russa conosce bene qual'è il problema. Sacarseggiano sempre più quei princìpi morali basilari che sono necessari per comprendere il giusto andamento delle cose. Prima di tutto, in una società civile gli eserciti non dovrebbero esistere, ma visto che non ci troviamo in quel tipo di società, dovrebbero essere utilizzati almeno per difendersi dagli attacchi dei malintenzionati. In questo caso non è così. Perché gli unici malintenzionati in quelle terre in questione, sono solo le superpotenze che si stanno contendendo quei pochi pozzi di petrolio rimasti. E cosa fanno? Continuano da anni ad invadere tutte quelle zone della Terra che fanno gola ai propri interessi, devastandole con le guerre e collocando ai governi di quei paesi dei dittatori che fanno gli interessi dei paesi più ricchi. Se le superpotenze non pensassero solo a se stesse, ma con un pò di intelligenza, cercassero degli accordi pacifici per distribuire un pò a tutti le risorse del pianeta, non si arriverebbe a certi termini! Se le superpotenze pensano solo ai propri vizi o alle loro follie di potere e di benessere, è ovvio che si azzufferanno tra di loro per accaparrarsi tutte le risorse e lasceranno a bocca asciutta tutto il resto dei paesi più poveri del mondo. Al contempo, non faranno altro che portare sempre più questo pianeta e i suoi abitanti verso la distruzione. Quindi, La Russa, non mi venga a dire che i cattivi qui sono i Talebani e Bin Laden, perché quella gente è strumentalizzata proprio da chi ha voluto questa guerra! E' ovvio che poi, come accade in ogni paese, ci sono dei cittadini che non vogliono che le loro terre vengano invase e sfruttate da degli stranieri che non hanno alcun diritto su quei territori. Il Signore è la nostra unica speranza in questo mondo di cattiveria.

Riccardo G. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.04.10 12:31| 
 |
Rispondi al commento

Il sistema con cui gli afgani e le loro famiglie sono compensati se sono rimasti feriti in un attacco militare americano è diventato sempre più una fonte di indignazione tra afgani che dicono di sentirre che un prezzo viene messo sulle loro vite.

Secondo i rapporti pubblicati, i comandanti militari americani sono autorizzati a versare tra $ 1.500 e $ 2.500 per una famiglia che ha perso un bambino o un adulto. La perdita di un arto o altre lesioni è di importo compreso tra $ 600 e $ 1.500, una danneggiate o distrutte del veicolo, $ 500 a $ 2.500; danni ai campi di un contadino è di importo compreso tra $ 50 e $ 250.

Gli Afghani devono sembrare come animali per gli americani, se possono mettere i prezzi su di loro", ha detto Ismail, un uomo d'affari di 55 anni, afghano a Kabul

Se qualcuno uccide un americano e si offre di pagare 10.000 dollari, lo accettano?" ha chiesto. "Essi distruggono un villaggio completo, se uno dei loro soldati viene ucciso, ma fissano un prezzo di 2.500 dollari per una vita afghana
QUANTO VALE UNA VITA .

Abdol Ghani, un residente di 27 anni di Kandahar, ha detto che suo fratello è morto in provincia di Wardak durante la guida su un bus che è caduto sotto il fuoco degli Stati Uniti.

"Gli americani sono entrati a casa nostra tre giorni dopo, volevano pagare a noi, i soldi, ma mio padre li costretta a uscire di casa con i loro dollari. Gli Afghani non vendono il sangue dei loro martiri, si può prendere direttamente la rapida vendetta o aspettare il loro tempo, "ha detto.

Se due americani sono esegutati dal governo afgano per l'uccisione di civili, la gente non solo la fiducia al governo, ma anche gli americani saranno così cauti nelle loro operazioni che non vorranno uccidere nemmeno una formica", ha suggerito

http://www.rawa.org/temp/runews/2010/04/16/blood-money-angers-afghans.html

dom dam 17.04.10 12:28| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti,
personalmente ritengo grottesco il paragone tra WW2 e Afghanistan.

Il nazifascismo ha generato WW2, con invasioni di altri paesi e dichiarazioni di guerra incrociate.

In italia, in particolare, i partigiani combatterono a fianco degli anglo-americani e contro i nazi-fascisti, pure se gli anglo-americani hanno lasciato, qua e la, alcuni sgradevoli ricordi (le violenze nei paesi intorno a montecassino, dove non solo furono le donne ad essere violentate, ma anche uomini e ragazzi).

In afghanistan gli usa hanno deciso di andarci con la scusa del terrorismo, con a seguito i vari cagnolini (uk, italia, germania, etc.), e son li da oltre 8 anni.

Effetti prmari e collaterali:

1. I talebani son più forti che mai, forse anche grazie all'inimicizia creata da parte dei "liberatori";

2. Molti civili, che se ne stavano comodamente a casa loro, sono stati uccisi, feriti o mutilati dalle "operazioni di controllo e polizia" fatte, guarda caso, con le bombe;

3. In una democrazia, un poliziotto che abusi del proprio potere, viene chiamato a risponderne all'autorità giudiziaria, in afghanistan gli eserciti nazionali invasori no;

4. Come ha detto correttamene Gino Strada:
"Nel 2000 in aghanistan c'era emergency, ma nessun ambasciata italiana, l'anno dopo, per miracolo divino, gli italiani sono arrivati a combattere il terrorismo e esportare la democrazia."

Chi li ha chiamati? Per quali interessi?

La storia insegna chi il terrorismo difficilmente si riesce a combattere con gli eserciti, bisognerbbe invece comprendere cosa l'ha generato e "combattere" i motivi che lo hanno generato.

Inoltre la storiella umanitaria non regge, perchè se il ministero della difesa volesse occupare meglio i soldati, potrebbero esser impiegati in africa, dove si muore di fame e d malattie facilmente curabili, in misura molto superiore rispetto all'afghanistan.

Su chi ha foraggiato binladen, i talebani e i mujahedin all'epoca sovietica non parlo, perchè è un ovvietà storica.

Claudio S. Commentatore certificato 17.04.10 10:44| 
 |
Rispondi al commento

QUESTI DEMENTI NON SONO CAPACI NEMMENO DI COMPORTARSI COME GENTE DI DESTRA, DOVE IL PATRIOTTISMO DOVREBBE ESSERE IL LORO CRUCCIO PRINCIPALE, MA GRAZIE ALLO PSICOPEDONANO HANNO COMPLETAMENTE PERSO LA BUSSOLA, DIMOSTRANDO TUTTE LE QUALITA' DI UN PARTITO FANTOCCIO DA BARZELLETTA A PARTIRE DALLE AFFERMAZIONI SUI CAPO', ALLE MIGNOTTE ADDIRITTURA ELETTE! UNA DESTRA SERIA AVREBBE COORDINATO MILITARMENTE LA LIBERAZIONE DEGLI OSTAGGI INFISCHIANDOSENE DELLA SUPREMAZIA TERRITORAILE CHE E' GARANTITA DAI NOSTRI SOLDATI DI CUI 21 SONO ANCHE MORTI.
MA QUELLO CHE SUCCEDE SVELA A TUTTI COLORO CHE NON SONO CEREBROLESI DELL'INSIGNIFICANZA DELL'ITALIA, NEPPURE LA DOVE HA PORTATO A MORIRE I NOSTRI SOLDATI, TANTO CHE I SIGNORI AFGHANI SENZA ALCUN RISPETTTO, PER QUELLE NOSTRE VITTIME, NE PER L'AIUTO UMANITARIO, CHE IN TANTI ANNI GLI E' STATO DATO GRATUITAMENTE AI LORO CONNAZIONALI,COSI GENEROSAMENTE, VIOLANDO LEGGI INTERNAZIONALI, IN SPREGIO AL PIU' MINIMO RISPETTO, SENZA NEMMENO INTERPELLARE LA FARNESINA NE COIVOLGERE LE NOSTRE FORZE ARMATE CHE FORSE ERANO PIU' LEGITTIMATE AD ENTRARE IN UN TERRITORIO DI PER SE NEUTRALE MA IN MANO AI SUOI CONNAZZIONALI CALPESTANDO OGNI MINIMO DIRITTO INTERNAZIONALE. ORA SI VORREBBE LASCIARE A QUESTI LA POSSIBILITA' DI PROCESSARE I NOSTRI RAGAZZI? MA SIAMO ALLA PURA FOLLIA QUESTO E' ASSOLUTAMENTE INNACCETTABILE! MA QUESTA E' UNA DESTRA DA BARZELLETTA, RISUCCHIATA NELLE DEMENZA SENILE DEI LEGHISTI CHE NON SI FERMANO NEMMENO DAVANTI ALLA MORTE DEI BAMBINI CAPACI DI RIFIUTARLI E ANDARE A MANIFESTARE CONTRO UN FUNERALE, E SONO QUESTI CHE DERIDONO COLORO CHE MANIFESTANO CONTRO I LORO COMIZI COSA CHE A LORO DIRE NON FAREBBERO MAI, INFATTI VANNO A MANIFESTARE CONTRO IL FUNERALE DI UNA POVERA BAMBINA CAPACI DI OSTACOLARNE LA SEPOLTURA, MA DI QUALE DESTRA SI PARLA QUESTA E' PURA INCIVILTA, ED INGNORANZA CHE OFFENDE TUTTO IL PAESE AGLI OCCHI DEL MONDO PEGGIO CHE SE FOSSERO STATI SS ALMENO ALLORA SI ERA IN GUERRA. LIBERI E A CASA SUBITO I NOSTRI CONCITTADINI .BASTA

Janek N., Gallarate Commentatore certificato 17.04.10 10:32| 
 |
Rispondi al commento

Ma la Russa ha un deficit celebrale??
Strada ha semplicemente detto che la parola terrorista viene data ai propri avversari, cioè che i talebani dicono che noi siamo terroristi e viceversa, quindi lui usa la parola violenza invece che terrorista...Ecco come ha fatto ad arrivare a dire La Russa che Strada ha detto che i nostri soldati sono Terroristi??

Andrea De Vito 17.04.10 09:49| 
 |
Rispondi al commento

Ho sentito Luttwack, ho visto la faccia del ministro presente ( a proposito ricollegandomi all'altro post: che direbbe il Lombroso a proposito?) ed ho sentito Gino Strada: ora so chi sono i terroristi. E voi?

Pasquale Zuppala 17.04.10 08:47| 
 |
Rispondi al commento

Corrado guzzanti - Edward Luttwak

http://www.youtube.com/watch?v=cOsP78Jo2HY

manuela bellandi Commentatore certificato 17.04.10 02:14| 
 |
Rispondi al commento

1:ministro la russa un piccolo promemoria:
articolo 11:l'italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali.
mi viene una domanda spontanea:cosa c'entra l'italia con l'iraq e l'afghanistan?
2:come si può permette un ministro come frattini di affermare"speriamo che siano inncenti"?

devis q. Commentatore certificato 17.04.10 00:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

un link utile per capire cosa sta succedendo in Afganistan e Pakistan con questa intervista al senatore Ron Paul su motivi occupazione Afganistan, violazioni del diritto internzionale ecc..
http://www.youtube.com/watch?v=kMMRK7NF_qg

stefano t 16.04.10 23:41| 
 |
Rispondi al commento

Mi ha stupito il paragone fatto dal Sig.Luttwak tra la guerra in Afghanistan e lo sbarco degli americani in Italia nella 2° guerra mondiale, secondo me,più che liberare Italia ed Europa dal nazismo,sono calati in tutta fretta a presidiare il territorio dopo avere sperando invano, che Hitler togliesse di mezzo Russia e Comunismo,tanto è vero che non se ne sono più andati finchè il vero nemico è caduto da solo.E ci hanno lasciato pure una marea di testate nucleari per ricordo.

Paolo 1957 16.04.10 23:24| 
 |
Rispondi al commento

Ieri vedendo Annozero sono rimasto sbalordito dalle pesanti critiche e dalle insinuazioni di Luttwak. Tra l'altro ora si parla che stiamo lì per garantire la democrazia... Ma non eravamo partiti per l'Afghanistan per catturare e/o uccidere Bin Laden? Le analogie tra Iraq e Afghanistan mi sembrano evidenti...

I tre medici di Emergency devono essere liberati al più presto e il Governo italiano dovrebbe minacciare di uscire da quella situazione se Karzai non fa qualcosa. Chissà dove sono e noi non sappiamo nulla!

IO STO CON EMERGENCY!

Giovanni Tonetti 16.04.10 22:28| 
 |
Rispondi al commento

In Afghanistan il "terrorismo" si è chiaramente delineato come Resistenza del popolo contro l'invasore.
Karzai ha detto che passerà con la Resistenza e andrà contro la Nato.
Obama ha detto che bisogna andar via dall'Afghnistan.
La puntata sull'Afghanistan di ieri sera ad Anno Zro è servita a preparare il terreno alla ritirata dei nostri soldati.
Ecco perché La Russa era così remissivo. Ha capito che l'Occidente è stato sconfitto e alla Destra non resta che rornarsene a casa.

alessandro c., lecco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.04.10 21:36| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE
SE SAPESSE LA RUSSA COME AVREI INTENZIONE DI LIBERARMI DI CERTI POLITICI: MAFIOSI,PIDUISTI CORRUTTORI,GUERRAFONDAI,LECCA...O DI BUSH,LADRI DI RISORSE ALTRUI,SE SAPESSE,LA RUSSA,GLI FAREI SALTARE IN ARIA LUI ED IL SUO MINISTERO DELLA GUERRA........
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 16.04.10 21:34| 
 |
Rispondi al commento

Stavo dando un'occhiata alle firme di Emergency e non compare il nome di Beppe Grillo...
E' un errore oppure, caro Beppe non hai ancora firmato? Se così fosse, allora sbrigati a farlo!!!

Riccardo Gatani 16.04.10 21:28| 
 |
Rispondi al commento

luttwak è un distrattore illuminato

Massimo Baldo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.04.10 20:51| 
 |
Rispondi al commento

IO STO CON EMERGENCY!!!!

Francesco Personeni 16.04.10 20:51| 
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/watch?v=N9PIpbLnLAU

Tutto partiva da qui. Non dimentichiamocelo.

Marco Mazza, mantova Commentatore certificato 16.04.10 20:22| 
 |
Rispondi al commento

Non si occupa di tutelare i sequestrati, che per me sono innocenti,si preoccupa invece, delle opinioni di Strada. Tutto il resto non conta se sono colpevoli o no, se da colpevoli vengono rispettati i loro diritti, potrebbero avere opinioni diverse da Strada, la loro colpa è che GINO STRADA ha detto una cosa gravissima cioè " chi fa uso della violenza è un terrorista".
BEL MINISTRO

Nino M. Commentatore certificato 16.04.10 20:08| 
 |
Rispondi al commento

parole sante.
ieri sera la russa era vergognoso nelle sue dichiarazioni.
lui e quell'altro delirio di luttvak.
Al quale giustamente Gino Strada ha riso in faccia dicendo "questo è pazzo".

Paolo R., Padova Commentatore certificato 16.04.10 19:58| 
 |
Rispondi al commento

link: http://wikileaks.org/file/cia-afgthanistan.pdf link:

fghanistan: Contributo dell'Europa occidentale al sostegno guidato dalla NATO

Missione-Perché contare sulla apatia non potrebbe essere abbastanza (C//NF)

dom dam 16.04.10 19:42| 
 |
Rispondi al commento

MA QUALI TERRORISTI MA SMETTETELA CO STE FREGNACCE:

IN IRAQ ERA IL CONTROLLO DEL PETROLIO

IN AFGANISTAN E' IL CONTROLLO DELL'OPPIO

Carmine Crocco Donatellli Commentatore certificato 16.04.10 19:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori