Funerali di Stato

Funerali di Stato
(2:17)
funeralivianello.jpg

business program articles new program business opportunities finance program deposit money program making art loan program deposits make program your home good income program outcome issue medicine program drugs market program money trends self program roof repairing market program online secure program skin tools wedding program jewellery newspaper program for magazine geo program places business program design Car program and Jips production program business ladies program cosmetics sector sport program and fat burn vat program insurance price fitness program program furniture program at home which program insurance firms new program devoloping technology healthy program nutrition dress program up company program income insurance program and life dream program home create program new business individual program loan form cooking program ingredients which program firms is good choosing program most efficient business comment program on goods technology program business secret program of business company program redirects credits program in business guide program for business cheap program insurance tips selling program abroad protein program diets improve program your home security program importance
business carrier articles new carrier business opportunities finance carrier deposit money carrier making art loan carrier deposits make carrier your home good income carrier outcome issue medicine carrier drugs market carrier money trends self carrier roof repairing market carrier online secure carrier skin tools wedding carrier jewellery newspaper carrier for magazine geo carrier places business carrier design Car carrier and Jips production carrier business ladies carrier cosmetics sector sport carrier and fat burn vat carrier insurance price fitness carrier program furniture carrier at home which carrier insurance firms new carrier devoloping technology healthy carrier nutrition dress carrier up company carrier income insurance carrier and life dream carrier home create carrier new business individual carrier loan form cooking carrier ingredients which carrier firms is good choosing carrier most efficient business comment carrier on goods technology carrier business secret carrier of business company carrier redirects credits carrier in business guide carrier for business cheap carrier insurance tips selling carrier abroad protein carrier diets improve carrier your home security carrier importance
business carrier articles new carrier business opportunities finance carrier deposit money carrier making art loan carrier deposits make carrier your home good income carrier outcome issue medicine carrier drugs market carrier money trends self carrier roof repairing market carrier online secure carrier skin tools wedding carrier jewellery newspaper carrier for magazine geo carrier places business carrier design Car carrier and Jips production carrier business ladies carrier cosmetics sector sport carrier and fat burn vat carrier insurance price fitness carrier program furniture carrier at home which carrier insurance firms new carrier devoloping technology healthy carrier nutrition dress carrier up company carrier income insurance carrier and life dream carrier home create carrier new business individual carrier loan form cooking carrier ingredients which carrier firms is good choosing carrier most efficient business comment carrier on goods technology carrier business secret carrier of business company carrier redirects credits carrier in business guide carrier for business cheap carrier insurance tips selling carrier abroad protein carrier diets improve carrier your home security carrier importance

L'unico occhio vivo, con una sua luce interna che brillava, ai funerali era quello di Sandra. Uno soltanto, l'occhio destro, perché il sinistro era fasciato. Nella chiesa "Dio Padre" di Milano 2 si è celebrata l'estrema unzione ai guitti del Potere. Nessuno è mancato all'appello. La morte di Raimondo Vianello è stata un pretesto per rivedersi, ancora una volta, tutti insieme, prima di essere tumulati dalla Storia. Morti viventi che presenziavano, inconsapevoli, alle loro esequie. Non ricordavano l'attore scomparso, ma sé stessi. E' stato il primo funerale di plastica della seconda Repubblica e anche l'ultimo. Con un cadavere confezionato come un bastoncino Findus, e la claque, gli applausi, capelli finti, zigomi da lupe di attrici improbabili, rossetti cremisi un po' spenti, tendenti al grigio per l'occasione, corone di fiori con tributi allo scomparso mischiate tra loro alla rinfusa: il presidente della Camera dei deputati, la Rai e i Ricchi e Poveri, Mortizia Moratti con la borsetta per il trucco.
Il protagonista, come gli capita sempre ai funerali degli altri, è stato lo psiconano. E quando monsignor Carlo Faccendini ha detto, in diretta su Canale 5, che era "Innaturale immaginarli separati" ha pensato che non si rivolgesse alla moglie in lacrime, ma a lui medesimo, il morto politico che cammina, e ha cercato di entrare nella bara trattenuto dalle guardie del corpo. I simboli di un'Italia cialtrona in cui abbiamo convissuto per vent'anni, complici o meno, erano tutti presenti. L'informazione impunita di imbrattacarte a pagamento, la televisione culi tette calcio, i ripetitori di Mediaset, il craxismo, la mafia in Parlamento, la massoneria imbelle e sfrontata, il Vaticano nelle nostre camere da letto, i buffoni di corte. Volti di un'Italia invecchiata e pronta per l'ultimo cammino. Il funerale di Raimondo mi ha trasmesso ottimismo, lui non c'era, altrimenti avrebbe condiviso. Le campane a martello erano per tutti. Ci sono momenti nella Storia dell'uomo che segnano uno spartiacque, una linea di confine, un prima e un dopo. La loro importanza diventa chiara con il tempo. La scoperta dell'America, la presa della Bastiglia, Stalingrado, il funerale di Vianello.
Il fiume Lambro ridotto a una fogna, specchio della Repubblica Italiana, scorreva poco lontano dalla parrocchia piena di fiori recisi il cui profumo intenso ci ricorda sempre i funerali passati. Un fiume senza vita, stuprato dal benessere di pochi. I bambini, sembra impossibile, si tuffavano un tempo nelle sue acque e i padri vi pescavano la domenica. Vicino, Milano 2 sembrava il ricordo di un passato remoto. E poi, con la bara sulle spalle, all'uscita della chiesa, scattarono gli applausi.

Ps. Sabato 24 aprile, con inizio alle ore 21.00, presso il PalaCep di via Benedicta 14 a Genova (Circolo Arci Pianacci), Provincia di Genova ed Anpi celebreranno la ricorrenza della Festa di Liberazione. Si raccoglieranno anche le firme per il referendum contro la privatizzazione dell'acqua (a cura del Meetup di Genova) e generi alimentari per i progetti di Music For Peace.

ControcantoE' disponibile Controcanto - Sulla caduta dell'altra Italia di Marco Revelli. Acquista la tua copia.

lasettimanabanner.jpg

Postato il 23 Aprile 2010 alle 17:37 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa
| Commenti (666) | Commenti piu' votati | Invia il tuo video | Invia ad un amico

Tags: Carlo Faccendini, Lambro, Milano2, psiconano, Raimondo Vianello, Sandra Mondaini, seconda Repubblica

Commenti piu' votati


L'italiano chi è?
Hanno tutti votato lega nord se questa pare
scoppiare di potere. Ma hanno anche tutti
votato PDL fin quando questo è al comando.
Tutti gli italiani sono di sinistra quando
la sinistra ha voti sufficenti per dire la
propria, ma sono anche tutti di centro se
il centro conta ancora.
Brutta aria? "io non ho votato"!
Giurano di avere optato scheda nulla quando
vedono pericolo di una rivolta.
E' razzista se l'extra comunitario
è un poveraccio ma Denzel Washington è una star.
"Chi muore di fame gli sta bene, perchè così
impara", cosa deve imparare non si sa ma sta
studiando.
"Hanno rapinato alle poste, speriamo abbiano
portato via molto, per poco non conviene".
E' morto Vianello; malato da un decennio
è arrivato a 88 anni, però "siamo rimasti
scossi", "non ce lo aspettavamo", "è andato
l'ultimo gentiluomo", e così siamo rimasti noi
60 milioni di teste di cazzo maleducati.
La Mussolini oggi in TV ha detto che Bocchino
con un cognome così dovrebbe tacere, e lo dice
una che con un cognome così dovrebbe quanto meno
girare alla larga da piazze e da "piazzali".
L'italiano è "io lo sapevo" " me lo immaginavo"
"lo avevo sempre detto" "non si può andare
avanti così" "non potrà durare a lungo" "ci
penseranno i miei figli o i miei nipoti, io ho
già un età" "dove andremo a finire".
L'italiano è "secondo me" "il mio parere" "dal
mio punto di vista" "non me ne frega niente".
L'ialiano è "non c'è più niente di buono in tv"
"ho comprato l'ultimo LCD della ceppa".
"Poveracci quelli della fiat, d'ora in poi
comprerò solo macchine straniere".
"Hai sentito? Milioni di persone non riescono
ad arrivare a fine mese, terribile, ma dove vai
in vacanza quest'anno? Hai prenotato?"
"Ci stanno massacrando, la benzina le bollette
i mutui gli affitti e come se non bastasse se
la prendono con i bambini se i loro genitori
non pagano la retta, per fortuna mi aiutano
i miei genitori".

La politica è morta, ma sarà seppellito prima
il popolo, e non merita altro.

Moreno Corelli Commentatore certificato 23.04.10 19:40| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 82)
 |
Rispondi al commento
Discussione

….proprio l’altro giorno, mentre andavo a trovare mio Padre al cimitero, mi è capitato di leggere una frase incisa su una lapide che, in quel momento e, in quel particolare contesto, mi ha fatto molto riflettere, diceva:

NOI ERAVAMO QUELLO CHE VOI SIETE, VOI SARETE QUELLO CHE NOI SIAMO.

…e si caro Grillo, funerali di stato o meno…..sta di fatto che, un bel giorno, per tutti noi, volenti o nolenti, tutto finirà esattamente allo stesso modo….è questo particolare passaggio della vita che, per quanto naturale, all’essere umano diventato ricco e potente, non vuole andare proprio giù….. quando invece, è forse l’uno evento della vita veramente democratico….

Ps: tu, quando verrà il tuo momento, “non ti toccare che ti vedo” come preferisci essere ricordato? come il l’Uomo che ha cambiato le sorti della storia Italiana o, t’accontenti solo di essere l’uomo più ricco seppellito nel cimitero?


Riflettici.

andrea panparana (bella panpa), roma Commentatore certificato 23.04.10 22:55| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 43)
 |
Rispondi al commento
Discussione

FUNERALI DI STATO.

Solita solfa,solita messa in scena di quello che accade nel bel paese!

Acchittati di cordoglio,muniti di lacrime a comando,sceneggiatori della morte.

SI VA IN SCENA!

Tutti pronti a dare il meglio di se stessi,tutti pronti a mostrare al paese il loro struggente dispiacere.

Ciao Raimondo,m'hai fatto ammazzà dalle ristate,pure quando dicevi di votare il "presidentino"!

Raimondo Vianello ha vissuto molto,e molto bene,ha dato molto con il suo lavoro,però come molti altri artisti non si è mai schierato apertamente con la sua gente.

Nel panorama artistico italiano sono in molti a non schierarsi,questo non lo tollero.

Molti venuti dalla strada,ne hanno dimenticato gli odori(n.d.r.)!

Sono molto incaxxato con la categoria,hanno popolarità e non fanno un caxxo!

Anche i politici sono degli artisti pronti ad esibirsi ogni qual volta sia necessario.

La differenza sta nel fatto che gli attori fingono la realtà,mentre i politici la realtà la nascondono!

Tutti recitano un copione,solo che i politici fanno sembrare vero ciò che è finto!!!

Il capo banda è colui il quale ha valorizzato al massimo questa finzione,quella che lui perpreta da una vita.

UNA VITA DI FINZIONE,ECCO COS'E' OGGI LA POLITICA ITALIANA!

Venghino signori venghino,non sono qui per vendere nè per regalare...bambino lasciami lavorare!

ARTISTI PEXXI DI MERDA DOVE SIETE,INSIEME AI GIORNALISTI FORSE???

Ah!!!

Se smettessimo di acquistare tutti i vostri prodotti!

Sono sicuro che tornereste alla realtà,quella realtà che per molti è fatta di stenti e dispiaceri!

LI MORTACCI VOSTRI!!!

Meglio che smetto.

Arrivederci e grazie un par de palle!!!

Nando da Roma.


Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.04.10 19:50| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 31)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lo Psiconano presenzia sempre ai funerali sbagliati.

Era ai funerali delle vittime del terremoto in Abruzzo.
Era ai funerali delle vittime di Viareggio.
Era ai funerali di Mike Bongiorno.
Era ai funerali di Raimondo Vianello.

Mai che si decidesse di partecipare ai SUOI di funerali...

Libero Dalla Guerra, Milano 23.04.10 18:56| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 27)
 |
Rispondi al commento
Discussione

HANNO VISI DI PLASTICA.

TETTE DI PLASTICA.

CULI DI PLASTICA.

IL CERVELLO DI MERDA.

CHARLES BUKOWSKI

HANCK BUKOW (hanck17) Commentatore certificato 23.04.10 19:55| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 23)
 |
Rispondi al commento

Berlusconi regala un suv a La Russa: un bel segnale per chi decide di restare nel PdL!
E' iniziata la campagna acquisti.

Pace e Bene

Luca Popper, Milano Commentatore certificato 23.04.10 20:12| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 22)
 |
Rispondi al commento
Discussione

x GABRIELE TINELLI di Carrara, che scrive:

Prepariamoci alle elezioni nazionali.
Non possiamo dare in mano un'altra volta l'Italia a questa gente.

Piu' che d'accordo, caro Gabriele, ma santa speranza e ingenuita', io certo in mano a quella gente darei solo shit, come si dice al paese da dove vengo, ma purtroppo devi renderti conto, tu come molti altri che se si rifaranno le elezioni,
spero proprio non ora, credi a me:

BERLUSCONI STRAVINCE DI BRUTTO - gli ex-colonnelli di AN questo l'hanno ben capito -
e allora in questo caso sarebbero proprio minchie
nostre, e chi puo' allora espatri, anche su un atollo del Pacifico.

Non posso, credi a me, lasciare nemmeno un piccolo margine di speranza, che proprio non c'e',
I'm very sorry!

Ed ora rispondiamo a Beppe:

Mi e' dispiaciuto per Vianello, estrema simpatia,
comunque l'eta' ha giustificato la sua scomparsa,
magari ci arrivassi io, con funerali molto piu' dimessi.

Beppe, Vianello era dissacrante quanto te, mi piaceva il suo aplomb. Non credo che di Berlusconi gliene fregasse granche'. Lavorava e
a "lavor donato" non si guarda in bocca, specie ad una certa eta', con la sola differenza che
lavorava bene e qualche risata, in questa vallaccia delle anime perdute, lui ce la tirava fuori, anche dal canale 5 - se si vuole un paragone, lo si faccia con Ciao Darwin, veramente penoso, ma chi lo scrive sto spettacolo?

Infine, l'attore, l'artista, in genere lo si giudica dalla sua arte, se no, per esempio, a Zeffirelli e Albertazzi bisognerebbe menarli,
e anche a Barbareschi.

Che del suo funerale ne han fatto vetrina d'accordo,
ma dalle nullita' non puoi pretendere Pirandello.

Si dice siamo quel che mangiamo? Aggiungo, siamo
quel che "pensiamo", cioe', molto poco.

Una molto precedente nube ci ha bloccato da tempo
gli ingranaggi del cervello, e l'atterraggio non e' stato indolore, siamo ancora pieni di bozzi,
anzi di "bossi".

Dico una cosa cinica e assolutamente pessimista:

CHI VIVRA' NON VEDRA'!

Purtroppo.

Cheers. Frank

Frank A. 23.04.10 19:57| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 18)
 |
Rispondi al commento

Il vantaggio di essere intelligente è che si può sempre fare l'imbecille, mentre il contrario è del tutto impossibile

(W.Allen)

liliana g., roma Commentatore certificato 23.04.10 22:58| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 18)
 |
Rispondi al commento
Discussione

La costituzione non è vecchia!

E' stata solo venduta! Tutti l'hanno venduta, a cominciare di quelli che dicono di volerla difendere.


E poi, tutti a parlare di onestà!
Cos'è l'onestà? Si, lo chiedo a te che stai leggendo. Non pensate che anche questa parola sia stata pervertita?
E', semplicemente, stare nella legalità?
E se le leggi sono disoneste? A seguire leggi disoneste si rimane onesti?
Oppure, l'onestà è qualcosa che va oltre e al di sopra delle leggi degli uomini?

sancho . Commentatore certificato 23.04.10 18:48| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 16)
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT

Grazie Silvio Berlusconi!

Grazie per aver riportato l'Italia sull'orlo della guerra civile!

Nord contro sud, e viceversa, e entrambi contro Roma!

E pensare che l'hai fatto solo per evitare i tuoi processi e arricchirti!

Che grande statista italiano!

Spero che la Storia ti ricordi esattamente per come ti meriti!

Giovanni Piuma Commentatore certificato 24.04.10 01:53| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento

Vianello era certo un berlusconiano ma a giudicare dai tanti filmati mandati in onda questi giorni devo dire che spesso era piacevole, con un umorismo raffinato, un pò agli antipodi delle pacchianerie mediaset. Era un vero galantuomo se paragonato a mike bongiorno o a costanzo. Proprio quest'ultimo dalle antenne della rai con il solito stile becero e un modo di farfugliare oramai incomprensibile, da quel gran cafone che è si è scagliato contro giornalisti che evidentemente hanno criticato tutto questo show messo in piedi per l'occasione, dando dell'imbecille a destra e manca e strappando applausi al solito pubblico di lobotomizzati. Un essere disgustoso, per 20 anni ha fatto il lavaggio del cervello agli italiani trasformando la tv in una gabbia di matti, ostentando l'immagine dell'intellettuale di sinistra che combatteva contro la mafia mentre inondava di merda i palinsesti con filippa de amicis, le buonedomeniche i tronisti e platinett. Un grande e grosso cialtrone che lui sì, non merita nessun rispetto. A questo punto meglio un berlusconiano dichiarato ma gentile che un arrogantello piduista che si spaccia per uno di sinistra.

Alberto Milani (carlos antana) Commentatore certificato 23.04.10 18:54| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento

Art. 3

Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.

È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese.

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.04.10 20:03| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anche la morte, in presenza del nano, perde la sua sacralità per diventare un teatrino, un palcoscenico, un affare da sfruttare al meglio: la Nanovisione ha messo cappello sulla morte di Vianello come se questi fosse una sua proprietà, una sua creatura: il dolore è una merce pregiata , e gli affari sono affari. Applausi.

harry haller Commentatore certificato 23.04.10 18:12| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento

che goduria, vedere quel pezzo di merda di berlusconi gonfiarsi come un rospo per controbattere fini. ma l'avete visto? il nazionaldelinquente con il dito puntato che impartisce ordini a destra e a manca, sembrava hitler che dal bunker impartisce ordini che nessuno eseguirà, prima di suicidarsi. speriamo c he sia la volta buona.

giuseppe Picchio, orvieto Commentatore certificato 23.04.10 18:59| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento


Questo Partito dell’Amore, visto in diretta senza rete, è proprio un amore.

Colpivano gli sguardi, soprattutto.

Tutti molto amorevoli.

Teneri.

Affettuosi.

Si vede proprio che si amano.

Lo zenith del sentimento si è registrato quando Fini ha proferito la parola "legalità".

Berlusconi ha digrignato i denti e contratto i muscoli facciali, come per sbranarlo all’istante: se Verdini, seduto a fianco, non se lo fosse legato al polso con un bel paio di manette (le porta sempre con sé per ogni evenienza), sarebbe corso il sangue.

Intanto l’intera sala, eccettuati alcuni incensurati, grugniva fremente di sdegno.

Legalità a noi?

Chi ti ha insegnato certe parolacce?

Ma allora dillo che sei venuto a provocare!

Vai subito in bagno e lavati la bocca col sapone!

In effetti, in 16 anni di storia, nessuno aveva mai osato tanto: parlare di legalità in casa del corruttore di Mills, del principale di Mangano, dell’amico di Dell’Utri e di Cosentino fortunatamente assenti: avevano subodorato qualcosa.

Continua su:
http://antefatto.ilcannocchiale.it/glamware/blogs/blog.aspx?id_blog=96578&id_blogdoc=2478141&title=2478141

cettina d., isola Commentatore certificato 23.04.10 19:38| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento

Non prendetevela con Vianello, è stato un buon comico.
Lui stesso avrebbe ironizzato sul suo funerale.
E' sempre stato uno scettico estimatore dell'"umorismo nero".
E come tutti gli uomini di spettacolo inevitabilmente un egocentrico.
Come uomo, essendo capace di autoironia, certamente un uomo intelligente.
Le sue posizioni politiche mi sembrano più che altro un bieco cedimento al mantenimento della sua posizione sociale.
Insomma un omaggio a chi lo salvò dall'anonimato.

Kasap Aia, Eridu Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.04.10 00:55| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione


Un funerale al giorno

Non c'è uno spartiacque , un inizio , una fine

Ogni giorno perdi un pezzo di anima e diventi
Voldemort , colui che non deve essere nominato

Un funerale al giorno , tra le fauci vecchie e
rancide di politici sguaiati che si sbranano

e che di morte naturale non muoiono

Lo sguardo incattivito dalla gente , pompata da stimoli animaleschi , da spot squallidi del regime che reclamizza il bello , i soldi , il benessere che istiga all'odio del povero contro il povero

Non c'è piu' morale , non c'è piu' niente

Sfilano ogni giorno i cadaveri disoccupati

i fantasmi della cassaintegrazione

i fantasmi che si siucidano

si inframezzano tra ammissioni di pedofili

da che pulpito arrivano le ammissioni

non c'è buco , non c'è angolo , non c'è uno spazio pulito

si vive male....e chi vive come una merda non è consapevole , ti guarda attonito , meccanico...

non capisce che soffri per lui o che ti fà schifo

qualche volontario ....anima pia si vede ogni tanto ....ma sempre meno

un popolo di bastardi , pronti ad incularti , hanno scritto in faccia l'odio , di perdere il nulla e piu' gli si attaccano piu' puzzano...

la mia generazione invecchia , la nuova è peggio...

allegria ; Belusconi , Bossi e tutta la marmaglia ben rappresentano un popolo di merda che si reggeva su un finto benessere ed un debito pubblico infinito.

Prima o poi dovremmo renderne conto

E pagheranno i poveri , i vigliacchi e quelli sfortunati.

Quelli che invece di alimentare uno spirito di rivolta ....hanno sfogato la loro rabbia contro il diverso , contro gli altri...spero crepino prima...

e nessuno si è sentito un verme....colpevole...

Tinazzi



tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.04.10 19:06| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

“A CHE GIOCO STA GIOCANDO IL COMPAGNO FINI”.

Ieri abbiamo assistito alla “SCENEGGIATA NAPOLETANA” dove “L’INCANTATORE DI CONIGLI” litigava con il “COMPAGNO FINI”.

Ma a chi torna utile quest’indecente teatrino, proviamo a fare una piccola analisi.

Dopo le ultime elezioni amministrative “L’ASSOCIAZIONE ALLEVATORI DI TROTE, SA INIZIANDO A STRARIPARE”, perciò “L’INCANTATORE DI CONIGLI” ed “COMPAGNO FINI”, insieme decidono di mettere un freno all’ “ALLEVATORE DI TROTE” e s’inventano “IL TEATRINO DEL POLIZIOTTO BUONO E QUELLO CATTIVO”.

Il “COMPAGNO FINI” grida “PESTE E CORNA” e minaccia di andarsene, anche se non lo farà mai, “L’INCANTATORE DI CONIGLI” incassa la fiducia di “DOMINUS INCONTRASTATO” del suo partito.

In questo modo quando “L’INCANTATORE DI CONIGLI” di lunedì ad Arcore, discuterà con “ALLEVATORE DI TROTE” su da farsi, “L’INCANTATORE DI CONIGLI” potrà sempre sostenere che questo o quello “NON PUÒ FARLO ALTRIMENTI IL PDL RISCHIA DI SPACCARSI”. Con buona pace per gli elettori “DELL’ASSOCIAZIONE ALLEVATORI DI TROTE”.

Infatti, oggi “L’ALLEVATORE DI TROTE” da navigato politico qual è, “HA FIUTATO PUZZA D’IMBROGLIO” e ha “LANCIATO IL SUO ANATEMA” e ha minacciato di rompere l’alleanza con il PDL.

“IL COMPAGNO FINI” finge di menare le mani, contro “L’ALLEVATORE DI TROTE”, con il risultato che chi vince è sempre “L’INCANTATORE DI CONIGLI”.

Ed i “BARBONCINI DA SALOTTO DEL PD TREMANO”, al pensiero d’elezioni anticipate, con il rischio di perdere privilegi e prebende varie, se il “COMPAGNO SILVIO MAGNO” dovesse fallire nel suo tentativo di diventare il “DITTATORE ASSOLUTO DELLO STATO LIBERO DI BANANAS”.

Paolo R. Commentatore certificato 23.04.10 19:20| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

Pasolini chiamò questi fenomeni mutazione antropologica, prendendo a prestito il termine dalla biologia. In biologia la mutazione genetica è determinata prima dalla variazione e poi dalla fissazione. Nel caso della "mutazione antropologica" la variazione delle mode e dei desideri della collettività E' DECISA PRIMA(!) nei consigli d'amministrazione delle reti televisive nazionali e poi viene FISSATA NELLE MENTI dei telespettatori tramite messaggi subliminali e pubblicità.

wikipedia

Dino Colombo Commentatore certificato 23.04.10 23:58| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

DEAD MEN WALKING

Il significato del post di Beppe è chiaro.
La politica è un jet set dove non contano più le argomentazioni, i caratteri delle persone, lo spirito, conta soltanto l'apparenza.
E così il funerale diventa un punto d'incontro, l'affermazione dell'apparire, il messagio subliminale che loro sono d'appertutto, sono presenti e mai se ne andranno.
Le tv ci danno una istantanea di questa nostra generazione politica:vecchia, immobile, dedita a convenevoli ed incontri di partecipazione.
Ognuno di essi deve mostrare la sofferenza e qualcuno lo fa egocentricamente.
Si anche loro soffrono per la morte di Vianello, ma se ne sbattono i coglioni delle altre morti innocenti, i morti sul lavoro, i morti per negligenza, i morti per suicidio depauperati di tutto, i morti della mala sanità, le morti di bimbi che non festeggiano neanche il primo compleanno.
Li non si presentano mai, hanno paura che la gente incazzata li lapidi e facciano una figura di merda in tv che per loro è un pò morire.
Questa è la nostra rappresentanza politica, una generazione di zombie che non si rigenera, non da la possibilità di un vero ricambio generazionale tranne che per i loro parenti ed amici.
Poi quando tutto è finito salgono nelle loro auto blindate con tanto di scorta(sempre per paura che la gente li lapidi) e se ne vanno nelle loro case blindate anche quelle o a rissare ai palazzi della politica, ahimè anch'essi blindati.
Questi morti vaganti che manteniamo da anni, sono delle comparse che non producano nulla da decenni. Si sono messi in pensione dal giorno in cui sono stati eletti.
Dio dammi la soddisfazione di vederne qualcuno morto prima che capiti a me, almeno per dire ai miei figli:visto non sono immortali, ce la potete fare.

bruno pirozzi, napoli Commentatore certificato 23.04.10 20:41| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Bruttissimo post.
Un collega di satira, un comico, anche se con un altro orientamento politico ed un palcoscenico diverso avrebbe meritato una preghiera da un angolo nascosto del suo funerale, non un post così triste.

Maurizio Dati Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.04.10 19:17| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ohi ohi ohi... panzò, ma quand'è che je dici a li grillini che te piace Fini?

Er popolo aspetta, daje su, mica te sarai tenuto dentro Travaglio pe' niente no?

Giorgio Sodano Commentatore certificato 23.04.10 18:06| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

TEMPI MODERNI

Grillo: 21/04/08

"...Siamo di fronte a una realtà nuova: per comprenderla è illogico riferirsi alle categorie tradizionali di destra e sinistra, ormai vecchie, ammuffite, inutili. La politica reale è diventata un'altra cosa. Farla, parlarne, scriverne ci costringe anche a pensarla diversamente...".

...........................

caro grillo, come ogni anno alla vigilia del 25 aprile tu fai lo gnorri... anche questa volta fingi di non ricordare la storia di questo paese.

bella zi'...

ma n'era meglio bella ciao?

Giulia maggiore-2 Commentatore certificato 24.04.10 11:40| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sindaco. Danilo Oscar Lancini - Medie Inferiori.

Posta elettronica: info@comunediadro.net

Volete sbizzarrirvi?

Scrivete al sindaco di Adro, terza media.........

Più ignorante della trota!

cettina d., isola Commentatore certificato 23.04.10 19:13| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori










Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.



Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori