Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Giustizia per i bambini


crimensollicitationis.jpg
Riporto il testo del video che mi è stato inviato dai Radicali:
"Le violenze sessuali commesse da membri del Clero nei confronti soprattutto di minorenni, sono legate una cultura sessuofobica che ha come diretta conseguenza che dalla sessuofobia si passi alla violenza sessuale. Il cardinale Ratzinger, insieme al cardinale Bertone, che oggi sono uno papa e l'altro "ministro degli Esteri" della Città del Vaticano", decidono attraverso una lettera - "de delictis gravioribus" - di far sapere ai vescovi di tutto il mondo che il documento del '62 è tuttora valido. Ma quel documento nessuno lo conosceva, era un documento segreto. E quindi è solo nel 2001 che si viene a conoscenza di un documento segreto che parlava proprio di come trattare i casi, che loro chiamano "crimine di sollecitazione" che suona meglio di pedofilia. Era giustificato dal fatto che c'erano sempre maggiori casi che venivano fuori soprattutto in America, ma non solo." (segue)

14 Apr 2010, 15:52 | Scrivi | Commenti (139) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

giustizia per i bambini abusati
http://www.cnditalia.it/2009/09/25/tiziano-motti-chiede-unagenzia-europea-contro-sex-offender-e-pedofili/

dante paleari, lucca Commentatore certificato 09.12.14 15:51| 
 |
Rispondi al commento

@oreste mori

per completezza metto anche quest'ultimo che hai indicato(che mi era sfuggito):

http://www.beppegrillo.it/laretedelgrillo/2009/03/12/index.html

anche qui NON SI PARLA DI PEDOFILIA ECCLESIASTICA MA ANCORA DELLA LEGGE DELLA CARLUCCI!


Non HAI PRODOTTO NIENTE!

NIENTE DI NIENTE

CVD!

E CVD SEI UN BUFFONE FALSIFICATORE!

10 settembre propongo аnche "gitа" in vаticаno 21.08.11 13:03| 
 |
Rispondi al commento

Oramai accade spessimo che l'uso della giustizia sia strumentalizzato e coartato dalle posizione di forza di soggetti prevaricatori. Solo per la dimensione economica o istituzionale di una delle parti del processo si è generata quell'ingiustizia che la nostra Costituzione voleva evitare nell'enunciazione di quei principi fondamentali che troviamo nei primi 13 articoli.
Tuttavia la nostra Carta Fondamentale ha anche previsto un antitodoto in salvaguardia dei deboli e degli oppressi: i padri costituenti e le anime più illustri dei nostri legislatori passati hanno previsto la figura del Patrocinio a spese dello Stato che vuole e deve permettere di azzerare la differenza fra coloro che possono permettersi una difesa con i fiocchi e coloro che non possono permettersi proprio un bel niente.
Da ciò consegue il diritto per tutti coloro che sono in possesso dei requisiti di legge ad essere difesi senza oneri (gratis) ma con diligenza ed impegno da un avvocato, in ogni giurisdizione e grado, nonché ad essere assistiti gratis anche da un consulente tecnico ed investigatore privato, nei processi civili, penali, amministrativi, tributari, comprese le azioni civili connesse per risarcimento dei danni da reato.

Tuttavia, quest'istituto meravigliso non decolla. Non funziona davvero.
A volte si può parlare di regia occulta, altre di semplice indifferenza ai più deboli.
L’istituto del gratuito patrocinio è stato sinora scarsamente promosso da quello stesso Stato, che lo ha reso di difficile attuazione e divulgazione, tanto da essere utilizzato da una percentuale inverosimilmente bassa di quei cittadini possedevena i requisiti di ammissibilità.
Per questo motivo ho scritto un e-book su come ottenere l'ammissione al gratuito patrocinio. Eccolo: http://www.avvocatogratis.com/wp-content/uploads/Manuale_Gratuito_Patrocinio.pdf

Spero possa servire a tutti coloro che hanno diritto ad una tutela vero i poteri forti che abusano della loro posizione di potere.
ALberto Vigani

Alberto Vigani 25.04.10 17:08| 
 |
Rispondi al commento

Pedofilia, bambini abusati ...ma le sconcezze di tanti preti non si fermano lì'....un vecchio amico purtroppo tossico mi raccontò una volta che spesso,in bisogno di soldi , si presentava dal prete della sua parrocchia e gliene venivano elargiti in cambio di lavoretti sessuali ...piccoli servizi..innocenti
Ora entrambe le buonanime sono morte ..ma meditate gente meditate!

toscano giuseppina 17.04.10 14:17| 
 |
Rispondi al commento

Qui troverete molti documenti sui crimini passati e presenti della chiesa cattolica
http://www.bacchiega.it/

Giovanni N 16.04.10 09:19| 
 |
Rispondi al commento

Inoltre, dicono che si tratta di chiacchiericcio.
Violentare i bambini è solo chiacchiericcio, schifosi pezzi di merda, se dio esistesse pagherebbero a caro prezzo tutte le malefatte della storia fin dalla "santa" inquisizione e le crociate.
In ogni caso, se dio esiste, non è un dio giusto ma cattivo, almeno quello cristiano.

federico da torino 16.04.10 00:35| 
 |
Rispondi al commento

In questo periodo qualunque valore viene messo in discussione: qualunque senso di moralità e di giustizia, che un tempo si credeva universale e superiore a una qualsiasi convinzione politica oggi viene parificato al suo contrario, svuotandosi di significato.
I bambini no, vi prego, lasciateli stare. Lasciateli nel mondo dove siamo (o eravamo?) tutti d'accordo, laici e cattolici: la pedofilia è un male atroce, e non può essere accettata da alcun essere umano.


x Salvatore Federico:
forse, non è vero che il 90 per cento dei preti sono pedofili, non lo penso neanche io, però, quasi tutti sapevano, ed hanno taciuto.
Tanto val chi ruba, che chi tiene il sacco.
Io, la penso così!

antonio d., carrara Commentatore certificato 15.04.10 19:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La banalizzazione del reato di pedofilia.
E' questa la mira.
Ed i radicali ( Mario Mieli ) sono molto avanti in questo. Meditare.

Alina F., Varese Commentatore certificato 15.04.10 18:58| 
 |
Rispondi al commento

perché non chiedete ai milioni di orfani che hanno frequentato e frequentano istituti religiosi di che cosa avviene all'interno di essi?
La chiesa non esiste. Se ci credete rivolgetevi direttamente a Lui. Non vedo perché per parlare con il proprio padre ci si deve rivolgere ad una terza persona: forse andava bene nell'800. INQUISIZIONE

giancarlo s., Taranto Commentatore certificato 15.04.10 17:34| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Ragazzi forse voi non mi crederete ma sono senza parole. Nel mio cuore, nel mio corpo c'è solo tristezza!!!!

Gianluca A., Redondesco Commentatore certificato 15.04.10 17:26| 
 |
Rispondi al commento

Cari Tutti,
Leggo con preoccupazione alcuni commenti a questo post.
Che nella Chiesa Romana ci sia del marcio e' noto sin dal Medioevo. Che ci siano preti pedofili e' piu' che evidente. Che Ratzinger abbia enormi responsabilita' che risalgono a prima del suo papato, e' estremamente probabile. Che Ratzinger abbia incommensurabili responsabilita' adesso che e' papa e non prende provvedimenti immediati e severissimi per consegnare alla giustizia (alla giustizia, non alla sacramento della confessione...) i preti pedofili, e' al di fuori di ogni dubbio.

Ma dire che il 90% dei preti sono pedofili e' un'ignomina. Vi prego, state calmi.

Vorrei sottolineare che sono piu' che stanco anche io del potere temporale della Chiesa, dei privilegi che lo Stato italiano le concede, dell'influenza politica che ha sullo Stato italiano, del Concordato... Ma non vedo come rinnegare il proprio senso religioso, la propria fede possa risolvere il problema.

Un conto sono le idee sulla religione, un conto sono le idee sulla politica e la giustizia. Prendiamo insegnamento da Galileo, e cosi come si separano Scienza e Religione, separiamo Scienza e Politica.

Io non voglio la cancellazione della Chiesa Romana. Voglio la sua totale depoliticizzazione, l'abbandono dei dogmi inutili, l'abbandono del celibato per i preti, l'abbandono delle posizioni assurde sugli anticoncezionali, l'abbandono di tutto quello che e' sovrastruttura creata nei secoli e che non ha nulla a che fare con gli insegnamenti del fondatore della religione, Gesu Cristo.

Il pedofilo e' un criminale, che perpetra crimini sulla persona, che sono i peggiori possibili crimini. Che sia un prelato o un militare o un civile per me non fa nessuna differenza.
Ci sono insegnanti pedofili: che facciamo, diciamo che tutti gli insegnanti sono pedofili?
Ci sono medici pedofili: che facciamo, diciamo che tutti i medici sono pedofili?

Vi prego, un po' di buon senso.

Salvatore Federico

Salvatore Federico 15.04.10 17:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

penso che le conseguenze (per la chiesa) di quanto sta emergendo siano i primi segni del "conto" complessivo che la chiesa deve pagare, per tutti i crimini commessi in nome di una religione che gli stessi cattolici hanno calpestato e piegato a piacimento. se guardo dall'alto, penso che sia normale che nel tempo ogni concentrazione di potere nasce, si sviluppa e decade..ma più la concentrazione è forte e duratura, più la caduta è rovinosa. E' solo questione di tempo. E non c'è rimedio.

cristina sanfelici 15.04.10 16:58| 
 |
Rispondi al commento

LA CHIESA HA SBAGLIATO ANCORA UNA VOLTA

LA GIUSTIZIA NON DEVE RISPARMIARE I PRETI PEDOFILI

L'UNICA COSA CHE MI FA UN PO' MERAVIGLIA E' CHE QUESTE COSE CHE PENSIAMO TUTTI NOI SIANO DETTE DAI RADICALI.

MI MERAVIGLIA NON PERCHE' I RADICALI NON ABBIANO LA SENSIBILITA' PER NON RICONOSCERE LE VIOLENZE

MA PERCHE' NON SONO MAI RIUSCITI A VEDERE LA VIOLENZA CHE VIENE FATTA AI BAMBINI CON LA PRATICA DELL'ABORTO.

IL VALORE DELLA VITA UMANA E LA CONDANNA DELLA VIOLENZA NON SONO UN'ESCLUSIVA DELLA CHIESA E GUAI SE LO FOSSERO MA PER CARITA'NEANCHE DEI RADICALI (DA SEMPRE CONFUSI)!!!!!!!

Carmine Crocco Donatellli Commentatore certificato 15.04.10 16:26| 
 |
Rispondi al commento

"Dalla metà
dell’Ottocento alla fine del Novecento i bambini delle First
Nations, ovvero delle tribù aborigene canadesi di età fra i 6 e i
15 anni furono strappati con la forza alle loro famiglie e internati nelle
scuole residenziali che il Governo canadese affidò in gestione alla
Chiesa Cattolica e alla Chiesa Unita ......del Canada; qui subirono terribili abusi
fisici e sessuali , furono costretti a dimenticare la propria
lingua, la propria cultura e la propria religione. La metà di loro
non fece più ritorno a casa.Kevin Annett è un ex ministro della
Chiesa Unita del Canada da cui, nel 1995, è stato estromesso per
aver diffuso notizie del genocidio dei bambini nativi nelle scuole
residenziali; Kevin, nelle veste di reverendo, si è scontrato con la
Chiesa Unita per il suo interessamento ai fatti accaduti nelle
scuole residenziali canadesi e i crimini commessi dai responsabili
religiosi di queste scuole. Questi bambini hanno subito violenze
fisiche e sessuali, elettroshock...

continua...

http://aut.blog.excite.it/permalink/509247

manuela bellandi Commentatore certificato 15.04.10 15:16| 
 |
Rispondi al commento

NON SOLO CHESA...

Pedofilia, Boy Scout d'America dovranno pagare 1,4 mln di dollari a vittima di abusi

Portland, 14 apr. I Boy Scout d'America dovranno pagare 1,4 milioni di dollari di danni ad un uomo che, quando era ragazzo, e' stato molestato da un capo scout. Lo ha deciso una giuria di Portland che ha anche stabilito che l'organizzazione, che ha la sua sede principale ad Irving, in Texas, potrebbe essere condannata, in una seconda fase del processo, a pagare ulteriori indennizzi, fino a 25 milioni di dollari, per non aver protetto la giovane vittima di abusi rimuovendo dal suo incarico lo "scoutmaster".

E' stato cosi' accolto il ricorso di un 38enne che ha accusato gli Scout di negligenza per aver permesso all'ex capo scout di continuare a svolgere la sua attivita' anche dopo che l'uomo nel 1983 aveva confessato ad un vescovo della Chiesa di Gesu' Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, la chiesa mormone che negli anni '80 coordinava un terzo dell'intera organizzazione degli scout americani, che aveva molestato 17 ragazzi.

Decisiva e' stata la presentazione alla giuria dei cosidetti "perversion files", cioe' la lista dei nomi delle persone interne all'organizzazione accusate di pedofila dal 1965 al 1984, che veniva tenuta segreta nella sede centrale dei Boy Scout. L'organizzazione ha cercato in tutti i modi di continuare a tenerla segreta ma la lo scorso febbraio la Corte Suprema dell'Oregon ha ordinato che i circa mille documenti fossero utilizzati nel processo di Portland.

L'organizzazione nazionale dei Boy Scout si e' sempre difesa delle accuse di negligenza, rivendicando invece una sua azione per proteggere sempre i ragazzi da eventuali abusi.

continua...

http://www.padovanews.it/content/view/69087/104/


BEPPE
LA DENUNCIA DEI RADICALI E' CORRETTA E SIAMO TUTTI D'ACCORDO SU QUESTO.
I PEDOFILI DEVONO ESSERE PUNITI SECONDO QUANTO PREVISTO DALLA LEGGE.

PERO UNACOSA SUI RADICALI ME LA DEVI FAR DIRE...
COME NO?!!!...

...E NO POI SE NON LA DICO MAGARI SI OFFENDONO PERCHE' SONO PERMALOSI I RADICALI (UN SALUTO A CAPAZZONE, RUTELLO, BONINA E MARTELLO)

QUANDO I BAMBINI NON SONO ANCORA NATI E GLI SI IMPEDISCE DI NASCERE NON E' ANCHE QUELLA UNA VIOLENZA AI DANNI DEI BAMBINI?

COSA SAREBBE SECONDO I RADICALI?

Carmine Crocco Donatellli Commentatore certificato 15.04.10 14:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

UN INVITO PER UN SEGNALE FORTE A QUESTA CHIESA:
>>REVOCATE IL BATTESIMO!!<<<
E' semplice, veloce e gratuito.
Dal sito dell'UAAR con a capo scienziati come Margherita HACK e P. ODIFREDDI:
--------------------------------
http://www.uaar.it/laicita/sbattezzo/#09
Il documento da scaricare, compilare e mandare alla parrocchia dove si era stati battezzati è in .pdf:
http://www.uaar.it/laicita/sbattezzo/sbattezzo-modulo-per-sbattezzo-retrodatato.pdf
---------
Per chi pensa che sia inutile e senza significato, consiglio questo scritto
Il peso di poche gocce d'acqua:
http://www.nicolaulivieri.com/doc/Il%20peso%20di%20poche%20gocce%20d%20acqua.pdf
In cui si imparano cose del tipo:
«Divenuto membro della Chiesa, il battezzato non appartiene più a se stesso, ma a colui che è morto e risuscitato per noi. Perciò è chiamato a sottomettersi agli altri, a servirli nella comunione della Chiesa, ad essere “obbediente” e “sottomesso” ai capi della Chiesa, e a trattarli “con rispetto e carità”»
(Catechismo della Chiesa Cattolica, can. 1269).
Con “leggi” come questa ogni battezzato viene considerato nella statistica del 97% di appartenenti alla setta cattolica che la Chiesa vanta sempre per giustificare le continue incursioni ovunque, sostenendo che rappresentano la maggioranza.
ecc. ecc.

Nicola Ulivieri, www.nicolaulivieri.com Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.04.10 14:11| 
 |
Rispondi al commento

semmai la chiesa è una tra le tante organizzazione che da sempre ha cercato di mantenere l'ignoranza a livelli altissimi...per spiegare la differenza tra il bene e il male non occorre fede o dogmi

mitia dedoni, torre del lago puccini Commentatore certificato 15.04.10 14:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'anticlericalismo vi oscura il raziocinio! Stando alle statistiche in un condominio di 15 famiglie almeno una persona dovrebbe avere tendenze pedofile, ma la comunicazione si accanisce solo con la Chiesa ed il Papa, mah...Io non sono credente ma non ho problemi nel riconoscere le mie radici culturali cristiani, anzi ringrazio la Chiesa, senza la quale saremmo ancora all'età della pietra nel senso più proprio del termine! Ma non sarà che tutto questo dare addosso sia un tentativo di affossare una delle poche istituzioni morali ancora autorevoli? Secondo me nel nostro occidente pedofobico, dove i bambini sono sempre di più un impiccio da affidare alle tate o, peggio ancora, uno sfizio da togliersi anche se si ha 70 anni, si sta tentando di distruggere una delle poche agenzie educative ancora rimaste a parlare chiaramente. Una volta tolto di mezzo il concetto di bene e male in effetti, non resterebbe altro concetto che il relativismo; probabilmente a dei cinici come la maggior parte delle persone di questo blog sta bene così...
Voi non mollerete mai (ma vi conviene?). io neppure.

Giacomo c. Commentatore certificato 15.04.10 13:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe
Non sono un tuo grandissimo fan, ma seguo il tuo blog come fonte di informazione alternativa. Si può collaborare senza per forza avere le stesse identiche idee no?
Ebbene:

Del Crimen Solicitationis mi sono occupato anche io, e già nel 2004 (prima dunque che se ne occupasse Santoro e prima che tutto questo scandalo esplodesse), con post successivi (con ulteriori informazioni e documenti allegati originali) nel 2006 e due nel 2007.
Ti invio i link, in ordine cronologico:

http://www.dallapartedeltorto.splinder.com
/post/3232514

http://www.dallapartedeltorto.splinder.com/post/9679876

http://www.dallapartedeltorto.splinder.com/post/12194951

http://www.dallapartedeltorto.splinder.com/post/12265219

In questi documenti riporto sia documenti originali (vedi quarto link) sia interviste, stralci e citazioni di avvocati che si sono occupati di casi di pedofilia negli USA.

Ti segnalo tutto questo non per farmi pubblicità (come detto i link rimandano ad articoli scritti anni fa) ma per farti capire come nella rete le notizie in realtà circolino eccome, e basta saper navigare con furbizia per arrivare ai documenti che stiamo cercando.
Spero che i miei testi possano contribuire al dibattito, anche solo in minima parte.

Con rispetto, Dario Serventi

Dario Serventi 15.04.10 13:03| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Grillo. Potresti dirmi, con tutta sincerità, cosa ne pensi delle elezioni avvenute un Pemonte? o altrimenti spiegarmi il risultato (chiaramente non quello matematico.)Grazie (vorrei solo capire e lasciare da parte la polemica così lo posso spiegare anche mia mamma)Giovanna

giovanna bigi 15.04.10 12:57| 
 |
Rispondi al commento

Finché regnerà la tradizione non cambierà mai nulla. Finché la gente battezzerà i figli, farà le comunioni, le cresime etc "perché altrimenti in paese ci parlano dietro . . ." i preti conserveranno il loro potere e la loro impunità. Potranno coltivare i loro miserabili istinti sessuali e sfogare i loro perversi appetiti su vittime innocenti che si fidano di loro. La nazione Italia ha un cancro al suo interno: una malattia incurabile che si chiama Vaticano. Finché le menti saranno ottenebrate e drogate dai subdoli messaggi dei preti, nulla cambierà. Sono nato nel millennio sbagliato: se ora fossimo nel 3010 (e non nel 2010) forse la religione sarebbe considerata come una buffa superstizione tardo/medievale, arcaico ricordo di irrazionali credenze del tempo che fu.
Firmato: un antifascista, anticomunista, ma soprattutto ANTICLERICALE.

Stefano Boschi 15.04.10 11:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Trovo tutta questa faccenda ignobile. La chiesa farebbe bene a rivedere le proprie posizioni sulla questione o non ha futuro (almeno nel mondo occidentale). La gente non ha bisogno della chiesa per avere fede. Se la chiesa è vicino alla gente allora questa è considerata come tutore della parola di dio altrimenti non serve. il reato di pedofilia commesso da un prete è mille volte piu' grave di quello commesso da una qualunque altra persona (comunque gravissimo). Una persona comune commette un reato contro la persona, un prete commette un reato contro la persona e contro quella morale che lui stesso dovrebbe tutelare. Inoltre un prete che si macchia di tale onta tradisce la FIDUCIA delle persone che credono nella istituzione ecclesiastica ed affidano i propri figli alla tutela della chiesa perche crescano in un ambiente moralmente sano e protetto. Chi tradisce questa fiducia non merita piu di essere considerato non solo un prete, ma in grazia di DIO. ANDREBBE SCOMUNICATO.
il Papa farebbe bene a mettere il bavaglio a tutta questa schiera di Cardinali, Vescovi e pretucoli che non perdono occasione di dire la loro per cercare di salvare il salvabile. Qui è in gioco la sopravvivenza stessa della chiesa, non della fede cattolica attenzione, ma della istituzione che la rappresenta. La gente non è disposta a sorvolare,a giustificare o quantomeno a perdonare in questi casi. L'omerta, le omissioni nella denuncia di questi reati sono visti come la volontà di tutelare i carnefici e sacrificare le vittime, atteggiamento del tutto estraneo a quella morale cattolica di cui la chiesa dovrebbe essere la massima espressione.
A mio modesto parere la chiesa ha qualche possibilità di salvarsi solo se:
- chiede pubblicamente e umilmente scusa per i crimini commessi dai propri componenti senza cercare scuse o giustificazioni.
- adotti una politica di denuncia alle istituzioni dei casi di pedofilia.
- preveda la SCOMUNICA per i propri componenti che si macchino di tali reati.

Max Cucco 15.04.10 10:46| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

MA CHE VOGLIONO REALMENTE GLI AFGHANI?

analisi delle notizie trapelate sul rapimento dei tre medici di emergency di fatto rapiti dal governo afghano

l'accenno delle forze di sicurezza afghane alla presunta implicazione dei tre volontari italiani nel pagamento di un riscatto per la liberazione di un giornalista italiano, con la citazione precisa e puntuale dell'ammontare di 500,000 dollari
sottratti, mostra una sensibilità al tema, si evidenzia forse così anche il tentativo di una estorsione da parte dei miliziani afghani al governo italiano.

così se vedete frattini con valigette verso l'afghanistan e poco dopo i tre volontari internazionali liberi ve ne farete una ragione.

siamo un Paese ormai così fesso che addirittura l'afghanistan nelle persone che hanno preso i tre medici tentano il colpaccio camuffandolo da caso in territorio di guerra.

gennaro esposito 15.04.10 09:59| 
 |
Rispondi al commento

Io non mi sono MAI posto la domanda, se ciò checorrentemente viene definito "Dio" esista o non esista. NESSUNO lo sa e nessuno potrà saperlo se non dopo la MORTE. Tutti quelli che predicano (ARRICCHENDOSI e compiendo CRIMINI nel presente e nel passato) in nome di "Dio" sono degli IMPOSTORI. Nella vita è SUFFICIENTE essere ONESTI e fare del bene senza alcuna condizione e senza sbandierarlo ai quattro venti. Tuttavia capisco coloro che credono in "Dio", a causa del lavaggio del cervello subito nell'infanzia, ciò che la psicologia definisce "imprinting". Del resto i preti conoscono bene questa ATROCE dinamica, infatti il motto dei gesuiti era ed è :"dateci un bimbo dai 3 ai 7 anni e sarà NOSTRO PER SEMPRE!".
Non capisco però come la gente posa andare dietro al "Papa" e alla sua multinazionale religiosa SpA, gente che naviga nell'ORO e che nei secoli si è arricchita in modo INCALCOLABILE sulle pelle del popolo ingenuo. Aprite gli occhi e la MENTE, non permettete più di farvi raggirare da questa gentaglia che predica bene e razzola MOOOOOOLTO male!!!
Ciò che è emerso finora riguardo ai preti pedofili è solo la punta dell'iceberg.
lo dice anche un ex prete in questo video
http://www.youtube.com/watch?v=qCZ2wF11F78
Avete ancora bisogno di prove???

Giovanni N 15.04.10 09:44| 
 |
Rispondi al commento

Quei vecchi che abbiamo al governo non fanno altro che dire che i giovani sono il futuro, ma fra il dire e il fare......
Non gliene frega un bel nulla dei ragazzi. Io a 12 anni ho incotrato (per mia sfortuna) un signore che mi ha avvicinato mentre andavo a scuola e mi ha palpato le tette. Fortunatamente mi sono divincolata alla svelta e sono scappata a scuola... dove raccontato l'accaduto, nessuno si è scandalizzato più di tanto. Mia mamma era furiosissima e ha fatto le ronde per giorni oltre a denunciare il fatto alle autorità... ma io sulla mia strada per suola i giorni seguenti non ho visto nemmeno un polizziotto.
Mia sorella invece ha avuto la fortuna di avere un prete che quando aveva solo 10 anni le chiedeva se faceva sogni "strani" o "peccaminosi".... aveva 10 anni!!!!!!! e anche lì nessuno ha fatto nulla... La bambina avrà capito male.....
Siamo tutti IDIOTI e MALPENSANTI !?!

Valeria Giudici 15.04.10 09:19| 
 |
Rispondi al commento


Questo sistema ogni giorno che passa mi fa sempre più schifo. In questo paese se sei un semplice cittadino, una persona onesta HAI PERSO.
In questo paese l'unica cosa che conta..sono i reality. L'attenzione alle zummate sul culo e sulle tette delle veline di passaggio. E nel frattempo anche quel piccolo neurone rimasto si dilegua.
Come si fa a continuare il letargo?
Non sopporto più che la TV sia divenuta ricettacolo di venduti di vario genere. Non parliamo poi di quelle trasmissioni che lucrano sul dolore degli altri senza capirci un cavolo e per fare audiece. Basti pensare a quella grandissima BARBAldracca che fa l'espressione contrita della peggiore mignotta, quando fa finta che le si spezzi il cuore per qualche storia penosa. E gli italiani a guardare....!!! Rifiuto tutto questo. A proposito... Bertone.....ti manderei in giro a mendicare con le pezze al culo...a te e i tuoi accoliti!!!!!! VERGOGNA

francesca c., sassari Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.04.10 08:42| 
 |
Rispondi al commento

Ma quando Gesù disse " Lasciate che i bambini vengano a me..." si riferiva alla loro innocenza non al fatto che volesse stuprarli!!!! Chi lo dice al papa ed a bertuccione.

Elio Pavesi 15.04.10 08:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vedo che anche su questo blog si confonde il celibato con la castitá .
Il prete o sacerdote fa voto di celibato , cioé s'impegna a non sposarsi , il frate o la suora fanno voto di celibato e castitá cioé s'impegnano a non sposarsi e non avere rapporti sessuali.

Il prete puó trombare senza che debba incorrerre in sanzioni gravi nei suoi confronti. Anni fa ci lo scandalo del vescovo Milingo perché si era sposato e per questo é stato spretato da Giovanni Paolo II.

Nestor Machno, Estero Commentatore certificato 15.04.10 08:37| 
 |
Rispondi al commento

CARLUCCI GABRIELLA:

http://www.julienews.it/notizia/politica/gabriella-carlucci-mi-auguro-che-suo-figlio-venga-preso-dai-pedofili/26704_politica_0.html

ma questo "essere" perchè deve esistere?

lions bull (liosbull), milan Commentatore certificato 15.04.10 08:07| 
 |
Rispondi al commento

Possiamo solo e sempre sperare nel ritorno, un giorno, di quel Cristo che ci ri-salvi da tutta questa massa di blasfemi, ipocriti, e quant'altro che collocati nel "TEMPIO" hanno fatto di tutto e di oltre predicando dal pulpito con sotto l'abito niente anzi di più..............

giuseppe lauria 15.04.10 08:05| 
 |
Rispondi al commento

a karzai e all'amministrazione afghana il governo italiano deve dire: "se non liberi subito i tre volontari internazionali ti prendiamo te e i tuoi e ti facciamo zompare in aria pezzo di merda!!!"

gennaro esposito 15.04.10 07:39| 
 |
Rispondi al commento

Rispettare il Creato è la più concreta forma di devozione a Dio.

Buonanotte e buongiorno a tutti, compreso il merlo fuori dalla mia finestra che fa un bel casino.


Se Dio esiste la sua forma è in ogni essere vivente, in un fiore come in un frutto, in un'ape come in una stella, in un uomo come nel suo cane, nel pollo, nella terra che gira attorno al sole con la sua luna, nelle galassie più remote come negli atomi della materia, come le cellule di cui siamo composti che nascono e muoiono dentro di noi a milioni durante la nostra vita, il disegno divino è evidentemente davanti ai nostri occhi nella sua complicatezza incomprensibile. Non credo che Dio si occupi anche delle nostre mutande.

andrea vagnoni milano, milano Commentatore certificato 15.04.10 04:21| 
 |
Rispondi al commento

No, il problema è che l'uomo ha disegnato Dio a propria immagine e somiglianza, e non viceversa.

andrea vagnoni milano, milano Commentatore certificato 15.04.10 04:11| 
 |
Rispondi al commento

l problema non è la libertà delle religioni ma la libertà dalle religioni

francesco milanaccio 15.04.10 02:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Infatti oggi è scoppiato il caso del comandante dei ROS accusato di aver organizzato traffici di stupefacenti. La richiesta del Pm è forte, 27 anni. Sono state considerate terribili aggravanti il fatto che lui avrebbe agito sfruttando l'insospettabilità, usando teniche investigative e strumentalizzato le risorse dell'Arma...

A cosa state pensando?


Ma se qualcuno dà scandalo a uno di questi piccoli, per costui sarebbe meglio che si attaccasse al suo collo una pietra da mulino e venisse immerso nel profondo del mare, ...vabbe', forse esagero, ma almeno chiedere scusa e non cercare scuse puerili. E' puerile cercare di dimostrare che lo fanno anche gli altri per diminuire il peso della colpa.
E' come se un poliziotto accusato di spaccio si difendesse dicendo che di spacciatori ce n'è tanti, in questo mondo.


Sono Credente e mi considero membro (vivo) della chiesa. Credo Nella chiesa perchè credo in Dio, non il contrario. Sono del parere che chi commette reati, specialmente aberranti come quelli di pedofilia o abuso su minori debba essere condannato e punito. E sono convinto che su coloro nel clero che hanno compiuto questi atti indefinibili grava una doppia responsabilità quella dell'uomo e quella dell'"uomo di Dio". Chi copre commette reato di favoreggiamento, ben noto in giusrisprudenza.

Per quanto riguarda i radicali... bhè per loro è sufficiente trovarsi una battaglia in cui essere radicali. La coerenza è una bella virtù ma nessuno è perfetto.

Savino ., Fermo Commentatore certificato 15.04.10 01:10| 
 |
Rispondi al commento

Caro BEPPE, DIFFIDA DEI CAZZONI RADICALI, O PRESTO TE LO RITROVI IN QUEL POSTO

mario s., Crema Commentatore certificato 15.04.10 00:51| 
 |
Rispondi al commento

[PARTE 3 - CONTINUO]
... «Ciao, potresti spiegarmi cosa significa che voi radicali vi siete battuti contro "i metodi di caccia alle streghe sui casi di pedofilia (ok, fin qui ti seguo), così come il proibizionismo su Internet e la sottovalutazione dell'impatto della pedofilia domestica"? Non mi è affatto chiaro, posto che la battaglia di Dupuis in Belgio è stata grande. Ciao.»

Ed ecco l'incredibile replica di Cappato (16/03/2002):

«Al centro delle varie operazioni antipedofilia c'è; stata la demonizzazione di Internet, con procedimenti penali anche a carico di chi ha semplicemente visitato siti pedofili. Al tempo stesso si è trascurato il fatto che la stragrande maggioranza degli episodi di abusi sui minori avviene tra le mura domestiche.»

In merito alla prima lettera, posso solo ricordare che William Andraghetti è un operatore turistico bolognese, frequentatore di circoli esoterici e caro amico del capo di una infame setta satanica italiana. Andraghetti sostiene che «la differenza tra il pedofilo e il violentatore corrisponde a quella tra proporre e imporre [...] il pedofilo propone un rapporto a un minore, che può accettare o rifiutare, mentre il violentatore si prende comunque il piacere con la forza». Il pedofilo Andraghetti è stato condannato nel 1987 per violenza carnale su minori, ma per fortuna il gruppo di scrittori Luther Blisset ha permesso a questa persona di difendersi attraverso il loro sito internet, con frasi del tipo: «per alcune categorie di imputati, ieri la "banda dei pedofili" e oggi la "banda dei satanisti", non ci sarà mai vera giustizia e nessuna tutela» e «per chi è diverso la giustizia non potrà mai esistere»).
Possiamo forse capire perché Andraghetti chieda al Partito Radicale (e non ad altri) che cosa si stia facendo di concreto per rendere la pedofilia legale. [...]"

Non mi sembra quindi che i radicali siano i più adatti a fare la morale agli altri su questo tema...

FINE

Giovanni Tonetti 15.04.10 00:37| 
 |
Rispondi al commento

[PARTE 2 - CONTINUO]
... Va detto che questo individuo è sempre in prima linea quando si tratta di denunciare la "pedofilia in Vaticano". Ipocrisia? No, anzi: coerenza assoluta. Cappato desidera che la pedofilia venga regolata da leggi, così non ci sarebbe violenza ma soltanto "amore". Inoltre questo tipo di amore farebbe bene alle casse dei soliti ignoti, poiché il business del commercio di materiale pedopornografico permette affari d'oro.

Dal sito Archivio del Novecento (Istituto: Archivi Radicali; Fondo: Marco Cappato; Serie 4: Diritti umani e dei cittadini; Sottoserie 8: Prostituzione, pedofilia, razzismo, privacy 1995-2003) apprendiamo che Marco Cappato ha ricevuto una lettera da William Andraghetti, pedofilo orgoglioso di esserlo, che così gli scrive (10/03/2002):

«Gentile sig. Cappato, tempo fa le avevo inviato una domanda alla quale, per ora, non ho avuto risposta. Le chiedevo: che cosa intendono fare i radicali nei riguardi del problema pedofilia? Io sono pedofilo e gradirei che il suo partito prendesse una posizione chiara sulla pedofilia. Avete progetti, iniziative? Oppure, visto l'argomento scomodo, avete pensato di soprassedere? Grazie. William.»

Ecco la risposta di Cappato (10/03/2002):

«Mi pare che i radicali siano stati e siano molto chiari nel denunciare i metodi da caccia alle streghe sui casi di pedofilia, così come il proibizionismo su internet e la sottovalutazione dell'impatto della pedofilia "domestica". Al tempo stesso siamo stati rigorosi - vedasi l'azione di Olivier Dupuis - nel denunciare le coperture di casi di violenze sui minori realizzati in ambienti "di potere" in Belgio.»

Due giorni dopo, una utente che si firma "Interdetta", chiede spiegazioni riguardo a questo intervento non troppo chiaro:

CONTINUA

Giovanni Tonetti 15.04.10 00:34| 
 |
Rispondi al commento

[PARTE 1]
Che ipocriti i radicali...
Giusto dire che la Chiesa ha sbagliato, ma è altrettanto corretto sottolineare che mai nessun Papa ha fatto tanto quanto l'attuale. Chi non lo nota è solo perché non vuole vederlo.
Ma a parte questo, i radicali hanno avuto in passato anche posizioni diciamo "ambigue" sul tema pedofilia. Mi riferisco a personaggi di spicco come l'ormai (e insopportabile) ex portavoce radicale Daniele Capezzone ed il segretario dell'Associazione Luca Coscioni, Marco Cappano.

Ho recuperato su internet (http://radicicristiane.spaces.live.com/blog/cns!F8E0AB21C0FC7EA9!522.entry?sa=139170245) delle loro allucinanti posizioni che ora vi riporto qui di seguito:

"[...]Il 5 dicembre 2001 Radio Vaticana ha intervistato (proprio a proposito di quel convegno) Daniele Capezzone, portavoce dei Radicali, che si è espresso in questi termini: «la pedofilia al pari di qualunque orientamento e preferenza sessuale, non può essere considerata un reato».
Di fronte alle polemiche che si sollevarono sull'interpretazione della frase Capezzone spiegò che: «Nessun ordinamento può criminalizzare un orientamento sessuale in quanto tale, come "stato", come "condizione", come "essere". Ogni orientamento sessuale, ogni preferenza, ogni scelta potranno e dovranno invece essere perseguiti se e quando si tradurranno in comportamenti violenti e dannosi per altre persone, minori o maggiori che siano. Criminalizzare i "pedofili" in quanto tali, al contrario, non serve certo a "tutelare i minori" ma solo a creare un clima incivile, né umano né -vorremmo dire- cristiano».
Quindi basta che il bambino sorrida mentre viene violentato, e il comportamento non è violento e dannoso. Non criminalizziamo, suvvia.

Un'altra "anima radicale", tale Marco Cappato, segretario dell'Associazione Luca Coscioni, ha difeso al TG2 il diritto dei pedofili olandesi ad avere il loro partito. CONTINUA

Giovanni Tonetti 15.04.10 00:31| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

oggi
e di moda prendersela con i preti cattolici
per i casi di pedofilia
COME SE FOSSERO SOLO LORO
ma vediamo invece gli altri
qui a brescia c'e stato il caso di una bambina di 12 anni venduta come sposa ad un kosovaro
malato di aids
adesso anche lei e ammalata di aids
ma dato che erano entranbi islamici non si puo dire nulla RISPETTO DELLE TRADIZIONI E TOLLERANZA per la RELIGIONE

ed non era un caso isolato
sono stati condannati ma nessuno si e sognato di fare tutta questa querelle contro i mussulmani
sono secoli che i mussulmani fanno certe traffici
le figlie vengono VENDUTE come spose
anche qui in italia
lo stesso maometto ebbe una moglie di 9 anni
ma nessuno QUI fa propaganda contro gli islamici

e come mai allora????

e che dire anche dei induisti ????
anche loro c'e questo tipo di commercio
umano
e le altre religioni allora
i testimoni di geova che preferiscono lasciar morire i figli nimori MALATI piutosto che fare le trasfusioni.....

ma che ne direste anche di aprire certi armadi ancora chiusi
di certi moralisti e moralizzatori DI ALTRE RELIGIONI
CHE OGGI SE LA PRENDONO SOLO con una religione CATTOLICA e fingono che lLA PROPRIA E le altre sono immuni da certe bestialita
nessuna religione e immune da queste bestialita
non intendo assolvere certi crimini causati da elementi religiosi di preti pedofili
ma neppure sentirmi dire da certa gentaglia che si crede innocente solo perche non e ANCORA stato scoperti i scheletri nel armadio
tutte le religioni specie agli alti gradini
c'e sempre la tolleranza verso se stessa e l intolleranza verso gli altri
TROVATEMI UNA RELIGIONE INNOCENTE
LA SUA STORIA E QUELLE DEI MASSACRI
DI VIOLENZE CONTRO TUTTI ANCHE I BAMBINI
E ANCORA OGGI I PROTESTANTI RINFACCIANO LA INQUISIZIONE AI CATTOLICI SOLO PER NASCONDERE I MASSACRI COMPIUTO DAI MORALISTI PROTESTANTI
LA CACCIA DELLE STREGHE IN NORD AMERICA ETC

e allora fuori tutti i scheletri dagli armadi di tutti

stefano b., rovato Commentatore certificato 15.04.10 00:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

come si fa a credere in qualcosa che nn esiste?come si fa a credere in un istituzione come la chiesa che è una delle più ricche e potenti al mondo?il fatto non è più sul credere o no all'esistenza di dio,ma è si porta davvero la parola di dio nel mondo?san francesco andava in giro in stracci e il papa coi suoi 20 mantelli in seta pregiata,ognuno di quei mantelli potrebbe sfamare 10 famiglie povere,la chiesa è potere economico e anche politico,ecco perkè l'italia è sempre indietro di 50 anni nelle cose,la religione si sta sfatando,i giovani nn credono più a queste cose,questa è un epoca in cui tutto sta cambiando ,è un epoca catica, dove tutte le scurezze e le speranze stanno cadendo a pezzi sotto la debolezza dell'uomo,io rispetto quelli che ci credono,nn li capisco perchè la verità ci è stata mostrata quasi 200 anni fa con uno che si chiamava nietzsche,però li rispetto,ma nn rispetto più il messaggio che danno,anzi sono i cattolici che nn rispettano il desiderio di cambiamento di una generazione che nn ne può più della falsa moralità,dell'ipocrisia che offrono la società e le sue istituzioni,io adoro padre zanotelli,perkè il suo messaggio al mondo è chiaro e senza sotterfugi,l'amore di cristo può essere anche l'amore dell'uomo ,ognuno di noi può dare amore,ma credo che questi concetti oggi come oggi,non tanto per la figura spirituale ma filosofica di gesù,siano finiti nel cesso,nn ci sono più,è un epoca che ci cambierà tutti e cambierà tutto,anche la chiesa,il cambiamento è vicino .....stiamo a vedere

alì babà 14.04.10 23:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

mi sembra di capire che - come moltissime altre cose - la chiesa cattolica sta bene in italia, dove quasi tutti quanti hanno qualcosa da nascondere e ci si copre, un po', a vicenda. ora, vorrei una sinistra antagonista che attacca a tutta, che prende posizione, che s'indigna. invece hanno paura di perdere quei cazzo di (pochi) voti, quelli che li tengono a galla. per fortuna che c'è grillo. perché poi, in tutto questo parlare di chi è la colpa e chi copre che cosa, la parola BAMBINI si erano dimenticati tutti di dirla. i bambini dovrebbero venire sempre al primo posto. lo diceva anche... anche... come si chiama...

Claudio Genoria, Belluno Commentatore certificato 14.04.10 23:09| 
 |
Rispondi al commento

Domanda alla Chiesa sul celibato maschile

Non v'è dubbio che la chiesa tiene alto l'ideale della castità, ossia un atteggiamento che sappia gioire del prossimo in maniera limpida senza intorpidire lo sguardo con cupidigia carnale.

Ora però per quasi la totalità degli uomini è un fatto fisiologico che deve regolarmente avvenire l'eiaculazione connesso con un eccitamento erotico. Qui inizia il punto ove la chiesa non parla con chiarezza e confonde le menti sia dei preti che dei laici.

La domanda centrale è: È permesso ad un prete celibatario MASTURBARSI senza senso di colpa e sviluppando una fanzasia somatico-erotica matura e rasserenata oppure è tenuto al dettame "morale" che gli è soltanto lecita l'ejaculazione notturna.

HIC RHODOS HIC SALTA

Qui ci vogliono parole chiare da perte ufficiale della chiesa.

D'altronde però quanto ai rimproveri contro il celibato essi necessitano di grandissima prudenza. I casi di molestie perpetrati da preti sono in confronto a altri settori della società (insegnati di sport, familiari ecc...) statisticamente assai più rari.
Bisogna anche ricordare che gli attacchi ai preti furono tipici di reggimi che volovono annichilire il cattolicesimo, si pensi ai nazzisti e alla propaganda di Goebbels contro i preti cattolici.

Cio non ostante sulla questione della masturbazione e sullo sviluppo psichologico sessuale dei preti, monaci e suore ci vuole un discorso apertissimo senza mezzi termini ipocriti che screditano la chiesa intera.

Corrado Beltrami, Campione d'Italia Commentatore certificato 14.04.10 23:07| 
 |
Rispondi al commento

Gesù disse: "Chi invece scandalizza anche uno solo di questi piccoli che credono in me, sarebbe meglio per lui che gli fosse appesa al collo una macina girata da asino, e fosse gettato negli abissi del mare".
Finora non ho visto nessuno di questi pedofili farlo. Che si tengono la veste a fare?

Vittorio C., Bastiglia Commentatore certificato 14.04.10 22:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nostro Signor Gesù Cristo aveva già previsto che alcuni preti non si sarebbero comportati come tali. Ma questo non può essere un motivo lasciare la nostra Religione: sarebbe come se una persona smettese di andare a scuola perchè delusa da un professore o come se si criminalizzasse un partito perchè un suo politico ruba. Inoltre io osservo che gli stessi mezzi di informazione che promuovono aborto, eutanasia, libertà sessuale e pornografia ( magari spacciata per arte) si sentono autorizzati a fare la morale alla Chiesa: mi pare un pò paradossale. Anche questo è stato predetto da nostro Signore Gesù Cristo: hanno perseguitato me perseguiteranno anche voi ( cioè la Chiesa). E' giusto che si faccia chiarezza ma facciamo attenzione al tranello di questi atei indemoniati che ci vogliono spingere ad abbandonare la nostra Religione.

Carlo Panebianco 14.04.10 22:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

credo invece che le dichiarazioni dei cardinali, siano gli ultimi bagliori di un movimento che si sta spegnendo.

giovanni l., policoro Commentatore certificato 14.04.10 22:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Avrei voglia di chiedere ai grandi teologi che ci ritroviamo se considerano peggiore interrompere una vita che non è ancora vita oppure rovinare la vita per sempre ad un essere pieno di vita.

Moreno Cori Commentatore certificato 14.04.10 21:47| 
 |
Rispondi al commento

... e questi clericali, figli di spirito santo, devono dire a chi smazza per crescere famiglia, come dove e quando far sacra anche una sega ?
... questi, che fomentano ignoranza, ti promettono il paradiso nell' al di là, e intanto nel di qua, essi, son tutti rubizzi e rubicondi
... e poi, la fede in che ?
su quello ch' è morto ... e non si trova più ... e allora è andato lì su ?
su san pio ('n der cul) che mai ha voluto test su acidi nel sangue ?
sulle madonne di coccio lacrimanti e-o sul sangue di san gennaro ?
sti bacarozzi son la peggior specie, si succhiano anche i morti.

dal Chianti 14.04.10 21:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

credo che le parole di bertone siano una mistificazione. un attacco
all'autodeterminazione degli esseri umani. altro che attacco sionista!
altro che scimmiottamento delle persecuzioni naziste come fu per gli
ebrei!

la castità è la peggiore delle perversioni - diceva qualcuno. come pure che
alle tentazioni saggiamente bisogna cedere. è il celibato che può portare
alle perversioni!

l'omosessualità ha a che fare con le disposizioni sessuali personali. cioè
ogni essere umano sente un trasporto nella sessualità intrinseco.

se io sbavo quando vedo una strafiga (dissimulando la cosa in presenza
della mia fidanzata per non essere chiamato da lei porco) immagino che
accada qualcosa del genere per il gay attratto dal bel ragazzo. ma poi?

l'inclinazione sessuale attiene alla propria natura. non è un merito. se io
sono attratto dal corpo femminile non l'ho certo scelto. credo che come io
non abbia scelto d'essere eterosessuale accada qualcosa di identico per
chi invece abbia inclinazioni di tipo omosessuale.

la pedofilia è un'altra cosa. ha a che fare con le perversioni. ha a che
fare con impulsi predatori. senza far moralismi posso dire che finchè si ha
a che fare fra adulti consenzienti è decisamente differente.

la chiesa diffondendo le sue dicerie sull'omosessualità compie una vera
nefandezza. mostra il suo vero volto, orribile!
i gay potrebbero tranquillamente sposarsi o stipulare patti di mutua
assistenza e sono certo potrebbero tranquillamente adottare senza molestare
i figli (!!!) nè indurli con l'esempio all'omosessualità!

tutti gli uomini e le donne hanno il diritto d'esprimere la proprio
naturale sessualità - quale che sia la loro propensione fra adulti e
consenzienti (magari preservando l'integrità e la salute psicofisica).

ben diverso è il caso di chi unilateralmente decide cosa vuole e se lo
prende con la forza. si tratta di un crimine questo. si tratta di una
malattia psichiatrica.
certo nel clero c'è molta omosessualità ma questo è un altro discorso

gennaro esposito 14.04.10 21:20| 
 |
Rispondi al commento

la chiesa invita a votare a destra in italia per semplici motivi economici.
1. le scuole (l'ordine più ricco in assoluto nella chiesa sono i salesiani, l'ordine di Bertone, guarda a caso, perchè hanno le scuole in tutto il mondo) che vengono sovvenzionate oltre che essere pagate dai genitori perchè private, si dice.
2. le agevolazioni sugli immobili. patrimonio enorme.
sine qua non.

Paolo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.04.10 21:17| 
 |
Rispondi al commento

la religione è solo il mezzo per radunare le pecore...senza si vive meglio ho sperimentato in prima persona...leggete vari libri sull' argomento

roberto m. Commentatore certificato 14.04.10 21:14| 
 |
Rispondi al commento

Le grandi battaglie della Chiesa:

No all'aborto.
No al divorzio.
No alla fecondazione assistita.
No al testamento biologico.
No alle coppie di fatto.
No alle coppie gay.
No, no, no...

Ma l'unica battaglia che la Chiesa avrebbe dovuto combattere, quella sulla pedofilia, è mai iniziata veramente?
Neque imbellem feroces progenerant aquilae columbam.

a.g. 14.04.10 21:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

purtroppo adesso vengono fuori tutti gli scandali che sono stati nascosti per molto tempo, si sa che la chiesa cattolica ROMANA è un'organizzazione umana di Dio la dentro non c'è nulla. Il Signore Gesù ha detto: LI RICONOSCERETE DAI FRUTTI; se questi sono i frutti allora stiamo freschi... Si devono sposare, l'apostolo Paolo cita nei vangeli: chi arde si sposi!! San Pietro era sposato, nei vangeli si parla di sua suocera... allora chi l'ha disposto che i preti non si posssono sposare? non certo il creatore!!

joe costa 14.04.10 20:55| 
 |
Rispondi al commento

l'8 x 1000 non diminuisce perchè, se non erro, se non viene specificato nessuna associazione va direttamente alla chiesa...
avevo sentito questa voce me la potete confermare o meno?

Alessandro Pescini, San Casciano V.P. Commentatore certificato 14.04.10 20:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

credo che le parole di bertone siano una mistificazione. un attacco all'autodeterminazione degli esseri umani. altro che attacco sionista! altro che scimmiottamento delle persecuzioni naziste come fu per gli ebrei!

la castità è la peggiore delle perversioni - diceva qualcuno. come pure che alle tentazioni saggiamente bisogna cedere. è il celibato che può portare alle perversioni!

l'omosessualità ha a che fare con le disposizioni sessuali personali. cioè ogni essere umano sente un trasporto nella sessualità intrinseco.

se io sbavo quando vedo una strafiga (dissimulando la cosa in presenza della mia fidanzata per non essere chiamato da lei porco) immagino che accada qualcosa del genere per il gay attratto dal bel ragazzo. ma poi?

l'inclinazione sessuale attiene alla propria natura. non è un merito. se io sono attratto dal corpo femminile non l'ho certo scelto. credo che come io non abbia scelto d'essere eterosessuale accada qualcosa di identico per chi invece abbia inclinazioni di tipo omosessuale.

la pedofilia è un'altra cosa. ha a che fare con le perversioni. ha a che fare con impulsi predatori. senza far moralismi posso dire che finchè si ha a che fare fra adulti consenzienti è decisamente differente.

la chiesa diffondendo le sue dicerie sull'omosessualità compie una vera nefandezza. mostra il suo vero volto, orribile!
i gay potrebbero tranquillamente sposarsi o stipulare patti di mutua assistenza e sono certo potrebbero tranquillamente adottare senza molestare i figli (!!!) nè indurli con l'esempio all'omosessualità!

tutti gli uomini e le donne hanno il diritto d'esprimere la proprio naturale sessualità - quale che sia la loro propensione fra adulti e consenzienti (magari preservando l'integrità e la salute psicofisica).

ben diverso è il caso di chi unilateralmente decide cosa vuole e se lo prende con la forza. si tratta di un crimine questo. si tratta di una malattia psichiatrica.
certo nel clero c'è molta omosessualità ma questo è un altro discorso

gennaro esposito 14.04.10 20:47| 
 |
Rispondi al commento

domande:
la religione in se che ruolo ha?
prescindendo dalla fede il senso religioso cos'è?
dopo i fatti,nn solo recenti,come può un sacerdote chiedere e pretendere fede da parte del gregge?
come può pretendere la verità nel confessionale quando sono proprio loro i primi a mentire?
i religiosi che praticano assiduamente nn si pongono delle domande?
il religioso che si reca in chiesa lo fa con quale scopo?forse quello di cercare una tranquillità interiore che altrimenti nn incontrerebbe? passando sopra a qualsiasi deviazione del sacerdote perchè l'importante è sentirsi ben con se stessi?
ma quello che nn capisco in assoluto è:come può una persona senza nessun tipo si esperienza parlare di famiglia come può parlare di amore e sesso senza nessuna conoscenza in merito?
ma chi può credere che un uomo (sia parroco,vescovo,cardinale o papa)possa passare un'intera vita senza avere rapporti sessuali?

il becchino 14.04.10 20:43| 
 |
Rispondi al commento

bravo beppe, grandi radicali!

Giuseppe M. Commentatore certificato 14.04.10 20:39| 
 |
Rispondi al commento

Viviamo nella DEMONIOCRAZIA....e quindi....

Rocco Porreca, Vicenza Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.04.10 20:37| 
 |
Rispondi al commento

Per quanto ne sò questi scandali sebbene noti (almeno ai giovani che si informano) non hanno portato ne a una diminuzione dei battesimi ne tantomeno a una diminuzine dell' 8 x 1000. SENZA BISOGNO DI CAMBIARE RELIGIONE in Italia c'è un patriarca ortodosso con chiesa al seguito diffusa sul territorio (e preti sposati). Poi comunque ci sono Protestanti di ogni genere.

Se possono continuare indisturbati a gestire queste situazioni è per la nostra indifferenza ed ignoranza.

Facciamo qualcosa per togliergli l' 8x1000 (e allegati) poi vediamo se non cambiano politica.

Giovanni Ruggiero 14.04.10 20:37| 
 |
Rispondi al commento

Facciamo un ragionamento
L'articolo 126 della costituzione recita
"Art. 126. - Con decreto motivato del Presidente della Repubblica sono disposti lo scioglimento del Consiglio regionale e la rimozione del Presidente della Giunta che abbiano compiuto atti contrari alla Costituzione o gravi violazioni di legge. Lo scioglimento e la rimozione possono altresì essere disposti per ragioni di sicurezza nazionale. Il decreto è adottato sentita una Commissione di deputati e senatori costituita, per le questioni regionali, nei modi stabiliti con legge della Repubblica.

In virtu di questo articolo , sarebbe sufficente chiedere al presidente della repubblica di produrre un decreto sia per lo scioglimento del consiglio e presidente in quanto essi non hanno adenpiunto ad una precisa disposizone costituzionanle , puo a mio avviso sollevare la questione anche un consigliere regionale....

Boris Zanirato 14.04.10 20:21| 
 |
Rispondi al commento

Esportare il Vaticano al POLO SUD. Abolizione del Concordato. Stop 8x1000, Stop finanziamenti alle scuole cattoliche, confisca beni.
Ciao a tutti

alessandro blasi Commentatore certificato 14.04.10 20:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Giuseppe da Orvieto,condivido completamente il tuo pensiero.Qualche giorno fà,ho mandato una e-mail al blog dura come la tua su questo argomento,dobbiamo insistere questo è forse il miglior momento per ripulire tanta vergognosa ipocrisia clericale ciao

fabio nichele, vicenza Commentatore certificato 14.04.10 19:46| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei rispondere in particolar modo a chi dice di revocare il Battesimo : scusa, ma secondo me sei fuori di testa ! Pensa ad una lobotomia personale piuttosto ! A tutti gli altri, Grillo compreso : quì si stà uscendo dal seminato. I problemi gravi ci sono dappertutto, ma arrivare a chiamare Benedetto, Adolfo, francamente è inaccettabile !!! Se si perde completamente il rispetto, nessuno và più da nessuna parte, anche con tutte le ragioni del mondo.
Flavio B. - Varese.

Flavio Bertollo 14.04.10 19:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Terribile! Hanno approvato la legge a favore della caccia. Ma dove andremo finire di questo passo? Stiamo distruggendo tutto...proprio tutto.

roberta valsesia 14.04.10 19:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L' atteggiamento della Chiesa sui casi di pedofilia ormai deve far riflettere sul ruolo della Chiesa nel XXI secolo. Un' istituzione che è disposta a giustificare e coprire ogni obrobrio pur di mantenere il residuo potere di cui dispone. L' unico scopo per cui la Chiesa si ostina ad avere un atteggiamento "disumano" nei confronti della pedofilia è solo proteggere la Chiesa stessa, costi quel che costi. Paradossalmente, questa è un occasione per spiegare alle generazioni future che la religione cattolica non ha più nulla a che vedere con la fede cristiana. Tutti gli sforzi e gli atti della chiesa cattolica sono diretti alla conservazione di un potere antiumano e inutile, fuori dalla storia e al di sotto della morale. Se oltre alla giusta indignazione per i preti pedofili riesce a passare questo messaggio, forse saranno sufficienti un paio di generazioni affinchè la Chiesa scompaia dalla Storia.

Giovanni C., Roma Commentatore certificato 14.04.10 18:58| 
 |
Rispondi al commento

hanno scoperto l'acqua calda. il 90% dei preti sono pedofili, perchè repressi sessualmente, nel clero vige il proibizionismo sessuale, e quindi il sesso viene contrabandato. una volta ha noi sessantenni ci dicevano che toccarsi era peccato, masturbarsi o fare sesso è ovviamente una questione fisiologica, il resto sono cazzate. fino a quando però vedremo gente che aspetta la benedizione del papa, ex membro della gioventù hitleriana, e altri che vedono le madonne di gesso piangere, il clero tutto potrà perpetrare le nefandezze più bieche, perchè pochi chiederanno loro di renderne conto davanti la giustizia. immaginiamo per un attimo, che un giudice accusa il papa di pedofilia, ci sarebbe subito quell'altro pedofilo nazionale di berlusconi, che gracchierebbe subito ai giudici comunisti, e il suo burattino alfano manderebbe subito gli ispettori a controllare. dovranno passare ancora molti secoli affinchè il popolo bue si svegli, e appenda questi loschi figuri ad una forca.

giuseppe Picchio, orvieto Commentatore certificato 14.04.10 18:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io, personalmente, sono sempre più scandalizzata dal comportamento della Chiesa. Questa Chiesa è molto molto molto lontana da ciò che predicava Gesù e, mi sembra, tra l'altro ...che non voglia averci niente a che fare: qui in Italia è berlusconiana e odiosa ..all'estero forse ancora peggio visti gli scandali dei pedofili che hanno sempre vergognosamente coperto ed ora fingono di aver combattuto!! sono sempre uguali, chiedono scusa per tragedie immani per cui non sono pentiti..visto che mezz'ora dopo le ripetono sempre uguali..

sara 14.04.10 18:39| 
 |
Rispondi al commento

E Adolfo XVI° nei casi gravi vuole rendere allo
stato laico i sacerdoti !!!!!!!
Che cazzo vuol dire ?????????
Se guardi video pedopornografici ti denuncio,però
sei sempre sacerdote.
Se invece sodomizzi i bambini,non 6 + sacerdote.
La pedofilia la misura col bilancino ????????
Adesso si capisce perché avevano scomunicato Milingo

basilio grabotti 14.04.10 18:25| 
 |
Rispondi al commento

NON SOLO PRETI

Ci sono reati che per la loro natura sono da considerarsi abbietti e degradanti. Reati che lasciano un segno indelebile nelle loro vittime e che hanno come vittime i più deboli.

In generale lo stupro è uno di questi reati. E fra le varie forme di stupro, la pedofilia è decisamente il più aberrante e riprovevole.

Eppure la pedofilia investe il mondo laico come quello religioso. Sapevate che in Europa esiste un partito dei pedofili? Si trova in Olanda e si chiama "Amore del prossimo, libertà e diversità". E non voglio porre l'attenzione sulle parole che usano per definirsi. Ovviamente vogliono intendere che loro sono discriminati e non fanno nulla di male. In una delle ultime dichiarazioni il loro presidente ha detto che sperava che le persone che sostenevano questo partito (lobbi) uscissero alla luce del sole. Questo vuol dire che la piaga della pedofilia, non solo è più diffusa di quanto si voglia credere, ma ha anche alleati potenti! Altrimenti questa gente sarebbe finita in carcere per apologia di reato, e non a competere in libere elezioni.

Ma vi lascio un pensiero. Stando alle statistiche sulla pedofilia, se abitate in un condominio, almeno un vostro vicino di casa è pedofilo. Se abitate in villette monofamiliari, probabilmente una persona che abita nella vostra strada è un pedofilo.

Come dire: i preti pedofili sono solo la cima di un icebearg. E non è nemmeno vero che tutti i preti sono pedofili. Anzi, stando ai dati sono solo una minoranza.

Ed ora, invito tutti gli infervorati di questo blog ad inviare una mail per dire a quelli di "Amore del prossimo, libertà e diversità" cosa ne pensate dei pedofili. Oppure siete bravi a sputar veleno solo quando si tratta di religiosi cattolici (già, perché per alcune culture non è pedofilia, e non voglio citare religioni o etnie, che tanto sapete a chi mi riferisco).


UN INVITO A TUTTI QUELLI INDECISI FINORA
DATE UN SEGNALE FORTE A QUESTA CHIESA:
>>REVOCATE IL BATTESIMO!!<<<
E' semplice, veloce e gratuito.
--------------------------------
Info sono qui:
http://www.uaar.it/laicita/sbattezzo/#09
Il documento da scaricare, compilare e mandare alla parrocchia dove si era stati battezzati è in .pdf:
http://www.uaar.it/laicita/sbattezzo/sbattezzo-modulo-per-sbattezzo-retrodatato.pdf
---------
Per chi pensa che sia inutile e senza significato, consiglio questo scritto
Il peso di poche gocce d'acqua:
http://www.nicolaulivieri.com/doc/Il%20peso%20di%20poche%20gocce%20d%20acqua.pdf
In cui si imparano cose del tipo:
«Divenuto membro della Chiesa, il battezzato non appartiene più a se stesso, ma a colui che è morto e risuscitato per noi. Perciò è chiamato a sottomettersi agli altri, a servirli nella comunione della Chiesa, ad essere “obbediente” e “sottomesso” ai capi della Chiesa, e a trattarli “con rispetto e carità”»
(Catechismo della Chiesa Cattolica, can. 1269).
Con “leggi” come questa ogni battezzato viene considerato nella statistica del 97% di appartenenti alla setta cattolica che la Chiesa vanta sempre per giustificare le continue incursioni ovunque, sostenendo che rappresentano la maggioranza.
ecc. ecc.

Nicola Ulivieri, www.nicolaulivieri.com Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.04.10 17:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La vergogna di paragonare gli omosessuali ai pedofili è l'ennesima, infame, conferma, di uno Stato che si è fatto, avversario politico, dell'umanità, individuando le sacche "del male", su cui fare i loro balletti moralistici, a rischio di lederli gravemente, non solo sul piano esistenziale ed umano ma sopratutto fisico, inoculando odio, a discapito di categorie che sopratutto in italia, patria dei falsi moralisti, degli opportunisti politici della morale cattolica, li ha costretti all'anonimato, senza garanzie legislative combattendo furiosamente il riconoscimento della loro identità, con l'unico grave e meschino scopo di poterli ancora confondere a piacimento, con i pedofili. ORA BASTAAAAAAA! Una vergogna che nulla ha a che fare con il Cristo, del quale viene vilipeso e stravolto, il messaggio universale di fratellanza ed accoglienza, proprio del diverso del più misero. Una chiesa così, che assume su di se il male della società, lo fa suo nel modo più disumano e barbaro, ergendosi al di sopra di quelle anime e corpi "INNOCENTI", che invece dovrebbe preservare tali, inalzandoli nello Spirito e non precipitandoli IN COLPE non loro, (la vittima dei pedofili per primo si sente in colpa come se fosse stato lui o lei ad incitarne l'abuso) martoriandoli con la violenza piu subdola, si quella di carpire, nell'alveo di cio che dovrebbe esserci di piu sacro e spirituale di una chiesa, nell'ambito della confessione atto sublime di redenzione, svilito a prostibolo, di violare la Fiducia dell'innocente che viene al Signore, semplicemente un'abominio!
Questa chiesa come può proporsi a faro della fede, a promulgatrice delle parole del Signore, non si può più tollerare ne sopportare ancora quello il motto continuo sempre ripetuto del non fare quello che fanno i preti, fai solo quello che predicano, argomentazioni frutto di menti schizzofreniche, che tanto bene hanno fatto alla fede cristiana. VERGOGNA e mai più assiomi di identità frà omosessualità e pedofilia BASTAAA

Janek N., Gallarate Commentatore certificato 14.04.10 17:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gonnelloni intrallazzoni dalle sottovesti incrostate di seme protetti dalle guardie del sistema, lasciateli alla piazza lasciateli correre a nascondersi nei loro confessionali...

Lorenzo M., Firenze Commentatore certificato 14.04.10 17:23| 
 |
Rispondi al commento

Qui la copertina di TITANIC che ha fatto scandalo in tutto il mondo:
http://www.titanic-magazin.de/heft.html

lidia ., marcianise Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.04.10 17:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Indipendentemente che vestano abiti civili o una tunica, se sono riconosciuti come pedofili, come tali devono esser giudicati e trattati. Devono subire un processo regolare dallo stato in cui hanno commesso l'eventuale reato e li scontare un'eventuale pena, proprio come se fossero delle persone normali. Anzi, secondo le sacre scritture sono proprio delle persone normali, come tutte le altre.
Detto questo, il comportamento clericale è assolutamente in linea con quello che hanno fatto negli ultimi 2000 anni di storia:MENTIRE, RUBARE, CIULARE E POI COPRIRE. (papa e cardinali inclusi)
é o non è forse la più grande organizzazione malamitosa del mondo con oltre 6 o 7 milioni di seguaci? Vorrei proprio sapere il fatturato netto annuo della chiesa...e quanti morti in suo onore, sia da una parte che dall'altra... CHe Dio li perdoni sti poveretti....

jonathan busolli 14.04.10 16:53| 
 |
Rispondi al commento

Mi sono stancato di farmi dire dagli altri come devo vivere, mentre loro fanno tutt'altro. Questa è la presa di coscenza che dobbiamo acquisire oggi.

Massimo Baldo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.04.10 16:53| 
 |
Rispondi al commento

A ME PERSONALMENTE

MI INTERESSA SOLO CHE I PEDOFILI

FINISCANO IN CARCERE

NON CHE NON CELEBRINO PIU' LE MESSE!!!!

Carmine Crocco Donatellli Commentatore certificato 14.04.10 16:38| 
 |
Rispondi al commento

Il cardinale Ratzinger, insieme al cardinale Bertone, sono responsabili per non aver riconusciuto l'apparizioni della Madonna che a Roma è apparsa con il nome Madre dell'Eucaristia e, cosa peggiore, non hanno riconosciuto i grandi miracoli eucaristici, con casi di ostie con effussioni di sangue anche più di due volte avvenuti a distanza di tempo e senza casi di putrefazzione.
Se volete documentarvi potete andare sul sito web: http://www.madredelleucaristia.it/indexit.htm
Buona lettura!

paolo c. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.04.10 16:31| 
 |
Rispondi al commento

Per ora solo "a parole"

La politica prova ad abolire la prescrizione per il reato della pedofilia ed Abuso sui minori
Dopo le aperture del vaticano, si pensa a una modifica del codice penale
Angela Napoli: “Presenterò una proposta in occasione della Giornata mondiale contro la pedofilia”di Vania Lucia Gaito e Caterina Perniconi
Nelle linee guida del Vaticano sulla pedofilia si parla per la prima volta dell’abolizione della prescrizione del reato. Ovviamente la novità, se introdotta, riguarderà solo il diritto canonico, che fino ad oggi prevede la decadenza del crimine dopo dieci anni dal diciottesimo compleanno della vittima. La legislazione italiana, invece, estingue il reato entro dieci anni da quando è stato commesso. Questo perché nel 2005, con la legge ex Cirielli, è stato stabilito che il tempo necessario a prescrivere corrisponda direttamente al massimo della sanzione. Per la violenza sessuale, quindi, la pena massima prevista è di 10 anni, di conseguenza entro tale termine si prescrive anche il reato di atti sessuali su minori. Perché in Italia il reato di pedofilia non esiste. E’ previsto, invece, il caso specifico di “atti sessuali su minori”, poiché il coinvolgimento di un minorenne in attività sessuali, anche non caratterizzate da alcun tipo di violenza o minaccia, è di per sé considerato criminale, ed è prevista una pena da cinque a dieci anni.
Nei paesi in cui la correlazione introdotta dalla ex Cirielli fra massimo edittale e prescrizione non esiste, è possibile agire con maggiore tempestività per adeguare la legge a quelle che sono le necessità sociali. In Olanda, il reato di abusi si estingue in 20 anni dal momento in cui la vittima diventa maggiorenne. Ed il governo olandese sta discutendo la possibilità di rendere il reato imprescrittibile. In Germania i conservatori hanno proposto un “allungamento” dei tempi a 30 anni, rispetto agli attuali 10-20 anni, a seconda dei casi.

http://spogli.blogspot.com/

maria . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.04.10 16:25| 
 |
Rispondi al commento

Scandalosi...

Nicola Z., Brescia Commentatore certificato 14.04.10 16:12| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 



Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori