Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La Grecia in fiamme e il pompiere Tremorti


La Grecia in fiamme e il pompiere Tremorti
(1:33)
grecia.jpg

"Serve il federalismo fiscale altrimenti l'Italia fa la fine della Grecia, è assolutamente necessario." Lo ha detto Bossi, senza aggiungere che con il federalismo fiscale, di cui nessuno ha calcolato i costi, faremo invece la fine dell'Argentina. La scelta è difficile, fallire subito o rimandare? Le agenzie di rating hanno declassato i titoli di Stato greci a spazzatura. Il debito della Grecia non ha più mercato, i suoi titoli sono invendibili. Li possono comprare solo banche greche su ordine del Governo centrale.
Senza il ricorso al debito, la Grecia può invocare unicamente la carità degli altri Stati per non fare bancarotta e dichiarare il suo debito insolvibile con l'uscita obbligatoria dall'euro.
L'elemosina, comunque insufficiente, tarda però ad arrivare, un aiuto stimato in 45 miliardi di euro per non fallire subito. La Grecia ha necessità di reperire 160 miliardi di euro per i prossimi tre anni solo per finanziare gli interessi sui titoli di Stato emessi, pagare i titoli di Stato in scadenza e il disavanzo annuo tra entrate e uscite. Il prestito di 45 miliardi sarà finanziato dal Fondo Monetario Internazionale per 10/15 miliardi e da alcune nazioni europee, tra queste la Germania con 8,4 miliardi e l'Italia con 5,5 miliardi (quasi il triplo dell'Olanda e più della Spagna con 3,7 miliardi).
L'86% dei tedeschi è contrario al prestito, non vuole pagare per la finanza allegra di altri Paesi. Tremorti invece è entusiasta, il parere degli italiani non è noto anche perché nessuno li ha interpellati. La Merkel, prima di consegnare i soldi dei tedeschi al primo ministro greco George Papandreou vuole avere la rassicurazione che la Grecia metterà a posto i suoi conti. Tremorti ha invece fretta di erogare il prestito per paura che il fuoco divampi. La Grecia, infatti, è vicina. Il nostro debito pubblico è di circa 1.800 miliardi, nei primi mesi del 2010 è aumentato di più di 30 miliardi, il tasso di disoccupazione italiano è comparabile a quello greco, il saldo import/export 2009 è stato negativo per circa 280 milioni di euro, mentre nel 2008 era positivo per 10 miliardi. Le entrate fiscali sono in diminuzione mese dopo mese, la spesa pubblica è in continuo aumento ed è la peggiore sul Pil degli ultimi 10 anni, pari al 52,3%.
I numeri greci e quelli italiani sono simili, qualche volta sono peggio loro, altre volte stiamo peggio noi. Se fallisce la Grecia, l'euro vacilla. Se fallisce l'Italia, l'euro sprofonda insieme a tutti i nostri creditori. Per ora il nostro immenso debito pubblico ci protegge.
Nel 2010 Tremorti deve collocare 450 miliardi di euro di titoli e pagare 70/80 miliardi di interessi (pari a 4/5 finanziarie) su quelli già emessi. I greci, a confronto, sono dei dilettanti.

28 Apr 2010, 15:12 | Scrivi | Commenti (655) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

caro beppe ti scrivo xche so che sto x arrivare al limite di sopportazione ....... oggi ho imparato che una priorita assoluta x i nostri dipendenti e stato votare all,unanimita escluso idv la non decurtazione dei punti sulla patente degli autisti delle auto blu .. gia ne hanno 600000 ora possono anche andare a 200 in autostrada sorpassare in corsia di emergenza e passare col rosso ma cosa stiamo aspettando.......tutti i giorni una presa x il culo nuova ma siamo veramente cosi italioti? scusa lo sfogo ma ormai mi sento un coglione

gialdi guido 04.05.10 13:39| 
 |
Rispondi al commento

diamo i soldi senza alcuna garanzia ne sulla "fine" di chi l ha portata a questo stato ne su altro e poi non si vogliono aiutare le regioni piu sfortunate d'italia anzi si vuol fare il federalismo fiscale???????

anna buonanno 04.05.10 10:39| 
 |
Rispondi al commento

Vero è che la Merkel ha dovuto chiedere il parere degli elettori perchè il 9 maggio 2010, in Germania, ci saranno le elezioni regionali. In Italia le elezioni le abbiamo avute da poco e sappiamo tutti come sono andate. Vero è che, ormai, in queste crisi finanziarie c'è ben poco di economia reale: non si valuta più un prodotto o un progetto. La speculazione finanziaria delle varie Goldman Sachs o Standard and Poors stanno prendendo il sopravvento tant'è vero che nemmeno il buon Obama non sa come contrastarle efficacemente. Un giorno il debito greco ha un rating due giorni dopo (di calendario) viene declassato a spazzatura; visto che la situazione greca è al collasso da parecchio tempo mi piacerebbe sapere cosa, in quei due giorni, è cambiato. Era sovrastimato prima o sottovalutato oggi? Chi ci guadagna da tutta questa incertezza? A che gioco stiamo giocando? Ma soprattutto, se gioco è, quali sono le regole? Chi le scrive? Io ho sempre saputo che l'economia è basata sullo scambio di beni o servizi che vanno a soddisfare dei bisogni. Noi siamo disposti a valutare più o meno i bene e i servizi scambiati nella misura in cui questi beni e servizi soddisfano un nostro bisogno. Purtroppo nelle ultime vicende della Grecia & Co. non vedo nulla di tutto questo. Vi prego illuminatemi.

Fabio Gamba 03.05.10 15:59| 
 |
Rispondi al commento

Ho terminato in questi giorni il progetto relativo ad una centrale capace di generare tre volte l'energia generata da una centrale atomica.Il costo della centrale e' di un terzo rispetto ad una centrale atomica che il nano ghiacciato vuole propinarci, installandone a piu' non posso, ed incassando a piu' non posso. La nuova ed innovativa centrale, che ho progettato, non utilizza ne' un motore a scoppio ne batterie.Non utilizza nemmeno pannelli solari ne pale eoliche,ne tantomeno si basa su fantasiosi aquiloni o quant'altro puo' volteggiare nel cielo a bassa o alta quota,e nemmeno utilizza forze magnetiche o elettromagnetiche. Si basa su principi di straordinaria semplicita',ma che bisogna sviluppare attraverso cognizioni di chimica, fisica, meccanica, oleodinamica, studi approfonditi di fluido dinamica e idrodinamica,, studi speciali sulla dinamica in relazione alle leggi sulla gravita' dei pesi,studi approfonditi sulla dinamica dei materiali immersi in fluidi e relativi studi sui pesi specifici di nuovi materiali plastici. In piu' per ideare questa nuova centrale occorre avere avanzate conoscenze di ingegneria edile.Ma e' molto semplice da capire nel suo funzionamento, quasi sconcertante.Occorre pero' una grande fantasia per concepirla.
Ora direte voi, ma che vuoi? Vorrei poter esporre in dieci minuti a grandi linee questo progetto al nostro grande leader beppe, persona che piu' di ogni altro al mondo e' degna per prima di conoscere il sistema piu innovativo,pulito,rinnovabile,ed economico possibile con le conoscenze esistenti ad oggi.
non ho le possibilita' economiche per brevettarlo
ma se uniamo le forze...Comunque vi prego aiutatemi a contattare beppe e vedrete.

maurizio vuturo 02.05.10 15:10| 
 |
Rispondi al commento

Un lucido commento sulla crisi greca e ... non solo
DA NON PERDERE
Qui il PDF:
http://files.meetup.com/206830/la%20crisi%20greca.pdf

Alb MU 02.05.10 00:55| 
 |
Rispondi al commento

Mi sa che anche all'estero i politici hanno il sedere pesante...Com'è che in Grecia, di fronte a tale fallimento, nessuno dei governanti si dimette??E' una cosa vergognosa!!La gente fa benissimo ad essere arrabbiata, la/ci stanno prendendo per il culo

a po 01.05.10 22:42| 
 |
Rispondi al commento

Comunque sia vorrei aggiungere alcune constatazioni circa la Grecia. Ammesso che la Grecia sia stata governata da una generazione politica corrotta che ha piu' della monarchia assoluta che della democrazia, questo Paese e' diventato capro espiatorio e sporco gioco speculativo di grandi interessi poltico-economici internazionali attraverso gli oscuri movimenti delle banche fallite americane che hanno aiutato la Grecia a fare carte false per entrare nella zona euro. Non dimentichiamoci che questo Paese e' il vero confine ed ostacolo naturale per l'ingresso della Turchia in Europa e nell'economia occidentale. Pensate a quante armi i tedeschi vendono ancora alla Grecia per la difesa e quanto del suo debito con la Germania dipende da questo!...in tutto questo l'Italia come sempre dorme il suo sonno della ragione e non vuole capire dai suoi vicini; dice della Grecia: e' un piccolo e povero Paese, i suoi problemi non mi riguardano...noi siamo la grande Italia...abbiamo piu' stile!

Stathis Palladino 01.05.10 09:11| 
 |
Rispondi al commento

Su questo argomento segnalo anche questo interessante articolo.

http://iltafano.typepad.com/il_tafano/2010/04/lobiettivo-grosso-non-%C3%A8-la-dracma.html#comments

Alessandra Falanga 30.04.10 16:57| 
 |
Rispondi al commento

D'Alema è come Balotelli !!
Rallenta il gioco, gioca per i cazzi suoi, fa il divo, pensa che tutti siano al servizio del suo genio.

Kasap Aia, Eridu Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.04.10 16:00| 
 |
Rispondi al commento

BUONA NOTTE!

Roberto Donati 30.04.10 12:33| 
 |
Rispondi al commento

La quantità di greggio che fuoriesce è cinque volte superiore alla stima iniziale. Bp ha accettato l'aiuto delle forze armate. Jindal chiede fondi Guardia Nazionale
ANSA
Questo il futuro dell'umanità..morte per distruzione del pianeta Terra.

kkk kkk Commentatore certificato 30.04.10 10:37| 
 |
Rispondi al commento

Grillo, anche lei continua e tirare in ballo il "debito pubblico" che non esiste come tale... Propongo di camdiare tale denominazione con la giusta definizine: "debito ladro" dato che tale debito esiste grazie alla malversazione intrallazzona di chi gestisce il denaro pubblico.

kkk kkk Commentatore certificato 30.04.10 10:16| 
 |
Rispondi al commento

[HWYH]ECCO IO CREO NUOVI CIELI E NUOVA TERRA; E LE COSE PRECEDENTI NON SARANNO RICORDATE, NE SALIRANNO IN CUORE..............
ED EGLI ASCIUGHERA' OGNI LACRIMA DAI LORO OCCHI, E LA MORTE NON CI SARA' PIU' NE CI SARA' PIU' CORDOGLIO NE' GRIDO NE' DOLORE.
LE COSE PRECEDENTI SONO PASSATE.
E COLUI CHE SIEDERA' SUL TRONO DISSE " ECCO FACCIO OGNI COSA NUOVA" . E DICE " SCRIVI, PERCHE' QUESTE PAROLE SONO FEDELI E VERACI". E MI DISSE " SONO AVVENUTE! IO SONO L'ALFA E L'OMEGA, IL PRINCIPIO E LA FINE. A CHI HA SETE DARO' DELLA FONTE DELL'ACQUA DELLA VITA GRATITUDINE. CHIUNQUE VINCE EREDITERA' QUESTE COSE, E IO GLI SARO' DIO ED EGLI FIGLIO. MA IN QUANTO AI CODARDI E A QUELLI SENZA FEDEE A QUELLI CE SONO DISGUSTATI NELLE LORO IMPURITA' E AGLI ASSASSINI E FORNICATORI E A QUELLI CHE PRATICANO LO SPIRITISMO E AGLI IDOLATRI E A TUTTI I BUGIARDI LA LORO PARTE SARA'NEL LAGO CHE BRUCIA CON FUOCO E ZOLFO. QUESTO SIGNIFICA LA SECONDA MORTE.

AL - 2012 30.04.10 01:30| 
 |
Rispondi al commento

Come viene gestito il molise dal PDL. La regione delle banane!!!! In Angola sono più seri i politici !!!!!

Ma che musica, Maestro!
Sfarzi, grandeur, sprechi:
“Tanto paga Pantalone”
Il Cavalier Venditti, marito dell’onorevole De Camillis, ha coronato il suo sogno: una scuola di musica pagata dalla Regione. 300mila euro per 3 anni, che però sono stati spesi tutti in pochi mesi; una sede superlusso ceduta gratis dal Comune; telefoni blackberry ai collaboratori selezionati in ambito familiare; spese folli per la promozione. Ma gli allievi pagano la retta come in qualsiasi altra scuola musicale.

vedi link: http://www.primonumero.it/attualita/primopiano/articolo.php?id=6239

Meritocrazia alla molisana: 6 mln di € al Cavaliere, per "sognare" studi di musica e web tv
L’Imam di Larino, la scuola di Gaetano Venditti marito dell’onorevole Sabrina De Camillis, gestirà la cifra record del Pai Cultura, pur in assenza di requisiti e gare ad evidenza pubblica. Avveniristici i progetti da finanziare, fra i quali sale di registrazione, scuole di cinema e pittura e tv digitale. Intanto il presidente della Regione Michele Iorio "regala" 100mila euro all’Imam prelevandoli dai soldi del capitolo 15, quello per la ripresa post terremoto.

leggi link: http://www.primonumero.it/attualita/primopiano/articolo.php?id=6455


Altri link per approfondire:

http://www.primonumero.it/attualita/primopiano/articolo.php?id=6689

http://www.primonumero.it/attualita/primopiano/articolo.php?id=6239

http://www.primonumero.it/attualita/primopiano/articolo.php?id=6661

http://www.primonumero.it/attualita/primopiano/articolo.php?id=6661

http://www.primonumero.it/attualita/primopiano/articolo.php?id=6455

http://www.primonumero.it/attualita/primopiano/articolo.php?id=6367

http://www.primonumero.it/attualita/primopiano/articolo.php?id=6456

Franco Adamo 30.04.10 00:30| 
 |
Rispondi al commento

Lo stato a fette - parte 2 di 2
. Ma quando lo vedremo e quanto sarà efficace; il sistema si basa tutto sul concetto del “rigore amministrativo” ma questo è un concetto estremamente vulnerabile in un paese come il nostro basato sul compromesso e sui favori a tutto campo. E’ il caso di ripetere “speriamo che me la cavi”.
Ma oltre a ciò ci sono ancora altri campi che non vengono quasi mai toccati: gli eccessivi compensi dei parlamentari, e l’eccessivo numero di amministrazioni locali (regioni, provincie e comuni). Per il primo punto basta un parametro per evidenziarlo, un ministro del Governo USA percepisce circa 192.000 dollari l’anno, al cambio circa 150.000 euro, mentre un nostro parlamentare qualunque percepisce circa 250.000 euro l’anno; “VERGOGNA”. In Italia abbiamo oltre 8.000 comuni di cui oltre 1970 con meno di 1.000 abitanti; esistono poi 5 regioni con meno di 1 milione di abitanti e 5 regioni a statuto speciale (alla faccia dell’unità d’Italia). Non è che si possa razionalizzare un po’ questa elargizione di poteri e seggiole ? Non scrivo delle provincie in quanto queste dovrebbero essere abolite se il Ministero per le riforme riuscirà a muoversi e a fare ciò per cui è stato creato.

Ezio P. Commentatore certificato 29.04.10 17:10| 
 |
Rispondi al commento

Lo stato a fette - parte 1 di 2
Mala amministrazione e mala politica
I casi di mala amministrazione o di mala correttezza visti in questi ultimi tempi nel nostro paese indicano che il sistema amministrativo e politico è del tutto inefficiente e incapace di gestire le risorse del paese e di gestirle al meglio. Considerando la cronaca di questi ultimi mesi abbiamo sott’occhio: lo stato della spesa sanitaria allo sbando in diverse regioni, le spese folli e ingiustificate fatte dai nuovi eletti a cariche regionali e comunali, l’allegro spendere del denaro pubblico per cene e rappresentanze varie, il mantenimento di assessorati che in buona parte potrebbero essere ridimensionati se non addirittura eliminati, manteniamo assurdamente regioni popolate da un milione e mezzo di abitanti, abbiamo eccesso di province e comuni, lasciamo che le regioni gestiscano in piena autonomia e autorità i loro dipendenti pubblici e i relativi eccessivi compensi e pensioni (Sicilia e Nord Est insegnano). Sembra che il nostro paese sia gestito a strati orizzontali dove ogni strato centrale, regionale, provinciale e comunale fa ciò che gli pare senza rendere conto a nessuno. In realtà dovrebbero rendere conto ai cittadini, ma questi per la politica sono esseri concreti solo al momento delle elezioni, poi diventano esseri astratti, o meglio inesistenti. Le tanto proclamate riforme continuano ad essere manifestazioni da ciarlatani, chiacchiere inutili, nonostante ci sia addirittura un ministero responsabile delle riforme e dell’innovazione.
Il federalismo, con l’introduzione dei “rating” regionali e con la penalizzazione per le regioni, provincie e comuni che non rientrano nei “rating” dei migliori è senza dubbio e almeno teoricamente un sistema potenzialmente valido per riportare, pur in uno stato a fette orizzontali, un controllo di gestione esercitato verticalmente.

Ezio P. Commentatore certificato 29.04.10 17:07| 
 |
Rispondi al commento

Beppe ma l'Italia non doveva andare in default nel giro di pochi mesi? Quei pochi mesi sono passati e niente di tutto quello che hai detto è successo.

Strano perchè di solito sei molto sicuro di quello che dici ma forse non sei tanto preparato come vorresti far credere.

Andrea Zanzi 29.04.10 16:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I LEGAIOLIRAZZISTI NON HANNO IDEE PERCHE' HANNO SOLO IDEOLOGIE (RAZZISTE).

Carmine Crocco Donatellli Commentatore certificato 29.04.10 15:36| 
 |
Rispondi al commento

Ma come, giusto un mese fa Travaglio scrisse che "rischiamo di fare la fine della Grecia" e andava bene e adesso perchè lo dice Tremonti no?
ma fammi il piacere... un po di coerenza!


tutti i paesi del Mondo e oltre. E' lì, che vedo brillare le 5 stelle, una per continente. Sì! Bisogna ragionare in grande, perché non c'è ne sono rimaste altre alternative. Solo così è possibile far assumere la responsabilità ai capi di Stato, ed emanare leggi uguali per tutti tutti - quando sono tutti a dover sopportare una legge fasulla, è sicuro che verrà cambiata immediatamente; e comunque le leggi giuste, alla fine fanno bene a tutti -. Significherebbe la vittoria della giustizia e dunque, poter avanzare la vera democrazia; quella che ci farà uscire da: "Via del Medioevo", per imboccare finalmente "Via del FUTURO!" (cose belle da incanto mai viste).
Tutto il Mondo è responsabile delle rovine dell'umanità, fatta crescere nell'ignoranza psicologica, ovvero presa in giro da millenni. Senza che nessuno degli eroi ha mai potuto far più di tanto; infatti, tutte le continue lotte e sino all'ultimo sangue che si sono fatte fino ad oggi, si sono risolte nel ritrovarsi poi, ... PUNTO E D'ACCAPO COME PRIMA.

MONDO! Bisogna spezzare questa catena che ci tiene prigionieri da sempre. Il tempo gratuito regalatoci dalla natura è passato, lo abbiamo consumato; ora non sono ammessi più gli errori, tutto ciò che facciamo, c'è lo dobbiamo saper guadagnare! E se non ci decidiamo una volta per tutte a far qualcosa di veramente radicale e subito, questa strada sbagliata che continuiamo a percorrere, ci porterà dritti dritti all'estinzione. I segni premonitori ci sono già, e da un bel pezzo: inquinamenti, i ghiacciai che si stanno sciogliendo con innalzamento sempre più dei mari, e di conseguenza vedendoci sparire pian pianino, la terra sotto i piedi; desertificazioni, scombussolamento dell'ambiente con temperature sballate, e dunque tempeste e uragani a non finire, e, e, e, ... ...
Chi vuole visitare questo mio Sito-Blog appena aperto, non può che essere il benvenuto, e spero che siate in tanti, in modo che i motori si accorgono di questa nuov

Vincenzo D., roma Commentatore certificato 29.04.10 15:01| 
 |
Rispondi al commento

reddito x tutti

emiliano spagagna () Commentatore certificato 29.04.10 14:55| 
 |
Rispondi al commento

che orrore! ogni giorno notizie pessime sull'andamento dell'europa e dei suoi paesi? cos'è l'europa? chi sono gli europei? io sono un'europea? quale vantaggio ho ad esserlo? e l'italia? è diventata, o forse lo è sempre stata, una discarica di corruzione e individualismo. in quest'europa, e in questa italia io non posso esprimermi al meglio e non posso neanche creare il mio futuro...tutto quello che ho avuto è stata per pura fortuna, ma potrò mai, solo contando sulla fortuna, creare una mia famiglia se il futuro è così incerto? il lavoro scarseggia, gli stipendi non bastano, dobbiamo sopportare che ogni giorno la casta si arricchisce sempre di più. certo i politici non possono far miracoli, ma che almeno non rubino, che almeno si possa respirare più moralità!!! sono stanca di vivere in mezzo a tutta questa decadenza...povera grecia, povera europa, poveri noi che non sappiamo cosa vuol dire vivere in un mondo civile...e povera me che ho un senso di inadeguatezza ad affrontare tutto questo. quali strumenti usare per affrontare al meglio tutto, come uscire dalla lobotomizzazione a cui sono sottoposta dalla quotidianetà?

daniela lantieri 29.04.10 13:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Sonno e anche vedo che gia siamo in tanti nella situazione della Grecia

Monica M., fagnano olona - varese Commentatore certificato 29.04.10 13:45| 
 |
Rispondi al commento

Ho paura che faremo una brutta fine!
Speriamo di imparare qualcosa..

Luca N., Poggio Berni (RN) Commentatore certificato 29.04.10 13:32| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi: "Non si puo' sputtanare il partito"

29 Aprile 2010 12:28 POLITICA

Questa frase e' bellissima..un ossimoro dell'ossimoro, dove il nome 'partito delle liberta' identifica invece un movimento ad uso e consumo di una sola persona, e lo 'sputtanamento' in antitesi ad un partito di ladri magnacci e prost..

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.04.10 13:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho una macchina del 1995 ma con i soldi che avevo mi sono comprato un piccolo trattore con attrezzi. Vivo in campagna e ho un ettaro di terra. Voglio andare verso l'auto-consumo. Bisogna attrezzarsi , ridurre i consumi, annullare quelli superflui e pensare che nel prossimissimo futuro l'economia locale sraà quella che potrà darci da mangiare. Attrezzatevi ragazzi, voi che potete e non vivete nelle città a stipendio (traballante). Cerchiamo altrove e aiutiamoci, noi assetati di giustizia. Auguri a tutti noi.

Roberto Piccini 29.04.10 12:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

RAGAZZI, SCUSATEMI SE OGNI TANTO MI ASSENTO, MA IL LAVORO PRIMA DI OGNI COSA E POI TUTTO IL RESTO.
PROVATE A DARE UN'OCCHIATA AL SITO DEL CORRIERE DELLA SERA E LEGGETE LA NOTIZIA DI QUEL GRAN FACCIA DI CAZZO DEL MINISTRO SCAGLIOLA COME HA COMPRATO GLI APPARTAMENTI A ROMA CON QUALI SOLDI E DI QUALE CONTO CORRENTE ARRIVANO. COGLIONI DI MERDA CONTINUATE A VOTARE STA FOGNA DI GENTE, CONTINUATE A FARVI DERUBARE SENZA CHE VANO IN GALERA. CI VUOLE UNA RIVOLUZIONE. BISOGNA ORGANIZZARE UNA BELLA BASTONATA PER OGNI POLITICO CHE SI SCOPRE CHE RUBA......
ECCO COME LA PENSO IO

LUIGI L., MAZARA DEL VALLO Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.04.10 12:12| 
 |
Rispondi al commento

Dopo la Grecia, il Portogallo, la Spagna, ora tocca all'Italia. I nostri cari politici ancora aspettano a tagliare le spese inutili, come le provincie e tutti gli altri enti già classificati come inutili (circa mille), a ridurre i folti consigli di amministrazioni delle partecipate statali e i loro gettoni di presenza, a tagliare le spese militari a partire dalle missioni all'estero, a ridurre il finanziamento alla chiesa, a ridurre il finanziamento pubblico ai partiti. Queste spese sono enormi eppure i nostri politici "nostri dipendenti" si ostinano a non vederle, perché pensano che, se l'Italia fallisce, a doverne subire le conseguenze non saranno loro, bensì i pensionati, la gran massa dei lavoratori dipendenti, compresi moltissimi autonomi e piccoli imprenditori, esattamente come sta avvenendo adesso in Grecia. Penso che sia arrivato il momento di farci sentire, prima che sia troppo tardi.

Claudio G. Commentatore certificato 29.04.10 11:32| 
 |
Rispondi al commento

COME E' COMPOSTA LA SPESA PUBBLICA?
PERCHE' ABBIAMO QUEL PO' PO' DI DEBITO?
UNA FAMIGLIA SI INTERROGA SUL PERCHE' SI SPENDE PIU' DI QUEL CHE GUADAGNA E SE VALE LA PENA CONTINUARE A CHIEDERE PRESTITI PER MANTENERE UN TENORE DI VITA CHE NON CI SI PUO' PERMETTERE.
ASSOLUTO SILENZIO INVECE SUGLI ALLEGRI SPENDACCIONI PUBBLICI.
COME E' POSSIBILE?
SEMPLICE IL 90% DELLA SPESA PUBBLICA E' ASSORBITO DA TRE VOCI:
PUBBLICO IMPIEGO
SANITA'
PREVIDENZA

giuseppe vitale 29.04.10 11:23| 
 |
Rispondi al commento

Mi affascina Bossi, la lega è la panacea per tutti i mali d'Italia, tuona contro Roma ladrona ed è seduta sulla poltrona, tuona contro i nepotismi, favoritismi e fa eleggere il Trota Renzo incapace anche di camminare da solo a quanti soldi al mese? e se poi non rieletto per manifesta imb...tà prenderà pure la pensione? Ma come fanno, e questo mi affascina, a convincere tanta gente? Tonnellate di prosciutto sugli occhi !

Giulio Noè 29.04.10 11:21| 
 |
Rispondi al commento

Roma - (Adnkronos/Ign) - La parlamentare del Pdl e sottosegretario agli Esteri: ''Non vi è stato nessuno, nel panorama politico e istituzionale, ad aver avuto il coraggio politico e l'onestà intellettuale di compiere il gesto simbolico per un atto di cancellazione dell'atroce oltraggio inflitto al cadavere di Benito Mussolini''.

======================


Non ho parole!
Stiamo rasentando il ridicolo, l'assurdo.

La signora sa quello che Mussolini ha fatto agli italiani?

cettina d., isola Commentatore certificato 29.04.10 11:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E chi sono? Le "sorelle Materassi"???

Buonissima giornatissima Cettina.

Gian Franco Dominijanni

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

Buon giorno, Gian Franco.
Le sorelle Materassi?
Non trovo molte analogie con i quattro citati.
Le prime si son fatte turlupinare, quelli turlupinano....
Baciux.


Hi hi hi hi hi hi hi hi hi hi hi

Augusto . Commentatore certificato 29.04.10 11:20| 
 |
Rispondi al commento

La Grecia va salvata! Non ci sono dubbi! Oppure si preferisce far affossare un paese con 10 milioni di persone alla fame (e quando parlo di fame, intendo proprio fame). Senza considerare che i mercati globalizzati attuali sono concatenati (basta vedere che le borse asiatiche e quella di New York stanno avendo dei pessimi giorni eppure a loro che gliene frega della grecia? a quanto pare l'effetto domino avrà un'onda ben lunga). Io sarei disposto a dare anche tutti i miei (pochi) soldi per il salvataggio della Grecia.
Questo si chiama anche solidarietà, non con i governi, ma con i cittadini, perchè tanto che subirà il tracollo saranno i cittadini, non i le classi dirigenti...

Riccardo Gatani 29.04.10 11:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E continuano a turlupinarci.

Berlusconi, Fini, Bersani e D'Alema, concordi tra loro, hanno inscenato una commediola.

Marketing da volponi: acchiappare anche l'attenzione degli scettici facendo loro credere che c'è un garante della Costituzione: Fini.

Sarà più facile, adesso, varare quei decretini anticostituzionali voluti dal premier per garantirsi impunità ed immunità.

La tattica è già stata sperimentata, il primo decretino è stato bocciato, l'esca per le allodole, noi, il secondo passerà quasi inosservato.

Vorrei conoscere il nome del regista della sceneggiata, non mi meraviglierei se si facesse il nome dell'eminenza grigia, lui d'inciuci se ne intende.


cettina d., isola Commentatore certificato 29.04.10 10:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Abruzzo, 50 mila senza tetto
Esclusivo

Secondo la Protezione civile, a febbraio le vittime del terremoto ancora prive di una casa erano poco più di 10 mila. Adesso, stando al rapporto del presidente della Regione sono quasi cinque volte tanto. Come "L'espresso" aveva documentato

Altro che diecimila, siamo a 48 mila sfollati. Se l'Italia fosse un Paese serio ed esistesse un minimo di rispetto per i disgraziati abruzzesi vittime del terremoto i vertici della Protezione civile sarebbero già stati spediti a casa da un pezzo. Ai loro danni si è infatti consumata una specie di 'truffa' mediatica tesa a occultare il vero numero dei cittadini sfollati. Tutto per accreditare il miracolo governativo su dopoterremoto.

All'inizio di febbraio, sul sito della Protezione civile compariva una tabella in cui si assicurava che il totale della popolazione assistita ammontava a sole 10.315 persone. L'espresso fece un'inchiesta (L'Aquila aspetta ancora il miracolo') nella quale documentò invece che gli sfollati erano oltre 40 mila.

Una bella differenza. Resa ancora più indigesta dalle rivelazioni sui ritardi della ricostruzione, a cominciare dal dramma delle macerie.

http://espresso.repubblica.it/dettaglio/abruzzo-50-mila-senza-tetto/2125858&ref=hpsp

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 29.04.10 10:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VORREI RINGRAZIARE IL FATTO PER TENERE FERMO, UN RIFLETTORE SULLA VICENDA DI STEFANO CUCCHI.
Oggi, veniamo a sapere che la comissione parlamentare, non ha votato unita su quei "fatti"?
E chi sono se non i signori del pdl e della lega? SONO TALMENTE DISGUSTATO, NEL VEDERE CHE CI SONO FIGLI E FIGLI, RISPETTO AD UNA FAMIGLIA CHE HA DIMOSTRATO UNA PROFONDA DIGNITA', UNA FAMIGLIA BORGHESE COLTA E PER BENE, FORSE TROPPO, PERCHE' SE FOSSE POPOLANA E VOLGARE COME QUELLE CHE VEDIAMO ALL'USCITA DEI CAMORRISTI, A MANIFESTARE SGUAIATAMENTE PER UN DELINQUENTE, FORSE AVREBBE OTTENUTO IL VOTO DI QUELLE MERDE?
Signori Cucchi, l'unica cosa che si può fare, per prevenire, che ciò si ripeti è circondarsi di amici generali dei carabbinieri e della finanza e di qualche ispettore di polizia, di modo che se succede qualchecosa, possiate avere in "agenda", qualcuno che intervenga subito, dal di dentro, per "avvisare" tutti e dire ehi è uno dei nostri non toccatelo. Come la MAFIA?
Ma vi rendete conto?

Janek N., Gallarate Commentatore certificato 29.04.10 10:42| 
 |
Rispondi al commento

Com'è che sempre più spesso il bossi nei vari telegiornali viene rappresentato in fotografia e non più con filmati ?
Non è, per caso, che cominciate a vergognarvi che questo handicappato spastico cerebroleso pezzo di merda che si è giocato la salute a cavallo di una troia pieno come un'uovo di "graspa" e di coca, rappresenti il "padanico" (HAHAHAHA HAHAHA HAHA HA) pensiero ?
Comunque con la brutta fotocopia di un porco come calderoli e con quel razzista figlio di puttana di borghezio non siete certamente messi meglio.

AHAHAHAH AHAHA HA HA HAHA HA AHA HA HAH AHAHAHAHAHAH AHAHAHAHA AHAHAHAHH A AHAHAHHA AH

Buongiorno CITTADINI

Il Santo Commentatore certificato 29.04.10 10:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

### Dal Manifesto on line @@@


Ci sono nel mondo alcune società che campano dando i voti (rating, il termine tecnico) a imprese, banche e perfino stati sovrani.
Krugman,premio Nobel per l'economia,alcuni giorni fa ha ricordato che il 93% delle obbligazioni alle quali era stato assegnato il massimo dei voti,oggi sono diventate junk,cioè spazzatura...

Camillo Sesmoulin Commentatore certificato 29.04.10 10:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Roma, 29 apr. (Adnkronos) - ''Credo che la crisi che si e' aperta nel centrodestra sia vera e profonda, non e' uno scontro personale o una sceneggiata. Ci sono in campo due visioni diverse non solo del ruolo che deve avere la destra in Italia ma anche di come deve funzionare il sistema politico. Fini dice che la difesa dell' unita' nazionale o il governo dell'immigrazione sono questioni su cui occorre uno spirito bipartisan e non possono essere poste come temi divisivi del Paese: nella sua posizione c'e' una critica radicale al carattere populista e aggressivo della destra che governa l'Italia. Sarebbe un errore interpretarlo in chiave strumentale, in una logica di schieramento. Ma non vedere che si e' aperto un grande problema che riguarda le prospettive stesse del sistema democratico e che Fini su questo puo' essere un interlocutore sarebbe un altro errore». E' quanto afferma Massimo D'Alema in una intervista oggi al 'Corriere della sera'.

===========

L'eminenza grigia del PD, tra una regata e l'altra si perita di disquisire del mondo della politica e lo fa da chi, emergendo ogni tanto e senza sapere di cosa si parla, esprime un suo personalissimo parere.

Perle di saggezza?
Noooooooo! Parole buttate a vanvera!

Prescindendo dal fatto che l'accaduto tra Berlusconi e Fini è stata una farsa bell'e buona, marketing puro, studiato alla perfezione per attirare l'attenzione degli ultimi pochi scettici,
perchè il "padrone" del PD, anziché preoccuparsi dei problemi inesistenti nel PdL, non si preoccupa di sanare le fratture createsi e la mancanza di coerenza del PD?

Il padroncino del PD farebbe cosa gradita se abbandonasse la politica e si dedicasse definitivamente alle regate, la posizione economica più che agiata glielo consentirebbe, e la politica di sinistra ne trarrebbe grande vantaggio.

Di politici corrotti ne abbiamo a iosa, e lui è la punta di diamante della corruzione politica.

cettina d., isola Commentatore certificato 29.04.10 10:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SCAJOLA è quello che ci dovrà piazzare le centrali sotto casa, vero?

se su questa terra esistesse una giustizia dovrebbe essere cacciato a calci in culo dal lussuoso attico fronte colosseo in cui vive e mandato ad abitare nel core di un reattore (di nuova generazione).

una manica di farabutti riunito in un comitato d'affari comanda l'ITALIA e ci ha dichiarato GUERRA, derubandoci di tutto, acqua, terra, mare, aria, soldi e salute.

e soprattutto CIVILTA'.

non so cosa stiamo aspettando.

e mi unisco alla madre di tutte le domande:

QUANTOOOOOOOOOOOO MANCAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA???

davide lak (davlak) Commentatore certificato 29.04.10 10:26| 
 |
Rispondi al commento

Lunedi' saro in Grecia
vi diro' come la vedo
vi diro',secondo me, quanto tempo ci resta prima che l'Italia non sembri piu' uno stivale ma una macchia di yogurt, su un cartina geografica.

§fi ga†i 29.04.10 10:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La “Gente prebene” chiede un "Partito Nuovo"!

L'Italia e gli Italiani che campano di stipendio e pensione, quelli che ancora pagano il canone rai, il bollo auto, quelli che rilasciano lo scontrino e la fattura, se ne fregano del presidenzialismo alla francese, del doppio turno e di tutte quelle cosiddette 'riforme' che si vogliono mettere in essere soltanto per far sopravvivere il vecchio sistema ed i privilegi di sempre! Le riforme sul presidenzialismo alla francese, con la correzione alla moldava, il doppio turno alla catalana e due saltimbocca alla romana sono come la banda che suonava sul Titanic: la gente corre alle scialuppe e indossa i giubbetti di salvataggio mentre un gruppo di irresponsabili, ladri, farabutti e profittatori sciacalla sulle macerie di un paese che affonda! La “Gente perbene” chiede UN PARTITO NUOVO! La piramide va rovesciata. La "Gente perbene" deve tornare a far politica per riprendersi il Parlamento! Chi è eletto deve svolgere un solo compito: applicare il programma nell'interesse della collettività ed informare i cittadini, invece di usare il mandato per accrescere potere, privilegi e visibilità del tutto personali. I “nostri dipendenti”, gli "impiegati del popolo" che con il nostro voto abbiamo delegato a rappresentarci in parlamento, dovrebbero lavorare per noi, invece di trascorrere la maggior parte del loro tempo - quando non sono impegnati nelle ruberie e negli intrallazzi di palazzo - in televisione! I divi della politica si parlano addosso nei talk-show, s’improvvisano leader con la complicità di giornalisti genuflessi. Si occupano di tutto tranne che del loro mandato e di fronte ai problemi concreti e reali della gente rispondono con… il presidenzialismo all’italiana!


Bersani: "Fini ora sia coerente
da noi battaglia intercettazioni"

della serie NOI NON SIAMO CAPACI ma se ci aiuti tu ti veniamo dietro.......

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 29.04.10 10:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

\-/) ngiorno
due notizie tra le news mi hanno colpito
in nigeria,un senatore sposa una tredicenne
alla faccias della PEDOFILIA
a milano malpensa
una folla di tifosi entusiasti ha atteso l'inter
^^^^^^^
all'asinara gli operai che tempo fa alle regionali
votarono il pedonano stanno ancora in sciopero
il tempo e' bello
oggi....in attesa di innaffiare l'orticello
mi fo' un giretto in moto
L'ITALIA E' BELLA
E POI SIAMO IN FINALE COPPA CAMPIONI
mica e' da tutti
PER ORA niente scie COMICHE

*fly* ,, ca Commentatore certificato 29.04.10 10:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A TE MAMMETA E SORETA...MA VATTENE AFFANCULO
LURIDO PEZZO DI MERDA !!!!

STAMO A LUCIDA' GLI AK47 E KALASHI ....PENSA QUANTO ME FREGA UN CAZZO DI ESSERE CORTESE !!!!!

MAGARI COME QUELLI ALLE SPALLE DI RICCA !!!!!!!

FORSE NON HAI BENE COMPRESO COSA SI STIA ADDENSANDO
ALL'ORIZZONTE !!!!!

Magic lenin

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

E' tutto da leggere.
Molto attentamente.

Augusto . Commentatore certificato 29.04.10 10:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

troia f (pl: troie)

scrofa; femmina del suino
(volgare) (dispregiativo) prostituta
(volgare) (dispregiativo) persona che si comporta in modo odioso
Sillabazione
trò | ia
Etimologia / Derivazione
dal tardo latino troia, la scrofa gravida, nome anche di un piatto, ripieno, misto di maiale e pollo, detto porcus troianus, con riferimento (forse) al cavallo di Troia, pieno appunto di soldati.

Augusto: la Signora in questione, par non essersene troppo presa a male.
Del resto, anch'io un poco mi riconosco in tale definizione: ce n'è per tutti.
Stiamo facendo della bassa Relazione, forse, per Sdrammatizzare.
Fa conto che l'abbia detto a me Lenin: in tal caso è un bel Complimento...!

gaspare pirandello (cangatto), palermo Commentatore certificato 29.04.10 09:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Allora è possibile sapere perchè il ministro Scajola, corrotto e pubblicamente mendace, non si è ancora dimesso o non è stato ancora cacciato?

Davide M. Commentatore certificato 29.04.10 09:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

RIPOSTO IN CHIARO UN SOTTOCOMMENTO di un "avversario" in quanto anticomunista , ma non bisogna stare troppo a sottolineare questi dettagli se vogliamo darci una vera mano per salvarci il culo
>> quando gli argomenti trattati sono chiari è bene divulgarli ! (al di là delle proprie ideologìe)

>>>
comunque, riassumendo formule e diagrammi, questo è il succo:

Tremonti ha dichiarato che il nostro debito è in linea con gli altri paesi, ma mistificando i dati ha omesso quale è il peso del nostro debito in percentuale al nostro PIL.

per farti un esempio, immagina alcune persone che parlando dei loro debiti dichiarino di essere esposti mediamente di 50.000 euro a testa.

Uno dei tre (che chiameremo Tremonti) pensa "bè, in fondo non stò messo così male confronto a loro, io sono in rosso di soli 45.000 euro: sto mediamente meglio di loro"
Peccato che il tizio sia disoccupato, mentre gli altri guadagnano più di 100.000 euro anno. (gli altri sono USA, Germania, Francia...)

spero di essere stato chiaro.

Geremia L 28/04/10 22:12

>>>>
il bluff !!!
mi è capitato su altri forum di discutere di tale
argomento ed infatti un blogger lekkino del nano mi fece notare che il debito pubblico italiano non è tanto più grosso di quello tedesco....

da una breve ricerca in rete, gli ho messo in evidenza il baratro sul PIL !

EH EH EH !!! come volevasi dimostrare !!!

QUESTE MERDE NON VOGLIONO CAPIRE UN CAZZO
non è possibile che non c'arrivino!!!


Marco Perduca, senatore radicale eletto nelle liste del PD, mi ha appena mandato questa mail che vi incollo qua sotto tale e quale.
---
Tra i privilegi dei parlamentari c'è anche quello di poter passare i controlli a Fiumicino attraverso un'entrata riservata a "passaporti di servizio" e "crew".
Mentre passo arriva uno della "sicurezza" e chiama da parte una collega per dirle con grande circospezione che sta per arrivare Romiti. Raccolgo le mie cose e chiedo a voce alta alla stessa signora: "Perché, Romiti passa di qui?" Silenzio prolungato. La signorina, un po' imbarazzata, mi dice: "E' parlamentare, no?" E io: "No". "Ah, allora in passato è stato uno di qui, un direttore", dice un altro; e io: "In passato, ma oggi?" "Beh, è anziano" fa uno seduto, "di qui passano disabili e anziani". Io lo guardo con faccia interrogativa della serie "che me stai a pijia' per...", e la signorina mi dice gentilmente: "Ma perché s'arrabbia con me?" E io: "Si figuri, chiedevo solo perché venga addirittura annunciato, ho visto sottosegretari fare regolarmente la fila e a noi vengono fatte aprire anche le valige...".
A questo punto tutti quelli della security son fermi con l'aria di quelli che sentono di dover intervenire, senza peraltro avere il coraggio di farlo; quello che aveva citato i disabili dice: "Se si dovesse sta' dietro a chi passa da qui..." Mentre lo guardo come a dire che in effetti sì, si dovrebbe, arriva un altro e mi dice, molto gentilmente: "Perché non lo chiede alla polizia?", indicando un ufficio nel quale in effetti ci sono molti poliziotti indaffarati a non far niente. Gli rispondo che l'avviso dell'arrivo di Romiti era stato dato da uno della sicurezza e non dalla polizia, la quale comunque non gestisce l'aeroporto.
Brusio. Dico: "Mah".
Finisco di vestirmi mentre tutti sembrano chiedersi con gli occhi cose del tipo "Anvedi questo", "Mo' je risponno io", "Chi è Romiti?"
Già, chi è Romiti?

http://metilparaben.blogspot.com/2010/04/chi-e-romiti.html

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 29.04.10 09:45| 
 |
Rispondi al commento

classica legaiola legata alla propria fogna!!!
VISTO CHE L'EUROPA NON LA CONOSCE!
chi cazzo t'ha detto chevengono SOLO qui?
Parigi , Amsterdam, Bruxelles, Francoforte, Vienna, Budapest...sono pieni di cinesi !!!

ma poi il mio post era un'amara battuta sulle
DELOCALIZZAZIONI che non significano privatizzazioni e liberalizzazioni....

VISTO CHE UNA TROIA COME TE FA' SPESSO CONFUSIONE!

Magic Lenin

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
Lei sarà pure leghista ma tu sei un grandissimo bastardo.

La passione per essere sempre così volgare ha ridotto questo blog ad un pugno di bloggers che non fanno altro che copincollare.

Hasta cretino.

Augusto . Commentatore certificato 29.04.10 09:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

D'Alema: «Fini è un interlocutore»
«C'è bisogno di riforme ma non vedo le condizioni per farle in questa legislatura»
Lo aspettavamo, il migliore ha detto, ora può tornare in barca a riposare al costo di 18.000 mila euro netti mensili. si riposi per un pò.

cesare beccaria Commentatore certificato 29.04.10 09:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se anche l'Italia dovesse affondare come la Grecia e, sembra, anche la Spagna ed il Portogallo, si andrebbe ad innescare una rivoluzione totale, una vera e propria guerra civile del povero contro il ricco, del Meridionale contro il settentrionale, del nero contro il bianco.
Sarebbe sanguinosissima, difficilmente arrestabile e porterebbe alla cancellazione dello Stato italiano.
Il rischio è reale e prossimo.

P.S.: al mantovano lo vado a scannare io! :-))))))))

Sereno Despero, Nuova Città Commentatore certificato 29.04.10 09:38| 
 |
Rispondi al commento

Bossi,vaffanculo.
Mi dispiace, ma non mi viene nulla di costruttivo o di positivo da dire.
Riesco solo a pensare che purtroppo il tracollo a cui andiamo incontro va oltre le colpe o le incapacità di questi nostri delinquenti al potere. Non so quanto possano fare per migliorare la situazione o metterci una pezza. Ma l'incompetenza e la malafede delirante di certi nostri campioni mi fa venire in mente una vasca di piranha che continuano a sbranare le loro vittime, esaurite le quali cominciano a sbranarsi tra di loro, senza accorgersi però che qualcuno ha tolto il tappo dal fondo della vasca.
E quel che è peggio, è che alle prossime elezioni saranno ancora la maggioranza...

S. M. Commentatore certificato 29.04.10 09:35| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei segnalarvi l'iniziativa della nuova Amministrazione Comunale di Pontecorvo costituita da ragazzi poco più che 30enni. Si sono auto-ridotti del 50% dello stipendio a favore di un fondo sociale per i meno abbienti. Non è un segnale positivo?

alex ., frosinone Commentatore certificato 29.04.10 09:31| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto da qualche parte che il figlio rotto in culo di Eridano il Bifolco non riscuote lo stipendio di parassita padano .Sembra anche che se lo voglia decurtare a imitazione dei 5stellati. Diventa razzista, figlio mio, per farti mantenere da Roma Ladrona .

va' pensiero, scorzè ve Commentatore certificato 29.04.10 09:27| 
 |
Rispondi al commento

gente a cui non interessa nulla la crisi della grecia..

Vespa, Minoli, Clerici, Carlucci, Santoro, Floris, Baudo , fazio, dandini, e per tutti quelli che ricevono compensi della Rai in cifre che sono un'offesa ai lavoratori.

Luisa Rossi Commentatore certificato 29.04.10 09:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@@ AnSia NewSSS:.....verso Madrid @@

1)I lupi...Agnelli

Il giorno in cui gli Agnelli -PAGANDO- sì ritrovano "Badroni" della Giuve,l'Inter "lottando ad armi impari" trova la finale di Champion.E la trova a dispetto di tutti i giornalisti e di tutti i commentatori RAI,Merdaset e...sattelitini vari.
P.s.
Ma cosa abbiamo fatto noi "interisti" per meritarci quel deficiente di Bagni come commentatore e Cerqueti come telecronista?
##
2)L'economia nel pallone

La Germania,finalmente,dice sì agli aiuti alla Grecia.(Pare -pare!- che gli aiuti tedeschi giungeranno alla Grecia solo se l'arbitro di Bayern/Inter risulterà essere un greco "non ortodosso")
##

L'Inter,qualificandosi per la finale di Champion league,ha indirettamente aiutato berlusKazz e l'Italia che,al contrario della Spagna,non é stata "declassata" dall'agenzia di rating (Cùsa lé?).

L'agenzia di,rating Standard & Poor's,subito dopo l'eliminazione del Barcellona,ha confermato che il "rating spagnolito" é passato dal precedente AA (con +) all'AA (senza più).

Dell'eventuale "declassamento" dell'Italia la Standard & poo'r ci ha fatto sapere che ne parlerà solo dopo la finale di Madrid.
Cam.(L'inviato....interista dal 1954)

Camillo Sesmoulin Commentatore certificato 29.04.10 09:18| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi prende le distanze, Ghedini prende le distanze, Schifani e altri prendono le distanze. Io invece rimango fermo nell’idea che le notizie o sono vere o non sono vere": così il direttore del Giornale, Vittorio Feltri, ha commentato la solidarietà del premier Silvio Berlusconi al presidente della Camera.

"E quella su Fini e la ’suocerà che prende un milione e rotti dalla Rai, ente pubblico - ha aggiunto -, è vera. Il resto conta poco. Anzi, niente".

Luisa Rossi Commentatore certificato 29.04.10 09:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ploblema cinese:

" se voglio complale melcedes vado in Gelmania,
se voglio complale fiat vado in Polonia .

Italia?
no buona, c'è un nano coglione e uno spastico lazzista,
però Loma , Venezia e Filenze sono belle !!! "


Quando in un giorno si guadagna il 12% sui titoli spazzatura greca .All' apertura i decennali quotavano 69 cent ,alla chiusura 77 . Vuol dire che c'è chi ci marcia e ci guadagna . Le crisi servono alle mani forti per arricchirsi . Non a caso le banche americane sono uscite più forti e potenti di prima . Magari coadivati dai soliti castastrofisti in buona fede .Sono sempre le anime belle quelle che ci rimettono nelle crisi finanziarie questo ci insegna una vita da broker che non è la migliore delle vite possibili , ma ci ha insegnato a tenere i nervi saldi e la vaselina pronta .

va' pensiero, scorzè ve Commentatore certificato 29.04.10 09:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ecco la Casta: la maggioranza vota no
ai soldi per i lavoratori

Eccola qui la Casta, nel senso più deteriore del termine. Martedì pomeriggio, Camera dei deputati. Aula piena, si votano «misure straordinarie per il sostegno del reddito e la tutela di determinate categorie di lavoratori». Il gruppo Omega, ad esempio, quello che comprende i dipendenti dell’ex Eutelia: migliaia di lavoratori da mesi senza stipendio, e senza neppure la cassa integrazione. E invece niente, il centrodestra ha detto no. Niente soldi per i lavoratori, che a gennaio avevano fatto un sit-in bloccando per ore via del Corso, davanti a palazzo Chigi, e ricevendo vaghe promesse.

Tavoli su tavoli, ma neanche una lira. Tutti rossi, ieri pomeriggio, i pulsanti sui banchi del centrodestra: 261 no, tra chi leggeva le pagine sportive dei giornali, chi stava al cellulare, chi rideva e chiacchierava in capannelli. No anche all’allungamento della cassa integrazione ordinaria da 12 a 18 mesi, per dare fiato alle aziende in crisi: altri 261 no, senza una crepa tra i banchi della maggioranza, niente finiani dissidenti stavolta. Erano i due emendamenti che il Pd aveva portato in aula (si è riusciti a votarli solo dopo che Fini ha accolto la richiesta di Franceschini, la maggioranza avrebbe voluto insabbiare la legge in Commissione) per salvare le due proposte, che fino alla settimana scorsa erano state pazientemente cucite riuscendo ad avere l’ok del centrodestra. Poi il dietrofront: «Non ci sono le coperture», hanno spiegato i berluscones, su mandato di Sacconi e Tremonti. «Falso», secondo i democratici, che hanno proposto di mettere mano «al fondo per gli straordinari, che è dormiente, visto che da quando è iniziata la crisi non se ne fanno più», come ha spiegato Cesare Damiano. «Si poteva anche tassare del 2% i redditi sopra i 200mila euro».

http://www.dongiorgio.it/pagine.php?id=2078

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.04.10 09:02| 
 |
Rispondi al commento

«Soldi in nero con 80 assegni
per l’immobile di Scajola»
Tracce dei conti esteri intestati ai funzionari pubblici, ricostruito il percorso del denaro

Corriere 29 aprile.

Se una crisi nera stroncherebbe queste continue razzie della cosa pubblica fatte senza il minimo ritegno per mera avidita' senza rispetto alcuno per uno stato a cui si e' giurato fedelta', a volte la auspico veramente,senza se e senza ma..

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.04.10 08:58| 
 |
Rispondi al commento

SONIA ALFANO QUERELATA DA ENRICO LA LOGGIA , FIGLIO DI UN MAFIOSO.
SONIA: L'orgoglio di ricevere una querela
Certo è strano apprendere di aver ricevuto una querela tramite le agenzie di stampa, e altrettanto strano è riceverla dopo più di un mese dall'aver ricevuto una lettera (la trovate in allegato), con tanto di carta intestata della Camera dei deputati, che sembrava quasi una preghiera a 'non infierire'. Enrico La Loggia (PDL) mi ha querelata perchè ho osato ricordare che in un'intercettazione tra lui ed un mafioso, socio alcuni anni fa sia di suo padre che dell'attuale Presidente del Senato Renato Schifani, si scorgevano le parole di questo stesso mafioso, il boss Mandalà, che diceva "Enrico tu sai da dove vengo e che cosa ero con tuo padre… Io sono mafioso come tuo padre, perché con tuo padre me ne andavo a cercare i voti vicino a Villalba da Turiddu Malta che era il capomafia di Vallelunga… Ora (lui) non c’è (più), ma lo posso sempre dire io che tuo padre era mafioso…".
Sarà un onore per me ricevere la sua querela, sarà quasi come l'aver conquistato una stelletta sul campo. Nella lettera inviatami, come potrete verificare voi stessi, Enrico La Loggia non sembra affatto volermi querelare, anzi... mi chiede addirittura di incontrarci per "farmi capire chi è lui".
A me basta sapere con chi parla al telefono, da dove proviene, e in quale partito milita. Non c'è null'altro da capire, è tutto abbastanza limpido ai miei occhi. Quindi, se nel testo della missiva appariva così pacato e adesso si è scatenato fino a querelarmi, mi viene da pensare che si sia offeso perchè non ho voluto incontrarlo. A dire il vero, non gli ho proprio risposto. Speravo che il suo invito fosse soltanto una battuta spiritosa, credevo che lui sapesse che certa gente non la voglio frequentare.

LA LOGGIA MA VAI A CAGARE.

aldo casula, cagliari Commentatore certificato 29.04.10 08:55| 
 |
Rispondi al commento

Già che i nostri dipendenti strapagati cominciano a parlarne è sintomo che i nodistanno arrivano al pettine. Che Dio ce la mandi buona!

alex ., frosinone Commentatore certificato 29.04.10 08:55| 
 |
Rispondi al commento

Buon giorno a tutti.

Scusate il fuori tema, ma la collusione e la protezione della CASTA avanzano.

Quanti MAGISTRATI FANNO COSI'?
A Berlusconi avrebbe fatto sicuramente piacere!
La PRESCRIZIONE è ASSICURATA!
Per favore, leggete i nomi degli indagati eccellenti che sicuramente verranno "graziati" con la Prescrizione: sono tutti
"UOMINI del disonore della politica" e del Pdl.

xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx


3.000 -Tremila cause inevase nell'armadio del PM

Bufera sulla Masia: "Troppo arretrato".
E parte una segnalazione al Csm.

I fascicoli scoperti dopo il trasferimento "Se mi chiamano spiegherò, delle voci me ne infischio..."

http://torino.repubblica.it/cronaca/2010/04/28/news/il_pm_aveva_tremila_cause_inevase-3671417/

maria . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.04.10 08:53| 
 |
Rispondi al commento

"La Grecia farà finta di accettare qualsivoglia piano di lacrime e sangue proposto dalla comunità internazionale salvo poi chiedere umilmente scusa per non poterlo rispettare. La conclusione è piuttosto ovvia: i debiti non saranno onorati, il debito verrà autoridotto ed i creditori potranno attaccarsi al tram.
In altri tempi il paese verrebbe messo alla gogna, al pubblico ludibrio di fronte al consesso degli investitori. Ma il contesto è cambiato: la Grecia non avrà la medesima nomea dell’Argentina nei mercati internazionali. Molto più semplicemente il paese ellenico rappresenterà l’apripista, il fulgido esempio da seguire per coloro che non vorranno (e non potranno) onorare i propri debiti. Dopo la Grecia, l’effetto domino della non solvibilità contagerà innanzitutto in modo repentino molti altri paesi della zona Euro: Irlanda, Portogallo e Spagna e poi si espanderà come un virus inarrestabile fino ai pachidermi: Gran Bretagna ed USA in primis."

http://economiaincrisi.blogspot.com/

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.04.10 08:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la vacca legaiola IVANA IORIO alias "rossiluisa",
Luisa come quella dell'ictus dello spastico, confonde "Europa" con IL NANO E IL ROSPO VERDE!!!!

- secondo la COGLIONA avrebbe dovuto "l'Europa"
dare lavoro in ITALIA e "spargere euro per tutti"!

- LA RESPONSABILITA' VA RICERCATA IN DUE ESSERI ALIENI , COMPLETAMENTE ESTRANEI AI PROBLEMI DELLA
GENTE COMUNE !

MERITANO DI FINIRE GHIGLIOTTINATI IN PIAZZA !!!


Arbitrato, governo battuto in Aula
Tensione per le assenze dei finiani

***

E vabbè dai, abbiamo capito.

Ci teniamo i 630+315 mantenuti, le Provincie, qualche centomila Burocrati.
Sto debito da Fallimento
E POI,
Bossi e le sue balle.
Bersani con i suoi sogni di diventare ricco.
Casini mezzo nudo.
Fini, chiederà perdono anche al Dalai Lama ma mai a noi.
Di Pietro che prenderà il Lexotan
Il Berluska un'altra statuetta, ma stavolta lo mancheranno per un pelo.
E D'Alema?
Una barca nuova.

Si fa quel che si può!

Un Buona Giornata

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 29.04.10 08:33| 
 |
Rispondi al commento

compagni proeruo : march, in romania a lavorare!!

adesso poi che si sono liberati dei rom e avanzi di galera prendendosi in cambio 23000 aziende italiane e fondi UE, si vive meglio...

Luisa Rossi Commentatore certificato 29.04.10 08:30| 
 |
Rispondi al commento

compagne proeuro!! sposatevi uno statale, almeno lo stipendio e' assicurato!!

Luisa Rossi Commentatore certificato 29.04.10 08:27| 
 |
Rispondi al commento

Il premier britannico costretto a scusarsi: «Lo faccio senza riserve»
Gaffe di Brown: «Quella è una fanatica»
Gli «apprezzamenti» su un'elettrice raccolti da un microfono rimasto aperto e mandati in onda in tv.

***

Orecchie a sventola Brown, non capisce le donne.
Senza riserve.

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 29.04.10 08:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io Cedo
che un'altra Italia sia Possibile
Io credo
che un'altra società sia possibile
Io credo negli Italiani,Francesi,Inglesi,Greci,Portoghesi e in tutti gli uomini Onesti del Mondo
Io credo che se oggi siam messi cos'ì è solo colpa Nostra poichè abbiamo delegato tutto ad un manipolo di farabutti l' organizzazione delle Ns Società.

IO CREDO
CHE SIA GIUNTO IL MOMENTO CHE TUTTI GLI UOMINI PER BENE SI ALZINO E RICONQUISTINO LA PROPRIA DIGNITA' ED UGUALITA'

SE UN' UOMO PER VIVERE DEVE STRISCIARE
ALLORA
IO CREDO CHE SIA MEGLIO MORIRE
IN PIEDI.

alessandro a., milano Commentatore certificato 29.04.10 08:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grecia,Ue punta dito su agenzie rating*

ANSA

Agenzie di rating sotto accusa da parte dell'Ue che chiede di tenere conto degli sforzi del governo greco e l'intervento di Ue e Fmi. Gia' sotto tiro nel pieno della crisi finanziaria dei subprime per aver omesso o peggio agevolato i rischi dei prodotti tossici, le agenzie tornano nell'occhio del ciclone per i tagli ai rating di Grecia, Portogallo e oggi anche Spagna, nel delicato momento delle trattative fra Ue-Fmi e governo di Atene, fomentando cosi' di fatto la speculazione.

>>grandissimi farabutti che davano la tripla A alla Lehman Brothers il giorno prima che fallisse... C'è un attacco all'Euro, tutto ciò è evidente...

(*)
Viene espresso attraverso un voto in lettere , in base al quale il mercato stabilisce un premio per il rischio da richiedere all'azienda per accettare quel determinato investimento. Scendendo nel rating aumenta il premio per il rischio richiesto e quindi l'emittente deve pagare uno spread maggiore rispetto al tasso risk-free.

I rating sono periodicamente pubblicati da agenzie specializzate, tra le principali: Standard & Poor's, Moody's e Fitch Ratings, Lince Spa, Capp&CAPP srl ed Eu-Ra Europe Rating Spa.

Una prima tipologia di potenziale conflitto di interesse riguarda i soggetti che pubblicano i rating e nel contempo svolgono attività di banca di investimenti. Il rating potrebbe essere strumentalizzato nell'interesse della banca ovvero dei clienti per attività speculative in Borsa, o per l'acquisizione di asset a prezzi di realizzo.

Un declassamento del rating di aziende o soggetti pubblici particolarmente indebitati, ha la conseguenza a breve termine di provocare un rialzo degli interessi applicati ai prestiti in corso, e quindi un aumento degli oneri finanziari. Il debitore potrebbe cedere beni immobili e mobili di sua proprietà a prezzi di realizzo, per evitare un peggioramento del rating.

http://it.wikipedia.org/wiki/Rating


http://faenzanotizie.it/main/index.php?id_pag=35&id_blog_post=3800

Notizie sullo stabilimento Omsa

cettina d., isola Commentatore certificato 29.04.10 08:15| 
 |
Rispondi al commento

Cari amici del blog,
la situazione della Grecia è drammatica. Non sono un economista (sono un sociologo) ma credo che non si debba cadere nel tranello dei conti sballati (che pure ci sono e che vedono la responsabilità del governo di quel paese) o vedere la situazione solo da questo punto di vista.
Non so come siamo arrivati a ciò ma so cosa si sta prospettando. La Grecia è il primo passo, poi verranno altri.
Sono certo che la Grecia stia subendo un attacco da shock economy (come spiega bene Naomi Klein, per capire meglio cosa sia vedere il suo sito http://www.naomiklein.org).
Significa che i grandi gruppi capitalisti (in testa i signori Rockfeller) vogliono mettere le mani su un paese (come hanno fatto tempo fa con l'Argentina) e costringerlo ad adottare una politica ultra liberista che, nell'immediato, porta i cittadini alla miseria e, nel futuro, rafforza i ricchi e indebolisce i poveri.
Anche Jena Paul Fitoussi ieri su Repubblica giustamente stigmatizza le agenzie di rating che incensano sulla virtù invece di vergognarsi per il loro operato.
In breve anche in Europa, grazie alle rivalità dei singoli stati, avremo protettorati economici retti da grandi gruppi e non più nazioni sovrane. Direte che questo già esiste: è vero ma solo in parte. Se la strategia avrà successo andrà ancora molto peggio.
Pertanto chiedo, per una volta, di non preoccuparsi solo dell'Italia (siamo già in mano a "disgraziati" ma qualcosa, con le liste a 5 stelle, si sta muovendo) ma di vedere la questione europea nel suo complesso. Faremo forse la fine della Grecia ma, nell'immediato, stiamo condannando a morte cittadini greci incolpevoli per garantire le ricchezze ai potenti del mondo.
Non è giusto tanto più che siamo tutti debitori della Grecia per quello che ha donato al pensiero universale.
Non so come ma chiedo al movimento a 5 stelle di mobilitarsi per questa situazione che mette a rischio ogni libertà degli esserei umani.
Con affetto
Mario Catani - Parma

Mario Catani 29.04.10 08:15| 
 |
Rispondi al commento

I paradossi della Lega contro il bene comune

Il mondo dovrebbe andare verso progressive federazioni di stati e unioni transnazionali sempre più grandi per il bene di tutti, visto che siamo una realtà condivisa: il leghismo vuole invece la frantumazione in entità locali sempre più picole, ignorando che le decisioni fondamentali ormai sono prese al di sopra degli Stati e che l'economia fa parte di un mercato globale dove le realtà locali scompaiono

Il mondo vuole lo snellimento delle leggi e la semplificazione delle procedure per facilitare i cittadini, invece la Lega non ha fatto che votare il blocco dei processi e le leggi per l'impunità di pochi per accentrare il potere a Roma e aggravare ogni forma di attività dal basso quando non ha impedito di fatto ogni forma di autonomia locale, aiutando imposizioni da Roma con la militarizzazione del territorio

Uno Stato moderno tende ad aumentare la democrazia partecipata e la difesa dell'ambiente, rispettando la volontà degi abitanti, invece la Lega ha votato per espropriare gli enti locali delle loro risorse finanziarie, ha annullato la difesa del territorio, imposto la vendita dell'acqua, le discariche, gli incineritori, i gassificatori, le centrali nucleari, gli OGM..

Uno Stato moderno alleggerisce le leggi e la burocrazia, la Lega vuole addirittura duplicare l'apparato amministrativo noncurante del fatto che paesi come la Grecia crollano proprio per questo e si oppone all'eliminazione delle Province

Uno Stato moderno alleggerisce il peso fiscale. Gli amministratori della Lega si triplicano gli stipendi con conseguenze aumento delle tasse sui cittadini

Uno Stato moderno si dà leggi che possano essere leggi universali, la Lega pretende leggi che salvaguardino solo pochi interessi locali, favorendo razzismo, xenofobia, ginofobia, omofobia..

Uno Stato moderno favorisce scuola, ricerca ed energia sostenibile. La Lega ha depresso la scuola, ucciso la ricerca e se ne frega delle energie sostenibil

viviana v., Bologna Commentatore certificato 29.04.10 08:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'unica differenza fra la Grecia e l'Italia è che i papponi greci hanno già fatto piazza pulita di tutto quanto c'era da arraffare e da dilapidare. Mentre qui da noi, tartassando pantalone con le tasse più alte d'Europa e con la miriade di balzelli, qualche osso da rosicchiare ancora c'è.

Il guaio è che questi ingordi di cleptomani si sono già fatti le leggi per de-responsabilizzarsi di fronte a possibili accuse future.

Vince M. Commentatore certificato 29.04.10 08:05| 
 |
Rispondi al commento

Joseph chiede se l'acceso europeista Prodi aveva previsto tutto questo
Prodi è sempre stato un uomo della DC, non ha mai avuto posizioni socialiste, è sempre stato un neoliberista che parteggiava per il neoliberismo, si è trovato a capeggiare una coalizione di csx solo perché non c'era sottomano niente di meglio ma ha sempre cercato di dribblare le istanze di sx sempre che ce ne siano state, arrivando a stracciare sistematicamente quello stesso programma stilato con l'apporto di tutti

E' sconcertante come, di fronte alla serie di crisi concatenate in cui il neoliberismo consuma la sua fine epocale, non si levi nessuna voce di autocritica o di emendamento e non ci sia pertanto alcuna ripresa di visione alternativa salvo nicchie inunfluenti. E' davvero paradossale come nessuno si arrischi a rinnegare i principi stessi in cui è iscritta l'ascesa e la caduta di un sistema inumano, contro il pianeta, contro i diritti dell'uomo, contro ogni sostenibilità economica e materiale, contro ogni diritto della Terra e dei suoi abitanti. Eppure questo mostro implacabile ha talmente fagocitato ogni alternativa da renderne impensabile persino la visione. Addirittura, pur negli ultimi guizzi di un sistema micidiale morente, il grande capitale cerca di arraffare più potere che può, incurante di trascinare nella sua rovina la maggior parte dell'umanità, inetto a correggere persino i suoi errori più nocivi, preda del cinismo di un mercato spietato che divora se stesso
Credo che la scena finale del Caimano segni bene questa fine tragica di ogni civiltà con quella scalinata discesa da una magistratura resistente aggredita dalla follia generale

Sequenza finale del film di Nanni Moretti

http://www.youtube.com/watch?v=KhmJJvZ1eac

Noi moriamo ma il grande salotto continua a danzare, incurante della rovina progressiva del mondo, come mostrava il mio incubo, dove sul grande schermo andava in onda come uno tsunami l'immane caduta della Borsa mentre i ricchi proseguivano i loro usi fatui

viviana v., Bologna Commentatore certificato 29.04.10 07:49| 
 |
Rispondi al commento

Cari amici italiani...

Solo un consiglio vi do (e non è per gli acquisti)

Le prossime vacanze progettate un viaggetto in Svizzera (in alternativa anche a S. Marino, Montecarlo, Vaduz, o nel Lussemburgo) e...

SPOSTATE I VOSTRI RISPARMI SE ANCORA NE AVETE

inoltre fatelo cercando di evitare i grandi colossi bancari, che hanno quasi tutti i piedi di argilla; prediligete la diversificazione in più istituti di piccolo calibro, meglio se di nota solidità e di poca tendenza alla speculazione (ci sono, ci sono !!!! Se chiedete in loco a un qualche indigeno, esso vi risponderà. Non vi faccio nomi qui).

Saluti elvetici

P.S. Lo so, è apologia di reato. Cioè no, non lo è se avete soldi dichiarati.


Fernando Vehanen 29.04.10 07:47| 
 |
Rispondi al commento

Post di venerdì 26 febbraio 2010:

E SAREMMO NOI GLI "ILLUSI"?...
C'è chi afferma che la nostra "STRATEGIA" di voler spingere i cittadini a scendere in "MASSA" nelle piazze, senza "BANDIERE" e "COLORI", e senza divagare su "MILLE" altri argomenti, per chiedere di ridurre "DRASTICAMENTE" i "TROPPI SOLDI" dei signori "PRE-POTENTI" in "MALAFEDE" (di qualunque "CASTA" o "SISTEMA" facciano parte, compresi quindi i "POLITICANTI PARTITICIZZATI"), ridistribuendoli poi in maniera "GIUSTA" per il bene della "COLLETTIVITA'" e quindi, con questo, risolvendo "TUTTI" gli altri problemi, è solo pura e semplice "ILLUSIONE", dal momento che non è questo "IL" problema.
Ah sì!? Forse...

Però non abbiamo forse anche "DIMOSTRATO" cento volte, scrivendolo e "ARGOMENTANDOLO" qui sul blog (leggere per credere), che in Italia i signori "POLITICANTI PARTITICIZZATI" sono, purtroppo nella stragrande "MAGGIORANZA", in "MALAFEDE", interessati praticamente solo ed esclusivamente ai loro "TROPPI SOLDI"?
E che quindi, nell'attuale "TRAGICA" situazione in cui versa il Paese, provare a unire in piazza "MILIONI" di cittadini per chiedere di ridurre "DRASTICAMENTE" proprio i "TROPPI SOLDI" dei signori "POLITICANTI PARTITICIZZATI" servirebbe perlomeno a distinguere chi, fra loro, fa "POLITICA" in "BUONAFEDE" da chi fa "politica" in "MALAFEDE"?
Oppure è solo una pretesa da "ILLUSI"?

Ma allora, oltre ai soliti "MILLE" argomenti del loro "DIVIDE ET IMPERA", credere a quello che "PREDICANO" da "SEMPRE" i signori "POLITICANTI PARTITICIZZATI" (in "BUONAFEDE" o in "MALAFEDE"), ossia che bisogna modificare l'"ETICA" della politica (quella con la "p" minuscola) in modo da farla diventare "POLITICA" (con la "P" maiuscola), sperando che si possa operare su un cambiamento in positivo della "MORALITA'" di ogni singolo "POLITICANTE PARTITICIZZATO" (purché non si abbassino i suoi "TROPPI SOLDI", ovviamente!!!), come la vogliamo considerare: "IR-REALTA'" oppure vera "UTOPIA"?...

EMERGENZA DEMOCRATICA 29.04.10 07:44| 
 |
Rispondi al commento

Post di sabato 20 febbraio 2010:
COME "ASIMOV"...

Le tre "LEGGI" (non della "ROBOTICA" ma della "VERA POLITICA") che noi consideriamo "PRIORITARIE" perché un "RAPPRESENTANTE" del Popolo possa considerarsi un "VERO POLITICO".

1) Un qualsiasi "VERO POLITICO" deve essere "COERENTE" con se stesso e quindi deve ritenere "INGIUSTO" di poter guadagnare "TROPPI SOLDI" rispetto ad un "NORMALE" cittadino per il quale rappresenta un "ESEMPIO".

2) Un qualsiasi "VERO POLITICO" deve ritenere "ILLEGALE" avere anche il più piccolo "CONFLITTO DI INTERESSI" fra il suo lavoro e l'azione politica intrapresa.

3) Un qualsiasi "VERO POLITICO", nello svolgimento della sua azione politica, deve considerare "GIUSTO" vivere con un "NORMALE" stipendio e non ricevere alcun "ALTRO" compenso se non quello di un qualsiasi altro "NORMALE" cittadino.

Secondo noi già solo questi tre punti sono la cartina tornasole per discriminare un "VERO POLITICO" da un semplice "POLITICANTE PARTITICIZZATO", altrimenti detto "PRE-POTENTE" in "MALAFEDE" con "TROPPI SOLDI"...

EMERGENZA DEMOCRATICA 29.04.10 07:43| 
 |
Rispondi al commento

Sostenere che il federalismo fiscale sia una cosa sbagliata per l'Italia dimostra quanto questo blog sia inutile e indifferente a quale mezzo si adoperi per raggiungere il solito fine:
fare soldi alle spalle degli sprovveduti.

E l'Italia ne e' colma.

Il fine e il mezzo. 29.04.10 07:38| 
 |
Rispondi al commento

La Ferrari è ancora italiana o ha delocalizzato ?

Non è diventatata "Fellali" ?

*


QUANTOOOOOOOOOOOOOOOOOO MANCAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA?!?!?!?!?!?

luca a., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.04.10 07:19| 
 |
Rispondi al commento

Sarà che i finiani sono una pattuglia sparuta che B non teme, ma intanto non è passato un emendamento al testo sull’arbitrato per l’assenza di 95 membri del Pdl.
Si intensifica intanto la campagna di Feltri contro Fini, ora l’attacco si è esteso alla famiglia, cominciando dalla suocera accusata di spadroneggiare in RAI,
Non so dove Feltri voglia arrivare con questi attacchi inconsulti ma se la sua malelingua porterà a una crisi di governo nella colpa ci sarà dentro fino al collo.
Quando il polo di maggioranza conta 95 assenti non si preannuncia niente di buono.
Sono state accolte le dimissioni di Bocchino. Miccicché ha detto che era venuto meno il rapporto di fiducia ma Fini non c’entra (!?). Ormai non sanno più a che aggrapparsi. Diventano sempre più incongrui e servili contro gli interessi del paese. Quanto resisterà un rapporto così logorato? Si fa sempre più insistente la voce di elezioni anticipate. Si veda che radici di argilla hanno questi cosiddetti partiti forti! La corsa alla dittatura potrebbe avere un brusco arresto. A meno che quegli sciagurati del Pd (D’Alema in testa) non diano a B il solito valido aiutino. Quanto ci metterà ancora lo zoccolo duro di vecchi del PD a capire che disgrazia nazionale è diventato questo partito? Bersani è in assenza di uomini carismatici, quando basterebbe chiamare un De Magistris per rovesciare le sorti sgangherate del csx! Ma se De Magistris è stato accusato ingiustamente è stata colpa anche del Pd, in primo luogo dei membri di sx del CSM, del Governo Prodi e di quel disgraziato di Napolitano che non ha avuto nemmeno le buone maniere di compiacersi con De Magistris quando è stato scagionato da ogni accusa.
Possiamo solo sperare che la caduta di Berlusconi porti con sé la scomparsa di questi uomini corrotti e collusi che hanno squalificato le istituzioni!


clicca il mio nome

viviana v., Bologna Commentatore certificato 29.04.10 07:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Secondo la versione dei lega-mafia l'Irlanda del club dei PIIGS si trova a Sud . Domanda se nella Ue ci fosse entrata anche la 'nordista' Islanda dove saremo finiti ? quando il razzismo diventa una forma mentis c'è poco da ragionare . In un mondo dove comandano gli Stati Continente : Usa, Cina, India e l'emergente Brasile . Sentire parlare di orticelli e di piccole patrie è tutto da ridere o da piangere . Sicuramente senza l'euro l'Italia sarebbe finita a tenere compagnia al Sudan . Sarebbe stata la prima nella corte dei miracoli del terzo mondo . Vai a capire certa genta . Li dai l'ombrello e poi si lamentano perchè li ripara dalla pioggia.

va' pensiero, scorzè ve Commentatore certificato 29.04.10 06:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quello che è strano è che sono gli Stati del Sud
ad essere fuori parametro.
E guarda caso sono gli Stati dove comandano le Mafie.
Quindi mi chiedo noi nell'Euro che cazzo ci siamo
entrati a fare ?
Se fosse entrata anche la Turchia cosa sarebbe successo?
Cose turche?

basilio grabotti 29.04.10 05:39| 
 |
Rispondi al commento

Non mi sarà mai chiaro perchè in Grecia sono solo gli anarchici a scendere in piazza. E gli altri? Tutti gli altri? Non sono mica tutti dipendenti pubblici i greci!


In cosa sperano questi signori?
O meglio: che tipo di speranza danno al popolo su cui dominano?
Una speranza di cartapesta, certo: un coglione come Tremonti viene presentato come un grande economista, il popolo non può che credere alla sua parola. Tutto qui: la parola (vuota) di Tremonti.

Passando dal vuoto ai FATTI: in cosa spera Tremonti
nella sua fretta di erogare un prestito ad un creditore insolvente?
Cioè quando un creditore si è rivelato insolvente, come si aggiusta il problema? Con un altro prestito per fargli pagare gli interessi sul prestito che non riesce a pagare? Può essere, ma solo in previsione di una entrata certa futura.
Nel caso della Grecia qual'è l'entrata certa futura?

L'entrata futura che finazierebbe tutti questi prestiti sarebbe la mitica 'ripresa'...

La borghesia continua ad agitare davanti al popolo questa mitica 'ripresa', che non arriverà mai, e tira avanti così. La cosa importante per lei è restare Borghesia... e scaricare la crisi sul popolo. Il popolo o si incazza e la insegue coi forconi, oppure subisce aspettando la 'ripresa'... Per questo la Borghesia gli agita sempre davanti una 'ripresa'. Se il trucco funziona alla Borghesia non frega nulla: continuerà a iterarlo.
Quando comincia a scricchiolare si inventa una ripresa finta (cioè una bolla speculativa..) che gli consente di elevare un pochettino la credibilità dell'illusione..

Fino a quando? Solo il popolo può deciderlo...

Josef Dzugashvili (stalin) Commentatore certificato 29.04.10 05:21| 
 |
Rispondi al commento

CARO BERLUSCONI,

IL GIORNO CHE METTERAI LE MANI NELLE TASCHE DEI MIEI PANTALONI STAI ATTENTO.......

IO ALLE TASCHE HO FATTO UN BEL BUCO......

TI TROVERAI UN BELL'UCCELLINO IN MANO E TI FARA' PURE PIPI'!!

TUTTAPPIU' CHIAMA UNA TUA ESCORT E FAGLIELA FICCARE A LEI LA MANO IN TASCA, COSI' ALMENO USCIRA' TUTTO TRANNE CHE PIPI'......

OHHHHH, COME GODO!!

Daniele G. 29.04.10 03:38| 
 |
Rispondi al commento

Il Federalismo Fiscale è un'altra bufala di questo governo ... ennesima presa per i fondelli da parte di uno stato che non si sa ancora bene quale razza di debito pubblico enorme ci nasconde, sventolando invece la bandiera della solidarietà economica in favore della Grecia ...

Poi non si capisce con quale tipo di criterio e operazioni di reinvestimento finanziario il Fondo Monetario Internazionale riuscirebbe ad estinguere parzialmente questo debito della Grecia, che ha declassato a "carta straccia" i suoi titoli di stato, rendendoli praticamente invendibili se non a livello di mercato locale o mercati ristretti di settore ...

Occorre anticipare una sorta di "default" finanziario a seconda dei rispettivi debiti-crediti dei singoli stati membri dell'UE, posto che la moneta unica dell'UE è in realtà la vera causa del male di questo sistema, perchè se il debito si va a tappare da una parte, se ne riforma uno da un'altra, secondo gli stessi princìpi che ne hanno causato il primo ...

La moneta unica ha infatti livellato le differenze delle singole valute in rapporto ai mercati nazionali e internazionali secondo logiche finanziarie favorevoli per certe nazioni e svantaggiose per altre, e sicuramente per colpa di parametri certamente restrittivi e molto discutibili.

Occorre dunque ripartire da zero, o si ridiscutono i parametri di introduzione nel circuito monetario UE e nell'assolvilmento degli eventuali debiti con gli altri stati membri, oppure si riazzera tutto, secondo logiche finanziarie che premino quelle nazioni che sono riuscite ad evitare la crisi di particolari indebitamenti o di collassi dei mercati nazionali.I parametri devono essere rivisti e resi più accessibili, posto che comunque se esistono dei debiti quei debiti dovrebbero essere in qualche maniera saldati, altrimenti non avrebbe nemmeno senso stabilire il criterio di una moneta unica in seno ad una grande federazione di stati economicamente alleati in un circuito monetario dalle leggi uguali

Carlo Bordini 29.04.10 02:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

******LA FINTA LITE DI FINI CON BERLUSCONI*****

Che la politica si é ridotta alla più grande opera teatrale di tutti i
tempi e che il Parlamento ha preso il posto della Scala di Milano non può
farci ormai alcuna meraviglia.

I politici sono i più bravi attori nella fiction della vita quotidiana di
tutti i giorni.

Quando gli attori cominciano a capire che "LA MERDA E' VICINA" preparano il
piano di evacuazione in quel che saranno le pale degli elicotteri che li
porterà lontano dal Paese che hanno distrutto e massacrato.

Allora si pensa di creare addirittura "CONTRAPPOSIZIONI NELLO STESSO
PARTITO" e ciò come giustificativo o scarica barile di quanto sta avvenendo
nel mondo finanziario o, meglio ancora, nel mondo dello strozzinaggio
legalizzato.

La consapevolezza di essere un Paese non in grado di risolvere il perdurare
di tanti anni di SPESE INUTILI E SPRECHI CON CARATURA ED IMPRONTA DI STAMPO
DELINQUENZIALE ORAGANIZZATO O, SEMPLICEMENTE, MAFIOSO proprio all'interno
del Palazzo di Governo, ci farà vedere in televisione sempre più delle
FALSE INCREDIBILI.

Per farla breve, vedrete sempre più CAZZOTTI ACCOMPAGNATI DA CAREZZE......

DAI CAZZOTTI TRA BERLUSCONI E FINI DEI GIORNI SCORSI SIAMO PASSATI ALLE
CAREZZE DI QUESTI GIORNI......

ORA CAPITE BENE CHE IL PDL E' IL PARTITO DELL'AMORE....

CI SI FA A CAZZOTTI PER AMOR PROPRIO..... MA MAI PER L'ITALIA E PER GLI
ITALIANI......

ALLORA, ADESSO, DALLA MIA CASSA TORACICA LASCIATE PURE CHE ESCA UN
BEL........... VAFFANCULO!!

Daniele G. 29.04.10 02:43| 
 |
Rispondi al commento

******LA FINTA LITE DI FINI CON BERLUSCONI*****

Che la politica si é ridotta alla più grande opera teatrale di tutti i tempi e che il Parlamento ha preso il posto della Scala di Milano non può farci ormai alcuna meraviglia.

I politici sono i più bravi attori nella fiction della vita quotidiana di tutti i giorni.

Quanto gli attori cominciano a capire che "LA MERDA E' VICINA" preparano il piano di evacuazione in quel che saranno le pale degli elicotteri che li porterà lontano dal Paese che hanno distrutto e massacrato.

Allora si pensa di creare addirittura "CONTRAPPOSIZIONI NELLO STESSO PARTITO" e ciò come giustificativo o scarica barile di quanto sta avvenendo nel mondo finanziario o, meglio ancora, nel mondo dello strozzinaggio legalizzato.

La consapevolezza di essere un Paese non in grado di risolvere il perdurare di tanti anni di SPESE INUTILI E SPRECHI CON CARATURA ED IMPRONTA DI STAMPO DELINQUENZIALE ORAGANIZZATO O, SEMPLICEMENTE, MAFIOSO e proprio all'interno del Palazzo di Governo, ci farà vedere in televisione sempre più delle FALSE INCREDIBILI.

Per farla breve, vedrete sempre più CAZZOTTI ACCOMPAGNATE DA CAREZZE......

DAI CAZZOTTI TRA BERLUSCONI E FINI STIAMO INFATTI ASSISTENDO ALLE CAREZZE......

ORA CAPITE BENE CHE IL PDL E' IL PARTITO DELL'AMORE....

CI SI FA A CAZZOTTI PER AMOR PROPRIO..... MA MAI PER L'ITALIA E PER GLI ITALIANI......

ALLORA, ADESSO, DALLA MIA CASSA TORACICA LASCIATE PURE CHE ESCA UN BEL........... VAFFANCULO!!

Daniele G. 29.04.10 02:31| 
 |
Rispondi al commento

Italia tranquilla, Governo: siamo al riparo

L'Italia però è "al riparo", ha assicurato lo stesso Bonaiuti. E il ministro del Lavoro Maurizio Sacconi, sulla stessa linea d'onda, sottolinea: "Siamo in grado di evitare qualsiasi forma di contagio". Dal Tesoro non arriva alcun commento. La strada scelta è quella di una attenta prudenza. Era stato lo stesso ministro dell'Economia Giulio Tremonti a dire, solo qualche giorno fa alla riunione della Direzione del Pdl, che la crisi internazionale non è finita. "Siamo ancora dentro", aveva avvertito.

PS:scometto 1000eu che prima che arrivi il 21 giugno L'ITALIA ...........capisci a me

Rossana R. Commentatore certificato 29.04.10 02:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

b

Rossana R. Commentatore certificato 29.04.10 02:02| 
 |
Rispondi al commento

scusate l'ignoranza...se falliamo come stato usciremo dall'euro.i politici dovranno darsela a gambe e noi potremo ripartire da zero,rimettendo la lira,puntando tutto sul turismo(ognni itliano di nascita potrebbe vivere solo di turismo se valorizzassimo tutto cio' che abbiamo).Chiuderebbero tutte le ditte d'italia?io ho i miei dubbi.Certo sarebbe dura,,ma non esplodiamo,ci saremo ancora,senza merde in parlamento,tutti con piu' umilta'(perche' saremo poveri e ci fara' bene),con la possibilita' a 150 dalla finta unita' d'italia,di unirla veramente.La faccio troppo facile io e sono troppo ottimista o qualcosa di giusto l'ho detto?

alessandro cametti 29.04.10 01:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

COS'E' LA RICCHEZZA DI UNO STATO?
NON E' ALTRO QUELLO CHE HA!

L'ITALIA COSA HA?
TRE-MORTI!

CI SONO ABBASTANZA RISERVE AUREE PER EMETTERE DENARO?
SI EMETTE DENARO PIU' DI QUANTO SONO LE RISERVE AUREE!

SE HO DENARO IN BANCA E' GARANTITO?
IL DENARO IN BANCA SONO QUASI UN DECENNIO CHE NON E' GARANTITO. CIO' SIGNIFICA CHE SE HAI OGGI TANTI EURI IN BANCA, DOMANI POTRESTI TROVARTI CON CARTA STRACCIA.

PERCHE' NON E' GARANTITO?
SE UNA TIPOGRAFIA EMETTE DENARO SENZA MAI CHE QUALCUNO LO GARANTISCA CON BENI O RISERVE AUREE, LA TIPOGRAFIA AL MASSIMO POTRA' DARTI SOLO LA TIPOGRAFIA STESSA.

ALLORA COSA E' SERVITO ENTRARE NELL'EUROLANDIA?
L'EUROLANDIA E' SERVITA SOLO A RIMANDARE IL PROBLEMA ALLA FONTE. TANTI PAESI SI SONO MESSI INSIEME PERCHE' OGNUNO HA FRODATO L'ALTRO. COME DIRE: se un ladro ti ruba la bicicletta sotto casa tua e poi tu rubi a quel ladro la bicicletta sotto casa sua, ci si mette d'accordo come meglio rubare insieme!

QUANTO MANCA ALLA MERDA?
SE PRENDI UNA BANCONOTA DI 5 EURO DI 100 O 500 EURO QUELLA E' GIA' MERDA. SULLA BANCANOTA INFATTI
NON STA SCRITTO "PAGABILE A VISTA" E C'E' SOLO QUALCHE SIMBOLO DELLA COMUNITA' EUROPEA. CHI RUBA VUOLE SEMPRE LE CARTE IN REGOLA. AL POSTO TUO COMINCEREI A TOGLIERMI I SOLDI IN BANCA E NEL CASO NE AVESSI MOLTI E L'INVESTIREI IN QUALCHE ETTARO DI TERRENO DOVE PIANTARE GRANO E CIPOLLE. INFATTI MANCA POCO CHE MANGEREMO TUTTI PANI E CIPOLLE E BEATO CHI POTRA' MANGIARE ALMENO QUESTE!

ALLORA LA POLITICA A COSA SERVE?
LA POLITICA NON E' MAI SERVITA A NIENTE. L'UNICA COSA DI BUONO DELLA POLITICA E' PARARSI IL CULO PER CHI C'E' DENTRO FINO AL COLLO!

COSA SIGNIFICA PER CHI C'E' DENTRO FINO AL COLLO?
PERCHE' QUANDO LA GENTE COMINCIA A PERDERE IL POSTO DI LAVORO E NON C'E' LA FA AD ANDARE AVANTI, IN QUEL MOMENTO IL POLITICO E' NELLA MERDA FINO AL COLLO. GIA' COMINCIANO A CAGARSI NEI PANTALONI!

BERLUSCONI HA DETTO CHE NON METTERA' MANO NELLE TASCHE DEI PANTALONI DEGLI ITALIANI, QUESTO E' CREDIBILE?
IO SONO GIA' IN MUTANDE!

Daniele G. 29.04.10 01:46| 
 |
Rispondi al commento

Ad ogni azione (governo)dovrebbe corrispondere una reazione eguale e contraria (popolo)
quand'è che ci muoviamo?
o vogliamo stare qua a scrivere all'infinito...

Alan Ford (ottoetti), Mantova Commentatore certificato 29.04.10 01:44| 
 |
Rispondi al commento

*RUBALANDIA
DOMANDA: COS'E' LA RICCHEZZA DI UNO STATO?
RISPOSTA: NON E' ALTRO QUELLO CHE HA!
DOMANDA: L'ITALIA COSA HA?
RISPOSTA: TRE-MORTI!
DOMANDA: CI SONO ABBASTANZA RISERVE AUREE PER EMETTERE DENARO?
RISPOSTA: SI EMETTE DENARO PIU' DI QUANTO SONO LE RISERVE AUREE!
DOMANDA: SE HO DENARO IN BANCA E' GARANTITO?
RISPOSTA: IL DENARO IN BANCA SONO QUASI UN DECENNIO CHE NON E' GARANTITO. CIO' SIGNIFICA CHE SE HAI OGGI TANTI EURI IN BANCA, DOMANI POTRESTI TROVARTI CON CARTA STRACCIA.
DOMANDA: PERCHE' NON E' GARANTITO?
RISPOSTA: SE UNA TIPOGRAFIA EMETTE DENARO SENZA MAI CHE QUALCUNO LO GARANTISCA CON BENI O RISERVE AUREE, LA TIPOGRAFIA AL MASSIMO POTRA' DARTI SOLO LA TIPOGRAFIA STESSA.
DOMANDA: ALLORA COSA E' SERVITO ENTRARE NELL'EUROLANDIA?
RISPOSTA: L'EUROLANDIA E' SERVITA SOLO A RIMANDARE IL PROBLEMA ALLA FONTE. TANTI PAESI SI SONO MESSI INSIEME PERCHE' OGNUNO HA FRODATO L'ALTRO. COME DIRE: se un ladro ti ruba la bicicletta sotto casa tua e poi tu rubi a quel ladro la bicicletta sotto casa sua, ci si mette d'accordo come meglio rubare insieme!
DOMANDA: QUANTO MANCA ALLA MERDA?
RISPOSTA: SE PRENDI UNA BANCONOTA DI 5 EURO DI 100 O 500 EURO QUELLA E' GIA' MERDA. SULLA BANCANOTA INFATTI NON STA SCRITTO "PAGABILE A VISTA" E C'E' SOLO QUALCHE SIMBOLO DELLA COMUNITA' EUROPEA. CHI RUBA VUOLE SEMPRE LE CARTE IN REGOLA. AL POSTO TUO COMINCEREI A TOGLIERMI I SOLDI IN BANCA E NEL CASO NE AVESSI MOLTI E L'INVESTIREI IN QUALCHE ETTARO DI TERRENO DOVE PIANTARE GRANO E CIPOLLE. INFATTI MANCA POCO CHE MANGEREMO TUTTI PANI E CIPOLLE E BEATO CHI POTRA' MANGIARE ALMENO QUESTE!
DOMANDA: ALLORA LA POLITICA A COSA SERVE?
RISPOSTA: LA POLITICA NON E' MAI SERVITA A NIENTE. L'UNICA COSA DI BUONO DELLA POLITICA E' PARARSI IL CULO PER CHI C'E' DENTRO FINO AL COLLO!
DOMANDA: PER CHI C'E' DENTRO FINO AL COLLO?
RISPOSTA: PERCHE' QUANDO LA GENTE COMINCIA A PERDERE IL POSTO DI LAVORO E NON C'E' LA FA AD ANDARE AVANTI, IN QUEL MOMENTO IL POLITICO E' NELLA MERDA FINO AL COLLO. GIA' COMINCIANO A CAGARSI

Daniele G. 29.04.10 01:39| 
 |
Rispondi al commento

DOMANDA:
COS'E' LA RICCHEZZA DI UNO STATO?
RISPOSTA:
NON E' ALTRO QUELLO CHE HA!
DOMANDA:
L'ITALIA COSA HA?
RISPOSTA:
TRE-MORTI!
DOMANDA:
CI SONO ABBASTANZA RISERVE AUREE PER EMETTERE DENARO?
RISPOSTA:
SI EMETTE DENARO PIU' DI QUANTO SONO LE RISERVE AUREE!
DOMANDA:
SE HO DENARO IN BANCA E' GARANTITO?
RISPOSTA:
IL DENARO IN BANCA SONO QUASI UN DECENNIO CHE NON E' GARANTITO. CIO' SIGNIFICA CHE SE HAI OGGI TANTI EURI IN BANCA, DOMANI POTRESTI TROVARTI CON CARTA STRACCIA.
DOMANDA:
PERCHE' NON E' GARANTITO?
RISPOSTA:
SE UNA TIPOGRAFIA EMETTE DENARO SENZA MAI CHE QUALCUNO LO GARANTISCA CON BENI O RISERVE AUREE, LA TIPOGRAFIA AL MASSIMO POTRA' DARTI SOLO LA TIPOGRAFIA STESSA.
DOMANDA:
ALLORA COSA E' SERVITO ENTRARE NELL'EUROLANDIA?
RISPOSTA:
L'EUROLANDIA E' SERVITA SOLO A RIMANDARE IL PROBLEMA ALLA FONTE. TANTI PAESI SI SONO MESSI INSIEME PERCHE' OGNUNO HA FRODATO L'ALTRO. COME DIRE: se un ladro ti ruba la bicicletta sotto casa tua e poi tu rubi a quel ladro la bicicletta sotto casa sua, ci si mette d'accordo come meglio rubare insieme!
DOMANDA:
QUANTO MANCA ALLA MERDA?
RISPOSTA:
SE PRENDI UNA BANCONOTA DI 5 EURO DI 100 O 500 EURO QUELLA E' GIA' MERDA. SULLA BANCANOTA INFATTI
NON STA SCRITTO "PAGABILE A VISTA" E C'E' SOLO QUALCHE SIMBOLO DELLA COMUNITA' EUROPEA. CHI RUBA VUOLE SEMPRE LE CARTE IN REGOLA. AL POSTO TUO COMINCEREI A TOGLIERMI I SOLDI IN BANCA E NEL CASO NE AVESSI MOLTI E L'INVESTIREI IN QUALCHE ETTARO DI TERRENO DOVE PIANTARE GRANO E CIPOLLE. INFATTI MANCA POCO CHE MANGEREMO TUTTI PANI E CIPOLLE E BEATO CHI POTRA' MANGIARE ALMENO QUESTE!
DOMANDA:
ALLORA LA POLITICA A COSA SERVE?
RISPOSTA:
LA POLITICA NON E' MAI SERVITA A NIENTE. L'UNICA COSA DI BUONO DELLA POLITICA E' PARARSI IL CULO PER CHI C'E' DENTRO FINO AL COLLO!
DOMANDA:
PER CHI C'E' DENTRO FINO AL COLLO?
RISPOSTA:
PERCHE' QUANDO LA GENTE COMINCIA A PERDERE IL POSTO DI LAVORO E NON C'E' LA FA AD ANDARE AVANTI, IN QUEL MOMENTO IL POLITICO E' NELLA MERDA FINO AL COLLO. GIA' COMINCIANO A CAGARSI!

Daniele G. 29.04.10 01:32| 
 |
Rispondi al commento

DOMANDA:
COS'E' LA RICCHEZZA DI UNO STATO?
RISPOSTA:
NON E' ALTRO QUELLO CHE HA!
DOMANDA:
L'ITALIA COSA HA?
RISPOSTA:
DEBITO PUBBLICO!
DOMANDA:
CI SONO ABBASTANZA RISERVE AUREE PER EMETTERE DENARO?
RISPOSTA:
SI EMETTE DENARO PIU' DI QUANTO SONO LE RISERVE AUREE!
DOMANDA:
SE HO DENARO IN BANCA E' GARANTITO?
RISPOSTA:
IL DENARO IN BANCA SONO QUASI UN DECENNIO CHE NON E' GARANTITO. CIO' SIGNIFICA CHE SE HAI OGGI TANTI EURI IN BANCA, DOMANI POTRESTI TROVARTI CON CARTA STRACCIA.
DOMANDA:
PERCHE' NON E' GARANTITO?
RISPOSTA:
SE UNA TIPOGRAFIA EMETTE DENARO SENZA MAI CHE QUALCUNO LO GARANTISCA CON BENI O RISERVE AUREE, LA TIPOGRAFIA AL MASSIMO POTRA' DARTI SOLO LA TIPOGRAFIA STESSA.
DOMANDA:
ALLORA COSA E' SERVITO ENTRARE NELL'EUROLANDIA?
RISPOSTA:
L'EUROLANDIA E' SERVITA SOLO A RIMANDARE IL PROBLEMA ALLA FONTE. TANTI PAESI SI SONO MESSI INSIEME PERCHE' OGNUNO A FRODATO L'ALTRO. COME DIRE: se un ladro ti ruba la bicicletta sotto casa tua e poi tu rubi a quel ladro la bicicletta sotto casa sua, ci si mette d'accordo come meglio rubare insieme!
DOMANDA:
QUANTO MANCA ALLA MERDA?
RISPOSTA:
SE PRENDI UNA BANCONOTA DI 5 EURO DI 100 O 500 EURO QUELLA E' GIA' MERDA. SULLA BANCANOTA INFATTI
NON STA SCRITTO "PAGABILE A VISTA" E C'E' SOLO QUALCHE SIMBOLO DELLA COMUNITA' EUROPEA. CHI RUBA VUOLE SEMPRE LE CARTE IN REGOLA. AL POSTO TUO COMINCEREI A TOGLIERMI I SOLDI IN BANCA E NEL CASO NE AVESSI MOLTI E LI INVESTIREI IN QUALCHE ETTARO DI TERRENO DOVE PIANTARE GRANO E CIPOLLE. INFATTI MANCA POCO CHE MANGEREMO TUTTI PANI E CIPOLLE E BEATO CHI POTRA' MANGIARE ALEMENO QUESTE!
DOMANDA:
ALLORA LA POLITICA A COSA SERVE?
RISPOSTA:
LA POLITICA NON E' MAI SERVITA A NIENTE. L'UNICA COSA DI BUONO DELLA POLITICA E PARARSI IL CULO PER CHI C'E' DENTRO FINO AL COLLO!
DOMANDA:
PER CHI C'E' DENTRO FINO AL COLLO?
RISPOSTA:
PERCHE' QUANDO LA GENTE COMINCIA A PERDERE IL POSTO DI LAVORO E NON C'E' LA FA AD ANDARE AVANTI, IN QUEL MOMENTO IL POLITICO E' NELLA MERDA FINO AL COLLO. GIA' COMINCIANO A CAGARSI!

Daniele G. 29.04.10 01:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Aprire con l'umiltà per scivolare poi, dopo, nel magnifico, nella meraviglia.

Molti statisti nella storia riuscirono ad amministrare in maniera oculata e saggia le cose pubbliche.
Poi la curva s'impenna, altri personaggi prendono il loro posto e, sull'onda dei saggi, continuano nell'impresa del "buon governo".
Poi pian piano quelli nuovi, di politici dirigenti, s'imbarbariscono fino a che la curva inizia inesorabilmente a decrescere. Prima piano piano, poi precipitandosi in uno slalom da pista nera che più ripido (rapido) non si può.
L'unico neo, che fa scervellare fior di scenziati, è comprendere l'altezza della montagna, o meglio di quella specifica pista nera che precipita velocemente tutti a valle.
Ecco in questo il precipizio (controllato ... ma solo in apparenza) può durare anche a lungo, può scivolare sul groppone di svariate generazioni prima che una di queste possa dire ... E' finita. Ricominciamo ... finalmente!
Per la Grecia sembra sia finita e sembra dovranno ricominciare molto presto.
Auguro ai greci (italiani - greci ... una faccia una razza ... Ma non ditelo a bossi per carità nèh!) di riuscire ad uscire fuori da quel loro pantano in tempi ragionevoli e riprendere la loro vita con meno apprensione.

Per quel che ci riguarda, possiamo fare tutte le previsioni che ci pare. Secondo me sarà difficile fare un valido pronostico.
Non ho mai visto, durante la mia vita fin'ora, un'epoca tanto imprevedibile quale questa di adesso. Se fino a qualche tempo fa, per persone talentuose o tecnicamente preparate, era discretamente semplice prevedere qualcosa, oggi tale possibilità è divenuta molto remota.

La meraviglia in tutto ciò è che l'umiltà di pochi, rende meravigliosa a loro stessi la loro vita.
L'umiltà in tutto questo, è godersi la meraviglia della semplicità.

Buonanotte a tutti ... nessuno escluso.

francesco folchi, roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.04.10 01:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La solita bagascia che difende il nano in TV ...
a linea notte ha fatto l'esempio delle BR in cui non sono servite nessuna intercettazione per arrestarli !!!!

roba da matti!! ...ma che cazzo c'entrano le BR
con la MAFIA nelle istituzioni!
un agente si potrebbe infiltrare dapertutto meno nei vertici delle stesse istituzioni in cui solo le intercettazioni potrebbero far scoprire intrallazzi di ogni genere !!!!

...solo la ghigliottina è bona per questi!
bestiacce immonde!


Agli italiani dagli il calcio,un cellulare ultima generazione,la possibilità di andare in ferie,cambiare macchina ogni due anni che va bene così.
Tutto il resto non esiste...

Alan Ford (ottoetti), Mantova Commentatore certificato 29.04.10 00:31| 
 |
Rispondi al commento

Il PD ci chiede a noi 10 parole?!?!? ... siamo alla frutta.
Noi cittadini dobbiamo "suggerire" ai dirigenti di un partito quali parole debbono esprimere per convincerci a votarli? Questa è una vera masturbazione.
Mi pare che nn ci siamo proprio. Sono loro che debbono sapere
cosa manca al paese. Una volta il politicante sapeva cosa dire
per convincere la gente ... (per poi purtroppo nn fare nulla).
Ora siamo arrivati al fatto che il politicante non sa neppure
cosa dire ... figuriamoci poi se ha la capacità di fare qualcosa. Non ci siamo proprio... il politico è un dirigente che deve avere la capacità di dare alla gente quello che la gente ha bisogno, è pagato profumatamente per questo. se non ne ha le capacità che vada a casa avendo il buon gusto di restituire i soldi e non farsi più vedere. Cavolate come queste ne abbiamo già viste (sapete che fine ha fatto la "fabbrica del programma" di Prodi? .... che sia stata decentrata in Cina?)
Che tristezza .........

Daniele Martini 29.04.10 00:27| 
 |
Rispondi al commento

La Svizzera è un paese non a rischio?

il fatto (quotidiano), Roma Commentatore certificato 29.04.10 00:24| 
 |
Rispondi al commento

Ci occorre più visibilità:

un calciatore tipo totti,del piero,cannavaro,che dopo aver ricevuto dei soldi(altrimenti non si muovono)dicano : unitevi al M5Stelle.

il fatto (quotidiano), Roma Commentatore certificato 29.04.10 00:23| 
 |
Rispondi al commento

mio zio che ha 92 anni mi dice che Mussolini appena si accorse c he il debito pubblico strozzava definitivamente gli italiani ridotti ad una specie nuoiva dischiavitù, azzerò i debiti comunicando ai creditori che da quel momento in poi i loro crediti erano Spazzatura.
Bene, stessa cosa dobbiamo fare noi nei confronti dei grandi strozzini che ci stanno pregiudicanto,co i loro inetressi,il futuro dei nostri figli.
Tanto lo sappiamo i soldi di questi Ricconi sono scaturiti da associazioni a delinquere vedi scudo fiscale.
pensate poi che Lutvak ci rimprovera di Superpagare i nostri politicanti e che siamo lo stato che dilapida i soldi, dei contrbuenti onesti ,con un apparato Statale scandalosamente caro come nessuno al mondo.
Lutvak dice il vero noi onesti pagthiamo e loro se magnano tutto.

pier luigi fanfera 29.04.10 00:20| 
 |
Rispondi al commento

Ci sara l'8 maggio la manifestazione contro la privatizzazione dell'acqua?

Qualcuna sa qualcosa?

franco dorinzi, edinburgh Commentatore certificato 29.04.10 00:19| 
 |
Rispondi al commento

Perchè molti paesi tornano al nucleare dopo aver visitato Putin o aver ricevuto una visita di Putin?

Mi piacerebbe saperlo, anche se già qualche ideuccia l'avrei........

cettina d., isola Commentatore certificato 29.04.10 00:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oh! la Grecia brucia ed io con Lei.
Ma non verra' Giulio TrePompe a spegnerrmi le fiamme, gli Ardori.
Non trovera' il Link giusto, ne si sciogliera' la Folta chioma, ne' sara' la sua Bocca in Fiore, rosa a Saziar quel che l'Arsura chiede all'Acqua, dolce e Fresca.
A quest'ora posso Miagolare all'Astro con tutto l'Estro di cui ne vo' capace, tanto il Mondo , all'intorno, sonnecchioso Tace.
Consolazione muta, Solinga a riecheggiar fra sorde mura, a coglier un Raggio stinto, quasi a fugar Paura?
No, no non sara' il mio, AMor che rende, tanto si sa, è di quel che non si Vende.
Basta, basta comporre versi e Poesie: è perder tempo e non capire, quali son le voglie mie.
Or dimmi caro lettor e pensa: qual ne sara' di me la Ricompensa?
Un dito in .ulo e buonanotte: Vaffanculo or le Scatole ci hai Rotte!
( In alternativa: beato chi ti Fotte...-Tu, non io...).
Dai, su col Morale: quello almeno, non è Immorale!

gaspare pirandello (cangatto), palermo Commentatore certificato 29.04.10 00:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"...lo stupido sentimento patriottico che guarda ai colori dei pali di confine ed alla nazionalità degli uomini politici che si presentano alla ribalta, invece che al rapporto delle forze ed al contenuto effettivo degli organismi dello stato."
E ancora;
..."Ma essi hanno uomini e quadri abili ed adusati al comando, che si batteranno accanitamente per conservare la loro supremazia. Nel grave momento sapranno presentarsi ben camuffati. Si proclameranno amanti della pace, della libertà, del benessere generale delle classi più povere. Già nel passato abbiamo visto come si siano insinuati dentro i movimenti popolari, e li abbiano paralizzati, deviati convertiti nel preciso contrario. Senza dubbio saranno la forza più pericolosa con cui si dovrà fare i conti.
Il punto sul quale essi cercheranno di far leva sarà la restaurazione dello stato nazionale."
(MANOIFESTO DI VENTOTENE agosto 1941)
___

vanno smantellati i governi e i parlamenti nazionali, sia in grecia sia in germania, e non parliamo dell'italia!
GOVERNO E PARLAMENTO DELLA NAZIONE EUROPA IN RETE CON I GOVERNI E PARLAMENTI DELLE REGIONI EUROPEE
STOP!

COSI' SI RISANA L'EUROPA E SI RILANCIANO GLI EUROPEI NELLA COMPETIZIONE GLOBALE

BLOG: http://euregio.losio.com

Gastone L. Commentatore certificato 29.04.10 00:00| 
 |
Rispondi al commento

Vi siete mai chiesti come mai alcuni paesi, da sempre ritenuti paradisi fiscali, non temono alcun problema economico?

Perchè i capitali degli evasori fiscali vanno a finire nelle loro banche, contribuendo ad arricchirne il patrimonio economico.

Oltre al danno la beffa.

Significa che questi evasori, oltre a non assolvere al proprio dovere, quello di pagare il giusto caricandolo sui poveri disgraziati "pocotenenti o nullatenenti", contribuiscono a rendere una nazione deficitaria.

Se questi capitali rientrassero nel paese e venissero investiti, forse il pericolo inflazione, deflazione e bancarotta si allontanerebbe.

Ma stiamo parlando di onestà ed etica verso la propria terra, concetto persosi nei meandri di chissà quale nuova concezione capitalistica distruttiva.

cettina d., isola Commentatore certificato 28.04.10 23:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Altiero Spinelloi e i suoi amici di Ventotene scrivevano nel 1941:
___
"...lo stupido sentimento patriottico che guarda ai colori dei pali di confine ed alla nazionalità degli uomini politici che si presentano alla ribalta, invece che al rapporto delle forze ed al contenuto effettivo degli organismi dello stato."
e ancora:
..."Ma essi hanno uomini e quadri abili ed adusati al comando, che si batteranno accanitamente per conservare la loro supremazia. Nel grave momento sapranno presentarsi ben camuffati. Si proclameranno amanti della pace, della libertà, del benessere generale delle classi più povere. Già nel passato abbiamo visto come si siano insinuati dentro i movimenti popolari, e li abbiano paralizzati, deviati convertiti nel preciso contrario. Senza dubbio saranno la forza più pericolosa con cui si dovrà fare i conti.
Il punto sul quale essi cercheranno di far leva sarà la restaurazione dello stato nazionale."

___
VANNO SMANTELLATI I GOVERNI E I PARLAMENTI NAZIONALI, sia in Grecia sia in Germania, e non parliamo dell'Italia!
IL GOVERNO E IL PARLAMENTO DELLA NAZIONE EUROPA IN RETE CON I GOVERNI E PARLAMENTI DELLE REGIONI EUROPEE
STOP!

COSI' SI RISANA L'EUROPA E SI RILANCIANO GLI EUROPEI NELLA COMPETIZIONE GLOBALE

ASCOLTAMI BEPPE, DEOBBIAMO INCAMMINARCI SU QUESTA STRADA!!!! AL PIU' PRESTO!!!!
NON C'E' CHE IL POPOLO DIRETTAMENTE CHE PUO' DECIDERE QUESTA STRADA!!!!

BLOG: http://euregio.losio.com

Gastone L. Commentatore certificato 28.04.10 23:41| 
 |
Rispondi al commento

Bersani, D'Alema, Bertinotti, ferrero, Casini, Franceschini, Di Pietro?

L'unico che potrà far schiattare lo Gnomo di Arcore potrà essere solo lo Special One il 22 maggio!

In fondo lo Gnomo è la personificazione dell'italino medio, anche nella sostanza, mica solo formale(è un Premier che sospende il Consiglio dei Ministri per vedere le partite)

;)

Roob Zarathustra, Caput Mundi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.04.10 23:29| 
 |
Rispondi al commento

10 parole per far ripartire il Pd:
Noi
Vi
Consigliamo
Vivamente
Di
Andare
Tutti
Quanti
A
Fanculo.

Luca Gianantoni, Assisi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.04.10 23:28| 
 |
Rispondi al commento

OT

21 Dicembre 2012 - Estinzione della razza (dis)umana.

Non sò voi ma io ci credo sempre di più, ed a questo punto lo spero. Osservando la situazione politica/economica/sociale/etc. globale direi che come popolo abbiamo toccato il fondo. Cosa c'è rimasto di buono?
Siamo in guerra, e l'unico vincitore, per il bene della nostra galassia (e per il non-futuro delle nuove generazioni) sarà il pianeta Terra.

Fine OT

Stefano B..., FI Commentatore certificato 28.04.10 23:19| 
 |
Rispondi al commento

... LO STATO E'COMPOSTO DA VARI ORGANI: PUBBLICA SICUREZZA, MILITARI, FINANZIATORI, ECCLESIASTICI, MAFIA...

Basta dare una occhiata, neanche tanto attenta per evitare di innervosirsi, agli sprechi della presidenza del consiglio.

Si evince che la cosca gode di ricchi privilegi che i contribuenti non si possono permettere.

Ma loro vedono il debito pubblico come un problema di altri (nostro appunto).

Loro legiferano usando l'inganno come esperienza utile a governare... pardon a governarci... pardon a manovrarci... pardon a controllarci...

TUTTI UNITI NEGLI INTERESSI COMUNI PER PERPETUARE I LORO PRIVILEGI.

By Gian Franco Dominijanni


Ma i cassintegrati sull'isola dell'Asinara che fine hanno fatto?
non ne parla più nessuno!!!!!!

Alan Ford (ottoetti), Mantova Commentatore certificato 28.04.10 22:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Spero, caro Beppe, che per una volta tu sia un po troppo catastrofico, ma di solito non sbagli. In Grecia pare che i cittadini e i sindacati non si rendano conto della situazione, sarà così anche per noi ?

Pace e bene

Augusto

augusto g., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.04.10 22:53| 
 |
Rispondi al commento

E da dove vengono i soldi per pagare la cassa integrazione? Te lo sei mai chiesto?

50 stelle

SCusa ma gli stipendi statali secondo te sono pubblici o privati? pensaci e vedrai che ti rispondi da solo.

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.04.10 22:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma tu dimmi...

*****
Messico, attaccata carovana della pace

Due operatori umanitari, una messicana e un finlandese, e altre persone sono state uccise in un attacco contro una delegazione internazionale in visita in una comunità indigena del sud del Messico: lo ha reso noto un'organizzazione politica locale. Le vittime sono state identificate come Beatriz Carino e Tyri Antero Jaakola, membro di una ong finlandese e presente in qualità di osservatore internazionale; la delegazione è stata attaccata da un gruppo paramilitare nella regione di Oaxaca.

C'è anche l'italiano David Casinori tra gli osservatori aggrediti, disperso con altri volontari secondo il sito web de 'La Jornadà c'è anche Casinori. Il quotidiano cita come responsabili dell'attacco l'Union de Bienestar Social de la Region Triqui (Ubisort) legato al Partido Revoluzionario Institutional (Pri). GLi osservatori erano diretti verso la cittadina di San Juan Copala nella regione di Mixteca.

http://www.unita.it/news/mondo/98014/messico_attaccata_carovana_della_pace
*****
------------------------------------------------

Magari uno si aspetta che a fare missioni di pace e speranza a beneficio di popolazioni semidisperate porti qualche ringraziamento e un'enorme soddisfazione sul piano sociale.

Essere attaccati e uccisi da un'organizzazione paramilitare che si chiama "Unione del benestare sociale della regione del Triqui" deve essere il massimo dello sconforto.

Sapere poi che questa organizzazione e' praticamente il braccio armato del Partido Revoluzionario Institutional, che fa parte dell'Internazionale Socialista, fa diventare il tutto molto piu' diabolico.

50 Stelle (50-stars) Commentatore certificato 28.04.10 22:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MOURINO HA DATO UN ANIMA ALL'INTER.GRANDE.
(BRAVO E FORTUNATO)

sandro m., san vincenzo (li) Commentatore certificato 28.04.10 22:40| 
 |
Rispondi al commento

Calcio: Roma, manifestazione tifosi non autorizzata

28 Aprile 2010 22:10 SPORT

ROMA - I tifosi della Roma, nei giorni scorsi, si erano dati appuntamento sotto la sede della Federcalcio per manifestare il loro dissenso per le scelte arbitrali fatte domenica sera, nella gara contro la Sampdoria, finita 2-1 per i blucerchiati. La manifestazione pero' rischia di saltare: mancano le autorizzazioni del caso da parte della polizia, quindi sarebbe a rischio l'ordine pubblico. (RCD)

E poi dicono che gli italioti non si muovono..

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.04.10 22:36| 
 |
Rispondi al commento

Evasione fiscale: nella 'lista svizzera' ci sono anche i nomi di 10mila italiani

Roma, 13 aprile 2010 - Sarebbero 10mila, a quanto apprende l’Adnkronos, i correntisti italiani, sospettati di evasione fiscale, presenti nella lista di nomi sottratta dall’ex dipendente Hervè Falciani alla divisione svizzera di Hsbc, e ora in possesso del procuratore di Nizza Eric de Montgolfier.

Una lista che la Procura di Torino ha chiesto e ottenuto di poter consultare con una rogatoria che sarà soddisfatta, a quanto si apprende entro 20 giorni, dal Procuratore di Nizza, Eric de Montgolfier.

BANKITALIA: ENTRATE IN CALO - Entrate tributarie in calo nel primo bimestre dell’anno: nei mesi di gennaio e febbraio sono state pari a 53,479 miliardi di euro, in calo rispetto ai 54,892 del primo bimestre del 2009.

E’ quanto emerge dal Supplemento al Bollettino statistico di Bankitalia su “Finanza pubblica, fabbisogno e debito”.

A febbraio le entrate sono state pari a 24,670 miliardi in calo del 2,1% rispetto ai 25,217 mld di febbraio 2009.
A gennaio di quest’anno erano state pari a 28,809 miliardi.


http://quotidianonet.ilsole24ore.com/economia/2010/04/13/317852-evasione_fiscale.shtml

silvanetta* . Commentatore certificato 28.04.10 22:21| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, spiegami come può la spesa pubblica essere in continuo aumento?
Ci sono stati tagli molto pesanti nella scuola, nella giustizia, nella sicurezza, nella ricerca, nella previdenza, aumenti delle tariffe di tutti i servizi.
Da notare che questi pesanti tagli vengono effettuati ormai da molti anni ,da tutti i governi che si sono succeduti.
Come è possibile che tutto ciò non abbia dato nessun risultato da un punto di vista del contenimento della spesa pubblica?
Intendo anche solo un piccolo risultato, un piccolo segnale di miglioramento, un accenno di inversione di tendenza, nulla!!!
Come si puo continuare a prendere in giro gli italiani "normali", cioè quelli che tutte le mattine vanno a lavorare in condizioni sempre peggiori(perlomeno quelli che un lavoro lo hanno ancora)?
In quale indicibile buco nero vanno a finire tutti questi risparmi?
E'ora di cominciare a chiederlo ad alta voce!

Luigi D., Ancona Commentatore certificato 28.04.10 22:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il 25% del debito USA è in mano stranieri e in Europa ci sono paesi anche seri come la Francia che hanno il 50% del debito in mano a stranieri, il Portogallo 80% e la Grecia 70%, paesi baltici pure, ma questi "stranieri" chi sono ? Siamo sempre noi, degli americani, inglesi, italiani, francesi, svedesi, spagnoli, canadesi... e poi arabi o russi, ma il grosso siamo noi occidentali che ci palleggiamo i titoli pubblici a vicenda, americani che comprano italiani, tedeschi che comprano francesi, inglesi che comprano spagnoli, francesi che comprano greci.... Circa 1/4 del debito pubblico occidentale, forse 1/3, è sempre detenuto da "stranieri", ma sono sempre gli stessi in circolo

in Argentina hanno fatto default su soli 100 miliardi di bonds nel 2001, mentre altrettanti miliardi di dollari erano usciti dal paese verso Miami o NY nei mesi precedenti al crac, proprio perchè la fetta di popolazione "ricca di quattrini" cercava di preservarli, convertendoli in dollari.

In Grecia stanno dando default sembra, ma ci sono voci di 20, 30, 40... miliardi di quattrini greci che sono usciti dal paese negli ultimi mesi (e si scoprirà magari che erano di più). In Russia hanno dato default nel 1999 su meno di 100 miliardi di dollari, mentre allo stesso tempo cifre pari a 3 volte tanto uscivano dalla Russia verso Londra e Zurigo ecc....

http://www.cobraf.com/blog/default.php?idr=229014#229014

Sarebbe interessante sapere se anche in italia stanno sgusciando fuori capitali di nascosto..

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.04.10 22:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Rispolveriamo piazzale Loreto,potrebbe venire utile a breve termine.....

Alan Ford (ottoetti), Mantova Commentatore certificato 28.04.10 22:10| 
 |
Rispondi al commento

sto vedendo un vecchio film degli anni sessanta, "dramma della gelosia" con un giancarlo giannini imberbe. che tenerezza! che bei ricordi! la festa dell'unità... gli autoscontri... divertimenti semplici di un'epoca ancora ingenua...

liliana g., roma Commentatore certificato 28.04.10 22:08| 
 |
Rispondi al commento

“E’ IN ARRIVO LA BUFFERA, ED LORO CHIODO FISSO È L’IMPUNITA”.

“RISCHIAMO DI FARE LA FINE DELLA GRECIA”, che si sta “SFRACELLANDO A CAUSA DEL DEBITO PUBBLICO FUORI CONTROLLO”, provocato della corruzione e dell’evasione dilagante e che costringerà il popolo greco ad una durissima politica economica di “LACRIME E SANGUE”.

E già s’intravede chi saranno le prossime vittime della speculazione internazionale, “PORTOGALLO E SPAGNA” cui le agenzie internazionali hanno ribasso gli indici d’affidabilità del loro debito pubblico.

E mentre la casa comune europea va a fuoco, gli unici a non preoccuparsi sono “L’ALLEGRA BRIGATA DEGLI ALLEVATORI DI TROTE” in combutta con “IL PIFFERAIO D’ARCORE” ed i “BOLSCEVICHI STANCHI”, che “CONTINUANO A SBRIGARE LE LORO FACCENDE DOMESTICHE”:

1) Scannadosi per un posto al sole.
2) Progettando come spartirsi il bottino del federalismo fiscale prossimo venturo.
3) Progettare scalate alle fondazioni bancarie.
4) Progettare bavagli e bavaglini per la stampa.
5) Progettare immunità salva ladri.

Ovvero continuano a farsi i cazzi loro, come hanno sempre fatto, “IL LORO CHIODO FISSO È L’IMPUNITA” e che gli Italiani che vadano a morire ammazzati, mentre imperversa il pecoreccio dei gaudenti di regime.

“E NONNO NAPOLITANO CHE FA, GIOCA A BOCCE !!! ”.

“TITANIC-ITALIA 1-0”

Paolo R. Commentatore certificato 28.04.10 22:07| 
 |
Rispondi al commento

Segnalo questa iniziatiava perchè mi piace ..


Popolo del Web *

Fonte: Mai Più Disoccupati
http://www.facebook.com/profile.php?id=100000867604564


1° MAGGIO 2010 – 1° MAGGIO 2011: LA BANDIERA DEL LAVORO AD OGNI FINESTRA !

Luogo: da una finestra e/o da un balcone di casa Tua!

Ora: sabato 1 maggio 2010 0.00.00


Alessandra a., Genova Commentatore certificato 28.04.10 22:05| 
 |
Rispondi al commento

.

Alan Ford (ottoetti), Mantova Commentatore certificato 28.04.10 22:04| 
 |
Rispondi al commento

TELEPERFORMANCE LICENZIA 912 PERSONE di cui 133 nella sede di Piazza Vescovio, altre 105 a Parco Leonardo e le restanti nella sede di Taranto!! Lo ha annunciato Teleperformance, multinazionale francese che si occupa di telemarketing e call center. L'azienda precisa che la scelta fatta è stata obbligata da una situazione economica disastrosa. Nella sede di piazza Vescovio il presidio organizzato da tutte le forze sindacali unite è numeroso e ben organizzato: sit-in e volantini, comunicati stampa e fitti dialoghi con la gente di passaggio e con i lavoratori. «Ma i giornali non ne parlano - dichiara Assunta Linza della RSU-CGIL - non parlano di una condotta scellerata dell'azienda che in base agli accordi di stabilizzazione del 2007 passa da 900 lavoratori a 3500, godendo degli sgravi fiscali e degli incentivi messi a disposizione dallo Stato e poi dopo 3 anni vuole ritornare al vecchio organico magari assumendo con contratti a progetto pagati 3,50 euro all'ora. Proprio ieri abbiamo avuto un incontro con i manager che confermano i licenziamenti senza prevedere nessun piano di rilancio industriale. Ora si appellano allo Stato e alla Regione Lazio per risolvere la questione, ma se proprio loro si facevano concorrenza da soli delocalizzando a TelePermance Albania, dove il costo del lavoro è più basso, mettendo in atto pratiche di dumping».
Riassunto dell'articolo tratto da http://cinquegiorni.hive.it/news.asp

Il 30 manifestazione in via Veneto (angolo Via Molise) a Roma; chi vorrà partecipare alla protesta sarà il benvenuto.

Tiberio. R., Roma Commentatore certificato 28.04.10 22:00| 
 |
Rispondi al commento

Ben venga maggio
e il gonfalon selvaggio!

Arcangelo Pippanera, tutti mi chiamano baccala' Commentatore certificato 28.04.10 21:59| 
 |
Rispondi al commento

il debito pubblico lo paghino i ricchi,
prendiamogli i soldi e saldiamo sto merda di conto.

aldo casula, cagliari Commentatore certificato 28.04.10 21:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Suvvia, riguardate Beppe, fa sempre bene
http://www.youtube.com/watch?v=dWbk0Ry3l4k&feature=related

maria rollo 28.04.10 21:57| 
 |
Rispondi al commento

Riporto ciò che già scrissi il 18/01/2008.
Debito Pubblico :
1) 1630 mdi di debito in euro ;
2) Abitanti : 60.000.000;
- Pensionati : 24.000.000 ;
- Disoccupati : 6.000.000 ;
- Minori di 18 anni : 8.000.000 ;
- Lavoratori : 22.000.000 ;
Gli unici che possono far fronte a debito chi sono ? : i lavoratori , quindi :
- 1630 mdi diviso 22 mni = 74.000,00 euro di debito/cittadino;
- Tale montagna di debito è quasi interamente espressa in prestiti ( ripeto PRESTITI ) finanziando lo Stato con titoli definiti "sicuri" BOT, CCT, BTP, ecc.., Ipotizziamo ora che domani alla riapertura delle banche il 5% di coloro che posseggono tali titoli (definiti sicuri) si presentasse alla propria banca e prelevasse il proprio denaro prestato allo Stato , il 5% di 1.630 miliardi di euro é = a 81 mdi di euro ( pari a 6/7 finanziarie ); domando : chi potrebbe o sarebbe in grado di restituire 81 miliardi ?
Impossibile risulterebbe alle banche restituire anche solo il 5 per cento , immaginiamo il 10 , 20 per cento !!! La vedo male anzi malissimo , prima il debito pubblico poi di conseguenza pensioni , stipendi a 6 mni di dipendenti pubblici ( pazzesco !! ) ,militari ,polizia, carabinieri , finanzieri, ecc..
CAOS , Miseria ,precarietà , disperazione ; insomma ,se negli ultimi 60 anni non abbiamo avuto una guerra eccoci qua con una guerra economica dagli esiti molto preoccupanti ( specialmente per le nuove generazioni !! ) - Criticavamo l'Argentina ( ma lei ha petrolio in primis ) ora la Grecia ,il Portogallo la Spagna poi ci siamo noi, ma noi al posto delle materie prime abbiamo:Prodi, Bersani , Casini , Berlusconi , Bossi,Fini,Montezemolo , ecc.. Conclusione : Il crak economico , è imminente , per il ragionamento di cui sopra siamo già falliti da almeno 25 anni.
Questo è il DRAMMA dell'Italia .
Inizia Barcellona - Inter ,Haa Bene !! Tutto Risolto ? Italiano , pensa , pensa , la partita di calcio dura 2 ore , le questioni di cui sopra ci perseguiteranno 30 anni !!

cl fr 28.04.10 21:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

berlusca comunista di merda abbassa le tasse,
berlusca comunista di merda tasse ai ricchi e non ai poveri .
berlusca comunista di merda liberalizza le farmacie .
berlusca comunista di merda liberalizza i notai.
berlusca comunista di merda acqua a tutti e non ai privati, la rete è già pagata dai cittadini.
berlusca comunista di merda rispetta i referendum sul nucleare e sui finanziamenti ai partiti
berlusca comunista di merda diffondi la banda larga e la rete.
berlusca comunista di merda abolisci il canone rai
berlusca comunista di merda abolisci il finanziamento pubblico dei giornali
berlusca comunista di merda abolisci il finanziamento pubblico dei partiti
berlusca comunista di merda restituiscimi i soldi che hai dato a Colanninno e alle banche.
berlusca comunista di merda craxi era solo un ladrone di stato
berlusca comunista di merda manda in galera gli evasori
berlusca comunista di merda mi fai schifo
berlusca comunista di merda non toccare i conti dormienti, non sono i tuoi parassita miserabile.
berlusca comunista merda fatti processare come tutti
berlusca comunista di merda paga le frequenze tv nella misura del 70% del fatturato mediaset e non dell1%. Pezzente miserabile.
berlusca comunista di merda più senso dello stato meno troie.
berlusca comunista di merda riduci lo stipendio dei parlamentari
berlusca comunista di merda riduci lo stipendio dei consiglieri regionali
berlusca comunista di merda elimina le pensioni privilegiate dei parlamentari e dei consiglieri regionali

berlusca comunista di merda.

aldo casula, cagliari Commentatore certificato 28.04.10 21:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao a tutti,non so se piangere o ridere per me e per il mio paese,ma visto che piangere non serve a nulla è meglio ridere perchè saremmo tutti sulla stessa barca anche chi come è stato detto sente la pentola a pressione fischiare e non fà nulla,vi racconto oggi per esempio cosa succede in una delle qualsiasi mense di Padova ; quando danno la notizia della Grecia e Portogallo al TG1 e stanno tutti mangiando nessun commento silenzio assoluto,quando poco dopo parlano della partita Inter-Barcellona o della pupa e il secchione si scatena una sagra,si dai stesera guardiamo ti mando un messaggio ecc. ecc. QUESTA é L'ITALIA SI SALVI CHI PUO

marco maccis 28.04.10 21:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma tutti voi aspettate di fare la fine della Grecia per dire avevamo visto giusto o volete sopravvivere ??
Da subito : lotte per eliminare le province, dimezzare il numero e il compenso dei parlamentari, accorpare i comuni con meno di 5000 abitanti, pensioni dei politici calcolate come quelle di tutti gli altri lavoratori.
Coi soldi risparmiati investire in ricerca e razionalizzazione della spesa pubblica.

SVEGLIAMOCI O PERIREMO!!!!

E PENSATE CHE I VOSTRI FIGLI E I VOSTRI NIPOTI VI CHIEDERANNO COSA AVETE O NON AVETE FATTO PER EVITARE IL DISASTRO!!!!!!

Mario Caporali 28.04.10 21:48| 
 |
Rispondi al commento

La crisi della grecia è dovuta a due cose: forte aumento degli occupati nella pubblica amministrazione e forte evasione fiscale.
Con il federalismo si possono ridurre entrambe, queste piaghe che affliggono anche l'italia.
Gli stipendi milionari dei consiglieri reginali siciliani perchè ci sono??? perchè tanto pago lo stato centrale, va la che se pagavano di tasca loro i siciliani, a quei consilieri li avevano già buttati a mare.
Anche l'evasione si potrà ridurre perchè le regioni in cui ci sarà una evasione minore potranno applicare aliquote fiscali minori, quindi favoriranno la legalità.

FABER C., RIMINI Commentatore certificato 28.04.10 21:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questa e' interessante:

*****
E'ora che anche gli statali comincino a fare un po' di cassa integrazione..sarebbe un bel risparmio.

Beppe A.
*****
-------------------------------------------------

E da dove vengono i soldi per pagare la cassa integrazione? Te lo sei mai chiesto?

50 Stelle (50-stars) Commentatore certificato 28.04.10 21:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che bello un commemto che ho letto( scusa, non ricordo il nome)"Grillo anche se ti faranno fuori, sei tanto amato che diventerai una leggenda come il Che".Quoto in pieno

maria rollo 28.04.10 21:38| 
 |
Rispondi al commento


SCUSATE MA RETE 4 ANCORA OGGI CI COSTA 350000/€ DI MULTA?

PERCHè IO NON CI CREDO MA SE è COSì COMMINCIO A PROCURATMI UNA 38 E SCARICARLA A CHI DI DOVERE
UNA DECINA DI PARLAMENTARI IN QUALCHE MINUTO.


PER FAVORE INFORMIAMOCI BENE,
GRILLO FAI UN'ALTRO POST A PROPOSITO E DACCI LE TUE INFORMAZIONI.

aldo casula, cagliari Commentatore certificato 28.04.10 21:36| 
 |
Rispondi al commento

Avete idea di quanta sofferenza è costata all'Argentina il crak finanziario? Banche bloccate. Stipendi e pensioni sparite. Risparmi volatilizzati. Un paese che piomba in una miseria assoluta con le folle che assaltano le banche sbarrate? E i responsabili che se la sono tutti cavate a vevano portato i capitali nei paradisi fiscali come fa oggi Berlusconi!
Avete idea di quanto dolore, di quanta fame, di questa lotta per la sopravvivenza? Avete idea di cosa significhi da un giorno all'altro perdere tutto quello che si ha?
Probabilmente no, altrimenti non si leggerebbero post tanto stupidi!
E l?Argentina è uno dei paesi piò ricchi del mondo: Bovini, agricoltura, legname, minerali prexiosi..
E l'Italia' Cosa ha l'Italia da cui potrebbe ricominciare? Nulla!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 28.04.10 21:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Con un economia in ... recessione e un'inflazione alle stelle, il grande dittatore delle banane Hugo Chavez...ze qualche cosa in testa - si e' messo d'accordo con i Russi per avere il suoi bei programmini nucleare e spaziale.
--------------------------------------------
Dopo aver messo a tacere l'opposizione chiudendo radio e televisioni non allineati con il suo de profundis pensiero - quindi cancellando di fatto la liberta' di stampa,- mo' il novello dittatore si dedica pure ad incarcerare la giustizia se non fa quello che vuole lui.


star?!
ma che mò il capo nostro ha cambiato nome?
mò se chiama chavez...ze qualcosa in testa?
ma lo sappiamo che c'ha in testa: 'na scopa cucita in testa

liliana g., roma Commentatore certificato 28.04.10 21:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gia' lo sento il Cavaliere: "la colpa e' dei comunisti e dei Greci!. Abbiamo fatto l'impossibile!. Abbiamo distribuito Social Cards, abbiamo emesso la Porno Tax, abbiamo fatto rientrare notevoli capitali grazie allo scudo fiscale, abbiamo detto agli italiani di essere ottimisti e di fare shopping!. Tremonti noto economista e commercialista ha fatto miracoli!!!... La colpa e' dei comunisti e dei Greci!!!!"

... gia' e' come se lo sentissi il Cavaliere!

francesco c., emigrato all'estero Commentatore certificato 28.04.10 21:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ero ancora un ragazzino ed un distinto Signore, educato e signorile per l'epoca, mi colpì per la raffinata eloquenza, garbata, discreta e mai sopra le righe.
Inutile dire che la Moglie, Giulia, era , oltre che alla pari per Portamento, da Capogiro per l'Aspetto.
Ebbene, in quegli anni di esplosione Scientifica e Tenologica, mi colpì per un'osservazione in controtendenza agli astanti.
Infatti asserì la completa inutilita' dell'Eccellenza inventiva per un mercato di nicchia, contro l'esigua Sciocchezza, infima, a retaggio di una Moltitudine di Ebeti.
Oggi, comprendo appieno quanto fu Precursore di una Compulsione di MAssa.
Ebbene, se non hai l'elastico interdentale alla mutanda così Trendy, non solo non fai tendenza, ma sei ( non s'offenda nessuno, puramente casuale)sfigato, fuori mercato.
Eh sì, la .iga è al top del mercato.
Casca il mondo, ma se casca su quella ben venga, par di capire.
E le Trote vanno a Rete...

gaspare pirandello (cangatto), palermo Commentatore certificato 28.04.10 21:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E'ora che anche gli statali comincino a fare un po' di cassa integrazione..sarebbe un bel risparmio.

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.04.10 21:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'Avana. 27 Aprile 2010

Andrea Genovali vicepresidente nazionale dell’Associazione Amicizia Italia-Cuba

Domani mercoledì 28 aprile a Bruxelles, dalle 13,30 alle 16,30, di fronte al Parlamento Europeo secondo appuntamento della campagna unitaria della solidarietà italiana con Cuba. Una campagna organizzata dalla Associazione Nazionale di Amicizia Italia-Cuba, Nuestra America e dalla associazione La Villetta per Cuba.

Una vasta delegazione partirà dall'Italia per recarsi nella capitale belga a esprimere il proprio sdegno contro la vergognosa e iniqua mozione approvata dal parlamento europeo di condanna di Cuba.

Già confermato l'incontro con gli europarlamentari che si sono opposti a questa ingiustizia e con il presidente del gruppo interparlamentare di Amicizia con Cuba del Parlamento Europeo.

Al sit in hanno aderito quasi tutte le associazioni europee di solidarietà con Cuba e vari partiti europei. Una grande prova di unità e di coesione della solidarietà italiana che ha favorito anche una vasta, ampia e plurale partecipazione delle organizzazioni europee. Così che da manifestazione italiana si è trasformata in una vera e propria manifestazione continentale.

A maggio proseguirà la campagna con altre due iniziative. Una a Milano di fronte alla Rai e una a Roma come termine della campagna di mobilitazione a sostegno di Cuba.

A fronte della censura terribile dei media italiana nei confronti di chi sostiene Cuba, la solidarietà italiana con questo paese ha trovato la forza, la determinazione e l'unità necessarie a far sì che al popolo cubano giunga la voce solidale del popolo italiano e dei popoli europei, oggi malamente rappresentati da una Unione Europea incapace di difenderne i reali interessi e, al contrario, stupidamente sottomessa ai voleri di Washington.

W CUBA, W LA SOLIDARIETA'. HASTA LA VICTORIA SIEMPRE!!
da GRANMA INTERNATIONAL

sandro m., san vincenzo (li) Commentatore certificato 28.04.10 21:12| 
 |
Rispondi al commento

la grecia fallisce?, l'itaglia a rotoli? ma che bella notizia, risorgerà la mia serenissima repubblica veneta.leggo nei post, che ancora qualche imbecille inneggia al comunismo. ma scusate, in grecia non ci sono quelli della sinistra al potere? e 'lhanno mandata a puttane. mi auguro anch'io che ci sia la rivolta, ma non in senso comunista, mi auguro che finalmente questa repubblica delle banane chiamata italia, faccia la fine che merita.
per troppi anni noi veneti abbiamo sopportato i parassiti del governo romano filo sud, ora basta i nodi stanno venendo al pettine chi di ce che il federalismo è una cazzata, in fondo ha ragione, io credo solo nell'indipendenza del veneto di tutto il resto me ne frego. vuoi vedere che il meridione, lasciato senza soldi, comincia a lavorare? e a camminare con le prorie gambe?

gianfranco braido 28.04.10 21:09| 
 |
Rispondi al commento

Prepariamo i forconi.

fabio pl Commentatore certificato 28.04.10 21:02| 
 |
Rispondi al commento

SCUSATE MA RETE 4 ANCORA OGGI CI COSTA 350000/€ DI MULTA?

PERCHè IO NON CI CREDO MA SE è COSì COMMINCIO A PROCURATMI UNA 38 E SCARICARLA A CHI DI DOVERE.


PER FAVORE INFORMIAMOCI BENE,
GRILLO FAI UN'ALTRO POST A PROPOSITO E DACCI LE TUE INFORMAZIONI.

aldo casula, cagliari Commentatore certificato 28.04.10 21:02| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 16)
 |
Rispondi al commento
Discussione

"DARWINISMO ECONOMICO"

“Il commercio dentro la società e tra i paesi è lo scambio tra i beni e i servizi che producono gli esseri umani. I padroni dei mezzi di produzione s’impossessano dei guadagni. Loro gestiscono, come classe, lo stato capitalista e si vantano d’essere loro a dare impulso allo sviluppo ed al benessere sociale attraverso il mercato, che è venerato come un dio infallibile.

In ogni paese c’è la rivalità tra i più forti ed i più deboli, quelli con più vigore fisico, quelli che si alimentano meglio, quelli che hanno imparato a leggere e scrivere, quelli che hanno frequentato le scuole, quelli che accumulano più esperienze, più rapporti sociali, più risorse, e quelli a qui mancano questi vantaggi dentro la società.

Tra i paesi, quelli che hanno miglior clima, più terra coltivabile, più acqua, più risorse naturali nello spazio in cui gli è toccato vivere quando non ci sono altri territori da conquistare, quelli che dominano le tecnologie, quelli che hanno più sviluppo e gestiscono infinite risorse mediatiche, e quelli che, al contrario, non godono di nessuna di queste prerogative. Sono queste diversità, a volte abissali, che classificano le nazioni ricche o povere.

Il sistema capitalistico sviluppato, il cui massimo esponente è il paese di natura privilegiata, dove l’uomo bianco europeo ha portato le proprie idee, sogni e ambizioni, si trova oggi in piena crisi.
La crisi attuale e le brutali misure del governo degli Stati Uniti per salvarsi porteranno più inflazione, più svalutazione delle monete nazionali, più perdite dolorose dei mercati, minori prezzi per le merci d’esportazione, più scambio disuguale.

“Questo processo non è neutro perché favorirà gli oligopoli più grandi e meglio organizzati che toglieranno i loro rivali dai mercati. La “selezione darwiniana dei più adatti” sgombrerà la strada per nuove fusioni ed alleanze imprenditoriali, mandando i più deboli al fallimento.

continua


http://tinyurl.com/36ba37o

ITALIA FREE, VERONA Commentatore certificato 28.04.10 21:00| 
 |
Rispondi al commento

sul sito noise from amerika, la comunità di economisti italiani che lavorano in america, le cazate di tremonti (lo chiamano veltremont) vengono sbufalate:

http://www.noisefromamerika.org/index.php/articles/Voltremont_a_Hogwarts#body

Geremia L 28.04.10 20:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


…e si caro Grillo, non c’è proprio niente da fare, gli Italiani, davanti ad una partita di pallone non capiscono più una mazza…..e lo si evince anche dalla scarsa frequenza del blog durante le partite di calcio……”come questa sera” ….tutti che si lamentano e che vorrebbero “a chiacchiere” cambiar le cose…ma quando c’è la partita di pallone, tutti di corsa davanti alla tv a fare il tifo…

Ps: ora vado perché mi sembra che la partita sia già iniziata.

Ci vediamo dopo ciao.

ezzio s., milano Commentatore certificato 28.04.10 20:57| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 33)
 |
Rispondi al commento
Discussione

il federalismo è la più grande panzana messa in circolazione. porterà solo spese e duplicazione di enti, gli stessi che sia la destra che la sinistra voleva abolire.
con la nascita delle regioni in pratica il federalismo già esiste e lo stato in pratica ha dato alle stesse un enorme numero di deleghe anche sulla parte economica che il federalismo di bossi non servirà a nulla.
si pensi invece ad abolire la parte politica degli enti quali province, consorzi sia pubblici che misti e si passi tutto ai comuni. si risparmirebbero un numero di milioni di euro mostruoso.
pensi che da calcoli sicuramente al ribasso la struttura politica della provincia in cui abito costa oltre 10 milioni di euro annui

giuseppe sapia 28.04.10 20:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NELLA FANTASTICA AMERICA,RICHIESTO INTERVENTO DELL'ESERCITO,PER DOMARE LA VIOLENZA A CHICAGO...POVERACCI,COME SONO MESSI MALE!!!Piden intervención militar en Chicago para
combatir violencia

WASHINGTON.— Congresistas del estado norteamericano de Illinois solicitaron la intervención de la Guardia Nacional para garantizar la seguridad de Chicago ante los altos niveles de violencia registrados en la ciudad, informa el canal CBS.

Los representantes demócratas John Fritchey y LaShawn Ford pidieron la ayuda de tropas militares, pues consideran que la ola de crímenes es tan alta que la situación rebasa la capacidad de respuesta de la policía.

La idea surge en medio de un incremento de la criminalidad en Chicago, ciudad que registra este año 113 muertos por homicidios, siete de ellos en la última semana. (PL)
Da Granma Dìario

sandro m., san vincenzo (li) Commentatore certificato 28.04.10 20:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

................
In Grecia hanno a lungo usufruito dei "diritti" senza averne la necessaria copertura, mo' e' arrivato il tempo dei "Doveri"...e saranno volatili per diabetici per tutti.
50 Stelle (50-stars)

===================================

Forse è invece ora di riflettere e comprendere che un'economia che si fonda quasi esclusivamente sul debito, dara' sempre esito fallimentare. E' folle pensare che il problema della Grecia sia solo dovuto alla loro economia debole, come se noi potessimo esserne immuni: La Grecia fa parte del medesimo nostro medesimo mercato, moneta inclusa. I problemi sono propri di un sistema marcio all'origine, piu' che nei metodi con i quali un paese viene gestito.
Ora c'è un problema enorme di debito. E c'è chi - creditore di quel debito - non si fara' prendere certo dalla compassione dei disastri che verranno nel momento in cui quel debito sara' riscosso.
Cambiare, prima di sprofondare.

Pace e Bene

Luca Popper, Milano Commentatore certificato 28.04.10 20:48| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi presti i soldi agli stati per coprire i loro deficit? le banche
Uno stato ha dei titoli (come i nostri buoni del tesoro, BOT) che sono messi all'asta e trovano dei compratori nel sistema bancario o finanziario interno (Banche nazionali) o estero
Che cosa succede se uno stato europea fa fallimento?
Intanto i titoli crollano (come stanno facendo ora i titoli greci che vangono quanto un mucchio di spazzatura), così quei cittadini che avevano investito i loro soldi in titoli del tesoro si trovano a zero, le banche vanno di colpo a corto di liquidità e possono chiudere gli sportelli e rifiutare di dare ai cittadini i soldi che questi hanno depositato, così chi ha pure una pensione o dei soldi in banca si trova a non disporne più come è successo in Argentina
Nella sitazione di più stati comunitari come l'Europa in un primo momento gli altri stati cercano di fare un prestito agevolato allo Stato fallimentare per non cacciarlo dall'Unione europea e non perdere i soldi che hanno investito pagando i suoi titoli di stato
Ma la cosa è molto gravosa e se al primo stato in fallimento se ne aggiungono altri, non è più sostenibile
L'Europa potrebbe trovarsi nella situazione di dover cacciare gli stati insolventi dai suoi membri
A quel punto, lo Stato cacciato dalla Comunità europea si troverebbe esposto a una forte svalutazione finanziaria
Mio marito non prenderebbe quella miseria di pensione che prende ora, ma in poco tempo se la vedrebbe crescere a 7 o 8 mila euro, peccato che il caro vita spiccherebbe un tale salto e quella pensione potrebbe mettersela in una valigetta per fare una sola spesa al mercato, come è accaduto in Argentina o come accadde nella Germania dopo la prima guerra mondiale
E' questo che considerate una ipotesi di cui fregarvi?
ma ragionate!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 28.04.10 20:48| 
 |
Rispondi al commento

esposito g.
iscritto al blog dal 17/03/07

post di Benatazzo
Sono sicuro è un post di Benetazzo, solo che non può e non vuole metterci la "faccia"


esposito g. Commentatore certificato 28.04.10 20:47| 
 |
Rispondi al commento

A volte, stupito, esperimento la Solitudine, il silenzio, la quiete dell'animo, l'Immobilita' del creato.
Fuori, gli Animali dormono, le Bestie umane tacciono, così i loro rumori, le emissioni.
Neppur emissari convergono a collidere i miei Tracciati.
Allora, con stupore, sento la Leggerezza della mente correre ai Desideri, alle belle Avventure degli ultimi Tempi.
E' un Tempo Straaordinario questo: mai l'avevo vissuto, concepito o Assimilato.
Un Pulcino baganato di Nostalgia, mosso da un irrefrenabile Sentire, ha imparato a Volare in mezzo secondo percorrendo mille miglia.
Le Aquile, pur implumi, non son Polli, a tali Voli.
Or ci penso: Voli, faceva Gaspare di nome.
Amico dell'Asso dellle nostre Frecce.
Gati, sei una §uper Fi.
Oggi ti Vedo come sei.
T'Imbarazza?
Non credo.

gaspare pirandello (cangatto), palermo Commentatore certificato 28.04.10 20:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Senza il ricorso al debito, la Grecia può invocare unicamente la carità degli altri Stati per non fare bancarotta e dichiarare il suo debito insolvibile con l'uscita obbligatoria dall'euro."

Gentile Beppe Grillo, o chi per lui, da quale fonte autorevole ti sei ispirato per affermare che la Grecia possa uscire dall' Unione Monetaria Europea? Forse ti confondi con l' Unione Europea: uscire è difficile ma non impossibile. Ma per uscire dall' euro serve una revisione unanime dei trattati vigenti (Trattato di Lisbona), pressoché impossibile, visto che nella medesima situazione si trovano anche Portogallo, Spagna, Irlanda, UK e Italia e non darebbero mai ai mercati obbligazionari (né agli squali della speculazione) tali segnali di resa sulla solvibilità dei loro debiti sovrani.

Ergo: le catene dell' euro rimarranno ben salde attorno al collo della Grecia, fino a quando le famose "misure di rientro dal deficit" (=lacrime e sangue) non saranno garantite a tutti gli attori in gioco (FMI=USA compresi). Ciò significa tagli a TUTTO lo stato sociale della Grecia e svendita a pochi euro (e non dracme) dei gioielli di famiglia, magari qualche bella isola dell' Egeo (con gli abitanti dentro come ai tempi dei servi della gleba) o qualche migliaio di ettari del Peloponneso, a banche ed hedge fund come pegno da pagare per sopravvivere. Quindi privatizzazioni selvagge e addio sovranità popolare.

Finora è stata commedia in salsa tedesca, la tragedia greca può cominciare.

NdR 28.04.10 20:42| 
 |
Rispondi al commento

Calmi tutti.
Arriva Supertremonti ribattezzato Grisù per l'occasione.
Il ghe pensi mì è d'obbligo.
Ci pensa lui a spegnere il fuoco in Grecia
a sputazzi.

Alina F., Varese Commentatore certificato 28.04.10 20:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Aboliamo i finaziamenti pubblici ai partiti, ai giornali, agli enti pseudo assistenziali, alle televisioni, chiudiamo rete4 di mafiaset che ci costa 350 mila euro al giorno, incominciamo a fargli risparmiare denaro pubblico, otterremo due piccioni con una fava: diminuirebbe il fabbisogno di danaro preso in prestito e "loro" perderebbero potere e consensi.

I loro consensi sono retti, infatti, dai voti clientelari ottenuti con la distribuzione posti di lavoro in organizzazioni ed enti non meglio identificati.

Leviamogli la linfa vitale, diminuirà anche il loro potere coercitivo.

cettina d., isola Commentatore certificato 28.04.10 20:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

salvare oggi la grecia? e a cosa serve, visto che domani dobbiamo salvare il portogallo, dopodomani l'irlanda e fra tre giorni l'italia? poi mi faccio una domanda: dove prende il governo italiano i soldi per finanziare la grecia? certamente ricadrà sul nostro debito pubblico, cioè nostro, di noi poveri miserabili cittadini. dico io; non sarebbe meglio lasciare oggi la grecia e domani gli altri paesi che non sono degni fuori dall'europa? (fra questi c'è anche l'italia). siamo una generazione che non ha visto grandi guerre, ma che non vediamo neanche futuro!

ivano meli, amantea Commentatore certificato 28.04.10 20:36| 
 |
Rispondi al commento

Venezuela verso un bagno di sangue?

Con un economia in profonda recessione e un'inflazione alle stelle, il grande dittatore delle banane Hugo Chavez...ze qualche cosa in testa, si e' messo d'accordo con i Russi per avere il suoi bei programmini nucleare e spaziale.

Dopo aver messo a tacere l'opposizione chiudendo radio e televisioni non allineati con il suo de profundis pensiero, quindi cancellando di fatto la liberta' di stampa, mo' il novello dittatore si dedica pure ad incarcerare la giustizia se non fa quello che vuole lui.

15 minuti dopo che un giudice aveva liberato una persona che il Porcellino Venezuelano a carattere Bolivariano voleva in carcere, lo stesso giudice e' stato incarcerato per volere del grande Chavez...ze qualche cosa in testa.

*****
LOS TEQUES, VENEZUELA -- Sitting in the tiny jail cell that has been her home for months, Judge Maria Lourdes Afiuni said she knew a ruling she handed down in December might incense Venezuelan President Hugo Chávez.

But she was astonished when intelligence agents arrested her and the entire courtroom staff 15 minutes after she freed a prisoner the government wanted in jail.

http://www.washingtonpost.com/wp-dyn/content/article/2010/04/24/AR2010042401791.html
*****
----------------------------------------------

Evviva il socialcomunismo!!!
Evviva la liberta'!!!

Hasta de chi e hasta de la!!!

50 Stelle (50-stars) Commentatore certificato 28.04.10 20:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il nostro debito pubblico è in mano a fondi sovrani coloro cioè che acquistano i BOT, i CCT i CTZ. SOno loro che detengono il cordone della borsa: basta che uno solo di questi fondi sovrani si liberi dei titoli di stato italiani che ha in mano che noi andiamo a pascolare le vacche. Fondi sovrani dell'Arabia Saudita, degli Emirati Arabi, della Cina i quali hanno centinaia di miliari di dollari che non sanno come spendere perchè in giro non c'è molto da acquistare se non i titoli di stato emessi dalle varie nazioni, USA in primis. Basta che uno di loro si incazzi e noi possiamo salutare i televisori LED, le BMW o AUDI o Porche o SUV o iPad e tutte quelle diavolerie che escono ogni 3 mesi.

Roland Eagle () Commentatore certificato 28.04.10 20:32| 
 |
Rispondi al commento

SENSO D'IRREALTA'...
Leggo del disastro imminente e intanto in Tv Stefania Sandrelli continua a mangiare Danaos...
Fermate il mondo...voglio scendere...sto per dare di stomaco...

Ingrid B. Commentatore certificato 28.04.10 20:30| 
 |
Rispondi al commento

facendo un passo avanti ma restando + o - in tema....
Oggi alla radio hanno dato la notizia che INPS nel 2009 ha avuto un utile di 8 miliardi di euro(se nn ho inteso male).considerando che è stato un anno nero,che l' istituto ha dovuto sobbarcarsi anche la cassa integrazione sti benedetti palanchini dove caxx finiranno?
cosa vuol dire che ha fatto utile?è forse una spa che eroga dividendi?le pensioni da fame che eroga nn potrebbero essere leggermente aumentate?oppure nn sarebbe il caso di abbassare il prelievo in busta paga(almeno per i lavoratori più bisognosi o per i datori di lavoro)?erogare assegni per famiglie numerose?
quindi i soldi ci sono?!!quindi i nostri parassiti in parlamento si sentiranno maggiormente autorizzati a nn mollare il privilegio di 31 mesi di lavoro(se così lo vogliamo definire)per acquisire il diritto pensionistico.....alla faccia nostra.......
31 mesi passati tra zoccole,trans,coca,viaggi a vuoto ,assenze ingiustificate,tentativi di furti e furti veri e propri.......alla faccia nostra......
31 mesi passati a discutere del nulla e sul nulla....31 mesi passati tra legittimi impedimenti,lodo,lodo bis ,processo breve,...e sti cazzi?????
Parassiti scendete da sto cazzo di trono,piccone e badile..... a lavorare......
AVETE ROTTO I MARONI............
MARONI INVECE HA ROTTI I NOSTRI ZEBEDEI....
nn capisco ma mi adeguo.........

il becchino 28.04.10 20:30| 
 |
Rispondi al commento

2
Aizzare l'odio sociale è uno strumento di potere dei partiti peggiori proprio mentre rafforzano i loro baluardi e le loro impunità, aumentano i costi della vita, minano i diritti del lavoro, aumentano la precarizzazione, riducono i presidi democratici, abbassano i salari, distruggonoo lo stato sociale e abbassano le difese dei deboli.. ma gli elettori non capiscono questo gioco perverso e non riescono a indirizzare lo scontento verso le cause effettive del loro disastro: il neoliberismo, il sistema finanziario, le banche, i politici corrotti, i grossi industriali, i grandi centri occulti di potere e la Chiesa che li affianca
Il povero capisce solo che diventa più povero e attacca il suo concorrente immediato: chi è più povero di lui. E' una lotta per le briciole, mentre i veri carnefici ne approfittano aumentando la loro presa assoluta sul potere
E' chiaro che nella situazione di enorme malessere prodotta dalla crisi mai emendata del neoliberismo, l’unica sponda per chi soffre e ha paura dovrebbe essere un progetto chiaro e semplice di lotta al neoliberismo stesso, con la prospettiva di un mondo futuro basato su coordinate rivoluzionarie, che pone al centro della rappresentazione l’uomo e non il mercato
Il pensiero no global ha tentato di fare questo, nel silenzio o nella derisione dei media, nella sordità della politica e nell’astenia della Chiesa. I suoi effetti sono stati nulli sulla grande massa e alla fine hanno accolto solo pochi nuclei di resistenti e poche menti illuminate, premi Nobel, studiosi, sociologi, economisti.. nel giusto ma incapaci di coinvolgere le masse
Circa la partitocrazia italiana, la sx si è divisa in una minoranza sempre più emarginata e franta senza potere, di cui una parte è stata assimilata alla casta assumendone volto e caratteri, gruppo parlamentare insussistente a livello di opposizione vitale, che non ha fatto che omologarsi al peggio del neoliberismo stesso, fino a non costituire più alcunché di alternativo

viviana v., Bologna Commentatore certificato 28.04.10 20:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

4

Manca purtroppo qualcosa di cui avremmo veramente bisogno: una grande personalità con carisma popolare (un Martin Lutgher King, un Gandhi, un Mandela…) in grado di predicare una grande visione, capace di focalizzare su di sé i bisogni e le aspettative dei cittadini, e capace di opporsi con un grande quadro dell’immaginario alle sciagure del tempo presente.
Siamo in un tempo vuoti di santi e di eroi.
Così, mentre gli effetti di questa sciagurata crisi continuano ad abattersi sugli Stati più deboli e peggio governati come la Grecia o l’Italia o l’Irlanda, e mentre ai lavoratori si prospettano condizioni di lavoro cinesi, mentre i diritti del lavoro subiscono costanti attacchi nazionali ed europei e continua la mercificazione di tutto l’esistente, si affievolisce quello che Aristotele chiamava cervello razionale per accentuare la presa del cervello sensoriale, viscerale, rettile, che aggredisce in modo cieco e perpetua la distruzione del mondo.

clicca il mio nome

viviana v., Bologna Commentatore certificato 28.04.10 20:29| 
 |
Rispondi al commento

Anche se l'italia va' in vacca..c'e' sempre la giustificazione pronta: E' colpa dei comunisti!

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.04.10 20:28| 
 |
Rispondi al commento

cari amici, siamo ormai agli sgoccioli. mentre in america obama parla al congresso dicendo che bisogna cambiare il sistema finanziario per proteggere i cittadini da nuove crisi finanziarie, in italia, il nostro napolitano se la prende con i magistrati. vergogna vergogna.

ivano meli, amantea Commentatore certificato 28.04.10 20:22| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, andiamo a stanarli. Accetta i rimborsi elettorali ( so che sono soldi immondi, ma non abbiamo alternative )e cominciamo a finanziare la presa di roma. Dobbiamo tagliare la testa del serpente e dobbiamo organizzarci anche finanziariamente per stare in quella latrina che è la capitale. Molti non hanno i soldi nemmeno per fare la spesa. Protestare e dissentire è l'ultimo dei loro pensieri ( Il "primum vivere, deinde philosophari "di Hobbes ).Beppe, organizziamoci per andare a STANARLI. Non se ne può piu' e non abbiamo alternative.

Stefania M, Commentatore certificato 28.04.10 20:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

1
Storicamente è facile constatare che, ogni volta che c'è una crisi economica, si assiste a una rimonta della dx (oggi: 11,2% di Le Pen in Francia, 15,6% della Rosenkranz in Austria, 75% di Orban in Ungheria, tenuta della Lega in Italia..). Questa avanzata della dx è fisiologica e si ripete ogni volta che il malessere sociale aumenta, non avviene solo in Italia a causa della degradazione della partitocrazia italiana, ma è riscontrabile in tutta Europa
La paura per il futuro e il disagio esistenziale producono una regressione dei non abbienti a una situazione viscerale in cui ha buon gioco quel tipo di propaganda che usa la rabbia popolare, fomenta la lotta tra poveri, cerca capri espiatori e spinge a emarginare e colpire i diversi
L'ascesa prima e la tenuta poi della Lega si basano principalmente sull'odio sociale. L'uomo che si sente privato della sicurezza economica si scatena in primo luogo contro chi può colpire fisicamente: se stesso (aumento dei suicidi), i propri famigliari (aumento delle stragi in famiglia, praticamente una ogni 2 giorni), il proprio prossimo più debole (aumento delle aggressioni a stranieri, barboni ecc., parte più indifesa della società). Chi non produce atti violenti reagisce comunque con atti sovversivi votando chi sull'odio sociale basa il suo potere
E' come se la democrazia fosse accusata di essere la causa prima del disordine e malessere crescenti, al punto che a molti sembra più semplice non emendarla dai manipolatori ma eliminarla del tutto consegnando ogni potere all'uomo forte, come via più breve e semplice per la soluzione di ogni problema
Ogni volta che c'è una crisi economica la dx ci guadagna, è fisiologico, perché focalizza il disagio sociale in odio con obiettivi mirati: le istituzioni democratiche, il parlamento, i sindacati, i magistrati, gli emarginati, i non cittadini, le minoranze senza diritti, i più poveri..

viviana v., Bologna Commentatore certificato 28.04.10 20:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

1.800 miliardi di Euro!!!!!!
30.000 Euro a testa neonati compresi!!!
Ero rimasto a 20.000 Euro del 2007!!!!
Quindi desumo che le ipotesi sono due:
IPOTESI 1-Il numero degli italiani è diminuito.
IPOTESI 2-Il debito inspiegabilmente è aumentato.
Considerando la prima ipotesi MATEMATICAMENTE IMPOSSIBILE e STATISTICAMENTE INESATTA, suppongo che la SECONDA sia la più vicina alla realtà (ma non ho ne l'autorità ne la competenza per poterlo affermare con certezza).

Allora a questo punto mi vengono da fare due domande:
1-Chi deve pagare questo debito?
2-A chi viene pagato questo debito?

SCUSATE LA MIA IGNORANZA ma io stò DEBITO PUBBLICO sono 34 anni che ne sento parlare e non ho mai capito perchè continua a salire e chi cavolo gli italiani devono tutti sti soldi.

GUIDO PINELLI (guido76), Canneto S/O (MN) Commentatore certificato 28.04.10 20:20| 
 |
Rispondi al commento

grillo non ti preoccupare per la tua carriera puoi contare su migliaia di persone con le palle io per esempio ho deciso di non suicidarmi per essere al tuo fianco. ma non ti preoccupare che se anche ti fanno fuori ormai sei cosi amato che diventi una leggenda come il chè

claudio casalinis (stilofe.56), ferrara Commentatore certificato 28.04.10 20:20| 
 |
Rispondi al commento

"..Se fallisce l'Italia, l'euro sprofonda insieme a tutti i nostri creditori.."

Embèh???

MEGLIO NO?

SE FALLISCONO I NOSTRI CREDITORI (CIOE' LE BANCHE E I PAESI ESTERI) CHISSENEFREGA!!

CHE SE LA PRENDESSERO NEL CULO!!

SE L'ITALIA NON PAGA.. COSA FARANNO? CI BOMBARDANO??

Flavio BlueOyster, Parma Commentatore certificato 28.04.10 20:19| 
 |
Rispondi al commento

...nel triangolare più importante degli utlimi 5 anni...

Basilea 2 - italia 0
Lisbona 5 - italia 0
Basilea 2 - Lisbona 8

Lisbona si qualifica per "il finale" del nostro e di tanti altri paesi votati alla disperazione...

Torno Ogni Tanto Commentatore certificato 28.04.10 20:18| 
 |
Rispondi al commento

visto che la sorella Grecia e' crollata grazie a, udite, udite, la Corruzione - il Debito - l'Evasione -
i 3 Elementi del disfacimento italiano -direi che le chiacchiere non servono.
Per non seguire la Grecia a breve, ci vuole solo il Rigore economico ed ora. Il Governo dei Mafiosi, Evasori, Ladri e Delinquenti e' in grado di attuarlo? Certo che no, sono gli stessi fautori del disastro ed e' avvenuto da quando un nano ha messo il piede nella politica.
I belli addormentati dell'opposizione sono in grado di attuarlo? Certo che no.
Le due fazioni dei suddetti Ladri dovrebbero essere i primi a svuotare le tasche ed iniziare un vero rigore ma non rinunceranno mai ai privilegi derubati continuando ad affamare senza scrupoli i cittadini.
Andiamo ai materassi.
silvie suddenly

Silvie S., roma Commentatore certificato 28.04.10 20:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questo post è un perfetto esempio di come distorcere le cose.

La preoccupazione di Tremonti dovrebbe essere oggetto di plauso, e non perchè ritiene che l'Italia sia a rischio, ma perchè vuole salvare un Paese europeo per dimostrare al mondo che ESISTE l'Europa.

Certo il casino che stanno facendo i greci non aiuta: anzichè essere disponibili a interventi di "lacrime e sangue" per salvare il loro Paese, fanno cagnara perchè pensano che alla fine qualche santo provvederà.

Non ne siano così sicuri: la Merkel deve pensare alle elezioni, e i tedeschi non sarebbero molto contenti di dare soldi a chi dimostra di non voler far nulla "in proprio".

Come del resto molti altri.

A parte il fatto che quei 5,5 miliardi di euro che daremo alla Grecia avrebbero potuto essere usati DA NOI.

Certo, do ut des.
Una volta a te, una volta a me.

Ma alla faccia di tutte le Cassandre, l'Italia non ha bisogno di interventi e non l'avrà nemmeno in futuro.

Grazie a quel mastino di Tremonti ed al risparmio degli italiani.

Miao Miao 28.04.10 20:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA PROSSIMA "GRECIA" ?

La disoccupazione in Spagna ha superato il 20%

Eduardo Rodriguez-Baz

Il tasso di disoccupazione in Spagna ha raggiunto il 20,05 % nel primo trimestre del 2010, con un totale di quattro milioni 612.700 lavoratori per strada, ha anticipato la stampa nazionale.

I dati corrispondono all’Inchiesta sulla Popolazione attiva - EPA - che l’Istituto Nazionale di Statistica - INE - pubblicherà ufficialmente il prossimo venerdì 30, ma che per un errore sono apparsi in anticipo nel sito web dell’organismo statale.

Di questo errore si è avvantaggiato il quotidiano di Madrid, ABC, che ha diffuso l’indice di disoccupazione registrato nei primi tre mesi dell’anno in corso.

Abc ha pubblicato anche che l’indice di disoccupazione registrato in questo periodo è il più alto dalla fine del 1997, quando toccò il 20.11%.

Il numero di persone – i nuovi disoccupati - rimaste senza lavoro nel primo trimestre del 2010, è di 286.200 , mentre gli occupati sono 18 milioni 394200, ha aggiunto ABC.

In un comunicato difuso dopo l’errore avvenuto, l’Istituto Nazionale di Statistica - INE - ha informato che la EPA corrisponde al primo trimestre, con il suo abituale processo di controllo, e sarà pubblicata il 30 aprile, in accordo con il calendario previsto, ed ha riconosciuto l’incidente che ha permesso la pubblicaizone di alcuni dati nel suo sito internet.

Confermati questi dati, alla fine di marzo, in Spagna, i disoccupati erano 602.000 più di quelli di un anno fa, con circa 70.000 posti di lavoro in meno.

(Traduzione Granma Int.)

sandro m., san vincenzo (li) Commentatore certificato 28.04.10 20:15| 
 |
Rispondi al commento

Spezziamo il blocco informativo sul Caso dei Cinque

Alina M. Lotti

Il Presidente del Parlamento Cubano, Ricardo Alarcón de Quesada, ha insistito sulla necessità di spezzare il blocco informativo stabilito fondamentalmente dai grandi giornali statunitensi, per far conoscere la verità sul Caso dei Cinque antiterroristi cubani reclusi nelle carceri statunitensi.

Nel Palazzo delle Convenzioni de L’Avana, Alarcón ha sostenuto un colloquio intitolato “La verità di fronte al terrorismo”, con i delegati della IV Conferenza Internazionale “L’Opera di Karl Marx e le sfide del XXI secolo”.

Alarcón ha affrontato alcuni aspetti della storia della detenzione di Gerardo, Antonio, Fernando, René e Ramón, che sono detenuti dal 12 settembre del 1998, quando, per 17 mesi, restarono isolati e senza poter comunicare con le proprie famiglie e nemmeno con gli avvocati. “Solo questo era sufficiente per annullare il processo” ha assicurato il Presidente del Parlamento.

Alarcón ha evidenziato l’illegalità del giudizio, dicendo che, indipendentemente da quello che avverrà, Cuba continua a volere la loro liberazione immediata ed incondizionata.

Ha continuato ricordando l’ambiente ostile e d’odio che i gruppi anticubani hanno creato nella città di Miami, tanto che la Procura Generale ha addirittura affermato che i Cinque Eroi erano andati negli Stati Uniti per distruggere la nazione.

“Se così fosse – ha chiesto Alarcón – perché allora i media non ne avrebbero parlato?”

L’essenza della strategia statunitense è occultare la verità su questo caso, per la semplice ragione che se la gente la conoscesse, capirebbe che il governo degli Stati Uniti è terrorista, anche se ha scatenato guerre assurde per “combattere il terrorismo”.

Di fronte ad un pubblico di ricercatori, studiosi dell’opera di Marx, rappresentanti di partiti politici e di movimenti rivoluzionari, il Presidente del Parlamento Cubano ha sottolinato – in contrapposizione alla situazione dei Cinque –
CONTINUA SOTTO

sandro m., san vincenzo (li) Commentatore certificato 28.04.10 20:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL PROBLEMA DEL FEDERALISMO FISCALE NON SONO LE CONSEGUENZE PER I CITTADINI ITALIANI!

IL PROBLEMA APPARTIENE SEMPRE AI CONFLITTO D'INTERESSE DEI PARTITI, IMPRESE, SINDACATI!

IL PROBLEMA E' CHE NESSUNO DEI SUDDETTI VUOLE PERDERE LA FETTA DELLA TORTA PUBBLICA ITALIANA.

E GUARDANDO LE ELEZIONI REGIONALI LE REGIONI PIU' RICCHE APPARTENGONO ALLA LEGA E PDL!, MENTRE LE REGIONI PIU' POVERE SONO DELLA SINISTRA.

QUESTO COMPORTEREBBE L'ESTINZIONE ECONOMICA DELLA SUDDETTA SX.

COME DICEVA BRUNETTA. . . GLI STIAMO CHIUDENDO IL RUBINETTO.

I CITTADINI ORMAI NON CONTANO PIU UN CASSO!

A NESSUNO INTERESSA IL POPOLO GRACCO MA SOLO LE PERDITE DELLE BANCHE EUROPEE CHE HANNO INVESTITO LA'.

VIVA LA GLOBALIZZAZIONE TANTO VOLUTA DALL'OCCIDENTE.

IN ECONOMIA SI PARLA SOLO DEGLI INTERESSI DI COLORO CHE SONO RICCHI E NON DEI CITTADINI DI CLASSE MEDIA O BASSA!

QUANDO CAPIRETE QUESTO SARA' ORMAI TROPPO TARDE!

HASTA LA VITTORIA SIEMPRE

ITALIA FREE, VERONA Commentatore certificato 28.04.10 20:08| 
 |
Rispondi al commento


In Grecia hanno a lungo usufruito dei "diritti" senza averne la necessaria copertura, mo' e' arrivato il tempo dei "Doveri"...e saranno volatili per diabetici per tutti.
50 Pompe

Speriamo anche per te grandissimo idiota!!!!

sandro m., san vincenzo (li) Commentatore certificato 28.04.10 20:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Possibile che tra tutti gli intelligentoni che ci sono in Italy, nessuno abbia pensato che le cose che stanno accadendo siano state PROVOCATE AD ARTE??

Sono anni che la finanza internazionale attacca l'Europa, un po qui un po là. Pare che ora gli imbecillotti europei cominciano ad accorgersi che qualcuno li sta prendendo per il cu...
Il guaio vero è che non sanno neanche loro come uscirne.

Pietro G., La Spezia Commentatore certificato 28.04.10 20:01| 
 |
Rispondi al commento

"Il nostro debito pubblico è di circa 1.800 miliardi"

ME COIONI!!!

GUIDO PINELLI (guido76), Canneto S/O (MN) Commentatore certificato 28.04.10 20:00| 
 |
Rispondi al commento

Il balvetante ministro leghista TREMORTI disse,

"gnoi ziamo come la gerlmania, fogrti"

Tabella da standart and poor's da oggi

Germania AAA
Francia AAA
Olanda AAA
Suezia AAA
Spagna AA
Belgio AA+
Irlanda AA
Itaglia A+
Portugalo A-
Grecia BB+

Ma va caghè Tremorti! meno male che nessuno ci pensa perche gioca l'inter


http://www.elpais.com/articulo/economia/Standard/26/Poor/s/rebaja/escalon/calidad/deuda/espanola/elpepueco/20100428elpepueco_5/Tes

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.04.10 20:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Schifani e la libertà di stampa.

La citazione del presidente del Senato mette in gioco una delle regole fondamentali delle democrazie liberali: gli elettori hanno il diritto di sapere tutto sui politici per poi sceglierli o bocciarli con il voto.

http://antefatto.ilcannocchiale.it/glamware/blogs/blog.aspx?id_blog=96578&id_blogdoc=2481152&yy=2010&mm=04&dd=28&title=schifani_e_la_liberta_di_stamp

======================


Ma siamo in Italia, dove gli elettori "non" hanno il diritto di sapere tutto sui politici per poi sceglierli o bocciarli con il voto.

In Italia l'elettore non ha alcun diritto, ha solo il dovere di andarli a votare senza sapere a che cosa va incontro.........

cettina d., isola Commentatore certificato 28.04.10 20:00| 
 |
Rispondi al commento

UN COMMENTO INTELLIGENTE di togna cosimo

Federalismo-Fiscale = si salvi chi può.
Io mi chiedo se questo mostro prenderà vita come verrà ripartito il debito publico? Sarebbe cosa giusta ripartirlo in base al pil delle regioni e non in base al numero di abitanti. Sarà l'ennesima fregatura che prenderà il meridione se siamo così inguaiati lo dobbiamo a 150 anni di unità d'Italia Briganti di tutte le regioni unitevi.

togna cosimo 28^04^10 18^39

------------------------

Costui ha intuito cosa nasconde il federalismo fiscale, che altro non è che la mela avvelenata, che anticiperà l'idea di secessione di Bossi.

Ebbi a scrivere più volte che per l'Italia potrebbe esserci, nel futuro, la stessa sorte della Iugoslavia.
Lo scopo di Bossi è quello di separare le regioni ricche del nord, lasciando quindi a carico dell'"ITALIA" del Centro/Sud un debito pubblico mostruoso, ottenendo in tal modo di sganciarsi da quel debito, portando con sè le maggiori ricchezze.
Aggiunsi anche che questo piano non tiene conto che l'86% delle forze armate e di polizia italiane sono composte da elementi del CentroSud. Precisai che quando questi COGLIONI DEL CENTROSUD, che praticano il mestiere delle armi, si accorgeranno di essere stati imbrogliati dalla Lega, questi COGLIONAZZI avranno i mezzi e la forza, per opporsi alla secessione portando il paese a quella situazione che conosciamo come IUGOSLAVIA.

Se andate a rileggervi i commenti del post di Grillo del 24 Aprile 2010 "TERRONI", vi troverete già tutti i germi sufficienti per scatenare l'incendio.

Ovviamente questo non è un film per "minori", anche se accompagnati dai genitori che lo spiegano loro

Max Stirner

Max Stirner Commentatore certificato 28.04.10 19:55| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 18)
 |
Rispondi al commento

Grillo, la tua rispettabilità te la sei conquistata sul campo da anni. Sono anni che ti seguo. Quello che dici si realizza. Non sei un veggente, fai solo funzionare la testa aiutato da altre teste. La cortina fumogena della censura ci avvolge.
E allora ti chiedo: l'Italia seguirà la sorte della Grecia? che ne facciamo dei soldi nei BTP? dobbiamo smobilizzare tutto e mettere sotto il materasso?
hai visto che anche Umberto va dicendo in giro per l'EU quello che dici tu: state attenti, che diventate come l'Italia.

angelo divi 28.04.10 19:55| 
 |
Rispondi al commento

RENDO CONVERTITORE LIRA - EURO

*************************************

ORIGINALE RICEVUTO A CASA GRATUITAMENTE

DALLO STATO ITALIANO, NON RICORDO IL MINISTERO

PERFETTAMENTE FUNZIONANTE E MAI UTILIZZATO

RENDO CAUSA INUTILIZZO

IN MODO CHE SIA RESO DALLO STATO ITALIANO

AL FORNITORE CINESE

IN CAMBIO DI MONETA RMB

NECESSARIA PER LA PROSSIMA DISPERAZIONE


.

Marco Folli, Bologna Commentatore certificato 28.04.10 19:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per chi cerca la soluzione alla crisi ve la spiego io NON C'e'.Durante la dolce vita degli anni 80 il sottoscritto ha cominciato a viaggiare in India un paese meraviglioso che lasciava presagire quello che saremmo diventati anche noi:poverissimi.il problema dell'India (e non lo salva il boom economico attuale)stava e stà nel miliardo (all'epoca) di abitanti.Ho subito pensato ma se ognuno di loro avesse non richezze,non energia ma cibo tutti i giorni in maniera soddisfacente per alimentarsi correttamente ..non è possibile?? .facciamo due conti India superficie 3.287.590 km² abitanti:1.156.897.766
sapete quanto territorio a persona ?
semplice operazione matematica ce la ricordiamo ancora? 2,841 m² ci coltivate qualche etto di insalata e qualche pomodoro....non c'e' più spazio...ma ora Italia:301 338 km², 60 325 805 abitanti al 30 novembre 2009 solita operazione (divisione) 5 m² a persona..pochini vero?Guardatevi attorno se vi chiudono il supermercato mangiate asfalto ed auto.L'unica soluzione la più difficile ed estrema smettere di far figli subito!!!NESSUN ALTRA SOLUZIONE E' POSSIBILE la matematica non può essere ignorata.

nirvi anand 28.04.10 19:54| 
 |
Rispondi al commento

Di qualunque partito crediamo di essere, le cifre parlano chiaro: gli unici periodi in cui il debito pubblico italiano è aumentato "un po’ meno" e si è avuto un avanzo di bilancio sono stati i due governi Prodi, e pure lui ebbe il coraggio di regalare la base di Vicenza agli americani, di tenersi gli enti inutili, di non provvedere energie verdi e di spendere 23 miliardi in guerre
Con Tremonti il deficit non fa che aumentare, ogni volta che prende in mano le Finanze aumenta, l'unico provvedimento anti-crisi che ha preso è stato quella scemenza della social card, ha fatto impennare la spesa pubblica all'impazzata, ha lasciato che abusi e sprechi della casta aumentassero e che le banche indisturbate continuassero i loro casini, ha fatto crescere il gap tra ricchi e poveri, ha imposto aumenti di tariffe e bollette su una popolazione stremata, non ha nemmeno vietato agli enti locali di speculare con i derivati coi soldi dei cittadini nel momento stesso in cui rimandavano di 3 anni i pagamenti che dovevano alle impresse e che taglieggiavano i servizi o vendevano zone demaniali o acqua pubblica, ha indebolito persino la Corte dei Conti che dovrebbe vigilare sui conti fuori controllo
Ora si pensa di fare le centrali nucleari quando leggiamo che oggi il solo preventivo è salito a 60 miliardi, quanto 4 Finanziarie, che ci vorrebbero 3 anni solo di studi preliminari e 15 di costruzione, che non è stato previsto un solo sito per le scorie, e che nel caso che arrivassero a compimento, saremmo oltre il picco dell’uranio, con un prezzo dell’uranio irraggiungibile. In tali condizioni si intende spendere la bellezza di 60 miliardi per qualcosa di aleatorio e pericoloso quando con la stessa cifra impegnata in energie alternative potremmo avere “subito” energia a minor costo
Ma noi che facciamo? Usciamo addirittura dal programma verde europeo!!? Follia più demenza!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 28.04.10 19:54| 
 |
Rispondi al commento

MAI AVREI PENSATO CHE UNA "VIRTUOSISTA" DEL BLOG COME SARA PAGLINI FOSSE,ADDIRITTURA,PIU' POETICA DI GIRASOLE DI GIUGNO:COMMENDEVOLI!!

toni g. Commentatore certificato 28.04.10 19:53| 
 |
Rispondi al commento

http://www.elpais.com/graficos/economia/calificaciones/paises/europeos/elpgraeco/20100428elpepueco_2/Ges/

ITALIA FREE, VERONA Commentatore certificato 28.04.10 19:52| 
 |
Rispondi al commento

...e comunuqe dobbiamo stare sereni...il governo ha già stanziato il 94% degli incentivi per l'acquisto di nuovi ciclomotori e cucine componibili...male che vada se dovesse scoppiare qualche casino scapperemo in moto con il fornello legato dietro...e chi ci ammazza a noi..!!??...

Torno Ogni Tanto Commentatore certificato 28.04.10 19:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...16 feriti alcuni gravi e 2 in fin di vita...questo è il bilancio degli scontri tra l'esercito di BANGKOK e le ormai famose camice rosse...in realtà...(ma è poco importante visto che l'ansa e nessun altro organo di informazione lo passa)...i feriti sono 42...7 dei quali gravissimi...in realtà...2 componenti dell'esercito sono rimasti uccisi...e se non veniva a piovere di brutto tanto da rischiare di fare scolorire le camice rosse che sarebbero diventate rosa...qualche altro militare raggiungeva padre pio...addavenì baffò...

Torno Ogni Tanto Commentatore certificato 28.04.10 19:36| 
 |
Rispondi al commento

qual è la differenza sostanziale fra berlusconiani e finiani?

i nominati al parlamento berlusconiani ritengono di essere candidati nuovamente alle prossimi elezioni e di dovere tutto a berlusconi e quindi gli sono fedelissimi. sono "yes man"!
spesso sono manager di origine mediaset / fininvest. lavorano per berlusconi. se mostrano la loro affidabilità e fedeltà cieca sono certi della ricompensa pavloviana. presto saliveranno quando la legislatura farà maturare la pensione per i nuovi parlamentari nominati.
per esempio gasparri e la russa hanno chiarito cosa volevano conseguire nella vita. ora che l'hanno conseguito possono andare pure a fanculo!

i finiani sono consci del fatto che appena dovessero passare le cosiddette riforme istituzionali scritte dal porcarolo calderoli lo stato sarebbe smembrato fra gli interessi di berlusconi e dell'impresa di famiglia e la lega nord.

i finiani hanno compreso che dopo aver dato il potere assoluto per legge a berlusconi oltre che trasformare l'italia in una autocrazia populista e assoluta con silvio berlusconie al comando loro non conterebbero più nulla. finirebbe il potere di contrattazione che oggi riescono ancora a erodere nonostante la chiara egemonia berlusconiana nel PDL.

gennaro esposito 28.04.10 19:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

daccordo, chiudo le finestre windows quando c'è corrente d'aria, ma non è una scusa
la Grecia conta 11milioni di abitanti, una stella della bandiera europea, con poca forza ma tanta storia.
Quale è (potevo scrivere qual'è) l'algoritimo economico che come per i telefonini o altre applicazioni permette la meravigliosa opportunità di giustificare costi e ricavi nel rispetto della vita umana e della natura?

psichiatria. 1 28.04.10 19:33| 
 |
Rispondi al commento

Chiedo: se siamo in una crisi che ha colpito tutti a causa delle sciagurate scelte del neoliberismo, e se i paesi UE sono a rischio di un fallimento che travolge tutta la Comunità europea, com’è possibile che si pensi di uscirne, seguendo un Trichet che addirittura alla vigilia della grande crisi stava per aumentare il tasso di sconto e che finora non ha saputo prendere il minimo provvedimento finanziario per evitare i fallimenti a catena che stanno per abbattersi su tutti?
E come pensiamo di evitare una crisi che ci rovescerà come i tasselli di un domino abbattendo un paese dopo l’altro, se l'UE continua a seguire quei principi neoliberisti che ci hanno portato alla crisi attuale?
Come pensiamo che le banche che dominano anche il Parlamento europeo ci possano aiutare se hanno preteso l’immiserimento della forza lavoro, la svendita di beni essenziali come l’acqua, la distruzione del welfare e dei diritti del cittadino?
L’Europa ha accettato ogni sorta di delocalizzazione del lavoro, ogni tipo di attacco al welfare e ai diritti del lavoro, ha addirittura imposto una direttiva Bolkestein che dà modo al datore di lavoro di usare la stessa mancanza di garanzie vigente nei paesi peggiori dell'UE ovunque portasse il lavoro e, dopo aver portato salari e regole al livello più basso, ha delocalizzato il lavoro in Cina e
in cambio ha concesso l’ingresso di prodotti cinesi talmente concorrenziali sui nostri da distruggere lo stesso tessuto produttivo europeo e alla lunga da risultare dannosi per le stesse imprese che avevano delocalizzato
Ogni volta l’avidità privata di tempi brevissimi ha avuto la meglio sulle scelte economiche di grande respiro. Ogni volta nessuno ha pensato non solo a nipoti o figli ma a quello che sarebbe accaduto a lui stesso quando la produzione si fosse arrestata e la domanda di beni fosse crollata a causa della disoccupazione e dal caro vita insopportabili
Bancari e imprenditori distruggono l’Europa, ma i nostri partiti sembrano fuori dal mondo

viviana v., Bologna Commentatore certificato 28.04.10 19:30| 
 |
Rispondi al commento

...SANTUARIO DI FATIMA HOTEL...ALBERGHI...BED and BREAKFAST...CAMERE...ecco..questi stai sereno che il default non lo sentono...nè in Grecia nè in italia...lo dico perchè semmai ci dovessero servire in futuro una trentina di denari in più...i pretofili adornati di oro e colorati di porpora e scarlatto...ne hanno a carriolate...forse anche più di te Beppe...ho detto forse eh...

Torno Ogni Tanto Commentatore certificato 28.04.10 19:22| 
 |
Rispondi al commento

LA GRECIA IN FIAMME.

A me,me stà annà a foco er cxlo!
(a me sta andando a fuoco il cxlo)

Sono anni che aspettiamo il default,chi ha le riserve si salverà come al solito,ma chi non ce l'ha???

Anzichè starci ad arrovellare l'intestino,perchè non studiamo soluzioni per non schiattare?

Troppo goliardico pensare alle Civic Company?

Va beh!

Arrivederci e grazie.

Nando da Roma.

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.04.10 19:22| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anni prima abbiamo assistito allo sfascio del mercato chiuso dell'Urss, ora invece siamo entrati nella fase finale del capitalismo bancario, prima l'Argentina poi gli Stati Uniti, l'Islanda, la Grecia, in futuro il Portogallo Irlanda e Italia, il mondo si stà sfasciando o almeno quello bancario l'epoca del risparmiatore (che ho sempre odiato)è finalmante finita, dopo il comunismo alla Russa ed il capitalismo all'occidentale, stiamo entrando in un labirinto oscuro, probabilmente il denaro non varrà più un cazzo, chiedo aiuto a voi per prefigurare il futuro dell'essere umano

massimo p., Savona Commentatore certificato 28.04.10 19:21| 
 |
Rispondi al commento

adesso che la grecia si sta impoverendo, compreranno maggiormente prodotti europei o prodotti cinesi ?

Luisa Rossi Commentatore certificato 28.04.10 19:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe ma una persona normale che ha lavorato tutta la vita che si appresta ad andare in pensione e che ha 4 (quattro) soldi in banca frutto del proprio lavoro e dei suoi risparmi ma cosa deve pensare e soprattutto come si deve regolare, ci dobbiamo aspettare che mettano mano ancora una volta ai risparmi bancari? per favore mi dai risposta? io e la mia famiglia siamo molto preoccupati.buona fortuna a tutti. sergio.

sergio chilese 28.04.10 19:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ho una certa età, ma un

DDL DI RANGO COSTITUZIONALE

non l'avevo mai sentito nominare!!!

liliana g., roma Commentatore certificato 28.04.10 19:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Intanto è pronto il nuovo lodo Alfano. Stavolta lo firma GASPARRI!!!
---

Morfeo Firmatutto ha già la penna in mano

http://www.sconfini.eu/Politica/ed-ecco-il-lodo-gasparri-in-arrivo-lo-scudo-giudiziario-biturbo-con-4-ruote-motrici-triplo-rinforzo-pelvico.html

Luca Farisi Commentatore certificato 28.04.10 19:13| 
 |
Rispondi al commento

...questa estate vorrei andare in vacanza in Grecia...penso che sia a buon mercato...certo che le agenzie di viaggio però hanno già detto che pure quest'anno sarà di moda andare all'estero...specie in Francia...nella zona dei Pirenei..in particolare Lourdes...so che Giulio ha già prenotato...chissà quanto gli faranno per tutto il "pacchetto"...

Torno Ogni Tanto Commentatore certificato 28.04.10 19:13| 
 |
Rispondi al commento

Riposto!
Il capitalismo mostra il suo vero essero proprio in un'era in cui di comunisti, di qualsiasi corrente, che AD ALTO LIVELLO DIRIGENZIALE E MEDIATICO non ce ne sono!

Il Capitalismo si sta mangiando la sua stessa struttura portante dei due secoli precedenti:la DEMOCRAZIA, proprio quando i popoli avevano cominciato a consacrarla come principio fondate prima che di una visione economica e socialista, o meglio, se in realtà la DEMOCRAZIA è solo una formula politica(Mosca) per mascherare un'oligarchia, per il cittadino del 900 diventa uno strumento di difesa dai soprusi! Purtroppo la fine delle ideologie politiche ha lasciato sul terreno la sola IDEOLOGIA ECONOMICISTA che sta creando un nuovo TOTALITARISMO, stavolta di tipo SOCIETARIO, cioè l'omologazione, grazie ai media, della società per quanto riguarda la cultura politica e i modelli di comportamento!

Movimenti localistici come la Lega non fanno altro che aiutare questo processo, poichè essendo lo Stato-Nazione ormai in crisi, da un lato organizzazioni sovranazionali, dall'altro istanze localiste, movimenti che regrediscono nella difesa del municipio aiutano a smantellare lo Stato, il quale ad oggi è l'unica entità che potrebbe difendersi dall'egemonia del CAPITALISMO FINANZIARIO, non di certo un comune di poche migliaia di residenti!

Marx scriveva per il suo tempo e l'utopia dell'abbattimento dello Stato, che rimane il fine, oggi per un cittadino, non suddito, non è auspicabile, anzi sulla conquista del POTERE POLITICO E STATALE dovrebbe concentrarsi una forza genuinamente marxista che una volta al governo potrebbe dar vita finalmente ad un'AUTOGESTIONE a CONTROLLO GOVERNATIVO: l'autogestione presuppone la totale libertà dei lavoratori in materia salariale per ogni competenza, gestione utili, scelte aziendali; il controllo givernativo per esser informati sull'operato dell'azienda e convogliare la produzione verso il rispetto della Natura e del benessere collettivo!

Hasta Siempre!
|
|
V

Roob Zarathustra, Caput Mundi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.04.10 19:13| 
 |
Rispondi al commento

La Comunità europea ha basato sull'€ i bilanci dei paesi membri e anche i loro deficit. Se vuole sostenere l'€ è obbligata a non cacciare i paesi in default (fallimento). In questo rischio abbiamo oggi la Grecia, domani la Spagna, l'Irlanda, poi ci sarà l'Italia. Le banche sono piene di liquidità che usano per spericolate operazioni speculative e non per il credito all'impresa
Il fallimento della Grecia dovrebbe essere scongiurato da un prestito agevolato a cui dovrebbero partecipare tutte le nazioni forti, in 1° luogo la Germania. I tedeschi non lo desiderano affatto. La crisi colpisce tutti i paesi dell'UE e ognuno ha la sua dose di debito che si allargherebbe se accorresse in aiuto dei paesi in difficoltà. La Merkel traccheggia e rimanda per evitare il crack delle elezioni del 9 maggio dove è già vista perdente, ma ogni giorno che passa la Grecia affoga di più
Ma se i paesi UE sono costretti a sostenersi l'un l'altro, perché manca una politica economica coattiva che detti regole anche all'interno degli stati? Perché si sopporta che governi corrotti come quello greco o quello italiano che sono primi per corruzione in Europa allarghino il debito pubblico senza ridurre gli immani sprechi e abusi della Casta che comanda? Ogni volta che Tremonti è stato Min. delle Finanze il debito pubblico è cresciuto, e mai ha messo freni agli sprechi della Casta, oggi addirittura ci separiamo dall'UE sulle energie verdi e neghiamo un tetto ai superstipendi, continuiamo a tenere enti inutili come le Province e pensiamo a duplicare la PA col federalismo, e addirittura a sprechi esiziali come le centrali nucleari, mentre il debito corre all'impazzata e la Lega, non paga del fallimento della sua banca del Nord, pretende altre banche da rovinare
L'Europa non ha corretto nessuna delle sue aberrazioni finanziarie e bancarie e ora il sistema impone agli stati meno sciagurati di addossarsi i debiti di quelli più corrotti o preda di bolle edilizie come la Spagna

viviana v., Bologna Commentatore certificato 28.04.10 19:12| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

FORZA LEGA VAMPIRA E SANGUISUGA... ROMA HA SETTE COLLI..........

aniello r., milano Commentatore certificato 28.04.10 19:12| 
 |
Rispondi al commento

scusate, ma non erano prodi ciampi amato paoda con una smorfia di sorriso in volto che dicevano che con l'euro ci sarebbero state piu' opportunita' per tutti ? lavoro per tutti ? benessere per tutti ?

Luisa Rossi Commentatore certificato 28.04.10 19:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

con quale autorità queste agenzie di rating decidono il declassamento dei titoli di uno stato ?
come si permette loro di dare certi pareri, dopo che le stesse agenzie, fino al giorno prima del fallimento assegnavano una tripla A alle banche americane fallite ?
I0 Proprio io

è il capitalismo bellezza!

lo stesso modello di sviluppo che permetta al tuo capo di scendere in politica per non andare in galera e non pagare i debiti!

Prima fate gli anticomunisti IDEOLOGIZZATI e poi vi chiedete chi da l'autorità ad un'agenzia di rating? Gli stessi che t'hanno imboccato l'anticomunismo, caro!

Loro, proprio loro!

Roob Zarathustra, Caput Mundi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.04.10 19:09| 
 |
Rispondi al commento

STA ARRIVANDO GENTE AL BALLO *


Sta arrivando gente al ballo,

al gran ricevimento macabro

che si tiene a celebrazione delle malefatte

combinate ai danni di quanti

negli ultimi vent'anni e passa

sono caduti sul fronte del niente.

Arrivano vestiti di pizzi e moine

e ciarlano e se la contano su -

fra loro di certo si capiscono -

e si annuiscono l'un l'altro.

Sta arrivando gente al ballo,

vengono dalle pianure del nord

e un po' da tutt'Italia.

Li attira il piacere sottile

di potersi ritrovare

e celebrare ancora una volta

"qui" e "ora"

il grande rito della festa del raccolto

ottenuto grazie alla concupiscenza

verso il male e la decadenza.

Sono gli scheletri vestiti

della società opulenta e cafona

che si fa largo a spallate,

in assoluto dispregio e a totale spesa

del destino dei propri figli.

Sta arrivando gente al ballo;

sono i discendenti minori

di conquistatori antichi,

e non hanno perduto l'arcaico vizio

di adorare e servire - sempre e comunque

affinché non manchi loro nulla -

le due grandi divinità della propria razza...

il denaro e la rovina.

Il denaro e la rovina,

spesso amati in ordine inverso...

A loro piace così.

* "Sta arrivando gente al ballo"

('Tà llegando gente al baile) è una "Cueca" dell'autore cileno contemporaneo Patricio Manns. Con questa canzone dal testo poetico, ironico e struggente, l'autore narra della occupazione e dello sfruttamento subiti dalla sua terra;
e dello sterminio del suo popolo.

--
Io piango il maltrattamento criminoso del mio.


e. b.

Ermanno Bartoli (barlow), Reggio Emilia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.04.10 19:09| 
 |