Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

MoVimento 5 Stelle Veneto: il punto dopo le elezioni


borrelli.jpg

David Borrelli, candidato alla Presidenza della Regione Veneto alle scorse elezioni Regionali ci racconta come è andata.

Meetup: "David, è opinione generale che il MoVimento a 5 Stelle di Beppe Grillo abbia ottenuto un successo incredibile alle ultime elezioni, due consiglieri eletti in Emilia e due in Piemonte, voi invece in Veneto siete rimasti fuori dalla porta nonostante i numeri sembrava ci fossero, cosa è successo?"
D. Borrelli: "Una questione prettamente tecnica di legge elettorale fondamentalmente, molte persone hanno barrato il simbolo del MoVimento a 5 Stelle più vicino al mio nome, convinti che probabilmente così mi avrebbero garantito un posto del Consiglio regionale del Veneto, invece purtroppo la legge elettorale prevede esattamente l’opposto, andava barrato il simbolo a me più distante, quello collegato alla lista provinciale e molte persone questa cosa non la sapevano e hanno “sbagliato” a votare non consentendoci di entrare."

Quale obiettivo ci si era posti (espandi | comprimi)
Meetup: "Quando avete deciso di provarci, quale era l’obiettivo che vi eravate posti?"
D. Borrelli: "Ovviamente era un obiettivo ben diverso da quello di fare un consigliere, sapevamo che una lista regionale è una sfida ben importante, molto faticosa, per cui il nostro obiettivo massimo era quello di riuscire a mettere il simbolo del MoVimento a 5 stelle in tutte le province del Veneto per dare un modo a ogni elettore veneto di poter sapere che esistiamo e che ci siamo e questo è stato raggiunto, per cui siamo tutti molto contenti perché sapevamo che c’era un grave problema soprattutto legato alle firme, raccogliere tante firme era difficile, ce l’abbiamo fatta e noi siamo contenti."


Come è andata la campagna elettorale (espandi | comprimi)
Meetup: "La presentazione delle liste ha creato problemi in tutta Italia, per esempio nel Lazio, in Lombardia, quali sono state le maggiori difficoltà invece incontrate da voi durante il percorso di presentazione della lista?"
D. Borrelli: "Sicuramente sì la raccolta firme è stata dura, il clima era rigido, il tempo era poco, per cui sicuramente quella è stata una difficoltà, però credo che molto abbia influito anche la presenza di alcuni candidati indipendenti dentro a Italia dei Valori, queste persone che fino a pochi mesi fa si erano presentati magari nei propri comuni con liste civiche legate a Beppe Grillo usando il suo nome e la sua faccia, che hanno improvvisamente, a detta loro, con un preciso progetto legato a Sonia Alfano, hanno deciso improvvisamente di candidarsi come indipendenti dentro l’Italia dei Valori e questo ha inevitabilmente creato qualche problema, qualche confusione, l’elettore non riusciva a capire più per chi doveva votare, faceva assolutamente confusione in questo senso. Un altro dei grandissimi problemi secondo noi è stato il silenzio, come spesso dice Beppe, quando i media non dicono che esisti tutto diventa più difficile, questo è il nostro vero, vero nemico, il silenzio, tranne poi romperlo quando invece magari c’è un attacco, un qualcosa di scorretto, per esempio qui questi candidati di cui parlavo prima hanno fatto un comunicato stampaPdf.png chiedendo espressamente di non votare per noi, questo nei giornali è uscito, quando Beppe va in vacanza Beppe nei giornali ci va, quando facciamo qualcosa di positivo, quando ci candidiamo, quando diciamo che esistiamo invece cala il silenzio. Noi non siamo arrabbiati con queste persone che hanno fatto questa scelta, questo è l’anno dell’amore per cui noi auguriamo a queste figure una lunga carriera politica perché credo che sia quello che vogliono, per cui gliel’auguriamo di tutto cuore, però glielo auguriamo al di fuori dal MoVimento a 5 stelle perché noi siamo un’altra cosa, a volte nella vita capita di trovarsi a un bivio e ognuno è giusto che scelga la strada che più sente sua, noi ne abbiamo scelta una, loro ne hanno scelta un’altra, ci salutiamo con un arrivederci e ci auguriamo buona fortuna."


***
A seguito delle iniziative intraprese contro il MoVimento 5 Stelle in Veneto, Davide Bortoletto, Franco Dal Col, Maurizio D'Este, Carlo Reggiani ed Erik Pozzato sono diffidati dal parlare in nome e per conto del MoVimento 5 Stelle e dall'utilizzo dei relativi loghi "Lista Civica 5 Stelle" e "MoVimento 5 Stelle".
***

21 Apr 2010, 12:17 | Scrivi | Commenti (332) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 


Gentile Redazione Le mando questo mio semplice scritto, Veda se ritiene utile pubblicarlo, grazie.


Ci vorrebbe un'informazione educata e sincera.


Un invito a tutti i responsabili e operatori, dei mezzi d'informazione, giornali, TV, radio, internet, telefonini, in occasione della campagna elettorale per le europee, di fare un' informazione, educata, corretta, obiettiva, sincera, onesta, trasparente e bella. Magari vivace, ma evitare di fare disinformazione, di notizie distorte o false, evitare di spargere veleni, che non fanno proprio bene a nessuno.

La gente ha bisogno di sentire parlare dei programmi concreti, dei problemi reali dei cittadini, dei loro bisogni, delle risposte fattibili, delle possibili soluzioni, di parlare e informare sulle tematiche della vita delle persone, delle famiglie, dei diritti, doveri e dei valori veri.

Le istituzioni preposte al controllo dell'informazione devono vigilare, perchè nessun cittadino venga leso nella sua vita privata, che siano rispettate le leggi. E' ora che il governo, faccia una normativa, per regolamentare l'informazione che circola sui vari programmi di internet, non è più possibile tollerare che circolino immagini, informazioni, dispregiative di ogni genere, caricature su persone molto offensive, insulti, parolacce, cattiveria, che non fa bene proprio a nessuno, neanche a chi le fa. Poi informare sul processo dell'unione europea, degli obiettivi da raggiungere, di una vera unione politica, un vero governo europeo, di una sanità, scuola, difesa, sicurezza europea, un programma di come affrontare il problema del' immigrazione, problema della mafia della corruzione, che sia veramente affrontato tutto a livello europeo.

Bisogna però dire che un grande obiettivo l'unione europea la raggiunto, quello di averci garantito 70 anni di pace, questo obiettivo va tenuto molto stretto e mantenuto per le future generazioni.

cari GRILLINI RIVOLGETELI A VOI STESSI, GLI INSULTI, LE PAROLACCE, LE CARICATURE. RISPETTO

francesco lena 13.05.14 22:17| 
 |
Rispondi al commento

I fatti sono pacifici ed inconfutabili, li riepilogo qui brevemente:

Le persone che Beppe ha, giustamente, diffidato con questo post sono coloro che hanno redatto ed inviato al giornale "La Tribuna di Treviso" un comunicato stampa con cui invitavano i lettori a non votare per la lista, sostenuta da Beppe Grillo, del MoVimento 5 stelle;

Beppe Grillo li ha giustamente diffidati a non usare loghi e stemmi riconducibili alle 5 stelle;

nessuna smentita è stata posta in essere dagli interessati che non hanno neppure preteso la rettifica dell'articolo di giornale, implicitamente confermando, quindi, col loro comportamento acquiescente, che l'articolo era corretto in quanto riportava il comunicato stampa da loro sottoscritto ed inviato.

Meetup Verona 54 22.11.10 11:05| 
 |
Rispondi al commento

http://www.meetup.com/GrilliVenezia/messages/boards/thread/8065431/40#35126176
(...)
...concrete da fare insieme. Possiamo provare a discuterne?
(...)
Per correttezza e trasparenza invio il testo UFFICIALE del comunicato stampa sopra citato che mi ha visto firmatario :

>>>>>>>>>>>>>

Comunicato Stampa

Dichiarazione congiunta dei rappresentanti delle ex-liste civiche 5 stelle del Veneto
presenti alle elezioni amministrative del 2009
Posizione degli ex-candidati sindaci 5 stelle
sul nuovo MoVimento a 5 stelle nel Veneto
(...)
(in ordine alfabetico)
Dante Faraoni - ex candidato sindaco della Lista Civica "Quinto 5 Stelle"
Francesca Brotto - ex candidato sindaco della Lista Civica "Paese 5 Stelle"
Franco Dal Col - ex candidato sindaco della Lista Civica "Ponzano 5 Stelle"
Maurizio d'Este - ex candidato sindaco della Lista Civica "Padova 5 Stelle"
Valter Tressoldi - ex candidato sindaco della Lista Civica "Mogliano 5 Stelle"

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Credo ogni commento da parte mia perfettamente superfluo.

Rinnovando i miei complimenti a TUTTA la squadra di Venezia per l'ottimo risultato raggiunto, e auspicando che Gava riesca dove altri hanno fallito ... per il bene di tanti .. ma tanti tanti!

un saluto
Franco Dal Col
Modificato da Dalko il 18-apr-2010 2.53
(...)


Flavio OO7 24.09.10 09:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.meetup.com/GrilliVenezia/messages/boards/thread/8065431/40#35126176
(...)
Grazie Maurizio: finalmente leggo la "pietra dello scandalo". Ho saputo di questo articolo pubblicato sul giornale di Treviso solo qualche giorno fa dai ragazzi di Verona.

Il mio nome e quello di Erik sono finiti sul giornale evidentemente per errore (spero in buona fede): entrambi abbiamo chiarito a Franco Dal Col, il 22 marzo scorso, che non condividevamo il metodo del "comunicato stampa", per altro piu' volte abusato negli anni scorsi per le vostre baruffe interne, chiarendo anche che nelle nostre province di Verona e Rovigo abbiamo instaurato un buon rapporto con i ragazzi impegnati nell'avventura della lista regionale e che ci siamo preoccupati di costruire per il dopo elezioni, molto piu' importante dell'evento "regionali" in se. Nei nostri territori abbiamo dato indicazioni di votare il MoVimento e la conferma nei voti c'e' tutta. Grillo ci ha spiegato che quello che e' successo in Veneto e' stata una forzatura imposta dal poco tempo(!), che non succedera' piu', che adesso si lavorera' dal basso. Fino a prova contraria, il MoVimento si basa su questo. E ricordo a tutti che le elezioni regionali sono finite.

Franco Dal Col ci ha risposto il giorno 22 marzo stesso confermandoci che non avrebbe inserito i nostri nomi nel comunicato stampa da inviare alla stampa. Quanto e' stato pubblicato non coincide con il comunicato stampa ufficiale che poi mi e' arrivato. Poi nessuno mi ha chiesto nulla in merito: bastava una telefonata per chiarire. Ovviamente Franco si assume tutte le responsabilita' di quanto accaduto.

Il clima "da caserma" che Treviso sta imponendo al MoVimento in Veneto spero venga presto superato dalla concretezza dell'emergenza che questa nostra Italia deve affrontare.

Treviso ha una ora responsabilita' nei confronti di tutti i veneti: fare fiato sul collo al neo-presidente Zaia.

Buon lavoro a tutti.

Carlo

PS: ho proposto 3 azioni
(...)

Flavio OO7 24.09.10 09:33| 
 |
Rispondi al commento

Così come all'interno delle suddette associazioni esistono, altresì, ideali diversi e spesso contrapposti facenti capo alle culture più disparate: anarchismo, socialismo, liberalismo, ecc...

Questa mia premessa sono sicuro risulterà propabilmente incomprendibile a causa delle mie lacune letterarie. Spero, col vostro aiuto, di potermi esprimere meglio e più chiaramente in un eventuale postumo mio intervento. Ma la premessa era necessaria per poter giudicare Borrelli per quello che è: ne più ne meno come uno tra i tanti che si prefiggono di rappresentare politicamente le idee di Grillo. Ognuno vale uno! Posso dunque dire di non condividere l'opnione di Borrelli senza per questo essere tacciato d'eresia. E allo stesso modo posso far mio referente politico Sonia Alfano pur rimanendo fedele agli insegnamenti di Grillo.

Piero Gobetti, Messina Commentatore certificato 27.04.10 11:52| 
 |
Rispondi al commento

Io la vedo così.

Non entro nel merito di problemi tecnici, confusioni elettorali e litigi interni tutti veneti. Credo però che i veneti non dovrebbero sovrapporre queste difficoltà, tutte regionali, al livello nazionale. Io sono Messinese e di confusione su questi temi nella mia terra non ce n'è. Sonia Alfano è l'UNICO e ripeto l'Unico referente politico che ho a disposizione per la lotta per la legalità e per la vicinanza al pensiero di Grillo che manifesta. Il vero voto utile, checchè ne dicano e ne imbroglino, è quello che ritengo più opportuno esprimere!

Vedete io non giudico Grillo un politico e ne tantomeno lo classifico come solo e soltanto un comico. Per me Grillo è un autentico intellettuale che esprime con la sua arte una filosofia. Grillo non si candida e se tante volte ha dovuto egli stesso convertire in azioni pratiche il proprio pensiero, ciò, è avvenuto laddove fu costretto dall'immobilismo della propria gente. La cultura sviluppata negli anni dal grillismo non va fatta combaciare e risultare in maniera indiscriminata con l'interpretazione politica che ne consegue, poichè sono due cose diverse. E' lo stesso errore commesso di quanti abbiano voluto, nella storia, accostare e identificare indissolubilmente il pensiero di Marx al comunismo o il pensiero idealista al liberalismo. In questi anni gli interpreti politici che si propongono di trasformare in azioni pratiche (riforme politiche) l'ideale Grillino sono stati diversi e a volte antagonisti come, per esempio, l'IDV, SEL e tanti altri movimenti d'opinione e/o impegnati sul territorio. Nella mia provincia fanno riferimento (o vogliono far riferimento o che tra i tanti altri si appoggiano pure a Beppe Grillo per le proprie battaglie): NoPonte, EnergiaMessinese, Meetup, GrilliniDelloStretto, PopoloViolaMessina e tante altre realtà. Grillo non può certamente andare a verificare chi più e chi meno sia dotato, rispetto ad altri, di un profilo più autentico rispetto al messaggio che egli stesso comunica.

Piero Gobetti, Messina Commentatore certificato 27.04.10 11:50| 
 |
Rispondi al commento

Da veneta d'origine mi dispiace constatare come i veneti non siano mai state delle aquile e forse Borrelli doveva,prendendone atto prima,puntare ad una campagna che spiegasse BENE dove mettere le croci!!!In Lombardia era stato fatto perlomeno attraverso i meetup e nonostante questo qualcuno ha sbagliato,però pochissimi:ho fatto la rappresentante di lista.Facciamo tesoro degli errori per la prossima volta.

Paola Bernetti 26.04.10 21:11| 
 |
Rispondi al commento

Grillo hai sbagliato tu nel Veneto è stato calato un nome dall'alto.
Poi, i candidati del movimento 5 stelle nel veronese non hanno minimamente dialogato con le associazioni del territorio, che tè aspettavi?
Il Veneto è una regione difficile, rigrazia Dio di aver preso sti quattro voti!

ANDREA VIII, VERONA-GARDA LAKE Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 25.04.10 22:18| 
 |
Rispondi al commento

Non sapendo dove scrivere la presnete richiesta, ne provvedo tramite la presente,
mi sono iscritto al sito con la e-mail di casa come sotto-indicata però no mi è mai pervenuto nulla, come invece ricevo giornalmente presso un'altra e-mail dell'ufficio!,
dunque sono costretto a consultare il sito direttamente!, come mai?
potete provare a vedere se c'è qualche problema di invio?, grazie.
email: damb2009@gmail.com
password tonino57

Tonino D'Ambrosi, Melegnano Commentatore certificato 25.04.10 19:12| 
 |
Rispondi al commento

per cominciare: complimentissimi a Borrelli per il super risultato ottenuto nel Veneto (considerate una preferenza in più, please. Avevo deciso di votarlo, ma impegni di lavoro mi hanno costretto all'estero. maledette fiere!). Poi vorrei esprimere osservazioni: 1) l'isolamento a prescindere non paga. quasi mai. nonostante tutto, a livello locale è ancora possibile fare alleanze strategiche su pochi (ma buoni!!!) punti. Con Laura Puppato, non dovreste escludere il sostegno al suo operato, visto che su moltissimi punti (energia, rispetto per l'ambiente, rinnovamento della classe politica, ecc) gli obiettivi sono i medesimi. E come movimento senza un programma politico esauriente, dovete anche scendere a questo tipo di compromessi. 2) annunci come "non votateli sono voti persi!": come dire "mors tua, vita mea". Le elezioni funzionano così. non ci darei tanto peso. 3) Andare avanti localmente, senza dimenticare che il 60% dei veneti votano Zaia non solo perché, a differenza degli altri, ha fatto campagna elettorale, non solo perché era forte di una visibilità nazionale data dalla sua posizione di ministro, ma anche pewrché I VENETI VOGLIONO PIU' AUTONOMIA! Federalismo? Secessione? Fatto sta che vogliono essere autonomi. Vogliono avere insegnanti con punteggi paragonabili a quelli dei meridionali, carabinieri che non per legge abbiano accento sudista, ma soprattutto, avere un ritorno in servizi e facilities comparabili alle tasse versate. Se si dimenticano questi brevi, essenziali concetti, in Veneto non si lavora (politicamente) se non per la gloria (effimera!) di 80mila preferenze.

Alberto Bressan 24.04.10 21:35| 
 |
Rispondi al commento

Beppe cosa sta succedendo nel veneto?

http://www.listagrillopadova.org/

Penso sia il caso che tu dia delle spiegazioni!

Paolo M. Commentatore certificato 24.04.10 16:27| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti e a Beppe. Sono un nuovo iscritto, musicista e critico musicale, costretto a lavorare al Cepu, perchè il nostro paese non considera l'arte un lavoro. Non ho per intenzione di scrivere in merito a questo che è l'argomento che mi interessa di più e a cui ho dedicato la mia vita. Scrivo per un'altra cosa: l'ultima della lega, ovvero la proposta di un corso obbligatorio di Italiano per gli immigrati.
Ho sempre pensato che la libertà d'opinione fosse un valore fondamentale dell'uomo, libero e pensante, ma ormai dobbiamo arrenderci all'idea che non è così, visto che la libertà di opinione e soprattutto di parola è perenne prerogativa di individui ai quali questo diritto dovrebbe essere negato. In questo paese i tumori sono molti, non è solo conseguenza di uno solo, per esempio come diceva Grillo nel 2005, in Italia non è che manchi la libertà di stampa, mancano i giornalisti.
Come possiamo chiamare giornalisti, persone che riportano come un registratore amorfo, privo di rielaborazione cosciente della fonte, notizie già ripulite per dare all'ascoltatore l'impatto emotivo che serve al potere; paura e ilarità.
Espongono notizie allucinanti senza nemmeno pensare a ciò che dicono e senza rispetto alcuno per chi li ascolta. Hanno lobotomizzato una massa già di per sè appiattita da una realtà anomica e alienante e con questa tranquillità ci parlano ancora una volta dei mezzi utilizzati dalla lega per rinvigorire il proprio consenso; la paura dello straniero.
Io credo che vadano fermati; non sto chiaramente parlando di eliminarli, nè di rivoluzioni violente che in sè generano altra violenza.
Bisogna che tutti i noi, le persone pensanti, gli individui coscienti troviamo i modi per fermare l'avanzata di questa terribile diffusione dell'ignoranza, della paura, con la cultura, l'arte, l'informazione quella vera, che ti dice che nel mondo ogni giorno succedono cose belle, non solo disastri e morte.
Pensiamo tutti qualcosa per favore.

Fausto Bisantis 24.04.10 15:20| 
 |
Rispondi al commento

Le prossime elezioni i voti si moltiplicheranno, c'è un gran bisogno di cambiamento e di novità in questa politica italiana. Continuate così con lo stesso entusiasmo!!

Un saluto a tutti,
Daniele

Daniele Pelosi 24.04.10 12:13| 
 |
Rispondi al commento

Continuate così nel Veneto...e forse un giorno le cose cambieranno! W il M5S!!! ;)

http://www.webinformazione.blogspot.com

daven 93, padova Commentatore certificato 23.04.10 17:15| 
 |
Rispondi al commento

IDV - PALADINI DE CHE?

di Giulio Sansevero [04/12/2009] da "La Voce delle voci"

[...]

Per rendersene conto basta scorazzare per l'Idv lungo la penisola. A
Roma, ad esempio, il partito di Di Pietro fa la voce grossa contro le
leggi ad personam del Cavaliere. Ma contemporaneamente a Campobasso il
consigliere regionale IdV, Nicandro Ottaviano, propone e fa approvare
una sanatoria regionale per le abitazioni costruite su terreni
agricoli utilizzando il piano casa di Berlusconi. Ottaviano e'
proprietario di una villa costruita a Venafro proprio su un terreno
agricolo, non registrata al catasto, per la quale non paga tasse ne'
al comune ne' allo stato. Sempre in Molise, l'IdV ha perso oltre 30
tra i suoi uomini migliori (se ne sono andati il senatore Giuseppe
Astore e il consigliere regionale Massimo Romano) per far posto a
cinque fuoriusciti del Pdl, due dei quali provengono da Forza Italia.
Il tutto per garantire a Cristiano Di Pietro una candidatura
tranquilla alle regionali senza il suo nemico Astore tra i piedi.

[...]

Donatello Negrisolo, S.Angelo di Piove di Sacco (PD) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.04.10 15:36| 
 |
Rispondi al commento

Chi ha messo la firma su un progetto inutile,costoso e dannoso come il MOSE a Venezia, quando c'erano ben altre alternative proposte in Commissione regionale da alcuni docenti dello storico Dipart. di Idraulica dell'Università di Padova? L'ex Ministro dei Trasporti A. Di Pietro. Chi ha sempre sostenuto l'importanza del Ponte sullo Stretto di Messina? On. Aurelio Misiti (IDV). Come la pensano sugli inceneritori l'on. A. Borghesi (IDV - Veneto) e il neoconsigliere provinciale IDV di Padova prof Antonio Albuzio (Facoltà di Agraria)? FAVOREVOLI.

MOVIMENTO 5 STELLE - Nessun compromesso!
I cittadini per i cittadini.

Donatello Negrisolo, S.Angelo di Piove di Sacco (PD) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.04.10 15:32| 
 |
Rispondi al commento

Per chi non l'ha vista

http://www.annozero.rai.it/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-ecdf680e-beb4-44f3-9206-83c87787c533-annozero.html?p=0

l'intervista ai due genitori cui hanno rifiutato di curare la figlia. Si vede pure una foto della piccoletta.

Avete figli?

Ecco, abbracciateli forte e guardatevi questo video. Poi vediamo se vi rimangono dubbi sullo studio legale.

Basta aspettare! Nando dove sei? Basta aspettare Grillo. Basta chiedere a Grillo. Che centra Grillo? Muoviamoci. Questi vanno puniti, la devono pagare. Legalmente si capisce.

Ciao cari

Gianni A. Commentatore certificato 23.04.10 00:31| 
 |
Rispondi al commento

L'arma dell'archivio

Padova, 1 Marzo 2008

Antonio di Pietro, al tempo Ministro dei Trasporti, viene intervistato dai GrilliVenezia

A parte le domande scomode dei Meetup di Padova,di fronte alle quali il Ministro ha fornito una risposta valida e una non risposta (incompatibilità di programma col PD su energia e rifiuti), molti hanno dimenticato la promessa mai mantenuta da Di Pietro:

" Guardi che noi in alcuni casi addirittura non presenteremo le nostre liste e sosterremo le liste certificate dei MeetUp in altre amministrative"

Ecco l'intervista:
http://www.youtube.com/watch?v=ZgwdFtsSnzQ

Donatello Negrisolo, S.Angelo di Piove di Sacco (PD) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.04.10 17:30| 
 |
Rispondi al commento

compagni! scrivo tutti giorni questa mia richiesta (vedi qui di seguito) di chiarimenti ma automaticamente viene cancellata. non è corretto compagni.

"caro beppe,
sei un bravo attore comico ma come politico non mi piaci. ti considero un
urlatore della politica.
voglio dirti una malignità: il giornalista curzio maltese nel suo libro la
bolla ecc... feltrinelli scrive che sei un evasore fiscale e per questo ti
sei dato molto da fare per far cadere il governo prodi il quale aveva
iniziato una caccia all'evasore fiscale che cominciava a dare i suoi
frutti.
ciao"

alvaro v., arezzo Commentatore certificato 22.04.10 16:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma perchè non si dicono le moticazioni??????????????????

roberto caiazzo 22.04.10 14:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'Aquila ha bocciato la proposta di dare la cittadinanza onoraria a Guido Bertolaso. La consultazione del consiglio comunale, nel pomeriggio di ieri, è finita con 14 voti contrari, 2 favorevoli e un'astensione. Giusto così! Bertolaso, massaggi e mignotte a parte, ha fatto solo il suo dovere! Sembra giusto da parte di un organo consiliare prendere una decisione di questo tipo, per due semplici ragioni: da una parte riservare un riconoscimento di questo tipo ad una sola persona significherebbe escludere tutto quel sistema di volontari che ha lavorato nelle prime fasi dell'emergenza; la seconda ragione è che l'assistenza alla popolazione cittadina rappresenta un diritto e non qualcosa che più volte è passato come un "regalo" da parte del governo e della Protezione civile.

>>> VIENI ANCHE TU A DIRE LA TUA SU: http://liberalvox.blogspot.com


non voglio che la Lega Nord si faccia portavoce primaria dell'indipendentismo Padano, Sopratutto voluto da un partito che ODIA omosessuali,comunisti,immigrat­­i, e religioni che sono differenti da quella cattolica (in particolar modo quella islamica)Se queste non sono forme di razzismo io allora sono la MADONNA!!!
Piu che Padani, sono movimenti Nazi fascisti, che usano la storia (se pur vera) come forma di appartenenza identitaria -razza sanguinea ed ecc ecc, facendo uscire sltanto IL PEGGIO DEL PEGGIO, con questo loro vogliono la priorita ASSOLUTA, il controllo assoluto del territorio, escludento appunto i comunisti, gli immigrati, omosessuali ed ecc ecc ... Mostra tuttoecc, sono soltanto il frutto negativo di un ideologia Nazi fascista che parte del secolo scorso e che purtroppo DEVE ANCORA MUORIRE!!!

ABBASSO LA LEGA NORD

Nel mondo solitamente le lotte indipendentiste le fa la sinistra,la destra e' quella che crede ancora nel concetto di nazione sacra,tricolori e inni,la sinistra e' piu' libera da questo punto di vista.
L'indipendentismo PADANO è solamente una "LOTTA" di SINISTRA....SVEGLIATEVIIIIII

CELTIC-KAR 22.04.10 12:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come ogni start-up, anche il M5S ha bisogno di un fine tuning, ma questo non ne cancella la genialità. La democrazia dal basso supererà anche questi iniziali distinguo e contrasti, i protagonismi non servono e vanno esclusi. La rete e solo essa deve poter scegliere tra coloro che si offrono di rappresentarla temporaneamente e con trasparenza totale, al fine di allontanare chi vuole lucrare per interessi personali.

Ferdinando S., Roma Commentatore certificato 22.04.10 11:01| 
 |
Rispondi al commento

Dio mio ! Leggo questo blog da solo un paio di mesi. Prima ho sempre pensato che Grillo, nonostante la sua stravaganza, potesse in qualche modo raccogliere intorno a se un movimento propositivo, unito, combattivo in grado di lanciare un messaggio al paese. Leggendo i post e i commenti c'è da mettersi le mani nei capelli. Primo e' evidente che non c'è democrazia ...la maggior parte dei commenti sono contro l'autore del post e nonostante ciò sembra che non abbiano più voce in capitolo sulle scelte del movimento. In ogni caso quando ci sono questi problemi bisognerebbe parlarne all'infinito e invece il post successivo sembra cercare di sviare dai problemi contingenti. C'è già troppa confusione nella politica italiana ...Beppe ti prego fai in modo che il tuo movimento non crei altri danni a questo paese ...non presentarti più alle elezioni politiche o amnistrative ...individua all'interno degli altri partiti dei candidati degni e dai delle indicazioni di voto....io credo che questo sia il massimo che può fare un movimento di questo tipo. Ti scongiuro non fare altri casini ...non sei in grado di fare il politico ...sei solo un comico e secondo me non ci sei nemmeno più tanto di testa.

Paolo S., genova Commentatore certificato 22.04.10 09:24| 
 |
Rispondi al commento

caro Saverio,
Abbiamo visto Beppe Stalin
Beppe Mao
Beppe Churchill
chissa se per la felicità della sua guardia religiosa ci faranno un Beppe Komeini
Borrelli è e resta l'usurpatore dell'ideale uno vale uno come Di Pietro della coerenza quando scelse De Luca.
Ho rinunciato alla famiglia per l'idea di Beppe.Ho perso ore e giorni con mio figlio per l'idea di Beppe.Mi sono ammalato per l'idea di Beppe.Mi sono fatto EPURARE per l'idea di Beppe. Ed ora LUI si permette di decidere per difendere un CRETINO che dal suo blog frigna per le sue sconfitte e le sue frustrazioni dando la colpa ad altri.Sonia ti adoro e lo sai ma avere ragione per l'ennesima volta mi fa male troppo male

Daniele Vignandel 22.04.10 08:16| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, la rete non mente, e non puoi credere di risvegliare le coscienze e poi sopirle quando ragionano con la propria testa, in contrasto con le tue decisioni.
i commenti che ci sono in questo blog dimostrano esattamente il contrario di quello che afferma borrelli, e cioè che è stato lui a perdere le elezioni e non la burocrazia, e che la gente è schifata da questo metodo fascista di epurare delle persone che hanno creduto nel movimento e nel "1 conta 1".
Sto giro la casaleggio ha toppato... comincia il declino.

saverio galluccio 22.04.10 07:53| 
 |
Rispondi al commento

inizialmente ti credevo beppe ma mi sconsola che stai voltando a sinistra e sei considerato cosi che vai bene al di pietro , credevo che tu rimanessi fuori da qualsiaisi giogo politico e ti apprezzavo per questo e mi dicevo " è uno con le palle" invece.....come al solito

domenico bosoni 22.04.10 04:36| 
 |
Rispondi al commento

Dichiarazione congiunta dei rappresentanti delle ex-liste civiche 5 stelle del Veneto

http://www.meetup.com/GrilliVenezia/boards/thread/8065431/50/

franco dorinzi, edinburgh Commentatore certificato 22.04.10 01:45| 
 |
Rispondi al commento

Credo di essere una dei primi iscritti al blog e di conseguenza ho riempito la testa di mio figlio di tutto quello che leggevo ,mi sentivo più libera in quache modo leggendo di tante persone che la pensavano come me.Poi mio figlio ha cominciato a partecipare al meetap di rovigo in maniera attiva mi è sembrato una naturale conclusione di un percorso di vita. quando il movimento a cinque stelle è diventato realtà mio figlio Pozzato Erik si è trovato davanti persone arroganti , prepotenti a volte offensive,venute da fuori del meetap,in pratica mio figlio andava bene solo come facchino,doveva tacere e fare quello che gli imponevano.Questo per me è dittatura,una vera schifezza ,in barba a tutto quello che si è sempre detto e sostenuto in questo blog da anni,se voi siete il nuovo che avanza mi ricordate molto i fascisti,siete falsi come quelli di cui parlate male, modi come i collaboratori di Borrelli sono a dir poco discutibili se è cosi che pensate di prendere voti in polesine ci prendete proprio per degli stupidi.

cinzia finotello 22.04.10 01:11| 
 |
Rispondi al commento

CMQ

Cmq, tutti che ridonoo, e ridono contenti di mettere il loro faccione sui manifesti, nessuno che sia incazzato come dovrebbe essere, perchè non c'è proprio un cazzo da ridere.....
And'è cagher

sandro c., altrove Commentatore certificato 21.04.10 23:25| 
 |
Rispondi al commento

PIANO PIANO CI ARRIVIAMO

Quando dico che ci vorrebbe più informazione, intendo proprio questo.
Si può sapere da chi è formata la dirigenza del movimento?
Chi prende le decisioni?
Quando vengono prese certe decisioni?
Possiamo avere i filmati di queste riunioni? Oppure certe cose valgono solo per gli altri?
E le scuse dove dobbiamo mettercele?
Leggo che alcuni s'incazzano perchè la gente si lamenta e vorrebbe capire. Non credo ce ne sia motivo, la fiducia và ricambiata incondizionatamente e costantemente, se così non fosse non vedo dove sta la differenza dai partiti tradizionali, sarebbe solo una diversa veduta sul futuro prossimo facendo le cose allo stesso modo.
Quando ho firmato le liste l'ho fatto su fogli ancora candidi, ecco, vorrei che la mia fiducia venisse ricambiata.
Saluti

sandro c., altrove Commentatore certificato 21.04.10 22:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il coordinamento regionale veneto del Partito Democratico decise in Gennaio "... Nessun tipo di aiuto alla lista di Grillo" (fonte riservata). IdV, RC, Sinistra ecologia e libertà & Co. si sono allineati subito. 3 mesi d'inferno ma alla fine siamo riusciti lo stesso ad autenticare le firme e presentare la lista. Si chiama ostruzionismo della Sinistra, detto anche ostruzionismo alla _ _ _ _ _

Donatello Negrisolo, S.Angelo di Piove di Sacco (PD) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.04.10 22:05| 
 |
Rispondi al commento

Volevo ringraziare i nostri detrattori arruolati dai vertici dell'IdV veneto (ma con qualche mal di pancia da parte della loro stessa base). Grazie per le provocazioni ai banchetti di Padova, per le bassezze a mezzo stampa,in internet, etc. Come avete visto, noi non vi abbiamo ripagato con la stessa moneta, neppure una querela: avrebbe significato darvi un valore.

Donatello Negrisolo, S.Angelo di Piove di Sacco (PD) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.04.10 22:02| 
 |
Rispondi al commento

mi associo alla richiesta di chiarimenti riguardo ad epurazioni vere o presunte... non vorrei pentirmi di aver votato m5s, cha caspita è succeso???? grazie

gianluca, verona 21.04.10 21:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il movimento,che è realmente apparso sulla scena politica che conta alle regionali di quest'anno,ha sempre avuto questa trasmigrazione verso l'IDV.è storia vecchia.Mettiamola così: l'unico a capire che il -contenitore/blog/Grillo-era una risorsa e che era giusto attingervi è stato,sin dalle prime battute, A.Di Pietro.Poi,voglio ricordare,a chi non è stato attento negli anni precedenti,che la gran parte dei MUP ha sempre respinto l'idea di creare un organigramma di tipo verticale,respingendo anche la proposta, fatta da Beppe, di mettere a capo del movimento Sonia Alfano.Per quanto riguarda la scelta dei candidati alle regionali(Veneto),Beppe ha dovuto fare delle scelte affrettate,il rischio era quello di non avere una lista per il Veneto,tirandosi addosso non poche critiche da parte dei MUP,convinti,giustamente,di poter adottare il metodo più democratico che noi tutti conosciamo:le primarie.Nessuno se l'è sentita di fare un torto al beppone,ma so di certo, che non gli verrà concessa una seconda volta.Riguardo alle epurazioni sono d'accordo con Borrelli:non si possono tenere due piedi dentro una scarpa.

francesco b. Commentatore certificato 21.04.10 21:33| 
 |
Rispondi al commento

I doppi incarichi di Idv: "lo fanno anche Pdl e Lega"

Dopo essere stata eletta consigliera regionale nel listino del presidente Vasco Errani, la trasformista politica Liana Barbati (ex PSI era craxiana), segretaria provinciale dell'Italia dei Valori di Reggio Emilia e commissaria a Modena, si appresta a dimettersi dal ruolo di vicesindaco reggiano (incarico ottenuto grazie alle 24 preferenze raccolte dalla stessa alle amministrative 2009!).
Intanto, intervistata dal giornale online Reggio24Ore, parla di doppi incarichi e, in particolare,di quello del consigliere comunale e neo eletto in Regione di IdV Matteo Riva (ex Ccd, ex Pdci, . Alla domanda "Matteo Riva si dimetterà dal consiglio comunale reggiano?" risponde "La sua posizione non è incompatibile. Anche Alessandri e Filippi hanno un doppio ruolo se vogliamo fare degli esempi. Anzi, io credo che un buon consigliere regionale dovrebbe continuare a mantenere dei contatti con la provincia di origine, in modo da migliorare il suo ruolo nel contesto più ampio della Regione."
Eppure, le regole dettate dal congresso del giugno 2009 del suo partito parlavano di evitare doppi incarichi (par. 6 del verbale). Evidentemente, le regole del partito servono solo in campagna elettorale per sbandierare una presunta differenza dagli altri partiti, poi, una volta eletti, si sentono liberi di infrangere queste regole, ispirandosi addirittura a due esponenti del centrodestra ( il deputato e consigliere comunale di Reggio Alessandri della Lega ed il consigliere regionale e consigliere di Reggio Filippi del PDL), schieramento noto per il rispetto delle regole (vedi decreto "salvaliste")!
Davide Valeriani
Consigliere Circoscrizione Nord Est - Reggio Emilia
Lista Reggio 5 Stelle-Beppegrillo.it

Fonte:
http://www.beppegrillo.it/listeciviche/liste/emiliaromagna/2010/04/i-doppi-incarichi-di-idv-tanto-lo-fanno-anche-pdl-e-lega.html

Donatello Negrisolo, S.Angelo di Piove di Sacco (PD) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.04.10 21:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

importante:
anche Balsamo, Pisani, e altri hanno parlato a nome del movimento senza consultare nessuno,

non si deve arrivare a compiere atti impuri per essere diffidati :
dovrebbe bastare che tradiscano ciò che abbiamo costruito, che appoggino un partito, che siedano su qualche trono (meetup) e parlino a nome dei meetup esprimendo le loro opinioni....(lo leggi ancora il secolo XIX?)

Ileana

ileana b 21.04.10 21:10| 
 |
Rispondi al commento

visto il panorama politico nazionale che e'deprimente,almeno il movimento ha delle idee che riguardano il nostro futuro,la strada e'giusta con discussioni costruttive cerchiamo di creare un modello nuovo di sistema,la cosa non e'semplice ovvio,altrimenti e'il baratro.......

cristian rozzoni Commentatore certificato 21.04.10 20:56| 
 |
Rispondi al commento

DALLA CINA PENSAVO ...

Pensavo che si sarebbe capito che non c'era il tempo di preparare la piattaforma tecnologica per permettere l'iscrizione e la successiva votazione a tutti i supporters.

Pensavo che si sarebbe capito che qualunque altra soluzione diversa dalle primarie via web sarebbe stata un surrogato che avrebbe generato polemiche e diatribe (vedere secondo eletto di BO).

Pensavo che davanti a questo scenario tutti o quasi avrebbero compreso che in mancanza di soluzione ottimale l'unica cosa che avrebbe potuto salvare la partecipazione del moVimento alle Regionali sarebbe stata una ennesima decisione, forse l'ultima e più drammatica, da parte dell'Eroe ispiratore di questo enorme movimento.

Pensavo ci sarebbe stato più rispetto nei confronti delle decisioni di un uomo con la credibilità di Beppe.

Pensavo che si sarebbe compreso che chiunque fosse stato eletto sarebbe stato solo un terminale del moVimento, un dipendente a tempo determinato.


Invece ho capito che c'è una manica di str.nzi molto ampia che non ha capito un caz.o, vede solo l'uovo oggi e ormai é diffidente fino al midollo a tutto ciò che si muove. Di questi mattoni su cui dovremmo costruire una nuova Repubblica non ce ne facciamo niente, sono marci di sabbia.

VAFFANCULO

JdQ

Jacopo della Quercia (jdq) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.04.10 20:35| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

A seguito delle iniziative intraprese contro il MoVimento 5 Stelle in Veneto, Davide Bortoletto, Franco Dal Col, Maurizio D'Este, Carlo Reggiani ed Erik Pozzato sono diffidati dal parlare in nome e per conto del MoVimento 5 Stelle e dall'utilizzo dei relativi loghi "Lista Civica 5 Stelle" e "MoVimento 5 Stelle".
***

se non viene detto PERCHE' E COSA E' SUCCESSO, non credo che ci sarà mai una mia partecipazione anche se qui a Terni parlano solo di scec e pizzettate..
a questo punto dite quello che vi pare ma prefereisco il buon caro "vecchio" Di Pietro almeno quando sbaglia, ed ha sbagliato.., ha pure il coraggio di chiedere scusa

Vincenzo Russo, Terni Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.04.10 20:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma comè che sti Grillini hanno quasi tutti il pizzo da Carabiniere?

Magnare meno e levarsi quel pizzo. Please.

saluti

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 21.04.10 20:03| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

MA NESSUNO SI E' SCANDALIZZATO DI QUESTE EPURAZIONI STALINISTE???

questo movimento5stelle è un partito che prima ancora di costituirsi è già peggiore degli altri!
in veneto comanda david 'stalin' borrelli e nessuno protesta...

CHE DELUSIONE!!!

Donatella F., ADRIA (RO) Commentatore certificato 21.04.10 20:00| 
 
  • Currently 2.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho letto il comunicato stampa dei 7 ex grillini , che accusano che il candidato del veneto è stato imposto e non votato.
Ora a parte gli attacchi gratuiti di quest' ultimo quale è la verita'?
Mica avete a che fare con quelli ciechi , se 7 ex candidati dicono che la candidatura di borriello è stata imposta , voi rispondete accusandoli di non averlo appoggiato?
Ma che risposta è? e se hanno ragione ci credo che non l'hanno appoggiato , voi rispondete a un attacco alla dirigenza con un altro attacco?
Ma ci avete preso per quelli con gli anelli al naso e le sveglie al collo?
Quale è la verita' chi ha ragione? fino a ieri non sapevo nulla di questa vicenda oggi invece con questo articolone ne sono a conoscenza tutti.
Ma una cosa mi sfugge quale è la vostra versione alle accuse di aver messo un candidato alla regione che non è stato avallato da nessuno.
Bastano risposte chiare e brevi con fatti , non attaccare a testa bassa come fanno certi politici quando non si sanno difendere.
E poi cosa c'entra sonia alfano in tutto questo?
Qui si tirano in ballo persone senza portare nessuna prova .

Salvatore G. Commentatore certificato 21.04.10 20:00| 
 |
Rispondi al commento

Me cojoni!!!

Epurazione ai cinque dissidenti che hanno osato disobbidire!

Bene!... e la Pisani, quella che a Grottaferrata ha stretto allaenaza con il PDL?

la fuciliamo direttamente o ti degnerai a scrivere due righe di spiegazione?

Geremia L. Commentatore certificato 21.04.10 19:24| 
 |
Rispondi al commento

Pagella dello scolaro S. Berlusconi nato a Milano

29 settembre 1936
anno scolastico 1946/47

Storia
Amante degli aneddoti incorre in strafalcioni imbarazzanti. Apprende il poco che sa da ragazzi più grandi (come Gelli, il ripetente della sez. P2). Da quando li frequenta accusa dì comunismo chiunque non la pensi come lui

Geografia
Mostra viva curiosità soprattutto verso paesi come Hong Kong. Antille Olandesi, Cayman, Lussemburgo, Svizzera, Portorico. E per altri che il docente ancora non è riuscito a decifrare dai suoi appunti

Educ. Tecnica
Mediocre a causa dei pochi materiali di cui gode all’inizio dell’anno, in poco tempo dispone di un numero impressionante di matite e righe con le quali riesce a strappare la sufficienza Interrogato più volte sulla provenienza, resta sempre nel vago alimentando i sospetti di un’origine illecita. Da approfondire i suoi rapporti con gli alunni Bontade, Mangano e Dell’Utri della sezione M

Ed. Civica
Non presta alcuna attenzione. Si assenta dall’aula per trafficare con alcuni alunni della sezione M o per spiare le bambine da un foro da lui stesso praticato nel bagno femminile. Un disastro

Religione
Finge interesse per la materia solo per ingraziarsi il docente in vista degli scrutini Vede analogie inesistenti tra sé e il Cristo: si consiglia l’intervento di uno psicologo prima che tenti di camminare sulle acque

Giudizio finale
Vive la scuola solo in funzione dell’elezione del capoclasse, momento per il quale profonde tutte le energie destinate allo studio per il quale non mostra alcuna inclinazione. Non c’è verso di interrogarlo: chiamato alla cattedra adduce le scuse più fantasiose parlando di legittimi impedimenti che costringono i docenti a rimandare sine die le interrogazioni. Nonostante il giudizio estremamente negativo la promozione è inevitabile per un incidente accaduto a dicembre: un bambino gli ha scaraventato un oggetto in faccia Il visino sanguinante ha commosso i docenti che gli hanno alzato la media

viviana v., Bologna Commentatore certificato 21.04.10 19:20| 
 |
Rispondi al commento

Non è detto che funzionino. Per alcuni possono essere d'aiuto, ma se si è davvero molto agitati rischiano di avere un effetto ritardato, lasciando terrorizzati in volo e storditi all'arrivo, comunque.
Grazie agli amici dell'arco costituzionale...

roberto m. Commentatore certificato 21.04.10 19:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se il buongiorno si vede dal mattino...

Cristina M., Leifers Commentatore certificato 21.04.10 18:29| 
 |
Rispondi al commento

"uno" conta "uno".
1 ne ha cacciati 5?
O si è deciso contandosi? E dove?
NON MI TROVO..

Maurizio Dati Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.04.10 18:26| 
 |
Rispondi al commento

Che il voto 'sbagliato' (croce solo sul candidato presidente e non sulla lista) abbia fatto perdere voti al movimento5stelle è UNA GRANDE BUFALA!!!!!!!
tutte le liste di tutti i candidati hanno perso voti in questo nodo, quindi in percentuale non fa nessuna differenza!!!!!!!

Donatella F., ADRIA (RO) Commentatore certificato 21.04.10 18:23| 
 |
Rispondi al commento

Agenti matrix in azione ...

Gianni A. Commentatore certificato 21.04.10 18:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.beppegrillo.it/listeciviche/liste/emiliaromagna/2010/04/i-doppi-incarichi-di-idv-tanto-lo-fanno-anche-pdl-e-lega.html

I doppi incarichi di Idv: "lo fanno anche Pdl e Lega"

Dopo essere stata eletta consigliera regionale nel listino del presidente Vasco Errani, la trasformista politica Liana Barbati (ex PSI era craxiana), segretaria provinciale dell'Italia dei Valori di Reggio Emilia e commissaria a Modena, si appresta a dimettersi dal ruolo di vicesindaco reggiano (incarico ottenuto grazie alle 24 preferenze raccolte dalla stessa alle amministrative 2009!).Intanto, intervistata dal giornale online Reggio24Ore, parla di doppi incarichi e, in particolare,di quello del consigliere comunale e neo eletto in Regione di IdV Matteo Riva (ex Ccd, ex Pdci, . Alla domanda "Matteo Riva si dimetterà dal consiglio comunale reggiano?" risponde "La sua posizione non è incompatibile. Anche Alessandri e Filippi hanno un doppio ruolo se vogliamo fare degli esempi. Anzi, io credo che un buon consigliere regionale dovrebbe continuare a mantenere dei contatti con la provincia di origine, in modo da migliorare il suo ruolo nel contesto più ampio della Regione."Eppure, le regole dettate dal congresso del giugno 2009 del suo partito parlavano di evitare doppi incarichi (par. 6 del verbale). Evidentemente, le regole del partito servono solo in campagna elettorale per sbandierare una presunta differenza dagli altri partiti, poi, una volta eletti, si sentono liberi di infrangere queste regole, ispirandosi addirittura a due esponenti del centrodestra ( il deputato e consigliere comunale di Reggio Alessandri della Lega ed il consigliere regionale e consigliere di Reggio Filippi del PDL), schieramento noto per il rispetto delle regole (vedi decreto "salvaliste")!
Davide Valeriani 
Consigliere Circoscrizione Nord Est - Reggio Emilia
Lista Reggio 5 Stelle-Beppegrillo.it

Gennaro Giugliano, Napoli Commentatore certificato 21.04.10 18:13| 
 |
Rispondi al commento

Domani sapremo se Obama fa sul serio.
La Goldman Sachs é accusata di aver venduto a grandi investitori un Cdo (creato ad hoc per speculare sui mutui subprime)al cui interno si trovavano titoli selezionali da John Paulson.
Quest'ultimo, uno dei più grandi gestori di hedge fund,scommetteva sul collasso del Cdo che aveva contribuito a formare.
In pratica é come se io giocassi a carte con uno al quale ho dato, barando, carte scadenti e contemporaneamente scommettessi con qualcun altro che il mio avversario perderà.....
Paulson ha guadagnato miliardi di dollari; i grandi investitori li hanno perduti (o meglio, li hanno fatti perdere ai loro clienti).
Goldman, potentissima banca d'affari, oggi ha fatto parlare solo l'avvocato, evidente segno di prudenza; viene sospettata di aver favorito (promosso) la creazione del Cdo, ma nega e si difende affermando di aver perso (ufficialmente) nell'operazione.
Obama dice che le regole della finanza vanno cambiate velocemente. Ha contro una parte del Congresso (potentissime le Lobbies!).
Domani sapremo se fa sul serio.

antonella g. Commentatore certificato 21.04.10 18:11| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.reggio5stelle.it/2010/04/20/i-poltronissimi-dei-valori/

I Poltronissimi dei Valori
Scritto il 20 aprile 2010 da Davide Valeriani

Clamoroso retrofront dell’Italia delle Poltrone. E’ bastata la nostra segnalazione dell’ennesima, lapalissiana incoerenza che se ne sbatte degli elettori, per fare rimangiare tutto alla socialistona Liana Barbati, ora in forza Di Pietro, e al mille partiti Matteo Riva.

BARBATI (IDV) E I DOPPI INCARICHI DEL COMPAGNO DI PARTITO RIVA: “TUTTO OK, LO FANNO ANCHE PDL E LEGA”

Dopo essere stata eletta consigliera regionale nel listino del presidente Vasco Errani, la trasformista politica Liana Barbati (ex PSI era craxiana), segretaria provinciale dell’Italia dei Valori di Reggio Emilia e commissaria a Modena, si appresta a dimettersi dal ruolo di vicesindaco reggiano (incarico ottenuto grazie alle 24 preferenze raccolte dalla stessa alle amministrative 2009!).
Intanto, viene intervistata dal giornale online Reggio24Ore, parla di doppi incarichi e, in particolare,di quello del consigliere comunale e neo eletto in Regione di IdV Matteo Riva (ex Ccd, ex Pdci,ex al Ministero sotto il governo D’alema) .

(continua al link)

Gennaro Giugliano, Napoli Commentatore certificato 21.04.10 18:10| 
 |
Rispondi al commento

BRUNO VESPA:

COMPENSO ANNUALE DI BRUNO VESPA DALLA RAI:

UNMILIONESEICENTOMILAEURO (Bello lungo da scrivere vero???)

COMPENSO MENSILE DI BRUNO VESPA DALLA RAI:

CENTOTRENTATREMILAEURO

COMPENSO GIORNALIERO! DI BRUNO VESPA DALLA RAI:

QUATTROMILAQUATTROCENTOTRENTATRE(PERPETUO)EURO
AL GIORNO!!(bella lunga pure questa cifra vero??? ho fatto il conto con la calcolatrice...
e io devo lavorare 4 MESI PER PRENDERE GLI STESSI SOLDI che lui prende in un giorno solo!!)

E QUESTO, DICE IL CORRIERE DELLA SERA, E' SOLO IL MINIMO SINDACALE!!A CUI VANNO AGGIUNTE ALTRE E VARIE PREBENDE.

ALLA FACCIA DEI LAVORATORI CASSINTEGRATI, DISOCCUPATI O LICENZIATI!

E NOI SI DOVREBBE PAGARE IL CANONE PER SOVVENZIONARE SQUALLORI SIMILI???

CAZZZZZZO...SONO INKAZZATO NEROOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!

Dino Colombo Commentatore certificato 21.04.10 17:52| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 23)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sallusti + belpietro + ferrara + Fede + Liguori
= la squadra della morte = i repubblichini del mafioso fascista cristiano cattolico divorziato pedofilo.

cesare beccaria Commentatore certificato 21.04.10 17:44| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

Caro Borrelli, apprezzo la tua decisione di escludermi dai fedeli seguaci ciechi che ti portano in palmo di mano e te ne sono grato, perchè tu ben sai che io citando le tue stesse parole "sono un grillino che pensa con la propria testa". Io ti ho sempre detto in faccia ciò che penso, come quando ti sei presentato alla riunione del Veneto a 5 stelle dicendo "Grillo ha detto che io sono il capolista, per cui se volete fare la lista dovete venire con me", ricordi cosa ti ho risposto?
Ti ho detto: "tu non mi piace ed io non ti aiuterò mai".
Grillo hai esagerato, era discutibile la scelta di Grillo di candidare proprio uno dei responsabili delle scissioni del Mup storico trevigiano... poi con questi discorsi si è tagliato le gambe da solo.
Sotto decisione della associazione di cui faccio parte abbiamo deciso di non partecipare in alcun modo alla vostra campagna in Veneto.

Il documento di cui tu parli non è mai stato da me autorizzato a pubblicazioni, infatti (guardacaso) è uscito solo nella Tribuna di Treviso, ad ogni modo ho spedito una smentita a tutti i giornali veneti.

Detto ciò permettimi una domanda: se ognuno conta come uno, come mai tu decidi per tutti?
Rispondi anche in privato, tanto hai la mia email.

Questi avvenimenti, a partire dal 4 ottobre a Milano (io c'ero), mi fanno ricordare un sacco di cose, una miriade di similitudini con la lega.
Fanatici incapaci di ragionare che acclamano il leader uscito da una barzelletta. Tanti auguri signori, quando diverrete democratici almeno quanto il PD fatemelo sapere. Loro le primarie almeno le hanno fatte!

Erik P., Rovigo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.04.10 17:42| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Leggo con dissapore commenti auspicanti una collaborazione con I finiani perche' ritengo che fini e I suoi collaboratori siano e saranno sempre FASCISTI e rappresentati della centralita’ del Potere, l’ennesima faccia dello status quo avverso a qualsiasi cambiamento.
Fini ha sempre rappresentato quella politica stantia che il blog ha sempre cercato di combattere… non vedo il motivo per cui, ora che ha deciso di staccarsi da Silvio solo perche’ la sua corrente stava per essere spazzata via dal legame Berlusconi-Bossi, ci sia necessita’ ci cercare rapporti con lui… MAI!

Marco Benna 21.04.10 17:42| 
 |
Rispondi al commento

manco a votare siamo capaci?

psichiatria. 1 21.04.10 17:39| 
 |
Rispondi al commento

Come mai si leggono cosi' tante paure/ostilita' verso il M5S ?

Le elezioni sono state portate a termine con sufficiente soddisfazione, direi, e l'obiettivo raggiunto quindi l'iter seguito non fa una piega, o sbaglio?

Malgrado le malelingue che scrivono qui, continuo a tifare Movimento 5 Stelle e chi ha ancora un minimo di buonsenso dovrebbe fare lo stesso.

A volte e' difficile sperare, a volte la triste realta' ci sommerge e a volte non si ha niente.
Ma se ognuno, nel suo piccolo e nelle sue possibilita', fa qualcosa di buono e giusto, avra' almeno rallentato questa folle corsa verso l'autodistruzione.

Le chiacchiere di chi vuole approfittare di alcuni attimi di distrazione (se cosi' vogliamo definirli) non sono altro che modi per spargere ulteriore schifo.

Attenzione alle false informazioni (spesso costruite ad arte).

Gli "infiltrati" si riconoscono al volo...

Buon pomeriggio
PolloMannaro

Pollo Mannaro (pollomannaro), Milano Commentatore certificato 21.04.10 17:37| 
 |
Rispondi al commento

Ricordatevi tutti che per "concordia" il Papato intende un dominio posto sotto il primato e il potere assoluto del Pontefice, in cui non sia possibile esprimere opinione differente da quella stabilita dalla Chiesa Romana. Per il Papato, è discordia la stessa esistenza di opinioni dissimili e varie. Così si smettano gli stupidi libri di educazione civica della maestrina e si guardi in faccia la realtà: esiste un potere straniero che pretende di dominare non solo questa nazione, ma tutte le nazioni della Terra.

Il cataro 21.04.10 17:34| 
 |
Rispondi al commento

diecimila anni che i preti si fanno i bambini.cos`è cambiato da allora?

nello giubini 21.04.10 17:28| 
 |
Rispondi al commento

Dov'è Serafino?

Ammazza... ma qui li bruciate i candidati! :)

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 21.04.10 17:20| 
 |
Rispondi al commento

AUGURI, PROF. BRUNETTA !

Il min. fustigatore di fannulloni e bamboccioni che si appropriano immeritatamente di risorse pubbliche e familiari, è stato collocato a riposo, come docente universitario, dal 30 dicembre 2009. Strana data! Oerché non dal 1° gennaio 2010?
E mica è scemo! Se la decorrenza fosse stata dal 1° gennaio non avrebbe percepito circa 1000 € in più l’anno (da 51.000 è passato a circa 52.000 € di pensione annui) riconosciuti per l’adeguamento all’inflazione
Ma questo non è approfittarsi del denaro pubblico, il furto lo fanno solo i dipendenti pubblici che lavorano effettivamente per 35-40 anni, non chi, da anni esercita pubblicamente un impegno politico che non crediamo compatibile con la frequentazione delle aule universitarie (ma forse questo è almeno un bene per i poveri studenti)
Eppure perché l’anzianità di servizio che gli è stata riconosciuta è addirittura di 39 anni! Dunque ... è andato in pensione a 59 anni
Ma che, ha cominciato ad insegnare a 20 anni??
Avrà riscattato il servizio militare ? Ma l’hai visto?
Auguri lo stesso, professò

Come malauguratamente sanno bene i pensionati che ricevono una pensione di reversibilità o svolgono una attività retribuita, in Italia il reddito da pensione non può essere cumulato, oltre una certa soglia, con altri redditi
MA QUESTA REGOLA NON VALE PER TUTTI!
È una norma elastica, basta essere il Governatore della Banca di’Italia in carica per avere diritto, senza tetti a percepire sia la pensione come ex funzionario sia i “modesti” emolumenti che riceve da Governatore
Tale diritto gli è stato riconosciuto dopo un contenzioso giudiziario dagli esiti incerti
Non crediamo ci sia bisogno di commenti

viviana v., Bologna Commentatore certificato 21.04.10 17:18| 
 |
Rispondi al commento

marchionne:spinn off auto entro 6 mesi
spinn off non è altro che un nuovo vibratore anale

nello giubini 21.04.10 17:13| 
 |
Rispondi al commento

BALLARO' DEL 20.04.12010

SENATORE CASTELLI ASFALTATO DAL PROFFESOR BOLDRIN.
AVER VISTO QUESTO VALE UN CANONE ANNUALE RAI.

ANDREA S., UDINE Commentatore certificato 21.04.10 17:11| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi ha pensato di fare un forfait tra idv e m5s ha preso fischi per fiaschi !!!!!!

Gennaro Giugliano, Napoli Commentatore certificato 21.04.10 17:07| 
 |
Rispondi al commento

Ecco l'allusione di stampo siiculo usata dal sig maurizio Pamio:

Egregio Sig. Bortoletto,

tra me e lei (le do del lei preferisco visto le distanze tra di noi) c'era un patto: io non rompo le palle a lei e lei farà altrettanto.

Rompere le palle a me significa rompere le palle al Movimento a 5 stelle in quanto io credo fermamente in questo Movimento e credo fermamente in Beppe Grillo.

ATTENTO ... visto quanto lei ha scritto sopra questo patto é al limite.
ATTENTO ... potrei veramente fare del male a lei, al meetup e a Idv.
ATTENTO ... a scrivere balle ... ve ne siete andati in quanto non potevate impossessarvi del giocattolo (nessuno vi ha cacciato).
ATTENTO ... a non confondere meetup con cittadini: i candidati sono comuni cittadini che vogliono far qualcosa per questo paese. Dietro questi nomi ci sono 200 persone che lavorano tra cui molti "vecchi" ...
ATTENTO ... a continuare ad usare la dicitura igrilli.info nei Manifesti su Facebook.

Caro Davide,
io non voglio far polemiche e far discussioni; quindi la finisca di criticare il sig. Borrelli e guardi invece dentro casa propria.
RIPETO voi (Bortoletto & C.) siete scesi dal treno.
Fatene una ragione.
Saluti
Maurizio

Daniele V., Pordenone Commentatore certificato 21.04.10 17:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

forse erano troppo duri i miei sfoghi appena sta faccia da...è uscita per l'ennesima volta a piagnucolare le sue disgrazie.
Prima perchè per far politica serviva lo stipendio(ma non volevamo togliere privilegi?)
poi mentre da 2 anni gruppi per l'Italia si riunivano,lui e la sua cricca restavano nascosti.
Proponiamo a Beppe durante lo spettacolo di Treviso con persone da TUTTA Italia compreso Ivan della Valle da Rivoli che può confermare,di creare una cosa dirompente,nuova,senza capi e capetti e lui ci dice che siamo troppo avanti,con Borrelli sullo sfondo che ringrazia lo scampato pericolo.
E' venuto il tempo delle elezioni non anni ma mesi dopo (ma non eravamo troppo avanti?)il Piemonte s'impunta sulle scelte dall'alto di Beppe e lui si gioca la carta Veneto RIMANGIANDOSI ciò che aveva detto a Bortoletto e compagni sulle candidature INDIPENDENTI viste da lui con plauso.
Ora mi chiedo: ma a che gioco giochiamo?
De Magistris e Sonia Alfano ora fanno schifo,Io assieme ad altri solo sporchi arrivisti,mentre chi è più subdolo e non è da meno di quelli che ora ci governano vanno avanti.
Quindi arrivati a treno partito lo fanno fermare i signori Borrelliani dobbiamo far silenzio ed in più subire certe allusioni (usare cadenza sicula) tipicamente di stampo non propriamente cristallino ma tipicamente MAFIOSO fatte dal Sig Pamio nei confronti di chi aveva scelto una strada BEN PRIMA e APPROVATI da BEPPE di loro.
C'è un post dove si capisce con chi abbiamo a che fare ma Beppe latita in tutto ciò...e chi latita è complice.

Sempre con immutata fede Daniele Vignandel

Daniele V., Pordenone Commentatore certificato 21.04.10 17:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sarà per la prossima voltaa...

alberto consoli 21.04.10 17:03| 
 |
Rispondi al commento

In questo blog, ci sono tante persone "BUOI" che danno del cornuto all'asino, dimenticando che sono della lega.
Bisogna ricordare agli amici leghisti che anche loro hanno le corna...... e che corna!
Aiutiamoli a ricordare e su!

roberto m. Commentatore certificato 21.04.10 17:03| 
 |
Rispondi al commento

From the best of silly in love Amsterdam?)


esisti te,merdaccia ripudiata klozzak
va a farti una doccia puzzolente di una §ilvia merdomane,offendi una persona che mai ha fatto nulla di male...vergognati e pensa ai cazzi tua che son tanti

--------------------------

la classe non e' acqua

∫fi gåti 21.04.10 16:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, può fare la comunione. Parola di monsignor Rino Fisichella, che spiega:
"Il presidente Berlusconi essendosi separato dalla seconda moglie, signora Veronica, con la quale era sposato civilmente, è tornato ad una situazione, diciamo così, ex ante".
Nessun problema dunque se il sacerdote che ha celebrato il rito funebre di Raimondo Vianello non si è rifiutato di dare l'ostia al premier: "Il primo matrimonio - ricorda monsignor Fisichella - era un matrimonio religioso. E' il secondo matrimonio, da un punto di vista canonico, che creava problemi. E' solo al fedele separato e risposato che è vietato comunicarsi poiché sussiste uno stato di permanenza nel peccato. A meno che, ovviamente, il primo matrimonio non venga annullato dalla Sacra Rota. Ma se l'ostacolo viene rimosso, nulla osta".

Voi riuscite a capire l’argogolato discorso di questo signore?
L’unica cosa chiara è che questo tipo di Chiesa deve finire!

Tra Bertone, Bagnasco e Fisichella.. ma come siamo messi? Poi dicono che le vocazioni sono in calo. E' già tanto che il Cristo non si stacchi dalla croce da solo!

Insomma, se divorzi una volta sei un peccatore, ma se divorzi due volte ti fanno santo.
Forse con i reati è lo stesso.
Errare est humanum, sed perseverare politicum.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 21.04.10 16:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Domanda:
Perché gli elettori della destra non sbagliano mai quando devono indicare il voto?
Perché ci riusciamo solo noi, piccoli uomini che tentano di cambiare il mondo?
E ancora, che fine ha fatto l'inchiesta del giornalista deAglio sui brogli elettorali delle elezioni vinte ultimamente, dalla coalizione di Prodi, dove si presentano filmati di frodi in diretta a favore della destra?
Veramente noi italiani abbiamo la memoria cortissima , ci possono cagare in testa e il giorno dopo, votiamo per chi ci ha depositato lo stronzo sul capoccione.
Tra tantissime porcherie che ci circondano e ci riguardano, nessuno mi toglie dalla testa che le elezioni in Italia sono tutte taroccate. TUTTE!

roberto m. Commentatore certificato 21.04.10 16:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se io porto il gas sotto fino a casa tua , medio . Se io acquisto il grano in Russia, comefacevano gli olandesi nel XVI secolo, medio . Se io porto le spezie dall'estremo Oriente a Venezia, medio.
Il problema è il costo del servizio, non del servizio in sè . Il problema è il costo della politica e dei danni collaterali , non della politica in sè . Non è mai esistito uno stato, un'associazione dove uno conta uno . Si tratta di un buon slogan niente di più.

va' pensiero, scorzè ve Commentatore certificato 21.04.10 16:50| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di ex-grillini e infiltrati vari, direi che sarebbe ora di dare un'occhiata a ciò che succede nei vari meetups della Lombardia caro Beppe.

Il nostro risultato, sebbene non ci abbia fatto portare nessun consigliere in regione, fa gola a molti e le infiltrazioni di ex-trombati e nuovi "Geni della politica" sono all'ordine del giorno.
Per carità niente di male, di manovalanza e di partecipazione ce n'è sempre bisogno, il problema è che i meetups sono diventati territori di conquista da parte di persone che arrivano da altri partiti e che in alcuni casi hanno trovato terreno fertile, in altri invece si sono permessi di destabilizzare il gruppo ed escludere chi non era d'accordo con l'arma della diffamazione e a volte anche della minaccia.
Altri casi ancora sono di persone che aprono altri mu nelle provincie dicendo di essere "amici di Beppe Grillo" cose tra l'altro già viste.

Sono metodi di politicanti vecchi scafati e anche un pò come dire...stronzi, infatti i veri "MoVimentisti" soccombono sempre, dato che non sono così scafati e fetenti come loro.

Urge quanto prima possibile l'implementazione della nuova piattaforma, solo lì potremo finalmente smascherare questi soggetti ed evitare che ciò che abbiamo costruito con così tanta fatica in tanti anni, vada a finire nel cesso o peggio ancora a rinforzare partitucoli più o meno potenti.

Loro non molleranno mai... noi?

Paolo Cicerone, ★★★★★ Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.04.10 16:48| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 22)
 |
Rispondi al commento
Discussione

mi pare che la lista abbia dimenticato un sacco di nomi...
quando fate una vera epurazione ricordatevi anche di me.

saverio galluccio 21.04.10 16:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per una ideologia dal basso

Se volessimo dare un indirizzo ideologico per il moVimento o i movimenti spontanei nati dal basso, potremmo benissimo parlare di “eliminazione del mediatore”. Cioè di quelle categorie che si occupano dei servizi in generale.

Il mediatore o l'intermediario è una categoria che svolge un compito di passaggio dal punto A al punto B. E' un ingranaggio ozioso che vive a spese del soggetto A e B. Se vogliamo dare una possibile genesi a questo fenomeno, possiamo desumere che il mediatore nasce come soggetto che coadiuva, coordina, accompagna, ecc. una domanda A ad una risposta B. La natura di tale fenomeno dovrebbe essere ed è, nel pregiudizio comune, un semplice strumento logistico e di comodità e che il suo costo dovrebbe commisurato alla velocità o grado di appagamento che la sua natura di tramite li ha dato.
Il prezzo del mediatore dovrebbe essere compensato grazie al risparmio di tempo, di spostamento, di garanzia di qualità, ecc. che i soggetti, A e B, ottengono dal cosiddetto servizio.

Col tempo, l'intermediario ha ottenuto sempre più una potere crescente d'influenza nelle varie forme fino a operare un vero e proprio capovolgimento: il servito diventa servo e il servo diventa padrone.
Si sono create delle aree di competenza esclusiva, dei monopoli che assomigliano sempre più a feudi medioevali dove il “bacino d'utenza” è garanzia di guadagno, prestiti e lucro.

Quello che lamenta la base e accomuna tutti i suoi risentimenti, sta proprio nel fatto che quegli organi deputati al servizio per la collettività abbiano abdicato lasciando i fruitori di tali servizi (cittadini, consumatori, elettori, contribuenti, pazienti, utenti, ecc.) abbandonati a se stessi, nella strana logica del “paga il servizio” e sbrigatela da solo.

Possiamo notare che tali categorie si infrappongono tra un bisogno primario e chi soddisfa tale bisogno, tra domanda e offerta, fra un diritto e il suo adempimento, tra il paziente...
continua in discussione.

F. Masciullo, daGrottaglie Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.04.10 16:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.facebook.com/photo.php?pid=3588829&id=636504507

La lista degli ex An ( infami) acquistati con soldi poltrone e incarichi dal signor Al Tappone che fino a poco fa hanno mangiato nello stesso piatto del presidente della camera ed ora gli sputano addosso ( metaforicamente parlando) Ricordatevene a futura memoria !!!!!!


Leggo per ore, da molte settimane...scrivo commenti e poi subito li cancello...io ho lavorato 4 ore questa mattina, tra poco uscirò per fare altre 2 ore (l'orario spezzato ti spezza...ma devo solo tenere duro poco più di un mesetto, perchè poi mi spediranno con un calcio in cxxo e tante grazie)e provo tanta tristezza e tanta desolazione che mi sembra di soffocare...vorrei stringervi tutti in un abbraccio fortissimo, soprattutto perchè è evidente che chi ci voleva divisi e incazzati...incapaci di trovare la strada per unirci e resistere (perchè le persone unite fanno tanta paura)...ci è praticamente riuscito. Io continuerò a leggere e pregherò perchè si possa andare oltre tutte le differenze e ci si possa riconoscere finalmente come tutti uguali. Tutti ESSERI UMANI. Chiedo scusa per la banalità del mio commento (che però viene dal cuore)e che, per altro, non c'entra nulla con il post di oggi.
Ingrid.

Ingrid B. 21.04.10 16:25| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 19)
 |
Rispondi al commento
Discussione


Alla sede dell'ambasciata vaticana presso lo Stato italiano, a via Po, l'andirivieni di personalità è stato continuo dalle 19 alle 21. Occasione annuale per incontri e conciliaboli tra esponenti della Chiesa e uomini politici, anche quest'anno la Nunziatura ha accolto numerose personalità. Nutrito il drappello dell'opposizione. Oltre a Bersani, il Pd era rappresentato, tra gli altri, da Rosi Bindi, Anna Finocchiaro, Luigi Zanda, Piero Fassino. Erano presenti il leader dell'Udc Pier Ferdinando Casini, giunto quasi in contemporanea con il cardinale Camillo Ruini, e il leader della Alleanza per l'Italia Francesco Rutelli, che non ha mancato di intrattenersi con il cardinale Bertone. Oltre a Berlusconi e Letta, il governo era rappresentato dal ministro degli Esteri Franco Frattini e dal ministro alla Salute Ferruccio Fazio.
Come si dice il peggio dell'Italia oppure l'Italia male.

cesare beccaria Commentatore certificato 21.04.10 16:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pensevamo che il 'discorso' sulle banche fosse la solita boutade dei mangia mangia del merdaio leghistaberlusconiano . Evidentemente ci eravamo sbagliati .Tanto che Zaia il Coglione è ritornato alla carica , moloto probabilmente ,dopo aver preso una pillola del giorno dopo, che deve avergli fatto abortire quel poco di materia grigia che ha sotto i capelli con taglio alla checca.
Peccato , per lui , che per la storia la Grande Depressione Statunitense sia partita proprio dalle pet bank , le banche sottocasa, oberate di debiti inesigibili e quindi destinate al fallimento . Un po' come è successo con la grande riciclatrice di denro sporco la famosa CrediteuroNord , dell'on Merdaroli in Fiorani Bossi . Essere coglioni in proprio non costa niente e interessa ancora meno . Ma essere coglioni con la cosa pubblica non quadra .

va' pensiero, scorzè ve Commentatore certificato 21.04.10 16:08| 
 |
Rispondi al commento

MOVIMENTO 5 STELLE.

Il punto dopo le elezioni.

E' bene che emergano subito i problemi,è bene perchè solo così si può migliorare ed andare avanti.

E' bene mettere bene a punto il meccanismo che Beppe ha messo in movimento.

Ora,il problema è come farlo.

Secondo me,bisogna andare un-line,"uno conta uno",perchè in altro modo si è sempre a discutere su chi ha deciso cosa.

Chi era sul campo in Veneto dice che il candidato è stato espresso dall'alto(Beppe),non lo si è fatto a votazione,ma con decisione di alcuni.

Questo dubbio noi non possiamo avercelo,abbiamo bisogno di chiarezza,comprese le scelte di Grillo,il quale,se ha avuto dei validi motivi avrebbe dovuto dirlo.

Abbiamo deciso David Borrelli per questo,quello e quell'altro ancora,stop!

Eccone il risultato,ulteriori divisioni,manco fossimo il PDL!!!

IN UN MOVIMENTO DELLA RETE,LE SCELTE SI FANNO DALLA RETE!!!

NUN CE VO' 'NA SCIENZA!

Ottomilioninovecentosettantacinquemila,cinquemila e uno,e due,e tre...

Siamo in 60.000 iscritti al Movimento?

Iniziamo a sentire 60.000 opinioni,solo così possiamo lasciarci alle spalle le polemiche.

Uno conta uno,non qualcuno che conta per 60.000!

E' TUTTO IL POLLAIO CHE DEVE DECIDERE CHI SONO I GALLI A DOVER CANTARE!!!

FORZA BEPPE,IL FERRO E' ANCORA CALDO DOPO LE ELEZIONI,DOBBIAMO BATTERLO PRIMA CHE SI RAFFREDDI!

Pensa che cosa potrebbe succedere se ci fossero "Elezioni anticipate"!

Ci vogliamo schiarire le idee o no?
--------------------------------------------------
Anche se facessi una diretta sul Blog non sarebbe male!
--------------------------------------------------

Arrivederci e grazie.

Nando da Roma.

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.04.10 16:07| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 30)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe & Borrelli, in Veneto, e principalmente nella Provincia di Padova - Potevate avere molto di più, invece vi siete ACCONTENTATI DI POCO !
Per saper COINVOLGERE, bisogna saper ASCOLTARE.
Non mi sorprende la diffida fatta agli ex candidati sindaci, dopotutto sono stati come calendole al sole da te legittimati, bruciando il lavoro di tante persone che da anni si impegnavano nel territorio senza aspettarsi nulla in cambio, e con RISULTATI MAGGIORI sia in consenso che legittimazione.
Fermo restando il mio rispetto per tutto quello che fai e che condivido.
Alla prossima !
Giuseppe

Giuseppe T., Casalserugo Commentatore certificato 21.04.10 16:07| 
 |
Rispondi al commento

EH. . . SI. . . CARISSIMO GRILLO

IL LEGAME TRA TE ED IDV ERA TROPPO EVIDENTE, CIO' SPIEGA IL PERCHE' NON 6 RIUSCITO A RASTRELLARE PIU' ASTENUTI.

HAI BISOGNO DI FARE UN FINTO ALLONTANAMENTO PIU' CREDIBILE.

LE PERSONE NON SONO PRESERVATIVI USA E GETTA!

NON HAI NEANCHE TU CAPITO LA PORTATA DI QUESTA CRISI!

MOLTI CI RIMETTONO ALTRI COME TU E LA FINTA DISSIDENZA CI GUADAGNANO.

IN TANTO GRAZIE A NOI SEI RIUSCITO A PORTARE NEL PARLAMENTO EUROPEO ALTRE 2 LARVE!

VEDI GRILLO. . . SONO QUESTE LE COSE CHE LA "GENTE COMUNE" NON SOPPORTA.

ESSERE TRADITI DOPO IL VOTO DI FIDUCIA!

QUANDO IO DICEVO NON ANDATE A VOTARE PER LE ELEZIONI EUROPEE, HO RICEVUTO INSULTI E SONO STATO PERFINO BANNATO DAL TUO STAFF!

DA ALLORA NON POSSO PIU' POSTARE COME PIERO ROLLA

CMQ

SAI QUAL E' LA DIFFERENZA TRA UN RICCO ED UN POVERO?

CHE IL POVERO PENSA CHE I SOLDI FANNO LA FELITA'

IL RICCO?

IL RICCO LO SA!


ITALIA FREE, VERONA Commentatore certificato 21.04.10 16:07| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento
Discussione

A Milano ho votato barrando entrambi i simboli
com'era stato fatto vedere dal video pubblicato su questo Blog.
Credo che le preferenze siano ancora secondarie per un Movimento ed un programma che necessitano di farsi conoscere.

Mario L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.04.10 15:51| 
 |
Rispondi al commento

Mi spiace che qualcuno abbia perso voti perché non ha capito come votare. La prossima volta che si voterà per le regionali faccia così: metta tre croci, una sulla lista provinciale, una sul nome del candidato alla carica di presidente della regione, uno sul simbolo della lista regionale.
Tutto ciò è possibile perché secondo le istruzioni ministeriali: il voto va alla lista provinciale e alla lista regionale il cui capolista è XXX. Il voto plurimo può considerarsi rafforzativo (art.1, ultimo comma, legge 17/2/1968, n°108 e art.69,primo comma, del DPR n° 570/60 e art. 6, comma 1, del DPR n°132/93)

rolla lorenzo 21.04.10 15:47| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, vogliamo più trasparenza !

brutta aria 21.04.10 15:43| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

POLLI SI NASCE E IO MODESTAMENTE LO NACQUI

Il Papa: "A Malta ho condiviso i dolori con le vittime di abusi."(Ansa). Come ha fatto? Per quanto ne so, se si vuole condividere un dolore, bisogna provarlo..

Mills: "Fu teste reticente e favori' il Premier.". Visto cosa succede ad essere sempre servi e sottomessi? Mills in galera e il Premier ha il legittimo impedimento.

Calcio: "Ancora scontri." (Riferito a Lazio-Roma dove hanno anche dato fuoco ad un auto con dentro madre e 2 bambini). (Tutti i quotidiani)

Legislatura: DDL sulle intercettazioni approvato (Tutti i quotidiani).

Politica: "Correnti interne al PDL", "La lega vuole le banche del Nord" (Tutti i quotidiani).

Vita quotidiana: "Nuovo suicidio di un padre perche' non sapeva piu' come sfamare la famiglia".

E poi c'e' la RU486, l'accanimento terapeutico, i vari conflitti di interesse, famiglie rovinate, scudi fiscali, Genova, morti strane, morti sul lavoro, auto-aumenti di stipendi, favoritismi vari e chi piu' ne ha piu' ne metta.
Ma non dimentichiamoci le censure, le offese che vengono rivolte ai cittadini tutti i giorni (e sottolineo tutti), la scuola, i servizi sanitari, la sicurezza, l'ambiente, il mignottume vario, ecc.

Pero' bisogna essere gentili e calmi e, sempre con toni garbati, prendere la videocamera. Ma chi c***o ce li ha i soldi per una videocamera?? Se ho due lire le spendo per mangiare e non per riprendere uno st...o che mi fanculizza o mi bastona, tanto nessuno fara' mai niente, se non votarlo!)

Ma a che serve un V-DAY se poi si torna a casa la sera a guardare quelle schifezze di reality che hanno gia' rovinato i ragazzi?
L'Italia di oggi non e' altro che la trasposizione della televisione dove gli eroi sono la De Filippi, i 4 geni del GF e le povere vittime piagnucolose della Fattoria. Cambia pure canale tanto il tutto e' a reti unificate: speriamo di arrivarci al 2012!

Auguri e non dimentichiamoci che ci sono gli incentivi per frigo e microonde.

PolloMannaro

Pollo Mannaro (pollomannaro), Milano Commentatore certificato 21.04.10 15:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Prova..... che ti riprova

∫fi.gåti 21.04.10 15:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da Ballarò del 10-4-2010
http://www.youtube.com/watch?v=12fkQAj7eyg&feature=related

Scontro tra l’economista di fama internazionale Michele Boldrin e quella capra di Castelli, buono solo a fare il cane da pagliaio. Il cane da pagliaio ha la stranezza di essere l’unico animale della fattoria a non avere né valore commerciale né capacità di produrre reddito. In quanto a servire, serve a poco. L’unico impiego è di dare l’allarme appena uno straniero si avvicina all’aia
Il cane da pagliaio ovviamente ha fatto la sua bella figuraccia
Boldrin è un econometrista esperto di crescita economica, cicli economici, progresso tecnologico e proprietà intellettuale. E’ Professor in Arti e delle Scienze e presidente del Dipartimento di Economia alla Washington University di St. Louis. Prima ha lavorato presso l'Università di Chicago, UCLA , Kellogg School of Management, Madrid , Minnesota. E’ un ricercatore presso la Federal Reserve Bank di St. Louis. Membro del Fondo Monetario
Uno pensa che prima di partecipare a Ballarò un politico si faccia un minimo di preparazione sull’argomento e si informi su chi parteciperà. Castelli No.
Va libero e tronfio della sua crassa ignoranza

Dice Boldrin:
“Le vicende viste dall’America fanno tristezza, abbiamo a 20 minute di chiacchiere interne ad una casta che si racconta delle proprie vicende interne, delle visioni segrete e delle vendette, usando metafore che non hanno niente a che fare con i problemi del Paese. Dei problemi del Paese non se ne parla.
Nel dibattito attuale ho sentito 2 cose concrete. Uno ha parlato dell’abolizione delle province, enti chiaramente inutili, l’altro ha detto: sì, va bene ma il testo del programma è stato scritto in modo ambiguo perché abbiamo preso un finto accordo, poi vedremo quali sono inutili e quali no”
Una classe dirigenziale chiusa in una specie di santuario con le sue baruffe, appena raggiungono una carica si raddoppiano lo stipendio, anche se sono a capo di un Comune di 30.000 abitanti
(segue sotto)

viviana v., Bologna Commentatore certificato 21.04.10 15:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@@@ AnSia NewSSS:Il papa e Balotelli @@@

Il papa dei cattolici,Benedetto XVI,(Che vi ricordo é accusato di "aver abbondantemente coperto" i violenti atti erotici dei suoi sottoposti)ieri ha detto al mondo intero che,in quel di Malta,ha condiviso il dolore delle vittime della pedofilia.....-SIC-

Ho intercettato una telefonata dallo spirito santo che,parlando con il berlusKazz,ha detto:
"Il pastore tedesco ha condiviso il dolore di quelle vittime proprio come Balotelli ieri ha "condiviso",con i suoi compagni di squadra e con i tifosi neroazzurri,la gioia per la vittoria dell'Inter sul Barcellona".
Cam(L'inviato INTERcettatore "involontario")

Camillo Sesmoulin Commentatore certificato 21.04.10 15:33| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono uno di quelli che hanno 'sbagliato' a mettere la X

il sabato prima delle elezioni sono stato tutto il giorno a Milano e la domenica mattina tutto orgoglioso sono andato a votare..
che depressione quando nel pomeriggio ho visto sul blog come mettere le croci nella maniera giusta: se fosse stato detto prima avevamo qualche possibilità in più, in fondo era da un'eternità che in tv ci bombardavano con gli spot per capire come votare

Piero B., Valdagno (VI) Commentatore certificato 21.04.10 15:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ho letto l'intervista a borrelli e il comunicato stampa, e devo dire che anch'io non ho votato borrelli, proprio perchè il candidato non è stato scelto democraticamente!
inoltre preciso che l'accordo con sonia alfano per i candidati indipendenti nell'IDV era stato scelto già a fine settembre, quando il movimento5stelle di borrelli non era ancora partito (è successo in novembre).
se veramente ogni persona avesse contato uno beppe grillo non avrebbe dovuto intromettersi, se non per chiedere a tutti i meetup di incontrarsi insieme e discutere insieme, invece c'era un coordinamento veneto che si è messo a discutere fin da giugno 2009, a cui tutti i meetup era stato chiesto di partecipare democraticamente, invece alcuni non hanno voluto partecipare e hanno incominciato a riunirsi per conto loro, con l'unico scopo di imporre la candidatura di borrelli.
infine vorrei porre anch'io una domanda a borrelli: il movimento5stelle ha ottenuto risultati veramente ottimi dappertutto, ma come spiega che nel collegio di treviso, in cui david fu eletto consigliere, si è passati dai 2065 voti nel 2008 ai 1342 di quest'anno?

Donatella F., ADRIA (RO) Commentatore certificato 21.04.10 15:26| 
 |
Rispondi al commento

VIAGGIARE INFORMATI

NATO RESPONSE FORCE EXERCISE BRILLIANT ARDENT 2010 - 14/22 aprile 2010
(I militari hanno volato regolarmente)
I giornalisti della stampa del sistema parlano nei loro articoli sul blocco dello spazio aereo europeo – se mai - solo marginalmente di alcuni aerei militari NATO che sono ritornati dopo l’impiego con danni causati da cenere vulcanica. In qualche modo è sfuggito alla stampa del sistema nell’agitazione, probabilmente, quello che attualmente succede sopra l’Europa: La manovra "Brilliant Ardent 2010". Si sta giocando come si reagirebbe in Europa se gli Stati Uniti o Israele bombardassero di sorpresa gli impianti nucleari della Repubblica Islamica dell'Iran - e se Teheran avesse respinto un attacco. Con una tale esercitazione che sta per concludersi, per puro caso è stato piuttosto utile che molti aerei civili ostacolanti sarebbero rimasti a terra per alcuni giorni. Perché si tratta niente meno della forza di intervento rapido "NATO Response Force (NRF).

http://www.luftwaffe.de/portal/a/luftwaffe/kcxml/04_Sj9SPykssy0xPLMnMz0vM0Y_QjzKLNzKINzEwNwdJgjnuXs76kQjhoJRUfV-P_NxUfW_9AP2C3IhyR0dFRQDEOcG1/delta/base64xml/L2dJQSEvUUt3QS80SVVFLzZfMjBfNDA3Nw!!?yw_contentURL=/01DB060000000001/W283UEAR299INFODE/content.jsp

Annunaki, Nibiru Commentatore certificato 21.04.10 15:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ci vuole tanto per capire che il M5S si prefissa lo scopo di eliminare la partitocrazia che esiste in Italia in modo da far ritornare il governo del paese in mano dei cittadini? E' nato per questo motivo. Se ti presenti M5S e poi confluisci dentro un partito significa che non hai capito nulla, o al contrario,hai capito benissimo come funziona e ti interessa la poltrona usando i voti presi come merce di scambio per venderti al partito. In ogni caso tradisci quella che è l' anima del movimento e quindi non puoi più farne parte.

Il fatto che molti sgranino gli occhi a leggere Grillo che dà contro a un De Magistris (eletto con i voti M5S e ora è IDV) chiedendosi "Ma come? Sei impazzito? Che dici Beppe?" sta solo a signiicare che non solo non hanno letto il non-statuto, ma non hanno capito nulla di quello che si sta cercando di fare qui. Stessa cosa per quelli che si lamentano delle persone invitate ad andarsene dal M5S, non ha importanza quanto ti sei sbattuto prima, se entri in un partito non puoi definirti parte del movmento. Serve disegnino?

Guildenstern von Kalte Commentatore certificato 21.04.10 15:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Far West?

No, Napoli Italia!

http://tv.repubblica.it/copertina/raid-di-camorra-il-terrore-in-un-video-shock/45912?video

50 Stelle (50-stars) Commentatore certificato 21.04.10 15:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Di Pietro: "INTERCETTAZIONI VIETATE? E NOI LE LEGGIAMO IN AULA”.

Estratto da Repubblica:

"Ogni volta che ci sarà un'intercettazione regolarmente depositata e a disposizione delle parti, al termine della seduta d'Aula (alla Camera o al Senato) si alzerà un parlamentare dell'Idv e la leggerà" dice l'ex pm. Un modo, questo, che comporterà l'inserimento delle intercettazioni lette nel resoconto parlamentare e la loro conseguente pubblicazione. Senza conseguenze penali per il cronista”.

Commento:

“GRANDE ANTONIO DI PIETRO”

E voi del PD imparate a fare opposizione, dal grande Antonio di Pietro.

E ora voglio vedere se “SILVIO MAGNO” decide di “METTERE IL BAVAGLIO ANCHE AL PARLAMENTO”.

“FATTA LA LEGGE TROVATO L’INGANNO”.

Paolo R. Commentatore certificato 21.04.10 15:22| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 14)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Avevo segnalato questo problema gravissimo di errore nel voto che ha tolto seggi al movimento in Veneto e Lombardia.
Ed è successo la stessa cosa anche al UDC ed in genere a tutti i partiti che si candidavano da soli senza una coalizione.

Macchinosa votazione a parte, era indispensabile una maggiore informazione sul problema del rischio voto sbagliato causa possibilità del voto disgiunto, una possibilità importante e democratica che causa disinformazione si è rivelata un boomerang !!!!!!

aldo p., Milano Commentatore certificato 21.04.10 15:21| 
 |
Rispondi al commento

@-il sanchente del blog-l'omelia pluri quotidiana del blog-
Un conto è indignarsi per le porcate degli altri, ed un altro conto è esere capaci di costruire e fare qualcosa di veramente buono, al di là delle buone intenzioni di partenza!
sancho
-miserabile taci-
Appena tira aria di un nuovo post
eccolo che arrivi puntuale, bigio, sospettoso, altezzoso, colpevolista,allarmista
invece di pensare alle vagonate di sterco scoperchiate nel suo vaticano-culla di pedofili ed affini-

. αиgєℓѕ (ιи ℓσνє), amsterdam Commentatore certificato 21.04.10 15:19| 
 |
Rispondi al commento

vorrei capire: ma questo borrelli cadidato presidente del movimento 5 stelle chi lo ha deciso? per votazione (ognuno conta uno) o è stato deciso dall'alto.
VORREI CHE GRILLO FOSSE CHIARO PERCHE' SE LO HA DECISO LUI E NON LA BASE ALLORA GRILLO SAREBBE UGUALE A BERLUSCONI E D'ALEMA.
CHIARISCA E SUBITO.

Efstathios Varvarigos Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.04.10 15:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da 'L'Espesso online'

Finmeccanica ti ascolta!

Il colosso pubblico punta al monopolio dei sistemi di intercettazione. Ed è già entrato nelle sale ascolto di molte procure. Nonostante i rapporti con Mokbel

Spiccioli. Niente più che spiccioli. Meno di un milione di euro in tutto, che per un gigante come Finmeccanica, un colosso da 18 miliardi di ricavi all'anno, sono davvero poca cosa. Ma l'affare Digint, l'acquisto di una quota del 49 per cento nella piccola azienda di security informatica con base alle porte di Milano, illumina una vicenda imbarazzante per il grande gruppo pubblico. Perché incrociando documenti e numeri, tutti di fonte ufficiale, si scopre che nel giugno 2007 Finmeccanica si è messa in società con una banda di affaristi finiti in galera per riciclaggio di denaro sporco. E che, stando alle imbarazzate precisazioni di questi giorni, i rapporti non si sarebbero interrotti prima dell'ottobre 2008.

L'articolo completo di Vittorio Malagutti e Valentina Petrini:

http://espresso.repubblica.it/dettaglio/finmeccanica-ti-ascolta/2123341/10

Carlo L., Ravenna Commentatore certificato 21.04.10 15:17| 
 |
Rispondi al commento

propio fatta fuori dal vaso e ho perso parte della stima che nutrivo in te.Non credo ti avere urtato la tua sesibilità o quella di chi legge con qualche parolaccia,e se lo ho fatto me ne scuso,ma la rabbia è tanta anzi tantissima e già ho faticato molto a trattenerla.
Non mi illudo che tu mi risponda,ma IO per correttezza ho ritenuto metterti a conoscenza di quello che penso e se ti vuoi fare un idea piu dettagliata vatti a leggere la discussione che ti ho citato.
Io non voglio imporre il mio pensiero altrimenti non avrei accettato il non statuto, ma almeno che mi sia chiesto e non solo a me ma a tutti quelli che si sono iscritti al MoVimento.

Ciao

Simone Milici

P.S Spero che non ti sia offeso se mi sono permesso di darti del tu.


simone ., varese Commentatore certificato 21.04.10 15:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Alla c.a di Beppe Grillo
Questo l ha scritto tu?
Il MoVimento 5 Stelle non è un partito politico né si intende che lo diventi in futuro. Esso vuole essere testimone della possibilità di realizzare un efficiente ed efficace scambio di opinioni e confronto democratico al di fuori di legami associativi e partitici e senza la mediazione di organismi direttivi o rappresentativi, riconoscendo alla totalità degli utenti della Rete il ruolo di governo ed indirizzo normalmente attribuito a pochi.

Penso di si anzi mi è stato detto di si e allora mi chiedo come cazzo è stata possibile questa cosa????

Ebbene... chi ha deciso che non si prendono i rimborsi elettorali? Hai seguito la discussione? Fodnamentalmente l'ha deciso Grillo, nel senso che ha cercato di imporre questa strada... benchè buona parte qui dentro pensavano fosse giusto prenderli.... ma ha in qualche modo messo alle strette i candidati per firmare quelle lettere di impegno...(che ho firmato con piacere... sottolineo)

Questo è un estratto di una discussione tenuta qui http://www.meetup.com/5stellelombardiacoordinamento/boards/thread/8934412/100/


Non posso nascondere che venire a conoscenza di questa cosa mi ha fatto girare vorticosamente i coglioni e mi chiedo anzi lo chiedo a te,forse nel non statuto c è scritto da qualche parte che sui rimborsi elettorali (che sono indubbiamente una scelta di indirizzo e di governo del movimento)hai facoltà di veto o che è una scelta che spetta a te?Hai forse consultato tutti gli iscritti al movimento escluso me???
Porca di quella troia ma con che faccia uno che fà parte del movimento può pubblicizare il fatto che nel medesimo ognuno conta uno alla luce di quanto emerso????
Come minkia facciamo a costruire qualcosa se non si rispettano le pochissime regole che tutti,compreso chi le ha scritte,abbiamo accettato??
Io ti ho sempre stimato perchè hai sempre dimostato coraggio,hai sempre portato alla luce problemi che tutti facevano finta che non esistessero,ma stavolta l hai

simone ., varese Commentatore certificato 21.04.10 15:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da 'La Gazzetta del SUD' 21/04/2010

- Rutelli rilancia: è necessario dar vita a una terza forza centrista come alternativa di governo.

- Pier Luigi Bersani: 'Non so come l'aggiusteranno, ma sono sicuro che non la risolveranno'.

- Il senatore del Pd Giorgio Tonini: 'Sbaglia chi come D'Alema crede che per il bene del Pd sia necessario che Gianfranco Fini esca dal Pdl. Teorizzare che il nostro Paese si trova in una fase in cui è necessario rinunciare al bipolarismo è un errore. Posso dire che nel Pd siamo invece molti, me compreso, che per il bene del Paese ci auguriamo che Gianfranco Fini rimanga'.

- ANSA , Paolo Bonaiuti Pdl: 'A Roma nessuna tempesta. I prossimi tre anni bisogna lavorare a tutto vapore'.

- Berlusconi s'infuria, Bossi lo frena. Domani la direzione nazionale del partito alla ricerca di un chiarimento politico. 'Bossi unico vero alleato'.

Il dibattito si infiamma, la democrazia forse rialzerà la testa dal banchetto napoleonico.

Una cosa è certa per gli Italiani: l'8,5% del tasso di disoccupazione calcolato per Febbraio 2010 con punte del 28,2% per quella giovanile (fascia età 15-24 anni). Ma soprattutto la disoccupazione rimarrà inaccettabilmente alta e a lungo.

Carlo L., Ravenna Commentatore certificato 21.04.10 15:11| 
 |
Rispondi al commento

di pietro ha riconfermato che non ritirerà il quesito referendario sulla gestione delle risorse idriche, rischiando seriamente di vanificare il lavoro del Forum nazionale per l'acqua pubblica.
ma chi sono gli intelligentoni che lo votano?

pablo torelli 21.04.10 15:11| 
 |
Rispondi al commento

STRAGE DI VIAREGGIO
Sette indagati dalla procura di Lucca
I familiari: "E' una grande gioia"
Ad una svolta le indagini per la tragedia del 29 giugno 2009, che provocò trentadue vittime
Il procuratore di Lucca: "Quadro non ancora completo. Le indagini continuano in maniera serrata"

http://firenze.repubblica.it/cronaca/2010/04/21/news/dieci_indagati_dalla_procura_di_lucca_i_famigliari_e_una_grande_gioia-3503921/

50 Stelle (50-stars) Commentatore certificato 21.04.10 15:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

articolo letto e copiato da "la nazione" di pistoia on line del 21/04/2010
"Il fatto è, onorevole Chiti — ha detto R. C., dell’Iti «Fedi» — che noi ragazzi siamo sfiduciati: abbiamo bisogno che i politici ci diano un esempio forte, magari anche tagliando sui propri stipendi». «In realtà — ha detto l’onorevole Chiti — i parlamentari italiani non hanno poi tutti i privilegi di cui godono alcuni loro colleghi in altri paesi dell’Europa, ma qui siamo venuti soprattutto per discutere di quanto può essere fatto per la scuola anche su proposta degli studenti e io sono orgoglioso che la Toscana sia tra le otto Regioni che vantano un organo di rappresentanza degli studenti».
ma allora non è vero che prendono 25.000 euro al mese, che vanno in pensione dopo due anni, che hanno cinema teato ristoranti treni ecc.ecc.ecc. gratis, che hanno l'auto blu. però è meglio cambiare discorso...........

pila scarica 21.04.10 15:03| 
 |
Rispondi al commento

Simpatici questi, se dissenti ti cacciamo.
Mi ricordano qualcuno (con un pò di cerone in faccia e la cipria in testa), e poi dovrebbe essere il movimento democratico dal basso.
Lascio a voi ogni commento.

Diego D. 21.04.10 15:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CIAO BEPPE,
CREDO PROPIO DI AVER SBAGLIATO PURE IO,HO VOTATO DAVID BORRELLI,SIMBOLO COMPRESO E NON CE L'HANNO MESSO DENTRO,QUI C'E' LO ZAMPINO DI ZAIA,SECONDO ME'.IO NON DO' LA COLPA A DAVID CHE GIUSTAMENTE SI E' CANDIDATO,MA LA DO' AL SISTEMA ELETTORALE QUI IN VENETO,MA STIAMO SCERZANDO!!!!!!!!!!!!,IO VOGLIO DAVID BORRELLI,AL CONSIGLIO REGIONALE E CHE SI RICONTINO I RISULTATI,SILENZIO O NON SILENZIO DEI MEDIA DI REGIME,IO HO VOTATO PER LUI NON PER LE MEZZE SALME DI REGIME......CAPPERI
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 21.04.10 14:55| 
 |
Rispondi al commento

ITALIA DEI VALORI
Di Pietro: "Intercettazioni vietate?
E noi le leggiamo in Aula"

Il leader dell'Idv annuncia la sua "disobbedienza civile" contro il ddl del governo

Così facendo verranno inserite nel resoconto parlamentare e potranno essere pubblicate


ROMA - A mali estremi, estremi rimedi. Non potendo bloccare la legge che limita fortemente le intercettazioni 1, l'Idv di Antonio Di Pietro gioca di fantasia. Il ddl del governo vieta la pubblicazione sui giornali? L'Idv le leggerà in Aula. "Ogni volta che ci sarà un'intercettazione regolarmente depositata e a disposizione delle parti, al termine della seduta d'Aula (alla Camera o al Senato) si alzerà un parlamentare dell'Idv e la leggerà" dice l'ex pm. Un modo, questo, che comporterà l'inserimento delle intercettazioni lette nel resoconto parlamentare e la loro conseguente pubblicazione. Senza conseguenze penali per il cronista.

Una strategia messa a punto ieri nel corso di una riunione del partito per evitare che con gli emendamenti che la maggioranza ha presentato al ddl intercettazioni "si passi dalla padella alla brace" così come dimostrerebbe, secondo l'ex pm, la cosiddetta norma "Anti-D'Addario" che vieta e punisce riprese e registrazioni considerate 'fraudolente'.

Il testo del governo prevede che chiunque pubblichi o riveli atti di un processo penale coperti dal segreto istruttorio rischia una pena detentiva che va da uno a sei anni di reclusione. E' previsto anche che nessun documento o intercettazione di un processo penale possa essere pubblicato prima dell'udienza preliminare. Tra le novità indicate al ddl sulle intercettazioni spicca anche la non applicabilità della nuova normativa alle indagini già in corso: restano quindi i presupposti per proseguire con l'attività intercettativa in atto, ma soltanto per un periodo massimo di ulteriori 75 giorni. Dopodichè l'ascolto o la ripresa video devono cessare.

continua...

http://www.repubblica.it/politica/2010/04/21/news/pietro-intercettazioni-3506644/

manuela bellandi Commentatore certificato 21.04.10 14:54| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno ha notizie sul bosone del Cern?

vito. farina Commentatore certificato 21.04.10 14:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Siamo un movimento neonato. Le incomprensioni posso starci, come anche qualche errore. Vi prego di cercare il confronto, di parlare civilmente, senza scadere nei personalismi.
Beppe non è infallibile, come del resto nessuno di noi lo é. Qualche cazzata gliela si può perdonare, non foss'altro per lo sforzo sovrumano che ha fatto durante la campagna elettorale. Facciamo tesoro degli errori e andiamo avanti uniti.

Carlo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.04.10 14:52| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

"La pena che i buoni devono scontare per l'indifferenza alla cosa pubblica è quella di essere governati da uomini malvagi."

Apologia di Socrate, cap.21, Platone.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 21.04.10 14:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Molti di voi cercano continuamente di ragionare con “questi”.

Con quali risultati finora?

Zero !

Anche solo insultarli è inutile, anzi sembra che tanti di loro raggiungano l’orgasmo.

Ai leghisti se gli togli quelle quattro convinzioni deleterie che hanno resta il nulla .

Tempo fa ho tentato anch’io di colloquiare con loro, poi visto i risultati ho desistito poiché mi sembrava che ritornavano ad essere più stronzi di prima.

Aldo F., napoli Commentatore certificato 21.04.10 14:47| 
 |
Rispondi al commento

Caccia, sì a calendario più lungo ma solo di 10 giorni

ROMA - Le regioni potranno posticipare la chiusura della stagione della caccia ma solo per dieci giorni e solo se avranno il parere preventivo e vincolante dell'Ispra. Lo prevede un subemendamento ad un emendamento della Commissione politiche Ue, frutto di una faticosa mediazione dopo le polemiche di questi giorni, approvato dall'aula della Camera.

Il voto ha scompaginato gli schieramenti: Pdl e Pd hanno votato a favore, la Lega e l'Idv contro. Molte inoltre sono state le votazioni in dissenso all'interno degli stessi gruppi. Il governo si era rimesso all'aula.

Secondo la versione che ha ottenuto il via libera, le regioni "possono posticipare" la chiusura della stagione della caccia "in relazione a specie determinate" purché abbiano acquisito "il preventivo parere espresso dall'Ispra al quale devono uniformarsi. Tale parere deve essere reso, sentiti gli istituti regionali ove istituiti, entro trenta giorni dal ricevimento della richiesta". Con il subemendamento di "mediazione" si precisa che il calendario può essere posticipato ma solo "non oltre la prima decade di febbraio".

(21 aprile 2010)

http://www.repubblica.it/ambiente/2010/04/21/news/caccia_ok_a_calendario_pi_lungo_ma_solo_di_10_giorni-3510526/

manuela bellandi Commentatore certificato 21.04.10 14:45| 
 |
Rispondi al commento

Io non conosco nei dettagli la questione, nè so se David Borrelli era il miglior candidato possibile.

Posso dire però che il tempo stringe ed è meglio che ci diamo da fare TUTTI anzichè dilungarci in querelle improduttive.

Posso dire quindi anche che condivido queste parole :

" Noi non siamo arrabbiati con queste persone che hanno fatto questa scelta, questo è l’anno dell’amore per cui noi auguriamo a queste figure una lunga carriera politica perché credo che sia quello che vogliono, per cui gliel’auguriamo di tutto cuore, però glielo auguriamo al di fuori dal MoVimento a 5 stelle perché noi siamo un’altra cosa, a volte nella vita capita di trovarsi a un bivio e ognuno è giusto che scelga la strada che più sente sua, noi ne abbiamo scelta una, loro ne hanno scelta un’altra, ci salutiamo con un arrivederci e ci auguriamo buona fortuna."

manuela bellandi Commentatore certificato 21.04.10 14:44| 
 |
Rispondi al commento

http://www.abruzzo24ore.tv/news/Giampaolo-Giuliani-le-mie-verita-sul-terremoto-dell-Aquila/13904.htm

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 21.04.10 14:42| 
 |
Rispondi al commento

il papa in ginocchio davanti le vittime dei preti pedofili:"ho pianto e sofferto con loro.ora sto molto meglio"

nello giubini 21.04.10 14:37| 
 |
Rispondi al commento

Secondo fonti vaticane il pressapochista e confuso cardinale Bertone nell’associare la pedofilia all’omosessualità si riferiva solo a statistiche riguardanti i casi emersi fra il personale religioso cattolico. E secondo queste statistiche il 60% dei casi di pedofilia pretesca vedrebbe come protagonisti sacerdoti di orientamento omosex, mentre il 40 % evidentemente riguarda preti e frati eterosessuali. Però Bertone si è guardato bene dall’ associare l’eterosessualità alla pedofilia. In questo momento al cardinale e ai suoi fratelli serve soprattutto di trovare un capro espiatorio (i gay) su cui convogliare l’indignazione popolare, e non poteva associare alla pedofilia anche l’eterosessualità che pure al 40% riguarda chi abusa di bambinE e quindi, secondo la metodologia usata, ha un altrettanto colpevole orientamento eterosex. Da cui discende che se per ogni caso di abuso da parte di un omosex su un bambinO si può affermare che tutti i gay siano pedofili; anche per ogni abuso di un “vero” maschio su una bambinA possiamo affermare che tutti i maschi etero sono pedofili. Però Bertone afferma solo la prima ipotesi. Siccome la scienza statistica ha regole molto precise anche se non perfette non può essere un caso che il rapporto dei preti colpevoli di abusi sessuali su bambinE e bambinI (certamente una minoranza rispetto al numero totale di eclesiastici) è di 40 a 60. Dal che discenderebbe che il 40% di tutti i preti e frati della chiesa cattolica è composto da eterosex e il 60% da omosex. Invece che 95 a 5 come tutte le ricerce sulla popolazione mondiale affermano. Come mai nella Chiesa Cattolica questo rapporto è invece di 40 a 60? Non sarà il fatto che con il celibato obbligatorio moltissimi omosex vedono nella carriera ecclesiastica uno scudo sociale? Forse. Comunque il prete o frate o suora dovrebbe essere sempre sottoposto alle Leggi del Paese dove compie un qualsiasi reato, specialmente se ha rilevanza penale.

Insomma, se la rigirano sempre come gli pare...

Carlo L., Ravenna Commentatore certificato 21.04.10 14:36| 
 |
Rispondi al commento

Da repubblica

'Molto meglio trattare con un partito - ha concluso il premier - che con una persona che ha perso definitivamente la testa'

E' vero bisogna essere dei pazzi in questa nazione per dissentire da un partito che non sta facendo un cazzo tranne che fare favori al premier.
I sani di mente invece continuano ad illudersi che ci sia tanto amore da parte del sultano verso i suoi sudditi.
A volte d'amore si muore.

bruno pirozzi, napoli Commentatore certificato 21.04.10 14:33| 
 |
Rispondi al commento

Certo che Mourinho cia' 'a faccia come er culo...
se' ncazzato perche' ar Capitano janno dato 20.000euro de murta, e a lui tre mesi de squalifica...cè na piccola "piccola" differenza...er Capitano nun ha offeso nisuno...quer testa de cazzo de mourinho ha dato dei mafiosi a quelli della Lega (quella calcistica, eh....)

Er Caciara, er mejo tacco de ' Torpignatara Commentatore certificato 21.04.10 14:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pedofilia: accuse al nuovo vescovo Miami. Nominato solo ieri dal Papa, copri' preti pedofili. ANSA 21 aprile, 14:04.

ROMA - L'associazione Usa di vittime di preti pedofili Snap accusa il arcivescovo metropolita di Miami Thomas G. Wenski: copri' preti pedofili. E' accusato di 'inganno, ritardo e spregiudicatezza in diversi casi (3 in particolare), specialmente in uno recente che coinvolge un'accusa di stupro commessa da un prete e da un seminarista'. Wenski, nominato ieri dal Papa, ha preso il posto di mons. Favalora, ufficialmente dimessosi per motivi di salute ma sospettato di aver coperto casi di pedofilia.

Wenski sei stato nominatooo.

Ma che è un nuovo reality : Vatican, la cricca dei porci! Su ITALIA UNO!!!!

Carlo L., Ravenna Commentatore certificato 21.04.10 14:26| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,mi chiamo stefano pedrollo ed ho votato per david.
io non ho votato la persona ma il simbolo perchè condivido il programma.
il candidato poteva che essere un mentecatto ma avrei deciso di votarlo comunque.
mi piacerebbe sapere comunque chi ha deciso di candidare david... io credo sia stato per meritocrazia visto che ha preso molti voti a treviso... non è così? potresti spiegarci?
grazie per quello che fai

Stefano

Stefano Pedrollo 21.04.10 14:26| 
 |
Rispondi al commento

la legge per salvaguardare la privacy dei mafiosi compresi quelli al governo - dalla fondazione di forza italia stando a ciancimino jr. - fra poco sarà approvata.

i giornalisti ancora indipendenti - quei pochi rimasti - rischiano il
carcere oltre che multe esose se fanno il proprio lavoro. non possono fare neanche resoconti delle indagini. le notizie le sapremo dopo 7 o 10 anni, a processo insabbiato.

occorrerà firmarsi con un nome di battaglia come per la RESISTENZA? siamo in piena era fascista!
siamo davvero all'annozero della democrazia italiana.

i giornalisti veri andranno al lavoro con un cappuccio in testa per nascondere l'identità? non saranno massoni nè del klu klux klan ma della LIBERTA' DI STAMPA?

che fine fanno gli articoli della Costituzione che garantiscono la libertà d'espressione e il diritto di stampa? occorrerà tornare alla stampa clandestina?

gennaro esposito 21.04.10 14:23| 
 |
Rispondi al commento


L'HONDURAS OCCULTERA' PER 10 ANNI LE INDAGINI SUL COLPO DI STATO

Le indagini che realizzerà la Commissione della Verità sul Colpo di Stato registrato il 28 giugno del 2009 in Honduras contro il presidente Manuel Zelaya saranno rese pubbliche solo tra 10 anni.

La Commissione della Verità è stata stabilita con l’Accordo di Tegucigalpa-San José, firmato nella capitale il 30 ottobre tra i negoziatori del presidente rovesciato ed i membri del Governo de facto di Roberto Micheletti.

Le sue competenze sono di indagare sulle cause del colpo di Stato e le sue conseguenze e “il rapporto sarà pronto in otto mesi”, ha precisato Stein.

Il coordinatore della Commissione della Verità, l’ex Vice Presidente del Guatemala, Eduardo Stein, ha rivelato che all’interno di tale rapporto, ci saranno alcuni punti confidenziali che si pubblicheranno solo tra 10 anni.

Questo meccanismo è simile a quello usato dall’Agenzia Centrale d’Intelligenza (CIA) degli Stati Uniti per nascondere le sue operazioni in tutto il mondo.

Uno di quei casi è il noto “Iran-Contras” “l’Operazione Condor”, che ha permesso la repressione in Latino America e l’omicidio a Washington del Ministro degli Esteri cileno Orlando Letelier.

La Commissione della Verità che comincerà a lavorare il 4 maggio, è composta da Stein, da Michael Kergin, diplomatico canadese di carriera, che ha lavorato come ambasciatore negli Stati Uniti e a Cuba.

Così come per María Amabilla Zavala Valladares, ex Ministra del Peru, e per gli honduregni Julieta Castellanos, rettore dell’Università Nazionale Autonoma (UNAH), Jorge Omar Casco, ex rettore dell’UNAH e Sergio Membreño Cedillo. (Traduzione Granma Int.)

da GRANMA INTERNATIONAL

IL COLPO DI STATO IN HONDURAS,"CHIARAMENTE" VOLUTO O AVALLATO DAL PREMIO NOBEL PER LA PACE BARACK OBAMA...QUELLO BUONO!!!

sandro m., san vincenzo (li) Commentatore certificato 21.04.10 14:22| 
 |
Rispondi al commento

L'indignazione non basta, evidentemente


Un conto è indignarsi per le porcate degli altri, ed un altro conto è esere capaci di costruire e fare qualcosa di veramente buono, al di là delle buone intenzioni di partenza!
Una cosa è stare in tribuna ad inveire contro arbitro e giocatori ed un altro andare a giocare le partite!
Hai voglia di fare schemi e strategie, se non hai i giocatori di talento che incarnino i valori per cui vale la pena battersi, non si va mai da nessuna parte.

sancho . Commentatore certificato 21.04.10 14:22| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nel leggere il commento di qualcuno in questo blog mi viene la nausea. Ma come si fa a criticare una persona che ha fondato questo "salotto" dove ci possiamo esprimere e condividere le nostre idee. Una persona che si spende per informarci, per aprirci la mente, per invitarci a non mollare a non accettare passivamente soprusi e violenze. Una persona con un mestiere straordinario per cui non avrebbe alcun bisogno di sacrificarsi per gli interessi di chi è meno fortunato e non possiede quel talento che lo arricchirebbe e che invece è costretto a lavorare sotto padrone per pochi centesimi. Secondo voi chi glielo farebbe fare se non un amore profondo per il nostro Paese e i suoi abitanti? Invece che ringraziarlo arrivate persino ad insultarlo? A questo punto penso che ce li meritiamo tutti questi politici e che fanno bene a trattarci come ci trattano vista la riconoscenza che nutriamo verso chi si schiera dalla parte dei bastonati e non del bastone. Ma non vi vergognate almeno un po? Io non finirò mai di ringraziarlo Beppe Grillo e ne sono certa che moltissimi del blog condividono quel che dico. Sento il bisogno di chiedergli scusa a nome di coloro che non hanno capito e non sanno distinguere ancora il bene dal male.


Roma, 21 apr. (Adnkronos/Ign) - 'Tra Berlusconi e Fini le differenze di carattere' sono note e 'si sono manifestate in questi anni in maniera sempre crescente', dice Ignazio La Russa a 'La telefonata' su Canale 5 all'indomani dello strappo di Fini nella riunione con gli ex An. Ma, per il coordinatore del Pdl, la causa dell'inasprimento dei rapporto tra i due è stata la scelta di Fini di ricoprire la presidenza della Camera: "L'errore non di Fini, ma che abbiamo fatto quasi tutti è stato di non contrastare la sua decisione di fare il presidente della Camera, anziché rimanere nel partito", dove sarebbe stato 'il numero uno o numero due'. Il ruolo di presidente della Camera, secondo La Russa, "lo ha posto in una condizione che ha accentuato le diversità rispetto a Berlusconi e impedito di intervenire nel partito se non con esternazioni che finivano con essere dei momenti di rottura".

Io Fini l'ho sempre visto come persona seriamente impegnata nella politica vera quella con la P maiuscola, che ha fatto di tutto per sdognanare il popolo Italiano dalle malefatte di un Pazzo, Guerrafondaio, Megalomane come Mussolini.

Ma poi che mi fa...appoggia Testadasfalto, lo asseconda nelle sue giostre elettorali, lo sostiene durante le bufere giudiziarie, abbandona il partito da lui stesso fondato dando carta bianca ai girotondini che ovviamente scelgono di continuare con il vincitore fregandosene della situazione del Paese. Accetta la carica di Presidente della Camera dei Deputati come se fosse una vittoria del Centro Destra invece di boicottare e combattere chi lo ha raggirato in tutti questi anni con la sua aria fritta e i suoi modi di chi abituato a trattare con subrette di bordello.

Alleandosi con Testadasfalto non ha fatto altro che assecondarne gli scopi nascosti ma veri, la sua fame patologica di potere, il suo innato clientelismo, il suo menefreghismo per la Cosa Pubblica, il suo interesse privato e quello di chi lo sostiene.

Gianfra'...SCARICALO !!!! Per l'Italia.

Carlo L., Ravenna Commentatore certificato 21.04.10 14:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


un grande mal di testa ....non mi fà quasi scrivere ....meglio cosi'.

Mi ricordo tantissimi anni fà una favolosa estate adolescenziale .....un gruppo bellissimo .....tantissime persone .....tante cose fatte , belle anche culturali....

Poi improvvisamente una competizione....ma PER UN POSTO SOLO .

il gruppo diviso , i vincitori lieti ....i perdenti inxazzati e fra ripicche odi e colpi bassi io stavo a guardare triste ....perchè mi sentivo e mi sento amico di tutti.

Di Sonia , di David , di Girasole , di Vignadel e molti altri .....

Alcuni errori nel passato ci sono stati per un movimento giovane , impariamo dagli errori , godiamo dei buoni risultati ma la rete, noi vogliamo che si GUARDI AVANTI....

Non esistono i BUONI E CATTIVI , ci sono state scelte ....il candidato è UNO , non tre .

E' meglio dire cosi' si è scelto, che gettare ombre inutili , salvo che ognuno deve rispettare le regole sull'uso del simbolo e del movimento.
-----------
Se invece di 100 mila aderenti al MLN5 ne avessimo 3 milioni c'è spazio per tutti ...

Quello che mi interessa è l'entusiamo , la voglia di fare piu' larga possibile ,.... la copertura a livello circoscrizionale e regionale.D!

Chi vuole capire .....ha capito.

il 2012 se non ci si arriva prima E' VICINO.

buona giornata a tutti

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.04.10 13:56| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Così Montezuma si è dimesso dalla presidenza pro-tempore di Fiat tanto ha dichiarato ormai che l'azienda è risanata, i conti pure, "almeno posso finirla di fare 10 lavori insieme", può finalmente tornare alla sua amata Ferrari.

Aho...mo erano decenni che non vedevo un dipendente Fiat contento!

Carlo L., Ravenna Commentatore certificato 21.04.10 13:49| 
 |
Rispondi al commento

Dal sole24ore:
I giovani e la fede, per la chiesa un bilancio passivo.

Come è potuto accadere?

bruno pirozzi, napoli Commentatore certificato 21.04.10 13:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

balle!! questo post è pieno di balle!!!
comincia a venirmi il dubbio che anche gli altri siano pieni di balle!!!
mi sono candidato come indipendente in IdV con l'ESPLICITA APPROVAZIONE di Beppe Grillo!! Sonia Alfano lo potrà confermare, e lo ornno confermare anche tutti quelli che hanno seguito in viva voce la telefonata con Beppe!
Vergogna!!! Si impongono i candidati, si epurano i dissenzienti, si raccontano balle spaziali, vergogna!!!
dove cazzo pensa di andare un movimento che si basa sulle balle!!!

vergogna!!! falsi bugiardi ipocriti!!!

davide bortoletto 21.04.10 13:38| 
 |
Rispondi al commento

la divisione di Fini porterà un pò di calma nei vati programmi televisivi, sono aumentati i nemici di berluscone il puzzone., benissimo, più che la sinistra potè la destra.

cesare beccaria Commentatore certificato 21.04.10 13:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ITALIA DEI VALORI
Di Pietro: "Intercettazioni vietate?
E noi le leggiamo in Aula"
Il leader dell'Idv annuncia la sua "disobbedienza civile" contro il ddl del governo
Così facendo verranno inserite nel resoconto parlamentare e potranno essere pubblicate

Di Pietro: "Intercettazioni vietate? E noi le leggiamo in Aula"

ROMA - A mali estremi, estremi rimedi. Non potendo bloccare la legge che limita fortemente le intercettazioni 1, l'Idv di Antonio Di Pietro gioca di fantasia. Il ddl del governo vieta la pubblicazione sui giornali? L'Idv le leggerà in Aula. "Ogni volta che ci sarà un'intercettazione regolarmente depositata e a disposizione delle parti, al termine della seduta d'Aula (alla Camera o al Senato) si alzerà un parlamentare dell'Idv e la leggerà" dice l'ex pm. Un modo, questo, che comporterà l'inserimento delle intercettazioni lette nel resoconto parlamentare e la loro conseguente pubblicazione. Senza conseguenze penali per il cronista.

Una strategia messa a punto ieri nel corso di una riunione del partito per evitare che con gli emendamenti che la maggioranza ha presentato al ddl intercettazioni "si passi dalla padella alla brace" così come dimostrerebbe, secondo l'ex pm, la cosiddetta norma "Anti-D'Addario" che vieta e punisce riprese e registrazioni considerate 'fraudolente'.

Il testo del governo prevede che chiunque pubblichi o riveli atti di un processo penale coperti dal segreto istruttorio rischia una pena detentiva che va da uno a sei anni di reclusione. E' previsto anche che nessun documento o intercettazione di un processo penale possa essere pubblicato prima dell'udienza preliminare. Tra le novità indicate al ddl sulle intercettazioni spicca anche la non applicabilità della nuova normativa alle indagini già in corso: restano quindi i presupposti per proseguire con l'attività intercettativa in atto, ma soltanto per un periodo massimo di ulteriori 75 giorni. Dopodichè l'ascolto o la ripresa video devono cessare.

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 21.04.10 13:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ellamadonna!
I due interventi di Vignadel spariti nel nulla in un batter di ciglia.
Complimenti per la libertà di pensiero e di opinione.

Girasole di Giugno 21.04.10 13:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A me i diffidati stanno Simpatici.

Per principio.

Saluti

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 21.04.10 13:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questa è bella!... (e sono 2)

Crisi: Grecia, il rischio sul debito tocca i massimi
21 Aprile 2010 13:11 ECONOMIA
ATENE - E' ai massimi il rischio sul debito della Grecia. I credit-default swap (cds) sono balzati di 25 punti base al record di 488,5 punti, in base ai dati Cma Datavision riportati dall'agenzia Bloomberg. I cds sono strumenti finanziari che assicurano contro il rischio di insolvenza degli emittenti di obbligazioni. (RCD)

Divertitevi...

Reven Enge Commentatore certificato 21.04.10 13:30| 
 |
Rispondi al commento

Beppe e' un grande ma ci deve ancora spiegare cosa ne pensa di argomenti come immigrazione clandestina e tasse , agli Italiani purtroppo stanno a cuore anche questi argomenti oltre che l'acqua e il wi-fi per tutti .

Marco Neri 21.04.10 13:27| 
 |
Rispondi al commento

I N T E R E S S A N TE

LA CLASSE OPERAIA NON VA IN PARADISO
Nel 1984, un altro episodio raggelante, raccontato in parte dall’Unità ,ripreso dal Tafanus e da altri blogs, ed accolto dal generale scetticismo dei grillini: Grillo accetta di partecipare alla Festa dell’Unità di Dicomano (nel fiorentino) per un cachet di 35 milioni. La sera dello spettacolo però diluvia, gente pochina e di milioni se ne incassano 15. Flop. I compagni di provincia cercano di ricontrattare il compenso, niente da fare: neppure una lira di sconto. Della segreteria comunista, tutta giovanile, l’unico che ha una busta paga si chiama Franco Innocenti, un 26enne: deve stipulare un mutuo ventennale, nonostante abbia la madre invalida al cento per cento. Franco Innocenti ha lavorato dai 26 anni di età fino ai 46 anni, per un certo numero di ore al giorno, per pagare a Beppe Grillo una cifra che, apprendiamo, Grillo guadagna, facendo il guru, in circa 21 ore.

http://iltafano.typepad.com/il_tafano/grillo/

false enemy 21.04.10 13:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sfi g@ti , ieri hai scritto ad Alvise, quello che scrive in stampatello, che nessuno lo caga e che quindi dovrebbe smetterla di pubblicare le sue idee. Credo che ognuno sia libero di dire quel che vuole basta che non offenda alcuna persona o che non faccia del male.
Credo che le scuse al buon Alvise siano un dovere da parte tua e che questo messaggio ti faccia maturare.
Ciao e forza Alvise!

K.i. 21.04.10 13:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"A seguito delle iniziative intraprese contro il MoVimento 5 Stelle in Veneto, Davide Bortoletto, Franco Dal Col, Maurizio D'Este, Carlo Reggiani ed Erik Pozzato sono diffidati dal parlare in nome e per conto del MoVimento 5 Stelle e dall'utilizzo dei relativi loghi "Lista Civica 5 Stelle" e "MoVimento 5 Stelle".

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

Che pena.
Questi 5 su elencati, evirati per dissenso su decisioni prese dall'alto (il santone) in merito al nominativo del Governatore Veneto, sono gli stessi che hanno iniziato i lavori CON ESTREMA CONVIZIONE, per la formazione della lista civica 5 stelle Veneto.
Questi signori su elencati, sono stati anche candidati alle liste civiche 5 stelle in alcuni comuni veneti, alle elezioni amministrative del 2008.
Questi signori su elencati, si sono fatti il culo grande come una capanna per portare avanti l'idea di POLITICA DAL BASSO. Hanno impiegato tempo e denaro.

Il sig. Borrelli, brutta IMPOSIZIONE del santone, ha perso per strada parecchi voti che i signori su elencati hanno contribuito a fargli avere, mediante impegno e determinazione, alle amministrative del 2008 quando è stato eletto consigliere comunale per la città di Treviso.

Grillo.... cinque minuti di vergogna dietro la lavagna. Non sei assolutamente migliore di chi costantemente e giornalmente critichi. Sei, a dirla tutta, molto peggio. I partiti chiedono il voto, tu chiedi pure di tirare fuori i soldi per finanziare la politica dal basso (grande menzogna) con la tua faccia impressa nel logo.

D'altra parte, come da te detto a Milano, tu non sai che fartene dei cervelli. Soprattutto se PENSANTI.

P.S.
Ti rendi conto che NESSUN uomo di cultura ti viene dietro? Mi vien perfino da pensare che Celentano e la Mori a Milano, per fare la loro apparizione nel palchetto d'onore siano stati pagati.

E ADESSO CENSURATE PURE.

Girasole di Giugno 21.04.10 13:16| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 35)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Solo tu sei la stronza
Indegna creatura di fango
Laida ladra di pensieri altrui
Vecchia d'idee,latrina omologata
Inutile persona,circonscritta al letame
Attrata da cazzate,vaticane

^fly^ *, ca Commentatore certificato 21.04.10 13:10| 
 |
Rispondi al commento

Leggendo il comunicato degli scomunicati trovo che dichiarano

"Si e' voluto imporre insindacabilmente come
candidato Borrelli, senza considerare
l'opinione ne' nostra, ne' dei tanti
militanti e simpatizzanti del movimento"

Adesso, io non voglio assolutamente dire se e' una balla o se non lo e'. Siccome pero' voto il movimento mi piacerebbe che fosse fatta chiarezza, non mi sembra di chiedere tanto o di fare il polemico. Non si puo' in questi casi (o forse lo si e' fatto e me lo sono perso?) organizzare un breve faccia a faccia con gli scomunicandi da postare su you tube? Ovviamente non alla Santoro dove ognuno strilla e vince chi dice la parolaccia, un semplice confronto moderato dove ognuno dice la sua e la gente si puo' fare un'idea. Per esempio il video postato dal movimento in Emilia due giorni fa e' un bel gesto in termini di trasparenza, pero' io dico, non era meglio invece annunciare in anticipo che l'assemblea (aperta a tutti) per la votazione sarebbe stata messa su you tube, cosi' che tutti i pareri potessero emergere?

Ciao cari

Gianni A. Commentatore certificato 21.04.10 13:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chiedo scusa per l'OT, ma bisogna ASSOLUTAMENTE dare un pò di solidarietà al prof. Michele Boldrin, che ieri sera, a Ballarò è stato oggetto di una tentata presa per il culo persino da uno zero assoluto come Castelli... E' stato l'UNICO a dire qualcosa di sensato, e tutti gli altri pirla, Floris compreso hanno provato a sbertucciarlo... Quel nulla totale di Castelli ha avuto anche a che ridire perchè portava l'orecchino...
Professore Boldrin,TORNI IN ITALIA! Abbiamo bisogno più dell'aria che respiriamo di gente LIBERA che ci dia sostegno per uscire da questo regime infame!

Il Batacchio 21.04.10 13:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non so dove postare, ma va bene lo stesso,
chissà se il 28 aprile si andrà in massa a Roma alla manifestazione per la stampa visto che il monopolista continua imperterrito a fare ciò che vuole, ovvero censurare dove può???
W la rete, ma quando li spediamo tutti a casa?
L'opposizione parlamentare esiste in questo paese hic et nunc?

silvia bossi 21.04.10 13:04| 
 |
Rispondi al commento

Appena nato ti fanno sentire piccolo
non ti danno il tempo, invece di dartelo tutto
finché il dolore si fa così grande
che non senti proprio niente
bisogna essere un eroe della classe operaia
bisogna essere un eroe della classe operaia

prima ti feriscono a casa tua e colpiscono la tua scuola
ti odiano se sei intelligente e disprezzano gli stupidi
finché sei così dannatamente pazzo
che non riesci a seguire le loro regole
bisogna essere un eroe della classe operaia
bisogna essere un eroe della classe operaia

quando ti hanno torturato e terrorizzato per venti assurdi anni
poi si aspettano che intraprendi una carriera
quando non puoi funzionare davvero sei così impaurito
bisogna essere un eroe della classe operaia
bisogna essere un eroe della classe operaia

ti tengono drogato con la religione, il sesso e la TV
e pensi di essere così intelligente,
di non appartenere a nessuna classe e di essere libero
ma resti dannatamente zotico, per come la vedo io
bisogna essere un eroe della classe operaia
bisogna essere un eroe della classe operaia

continuo a dirti che c'è una stanza in cima
ma prima devi imparare a sorridere mentre uccidi
se vuoi imparare a essere come la gente sulla montagna
bisogna essere un eroe della classe operaia

si, bisogna essere un eroe della classe operaia
se vuoi essere un eroe, bene, seguimi
se vuoi essere un eroe, bene, seguimi.

working class hero john lennon

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 21.04.10 13:00| 
 |
Rispondi al commento

[..]molte persone questa cosa non la sapevano e hanno “sbagliato” a votare non consentendoci di entrare[..]

Chi non lo sapeva viveva fuori dal mondo, visto che hanno martellato per un mese nei canali di regime come si sarebbe dovuto votare*, secondo me AVETE SBALGIATO VOI a non spiegare come votare in maniera disgiunta!

*sempre più convinto che il suffragio universale, sacrosanto, OGGI deve essere integrato con modalità simili a quelle statunitensi: VOTI se SEI ISCRITTO ALLE LISTE ELETTORALI, altrimenti vuol dire che non te ne frega nulla di esercitare il tuo diritto ed esercitarlo in maniera consapevole

[..]A seguito delle iniziative intraprese contro il MoVimento 5 Stelle in Veneto, Davide Bortoletto, Franco Dal Col, Maurizio D'Este, Carlo Reggiani ed Erik Pozzato sono diffidati dal parlare in nome e per conto del MoVimento 5 Stelle e dall'utilizzo dei relativi loghi "Lista Civica 5 Stelle" e "MoVimento 5 Stelle".[..]

Molto meglio del miglior tradizione del centralismo democratico di leninista memeoria, questa decisione chi l'ha presa? Eppur che Borrelli non fosse un candidato "giusto" è stato scritto anche nel blog! Io sono fuori dal m5s, ma mi piacerebbe che qualcuno che è iscritto mi spiegasse un po più dettagliatamente e tecnicamente dell'ideologizzato "uno conta uno" come vengono prese tutte le decisioni?

anarchicamente perplesso!

Roob Zarathustra, Caput Mundi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.04.10 13:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Terremoto: L'Aquila nega la cittadinanza onoraria a Bertolaso
mi sa che tardivamente stan aprendo gli occhi

^fly^ *, ca Commentatore certificato 21.04.10 13:00| 
 |
Rispondi al commento

A L’Aquila, in Consiglio Comunale mesi fa, degli scellerati avevano presentato una mozione per conferire la cittadinanza onoraria a Guido Bertolaso.
Proposta fatta da consiglieri del centrodestra. La città, come prevedibile, s’è spaccata in opposte fazioni, ma la proposta era di quelle che non potevano essere lasciate cadere senza dargli importanza.
Sin dall’inizio ho sposato insieme a tanti amici, la causa di chi si opponeva. Nei mesi, ho trovato sempre più ragioni per oppormi a quest’atto, che avrebbe sancito lo spregio istituzionale dei più importanti valori democratici. Chi è sotto inchiesta, specie se si trova sotto inchiestE, non può e non deve ergersi (né essere eretto) a vittima sacrificale. Vale per tutti. Dal Presidente del Consiglio in giù e in su.
Dopo l’emergenza, gli scandali delle intercettazioni, gli sciacalli ridens, le denunce per mancato allarme e conseguente omicidio colposo (tutte ipotesi di reato, al momento), L’Aquila ha detto no.
La mozione è stata votata con 14 no, 1 astenuto, due si. Gli altri sono pure usciti dall’aula.
Per la prima volta da mesi, sono orgoglioso della mia città, del mio Comune.
Per la prima volta ho visto affermare un principio in cui mi riconosco: Bertolaso, non è martire, Bertolaso non è eroe. Bertolaso è fallibile.
A L’Aquila, per più d’uno, ha sbagliato.
Bertolaso non è uno di noi. Bertolaso non è, e non sarà, cittadino onorario Aquilano.
E ora si può andare avanti, a testa alta. Come prima.
Anche il mio Comune, un anno dopo, ha voluto per sé l’etichetta che noi altri ci siamo presi da tempo. INGRATO.

http://stazionemir.wordpress.com/2010/04/21/comune-ingrato/#comment-644

cettina d., isola Commentatore certificato 21.04.10 12:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il trota ha capito subito come si fa la politica:

se spara una ca zz ata al giorno ripresa dai mass-media - come sta già facendo con competenza - rischia di diventare davvero un grande leader politico in questo paese di decerebrati morali e di nazileghisti ottusi del nord!

gli italiani si meritano l'estinzione!

gennaro esposito 21.04.10 12:54| 
 |
Rispondi al commento

meetup di Grillo resta per me un luogo per comunicare, per apprendere, per dire la mia opinione, per partecipare ad un dibattito interessante nonostante i sbocacciati, i violenti, i fascisti, i leghisti, i nichilisti e i nemici berlusociani.
Meetup una ottima palestra culturale a fronte della morte televisiva e culturale dell'Italia berlusconizzata.
Lo difendo comunque anche se non voto e se non sono d'accordo su tutto grillo fa e dice, ma lo ringrazio e lo stimo.

cesare beccaria Commentatore certificato 21.04.10 12:50| 
 |
Rispondi al commento

VEDRETE!...

Bene bene, ottimo, la presa per i fondelli da parte dei "PRE-POTENTI" in "MALAFEDE" con "TROPPI SOLDI" continua e quasi nessun "ITALIOTA" ormai se ne accorge più!
Come abbiamo scritto ormai un migliaio di volte e ribadito un altro migliaio di volte ancora, i "PRE-POTENTI" in "MALAFEDE" con "TROPPI SOLDI", padroni di questo "SISTEMA" basato sul culto dei "SOLDI" da loro stessi alimentato, fanno e disfanno a loro piacimento, agendo sul "DIVIDE ET IMPERA" nei confronti delle "MASSE BEOTE", le quali ormai accettano qualsiasi sopruso e qualunque "TIZIO" gli venga proposto.
Perché diciamo questo?
Perché fra un po' di tempo, secondo noi, avremo un altro benemerito imprenditore italiano con "TROPPI SOLDI", acclamato "MULTI-PRESIDENTE" di "TUTTO" e ovviamente "FATTOSI-DA-SE'", che entrerà in "POLITICA", il quale farà di sicuro gli "INTERESSI" dei cittadini "NORMALI"...

... vedrete come farà i nostri "INTERESSI" uno che guadagna "MILIONI" di euro l'anno... vedrete!...

EMERGENZA DEMOCRATICA 21.04.10 12:45| 
 |
Rispondi al commento

Questa è bella!...

COLOGNO MONZESE (MF-DJ)--"Davvero qualcuno pensa che Berlusconi potesse essere cosi' imbecille da fare la cresta sugli acquisti?".

Cosi' Fedele Confalonieri, presidente di Mediaset, ha commentato nel corso dell'assemblea la vicenda Mediatrade, nell'ambito della quale il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi e' accusato di frode fiscale e appropriazione indebita.

Fonte: MF Dow Jones (Italian)

Divertitevi...

Reven Enge Commentatore certificato 21.04.10 12:42| 
 |
Rispondi al commento

DOBBIAMO CERCARE ALLEANZE

Ho letto il commento di Paolo S. di Genova e sono d'accordo con lui.
Dobbiamo far breccia nelle poche forze democratiche che sono all'opposizione.
Mi sembra una buona idea anche appoggiare i finiani che hanno preso distanza dal governo.
Cominciamo a comunicare con l'IDV e Fini per stilarte un programma comune.
Così siamo fermi.

bruno pirozzi, napoli Commentatore certificato 21.04.10 12:41| 
 |
Rispondi al commento

IL LAMENTO DAL CARCERE
Di Girolamo è l'ombra dell'uomo dal fare spavaldo che era dopo la sua elezione a Palazzo Madama con i voti degli italiani all'estero dove però, secondo gli investigatori, lui non aveva mai risieduto. Indossa una tuta e, sopra una felpa, un gilet blu imbottito. "In carcere - ricorda alla parlamentare - ci sono arrivato nel modo peggiore, in giacca e cravatta. La prima cosa che la polizia penitenziaria ha fatto, al mio ingresso, è stata sequestrarmi la cravatta. Dopodiché mi sono reso conto che quel che mi ero portato da casa era inservibile. Oggi, con l'esperienza che ho maturato a mie spese, mi sento di poter consigliare, agli incensurati che stanno per fare il loro ingresso in carcere, il kit del detenuto. Mettete per prima cosa in borsa una tuta da ginnastica, non portatevi la schiuma da barba perché qui è proibita, essendo permessa solo la crema".

Il tempo, si sa, non passa mai in una cella, soprattutto se si è soli. Di Girolamo se n'è accorto subito. "Conto ogni minuto della giornata che passo chiuso qui dentro - dice - sono 1440 al giorno, in attesa di conoscere il mio destino, senza sapere cosa mi accadrà e quando, perché nessuno mi dice nulla". Inganna quei 1440 minuti leggendo le carte processuali, un mucchio di 1800 pagine impilate sul letto. "Ogni mattina leggo quattro quotidiani, li divoro, poi un libro e mezzo al giorno. Ma non scrivo mai, non ci riesco neppure a mia moglie. Mi angoscia scrivere dal luogo in cui mi trovo, nella condizione in cui sono. Imprigionato in questa cella, pensando ai quegli indimenticabili giorni passati al Senato".

http://www.repubblica.it/politica/2010/04/21/news/di_girolamo_carcere-3505689/

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 21.04.10 12:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il risultato è stato ottimo ed è solo l'inizio......Continuare su questa stessa linea e con lo stesso entusiasmo adoperato !!!!!

Gennaro Giugliano, Napoli Commentatore certificato 21.04.10 12:39| 
 |
Rispondi al commento

Non ho capito il nota bene finale,cosa mi sono perso?.A riguardo del modo di apporre il voto,sapevo vagamente di dover dare 2 voti(candidato presidente e consiglio,chiesto nel seggio come comportarmi han risposto che sarebbe stata sufficiente una sola X.

ANTONIO ATZENI, maserada-Tv- Commentatore certificato 21.04.10 12:31| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori