Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Sacramenti ad personam


il_giudizio_di_Dio.jpg
"Verrà il giudizio di Dio" gridò ai mafiosi Papa Giovanni Paolo II nella Valle dei Templi. Più modestamente, mi accontenterei della giustizia ordinaria, ma dopo le leggi "ad personam" sono stati istituiti anche i "sacramenti ad personam". Ora pro nobis. Amen.
"Il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, può fare la comunione. Parola di monsignor Rino Fisichella, che spiega: "Il presidente Berlusconi essendosi separato dalla seconda moglie, signora Veronica, con la quale era sposato civilmente, è tornato ad una situazione, diciamo così, ex ante". Nessun problema dunque se il sacerdote che ha celebrato il rito funebre di Raimondo Vianello non si è rifiutato di dare l'ostia al premier: "Il primo matrimonio - ricorda monsignor Fisichella - era un matrimonio religioso. E' il secondo matrimonio, da un punto di vista canonico, che creava problemi. E' solo al fedele separato e risposato che è vietato comunicarsi poiché sussiste uno stato di permanenza nel peccato. A meno che, ovviamente, il primo matrimonio non venga annullato dalla Sacra Rota. Ma se l'ostacolo viene rimosso, nulla osta".Voi riuscite a capire l’arzigogolato discorso di questo signore? L’unica cosa chiara è che questo tipo di Chiesa deve finire." viviana v., Bologna

21 Apr 2010, 22:19 | Scrivi | Commenti (87) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Cari amici, sono cattolica praticante e conosco bene le leggi canoniche e anche quelle di Dio. Voto il movimento 5 stelle. Detto questo, in merito alla questione esposta, prescindendo da Berlusconi o da altri: la Chiesa ammette la separazione in alcuni casi. Tutti i fedeli divorziati, dopo essere stati sposati in Chiesa, possono fare la Comunione a condizione che non si trovino nella condizione di "adulterio" ossia che non abbiano rapporti sessuali con altre persone. Il matrimonio civile, quello non celabrato in Chiesa, non è un sacramento, perciò non può essere considerato come impedimento per un matrimonio in chiesa. Viceversa, se la persona è sposata in chiesa e poi celebra un altro matrimonio civile si trova in stato di adulterio. I casi di "nullità" sono altri, infatti non si annulla un matrimonio celebrato in chiesa legittimamente, non si può annullare. Però ci sono casi di matrimoni nulli in partenza, ossia che non sono mai esistiti, perché non c'è la "materia" adatta. Per esempio se un uomo sa di essere sterile e lo nasconde alla futura moglie, il matrimonio non è mai stato valido, nel caso contrario, cioè se invece viene detto alla moglie prima di celebrare il sacramento e la moglie accetta consapevolmente quel marito, allora il matrimonio è valido. Così è per tante altre cose. Ci sono delle leggi specifiche e chiare a-priori che trovate nel diritto canonico, che è visionabile sul dito www.vatican.va
Ritornando al caso specifico di B. se ha rapporti al di fuori del matrimonio, non può comunicarsi, ma questo sta a lui saperlo, se fa la comunione e non è in stato di grazia, egli "mangia e beve la sua condanna" dice la Parola di Dio e non la salvezza, come è per chi riceve la Comunione in grazia di Dio.

Angela Veneziano 04.03.13 15:34| 
 |
Rispondi al commento

Cara Viviana,

Questa è l'unica Chiesa che esiste. Il resto si chiama religione, ma la religione è una cosa seria, la Chiesa no! La Chiesa è nata per ereditare il potere di Costantino e si è sostituita all'Impero Romano. Sin dall'inizio si è proṕosta come un centro di potere e di politica e si è conservata nei secoli grazie a ciò ed al fatto che si è mascherata da agnello quando è in realtà un lupo.

Tanti cari saluti

Paolo Dodet 26.04.10 18:36| 
 |
Rispondi al commento

sono un cattolico ma non porffessante e mi chiedo da povero ingnorante:
ma che c.....o dice monsignor fisichella?
mr B. è un uomo DIVORZIATO dalla prima moglie e che pertanto ha infranto il sacro vincolo del matrimonio e a nessun divorziato la chiesa ammette l'eucarestia. ma si sa che quale papa in pectore b. ha eliminato anche il sacramento della confessione potere dei soldi che regala alla chiesa !!!!!! VERGOGNA MONS. FISICHELLA !!!!

nunzio patriarca 24.04.10 14:59| 
 |
Rispondi al commento

la chiesa dovrebbe solo vergognarsi visto che "Nostro Signore" anzi il loro è sponsorizzato davvero male da questi personaggi scandalosi che predicano male e razzolano peggio!!!!ma Gesù quando ha diviso pani e pesci si è per caso preoccupato di darli solo a chi non era separato?e Lui che dovrebbe dire che non si capisce neanche chi è il padre???bella la favola che si sono inventate ma forse sono rimasti in pochi a credere ancora alle ca..ate che dicono!!!e visto che in terra la giustizia non c'è non mi pare che lassù sia meglio,ho visto bambini morire di leucemia e delinquenti stare bene come grilli,che il loro Signore si sia distratto????

valentina antonini 23.04.10 23:38| 
 |
Rispondi al commento

Penso che il mestiere piu' antico del mondo (costume ed evergreen anche istutuzionale, in Italia) e le relative, insite ed inevitabili conseguenze (leggasi anche talvolta "puttanate"),
come il business d' alto bordo
e le ghedinate (anche d'oltre Tevere)
siano come le conifere sempreverdi,
non appasiscono mai.

Sono comunque male grazie al quale ha senso la definizione di bene.

Carlo Casal 23.04.10 22:34| 
 |
Rispondi al commento

Non arrampicatevi agli specchi. Lasciate perdere la chiesa, i loro pedofili, la vostra credibilità non dipende dallo screditare il prossimo. Agite,analizzate i dati,il p.i.l. e...i pedofili non albergano solo nella chiesa,nemmeno gli evasori e i delinquenti

rita zio 23.04.10 21:43| 
 |
Rispondi al commento

Ho studiato a fondo la mia materia nei simbolismi e nelle correlazioni tra le coincidenze che vi sono tra l'Astrologia regno di demoni e il cattolicesimo come gergo greco , essendo una persona che si diletta in linguisica ho trasporto delle lettere es...Zeus Jesus JESU non dimentichiamoci che era il greco e poi il latino la prima lingua, Pitagora ai suoi allievi dettava chiamiamolo un decalogo tra cui onorare il padre e la madre, in linea logica siccome si basava su studi di allievi a tempo pieno che non avevano nessun introito se non quello della famiglia, era normale che il maestro inserisse di onorare il padre e la madre,erano fonti di redditto, Socrate si racconta che andasse in giro scalzo per umiltà,in Astrologia esistono i segni Cardinali, nella chiesa anche, a Roma l'imperatore era chiamato Sommo Pontefice, la cosa per cui mi sto battendo è il calendario,Cesare aveva trasformato quello vecchio Luna e Venere con quello solare e si sa che il calendario gregoriano ha sbagliato le date e non solo si rifà a quello giuliano, ora se qualcuno iniziasse a sovvertire l'ordine di inizio delle stagioni che sono inchiodate sulla croce cardinale astrologica a beneficio del Dio ARES Marte patrono di marzo ,forse la grande rivoluzione avverrebbe, hanno cambiato l'inizio delle stagioni e fatto passare il Sole su Costellazioni Zodiacali che nulla c'entrano con il vero moto del Sole, e pensate anche a CRISTO-FORO Colombo altro nome boh.La colomba era simbolo della Dea Aphrodite Dea venerata durante la Costellazione del Toro simbolo del vitello d'oro, insomma se trovassi una persona brava in matematica li annulliamo, guardate bene piazza San Pietro con l'obelisco centrale, è una meridiana sulle stelle zodiacali Aldebaran Regulus Antares e ... LO STESSO UOMO VITRUVIANO CI FA CAPIRE CHE LA LORO CROCE NON FA GIRARE IL TEMPO,inoltre i pianeti ruotano in senso anti orario perchè? Perchè abbiamo assoggettato le tribù americane che erano l'est ipotetico,il potere è nel verba tempo

Meryluise Astrologa 23.04.10 01:02| 
 |
Rispondi al commento

Vecchi coglioni e rinbambiti vedono solo buio
La loro relazione col di-vino è fatta a botte di
psicofarmaci perchè sono al difuori della realtà,vivono spiando il prossimo,grassando i fedeli
creando paura e schierandosi sempre con coloro che
non attraverseranno mai la crune dell'ago.

gigi fiorentino 22.04.10 21:54| 
 |
Rispondi al commento

LA CHIESA NON HA PRORPIO SENSO DI ESSERE...SPERO CHE FINISCA AL PIU' PRESTO!

gerardo lovero Commentatore certificato 22.04.10 20:51| 
 |
Rispondi al commento

C'è poco da dire, quando si usano perifrasi del genere per giustificare il comportamento nei confronti di qualcuno, è solo per nascondere il leccaculismo nei confronti di questo stesso qualcuno.

Gianluca Gendusa, Firenze Commentatore certificato 22.04.10 19:31| 
 |
Rispondi al commento

Vittima denuncia Papa, Bertone e Sodano

NEW YORK 22 aprile 2010 - Una vittima di padre Lawrence Murphy, il prete molestatore del Wisconsin accusato di aver abusato di 200 ragazzini sordomuti in una scuola di Milwaukee, scende in piazza contro il Vaticano accusando le più alte gerarchie ecclesiastiche di frode e insabbiamento. L'azione legale federale, annunciata oggi in una conferenza stampa a St. Paul in Minnesota, ha come bersagli la Santa Sede, papa Benedetto XVI e i cadinali Tarcisio Bertone e Angelo Sodano. Gli avvocati della vittima, Jeff Anderson e Mike Finnegan, sono in possesso di lettere raccomandate della vittima di padre Murphy al Vaticano in cui nel 1995 si chiede aiuto per ridurre il sacerdote allo stato laicale. Anderson e Finnegan affermano che le lettere furono ricevute ma rimasero senza risposta. Nell'azione legale si chiede al Vaticano di consegnare le liste dei preti molestatori e i dossier segreti su tutti i casi di abuso da parte del clero.

Giovanni N 22.04.10 18:05| 
 |
Rispondi al commento

Io riesco a capire il discorso di Mons.Fisichella. Il primo punto è che Silvio B. potrebbe essere in peccato nella sua coscienza e in questo caso nessun discorso di nessun Monsignore varrebbe a riabilitarlo davanti a Dio. Detto questo, Silvio B. non sta più con Veronica Lario e allora (secondo i dettami della S.Chiesa) dovrebbe almeno essersi pentito nel suo animo di avere cercato relazioni extraconiugali oltre a quelli con la sua prima moglie (quindi non dovrebbe esserci in lui il desiderio di altri congiungimenti che non siano con la prima moglie). Riconosco che è un po' difficile a pensarsi che per Silvio B. sia così, ad ogni modo non sta più al sacerdote di giudicare, a lui basta che non sia attualmente convivente.... Riguardo all'annullamento dei matrimoni da parte della Sacra Rota, dopo avere esaminato con coscienza i casi che si presentano, la Sacra Rota stabilisce che un matrimonio è nullo, cioè che non c'è mai stato matrimonio: come per la Confessione è necessario il sincero pentimento, se no la Confessione è nulla, così per il matrimonio è necessario il reale amore reciproco da parte di entrambi i coniugi al momento della celebrazione dello stesso, altrimenti è come se non ci fosse mai stato un reale matrimonio. E' solo in virtù di questo che la Sacra Rota può stabilire che un matrimonio è nullo, ossia che non c'è mai stato un reale matrimonio........


Totò Riina chiede la Grazia al Monsignor Tettamanzi qui l'articolo del corriere.
http://www.corriere.it/cronache/10_aprile_22/bianconi-appello-riina-tettamanzi_e403f62e-4dd8-11df-b72f-00144f02aabe.shtml

Commenterò solo se, dopo la scomunica di Papa Giovanni Paolo II, dovessero concedergliela.
In ogni caso Riina prima chieda perdono agli uomini (dissociandodi e confessando quanto sa) e poi a Dio.

Comune quella di Berlusconi mi sembra si tratti di ben poca cosa rispetto ai recenti scandali di pedofilia.
Se le cose stanno come dice l'alto prelato saranno facilmente verificabili da chiunque sia divorziato e non risposato.

G Muccio, Bologna Commentatore certificato 22.04.10 17:36| 
 |
Rispondi al commento

è arrivato il tempo cara viviana,manca poco.un nativo italiano riserva veneta.

tomat simone 22.04.10 17:21| 
 |
Rispondi al commento

QUESTA CHIESA FINIRA', FINIRA' PROPRIO PER MANO DEI GOVERNI.............. E POI, FINALMENTE CI SARA' IL GIUDIZIO DI DIO!!!!!!!!!!

patrizia l. Commentatore certificato 22.04.10 16:33| 
 |
Rispondi al commento

Ricordo che un paio d'anni fa circa, a "Mi manda Raitre", partecipò una signora ex insegnante di religione. La signora era stata costretta, attraverso un abile lavorio psicologico, a rassegnare le dimissioni, colpevole di aver intrecciato una relazione con un uomo separato e dal qual aveva avuto un figlio. Colpa gravissima per la chiesa, ovviamente, dato che per il delicato incarico di insegnante di reliogione si deve tenere un comportamento consono al ruolo, una perfetta condotta morale e si deve dare sempre il miglior esempio ai ragazzi... Potrei dire che dopo gli scandali dei preti pedofili la comunione a Berlusconi sarebbe una sciocchezza, ma il principio di egual trattamento agli "impuri" deve vigere sempre. Ed è altrettanto vero che se tutti sono uguali davanti alla giustizia (divina o terrena che sia) c'è sempre qualcuno che deve fare da eccezione per confermare la regola (purtroppo sempre lui, il divino prescelto...!)

caterina elle 22.04.10 16:16| 
 |
Rispondi al commento

Dio non ha bisogno di mediatori.
La spiritualità è una faccenda personale,
basta con le mafie dell' anima!

"Perciò preghiamo Dio di essere liberi da Dio".

(Meister Eckhart)

carlo zen 22.04.10 15:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ebbene, io prete che mi sono sposato, da + di 10 anni aspetto la dispensa e, intanto, continuo scomunicato. in questi 10 hanni, ho visto Pinochet ricevere la comunione, e ora Berlusconi. in conscienza, mi sento proprio FELICE di non essere in comunione con queste persone, né con la chiesa che ha scambiato il DIritto Canonico con il Vangelo

Matteo Raschietti, dal Brasile

Matteo Raschietti 22.04.10 15:25| 
 |
Rispondi al commento

ecclesia ad usum berlusconii

mi piacerebbe sapere se per il signor Cristo Povero (scusate il riferimento personale) l'emerito fisichella avrebbe trovato i medesimi cavilli per giustificare l'episodio;
dopo il fisichella pilota, direi che per il suo omonimo sarebbe ora di frequentare gl'ippodromi.

giorgio giugi 22.04.10 15:06| 
 |
Rispondi al commento

Ahh Rino, ma V.........!

Massimo Mengozzi 22.04.10 14:35| 
 |
Rispondi al commento

Se la aggiustano come pare a loro:
Se muore uno di loro, dio lo ha chiamato a sé; dio, chiama sempre i migliori (sic!).
Se muore uno che non è dei loro, dio gli ha inflitto la giusta punizione.

antonio d., carrara Commentatore certificato 22.04.10 14:26| 
 |
Rispondi al commento

hai ragione viviana questa chiesa deve finire, ci sono troppe incongruenze, ha ricevuto la comunione perchè vicino allo psiconano c'è don verzè, il suo sacerdote di fiducia (anche perchè vive dei favori e dei soldi del caimano)
C'era papa innocenzo che diceva " metti il soldo nella cassetta e la tua anima sale in cielo benedetta." Poi si stupiscono che la gente si allontana dalla chiesa cattolica.
Chissà cosa direbbe GESU' se fosse tra noi.
Un bel mea culpa sarebbe apprezzato

gabriella viglietti 22.04.10 14:24| 
 |
Rispondi al commento

DIO E' MORTO, UCCISO DAI SUOI...

Andate dunque e ammaestrate tutte le nazioni, battezzandole nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito santo, insegnando loro ad osservare tutto ciò che vi ho comandato.

Chi disse queste parole si chiamava Matteo: predecessore dei matti attuali che professano queste sue parole.

I credenti, indipendentemente dal loro credo, dovrebbero appropriarsi dello spirito sano del credere in modo autonomo rispetto alle interpretazioni fatte da altri uomini denominati sacerdoti.

Mi rendo conto che tra i sacerdoti ci sono tante persone per bene.

Ma la religione deve essere e restare un aspetto personale della nostra vita che coinvolge il pensiero, il comportamento e le scelte.

Oggi la religione non studia l'aspetto spirituale, umano e sociale delle persone anzi si oppone, con i fatti, a questa valutazione.

Non riesce a collocare l'uomo nel periodo giusto.

Lo vuole fermo a 2000 anni fa... imponendogli le leggi del periodo.

La chiesa deve aggiornarsi ai tempi attuali non il contrario.

Le tentazioni sono tante e la nostra società è costantemente stimolata dal "peccato".

Esempi eclatanti li avete in casa. Serve giustizia, un mea culpa, ma anche capire perchè questo è avvenuto in un ambiente in cui non sarebbe mai dovuto accadere.

L'uomo è fatto di spirito, anima e corpo.

Spesso uno di questi aspetti prevale sull'altro... speriamo che non prevalga l'istinto di sopravvivenza nonostante tutto.

APOSTOLI.

By Gian Franco Dominijanni


Sono d'accordo con coloro che hanno un senso di
"vomito" per quanto la Chiesa sta facendo, non ultimo la comunione di Berlusconi, non in quanto tale, ma a dispetto delle regole che impediscono ad altri cattolici in identica situazione ad avere questo sacramento. Io per parte mia sono ateo, e non mi pongo problemi di sorta, sopratutto tenendo presente che la chiesa e' sempre stata schierata dalla parte di chi comanda ed elargisce soldi per le proprie istituzioni.
Pero' vorrei sentire il Sig. Brillo (..ops..Grillo) , dire qualcosa sugli scandali della chiesa. Si occupa di tutto, ma di questo non ho ancra sentito commenti di sorta.
Che sia il suo amicone Don Gallo a dirgli cosa deve fare ? uno spezzino disincantato

giovanni dondi 22.04.10 13:24| 
 |
Rispondi al commento

massì, se la sinistra promette a fisichella & co (vaticano) un aumento dall'8 x 1000 al 9 x 1000 riusciremo a far fare SANTO anche CARLO MARX... :-))

Efstathios Varvarigos Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.04.10 13:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono una cattolica credente e praticante. Tutte le domeniche mi comunico felice di farlo ed accanto a me vedo due persone a me vicinissime che non lo fanno pur desiderandolo fare tantissimo perché si trovano nella stessa situazione del Premier. Io credo che loro siano i veri testimoni della fede; hanno accettato quello che la Chiesa ha detto di loro e, pur con molta sofferenza, ogni domenica vedono Gesù solo nella consacrazione senza cibarsene. Trovo piuttosto triste il fatto che persone come il Premier, ma non solo, si camuffino dietro la veste di buoni cristiani pur non mettendo per nulla in pratica il Vangelo. Ma la Misericordi dell'Altissimo vedrà ogni cosa e dall'altra parte, come diceva Totò, si è tutti uguali anche se in terra hai avuto miliardi e 3 televisioni. Quello che conterà è solo quello si è fatto.. ne vedremo delle belle!

Emma Giacopello 22.04.10 12:58| 
 |
Rispondi al commento

"Dio" è una creazione umana
http://www.youtube.com/watch?v=77VQ4JcfAro

Libero pensatore 22.04.10 12:34| 
 |
Rispondi al commento

L'Aquila ha bocciato la proposta di dare la cittadinanza onoraria a Guido Bertolaso. La consultazione del consiglio comunale, nel pomeriggio di ieri, è finita con 14 voti contrari, 2 favorevoli e un'astensione. Giusto così! Bertolaso, massaggi e mignotte a parte, ha fatto solo il suo dovere! Sembra giusto da parte di un organo consiliare prendere una decisione di questo tipo, per due semplici ragioni: da una parte riservare un riconoscimento di questo tipo ad una sola persona significherebbe escludere tutto quel sistema di volontari che ha lavorato nelle prime fasi dell'emergenza; la seconda ragione è che l'assistenza alla popolazione cittadina rappresenta un diritto e non qualcosa che più volte è passato come un "regalo" da parte del governo e della Protezione civile.

>>> VIENI ANCHE TU A DIRE LA TUA SU: http://liberalvox.blogspot.com


In questo nuovo mondo..... tutto si compra e si vende...
Oggi anche ciò che dovrebbe rimanere puro si compra...
Per rivivere una vita "degna" queste persone dovrebbero capire che è ora di lasciare la loro amata poltrona... ma questa è solo un utopia....

sria mazzara 22.04.10 12:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono schifata da questa chiesa, massa di antiCristo per eccellenza.

maria rollo 22.04.10 11:56| 
 |
Rispondi al commento

QUANTE ORE E' DURATA LA CONFESSIONE?

LUCIANA LAFRATTA 22.04.10 11:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La politica parla di riforme, la gente di pane, pasta e bollette!
Stipendi dimezzati dall'euro e fermi da 15 anni. Prezzi al consumo fuori da ogni controllo: dalla benzina, alla casa, alla salute, ai beni di prima necessità, ecc, ecc. Banche sempre più avide: se metti i soldi nelle loro casse gli interessi sono prossimi allo zero e le spese di gestione mangiano il capitale; se, al contrario, è il cittadino a chiedere un prestito allora la musica cambia e i tassi sono prossimi allo 'strozzinaggio'! Stato sempre più avaro con i 'piccoli risparmiatori': il rendimento dei B.O.T. è sceso ai minimi storici, gli interessi che elargisce il Tesoro servono a malapena a coprire bolli e tasse. Risultato: il reddito disponibile per le famiglie nel quarto trimestre 2009 è calato del 2,8% rispetto a un anno prima. Lo comunica l'Istat che precisa come si tratti della riduzione più significativa dal 1999, inizio delle serie storiche. Nel quarto trimestre del 2009 la propensione al risparmio delle famiglie e' stata pari al 14,0%, come nel trimestre precedente. La riduzione rispetto al corrispondente periodo del 2008 e' stata pari a 0,7 punti percentuali. "Nell'ultimo trimestre del 2009 la spesa delle famiglie si e' ridotta dell'1,9%. Inoltre, il potere di acquisto delle famiglie (cioe' il reddito disponibile delle famiglie in termini reali) e' diminuito dello 0,2% rispetto al trimestre precedente e del 2,6% rispetto a quello corrispondente". L'Istat precisa che "il settore delle famiglie comprende le famiglie consumatrici, le famiglie produttrici (imprese individuali, societa' semplici fino a cinque addetti e liberi professionisti) e le istituzioni senza scopo di lucro al servizio delle famiglie. Pertanto, il risparmio ed il reddito disponibile lordo delle famiglie sono influenzati dai risultati economici delle piccole imprese mentre la spesa per consumi finali delle famiglie include anche i beni e servizi offerti, gratuitamente o a prezzi non significativi, dalle istituzioni senza


MA PERCHE BERLUSCONI HA FATTO LA COMUNIONE ??? NON SONO RIUSCITO A DARMI UNA RISPOSTA PLAUSIBILE.
CERTAMENTE IL SIGNORE IN QUESTIONE NON è PERSONA SCONOSCIUTA DA NON SAPERE CHE IN LUI SUSSISTANO CERTAMENTE LE CONDIZIONI PER CUI NON SI Può IMPARTIRE LA COMUNIONE.
PERCHE LA MIA CHIESA SI E' PRESTATA AD UN ATTO COSì GRAVE ?
So DA Mè CHE ESISTE LA POSSIBILITA' CHE UN IGNARO SACERDOTE IMPARTISCA LA COMUNIONE A GENTE DIVORZIATA O SEPARATA NON CONOSCENDO TUTTI COLORO CHE SI METTONO IN FILA DIFRONTE A SE, MA LA PREROGATIVA DEL SACERDOTE CHE HA DATO L'EUCARESTIA AL SIGNOR BERLUSCONI ERA CHE LUI CERTAMENTE SAPEVA CHI AVEVA DI FRONTE !!!!
ORA, DATO CHE IL SIGNORE IN QUESTIONE, CHE PIACCIA O MENO, DI QUALUNQUE COLORE UNO SI REPUTI, E' FAMOSO PER IL NON RISPETTO DELLE REGOLE, VOGLIAMO OFFRIRGLI UN ULTERIORE PALCOSCENICO DA CUI DENIGRARLO ULTERIORMENTE ?
CONOSCO DIVERSE PERSONE CHE SPOSATI CIVILMENTE E CONOSCIUTI DAL PARROCO DEL LUOGO DOVE ABITANO, NON POSSONO RICEVERE LA COMUNIONE. E QUESTE PERSONE COMUNQUE SONO ONESTE, RECIPROCAMENTE FEDELI, FANNO SACRIFICI, E GEMONO NEL SENTIRSI "MENO AMATI" DALLA CHIESA CHE GLI NEGA QUESTO "CIBO". POTREBBERO ANDARE IN ALTRE PARROCCHIE, MA NON LO FANNO. SIAMO PROPRIO SICURI CHE IL SIGNOR BERLUSCONI DELLA CUI VITA PRIVATA, PURTROPPO PER LUI E PER NOI, SI SA' MOLTO E NON TUTTO è CONSONO E DIGNITOSO CERTAMENTE NON LO è DAL PUNTO DI VISTA DOTTRINALE E COMPORTAMENTALE, OFFRENDOGLI LA POSSIBILITA' DI COMUNICARSI, NON SPAZZI VIA QUEL POCO DI INTEGRITA' E RISPETTO (CHE APPARENTEMENTE NON DA' L'IMPRESSIONE DI AVERE) MORALE CHE LA MADRE CHIESA IMPONE A TUTTI I SUOI FIGLI ? SIAMO PROPRIO SICURI CHE COSI FACENDO LA SANTA MADRE CHIESA NON LASCIA TRAPELARE IL MESSAGGIO CHE IN SENO AD ESSA IL POTERE E I SOLDI CONTANO ? SIAMO PROPRIO SICURI CHE IN QUESTO SUO AGIRE ESSA CONSERVA IMPARZIALITA' VERSO TUTTI I SUOI FIGLI ? SIAMO PROPRIO SICURI CHE NON ACQUISTI IN CERTE SUE SFUMATURE UN'ATTACCO ALLA SUA AUTORITA' SPIRITUALE ? SIAMO PROPRIO SICURI CHE QUESTO

luca costantini 22.04.10 11:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tecnicamente il ragionamento di Rino Fisichella ha senso. Essendosi divorziato dalla seconda moglie, Berlusconi non sarebbe più nella condizione di peccato "perpetua". Per la Chiesa vale sempre e solo il primo matrimonio quindi Berlusconi è ritornato in una condizione iniziale. In verità dubito molto che il Premier stia facendo una vita pura e casta visto tra l'altro quanto siamo venuti a conoscenza dallo scandalo Noemi e D'Addario.

Effettivamente la comunione in occasione del funerale di Raimondo Vianello, dà il senso di un "sacramento ad personam".


Io sono una cattolica praticante ferocemente incazzata con la chiesa, col suo assordante silenzio sulla immoralità dilagante: sono indignata da tanta ipocrisia che regna anche nelle parrocchie più periferiche. Ad un divorziato, che però vive da buon cristiano, soprattutto rispettando gli altri, non si dà la comunione, ma perchè poi la si dà ad un puttaniere dichiarato, che addirittura, in più occasioni si vanta addirittura della sua immoralità?

A.G. 22.04.10 11:28| 
 |
Rispondi al commento

E' dal 1738 che i nautomatico senza spedire comunicazione che tutti i masoni son oautomaticamente scomunicati, e questo venne confermato da tutti i papi, anche l'attuale, che ha solo aggiunto precisamente che i massoni non possono partecipare all'eucaristia.

Matteo Raggi (matteoraggi), Forlì-Rimini Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.04.10 11:16| 
 |
Rispondi al commento

Ma guarda che la Comunione la danno anche ai Mafiosi-Assassini. Fa parte del Perdono verso un Figlio di Put..em pardon...di Dio. La Chiesa con il postulato del Perdono cade sempre in piedi. Ogni uomo di chiesa, alla fine, finisce con l'interpretare la fede ("per un Dio che nun se vede") come meglio crede. Proprio perchè aleatoria, si presta molto ad essere "ad personam". Il potere della Chiesa Vaticana è eccessivo. Come eccessivo è il potere che i sudditi consegnano e permettono a un singolo ominide (Vedi Berluschino). Dietro a un grande Pastore c'è sempre un grande branco di pecore.

Alessio Onofri, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.04.10 11:01| 
 |
Rispondi al commento

se un tizio è divorziato ma vive in grazia di Dio senza perseverare nello stato di peccato (ovvero non ha coviventi - le seconde e terze mogli per la Chiesa sono semplicemente conviventi- ), quando si confessa e ripara i danni, puo' comunicarsi.
Se poi tizio, dopo la comunione, corre di corsa a palazzo grazioli dove lo aspettano un po' di veline, allora probabilmente non era molto pentito...
Comunque, al di là di tutto,alla fine ognuno di noi dovrà fare i conti col Principale!

Danilo ff 22.04.10 10:55| 
 |
Rispondi al commento

A me il parroco ha negato il permesso di fare da madrina per la Cresima di mia nipote percheè sono divorziata (matrimonio solo civile) e ho una relazione stabile con quasi convivenza con un divorziato (matrimonio religioso).
E lo accetto, perchè secondo la dottrina cattolica questo comportamento dà SCANDALO.
Ma Mr. Berlusconi, che ha divorziato, si è risposato civilimente, e adesso divorzia per volontà della moglie, PERCHE' VA CON LE MIGNOTTE E LE MINORENNI, di scandalo ne dà forse meno di me?
Io lo capisco benissimo altrochè l'arzigogolo di monsignore: e penso che lo capiamo tutti benissimo... Ancora una volta la Chiesa italiana si distingue per conformismo e opportunismo. Di tutti gli schifi, questo è lo schifo + grande... Sono LORO che si dovrebbero convertire!

Anna M. Commentatore certificato 22.04.10 10:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ora, io non sono un prete ma cmq vado in chiesa abbastanza spesso e ricordo qualcosa del catechismo: erano richieste "3 cose per fare bene la santa comunione: essere in grazia di dio, sapere e pensare chi si va a ricevere, rispettare il digiuno eucaristico". quindi il discorso del sacerdote, + o -, torna:non è più in stato oggettivo di peccato e a livello ecclesial-burocratico basterebbe il sincero pentimento (su su, non ridete così, sto cercando di fare un discorso serio) ed una buona confessione per tornare in grazia di Dio; non potendo il sacerdote escludere questa eventualità, è obbligato a dare la santa comunione...poi se la vedrà lui col Principale (ovviamente, questo dovrebbe valere per chiunque, quindi i divorziati si portino dietro il filmino di B e se gli fanno problemi, lo tirino fuori).chiaramente un prete con un minimo di palle potrebbe verificare il pentimento e quindi la validità della eventuale confessione controllando se si sono ristabiliti i rapporti con la moglie (la prima, l'unica valida religiosamente parlando), ma...

gabriele c., pisa Commentatore certificato 22.04.10 10:27| 
 |
Rispondi al commento

al di là delle considerazioni personali e rispettando i credenti,
l'episodio conferma ancora una volta il delirio di onnipotenza di questo patetico settantaquattrenne.
già la moglie Veronica disse che era malato, ma la sua patologia col passare degli anni si fa sempre più grave.
questo satrapo soffre della stessa follia di tutti i despoti che hanno afflitto l'umanità

carlo zen 22.04.10 10:10| 
 |
Rispondi al commento

Magica Viviana!!! Sintetica ma inoppugnabile... E visto che ci siamo direi di portarci avanti. Siccome in questo paese abbiamo la dimostrazione lampante che con i soldi ( e le televisioni ) ci si può comprare tutto e tutti, e datosi che sembra che tra qualche anno anche la presidenza della repubblica sarà in vendita, io non ci sto.
Non voglio far parte di questa repubblica delle banane e perciò, nella malaugurata ipotesi che mister B. ne diventi il presidente, rimetterò il mio diritto alla cittadinanza. E propongo a Beppe
sin da ora di preparare il manifesto e fare la conta. Sia mai che , secessione per secessione, ci separiamo da codesta repubblica e ne fondiamo un altra?

alessandro diana 22.04.10 10:04| 
 |
Rispondi al commento

Una cosa e´la religione e Cristo, un´altra e´la chiesa cattolica.
LORO vogliono che sia la stessa cosa e si propagandano per seguaci di Cristo, con il beneplacito di tutti gli allocchi (tanti) che ci credono...


questa chiesa parla molto di chiesa e poco di cristo ora capisco perchè i pedofili la passano quasi sempre liscia un po come i politici (mi chiedo in che mondo viviamo che schifo)

ivan p 22.04.10 09:58| 
 |
Rispondi al commento

Monsignor Fisichella ha una balla per tutte le stagioni. Tralasciando tutte le valutazioni etiche sullo stile di vita del comunicando, ma limitandosi ad un'analisi "tecnica" della situazione, ne risulta che B, semplicemente per il fatto di essere divorziato dalla prima moglie, ha perso il diritto a comunicarsi (serebbe bello avesse perso anche quello a.. comunicare).
Il sottoscritto, divorziato dopo essere stato lasciato dalla ex moglie, si è visto rifiutare la comunione in occasione della prima comunione della figlia; è stato un momento umiliante ed ha segnato per me la fine del rapporto con i ministri della chiesa cattolica.
I preti devono andare nelle missioni!
Tutti!
Od a lavorare in un ospedate di Emergency.
Lì c'è Cristo.

Capo Eldero Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.04.10 09:39| 
 |
Rispondi al commento

Adesso ho capito perche' sono tutti "cosi" su questo blog.
Non consocono la Santa Chiesa Cattolica e quindi
scrivono quel che gli capita.
Come quesa:
"Insomma ma pensano di essere nel 1400 a.c. quando la chiesa poteva dire tutto ai poveri cristiani?"

1400 a.c. = avanti Cristo... e come faceva ad esistere la Chiesa se Cristo non era nato?

Poi senbra che la sappiano piu' lunga del Papa.
Che tempi!!!!
Ciao
Pedro.

Pedro M 22.04.10 09:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dio è l'unico essere che per regnare non ha neanche bisogno di esistere.

Charles Baudelaire

carlo zen 22.04.10 09:27| 
 |
Rispondi al commento

A me dello stato d'animo del papa non può che fregarmene un bel piffero secco(vado in chiesa ogni mattina, e cerco di sentire solo la messa ed evitare di ascoltare le ipocrite omelie dei preti),mi interessa che si metta fine una volta per tutte a questi crimini disumani dei preti pedofili che dovrebbero essere maledetti e buttati in galera per almeno 30 anni, il papa dovrebbe fare i conti col presente, evitare di mandare in tv idioti come sodano, cantalamessa che puntano il dito contro gli ebrei quando i pedofili sono loro, o idioti come bertone che dice che la colpa è degli omossessuali, o deficenti come mons. fisichella che dice che dare la comunione a un divorziato porco e pedofilo (veronica di lario) come l'infedele comunista berlusconi è giusto.

Insomma ma pensano di essere nel 1400 a.c. quando la chiesa poteva dire tutto ai poveri cristiani?

mons. fisichella francamente ti darei fuoco, non meriti di ricoprire quell'incarico sacro.
vattene, anzi andatevene tutti, sodano, bertone, cantalascemenza (cantalamessa) ecc.
State rovinando la chiesa, andate via.

aldo casula, cagliari Commentatore certificato 22.04.10 09:23| 
 |
Rispondi al commento

A me sembra molto semplice.
-1- Il matrimoni fatto in chiesa (il primo) non e' mai stato annullato quindi e' sempre valido.
-2- Sposandosi una seconda volta e' diventato bigamo (per la chiesa) e quindi in stato (ogggettivo)
di peccato.
-3- Se annulla il secondo matrimonio, tutto torna dal punto di vista oggettivo a posto. Basta la separazione.

Unico marimonio valido il primo.

I separti non conviventi con altre donne, possono ricevere la comunione.

Ovviamente poi ci possono essere altre situaioni di peccato , che io non so.
Per esempio: iscrizione ad una loggia massonica, produce la scomunica.

Io non so perche' su questo blob ci siano tante persone che odiano la Chiesa.
Se si vuole essere onesti (e informati) mi sembra l'unica istituzione valida (soprattutto in questi tempi). Sapete quanti anglicani stanno scappando dalla loro religione per diventae cattolici?

Sapete quali sono per la chiesa cattolica i 4 peccati che gridano vendetta al cospetto di Dio

1° Omicidio volontario;
2° peccato impuro contro natura;
3° oppressione dei poveri;
4° frode nella mercede agli operai.

Poi c'e' chi ha ancora il coraggio di dire che la Chiesa e' dei ricchi.
A me fanno piu' paura questi ultimi e au questo blob ne vedo tanti.....

Ciao
Pedro

Pedro Macho 22.04.10 09:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quanto espresso da Fisichella sulla comunione di Berlusconi è proprio l'espressione più autentica del degrado della "nostra" Chiesa. Condivido pienamente quanto detto circa il fatto che questa Chiesa deve finire. Non testimonia nulla di quanto Gesù ci ha insegnato ed è solo attenta a consolidare il proprio potere. Tutti noi dobbiamo far sentire la nostra voce per far cambiare questa Chiesa

Massimo Biolo 22.04.10 09:19| 
 |
Rispondi al commento

"Verrà il giudizio di Dio"

Il Vaticano e´l´unico stato al mondo capace di vendere il "virtuale" senza alcuna prova della sua esistenza e di trovare miliardi di allocchi che ci abboccano.
La paura dell´Inferno tra terribili criminali come i mafiosi e´piu´forte della paura della Giustizia mortale (che a dire il vero in Italia e´inesistente).

Quando la maggioranza e´cosi´ingenua non c´e´nulla da fare...

Fulvia P. Broghammer Commentatore certificato 22.04.10 08:31| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE
IO DICO SOLO CHE QUESTA CHIESA NON VA' BENE,E' UNA CHIESA PER RICCHI NON PER POVERI E RICCHI DI SPIRITO,CHE L'AMICO LASSU' GLI STRAFULMINI
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 22.04.10 08:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi commenta che non sono questi i problemi di cui dovremmo preoccuparci, ha ragione, ma perde il punto focale dell' osservazione. Mr. B. dimostra che, oltre sentirsi al di sopra delle leggi terrene, si sente al di sopra anche di quelle divine. Oltre a comandare i ministri del governo civile, comanda a suo piacimento anche i ministri della Chiesa.
Se vogliamo entrare nello specifico, comunque, io sono un umilissimo cattolico praticante che non si è potuto sposare in Chiesa e che non può avvicinarsi ai Sacramenti della Confessione e della Comunione, perché, secondo la Chiesa, 16 anni fa, avrei sbagliato a sposare la donna che amo, che veniva da un precedente matrimonio, purtroppo finito male. Ci impegniamo ad educare i nostri due figli secondo i valori cristiani che ci sono stati insegnati, io sono catechista e fra un mese accompagnerò 19 bambini a ricevere la loro Prima Comunione. Non ho mai potuto dare loro l' esempio della bellezza di ricevere Cristo consacralmente, nè lo potrò fare il prossimo 23 maggio. E' una cosa che già fa soffrire chi crede, come me e quando si vedono queste cose e si leggono queste spiegazioni ufficiali, si sta ancora peggio, ma la mia forte consolazione, come qualcuno ha già scritto, è che esistono delle leggi ultra-terrene, non fatte da uomini ed io mi rimetterò a queste. Luca

Luca Brischetto Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.04.10 08:29| 
 |
Rispondi al commento

la chiesa in un momento per lei, ma non solo, così complicato continua a darsi la zappa sui piedi. Insomma dopo IL COSI' FAN TUTTI di Bertone (riguardo la pedofilia) L'EX ANTE di Fisichella,
una vera pena........una nuvola nera sull'opera di uomini eccezionali come don gallo e padre zanotelli e tutti quelli che praticano il vengelo in terra.

mauro i., rimini Commentatore certificato 22.04.10 08:19| 
 |
Rispondi al commento

consiglio lo psiconano di cambiare religione, gli ortodossi possono divorziare e risposarsi 3 volte secondo la loro religione...potrebbe anche diventare prete ortodosso anche loro possono sposarsi e magari così ce lo togliamo dai piedi!!!
Sulla stampa greca (io vivo attualmente in Grecia) parlano solo delle sue "imprese" con le escort...e questo ai greci in fondo piace! Sto scherzando naturalmente, perchè sono sinceramente disgustata!!Mio padre divorziato e risposato, ha sofferto molto a non ricevere la comunione, era una persona splendida, Signore vecchio stile!!Troppo ligio ai canoni delle leggi....razza in via di estinzione!!!

Daniela Apollonio 22.04.10 08:06| 
 |
Rispondi al commento

Non solo il nano, la P2, la mafia, la n'drangheta,
ma anche il vaticano.
Fermate l' Italia, voglio scendere!

carlo zen 22.04.10 05:42| 
 |
Rispondi al commento

A mio avviso il fatto che Berlusconi acceda alla comunione è l'ultima delle preoccupazioni che un italiano dovrebbe avere.
Tanto ormai l'hanno capito anche i bambini che Lui fa quello che gli pare...

Insomma: ditemi qual è l'ultima legge o regola che ha rispettato. Ormai le leggi le rispettano solo i poveracci, gli ultimi, i disgraziati. Quelli che ancora ci credono: Io e voi...

Per vedere la realtà, senza fregature, visitate il sito: http://www.anakedview.com/

spaceboy spaceboy Commentatore certificato 22.04.10 03:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusate ma credete ancora che la Chiesa abbia una qualche funzione sociale o morale all'interno della società? Forse le sono rimasti gli immensi tesori artistici che custodisce (spesso a spese nostre)

La Chiesa è un organismo parassitario reazionario che si adagia nello status quo dei rapporti di forza creatisi all'interno di una società.
Non ha alcuna funzione se non quella di tenere mansuete le vecchine che la domenica vanno a messa per timore dell'incombente fine.

La Chiesa ha monopolizzato argomenti di biopolitica... dalla morte alla nascita all'unione fra due individui...

Se siete dei poveracci la Chiesa (padrona della carità come ricorda Dario Fo) vi porge la mano e vi fa una carezza allungandovi un tozzo di pane e intascandandosi la differenza fra quanto ottenuto dai fedeli e dallo stato.
I soldi finiscono in conti off shore alle Cayman o nella banca vaticana dello IOR famosa per essere assolutamente impenetrabile con conti cifrati di persone molto potenti.

Se siete dei potenti (non importa come lo siate diventati... le vie del Signore sono infinite) vi sarà sempre un membro del clero pronto ad ascoltarvi e a benedirvi.

La Chiesa e il Vaticano sono la medisima cosa.Uno Stato teocratico che non ha nulla a che vedere con la democrazia di uno Stato maturo e laico.

Purtroppo abbiamo governanti e presidenti della Repubblica che hanno utilizzato la Chiesa a fini elettorali oltre ad essere governanti di bassissimo profilo morale etico e culturale.

Ci sono ancora degli idioti che pensano che il Cristianesimo non sia un rimaneggiamento dei culti mitraici,di iside e tanto altro con in prestito i testi ebraici rimaneggiati?

...provate a pensare questo.... immaginate folle di persone illuse da pagliacci vestiti in modo strano che promettono loro l'aldilà consapevoli di raccontare fandonie... non vi sembra l'immagine del più orribile dei film dell'orrore?
Miliardi di persone ingannate nei secoli e cadute nella trappola della superstione.

Riccardo P., San Lazzaro di Savena Commentatore certificato 22.04.10 02:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Una volta, un giorno, verrà il giudizio di Dio!”

Mi permetto di riportare alcuni stralci del discorso di Papa Giovanni Paolo II, sopra citato.

“Che sia concordia!
Dio ha detto una volta: non uccidere!
Non può l’uomo, qualsiasi uomo, qualsiasi umana agglomerazione… mafia, non può cambiare e calpestare questo diritto santissimo di Dio!”

“Questo popolo, popolo siciliano, talmente attaccato alla vita, popolo che ama la vita, che dà la vita, non può vivere sempre sotto la pressione di una civiltà contraria, civiltà della morte!”

“Nel nome di questo Cristo crocifisso e risorto,
di questo Cristo che è vita, via, verità e vita.
Lo dico ai responsabili: convertitevi!
Una volta, un giorno, verrà il giudizio di Dio!”

Quando un Santo parla, riesce a toccare il cuore di tutti.

Quando Provenzano è stato catturato, aveva con sè la bibbia. Magari stava cercando di convertirsi. Stava cercando di cambiare? Magari l'hanno tolto di mezzo per quello? Ma questa è solo una mia notturna e ingenua congettura alla quale nemmeno io credo.

http://www.youtube.com/watch?v=7JdVWIFJU04

Luca . Commentatore certificato 22.04.10 01:19| 
 |
Rispondi al commento

Ci distraiamo come al solito dai veri problemi?

Stigmate il film lo avete visto? Alla fine del film, si evidenziava una cosa fondamentale. In un documento, trovato in giordania mi pare, che da studi si diceva che fosse scritto all'epoca di quando Gesù fosse vivo, evidenziava una cosa fondamentale che promulgava Gesù. La fede non si trova in quattro mura ( chiesa? ) ma in noi stessi.

Che sia vera la storia del documento a me non importa, ma le parole dette sono chiare.

Un dubbio però ora mi sorge, ora che finiranno gli specchi dove si arrampicheranno?

Fabio D., Caserta Commentatore certificato 22.04.10 00:29| 
 |
Rispondi al commento

eh vabbè... ma vaffan'culo va'....

Ilaria T., Milano Commentatore certificato 22.04.10 00:05| 
 |
Rispondi al commento

La chiesa e' solo un'istituzione cosi' come lo e' uno stato qualsiasi. Ha la propria banca, proprieta' immobiliari e scandali degni dei politici piu' sporchi. Una volta levavano sull'analfabetismo, adesso levano sul clientelismo.

Angelo Antonio 21.04.10 23:41| 
 |
Rispondi al commento

Ma daiii!!! Anche la chiesa cambia le regole per lo gnomo di plastica!! Pure sta banda di pedofili luridi e schifosi!!! Non si è toccato solo il fondo, ma si è ancora scavato una voragine.
(ma presto finiranno tutti e due... eh! eh! eh!)

Carles Bronson 21.04.10 23:36| 
 |
Rispondi al commento

sono d'accordo in toto, soprattutto con l'ultima frase... qeusto tipo di Chiesa deve finire...io però eliminerei le paole "questo tipo"...La Chiesa è un'istituzione che deve scomparire, non ha più nulla di cristiano ma è solo un centro di potere....

Donato G., Como Commentatore certificato 21.04.10 23:21| 
 |
Rispondi al commento

Sì, Viviana, te lo spiego io: per la Chiesa, finchè Berlusconi conviveva con Veronica era in uno stato di peccato per così dire "conclamato", essendo già sposato in chiesa con la prima moglie.
Ora che è tornato "single", in teoria potrebbe essersi confessato, potrebbe essersi dichiarato pentito della seconda convivenza, e potrebbe essere stato così assolto. Per cui potrebbe fare la Comunione, adesso. Naturalmente non possiamo sapere se tutto ciò è accaduto perchè anche se fosse sarebbe tutto coperto dal segreto del confessionale. Insomma, arzigogolato, però fatti suoi! Sono ben altri i danni"pubblici" che ci causa quel tizio... questi sono cavoli suoi privati, secondo me...

Filippo Lucrezi 21.04.10 23:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In effetti ... tuttavia il divorzio è sufficiente per non avere più diritto alla comunione! Berlusconi credo sia divorziato se si è risposato anche civilmente.

samuele masieri Commentatore certificato 21.04.10 23:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori