Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Figli dei ministri in prima linea


La_Russa_Herat.jpg
Nessuno conosce la ragione della nostra presenza in Afghanistan tranne il Governo. I ministri sono fieri delle truppe italiane e si commuovono quando un soldato muore. Per questo i figli dei ministri dovrebbero essere loro lì, a Kabul, in prima linea, per rispetto dei padri.
"Ho ascoltato le emozionantissime parole
piene di tristezza
piene di onore, di inmacolata fierezza
Piene di orgoglio, di sincerità italianissima
dal ministro della guerra oggi, quasi ho aspettato invano che dicesse:
"Verrano sostituiti loro posti da mio figlio e il figlio di Bossi".
Eduardo Dumas ( edu latino), milan

17 Mag 2010, 17:54 | Scrivi | Commenti (103) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Il mio disappunto non ha parole,quando ieri sera il coraggioso ministro della difesa, che si gonfia il petto tutte le volte che ispeziona le truppe, ha vigliaccamente pestato con violenza,e consapevolmente,,i piedi del giornalista che lavora per Anno Zero mentre era protetto da un funzionario della pubblica sicurezza;così questo si è qualificato.E' ha fatto pure lo spirito di patata dicendo che proprio non si era accorto di avere il giornalista alle sue spalle sfoderando quei sorrisi mefistofelici che solo lui sa imitare.No,mi sbaglio,anche la Santanchè.
Vi sarei estremamente grato se poteste sviluppare in discorso meglio di me;dai Beppe l'humor non ti manca!

Salvatore Grotteria 13.02.11 16:27| 
 |
Rispondi al commento

SIA CHIARO

La tromba suona il silenzio...
Militari in parata.
La Nazione sconvolta,
onora le bare allineate.
Medaglie, onori, fiori
a profusione, corone,
per questi giovani
coraggiosi, buoni, sani e forti;
sono Eroi, ma sono morti.
Ora le lacrime, scavano i volti.
Cordoglio, discorsi, promesse,
parole, parole, parole.
Troppe parole.......
Il suono della tromba,
risuona incessante,
lugubre, agghiacciante.
Avvolge i cuori, li gonfia,
li fa scoppiare.
Sono i padri a seppellire i figli.
Si parla di pace, di giustizia
e si fan le guerre.
Si parla d'AMORE
e si tirano le bombe.
"Quante medaglie, quali onori
può dare il potere che prevale,
per tacitare le coscienze?"
Non inganniamoci l'un l'altro
come sempre. Una madre,
SIA CHIARO, non partorisce un figlio,
lo alleva con amore,
perchè lo Stato poi, lo mandi
con una bella divisa
a morire con onore.

Gigliola

GIGLIOLA MAZZALI Commentatore certificato 23.05.10 01:43| 
 |
Rispondi al commento

FAI SENTIRE LA TUA VOCE
SIAMO IN TANTI MA VOTIAMO MENO DEI PROFESSIONISTI

I PUBBLICISTI SI OPPONGONO
- allo spoil system
- alle discriminazioni di Casagit
Chiedono di essere ascoltati e di contare di più nell’Ordine per ottenere dignità e libertà senza discriminazioni di censo.
Lettera di FRANCO ABRUZZO
Dimostriamo con i fatti che vogliamo difendere le regole deontologiche;
che la trasparenza dell’Ordine è un dovere prima di essere un obbligo;
che ci opponiamo alle pretese egemoniche e alle ingerenze del
sindacato; che diciamo no al connubio politica/giornalismo e che sbarriamo
la strada alle intromissione degli uffici marketing e delle banche
nella fattura di giornali e periodici.
“Oggi è avvertito il problema di combattere contro il bavaglio alla stampa e gli ostacoli all’attività dei Pm, pur riconoscendo che il rispetto della privacy per i cittadini innocenti ed estranei alle inchieste giudiziarie è un problema serio da risolvere in fretta. Dobbiamo chiedere alle aziende editoriali di rispettare il contratto e la legge 388/2000 in tema di formazione continua dei giornalisti. L’applicazione puntuale di questa normativa eviterà alle aziende stesse le sanzioni pesanti previste dalla legge 231/2001”.

filippo senatore 22.05.10 15:40| 
 |
Rispondi al commento

Pensate che idea geniale !!
Mandando in prima linea il figlio di Bossi, la trota, si prenderebbero due piccioni con una sola fava !!
Queste sì che sono proposte geniali !!!!

Gianfranco C., Fasano Commentatore certificato 21.05.10 19:43| 
 |
Rispondi al commento

E' bello vedere le proprie convinzioni condivise, chi decide di mandare delle persone "al fronte" dovrebbe PER LEGGE seguirne le stesse sorti o delegare i propri figli, meglio ancora!!

Massimo Astorri 21.05.10 15:36| 
 |
Rispondi al commento

La RUSSA farebbe meglio informarsi della situazione storica afghana degli ultimi 150 anni .Corbaciov è la persona più indicata ,visto che sotto di lui avvenne il ritiro della russia dall'afghanistan,dopo incente perdite sia di mezzi (aerei,mezzi blindati,ecc.)che di uomini(oltre un milione di morti ,tre milioni di invalidi,tra la popolazione locale e invasori)
L0 sanno bene l'Inghilterra e l'AMERICA.
L'america che ha finanziato il terrorismo islamico in quei luoghi.
Adesso la patata bollente l'hanno data all'Italia.
L'Italia se non si ritira in tempo gli capiterà la stessa cosa della russia e dell'Inghilterra.
L'Italia vuol portare la pace;ma quale pace!!
La pace non si porta con i carriarmati in un territorio pieni di nascondigli dove un un solo telebano può mettere paura,proprio come davide e golia.
Con questa guerra attireremo sull'italia una grande sventura,forse come quella delle torri gemelle.
Il fatto è che nemmeno gli afghani ci vigliono.
La pace si porta andando con gru cingolate ,trattori ,mezzi agricoli,mietitrbbie,pompe sommerse,scavatori,sementi, ecc.ecc..
cosi potrebbe darsi che gli afghani ci acciglierebbero a braccia aperte e essi stessi lotterebero contro gli studenti coranici integralisti (telebani) .
pino carbotti

Giuseppe Carbotti 20.05.10 13:46| 
 |
Rispondi al commento

Darfur
Un articolo del 1 febbraio 2007 dello UN News Service ha dichiarato che "in Darfur, più di 200.000 persone sono state uccise e almeno altri 2 milioni hanno dovuto abbandonare le proprie case ". Inoltre circa 4 milioni di persone dipendono da un aiuto esterno
Quando sento parlare di missione di pace in Afghanistan, sento forte odore di ipocrisia.
Caro Larussa lei sì che se ne intende di calcio

Addio Libertà 20.05.10 02:11| 
 |
Rispondi al commento

Al ristorante della storia Benito (Mussolini)
firmò il patto d'acciaio,con la speranza di
ottenere una fetta dalla torta dal bottino del
vincitore,per la gloria dell'Italia (o sua?)
L'uomo di Arcore firma il patto con la coalizione
alleata sperando di sedersi a tavola per la
gloria(sua)e (forse) del'Italia.
Comunque,che a tavola si mangi bene o si mangi
male non importa,il conto si sa come si è visto,
lo pagano sempre quelli (noi). Ciao

donato pirovano 19.05.10 23:12| 
 |
Rispondi al commento

Risiedo in una cittadina che non farebbe testo una tal politica se non fosse che,un CINGHIALE che purtroppo ne è stato il SINDICO eletto dai soliti CINGHIALI "amici" in quel che fu il centrosinistra,ha chiesto ed ottenuto che,il figlio venisse eletto presidente del consiglio comunale in cambio della solita manciata di voti che si sono spostati con un balzo da fenomeno,da una parte all'altra.Se rapportiamo tutto ciò che succede in questo CESSO,LATRINA,CAGATOIO di questo paese governato da FANATICI-PARANOICI,possiamo capire la fine che ci aspetta dietro l'angolo.La colpa COMUNQUE è e rimane di chi NON ha compreso per tempo con chi avremmo avuto a che fare,tutti presi nel giocare PARTITE su PARTITE con dei PARASSITI.Se ora non mandano a rischiare la pelle i FIGLI DEI MINISTRI,è perchè glie lo abbiamo permesso con il nostro MENEFREGHISMO.Quei bastardi che fanno finta di commuoversi per i morti altrui, usano questa tecnica per poter giustificare l'invio di nuove vittime che,se anche non muoiono fisicamente,vengono strumentalizzati psicologicamente e portati alla follia della IMMORTALITA' allo scopo di arricchirsi con dei FASULLI GIOCHI DI POTERE. Altrimenti mi spiegate come un grandissimo volgare imbecille cinghiale,figlio di madre ignota possa essere in un posto di rappresentanza?INIZIAMO a colpirli nel loro punto debole,L'ECONOMIA,non spendiamo più per i prodotti pubblicizzati da NANODIMERDA & AMICI, vedrete che qualcosa si potrà CAMBIARE.

emi f., voghera Commentatore certificato 19.05.10 18:19| 
 |
Rispondi al commento

Bisogna guardare i video sul Columbus Day: http://www.youtube.com/watch?v=ejVioXX839M oppure quello del picchiatore fascista: http://www.youtube.com/watch?v=gT6J4rJzIuo. Una persona così aggressiva, prepotente e violenta potevano metterla soltanto come ministro della difesa a organizzare 'missioni di pace'. La Russa V.F.C.

vitto casta 19.05.10 14:54| 
 |
Rispondi al commento

Oltre che i loro figli,avrei da proporre un'idea tanto pratica quanto logica:
Visto che la nostra è una "misione di pace" che serve,parole loro,"a esportare la Democrazia" in un Paese dove non esiste più uno Stato,allora io propongo 2 soluzioni:
1-Si esportano tutti i nostri Parlamentari,Governatori,Assessori,Onorevoli e tutta quanta la loro casta unita ai loro leccapiedi in questi Paesi in modo tale che siano loro stessi in prima persona a poter portare Democrazia (liberandocene così una volta per tutte);
2-Si richiamano i militari Italiani all'estero perchè,se servono a esportare Democrazia,allora ne abbiamo più bisogno noi visto che ormai è proprio la Democrazia che in Italia è scomparsa.

Andrea T., Bergamo Commentatore certificato 19.05.10 13:01| 
 |
Rispondi al commento

Quando è che gli italiani si opporranno a tutte le candidature per avvenimenti internazionali? Europei di calcio, ciclismo, nuoto, olimpiadi (!?! Olimpiadi a Venezia... che ridere!), expo, F1 a Roma. Abbiamo capito che tutto serve solo ad avere una scusa per aprire cantieri in emergenza senza controlli. Facciamoli smattere!!!!!!!!!!!!!

Francesco O., Nanjing Commentatore certificato 19.05.10 12:25| 
 |
Rispondi al commento

Sicuramente sabato prossimo Il Portatore sano del vero fascismo,dal grosso dispiacere per i due soldati uccisi, andrà con i suoi figli allo stadio Bernabeu di Madrid a vedere la finale della sua squadra del cuore.Magari a spese dello stato.Povero ministro dei miei stivali... In quache modo dovrà consolarsi.
P.S Vorrei sapere: ma sè non ci fosse stato questa schifosissima legge elettorale chi l'avrebbe votato uno così?

Sirio Lupi 19.05.10 12:06| 
 |
Rispondi al commento

Figli dei ministri in prima linea !?

Bravo, Dumas!
Non solo i figli di questi due ma... Direi che tutti i politici (parlamentari) che hanno votato per (o non votato contro) la presenza dei nostri soldati in Afghanistan dovrebbero candidarsi loro stessi o spingere almeno un figlio di arruolarsi senza esitazioni. Sarebbe un vero gesto patriotico che l'Italia si aspetta da suoi più fervidi rappresentanti.

Gosta Zwilling, Verona Commentatore certificato 19.05.10 10:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Purtroppo nelle cabine elettorali finiamo per mandare avanti sempre gli stessi che parlano di "missioni di pace" ed invece si muore. Quale sterminio ci sarebbe se ci trovassimo in guerra?
Silvietto, Ignazzietto e compagnia bella, dove sono i vostri figli? Mandate loro in missione di pace invece che imboscarli a contar soldi, visto che i giovani che muoiono sono lì per la famiglia, per un lavoro che VOI non siete stati capaci di garantire. Vergognatevi.

NICOLA CAPOGROSSO, Bari Commentatore certificato 18.05.10 20:19| 
 |
Rispondi al commento

Sono contenti di tenere per le PALLE dei poveri ragazzi che pur di lavorare in questo paese fallito si arruolano al soldo dei nostri dittatori.
Se la disoccupazione si combattesse con veri lavori e non solo con migliaia di posti da SOLDATO/MERCENARIO vorrei vedere chi andrebbe a rischiare il culo per la loro fortuna.

Giuliano P., Napoli Commentatore certificato 18.05.10 19:53| 
 |
Rispondi al commento

Caro la Russa è ora che ti vergogni di parlare
come il vecchio capo mussolini, parole quali onore, patria. Quale patria? vi rendete conto che non se ne frega più nessuno, ogniuno pensa ad arrivare a fine mese, attenzione che se il popolo si incazza per voi tutti dx e sx saranno guai grossi.

giuliano baravelli 18.05.10 19:23| 
 |
Rispondi al commento

vacci te la russa in afganistan,tanto io so che una volta fatti i funerali,tempo due mesi e nessuno si ricorda piu niente,mi dispiace solo per quelle famiglie che o paura che non saranno aiutate dallo stato,ma dimenticate

giorgio ghedin 18.05.10 19:12| 
 |
Rispondi al commento

Egr.sig.ministro La russa,le sue esternazioni u.s.,FANNO PENA E SCHIFO!!
DIGIAMOGELO!!

zio billy Commentatore certificato 18.05.10 19:07| 
 |
Rispondi al commento

L'unico modo per vincere la guerra in Afganistan è quello di applicare la legge Pica anche laggiù, con noi meridionali funzionò perchè non farlo con i Talebani in fondo anche loro sono Briganti.

Biagio B 18.05.10 18:50| 
 |
Rispondi al commento

Vi ricordate i senatori americani alla domanda se avessero mandato i loro figli in Iraq? Beh io si.
Questo ministro è un'essere indegno, purulento, senza coscienza e vergogna, mastro ipocrisia, una faccia da culo senza pari? Se una volta per tutte, ci spiegassero il reale motivo che ci tiene in Afganistan, gli potremmo riempire quella bocca di merda, questa teppa fascista, che lanciava minacce e dava del pedofilo, all'estero a NY, in pubblico durante una sfilata a suoi cittadini? Aizzandogli addosso i suoi mastini e costringendo una poliziotta americana ad intervenire, per tenerli a bada, proteggendo gli italiani che lo contestavano? Ma con quale faccia poi negano l'attuale dittatura, se non sono capaci, nemmeno, di comportarsi con un minimo di dignità richiesta ad un ministro dello stato, almeno all'estero, in pubblico, sbraitando come un ragazzino offeso, ma vi rendete conto? Questo psicologicamente, e lo ha dimostrato spesso, non ha mai raggiunto l'età della maturità, e come si fà a dargli in mano un'esercito? E capace, che giochi ancora ai soldatini, sto mentecatto.

Janek N., Gallarate Commentatore certificato 18.05.10 18:43| 
 |
Rispondi al commento

§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§


La guerra è un business per le Nazioni,
alimentato da chi nei valori della Patria e della sua difesa ci crede per davvero: i nostri soldati.

Per vedere la realtà, senza fregature, visitate il sito:

http://www.anakedview.com/

Troverete articoli riguardanti la comunicazione politica, riflessioni sulla società e molto altro...


§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

spaceboy spaceboy Commentatore certificato 18.05.10 18:12| 
 |
Rispondi al commento

I figli dei nostri politici a vent'anni vengono imboscati in qualche impiego politico ben retribuito.

Carlo Carli - Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.05.10 17:57| 
 |
Rispondi al commento

KABUL - Un kamikaze su un'autobomba si è scagliato contro alcuni veicoli della Nato a Kabul, nella parte occidentale della capitale afgana, che ospita edifici del governo. Nell'esplosione hanno perso la vita venti persone, sei militari e 12 civili, e altre decine sono state trasportate negli ospedali. Fonti del ministero degli interni riferiscono che l'esplosione è avvenuta nei pressi del ministero dell'Energia e dell'acqua. Un reporter dell'Ap ha detto di aver visto la carcassa di un autobus pubblico e quelle di quattro suv con il logo della Nato.(SCAIOLA VAI A CONTROLLARE !!!!!!!)

giuseppe gagliardo 18.05.10 17:34| 
 |
Rispondi al commento

anche le centrali nucleari, deveno essere fatte sotto le case o le ville, dei politici che le vogliono!

paolo c. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.05.10 16:39| 
 |
Rispondi al commento


Grandissimo Edu .....

i grandi ministri della guerra inutile ......solidali , forti , coesi .....in prima fila per glorificarsi ......sempre dietro le retrovie su comodissime poltrone ....a giocare a soldatini CON LA VITA DEGLI ALTRI...

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.05.10 16:01| 
 |
Rispondi al commento

che risata se domani si scoprisse che il parlamento italiano promulgasse una legge che obbliga i figli dei ministri ad andare in quelle che vengono definite missioni di pace. allora potremo davvero definire i nostri rappresentanti onorevoli, ma fino a quando continueranno ad andare figli di povera gente costretti dalla fame e dall'arroganza del potere costituito allora si spegne il riso e i tanti italiani che hanno lutti in famiglia non resta che piangere.a sig la russa invio un cordiale V.ff.c.lo

bruno ganciu 18.05.10 15:36| 
 |
Rispondi al commento

Mandare i figli dei politici tipo bossi e La Russa in Afghanistan?
Certo è una buona idea. I Talebani, che le c.d. forze di pace vogliono combattere, sarebbero schiattati dalle risate ed allora si sarebbe risparmiato l'uso delle armi.

Franco F. Commentatore certificato 18.05.10 15:25| 
 |
Rispondi al commento

Quelli di prima erano almeno più coerenti. Edda Ciano, persona che ho sempre ammirato e io sono un comunista, per la sua coerenza è andata al Fronte è stata naufraga. Niente a che vedere con le varie Carfagna, Prestigiacomo et company. Questa è una guerra di aggressione e se i partigiani afgani ci sparano addosso è più che leggittimo. Per concludere questa è l'aria che tira o ci ribelliamo visto che nessuno ci difende o c'è la prendiamo nel c.........................

giorgio sornicola 18.05.10 15:06| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Quello che personalmente mi dà fastidio è che quando muoiono i nostri soldati: notizie in prima pagina, funerali in diretta, ecc...ecc... Ora guardando ieri dei soldati in riga affianco al ns tricolore pensavo: ma perchè si deve identificare la patria con un soldato? o con un fucile? Perchè 150 morti sul lavoro non meritano la stessa risonanza di 2 soldati uccisi? Chi ha stabilito questo metro di giudizio o di valore? Perchè non posso identificare la patria con un anziano solo? o con un malato in un ospedale? o in un terremotato in una roulotte? o con un bambino maltrattato? Io rifiuto che un soldato armato debba sollevare il ns tricolore. Lo rifiuto! Io voglio che la patria si identifichi con la giustizia, eguaglianza sociale, rispetto altrui, pace, onestà intellettuale e non, verità e non menzogne, libertà di informazione e di espressione, comprensione, ragionevolezza e altruismo. Se questa è l'Italia, io sono fiero di essere italiano. Tutto il resto mi fa schifo e mi fa schifo vivere in questa Italia

Massimo Palmieri 18.05.10 14:42| 
 |
Rispondi al commento

Edu
falli neri!

peppe s., giugliano Commentatore certificato 18.05.10 14:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gent.le Blog,
ovvero il vero parlamento dove si parla di cose concrete,
oggio ho ascoltato su radio radicale (l'unica che vale la pena di ascoltare) il dibattito sul triste fatto in Afghanistan.
Domando a tutti,
è possiblie pilotare dalla terra un veicolo sulla luna, come mai non è possibile far anticipare i convogli militari da un veicolo telecomandato le cui ruote ricoprono per intero il manto stradale di modo che espoda lui?.
Resto in attesa di risposte...

Valter Cidin 18.05.10 14:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Sono qui a casa con i miei figli, e gli amici dei miei figli, abbiamo già messo le bandiere fuori dalle finestre, quella nerazzurra, accanto al tricolore. Vergogna al Siena però: ha giocato per la Roma. Una squadra retrocessa cerca di vincere per un punto in più ma il Siena ha giocato per far vincere la Roma."

Uno si aspetterebbe queste farneticazioni da un tifoso ultrà o uno di quei seguaci dei vari Processi del Lunedì che infestano l'etere delle tv private.

E invece no: sono parole di Ignazio La Russa. Occasionalmente ministro della Difesa.

Che schifo, che Italia, che politici.

Luca T., Roma Commentatore certificato 18.05.10 14:15| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

VERAMENTE le dichiarazioni ufficiali del suo Ufficio Stampa sono state: «...nel rispetto dei tragici avvenimenti che hanno coinvolto i nostri militari in Afghanistan, il ministro per una maggiore completezza di informazione tiene a precisare che il senso delle sue dichiarazioni era che dal Siena, già retrocesso, fosse lecito aspettarsi un atteggiamento più propositivo alla ricerca di una vittoria che avrebbe dato lustro al suo campionato.... Invece, secondo La Russa, il Siena ha solo cercato un inutile zero a zero con un catenaccione vecchia maniera quasi che l'importante fosse ostacolare l'Inter anziché cercare un risultato di prestigio per se stesso.»

Guy Fawkes 18.05.10 13:59| 
 |
Rispondi al commento

Il problema concreto è se la nostra presenza in Afghanistan si possa definire missione di pace o meno. Con tutto il rispetto per i militari ed il cordoglio per coloro che hanno perso la vita in missione, penso che l'essere militare sia semplicemente un mestiere che si sceglie di fare e che ha i suoi rischi. Non è comunque l'unica professione rischiosa e non tutti i morti sul lavoro hanno gli stessi onori dei militari. Quindi torniamo all'origine: è utile la nostra presenza militare all'estero? Abbiamo giovamento di tutte le spese che questo comporta o, come al solito, si stanno facendo gli interessi di pochi? La risposta mi sembra scontata, come mi sembra superfluo dire che deve andarci il figlio di un politico al fronte a fare la missione di guerra o pace che sia. Semmai può andarci per assicurarsi che gli affari di familgia siano ben gestiti. E poi si sa, se va uno di casa a fare il lavoro si evita di pagare uno che lo faccia al posto nostro...

caterina elle 18.05.10 13:46| 
 |
Rispondi al commento

Ma qualcuno mi vuol spiegare perchè non manteniamo quei 4 contadini afgani a coltivare patate così da tagliare i proventi dell'oppio ai talebani? Con cosa le pagano poi le armi con la polvere? Siccome il concetto é troppo semplice
allora chiediamoci A CHI CONVIENE? CHI CI GUADAGNA? Ce lo dica ministro La Russa perchè non riesco a commuovermi per gli "eroi" che tornano in un sacco.Le sarei molto grato se mi facesse capire , a volte ci sono ragioni che noi sudditi non possiamo capire (lo dico sinceramente) basta che non mi dica che siamo la per civilizzare !!!

maurizio pugliese, ferrara Commentatore certificato 18.05.10 13:39| 
 |
Rispondi al commento

quei soldati non li ha obbligati nessuno ad andare quindi dov'è il problema?
la russa può dire che l'esercito italiano deve andare in afganistan ma se nessuno ci fa la storia è già finita, invece c'è chi per soldi è disposto ad uccidere gente innocente, quindi devono anche pagarne le conseguenze

enrico chiesa 18.05.10 12:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non capisco perchè i figli debbano pagare per le colpe dei padri...


Ma è possibile che die sempre le stesse cazzate??
Mandiamo i figli dei politi in guerra o cose del genere.
Ma guardate che i militari che si trovano li, ci sono perche sono parte dell'esercito, e sono consapevoli, che facendo parte di esso, loro possono essere mandati in missioni all estero.
il figlio di bossi o di altro politico non fa parte dell esercito, quindi la vs idea perde di ogni fondamento.
pe quanto atiene la ns presenza in Afghanistan, vorrei ricordare ai sig che non siamo gli unici presenti,
ma oltre agli USA Ai Gb e a noi ci sono molti altri paesi come :
Canada spagna norvegia australia ecc ecc

vedi http://it.wikipedia.org/wiki/International_Security_Assistance_Force#Contributing_nations
per conferma.

quindi sono tutti schiavi degli usa????
ma finitela con questa mentalita degli anni 70 siete ridicoli.
per voi in afghanistan ci dovevano essere ancore i talebani che uccidevano le donne se si permettevano di studiare o di usire di case sensa essere accompagnate giusto???
cero orse la guerra non e scoppiato per questo ma , almento li h tolti di mezzo e forse piano piano il paese potre diventare un paese normale, nell' ottica di un paese dove la cultura musulmana e fortemente radicata

Francesco Saverio di Donato (napoletano978), Napoli Commentatore certificato 18.05.10 12:06| 
 |
Rispondi al commento

Ancora una volta due militari italiani sono rimasti uccisi in quel Paese del Cavolo chiamato Afghanistan, polvere e oppio!!
Ma quando smettiamo di mandare uomini e mezzi in quella terra dove gli afghani vogliono fare quello che vogliono!
Ma chi paga questa guerra che non finirà mai, ???
Noi ci lasciamo trasportare dagli USA, Silvio è andato da Obama a fare genuflessioni e noi mandiamo soldati e soldi. Ma non siamo in crisi ??
Ha ragione qualche commentatore che indica di mandare i figli dei signori ministri. Dai Bossi manda tuo figlio cher almeno fà qualche cosa, invece di prendere i soldi di Roma ladrona!!
Vergognatevi, altre che commozione!
Napolitano Marco

marco napolitano 18.05.10 11:35| 
 |
Rispondi al commento

credo che non ci siano più AGGETTIVI per definire
questa congrega di mascalzoni, dai politici, TUTTI,
a tutte le relative propaggini tentacolari, parassitarie, abusivamente posizionate in posti
strategici per un Paese, (banche, ferrovie, e baracconi vari)

..l'ultima,.. da vomito, il min. marrone ha mandato un numero esagerato di forze dell'ordine nella sua città, a scapito della Sicilia, dove
c'è una carenza ingiustificabile, a questo punto.

mi chiedo, come possano ancora farcela, le forze
dell'ordine a proteggere chi ha distrutto il
proprio Paese.

Anib Rome, Rome Commentatore certificato 18.05.10 11:17| 
 |
Rispondi al commento

èèèèè.....purtroppo è facile fare i froci col culo degli altri.
-------------------------
La presenza dell'italia in Afghanistan è semplice da spiegare: Gli USA vogliono così.
Chiedersi il perchè delle scelte di politica estera del governucolo italiota è come chiedersi perchè Berlusconi è entrato in politica.

Alessio Onofri, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.05.10 10:35| 
 |
Rispondi al commento

In Afganistan non si può vincere lo sanno bene gli inglesi che alle porte di questo Paese dovettero fermare il loro immenso impero coloniale, lo hanno imparato i russi sia zaristi che bolscevici che in terra afgana hanno preso delle sberle epocali, gli americani si stanno impantanando come in VietNam e gli italiani si stanno facendo sempre più male per tutelare interessi che non sono i loro.
Rodingo Usberti

rodingo usberti 18.05.10 10:15| 
 |
Rispondi al commento

pensare che chi sta continuando questa sporca, lurida, infame guerra
è stato insignito del Nobel per la Pace!!

il mondo non si è solo capovolto, è sconquassato!
..spero nei Maya!

Anib Rome, Rome Commentatore certificato 18.05.10 10:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vaticano: riciclaggio di denaro nella Congregazione Preziosissimo Sangue di Cristo

http://italiadallestero.info/archives/9488

"...sembra che Scajola non abbia ancora trovato una spiegazione su come ha ”comprato” un appartamento di fronte al Colosseo senza sborsare un euro.
Di più: forse si è trattato di un miracolo. Parte del denaro per pagare l’appartamento di Scajola è uscito dalla cassa della Congregatio Missionariorum Pretiotissimi Sanguinis, amministrata dall’83enne monsignor Evaldo Biasini...."

Nicola Ulivieri, www.nicolaulivieri.com Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.05.10 10:07| 
 |
Rispondi al commento

lanciamo una proposta sulla rete;Mandiamo ilfiglio di Larussa ed il figlio di Bossi(detto la trota) in Afganistan.Ci vuole un messaggio forte per ridicolizzare l'ipocrisia di questi pseudo-politici,senza dignità.Fermate il mondo, voglio scendere!!!!

federico palmese 18.05.10 08:47| 
 |
Rispondi al commento

Ma il Mistro mica è scemo.La GUERRA la Chiama PACE e chi muore Eroe così è a posto,tanto chi muore in Guerra riceve tutti gli onori dai Capi di Stato,quelli che TUTTI i GIORNI vengono UCCISI sul Lavoro sono considerati NiENTE.

Paolo Marranci 18.05.10 08:44| 
 |
Rispondi al commento


LA RUSSA.................

VAFFANCULO

GRAZIELLA PIERINI, CITTA' DI CASTELLO Commentatore certificato 18.05.10 08:26| 
 |
Rispondi al commento

Tutto cambierà quando :

1) Nel Governo ci sarà un MINISTRO per la TERZA e QUARTA ETA' (a costo zero) ;
2) In RAI quotidianamente andrà in onda il SENIOR POINT, spazio deputato alle novità a proposito dell'Arcipelago Anziani & Pensionati :
3) Nel C.d.A. della RAI farà parte un "rappresentante diretto" del Movimento Unitario Pensionati ;
4) Le nuove elezioni avverranno ricorrendo in maniera massiccia al sistema dell'estrazione a sorte.

Saluti

Sergio Pontiggia 18.05.10 08:20| 
 |
Rispondi al commento

condoglianze alle famiglie.

premesso che lì come in altre missioni c' è un fine affaristisco prima che umanitario, ma mi chiedo:
ritiriamo pure le Forze dell' Ordine dal sud Italia per evitare che abbiano dei morti ?

marco t. 18.05.10 07:18| 
 |
Rispondi al commento

Vi prego di leggere questo commento di VINCENZO NIGRO sul sito di Repubblica, intitolato "E LA RUSSA PARLA DI SIENA-INTER"
E’ davvero frutto di una mentalità, di una concezione della politica (spettacolo) che ancora non riusciamo ad accettare. E’ solo l’ultimo episodio di trascuratezza del ministro La Russa nei confronti dei suoi doveri istituzionali di responsabile politico della Difesa. Ma è davvero un episodio triste, di cui ci vergognamo come italiani.
Il suo impegno part-time, il suo approccio pubblicitario-propagandistico al Ministero della Difesa ormai sono leggenda, tramandata con tristezza e imbarazzo perfino dagli stessi capi di stato maggiore delle forze armate italiane. Ma oggi, nella giornata del lutto e del dolore per l’ennesimo agguato ai soldati italiani in Afghanistan, La Russa incredibilmente ha trovato il tempo per far diramare dal suo ufficio stampa un comunicato su Siena-Inter!
La beffa è davvero vergognosa, perchè il comunicato inizia con una presa per i fondelli: “Nel rispetto dei tragici avvenimenti che hanno coinvolto oggi i nostri militari in Afghanistan, il Ministro della Difesa Ignazio La Russa ritiene opportuno non entrare nella polemica nata dalle dichiarazioni da lui rilasciate al termine della partita Siena-Inter”. E invece La Russa, senza rispetto, entra in polemica, non rinuncia a giocare la sua minuscola partita di tifoso/politicante, anche nella giornata in cui non dovrebbe avere un minuto di tempo libero perchè impegnato capire cosa è accaduto in Afghanistan.
Il comunicato spiega che “il Ministro per una maggiore completezza d’informazione tiene a precisare che il senso delle dichiarazioni di ieri, era che dal Siena, già retrocesso, fosse lecito aspettarsi un atteggiamento più propositivo alla ricerca di una vittoria che avrebbe dato lustro al suo campionato”..........

LEGGETELO TUTTO SU http://nigro.blogautore.repubblica.it/?ref=HROBA-2

BEPPE! TI CONSIGLIO DI FARNE UN POST!

Piero Massimno 18.05.10 04:49| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento


La Russa fa vomitare, è l'ipocrisia in persona.
Io lo metterei per legge; ogni militare morto, deve essere sostituito seduta stante dal figlio di un politico.
Vedreste che in tal modo le missioni "di pace", come per incanto, sarebbero di colpo cancellate e tutti i poveri militari sarebbero richiamati in Patria.

roberto m. Commentatore certificato 18.05.10 03:25| 
 |
Rispondi al commento

In usa è stata presentata una legge che prevede la coscrizione obbligatoria per i figli abili dei parlamentari che votano certe missioni pseudo umanitarie.
Rammento anche che i principini inglesi fecero i loro servizi militari in Afganistan!

Franco allegri 18.05.10 00:58| 
 |
Rispondi al commento

A proposito

Qualcuno puo` informarsi se la trota bossi o quadrupede mamelucco abbia mai servito l`esercito e dove?
Ma forse l`obbligo alla leva era gia` stato abbolito .Che peccato,mi immagino i gavettoni di merda.

pirluigi v., guaynabo pr Commentatore certificato 18.05.10 00:42| 
 |
Rispondi al commento

infatti, mandiamo il figlio di bossi in guerra

giuseppe f., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.05.10 00:39| 
 |
Rispondi al commento

SO` CONVINTO tatatata SO`CONVINTO tatatata SO` CONVINTO taratata SO`CONVINTO taratata SO` CONVINTO tararata

pirluigi v., guaynabo pr Commentatore certificato 18.05.10 00:34| 
 |
Rispondi al commento

E'da stamattina che La Russa appare in televisione carico di fierezza e di amor patrio, esaltando la "nostra missione di pace".

Quest'uomo così pregno di sacro fuoco - che io ricordo in camicia bianca, abbronzato peggio di Carlo Conti, zompare allegrissimo al Billionaire -si può sapere se ha trasmesso al figlio Geronimo i suoi alti ideali?


Insomma, cosa cacchio fa suo figlio per vivere? Si riesce a sapere?

antonella g. Commentatore certificato 18.05.10 00:23| 
 |
Rispondi al commento

Se sono come i padri, sai le risate dei Talebani!

Terminator -- (), L.A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.05.10 23:53| 
 |
Rispondi al commento

invece di mandare in guerra i figli degli altri,perchè i nostri dipendenti non ci mandano i loro?

devis q. Commentatore certificato 17.05.10 23:50| 
 |
Rispondi al commento

TUTTA LA NOSTRA CLASSE POLITICA, SIA DI DESTRA CHE DI SINISTRA, E' ASSASSINA.....HA LE MANI SPORCHE DEL SANGUE DI ALMENO 25 DEI NOSTRI RAGAZZI CADUTI IN AFGHANISTAN E IRAN NEGLI ULTIMI 5 ANNI, E' ORA DI DIRE BASTA, E' ORA DI MANDARE A CASA QUESTI NOSTRI POLITICI PEZZI DI MERDA....

Alfredo R. Commentatore certificato 17.05.10 23:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Hei dipendente di merda, mandaci i tuoi figli quelli del nano dell'amore quel rotto in culo di Bossi e quell'assasino di Bush a morire.

Gianfranco De Bartolo 17.05.10 23:42| 
 |
Rispondi al commento

Ho speso 33 anni nei Marines, la maggior parte del mio tempo facendo l'impiegato di alta classe per grandi affari, per Wall Street e banchieri. In breve, ero un malvivente per il capitalismo. (Smedley Butler, U.S. Marine Corps)

Ⓐrzân 17.05.10 23:35| 
 |
Rispondi al commento

Per favore cerchiamo di non confondere tra una critica ad una guerra sbagliata da una attacco a chi decide di scegliere la carriera militare.Per dei motivi molto semplici, il 98 percento di chi si arruola lo fa per uno stipendio sicuro perché vi ricordo che dalla Campania in giù soprattutto di questi tempi si fatica a trovare lavoro, non certo per amor Patrio o delle Istituzioni.
Le FF AA garantiscono migliaia di posti di lavoro l'anno.Il problema semmai è evitare sprechi che significa evitare missioni inutili (Afghanistan),Ridurre le spese per cerimonie ,ricorrenze , rappresentanze varie

Jonny S. 17.05.10 23:27| 
 |
Rispondi al commento

La Russa, vacci tu in prima fila a combattere i talebani in Afganistan. Voglio vederti godere...!

Carmelo Di Stefano Commentatore certificato 17.05.10 23:27| 
 |
Rispondi al commento

Io credo che se ci fosse la possibilità di un lavoro normale, nessuno andrebbe a "esportare democrazia". Molti di questi giovani si contenterebbero di uno stipendio da impiegato comunale, piuttosto che andare a rischiare la vita.
Buona notte.

Tyrone P. 17.05.10 22:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CIAO BEPPE
SAREBBE GIUSTO CHE CI MANDASSERO I LORO DI FIGLI A COMBATTERE,NON GLI ALTRI,PERCHE' RIDOTTI ALLA FAME DA LORO STESSI E CHE SE NE PRENDANO LA RESPONSABILITA'
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 17.05.10 22:24| 
 |
Rispondi al commento

.......migliaia di ragazzi americani andati a morire con la scusa delle armi di distruzione di massa,facendogli credere che era per la nazione,per il bene del mondo.....ed invece?...tutte stronzate!Kissinger lo conoscete?dubito....disse testualmente:I militari sono stupide pedine da utilizzare per i piani in politica estera.Svegliatevi.....siete complici di tutto questo schifo.Mi veniva da vomitare quando ho visto quel ragazzo,vittima della sua ignoranza uccidere per la seconda volta suo padre,dicendo quello che ha detto.Morti per la patria.....missioni necessarie........aveva ragione Einstein....due cose sono infinite,l'universo e la stupidità umana.

Fabrizio Francone 17.05.10 22:13| 
 |
Rispondi al commento

Questo è il testo della mail che ho mandato oggi a Pomeriggio Cinque di Barbara D'urso che aveva come ospite il figlio di uno dei caduti di Nassirya:Strumentalizzare un ragazzo cui è morto il padre e far parlare due persone di parte(Liguori ecc) per legittimare un operazione militare che non c'entra nulla con il terrorismo islamico,con i talebani,ma solo con il petrolio...è una vergogna!Quei militari sono morti inconsapevoli per interessi di banchieri e petrolieri...come tutti quelli che prendono parte a queste missioni.In Afganistan da quando ci sono le forze ONU la produzione di cocaina è aumentata del 50% ed i talebani hanno ancora più potere.E' la perversione della realtà vedere un ragazzo che ha perso il padre e con la voce dell'ignoranza legittima la morte del caro.Purtroppo l'ignoranza e la disinformazione sono spaventose e voi ne siete complici!Prima di sostenere certe oscenità,informatevi....questo patriottismo becero e finto è quanto di più abominevole ci possa essere.In Iraq c'erano armi di distruzione di massa?una sceneggiata americana per invadere il paese e rovesciare saddam.....per poi andare ad impadronirsi dei pozzi di petrolio nel caucaso!Sapete perchè l'Iraq è stato invaso?non per le armi ne per saddamm....perchè l'Iraq ha cominciato a vendere il petrolio in euro!!Ma visto che non capite un tubo di economia.....non vi starò a spiegare il perchè,per voi che dovete fare audience è troppo!Il giorno dopo che è stato rovesciato Saddamm gli americani hanno ripristinato il dollaro come moneta per la compravendita del petrolio...è questo perchè l'america ha un inflazione spaventosa ed il dolallaro in 100 anni si è svalutato del 90%...ragion per cui devono buttare fuori dai confini quanti più dollari possibile per mantenere un certo valore della moneta...ecco perchè nel mondo il petrolio si compra e si vende in dollari.L'iraq come sta ora?Centinaia di morti al mese per attentati ed il caos più completo....migliaia di morti .......migliaia di ragazzi

Fabrizio Francone 17.05.10 22:11| 
 |
Rispondi al commento

La guerra è un business per le Nazioni,
alimentato da chi nei valori della Patria e della sua difesa ci crede per davvero: i nostri soldati.

Per vedere la realtà, senza fregature, visitate il sito:

http://www.anakedview.com/

Troverete articoli riguardanti la comunicazione politica, riflessioni sulla società e molto altro...

spaceboy spaceboy Commentatore certificato 17.05.10 22:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Queste brutte testedicazzo mandano ragazzi in zona di guerra con autoblindo da ordine pubblico!
Ma andatevene ammorì ammazzati! Zozzi sciacalli!

alberto carosi, ascoli piceno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.05.10 21:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mamma mia mamma mia, ma come fate a parlare di un cotal individuo

gigi fiorentino 17.05.10 21:46| 
 |
Rispondi al commento

Siamo là semplicemente per volere degli Americani, decisi a combattere la loro Guerra Santa mandandoci gli altri; siamo là perchè non abbiamo alcuna dignità di popolo e l'autorità morale che ci consenta di rifiutarci di partecipare a questa follìa....

harry haller Commentatore certificato 17.05.10 21:27| 
 |
Rispondi al commento

..intanto il trota, mentre riceve il Tapiro da staffelli, è protetto da un cordone di agenti di
scorsa!!

Anib Rome, Rome Commentatore certificato 17.05.10 21:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PERCHE' DAI SACRI CONFINI DELLA SVIZZERA
DA OLTRE CENTOCINQUANTA ANNI NON E' MAI USCITO UN SOLDATO ARMATO? PERCHE' I SOLDATI SVIZZERI NON ANNO MAI SPARATO UN COLPO DI FUCILE CONTRO NESSUNO?
PERCHE' IN 150 ANNI L'ITALIA A' INVASO 17
NAZIONI? PROVOCANDO LA MORTE DI OLTRE TRE MILIONI
DI ITLIANI?
PERCHE' UN MERCENARIO VENDE LA SUA VITA PER POCHE MIGLIAIA DI EURO?

orfeo nitrebla Commentatore certificato 17.05.10 20:57| 
 |
Rispondi al commento

Intanto il figlio del ministro Matteoli se ne sta in "PRIMA LINEA" al calduccio tra le braccia di mamma Alitalia in barba a tutte le liste di anzianita' mentre centinaia di piloti sono in cassa integrazione a fare a pugni con le rate dei mutui.......

fabrizio benini 17.05.10 20:52| 
 |
Rispondi al commento

I figli di....
sarebbe ora che i figli e parenti di privilegiati andassero a mantenere alto il senso della patria mandandoli in tutti le situazioni a rischio . Forse cosi si libererebbero posti che andrebbero occupati da figli di gente onesta e figli capaci. Ce ne sono tantissimi in italia di figli capaci ma umiliati da figli di privilegiati generalemte incompetenti, imbelli ed inattivi per la società italiana.

p.rusciano 17.05.10 20:42| 
 |
Rispondi al commento

il figlio del ministro in guerra è un pensiero comune e chissà da quante generazioni. almeno nel medioevo i nobili dovevano salire a cavallo e imbracciare una lancia per difendere gli interessi del proprio feudo.
in democrazia i figli del popolo difendono gli interessi dei figli dei potenti!
carne da macello... W L'OBIEZIONE DI COSCIENZA

Gabriele A., Perugia Commentatore certificato 17.05.10 20:37| 
 |
Rispondi al commento

premesso che mi dispiace moltissimo per i caduti, cinicamente penso anche che chi decide di fare il militare di mestiere accetta il rischio di morire sul campo....
il fatto che ci raccantino che questa è una "missione di pace" fa aumentare lo sgomento quando accadono queste tragedie, in realtà in Afghanistan si sta combattendo una guerra i cui costi, in termini di vite umane ed economici, sono e saranno ancora (purtroppo) pesantissimi.
Diciamo BASTA alle "missioni di pace"!

Stefano D., Sant'Omero Commentatore certificato 17.05.10 20:27| 
 |
Rispondi al commento

L'"ONOREVOLE" La Russa pensi ai problemi dell'Italia piuttosto che denigrare il Siena per la partita con l'Inter VERGOGNATI TI DEVI VERGOGNARE!!!!!!

fabio criscione 17.05.10 19:50| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Fra un pò rinforzeranno le presenze italiane in afghanistan...altre mille vite...e sappiate che non tutti sono volontari, anzi... la volontà è coartata con le più svariate modalità. Non tutti coloro che decidono di essere militari lo fanno per fare le vostre guerre (perchè non chiamatemi questa MISSIONE DI PACE...). Sono anch'io per mandare al posto dei due caduti due figli di ministri. Non spaventatevi tutti voi al governo...in fondo sono solo due...vediamo se il vostro spirito patriottico sarà ancora così spiccato e temerario!

adele m. 17.05.10 19:45| 
 |
Rispondi al commento

siamo da quelle parti solo per il controllo della droga..del traffico della droga...!!!
non c'e altra spiegazione plausibile

Marco F., Torino Commentatore certificato 17.05.10 19:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

proprio ora ho sentito il ministro frattini in radio dove puntualizzava ancora la missione di pace dell'italia e che noi stiamo li per la democrazia e non per una vena di gas e petrolio.questa è follia pura e purtroppo gli italiani credono ancora a questa gente.ma quando ci liberiamo degli americani che decidono per noi? dopo 60 anni è possibile che la politica italiana possa decidere da se e non ci sia sempre il cappello dell'america?io sono americanista convinto così sgomberiamo il campo se qualcuno mi dica che sono un comunista.l'unico comunista è berlusconi si sa.Abbiamo pagato il debito con l'america dopo 60 anni di dominio?è arrivato il tempo di andare da soli.

vincenzo p., napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.05.10 18:21| 
 |
Rispondi al commento

geronimo e renzo, siete stati nominati...

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.05.10 18:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi fa piacere che Dumas abbia ripreso il mio commento di oggi e lo abbia messo quasi in prosa guadagnandosi l'onore dell'evidenza. L'importante è che un concetto passi. Il resto non ha importanza.

Dino Colombo Commentatore certificato 17.05.10 18:06| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori