Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Disonesti si diventa


numero_verde_anticrisi.jpg
Se i cittadini onesti diventano disonesti a chi ruberanno gli attuali disonesti?
"... ero un ottimo cittadino, sempre pagato tasse e quant'altro, poi ho avuto problemi in famiglia che mi hanno portato alla separazione dalla mia ex moglie... abbiamo 2 figli... non ho pagato per un pò le tasse, inps e inail e dopo 1 anno vissuto nel buio più totale mi son ripreso... sono andato all'esatri appena ho venduto la casa per saldare i debiti almeno in parte e mi hanno rassicurato: "Stia tranquillo! le manderemo i conti a casa rateizzati!" non vado per le lunghe... i miei soldi, visto le loro rassicurazioni, li ho investiti in una nuova casa con tanto di mutuo e ora mi levano la casa perchè non posso dargli tutto...all'inizio ero disperato e ho pensato al peggio, ho provato di tutto... nuovi prestiti, cercato di rateizzare tutto ma... niente! ho cercato di vendere un rene, SONO UN IDIOTA! io sono uno forte e mi son svegliato, ma c'è gente che certe cose non le può reggere... io ho risolto non pagando più niente... NIENTE!... quando verranno a prendersi la casa gli darò le chiavi e ricomincerò daccapo magari intestando tutto a qualcun altro.. MI HANNO TRASFORMATO DA UN CITTADINO MODELLO A UN DISONESTO! per loro non esiste umanità, ma solo e semplicemente SPORCO DENARO!". mario gaballo

15 Mag 2010, 22:14 | Scrivi | Commenti (61) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

ADESSO DICO BASTA!

La politica è diventata una delle più importanti attività del Paese. Non soffre la crisi, i suoi addetti aumentano ogni anno. I loro stipendi crescono e non temono licenziamenti. La politica è il primo settore improduttivo, ma il meglio retribuito. Dicono di voler combattere l’assenteismo e i fannulloni della Pubblica Amministrazione e poi quando Tremonti si presenta alle Camere per annunciare la gravità del momento di crisi, in Aula sono presenti, a dire tanto, una trentina di parlamentari su 630. Gli altri 600 se ne stanno a godersi i 25.000 euro che ogni mese fottono ai contribuenti. Non si capisce come possa fare un intero popolo a sopportare tutto questo, a non accorgersi o ad infischiarsene del fatto che oggi vivono di politica in Italia centinaia e centinaia di migliaia di persone (politici, portaborse, segretarie, impiegati, giornalisti, faccendieri, ecc, ecc) che hanno come unico obiettivo quello di farsi i propri affari, aumentarsi i loro stipendi in barba a qualsiasi crisi e a qualsiasi logica contrattuale, accrescere privilegi, occasioni di profitto alle spese della collettività, a spese nostre! Fino a quando pensano di trovare i soldi per andare avanti attingendo sempre e soltanto dalle nostre tasche? Non saprei dire. So soltanto che stasera non guarderò Annozero e che sabato leggerò un bel libro, invece di vedere la partita dell’Inter. Sono stufa di sentir parlare dei miei problemi, da gente che guadagna milioni di euro, sono stufa di fare il tifo per chi tira due calci al pallone a peso d’oro. Adesso dico basta!

>>> VIENI ANCHE TU A DIRE LA TUA SU:


addetti aumentano ogni anno. I loro stipendi crescono e non temono licenziamenti. La politica è il primo settore improduttivo, ma il meglio retribuito. Dicono di voler combattere l’assenteismo e i fannulloni della Pubblica Amministrazione e poi quando Tremonti si presenta alle Camere per annunciare la gravità del momento di crisi, in Aula sono presenti, a dire tanto, una trentina di parlamentari su 630. Gli altri 600 se ne stanno a godersi i 25.000 euro che ogni mese fottono ai contribuenti. Non si capisce come possa fare un intero popolo a sopportare, a non accorgersi o ad infischiarsene del fatto che oggi vivono di politica in Italia centinaia di migliaia di persone (politici, portaborse, segretarie, impiegati, giornalisti, faccendieri, ecc, ecc) che hanno come unico obiettivo quello di farsi i propri affari, aumentarsi i loro stipendi in barba a qualsiasi crisi e a qualsiasi logica contrattuale, accrescere privilegi, occasioni di profitto alle spese della collettività, a spese nostre! Fino a quando pensano di trovare i soldi per andare avanti attingendo sempre e soltanto dalle nostre tasche? Non saprei dire. So soltanto che stasera non guarderò Annozero e che sabato leggerò un bel libro, invece di guardare la partita dell’Inter. Sono stufa di sentir parlare dei miei problemi, da gente che guadagna milioni di euro, sono stufa di fare il tifo per chi tira due calci al pallone a peso d’oro. Adesso dico basta!

>>> TI ASPETTIAMO SU:


BRUNETTA: "Invito tutto il mondo sindacale a stare dalla nostra parte”.

Stia tranquillo Signor Ministro. Il sindacato in Italia non è mai stato dalla parte dei lavoratori ed anche in questa occasione non sarà capace di deluderLa! Di fatto, cosa fanno Cgil, Cisl e Uil? Di cosa parlano? Dove vivono? Ma chi rappresentano, se non i loro strettissimi e personalissimi interessi? Ma li avete visti arrivare ad una assemblea o ad una manifestazione? Si presentano con la macchina di servizio, l'autista, la scorta e... il portafoglio sempre gonfio! I lavoratori a stipendio fisso e i pensionati di un'Italia a due velocità, non si riconoscono più nei loro privilegi, nella loro corruzione, nei loro sprechi e nelle loro manovre tutte tese a distorcere la realtà dei fatti! Vergognatevi voi tutti che state trascinando la vita di questo Paese nel baratro e manovrate il futuro di ognuno di noi come se fossimo dei pupazzi! Uscite fuori e guardatevi intorno, portate i vostri passi nei vicoli, nelle piazze, nelle scuole, negli uffici pubblici, nelle case, nelle corsie degli ospedali... lì troverete gli effetti del vostro disastro! Ma quale cambiamento state attuando, chi rappresentate? Ci state soltanto frugando nelle tasche per rubarci anche l'ultimo spicciolo! Guardate per una volta nelle vostre tasche, nei vostri privilegi, nelle vostre indennità, nei vostri doppi e triplici stipendi ed in tutto ciò che lo Stato vi rimborsa a danno di tutti... Ecco il vero spreco! Ecco il vero deficit! Questi gli unici tagli da fare! Smettiamola con questa politica ridicola e vergognosa! Ciò che manca in Italia non sono nuove leggi e altre tasse. Di norme e di tasse ce ne sono fin troppe! Mancano i controlli e le ispezioni in tutti i settori! Andiamo a controllare l'operato in termine di qualità di ogni pubblica amministrazione, le piante organiche, il carico di lavoro e la produttività di ogni singolo dirigente! Quanti dovrebbero andarsene a casa?

>>> CONTINUA SU:


C'è una sostanza grigia, anzi nera, nerissima nel nostro ordinamento giuridico che è il diritto fallimentare in genere.
Gente onesta che ad un certo punto non ce la fa più e gentaglia che programma i fallimenti a tavolino.
Tutti nello stesso calderone, lì avviene la celebrazione massima della "Legge del più forte".
Quelli che hanno programmato tutto a tavolino se ne escono tranquilli e perfetti trascinando nel baratro e nelle sofferenze altre aziende e imprenditori onesti.
Quelli che non ce la fanno più, finiscono nel tritacarne fino a raggiungere un punto di non ritorno dove non possono che toglierti gli abiti che hai indosso.

Gianni T. Commentatore certificato 18.05.10 14:25| 
 |
Rispondi al commento

Le Tasse ad un Governo affiliato alla mafia No che non si devono pagare.

E noi ce lo abbiamo da destra a sinistra.

Io oltre fare questo, smettere di partecipare all' Italia, infatti sono emigrante, mi sono sbattezzato, ho rinunciato alla carta di credito, ho dismesso l' assicurazione della vita, non ho più auto e bollo, e assicurazione auto.
Il telefonino è preistoria, vivo senza e sono felice, comunico tramite internet se necessario, perchè no! Perchè non allegerirsi del male.
E indiriziamoci tutti, con mestieri, danari e abitazioni, in luoghi dove far nascere nuove comunità, ricche di compartecipazione, di altruismo, meritocrazia, una buona dose, ma non troppo di anarchia. E Natura, Natura, natura, tante api, e mestieri, e via il danaro.

Chi lo deterra avra carta in mano, chi lo investe ora nelle pi+ svariate diversita alimentari ha fatto bingo.

A Presto dal Siam in guerra civile.
Evviva il Re del Siam.

Emanuele Cerri (), Patong Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.05.10 22:02| 
 |
Rispondi al commento

Ai tutta la mia solidarietà
Mia moglie per depressione da una infanzia negata, nove anni fà si è buttata dalla finestra rimanendo paraplegica.
Purtroppo mi sono ritrovato solo con tre figlie piccole, io sono orfano e non ho avuto nessuna solidarietà da parte dei parenti, da parte dello stato ho dovuto combattere per tre lunghi anni prima di incominciare ad ottenere aiuti.
Nel frattempo mi sono rivolto alle finanziarie, ho dovuto cambiare casa e quindi fare un mutuo.
Alla fine mi sono ritrovato ad avere un totale rate da pagare esagerato, alloro ho deciso di non pagare più nessuno, o trovato una casa in affitto ritrovando un pò di serenità.
Io non ho rapinato nessuna banca e nessuna finanziaria i soldi loro me li hanno dati, ho sempre dichiarato il vero non ho mai ingannato nessuno. Ma da adesso in poi sarò disonesto visto che con la sincerità e l'onestà mi sono ritrovato in mezzo ad un mare di guai.

MA RESTA IL FATTO CHE NON E' IL FUTURO CHE VOGLIUO E SPERO PER LE MIE TRE STUPENDE FIGLòIE.

Di Carlo Roberto 16.05.10 20:50| 
 |
Rispondi al commento

NON REPLICO A MOLTI MA CERCO DI SPIEGARE!

punto primo NON SONO UN FALLITO!
sono un artigiano ricercatissimo e guadagno molto bene nonostante l'attuale crisi.

HO SEMPRE PAGATO TUTTO FINO ALL'ULTIMO CENTESIMO!

quando io ebbi il problema (non auguro al peggior nemico quello che io ho passato), lo stesso periodo il signor VALENTINO ROSSI fu beccato come evasore fiscale per milioni di euro.
io "poveraccio" sono andato di mia spontanea volontà all'esatri per sistemare le mie cose, non mi ha chiamato nessuno, sapevo che dovevo farlo e l'ho fatto... mi ha preso per il culo veramente!!!
se loro mi avessero detto "LEI DEVE PAGARE TUTTO IMMEDIATAMENTE" io avrei versato una buona parte come acconto per fermare tutto e poi avrei trovato il poco restante tra amici e parenti...

torniamo al sign VALENTINO ROSSI???
mentre pigliavano a calci in culo il sottoscritto al signore GLI HANNO FATTO UNO SCONTICINO DI PARECCHI MILIONI DI EURO E RATEIZZATO IL RESTO!!!

ora, io sono onesto ma non sono un coglione e ne ieri ne oggi ne mai mi piglierà qualcuno per culo, almeno non in certi modi.

2+2 fa 4!

gli devi poco e ti massacrano, mi hanno iscritto al centro RIF (mi pare si chiami così) e non ho potuto neanche farmi fare un prestito per pagargli il dovuto e salvare il mio investimento (la casa).

gli devi milioni di euro e si calano i calzoni questi emeriti coglioni!

ma vi rendete conto?

io non pago le tasse e voi le pagate.. vi rispetto ma non giudicate me se non sapete cosa ho passato io prima di arrivare a fare quello che ho fatto!

ancora un pò e mi toglievano la vita, quanto vale la vostra vita? la mia non ha prezzo.

mario gaballo 16.05.10 18:57| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

anch'io per onestà sto perdendo tutto;appalti presi da cooperative che fanno le benemerite con i soldi degli altri, fanno entrare in un circolo vizioso che ne entri sano e ne esci morto! è difficile da comprendere per chi non ci è passato e non conosce questo mondo. Sono portate in palmo di mano perchè fanno il bene della gente, danno la casa a chi non ce l'ha a prezzi popolari, uh che bella favola!!! io ho lavorato per bisogno, come tutta la gente normale penso, ho pagato le tasse fino all'ultimo centesimo, ho dato da lavorare ai miei dipendenti e a tante altre ditte dell'indotto, ho pagato inps inail cassa edile iva e tutto il resto, ho permesso ai dipendenti di crescere una famiglia, di avere una casa, di avere una pensione; invece di mollare tutto, ho stretto i denti portando i lavori che per me sono stati un salasso alla conclusione, per cui ho permesso che le persone che avevano comprato casa in cooperativa l'avessero senza ritardi (se mi fossi ritirata ci sarebbero stati dei problemi in questo senso). e tutto questo per cosa? per vedere la mia ditta allo scatafascio, per sapere che se non è oggi ma è domani sarà fallita, per aver perso tutto quello che avevo, e cioè famiglia, casa, dignità. e quando sento alcuni che scrivono sul blog fare di tutti gli imprenditori - o prenditori come tante volte vengono chiamati - un fascio, scusate ma mi in...zo di brutto.

miki l. 16.05.10 18:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la Sua storia ,purtroppo, ha molti "adepti" o come ci vogliamo chiamare. stanno togliendoci la dignita' di provare a riprendere la risalita x tornare a galla ( servi della gleba che non consumano x cui non serviamo piu').equitalia non bada al cittadino onesto,ti ritrovi con un'ipoteca di secondo grado senza saperlo ed inerme.
molto difficile e' anche "non" essere un cittadino onesto senza che i sensi di colpa ci schiaccino.

Marina C. Commentatore certificato 16.05.10 17:42| 
 |
Rispondi al commento

Non capisco quale sia il problema, che le cose siano andate male (e allora mi dispiace per te) o che tu abbia evaso le tasse ( e questo mi fa incazzare )
Chi non paga le tasse è un evasore
I cittadini onesti pagano anche per lui
E i suoi affari matrimoniali non sono problemi della maggioranza degli italiani, onesti, che invece le tasse le pagano
Se non puoi permetterti un mutuo prendi un appartamento in affitto, se nn puoi nemmeno questo chiedi un appartamento al tuo comune - che l'affitto te lo deve pagare qualora tu sia indigente.
MA se evadi le tasse sei uno stronzo punto e basta e poi sono anche cazzi miei
Fanculo anche tu

elena m. Commentatore certificato 16.05.10 16:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Indubbiamente solo chi si trova nella tua condizione arrivera´a capirti fino in fondo perche´davanti ad una soluzione difficile si prova di tutto (nessuno vuole capitolare).
Non mi sento di giudicarti. Cio´che mi fa´star male e´la mancanza di solidarieta´che nelle situazioni come la tua concretamente non trova posto. Mi riferisco a chi ti sta´attorno.
Questo non appanna solo la tua ma la dignita´di essere uomo di tutti noi. Si, perche´questo dovrebbe essere il pensiero centrale: se tu "molli" o se ti costringono a tanto, abbiamo perso tutti...
...e poi non ci ritroviamo piu´con i conti...

Antonio

Antonio Russo 16.05.10 16:09| 
 |
Rispondi al commento

La proprietà privata è la schiavitù dell'uomo, liberatevi di tutto quello che non è necessario. Vivrete molto meglio e sarete felici.

Nico Vespa Commentatore certificato 16.05.10 15:50| 
 |
Rispondi al commento

da come scrivi forse ho capito che hai iniziato dal
2007 è così?
non hai pagato per un anno o per tutti i 3,5 anni?

alessandro a., milano Commentatore certificato 16.05.10 15:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

hai la mia solidarieta'...so cosa vuol dire essere nelle grinfie di questi avvoltoi...e il bello e' che anche quando sbagliano tu devi pagare lo stesso milioni di avvocati di tasca tua.
quanto resiteremo ancora vedendo gente che lavora nel pubblico con stipendi da favola a sbafo,3 ore la settimana e noi alla pecorina coi soldi contati ,ad aver paura che ci pignorino la casa per pagarsi quegli stessi stipendi.

Sbattunfac Cialcazzo, Nocera Satriana Commentatore certificato 16.05.10 14:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

fatturato 2007 € 70.000 circa
fatturato 2008 € 35.000 circa
fatturato 2009 € 17.000 circa
fatturato 5 mesi 2010 € 0.000
le spese fisse e variabili sono cresciute - il tempo lavoro è aumentato - i debiti sono cresciuti esponenzialmente - cosa deve fare una ditta individuale? uno del caro e amato (dal premier) popolo delle partite IVA? Sparasi? ai figli cosa gli lascio? la mia angoscia e impotenza?

abra cadabra 16.05.10 13:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ancora poco tempo poi finirà tutto.il grande spirito è con noi.ciao mario. un nativo italiano riserva veneta.

tomat simone 16.05.10 13:35| 
 |
Rispondi al commento

E pensare che io non mi compro la casa perché non sono sicuro di poter affrontare il mutuo tra 5-10 anni e così, anche per pagare le tasse, da vero coglione rimango in affitto in un'appartamento molto piccolo e modesto.
Non ho proprio capito nulla di questo mondo.
Con tutto il rispetto per chi ha scritto il commento, ma condivido poco o nulla.

Luigi Belli 16.05.10 12:12| 
 |
Rispondi al commento

SI' E' TUTTO VERO,SE SEI UN IMPRENDITORE ONESTO, E INCAPPI IN TRUFFATORI, TI ACCORGI DA CHE PARTE STA LA GIUSTIZIA.
E NON TI RESTA CHE CHINARE LA TESTA.
E SE HAI FIGLI, DEVI ADEGUARTI, L'ESEMPIO E' LI' DAVANTI A TE, NE HAI PAGATO LE CONSEGUENZE, NON TI RESTA ALTRO, TI FANNO DIVENTARE EVASORE.
E VOLENDO C'E' ANCHE DI PEGGIO, SI' PERCHE' OLTRE AL DANNO C'E' SEMPRE LA BEFFA, L'INPS O MELGIO LA DPL, MI HA MULTATO PER AVERE SVOLTO UN APPALTO DI LAVORO PERCHE' SECONDO GLI ISPETTORI IO NON AVEVO LE AUTORIZZAZIONI PER FARLO, LA MULTA ERA ANCHE AFFRONTABILE ( € 1.200,00 ) PERO' MI SAREI SPORCATA LA FEDINA PENALE PERCHE' PAGANDO AVREI AMMESSO LA COLPA, E COSI' MI BECCAVO UN REATO PENALE.
DATO CHE ERO IN REGOLA AL 100%, HO FATTO OPPOSIZIONE.
IL RISULTATO E' CHE DOPO 2 ANNI SONO STATA ASSOLTA CON FORMULA PIENA PERCHE' IL REATO NON ESISTE, MA LE SPESE LEGALI, COME SEMPRE IN QUESTI CASI SONO STATE COMPENSATE E ORA DEVO PAGARE L'AVVOCATO, € 6.700,00.
IL BELLO E' CHE GLI STESSI ISPETTORI NEL FRATTEMPO MI HANNO FATTO UN'ALTRA DI QUESTE MULTE PER UN'ALTRO APPALTO.......CHE SVOLGO COME SEMPRE IN REGOLA AL 100%.
COSA DIRE?
COSA FARE?
SMETTERO' DI LAVORARE IN REGOLA, ALMENO GUADAGNERO' DI PIU' E SICURAMENTE ESSENDO SOMMERSA SARO' MENO RINTRACCIABILE!
GRAZIE.
QUESTA E' LA GIUSTIZIA!

ALESSANDRA VIGANO' 16.05.10 11:51| 
 |
Rispondi al commento

Come sempre viene stra-confermato il mantra:

IL MONDO DI PADRONI NE HA TRE: CHI NON HA NIENTE IL PAPA E IL RE.

Mario Gaballo, tu hai commesso un unico grande errore: ti sei comprato la casa, e due volte per giunta.

Comprarsi la casa, fartela sentire indispensabile, farti sentire un fallito se non ce l'hai è una delle più grandi vittorie del sistema. Con questo subdolo toccare l'orgoglio di padri di famiglia che bramano di lasciare una casa ai figli anzichè un educazione, LORO hanno fatto bingo ! Sono riusciti ad indebitare e schiavizzare milioni di poveri ignari sempliciotti che hanno creduto di potersi permettere una inutile casa di proprietà.

Quando torneranno, caro Mario, non gliela far trovare la casa, dammi retta.
Quelle merde non meritano il tuo sudore e nemmeno le tue preoccupazioni.

Io me li inculo da 20 anni, non pago NIENTE a NESSUNO che non sia un privato cittadino. Lo stato con me ha FALLITO e fallirà con tutti coloro che resistono. Non hanno i mezzi, non hanno le capacità per perseguire tutti. Capitelo sticazzi!

Urka L'Oka 16.05.10 11:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non pagate piu' nessuno resistete.

Marco F., Torino Commentatore certificato 16.05.10 11:25| 
 |
Rispondi al commento

L'imprenditore è una figura necessaria, ma l'imprenditore inteso come uno che arraffa denaro, e se ne frega un cavolo del territorio e dei propri dipendenti è un imprenditore da ritenersi inutile alla società. L'imprenditore che è appassionato alla propria terra, al proprio lavoro, a coloro che collaborano con lui, è invece l'ingranaggio necessario di cui ha bisogno la nostra società per risollevarsi dalla pesante crisi in cui marcisce. Non esistono solo tenori di vita ma anche valori.

Massimo esposito 16.05.10 10:57| 
 |
Rispondi al commento

E' difficile commentare questo articolo.Presumo però che chi scrive sia un lavoratore autonomo o un professionista.Ebbene molti di questi chiudono battenti perchè non sono capaci di svolgere bene il proprio lavoro.In sintesi "un buon garzone non è un buon padrone".La capacità imprenditoriale è a prescindere della crisi.Se solo uno su mille riesce nel proprio lavoro significa che gli altri hanno sbagliato strada.Le evasioni di questi perdenti ricadono su tutti noi che paghiamo anche per loro.
Prima di aprire una attività commerciale è bene
farsi un buon esame di coscienza e di capacità.

antonio di giorgio 16.05.10 10:41| 
 |
Rispondi al commento

beh complimenti...io invece le tasse le pago tutte anche grazie a voi!!!!!!!!!!!!

sara lovati 16.05.10 10:08| 
 |
Rispondi al commento

Il denaro è servo e io sono la padrona. E' questa la corretta mentalità da seguire, mai farsi comandare dal denaro perchè porta alla pazzia. Abiutatevi a pensare all'abbondanza e non alla mancanza di risorse di ogni sorta. Se non cambiate il modo di pensare e di agire non cambierete mai voi stessi. Il mondo siete voi, lo create voi quindi basta dare la colpa agli altri. Di denaro ce ne è in abbondanza per tutti, basta cogliere l'attimo.

Sabina M 16.05.10 09:29| 
 |
Rispondi al commento

Se qualcuno pensa che il popolo insorga .... Forse vuole proprio questo..
Mi chiedo e dopo la rivoluzione?
Ci sono realtà che oggi bisogna cambiare contestando e battendoci nel giusto e per il giusto, tuttavia arriva il momento della resa dei conti, perciò cari governanti di uno stato fantasma, occhio perché siamo molto incazzati.
Vivo da anni come gli amici sopra descritti e se domani nascesse un movimento armato proletario , imbraccio il fucile e parto per Roma .

Giuseppe Martelli 16.05.10 09:27| 
 |
Rispondi al commento

Perché essere onesti, nel paese dove se rubi una mela ti fai il carcere sicuro, mentre se falsifichi il bilancio dell'azienda, truffando i tuoi soci, gli azionisti, i tuoi lavoratori e poi quando fallisci e li lasci a casa, migliaia di persone con mutui, figli, in un paese dove non c'è mobilità del lavoro da secoli, non ti fai neanche mezz'ora di carcere? Perché?
Vi siete chiesti perché l' evasione è arrivata al 230%?
Non è la crisi, ma sono gli amichetti dello psicopedonano che pensano di farla franca come lui, finché c'è lui, nooo?
Mandiamolo a casa, insieme quella finta opposizione, che gli ha asfaltato la strada?
E magari si riesce a ricostruire qualcosa, dai su?

Janek N., Gallarate Commentatore certificato 16.05.10 08:43| 
 |
Rispondi al commento

Anch'io ho fatto lo stesso percorso, e ora sono un cittadino libero, le uniche bollette che pago sono luce e telefono. Lavoro in nero e per contanti, e devo dire che gli affari vanno bene! In fondo se sono diventato così è perchè il sistema l'ha voluto. Dobbiamo fermarci tutti, di pagare ogni genere di rata, fino a resettare il sistema, mettere in ginocchio il potere delle banche. Resettare è l'unica soluzione possibile! Che sequestrino tutto, voglio vedere a chi devono vendere tutti i beni sequestrati, che aumentano spaventosamente ogni giorno, anche se i media non fanno cenno di notizia. Lo sciopero delle rate, questo dobbiamo fare, a oltranza fino a sentire il CRAC. RESETTARE......è l'unica soluzione possibile. TUTTI INSIEME POSSIAMO FARCELA

bruno aprile 16.05.10 08:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Italianiii, la mattina mi alzo, esco di casa, vado al bar, in edicola e dal tabaccaio, e trovo tutta brava gente che cerca di rigar dritto, ma se si guarda attorno si sente circondata da spacciatori, ladri, truffatori, insomma una varietà umana di disonesti, che se ne vanno in giro con macchinoni extralusso i famelici Suv, vestiti su misura, che ogni 6 mesi si cambiano il macchinone, gente con processi, che mai si celebreranno o che avranno, dopo aver distrutto imprenditori e intere famiglie, delle pene talmente irrisorie che questi non vedranno mai il carcere? Oppure anche se hanno assaggiato il carcere, ne escono rinforzati nel loro impulsi di delinquere, e cosa fa l'italiano, si chiude sempre di più in se, snaturandosi. Perché in questo paese che ha vissuto è vive sempre sull'orlo del baratro di una crisi economica, nonostante la carenza secolare di lavoro, nonostante la corruzione endemica, nonostante la miseria profonda, nel momento del bisogno trovava la forza della solidarietà, aveva una profonda umanità, quella che ci rendeva agli occhi della più fredda e distaccata Europa del nord, un paese "magico" che insieme ai suoi antichi fasti, incarnava una sorta di romanticismo, a cui perdonare tutto il resto.
Ma ora prevale l'odio, l'odio dei conflitti per cui più del resto d' Europa ci si rivolge ai giudici per sciocchezze, l'odio dei truffatori che derubano i vecchietti come i loro genitori, l'odio che seppellisce rifiuti tossici sul basamento delle scuole, indifferenti a quei figli che potrebbero essere i loro, inquinando le acque le mozzarelle le verdure, l'altro ORO, oltre ai resti antichi di questo paese, lasciati a deperire sotto le piogge acide, un'odio che ha portato addirittura il suo supremo portavoce alla guida del paese, a causa dello stesso impulso per cui quei cittadini, stanchi di fare la figura dei fessi, si affidano al linguaggio di quei mentecatti cerebrolesi di leghisti, ed illudendosi e ritenendo così di aver tirato fuori le palle, ma è ODIO

Janek N., Gallarate Commentatore certificato 16.05.10 08:30| 
 |
Rispondi al commento

se smettessimo tutti di pagare le tasse riuscirebbero a rubare lo stesso sti politici del bip

Jonathan B., novara Commentatore certificato 16.05.10 07:02| 
 |
Rispondi al commento

Come canta Bob Dylan: se non hai niente, non hai niente da perdere

Per vedere la realtà, senza fregature, visitate il sito:

http://www.anakedview.com/

Troverete articoli riguardanti la comunicazione politica, riflessioni sulla società e molto altro…

spaceboy spaceboy Commentatore certificato 16.05.10 03:39| 
 |
Rispondi al commento

Mi sa che in questa situazione c'è la maggior parte degli italiani. Molti che conoscono vivono così! Ma tanti tanti che nemmeno immaginate! E non per voler propio, ma per esigenza di sopravvivenza ... mica come la cricca che lo fa per avere qualche ford escort cosworth 4x4 e una villa a gratis ...

L'Italia è un paese basato sull'evasione, chi per necessità di sopravvivenza, chi per gusto. Ora non sottilizziamo questa cosa, individuiamo il motivo che ha spinto a questa tendenza ....

Fabio D., Caserta Commentatore certificato 16.05.10 03:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

si è propio così che tutti (ma propio tutti) dovremmo fare: mandare in tilt il sistema da loro creato, poi riprenderci quello che ci appartiene e ricominciare da capo!!

Mori Davide 16.05.10 00:35| 
 |
Rispondi al commento

Non si stava cosi nemmeno ai tempi del fascismo e del dopoguerra.Sì c'era la fame, ma si aveva una grande voglia di rialzarsi e ricominciare.Ora è tutto strano, la povertà che c'è ed è tanta,è nascosta ,fuori si vede come se tutto fosse normale, cellulari , macchine, al primo sole le spiagge sono strapiene, ma è un mondo di carta che presto crollera

maria rollo 16.05.10 00:26| 
 |
Rispondi al commento

Veneti, senza ironia, una domanda:
cosa ha fatto e sta facendo la lega per voi?
fatevi sentire, fatelo almeno voi, da leghisti,
visto che un popolo italiano, purtroppo, NON ESISTE!

Anib Rome, Rome Commentatore certificato 15.05.10 23:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ora non difenderemo quelli che non pagano le tasse perchè al governo ci sono i ladri?? ci sono quelli come me che non possono non pagarle perchè gli vengono detratte direttamente dallo stipendio.. quindi tutti quelli come me devono pagare anche per quelli come il signore??? non ci sto!! chi non paga le tasse è un ladro e ruba anche a me!!

Ele N 15.05.10 23:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

coraggio, non tutto è perduto, presumo che la salute sia rimasta intatta ed è quello che vi auguro, in fondo la ricchezza più grande è la salute perchè con quella si può ricominciare. Le banche purtroppo fanno il loro brutto mestiere, e, sarebbe bello se con la crisi finanziaria si fermasse anche il versamento dei debiti in attesa della ripresa sia delle attività che dei versamenti debitori. Il mio consiglio è ricominciare da zero come se il passato non esistesse più, auguri.

luciano la macchia, ortona Commentatore certificato 15.05.10 23:36| 
 |
Rispondi al commento

Io pagavo tutto... e mi hanno tolto tutto ... vantando crediti per molti soldi ..ma la " Giustizia Italiana " che ha fatto? ha penalizzato a me facendomi il fallimento..mentre i vari debitori ricchi e potentosi... vivono e stravivono... alla faccia degl'onesti.
Questa è una cosa che va cambiata in Italia.. io ormai non potrò avre piu nulla e nessun futuro..se non quello di nascondermi e non avere piu nulla di mio.. oltre ai soldi ..alla dignità.. mi hanno anche tolto la " visibilità " ormai vivo nell'ombra come se avessi la peste, cammino come uno zombi e questo mi è successo perchè ero onesto.
L'onesta in italia non è positiva ..in un paese di merda di ladri.. essere onesto rende la vita un inferno.
Sono stanco.. molto stanco mi ritrovo onesto e perseguitato... viva l'onestà che tutti ci insegnano fin da piccoli.. ma dopo se lo sei.. te lo buttano in culo e ate cosa rimane? L'invisibilità... stiamo diventanto un popolo di invisibili...

franco f. Commentatore certificato 15.05.10 23:08| 
 |
Rispondi al commento

E' la situazione di tanti di noi, troppi. Io anche non pago più niente e vivo in affitto perchè la casa l'ho dovuta vendere per saldare il mutuo alla banca che era salito diventando pazzesco, 1.476,00 euro mese con uno stipendio di 1.130,00 euro. Tasse non ne pago più da anni di nessun tipo, la macchina sia io che mia moglie l'abbiamo intestata ad altri parenti, non viviamo di lusso lo stesso quindi figurati se fossimo onesti dell'onestà che ci chiedono, mentre loro vivono nel reato continuo e ci sguazzano alla grande.

Gianluigi M. Commentatore certificato 15.05.10 22:45| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE
HANNO FATTO DI TUTTO PER DIFFONDERE IL BACILLO DELLA DISONESTA GRAZIE AL DIO DENARO, CHE CI STA ROVINANDO E CI STA' PORTANDO VIA DIO.......
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 15.05.10 22:42| 
 |
Rispondi al commento

ecco... la mia quasi identica situazione... ho provato a farmi fare le rate sia dall'imps che inail.. ecc.. ma nulla da fa... NON PAGO PIù A NESSUNO e facciano come gli pare.

Adry Adry 15.05.10 22:34| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori