Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Le piccole azioni


Bozzetto_Italia.jpg
Le piccole azioni forse non cambiano il mondo, ma lo rendono migliore.
""le macchine che si fermano se sfiori una striscia pedonale" pensavo anche come le piccole cose possono cambiare un modo di pensare: la maggioranza di noi non si ferma se qualcuno passa sulle strisce, la maggioranza non fa la fila, la maggioranza di noi è un egoista che vede nel prossimo il suo nemico. Io ho il nemico in casa: mia figlia di 17 anni, cresciuta a trasmissioni dementi come "Amici", ritiene giusto non fermarsi alle strisce, a non fare la fila, a soggiogare il prossimo come fanno quei poveri ignoranti della trasmissione suddetta che passano il tempo ad insultarsi gridando. Quindi mi hanno fottuto il futuro, non solo me. Io non mi arrenderò: nel mio piccolo cercherò di essere onesto fino in fondo. Continuerò a fermarmi alle strisce e fare la fila e rispettare la legalità. forse con i miei piccoli gesti farò pensare qualcuno. Buona fortuna a noi." Marco C.

6 Apr 2010, 23:19 | Scrivi | Commenti (42) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Ottimo post... e vaffa a Maria de Filippi e la sua Tv trash

Patrick D. Commentatore certificato 13.04.10 07:42| 
 |
Rispondi al commento

Hai ragione, cerchiamo di salvare il popolo degli onesti, dei corretti, insomma delle brave persone. Io mi fermo sempre alle striscie e ogni volta mi ringraziano perchè pensate, non sono proprio abituati a ciò.

Nadia Sangoi 12.04.10 16:31| 
 |
Rispondi al commento

@@ AnSia NewSSS:Les vieux amants @@@
..
I due vecchi itaGliani stavano vagavando nei giardini del Vaticano quando presero la decisione di proteggesi dalle rispettive paure,dalle rispettive ipocondrie e,soprattutto,dai rispettivi turbamenti che potrebbero provare pensando alle ingiustizie e agli inganni che regalano quotidianamente agli italiani.

Quei vecchiacci hanno deciso:I loro fallimenti li faran passare come successi irraggiungibili da altri.Stupiranno il mondo intero perché continueranno ad invecchiare,e sì “cagheranno addosso” senza riuscire a diventare adulti.
#
Napolitano ha promesso al berlusKazz che gli porterà, soprattutto,il silenzio attorno a lui..Sempre Napolitano tessererà i capelli del berlusKazz come trame di un canto,salvandolo così da ogni malinconia....
Cam.(L'inviato sempre più incazzato)

P.s.--La chanson des “vieux amants”così prosegue--

Certo ci fu qualche tempesta... Mille volte berlusKazz disse basta..... Ma oggi sì son pubblicamente perdonati e dichiarati dicendosi:"Mio amore,mio dolce e meraviglioso amore...ti amo dall'alba fino a che il giorno muore....ti amo ancora ..ti amo”.
(((((Un gradito FanKulo ad ambedue )))))

Camillo Sesmoulin Commentatore certificato 07.04.10 21:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro Marco, è vero che le piccole azioni non cambiano il mondo ma lo rendono migliore, ma è anche vero che non vengono (oggi) prese più in considerazioni dai giovani. Loro credono che tutto gli è dovuto, il lavoro non è indispensabile, il confrontarsi diventa noioso.
Io dico GRAZIE a tutti quelli che in questi anni hanno costruito attraverso i media una generazione che riescono a manipolare come vogliono, vedi ultimi risultati del grande fratello : il vincitore conta circa 450000 fan
dimmi tu, sè chiude una fabbrica a stento ci sono gli operai
riflettiamo e diamoci una mossa stiamo ancora in tempo

nando ercole, pomigliano d'arco Commentatore certificato 07.04.10 20:02| 
 |
Rispondi al commento

Grande Marco, ho due figli: la femmina di 25 anni, il maschio di 21. La femmina era molto presa da trasmissione del tipo amici, dai cosiddetti tronisti, dal grande fratello,da c'è posta per te da stranamore... Insomma una schifezza. Io ho lottato anche con prepotenza (spegnedole la TV o cambiandole canale) e ripetendole che si ficcava schifezze nel cervello. L'attrazione è stata irresistibile. Al maschio non è mai fregato un tubo della tv:gli interessavano solo i cartoni ed i giochi PC o PS2. Ora mia figlia convive con un bravissimo ragazzo come lei, però l'abitudine al trash continua (isola dei famosi inclusa). Che dire: resistiamo, comportiamoci bene e non continuiamo a non aver paura nel dissentire.

Gianni Barbottti 07.04.10 19:26| 
 |
Rispondi al commento

L'inciviltà si vede nelle piccole cose. Vorrei sapere qui in italia qual è la percentuale di fumatori che butta il mozzicone per terra finita la sigaretta...se uno non riesce ad aver rispetto per la società nelle piccole cose, difficilmente riuscirà a farlo nelle grandi

Marco P 07.04.10 18:47| 
 |
Rispondi al commento

Troppo divertente...ahahah!!!:)
http:www.webinformazione.blogspot.com

daven 93, padova Commentatore certificato 07.04.10 18:40| 
 |
Rispondi al commento

Nulla è per sempre.

Ne le cose belle ne le brutte.

Amici prima o poi svanirà, un giorno non ci saremo più per poterci fermare.

Questa cosa non si può fermare.

Caro Grillo, tuffati nella realtà liquida del mio blog, lasciami una tua pietra miliare; così i pesci ti nueteranno intorno. :-)

eccoti il link:http://incosacredere.blog.espresso.repubblica.it/come-esser-felice/

Dimitri Herskovits 07.04.10 18:19| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Marco la tua Condotta è Onesta e Lodevole, però fai attenzione perché può trasformarsi in una Torre d'Avorio per Auto-Isolarti.

Forti dei propri convincimenti Etici bisogna anche essere un po' "Invadenti" nella sfera altrui per poi accettare la sfida del Confronto e/o del Conflitto.

Cesare C. Commentatore certificato 07.04.10 17:42| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei far presente un problema che, per quanto minore rispetto ad altri più gravi, secondo me sarebbe da prendere in considerazione. Capita, credo, a ciascuno di noi, di essere disturbati a casa propria con telefonate di vario genere che propongono prodotti o servizi. A volte si tratta di un nastro registrato, a volte di un call centre, sta di fatto che si viene disturbati anche due volte al giorno da queste chiamate indesiderate, che a volte interrompono un lavoro o un'attività delicata. Non c'è proprio modo di farmare questa gente? Non basta scrivere perché ci sono talmente tante ramificazioni che non si sa a chi rivolgersi. Quindi, a mio parere, o si fa circolare la voce dicendo a tutti di mettere giù la cornetta non appenma si capisce di che si tratta (così a lungo andare le aziende la smetterebbero di rompere) oppure si vieta per legge. Ci sarà un modo?... Succede anche di trovare centraliniste villane che ti rispondono male (a me è capitato anche di essere insultata) se fai notare che non hai tempo (ma potresti anche semplicemente non aver voglia ecc.) Non dovrebbe far parte anche questo della leggere sulla privacy, o questa legge funziona solo quando serve agli altri? C.s. Diana Fonticoli

diana fonticoli 07.04.10 17:30| 
 |
Rispondi al commento

Scusa ma non ti passa neanche per l'anticamera del cervello che forse è la responsabilità della cattiva educazione di tua figlia è TUA e non della De Filippi?
Ti preoccupi della vecchietta sulle strisce, e lasci andare tua figlia allo sbando facendo spallucce, consolandoti perchè tanto tu ti senti la coscienza a posto?
Poveraccio!

Cristina M., Leifers Commentatore certificato 07.04.10 16:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Evitiamo di guardare la Televisione è un autentico strumento di "distrazione di massa".
Sono ansioso che arrivi lo switch off per il digitale terrestre così spegnerò definitivamente la televisione.
Suggerisco a tutti di Non passare al digitale terrestre ma di restare sulla terra.
Ciao.

Alberto Signorini 07.04.10 16:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Eh, Marco... io mi sono sempre battuto per questi ideali.
Sappi che non sei solo, tieni duro e non mollare mai la tua etica.

Roberto Chiappa, Milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.04.10 16:49| 
 |
Rispondi al commento

Pastorale americana. philp roth....
attenzione al nemico in casa. la 17enne dovrebbe leggere questo libro. e poi si vedrà

Marcella m., bari Commentatore certificato 07.04.10 16:39| 
 |
Rispondi al commento

E' tutta colpa del Vangelo di San Saulo.

A volte abbiamo solo un po' di mal di testa, ci praticano l'elettroshock pensando di guarirci ma ottengono l'effetto contrario.

F. Masciullo, daGrottaglie Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.04.10 15:54| 
 |
Rispondi al commento

La natura si è mostrata generosa creando per i deboli e gli impazienti il rifugio della follia che li protegge dall'atmosfera soffocante di questo mondo plasmato da secoli di culto del denaro e degli dei...
Magritte 1938
Bravo Marco: un sorriso e gentilezza!!

Stefano Morelli 07.04.10 14:44| 
 |
Rispondi al commento

beh, se può essere di aiuto, con il passaggio al digitale io da casa mia ho completamente eliminato la televisione, e posso garantire che ti accorgi che c'è un sacco di tempo in piu da impiegare come piu ti aggrada.
anche i figli ne trtaggono vantaggio, basta solo superare lo scoglio iniziale del "papa, ma a scuola mi hanno detto che non ho lo zaino di amici..." (no comment)
e poi, parlate con i figli, oltre alla tv quello che li fa crescere scemi è anche la pigrizia dei genitori

lele 07.04.10 11:53| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Effettivamente il comportamento dei figli è dato dall'educazione dei genitori. A me non è mai stato permesso di guardare certe trasmissioni all'età di sua figlia, anche perchè non ce n'erano molte. Ma prima di tutto mi è sempre stato vietato di avere la TV in camera. La Tv era 1 e quella restava. Era lei con sua moglie e non il marito di costanzo a dover crescere sua figlia e forse è ancora in tempo ad educarla.
Io nel mio piccolo lascio passare i pedoni, butto i rifiuti nei cestini per strada e non in terra, faccio la fila e cerco di essere gentile e civile, sperando che il prossimo ricambi con altri.
Un’episodio che mi ha colpito. Un giorno sul treno ho lasciato il posto ad una signora anziana. Davanti a me avevo una ragazzina che dopo qualche minuto, alla vista di un’altra signora le ha ceduto il posto. Anche io, indirettamente, le ho insegnato qualcosa e mi sono sentito bene.

Si parla di Londra. Il senso civico, è uno dei motivi che mi sta spingendo a cercare lavoro la...

Davide B. Commentatore certificato 07.04.10 11:37| 
 |
Rispondi al commento

Come canta Battiato:
..."Questo secolo oramai alla fine
saturo di parassiti senza dignità
mi spinge solo ad essere migliore
con più volontà.

gabriella laeffe 07.04.10 11:26| 
 |
Rispondi al commento

Spegnete la TV e accendete il dialogo con i figli!
Quando spegnerete la TV davvero sarà la vostra rinascita. Le notizie le
trovate in rete, i film in dvd, cos'altro vi serve davvero? Il gossip? La
sporcizia? La donna mercificata e spogliata ad ogni pubblicità o
trasmissione? Cultura in TV non ce n'è più. Comperata libri anzichè
spendere soldi di abbonamento per Mediaset Premium o Sky.
Ed i vostri figli vi seguiranno. Siete voi il loro primo esempio.

Barbara b 07.04.10 11:16| 
 |
Rispondi al commento

Spegnete la TV e accendete il dialogo con i figli.
Quando spegnerete la TV davvero sarà la vostra rinascita. Le notizie le trovate in rete, i film in dvd, cos'altro vi serve davvero? Il gossip? La sporcizia? La donna mercificata e spogliata ad ogni pubblicità o trasmissione? Cultura in TV non ce n'è più. Comperata libri anzichè spendere soldi di abbonamento per Mediaset Premium o Sky.
Ed i vostri figli vi seguiranno. Siete voi il loro primo esempio.

barbara b 07.04.10 11:06| 
 |
Rispondi al commento

Vero, purtroppo! la cosa che mi fa pensare pero' è nel veder che siamo cambiati negli atteggiamenti di cortesia quotidiana! Si storce il naso quando alla fila (ingiustamente interminabile) vogliamo far passare avanti una donna in stato interessante!... e i commenti di dissenso provengono da persone ben mature! Cominciamo a distinguerci con piccoli gesti, insegniamo ai nostri figli il motivo di fare la raccolta differenziata, il perchè tenere l'acqua aperta in continuazione è sbagliato (non perchè sono di Genova) oppure volere in casa in pieno inverno una temperatura di 25°C per stare in mutande! Pensiamo o meglio torniamoa pensare...quindi spegniamo la televione!
Roberto Walter VERGARI

Roberto Walter VERGARI, Genova Commentatore certificato 07.04.10 10:59| 
 |
Rispondi al commento

Nessuno ci può fottere il futuro senza il nostro permesso, ed è proprio con l'esempio delle "piccole azioni" - reiterate ogni giorno dal suo papà - che un'adolescente di 17 anni molto presto si confronterà. Un saluto.

Angela Stillitano 07.04.10 10:46| 
 |
Rispondi al commento

Nessuno ci può fottere il futuro senza il nostro permesso, ed è proprio con l'esempio delle "piccole cose" - reiterate ogni giorno dal suo papà - che un'adolescente di 17 anni molto presto si confronterà.

angela s., Milano Commentatore certificato 07.04.10 10:19| 
 |
Rispondi al commento

Caro Marco C.
scusami ma sei un idiota.
hai una figlia di 17 anni e l'hai lasciata crescere con amici e grande fratelli vari?
allora te la meriti così com'è.
Ringrazia che non sia anche una zoccola....
ma ne sei veramente sicuro che non lo sia?
Forse sei ancora in tempo a non farla lobotomizzare del tutto.
Ciau nè.
A.K.

Andreves Kunanan 07.04.10 10:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro marco,come ti capisco:leggendo il tuo messaggio mi viene in mente,quando avevo otto anni circa,cercavo di comunicare con i miei genitori,ma seduto a tavola che era l'unico momento di incontro,la risposta era sempre la stessa(TACI CE'IL TELEGIORNALE) gia da allora pilotato dai poteri ti faccio gli auguri (a un futuro migliore) http://www.youtube.com/watch?v=H6wRslJmUJ4

giuseppe gagliardo 07.04.10 09:51| 
 |
Rispondi al commento

Oddio! ci sono persone come me??? rispettose degli altri anche se gli altri se ne fregano altamente.... tiro un sospiro di sollievo come chi risveglia da un disatro cultural-ucleare e scopre di non essere solo.... è un lume di speranza, forse non è tutto perso! Auguri a tutte le persone che sanno cosa vuole dire "rispetto".
Per chi avesse "il nemico in casa" potrebbe essere una soluzione eliminare la televisione... :-) tanto non ci si perde nulla.

Carlo Dell'Antonio 07.04.10 09:35| 
 |
Rispondi al commento

molto vero...molto vero. bravo Marco C.

Anche io ci ho pensato stesso. quello che ho concluso è che da grafico ed artista digitale, tutto quello che posso fare per contribuire al futuro migliore è un'assurdità per la mentalità italiana, una cosa per cui molti mi danno del cretino: la maggioranza dei lavori e prestazioni che offro sono gratuite. Una mia collega, freelancer, una volta mi ha detto "sei un coglione! non ti fai pagare per quello che pensi di valere!".
Il mio ragionamento invece è diverso: la conoscenza è libera, nella conoscenza è incluso lo stile e l'arte. Se tu continui a trattenere le cose belle "solo per te", allora fai il gioco del feudatario. La mentalità feudataria è la prima da combattere, il signorotto che si tiene tutti i beni e al massimo subappalta ai servi della gleba la terra non va bene. nemmeno per i talenti. se io ho sviluppato le doti (e sottolineo sviluppato, perchè non nasciamo "imparati" e non esistono predisposizioni...quelli sono miti inventati da chi ti vuole tenere buono) per migliorare esteticamente il mondo, non vedo perchè non debba provare gratitudine nel vedere che tutti ne possano gioire. Lo stipendio, il pagamento, genera arroganza. Il lavoro del futuro si fa perchè piace, oppure si fa per il bene comune, ma non per mangiare. Il lavoro che se lo fai non mangi è un concetto VECCHIO. Lo faceva San Paolo come ragionamento nelle lettere: "Chi non lavora non mangia", diceva. Dobbiamo davvero mentenere un'etica lavorativa identica a quella dell'antica grecia? Io credo che non sia più necessario. Non dico che è facile cambiare mentalità. Io a stento arrivo alla fine del mese dopo determinate scelte nel mio campo, ma a chiunque non l'abbia fatto, a chiunque vuole che la sua passione diventi lavoro, io dico: c'è speranza. Arrivo stentato a fine mese, ma non chiedo soldi a nessuno e ogni mattina faccio ciò che amo di più fare, e i soldi per una birra media il sabato sera con buoni amici non manca mai. And the world will be as one.

Kenneth B. Commentatore certificato 07.04.10 09:33| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Marco, grazie per il msg e non preoccuparti. Tutte le azioni, belle o brutte, sono da esempio. Io ho 27 anni e spesso i miei amici mi sfottono perche' ne rimprovero qualcuno che butta via una carta o perche' mi fermo alle strisce. Alla fine pero' faccio io l'indignato e loro finiscono per passare per incivili. In definitiva e' solo questione di tempo e di esempi. Io ne ho avuti e viaggio molto, gli altri no. Quindi poco male, cerchiamo tutti di fare un passo, al nostro paese servono solo buoni esempi da seguire e qualcuno li deve portare. Se ognuno fa quel che puo' tutto si rimette in moto, non son cose da farsi in un anno o due. Quindi grazie per il messaggio e per la riflessione che hai innescato e per quanto riguarda tua figlia, io starei tranquillo, a 17 anni spesso l'importante e' opporsi, non interessa a cosa ;-)

Nic Loz 07.04.10 09:30| 
 |
Rispondi al commento

Caro Marco ho una decina d'anni in più di tua figlia eppure cerco di essere ogni giorno come te. E' dura ma sappi che non sei solo.

Saluti.

Pasquale Messo 07.04.10 08:17| 
 |
Rispondi al commento

Sua figlia, 17 anni, è il risultato della Vostra educazione. Ognuno si prenda le proprie responsabilità. A volte non basta fermarsi alle striscie, a volte serve qualcosa di più.

Davide P. Commentatore certificato 07.04.10 07:47| 
 |
Rispondi al commento

Il software libero è un diritto costituzionale

La Regione Piemonte batte il Governo. Aveva legiferato sulla preferibilità del free software rispetto a quello proprietario.


http://www.zeusnews.com/index.php3?ar=stampa&cod=12184

Uno dei tanti 07.04.10 07:06| 
 |
Rispondi al commento

mi fermo per i pedoni, tante volte anche se non sono sulle strisce
faccio la fila ed aspetto il mio turno
non prevarico, non sfrutto conoscenze o amicizie per ottenere vantaggi personali.
Perchè?
Perchè lo domando io, esiste altro modo di essere?

Come dice Paolini... "il problema degli italiani è che l'indignazione dura meno dell'orgasmo"

Paolo Rebora 07.04.10 06:50| 
 |
Rispondi al commento

Le piccole buone azioni sono un modo per resistere al mondo che si imbarbarisce.

Francesco C. 07.04.10 00:42| 
 |
Rispondi al commento

Ma un bel paio di ceffoni fatti per bene no, eh? e a lavorare, e se non trova lavoro, niente soldi, se non per le cose veramente necessarie.

Alessandro GnomeCo 07.04.10 00:21| 
 |
Rispondi al commento

Come la capisco... Anche io ne ho in casa di "nemici" e a volte, devo dirlo, sono "nemico" di me stesso.
Ha forse dimenticato di citare "Uomini e Donne" o meglio "Sub-Uomini e Sub-Donne" perchè è questa, a mio avviso, la terna ortonormale del Peggio. Almeno "Amici" mostra una certa atleticità nell'esibizione, tralasciando il turpiloquio annesso e connesso.

Simone Tarabini, Morbegno Commentatore certificato 07.04.10 00:19| 
 |
Rispondi al commento

è tutto ovvio...

significa che sono stanca?

manuela bellandi Commentatore certificato 07.04.10 00:15| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori