Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Acqua, fuochino, fuoco!


atene5maggio.jpg
Grecia: tre morti carbonizzati in una banca ad Atene, Parlamento assediato, Paese in default. Italia: rapporto tra debito e Pil previsto per il 2010 di 118,2%, 1.800 miliardi di debito pubblico, più di trenta miliardi di euro accumulati solo nei primi mesi dell'anno, ma l'economia tira, il morale è alto, i disoccupati sono sotto controllo e per fortuna, secondo il Governo, non siamo PIGS come il Portogallo, l'Irlanda, la Grecia e la Spagna. Ha eliminato una I da PIIGS. Nessuno degli altri PIGS ha un debito pubblico più alto del nostro in assoluto e solo la Grecia ha un rapporto Pil/debito peggiore. "L'italiano ristette, lo sguardo era triste, e gli occhi guardavano cose mai viste e poi disse a Tremorti con voce sognante: "Mi piaccion le fiabe, raccontane altre!"

5 Mag 2010, 17:43 | Scrivi | Commenti (83) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

In Italia gli stipendi più bassi d'Europa.

Bertolaso lascia e scappa col malloppo verso altre comode poltrone. Scajola lascia e si tiene la casa al Colosseo cercando di capire chi gliel'ha pagata e poi s'è pure permesso di ristrutturargiela, a sua insaputa. Berlusconi resta, ma... 'passa' alla ex-moglie alimenti che farebbero la fortuna di qualsiasi 'lavoratore' salariato. D'Alema si 'irrita' perchè qualcuno gli ricorda di aver avuto la casa popolare usufruendo di una corsia preferenziale che gli permise di scavalcare in graduatoria chi era prima di lui e chi ne aveva più diritto. Bossi piazza nella 'pappatoja romana' - che tanto 'schifa' - il suo degno erede, il figlio. E quelli dell'opposizione? Aspettano che arrivi... il loro turno! La politica è una delle più importanti attività del Paese. Non soffre la crisi, i suoi addetti aumentano ogni anno. I loro stipendi crescono e non temono licenziamenti. La politica è il primo settore improduttivo, ma il meglio retribuito! Intanto "la gente perbene" affonda, destinazione Grecia. Stipendi e pensioni falcidiati dall'euro, prezzi al consumo triplicati, evasione ed elusione ai massimi storici e quei pochi risparmi - messi da parte con tanti sacrifici - mangiati dalle banche!

>>> VIENI ANCHE TU A DIRE LA TUA SU:


sinceramente sono stufo di sentire che la colpa è "dei politici". Ma che vuol dire? La situazione in Grecia è detonata ma lo sapete perchè? perchè la politica è corrotta? ma non diciamo sciocchezze! perchè tutta la società greca viveva sopra le proprie possibilità, perchè avevano scambiato i privilegi con i diritti. Pensione a 50 , quindicesima se non sedicesima mnsilità,.. e cosi via! Ma puo' uno Stato che è agganciato ad una moneta forte comportarsi in una maniera cosi irresponsabile? Altro che speculatori! i soros e le banche d'affari accendono solo il riflettore sul bubbone, ma il bubbone è la società che vive nell'agio senza averne credito. In Italia la situazione non è diversa. Nel 92 successe la stessa identica cosa: quello che ci salvo' fu una finanziaria da paura e la fluttuazione libera della lira sui mercati. Ora questo giochetto no npuo' essere fatto e se non si contrae la spesa in tutti i settori questo paese è destinato andare in default. L'euro è stato un pacco...per noi che non possiamo esportare e per loro che devono pagare il conto ogni qualvolta succedono questi casini. Sono passati 10 anni da quando è stato introddo l'euro ..SAPETE QUANDO L'ARGENTINA E' FALLITA? dieci anni dopo l'aggancio del peso al dollaro..
ad maiora

paolo zuliani 07.05.10 10:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

mitico guccini,narratore di verità

sabrina quintili 06.05.10 23:19| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
la tua ironia è come al solito pungente bensì piacevole,
tuttavia i "trapassati" sono più che mai presenti, perchè sono il mero potere
e l'italiano davanti ad esso è servizievole, succube e infingardo,
ne diventa schiavo...
noi diventiamo schiavo;
la rivolta deve essere mirata non come in Grecia e nelle piazze,
sono i caproni ad alzare i polveroni.
liberiamo l'italia o saremo noi a morire.

Il Portatore

roberto petrozzi 06.05.10 21:19| 
 |
Rispondi al commento

Oggi Moody's ha citato l'Italia e la borsa ha perso il 7%. Moody's, Fitch e Standard & Poor's sono le agenzie di rating che hanno dato inizio alle speculazioni sul debito greco nell'ottobre del 2009, che hanno puntato le cannoniere su Portogallo e Spagna nelle settimane scorse... Ma chi cazzo sono questi signori? Non sono forse gli stessi che davano una bella tripla A a Lehman due giorni prima del fallimento? Che autorità hanno per dare giudizi a destra e sinistra? Il gioco in fondo non sembra poi così complesso... Scelta la preda (un soggetto debole, come la Grecia) incomincio a declassarlo e a darlo in pasto agli speculatori fino a che le mie previsioni si autorealizzano. L'unica cosa di cui ho bisogno è di una certa credibilità. Ma che cazzo di credibilità hanno questi signori? Quando sbagliano, come nel caso di Lehman, è per incapacità o connivenza con gli speculatori? In entrambi i casi che affidabilità possono avere? Chi si nasconde dietro? Perchè tutti si affannano a giustificarsi quando parlano?
Drop the bomb, exterminate them all!

Roberto Scavino 06.05.10 19:42| 
 |
Rispondi al commento

lo scudo fiscale è un mezzo,per quanto moralmente criticabile,per recuperare quello che altrimenti sarebbe andato definitivamente perduto....
******
io non mi sognerei mai di barattare la dignita' umana con pezzi di carta colorata, meglio morire di fame che sopravvivere con i soldi derivanti dal traffico d'organi di un bambino o dalla prostituzione o la vendita di eroina.

A volerla dire tutta c'e' gente che non ha niente da perdere da questa crisi perche' non possiede niente, mi riferisco ai giovani e mi aspetto che siano loro i primi ad andare a cercare i politici casa per casa per presentargli il conto.

NOTA: oggi per la prima volta accanto ai PIIGS i giornali hanno associato un nuovo stato, in piccolo, con caratteri poco appariscenti: la gran bretagna.
Ricordatevi questo passaggio perche' nei prossimi giorni acquistera' un'importanza strategica

buona fortuna a tutti

vicolo stretto, europa Commentatore certificato 06.05.10 19:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravi complimenti
leggo che siete molto felici della situazione greca, compresi i morti ( che tra l'altro sono poveri impiegati di borsa e no i Banchieri)
Sperate che ciò avvenga anche in italia???
ma secondo la vs inteligenzia se una cosa del genere succedesse in italia ke pagera le conseguenze???
Berlusconi? tremonti? i politici? i benachieri?

hahahahahahhahaah

ridicole
capre

Francesco Saverio di Donato (napoletano978), Napoli Commentatore certificato 06.05.10 18:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

l'economia italiana crollerà per colpa dell'altissimo costo che dobbiamo pagare ogni giorno per una politica detenuta da corroti, appalti che vengono pagati il doppio ed il triplo del costo effettivo, vedi il G8 della Maddalena, ricostruzine (anzi per meglio dire nuove costruzioni) dell'Aquila, impianti per i campionati di nuoto... Protezione Civile, Bertoladri, amanti e puttane dei politici, malasanità.....etc, SONO SOLO LA PUNTA DI UN ICEBERG.

Antonio Usai 06.05.10 17:50| 
 |
Rispondi al commento

FITD : Limite di copertura di 103.291,38 euro

Lo scudo fiscale esiste in altri paesi - ma chiedere solo il 5% e' stato sbagliato, anche a livello economico (era troppo basso e ci sono stati vari economisti che l'hanno detto) - in verità la tassa e' stata tenuta bassa appositamente perche' c'era urgenza di far cassa (chissà perche e' stato fatto ad inizio crisi)

Si poteva fare lo stesso ma chiedendo il 10-15% e dando più tempo per il rientro dei capitali.

per quanto riguarda la parte morale-sociale potevano fare lo scudo a nominativo cosi almeno si sarebbe capito chi evade.

5% e pet di più anonimo - cosa può volere di più un evasore ?

Un'altra cosa importante : lo scudo da un incentivo a; evasione fiscale, propio tra i problemi più gravi del nostro paese...

e questa e' economia, non demagogia...

Daniele B., Londra Commentatore certificato 06.05.10 17:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

l'economia italiana crollerà per colpa dell'altissimo costo che dobbiamo pagare ogni giorno per una politaca detenuta da corroti, appalti che vengono pagati il doppio ed il triplo del costo effettivo, vedi il G8 della Maddalena, ricostruzine (anzi per meglio dire nuove costruzioni) dell'Aquila, impianti per i campionati di nuoto... Protezione ivile, Bertoladri, amanti e puttane dei politici, malasanità.....etc, SONO SOLO LA PUNTA DI UN ICEBERG.

Antonio Usai 06.05.10 17:43| 
 |
Rispondi al commento

l'italia è messa proprio male riguardo il debito pubblico... perché non fà la fine della grecia? probabilmente perché noi italiani mediamente abbiamo ancora un bel gruzzoletto in banca... i mercati finanziari sanno che lo stato potrà rifarsi sui cittadini.... se invece le famiglie continueranno a spendere e indebitarsi per cose futili... allora ci sarà il declassamento dei titoli di stato italiani.... aumento degl'interessi.. difficoltà a trovare compratori...

nico max 06.05.10 17:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e non dimentichiamoci del FITD...è un bel paracadute per molti correntisti...quindi calma e responsabilità da parte di tutti

Pas M., milano Commentatore certificato 06.05.10 17:12| 
 |
Rispondi al commento

lo scudo fiscale è un mezzo,per quanto moralmente criticabile,per recuperare quello che altrimenti sarebbe andato definitivamente perduto....in economia la demagogia è più inutile di quanto nn lo sia in altri settori

Pas M., milano Commentatore certificato 06.05.10 17:05| 
 |
Rispondi al commento

anche l'Italia a rischio:

http://www.repubblica.it/economia/2010/05/06/news/moody_s_a_rischio_altri_5_paesi_anche_l_italia_nella_lista-3855482/

rischio zero lo trovi solo nei libri scolastici o come assunzione nei modelli o su certi articoli del sole24ore - la realtà e' diversa

un collasso di Unicredit metterebbe a rischio l'intero sistema bancario Italiano...un po com'e' successo con la Royal Bank of Scotland in GB

Daniele B., Londra Commentatore certificato 06.05.10 16:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


il fatto che un istituto bancario possa avere dei problemi nn significa che il sistema bancario nel suo complesso nn sia solido...quello che conta è la possibilità di crisi sistemiche,la cui percentuale di realizzazione in Italia,è pari allo 0.Quindi evitare inutili e dannosi allarmismi che potrebbero dar vita ad incontrollabili run,quelli si in grado di mettere in difficoltà il sistema.

Pas M., milano Commentatore certificato 06.05.10 16:23| 
 |
Rispondi al commento

Pas M., milano (Part 2)

A Tremonti va dato credito per aver contenuto le spese ed aver evitato il default, pero va detto che ha posticipato il problema (magari al prossimo governo) e che non per il momento non c’e; stata nessuna riforma/cura.

Bsta leggere la stampa finanziaria estera (FT o Wall Street Journal Europe) o sentire il parere di economisti come Nourini (Sten Business School; NY ) o Alberto Alesina (Harvard) per capire che l’immagine che da la stampa Italiana non corrisponde alla percezione del resto del mondo e che l’Italia e’ a rischio, basta una manovra sbagliata, un default di un paese vicino (che prima o poi arrivera) per mandarci in tilt .

Si parla tanto del desclassamento del rating della Spagna (ora e’ uguale a quello del nostro paese (I dati si trovano: http://www.alacrastore.com/country-snapshot/Spain , http://www.alacrastore.com/country-snapshot/Italy)
oppure del incremento dei rendimenti dei bond Spagnoli (ora uguali a quelli Italiani)…e non si guarda ai problemi del nostro paese. E’ preoccupante che in Italia non si prenda sul serio il caso Grecia, se il governo continua a dire che va tutto bene, non riuscira’ mai a convincere gli Italiani a fare le riforme.

“Quando vedete situazioni tipo la Grecia,dovreste essere ancora più orgogliosi di essere italiani e grati a chi ci governa! “

Sono orgoglioso di essere Italiano, vivo a Londra dove lavoro nel settore dei servizi finanziari e ogni settimana mi capita qualcuno che mi domanda di Berlusconi, mi chiede della spazzatura di Napoli (a me che sono di trieste ) o fa la battuta sul Italia. Vorrei ci fossi tu al mio posto.

L’Italia e’ da mettere a posto e noi resteremo qui ad informare piu’ possible, non si tratta di fare I corvi, ma di poter dire almeno a chi legge queste pagine che la realta e’ diversa da quella descritta dai media in Italia.

Queste mie idée ed altro sui mercati le trovate su:

http://africaingiardino.blogspot.com

Daniele B., Londra Commentatore certificato 06.05.10 16:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Il ministro Tremonti non ci ha salvato il c.., ha salvato il c… al governo Berlusconi e per essere precisi il mezzo e’ stato lo scudo fiscale (un modo sporco per raccogliere soldi in fretta e tenere buoni gli investitori internazionali).
Il nostro deficit e’ del 5% grazie allo scudo fiscale e agli stimoli fiscali pari a zero (ti faccio notare che tutti I paesi industrializzati hanno speso parecchio per sostenere l’economia, l’Italia ha speso forse il 30% della Francia; naturalmente I costi a livello sociali sono ricaduti sulle famiglie)

L’economia Italiana arranca da tempo, crescita vicina allo zero, pochissimi investimenti, un settore pubblico stile Greco e un sitema economico vecchio, ben diversificato ma che non investe in nuove tecnologie e ricerca. Senza crescita (e lo dice anche Draghi) non si puo diminiure il debito pubblico che resta per l’Italia un vero problema.

Il sitema bancario non e’ cosi solido come si vuol far credere, in particolare unicredit e’ molto esposta (indirettamente, tramite le acquisizioni fatte in giro per l’Europa) a derivati tossici e al mercato immobiliare del est Europa. Infatti nel 2008 la banca e’ stata salvata da Tremonti (ve lo ricordate il Tremonti Bond ? ) e I Libici.

Qui non si fa I gufi, si cerca di far capire alle persone che le cose in Italia non vanno cosi bene e le prospettive non sono certo quelle proposte dai vari TG o la stampa nazionale.

Le prospettive per I prossimi due anni sono un aumento dei rendimenti a livello globale, dovuto alla straodinaria emissione di Bond da parte dei governi di tutto il mondo. L’Italia tra due anni si finanziera’ a mercato in modo molto piu caro di quando non faccia adesso (semplice domanda-offerta) e ad essere sincero con un debito al 120% non credo sia sostenibile.

Daniele B., Londra Commentatore certificato 06.05.10 16:12| 
 |
Rispondi al commento

Per fortuna che c'è Scajola e la sua "CRICCA" già si parla di quindici immobili acquistati in cambio di favori.... BASTERA' PER FARE CADERE QUESTO GOVERNO, Prima CHE APPROVINO UNA LEGGE SALVATANGENTI???

antonio usai 06.05.10 15:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Parlate soltanto di debito pubblico per suffragare la vostra tesi distruttiva e qualunquista del "tutto va male"...tutti però dimenticate,più o meno freudianamente,che la situazione del sistema paese Italia ha dei punti di forza che sono stati ulteriormente puntellati dalla politica economica e finanziaria del governo e del tanto bistrattato min. Tremonti,che ci ha salvato il c... e che viene criticato ogni momento.
il sistema bancario è solido,il debito corrente è basso,il debito dello stato, delle famiglie e delle imprese è di gran lunga inferiore rispetto a quello degli altri stati,il risparmio è alto,inoltre alcuni dei più importanti strumenti previdenziali sono stati rafforzati e resi pronti all'emergenza.Quindi cari gufi,dovete rassegnarvi.non finiremo come la Grecia e nn potrete andare in giro a bruciare banche...il nostro sistema è solido.................e questo anche grazie al governo ed alla politica di rigore intraprese dal ministro.
Quando vedete situazioni tipo la Grecia,dovreste essere ancora più orgogliosi di essere italiani e grati a chi ci governa!

Pas M., milano Commentatore certificato 06.05.10 15:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho sempre pensato che " il Grande esperto di fantaeconomia che tutta Europa ci invidia" dice un pacco di caz-zate. Perkè non lo regaliamo alla Grecia?

Antonio Usai 06.05.10 15:21| 
 |
Rispondi al commento

Dobbiamo ridimensionare il carrozzone dello Stato iniziando dal Parlamento, un terzo è più che sufficiente. Pensate a tutto l'indotto che andrebbe a ridimensionarsi, a quanti milioni di euri risparmiati. Però è anche vero che si creerebbero migliaia di disoccupati...speriamo non cassaintegrati.

Gianpietro Colla 06.05.10 15:07| 
 |
Rispondi al commento

Per vedere la realtà, senza fregature, visitate il sito: http://www.anakedview.com/

Troverete articoli riguardanti la comunicazione politica, riflessioni sulla società e molto altro...

spaceboy spaceboy Commentatore certificato 06.05.10 12:37| 
 |
Rispondi al commento

L'ho aperto la settimana scorsa, è in via di costruzione, ma voglio affrontare proprio questi temi... mi scuso con i non interessati

http://www.fusta86.blogspot.com/

giacomo burani 06.05.10 12:36| 
 |
Rispondi al commento

non mi sono piaciuti per niente i commenti di chi dice che 3 morti non sono niente perché che chi si suicida ecc. ecc.
Sono morte 3 persone ed ogni vita ha un valore
strordinario. Sono proprio la mancanza di rispetto per la vita e il denaro come unico fine che hanno creato sistemi economici alienanti che gli stessi stati non riescono più a controllare. Sarebbe il caso di riflettere.

Mauro Silverini 06.05.10 12:24| 
 |
Rispondi al commento

Sti greci son pazzi! Noi italiani abbiamo cose più importanti di cui occuparci. C'è la discussione su Lazio-Inter c'è la partita Roma-Inter, c'é lo scudetto, la retrocessione, i posti da assegare in Europa League, la finale di Champion League. Per non parlare della serie B e delle squadre che il prossimo anno giocheranno in serie A! E che dire del Campionato del Mondo?
Ora mi domando: ma sti greci non hanno una cavolo di squadra da seguire? Tsè, sono proprio arretrati!

Francesco Lai 06.05.10 12:09| 
 |
Rispondi al commento

Ma questo blog serve a qualcuno? o meglio c'e' qualcuno che lo legge?Ho postato nei giorni scorsi diverse volte il post sottostante ma solo due persone mi hanno risposto. Non vi sembra un po' poco per una cosa cosi importante che cambiera' i destini del mondo? e perche nemmeno a beppe grillo a cui ho inviato una mail personale interessa?Sono molto deluso.Ecco il post:
Ho terminato in questi giorni il progetto per ad una centrale capace di generare tre volte l'energia generata da una centrale atomica.Il costo della centrale e' di un terzo rispetto ad una centrale atomica che il nano ghiacciato vuole propinarci, installandone a piu' non posso, ed incassando a piu' non posso. La nuova ed innovativa centrale non utilizza motori a scoppio,batterie,pannelli solari,pale eoliche,ne tantomeno si basa su fantasiosi aquiloni o quant'altro puo' volteggiare nel cielo a bassa o alta quota,e non utilizza forze magnetiche o elettromagnetiche,e nemmeno fusioni o fissioni nucleari. Si basa su principi di straordinaria semplicita',ma che bisogna sviluppare attraverso cognizioni di chimica, fisica, meccanica, oleodinamica, studi approfonditi di fluido dinamica e idrodinamica,, studi speciali sulla dinamica in relazione alle leggi sulla gravita' dei pesi,studi approfonditi sulla dinamica dei materiali immersi in fluidi e relativi studi sui pesi specifici di nuovi materiali plastici e occorre avere avanzate conoscenze di ingegneria edile.Ma e' molto semplice da capire nel suo funzionamento, quasi sconcertante.Occorre pero' una grande fantasia per concepirla.
Ora direte voi, ma che vuoi? Vorrei poter esporre in dieci minuti a grandi linee questo progetto al nostro grande leader beppe, persona che piu' di ogni altro al mondo e' degna per prima di conoscere il sistema piu innovativo,pulito,rinnovabile,economico e possibile con le conoscenze esistenti ad oggi.
non ho le possibilita' economiche per brevettarlo
ma se uniamo le forze.. Vi prego aiutatemi a contattare beppe e vedrete

maurizio vuturo (ghno-pin-92110), vigevano Commentatore certificato 06.05.10 11:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciò che succede in Grecia è frutto dell'idiozia degli europei e del sistema e sta per colpire tutti in Europa. Nei dettagli non si sa cosa accadrà ma è certo il crollo generale dell'economia mondiale.
Qualè l'errore sistemico ?
Credono che il denaro sia un riferimento del valore economico. E' questo che crea il sistema che porta alle crisi.

http://www.movisol.org/10video05.htm

Alina F., Varese Commentatore certificato 06.05.10 11:15| 
 |
Rispondi al commento

Tutte le nazioni che per anni sono state governate dalla destra ,siano esse dittature militari o democraticamente elette,a fine legislzione si ritrovano ad essere paesi spolpati fino all'osso , prive di risorse fagocitate da politici corrotti ed insaziabili.Ovviamente poi, qualsiasi governo subentri per risanare il paese è costretto ad imporre sacrifici al popolo sempre più massacrato da politici corrotti ed incapaci.Ovvio che il popolo insorga e vi siano vittime sacrificali innocenti che reclamano il diritto a vivere.La Grecia è la prima nazione a trovarsi in una situazione drammatica nell'area dell Unione Europea avente come moneta comune L'euro.L'unione Europea si sta dimostrando un gigante con i piedi di arilla ,pronta a cadere al minimo intoppo perchè manca la solidarietà tanto decantata.Nell'Unione prevalgono gli egoismi nazionali che minano alla base l'Unione stessa.Ho paura,temo, che prima o poi,con i ladrocini e le nefandezze dei vari governi Berlusconi fra poco ci ritroveremo nelle stesse condizioni della Grecia ed a pagarne le conseguenze saranno sempre i soliti : lavoratori dipendenti e pensionati.UMBERTO CAPOCCIA -NAPOLI

umberto capoccia 06.05.10 10:22| 
 |
Rispondi al commento

Signori, credo che entro qualche mese le scene che vediamo purtroppo oggi in Grecia le vedremo per le strade di Roma, Milano ed altre città.
Però che ha ridotto l'Italia a quello che è ha nome e cognome; sarà inutile tirare molotov o incendiare macchine, bisognerà prendere uno ad uno politici, amministratori delegati e consiglieri di banche, grosse aziende, autostrade, assicurazioni, direttori e redattori di telegiornali e giornali, etc.. sequestrargli tutto ciò che non hanno già portato all'estero ed appenderli a piazza del popolo a Roma (Scajola sappiamo già dove abita...)e sbatterli in galera a vita. Poi i tagli saranno fatti in base ai patrimoni posseduti. Troppo facile tagliare indiscriminatamente...Chi ha la responsabilità politica ed economica di questo scempio deve pagare. Beppe prepara la Grillo's list, i tempi sono maturi e noi siamo pronti. Ormai solo uno shock socio-economico può raddrizzare l'Italia.

Francesco Ferella 06.05.10 10:14| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

E' interessante notare come questa crisi sia vista dall'Italia, che genericamente si riferisce all'Europa
(Dal sito di Repubblica.it)
(...) Intanto, il direttore dell'Fmi, Dominique Strauss-Kahn, in una intervista ha sottolineato che BISOGNA EVITARE IL RISCHIO CONTAGIO AL RESTO DELL'EUROPA, anche se il rischio non è presente per grandi paersi come la Francia e la Germania. Si attendono oggi alcuni dati macroeconomici chiave per gli Stati Uniti, ma la tensione si fa sentire anche in vista della riunione della Bce domani.


Mentre in Inghilterra ...
(dal sito della BBC News)
(...) Chris Lowe of FTN Financial in New York told the BBC that the US financial community had been shocked by the violent protests.
"The [US] reaction is that [Greek] people will simply refuse to accept the austerity plan," he said.
"If the Greeks are this upset, then maybe WE NEED TO WORRY ABOUT THE Portuguese and Spanish and ITALIANS BEING UPSET WITH THE CUTS THEY'RE GOING TO HAVE TO MAKE."
The bail-out deal is designed to prevent Greece from defaulting on its massive debt.

maria g. n. 06.05.10 09:48| 
 |
Rispondi al commento

Ho sentito che ZAPATERO sta per proporre al Consiglio Europeo di limitare il potere delle Agenzie di Rating (Moody's, Standard&Poor's, tutte USA) e di creare una Agenzia tutta europea. Credo che bisognerebbe sostenerlo, e con molta forza: d'accordo che i conti di molti paesi europei sono messi male, e questa è una realtà oggettiva, ma vi sembra normale che le stesse Agenzie che pompavano il rating di Goldman Sachs (andata a ramengo, dirigenti sotto inchiesta, etc.) ora puntino il dito contro il debito di paesi sovrani, spesso dando il via alla speculazione al ribasso degli Hegde Funds, provocando immediatamente il crollo delle quotazioni e delle borse? Ma vi rendete conto che anche i grandi fondi di investimento sono americani? In soldoni: un attimo prima vendono a raffica, un attimo dopo l'Agenzia declassa il rating, il titolo crolla e il fondo ricompra, facendo guadagni pazzeschi. Nel mezzo, in qualche secondo, si sono volatilizzati i risparmi di centinaia di migliaia di disgraziati, che sono pronti a cacciare dalle mense scolastiche un bambino se la sua famiglia non paga 20 euro al mese di retta, ma sono dispostissimi a perdere migliaia di euro e a farsi mettere grandi cetrioli in quel posto da un bancario in giacca e cravatta, purchè D.O.P.

Michele P., Bassano del Grappa Commentatore certificato 06.05.10 08:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Copione già visto, a fianco dei manifestanti pacifici, provocatori violenti che la polizia finge di ignorare, probabilmente poliziotti travestiti. Infiltrati mandati lì apposta per poter usare il pugno di ferro con la povera gente. Cossiga docet. I sistemi del "principe" sono sempre gli stessi e purtroppo funzionano sempre. SVEGLIAAAA

Giulio Noè 06.05.10 08:43| 
 |
Rispondi al commento

la VIOLENZA è da CONDANNARE ma...
****

E NO!! NON QUESTA VOLTA, hanno rubato, ci hanno resi schiavi del lavoro, hanno ammazzato padri di famiglia costringendoli al suicidio, hanno rubato il futuro a giovani laureati costringendoli all'indigenza e li hanno pure insultati chiamandoli bamboccioni, tutto questo mentre continuavano ad accumulare ricchezze, case con vista colosseo e ad andare a puttane negli edifici istituzionali.
Io vi GARANTISCO una cosa, quando congeleranno le pensioni in italia e aumenteranno l'iva al 23% e..
la furia si scatenera' in primis dagli elettori dei partiti xenofobi come la lega che hanno nutrito i loro per anni i loro elettori d'odio e che gli presenteranno il conto.
Manca poco, molto molto poco

vicolo stretto, europa Commentatore certificato 06.05.10 08:33| 
 |
Rispondi al commento

tre morti ammazzati, tre martiri decisi a tavolino!!!
l'ennesima porcata dei servizi segreti con felpe e cappucci!!!
in una intervista, un cittadino diceva che la polizia ha fermato i manifestanti con gli striscioni, ma ha ignorato un gruppo di facinorosi incappucciati e armati di spranghe!!!
a sto gioco non ci crede piu nessuno!!!
...ma purtroppo continua a funzionare...

max prati, alessandria Commentatore certificato 06.05.10 06:39| 
 |
Rispondi al commento

Grecia in fiamme, Portogallo e Spagna sull'orlo del baratro e noi stiamo tranquilli con un debito pubblico di 1800 miliardi di euro? Ma niente paura c'è il nostro Tremorti che ha la situazione sotto controllo!

paolo galliani 06.05.10 00:12| 
 |
Rispondi al commento

Il web del debito...

Guardate il pattern:

http://www.nytimes.com/interactive/2010/05/02/weekinreview/02marsh.html?ref=europe

Ermanno Affuso 06.05.10 00:05| 
 |
Rispondi al commento

Credo che l'unico debito che l'italia ha è il debito che i nostri politici hanno con la popolazione ... ci hanno rovinato, umiliato, tolto la serenità... presto i vari scajola di turno... non avranno piu' sonni tranquilli.
La loro arroganza nei confronti della gente che lotta ogni giorno per arrivare a fine mese è arrivato al capolinea.. la Grecia è solo l'inzio della miccia che scoppierà in tutta Europa.
Se vediamo la stessa luna della Grecia... non siamo poi cosi distanti.

Solidarietà al popolo Greco

franco f. Commentatore certificato 05.05.10 23:49| 
 |
Rispondi al commento

GRILLO, è vero che siamo messi male ma non bisogna guardare solo il debito pubblico ma soprattutto il deficit e quello nostro è molto piu basso di quello greco!

Eugenio R. Commentatore certificato 05.05.10 23:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma allora non è che questo famoso debito pubblico è legato al Signoraggio Bancario???
perchè non se ne parla mai???
è una caz.... o no???
o stiamo qui a raccontarci delle favolette mentre il paese, anzi il mondo sta andando a rotoli???
luca

luca cimillo 05.05.10 23:22| 
 |
Rispondi al commento

(ANSA) - ROMA, 5 MAG - Il Cdm e' convocato il 7 maggio per l'esame di un decreto-legge per la salvaguardia della stabilita' finanziaria dell'area euro. Lo rende noto un comunicato di Palazzo

..... sorpresa .....

Jonni Caseri, bottanuco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.05.10 21:40| 
 |
Rispondi al commento

Facciamo due conti:
Nel 2008 ogni italiano(compresi i neonati) aveva un debito di 27.000 euro.
Nel 2010 ogni italiano ha un debito di 30.000 euro. In due anni quasi 3000 euro a testa.
In Grecia vogliono risolvere il problema facendo altri debiti, la gente ha ragione ad incazzarsi, perchè sanno benissimo che quel prestito li renderà ancora di più schiavi dell'attuale sistema monetario, cioè lo stesso sistema finanziario che ha generato la crisi che ha provocato la perdita di tanti posti di lavoro.

orko rosso 05.05.10 20:52| 
 |
Rispondi al commento

CARI RAGAZZI
l'ITALIA nasce dal Piemonte,
da una costola del nord.

E' la nostra storia!

Il REGNO DELE DUE SICILIE HA AVUTO PER SECOLI BILANCI SOLIDI.

Anzi ai tempi di Federico II partivano carri carichi di oro verso l'attuale germania!
Il SUD è sempre stato solido!
Forse un pò rigido e severo.

MA ECONOMICAMENTE SOLIDO.

Ancora oggi il tesoro di San Gennaro è il più quotato del globo (più di quello della corona inglese)

MA NOI siamo nati dal PIEMONTE.
STATERELLO IN PERENNE DEBITO

E l'ITALIA E' ADESSO LO SPECCHIO DEL PIEMONTE DI 150 ANNI FA'!
INDEBITATA A MORTE.

Il piemonte ha unito la penisola e ha trovato i soldi per saldare il suo debito negli
ex STATERELLI!

MA adesso noi che ci prendiamo per saldare il debito?
Che facciamo?
ORMAI I SOLDI SONO FINITI...

Pippo J. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.05.10 20:10| 
 |
Rispondi al commento

la grecia sta arrivano! meglio avvisarli..

avvisate i ladri e corrotti chiuso nei palazzi del potere che NOI NON PAGHEREMO PER LORO CHE HANNO PORTATO E STANNO PORTANDO IL PAESE NEL BARATRO!

NOI ABBIAMO PAGATO GIA ABBASTANZA! VI VEREMO A PRENDERE UNO PER UNO SE PROVERETE A TOCCARE LE NOSTRE TASCHE!!

AVVISATI!

FORZA POPOLO GRECO NON PIEGATEVI AL POTERE E SE METTONO LE MANI NELLE VOSTRE TASCHE BOICOTTATE TUTTO!! NON FUMANTE NON BEVETE ALCOLICI NON USATE L'AUTO! NON SPENDETE UN EURO SE NON PER CIO DI CUI AVETE DAVVERO BISOGNO!

IL POPOLO PIEGHERA' IL POTERE RESTATE UNITI!

ivan attorami 05.05.10 20:04| 
 |
Rispondi al commento

Gli italiani avranno ciò che hanno costruito in questi anni.
Che Scajola sia un personaggio infame (come molti altri saldamente in poltrona) dovrebbe essere cosa ormai nota. Al Festival di Sanremo fu applaudito fragorosamente a discapito di Bersani, che fu coperto dai fischi. A entrambi sarebbero dovuti piovere cetrioli in fronte. Ma l'italiano è così, vive di passioni repentine e impetuose, nella maggior parte dei casi irrazionali. Il più delle volte si accontenta di prevaricare il suo vicino più sfigato e praticamente sempre cerca di dare (se possibile) il minor contributo possibile al benessere generale del paese. Quasi sempre inoltre l'italiano non crede in realtà a quello che dicono i suoi politici, come nel caso della Lega: sono anni che Bossi dice che con il tricolore ci si pulisce il culo, eppure in molti si sono meravigliati che alla LEGA non frega praticamente una SEGA della celebrazione dei 150 anni dell'unità d'italia. Spesso non credono ai loro politici, anzi sono gli stessi politici che non si credono fra di loro: sono quasi 20 anni che il Nanetto impunito opera in ogni modo per distruggere la democrazia nel nostro paese e solo l'altro ieri Bocchino (vedi Fini) si è lamentato che nel PDL ci vuole maggior dialogo.
Insomma: Grecia, Portogallo, Irlanda, Spagna (?) e.........

Alessio Onofri, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.05.10 20:00| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

la VIOLENZA è da CONDANNARE ma bisogna essere SOLIDALI con il POPOLO GRECO perchè è stato ABBANDONATO al suo DESTINO e le previste "misure di rientro" sono semplicemente CRUDELI e troppo INGIUSTE e la condannano ad un inevitabile DECLINO se non saranno più graduali e più mirate verso CHI HA di PIU'. Gli EVASORI GRECI stanno facendo AFFARI D'ORO e comprano CASE in Inghilterra, avendo già PORTATO in SALVO i loro CAPITALI. E' troppo ALTO il "PREZZO" del PRESTITO alla Grecia, ma se poi non si PROCESSANO pubblicamente, in Europa, quei GOVERNANTI che l' hanno portata alla DISTRUZIONE allora penso proprio che i SACRIFICI diveranno INACCETTABILI. La CORRUZIONE, l'EVASIONE FISCALE ed il LAVORO NERO sono TUMORI che vanno ESTIRPATI alla RADICE e tutta l'EUROPA se ne DEVE FARE CARICO e non APPOGGIARE quei GOVERNI che la tollerano perchè poi è ovvio che i Cittadini inermi NON SIANO DISPOSTI a PAGARE. E' l'INGIUSTIZIA che GENERA la VIOLENZA, che è comunque il MALE ASSOLUTO, di cui ci sono troppi colpevoli e si sentono troppo al SICURO. In Italia, lo diciamo da tempo, non pagheremo per questi al governo che ci stanno riempiendo di MENZOGNE! In Italia c'è TROPPA CORRUZIONE, troppa EVASIONE FISCALE, troppo LAVORO NERO! L'Europa e chi vota questi al governo è AVVERTITO! rocLIBERACITTADINANZA

rossella rispoli 05.05.10 19:48| 
 |
Rispondi al commento

Prima ho dimenticato di inviare il link di un articolo a caso della pseudo notizia:

http://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLine4/Finanza%20e%20Mercati/2010/02/italia-esce-club-pigs.shtml

Flavio C., Torino Commentatore certificato 05.05.10 19:37| 
 |
Rispondi al commento

Ovviamente Beppe si riferiva a notizie recenti tipo questa per cui noi saremmo meglio dei pigs perchè annaspiamo un po' meno peggio di alcuni altri....in realtà siamo i Re incontrastati dei Pigs!!!

Flavio Casale 05.05.10 19:32| 
 |
Rispondi al commento

La resa dei conti è arrivata...

Il problema è che a pagare non saranno i responsabili di tutto questo, ma i semplici e poveri cittadini.
Quelli onesti che hanno sempre lavorato e pagato le tasse!!!!!
POLITICI DI MERDA CI AVETE ROVINATO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

gianni f. Commentatore certificato 05.05.10 19:22| 
 |
Rispondi al commento

E se volessimo andare in vacanza in Grecia gli daremmo una mano?
Quanto ci costerà in più se aumentano benza e sigarette?
Io quest'anno non ci vado..... si arrangino!

Janek N., Gallarate Commentatore certificato 05.05.10 18:54| 
 |
Rispondi al commento

P.I.G.S. =
Portogallo, Italia, Grecia, Spagna.
grillo..grillo...


Veramente l'italia è tra i PIGS:

http://it.wikipedia.org/wiki/PIIGS

Sergio R. Commentatore certificato 05.05.10 18:43| 
 |
Rispondi al commento

Zona Euro, il rapporto deficit/pil nel 2009 ha raggiunto il 6.3%

Il rapporto deficit/pil nel 2009 ha raggiunto il 6.3%, rispetto al 2% nel 2008, nella zona euro e il 6.8%, rispetto al 2.3% nel 2008, nell’Unione Europea. È quanto risulta da un rapporto Eurostat.

[…]

Nel 2009 i paesi con il maggior rapporto deficit/pil sono stati l’Irlanda (-14.3%), la Grecia (-13.6%), la Gran Bretagna (-11.5%), la Spagna (-11.2%), il Portogallo (-9.4%), la Lettonia (-9.0%), la Lituania (-8.9%), la Romania (-8.3%), la Francia (-7.5%) e la Polonia (-7.1%). Il rapporto deficit/pil Italiano è stato pari a -5.3%, quello tedesco è stato pari a -3.3%.

I paesi con il minor rapporto deficit/pil sono stati la Svezia (-0.5%), il Lussemburgo (-0.7%) e l’Estonia (-1.7%).

In 25 dei 27 stati dell’unione il rapporto deficit/pil è peggiorato nel 2009 rispetto al 2008, solo per Estonia e Malta è migliorato.

Nel 2009 i paesi con un rapporto debito pubblico/pil superiore al 60% (tetto massimo previsto dal trattato di Maastricht) sono stati l’Italia (115.8%), la Grecia (115.1%), il Belgio (96.7%), l’Ungheria (78.3%), la Francia (77.6%), il Portogallo (76.8%), la Germania (73.2%), Malta (69.1%), la Gran Bretagna (68.1%), l’Austria (66.5%), l’Irlanda (64.0%) e l’Olanda (60.9%). I paesi con il minor rapporto debito pubblico/pil sono stati l’Estonia (7.2%), il Lussemburgo (14.5%), la Bulgaria (14.8%), la Romania (23.7%), la Lituania (29.3%) e la Repubblica Ceca (35.4%).[…]


http://epp.eurostat.ec.europa.eu/cache/ITY_PUBLIC/2-22042010-BP/EN/2-22042010-BP-EN.PDF


silvanetta* . Commentatore certificato 05.05.10 18:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io sono un padre di famiglia di 44 anni e nei miei 25 anni di lavoro operaio ho accumulato insieme a mia moglie la bellezza di 10.000 euro.ho paura che me li zànzino senza troppi scrupoli sti 4 beccamorti che siedono a palazzo chigi....sta volta la grecia sarà niente in confronto a ciò che accadrebbe da noi,io fossi in loro (i beccamorti) inizierei a strizzare un po il culo.

alessio bellini 05.05.10 18:37| 
 |
Rispondi al commento

Quello che sta succedendo in Grecia si avvicina sempre di piu' a noi italianiNon facciamoci trovare impreparati i nostri nemici principali sono le banche non i politici quelli sono solo pupazzi in mano a Draghi e soci

alfredo piacenti 05.05.10 18:34| 
 |
Rispondi al commento

speriamo che quando toccherà a noi i sindacati non abbiano la coda di paglia gli scioperi li ho sempre fatti ma non sono mai andato in piazza questa volta però ci vado greci siamo con voi che i debiti li paghino chi li ha fatti e pure i sacrifici e poi fategli ingoiare tutti i soldi che anno rubato

ivan g 05.05.10 18:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Accorriamo Numerosi..!!!
http://www.facebook.com/#!/event.php?eid=116527455026229&ref=mf

Corrado Di Puccio (), Genova Commentatore certificato 05.05.10 18:12| 
 |
Rispondi al commento

Italiani imparate, ma sopratutto svegliatevi!
http://adanaklasi.blogspot.com/

Italiano deluso 05.05.10 18:10| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE
OGGI HO VISTO I TAFFERUGLI IN GRECIA,NON SIAMO MOLTO DISTANTI DA QUELLO CHE ACCADRA' A NOI (E SPERO CHE ACCADDA MOLTO PRESTO),CON 1.8000 MILARDI DI DEBITO,FINCHE' CONTINUERANNO A MENTIRE IN TV,IN POLITICA ED ECCETERA
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 05.05.10 18:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In un servizio di un Tg della RAI lo striscione del partito comunista greco Peoples of Europa RISE UP è stato tradotto così:"Popoli d'Europa, unitevi". RISE UP significa sollevarisi, ribellarsi...

antonio gragnaniello 05.05.10 17:59| 
 |
Rispondi al commento

per la verità la sigla PIGS ci vede assoluti protagonisti chcchè ne dicano le stime farlocche
dei ciarlatani dell'economia inventata...

l'acronimo infatti è costituito così:

portogalli italia grecia spagna...
c'è anche il PIIGS con due I perchè
dentro al "porcilaio" mettono pure l'irlanda...

con buona pace dell'economia calvinista di stampo (ebraico)-sassone

ob server 05.05.10 17:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 



Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori