Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Banda stretta


La banda larga più stretta d'Europa
(1:33)
banda_larga.jpg

L'Italia è tra gli ultimi Paesi europei per la diffusione della banda larga, quindi di Internet e dell'economia digitale. Una ricerca dell'istituto Eurostat della UE ci accomuna a Grecia, a Bulgaria e Romania. E' dimostrato che lo sviluppo economico e la Rete viaggiano di pari passo. La Grecia è già fallita. La banda larga è una necessità, come l'elettricità o le strade. La mappa di Eurostat è parlante. Nel Mediterraneo ci sono isole "verdi" con la banda larga: la Corsica, le Baleari, persino Malta e isole "bianche", scollegate dal mondo, le nostre isole: Sicilia, Sardegna, l'isola d'Elba. Come è possibile che la Corsica abbia una diffusione della banda larga superiore a QUALUNQUE regione italiana? Ho trascorso qualche giorno in Sardegna e in alcune zone non funzionava neppure il cellulare.
L'Italia è unificata dalla banda stretta, al Nord come al Sud le telecomunicazioni sono più arretrate di alcuni Paesi africani. In Lombardia la diffusione della banda larga è inferiore a regioni della Polonia ed è allo stesso livello delle aree più povere della Spagna come La Mancia. Questa situazione non può essere addebitata al caso, ma alla totale mancanza di visione del futuro dei politici e della Confindustria ridotta al ruolo di concessionaria dello Stato, di favorita che concede le sue grazie in cambio di concessioni governative. Senza telecomunicazioni di avanguardia non c'è un domani per il Paese e neppure un presente.
Nulla in questo Paese avviene a caso. Quindi bisogna porsi la solita domanda: "Cui prodest?", "Chi ci guadagna?". Chi trae vantaggio da leggi insensate come la legge Pisanu che proibisce di fatto il wi fi? Dalla priorità massima data al digitale terrestre preistorico per aumentare le televendite? Dalla tassa sulle memorie digitali detta "Equo compenso" che ne aumenta il costo per le eventuali copie abusive fatte dagli utenti (puniscono l'intenzione, non il reato come nel film "Minority report")? Dall'assegnazione delle licenze Wi Max ai soliti operatori telefonici che le hanno tenute nel cassetto? Dal blocco degli 800 milioni di euro già stanziati per lo sviluppo della banda larga dal quasi ottantenne Gianni Letta con la risibile scusa che saranno spesi a fine crisi (senza le telecomunicazioni la crisi non può che aumentare!)? E tralascio le leggi CONTRO la Rete, la distruzione a cuore aperto di Telecom Italia e del suo utilizzo per costruire dossier illegali contro i cittadini italiani. La nuova Italia non sarà televisiva, né di questi partiti, né di questi politici. La Rete è una minaccia allo status quo. Per questi manichini del Potere è meglio il Titanic dello sviluppo. La banda è stretta, la Grecia è vicina.

Ps. Martedì 4 maggio alle ore 18 presso, in piazza Oberdan a Trieste, il Circolo Miani, Servola Respira, La Tua Muggia e il Coordinamento dei Comitati di Quartiere organizzano la manifestazione "Per NON morire di Ferriera-Sertubi". Per impedire alla Ferriera/Sertubi di inquinare fino al 2015. Per non lasciare in strada i lavoratori. Per la rinascita del porto. Maggiori informazioni su www.circolomiani.it.

ControcantoE' disponibile Controcanto - Sulla caduta dell'altra Italia di Marco Revelli. Acquista la tua copia.

lasettimanabanner.jpg

2 Mag 2010, 19:18 | Scrivi | Commenti (420) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

La banda larga oggi, nel nostro paese è diventata sicuramente un servizio indispensabile.Se come dicono ed è vero, posso confermarlo personalmente, l'indice di avanguardia informatica industriale è proporzionale all' invesimento informatico, l' Italia sta rischiando di perdere il treno.Siamo generatori di apparati ad alto contenuto tecnologico, ma se il nostro problema è quello di comunicare perchè ci manca la 20 Mega, e in altri paesi si è già superato questo limite o semplicemente non disponiamo di sufficienti punti WI-FI, allora a cosa dovrebbero servire tutte le geniali idee dei nostri tecnci, ingegneri medici o fisici che avrebbero la possibilità di ridurre tempi inutili ed essere così più competitivi sul mercato?
Vorrei concludere confermando che alcune zone delle nostre isole ad oggi, sono scoperte anche dal segnale per dispositivi mobili.
Cari politici bisogna seminare le fibre ottiche oggi, per raccogliere i frutti domani, ma forse si è smesso di seminare perchè siamo già a conoscenza di nuove tecnologie?Fatecelo sapere perchè non possiamo rimanenre con le mani in mano.
Per fortuna nella mia zona a Brescia, navigo tranquillamenteg razie a mamma T. che mi fa lavorare da casa a 5-6 Mega effettivi. Considerando che ho sottoscritto un contratto a 20 Mega, però non mi sento pienamente soddisfatto e propporrei al mio gestore di investire quella parte di servizio che non mi viene erogata regolrmente in ricerca e investimenti per le linee di comunicazione future.

Flaviano Pilisi 29.09.10 00:47| 
 |
Rispondi al commento

Bloccati 800 milioni per la banda larga, se ne riparla dal 2011.

Vi sembra questa l'ora di svegliarvi ??

Al Governo : Voi non immaginate quanto a me abbia danneggiato, sia in termini pecuniari, sia in termini di impossibilità di realizzare progetti, IL NON AVERE UNA CONNESSIONE INTERNET DECENTE. Complimenti per le "priorità" !

Vergogna! E intanto qualche operatore telefonico fa incetta di danaro, dando agli utenti fantastiche velocità di navigazione ADSL anche di qualche DECINA DI BIT al secondo! ( Non è un errore, avete letto bene ).

http://www.itespresso.it/banda-larga-giro-di-vite-antitrust-contro-le-adsl-lumaca-42140.html

http://www.facebook.com/group.php?gid=110406160108

Multe alle società da parte di AGCM ? Sì certo : per 260 mila €.
CONTINUATE A FARE IL SOLLETICO A QUESTE SOCIETA', CON TUTTO QUELLO CHE INCASSANO ! .

http://punto-informatico.it/2747829/PI/News/banda-larga-multe-velocita.aspx

http://punto-informatico.it/2743741/PI/News/banda-larga-arrivederci-al-2011.aspx


Salvatore Chichi 11.06.10 17:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Proposta broadband di Vodafone :

Piani Broadband per Vodafone Internet Key, ecco cosa propone Vodafone :

( Internet è ovunque! Scopri com'è facile connettersi.
Scegli una delle offerte Vodafone Mobile Broadband per navigare in Internet in libertà con
la nuovissima Super Internet Key 28,8 Mega Ready inclusa! ).

( illop i onodir ;oD )

60 ore o 250 MB al mese : 22 euro al mese.
300 ore al mese : 30 euro al mese.
navigazione illimitata : 50 euro al mese.

Visto ?

300 ORE ( 5 VOLTE TANTO LA QUANTITA' DI TEMPO DELLA PRIMA OPZIONE ) VENGONO CONCESSI A CHI PAGA SOLO 8 EURO IN PIU'. NON C'E' NESSUNA EVIDENTE DISCRIMINAZIONE NEI CONFRONTI DI CHI NON PUO' PERMETTERSI DI SPENDERE 8 EURO IN PIU'.

VODAFONE : GENEROSA CON TUTTI.

Salvatore Chichi 09.06.10 21:50| 
 |
Rispondi al commento

http://www.areaprivati.vodafone.it/190/trilogy/jsp/programView.do?SC=umts+15+euro+15+ore&SR=2&contentKey=13127&channelId=-8671&programId=9390&pageTypeId=9609&ty_skip_md=true

Offerta "conveniente" di Vodafone.
UMTS 15 ORE IN LIBERTA' :

Costo di attivazione : 15 euro
Traffico oltre le 15 ore di connessione GPRS : 4 euro all'ora
Traffico oltre le 15 ore di connessione UMTS : 6 euro all'ora

Riporto un pezzo della "invitante" descrizione di questa offerta :
( Controlli le tue e-mail, navighi liberamente sul web, scarichi video e musica ).

Avete notato come faccia parte dell'offerta UMTS, anche la navigazione con GPRS ?

Provateci Voi ad attivare una offerta di questo tipo, cercando di scaricare video e musica tramite il GPRS :

VEDRETE QUELLO CHE VI SUCCEDERA'.

Salvatore Chichi 09.06.10 09:54| 
 |
Rispondi al commento

http://www.vodafone.it/diac/piani/tariffe_internet.html

Tariffa mobile internet a volume. Ecco cosa dice Vodafone :
Con Mobile Internet a Volume la navigazione in Internet in modalità GPRS, dall'Italia, costa 6291,456 € a Gbyte.

NB : ho usato l'equivalenza delle frazioni ( loro si esprimono al Kbyte ).

http://www.facebook.com/topic.php?uid=137487185009&topic=7430

VODAFONE : UNA SOCIETA' NO PROFIT.

Salvatore Chichi 08.06.10 10:21| 
 |
Rispondi al commento

L'italiano ha quello che si merita, fino a che vota corrottie corruttori cosa vuoi pretendere.L'unica disperazione è per chi ragiona e non li vota , spero nelle stelle del movimento giovane che sei riuscito a mettere in piedi purché non si guasti anche questo. Mi auguro che queste cariatidi ecc. che ci governa se ne debbano andare al più presto."Lasciamo che telefonini e internet non funzioni così noi siamo tranquilli , nessuno sa nulla sui nostri intrallazzi ; così pensano a Montecittorio "

Pensionato Stufo 11.05.10 12:40| 
 |
Rispondi al commento

Un pó di tempo fa avevo scritto un commento
sulle telecomunicazioni, un parallelo fra
l´Italia e l´Europa.
Nel 2006 ho girato un documentario che ho
finito di montare nel 2008 con la paura(e la speranza)che diventasse anacronistico.E invece,,, ahi noi, é sempre attualissimo!
Uno dei capitoli riguarda internet://www.youtube.com/watch?v=SF8rsYl7yag&feature=related

ettore melani 07.05.10 13:51| 
 |
Rispondi al commento

HTTP://BOYDISPERATO.STYLE.IT

Chi l'ha detto che di Bridget Jones ce ne può essere solo una, e che soprattutto sia etero!?
E' nato il primo diario-blog dedicato alla piccola Bridget che è in te!

HTTP://BOYDISPERATO.STYLE.IT

Boy disperato 07.05.10 13:44| 
 |
Rispondi al commento

http://www.oneadsl.it/05/05/2010/in-arrivo-la-vdsl-di-telecom/

http://www.oneadsl.it/05/05/2010/fastweb-wind-e-vodafone-insieme-per-una-rete-di-seconda-generazione/

http://www.oneadsl.it/03/05/2010/confindustria-presenta-un-suo-piano-per-digitalizzare-litalia/

a volte anche grillo sbaglia (in questi argomenti così tecnici assai spesso direi)
le cose per la banda larga si stanno muovendo e parecchio, certo il signor grillo non sa che cablare l'italia ad alta velocità non è come cablare la francia o la germania (che comunque nelle campagne stanno messi come se non peggio di noi con latenze bibliche) e che il magico wimax deve appoggiarsi alla rete in fibra (o a ponti radio coi controcosiddetti) e che portare la fibra nelle valli (o fare il ponte radio) o sulle montagne è complicato e costa uno sproposito

mister lol 07.05.10 01:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma questo blog serve a qualcuno? o meglio c'e' qualcuno che lo legge?Ho postato nei giorni scorsi diverse volte il post sottostante ma solo due persone mi hanno risposto. Non vi sembra un po' poco per una cosa cosi importante che cambiera' i destini del mondo? e perche nemmeno a beppe grillo a cui ho inviato una mail personale interessa?Sono molto deluso.Ecco il post:
Ho terminato in questi giorni il progetto per ad una centrale capace di generare tre volte l'energia generata da una centrale atomica.Il costo della centrale e' di un terzo rispetto ad una centrale atomica che il nano ghiacciato vuole propinarci, installandone a piu' non posso, ed incassando a piu' non posso. La nuova ed innovativa centrale non utilizza motori a scoppio,batterie,pannelli solari,pale eoliche,ne tantomeno si basa su fantasiosi aquiloni o quant'altro puo' volteggiare nel cielo a bassa o alta quota,e non utilizza forze magnetiche o elettromagnetiche,e nemmeno fusioni o fissioni nucleari. Si basa su principi di straordinaria semplicita',ma che bisogna sviluppare attraverso cognizioni di chimica, fisica, meccanica, oleodinamica, studi approfonditi di fluido dinamica e idrodinamica,, studi speciali sulla dinamica in relazione alle leggi sulla gravita' dei pesi,studi approfonditi sulla dinamica dei materiali immersi in fluidi e relativi studi sui pesi specifici di nuovi materiali plastici e occorre avere avanzate conoscenze di ingegneria edile.Ma e' molto semplice da capire nel suo funzionamento, quasi sconcertante.Occorre pero' una grande fantasia per concepirla.
Ora direte voi, ma che vuoi? Vorrei poter esporre in dieci minuti a grandi linee questo progetto al nostro grande leader beppe, persona che piu' di ogni altro al mondo e' degna per prima di conoscere il sistema piu innovativo,pulito,rinnovabile,economico e possibile con le conoscenze esistenti ad oggi.
non ho le possibilita' economiche per brevettarlo
ma se uniamo le forze.. Vi prego aiutatemi a contattare beppe e vedrete

maurizio vuturo (ghno-pin-92110), vigevano Commentatore certificato 06.05.10 11:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

True Story.
Se il paese non funziona va sanato. E se chi ha la possibilità di sanarlo non ne è capace/non vuole farlo allora ci vuole una rivoluzione della classe povera. Dal medioevo ad oggi non è cambiato niente ci sono sempre i nobili, i ricchi borghesi, i commercianti, e la plebe... sarebbe ora di insorgere e cambiare ***definitivamente*** questa arcaica divisione in caste. Sarebbe ora di riprenderci l'Italia che troppo a lungo abbiamo lasciato ad altri mentre noi eravamo seduti in poltrona a guardare UOMINI e DONNE...

Alberto Kody 05.05.10 13:23| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,questo post l'ho ricavato dal meetup,5 stelle
peccato aver rinunciato ai soldi delle elez.ma e giusto cosi
si poteva comprarcele noi


L'annuncio del ministro delle Comunicazioni, Gentiloni. Base d'asta a 45 milioni
14 saranno assegnate in 7 macroaree; altre 21 a dimensione regionale
Wi-max, via alla gara per 35 licenze
la banda larga viaggerà sulle onde radio
"Permetteranno di far arrivare internet nelle aree più difficili"
I grandi gestori nazionali non potranno partecipare al livello regionale

Wi-max, via alla gara per 35 licenzela banda larga viaggerà sulle onde radio

Paolo Gentiloni
ROMA - "Il Wi-max ha potenzialità notevoli, consente connessioni ad alta velocità fino a 74 mega ed ha un raggio di applicazione molto più ampio del Wi-fi, per alcune decine di chilometri fino a 50". Lo ha detto il ministro delle Comunicazioni, Paolo Gentiloni, presentando a Roma la gara per l'assegnazione dei diritti d'uso delle frequenze nella banda 3.4-3.6 Ghz (banda 3.5 Ghz). Il ministro ha precisato che la base d'asta sarà di 45 milioni di euro per le 35 licenze Wi-max in gara dalla prossima settimana.

La nuova tecnologia Wi-max permette la diffusione della banda larga su frequenze radio e, quindi, senza fili anche attraverso distanze notevoli. In questo modo, ha spiegato il ministro, potranno essere raggiunte anche aree "più difficili sia dal punto di vista economico che morfologico" e dove è quindi più spiccato il 'digital divide' con il resto del Paese.

La gara, ha sottolineato Gentiloni presentando il bando, assegnerà 14 licenze in 7 macroaree in cui è stato suddiviso il paese (due licenze per ciascuna macroarea: Lombardia-Bolzano-Trento; Valle d'Aosta-Piemonte -Liguria-Toscana; Friuli Venezia Giulia-Veneto-Emilia Romagna- Marche; Umbria-Lazio-Abruzzo-Molise; Campania-Puglia-Basilicata- Calabria; Sicilia; Sardegna) con la condizione che ad uno stesso soggetto possa essere assegnato un solo diritto d'uso per macroregione.

A livello teo

ARTURO B., milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.05.10 15:40| 
 |
Rispondi al commento

Una segnalazione di errore nel post:
In trentino, come penso in tutto il Tirolo storico, la copertura della banda larga arriva al 100% (dei comuni non del territorio ;-)) da aprile grazie ad una combinazione di dorsali di valle in fibra e WiMax.

L'espansione della dorsale in fibra continua, ma non grazie a Telecom ma che si era rifiutata di espandere la rete che alla nascita dell'spa pubblica Trentino Network copriva solo i centri maggiori (60 su 217 comuni)

Filippo P. Commentatore certificato 04.05.10 12:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io sono un tecnico informatico. Lavoro e vivo in un paese nella periferia di Reggio Emilia. La nostra zona non è coperta dalla banda larga. Raccogliamo da anni firme e teniamo pressato il comune, ma Telecom non ha intenzione di fare investimenti nella nostra zona e i nostri amministratori dicono che non ci sono soldi.
Io per lavoro ho necessità di questo servizio. Grazie all’aiuto della Regione sono riuscito dopo un calvario di più di un anno e di costi, a far si che Telecom si interessasse. Finalmente hanno mandato un tecnico che ha tolto la disponibilità della banda larga a un’utenza che non la utilizzava per darla a me.
Ora ho il servizio. Il segnale è molto debole e salta spesso perché sono distante dalla centrale. La cosa si accentua almeno 2 volte l’anno con la conseguenza di dover perdere almeno 2 giorni di lavoro per i call center e le varie prove che fanno fare poi per aspettare che un tecnico mi contatti.
Comunque qui posso dirmi di essere uno veramente fortunato. Buona parte degli altri residenti, dopo aver speso soldi e ancora soldi con delle chiavette che prendono il segnale semmai solo in determinate posizioni, usano ancora la connessione analogica a 56k.
Il comune limitrofo a sue spese ha iniziato a implementare una rete wireless per dare almeno un minimo di connettività ai residenti, i quali devono accollarsi però la spesa dell’antenna e dell’installazione di tutto. Non in tutte le zone tuttavia i ripetitori riescono ad arrivare e la velocità impedisce spesso di utilizzare servizi che performano maggiormente la banda a disposizione.
Nel corso della mia esperienza colleziono, non solo con Telecom, situazioni paradossali. Per esempio spesso qui cambiare gestore è impossibile(poi dicono che Telecom non ha più il monopolio!!, oppure il passaggio da uno all’altro implica mesi di tempo e disservizi a non finire. Oltre al danno la beffa, perchè se per caso il nuovo gestore ha dei problemi e si vuole tornare indietro scattano le penali.

William B., San Martino in Rio (RE) Commentatore certificato 04.05.10 11:44| 
 |
Rispondi al commento

Quando i Borboni si insediarono in Sicilia, fecero di tutto x ostacolare la diffusione della cultura, affinchè il popolino non si mettesse "grilli per la testa".
Oggi i "Borboni" occupano il parlamento, e la storia si ripete con una precisione avvilente.
Signori, qui è ora di Rivoluzione!
Oggi i "Borboni" occupano il parlamento, e la storia si ripete con una precisione avvilente.
Una volta erano i libri, adesso Internet.
Un popolo ignorante, col cervello fritto dalla TV è il massimo che una classe dirigente possa desiderare.
Non credo sia colpa della crisi. Credo sia tutta colpa dell'ignoranza.
Bisogna evitare la Tv come la peste!!!

Per vedere la realtà, senza fregature, visitate il sito: http://www.anakedview.com/

Troverete articoli riguardanti la comunicazione politica, riflessioni sulla società e molto altro...

spaceboy spaceboy Commentatore certificato 04.05.10 10:07| 
 |
Rispondi al commento

Dopo 31 anni a Milano sono rientrato in Sardegna e ho notato quanta ignoranza regna in Sardegna... Il mio paese (Guspini) è sempre stato comunista e tutti si prodigano per nascondere al popolo tutto ciò che succede nel resto del mondo... Ogni mattina un coglione si sveglia e racconta una stronzata su Berlusconi e così vivono tutti felici e contenti! Di conseguenza: Berlusconi ci ha guadagnato almeno 10 milioni di euro col terremoto, tutti i decoder del digitale terrestre sono di Paolo Berlusconi, Silvio è l'unico ad avere una villa abusiva in Sardegna, se non abbiamo la fibra ottica è colpa di Silvio, se abbiamo solo Tiscali e Telecom è colpa di Silvio, la miniera di Furtei è stata sfruttata dagli amici di Silvio, la costa smeralda è tutta di Silvio, tutti i dipendenti di Silvio sono precari e mal pagati... e così via con tutte le stronzate che a un "compagno" fa sempre piacere sentire! Ma come cavolo si fa a spiegare a questi ignoranti che per partito preso non guardano mediaset e Striscia la Notizia che se abbiamo il gas in bombole più caro di tutta l'Italia NON è colpa di Silvio e se abbiamo la benzina più cara è colpa esclusivamente di Moratti e compagni di merende? Altro che banda larga, qui abbiamo bisogno del metano quanto di poter scegliere il browser o la compagnia telefonica o quella elettrica... e intanto gli Enti locali, che assumono solo personale in possesso della tessera CGIL, continuano a spolpare fino all'osso i piccoli imprenditori, negozianti e quanti avessero voglia di intraprendere una qualsiasi attività... e i "compagni" continuano a costruirsi splendide villette su tutto il littorale mentre il popolino ignorante si sazia di bugie... Dimenticavo... i Sindaci sono i primi avvoltoi che tartassano in ogni modo i poveri inventandosi parcheggi a pagamento (altrimenti sei in contravvenzione) e altre tasse assurde pur di sfruttare al massimo la situazione, ovviamente dando la colpa a Berlusconi...

Mariano Sollai 04.05.10 06:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Concordo con qualche post...

Abbiamo la banda più larga del mondo!

Basti vedere la rappresentanza parlamentare del PDL,
popolo di ladri, però non vorrei fare torto ai ladri nel fare il confronto, soprattutto a chi ruba per necessità di sopravvivenza umana.

quegli altri rubano per sopravvivenza politica, perchè è un po' come nel caso delle cinture di sicurezza nel mezzogiorno.. se le metti, se rispetti le leggi, poi devi vergognarti se qualcuno ti scopre...

rosario v. Commentatore certificato 04.05.10 03:07| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe sfondi una porta aperta. Proprio nel tuo blog comparve il mio video "Anche Hitler vuole l'ADSL a Vazzola"...

Vuoi uno scoop? Vieni a leggere questo sul mio sito:http://www.vazzola.info/?p=1250

A Treviso siamo ostaggio della politicizzata Asco Tlc, azienda dal monopolio assicurato e dai prezzi stellari...intanto la locomotiva del Nord Est va avanti col freno a mano...

Riccardo M 03.05.10 23:19| 
 |
Rispondi al commento

se pensate che il direttore del sole 24 ore una domenica fa, alla trasmissione della domenica sportiva, ha esordito dicendo che internet non e' poi molto seguito come la televisione, fatevi voi un'idea della... banda stretta...
Giacinto Ricchetti

Giacinto Ricchetti 03.05.10 20:50| 
 |
Rispondi al commento

Ce l'abbiamo anche noi la BANDA LARGA: si chiama PDL!

Gianna ., Milano Commentatore certificato 03.05.10 20:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ho letto i commenti della banda larga condivido sulle diverse bande definite da precedenti commenti che di largo hanno assai poco ma sconfinano nel criminale,chi ruba a destra chi a sinistra e chi al centro,sembra che l'intero arco costituzionale si sia coalizzato come in una santa alleanza a fottere il prossimo che poi sarebbe anche il vicino, ma anche il prossimo che gli capita a tiro senza soluzione di continuità.ministri deputati consiglieri e consigliati che banda di ladri.
alla maestra d'asilo sembra spettino 28 euroal giorno così dice marco calì mentre uncerto luca luciani della telecom dirigente ne prende 2300 al giorno.
ma di fronte a certe ingiustizie i francesi nel 1770 e rotti presero roncole e forconi assaltarono la bastiglia e iniziarono a tagliare le teste dei privilegiati d'allora.
mi chiedo ma noi italiani che popolo siamo,possibile che si facciamo portare al patibolo senza profferir parola? sento di persone che perdono anche quelle 28 o 30 euro al giorno che finiscono per suicidarsi,però i ladri del governo al defunto in coma bisogna dagli assistenza e nutrirlo anche contro la sua volontà. al senatore quagliariello l'augurio che gli capiti cio che è successo alla englaro, con tutto il cuore mando alla banda quagliariello questo augurio .
e poi ai tanti facenti parte di queste bande.e se questo non vi capita andate tutti a fare in culo.
certamente non mi arrendo a queste ingiustizie e se non con i fatti almeno a parole vi mando nuovamente a fare in culo.
vorrei sapere da qualche amico in rete che dirige le poste italiane perchè anche li si nasconde una banda propensa a delinquere.affermano che ti puoi registrare gratuitamente per accedere ai servizi on line e poi quando lo fai ti dicono che sbagli il tuo codice fiscale che non è corretto il cap della tua citta e altre puttanate del genere. domando : ma oltre che ladri questi dirigenti sono anche incapaci o lo fanno apposta a propagandare la loro efficenza che poi si rivela un fiasco. ciao

bruno ganciu 03.05.10 20:00| 
 |
Rispondi al commento

Si evince che i nostri politici non capiscono nulla e non pensano al futuro: certamente, perchè loro non hanno un futuro!
Non sanno cos'è la "banda larga" loro conoscono solo la loro "banda"; daltronde da chi sono stati eletti? Da nessuno! Sono eletti da loro stessi. E con questa legge elettorale continueranno ad eleggersi tra loro: E ORA DI INTERVENIRE DURAMENTE!
Attenzione Italia: ci vergogneremo tantissimo di avere permesso tutto questo. La storia ci giudicherà come il peggior periodo politico avuto.

alberto valle 03.05.10 18:43| 
 |
Rispondi al commento

Dobbiamo tornare al tam tam altro che tecnologia mi sono rotto del hightec che rompe solo i m....i

Pavan Giorgio 03.05.10 18:36| 
 |
Rispondi al commento

mi sono rotto i coglioni sono cliente adsl telecom dal 98 e il servizio è rimasto lo stesso non è cambiato di un centimetro e le altre non sono da meno il merato non è libero come ci vogliono far crede
l'unica cosa che concedo in piu ogni anno è un giga di mail
basta voglio vedere i miei soldi investiti nelle infrastrutture
Ci vuole un grande V-DAY unificato telecomunicazioni-nucleare-energia e infrastrutture e aqua

teo orlando 03.05.10 18:02| 
 |
Rispondi al commento

Lo volete capire che questi preferiscono fare autostrade anziché migliorare le telecomunicazioni? Ci sarà un motivo se stanziano 5 miliardi di Euro per la Pedemontana, 3 per la Brebemi. Vogliono che la gente usi le macchine non il computer! Ci sono ancora imprenditori che mandano documenti aziendali con i corrieri espresso, pensate un po' come siamo ridotti.

Geronimo Capone 03.05.10 17:31| 
 |
Rispondi al commento

Egregio Senatore Gallo. io una soluzioncina ce l' avrei per gli autisti delle auto blu costretti a correre per un ritardo od un impegno improrogabile del passeggero politico. i punticini della patente vengon tolti a quest' ultimo. c'est plus facile. la scoperta dell' acqua calda. troppo complicata da spiegare ai nostri politici.

STEFANO M., reggio emilia Commentatore certificato 03.05.10 16:29| 
 |
Rispondi al commento

Secondo me si deve far pgare all'Oligopolio della telefonia mobile i costi della banda larga in quanto guadagnano milioni di euro per fornire un servizio poco costoso a triffe elevate.
Una sorta di ti multo perchè stai danneggiando il capitale sociale Italiano e con quei soldi creo una rete capillare Wireless...
Siccome immagino che nei centri di potere loro abbiano rallentato sempre questi lavori per vendere le loro chiavette. Penso giusto?, attendo informazioni mi rendo disponibile a collaborare.

Giuliano Parisi 03.05.10 16:10| 
 |
Rispondi al commento

..... ed aggiungo :

A nesuno stona il fatto che con la banda larga siamo fra gli ultimi ....

e con il digitale terrestre, gazie ad onerosi incentivi ed altri aiuti, l'Italia vanta posti di assoluto rilievo nel passaggio al digitale terrestre ?
Può c'entrare il fatto che Mediaset avesse fretta di entrare nel business della vendita di contenuti (calcio e film) ?

Quindi è chiaro che finchè Silvio c'è la banda larga in Italia soffrirà .... e tanto ...

Penso che più di tutti, aziende come Telecom e Fastweb dovrebbero reagire, visto che hanno in seno un business castrato da questa anomalia.

Non a caso La7 (e tutto il relativo bouquet) si è mostrata molto tiepida verso l'iniziativa TVSat, visto che facendo capo a Telecom aspira a diffondersi in banda larga e forse, ben conoscendo quanto sopra, attende con (troppa) pazienza che l'attuale premier ............. non condizioni più (negativamente) la vita del paese

Elio Longo 03.05.10 16:06| 
 |
Rispondi al commento

LA LEGA CI FREGA

E' TALMENTE CHIARA LA STRATEGIA DELLA LEGA, CHE FA QUASI TENEREZZA NELLA SUA SEMPLICITA'.
l'UNICO INTERESSE CHE HANNO E' PASSIN PASSETTO, L'INDIPENDENZA PASSANDO DAL FEDERALISMO O SIMIL STRATAGEMMA. DEL NANOMAFIOSO E DELLE SUE ALLEGRE BRIGATE NON GLI INTERESSA UN CAXXO, IL FINE GIUSTIFICA I MEZZI.
DALL'ALTRA PARTE DEL GIRONE INFERNALE, AL NANOMAFIOSO NON GLI INTERESSA UN CAXXO DELL'UNITA' D'ITALIA, PURCHE' IL SUO EGOIMPERO NON SIA TOCCATO, ANZI E'MEGLIO!
CHI DOVRA' E POTRA'GIUDICARLO GIURISDIZIONALMENTE?
QUANDO LA NAZIONE NON CI SARA' PIU'? ( NON E' STATO POSSIBILE NEMMENO ORA!!)
UNA COSI' LAMPANTE E DELETERIA COINCIDENZA DI INTERESSI NON POTEVA NON ESSERE COLLANTE PER UNA OPERAZIONE POLITICA DELINQUENZIALE. OLTRETUTTO LA CRISI ECONOMICA CHE COLPIRA' ANCHE L'ITALIA POTREBBE ANTICIPARE E FAVORIRE QUESTO PROGETTO, NEL CAOS CHE PORTERA',CON ULTERIORI COLPI DI MAGLIO,

giovanni borrelli (giovrelli), livorno Commentatore certificato 03.05.10 15:39| 
 |
Rispondi al commento

Ma perchè non si punta il dito contro il vero motivo (= enorme confiltto di interessi) di questa situazione ?

Mediaset in questi anni è entrata con profitto nel mercato della vendita di contenuti (più di 2,5 milioni di utenti) in competizione diretta con Sky.

La competizione vede Sky sfavorita perchè la piattaforma di diffusione (sistema satellitare) è molto più onerosa del praesistente terrestre.
Pertanto Mediaset ha prospettive di penetrazione superiori in quanto può offrire servizi a prezzi più bassi.

MA ......
Se la banda larga crescesse ancora poco e migliorasse l'attuale infrastruttura, potrebbero (Ri-)entrare in campo altri operatori che potrebbero veramente fare concorrenza a Mediaset, addirittura utlizzando una piattaforma ancora più economica.

Pertanto come può il patron e maggior azionista di Mediaset sig. Berlusconi permettere che questo accada ?

Elio Longo 03.05.10 15:34| 
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/watch?v=LF_S3n4ff1E&feature=related

alessandro a., milano Commentatore certificato 03.05.10 15:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ben ritrovati scurnacchiati !

banda larga ..stretta...alta ..bassa....

siamo i primi nel mondo circa una "certa" tecnologia di trasmissione dati..ivi compreso un sistema di telefonia innovativo ( non skype)...

per via dei costi della dissipazione termica avevamo proposto il trentino e per il gestionale il salento.....

coronare un sogno....nessun cervello in fuga ...ed occupazione autoctona....trentina-pugliese...( non siamo leghisti...abbiamo studiato).....

ergo : il tutto verrà realizzato all'estero ( svezia e normandia )

perchè ?....il sistema è italiano...i cervelli sono italiani...

...ragazzi...i peggiori nemici dell'occupazione...dell'innovazione ...della fierezza di essere italiani...sono STI CAZZI DI POLITICI CHE CI GOVERNANO !!!

non vedono oltre la poltrona...l'arricchimento ..la sistemazione dei COGLIONI dei loro parenti...

...fare impresa ? progredire ?...ma SOLO SE PER LORO C'E' UN TORNACONTO......

...questa è la politica di cui siamo RESPONSABILI....questo è il risultato di tanto materialismo finalizzato ad appagare i beceri bisogni primari MORTIFICANDO il bene più grande....LA DIGNITA '....

....i cervelli in fuga ringraziano...

peppino garibaldi 03.05.10 15:03| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi, ma ci vogliamo lamentare sulla banda larga quando viviamo nell'unico paese pieno di fessi contenti di pagare una confezione di 20 aspirine effervescenti la bellezza di 6,80 euro, schierandosi dalla parte dei farmacisti e della loro lobby contro i propri interessi? ma via, un pò di serietà!! Vi ricordate cosa ha detto Luca Mercalli in una puntata di 'che tempo che fa' dopo l'inquinamento del fiume ambro (?) sull'italiano medio che non ha un minimo di coscienza civica e vuole solo il suv da 500 cavalli, i soldi in tasca per vacanze e avere a che fare con le escort? adel resto se siamo governati da uno a cui manca solo la giacca coi lustrini...!!

maria beatrice monda 03.05.10 14:59| 
 |
Rispondi al commento

quelli della bp dichiarano che pagheranno tutti i danni.neanche con la vita basterebbe

nello giubini 03.05.10 14:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' uno scandalo. Finché il nostro futuro sarà deciso da persone che il futuro non lo vedranno mai per motivi anagrafici col cazzo che ci sviluppiamo.

Michele Busi 03.05.10 14:42| 
 |
Rispondi al commento

Problema:
Se con un G8, ti comperi un appartamento da unmilionecinquecentomila euri,
quanti appartemti di comperi con una centrale nucleare?
E con 4 centrali nucleari?
Risolvi.

antonio d., carrara Commentatore certificato 03.05.10 14:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si è vissuti per millenni senza computers.
Ciò nonostante sono state fatte scoperte epocali.
L'elettricità, le trasmissioni radio, molti farmaci salvavita.
L'umanità è progredita anche senza i computers.

Quello che ci vuole è l'ingegno, la ricerca, la volontà.

Adesso sembra che non si possa fare niente senza queste tecnologie, e se uno non ha la connessione e l'accesso a tutte le stupidaggini che stanno intasando il Web, è un ritardato.

I computers, le varie opzioni che offrono, DEVONO ANZITUTTO SERVIRE.

Tutti se ne avvantaggiano, ma c'è chi vive benissimo senza, come ha sempre fatto.

Non creiamo il "MOSTRO".


MG Augusta 03.05.10 14:23| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei chiedere una cosa: quando non c'erano Internet ed il Web, la banda larga, i telefonini, ecc., che cosa ha creato sviluppo e benessere?

Come sono state fatte certe scoperte?

Queste tecnologie sono recenti, ma l'umanità è progredita anche senza di esse.

Adesso progredirà (forse) più velocemente.

Ma non credo che siano indispensabili come si vuol far credere.

MG Augusta 03.05.10 14:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

.... si parla tanto di terzo mondoin Venezuela sono anni che esiste la banda larga e si possono vedere oltre 100 canali l'unica disgrazia è la dittatura di Chavez e il suo socialismo del secolo XXI che li espropria...Le disgrazie sono di vario tipo. La Italiana è il vecchiume dei parlamentari e la atavica burocrazia che frena la capacità degli italiani....

renatp farina 03.05.10 14:00| 
 |
Rispondi al commento

più che la banda più o meno larga o stretta pensiamo alle tasche dei nostri connazionali che sono sempre e comunque ogni giorno più strette. Domandina idiota:
se le Nazioni falliscono, così com'era per le banche, i Comuni ed i vari arrampicatori di cordate che nemmeno sul K2 se ne trovano....nelle tasche di chi si sono riversati stì soldi??!!
Abbiamo ancora biosogno di false paure di attacchi USA? ma se sono loro che li diffondono, per far passare in secondo piano notizie tipo la mare nera che li sta circondando. fortuna che hanno un Presidente di colore. così non dovranno smacchiarlo.
Besos negritos.

STEFANO M., reggio emilia Commentatore certificato 03.05.10 13:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma quelli che hanno impestato il blog con accuse a Prodi quando fece legalissime donazioni di due case ai figli in un periodo in cui Berlusconi aveva tolto le tasse alle donazioni, com'è che non sono qui sul blog a sputare insulti su Scajola?

E quelli che ogni giorno con un nick femminile (?) diverso stanno qui a rompere gli zibidei con post nazisti contro i migranti, com'è che non alitano vento contro i 63 paradisi fiscali in cui Berlusconi ha rimpiattato i soldi che ha rubato al fisco italianO?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 03.05.10 13:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gentile e risentitissimo Corelli,
condivido la tua indignazione; ma come si fa ad uscir fuori da questa situazione? Se non si paga una rata INPS o INAIL, il giorno dopo ti trovi Equitalia e l'ufficiale giudiziario dietro la porta. Guai a saltare una rata di un qualsiasi finanziamento. Siamo schiavi di un sistema perverso formato da caste chiuse ed inaccessibili impegnate solo a tutelare e rafforzare il loro potere ed i loro interessi. Politica, Imprese pubbliche, Sanità, amministratori regionali, provinciali e locali super pagati. Noi assitiamo, senza poter reagire; il sistema lo impedisce. Mi suggerisca eventuali azioni di protesta o rappresaglia senza incorrere in catastrofiche sanzioni e biblici castighi. Vorrei pagare a tariffa la tassa sui rifiuti e invece si paga nella mia zona in base alla superficie dell'abitazione; non vorrei pagare i farmaci di fascia diverse dalla "A": non è possibile; vorrei essere visitato in tempi accettabili: ma quando mai!; vorrei vedere una P.A. efficace, efficiente ed economica: è pura utopia...e potrei continuare all'infinito. Siamo solo portatori di una rabbia impotente! Rabbia che s'accompagna allo sdegno nell'assistere a fenomeni di squallido ed impunito nepotismo. La saluta con stima,un
70enne infelice e insicuro.

franco t. Commentatore certificato 03.05.10 13:53| 
 |
Rispondi al commento

Alt alle nomine firmate Brunetta: violano il decreto Brunetta.

http://www.unita.it/news/italia/98181/alt_alle_nomine_firmate_brunetta_violano_il_decreto_brunetta

Arzân 03.05.10 13:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Piovono rane
"Dopo 5 giorni e l’invito di B a difendersi col coltello tra i denti, Scajola viene a dirci: credevo che la casa costasse 610 mila €. Mai saputo che costasse di più. Se qualcuno ha versato altri 900 mila €, non me l'ha detto. Insomma nel 2004 lui compra un appartamento di 200 mq davanti al Colosseo convinto che costi 610 mila €: né le proprietarie né il notaio gli dicono il vero prezzo della casa, un milione e mezzo di €!?
Dopo quello che è emerso, confessione di Anemone, tracce degli assegni e testimonianze delle venditrici, Scajola tenta di rovesciare la frittata: qualcuno dimostri che io sapevo, è la vostra parola contro la mia.
La spiegazione è talmente illogica e inverosimile! Lui così ignaro del mercato immobiliare a Roma (un ministro economico!) da pensare di poter comprare 200 mq al Colosseo per il prezzo di un trilocale al Fleming; la parte venditrice e il notaio che gli tengono accuratamente nascosta la verità; Anemone che ci mette 900 mila € in più senza nemmeno farglielo sapere (e allora perché glieli regala?)
In America – ma anche in India – una difesa così ridicola porterebbe alle dimissioni a furor di popolo: perché non solo ha preso una valanga di soldi da un imprenditore, ma ha preso pure tutti noi per fessi completi. Invece Scajola la farà anche franca. Perché B gli ha insegnato che da noi non c’è un’opinione pubblica, quindi non ci sarà nessuna reazione o quasi. Lui continuerà a sostenere imperterrito la sua assurda tesi e a fare il ministro (magari gestirà anche le centrali nucleari). Se ci ha preso per fessi è perché lo siamo"

Ha detto Bordini di radio radicale: “Uno che riesce a comprare per 3.000 € al mq, una casa in una zona che nel 2004 costava 14.000 andrebbe fatto Ministro della casa..con vista"

Ora risulta che c'è anche un prete a fare da passa mazzette: l'economo della Congregazione dei missionari del Preziosissimo sangue. Dalla banda della Magliana ai soldi neri dei Ministri. Davvero la Chiesa non si fa mancare niente

viviana v., Bologna Commentatore certificato 03.05.10 13:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vorrei sapere (Grillo, segui la cosa, per piacere) quanto pagherà Scajola per aver dichiarato (sull'atto notarile dell'appartamentino della figliola) centinaia di migliaia di euro in meno rispetto a quanto effettivamente pagato. Cosa che ormai é (almeno questa) ACCERTATA.
Per aver versato erroneamente, anni fa,
176 euro anziché 276 di Ici, ho pagato la differenza.
Mi auguro che questo trattamento non sia destinato soltanto ai comuni mortali....

antonella g. Commentatore certificato 03.05.10 13:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bene! Un blocchetto di mazzette di Scajola per una sola casa e per 900.000 euro è venuto fuori. E tutti gli altri? Questi qui, Lega e Pdl sono 16 anni che rubano con Berlusocni in testa che ha rubato più di tutti e ha rimpiattato il bottino in ne 73 paradisi fiscali. Quanti ce ne saranno con l'aiuto della Lega? E quanti soldi evasi o mafiosi sono ritornati con lo scudo fiscale votato da quell della Lega? E qui dobbiamo anche tollerare che quel becero nazista che si firma Anna Fanfi venga qui a criminalizzare i migranti
Poi, quando si tratta di difendere gente come Schifani e Scajola quelli della Lega sono sempre stati pronti. Piatto ricco mi ci ficco. Ladro ricco lo sostengo.
In quanto ai mafiosi, la polizia sotto Maroni li arresta, la Cassazione sotto Carnevale li libera ma il bello è che lo fa con leggi che sono state votate dalla Lega stessa. Davvero delle belle teste di cazzo!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 03.05.10 13:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LIBERI DI COMMETTERE INFRAZIONI

Si prepara un altro bonus gratuito per la casta:gli autisti delle auto blu non avranno defalcati i punti sulla patente durante il lavoro.
Avranno una doppia patente una per il privato ed una per la professione.
Gli autisti dei ministri durante il normale svolgimento del loro lavoro sono liberi di fare quello che caxxo vogliono, mentre io per andare a Roma da Napoli ci metto 3 ore in auto(per lavoro).
Andiamo avanti con le discriminazioni tra i cittadini e un altro belll'esempio di:
LA LEGGE E' UGUALE PER TUTTI.

bruno pirozzi, napoli Commentatore certificato 03.05.10 13:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

(Pensierino su Scajola)

La parola "tangenti" non rende efficacemente l'idea.
Quando un politico paga un appartamento con assegni circolari, come contropartita dell'assegnazione di appalti statali, e la stessa
contropartita la ottiene un generale delle fiamme gialle per aver costretto i finanzieri suoi sottoposti a chiudere entrambi gli occhi, beh, non bisogna usare la parola "tangente" ma "rapina".
L'appaltatore non paga la tangente, ma la fa pagare ai cittadini, sotto forma di aumento del costo dell'opera o di scarsa qualità della stessa (vedi per esempio gli ospedali costruiti con cemento impoverito).
Per questo, l'appartamento della figlia del ministro, del figlio del gran commis di Stato, del generale delle Fiamme Gialle, sono stati pagati da noi che non ci sottraiamo al Fisco, sono stati il FRUTTO DI UNA RAPINA!
E' giusto che la figlia del politico, con i NOSTRI soldi, possa vivere in un appartamento da 1.700.000 euro mentre i nostri figli non trovano lavoro o guadagnano quattro soldi con i nuovi contratti inventati dai giuslavoristi (col beneplacito della pseudo-sinistra)?
Quanto ancora dobbiamo aspettare per organizzarci e tirarli giu dalle poltrone?
Quanto tempo ancora, Beppe?
Hai riempito Piazza San Carlo a Torino molto più del Papa, molti capiscono che dopo la Grecia il nostro turno si avvicina; nonostante le tv in mano al nano tanti stanno rendendosi conto che anche la Lega si é rivelata la solita presa per il culo per i soliti fessi (vedi Report e la sanità in Lombardia)......QUANTO TEMPO ancora dobbiamo subire??

antonella g. Commentatore certificato 03.05.10 13:18| 
 |
Rispondi al commento

Obama racconta barzellette.
(ansa)


E' stato contagiato anche lui..........

cettina d., isola Commentatore certificato 03.05.10 13:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono un tecnico specializzato che vive sull'isola di Ponza ed assunto in una azienda che ha portato il Wi-Fi sull'isola con uno dei ponti radio più lunghi d'italia (Circa 40Km) e vi posso assicurare che la cosa non è così semplice come si pensi... Il problema della scarsa diffusione del wi-fi non è dovuto semplicemente alla legge attualmente vigente. Basta fare un sistema legale di registrazione anche mobile e si può vendere il wi-fi a tutti. Piuttosto il problema è dovuto alla mancanza di investimenti da parte delle grosse aziende, ma è dovuto sopratutto al fatto che sul territorio nazionale vige la legge del più forte e non ci sono regolamenti chiari che mettano limiti alle compagnie telefoniche. O meglio anche se i limiti ci sono non vengono rispettati, e chi controlla se ne frega. Si consente a tutti di navigare con le famose pennine con la banda a disposizione che è davvero ridicola, e vi assicuro che non è minimamente vicina a quello che promettono se non a pochissima distanza dalle "celle" telefoniche. Aumentando il numero delle utenze delle pennine e la necessità di banda, aumentano le antenne ed i disturbi che limitano non poco l'usabilità del Wi-Fi sopratutto a 2,4 ghz (La scheda di rete wireless di un portatile o di un cellulare lavora a 2,4ghz) o delle frequenze libere a 5Ghz che consentono di fare salti tra città distanti tra loro chilometri... L'interesse delle grandi aziende sono: per la connetivita casalinga, solo i grandi bacini di utenza (minimo 30.000 abitanti)e per i piccoli centri, vendere una chiavetta che non ti garantisce la banda. Risultato il caos più totale che non consente con certezza ad una piccola azienda di fare investimenti produttivi nei piccoli comuni e nelle zone dove la banda larga non c'è. Soluzione? Riformare tutto il settore in modo serio, tutelando non sono le grandi compagnie, ma cercare di incentivare chi porta innovazione e servizi in zone non coperte. Il wi-max insegna. Chi spende milioni per arrivare in un paesino?

Filippo Conte 03.05.10 13:11| 
 |
Rispondi al commento

La bamda larga dell?italia non è la più stretta dell^Europa. è molto molto larga, cpmèrende 4 regioni del sud, il Vaticano, la Lombardia di Formigono, i lari di regimer, ecc.
Molto larga.

cesare beccaria Commentatore certificato 03.05.10 13:11| 
 |
Rispondi al commento

Ing notizie:

"Lazio 'arrendevole' e biancocelesti sotto accusa per il tifo all'Inter: bufera sulla partita all'Olimpico."

"Iron man 2' sbanca il box office, oltre 3,5 mln di euro per il sequel di Jon Favreau."

"Il famoso pittore? Non Giotto, ma Colombo". Le perle delle 'Pupe'.

''Il nudo è bello, nobile e pulito''. Sgarbi si spoglia a 'Pomeriggio 5'

========================


E la crisi economica?

E' finita senza che e ne accorgessi?

cettina d., isola Commentatore certificato 03.05.10 13:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe, non ti dimenticare di Scajola.

antonio apucam 03.05.10 13:09| 
 |
Rispondi al commento

''Il nudo è bello, nobile e pulito''. Sgarbi si spoglia a 'Pomeriggio 5' ing)

Cosa non farebbe un imbecille pur di attirare l'attenzione.........

Il sindaco dei miei stivali, da lezioni di "bin tin" che è l'opposto del bon ton.

Ma chi gli ha dato il voto?

In virtù di quali meriti è stato nominato sindaco un simile porco?

cettina d., isola Commentatore certificato 03.05.10 13:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...STRAQUOTISSIMO....quello che detto ieri sera Giampiero Mughini in tv, mi auguro che la lazio finisca in serie B (la certezza di salvarsi non è ancora matematica) e che ci marcisca sine die.....
proprio un "bellissimo" spettacolo di autentico sport ieri sera all'Olimpico....non c'è che dire... i "signori" Moratti e Mourinho ringraziano sentitamente....

Arcangelo Pippanera, tutti mi chiamano baccala' Commentatore certificato 03.05.10 13:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' vero, in parte, che le licenze WiMAX sono state assegnate ai "soliti noti", ma è anche vero che l'unica società che ha le licenze in tutta Italia non fa parte, almeno in teoria dei soliti noti e, purtroppo, esiste solo grazie a soldi israelo-americani e non grazie alla lungimiranza di qualche imprenditore italiano.

Aria è, almeno sulla carta, un'oasi di Silicon Valley in Italia.
Varie vicissitudini legate agli interessi dei soliti noti, che avevano opportunamente colonizzato i posti chiave dell'azienda, hanno portato la società sull'orlo del fallimento: ora i finanziatori non italiani, con un colpo di coda, stanno facendo fuori la nomenklatura italiota e stanno facendo ripartire questa realtà più unica che rara in Italia.

Quindi, viva Aria che ha un solo neo: la totale assenza di lungimiranza dimostrata da tutti gli italioti vecchio stile che si sono avvicendati al suo govero.
E' proprio vero, siamo condannati ad essere governati dai "crucchi" se vogliamo tirar fuori, in Italia, qualcosa di buono su grande scala.

Wi Maxer 03.05.10 13:00| 
 |
Rispondi al commento

A togliermi la speranza di vedere un giorno il mio paese risollevarsi dall'abisso non è vedere lo scempio delle istituzioni ad opera della nostra oscena classe dirigente.
A togliermi la speranza è leggere in queste pagine, che dovrebbero contenere idee, proposte, voglia di cambiamento, un numero sempre crescente di infime volgarità e insulti reciproci degni della peggiore feccia nella peggiore curva del peggiore stadio.

Se alle idiozie rispondiamo con altrettanta idiozia, se alle provocazioni reagiamo anzichè ignorarle per fare invece prevalere la forza delle idee, dei fatti concreti, ma dove vogliamo andare? A salvare l'Italia?

Tanto vale trovarci un posticino tra i tronisti della De Filippi, dove lo strillo vuoto, sguaiato e fine a se stesso è di casa.

Cristina M., Leifers Commentatore certificato 03.05.10 12:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma del vulcano islandese?
Basta, più nessuna notizia dai mass media?
Finita l'esercitazione sparita la nube?
Incredibile...
^^^^^^^^^
un po di pazienza
adesso il furher obama sta insegnando l'usdo
del telecomando a putin
il famoso telecomando a ultrasuoni haarp
e fra poco sveglieranno le dighe del nord italia
e ci sara' acqua per tutti
^^^^^^^^^^^^
oggi tante scie comiche attravversano il mar mediterraneo naturalmente segnalate da radr worl
sdpargfono concime pressurizzato
tranne che in costa smeralda
^^^^^^^^^
post scriptum
non si parla piu' neppure dei preti pedofili
ma ci sono,e vanno sempre maledetti

*fly* ,, ca Commentatore certificato 03.05.10 12:54| 
 |
Rispondi al commento

banda stretta, banda larga, banda di banditi, banda di mafiosi, banda di ladri protetti

cesare beccaria Commentatore certificato 03.05.10 12:42| 
 |
Rispondi al commento

X Peppe O' fenomeno

Chissà come mai voi analfabeti pagani, pagani padani è la stessa cosa sempre di microcefali si tratta, confondete sempre la cultura con il sedere ?
Forse perchè ragionate e vi mantenete con il culo !!!

AHAHAHAAH HAHAHA AHAHAHA HAHAHAHA HAHAHA HAHAHA HAHAHA HA HAHA HA AHA HAHAH A

Il Santo Commentatore certificato 03.05.10 12:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Parigi, 03-05-2010
La crisi greca ha senza dubbio fatto una vittima, Mario Draghi. Non ha dubbi, il quotidiano francese Le Monde. A 62 anni, il governatore della Banca d'Italia, non è più in corsa per la successione del francese Jean-Claude Trichet alla guida della presidenza della Bce, nel 2011. Ma più della Grecia si tratta di Goldman Sachs. Parigi ritiene che Draghi, dal 2002 al 2005 vice presidente per l'Europa della
Goldman Sachs, sia divenuto indifendibile. La Banca statunitense, sottolinea Le Monde, è accusata di aver aiutato la Grecia a truccare i propri conti e il debito. "Draghi ha perso ogni chanche", afferma uno stretto collaboratore di Sarkozy, citato dal quotidiano francese. "Sarà un po' più difficile", ribadisce un altro consigliere dell'Eliseo. "Se dovesse essere nominato un italiano alla guida della Bce, dovrebbe comportarsi più da tedesco dei tedeschi", sottolinea. In questo quadro, il secondo candidato è effettivamente un tedesco, l'attuale presidente della Bundesbank, Axel Weber, 53 anni, per il quale preme ovviamente Berlino. Ma sembra difficile che si possa respingere la nomina di un tedesco alla guida dell'istituto di Francoforte mentre tutte le regole dell'euro sono state violate, come mostrato dalla crisi greca, e dopo che il cancelliere Angela Merkel ha accettato di correre in aiuto di Atene, malgrado il parere negativo dell'opinione pubblica e dei responsabili politici tedeschi. Sembra però altrettanto difficile - sottolinea Le Monde - che Nicolas Sarkozy firmi una delega in bianco ai tedeschi sull'euro, ad alcuni mesi dalle elezioni
presidenziali francesi del 2012. L'entourage di Nicolas Sarkozy lavora su una candidatura di un Paese terzo, dal momento che quella del governatore della Banca di Francia ed ex vicepresidente della Bce, Christian Noyer, viene giudicata senza speranza, proprio per la sua nazionalità.

http://www.rainews24.rai.it/it/news.php?newsid=140539

Arzân 03.05.10 12:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pure negli stadi sta dilagando l'immoralita': cori razzisti, tifosi che tifano per la squadra avversaria.....
Ma cos'e' questo? Un Paese in via di sottosviluppo?

Missy Elliott, Cittadina del Mondo Commentatore certificato 03.05.10 12:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

X Peppe O' fenomeno

Meglio acculturati che ignoranti come una zappa par tuo.

Il Santo Commentatore certificato 03.05.10 12:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

AHAHAHA HAHAHA AHAHAHAH AHAH AHAHAH AHAH AHAHA HA

La paura dei leghisti verso gli "altri" non è che gli freghino il lavoro ma, come stà succedendo, che gli montino moglie e figlie visto che loro sono maggiormente dotati e non c'è l'hanno costantemente sulle 6:30 a causa dell'alcool e della coca come quegli impotenti dei nazi-leghisti, non è razzismo ma solo invidia della potenza sessuale degli extracomunitari.

AHAHA HAHAHA HAHAHA HAHAHA HA AHAH HAAHAH AHAHA

Il Santo Commentatore certificato 03.05.10 12:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Auto blu mi piaci tu!

p://www.repubblica.it/motori/attualita/2010/05/03/news/immunit_per_le_auto_blu_proposta_nel_nuovo_codice-3779108/

Arzân 03.05.10 12:20| 
 |
Rispondi al commento

Bucarest - Il Presidente della Commissione per i diritti umani, Nicolae Paun, ha detto che la migrazione dei Rom nell'UE ha colpito l'immagine della Romania, ma avverte che il caso dei Rom in Europa diventerà "una bomba ad effetto ritardato".

che possa venire un tumore a quel fesso buonista di prodi, rossi ,sinistri, buonisti, chic , acculturati con voglia di lavorare saltami adosso

Peppe O' fenomeno Commentatore certificato 03.05.10 12:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

le parole del rappresentante rom al Parlamento di Bucarest: «La migrazione dei rom nell’Ue - ha ammesso il deputato - ha leso l’immagine del Paese».

Insomma una bella lezione «per la sinistra italiana secondo la quale immigrazione equivale a clandestinità e bontà d’intenti».

Peppe O' fenomeno Commentatore certificato 03.05.10 12:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gheddafi: “La Svizzera Paese mafioso, uccisi i titolari di conti in banca”

La Svizzera è un Paese mafioso, che non rifugge dal far uccidere “oltre 7.000 titolari di conti in banca” per impossessarsi dei loro averi.

Lo afferma in un’intervista al settimanale ‘Der Spiegel’ il colonnello Muammar al-Gheddafi, secondo il quale la Confederazione Elvetica è “uno Stato al di fuori della comunità mondiale, non legato alle regole dell’Ue” .

http://www.blitzquotidiano.it/cronaca-mondo/gheddafi-svizzera-mafiosa-355528/

* * * * *

Ohibò, sarà per quello che adesso comprano case?

silvanetta* . Commentatore certificato 03.05.10 12:16| 
 |
Rispondi al commento

santo, che povera bestia che sei...
e per di piu' rosso, il che e' peggio!!!

Peppe O' fenomeno

Che sei un fenomeno di razzismo e stupidità lo avevamo capito e odi il rosso forse perchè è il colore del sangue marcio che sputa dal culo tua madre dopo averselo fatto spaccare da un reggimento di magrebini, forse è per questo che adori il verde scagazzo.

P.S. quando hai finito di sparare cazzate corri a cambiare il pannolone allo spastico scemo di pontida che si sente la puzza fino a qua.

Il Santo Commentatore certificato 03.05.10 12:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lo sapete perchè quelli della lega non vogliono i "diversi"?

Semplice hanno paura del confronto, hanno paura di dover competere per un posto di lavoro per MERITO, vogliono essere padroni a casa loro perchè nella fabbrica ci devono andare loro senza confronto così per il solo fatto di essere nati vicino alla fabbrica....hanno una paura fottuta del MERITO e lo sapete perchè?
Perchè la maggior parte di loro sono come ER TROTA....

Giuseppe G. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.05.10 12:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DISOCCUPATI DI TUTTA ITALIA UNITEVI !!!!!

Tre vigilantes sono rimasti feriti nel tentato assalto ad un furgone portavalori sulla statale 89, che collega Foggia a Manfredonia.Durante il tentativo di rapina i malviventi, una decina di persone, hanno anche sparato tre colpi di kalashnikov. Secondo una prima ricostruzione i rapinatori, a bordo di tre auto e di una pala meccanica, hanno speronato il furgone e cercato di impadronirsi dei soldi, alcune centinaia di migliaia di euro, destinati agli uffici postali di Manfredonia.

>>> IL PROSSIMO ASSALTO SARANNO IN VENTI ...

POI IN QUARANTA
POI IN OTTANTA
POI....fateli voi i conti !!!

(cmq era molto che non leggevo 'ste notizie!)


santo, che povera bestia che sei...
e per di piu' rosso, il che e' peggio!!!

Peppe O' fenomeno Commentatore certificato 03.05.10 12:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ragazzi, ho un'idea ! Perché la Repubblica federata del Centro Sud Italiano non esordisce con una GRANDE OPERA che ci darebbe ricchezza, lavoro e tranquillità?
FACCIAMO LA GRANDE DIGA CUNEO-PIACENZA-UDINE che delimita un immenso lago dal quale con cinque centrali elettrice ricaveremo energia per tutta italia e pure da vendere in Europa. resterebbero in fondo al grande lago che chiameremo LAGO DEL NORD lombardia piemonte friuli e Veneto amche se non interi.
Vi Piace?

Marta Zanibon 03.05.10 12:04| 
 |
Rispondi al commento

Slitta ancora il ddl sulle intercettazioni

3 maggio 2010

La commissione rinviata a venerdì. Il premier va dalla Brambilla: "Privacy infranta"

Questa volta la "guerra santa" contro le intercettazioni e per una riforma della Giustizia a sua immagine, Silvio Berlusconi l’ha propagandata in un messaggio audio sul sito dei "Promotori della libertà".

Il premier, ritratto con il solito sorriso da pubblicità elettorale, ha detto che ci sarà una riforma della giustizia "dalle fondamenta...cercando di garantire ai cittadini processi più giusti in tempi certi".

Peccato che per eliminare i suoi guai giudiziari, i procedimenti li vuole azzerare con il cosiddetto processo breve.

Non poteva mancare neppure la favola sulle intercettazioni:

"Stiamo intervenendo per impedire che un normale cittadino venga intercettato senza motivo per poi ritrovare la propria privacy infranta e resa di pubblico dominio sulle prime pagine dei giornali"


http://antefatto.ilcannocchiale.it/glamware/blogs/blog.aspx?id_blog=96578&id_blogdoc=2483152&yy=2010&mm=05&dd=03&title=slitta_ancora_il_ddlbrsulle_in

* * * * *

Privacy infranta…

Commovente, “i cittadini normali” quanto gli stanno a cuore, il poverino aveva anche messo a disposizione le sue ville per agli aquilani un anno fa… qualcuno sa se sono ancora tutti ospiti del sant’uomo per alcuni e del corruttore prescritto per altri?

Mah…

silvanetta* . Commentatore certificato 03.05.10 12:03| 
 |
Rispondi al commento

Di sicuro la merda leghista come la IVANA IORIO
alias multinick - ora banfi - è la felicità di

NOTI TOPONI DI FOGNA che appestano il blog da molto
tempo !! Eppure una volta lessi che un certo topo la
azzannò alla gola ...!! molto strano !!

forse se facessero pace con la propria coscienza
anche i topi avrebbero un'anima !!!


Ma del vulcano islandese?
Basta, più nessuna notizia dai mass media?
Finita l'esercitazione sparita la nube?
Incredibile...

Annunaki, Nibiru Commentatore certificato 03.05.10 12:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il contadino, il marinaio, l’artigiano d’una volta nel tesoro delle sue conoscenze pratiche trovava anche lo schema spirituale con cui misurare la vita ed il mondo.Johan Huizinga.

E' una frase citata da Massimo Fini.
Egli ritiene che ogni strumento tecnologico, applicato alla conoscenza, tanto più è sofisticato tanto meno tiene nel tempo.
La pittura è durata migliaia di anni, la stampa qualche secolo, la Tv è in pista da poco più di sessant’anni e sta per essere divorata da Internet che durerà ancora meno.

Il tempo attuale è caratterizzato da un disagio che non trova sbocco nel quale vi è la "scomparsa del Prossimo". Ci commuoviamo per Haiti e poi ci muore il vicino di casa e non lo vediamo neppure.
Occorre ritornare ad una realtà più semplice e limitata.
--------------------------------------------------
Quando avremo TUTTI la banda larga in Italia , non ci servirà più.

Alina F., Varese Commentatore certificato 03.05.10 11:59| 
 |
Rispondi al commento

Il regno corrotto dell’imperatore Silvio
di Alexander Stille, The New York Review of Books, da ItaliaDallEstero.info

Nel corso dell’ultimo anno, la vita politica italiana ha finito per assomigliare ad uno strano incrocio tra una telenovela messicana e una descrizione svetoniana degli eccessi imperiali dei Cesari. Inizialmente ci sono state le rivelazioni sul particolare rapporto tra il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi e Noemi Letizia, una ragazza adolescente di Napoli che lo chiamava “Papi”, suscitando speculazioni sul fatto che fosse una figlia illegittima oppure un’amante minorenne. “Vorrei che fosse sua figlia!” Ha commentato Veronica Lario, moglie di Berlusconi; quest’ultima ha chiesto pubblicamente il divorzio, dichiarando di non poter più restare con un uomo che “frequentava minorenni” e “non stava bene”.

Sono seguite le fotografie dei festini con ragazze in topless e politici senza mutande presso la villa del piacere di Berlusconi in Sardegna, che richiamavano immagini di Tiberio a Capri. Infine, c’è stato il caso delle escort che partecipavano alle feste di Berlusconi al palazzo presidenziale di Roma; molte di loro erano pagate da un uomo d’affari del sud Italia interessato ad ottenere appalti dal governo per la sua azienda di forniture ospedaliere.

link
http://temi.repubblica.it/micromega-online/il-regno-corrotto-dell%e2%80%99imperatore-silvio/

Aldo F., napoli Commentatore certificato 03.05.10 11:59| 
 |
Rispondi al commento

Ma voi davvero perdete tempo a leggere le stronzate di quell'emerita cretina razzista e invidiosa della cultura?

Aldo F., napoli Commentatore certificato 03.05.10 11:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe: è esattamente cosi.
Che cazzo fa testa d'asfalto e il suo sedicente 'governo del fare' ?
Del fare un cazzo, forse. E' veramente paradossale la sicumera con cui gli elettori di un governo che non fa un emerito cazzo, se non gli interessi illeciti del padrone, da quando è in carica, accusano gli altri di essere 'parassiti'...
Evidentemente è un meccanismo di difesa psicologico: la miglior difesa è l'attacco... accusiamo prima noi, se no scoprono che i veri parassiti siamo noi...

Josef Dzugashvili (stalin) Commentatore certificato 03.05.10 11:48| 
 |
Rispondi al commento

Lunica "Banda" che funziona in Italia è quella che legifera x il nucleare o altre stronzate senza futuro.Quella si che è una banda larga, basta prendere il telecomando e te li ritrovi in TV dalle 7 alle 24.Pagliacci andate a lavorare che lo stipendio non ve lo paghiamo per andare dentro la scatoletta a dirci che siamo nella merda.Lo sappiamo gia di nostro.

va tutto bene, (terra) Commentatore certificato 03.05.10 11:48| 
 |
Rispondi al commento

In Italia, ma anche in buona parte del mondo, fino a quando non cambieranno i vertici della politica e non si elimineranno le componenti di cui si circonda, i partiti dei voti di scambio, i più pericolosi, e l'appoggio della chiesa, non cambierà nulla.

Con il finto bipolarismo abbiamo raggiunto l'apice negativo della bilancia, con la chiesa che costituisce la piuma che fa pendere il piatto della bilancia da una parte o dall'altra, ci siamo dati la decisiva zappa sul piede.

Noi non abbiamo il bipolarismo, noi abbiamo quattro partiti predominanti: la destra, la sinistra, i voti di scambio e la chiesa.

La chiesa è il partito più forte, quello composto da clericali e cattolici, quindi membri di un partito e loro seguaci, che decidono, di volta in volta da che parte stare e dare manforte.

In nome della religione che dovrebbe rappresentare, ma non rappresenta, la chiesa domina su tutte le civiltà e combatte tutte le altre religioni, partiti anch'essi, che contrastano il suo cammino.

Fino a quando non si relegherà la chiesa nel cantuccio che le compete, quello inerente esclusivamente la fede e la cura delle anime per chi ci crede, non si potranno compiere grandi passi nei campi della ricerca, della medicina, della cultura in generale, della scienza della filosofia, ecc.

La chiesa, così come è intesa dalla notte dei tempi, è il male da estirpare, perchè è l'ostacolo alla libertà di pensiero, alla ricerca scientifica, alla conoscenza in genere, è costrizione, è oppressione.

Ci lamentiamo del conflitto di interessi di chi detieni i mezzi di informazione.......ma vi è mai capitato di assistere ad un tg ove non sia presente "il pensiero" di un componente della casta clericale? Vi è mai capitato di leggere un quotidiano dove non c'è una citazione che riporti alla chiesa?

A me no, e, francamente, mi sento oppressa!

cettina d., isola Commentatore certificato 03.05.10 11:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

“Consegnai gli assegni a Scajola al ministero”.

I verbali dell’architetto Zampolini
Claudio Scajola avrebbe ricevuto gli assegni circolari del valore di 900 mila euro dalle mani dell’architetto Angelo Zampolini, direttamente nella sede del Ministero dello Sviluppo Economico.

Lo ha ammesso lo stesso Zampolini ai pm.

Accompagnato dal suo legale Grazia Volo, l’architetto ha raccontato il 23 aprile scorso agli inquirenti il suo ruolo nell’operazione immobiliare del 2004 per l’acquisto dell’appartamento al Colosseo.

Smentendo in toto la versione fornita da Scajola, che si ostina a negare un pagamento supplementare per l’acquisto dell’appartamento.

Dunque, nonostante la difesa a riccio del ministro nella tempesta, gli elementi a suo carico risultano tanti e circostanziati, senza che nel frattempo Scajola abbia fornito una spiegazione plausibile di un’eventuale complotto ai suoi danni.

Per Calderoli “il ministro è onesto e soprattutto non è stupido”: non avrebbe commesso illeciti né tanto meno si sarebbe fatto incastrare così facilmente.

Va bene che Calderoli è titolare del dicastero della Semplificazione, ma così rischia di farla un po’ troppo semplice.

http://www.blitzquotidiano.it/politica-italiana/scajola-zampolini-verbali-ministero-355752/

* * * * *

Presto sentiremo il solito mantra:

toghe rosse,
complotto,
processo mediatico
inchiesta a orologeria
la sinistra che vuol far cadere il governo
responsabilità dei soliti giornalisti comunisti e via di seguito.

Piuttosto una domanda: 900 mila euro sono un bel regaluccio, ma a fronte di quale servizio ricevuto in cambio?

E i legaioli che ieri strillavano “roma ladrona” oggi stanno in vetrina a guardare, solidarizzano e se ne vanno sottobraccio con corruttori, corrotti, ladri, condannati e prescritti.

Bravi e ipocriti!!!

silvanetta* . Commentatore certificato 03.05.10 11:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ci hanno portato via anche la vergogna.
di Marco Belpoliti

Il tempo della vergogna è forse finito? Non passa giorno che uomini politici, affaristi, immobiliaristi, costruttori edili, banchieri, attrici, alti funzionari dello Stato vengano sbugiardati nelle loro affermazioni, messi alla berlina, esposti al pubblico ludibrio, senza che nessuno debba pentirsi di ciò che ha detto o fatto, rassegnare le dimissioni, ritirarsi a vita privata, o chiedere semplicemente scusa. Tutto resta eguale, come se quel sentimento, che per Brunetto Latini era «passione d’animo, e non è virtude», non li pervadesse, sino a spingerli a gesti estremi. Dal Giappone giunge invece la notizia che il conduttore di un treno superveloce, in ritardo di cinque minuti, si è tolto la vita per l’onta. Un gesto eccessivo, probabilmente, ma perfettamente simmetrico a quello che ha invaso la società italiana negli ultimi vent’anni.

link
http://temi.repubblica.it/micromega-online/ci-hanno-portato-via-anche-la-vergogna/

Aldo F., napoli Commentatore certificato 03.05.10 11:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro beppe ,il metodo di spolpamento di telecom è lo stesso metodo con cui i politici stanno spolpando l'intero paese.
Come funziona? Semplicissimo, attuando il metodo telecom con tutte le piu grandi imprese pubbliche.
Si vendono un po alla volta le parti migliori dell'impresa, e le partecipazioni più appetibili,(altrimenti nessuno le comprerebbe è ovvio!),si licenziano o si esternalizzano decine di migliaia di lavoratori,tutto il ricavato di queste manovre viene distribuito ai soci più importanti,(di solito con azioni privilegiate) ed ai managers tramite la famigerate stock options ( che sono tassate al 12%, mentre chi guadagna 1000 euro al mese paga il 27% di irpef!).
Alla fine il risultato è che pochi privilegiati si arricchiscono in maniera indecente, mentre i debiti della società rimangono sempre uguali o addirittura crescono: il che giustifica d'altronde ulteriori tagli, con i quali si finanzieranno ancora le stesse persone.
E' un meccanismo perfetto, che funziona su scala più grande e con opportuni correttivi anche con il debito pubblico(che infatti cresce ogni anno nonostante tagli alla spesa sempre più consistenti).
Io mi chiedo una volta denunciato tutto questo;
chi potrebbe essere in grado di intervenire?
Chi può fermare questi banditi?
Purtroppo non credo che esista una risposta, anche se nutro una piccola speranza nel movimento 5 stelle.
Ti prego beppe non deluderci.

Luigi D., Ancona Commentatore certificato 03.05.10 11:37| 
 |
Rispondi al commento

La Sindone, un autentico falso

di Paolo Flores d'Arcais

La Sindone esposta in questi giorni a Torino è un falso. O meglio, è un vero telo di lino di produzione medioevale, ed è vero – al di là di ogni ragionevole dubbio – che non ha nulla, ma proprio nulla a che fare con il corpo di un profeta ebraico itinerante in Galilea ai tempi dell’imperatore Tiberio, morto per crocefissione a Gerusalemme sotto l’imputazione di lesa maestà all’impero romano.
In questo volume esponiamo una raccolta sommaria, ma già così inoppugnabile, delle prove storiche e scientifiche che escludono la possibilità contraria. Ciascuna di queste prove sarebbe sufficiente anche presa da sola, e tale sarebbe considerata da tutti se si trattasse di un qualsiasi altro reperto archeologico. Poiché però si tratta di un oggetto di culto, si continua pervicacemente a negare la validità conclusiva perfino della sinergia inaggirabile di tutte queste prove messe assieme.
Eppure, basterebbe confrontare quanto sappiamo dalla lettura critica dei vangeli sulla sepoltura di Gesù, per escludere che la Sindone di Torino abbia qualcosa a che fare con il suo corpo. Basterebbe confrontare quanto ricaviamo dalle sepolture ebraiche di quell’epoca per giungere ad analoga esclusione.
Basterebbe prendere atto che quando in epoca medioevale la Sindone compare per la prima volta, il primo vescovo che se ne occupa la presenta esplicitamente e tassativamente come un artefatto di un artista dell’epoca (dando perfino ad intendere che sia noto il «chi»). Basterebbe prendere atto che l’analisi del tessuto, delle fibre, della lavorazione, esclude che il telo sia collocabile per la sua produzione nella Palestina dell’occupazione romana, e affermi che le sue caratteristiche coincidono invece con i manufatti medioevali.

continua :

Aldo F., napoli Commentatore certificato 03.05.10 11:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

a anna banfi:

tu devi essere quella puttana di concita a 90.. che godeva per le tragedie legate agli immigrati.

Le persone come te meritano di vivere sotto tortura e morire di morte lenta e dolorosa!

Hux WS Commentatore certificato 03.05.10 11:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

De Magistris: Il sacco della Rai

Questa è la Rai bellezza, non è la BBC! E’ recente la notizia che la maggioranza azionaria di una società di produzione televisiva, la quale riceve commesse dalla televisione di Stato per una cifra consistente annua, sarebbe della suocera del presidente della Camera, Gianfranco Fini. Una notizia che non ci sorprende più di tanto. Lo scenario scandaloso della torta Rai in cui molti affossano le mani è noto da tempo. E a pagarne le conseguenze sono i soliti noti: i cittadini che pagano il canone e i lavoratori della stessa tv pubblica.
La governance Berlusconiana che ha preso il potere in Rai quest’anno non pagherà agli operai, impiegati e quadri, il “premio di risultato”. Mentre, ai giornalisti e dirigenti sarà normalmente corrisposto (?).
In uno scenario nazionale gravissimo per quanto riguarda il mondo del lavoro, in cui molti perdono l’impiego e sono costretti ad azioni disperate per salvare il loro futuro e quello delle loro famiglie; di precari e disoccupati; la questione premio, di per sé, non andrebbe neppure presa in considerazione. Non c’è ancora il pericolo che i dipendenti Rai finiscano in strada, anche se il rischio si fa sempre più concreto.
Tuttavia l’occasione merita una particolare attenzione poiché stiamo parlando dell’azienda televisiva che è la diretta concorrente di Mediaset, principale società dell’impero economico-mediatico di Berlusconi. Ed i suoi fedelissimi servitori, piazzati nei posti chiave della tv pubblica, lavorano alacremente per gli interessi del padrone. Fanno, in poche parole, il cosiddetto “lavoro sporco”. Ancora una volta il conflitto d’interessi del presidente del Consiglio, enorme per quanto riguarda il settore televisivo, entra in scena schiacciando i diritti dei lavoratori e il liberismo economico e produttivo del Paese. E ci fa anche comprendere come operazioni sbagliate, apparentemente dettate da incapacità, siano invece ben pianificate e messe in pratica con grande abilità.

continua:

Aldo F., napoli Commentatore certificato 03.05.10 11:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

si ringrazia quell'accozzaglia di dementi buonisti rossi sinistri per aver dato una mano ai barbari a conquistare l'italia!!!
Anna Banfi

La sinistra radicale è stata punita, elettoralmente!

Nell'ultimo decennio la Lega ha governato questo paese per 7 anni e mezzo! Quando i padagni si svegliaranno cosa racconterete loro? Dalla xenofobia tornerete al dare del mafioso a Berlusconi!

Se le cose non vanno la colpa è di chi detiene il potere da tempo, e i CIALTRONI LEGHISTI sono tra quelli!

Stammi bene e buon governo

Roob Zarathustra, Caput Mundi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.05.10 11:20| 
 |
Rispondi al commento

Rockefeller si fa l’Arca di Noè. Cosa ci nasconde?
Maurizio Blondet
Nella gelida isola di Spitsbergen, desolato arcipelago delle Svalbard (mare di Barents, un migliaio di chilometri dal Polo) è in via di febbrile completamento la superbanca delle sementi, destinata a contenere i semi di tre milioni di varietà di piante di tutto il mondo. Una «banca» scavata nel granito, chiusa da due portelloni a prova di bomba con sensori rivelatori di movimento, speciali bocche di aereazione, muraglie di cemento armato spesse un metro. La fortificazione sorge presso il minuscolo agglomerato di Longyearbyen, dove ogni estraneo che arrivi è subito notato; del resto, l’isola è quasi deserta. Essa servirà, fa sapere il governo norvegese titolare dell’arcipelago, a «conservare per il futuro la biodiversità agricola». Per la pubblicità, è «l’arca dell’Apocalisse» prossima ventura.

http://www.effedieffe.com/component/option,com_myblog/show,Rockefeller-si-fa-l-Arca-di-Noe.-Cosa-ci-nasconde-.html/Itemid,0/

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 03.05.10 11:17| 
 |
Rispondi al commento

Ciao,

in merito alla banda larga, mentre leggevo
l'articolo e al fatto che in Sardegna in varie
zone non c'e' segnale nemmeno per il
(banale) cellulare, mi viene in mente il
progetto del Sardinia Radio Telescope (SRT).
Un'antenna di 64m di diametro, che ha
assorbito una bella fetta di milioni di euro
alla ricerca, posta in un sito non proprio ideale per
un radiotelescopio. Insomma, non c'e' banda
larga, ma c'e' un radiotelescopio che non si
sa quanto potra' effettivamente contribuire
alla scienza astronomica.
Contraddizioni.

ciao
Eros

Eros Vanzella 03.05.10 11:15| 
 |
Rispondi al commento

Amo viaggiare e, purtroppo, ovunque mi sono trovato meglio che in Italia ad utilizzare Internet. A fine 2008 sono stato in SUDAFRICA. Ho scoperto che lì Internet a casa con una velocità di 18 MEGA costa la cifra astronomica (!!) di 19 RAND (la bellezza di 1,95 Euro.....) al mese.
Forza Beppe!

Stefano Bornia, Genova Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.05.10 11:15| 
 |
Rispondi al commento

Un branco di cialtroni, di ipocriti e di pappagoni che ci comandano (sic!), ai quali sta benissimo che le cose non s'abbiano a cambiare...auto blu, alberghi di lusso, appartamenti e ville a iosa, escorts e leccaculi a volontà. Chi glielo fa fare di impegnare la poca materia grigia a disposizione (tutta orientata a soddisfare l'egotismo più sfrenato)per cercare di migliorare l'Italia e gli italiani? Tutta fatica sprecata, meglio non fare niente e godersela! E che poi, non da ultimo, cosa se ne farebbe della porcheria trasmessa alle varie "raitivvu" e di tutti i giornaletti a fumetti ( pardon,i quotidiani) l'italiano medio con un po' più di sale nella zucca?? Ci perderebbero doppiamente...

Vince M. Commentatore certificato 03.05.10 11:11| 
 |
Rispondi al commento

A forza di aspettare, esitare e nicchiare, la Grecia è praticamente in default: a meno che qualcuno creda possa pagare il 20% sui BOT a due anni, e l’11% su quelli a dieci. Ma ormai non è più solo la Grecia. Come ampiamente previsto e come era possibile evitare, il Portogallo è contagiato: con un debito pubblico pari all’84% del PIL (incredibilmente virtuoso, in confronto all’Italia), gli interessi che deve pagare sui BOT a dieci anni sono saltati a 5,67 (più 0,48 in poche ore).

Il debito pubblico italiano ci costa di più (più 0,6 punti d’interesse nelle stesse ore), e il Tesoro ha fatto fatica a piazzare 13,5 miliardi di euro di obbligazioni ad interesse rialzato.

Ma il peggio capita adesso alla Spagna: declassato da Standard & Poors il suo debito pubblico, gli interessi che deve pagare sui suoi titoli sono saliti di 0,27. Va da sè che ogni rincaro degli interessi avvicina il momento in cui il servizio del debito, per questi Stati, diverrà insostenibile.

Dov’è Prodi? Dove sono Ciampi ed Amato, che ci assicuravano che con l’entrata nell’euro i nostri problemi erano finiti, che finalmente potevamo indebitarci a tassi bassi, che ci dava «stabilità», che ci «proteggeva» dalle svalutazioni (ossia dal rimedio tradizionale con cui noi latini uscivamo dai guai?). La responsabilità di questo disastro è proprio l’euro. L’euro-marco, voluta dalla Germania.

Il caso della Spagna è esemplare. Non era una cicala come l’Italia, col debito pubblico superiore al 110 del PIL. Il debito spagnolo era solo il 40%, il Paese vantava attivi di bilancio e un’economia dinamica. Entrata nell’euro, la Spagna è stata devastata dai tassi, troppo bassi per la sua economia vispa. I tassi imposti uguali per tutti dalla Banca Centrale Europea, 4% nei primi anni 2000, rendevano il denaro troppo a buon mercato per il Paese, ......

http://www.finanzaonline.com/forum/showthread.php?t=1164534&page=26

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 03.05.10 11:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

TERRORE A MILANO:

trovata minicicciola nei pressi della villa del super mega presidente supremo del consiglio silvio, gli artificieri in questo momento stanno cercando di disinnescare la bomba che potrebbe provocare un immane tragedia.

Hux WS Commentatore certificato 03.05.10 10:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In Italia non abbiamo la banda larga ma in compenso abbiamo uno con la bandana.

Claudia - Ts 03.05.10 10:57| 
 |
Rispondi al commento

Se l'italia fallirà, il cittadino italiano darà la colpa al vicino di casa.....questi sono gli italiani, na massa di ignoranti rincoglioniti

Giuseppe G. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.05.10 10:53| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una mattina che passeggiava nudo nel parco di Villa Certosa tra i cactus, Berluscone vide la morte nera. Era uno scheletro con un mantello nero aperto, come fanno gli esibizionisti, si moveva cigolando verso di lui e , sebbene non avesse occhi, lo gelè col suo sgardo gelatinoso.
Berlusconi ne fu terrorizzato. Telefonò subito a Putin perché gli mandasse subito un Tupolev con un Suv da corsa, onde potesse fuggire lontano e sfuggire alla Morte Secca.
Due ore dopo un SUV placcato d'argento con motore Kazzarov iperturbo gli atterrò sul prato sostenuto da dieci paracaduti.
Berlusconi lo fece caricare sul sommergibile russo che stazionava sempre nel tunnel marino di Villa Certosa e partì a razzo verso le coste libiche. Intanto telefonò a Bondi raccontandogli tutto.
Finita la telòefonata era già a Tripoli. fece sbarcare il SUV e sgommò via a velocità folle verso Touzougou dove l'aspettava Gheddafi. Gli aveva telefonato subito dopo Bondi e il libico l'aveva istruito su come raggiungere Touzougou, dove l'avrebbe ateso per le cinque di quel giorno, per condurlo poi in un posto sicuro e inaccessibile alla Morte Secca.
Bondi intanto, a Roma, pieno di apprensione e di nervoso per
la vicissitudine del suo amato Capo, era andato in un cimitero con una mazza per spaccare un po' di lapidi e sfogarsi. Lì si vide di fronte a un trattao la morte secca. " Ah stronza - gli fece - come hai osato minacciare il mio dolce Berlusco là in Sardegna; volevi rapirlo eh, brutta maiala ! " La Morte secca, non reagì e non se la prese. " Signor Bondi, rispose, lei è miserevolmente in errore. Il suo Berlusconi ora non mi interessa. Ho un appuntamento con lui alle cinque di stasera a Touzougou. E ciò mi basta".

Paolo Mirin 03.05.10 10:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Messaggio Nr. 16 del 12 marzo 2008 ricevuto dagli amici d’oltre oceano da decifrare con il decifratore nr. 9
HO LA SENSAZIONE CHE LA NOSTRA ITALIETTA SIA ORMAI UNA PENTOLA A PRESSIONE....NORD EST SUPER INCAZZZATO, CAMPANIA ancora piena PIENA DI IMMONDIZIE e cammorristi collusi con la politica, e…., SICILIA.....INSOMMA NESSUNO E' FELICE....
I NOSTRI POLITICI NON SONO DEGLI SPROVVEDUTI, CHI LO PENSA E' STUPIDO...LORO SANNO CHE LA PENTOLA A PRESSIONE SE NON HA UNA VALVOLA DI SFOGO SCOPPIA. CHI SARA’ LA PROSSIMA VALVOLA DI SFOGO….
TUTTI HANNO PAURA DI UNO SCOPPIO, LE BANCHE, LE ASSICURAZIONI, I POTERI FORTI,…….ANCHE L’OPPOSIZIONE ANCHE SILVIO BERLUSCONI. TUTTI HANNO PAURA DELLE RIVOLUZIONI…. TUTTI CERCANO IN QUALCHE MANIERA UNA VALVOLA DI SFOGO, UNA VOLTA ERA IL CIRCO MASSIMO…… ORA CHI SARA’ LA VALVOLA DI SVOGO’??????
Messaggio nr. 18 del 12 marzo 2008 ore 17:30
Le quaglie uccise in ex jugoslavia sono state tante E MOLTO AFFILATE…...E’ molto difficile portarle in italia…..la colpa è della RABBIA SILVESTRE…Solo di notte si potrà fare qualche cosa……La notte porta consiglio, il consiglio è di notte… ANDARE A VOTARE NON CAMBIA NULLA SE NON CAMBIA LA GENTE CHE SI VOTA…..Partire da zero, bisogna partire da zero bisogna cambiare anche tutti i funzionari dei ministeri. TROPPO COINVOLTI E……..
C’E’ IL CAPO DEI FANNULLONI IRRITATO E QUALCHE FANNULLONE PERDITEMPO…. CHE NON REAGISCE…….


PRESTA NOME, firenze Commentatore certificato 03.05.10 10:45| 
 |
Rispondi al commento

come membro del coordinamento dei comitati contro la gronda autostradale di genova, alla cui ultima manifestazione ha preso parte anche beppe, vi invito a vedere il video girato da gian giovedi sera, 28 aprile 2010, in occasione della visita del sindaco vincenzi a bolzaneto, durante la quale la stessa è stata duramente contestata.
Interessanti anche le immagini dell'espressione della vincenzi, mentre parla paolo, uno dei portavoce dei comitati.
Se potete, mettetelo sul blog!!!
Grazie
davide

davide spinella 03.05.10 10:43| 
 |
Rispondi al commento

PRIVATO E PUBBLICO

Noi parliamo tanto di Stati, ma che valore hanno gli Stati nel mondo moderno?
L’economia e la finanza sono dettati da magnati privati che possiedono la quota di maggioranza di società per azioni.
Il mercato è comandato da multinazionali che danno lucro a ricchi magnati privati e determinano paci e guerre, miserie e ricchezze, leggi del mercato, leggi del lavoro e leggi dell’informazione.
I media hanno proprietari privati e persino la RAI che dovrebbe essere a regime pubblico dipende per tre quarti dei suoi programmi da Berlusconi che è un privato.
Governi corrotti come quello di Berlusconi usano le istituzioni, le leggi e i cittadini per maggiorare guadagni privati e per difendere una personalissima impunità.
Le agenzie di rating sono agenzie private anche se il loro potere è enorme e possono alzare o abbassare le quotazioni di gruppi azionari come di Governi, dettando guadagni di privati o fallimenti di intere Nazioni, eppure stanno al di fuori di ogni controllo statale e possono provocare il fallimento di un paese o amplificare una bolla speculativa micidiale usando corruzione, collusione e speculazione privata.
Le banche sono gestite da privati. Perfino Bankitalia è privata.
Inutile dire che mafia, ‘ndrangheta e camorra sono private.
Ma private sono anche le corporazioni, come quelle di Confindustria, o dei farmacisti, dei venditori di armi, dei petrolieri, della chimica farmaceutica, che mirano solo a mantenere interessi privati.
La Comunità Europea serve principalmente a favorire gli interessi del principale gruppo bancario tedesco che è un gruppo privato. E le direttive europee sono finalizzate a smantellare diritti dei lavoratori, il welfare o i diritti sul territorio per favorire multinazionali gestite da privati.
I massimi organismi internazionali, come il WTO, l’Organizzazione Mondiale del Commercio o la Banca Mondiale o il Fondo Monetario Internazionale sono orgasmi privati che fanno l’interessi di ricchissimi privat

viviana v., Bologna Commentatore certificato 03.05.10 10:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IERI SERA HO RIVISTO LA SECONDA PARTE DI NOVECENTO film storico.
PENSO CHE I NOSTRI POLITICI DOVREBBERO FARE TUTTI, TUTTI, INDISTINTAMENTE, LA FINE DI "attila" attila IL GERARCA FASCISTA PROTAGONISTA DEL FILM novecento.


Messaggio nr. 18 del 01 maggio 2010 ore 17:30
Le quaglie uccise in ex jugoslavia sono state tante E MOLTO AFFILATE…...E’ molto difficile riportarle in italia…..la colpa è della AVIARIA…e dei Kiwi. Solo di notte si potrà fare qualche cosa…… La notte porta consiglio, il consiglio è di notte… ANDARE A lavorare NON CAMBIA NULLA SE NON CAMBIA LA GENTE CHE .........…..RIPartire da zero, bisogna partire da zero. Bisogna/dobbiamo cambiare anche tutti i funzionari dei ministeri. TROPPO COINVOLTI E……..C’E’ il capo che perde troppo tempo...... I maccheroni non sono cotti.... ma le arance sono mature!!!!!!!

PRESTA NOME, firenze Commentatore certificato 03.05.10 10:36| 
 |
Rispondi al commento

Gesù, quello della Romana Mater Ecclesia non quello storico,
fa progressi. Stavolta sarà condannato in regolare processo dalla Corte dell'Aia, per associazione mafiosa col Re degli italiani

Pietro Santopaolo 03.05.10 10:28| 
 |
Rispondi al commento

La destra di Berlusconi ci tiene a far sapere che è l’opposto di quella destra che auspica Fini, e cosa vuol dire? Che non è democratica? Non riconosce né Parlamento né Magistratura? Non tollera il dissenso? Non accetta l’unità nazionale? E’ federalista ma solo per gli interessi del Nord? E’ schiacciata sull’assolutismo di Berlusconi? Ed è razzista? In pratica che è la Lega più il potere di Berlusconi.

Fini insiste a dire che loro non sono una corrente ma ‘un’aggregazione’, il Pdl come partito autonomo dalla Lega sembra scomparso. La Lega è una tribù. Il Partito di Lombardo è una cosca. Mastella è un campanile.
Ma come sono messi?

clicca il mio nome

viviana v., Bologna Commentatore certificato 03.05.10 10:27| 
 |
Rispondi al commento

ELECUBRAZIONI SOCIO-POLITICHE....


In Italia con il voto deleghiamo persone ad occuparsi della cosa pubblica.


Le persone delegate rubano soldi ai cittadini, che sono quelli che li hanno delegati.


Dopo tutto questo i cittadini li riconfermano....


Ma allora i cittadini sono strunz' !


Aiutooooooooooooooooooooooo !


Capisc'a me

*Antonio Cataldi. (capisc'a me) Commentatore certificato 03.05.10 10:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@@AnSia NewSSS.Ei fu:"Hakimullah Mehsud"@@

@@
Hakimullah Mehsud,come il Cristo dei cattolici,muore e poi risorge.
@@

Il già leader dei Talebani in Pakistan:Hakimullah Mehsud,dato per morto sotto uno dei tanti raid statunitensi,è riapparso minaccioso in un video.

In quel video,oltre a intimidire il popolo Giuventin/milanista/padaGno,minaccia altri attacchi al popolo "invasore"...U.S.A e getta.

Una nota diffusa dalla "spotentata" CIa,ha allertato tutti i carabbbbbbbbbbbinieri e pollliziotti "milanisti berlusKazziani" perché pare(pare) che Hakimullah Mehsu sì recherà a Torino e,dopo aver sbeffeggiato la Giuve degli Agnelli,ritirerà "dal commercio" la sindone perché trattasi di imitazione effettuata dai cinesi di Prato con l'aiuto di operai polacchi assunti con contratto "qui pro quo" dalla Fiat.
Cam.

Camillo Sesmoulin Commentatore certificato 03.05.10 10:23| 
 |
Rispondi al commento

NON TUTTI I BORBONI VENGONO PER NUOCERE CE NE STA PURE

QUALCUNO BUONO. PER ESEMPIO QUELLO CHE MORI' ASSALTANDO IL PAPA DURANTE IL SACCO DI ROMA NEL '500, E I SUOI FEDELI
LANZI LO RICORDARONO GRAFFUTANDO CON UNA LANCIA SU
AFFRESCO DE RAFFAELLO NELLE STANZE VATICANE: "CHE IDDIO
S'ABBIA A BBUONO L'ANIMA DEL BORBON NOSTRO..." (SCRITTO IN TODESCO NATURALMENTE)

Ciro Pelletti 03.05.10 10:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

dannato Palau
Esattamente 14 mesi fa, albori dell’89, parlavamo del caso Palau. Freedom House aveva pubblicato solo la release 2008 della sua annuale classifica. L’Italia - conteggiata ancora sotto il governo Prodi - se la passava piuttosto male.

Il Palau, una giovane repubblica indipendente solo da una manciata di anni, sembrava quasi irraggiungibile. Col suo Belau loba klisiich er a kelulul, l’inno nazionale. Con il suo parlamento bicamerale, la Olbiil Era Kelulau. Con la sua libertà di stampa. Un piazzamento invidiabile: il Melekeok Mercury che si fa beffe del Corrierone. Sì, il Palau era in zona Uefa vista Champions, l’Italia urgentemente da rivedere.

Di tempo però ne è passato: è arrivato il governo Berlusconi, l’editoria è minacciata da qualche mordacchia, la politica è stata radiata per un mese dai teleschermi, al Tg1 è approdato Minzolini, al Giornale Feltri, al Corriere De Bortoli. E adesso siamo messi peggio.

Già: ora quei burloni di Freedom House tornano a rompere le palle: tutto sommato, restiamo agganciati al treno di Benin, Hong Kong e India. E lo Zimbabwe, no, non ci ha ancora fatto le scarpe (e qualcuno c’aveva visto giusto).
C’è di buono che manteniamo la 72esima piazza. Di cattivo che perdiamo punti.

E il Palau? E’ ancora lì. Con Olanda, Svizzera e Nuova Zelanda. E non ce l’abbiamo neppure nel girone dei mondiali: palla al piede non avrebbero scampo.
Dannato Palau..
http://l89.radio30metri.com/?p=3058#more-3058

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 03.05.10 10:15| 
 |
Rispondi al commento

*****************************************
E' inutile , è una battaglia persa,oramai
gli italioti sono entrati nel mixer,si sono
fatti frullare il cervello,esistono solo per
scendere in piazza a contestare il pallone,
si rimbambiscono guardando l'isola dei famosi o
altre trasmissioni simili,non sanno più cos'è
la realtà vivono in un bicchiere di ignoranza,
I bambini li hanno messi a fare la pubblicità
così sono già indirizzati alla demenza virtuale
questo è il futuro di noi italioti.
Siamo in una bolla di demenziale ipocrisia,
sarebbe ora di aprire gli occhi.
ciao
Audrey

Audrey Z. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.05.10 10:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A proposito di Woodstock a 5 stelle.
Grillo, facciamolo a Pescara. Si potrebbe fare sul mare, c'e' un grande spazio dove fanno concerti e manifestazioni varie. Proprio vicino al nuovo Ponte del Mare.
Pescara e' una citta' molto carina, ha delle potenzialita', ma ha bisogno di una svegliata.
I pescaresi hanno bisogno di una "sprovincializzata"!

Missy Elliott, Cittadina del Mondo Commentatore certificato 03.05.10 10:11| 
 |
Rispondi al commento

Perché Formigoni non nuoccia più e non ci affatturi e non ci svampiri fino all'ultimo sangue e centesimo d'euro, non basta l'aglio e il paletto del cuore, ma bisogna che:
i suoi reni siano uno a Calatafimi e uno a Cogne,
un orecchio a Sassari e l'altro sukl Monte POllino,
il cazzo a Bressanone e il culo a Favignana,
un polmone a Rimini e l'altro sul Pordoi,
il ventricolo sinistro buttato dentro il cratere del Vesuvio
e quello destro nel Lambro dove più è inquinato
e così via
e così sia
Ite missa est

Cesco Scurriggio 03.05.10 10:11| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Beppe, questo post serviva proprio per dare un po' di visibilità al problema.

Ivano T 03.05.10 10:05| 
 |
Rispondi al commento

Ieri il prete ha detto all messa dell 11 nelle predica:

abbiate fiducia, Iddio come fu buono con il vecchio Simeone facendogli vedere il bambino Gesù prima che morisse, quello stessoi Dio, io vi dico, concederà a noi di vedere impiccati questio ladroni di casta e di governo locale e centrale, ai pali della luce della Autostrada A1 da Milano a napoli...

Ennio Fassano 03.05.10 10:04| 
 |
Rispondi al commento

la Grecia è vicina , ma i gerarchui sapranno riuciclarsi e ci sarà sempre un Togliatti che ngli concede l'ammnistia per ricominciare da capo.
La storia tragica si ripete.

cesare beccaria Commentatore certificato 03.05.10 09:54| 
 |
Rispondi al commento

Bè se è per questo, anche io che scrivo dall'emancipata Romagna possiedo a carissimo prezzo la banda larga Wirless, che poi tanto larga non è siccome il territorio non è coperto da ADSL,
ciao e buon lavoro
forza Favia!!!

Paolo Amoroso, Roncofreddo Commentatore certificato 03.05.10 09:53| 
 |
Rispondi al commento

Visto l'immenso clamore delle genti, ecco che la Prostituta dell'Apocalisse si vede costretta a giudicare i suoi stessi figli. Così il Vaticano ha agito nei confronti dei cosiddetti "Legionari di Cristo", fondati dal pedofilo fornicatore Marcial Maciel Degollado. Questa sentenza non me la sono inventata io, è bene che i papisti lo sappiano. Così si è espresso proprio il Vaticano:
"I GRAVISSIMI E OBIETTIVAMENTE IMMORALI COMPORTAMENTI CONFERMATI DA TESTIMONIANZE INCONTROVERTIBILI, SI CONFIGURANO TALORA IN VERI DELITTI E MANIFESTANO UNA VITA PRIVA DI SCRUPOLI E DI AUTENTICO SENTIMENTO RELIGIOSO".

Il punto è che da un simile albero possono solo germogliare frutti maligni. Ora, non dimentichiamoci che Wojtyla stravedeva per Maciel Degollado e per i "Legionari di Cristo". Li ha sempre appoggiati e ha molto contribuito ad aumentarne potere ed influenza, nonostante in Vaticano si sapesse già dei gravi crimini.

Ricordo che in un'occasione, proprio i "Legionari di Cristo" sono stati impiegati a Roma per combattere la diffusione di rituali satanici presso i giovani. Adesso che si guardi in faccia alla realtà dei fatti, senza i veli dell'ipocrisia, e si dica cosa davvero è satanico!

Il cataro 03.05.10 09:52| 
 |
Rispondi al commento

mi dispice solo di essere tagliato fuori da questo sistema di cose, dal di fuori non si cambia nulla e chi vuole cambiare qualche cosa se non chi prende meno di 1000 euro al mese?

massimo mattiello 03.05.10 09:49| 
 |
Rispondi al commento

Chi è che deve fare autocritica?
Napolitano è un presidente fantastico, perché riesce a interpretare il sentire e le impressioni dell'opinione pubblica meglio di chiunque altro. Un esempio, l'ultimo in ordine di tempo, ce l'ha dato ieri, con una serie di dichiarazioni che meritano di essere riportate e commentate perché sono qualcosa di fantastico (in tutti i sensi).

Siamo a Roma. Il presidente riceve al Quirinale i 289 giovani magistrati, vincitori dell'ultimo concorso, che si apprestano a iniziare il tirocinio in attesa di entrare a tutti gli effetti nella magistratura. "Deve prevalere in tutto il senso della misura, del rispetto, e infine della comune responsabilità istituzionale", ha esordito Napolitano. Che vuol dire? Sarà mica un sottile auspicio affinché politica e magistratura non si rompano le uova nel paniere a vicenda? Sì, potrebbe essere così, visto che anche il Corriere nel sottotitolo scrive: "Misura e rispetto tra giustizia e politica". Qual è il significato recondito annidato dentro questa bella esternazione di Napolitano? Forse che i magistrati debbono andarci con molta cautela quando si tratta di mettere il naso nelle faccende dei politici? E' un'ipotesi, naturalmente, ma è il primo pensiero che mi è venuto in mente.

Ma non è finita qui. "Occorre adoperarsi per recuperare l'apprezzamento e il sostegno dei cittadini. E a tal fine la magistratura non può sottrarsi ad una seria riflessione critica su se stessa, ma deve proporsi le necessarie autocorrezioni, rifuggendo da visioni autoreferenziali". Non so dire, esattamente, cosa intenda Napolitano con "adoperarsi per recuperare l'apprezzamento e il sostegno dei cittadini". Per quel che mi riguarda, la magistratura ha tutto l'apprezzamento possibile, soprattutto se si tiene conto delle condizioni in cui è costretta a lavorare e delle angherie a cui è frequentemente sottoposta da chi sappiamo.

http://andreasacchini.blogspot.com/2010/04/chi-e-che-deve-fare-autocritica.html

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 03.05.10 09:34| 
 |
Rispondi al commento

Quando i Borboni si insediarono in Sicilia, fecero di tutto x ostacolare la diffusione della cultura, affinchè il popolino non si mettesse "grilli per la testa".

Oggi i "Borboni" occupano il parlamento, e la storia si ripete con una precisione avvilente.
Signori, qui è ora di Rivoluzione!

Oggi i "Borboni" occupano il parlamento, e la storia si ripete con una precisione avvilente.
Una volta erano i libri, adesso Internet.

Un popolo ignorante, col cervello fritto dalla TV è il massimo che una classe dirigente possa desiderare.

Non credo sia colpa della crisi. Credo sia tutta colpa dell'ignoranza.
Bisogna evitare la Tv come la peste!!!

Per vedere la realtà, senza fregature, visitate il sito: http://www.anakedview.com/

Troverete articoli riguardanti la comunicazione politica, riflessioni sulla società e molto altro...

spaceboy spaceboy Commentatore certificato 03.05.10 09:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In Italia ci hanno fatto una banda "LARGA" cosi' !!!


Capisc'a me

*Antonio Cataldi. (capisc'a me) Commentatore certificato 03.05.10 09:30| 
 |
Rispondi al commento

Stamane piamente pregando in chiesa
ebbi, mercé la divina bontà, una visione:
vidi in un cielo appena velato di nebbia l'immagine del Pirellone, e poi Dio a un angolo del cielo col dito puntato, e dal tetto del grattacielo vidi che veniva jettatoi abbasso il governatore Furmegone legato saldamente a una bomba antibunker GBU-28.. e in quel momento saltò il collegamento e nun vide più gnente...

Remo Perrone 03.05.10 09:27| 
 |
Rispondi al commento

Che curiosa coincidenza! Qualche settimana fa, prima del tracollo della Grecia, Santoro chiedeva a Tremonti se fosse vero che si stava preparando una manovra aggiuntiva di 5,5 miliardi di euro. Tremonti negava. Sono paranoico?

vincenzo antonio scalfari 03.05.10 09:24| 
 |
Rispondi al commento

Mefisto La Russa ha detto, fonderò la destra del Suv.
Soddisfatto anche l'ex comunista Eridano il Bifolco
dei tangentari di stato.

va' pensiero, scorzè ve Commentatore certificato 03.05.10 09:21| 
 |
Rispondi al commento

Ma che fa la magistratura lumbarda ?
Il petrolio da San saddam, le tangenti la barca la corruziuone l'amicuccio mazzarine 'e pietre, la faccia da ladrone, scomunicato e cularizzato, piezz'e merda, frocione, falso, antiicristo, malaffarone corruzione e inculazione... e il cardinale de milano che non dice iuna parola, è COMPLICE, INCASSA pure lui ?
ah Formicchione 'e merda
molto hai jocato el mondo
e pure se c'hai il culo tondo
io credo che jocondo
nun te porrai partire
(speriamo presto !)

Giorgino Mazzuleni 03.05.10 09:19| 
 |
Rispondi al commento

il papa ai giovani:"abbiate il coraggio di scelte definitive" come dire:abbiate il coraggio di tagliarvi le palle

nello giubini 03.05.10 09:17| 
 |
Rispondi al commento

cos'altro c'è da aggiungere? Tutte le "cose" denunciate da Grillo e da trasmissioni come "Report" (finchè dureranno) sono sotto gli occhi di tutti, dai meno colti ai più colti e l'interpretazione di questa situazione è comune: deprimente.
Sono avvilito e mi vergogno di essere nato e vivere in questo paesuncolo di "emme". Durante i miei quasi 60 anni, mi sono sempre dato da fare come una formica per costruire un futuro migliore, ma le cicale sono troppe e pullulano in ogni dove. Rassegnamoci! Senza una rivoluzione dello "status quo" (nel senso lucidamente esplicitato da Monicelli) non c'è via d'uscita. Tutte le altre strade percorribili, compreso il voto, sono senza via d'uscita. ... e pensare che se fossi nato solo a pochi Km di distanza sarei uno straniero comunitario...più felice? Meno felice? Non lo so, ma probabilmente più orgoglioso di far parte ed APPARTENERE al mio paese.

SISTO Z., S. Maria La Longa (UD) Commentatore certificato 03.05.10 09:16| 
 |
Rispondi al commento

scrive un leghista di Udine:

l'italia non diventa una nazione o meno a seconda che tu ci tenga o no: semplicemente è una forzatura politica, uno stato inventato a tavolino come la ex Jugoslavia: uno sloveno non ha nulla da spartire con un serbo come un trentino non ha nulla da spartire con un calabrese. nemmeno si capiscono quando parlano. dovremmo fare come la cecoslovacchia, trovare un accordo soddisfacente per entrambi e ognuno si gestisca la casa propria.

°°°°°°°°
>>> paese creato a tavolino = uno schiaffo morale
a tutti i morti in battaglia !!! me cojoni !!!

Mentre cerchiamo la "banda larga" perdiamo il senso storico nazionale. Mentre cerchiamo la tecnologìa che ci avvicini le menti distorte degli italioti - dissidenti - si allontano in un
lago di merda ! Tale lago è stato creato per spezzare il Paese in favore di una invasione più
penetrante. Il leghista crede di difendere il suo
orticello invece favorisce lo straniero ad entrare
in ogni struttura, per prima quella economica.

La lega lombarda originale promuoveva l'unione fra i comuni - città stato - contro l'impero di Federico Barbarossa, i leghisti di oggi promuovo
la spezzettatura della nazione in favore di una
interferenza sempre più pesante degli USA e della
stessa UE ! Pupazzi verdi in mano ai poteri forti!

Il danno apportato della Lega al Paese è e sarà di
proporzioni maggiori di quelle della RSI di Mussolini !

Naturalmente disprezzano i comunisti che puntano
più sui problemi sociali di tutto il popolo da nord a sud, nel momento stesso che li sostituiscono nelle piazze e nelle fabbriche a spargere divisioni sociali e disunità di Stato!
Come un tumore che espande le metastasi a danno del corpo stesso!


CANTO DI RINGRAZIAMNERTO DEGLI AQUILANI PER GLI AIUTI DEL GOVERNO E DELLA PROTEZZZIONE INCIVILE

Jesu nostro a noi venuto
Per li poveri adiuvare
Qui il buon vivere è fernuto:
solo morti, solo bare.

E ai rimasti senza niente
faci offesa lu potente
Chi soccorre ruba e mente
e beffeggia tutta ‘à gente

Bone Jesu a nui futtuti
rendi un poco dell’onore;
a quell’omini cornuti
maledici e strappa il core.

A quell Nano mentitore,
al civile protettore
che protegge i suoi ladroni,
strappa e abbruciagli i coglioni.

Una volta o mio Signore
Tu dimostraci il tuo amore.
Manda a loro un bel tremuoto
Li cancella tutti in toto.

Giovanni Petris 03.05.10 09:13| 
 |
Rispondi al commento

Gabanelli e la sanità a milano gestita dal boss di comunione e liberzione Formigoni,affari milionari,
organizzazione mafiosa,il paese del bengodi sulle spalle dei poveri cristi, si sono tutti molto religiosi, credono nel verbo di criso, si chiama Comunione la loro ) e Liberazione ( sempre la loro da qualsiasi ingerenza della legalità )-
Affari e speculazioni, l'Italia del 2000, verso il disastro annunciato.

cesare beccaria Commentatore certificato 03.05.10 09:13| 
 |
Rispondi al commento

NO BANDA LARGA!!!!!!!!! NO TELEVISIONI-NETWORK CONCORRENTI VIA CAVO !!!!!! (ovviamente), (sempre il "nanotappo" allo "scarico" Ita-lia" , .....maaaaa quando un bel "lassativo" per liberare questa uscita del "tunnel" ?.....)

Ovviamente appena la banda larga si diffonde a livello nazionale mettere in piedi un network tv via cavo costerebbe relativamente poco, e la legge mamm-ì la potranno usare in "bagno" , finiti i problemi delle frequenze non disponibili perchè tutte del "nanot...." , finiti gli esorbitanti costi di gestione dei ripetitori (1-megabollette Enel, 2 costo ripetitori,tralici,antenne,3 costo manutenzione degli stessi) riduzione drastica dell'inquinamento elettromagnetico tipo Radio Vatica-no , fine del DIGITALE TERRESTRE GIA' OBSOLETO PRIMA DI NASCERE... , con i computer e la grafica si possono creare studi televisivi dentro stanze vuote colorate di "verde tecnico" (no Lega) fine di utilizzo e spreco di materiali ecologicamente utili ....., collegamenti dei corrispondenti esterni via cavo a banda larga direttamente dal computer portatile con webcam ad alta risoluzione senza bisogno di costosi furgoni con trasmettitori "ponte" , quindi cari "Imprenditori" che finora state facendo la coda fuori da "Pubbli-talia" in attesa di farvi "sodomizzare" per avere degli spazi in tv , potrete associarvi e crearvi dei network personali dove fare : PUBBLICITA' , INFORMAZIONE,SPETTACOLO, ECC...... , E SOPRATTUTTO CREARE NUOVI POSTI DI LAVORO!!!!!
.....NEGLI STATI UNITI LA TV VIA CAVO ESISTE DA QUASI MEZZO SECOLO , .... "loro" hanno capito subito che la fibra ottica è il futuro per TUTTI e non per i soliti 4 "mummificati"......!
in Italia invece abbiamo cavi vecchi del 1916 con assurdi livelli di dispersione del segnale ecc..... .
Povera (ex-bella) Italia tutti la fottono nessuno la sposa , ormai quasi troppo vecchia per diventare moglie di qualcuno che veramente la "ami" ,
"morirà" sola , povera, abbandonata da tutti ?
ITALIANI - SVEGLIATEVIIIIIIIIIIIIIIIIII

M D 03.05.10 09:10| 
 |
Rispondi al commento


Il Papa ai politici: cercate il bene comune
E ai giovani: «Vivere, non vivacchiare».
Parole sante.

cesare beccaria Commentatore certificato 03.05.10 09:02| 
 |
Rispondi al commento

UN POPOLO CHE NON IMPARA DALLA PROPRIA STORIA è DESTINATO A RIPETERNE GLI ERRORI (E LE ATROCITà).

Giulio Cesare Calcagni 03.05.10 08:29| 
 |
Rispondi al commento

Sei disoccupato? Il Vaticano assume preti. Per info
http://www.youtube.com/watch?v=e4jX2ByKUKE

Oppure clicca il Santo


In Italia non abbiamo la banda larga, però abbiamo la CRICCA STRETTA, formata da politici super burocrati dirigenti, garantega (garanti una s...)che mangiano e rubano e si ingrassano con i nostri soldi. Dando la responsabilità del debito pubblico ai pensionati e ai lavoratori, appoggiati dalla maggioranza di questo, diciamo, popolo di evasori.

Livio Lenzi 03.05.10 08:26| 
 |
Rispondi al commento

Nella crisi Obama ha chiesto un tetto ai superstipendi dichiarando inammissibili i bonus che i manager delle banche fallite e colpevoli della crisi si sono comunque dati
In Italia la Lega propose di non superare il limite di 350.000 € annui per dirigenti di banche che beneficiano di aiuti anti-crisi
Se lo Stato dà a te, banca in crisi, un aiuto, è offensivo che tu lo usi per aumentare gli stipendi e i bonus ai tuoi manager
Ma la Lega ha messo questo emendamento nel posto sbagliato, in una legge sull'auto
Per questo è stato respinto, insieme a quello per cui non si può pagare più di un parlamentare qualunque soggetto lavori per la PA o agenzie o enti pubblici economici e enti di ricerca o magistratura

Chiedo: se il motivo per cui queste leggi sono state respinte è che non erano presentati nel posto giusto, non si possono ripresentare un po' meglio?
Lo sapeva la Lega che presentandole in modo sbagliato sarebbero state respinte? E se non lo sapeva, perché ora non le ripresenta correttamente?
Posso osservare che di norme fuori posto approvate comunque abbiamo ampi precedenti
Si pensi,ad es. alla legge che equipara droghe leggere e pesanti che fu infilata nel finanziamento dei giochi olimpici di Torino!
Berlusconi ci ha sempre marciato alla grande su decreti omnibus in cui infila dentro di tutto e che sono votati alla fiducia
Come mai invece, quando si tratta di ridurre gli sprechi dello stato e di correggere le enormi sperequzioni tra pensioni al minimo o salari bassi e alti stipendi di supermanager, si trovano questi cavilli?
E quand'è che Tremonti, Berlusconi e Bossi si decideranno a fare le economie di cui l'Italia ha forte bisogno per non fare la fine della Grecia ed elimineranno enti inutili come le Province, leggi inutili e costose, consulenti inutili e fiziosi, inutili cortigiani come le 900 persone al seguito di Napolitano, spese amministrative obsolete, iter burocatici farraginosi, e un parlamento che conta 950 persone contro le 535 del Congresso USA?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 03.05.10 08:22| 
 |
Rispondi al commento

scajola e i 900.000€.fossero solo quelli,per me contribuente sarebbe grasso che cola

nello giubini 03.05.10 08:06| 
 |
Rispondi al commento

Portale per fine giugno?
Bene, e cosa ci facciamo poi col portale?
Un'altro carcere per prigionieri politici?
Mah!
E questa cosa dovrebbe essere?
La vetrina delle allodole?
I conti non tornano.

Una buona giornata.

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 03.05.10 08:05| 
 |
Rispondi al commento

Ma come "cui prodest?" :La banda larga permette la diffusione capillare dell'informazione (vedi"nel piccolo" lo stasso Blog del Grillo) e quindi sfugge dal controllo.
Per qualsiasi potere meglio il disastro economico generale che la perdita del controllo.
Saluti,
Uranio

uranio mazzanti, Tuscania Commentatore certificato 03.05.10 07:51| 
 |
Rispondi al commento

Leggo che molti si preoccupano dell'inquinamento eventuale
e che in America e in Inghilterra ci sono comitati contro il Wi-Fi che chiedono la rimozione di queste tecnologie da scuole e luoghi pubblici
Ma molti dicono che sono allarmi infondati
e che Wi-Fi e WiMax sono nettamente più sicuri e meno inquinanti di cellulari e stazioni radio base
L'Italia ha limite di legge molto restrittivi per i campi elettromagnetici: 6 V/m
E i cellulari nel tempo di una chiamata generano un campo notevole attorno alla testa di 60 V/m. A un metro di distanza l campo scende a 20
Nell’etere l’inquinamento medio è di circa 2 V/m con punte di 3-4 in vicinanza dei ripetitori dei cellulari.
Un access point wi-fi a un metro di distanza dall’antenna genera un campo poco superiore a 1 V/m per scendere ancora di più a 3-4 metri.
Anche i ripetitori Wi-Fi, Hiperlan e WiMax sono nettamente meno inquinanti di quelli dei cellulari.
E allora che attendibilità c'è nelle voci per cui il wireless è inquinante?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 03.05.10 07:47| 
 |
Rispondi al commento

GUERRA AL NORD. RIPRENDIAMOCI TUTTOOOOOOOOOOO !!!
A che cosa è valso il sacrificio economico ed in vite umane di noi meridionali per la nascita di una grande Italia libera dai domini stranieri?
I maledetti Savoia intesero L'unità d'Italia come saccheggio del Sud, come criminalizzazione della "razza meridionale" (vedi Lombroso...) per giustificarne il genocidio e l'espoliazione!
A che cosa è servito attendere con fiducia che i nostri "fratelli d'Italia del Nord" facessero un piccolo esame di coscienza e smettessero di rubarci tutto? A che cosa è servito essere costretti ad andare al Nord per lavorare nelle fabbriche nate dal saccheggio del Meridione? A che cosa è servito vedere i nostri figli derubati anche del loro futuro? Credevamo che i leghisti fossero uno minoranza ignorante e bastarda che sarebbe stata prima o poi emarginata.. ma ci siamo sbagliatti! Ora sono la maggioranza!!
ORA BASTA!!!
E' GUERRA !!!
IL NORD RESTITUISCA AL SUD TUTTO IL BOTTINO, E CON GLI INTERESSI DAL 1860 AD OGGI!!!
PAROLA D'ORDINE: INVADERE IL NORD!
INVITO A TUTTI I NOSTRI FRATELLI "TERRONI" PRESENTI AL NORD DI PRENDERE I POSTI DI COMANDO, NELLE FABBRICHE, NELLE AZIENDE, DOVUNQUE, PERCHE' E' TUTTA ROBA NOSTRA!!!

giobatta vico 03.05.10 07:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il problema se arriva la Grecia è che l'eventuale pagamentp sarebbe sempre e solo a carico di chi ha empre pagato. "lor signori" ne uscirebbero sempre e comunque in piedi.

giuseppe volpe 03.05.10 07:34| 
 |
Rispondi al commento

Caro beppe....e' un anno che sono andato via dall'Italia e mi trovo in Australia....pero' di quante cose ci rendiamo conto quanto "abbandoniamo" il nostro caro vecchio Paese....qui non esistono caselli autostradali, agli immigrati come me a fine anno lavorativo(giugno) vengono restituite le tasse che hanno pagato....la benzina costa esattamente la meta' che in Italia...etc etc....
Come dici sempre tu i neolaureati italiani se ne vanno tutti all'estero perche' percepiranno stipendi assai migliori...beh io non ho nessun tipo di laurea, sono un umile pasticcere di 24 anni che si era solo rotto i c...oni.....
Siete grandi ragazzi...tutti quanti....e grande Beppe....(ps:"Beppe...oh Beppe!! psss!!! oh sento puzza di cacca fino a qui....mi sa che stanno cominciando a farsela sotto.....hanno paura!!!)
CIAOOOOOO

andrea toneatto 03.05.10 07:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questa campagna per il wi max e wi fi non vi fa onore...siete come gli altri lupi?
Avete sentito il parere dei comitati italiani per il NO elettrosmog? Avete sentito il parere dei comitati italiani elettrosensibili? NO, Grillo, merda all'aria, proprio non va bene.
Si ai telefonini, si alla fibra ottica, si solo ai sistemi che rispettano la salute. Il Parlamento Europeo invita gli stati membri a non inquinare più di 0,6 volt metro. I Grilli siano saggi. NO, Wi max. No merda all'aria. Saluti

Maria D., Torino Commentatore certificato 03.05.10 05:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

beppe ben venga la tecnologia . ma informati prima sugli effetti nocivi io sono ipersensibile ai campi elettromagnetici e ti garantisco che per anni non avverti niente e poi all'improvviso diventi come un invalido .in italia non ti dicono niente ma all'estero è considerata una malattia.anzi approfitto dell'occasione per salutare tutti quelli che hanno questo problema e in più se ci fosse qualcuno che lavora nel campo della ricerca io mi rendo disponibile per risolvere questo problema.claudiocasalini56@gmail.com

claudio casalinis (stilofe.56), ferrara Commentatore certificato 03.05.10 04:58| 
 |
Rispondi al commento

L'ignobile sperequazione, stipendi/pensioni, è indegna negazione di democrazia e civiltà. Temo il prossimo futuro fallimento della "serva italia" e con esso, la probabile insolvenza di enti erogatori di pensione. Chi ha rubato stipendi opulenti (managers-sanità-politici-mestatori-faccendieri-banchieri-evasori ecc.)poco avranno da temere in virtù delle fraudolente fortune accumulate. Il pensionato, avrà la certezza del domani, non avendo altra risorsa che la pensioncina da 1.000 euro e l'incapacità a procurarsi, a causa dell'eta, altre risorse? E' vergognoso leggere sul blog, gli importi spropositati per prebende elargite ad individui incapaci, a fronte di gestioni sistemticamente deficitarie. Sarebbe auspicabile che questo blog, pregno di molte proteste, di feroce indignazione, ma anche di buoni propositi e ottimi suggerimenti; assumesse maggiore importanza politica, e soprattutto capillare conoscenza. L'opera moralizzatrice in termini di responsabilità, conoscenza e condivisione dei problemi reali del paese, ne trarrebbe notevoli benefici. Ho letto qulificati commenti di natura squisitamente economica. All'autore, di cui purtroppo, non ricordo il nome chiedo cortesemente quale solidità garantisce l'INPS. Sarà anch'essa soccombente, dissestata e destinata a fallimento? Grazie a tutti coloro che saranno disposti a darmi riscontro.
70enne infelice e insicuro.

franco t. Commentatore certificato 03.05.10 04:12| 
 |
Rispondi al commento

CONCORDO PIENAMENTE CON DAVIDE LAK E MORENO CORELLI,MA COSA POSSIAMO FARE? SE QUALCUNO HA UNA IDEA PER ASSOCIARCI, INTANTO ANCH'IO SONO PER LO STUDIO LEGALE A 5 STELLE...............

MARTELLINI ANDREA

ANDREA MARTELLINI O NOCENTINI, REGGELLO Commentatore certificato 03.05.10 03:48| 
 |
Rispondi al commento

non sarebbe ora di chiedere che tutti i nostri dipendenti diminuissero i loro costi e che si investisse il risparmio per creare nuovi posti fissi nel pubblico:
piano A Creare posti per stanatori di evasione eliminando tutte le scappatoie.Non i ceppi ai morti di fame, ma cercate i proprietari di suv barche che trucchino i bilanci ecc.
Eliminazione fisica di ogni conto bancario fraudolento 50% al recupero deficit 50%per creare altri stanatori. Un milione di stanatori da tana premi per gole profonde specializzate in delazioni veritiere.controlli alle frontiere su auto di lusso che spostano valori in svizzera.
Recupero immediato di valori in caso di condanna al primo grado di giudizio , salvo restituzione in caso di assoluzione con interessi di legge.
La nostra rovina è la casta che difende i propi e gli interessi dei famigli a scapito di quei morti di fame che li votano.
La soluzione stà nella firma digitale, che deve avere valore legale e servire in caso di referendum digitale. Beppe tutto serve, la banda larga anche ma un internet bar dove con 2 euro di collegamento voto. E se la idea è giusta e non troppo strampalata 4-5 milioni di voti si prendono
come ridere, se è vero che di 60 milioni tolti i padroni il resto sono barboni

marco roba 03.05.10 03:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La parola "tangenti" non rende efficacemente l'idea.
Quando un politico paga un appartamento con assegni circolari, come contropartita dell'assegnazione di appalti statali, e la stessa
contropartita la ottiene un generale delle fiamme gialle per aver costretto i finanzieri suoi sottoposti a chiudere entrambi gli occhi, beh, non bisogna usare la parola "tangente" ma "rapina".
L'appaltatore non paga la tangente, ma la fa pagare ai cittadini, sotto forma di aumento del costo dell'opera o di scarsa qualità della stessa (vedi per esempio gli ospedali costruiti con cemento impoverito).
Per questo, l'appartamento della figlia del ministro, del figlio del gran commis di Stato, del generale delle Fiamme Gialle, sono stati pagati da noi che non ci sottraiamo al Fisco, sono stati il FRUTTO DI UNA RAPINA!
E' giusto che la figlia del politico, con i NOSTRI soldi, possa vivere in un appartamento da 1.700.000 euro mentre i nostri figli non trovano lavoro o guadagnano quattro soldi con i nuovi contratti inventati dai giuslavoristi (col beneplacito della pseudo-sinistra)?
Quanto ancora dobbiamo aspettare per organizzarci e tirarli giu dalle poltrone?
Quanto tempo ancora, Beppe?
Hai riempito Piazza San Carlo a Torino molto più del Papa, molti capiscono che dopo la Grecia il nostro turno si avvicina; nonostante le tv in mano al nano tanti stanno rendendosi conto che anche la Lega si é rivelata la solita presa per il culo per i soliti fessi (vedi Report e la sanità in Lombardia)......QUANTO TEMPO ancora dobbiamo subire??

antonella g. Commentatore certificato 03.05.10 03:07| 
 |
Rispondi al commento

Pensierino della notte:
banda larga o banda stretta la rivoluzione aspetta.
Aspetta chi? Noi, faticosi lettori di segnali di fumo.

devil dunangel Commentatore certificato 03.05.10 02:29| 
 |
Rispondi al commento

Ogni tanto Beppe o chi per lui scrive cose tanto per sparare merda, senza che questa abbiano vere fondamenta e da Sardo mi riferisco alla banda larga nella mia isola. Faccio presente a Grillo e company che uno tra i più grandi isp italiani è sardo e che la sardegna è la regione con la più alta percentuale di connettività adsl. A breve verranno coperti il 100% dei comuni. Per il discorso della ricezione del cellulare, scometto che in qualunque regione italiana, liguria comprese in alcune zone non riceve.

Parliamo insomma di cose serie, sennò rimane come battuta comica.

Antonello L. 03.05.10 02:27| 
 |
Rispondi al commento

E' tutta colpa dei nostri governanti di merda. Primo in capo il NANO MALEDETTO. Stanno spolpando il paese e affamandoci per poter fare i loro porci comodi. Tanto, se gli va male, hanno sempre una montagna di soldi depositati in banche estere. LADRI, INFAMI TRADITORI DEL VOTO E DELLA PATRIA. SIATE MALEDETTI OVUNQUE ANDIATE !!!!

Federico Svevo 03.05.10 01:14| 
 |
Rispondi al commento

Qui la banda larga la ha creato il nano malefico per fare i furti di stato col beneplacito della maggioranza degli italiani teledependenti.

oltre che banda larga, banda basotti.

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.05.10 01:09| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

Le cause della crisi finanziaria greca, oltre che derivare dalla corruzione e dall’evasione fiscale ad alti livelli, allignano in tutta una serie di speculazioni finanziarie internazionali studiate con tutta probabilità proprio allo scopo di condurre la Grecia sull’orlo di un baratro dal quale potrà salvarsi solamente “svendendo” quella sovranità limitata che ancora conservano i paesi della UE.

La sorte della Grecia sarà entro breve tempo seguita da tutti gli altri Paesi, ad iniziare dal Portogallo, dalla Spagna e dall’Italia, poiché il progetto messo in essere (per uno strano scherzo del destino) proprio all’indomani della ratifica del Trattato di Lisbona prevede l’annientamento dell’attuale sovranità limitata degli stati membri ed il trasferimento dell’intera sovranità nelle mani di una confraternita di organismi privati quali BCE, FMI, Banca Mondiale ecc.

Il denaro che verrà devoluto alla Grecia proviene dalla finanza pubblica e pertanto il finanziamento peserà sulle tasche dei contribuenti dei singoli stati. Tale denaro non sarà destinato ad offrire vantaggi ai cittadini greci ma entrerà in una partita di giro dove sarà utilizzato unicamente per coprire le voragini create dalla speculazione finanziaria.

Le garanzie imposte alla Grecia non sono state dettate dagli stati europei che offriranno il denaro, ma dalla confraternita privata di cui sopra. Confraternita che negli anni a venire si è arrogata il diritto di sovrintendere all’operato del governo greco (di fatto sostituendolo) imponendo tempi e modi delle riforme che dovrebbero iniziare la prossima settimana.

http://ilcorrosivo.blogspot.com/2010/05/in-grecia-i-cattivi-protestano.html

e BANKENSTEIN gongolò...
"Voglio tutto il mondo...più il 5% !"

che saremmo arrivati alla fase finale del piano io lo vado dicendo da 10 anni.
ma gli esseri umani su questo pianeta sono degli smidollati decerebrati, in gran parte grazie al MAINSTREAM MEDIATICO.

davide lak (davlak) Commentatore certificato 03.05.10 00:58| 
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/watch?v=0skxYVq9Whw&feature=related

Con questa bella serenata che si perde nei tempi andati di questo paese, che si perde nelle terre del sud così maestosamente belle e ancora selvagge, auguro a tutti una buonanotte.

Come pensiero questa sera andrò invece a toccare ciò che si srotolerà fra poco.

La Pace si usa normalmente per far finire una guerra. Di fatti si sente sempre dire (durante una guerra) che i belligeranti "stanno intavolando trattative intorno al tavolo della Pace".
Insomma il concetto pace è un'appendice della parola guerra.
Nelle sequenze memorizzate, prima viene la guerra, poi si fa la pace. Anzi non esistendo il vocabolo Guerra, non esisterebbe neanche la parola Pace.

E se invece delle guerre preventive, facessimo le paci preventive non sarebbe meglio?

Per domani mettiamocelo come scopo.
Al primo che viene con fare minaccioso e che vuole "attaccar briga", rispondiamo con un sorriso. Attuiamo la Pace preventiva.
Alla fin fine un sorriso non costa nulla e arricchisce tutti.
'Nanotte.

francesco folchi, roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.05.10 00:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anche se berlusconi non vuole ascoltare il problema della crescita alla spesa dello stato,

ecco gli farei notare chi in una nazione fallita le sue televisioni perderebbero molto fatturato !

difatti soldi "falsi" ne girebbero di meno e la pubblicità non darebbe i gudagni attuali !

ANZI DIREI CHE NON DAREBBERO NEMMENO LA METà DEI GUADAGNI ATTUALI !

QUESTO LO DICO PER SOSTENERE QUELLA FAMOSA FRASE:

+++ LA MATEMATICA NON è UN'OPINIONE +++

QUINDI SIGNOR PRESIDENTE, CI PENSI A FAR DINIMUIRE LA CORRUZIONE, LA RENDA... R A R A ....

ALTRIMENTI POTREBBE DIVENIRE PERSINO MENO RICCO DI COSTANZO & C.

s p 03.05.10 00:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bel paragone con la Bulgaria, solo che ai dati bisognerebbe anteporre la conoscenza sul campo: in Bulgaria si trovano facilmente accessi a Wi-Fi libero, quindi pure se non hai una connessione a casa puoi navigare con un portatile o con il cellulare! Altrettanto non si può dire dell'Italia........................

Alex C. Commentatore certificato 03.05.10 00:04| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe
ma se in Italia esisteva l'Azienda di Stato per i Servizi Telefonici ed è steta smantellata (anzi regalata)senza che nessuno ne abbia mai parlato.oltre ai giornali anche voi dello spettacolo avete taciuto.E' stata la truffa più clamorosa ai danni dei cittadini.Migliaia di miliardi spesi dai contribuenti e poi regalati.L'ASST aveva la funzione sia di gestione dei servizi di rete primaria sia di controllo sulle concessionarie.Perchè anche tu,caro Beppe, di questo scempio non ne hai mai parlato? "Gatta ci cova"? Se siete disinformati informatevi e vedrete che cosa ne uscirà sotto!!! Saluti cari.

Mimmo A. 03.05.10 00:04| 
 |
Rispondi al commento

"Equo compenso"? Funzionerebbe solo se l'Italia fosse un isola nel Pacifico. Purtroppo i nostri legislatori a neuroni sono messi male!
Amici, comprate strumenti elettronici in Germania o nord Europa e fateveli spedire in Italia!! Boicottate questa legge cretina!

Michele Z. Commentatore certificato 02.05.10 23:57| 
 |
Rispondi al commento

....che pezzi de merda i laziali (i tifosi dico)....me ricordano quei mariti che pe fa dispetto alle mogli , se tagliano er pisello....e adesso, stronzi come siete, continuate a "strigne" perche' la salvezza dalla B non è matematica.....guardate che anche lo strapotere delle squadre milanesi...rientra nei giochi di potere gestiti dal cavaliere di arcore...e adesso diremi che non è vero...da romanista, coi piedi per terra, non ho mai creduto nello scudetto per i motivi di cui sopra...

Arcangelo Pippanera, tutti mi chiamano baccala' Commentatore certificato 02.05.10 23:55| 
 |
Rispondi al commento

NON CONSIDERO UOMO O PERSONA CHI SOTTRAE
ALLA SOCIETà MENSILMENTE DI PIù DI 3000 EURO NETTE AL MESE.

OVUNQUE TU SEI SANGUISUGA, FAI IL PRIMO PASSO PER LIBERARE TE STESSO E GLI ALTRI DALLA PRESA MORTALE.

L'ITALIA è CONDANNATA ALL'AUMENTO DEL DEBITO EPPURE C'è GENTE CHE PENSA DI PORTARE ALL'ALTRO MONDO STI SOLDI MALEDETTI !!!!!!!!

ormai il cerchio si è chiuso, vi sono in giro molti grandi criminali.

s p 02.05.10 23:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.youtube.com/watch?v=eIy2MpwB5Aw

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 02.05.10 23:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Abito in prov. di Genova, la banda larga non ce l'ho, ce l'avevo (in teoria) prima delle regionali, adesso non più: sul medesimo sito la mia frazione è ritornata ad essere scoperta. La regione Liguria aveva stanziato una certa cifra per la copertura dei comuni e delle frazioni dell'entroterra genovese considerati a rischio di fallimento (progetto banda larga liguria). Il presidente della regione Liguria aveva assicurato la copertura entro agosto 2009, poi dicembre... Due mesi orsono la società incaricata di realizzare le strutture asseriva di averle ultimate e di necessitare soltanto dell'autorizzazione Rai ad usufruire delle antenne.
Ridendo e burlando la banda è sempre più larga, ma non per noi.

devil dunangel Commentatore certificato 02.05.10 23:44| 
 |
Rispondi al commento

sono disposto a votare a prescindere chi si abbassa lo stipendio da 10.000 a 2.500 euro. perchè compie una cosa che va contro le leggi della natura umana. così che so che se è capace di fare questa specie di miracolo laico può benissimo portare a termine missioni per certi versi meno impegnative. tipo salvare l'italia dal caos berlusconiano!

gennaro esposito 02.05.10 23:42| 
 |
Rispondi al commento

dopo otto anni in cui la mia connessione è andata migliorando ultimamente s'è andata restringendo sin a diventare instabile. da che dipende? sono cresciuti gli utenti senza migliorare la qualità delle infrastrutture. siamo alla saturazione della banda esistente! e dire che sono proprio di fronte alla centrale da cui parte il segnale!!!

gennaro esposito 02.05.10 23:42| 
 |
Rispondi al commento

Su REPORT è andata in onda un pezzo della nostra grande CORRUZIONE.............

Come nella Grecia, si è quasi primi della classe!

I soldi non finiscono mai !

I SOLDI DA RUBARE NON FINISCONO MAI ?

GUARDA LA GRECIA !

HANNO FINITI I SOLDI DA RUBARE.

ECCO, ORA IMMAGINA L'ITALIA CHE CHIEDE AIUTO, A CHI ?!?!

QUANTI SOLDI AVRà BISOGNO L'ITALIA ?

*********** 500 MILIARDI **********

********* ( PER TRE ANNI, POI SI VEDRà ? )

MA CHI GLIE LI Dà ALL'ITALIA TUTTI STI SOLDI ?

************ VERGOGNA !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!



s p 02.05.10 23:42| 
 |
Rispondi al commento

ecco i link di freedomhouse del 2010

http://freedomhouse.org/images/File/fop/2010/MOPF2010.pdf

http://freedomhouse.org/images/File/fop/2010/2010global_regional_ranking_tables.pdf

vinc enzo 02.05.10 23:39| 
 |
Rispondi al commento

piu' che banda larga... banda bassotti

franco f. Commentatore certificato 02.05.10 23:36| 
 |
Rispondi al commento

Torino: il Papa è vicino ai disoccupati!
Si schiera con chi è senza lavoro.

PFFFIIIUUUUU!!
Meno male và!
Per il momento un problema è risolto, da domani i disoccupati potranno stare più tranquilli, il Papa è vicino a loro.
Queste affermazioni, danno un senso alla chiesa di Roma e ne mostrano la grandezza e lungimiranza, con buona pace di chi non riesce a vivere dignitosamente.
Alle volte Ratzingher mi ricorda Napolitano, sono i maggiori responsabili, ma non possono nulla, hanno le mani legate, vorrebbero fare tanto, per i più deboli, ma non possono.
Pensate nel loro intimo, quanto soffrono, poverini!

roberto m. Commentatore certificato 02.05.10 23:32| 
 |
Rispondi al commento

aoh, in LOUSIANA....

MANNAMOCE BERTOLADRO!

davide lak (davlak) Commentatore certificato 02.05.10 23:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Incredibile!E' uscito il nuovo rapporto di freedomhouse sulla liberta' di stampa nel 2010.L'italia(parzialmente libera) e' 72esima pari merito con il Benin,Hong Kong e India.
Facendo un confronto con il 2009 il nostro rating e' aumentato di un punto passando a 33.Grazie Berlusconi!!!

vinc enzo 02.05.10 23:29| 
 |
Rispondi al commento

Libero mercato:

si liberi di fare i prezzi più alti di tutti.

il fatto (quotidiano), Roma Commentatore certificato 02.05.10 23:27| 
 |
Rispondi al commento

Banda larga:
berlusconi
fini d'alema
bertinotti fassino rutelli
dini scajola .......................

il fatto (quotidiano), Roma Commentatore certificato 02.05.10 23:18| 
 |
Rispondi al commento

@ Sante Martini.

Ora dopo aver letto il tuo comm...

sarò di nuovo cancellato sia nik che email.


Il vaticano si schiera a favore del nucleare??????

il fatto (quotidiano), Roma Commentatore certificato 02.05.10 23:14| 
 |
Rispondi al commento

Scajola afferma che con il nucleare c’è sicurezza, sviluppo e occupazione, anzichè pericoli di ogni genere per la salvezza e la sicurezza delle popolazioni, dissesto finaziario per inflazione di costi di costruzione, distruzione del territorio, contaminazione dell’ambiente per radioattività diffusa ovunque, danni gravissimi all’economia nazionale, dipendenza energetica dall’estero peggio del petrolio, scorie pericolosissime da ospitare, rischi enormi di proliferazione nucleare, atti di terrorismo e di delinquenza internazionali legati al Plutonio per bombe atomiche, pericoli e danni all’economia e alla politica per contestazioni internazionali dovuti alla proliferazione nucleare (Iran e Nord Korea docent), rischi fortissimi per la salute delle popolazioni.

“L’energia nucleare non va guardata con gli occhi del pregiudizio ideologico, ma con quelli dell’intelligenza, della ragionevolezza umana e della scienza”, si legge tra le prime righe nelle parole del cardinale Renato Martino, presidente emerito del Pontificio consiglio della giustizia e della pace. Una linea condivisa, prosegue il testo, da Papa Ratzinger che “nell’Enciclica Caritas in Veritate ha fatto riferimento a questa energia del futuro”, auspicando l’uso a fini pacifici della tecnologia nucleare. “Le opere dell’ingegno, quindi anche le conquiste nel campo nucleare, vanno poste al servizio della famiglia umana”, specifica Martino.
Con il beneplacet del Vaticano, ha inizio una vera e propria guida al nucleare per conquistare l’anima dei cristiani devoti: 47 pagine di divulgazione scientifica.....

..dietro l’operazione editoriale, apparentemente anonima, si nasconde un’agenzia di comunicazione chiamata Mab.q, vicina alle curie e che vede l’Enel tra i suoi principali clienti.

http://www.informarmy.com/2010/05/nucleare-la-benedizione-del-vaticano-e.html?utm_source=feedburner&utm_medium=feed&utm_campaign=Feed%3A+Informarmy+%28INFORMARMY.com%29

Il Vaticano perché non tace!!!!!

Sante. Marafini.. Commentatore certificato 02.05.10 22:54| 
 |
Rispondi al commento

Per tre anni ho vissuto a capoverde uno stato che sta al largo del senegal
nel 1975 ottenne la liberta' coloniale,i portoghesi scaparono senza colpo ferire.
I primi governi democratici
si allearono con il blocco sovietico e dalle repubbliche sovietiche arrivavano generi alimentari e strutture
per l'elettricita',desalinazione dell'acqua e i primi voli commerciali tramite l'aereoflot
allo sfascio dell'urss,arrivo' l'uomo bianco(italiani) e finalmente arrivo' il turismo che sta diventando sempre piu'
di massa...una fotocopia delle disastrate isole canarie.
Sotto gli aiuti urss gli abitanti erano felici,poca agricoltura pesca del tonno, un piatto di riso,pesce ,si accontentavano di poco
Con l'arrivo degli investimenti balneari......e' diventato un popolo infelice...anche in queste isole comprarsi il riso
e' difficoltoso per la gente del posto.Hanno imnparato ad essere arrivisti,quindi ammirano tutti gli status simbolo,quali telefonini
tv a cristalli liquidi etc etc
molti sono i disoccupati,e molti rimpiangono gli aiuti dei paesi amici dell'area sovietica

*fly* ,, ca Commentatore certificato 02.05.10 22:40| 
 |
Rispondi al commento

Stato di agitazione del personale dell'Agenzia delle Entrate di Perugia, che protesta contro la "carenza di personale" e dunque "carichi di lavoro insostenibili". La decisione e' arrivata al termine dell'ultima assemblea del personale della direzione provinciale dell'Agenzia, tenuta unitariamente da Fp-Cgil, Fps Cisl, Uil Pa, Salfi, Flp. "Nel corso dell'assemblea", si legge nel comunicato congiunto, "si e' dibattuto delle criticita' riscontrate dal personale quanto a carichi di lavoro assegnati, ritenuti insostenibili, sia nell'Ufficio controlli (accertamento e legale) sia nelle Aree di staff della direzione provinciale (gestione risorse, riscossione, governo ed analisi) sia negli uffici territoriali

ciumbia, lavorano troppo...

Anna Banfi Commentatore certificato 02.05.10 22:36| 
 |
Rispondi al commento

La mia banda suona il rock
e tutto il resto all'occorrenza
sappiamo bene che da noi
fare tutto è un'esigenza.

È un rock bambino
soltanto un po' latino
una musica che è speranza
una musica che è pazienza.

È come un treno che è passato
con un carico di frutti
eravamo alla stazione sì
ma dormivamo tutti.

E la mia banda suona il rock
per chi l'ha visto e per chi non c'era
e per chi quel giorno lì
inseguiva una sua chimera.

Oh, non svegliatevi
oh, non ancora
e non fermateci
no no oh, per favore no.

La mia banda suona il rock
e cambia faccia all'occorrenza
da quando il trasformismo
è diventato un'esigenza.

Ci vedrete in crinoline
come brutte ballerine
ci vedrete danzare
come giovani zanzare.

Ci vedrete alla frontiera
con la macchina bloccata
ma lui ce l'avrà fatta
la musica è passata

È un rock bambino
soltanto un po' latino
viaggia senza passaporto
e noi dietro col fiato corto.

Lui ti penetra nei muri
ti fa breccia nella porta
ma in fondo viene a dirti
che la tua anima non è morta.

La mia banda suona il rock
ed è un'eterna partenza
viaggia bene ad onde medie
e a modulazione di frequenza.

È un rock bambino
soltanto un po' latino
una musica che è speranza
una musica che è pazienza.

È come un treno che è passato
con un carico di frutti
eravamo alla stazione, sì
ma dormivamo tutti.

La mia banda suona il rock
ed è un'eterna partenza
viaggia bene ad onde medie
e a modulazione di frequenza.

È un rock bambino
soltanto un po' latino
una musica che è speranza
una musica che è pazienza.

È come un treno che è passato
con un carico di frutti
eravamo alla stazione, sì
ma dormivamo tutti.

E la mia banda suona il rock
per chi l'ha visto e per chi non c'era
e per chi quel giorn

liliana g., roma Commentatore certificato 02.05.10 22:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Per vedere la realtà, senza fregature, visitate il sito: http://www.anakedview.com/

Troverete articoli riguardanti la comunicazione politica, riflessioni sulla società e molto altro...


spaceboy spaceboy Commentatore certificato 02.05.10 22:26| 
 |
Rispondi al commento

ma possano ammalarsi di cancro tutti i ciellini lumbard e non, che possano dilapidare tutti gli sghei in medicine e poi crepare tra lancinanti e prolungatissime sofferenze, grandissimi figli di puttana MORTACCI LORO E DI CHI LI HA MESSI AL MONDO!

davide lak (davlak) Commentatore certificato 02.05.10 22:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Secondo me,Vi sbagliate:abbiamo una Banda molto,molto larga in Italia,e molto ben radicata,e se non cominciamo a darci da fare con metodi più concreti,non riusciremo mai a restringerla o a farla addirittura scomparire.
Ha!Ma forse Voi tutti state discutendo della "Rete";la rete a cui penso Io,è tutt'altra cosa,dovrebbe servire a catturare questa banda larga di ladroni che Ci stà portando alla rovina.
Non è potenziando una certa banda che si riesca a progredire,ma depotenziandone un altra,molto,ma molto più larga e potente.
Il Mondo intero ci ammirerebbe per questo,e senza ombra di dubbio,cercherebbero tutti di imitarci.

moreno p. Commentatore certificato 02.05.10 22:17| 
 |
Rispondi al commento

Quando i Borboni si insediarono in Sicilia, fecero di tutto x ostacolare la diffusione della cultura, affinchè il popolino non si mettesse "grilli per la testa".

Oggi i "Borboni" occupano il parlamento, e la storia si ripete con una precisione avvilente.

Una volta erano i libri, adesso Internet.
Un popolo ignorante, col cervello fritto dalla TV è il massimo che una classe dirigente possa desiderare.

Non credo sia colpa della crisi.
Credo sia tutta colpa dell'ignoranza.

Bisogna evitare la Tv come la peste!!!


Per vedere la realtà, senza fregature, visitate il sito: http://www.anakedview.com/

Troverete articoli riguardanti la comunicazione politica, riflessioni sulla società e molto altro...

spaceboy spaceboy Commentatore certificato 02.05.10 22:15| 
 |
Rispondi al commento

La guida iluminata di B. che tutto il mondo ci invidia, usa compresi...

Ma questi si fanno un goccio prima di parlare a questi incontri?

silvanetta* . Commentatore certificato 02.05.10 22:10| 
 |
Rispondi al commento

LA diffusione della banda larga è una proiezione del vecchio problema della diffusione della cultura, dei libri e dei giornali, se si sovrappone questa carta mostrata nel video con quelle che rappresentano la diffusione del libro e della carta stampata, ci si accorge che si sovrappongono perfettamente, quindi la mia riflessione è questa: se non si è risolto quel problema a suo tempo, perchè si dovrebbe risolvere questo ?

Massimo esposito 02.05.10 22:06| 
 |
Rispondi al commento

a seguire report non è facile rimanere calmi e sereni sulla seggiola, chi è abituato a "scovare" sole, ride sotto i baffi e si groggiola del lavoro fatto finora, pago delle soddisfazioni nel vedere che aveva ragione. chi non è abituato, si dispera e si incazza ancora di più con la politica, maledicendo chiunque gli parla di giustizia e riproponendosi di non andare più a votare. così facendo però, porta acqua al mulino dei disonesti, che pir con il 18% dei consensi degli aventi diritto al voto, vincono e continuano indisturbati a fregarci e a deriderci, complici anche chi si viene a "divertire" sul blog.
cari collusi sbrigatevi che vi è rimasto poco ! ! !

valter p., roma Commentatore certificato 02.05.10 22:05| 
 |
Rispondi al commento

La banda larga anche quando è libera è un eufemismo.
Ho lavorato in provincia di Roma. In alcuni comuni è presente un servizio WiFi "gratuito" realizzato dalla provincia.
Sembrerebbe una bella iniziativa se solo funzionasse. Il segnale arriva solo in alcune ristrettissime aree ed è molto basso.
Gli utenti che lo hanno provato lamentano lentezza e continui distacchi. Ha senso dare un servizio se non lo si dà realmente fruibile?

C'è poi un'altro aspetto. La legge impone a chi fornisce il servizio di tenere traccia di tutti i clienti e delle loro frequentazioni. Per questo motivo chiunque deve prima registrarsi e fornire alla Provincia di Roma tutti i propri dati.
Chi ci tutela riguardo questa operazione? Come vengono effettivamente gestiti questi dati? Da chi?
E' giusto combattere il terrorismo e tutte le attività criminali, ma domandiamoci, quanto sia corretto che la popolazione comune e innocente sia sempre continuamente costretta a una sempre più invadente schedatura.
Se ci colleghiamo in aereoporto oltre a tutti i nostri dati veniamo anche passati sotto macchine che guardano le forme del nostro corpo e passati al setaccio da centinaia di telecamere.

Ci si sottopone a tutto questo e poi comunque chi delique riesce sempre a farlo.

Ne vale la pena?

Forse per combattere veramente chi usa la rete in modo improprio sarebbe più utile renderla ancora più libera e fruibile. La rete stessa è in grado di generare propri anticorpi in grado di combattere i suoi possibili aggressori.

Imbavagliare la rete, il libero scambio di opinioni e cultura per tutelarci da chi delique sfruttandola, purtroppo non mette al riparo dal delinquente, che probabilmente è se vuole altrettanto attrezzato per superare gli ostacoli che banalmente si cerca di opporgli

Andrea B 02.05.10 22:05| 
 |
Rispondi al commento


E RICORDATEVI SEMPRE: TUTTO QUELLO CHE NON SAPETE E’ VERO…tutto il resto sono solo cazzate!!

....una sorta di, più o meno “occulti” consigli per gli acquisti……

http://www.youtube.com/watch?v=WgJLSua63u4

ezzio s., milano Commentatore certificato 02.05.10 22:00| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento

Però uno dei primi dieci blog mondiali è italiano... Beppe!! Dove ci sono le condizioni più dure c'è anche più resistenza! pensa te cosa potremmo fare con un pò do banda larga in più... i migliori potremmo diventare!

Massimo Baldo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.05.10 21:48| 
 |
Rispondi al commento

un ministro della repubblica, dice di non partecipare alla celebrazione dei 150 anni di storia.
DOMANDA, come può un ministro della repubblica dire ciò?

dopo aver giurato fedeltà a noi, ci ripudia?

guarda caso è leghista...strano...

ma quando caxxo lo sfiduciamo sto traditore?

valter p., roma Commentatore certificato 02.05.10 21:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VOGLIAMO IL WI FI GRATUITO IN TUTTA ITALIA EHH BASTAAAA!!!!!.....E' L'UNICA VERITA'...KE CI RESTA...,eh cmq se nn erro mi pare ke alcune amministrazioni comunali(Italia) abbiano già attivato questa prassi!!!...
Quindi cari concittadini seguiamo le STELLE.....

elio sottanelli 02.05.10 21:35| 
 |
Rispondi al commento

La banda larga boicottata per tenere all'oscuro della verità il popolo , per renderlo ancor più ignorante di quello che è....non c'è da meravigliarsi , c'è solo da incavolarsi e da ribellarsi......

Mary C., Senigallia Commentatore certificato 02.05.10 21:33| 
 |
Rispondi al commento

A REPORT stasera

LA PRESTAZIONE

La Lombardia è la regione più popolosa e più ricca del Paese, con un bilancio pari a quello di un piccolo stato e una sanità che da sola costa quasi 17 miliardi di euro.

Un sistema unico in Italia, fondato sulla libertà di scelta e sulla parità tra pubblico e privato, introdotto tredici anni fa.

Ancora oggi è proprio la riforma della sanità il cavallo di battaglia del Presidente Formigoni che, dopo la recente rielezione, si avvia verso il compimento del suo personale e incontrastato ventennio di governo.

Ed è sempre la sanità lombarda quella portata a modello dal premier Berlusconi.

L’inchiesta realizzata da Alberto Nerazzini entra nelle contraddizioni di una regione e del suo sistema sanitario.

I protagonisti sono gli ospedali, quelli di Milano e quelli di provincia, pubblici e privati; sono i medici che protestano e i medici di Comunione e Liberazione; gli scandali, le inchieste della Procura e le eccellenze.

E infine c’è la storia di Giuseppe Rotelli, il numero uno della sanità privata in Italia che, mentre i magistrati indagano le sue strutture più importanti, diventa il secondo azionista del gruppo RCS – Corriere della Sera.

silvanetta* . Commentatore certificato 02.05.10 21:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quando ci libereremo di questi odiosi arroganti, e di questa mentalità? Quando quando.....il problema non è solo dei politici, è soprattutto nostro!!!

Pietro M., Newcastle upon Tyne United Kingdom Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.05.10 21:26| 
 |
Rispondi al commento

Il Cineclub Vertigo, organizza la rassegna "Jissr: un ponte sul Maghreb”, rassegna sul cinema nordafricano. La rassegna, organizzata in collaborazione con l'associazione onlus Oasi 2 e con il patrocinio di Apulia Film Commission, vuole promuovere la conoscenza del cinema maghrebino degli ultimi anni, che presenta un notevole fermento artistico

al sud non hanno gli occhi per piangere e pensano come buttar via soldi grazie a quei nullafacnti acculturati di buonisti e rossi,,,,

Anna Banfi Commentatore certificato 02.05.10 21:24| 
 |
Rispondi al commento

SUL CAPITALISMO/FASCISMO/COMUNISMO E L'INCAPACITA' DI ANDARE OLTRE

[...]

l'anarco-capitalismo, ha portato all’estremo l’ideale di libertà ed è un fallimento, poiché, come afferma Alexandre Minkowski "La libertà non è la libertà di fare qualsiasi cosa, è il rifiuto di fare ciò che è dannoso".

Ci troviamo quindi di fronte ad una situazione senza precedenti, perché abbiamo due sistemi economici che ci portano tutti verso la dittatura. Né comunismo né capitalismo hanno infatti ragione, dobbiamo quindi costruire un nuovo modello. Tuttavia, il problema è più profondo.

Tutte le organizzazioni sociali dipendono da una legge matematica fondamentale, la legge di Pareto o meglio, la legge di potenza che dimostra che in qualsiasi sistema organizzato, un piccolo numero si appropria sempre della quasi totalità delle ricchezze a spese altrui. La regola di base della dominazione è qui e le persone che controllano il mondo conoscono perfettamente questa legge fondamentale di cui fanno uso e abuso.

La rete, giorno dopo giorno, svela il funzionamento di questa dominazione la cui chiave è il nostro sistema di acquisizione delle ricchezze da parte di un piccolo gruppo, un funzionamento economico moralmente e matematicamente condannato. In effetti, questo sistema porta a trasformare tutto in modo esponenziale poiché la legge di Pareto (legge di potenza) è di per sé un esponenziale. La legge universale dell’equilibrio e dell’armonia (studiata da tutte le correnti spirituali e dalla scienza) deriva dalla analogia degli opposti, il principio dialogico di Edgar Morin che ha preso in prestito pesantemente da Eliphas Levi e dalla cabala. Di fronte a un esponenziale di capitale accumulato nelle mani di pochi, ci ritroviamo quindi (il principio di equilibrio), con un esponenziale di debiti legati ad un consumo esponenziale, e quindi di distruzione del pianeta, di noi stessi.

CONTINUA NEI SOTTOCOMMENTI


La Russa presenta 'La nostra destra'

"E' tutto meno che una corrente perché noi - spiega - vogliamo rafforzare veramente il Pdl ed insieme rivendicare e sostenere la cultura politica da cui proveniamo.
La posizione di Fini è assolutamente lecita ma non rispecchia la nostra destra.
Di qui il senso dell'iniziativa"

http://www.adnkronos.com/IGN/News/Politica/Pdl-La-Russa-presenta-La-nostra-destra-Ma-non-ho-creato-alcuna-corrente_333546027.html

* * * * *

“La cultura politica da cui proveniamo”…. e diciamolo va’!

Ogni tanto poi gli salgono certi rigurgiti proprio difficili da sopire.

silvanetta* . Commentatore certificato 02.05.10 21:22| 
 |
Rispondi al commento

barbari che piacciono a sinistra

Accoltellato sull’autobus in pieno giorno. Per aver fatto un apprezzamento a una ragazza. Così un giovane peruviano si è trovato il braccio sanguinante mentre i suoi aggressori, due nordafricani, approfittavano del parapiglia per dileguarsi alla prima fermata. Succede ieri poco dopo le cinque del pomeriggio nei pressi del cavalcavia Bacula, alla Bovisa. Sul bus della linea 90-91 - la stessa, ironia della sorte, battuta qualche ore prima da vigili e controllori a caccia di «portoghesi» - si incrociano il giovane sudamericano e i due nordafricani. Il primo osserva una ragazza in compagnia dei due, la squadra dalla testa ai piedi. Tanto basta per innescare la miccia: prima le parolacce, poi gli spintoni, infine il coltello

Anna Banfi Commentatore certificato 02.05.10 21:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da due mesi è nato il Comitato per L’islam voluto dal Ministro Maroni per l’integrazione e le problematiche note creando gruppi di lavoro per moschee, matrimoni misti, burqa, imam.
Il problema è però la sua composizione insoddisfacente “ sotto il profilo della rappresentatività della competenza culturale e religiosa” (Ahmed Giampiero Vincenzo) presidente degli intellettuali musulmani.
Vi sono pure le dimissioni dell’ex ambasciatore Mario Scialoja che sono irrevocabili e con parole forti “una vera e propria presa in giro per la comunità islamica in Italia” a causa della nomina di due sostenitori e non relatori su otto membri.
E aggiunge che su imam e moschee l’incarico di relatori è stato dato a due persone non islamiche e che hanno sempre avuto atteggiamenti islamofobici.
L’integrazione è un passo fondamentale nella nostra società che si avvia a divenire sempre più multietnica, alla luce anche del contributo delle nuove generazioni che crescono in mezzo ai nostri figli, lavorano e studiano contribuendo alla crescita del prodotto interno lordo dell’Italia, accontentandosi molto spesso di lavori sottopagati e umili.


4 calci nel culo e rimandarli a casa, altro che pensare a come integrarli.!!

Anna Banfi Commentatore certificato 02.05.10 21:19| 
 |
Rispondi al commento

*****
L'orso Dino fa disperare gli allevatori, ma intanto diventa una star di Facebook.

Il plantigrado venuto dal Trentino sta facendo strage di animali nel Vicentino. Sbranati tre asini...

http://www.repubblica.it/cronaca/2010/05/02/news/orso_dino-3764730/
*****
-------------------------------------------------

Bisognerebbe spostarlo a Roma dove dico io, per quegli asini nessuno piangerebbe...!

50 Stelle (50-stars) Commentatore certificato 02.05.10 21:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

“L’ITALIA NON È IN VENDITA, USCIAMO DALL’EURO”.

Prima che ci troviamo nelle condizioni della Grecia, “USCIAMO DALL’EURO” e prepariamoci ad un’inflazione sudamericana.

Così quando la speculazione internazionale metterà sotto tiro l’Italia, “POTREMO STAMPARE CARTAMONETA A GO-GO” e ripagare la speculazione internazionale con “CARTAMONETA SPAZZATURA” come loro ci hanno rifilato dei “TITOLI SPAZZATURA”.

L’inflazione sarà durissima, ma per noi che comunque saremo costretti a pagare con il nostro sangue, le cose non cambieranno di molto, Peggio di così non può andare.

Anzi, forse potremo riceverne qualche vantaggio, ad esempio essendo l’inflazione una tassa che colpisce tutti forse è la volta buona che gli accaparratori e accumulatori di capitali pagheranno un po’ anche loro o saranno costretti ad effettuare investimenti nell’economia reale che non vive di rendite di posizione.

In oltre con la svalutazione della nostra cartamoneta nazionale, le nostre merci diventeranno più competitive a livello internazionale.

Pagheremo di più i prodotti che importiamo, ma in questo modo saremo costretti a privilegiare dove è possibile i prodotti nostrani e ridare in questo modo lavoro a nostri disoccupati.

“SE DOBBIAMO ESSERE AMMAZZATI, CHE ALMENO SCEGLIAMO NOI LA CORDA CON CUI FARCI IMPICCARE”.

Così non saremo solo noi a pagare per i loro errori.

Paolo R. Commentatore certificato 02.05.10 21:12| 
 |
Rispondi al commento

Gianfranco Fini nella sua recentemente lezione di giornalismo tenuta all’Università dell’Insubria di Varese ha espresso opinioni apprezzabili e condivisibili. In particolare approvo la sua posizione contro il razzismo, per il voto agli immigrarti e per il rispetto per il mondo gay, apprezzo anche il suo modo di fare pacato e il suo linguaggio chiaro.
Quindi bravo Professor Fini? Neanche per idea!
Dopo aver fatto carriera con i saluti romani, inneggiato al fascismo del 2000, definito Mussolini il più grande statista del secolo, affermato che i gay non devono insegnare nelle scuole, dopo aver illuso un’intera generazione di giovani di destra esortandoli a lottare per un nuovo ordine sociale, entrato nelle stanze del potere non ha esitato un istante a rinnegare tutto il suo passato (ed ora anche Berlusconi che gli ha spianato la strada) per assicurarsi un futuro istituzionale di alto livello.
Cambiare opinione è legittimo (anch’io ho rivisto profondamente in questi ultimi anni alcuni miei convincimenti e su alcune questioni ho ancora molti dubbi), ma gettare alle ortiche gli ideali professati fino al giorno prima solo per entrare a pieno titolo nelle stanze del potere non è cambiare opinione, è puro opportunismo e noi di simili maestri non sappiamo che farcene.

Anna Banfi Commentatore certificato 02.05.10 21:11| 
 |
Rispondi al commento

La vera “banda stretta siamo noi”.


Che la Grecia è vicina non vi sono dubbi egr.
rag. Grillo, ma questo è un fatto chiaro anche
senza la banda larga perchè il massacro che
sta avvenendo a livello mentale alla popolazione
in questo paese non è un fatto di internet,
è dovuto all'ignoranza, la NON cultura italiana.

Chi governa non ha soltanto fatto il proprio
interesse mantenendo le persone nella totale
deficienza, ma ha fatto e sta facendo quello
che la stessa popolazione desidera, e nessuno si
vuole rendere conto che siamo noi ad avere voluto
la povertà, noi abbiamo votato queste persone,
noi acquistiamo i prodotti reclamizzati nelle
radio e nelle tv del potere.
Siamo noi a credere nel cattolicesimo e in un
inferno di fuoco e fiamme dove guarda caso
dovrebbero finirci i “malvagi coglioni”
perché i veri malvagi, preti banchieri e
politici vivono già in paradisi.
Siamo noi che non abbiamo paura a scendere
in piazza per difendere il leader della
squadra di calcio, e per fare questo siamo
in grado di dare fuoco a tutto e tutti,
ma non siamo in grado di prendere le difese
degli Stefano Cucchi di turno, e tanto meno
di quei disabili che vengono umiliati e
scherniti e presi a botte dentro le scuole,
se si possono ancora chiamare scuole.
Siamo noi che crediamo di pagare le tasse e
invece paghiamo il pizzo allo stato, e siamo
sempre noi a dire che fa bene chi il pizzo
non lo vuole pagare più.
Un popolo che paga lo stipendio a Vespa e a
Minzolini per citarne due su tutti, e poi fa
finta di incazzarsi se non dicono le cose
o ancora peggio mirano tutta la linea sulla
menzogna.
Con la testa piena di merda dove vogliamo andare?
Ben venga la Grecia, ma onestamente spero anche
in qualcosa di peggio.

Moreno Corelli Commentatore certificato 02.05.10 21:10| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 55)
 |
Rispondi al commento
Discussione

hasta qui , hasta là, intanto Cuba sta sempre là
senza Ferrari
senza Ducati
senza Fiat
senza Bialetti
senza Pirelli
senza tutti i cazzi ve se fregano di cazzoni pieno di piscio e merda!
Riescono solo a sbraitare di fallimenti degli altri senza vedere il proprio, come l'avvelenamento dell'oceano in corso!!!

NON VI VIENE QUALCHE DUBBIO !!!
non vi sembra di essere i veri parassiti del pianeta ...

se dovessero venire i "marziani" dei complottardi
contro chi si dovrebbero schierare ?
contro i cubani o gli iraniani ????

ah ah ah !!!


*****
Calderoli: 150 anni dell'unità d'Italia "Non so se saremo alle celebrazioni".

Il ministro della Semplificazione ospite del programma di Lucia Annunziata. "Unica alternativa al governo Berlusconi sono le elezioni".

ROMA - "Il miglior modo per festeggiare l'unità d'Italia è l'attuazione del federalismo". Lo ha detto il ministro per la Semplificazione legislativa, Roberto Calderoli, parlando delle celebrazioni per i 150 anni dell'unità d'Italia, ospite del programma di Lucia Annunziata In mezz'ora, su RaiTre. "Non ho la minima idea" se ci sarà un ministro leghista a Genova, il 5 maggio, accanto al presidente Giorgio Napolitano. "La migliore risposta all'anniversario", ha spiegato, "sarà la realizzazione, attraverso il federalismo, dell'unità d'Italia. Questa non è un totem, non è fine a se stessa".

http://www.repubblica.it/politica/2010/05/02/news/calderoli-3765055/
*****
------------------------------------------------

C'e' pure il ministero della "Semplificazione Legislativa?

Ohimaime...senza parole...e lacrime agli occhi dalle risate. Mio Dio!!!

50 Stelle (50-stars) Commentatore certificato 02.05.10 21:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.youtube.com/watch?v=gbVMjuOEFuI


The International

Ogni cosa viene facocitata.

Il sistema bancario deve avere anch'egli un predatore diretto.

Quale?

il fatto (quotidiano), Roma Commentatore certificato 02.05.10 21:02| 
 |
Rispondi al commento

qualcuno ha notizie di byoblu?

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 02.05.10 20:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'eterno sfigato comunista di merdaaaaaaaaaa.

Hehehehe

Cordialmente

augusto. >>>
>>>> l'uomo uscito da un culo

...l'hai capita
la risposta ultima che ti ho infilato sotto?
mmmmm ne dubito, devi essere pure più stronzo dell'uomo scimmia!!!

il titolo è "confronti storici per teste di cazzo"

ah ah ah...
andate insieme a pijarla in der culo!
RATTI DI FOGNA


Fascismo è irreggimentazione

F. Masciullo, daGrottaglie Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.05.10 20:50| 
 |
Rispondi al commento

ah ah ah !!! LA TUA STUPIDITA' è LAMPANTE anche con te stesso, visto che hai dovuto precisare a chi è rivolto il "testa di cazzo" !!!

>>> COME VEDI, FRA TE PARTORITO DA UN BUCO ANALE
E L'UOMO-SCIMMIA DEL BLOG , NON C'E' MOLTA DIFFERENZA !!!

>> come al solito hai dimenticato di aggiungere la mia risposta , scritta anche in due tempi.
IL SECONDO TEMPO è MIGLIORE DEL PRIMO!

>>> LA MERDA VI ESCE ANCHE DALLE ORECCHIE E SI VEDE ...NON DEVO ESSERE CERTO IO A CAPIRE CHE IL
NOSTRO "PD" SIA DEL TUTTO INFERIORE AD UN EVENTUALE "STALINISMO" ALL'ITALIANA!!!

>>> si sa che noi storpiamo tutto!!!

SALUTE A DALEMIK & TOPOGIGIO ....PANTEGANE!!!

Magic lenin

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

L'eterno sfigato comunista di merdaaaaaaaaaa.

Hehehehe

Cordialmente

Augusto . Commentatore certificato 02.05.10 20:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT.
La marea nera avanza,la Bp:una cupola per fermarla.
L'italia si candida per la fornitura.

Franco T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.05.10 20:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

“SCAJOLA È SERENO, BEATO LUI, NOI UN PO'MENO”.

“IL TEMPO DELLA VERGOGNA È FORSE FINITO”? Non passa giorno che uomini politici, affaristi, immobiliaristi, costruttori edili, banchieri, attrici, alti funzionari dello Stato vengano sbugiardati nelle loro affermazioni, messi alla berlina, esposti al pubblico ludibrio, senza che nessuno debba pentirsi di ciò che ha detto o fatto, rassegnare le dimissioni, ritirarsi a vita privata, o chiedere semplicemente scusa.

Non so se “IL RAGLIO DI SILVIO MAGNO” sia sufficiente a scagionare il ministro Scajola, “QUELLA CHE È UNA PAGLIUZZA NELL'OCCHIO PER IL PARTITO DELL’AMORE, POTREBBE DIVENTARE UNA TRAVE NELL'OCCHIO DEL GOVERNO DEL FARE E DISFARE”.

Qui non ci sono sfumature: “I RISCONTRI DEI MAGISTRATI DI PERUGIA DICONO IL VERO OPPURE DICONO IL FALSO”, il costruttore Anemone ha comprato un appartamento per Scajola oppure non l'ha comprato, non ci sono mezze misure, insomma il ministro è coinvolto oppure non lo è, e di certo qualcuno si dovrebbe dimettere, dovrebbe andare a casa: o Scajola che nega il vero o i magistrati che sostengono il falso.

Qui non c'è una complicata e fumosa indagine dispersa per qualche paradiso fiscale, non c'è un'affannosa ricerca di riscontri: magistrati e giornalisti sostengono che ci sono già, c'è l'appartamento di Scajola pagato in nero, c'è la testimonianza dell'architetto che ha compiuto le transazioni, e c'è la ricostruzione documentale dei vari passaggi di denaro.

Tutto falso? Magistrati e giornalisti siano degradati a falsari.

Vero? Allora è il caso che il ministro fornisca qualche spiegazione seria, se possibile: senza appellarsi al segreto istruttorio, senza paventare “OSCURI MANOVRATORI O DISEGNI PREORDINATI”, soprattutto senza ostentare una “serenità” non facile da comprendere.

“IL GOVERNO DEGLI ACCATTONI E DEI GENUFLESSI, HA FORSE DECISO, CHE IL TEMPO DELLE FIGURE DI MERDA È FINITO”, per decreto di sua maestà’ “SILVIO MAGNO”, re e imperatore d’Italia e difensore della fede?

Paolo R. Commentatore certificato 02.05.10 20:25| 
 |
Rispondi al commento

*****
Agli sfruttatori occorrerà soltanto togliere – democraticamente – la proprietà dei mezzi di produzione in quanto appartenente a tutti.

Plinio Il VECCHIO
*****
-------------------------------------------------

Ma non avevi detto di non ripetere cio' che e' gia' stato fatto?

In Cina, Russia e persino a Cuba i mezzi di produzione li avevano, non democraticamente, tolti.

Solo poi accorgersi dello sbaglio enorme e ritornarli nelle mani dei privati.

Nel frattempo hanno perso una barca di anni...e quante persone hanno dovuto morire.

50 Stelle (50-stars) Commentatore certificato 02.05.10 20:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CAPORETTO 2008+2
Tramonti a Nordest

NOURIEL ROUBINI

«Salvare la Grecia è uno spreco di risorse pubbliche». Parola di Nouriel Roubini, l'economista della New York University divenuto famoso nel mondo per aver correttamente anticipato lo scoppio della bolla immobiliare e il collasso di Wall Street.

"A mio avviso è solo una questione di settimane se non di giorni prima che scoppi il caso Spagna, basta guardare all'aumento dello spread tra i tassi sul debito spagnolo e tedesco".

---------------------------------------------

Poveri greci, e poveri spagnoli.

E vabbè, non è sempre domenica.


epe pepe 02.05.10 20:11| 
 |
Rispondi al commento

Ma come non abbiamo la banda larga!!!
Noi abbiamo una LARGA BANDA di:
condannati piduisti massoni mazzettari mafiosi.....meglio di così!!!!

Alex B. 02.05.10 20:10| 
 |
Rispondi al commento

ma è chiaro!
loro non vogliono la BANDA LARGA
dovrebbe spartirsi il malloppo in troppi!
è meglio una piccola banda, magari di nani!

g a., roma Commentatore certificato 02.05.10 20:01| 
 |
Rispondi al commento

TRAVAGLIO SU 'CURRENT TV' ADESSO

link please

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 02.05.10 20:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nemmeno nel mio paese, in Puglia, il cellulare funziona bene, certe volte devo salire sul terrazzo per ascoltare la telefonata. quest'inverno ho preso una bronchite cronica per queste improvvise uscite fuori di sera .Viva l'Itaglia

maria rollo 02.05.10 19:59| 
 |
Rispondi al commento

IMOLA 02/05/2010
CARO BEPPE IN ITALIA ESISTONO TANTE BANDE CHE GLI ALTRI PAESI SE LE SOGNANO.
NOI ABBIAMO LA BANDA LARGHISSIMA, circa un miliaio di lasdroni che ogni giorno arraffano a più non posso, con autisti auto blu guardie del corpo ecc, pensa non sanno nemmeno quante auto blu hanno,che usano anche per le loro scorribande sessuali, aerei per il trasporto rapido di ESCORT, GIULLARI E QUANTO SERVE PER I LORO SPORCHI DIVERTIMENTI.
POI ABBIAMO LA BANDA LARGA DEGLI EVASORI, GRAZIATI DAL BANANA E FATTI CAV.AD ONOREM, per avere dato allo stato un obolo del5%.
ABBIAMO LA BANDA LARGA DEI FURBETTI DEL QUARTIERINO, che si sono arrichiti alle spalle del popolo italiano, defraudando le aziende dello stato, A LORO I SOLDI, AL POPOLO I DEBITI.
ABBIAMO LA BANDA LARGA DEI CORROTTI CHE SI ARRICHISCONO CON LE DISGRAZIE DEL POPOLO.
ABBIAMO LA BANDA LARGA VATICANUM, PRO IDECENZIA.
POI ABBIAMO LE BANDE BASSOTTI,LE LOBBY LArghe e strette, INSOMMA BEPPE IN ITALIA NON PUOI DIRE CHE MANCANO LE BANDE.
A NOI BEPPE MANCA UNA BANDA LARGA DI GIUSTIZIA, UNA DI LAVORO E UNA DI PROGRESSO, TUTTA ROBA CHE CON LA RAPPRESENTANZA POLITICA PUTREFATTA CHE ABBIAMO DOVREMO ASPETTARE ANCORA.
BEPPE IMPEGNAMOCI PER UNA BANDA LARGA DEL MOVIMENTO 5 STELLE è la via più rapida per spazzare via la CASTA.
SALUTI GIUSEPPE TONNINI

GIUSEPPE TONNINI, IMOLA Commentatore certificato 02.05.10 19:59| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 24)
 |
Rispondi al commento

finche' l'infimo nano premier non impara a digitare su un computer Niente Banda Larga, non si muove foglia finche' lui non voglia. Lasciatelo arricchire con le televisioni, povero verme nano, a lui interessa solo riempirsi le tasche, altrimenti come fa a mantenere le sue famigliole, le sue casette, le sue prostitute, le sue legioni di leccaculi?

Silvie S., roma Commentatore certificato 02.05.10 19:56| 
 |
Rispondi al commento

Fra un po per fare il pieno basterà un secchiello.
Pensate che il petrolio va rimpiazzato da dove lo tolgono e pensate a quello che succederà tra un po.
Altro che 2012,gli americani anticipano sempre tutto,anche i disastri.

Amen

maurizio m. Commentatore certificato 02.05.10 19:54| 
 |
Rispondi al commento

Io da due anni alettato dalla pubblicità di non pagare il canone sono passato all'operatore diciamo sulla carta meno caro. Solo che c'è il trucco del servizio clienti a pagamento, che secondo me è una mezza frode nei confronti dei consumatori, perché nel loro sito fanno il paragone dei prezzi, non specificando che ci potrebbero essere altri costi, come quelli per chiamare il servizio clienti.
Peraltro ho fatto l'abbonamento tutto compreso, quindi pensando di essere tranquillo, ma mi sono trovato addebitata una chiamata all'estero di 50 euro; per adesso ho preferito non far nulla perchè appunto poi se chiamo il loro servizio clienti mi addebitano ulteriori costi.

FABER C., RIMINI Commentatore certificato 02.05.10 19:53| 
 |
Rispondi al commento

OT
INCREDIBILE: GUARDATE QUESTI 3 VIDEO!!
http://www.postarelibero.com/2008/06/energia-nucleare-prodotta-con-gli.html

miano sacchi Commentatore certificato 02.05.10 19:53| 
 |
Rispondi al commento

TRAVAGLIO SU 'CURRENT TV' ADESSO!

Dino Colombo Commentatore certificato 02.05.10 19:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CIAO BEPPE
L'HAI DETTA TUTTA,MENO WIIFI,MENO SVILUPPO PIU' DIPENDENTI CRONICI DALLA TV (CHE UN GIORNO NON SI GUARDERA' PIU') DAI PARTITI E DALLA CONFINDUSTRIA.ALMENO C'E' LA BUONA NOTIZIA CHE LA GRECIA E' VICINA,COSI' PAGHERANNO LE SCELTE SBAGLIATE CHE HANNO FATTO PER FARE I COMODI LORO DEI GLI AMICI E DEI PARENTI DEI LORO AMICI,IN QUESTI ULTIMI ANNI........!!!!!!!!!!
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 02.05.10 19:47| 
 |
Rispondi al commento

http://www.facebook.com/group.php?gid=118886434794937&ref=mf

Caterina R. Commentatore certificato 02.05.10 19:47| 
 |
Rispondi al commento

Ciao, io ci vivo con la rete, nel senso che il mio lavoro si basa su alta velocità di connessione, alta velocità di invio e ricezione dati, alta capacità di dati, server molto capienti ecc ecc, quando si blocca qualcosa (anche la cosa più stupida) l'azienda e cioè l'asl va in tilt ( non ci sono server in parallelo!), io non posso dialogare con altri operatori, è disarmante, il malato può avere la peggio, Beppe questi la devono finire, sono ladri di futuro, il nostro, bisogna cacciarli a calci

ilaria trivelli 02.05.10 19:45| 
 |
Rispondi al commento

Sperperi e frodi all'origine del dissesto della Grecia, lo diceva mio nonno che lo sciampagnone se sarebbe magnato da solo.

elia rizzuti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.05.10 19:42| 
 |
Rispondi al commento

AUGURO:

-Che vi fulmini l'antenna dannati lobotomizzati da media shopping.

-Che vi prenda fuoco il vostro digitale terrestre teledipendenti cronici.

-Che cada per terra il vostro telecomando universale e si riduca il mille pezzettini quanto è il numero dei vostri canali

-Che si rompa il vostro nuovo LCD con multicolor e risoluzione HD mentre vi guardate Umilio Fede in alta definizione

-CHe venga un giorno un uomo nominato V(per vendetta)e vi faccia cadere le palle dallo sgomento

Peace and love my country

Davide Cordella 02.05.10 19:41| 
 |
Rispondi al commento

ALCUNE INDEROGABILI PRECISAZIONI
(a G. Flavio e a P. Vollo e a chi vorrà leggere)

A seguito della mia… “commemorazione” politica della festa del 1° Maggio di ieri due volitivi blogger sono entrati in Discussione esternando liberamente i loro convincimenti ma anche i loro limiti. E questo modo di approcciarsi mi sembra del tutto normale oltre che giusto (non abbiamo oggi in Italia, secondo me, altre possibilità di comunicare fra lavoratori e per questo, in un certo senso, non finirò mai di ringraziare Grillo).

Scrive Giuseppe (21e15 di ieri):
«Ecco ha detto giusto: in Italia, oggi come oggi,con un popolo di plagiati, quale alternativa può esserci - almeno provvisoriamente - se non una nuova socialdemocrazia, questa volta più autoritaria?
Se non ci fosse stato Mao in Cina non morirebbero forse ancora di fame?
E nello stesso ex impero russo, con tutto che Stalin tradì la dittatura del proletariato voluta nei primordi del comunismo con le funeste conseguenze conosciute, ora non stanno forse peggio di quando c'era Gorbaciov?»
Rispondo. Ma Giuseppe, la socialdemocrazia, nella nostra Repubblica c’è sempre stata e ha reso possibile la scomparsa del P.C.I. e la riedizione democratica di un neofascismo.
Mao in Cina come Lenin in Russia, datasi l’arretratezza dei loro rispettivi Paesi, hanno dato inizio ad una rivoluzione borghese, oggi a pieno titolo Paesi capitalistici. Allora perché rifare quello che è già stato fatto?

Scrive Pasquale (20e59 di ieri):
«(…) Continuiamo a farci prendere in giro, dietro questo osanna del lavoro. (…) Bisogna prendere atto che c'è in giro tanta gente ignorante che si vende per pochi euro o disperata, leggi immigrati, che accetta di essere schiava. A "morte" gli sfruttatori dell'uomo e della natura.»
Preciso. Pasquale, non solo gli immigrati sono schiavi, anche noi, solo che non si vede! Agli sfruttatori occorrerà soltanto togliere – democraticamente – la proprietà dei mezzi di produzione in quanto appartenente a tutti.

Plinio Il VECCHIO Commentatore certificato 02.05.10 19:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Volete sapere perché questi troll berluschini o razzileghisti amano postare su questo blog?

Perché vivono e godono dei vaffanculo che qui si beccano, senza i quali non si sentono realizzati.

Anche perché sui blog a loro affini non ne ricevono di vaffanculo.

Aldo F., napoli Commentatore certificato 02.05.10 19:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gentile lettrice e gentile lettore,

PER NON DIMENTICARE ti ricordo che

Luca Luciani, manager Telecom (famoso per aver invitato i dipendenti, in una convention delle Telecom, a comportarsi come aveva fatto Napoleone a Waterloo) percepisce 844.000 euro all'anno, che sono pari a 2.300 euro al giorno.


La maestra d'asilo di mia figlia percepisce 10.200 euro all'anno, che sono pari a 28 euro al giorno.


Marco Calì, consulente finanziario indipendente


http://sapienza-finanziaria.blogspot.com/ .... é più facile trovare un ago in un pagliaio che sentire un politico parlare male di una banca!


La gente: più la tieni IGNORANTE, più la controlli

Renzo La Trota 02.05.10 19:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Proposta miglioramento sistema sanitario.
Da qualche anno le vecchie mutue sono state trasformate in aziende sanitarie, con rimborsi in base alle prestazioni eseguite.
Questo doveva favorire il miglioramento della efficieza ed efficacia, ma visto che alla fine della fiera i deficit vengono ripianati dalle regioni e dallo stato, nelle aziende dove le condizioni sono peggiori per i pazienti spesso i medici godono degli stessi stipendi, e hanno un numero di pazienti inferiori rispetto alle aziende che funzionano meglio.
Secondo me quindi è bene che gli stipendi dei medici e degli infermieri per una buona parte siano legati alla percentuale della popolazione che si sposta in altre aziende sanitarie.
I questo modo le aziende sanitarie che funzionano meglio e attirano pazienti dalle altre aziende verranno premiate non solo come aziende, ma anche i medici che ci lavorano verranno premiati e stimolati a fare sempre meglio.

FABER C., RIMINI Commentatore certificato 02.05.10 19:27| 
 |
Rispondi al commento

amici, forse non è ancora chiaro, ma altro che banda larga:
il disastro provocato dalla piattaforma petrolifera al largo della florida è un evento epocale che (mi auguro) potrà cambiare la faccia del pianeta e persino segnare la fine dell'era del petrolio.
a detta della stessa BRITISH PETROLEUM il flusso è inarrestabile, almeno per i prossimi 6-8 mesi.
nel frattempo l'oceano atlantico però andrà a puttane.
e nel frattempo uno sciacallo dello stampo di Dick Cheney (ex vice-presidente USA con BUSH) sorvola le aree colpite dal disastro chiedendo a OBAMA di ricominciare le trivellazioni.
un pazzo criminale che non solo ricorda il Dottor Stranamore di Kubrick, ma lo supera alla grande nel peggiore degli incubi in cui un umano potrebbe mai incappare.

e questo riguarda "solo" il petrolio, al momento.

pensate che bello quando toccherà alle centrali nucleari italiche in arrivo.
con un pescecane com SCAJOLA a braccetto di un criminale senza scrupoli dello stampo di PUTIN...cosa potranno mai propinarci.

l'umanità è ad una svolta, e non ci sono bivii...solo un dietro-front, e tanta, tanta, ma tantaaa ribellione al potere.
oltre che tanti ma tanti ma tantiiiii morti ammazzati tra le schiere di quelli che il potere lo esercitano.

davide lak (davlak) Commentatore certificato 02.05.10 19:25| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 38)
 |
Rispondi al commento
Discussione

vivo in germania. Ho la banda larga 32.000 di velocità. pago 22 euro al mese per il flat di internet e del telefono per l'intera germania su qualunque telefono fisso.
tra le società più competitive c'è guarda a caso la nostra Alice che in italia fa prezzi il doppio più alti perchè ha il monopolio.

Paolo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.05.10 19:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori