Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

I neoborbonici contro Lombroso

  • 822

New Twitter Gallery

I movimenti meridionalisti contro il museo Lombroso
(21:49)
neoborbonici.jpg

Se a Berlino ci fosse un Museo dedicato a Alfred Rosenberg, l'ideologo nazista della superiorità della razza ariana. E se nel Museo Rosenberg fossero esposti i resti dei deportati ebrei nei campi di concentramento. I loro scheletri, i loro crani sezionati per dimostrarne l'inferiorità.
Se a Torino ci fosse, e c'è, un Museo dedicato a Cesare Lombroso, l'ideologo della superiorità settentrionale nei confronti degli abitanti del Sud. E se nel Museo Lombroso fossero esposti, e sono esposti, i resti dei patrioti meridionali chiamati briganti uccisi a decine di migliaia durante l'occupazione piemontese del Regno delle Due Sicilie. I loro scheletri, i loro crani sezionati per dimostrarne l'inferiorità racchiusi in teche a centinaia invece di essere sepolti nella loro terra come richiederebbe almeno l'umana pietà. Un'Italia cialtrona, razzista, inconsapevole della sua Storia celebra i 150 anni. La Regione Piemonte chiuda il Museo o almeno trasferisca i resti dei meridionali nei loro luoghi di origine.


Interviste ai Movimenti Meridionalisti durante la manifestazione contro il Museo Cesare Lombroso a Torino.


Una mobilitazione contro un sedicente scienziato (espandi | comprimi)

- "Oggi manifestiamo per chiudere il Museo Cesare Lombroso, museo di un sedicente scienziato veronese che ha sentenziato che noi meridionali siamo una razza inferiore, una teoria che non ha alcun fondamento scientifico, vogliamo che questo museo sia chiuso perché è un’offesa contro il sud Italia, contro le genti meridionali. "
Blog: "Beh si dice che sia un contributo alla storia?"
- "No, non è nessun contributo né alla storia, né alla scienza, Cesare Lombroso con le sue teorie ha giustificato il colonialismo verso il sud che continua ancora oggi. Vengo da Napoli. "
Blog: "Perché è venuto qui? "
- "Vengo perché vengo a chiedere la chiusura del museo del Museo Lombroso. "
Blog: "Che ha fatto Lombroso? "
- "A me personalmente niente, i miei antenati li ha un attimo dichiarati inferiori geneticamente e quindi ha considerato tutta la popolazione meridionale come geneticamente protesa alla delinquenza individuando secondo lui nella fossetta occipitale che aveva trovato nel cadavere del Brigante Villella, meridionale anche egli, che resisteva contro l’invasione Savoia del Regno delle Due Sicilie, individuava l’elemento dell’inferiorità, quel quid pluris che avevano i delinquenti a differenza invece degli abitanti del nord della penisola che secondo lui non era delinquenti per destinazione biologica e genetica. Oggi ricordarlo e festeggiarlo come hanno fatto qui a Torino con la riapertura di questo museo che invece era stato fortunatamente chiuso fino a novembre dell’anno scorso, secondo noi è un’ulteriore offesa di tutti quei meridionali che sono morti, ma in particolare di quelle centinaia di cadaveri, ovviamente oggi scheletri e teschi che si trovano nel museo. L’ho visitato al 9 dicembre 2009, ho visto la vergogna… me è una vergogna, è uno studioso che va coperto soltanto di abominio, anche perché poi scientificamente è stato degradato, le sue idee non hanno nessun supporto scientifico. "
Blog: "Però al tempo era considerato molto autorevole. "
- "Fece scuola al punto che intanto le sue idee razziste furono utilizzate dalla Germania, dal Terzo Reich per teorizzare l’inferiorità della razza, anzi nel caso tedesco la superiorità della razza ariana, intanto furono utilizzate, anche negli Stati Uniti, tant’è vero che a Ellis Island, l’isola dove sbarcavano gli emigrati si distinguevano gli italiani del nord in bianchi, italiani del sud in white niger. "

Un colonialismo chiamato Risorgimento (espandi | comprimi)

Blog: "Secondo lei un museo fa male a qualcuno? Non va studiato un fenomeno come quello Lombroso? "
- "Va studiato per l’amor del cielo, però le teorie di Lombroso sono servite di base per quel tipo di cultura antimeridionalista e razzista che ha allignato all’epoca nel nord Italia e che continua a allignare ancora oggi, non si dimentichi che fino a pochi anni fa c’erano dei cartelli proprio in questa città, Torino “non si affitta ai meridionali”. "
Blog: "Perché ce l’avete con Garibaldi? "
- "Garibaldi è stato quello che ha invaso da mercenario le nostre terre e quindi è stato utilizzato come mercenario per questo atto di aggressione, di colonialismo che viene denominato Risorgimento, Unità d’Italia "
Blog: "Da dove viene? "
- "Vengo da Roma e sono originario di Caserta. "
Blog: "Ma non era contro Lombroso questa manifestazione? "
- "Lombroso è uno spunto, Lombroso è un simbolo del razzismo contro i meridionali, è un simbolo del colonialismo contro i meridionali. "
Blog: "Quindi secondo voi il museo va chiuso? "
- "Il museo non va chiuso, però è giusto che le persone che visitano il museo, sappiano che prima di tutto quegli studi erano fondati su teorie bislacche, probabilmente più che dedicarlo a Lombroso, dedicarlo magari alle vittime dei suoi studi, perché poi i suoi studi hanno portato anche una marea di uccisioni semplicemente perché il meridionale era per forza un brigante e quindi un malvivente, quindi meritava di essere ammazzato, molto spesso anche senza un processo. "
- "Manifesto perché secondo me nei nostri confronti è stata fatta un’ingiustizia tanto tempo fa e quindi cerco di dare un ordine alla mia storia, me ne sto per andare, mi mancava questo anello sugli studi risorgimentali, adesso negli ultimi anni che ho un po’ di tempo in più ho ricercato questa cosa e sto trovando l’inferno, il nostro inferno viene da lì, da quel 1860. Vengo da Castelbuono, provincia di Palermo.

Ps. Oggi, mercoledì 12 maggio alle ore 18.30 sarò a Laives (BZ) e alle ore 21 a Bolzano per sostenere le Liste Civiche a 5 Stelle.

grillomannarosmall.jpg E' possibile prenotare Un Grillo mannaro a Londra, Ecologia, cultura e crisi finanziaria in un incredibile viaggio oltremanica. In omaggio il DVD del primo, mitico V-Day "Parlamento Pulito" all'atto dell'acquisto per chi prenota la copia

12 Mag 2010, 14:30 | Scrivi | Commenti (822) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 822


Tags: Cialdini, Legge Pica, Lombroso, Museo Cesare Lombroso, neoborbonici, parlamento-pulito, Regione Piemonte, Regno delle Due Sicilie, Risorgimento, Roberto Cota, Savoia, Terzo Reich, Torino, Unità d'Italia, v-day, Vilella.Ellis Island

Commenti

 

L. Giovannone, M. Compagnino
DEPORTATI:
STORIE DI DEPORTAZIONE ED EMIGRAZIONE POLITICA NEL REGNO D'ITALIA.

Falco Editore
DEPORTAZIONE DI CIVILI FINE DEL RISORGIMENTO
STORIA DELLA DEPORTAZIONE DI CIVILI ITALIANA LA VERITA' NASCOSTA. LE FONDAMENTA MALATE DELL'UNITA' DI UN PAESE CHE NON E' MAI STATO REALMENTE UNITO.


"Il 25 agosto 1863, con la pubblicazione del Regolamento d'attuazione della legge Pica, il governo Minghetti I e il ministro dell'Interno Ubaldino Peruzzi nominarono Silvio Spaventa segretario generale e iniziarono la deportazione di civili dalle province del meridione. Migliaia di persone nascoste e dimenticate, da oltre un secolo attendono un ritorno alla luce, attendono di riavere una identità ed un riconoscimento dal degrado della vita umana relegata al domicilio coatto. Migliaia di uomini negati dalla storia, nascosti e coperti da 150 anni, uomini che attendono il riscatto della dignità di esistiti".
"Migliaia di persone attendono dal purgatorio dove sono state gettate una forma simbolica di rivalsa per la barbarie subita".
"Al lettore, al cittadino italiano, spetta il giudizio sulla politica e le istituzioni passate e le attuali da cui discendono e che in diverse forme governano da oltre 150 anni. Istituzioni che hanno oscurato e coperto consapevolmente sotto la coperta dell'oblio l'immenso baratro del vergognoso atto di forza della deportazione politica di civili".
PERCHE' LE CARICHE ISTITUZIONALI ANCORA UTILIZZANO IL SEGRETO DI STATO SUI 150.000 DOCUMENTI RELATIVI AL MEZZOGIORNO D'ITALIA?

http://ilpareredellarchitetto.blogspot.it/2014/05/storia-della-deportazione-italiana-la.html

Loreto Giovannone 12.05.14 17:36| 
 |
Rispondi al commento

I fatti descritti dai neoborbonici erano ben noti agli storici e meridionalisti, allora perché se ne parla solo da pochi anni ?
Forse è la paura del federalismo fiscale ?

libero pensiero 18.09.10 22:56| 
 |
Rispondi al commento

Da Piemontese mi sento un pò maltrattato, i miei antenati erano dei semplici contadini, di quelli che non sono interessati alla guerra, che se ne volevano stare tranquilli a casa, e che il Sud non sapevano neanche cos'era. Perchè non si racconta la verità? Il Sud è stata una conquista militare dei Savoja, che erano stati chiamati dai Baroni Siciliani, i Piemontesi che andavano là erano dei soladati che obbedivano a degli ordini, i Mille erano in gran percentuale Bergamaschi, ed i Piemontesi non erano neanche una decina, il Piemonte non ha nessun Ministro, Cota ha origine Albanese, ed in Piemonte ci sono tantissimi meridionali.
Questa è una lotta tra meridionali, su terra Piemontese, alcuni vogliono la chiusura del museo, molti di loro potrebbero fare qualcosa per chiuderlo ma nessuno fa niente. Noi Piemontesi ci mettiamo sempre la faccia come cattivi, ma chi sono i veri mostri?

Marco M. 20.06.10 21:55| 
 |
Rispondi al commento

Ho appena letto la pagina di Lombroso su Wikipedia...
credo che, anche se nei suoi studi non abbia sempre seguito il metodo scientifico, sia stato un grande pensatore.
Sono un meridionale e mi trovo d'accordo con certe considerazioni "meridionaliste" purchè non conducano a revisionismi come per Lombroso.
Certo, i crani in esposizione non sono proprio rispettosi della memoria dei legittimi proprietari che non credo abbiano fornito il proprio assenso ma a parziale giustificazione di questa situazione bisogna dire che anche il cranio di Lombroso è esposto in un museo.
Che le teorie di questo scienziato abbiano condotto a risultati sbagliati o peggio ancora a eventi storici vergognosi, non ce la si può prendere con chi aveva come suo unico scopo solo la conoscenza, che tra l'altro aveva a cuore le classi sociali meno vantaggiate.
Sarebbe come sminuire l'importanza di Colombo perchè era convinto, con il suo viaggio, di raggiungere l'India e che alla sua scoperta è seguito il tragico genocidio dei nativi americani.

Michele Mandrillo 28.05.10 16:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Museo Auschwitz-Mengele
Ho appena appreso la notizia che il campo di concentramento in Polonia di Auschwitz sarà intitolato alla memoria del dottor. Josef Mengele illustre medico che proprio ad Auschwitz ha effettuato numerosi esperimenti, in particolar modo gli studi sui gemelli, bambini e adolescenti affetti da nanismo o malati di atrofia cancerosa della mascella.
Il dottor Mengele fu sempre un forte credente nella disparità razziale, e in breve tempo riuscì ad ottenere un posto come ricercatore all' Università di Francoforte nell' Istituto del Reich per la Biologia ereditaria e l' igiene della razza.

www.repubblica.it/museo-Mengele-Auschwitz

nico c. 26.05.10 22:25| 
 |
Rispondi al commento

Segnalo questa petizione contro Cesare Lombroso, per rimuovere ogni suo riferimento da libri e città:

http://www.nolombroso.org/

Marco Iannantuoni 24.05.10 15:04| 
 |
Rispondi al commento

che sta succedendo a Rai News 24....forse è il caso di farci un articolo Beppe

francesco salese 18.05.10 15:38| 
 |
Rispondi al commento

a propositi di lavoro e delle prese per il culo delle agenzie interinali e' possibile che la gente si rivolga ancora a questi truffatori per cosi' dire legalizzati?
Il bello e' che tutti ne parlano su Internet...Ma di rado ne parlano nei telegiornali
e quasi nessun quotidiano tratta quest'argomento.... La maggior parte degli impiegati delle agenzie per il lavoro, non conosce – o fa finta di conoscere – la legislazione in materia di lavoro. Un esempio, lo troviamo negli annunci – nella ricerca di personale – dove viene indicato un limite di età (es. segretaria max 25enne, cercasi operaio età compresa fra i 20 e i 35 anni), tutto questo in barba al Dlg n. 216/03 art. 3, nel quale viene spiegato senza equivoci alcuni, che secondo il principio di parità di trattamento, non si possono – per legge – fare distinzioni per età. Ma voi altri, continuate imperterriti in questa violazione (basta leggere gli annunci che pubblicate). 2 – Le Agenzie per il Lavoro organizzano i corsi di formazione, per metter mano ai generosi finanziamenti regionali. Soldi pagati da noi contribuenti! Questi corsi (base) sono inadeguati a riqualificare e professionalizzare un lavoratore, perché di durata breve (40 ore) e spesso dai contenuti discutibili. Un esempio, se ad una lavoratrice senza conoscenze contabili, viene proposto un corso base di contabilità di 40 ore, questa perderà solo tempo, perché non impara nulla di spendibile per un eventuale futuro lavoro. Avere qualche nozioni di contabilità, non farà di questa ipotetica lavoratrice una contabile! Il sospetto che sia solo un modo per ricevere questi finanziamenti, è sostenuto ampiamente dall’inadeguatezza dei corsi offerti. 3 – Anomalia nella gestione del personale in somministrazione. Il lavoratore viene assunto e pagato direttamente dall’Agenzia per il Lavoro è non dall’azienda utilizzatrice. Se l’azienda utilizzatrice ha bisogno, ad esempio, di un operaio specializzato con determinate caratteristiche, l’Agenzia per il Lavoro dovrebbe sem

chiappa paola 18.05.10 00:42| 
 |
Rispondi al commento

Vogliamo davvero chiudere i musei? Vogliamo davvero cancellare la cultura? Vogliamo davvero smettere di ricordarci le barbarie commesse nel passato in modo da non accorgerci quando verranno riproposte in futuro?
La scuola è ormai monca, la cultura è affidata al televisore. Chiudendo un museo ben fatto e neutrale come quello di Torino (chi dice il contrario, chi dice che inneggia al razzismo e alla superiorità della "razza settentrionale" evidentemente non lo ha visitato) ci si affiderebbe al ricordo vago e molto meno neutrale di qualche programma tv. Sarebbe come chiudere ai visitatori un campo di concentramento. Vorreste chiedere all'Austria, alla Germania, alla Polonia la chiusura?
Queste son le giuste prerogative per iniziare a scrivere la nostra storia come la nuova prefazione di 1984 di G. Orwell.

Alessandro AD 18.05.10 00:21| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Grillo,
adesso aspettiamo altri POST
su altri pezzi
della nostra
STORIA,
magari su quello che è successo in Veneto,
o in Campania all'inizio dell'ITALIA
e dopo ..

Fà sempre bene conoscere la STORIA
passata e presente ..

Pippo J. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.05.10 08:28| 
 |
Rispondi al commento

PEZZI DI STORIA
http://www.alleanzacattolica.org/indici/dichiarazioni/pappalardop223.htm
"La resistenza armata"

La resistenza popolare nel regno delle Due Sicilie ha inizio nel mese di agosto del 1860, subito dopo lo sbarco sul continente delle unità garibaldine provenienti dalla Sicilia.
Le prime sollevazioni hanno luogo in Basilicata e in Calabria, nella misura in cui gli avvenimenti deludono l’aspettativa di un rivolgimento che punisca gli usurpatori delle terre demaniali. L’occupazione delle aree la cui proprietà è contestata e la rivendicazione violenta degli usi civici soppressi assumono presto un significato politico.
Le insorgenze sono particolarmente efficaci anche nelle province contigue alla zona di operazioni dell’esercito di Francesco II, dove reparti composti da soldati regolari e da volontari, guidati dal colonnello franco-tedesco, barone Teodoro Klitsche de La Grange, operano in funzione di appoggio e di coordinamento delle iniziative spontanee, restaurando le municipalità borboniche e insidiando le spalle e i fianchi delle formazioni nemiche.
Tuttavia, lo scoppio di una diffusa "reazione" in occasione del plebiscito del 21 ottobre, con il quale gli invasori cercano di legittimare la loro presenza, dà prova della vitalità della resistenza.
Nei primi mesi del 1861, quando le ultime piazzeforti borboniche, Gaeta, Messina e Civitella del Tronto, si arrendono dopo un’eroica quanto sconosciuta resistenza, l’opposizione armata ha radici ben salde nel regno.
La popolazione rurale, chiamata alle armi dal suono di rustici corni o dalle campane a stormo, rovescia i comitati insurrezionali, innalza la bandiera con i gigli e restaura i legittimi poteri.
La spietata repressione operata dagli unitari, con esecuzioni sommarie e arresti in massa, fa affluire nelle bande, che i nativi denominano masse, migliaia di uomini: soldati della disciolta armata reale, coscritti che rifiutano di militare .......

Pippo J. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.05.10 22:23| 
 |
Rispondi al commento

A 150 anni dall'unità d'Italia
il Nord deve ancora chiedere
scusa
per
il
MILIONE
di morti (1860 - 1870)

vedi 'Civiltà CAttolia'

DOPO LE SCUSE
festeggiamo insieme l'unità :)

Al sud neanche i NAZISTI hanno fatto
1 MILIONE di morti :(


Pippo J. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.05.10 21:48| 
 |
Rispondi al commento

I "Neo Borbonici" si dessero una calmata. Spendessero le proprie energie per miglior causa. Si dessero da fare per arginare l'attuale "malavita organizzata" fortemente responsabile del declino materiale ed etico della nostra etnia (era quello che studiava il Lombroso). Anche perchè i referenti politici, storicamente intesi, dei neoborbonici hanno, a suo tempo, promosso e sostenuto il radicamento malavitoso nel regno per cui ora, in Italia, la di loro autorità. I Borboni hanno usato costoro per lo sporco lavoro di contenere - con le buone o con le cattive - il disagio dei diseredati. Non si sia, allora, complici delle bassezze dei Barbari del Nord, che pur di sbarazzarsi degli "intellettuali della Magna Grecia", si venderebbero...il "Lombroso". Abbiano almeno la bontà - poichè il tornaconto in questa sporca situazione ci sarà certamente - di non prendere per i fondelli i comuni mortali. Anche perchè le mozioni dell'affetto - impudiche ed imbarazzanti - che un'emittente televisiva di "laurina" memoria impone ai cittadini, avrebbero certamente l'effetto di plagiare i meno avveduti. Così come ha fatto il "nano" con i nostri poveri immigrati che, sradicati dal Loro Meridione per il Settentrione d'Italia, sono oggi, haimè, i migliori referenti dei vari Bossi,Calderoli... e meno male che la Pivetti non c'è!

giuseppe elia 16.05.10 21:23| 
 |
Rispondi al commento

Vivo a Roma, a pochi metri da via... Cesare Lombroso. Proporrei di cambiare anche i nomi delle vie dedicate a costui. In questo quartiere i nomi sono tutti di psicologi famosi (essendoci vicino il Policlinico Gemelli, altro psicologo di dubbia reputazione). Cambiamolo: di psicologi migliori fra cui scegliere ce ne sono a bizzeffe.

Luca Valerio 16.05.10 17:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A Beppe.

Lui che è mestro nell'arte della vita, non può discernere tra il suo lavoro e il suo tempo libero, ma semplicemente persegue la sua visione di eccellenza, in tutto quello che intraprende.
Lasciando ad altri decidere se sta lavorando, o semplicemente scherzando.

va tutto bene, (terra) Commentatore certificato 16.05.10 17:52| 
 |
Rispondi al commento

Ma qualcuno di voi è andato al museo di Torino??? Io si, ho visto diversi crani, strumenti scientifici del tempo e ho letto delle teorie dello scienziato (che vengono smentite categoricamente durante la visita) e non ho visto alcun riferimento alla superiorità della "razza" del Nord nei confronti del sud...sicuramente va preso per quello che è...un piccolo museo, dove collocare tutto il materiale che hanno, far vedere quali erano le convinzioni di un tempo e come la scienza può avvalorare teorie del tutto sbagliate...tutto qui.
A 150 anni dall'unità d'Italia parliamo ancora di queste cose??? Visto che siamo in Europa, perchè allora non reclamare i tesori che ci sono stati rubati da Napoleone, i quadri che sono esposti in Francia e andiamo avanti così all'infinito...oppure già che ci siamo diciamo che Mussolini ha fatto il bene dell'Italia...
Il passato va studiato per capire come adesso possiamo migliorare la condizione del nostro paese, non per recriminare...

Sandro B. Commentatore certificato 16.05.10 13:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

mi vergogno di essere italiano, quando vedo che ci sono persone razziste ed ignoranti che discriminano i loro stessi connazionali utilizzando barbare categorie come terroni e padani, mi vergogno che dopo la catastrofe provocata dala shoa, ci sono personaggi che da essa non hanno imparato niente. Le teorie del Lombroso dovrebbero essere sconfessate non appoggiate, non ci dovrebbe essere un museo dedicato ad esse. A pochi mesi dalla celebrazione dei 150 anni dell'unità d'italia non ci dovrebbero essere politici che dichiariano di non volerla festeggiare, ci dovrebbe essere un clima disteso e collaborazionista tra nord e sud, non viceversa...........mi dispiace dirlo ma io in occasioni come queste mi vergogno di essere connazionale di persone che fondano le loro ideologie sulle teorie del Lombroso........io voglio essere riconosciuto come italiano non come terrone o padano.........

Sante M. Commentatore certificato 16.05.10 11:58| 
 |
Rispondi al commento

Sei l'unico che fa vedere certe cose ...che ricorda certe cose ...
Grazie

Renzo Bardi 16.05.10 11:48| 
 |
Rispondi al commento

LA PADANIA NON ESISTE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Renzo Bardi 16.05.10 11:36| 
 |
Rispondi al commento

Vivo nel grande nord est da circa 35 anni ho sempre lavorato e contribuito alla ricchezza di questa regione italiana. Notoriamente terra di leghisti, dove la loro maggiore occupazione e sparlare di noi meridionali (per fare bella figura con il loro elettorato), specialmente quando sono in tanti e durante forti libagioni. Diversamente non hanno il coraggio di affrontare seriamente un confronto con noi meridionali. Spero che il Presidente della Repubblica voglia porre rimedio all'ingiustizia fatta a quei tanti martiri della restitenza borbonica (Fenestrelle docet) al pari dello sdoganamento dei Repubblichini di Salò fortemente voluta dalla cricca berlusconiana. Il giorno del 150 dell'Unità d'Italia listerò a lutto il mio tricolore perchè è anche il 150 anniversario della colonizzazione del Sud. L'Italia sarà unita solo il giorno in cui queste vergogne saranno cancellate. Spero anche che il Popolo del Sud la smetta di votare a questi signori che vengono a prendersi i voti e poi li affossano.
Viva l'Italia? Si, ma con il Sud.

Giuseppe Torre 16.05.10 11:02| 
 |
Rispondi al commento

Oggi dopo una domenica mattina dedicata a vedere video del NOSTRO BEPPE su you tube ho deciso di iscrivermi al blog,e ancora piu' convinto dai commenti dei soliti loschi personaggi che ne parlano male.Appena registrato mi inbatto in questo argomento che tocca un mio nervo teso essendo molto vicino alle posizioni neo borboniche.Chissà se il nostro presidente Napolitano sa' che le truppe piemontesi rubaro 80 milioni di lire in ducato d'oro dal banco di napoli.E' prio vero la storia la scrive chi vince dato che i perdenti sono tutti morit.

marcello d. Commentatore certificato 16.05.10 10:43| 
 |
Rispondi al commento

Calderoli propone il taglio del 5% sugli stipendi dei parlamentari, io chiedo a tutti i parlamentari dell'IDV di dare un messaggio di solidarietà, in questo momento di crisi, a tutti gli italiani dimezzandosi lo stipendio del 50%. prendete spunto dai nuovi eletti del movimento a 5 stelle che per primi lo hanno fatto, solo così potete dimostrare la vostra solidarietà a tutte le persone che non hanno il lavoro e a stento riescono a campare. Eleonora Ortu

eleonora o, sassari Commentatore certificato 16.05.10 09:01| 
 |
Rispondi al commento

Caro Francesco Bizzini riappropriarsi della memoria storica non penso si possa
semplicemente liquidare come se fosse una sega mentale. Serve a non
credere a tutte le cazzate che la Lega ci rifila; incapaci, spreconi, ecc.
Serve a riequilibrare la storia, ristabilire la verità, far rinascere l'orgoglio di essere stati un'economia
all'avanguardia ancor prima che il Nord lo diventasse a spese nostre e può
servire a pretendere una divisione più equa delle risorse per favorire
finalmente lo sviluppo anche al Sud senza chiederlo come se fosse
un'elemosina, per avere anche noi quei diritti fondamentali dell'uomo che
anche tu reclami. La conoscenza della storia è fondamentale per capire ciò
che siamo diventati oggi, tu senza il tuo passato saresti smarrito, non
sapresti chi sei, lascia che ogni tanto si possa raccontare la vera storia
credo ci sia bisogno.

Giovanni Dedola 16.05.10 07:40| 
 |
Rispondi al commento

E si, tutti gli italiani sono inferiori geneticamente :))))

Hanno inventato il Fascimo!
Erano alleati di Hitler!
Hanno le Tangentopoli I e II (la vendetta)

Peggio di così....

Il DNA italico si è perso strada facendo.. ahime

Se Leonardo fosse vivo SCAPPEREBBE...


Pippo J. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.05.10 23:34| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi, io abito a Napoli.
Abbiate pazienza, cercate di capire: Lombroso non ha sbagliato un'acca!
I meridionali SONO inferiori e geneticamente disposti al malcostume.
Quest'è!

Ivan Casciello 15.05.10 23:03| 
 |
Rispondi al commento

Non bisogna dimenticare che
in passato si scriveva negli annunci immobiliari:

"non si affitta ai meridionali"

questa è la nostra storia!

Oggi si scrive la stessa cosa per gli extracomunitari.

Pippo J. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.05.10 22:40| 
 |
Rispondi al commento

Ci sono altri post dedicati al lavoro.

Per esempio quello della triste storia dell'infermiera morta per protesta contro la mancanza di salario.

Questo post è dedicato al razzismo che c'è nel DNA di alcune regioni!

Prima era contro i meridionali
adesso contro gli extracomunitari.

Ma fà parte del DNA di alcuni!

Pippo J. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.05.10 22:26| 
 |
Rispondi al commento

La storia io me la sono sorbita alle elementari, alle medie, alle superiori e anche all'università.

ORA è arrivato il tempo di chiudere i libri per portare a casa il soldo che mi permetterà (forse) di mandare alla suddetta trafila formativa di cui sopra un eventuale figlio.

Quello che è importante ora, quindi, ripeto, non è di certo uno scienziato del '800 che oltretutto ho avuto anche modo di studiare.

Pensiamo alle cose concrete: lavoro (perchè sennò si muore di fame), ambiente (perchè sennò si muore e basta) e via così a scendere.

E mi spiace se Lombroso o i Borboni non appaiono nella mia lista quando lavoro 7 giorni su 7...

Riepeto, i problemi sono altrove.
Lombroso non è un problema.

Francesco Bizzini 15.05.10 21:39| 
 |
Rispondi al commento

X i perplessi:

Senza la nostra storia non siamo niente!

Anche Freud quando cominciò a studiare la Pische Unama capì che doveva partire dalla storia personale del paziente.

Le persone che hanno problemi psichici pensano che è importante solo il presente.

Essi non hanno il passato e il futuro!
La loro malattia glielo nega!

I post di GRILLO sono fantastici
perchè aiutano a ricostruire la
STORIA del NOSTRO PAESE.

GRAZIE GRILLO.

Pippo J. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.05.10 21:04| 
 |
Rispondi al commento

Scusate, ma se non accetto il "nordismo" per quale motivo dovrei rifugiarmi nel "sudismo"? A me davanti a questi discorsi,a questo "gioco delle parti contrapposte", davanti a questo bivio, nel 2010 mi viene voglia di stare con gli ippopotami.

Io davanti a discorsi che nel 2010 mi parlano ancora dei Borboni, di Garibaldi e dei Briganti rimango veramente dell'idea che questa mia Penisola non migliorerà mai.

Cosa me ne frega a me di uno scienziato del '800?
Ma sono questi i problemi dell'Italia?
Sono questi i problemi del sud?

Io non ho bisogno di discorsi sul meridione, su Lombroso, su Garibaldi, io chiedo solo una cosa:

1)Lavoro dignitoso
2)Stipendio garantito

Poi fatevi tutti i discorsi e i post che volete su Lombroso, Cesare Augusto e Duffy Duck.

I VERI PROBLEMI SONO ALTROVE!
SVEGLIA!

Francesco Bizzini 15.05.10 17:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Giovanni,
la politica del Nord ha distrutto l'ITALIA.

Il Sud è entrato in Italia festeggiando l'arrivo di Garibaldi, ma poi è stato depredato e trucidato (1 milione di morti tra 1860 e 1870)

Anzichè creare una Nazione ricca e prospera
ne hanno distrutto metà per darla in pasto all'altra metà!

Ma adesso che si sono mangiati tutto
e non c'è più niente da mangiare
che faranno?

Pippo J. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.05.10 16:56| 
 |
Rispondi al commento

I Savoia hanno fatto al Sud ciò che già avevano fatto in Sardegna, che hanno conquistato per potersi fregiare del titolo di Re, ci hanno sbranati ancora vivi e dopo averci spolpato hanno pensato alle nostre ossa privandole del midollo. Voglio dire che non si sono accontentati di derubare le nostre ricchezze con cui hanno pagato il loro enorme debito (avanzandogliene pure per arricchirsi)ma hanno anche fatto in modo di distruggere l'esistente per evitare la concorrenza, consci che il Sud era più avanzato ed avrebbe potuto risollevarsi. Quel saccheggio continua ancora oggi e mi sto convincendo che la cosa migliore sia liberarsi di questo cancro con l'indipendenza. Un ultimo appunto: gli austriaci dopo aver speso troppi soldi nel Nord senza ottenere alcun risultato, si convinsero che i Lombardi fossero minorati mentali; avevano ragione?

Dedola Giovanni 15.05.10 15:15| 
 |
Rispondi al commento

Comunque oltre a queste storture Lombrosiane,
l'ITALIA appena UNITA ha generato/partecipato in poco tempo (poco piu di un secolo) ai seguenti avvenimenti:

1 - BRIGANTAGGIO
2 - REPRESSIONE del Brigantaggio (1 milione di morti al SUD)
3 - EMIGRAZIONE DI MASSA (15 milioni dal nord e dal sud verso l'estero)
4 - PRIMA GUERRA MONDIALE (milioni di morti)
5 - FASCISMO
6 - SECONDA GUERRA MONDIALE (morti?)
7 - pausa con crescita economica
8 - TANGENTOPOLI I
9 - TANGENTOPOLI II (vedi lista Anemone)

Che altro ci aspetta?

Forse ha ragione la LEGA a non festeggiare l'UNITA'?

Pippo J. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.05.10 10:24| 
 |
Rispondi al commento

X alberto massi

STUPIDAGGINE questo POST?

LOMBROSO HA ISPIRATO
agli SCIENZIATI E FILOSOFI NAZISTI
i concetti che hanno portato alle idee di razza superiore.

Lui riteneva la razza del Nord superiore agli abitanti del Regno delle due Sicilie

Chiedi a qualche persona ebrea
se considera l'idea di 'razza superiore' una stupidaggine.

Poi per favore riferisci in questo blog il suo
commento.
Attendiamo.

Pippo J. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.05.10 10:14| 
 |
Rispondi al commento

mi scusi sig. grillo, ma chio c@§§o se ne frega di questa roba???? lombroso sarà semplicemente uno scienziato ottocentesco sperimentale-ossevatore, come moltissimi zoologi ecc ecc. piena solidarietà ai meridionali, risate in faccia ai neoborbonici, e preghiera di non sprecare questo spazio così importante per queste stupidaggini. grazie!

alberto massi 15.05.10 01:35| 
 |
Rispondi al commento

Visto che adesso anche i nostri strapagati politici dovranno lasciare ben 5% del loro stipendiuccio, il popolo bue continuerà a pagare i 350.000,00 euro al GIORNO di multa all'Europa a causa dell'indebita presenza di rete 4 che non va a trasmettere sul satellite?. Perchè non paga Mediaset questa multa?

regina effe Commentatore certificato 15.05.10 00:17| 
 |
Rispondi al commento

E IO PAGO!

Pippo J. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.05.10 23:44| 
 |
Rispondi al commento

X Karl Popper del Blog
e i suoi familiari:

SE LEGGI I LIBRI (es Controstoria dell'Unità d'Italia - RIZZOLI)
anzichè PARLARE A VANVERA
scopriari che
il NORD HA DERUBATO il SUD
di una quantità
INFINITA di RICCHEZZE
e di ORO.

LO HA DEPREDATO DELLE SUE INDUSTRIE FIORENTI
E
HA LIBERATO I MAFIOSI E CAMORRISTI
che
STAVANO
CHIUSI
nelle FORTEZZE BORBONICHE.

Il NORD HA CREATO
iL SUD DI OGGI.

LA MAFIA NASCE A TORINO :)

I SAVOIA e gli EROI del Risorgimento
HANNO CONTRIBUITO
a rendere liberi e felici
i mafiosi d'ITALIA..

Pippo J. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.05.10 23:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quello che più mi fà rabbrividire è che la maggioranza dei leghisti, sono i meridionali trapiantati. E che hanno dimenticato di essere due volte stranieri: primo perchè il nord non è la loro terra, secondo perchè cresciuti fuori, sono sconosciuti al sud.

tonino intrieri, bisignano (CS) Commentatore certificato 14.05.10 22:26| 
 |
Rispondi al commento

Non più animalial Circo!
Mettiamoci i terroni ed il loro carnevale di Don, Boss e Idiozie che solo laggiù ancora fanno proseliti.

Viva il Circo Terrone che si tanta fama ( e a noi danni ) procura. Il popolo intero ha bisogno di distrazione. avanti terroni!

( iniziamo col sistemare la Sanità senza succhiare le mammelle dell'Italia )

Caspita la Grecia è la terronia dell'europa: ha ricevuto il primo aiuto e lo pretenderà per sempre.

Karl Popper 14.05.10 17:49| 
 |
Rispondi al commento

Euro a 1,23 sul dollaro.
Il "salvatore dell'euro" deve rimanere dove è fino alle estreme conseguenze !!
Lo voglio vivo !!!!
Niente governi di salvezza nezionale, niente sinistra delle tasse, niente di niente ... lo voglio nudo sul marmo !!

Kasap Aia, Eridu Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.05.10 17:28| 
 |
Rispondi al commento

In un momento storico dove si parla di Europa unita, anche se rappresentata da speculatori ladroni e finanzieri, a 150 dall'unità d'Italia, non è forse il caso di abolire le regioni a statuto speciale ed i loro privilegi?

Fabio da Zelarino 14.05.10 16:07| 
 |
Rispondi al commento

vorrei sapere se tra le spoglie umane conservate in quel museo menzognero,ci sono anche le povere ossa di qualche mio antenato!
vorrei riportarne il feretro nel cimitero dove poi hanno riposato i suoi discendenti!
tutti gli esseri umani hanno diritto a seppelire degnamente i propri congiunti, anche se la violenza altrui lo impedisce da più di un secolo.
... e le spese a carico dello stato!

Gabriele A., Perugia Commentatore certificato 14.05.10 15:12| 
 |
Rispondi al commento

Per la 'gentaglia' di questo paese c'è solo una casa: Regina Coeli!

Un mondo tutto al contrario che penalizza le persone oneste, la "gente perbene", e che premia e favorisce ladri e farabutti, la "gentaglia"! Chi una casa può tranquillamente permettersela - grazie a guadagni più o meno leciti - riesce ad ottenerla a quattro soldi, chiavi in mano, nei posti più belli della capitale, chi invece campa sicuramente in maniera onesta e vive di stipendio da lavoro dipendente deve impegnarsi fino all’osso del collo con le ‘loro’ banche per riuscire a pagare un debito lungo tutta una vita! La politica è una delle più importanti attività del Paese. Non soffre la crisi, i suoi addetti aumentano ogni anno. I loro stipendi crescono e non temono licenziamenti, crisi, emergenza casa. La politica è il primo settore improduttivo, ma il meglio retribuito!

>>> VIENI ANCHE TU A DIRE LA TUA SU:


io sono lombardo ,
considero che : l' Italia nata dalla collaborazione tra i Savoia , imperialisti , e Garibaldi , guerrigliero a pagamento , con la guida di Camillo Benso conte di Cavour e con l' aiuto dei francesi , a pagamento ; sia l'inizio della più grande truffa fatta agli "ITALIANI" di qualsiasi regione da nord a sud .
quelli che l' esercito savoiardo considerava ribelli e briganti erano dei patrioti , nei rispettivi "stati" in cui abitavano e non volevano saperne di entrare a far parte del regno delle due sicilie
Non amo ne i Savoia ne tanto meno garibaldi
per quel poco che ho letto e studiato avrei preferito essere governato dagli austriaci
e considero i popoli dell' Italia attuale i discendenti di antiche culture , diverse fra loro ma migliori di quella che ci hanno "regalato" i Savoia

Bocchiola Giuseppe 14.05.10 13:50| 
 |
Rispondi al commento

C'è una incomprensione di fondo sulla manifestazione contro il MUSEO LOMBROSO:

1- La manifestazione è stata concepita come spunto contro l'unità d'Italia, particolarmente per raccogliere consensi politici sul "Movimento di INSORGENZA civile" (nel web: http://www.insorgenza.it/index.php?option=com_content&view=article&id=46&Itemid=2)

2- I manifestanti/politici hanno adoperato una critica mirata delle opere lombrosiane per infiammare gli animi di chi era a nudo di conoscenze sull'argomento, dicendo che Lombroso (che era ebreo) avrebbe inventato le teorie naziste antisemite!

3- Considerando che i reperti umani del museo avrebbero tra i 160 e 190 anni ciascuno, forse faremmo bene a considerarli una memoria storica, invece che diperarci nel desiderio di seppellire i corpi ed avvertire magari le famiglie! Altrimenti dovremmo farlo anche per i corpi "pietrificati" del museo di San Severo a Napoli, o per le mummie egizie.

4- Con quale coraggio si può fare lo stesso gioco, identico e opposto, della lega nord? e con quale risultato? cedere il sud Italia alle amorevoli cure di Mafia, 'Ndrangheta e Camorra?

5- se a Berlino aprisse un museo che eloggiasse le filosofie religiose di Rosenberg,
forse penserei ad uno scherzo di cattivo gusto dei media, ma l'equivalente di questo museo, a Torino, non c'è, non esiste: le teorie criminologiche di Lombroso sono ERRATE, lo sappiamo tutti!

Cesare Lombroso, nel bene e soprattutto nel male, appartiene alla storia, come la santa inquisizione.

NON TRASFORMIAMOCI IN NAZISTI CHE INCENDIANO LIBRI.

Dario David, Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.05.10 13:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Premessa: il mio commento non vuole essere a favore né contro le ragioni meridionali.
Sono di madre piemontese e di padre calabrese quindi, spero, non considererete il mio commento di parte.
Innanzi tutto un museo è un museo, cioé un pezzo di storia.
La storia dovrebbe (dico dovrebbe) semplicemente riportare gli avvenimenti, ciò che è stato fatto e ciò che è stato detto.
In qualsiasi museo storico si vada (qualsiasi) non mi risulta che si faccia un comizio per stabilire chi aveva fatto bene o chi aveva fatto male, chi erano i "buoni", chi i "cattivi"; a questo dovrebbe arrivare la singola persona.
Pensate si debba chiudere il museo?
Dimenticando cosa è successo aiuterà la causa meridionale?
Un museo è un museo; è un pezzo di storia.
Trovo veramente ridicolo voler far chiudere un museo così come trovo ridicolo bruciare un libro perché dica cose, secondo noi, false.
Battetevi per la verità, ok. Se questo dottore è visto ancora come un "illustre" dottore, battetevi affinché venga fuori la verità... ma chiudere un museo è ridicolo.
Inoltre, aprendo una piccola parentesi, avete idea di quanti falsi storici esistano?
Chiudiamo tutti i musei e bruciamo tutti i libri di storia dai...

Adriano Perrone 14.05.10 12:33| 
 |
Rispondi al commento

A Milano ci sono ogni giorno intimidazioni, scippi, rapine, casi mafiosi eppure non fanno notizia. Quando una di queste cose succede a napoli il Tg ci dedica subito un servizio, per non parlare della sicilia e della calabria che oltre alle notizie bisogna subirsi anche le pessime fiction televisive su mafiosi ed altro. C'e' un sistema che vuole l'italia così.

giovanni liccardo 14.05.10 10:01| 
 |
Rispondi al commento

Forse coloro che difendono l'istituzione museale torinese, non sono molto aggiornati; a parte il fatto che non mi è sembrato affatto che il museo dedicato a Lombroso sia stato strutturato con intenti pedagogico-educativi volti a stigmatizzare la fallibilità della scienza ottocentesca, tutt'altro! (ma lo avete davvero visitato?), ma evidentemente non sapete che a tutt'oggi in alcune antologie italiane per i bienni delle scuole superiori, sono riportati brani di studi dell''illustre' scienziato, annotati e commentati con critiche positive e velatamente ammiccanti.
E' quindi fuorviante o in malafede, equiparare i campi di concentramento tedeschi o polacchi (avete visitato anche quelli?), con il suddetto museo, perché, mentre per il nazismo la critica storica ha già destrutturato e ricomposto l'effettiva portata e i reali contenuti di quell'orrendo periodo, per le vicende pre e post unitarie e risorgimentali, non c'è ancora alcuna chiarezza ne tantomeno intento di farla.
A qualquno risulta, infatti, che sui libri di Storia dei nostri figli la figura del 'brigante' sia stata rivalutata o che si parli con chiarezza degli eccidi di intere popolazioni? Non mi pare proprio!
Quindi, si chiuda quell'obbrobbio museale, si faccia chiarezza pubblicamente di quello che è effettivamente stata la storia unitaria d'Italia e solo dopo si valuti l'eventuale riapertura.

Sereno Despero, Nuova Città Commentatore certificato 14.05.10 08:39| 
 |
Rispondi al commento

Dici bene...un'Italia cialtrona, degna di quei poveri dementi semi-analfabeti, guidati da un cerebroleso (con tutto il rispetto per i portatori di tale patologia) e nipoti indegni ed ingrati di tante donne di servizio, balie, portieri di stabili, muratori che nel dopoguerra migravano dal Veneto verso Roma, fuggendo dalla miseria che attanagliava le vostre regioni!
Leghisti, la vostra sottocultura basata sul lavoro schiavista è finita, le vostre aziende stanno fallendo e Bossi vi ha riempito le città di Marocchini e Romeni!

marco cerbella 13.05.10 23:12| 
 |
Rispondi al commento

magari anche le persone che votano PDL hanno qualche malformazione cranica.....

marco g 13.05.10 22:41| 
 |
Rispondi al commento

e io aggiungerei i poveri egizi del museo egizio

Felice De Luca, latronico Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.05.10 20:17| 
 |
Rispondi al commento

Sono assolutamente d'accordo con questo post di Grillo. Lombroso va eliminato dallo scenario culturale e scientifico (idee ridicole e tragicamente razziste) e semplicemente dimenticato come tanta spazzatura della stessa risma.
Bravo Grillo per questa meritoria iniziativa e vergogna per la città di Torino.
Saluti
David

David Bersani 13.05.10 19:22| 
 |
Rispondi al commento

Il prossimo 17 maggio si ricorda il gesto eroico di Gaetano Bresci, anarchico e regicida, che a Monza, appunto il 17 maggio 1900 scaricò 3 proiettili calibro 32 nel petto del boia tiranno Umberto di Savoia il quale aveva addirittura premiato con medaglia d'oro al Regio Valore il generale Bava Beccaris, responsabile del massacro di popolo affamato in Piazza del Duomo a Milano.
Lo Stato Repubblicano dovrebbe istituire UFFICIALMENTE una rimembranza del regicidio di un essere rivoltante come solo un Savoia può essere.
Calci in culo ad Emanuele Filiberto per tutte le stronzate antirepubblicane contenute nella stupida canzone che ha avuto il coraggio (?) di portere al festival di San Scemo

Beppe F., Vigevano Commentatore certificato 13.05.10 19:08| 
 |
Rispondi al commento

perchè non costituiamo un corpo di liberazione dalla leganord?........nel 1700 Napoli era una delle capitali europee più importanti,mentre gli antenati dei leghisti erano ancora a dormire e mangiare insieme agli animali che allevavano!

giovanni romaniello, firenze Commentatore certificato 13.05.10 18:49| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti per l'eenesimo post intelligente! Non capisco proprio a cosa ci si stia appigliando! Sta diventando questo un manipolo di cialtrani ignoranti e qualunquisti di primo ordine!
Sono sardo-forse razzista!?-e prossimo medico ed avrei alcune considerazioni da fare:
1 Lombroso era uno Scienziato che conduceva indagini sperimentali nell'Ottocento. Era scrupoloso e dotato dei mezzi tecnologici-scarsi!- di quel periodo. Studiava, osservava, annotava e faceva teorie. La scienza è questa! Uno fa una teoria in base a delle osservazioni sperimentali e poi eventualmente i suoi successori, grazie ad indagini con strumenti più precisi, confermano, modificano, confutano! Questa è la scienza, la vera scienza non ha presupposti intoccabili-come invece mi risulta abbia qualcun'altro!-
2 Lombroso era un uomo dell'Ottocento con una sensibilità lontana sicuramente dall'uomo del 2000! Non a caso accettava la pena di morte
3 Era ebreo
4 I suoi figli erano antifascisti, costretti a fuggire dall'Italia ed eroi in quanto non firmarono il Giuramento di fedeltà al fascismo.
5 Chi è del meridione-forse anch'io visto che sono sardo!-dovrebbe preoccuparsi piuttosto che di un museo di Torino di ben altro! Forse di non consegnare la propria regione-Puglia e Basilicata escluse-ad una destra della peggior specie!
6 Visto che avete fatto di tutto per far vincere i vostri rappresentanti nel consiglio regionale piemontese immagino che almeno ora si facciano vivi impegnandosi per la chiusura del distruttivo per le sorti dell'Italia tutta il museo lombrosiano..

Ovidio Pilia 13.05.10 18:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Purtroppo sarebbe riduttivo liquidare la teoria di Lombroso come pseudoscienza. Infatti, che ci piaccia o no, ciascuno di noi reagisce istintivamente davanti al "diverso" in maniera ostile.
Ciò è provato da diversi esperimenti di laboratorio, in cui a dei soggetti che si dichiaravano non razzisti venivano mostrate foto di individui appartenenti ad etnie diverse. La misurazione degli stati neurofisiologici registrò reazioni di attivazione dovuti alla paura ed altre emozioni negative.

Lombroso, in maniera forse ingenua, ha semplicemente seguito il suo istinto, svelando i nostri pregiudizi culturali.

Davanti al "diverso" io credo che tutto quello che possiamo fare è conoscerlo per sentirlo più simile a noi e riconoscerci in lui.
Perchè in fondo, come disse Einstein, tutti noi apparteniamo a una sola razza: quella umana.

Per vedere la realtà, senza fregature, visitate il sito:

http://www.anakedview.com/

Troverete articoli riguardanti la comunicazione politica, riflessioni sulla società e molto altro...
DR. Davide Lo Presti

spaceboy spaceboy Commentatore certificato 13.05.10 17:25| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,credo che il commento che ho scritto questa mattina sia stato cancellato.Non mi pare di avere scritto delle cose sconvenienti,comunque se è stato cancellato ci saranno delle buone ragioni.Comunque vorrei che tu cercassi su Internet EREDITA' TROMBETTA.Avrai la conferma che quello che ho scritto è assolutamente vero.Grazie per tutto quello che fai.
Jolanda Baldi

Jolanda Baldi 13.05.10 17:21| 
 |
Rispondi al commento

Aunt Green
la trota è l'emblema del nepotismo.silvanetta


per le icone rosse tipo celentano e dipietro... figli e mogli son tutti in fabbrica a lavorare..

in parallelo anche la figlia di berlinguer, bassolino, napolitano, "forse" la figlia di venditti, e i futuri figli di travaglio lerner vaimo santoro dandini fini (al momento cognato e suocera)

Aunt Green Commentatore certificato 13.05.10 17:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA TRAGEDIA NAZIONALE

Il problema dell'unità d'italia consiste nel fatto che tale unione è avvenuta tramite patti tra potentati e non con una rivoluzione.
La rivolta di studenti ed operai del secolo scorso fu sedata nel sangue e gli obbiettivi di una vera Italia Unita non sono mai stati raggiunti.
Siamo figli di quei patti e ancora oggi ne paghiamo le conseguenze, nord e sud ,ognuno con le proprie responsabilità.
Che fare?
Una vera rivoluzione? Con tutti i problemi dell'Europa e della globalizzazione?
Sarebbe un disastro.
Il vero obbiettivo è eliminare quel perpetuo substrato di potentato che ancora ci sfrutta,ci attanaglia e ci carpa le ali.
Questo è un problema nazionale e chi ci rappresente non è all'altezza di risolverlo.
Urge un impegno comune e confido nell'unica persona che può risolverlo l'Italiano e basta.

bruno pirozzi, napoli Commentatore certificato 13.05.10 16:58| 
 |
Rispondi al commento

Green qua, green la, green giù, green su.....

a me però sembrano tutti brown !

Aldo F., napoli Commentatore certificato 13.05.10 16:53| 
 |
Rispondi al commento

Cittadinanza, Fini insiste: "La legge va rivista E basta con la scimitarra della propaganda"

oltre di integrazione bisogna parlare anche di ideologia religiosa, perchè il rischio è che se ad una persona viene rilasciata la cittadinanza, e codesta persona nel suo credo sia musulmano e magari pure praticante, non vorrei che votassero per l'obbligo di indossare burqa o di non mangiare carne di maiale o altri usi e costumi loro.

le prospettive di riuscire ad integrare componenti importanti dell'immigrazione come gli islamici ed i Rom mi sembrano quantomai incerte

Aunt Green Commentatore certificato 13.05.10 16:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Zapatero ridurrà anche gli stipendi dei parlamentari spagnoli.
Attualmente sono:
Spagna primo ministro € 91,982 annui
Itaglia primo ministro € 247,000 annui
Senatore spagnolo € 51,331 annui
Senatore itagliano € 190,000 annui
Parlamentare europeo spagnolo € 51,331 annui (2006)
Parlamentare europeo itagliano € 179,000 annui(2006).

antonio d., carrara Commentatore certificato 13.05.10 16:42| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei solo segnalare una cosa 'interessante': avete visto questo articolo apparso sul prestigioso 'The Economist'?

http://www.economist.com/world/europe/displaystory.cfm?story_id=16003661

dove si dice:
"The rest of Italy, from Rome downwards, would separate and join with Sicily to form a new country, officially called the Kingdom of Two Sicilies (but nicknamed Bordello). It could form a currency union with Greece, but nobody else."???

Stento davvero a credere a quello che leggo, e, dite pure che mi manca il senso dell'humor, ma da meridionale, mi sento offeso.
Credo si dovrebbe protestare (io l'ho fatto), e credo il 'The Economist' dovrebbe delle scuse (probabilmente a tutti gli Italiani degni di chiamarsi così).

Vincenzo Romanello 13.05.10 16:33| 
 |
Rispondi al commento

il Molleggiato avanza l'ipotesi di una sua candidatura come primo cittadino di Milano nel 2011. Primo punto del programma: radere al suolo tutti gli edifici brutti di Milano, grattacieli compresi. Secondo: Claudia Mori assessore

altra coppia di matti a cui il successo ha dato alla testa

comunque hanno ragione : l'importante che poi si prendano nella loro villa nel verde con relativo parco , tutti gli inquilini dei palazzi demoliti...

oppure come da copione rosso buonista ..sono gli altri che devono pagare ?

Aunt Green Commentatore certificato 13.05.10 16:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il cinico:
«Non fatemi parlare. Figura centrale Biagi? Fatevi dire da Maroni se era una figura centrale: era un rompicoglioni che voleva il rinnovo del contratto di consulenza. »
L'ignorante (nel senso che ignora).
"parola, se trovo quello che mi ha pagato la casa, lo faccio nero"
Il copione (nel senso che copia. Al mestro.
" non andrò dai giudici, non ci sono garanzie"

antonio d., carrara Commentatore certificato 13.05.10 16:15| 
 |
Rispondi al commento

Scajola, largo ai fedelissimi
la beffa delle scorie nucleari
L'ultimo colpo del ministro dimissionario: un suo fedelissimo alla presidenza della società che gestisce i rifiuti radioattivi. E poco importa che Pietro Canepa, ex sindaco di Bogliasco, sia già finito nei guai per avere truccato un concorso per la bonifica dei fanghi.

Da: http://genova.repubblica.it/cronaca/2010/05/07/news/scajola_largo_ai_fedelissimi_la_beffa_delle_scorie_nucleari-3881644/


SAREBBE ORA DI SMETTERLA !

IL SUD E' ITALIA !!

IL NORD E' ITALIA

L'ITALIA E' UNA !!!

L'ITALIA E' UNA E UNICA !!!

E NOI TUTTI DOVREMMO ESSERE ORGOGLIOSI

DI ESSERE NATI NELLA CULLA DELLA CIVILTA'

DEL MONDO !!!


.

cimbro mancino Commentatore certificato 13.05.10 15:56| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grillo, tentare di mettere i nordisti e i sudisti contro con tutti iproblemi che ha l'Italia é un'azione becera.
Al Nord oggi vivono milioni di meridionali che a Napoli o a Palermo non ci andrebbero ad abitare manco se pagati.
La mafia, l'omertà e la connivenza di molti meridionali sono fatti attuali ed incontrovertibili così come molti difetti della gente del Nord che convive con una politica ladra e fascista.
Se vuoi rifondare il Paese cambia strada, questa é impercorribile, anacronistica della realtà del Paese.
Questa volta hai toppato, correggiti amico

robert verri (la nuova italia) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.05.10 15:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro esposito g.Goethe ha scritto anche che i Napoletani sono aperti e operosi e che,quando vengono definiti oziosi è perchè vengono visti con gli occhi dei nordici,che si affannano a lavorare tutti i santi giorni e, che nonostante ci siano tante persone mal vestite nessuno è disoccupato,e che girando per i rioni della citta si nota l'operosità di questo Popolo,dai bambini ai vecchi.Anche questo... più o meno ha scritto Goethe dei Napoletani.Il Post parla del Sud all'Unità d'Italia,tu parli di Oggi,forse conseguenza della sciagurata Unità d'Italia,o meglio della sciagurata Occupazione Coloniale Savoiarda.Comunque è vero,Napoli e noi Napoletani ci siamo imbruttiti sempre di più aimè. Ma l'arretratezza culturale sociale ed economica,la Questione Meridionale che continua ancora oggi nasce appunto dalla devastazione perpetrata dall' occupazione criminale,razzista e rapinatrice del Nord,mascherata come Unione.

sax k., napoli Commentatore certificato 13.05.10 15:50| 
 |
Rispondi al commento

Se il Trota non si fosse chiamato Bossi


Sull’elezione di Renzo Bossi ricevo e volentieri pubblico questa lettera di Michele, segretario di seggio in un comune lombardo alle ultime regionali, in una circoscrizione dove Renzo Bossi non era candidato.

Gentile Dottor Gilioli,
L’elezione di Renzo Bossi e l’elevato numero di preferenze che ha ottenuto secondo me non dovrebbero stupire più di tanto.

Infatti in Italia vige il principio del favor voti, in base al quale «il voto, ancorchè non espresso nelle forme previste dal legislatore, può ritenersi valido tutte le volte in cui, da un lato, risulti manifesta la volontà dell’ elettore (univocità del voto) e, dall’ altro, per le modalità di espressione (non conformi al modello legislativo), esso non sia riconoscibile».

Secondo questo principio, dunque, la sostanza (ovvero la volontà dell’elettore se chiaramente manifesta) prevale su eventuali vizi di forma.

Quindi, se una scheda presenta la croce sul simbolo di un partito e al contempo nello spazio riservato alla preferenza il cognome e/o nome di un candidato anche scritto in modo grammaticalmente scorretto, è valido sia il voto al partito che la preferenza indicata.

Ma non solo.
Nel caso in cui la preferenza fosse espressa ad un politico non presente tra i “preferenziabili”, ma a tutti noto, comunque il voto al partito sarebbe valido (perchè l’elettore non è riconoscibile), mentre ovviamente la preferenza no.

Ebbene, nelle le ultime elezioni regionali, durante le quali ho assunto la funzione di Segretario di seggio presso una sezione di un piccolo Comune brianzolo, ricordo moltissimi casi di schede contenenti la croce sul simbolo del Partito e contemporaneamente, nelle preferenze, l’indicazione di un politico nazionale non tra quelli in lista (per esempio, scheda votata al PDL e nelle preferenze “Berlusconi” o “Formigoni”, piuttosto che scheda votata per IDV e nelle preferenze “Di Pietro”).

segue sottocommenti

silvanetta* . Commentatore certificato 13.05.10 15:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

certo che siete forti : a palermo c'e immondizzia per le strade chcresce esponezialmente e e l'unica cosa che sapete dire ... i leghisti sono ignoranti...
come se fossero quelli del nord a gettare tv e materassi per strada

comunque , meglio ignoranti con il ritiro della monnezza alle 7 del mattino senza un minuto di ritardo, che acculturati con rischio di prender il vibrione.... sperando di non farsi assistere in qualche ospedale con poco cemento del sud

Aunt Green Commentatore certificato 13.05.10 15:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scajola non deporrà, ''Mancano le garanzie''

Capito ragazzi i nostri politici vogliono pure le garanzie!
Caro scaglietta o sciaboletta per te garantiamo noi
tutto il blog ....tranquillo!!!!

mario ., monopoli Commentatore certificato 13.05.10 15:41| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi sulle inchieste: "Non è Tangentopoli ma chi sbaglia fuori"


Se se se e tu da quanto dovevi essere fuori????
Anzi non dovevi proprio entrare in parlamento ma direttamente in galera!

mario ., monopoli Commentatore certificato 13.05.10 15:36| 
 |
Rispondi al commento

Il governo, per fare il punto sui piani di rientro di Lazio, Campania, Sicilia, Calabria, Abruzzo e Molise, aveva deciso di convocare sia i govenatori che i commissari delle regioni interessate. Di fronte alla persistente situazione di inadempienza al piano di rientro, l'esecutivo ha negato i Fondi per le aree sottoutilizzate in particolare a Lazio, Campania, Molise e Calabria. I governatori toccati dalla decisione hanno manifestato le proprie perplessità al termine del Cdm, denunciando il rischio di imposizione di nuove tasse a carico dei contribuenti. A partire dal presidente della regione Campania Stefano Caldoro: “Speravamo – ha detto - di poter accedere ai fondi Fas ma i ministri competenti prevedono che sia prima approvato un piano di rientro dal deficit e solo dopo sarà possibile accedervi. Questo è stato solo il primo confronto ma ci rivedremo per concordare le procedure dei piani di rientro".

Più incisivo il governatore della Calabria Giuseppe Scopelliti: “Noi siamo al massimo e questo significa che dovremo mettere i tributi al massimo del massimo. Si tratta del risultato della pessima gestione della cosa pubblica che abbiamo ricevuto in eredità. Siamo in difficoltà perché riteniamo che i fondi Fas siano necessari per rilanciare l'economia della nostra regione. La Calabria ha poi un altro problema serio: ancora oggi non abbiamo la certificazione del debito. Qualcuno dice che è 2,1 miliardi, i nostri tecnici parlano di 1,1 miliardi. Non possiamo andare avanti così”. Minori i problemi, invece, per l'Abruzzo: “Noi - ha detto Chiodi - abbiamo già recuperato tutto il passivo. Nei mesi scorsi - ha aggiunto - alcune Regioni avevano chiesto di recuperare parte del deficit utilizzando i fondi Fas. Noi come Abruzzo abbiamo deciso di non farlo. Ora il governo ha chiesto esplicitamente che per coprire il rosso le Regioni non utilizzino i Fas ma aumentino le addizionali regionali. Io ritengo che per questa via si aiutino i commissari e i presidenti di Regione''.

Aunt Green Commentatore certificato 13.05.10 15:35| 
 |
Rispondi al commento

IL TEMPIO STA CROLLANDO

muoia sansone con tutti i filistei
muoia sansone con tutti i filistei
muoia sansone con tutti i filistei
muoia sansone con tutti i filistei
muoia sansone con tutti i filistei
muoia sansone con tutti i filistei
muoia sansone con tutti i filistei
muoia sansone con tutti i filistei
muoia sansone con tutti i filistei

Preparatevi al botto governativo.

bruno pirozzi, napoli Commentatore certificato 13.05.10 15:34| 
 |
Rispondi al commento

- parlando di sanità dovrei essere fuori tema ma non penso-

Sanità: Governo alle Regioni, alzare le tasse per coprire il deficit.

questo sarebbe il GOVERNO che non aumenta le tasse?
Appartengo alla ASL di Bari dove tutti sanno dello scandalo TARANTINI e le ESCORT.......bene, anzi che schifo adesso mi toccherà pagare anche le prestazioni delle escort al BERLUSCA.
GOVERNO DELL'AMORE E DEL FARE..........MA Và Và Và Và.
A conti fatti sia di denero che di onorabilità politica stavamo meglio con un governo BORBONE e non con il governo BRIANZOLO!

mario ., monopoli Commentatore certificato 13.05.10 15:30| 
 |
Rispondi al commento

P38

luigi c. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.05.10 15:30| 
 |
Rispondi al commento

Lombroso si,Lombroso no! Garibaldi si,GAribaldi no! Cavour si,Cavour no! Che noi! Questa lunga diatriba non trova mai fine perché gli italiani si sono divisi per principio i nordisti e suddisti! Forse ci vorrebbe una guerra come in America ed una volta per sempre mettere a tacere queste due anime che fanno solo danno allo sviluppo dell'Italia. Lombroso, certamente é stato un mendecatto della scienza medica ed era sopratutto un uomo di poche conoscenze scientifiche ma pieno di pregiudizi e di odio raziale. Oggi però, dopo 150 anni, se osservo il sud e vedo che nella mentalità non é cambiato nulla, che la dipendenza dal politico di turno é totale, che si vendono voti per un telefonino, che non si osservano le più elementari regole della convivenza civile,che l'asservimento alla mafia é totale, sia per paura che per devozione ( provare per credere),che il concetto di res pubblica é assente, che la voglia di riscattarsi é inesistente, mi sorge spontanea la domanda: ma, non é che ci manca qualche cromosomo o che il nostro DNA é votato ad essere gli eterni dipendenti dei borboni? Un pò di orgoglio pratico signori corregionali!!!!!!Non solo lamentarsi e piangere sulle offese, ma riscattarsi e mostrare le pal....... Fatti e non pugnette!

G.Mazzei 13.05.10 15:29| 
 |
Rispondi al commento

E basta con questo sesso mercificato. Il sesso fine a se stesso è puerile.
Il sesso è un preludio alla comunicazione.
Quando due persone mature si sentono attratte, vogliono si il momento erotico, ma in realtà vogliono conoscersi, scambiarsi informazioni, sapere come sono fatti, cosa pensano, penetrarsi per scoprire ciò che gli arricchisce vicendevolmente.
Ogni volta che un "incontro" non avviene -dove non ci deve essere necessariamente uno scambio erotico- vuol dire che c'impoveriamo.
E vero che i rapporti umani sono a doppio taglio, ma ciò succede proprio per via del "proibito" che rende tutto più morboso, bramoso, barbaro e infantile.

F. Masciullo, daGrottaglie Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.05.10 15:25| 
 |
Rispondi al commento

Non ho mai letto in questo blog, tanti commenti razzisti dei leghisti e dei meridionalisti.

Ma siete impazziti ?

Vi state scannando a vicenda mentre i politicanti se la ridono alle vostre spalle e ipotecano il vostro futuro indebitando lo stato a livelli stratosferici.

Ma è questa l'Italia ? spero proprio che qui non siano rappresentati i reali pensieri dei "nordisti" e "meridionalisti" altrimenti non c'è scampo alla secessione.

Invece che ricercare gli elementi di collaborazione per affrontare una crisi economica e finanziaria epocale, vi dilungate in offese inutili e senza proposte.

Beppe per cortesia, mettici una pezza a questo andazzo del blog, perchè leggere certi commenti sta diventando una perdita di tempo.

Giorgio O. Commentatore certificato 13.05.10 15:14| 
 |
Rispondi al commento

esposito g.
iscritto al blog dal 17/03/07

NAPOLI & SUD
"Un paradiso abitato da diavoli", cosi definiva Napoli, Goethe nel suo viaggio in Italia. Diciamo un arbitro terzo ed imparziale?

Sono ogogliosamente meridionale, ma questo non mi fà nascondere nè giustificare tuttl le fetenzie di questa gente e di questa terra.

Se lo dicono gli altri.. sono razzisti,, ma quando siamo tra noi,, possiamo avere la decenza di parlarci chiaro.

Nessuno città al mondo nel bene o nel male è come Napoli:
- in nessuna città del mondo si "imballa l'immondizia"
- in nessuna città del mondo scioperano gli abusivi.
- in nessuna città del mondo il mercato del falso è definito "mercato parallelo".
- in nessuna città del mondo la gente viene per vedere i quatieri malfamati.
- in nessuna città del mondo chi lavora "magna" e chi non lavora "magna e beve"
- in nessuna città al mondo gli extracomunitari che lavorano sono il doppio dei disoccupati locali.
- in nessuna città al mondo la presenza delle forze dell'ordine in strada riducono il traffico "si evita di prendere la macchina perchè non assicurata"
- in nessuna città al mondo si circola più velocemente sulle corsie normali che in quelle riservate.

Potrei continuare, ma questa è Napoli.. c'è qualcono che vuole aggiungere qualcosa??


esposito g. Commentatore certificato 13.05.10 15:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Petizione: L'Italia deve essere inclusa negli elenchi delle nazioni nelle quali vengono disattesi i diritti dei lavoratori. - Categoria: Giustizia, diritti e ordine pubblico.

vedi: http://www.firmiamo.it/italiariskcountrytobsci

Firma anche tu la petizione affinché l'Italia sia inclusa nell'elenco delle nazioni che oltraggiano i diritti dei lavoratori.

Sei disoccupato?
Sei un precario?
Sei un lavoratore al nero?
Non hai problemi di lavoro, ma sei sensibile ai problemi di chi li ha?

allora non puoi non firmare la petizione che si trova a questo link:

http://www.firmiamo.it/italiariskcountrytobsci

Se riusciremo, anche tramite il passaparola, a raccogliere un numero consistente di firme, questi della BSCI saranno costretti ad includere l'Italia nell'elenco delle nazioni dove vengono disattesi i diritti dei lavoratori.

Datosi che il sito della BSCI ha visibilità mondiale, dobbiamo riuscire a creare uno scandalo internazionale, che rappresenterebbe sicuramente una possibilità in più affinché il nostro governo cialtrone inizi ad occuparsi, seriamente, del problema più importante che la gente comune deve fronteggiare oggi: il lavoro per la sopravvivenza.

Conto su ognuno di voi.

Vi ringrazio sin d'ora a nome di tutti i disoccupati, di tutti i precari e di tutti i lavoratori al nero del nostro disgraziato Paese.

Nedo Paglianti 13.05.10 15:00| 
 |
Rispondi al commento

*****
Scippo al Sud

Decine di miliardi destinati al Mezzogiorno usati per altri scopi. Dai trasporti sul lago di Garda ai debiti del Campidoglio. E persino per coprire il deficit causato dall'addio all'Ici.

Un tesoro da oltre 50 miliardi di euro disponibile solo negli ultimi due anni. Che poteva servire per terminare eterne incompiute come l'autostrada Salerno-Reggio Calabria e che invece è andato a finanziare i trasporti del lago di Garda e i disavanzi delle Ferrovie dello Stato. Una montagna di denaro che avrebbe dovuto rilanciare l'economia del Sud e che è stata utilizzata per risanare gli sperperi e i buchi di bilancio dei comuni di Roma e Catania e per la copertura finanziaria dell'abolizione dell'Ici.

Continua su:
http://espresso.repubblica.it/dettaglio/scippo-al-sud/2126696&ref=hpstr2

=============================


E finiamola di dire il contrario, qui è il nord che scippa al sud!
Ma i mass media?
Queste cosette non le sanno o non le dicono?
La Lega ordina al PdL e il PdL obbedisce?


cettina d., isola
*****
----------------------------------------------

E' anche cosi' che vi fregano.

Leggo due dati a caso:

1) 12 milioni al trasporto nei laghi Maggiore, Garda e Como.

2) un miliardo 300 milioni a favore della società Stretto di Messina. E non per le spese di costruzione della grande opera più discussa degli ultimi 20 anni, ma solo per consentire alla società di cominciare a funzionare.

*****
1 miliardo e 300 milioni solo per incominciare a funzionare? 12 milioni uno scippo? Ohimaime!!!
*****

Il FAS, Fondo Aree Sottosviluppate, secondo l'autore dell'articolo, sarebbe dovuto essere stato ripartito per 85% al Sud e il 15% al Centro Nord. Inveire che il Sud e' stato scippato e poi dire che soldi sono stati spesi per risanare il bilancio, tra gli altri, del comune di Catania mi lascia a bocca aperta.

Hanno forse spostato Catania al Centro-Nord?

Ha presente il giornalista che scrive dove si trova il Molise che tanto sembra aver "scippato"?

50 Stelle (50-stars) Commentatore certificato 13.05.10 14:54| 
 |
Rispondi al commento

Lombroso, una testa così, in che categoria la metterebbe?
Ricevo un'ingiunzione di pagamento ad Equitalia.
Ho la documantazione necessaria che prova il pagameto effettuato PUNTUALMENTE a suo tempo.
Quindi, non mi preoccupo, ma leggete cosa c'è scritto in fondo all'ingiunzione di Equitalia:
"Ciò, in quanto siamo tenuti per legge a svolgere ogni azione utile alla riscossione delle somme iscritte a ruolo dagli enti creditori, senza poter in alcun modo valutare se tali somme siano effettivamente dovute."

antonio d., carrara Commentatore certificato 13.05.10 14:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ANNOZERO Stasera

servizi segreti

Dopo le rivelazioni sui depistaggi per nascondere la verità sul fallito attentato dell’Addaura a Giovanni Falcone, si torna a parlare del ruolo dei servizi segreti nelle stragi mafiose.

Come nelle vicende di Vito Ciancimino, si aprono una serie di interrogativi: come sono andate le cose?

Quali intrecci tra mafia e politica restano ancora da scoprire?

Chi è il signor Franco?

Ospite in studio Massimo Ciancimino, autore del libro “Don Vito” (scritto insieme al giornalista de La Stampa Francesco La Licata), il suo racconto su “40 anni di abbracci tra politica, affari, mafia e servizi segreti”.

In studio, insieme al figlio del sindaco del “sacco di Palermo”, Walter Veltroni, deputato Pd e membro della Commissione parlamentare antimafia, Fabio Granata, parlamentare del Pdl e vicepresidente della Commissione antimafia e il giornalista del Foglio Giuseppe Sottile e in collegamento dall’Addaura con Sandro Ruotolo, il giornalista di Repubblica Attilio Bolzoni.

silvanetta* . Commentatore certificato 13.05.10 14:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe io sono un siciliano emigrato al "Nord" che ti segue da un pò. Devo dirti che con sta storia adesso stai iniziando a rompere un pò il cazzo. Questo è populismo spicciolo da "Lega all'incontrario" come hanno fatto giustamente notare in parecchi commenti. I lettori di questo blog non hanno certo bisogno di queste tecniche da "divide et impera" dei poveri per farsi dei giudizi su questa storia. Sono passati 150 anni dall'unità d'Italia e queste continue critiche sono quantomeno anacronistiche e servono solo a dividere ulteriormente. Per conto mio io mi sento italiano al 100%. Di gente morta nella guerre successive all'unità per difendere l'Italia ce n'è stata parecchio al Sud, al Centro e al Nord. Cordiali Saluti

Giuseppe De Vincenzi 13.05.10 14:40| 
 |
Rispondi al commento

I discendenti di quei meridionali che negli anni 50 e 60 hanno subìto discriminazioni peggio degli odierni musulmani e africani votano in massa la lega nord, lo sappiano quelli che cadono nella retorica antilegaiola. L'altra frecciata la mando ai leghisti che si vantano di avere cromosomi migliori e che ignorano di essere abbondantemente "imbastarditi" coi meridionali e i loro discendenti. Voglio ricordare a questa gente così orgogliosa delle proprie origini e del proprio razzismo che rispetto agli altri europei sono dei bianchi di serie B. Basta solo che varchino il confine svizzero che diventano anche loro dei TERUN. In questo paese di merda vadano a fare in culo tutti, terroni e polentoni che siano. Peggio della jugoslavia merita di finire questo paese.

Alberto Milani (carlos antana) Commentatore certificato 13.05.10 14:39| 
 |
Rispondi al commento

@@@@Green
Com'è il melograno dentro?
Com'è il cocomero dentro?
Com'è il fico dentro?
Com'è la susina(non il frutto) dentro?
L'unica è la fava verde fuori e verde detro... e se la vuoi dentro vedrai che è rossa e fa male!!hahahahah!!

oreste mori, la spezia Commentatore certificato 13.05.10 14:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma green woman e green girl abitanti di "petania" (terra di peti), secondo voi di che razza sono, chianina o frisona ???

AHAH AHA AHAHA AHAHA HAHA AHAHAHA HAHAHAH AAHA AH AHHAHA HAH HAHA AHAHA HAHA AHAH AHA HAHA AH

Il Santo Commentatore certificato 13.05.10 14:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma va laaaa,(Ghedini) una regione che affida la guida politica ad un tizio come COTA,la si potrebbe definire normale? penso proprio di no. Se il Lombroso oltre ad aver studiato,per quei tempi dove regnava ancora molta ignoranza,le conformazioni dei meridionali,potesse attualmente misurare,trapanare,rovistare nel cranio dell'attuale governatore,cosa pensate che troverebbe? Forse quella razza superiore? MA va laaaa (sempre Ghedini)Un popolo costruisce la propria immagine nel tempo,la storia che rimane a dimostrare CHE POPOLO sia stato dovrebbe essere di aiuto per la formazione del futuro. Qui,si torna paurosamente al PASSATO,il Cota (già il cognome la dice lunga,non parliamo dell'aspetto)che futuro può dare al Piemonte? Non sa o fa finta di non ricordare,quanti meridionali hanno lavorato e sono stati sfruttati dal suo padrone,quello delle auto,che li faceva vivere in 15 per camera e pure gli scremava un affitto pauroso,per dare l'attuale "benessere" proprio a questo PARASSITA.
Povera società civile,piemontese e di altre realtà che non riescono a comprendere quali danni stanno provocando quei PARASSITI di ROMA LADRONA che vivono da NABABBI a spese del contribuente.E poi si sente il bisogno di celebrare L'UNITA' D'ITALIA,che delusione questo cesso di nazione. Rimandiamo FORZATAMENTE all' istruzione COATTA i PARASSITI LEGHISTI,in seguito forse,potremo godere di una reale società civile degnamente acculturata senza più nauseanti stronzate e stronzi.

emi f., voghera Commentatore certificato 13.05.10 14:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

green vedi tanta proppaganda tu devi essere la itagliana tipica.

Quella che guida in macchina col cellulare in mano

Con la sigaretta accessa

Che nelle strisce pedonale la precedenza è sempre tua davvanti a qualsiasi pedone

Sicuramente tuo cane scagazza ovunque nel marciapiede con te con tua bella pellicia di animali morti.

Sicuramente una evasora fiscale e ne che parlare dal canone Rai eravate voi a promuovere di bruciare le tessere ma i cari leghisti sono con la poltroncina in mamma Rai per prendere soldini pubblici.

Sicuramente tu sei quelle clasiche vecchiette della fila paralella che non vedono chi è dietro nella fila della posta e si intruffola silenziosamente

Sicuramente hai la colf peruviana in casa in nero ma extra parli qui

Sicuramente cara leghista hai il culo sporco e non hai gli attributi per vendere "fumo"

Sicuramente tuo nonno è un emigrante al estero quando morivate di famme e prendevate le valigie di cartone

sicuramente non erro di tanto.

vai caghè meglio! ipocrita

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.05.10 14:14| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 16)
 |
Rispondi al commento
Discussione

La lega è "l'indegno" erede di Lombroso !!
Indegno perchè li stanno prendendo per il culo !!
Bossi alleato fedele, alla fine risulterà un prendinculo come tutti gli altri.
Con il nano non si tratta, non si può !!
Come tutti i monarchi, vanno decapitati.
Se in senso metaforico o no, dipende da lui.
In ogni caso la politica italiana è una farsa grottesca.
Anche la contrapposizione nord - sud è una farsa.
La storia dei popoli, della loro formazione, della loro lingua è questione che si svolge nei millenni non negli ultimi 150 anni.
E non riguarda la politica se non come incidentale aspetto.
La mafia è una forma ancestrale di governo e come tale riguarda in primis l'erretratezza del paese in tutta la lunghezza dello stivale.

Kasap Aia, Eridu Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.05.10 14:12| 
 |
Rispondi al commento

Questa è INCREDIBILE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

"Bossi jr la presenta come sua fidanzata (GREEN GIRL), ma non sa che lei esce con Balotelli"

Ovvero, l'epilogo sentimentale di tutti i leghisti!

Sereno Despero, Nuova Città Commentatore certificato 13.05.10 14:12| 
 |
Rispondi al commento

1 cents a barile. ázz

nello giubini 13.05.10 14:12| 
 |
Rispondi al commento

L'italia e' veramente un paese sano e giovane: napolitano, berlusconi e bossi che devono andare in giro con un medico al seguito..mavala'...

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.05.10 14:12| 
 |
Rispondi al commento

Tutti o quasi stiamo pagando per la crisi.Tranne "loro" i corrotti del regno.
Di recente si sono fatti un nuovo aumento.
Anche Montezuma ha detto che gli unici a non pagare niente per la crisi sono i politici.

made in italy Commentatore certificato 13.05.10 14:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PER MANCINI, AMBIDESTRI E...

Mancino: "Mai avuto regali da Anemone"

Occhio. Mai dire mai. Questi che fanno i regali sono terribili. Fanno le cose alla coatta. Poi quando meno te lo aspetti ti ritrovi con un regalo e, badaben, badaben, badaben, se sei fortunato te ne accorgi dopo tanti, tanti, ma tanti anni.

Sono cose spiacevoli lo so. Da strappare un compenso dal portafoglio.

Un giorno ho pagato la colazione ad una persona e ancora mi sta cercando per ringraziarmi. Io da buon "regalatore" professionista nego sempre: muto resto... Parla più piano e nessuno sentirà...

MALDESTRI.

By Gian Franco Dominijanni


d'accordo sul Lombroso. se ne può discutere. ma sul grande Impero Romano nulla si può dire. I nani venivano scagliati dalla Rupe Tarpea.

STEFANO M., reggio emilia Commentatore certificato 13.05.10 14:08| 
 |
Rispondi al commento

Girl verde sei completamente anacronistica te l'ho gia' detto.
Fino a qualche decennio fa un nero non poteva votare ne' salire sun pulman ne' entrare in un bar dei bianchi, oggi un nero e' presidente della piu' grande potenza mondiale.
Probabilmente fra qualche tempo - chissa' - avremo un presidente o un premier di origini islamiche.
Non e' sul piano razzistico che puoi accampare ragioni ma su quello della legalita' e della giustizia che vale per chiunque; D'altronde lo dicono anche i numeri che in percentuale sono piu' gli italiani che non gli stranieri a delinquere, e non bastano le scemenze della moratti a modificare la realta'..

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.05.10 14:04| 
 |
Rispondi al commento

a green girl

guarda che lo sappiamo che sei sempre quella puttana da mezzo neurone di concita a 90.

Hux WS Commentatore certificato 13.05.10 14:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@@@@ Green.
Noi rossi speriamo che tu possa maturare,perchè un frutto quando è verde non è mangiabile ne tanto meno utile alla collettività.
In genere viene buttato!!! hahahahaha!!

oreste mori, la spezia Commentatore certificato 13.05.10 13:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Notizia bomba!

"Giudice di pace: Serit Sicilia non può riscuotere tributi.

La sentenza nega che la società abbia la qualifica di agente riscossore. Provvedimento che potrebbe d'ora in poi determinare l'illegittimità dei pagamenti."

Continua su:
http://www.gds.it/gds/sezioni/cronache/dettaglio/articolo/gdsid/110029/

===================


Speriamo che trovino un cavillo anche per Equitalia!

cettina d., isola Commentatore certificato 13.05.10 13:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


quando ho visto come il consiglio superiore della magistratura (CSM) capeggiato da nicola mancino come trattò il procuratore capo di salerno capii tutto.

il procuratore capo Apicella aveva solo fatto il proprio dovere sequestrando i documenti alla procura calabrese che non rispondeva alla richiesta da un anno.

com'è allora quella situazione?

c'è un pm de magistris che inquisisce i suoi stessi colleghi e viene messo fuori gioco dal CSM.

ma de magistris nonostante sia stato colpito dal CSM riesce portare avanti gli esposti fatti attraverso la procura competente di salerno.

il procuratore capo Apicella riconosce i fatti esposti da de magistris e dopo un anno di bastoni fra le ruote della procura calabrese va direttamente a prendersi i documenti richiesti.

allora che succese?

il CSM caccia dalla magistratura Apicella (solo omonimo del cantautore preferito da silvio berlusconi) e trasferisce i due vice che si erano occupati del caso de magistris.

il presidente napolitano dà man forza al CSM. e mi chiedo sempre se la gente ricordi o abbia compreso bene il suo appoggio alla defenestrazione della procura di salerno che quindi favoriva gli inquisiti di quella calabrese.

il tempo ha dato ragione a de magistris e ad apicella dato che i nuovi procuratori di salerno hanno riconfermato gli atti di Apicella.

cosa ho capito?

che la compagnia delle opere - alias la chiesa vaticana - è contigua ai vertici deviati dello stato, nelle forze dell'ordine e della magistratura oltre che alla massoneria e alla mafia militare.

questo è sufficiente per me per dire che in italia c'è lo stato, con falcone e borsellino e chi ne ha seguito le loro orme, l'antistato ch'è la mafia militare che controlla il terittorio, e lo stato deviato che si raggruppa in centri di potere vicini alla chiesa e alla massoneria.

ma credo che il tappo stia davvero per saltare. dobbiamo ringraziare per questo anemone che teneva bel suo computer l'elenco dei 350 a cui ha fatto dei lavori che ora negano

gennaro esposito 13.05.10 13:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@@@@ Green.
guarda che hai un biglietto gratis per la Sicilia... solo andata!!! hahahahaha!!!

oreste mori, la spezia Commentatore certificato 13.05.10 13:44| 
 |
Rispondi al commento

quando esce toy story3?

a volte (ritornano) Commentatore certificato 13.05.10 13:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL MINISTRO DELLA CAMORRA.

La conquista dell'Italia meridionale da parte dei garibaldini fu come tutte le conquiste spacciate per "liberazioni" contornata da losche vicende, cosiderato che gli italiani non hanno memoria storica credo sia utile ricordare la figura di Liborio Romano chiamato anche "il ministro della camorra", costui abile doppiogiochista prese il comando prima dell'arrivo dei Garibaldini e lo conservo' anche con Garibaldi poiche' fu l'uomo giusto al posto giusto, costui promosse i camorristi al ruolo di poliziotti e gli affido' l'ordine pubblico consentendo quindi ai Garibaldini un'agevole presa della citta', immaginate voi chi oso' ribellarsi alla presa della citta' quando a garantire l'ordine pubblico furono messi gli antenati di Pasquale Barra detto 'O 'nimale o di Francesco Schiavone detto Sandokan...

Il Potere ha sempre usato questi metodi e li usa ancora, molti dei fascisti piu' violenti furono risparmiati mentre molti fascisti innocenti furono vilmente massacrati e questo perche' i fascisti violenti all'epoca facevano comodo al vero Potere (Stati Uniti), anche in Iraq e' successa la stessa cosa e cosi' anche in Afghanistan dove al potere sono stati messi corrotti e signori della guerra...

Sui dizionari di trent'anni fa la parola gulag nemmeno esiste (provate sui vostri dizionari, sul mio de agostini di trent'anni fa non c'e'...), anche alla voce foibe non c'e' nulla se non "cavita' carsica...etc etc...", insomma la storia la scrivono i vincitori.

Andrea Rossi 13.05.10 13:40| 
 |
Rispondi al commento

Bhe almeno stavolta non potranno dire che la giustizia rossa funziona ad orologeria, solo in tempo di elezioni! Screditare chi attacca e' il loro sistema, vediamo cosa tirano fuori, ma tutto puo' essere, anche buttarsi sulle scialuppe di salvataggio sapendo che la nave italia deve affrontare un uragano dagli esiti incerti

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.05.10 13:33| 
 |
Rispondi al commento

Tutto il mondo è paese!

"Atene, i ricchi ridono."

"Nel quartiere chic di Kolonaki il ritmo della vita non è cambiato molto in questi giorni.

I negozi sono sempre scintillanti, i caffè all'aperto adornati da signore con i capelli fin troppo in ordine e le unghie smaltate.

Della crisi che attanaglia la Grecia non c'è traccia."

Continua su:
http://espresso.repubblica.it/dettaglio/atene-i-ricchi-ridono/2126767&ref=hpsp

cettina d., isola Commentatore certificato 13.05.10 13:26| 
 |
Rispondi al commento

Bersani lo dice da tempo: non siamo pronti per le elezioni anticipate, il mio è un percorso lungo, io sono un maratoneta e non un centometrista.
(l'espresso)

Con la flemma che si ritrova..........
Con la mancanza di idee che si ritrova.........
Con la sudditanza dalemiania che si ritrova......

Tutti torti non ce li ha!

Ma tra tre anni sarà pronto o avrà bisogno di un rinvio?

cettina d., isola Commentatore certificato 13.05.10 13:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Silvio Berlusconi infatti è consapevole che quello che sta succedendo dentro il suo partito, questa volta, non può più essere ascritto alle "toghe rosse" e ai "complotti della magistratura".

Scajola è stato preso "con il sorcio in bocca" e ha dovuto mollare, mentre altri due o tre ministri rischiano di fare la stessa fine.

E l'amato Bertolaso ha già fatto capire di essere pronto "per altre esperienze".

"Rubano tutti", si sarebbe lasciato scappare il Cavaliere secondo il "Corriere della Sera".

Ovviamente non si fanno nomi, in attesa che escano le carte: ma si tratta di personaggi di primo piano, tutti fedeli del premier.

E Scajola, con le sue dimissioni, ha creato un precedente: ora nessuno potrebbe restare al suo posto.

Continua su:
http://espresso.repubblica.it/dettaglio/il-cav-ha-paura-il-pd-di-piu/2126836&ref=hpsp

========================


E come dargli torto?
Rubano tutti!
Lui non ne ha bisogno, lui è stato "aiutato" inizialmente dai "soldini" della Banca Rasini, ma (forse) non ruba............o, almeno, non si fa scoprire e, quando lo scoprono, sa come sgattaiolare con leggine ad personam.

Ora si ci mettono anche la moglie ed i figli a dargli pane duro da mangiare........

E' un "incompreso"!

cettina d., isola Commentatore certificato 13.05.10 13:18| 
 |
Rispondi al commento

Avviso a tutti i pescatori della Liguria(imperia):
SE trovate una Sogljola nella rete,siete pregati di farla pervenire ,in breve tempo, al Tribunale di Perugia!!!
La Guardia costiera.

oreste mori, la spezia Commentatore certificato 13.05.10 13:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Schifo di Stato
Il governo del neoduce Berlusconi va abbattuto

Schifo di Stato. Non si può chiamare altrimenti il disgustoso spettacolo di corruzione, malaffare e arroganza di potere offerto dal governo del neoduce Berlusconi con le ultime vicende politico-giudiziarie che coinvolgono i suoi stessi ministri e anche importanti dirigenti del nuovo partito fascista.
ANARCHIA e corde ben oliate.....piazzale loreto per questi infami

*fly* ,, ca Commentatore certificato 13.05.10 13:17| 
 |
Rispondi al commento

Cosa Fare?
stanno dicendo che il popolo di oggi è diverso da quello di Mani Pulite. . allora si incazzava
oggi sembra in metastasi, non fa nulla, dorme.
A me non sta bene che la si pensi in tal modo...
io sono super incazzata, ma cosa dobbiamo fare per dimostrarlo?
Beppe, cosa dici? facciamo insurrezione? andiamo in piazza? ci siamo già andati lo so, ma sembra che non basti.

lucia vincenzi, malalbergo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.05.10 13:16| 
 |
Rispondi al commento

AAA CERCO BANCA PRIVATA PER CREARE...

La Bce chiede ai governi un impegno per risanare i conti... e perpetuare la truffa.

AAA Bce stampa e vende carta straccia perfettamente numerata allo stato in cambio di Bot e Cct. La Banca d'Italia li vende ai risparmiatori con soldi reali ai quali, alla scadenza, lo stato paga gli interessi sui quei Bot e Cct e allo scadere rimborsa il capitale. Sarà premura della Bca il ritiro del capitale e dello stato pagare interessi e capitale e per farlo deve indebitarsi ulteriormente perchè, come è noto, lo stato non c'ha mai soldi ed è costretto a emettere altri Bot e Cct per rifare il giro di sopra.

Gli italiani un tempo avevano una banca pubblica: Banca d'Italia. Ora stanno dentro una barca privata che fa acqua da tutte le parti... ma chi la gestisce sta all'asciutto a prendere il sole in qualche paradiso tropicale.

Quindi la forbice del divario economico nel nostro paese è destinata ad aprirsi sempre di più facendo debiti sui debiti... per inseguire la corsa della bulimia creditizia privata e l'incapacità di risparmio di chi governa il nostro paese.

Chi volesse indebitarsi per pagare il capitale più gli interessi all'ente privato Bce può tranquillamente farlo. Si precisa che tale capitale verrà sempre usato per creare ulteriori indebitamenti e allargare il debito pubblico.

Gli italiani non hanno una banca di stato (Banca d'Italia) con la quale sanare un debito ma il debito è nei confronti di azionisti privati che fanno del continuo stillicidio economico la loro fonte di rendita.

DEBITO PUBBLICO.

By Gian Franco Dominijanni


unita si e unita no
vogliamo spaccare l italia
ma e gia spaccata gia dal primo giorno

l unita non e mai esistita
era solo il piemonte + le colonie
poi dopo la guerra mondiale e la scacciata al esilio dei savoia
(avrebbero dovuto processarli e condannarli per crimini contro l umanita....)

OGGI SI VUOLE IL SILENZIO ASSENSO
PER L UNITA DEL ITALIA SACRA E INVIOLABILE SI VUOLE IL SILENZIO ASSENSO
PER NON FARE TORTI AI SAVOIA RIENTRATI ILLEGALMENTE IN ITALIA
(rientrati illegalmente dato che erano stati esiliati con un referendum popolare
e ci sarebbe dovuto essere un referendum popolare per riammeterli
e non PER VIA POLITICA DI STRONZI CHE ABBIAMO IN PARLAMENTO

IO NON FESTEGGERO L UNITA DEL ITALIA
NON C'E NULLA DA FESTEGGIARE
E UN CRIMINE CONTRO L UMANITA
E STATA SOLO UN INVASIONE DI UNA PARTE DEL PAESE CONTRO L ALTRA
SONO MORTI MILIONI DI UOMINI PER MANTENERE I PRIVILEGI DI QUELLA PARTE E OGGI NE MORRANNO ALTRETTANTI PER MANTENERE I PRIVILEGI DI QUESTA CLASSE POLITICA CHE NE HA EREDITATO I8L PRIVILEGIO DEI SAVOIA

SENZA LA VERITA SU CIO CHE E SUCCESSO
LA RIABILITAZIONE E LA CONDANNA DEI CRIMINALI SABAUDO E LA PUBBLICA CONDANNA DEI PERSECUTORI
NON CI PUO ESSERE FESTE NAZIONALI PER L UNITA DEL ITALIA
SAREBBE COME SE I NAZISTI VORREBBERO FESTEGGIARE IL 30 GENNAIO DEL 1933
NON C'E NULLA DA FESTEGGIARE

stefano b., rovato Commentatore certificato 13.05.10 13:12| 
 |
Rispondi al commento

SCAJOLA NON SI PRESENTA IN TRIBUNALE
ha paura che qualcuno gli paghi un avvocato
sic!

*fly* ,, ca Commentatore certificato 13.05.10 13:09| 
 |
Rispondi al commento

SONO 350 I NOMI NELL'ELENCO SEGRETO DI ANEMONE

il ministro con la casa di fronte al colosseo pagata da anemone a sua insaputa ritiene non vi siano garanzie per presentarsi dal giudice mentre invece un innocente arrestato alla maniera di pinochet se non aveva un quartiere, un filmato, la campagna mediatica dalla sua non si sarebbe certo fatto "solo" 7 giorni di cella oltre alle botte.

c'è qualcosa di profondamente ingiusto in ciò.

non mi sento garantito da uno stato così. soprattutto quando spunta un elenco nel computer di 350 personaggi ai vertici allo stato compresi giudici e magistrati!

con un CSM come s'è comportato con la procura di salerno era ovvio!

gennaro esposito 13.05.10 13:06| 
 |
Rispondi al commento

SALVE CARISSIMI AMICI, COME POTETE VEDERE MI FACCIO VEDERE POCO IN QUESTI GIORNI, MA QUANDO ARRIVO MI PIACE ESSERE MOLTO SINCERO.
MA AVETE LETTO SUL SITO DEL CORRIERE DELLA SERA? IL PRESIDENTE BERLUSCONI HA FINALMENTE CAPITO CHE I SUOI RUBANO TUTTI DALLA MATTINA ALLA SERA. LO HA CAPITO SOLO ADESSO. IL MINISTRO SCAJOLA E' STATO PRESO CON IL TOPO IN BOCCA, E LUI CON LA TOPA. MA VAFFANCULO

LUIGI L., MAZARA DEL VALLO Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.05.10 12:58| 
 |
Rispondi al commento

Scippo al Sud

Decine di miliardi destinati al Mezzogiorno usati per altri scopi. Dai trasporti sul lago di Garda ai debiti del Campidoglio. E persino per coprire il deficit causato dall'addio all'Ici.

Un tesoro da oltre 50 miliardi di euro disponibile solo negli ultimi due anni. Che poteva servire per terminare eterne incompiute come l'autostrada Salerno-Reggio Calabria e che invece è andato a finanziare i trasporti del lago di Garda e i disavanzi delle Ferrovie dello Stato. Una montagna di denaro che avrebbe dovuto rilanciare l'economia del Sud e che è stata utilizzata per risanare gli sperperi e i buchi di bilancio dei comuni di Roma e Catania e per la copertura finanziaria dell'abolizione dell'Ici.

Continua su:
http://espresso.repubblica.it/dettaglio/scippo-al-sud/2126696&ref=hpstr2

=============================


E finiamola di dire il contrario, qui è il nord che scippa al sud!
Ma i mass media?
Queste cosette non le sanno o non le dicono?
La Lega ordina al PdL e il PdL obbedisce?


cettina d., isola Commentatore certificato 13.05.10 12:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

STORIA DEGLI ITALIANI... ARTEFATTI.
POPOLO BUE E PECORONE CHE CREDE A TUTTO QUELLO
CHE DICE IL SUO PADRONE. TRAMITE I SERVI DELLA SUA TELEVISIONE.
SVEGLIATI!PERCHE TUTTO QUELLO CHE SAI E' FALSO.
CIAO.

orfeo nitrebla Commentatore certificato 13.05.10 12:51| 
 |
Rispondi al commento

http://www.repubblica.it/politica/2010/05/13/news/pi_di_400_nomi_vip_ecco_la_lista_anemone-4026164/

SCANDALO G8
Più di 400 nomi vip
Ecco la lista Anemone
Gli affari, le case, la rete del potere. Un elenco di beneficiari di ristrutturazioni: da Lunardi a Bertolaso ad alti dirigenti di Stato. Anche interventi a Palazzo Grazioli e Palazzo Chigi

PERUGIA - È un elenco che raccoglie tutti gli interventi edili (di ristrutturazione e ricostruzione) affrontati da Diego Anemone negli uffici pubblici e appartamenti privati della nomenklatura nazionale. Palazzo Chigi, la residenza privata di Silvio Berlusconi a Palazzo Grazioli, le abitazioni degli ex ministri Pietro Lunardi e Claudio Scajola, prime e seconde case, in città e in montagna. Le dimore di Guido Bertolaso (si scopre che a Roma sono due: in via Bellotti Bon e in via Giulia) e i suoi uffici della Protezione Civile.

E ancora capi di gabinetto, capi di dipartimento nei ministeri, capi di uffici legislativi, della Protezione civile e del ministero della Giustizia, dirigenti Rai, generali della Guardia di Finanza e dei Carabinieri, agenti dei servizi segreti. Una lista dettagliata dei lavori al Viminale, ai ministeri dell'Economia e delle Infrastrutture, nella sede di Forza Italia e negli alloggi privati di segretarie di ministri (è il caso di Fabiana Santini assistente del Ministro Scajola, oggi assessore regionale nel Lazio). Ma nell'elenco appaiono anche i nomi di giornalisti, registi (come Pupi Avati che però respinge gli addebiti: "Tutto regolare"), produttori cinematografici, sacerdoti e parenti di vari "notabili".

Un "libro mastro" che conterrebbe poco meno di 500 nomi (412 secondo alcune indiscrezioni). Nel novero ci sarebbero anche nomi altisonanti della sicurezza nazionale. Sono ora in corso verifiche per accertare se i beneficiari dei lavori di Anemone ne hanno goduto per fini istituzionali o con finalità private.
-------------------------
Gente che merita solo di essere autocompattata !!!


Berlusconi NEGA che siamo di fronte ad una nuova tangentopoli.

Nega come negava che esisteva la crisi.


ah ah ah , il nano è proprio un cazzaro !

Carlo Carli - Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.05.10 12:40| 
 |
Rispondi al commento

Anche i nazisti dopo la loro sconfitta e la condanna unanime del mondo
intero sui crimini da loro pepetrati sulla inerme comunità ebraica
avrebbero preferito il silenzio per far dimenticare le loro colpe! Il
processo di Norimberga fece vedere al mondo che belve immonde fossero i
nazisti... e i piemontesi non furono da meno.. Però non vi fu un processo
tipo Norimberga contro il genocidio da essi perpetrato contro il Sud,
contro quel massacro fisico ed economico continuato ininterrottamente fino
ad oggi. I settentionali impuniti, visto che adesso non c'è più sangue
meridionale da bere, vogliono chiudere questa scomoda porta col
"federalismo": e no! Avete fatto troppo schifo; un atto di pentimento, una
richiesta di perdono: solo questo chiedevano i meridionali, ed invece hanno
ricevuto solo insulti e segregazione... Ora è troppo tardi per farlo!
Apriamo fin d'ora un processo virtuale contro quei criminali (ormai non più
punibili penalmente) e contro i crimninali settentionali di oggi (quelli sì
perseguibili per apologia del genocidio antimeridionalista) che difendono
quei nefandi figuri che marciscano all'inferno!
E' ora, in ogni caso, che il Nord restituisca subito al Sud tutto il
bottino saccheggiato, con tutti gli interessi da 150 anni ad oggi, e
compresi tutti i beni e lo sviluppo economico ed industriale rubatoci
perchè derivato da quella refurtiva fratricida.
Meridionali, svegliamoci e subito! Non si può essere mansueti con le belve,
ed i discorsi pseudo-federalisti ce lo stanno dimostrando. La vera Italia
purtroppo non è mai nata, è abortita a Teano.
Il nord restituisca al Meridione tutto fino ad un livellamento
socio-economico, senza squilibri di alcun genere e che tutti i
partiti "costituzionali" se ne facciano portavoce. In alternativa non c'è
che passare alle vie di fatto: uniamoci! Ripartiamo da Teano e facciamo la
vera Italia! Viva il Sud! Viva l'Italia!

giobatta vico 13.05.10 12:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grazie Marco (Il Fatto)"Chi non muore si risiede".
Mi hai rinfrescato la memoria(quella che manca agli Italiani):
Gianni De Michelis
Francesco De Lorenzo
Luciano Moggi
Raffaele Lombardo
Anemone
Lunardi
Matteoli
Valerio Carducci
Monsignor Camaldo
Guido Bertolaso
Gianni Letta
Cesare Geronzi
Cesare Romiti
Marco trobnchetti Provera
Franco Carraro
Umberto Vattani
Tutti insieme al Premio Guido Carli tutti premiati con medaglia di bronzo(per la loro faccia) e a porte chiuse a ricordare i bei tempi!!!
Ma che vadano a fanculo !!! Ladri...ladri...ladri...ladri...ladri ecc.

oreste mori, la spezia Commentatore certificato 13.05.10 12:38| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.repubblica.it/cronaca/2010/05/13/news/call_center_lager-4026163/

frustate e umiliate in un call center... incredibile non è... ormai si è abituati a sentire parlare di sfruttamento... nessuno si scandalizza... non ci si indigna neanche più di tanto quando la gente muore sul luogo di lavoro...

ma vorrei chiedere una cosa... ma come cazzo è possibile che abbiano anestetizzato non solo le nostre coscienze, i nostri cervelli, il sano impulso all’indignazione… com’è possibile che ci si faccia schiacciare per un lavoro di merda sottopagato E CHE NESSUNO DENUNCI… capisco che il lavoro è fondamentale oggi… ma in questo posto la gente durava poco… se ne andava… e a quel punto cosa li fermava dal denunciare sta “mala razza”???
COME CAZZO E’ POSSIBILE???

MA QUANDO CAPIREMO CHE QUELLO CHE VOGLIAMO CE LO DOBBIAMO PRENDERE e non attendere mansueti che ce lo concedano...

cosa devono farci ancora? Non ci basta lo sfruttamento, l’avvelenamento dei nostri territori, dell’aria, il furto dell’acqua, l’abbandono in cui versano le infrastrutture di questo paese, la corruzione, la mafia, la malasanità… ci ammazzano lentamente e ce lo facciamo stare bene…

la grecia è vicina e spero che ci spazzi via sta crisi perché siamo colpevoli quanto i nostri aguzzini… anzi colpevoli e coglioni!!!

Giulia maggiore-2 Commentatore certificato 13.05.10 12:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://current.com/shows/inchieste-italiane/

Discariche in Trentino, Valsugana, che non è a sud della penisola, ma nell'estremo nord.

Con la "munnezza" ci gudaganano un po' tutti, ma i mass media non ne parlano, chissà perchè!

cettina d., isola Commentatore certificato 13.05.10 12:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' terribile constatare come nulla sia cambiato e come purtroppo la scienza si sia prostrata ai piedi del potere, allora come oggi.
Le teorie e gli studi di Lombroso, che partecipò come medico militare nella campagna contro il brigantaggio, non sono niente altro che la "giustificazione" del massacro consegnata nelle mani di una scienza pilotata.
Lombroso fu anche giurista e sostenne a viva forza la necessità dell'inserimento della pena capitale all'interno dell'ordinamento italiano. La sua "scienza" doveva dimostrare che non si poteva opporsi alla società voluta dal potere.

C'è stata la ferma intenzione di voler dimostrare che l'oppositore è un criminale e lo è perchè è il suo DNA che lo dice.
E se te lo dice la scienza è finita lì, che fai, ti ribelli alla scienza ? Essa opera per il tuo bene ah, ah, ah !

E' stato fortunato a morire prima dell'avvento delle teorie sulla superiorità della razza che lui stesso ha anticipato poichè era di origine ebraica.


Alina F., Varese Commentatore certificato 13.05.10 12:24| 
 |
Rispondi al commento

CHICCO TESTA E' PIU' SPORCO DI UNO STRONZO DI VERRO MALATO !!

LADRO E BALORDO !!

carlo raggi 13.05.10 12:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PORTA PIA: MEDICI MILITARI MAGNACCIA DI STATO
-Pool Diacronico-
Sull'unità d'Italia, qui, ancora nulla è stato detto di quanto scritto dalla Mozzoni! Da Porta Pia non entrarono i garibaldini assieme al popolo bensì i militari assieme ai medici e ai magnaccia, cioè domanda, mediazione, offerta. Se il Parlamento mise KO l'anarchico Garibaldi, lasciando continuare la gestione del paese al potere dei miserabili, non fu altrimenti per l'anarchico S.Morelli che riuscì nel vero successo dell'Italia Unita chiudendo veri e propri lager detti sifilocomi, regno della persecuzione medica delle donne contagiate dai loro clienti -ai clienti non era obbligatoria la visita medica- sopratutto politici e medici stessi; suddette strutture sorsero già nel 1500 per relegare le cosiddette "vergini miserabili" (denominate così dal Loyola).
Toccò all'anarchico meridionale S.Morelli il primo importante successo per un'Italia Civile e Democratica.
Bibliografia
R.Canosa: Storia della prostituzione in Italia, Sapere 2000, 2004 (1989)
R.Macrelli: L'indegna schiavitù -A.M.Mozzoni e la lotta contro la prostituzione di Stato, Introduz. F.Pierono Bortolotti, prefaz. V.Chiurlotto, Editori Riuniti, 1980.

sandro petrini 13.05.10 12:20| 
 |
Rispondi al commento

Peccato!

Anche Margherita Hack è impazzita!

"Pubblichiamo qui di seguito la lettera che un nutrito gruppo di intellettuali, scienziati, imprenditori, parlamentari, hanno spedito a Bersani, chiedendogli che il Pd non chiuda la porta all'energia nucleare, che non ceda a una tentazione demagogica e antiscientifica, e lo invita a rendersi conto che il problema energetico prescinde dalle maggioranze di oggi e inciderà sulla vita del nostro paese per un lungo futuro.
Le firme in calce alla lettera, che sarà pubblicata oggi anche sul “Corriere della Sera”, sono state raccolte su iniziativa di due nostri collaboratori, Chicco Testa e Umberto Monopoli."

http://www.ilriformista.it/stories/Prima%20pagina/223074/

Tra i firmatari della lettera c'è anche lei.

cettina d., isola Commentatore certificato 13.05.10 12:18| 
 |
Rispondi al commento

ohh no!!! ho la fossetta occipitale mediana.

a volte (ritornano) Commentatore certificato 13.05.10 12:08| 
 |
Rispondi al commento

La nuova paura di Teheran:
"Web e cellulari, il regime ci spia"

Embe'? Di che vi preoccupate, cugini iraniani? Da noi è cosi' da anni, ormai...

Pace e Bene

Luca Popper, Milano Commentatore certificato 13.05.10 12:04| 
 |
Rispondi al commento

Beppe sei un GRANDE!!! ed un GRANDE GRAZIE da noi del SUD!!! E'una Vergonga che ancora oggi non si dica la verita'sull'invasione delle 2 sicilie e che la falsita'su quella scandalosa vicenda LA SI CONTINUI AD IMPORRE agli studenti nelle scuole,i BRIGANTI erano EROI combattenti e martiri che hanno sacrificato la loro vita per la Patria, e come tali vanno rispettati,se qualcuno al nord conosce il significato di ONORE e RISPETTO COME HAI DIMOSTRATO DI CONOSCERLO TU facciano il giusto da farsi ORA!!! .Grazie ancora Beppe NON DIMENTICHEREMO!!!

Sery F. 13.05.10 12:00| 
 |
Rispondi al commento

L’INTERVISTA

Per il Sud Bossi sceglie il leghista ultrà

“La politica calabrese fa schifo. E noi la cambieremo”.

Con la consueta grazia, la Lega Nord è felicemente sbarcata nel lembo più estremo della Penisola: perché l’Italia si spacca meglio tirandola da entrambi i lati.

Responsabile dell'operazione il senatore Enrico Montani: 42 anni, piemontese fumantino.

Tifoso del Verbania Calcio, nel 2002 ebbe un confronto poco tecnico con due poliziotti all'ingresso dello stadio.

Risultato: una condanna a tre mesi di carcere (col patteggia-mento) e il nomignolo di senatore ultrà.

Proprio la persona giusta per spingersi tra Sila e Aspromonte a tesserare fan del Carroccio.
Il 24 aprile, simbolicamente, è cominciata la chiamata alle armi da Lamezia Terme:

“I calabresi vivono la politica con rassegnazione, ma anche con tanto orgoglio” ha dichiarato il senatore, evidentemente ancora un po’ confuso sull'indole dei nuovi adepti.

Ma Montani può contare su un’arma davvero potente per far decollare il federalismo sudista: una moglie calabrese doc.

Lui sorride sereno:
“Bossi e Calderoli m’avranno scelto anche per quello, a me fa solo piacere.
E' iniziato tutto alle Europee, quando decidemmo di candidarci anche dal Lazio in giù.
I risultati furono ottimi, in Calabria prendemmo oltre novemila voti, cioè l'1%.
Lì s'è capito che il bacino esiste, bisogna solo sfruttarlo.
Adesso sto aiutando la nascita di questa formazione, la Lega Calabria Federalista, cui diamo pieno appoggio.
A fine anno potremmo arrivare a 600 iscritti, e decidere come muoverci per le prossime elezioni”.

Ma il patto di non belligeranza con Berlusconi non vale più?

Montani sospira:

“Certo che vale, perché noi siamo sempre leali. Infatti alle regionali non ci siamo candidati al centrosud, anche se potevamo fare molto bene.
Soprattutto nel Lazio, dove tutti questi pasticci per formare la giunta oggi non ci sarebbero stati: sicuro.

segue sotto

silvanetta* . Commentatore certificato 13.05.10 11:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questa è INCREDIBILE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

"Bossi jr la presenta come sua fidanzata ma non sa che lei esce con Balotelli"

Ovvero, l'epilogo sentimentale di tutti i leghisti!

Sereno Despero, Nuova Città Commentatore certificato 13.05.10 11:58| 
 |
Rispondi al commento

LISTA ANEMONE,NOMI POLITICI E ISTITUZIONI - Ora sono in molti a tremare nei palazzi della politica: nell'inchiesta della procura perugina sugli appalti spunta una lista di nomi, che sarebbe stata sequestrata dalla Guardia di Finanza in un computer di Diego Anemone nel 2009. Un elenco di oltre 350 nomi tra cui politici, alti funzionari dello Stato e vertici delle forze di polizia che avrebbero usufruito dei lavori eseguiti dalle imprese del gruppo Anemone. E nell'elenco vi sarebbero non solo i nomi dei potenti, ma anche l'indicazione dei lavori eseguiti in alcuni dei più importanti palazzi del potere e in diverse caserme.
A NOME DI TUTTI I CITTADINI ITALIANI:

CHIEDO, CHE TUTTI I POLITICI CORRUTTORI CHE USCIRANNO SPORCHI DA QUESTA INCHIESTA,
ABBANDONINO LA POLITICA E NON PRENDANO PIU' UN' EURO €
RITORNINO A GUADAGNARSI IL PANE CON FATICA E ONESTAMENTE!!!!!

NON VI BASTANO GLI STIPENDI MILIONARI E TUTTI I RIMBORSI!!!
NON VI BASTANO GLI STIPENDI MILIONARI E TUTTI I RIMBORSI!!!

CON LA CRISI CHE STA' COLPENDO L'ITALIA!!!
MERDE MERDE MERDE MERDE MERDE

emile Libera 13.05.10 11:53| 
 |
Rispondi al commento


..comunque quando intervistano meridionali, il
più delle volte, queste persone danno risposte
adeguate, risposte che evidenziano cultura,
intellegenza e ...UMANITA'.
..quando, invece intervistano i seguaci del partito
dell'amore e/o leghisti....insomma, mi spiace per voi, ma...
la domanda sorge spontanea :
davvero, davvero, vogliamo parlare di SUPERIORITA'??

Anib Rome, Rome Commentatore certificato 13.05.10 11:52| 
 |
Rispondi al commento

X Osso Duro:

E' ridicolo che un partito, che porta il nome di Popolo delle Libertà, limiti le libertà. Dedicato a quelli che pensano di avere un mondo migliore con il pedonano.
Forse sarebbe ora di rendersi conto che con "libertà" intende la sua libertà di poter continuare a delinquere insturbatamente ai danni di tutto il paese (quindi anche di voi che lo votate).

Lev Davidovič Bronštejn (lev trotsky) Commentatore certificato 13.05.10 11:48| 
 |
Rispondi al commento

RAGAZZI CHIEDO L'AIUTO DEL BLOG PER DIFENDERE LA SCUOLA PUBBLICA.
L'Assemblea delle scuole di Bologna propone una serie di iniziative per la Campagna "Tutti devono sapere". A partire da domani 14 maggio si farà volantinaggio all'uscita da scuola per far conoscere alle famiglie cosa sta accadendo alla scuola pubblica. Il link al sito è www.assembleascuolebo.org
In particolare nel sito troverete gli articoli più recenti i dati sui tagli sulla riforma scolastica, i commenti ecc.
P.S.Riporto il seguente testo dal sito:
Ecco allora l'idea di organizzare una «guerriglia informativa», rivolta in particolare ai genitori. «Cosa resterà della nostra scuola pubblica se già oggi mancano i soldi per i supplenti, la carta igienica e le pulizie? Verranno chiuse tante piccole scuole, ridotti i piani di studio, ridotte le discipline, le ore di laboratorio, le uscite didattiche, è questa la scuola che vogliamo?». Il 14 maggio, dunque, al termine delle lezioni (alle 13 o alle 16.30) scatta l'«operazione attacchinaggio». Potenzialmente sono interessate tutte le scuole elementari e medie di Bologna e provincia. Non mancheranno anche alcune superiori, perché la manifestazione ha l'appoggio del Coordinamento degli studenti medi. Mamme e papà riempiranno l'esterno delle scuole di messaggi «Tutti devono sapere...».

Nato sotto una brutta Mariastella 13.05.10 11:45| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Forse coloro che difendono l'istituzione museale torinese, non sono molto aggiornati; a parte il fatto che non mi è sembrato affatto che il museo dedicato a Lombroso sia stato strutturato con intenti pedagogico-educativi volti a stigmatizzare la fallibilità della scienza ottocentesca, tutt'altro! (ma lo avete davvero visitato?), ma evidentemente non sapete che a tutt'oggi in alcune antologie italiane per i bienni delle scuole superiori, sono riportati brani di studi dell''illustre' scienziato, annotati e commentati con critiche positive e velatamente ammiccanti.
E' quindi fuorviante o in malafede, equiparare i campi di concentramento tedeschi o polacchi (avete visitato anche quelli?), con il suddetto museo, perché, mentre per il nazismo la critica storica ha già destrutturato e ricomposto l'effettiva portata e i reali contenuti di quell'orrendo periodo, per le vicende pre e post unitarie e risorgimentali, non c'è ancora alcuna chiarezza ne tantomeno intento di farla.
A qualquno risulta, infatti, che sui libri di Storia dei nostri figli la figura del 'brigante' sia stata rivalutata o che si parli con chiarezza degli eccidi di intere popolazioni? Non mi pare proprio!
Quindi, si chiuda quell'obbrobbio museale, si faccia chiarezza pubblicamente di quello che è effettivamente stata la storia unitaria d'Italia e solo dopo si valuti l'eventuale riapertura.

Sereno Despero, Nuova Città Commentatore certificato 13.05.10 11:43| 
 |
Rispondi al commento

Ecco perché la Bossi-Fini crea irregolari


Non è affatto normale che un clandestino delinqua, come vuol far credere il sindaco di Milano, Letizia Moratti.

Normale è invece che per diventare regolare un immigrato debba passare per la clandestinità, dal momento che la legge Bossi-Fini non ammette un permesso di soggiorno per ricerca di lavoro nel nostro paese.

E' allora realistico scegliere una badante ucraina o una colf tuttofare, trasferendola direttamente da Kiev, senza averla mai vista all'opera?

E' normale fare lo stesso per avere un operaio di una piccola impresa?
No?
E allora appare come un macroscopico bluff l'obbligo di legge che uno straniero varchi i confini del nostro paese già da regolare, con il suo bravo contratto di lavoro in tasca.

Non sono forse le norme in vigore che di fatto creano clandestini?

Interrogativi molto semplici, che però raramente i giornalisti pongono ai loro interlocutori, ai quali viene invece concessa la possibilità di “buttarla in caciara”, che così “fa titolo”.

Senza controllo dei media, c'è una gara a chi la spara più grossa.

Il ministro dell'Interno Roberto Maroni, ad esempio, lascia intendere agli italiani che la gloriosa politica di respingimento dei barconi abbia inferto un colpo letale alla clandestinità.

Ma per mare arriva una quota minima di immigrati e per quasi la metà si tratta di richiedenti asilo politico.

A loro sbattiamo la porta in faccia, delegando a Gheddafi il rispetto della Convenzione di Ginevra del 1951 sui rifugiati.
Nemmeno questo sembra fare scandalo.

Ma i clandestini non diminuiscono come vorrebbe il ministro.
E' vero il contrario: aumentano, ancorché la crisi economica abbia rallentato gli arrivi.

Secondo la stima di Vincenzo Blangiardo, dell'Università Cattolica di Milano, al 1° gennaio del 2010 erano cresciuti di 125 mila unità rispetto all'anno precedente, e sarebbero oggi 550 mila, in gran parte, come abbiamo visto, forzati della clandestinità.

segue sotto

silvanetta* . Commentatore certificato 13.05.10 11:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

marea nera...
Il consiglio shock della Russia - “Come in Armageddon”. Un suggerimento estremo per fermare la perdita di petrolio nel golfo del Messico viene da un articolo del quotidiano russo Komsomoloskaya Pravda, secondo cui ai tempi dell'Unione Sovietica problemi simili sono stati risolti con esplosioni nucleari controllate. "In passato questo metodo è stato usato almeno 5 volte - scrive il quotidiano - la prima per spegnere i pozzi a gas di Urt Bulak, il 30 settembre 1966. La carica usata fu da 30 chilotoni, una volta e mezza quella di Hiroshima, ma fatta esplodere a 6 chilometri di profondità". Secondo il quotidiano l'esplosione sotterranea farebbe in modo da spingere le rocce facendo loro chiudere la falla...

enrico v., plentzia Commentatore certificato 13.05.10 11:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL MUSEO DEGLI ORRORI DELLA MEDICINA
-Pool Diacronico-
Il museo non deve chiudere anzi deve essere esteso anche agli altri orrori della medicina, sopratutto ospedaliera. Non dimentichiamo che Ugo Cerletti, nato in Veneto, fu il medico che ideò l'elettroshock (1938). Se non si fosse trasformato il carcere di via Tasso nel museo degli orrori del Nazifascismo si sarebbe perduta un'importante traccia per la didattica del percorso storico.

sandro petrini 13.05.10 11:29| 
 |
Rispondi al commento

OT. Scusate l'OT ma mi pare possa essere importante: Sindaco, Capanna lancia Celentano
"Sei il candidato ideale per Milano"
Il Molleggiato non si tira indietro: "Potrei anche piegarmi a questa richiesta"

Sindaco, Capanna lancia Celentano "Sei il candidato ideale per Milano" Adriano Celentano e Mario Capanna

"Per appassionare la gente a un progetto si potrebbe buttare giù Milano, almeno quella brutta": è il primo punto del programma dell'"aspirante sindaco" milanese Adriano Celentano.

Non sarebbe il caso di far fare a Beppe una telefonatina?

andrea m., Milano Commentatore certificato 13.05.10 11:22| 
 |
Rispondi al commento

Ancora una cosa, per gli ignoranti di questo blog. Fino a qualche decennio fa c'erano i manicomi dove si mettevano dentri i cosiddetti pazzi. Oggi i manicomi, almeno ufficilmente, non ci sono più. Forse abbiamo guarito la pazzia? forse i pazzi si sono estinti? O forse con il progesso della medicina e della scienza si é capito che pazzo era un'etichettatura per mettere insieme un po tutte quelle persone diverse dalla media? Magari con problemi psichici, ma anche fisici, persone emotive, persone traumatizzate, una volta tutti erano pazzi, una volta c'erano pure le streghe. Una volta gli stupri non esistevano, una volta c'erano i vampiri....bravi bravi benvenuti a KAZZENGER.
Non so quanti di voi sanno dell'esistenza dell' arte bruta, cioé l'arte fatta dai cosiddetti pazzi rinchiusi nei manicomi. Come cambia il genere umano, una volta li internavano adesso espongono i loro lavori rivalutati come opere d'arte (e lo sono realmente).
I pazzi siamo noi e sicuramnete lo sono molti di voi a leggere i vostri commenti, tanquilli nessuno vi internerà, in compenso se avrete fortuna alcune delle cazzate postume che state scrivendo magari faranno parte di un museo, Grillo in pole position

giovannino . Commentatore certificato 13.05.10 11:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SE CI FOSSE BISOGNEREBBE...

Questo Bruscoloni mi piace sempre di più.

Riferendosi al caso (per comodità): Palazzopoli/Tangentopoli. E' deluso da Scagliola e preoccupato per le inchieste sugli appalti.

O questo governo si impegna a mantenere riservatezza e degno comportamento nel nascondere cosa c'è sotto tutti gli appalti o ne pagherà le conseguenze con: uscita dal partito, dal governo, dieci ave "marie" 20 binari di "coca" e un giro di valzer con una escort per vedere se gli effetti sono ancora visibili. Salvo poi, come spesso accade, rientrare in un incarico "ombra": poco in vista ma molto utile a chi in vista ci resta.

RIFARLO.

By Gian Franco Dominijanni


E' vero che:
Sull'Espresso di qualche settimana fa c'era un articoletto che spiega che
recentemente il Parlamento ha votato all'UNANIMITA' e senza astenuti (di fronte
al mangia mangia PDL, PD, Italia dei Valori,
ecc. ecc. sono tutti fratelli…), un
aumento di stipendio per i parlamentari pari a circa 1.135,00 al mese (e quanti
Italiani, che hanno la fortuna di lavorare, non prendono questa cifra di
stipendio mensile!)
Inoltre la mozione e stata camuffata in modo tale da non risultare nei verbali
ufficiali.


STIPENDIO Euro 19.150,00 AL MESE
STIPENDIO BASE circa Euro 9.980,00 al mese
PORTABORSE circa Euro 4.030,00 al mese (generalmente parente o
familiare)
RIMBORSO SPESE AFFITTO circa Euro 2.900,00 al mese
INDENNITA' DI CARICA (da Euro 335,00 circa a Euro 6.455,00)


TUTTI ESENTASSE
+
TELEFONO CELLULARE gratis
TESSERA DEL CINEMA gratis
TESSERA TEATRO gratis
TESSERA AUTOBUS - METROPOLITANA gratis
FRANCOBOLLI gratis
VIAGGI AEREO NAZIONALI gratis
CIRCOLAZIONE AUTOSTRADE gratis
PISCINE E PALESTRE gratis
FS gratis
AEREO DI STATO gratis
AMBASCIATE gratis
CLINICHE gratis
ASSICURAZIONE INFORTUNI gratis
ASSICURAZIONE MORTE gratis
AUTO BLU CON AUTISTA gratis
RISTORANTE gratis (nel 1999 hanno mangiato e bevuto gratis per Euro
1.472.000,00). Intascano uno stipendio e hanno diritto alla pensione dopo 35
mesi in parlamento mentre obbligano i cittadini a 35 anni di contributi (per
ora!!!)
Circa Euro 103.000,00 li incassano con il rimborso spese elettorali (in
violazione alla legge sul finanziamento ai partiti), più i privilegi per quelli
che sono stati Presidenti della Repubblica, del
Senato o della Camera. (Es: la sig.ra Pivetti – e chi come lei - ha a
disposizione e gratis un ufficio, una segretaria, l'auto blu ed una scorta sempre
al suo servizio)
La classe politica ha causato al paese un danno di 1 MILIARDO e 255 MILIONI di
EURO.
La sola camera dei deputati costa al cittadino Euro 2.215,00 al MINUTO!!
Se le cose stanno così e, fino a prova contraria, stanno
così… è una vera ve

alberto ferrari 13.05.10 11:16| 
 |
Rispondi al commento

Una volta, nelle crisi, a frenare la deriva verso la barbarie interveniva la solidarietà tra i poveri!

Oggi, sarà la guerra dei poveri ad accelerare la deriva verso la dissoluzione!

sancho . Commentatore certificato 13.05.10 11:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Contro il tentativo d'imbavagliare internet firmate sul sito NOBAVAGLIO.IT. Speravo che la LEGA non si prestasse a simili angherie, degne dei più barbari regimi, ma vedo che le speranze vanno a farsi fottere. Poveri noi, anche la lega è già nel calderone.

OSSO DURO, REGGIO E. Commentatore certificato 13.05.10 11:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

X Green Grill Girl Bitch
Visto che sei green (quindi biodegradabile) perché non ti butti in un bel cassonetto per i rifiuti organici...almeno alla fine servi a qualcosa...un bel concime padano-leghista da usare nel giardino del trota e del suo degnissimo padre

Lev Davidovič Bronštejn (lev trotsky) Commentatore certificato 13.05.10 11:07| 
 |
Rispondi al commento

Quanti di voi che scrivete e pontificate siete mai andati a vedere il museo Cesare Lombroso?
Il museo mette in luce il lavoro di una persona vissuta nell'800 che per la prima volta si occupa di criminologia, di antropologia, scienze all'epoca inesistenti, sono i primi passi verso l'ignoto. Nello stesso periodo Darwin con studi antropologici elabora la teoria dell'evoluzione della specie. Ma questi sono stati dei pionieri, che avranno anche sbagliato ma fare un gran minestrone di tutto , fare di tutta l'erba un fascio mi sa di FASCIMO e su questo blog l'atteggiamnto fascistoide e razzista purtroppo sta diventando preponderante.
Allora vogliamo parlare dei medici dell'epoca? vedere come opravano? come curavano? che strumenti usavano? Allora diciamo che i medici sono tutti dei sadici carnefici, dei macellai.
Avete visto un museo delle torture? cosa veniva fatto alle persone? sicuramente raccapricciante e orrendo...per questo volgiamo trarre delle conclusiooni superficiali e qualunquiste sui torturatori, su chi costruiva quelle macchine, sulle leggi che c'erano per regolamentarne l'utilizzo in base al tipo di crimine?
Una cosa é il nazismo un'altra cosa é uno studio scientifico fatto da una persona 200 anni fa, con la mentalità, i mezzi e la cultura che c'erano all'epoca.

giovannino . Commentatore certificato 13.05.10 11:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusate l'OT.
Ma a me personalmente di stu strunz e Lombroso proprio non mi va di parlare

Vado in OT riportando un mio intervento del minipost "Senza l'acqua, la papera non galleggia"

credo più interessante ed inerente agli obiettivi che ci siamo posti come Movimento 5 stelle

=====================================

Bello,
Tutto molto bello e nobile

un esempio etico
un esempio di rinnovamento culturale
bello
tutto molto bello e nobile

ma PECUNIA NON OLET è la provenienza e l'uso che va controllato

i rimborsi elettorali,
parte dei compensi
DEVONO ESSERE UTILIZZATI per portare avanti i punti del NON-STATUTO della carta di Firenze
e i cittadini devono essere informati che "DEI FOLLI" stanno investendo parte dei loro stipendi e l'intero rimborso elettorale in opere e servizi
pubblici come indicato in CAMPAGNA ELETTORALE e riportato nel loro PROGRAMMA ELETTORALE

rinunciare al tutto sa tanto di illusi ed incuncludenti idealisti.

Proseguire il mandato elettorale, monitorando e comunicando costantemente le iniziative intraprese, i soldi con cui vengono perseguite, gli stati di avanzamento, i punti che volta per volta si affrontano, le difficoltà burocratiche che ne impantanano l'avanzamento, non sarebbe meglio?????

Il normale percorso politico nei consigli comunali e/o regionali non potrebbe proseguire di pari passo con le iniziative proprie del Movimento ????? Iniziative finanziate dai rimborsi elettorali e parte dei compensi percepiti???

io credo di si....
e sarebbe davvero una SVOLTA ETICA e un RINNOVAMENTO CULTURALE!!!!!

=================================================

Riscusate per l'OT

Antonello B., Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.05.10 11:01| 
 |
Rispondi al commento

Il Regno delle due Sicilie era il più florido regno d'Europa fino a qundo arrivarono i piemontesi e distrussero tutto.Garibaldi vinse in Sicilia perchè aprì le patrie galere e fece uscire tutti i delinquenti che vi erano rinchiusi e che combatterono al suo fianco con i gradi di alti ufficiali del suo esercito.Prima di parlare i signori del nord dovrebbero studiare un pò di storia e dovrebbero anche restituire il maltolto.Avete mai sentito parlare dell'eredità Trombetta?Certamente no.Ebbene, quando i piemontesi si impadronirono della Sicilia si appropriarono di tutti i beni della Chiesa e si appropriarono anche dei beni che la Chiesa amministrava per conto di alcuni nobili.Fra questi beni c'erano delle grandi proprietà del Barone Trombetta,proprietà che non furono mai restituite.Ci fu una causa che non venne mai a fine.Mio padre che era uno degli eredi Trombetta mi parlava di questa causa che avremmo certamente vinto e della quale non si è più saputo niente.Nel 1970 circa i giornali parlarono di questa eredità.Un avvocato si offrì di riprendere la causa (ne parlò Il Mattino di Napoli)ma poi la cosa finì lì e non si è saputo più niente.Quello che so di certo è che mio nonno morì aspettando la conclusione derlla causa per l'eredità Trombetta.Questo volevo dire ai signori del nord:Che Garibaldi avrebbe fatto bene a restarsene in America invece di venire in SIcilia ad ammazzare i nostri patriotti.Jolanda Baldi

Jolanda Baldi 13.05.10 10:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VI siete bevuti il cervello.
COn il vostro e tuo ( di GRillo) modo di ragionare allora posso affermare tranquillamente che tutti i romani sono dei razzisti xenofobi visto che all'epoca dell'Impero Romano trattavano quelli del nord come barbari, li schiavizzavano e li combattevano...
Ripigliatevi!
CONSIGLIO DI andare a rivedere la puntata del 7 maggio di EXIT "LEGHISMO ALLA SICILIANA"
Bravo Grillo da portavoce di un movimento di rinnovamento e discontinuità al Bossi del meridione.
VAi in pensione, non hai piu l'età.

giovannino . Commentatore certificato 13.05.10 10:46| 
 |
Rispondi al commento

LA STORIA LA SCRIVE CHI VINCE LA GUERRA, SEMPRE.

Cosa pensate che ci sara' scritto nei libri di storia irachena fra 30 anni ? Pensate che i massacri americani verranno citati ? I politici iracheni attuali sono stati piazzati dagli americani ed i politici decidono i libri di storia da adottare, fate un po' voi...

I Garibaldini furno finanziati dalla massoneria inglese, fecero vere e proprie stragi, scesero a patti con mafia e camorra ma di tutto questo sui libri di storia non si e' quasi mai parlato, tutti a festeggiare un'unita' d'Italia creata col sangue.

Anche col fascismo fu la stessa cosa, i "liberatori" americani scesero a patti con la mafia che aveva il dente avvelenato col fascismo (ricordate il prefetto Mori?), gli americani usarono alcuni fascisti poi in chiave anti-comunista mentre nel frattempo i comunisti si "accontentarono" del predominio della "cultura", del governo degli enti locali , delle generose elargizioni a veri e finti partigiani ed infine della impunita' dei tanti comunisti rei di azioni criminali di vendetta contro innocenti (vedi fratelli govoni...).

Caro Grillo e cari Grillini, la storia la scrive chi vince le guerre e non sempre chi vince le guerre e' anche sempre piu' buono e giusto.

I nazisti sono stati condannati per i loro crimini (e giustamente) mentre il democratico Truman non e' mai stato condannato da nessun tribunale per aver fatto sganciare le bombe atomiche su Hiroshima e Nagasaky, questa e' la triste e faziosa realta'.

Andrea Rossi 13.05.10 10:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

beh tutto dipende da come e' allestito il museo..
un museo del genere potrebbe anche essere un occasione interessante per riflettere su temi importanti quali il razzismo che, in un modo o in un altro, chi più chi meno, abbiamo un po' tutti.
Io sono di Napoli, ma ho origini in parte anche lombarde e toscane, ed andando ancora indietro forse anche francesi e spagnole e forse anche arabe..
insomma, raga'.. siamo tutti una bella mescola.. ;-)

satt wa 13.05.10 10:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ammesso e non concesso che il museo Lombroso sia una prova del razzismo del Nord contro le popolazioni del Sud, sarebbe un gravissimo errore chiuderlo.
Come sarebbe un errore chiudere i campi di concentramento, non parlare della persecuzione razziale (quella vera).
La storia va discussa e ricordata, proprio perche´certe cose non si ripetano.
Forse che nel Museo si inneggia al razzismo?
Questa sarebbe l´unica ragione per chiederne la chiusura.
Per quanto riguarda gli italiani forse esiste un "razzismo", ma non e´contro il Sud o contro gli immigrati...
Faccio un esempio:
Tra un immigrato bello e pieno di soldi e un cittadino del nord sgalfo e squattrinato, forse pensate che avrebbe piu´successo il secondo quale "esemplare di razza superiore"?
Io no.
Il razzismo e´tutt´altra cosa...

Fulvia P. Broghammer Commentatore certificato 13.05.10 10:33| 
 |
Rispondi al commento

i lavoratori adesso votano lega nord.
c'e' qualcuno (leghisti, destroidi, etcetc.) che mi sa dire almeno un atto pratico, a parte quindi le chiacchiere, la demagogia tipo i nègher e roma ladrona, fatto dalla lega nord in favore dei lavoratori (proposte per aumentare la busta paga, la piu' bassa nei paesi europei, opposizione per ostacolare leggi che eliminano i diritti dei lavoratori, etcetc.)? direi anzi che negli ultimi anni le cose sono peggiorate e di molto.
ricordo che la lega nord e' al governo dell'italia, con molto peso politico, da piu' di 7 anni.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 13.05.10 10:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CONFUSIONE...

Don Vito Ciancimino (secondo il figlio Massimo) riferendosi a Berlusconi: "è la più grossa vittima della mafia".

E se fosse la mafia vittima di Berlusconi???

In un sistema confuso che per ovvi motivi risulta essere anche collaborativo come il nostro tutto può essere.

MAFIOSA.

By Gian Franco Dominijanni


Premetto che sono un terrone pugliese che vive a Parigi. Coincidenza vuole che la settimana scorsa mi trovassi a Torino e che passassi due ore a visitare il museo Lombroso. Ammetto che non capisco la polemica che ha addirittura portato la protesta meridionale sulle pagine del blog. Che Lombroso fosse arrivato a delle conclusioni false e scientificamente infondate, non é notizia di questi giorni. Nel tentativo di prendere in considerazione tutti i punti di vista, si potrebbe e dovrebbe dire che lo psichiatra ha vissuto in un periodo in cui la psichiatria stessa non esisteva o che non aveva valide basi scientifiche. Freud arrivo' ben piu' tardi e tutti sanno la spinta evolutiva che ha dato il suo lavoro allo sviluppo della scienza. Lombroso tento' di sistematizzare quello che tutti noi, sbagliando, abbiamo la tendenza a fare. Vedere qualcuno e dire "quello é un brutto ceffo, sicuramente un delinquente", parlare delle persone abbondantemente tautate come dei "disadattati" e cosi' via. Nella ricerca scientifica, anche un risultato negativo puo' essere importante. In altre parole che qualcosa non sia causa di qualcos'altro puo' essere determinante. Credo che Lombroso suo malgrado, abbia dimostrato che la superiorita' basata sulla fisiognomica sia cosa falsa e forse anche ridicola. Bel risultato, direi da scienziato. Inoltre per la prima volta ha provato ad avanzare le sue ricerche tramite un metodo scientifico certamente rudimentale ma che non aveva certo gli strumenti e le conoscenze di cui dispongo io tutti i giorni.
Leggiamo le gesta epiche di dei pagani, non piu' come libro della vita, ma come specchio di una societa' e di un momento storico. Penso che dovremmo cominciare a farlo anche per cio' che riguarda la scienza.Lombroso ha combattuto per una prigione piu' umana, anche al sud, anche rivolto ai responsabili meridionali delle carceri. Penso che la paura delle idee sia cosa malsana, come anche la censura.

Andrea Polito 13.05.10 10:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

piovono rane
Se il Trota non si fosse chiamato Bossi

Sull’elezione di Renzo Bossi ricevo e volentieri pubblico questa lettera di Michele, segretario di seggio in un comune lombardo alle ultime regionali, in una circoscrizione dove Renzo Bossi non era candidato.

Gentile Dottor Gilioli,

L’elezione di Renzo Bossi e l’elevato numero di preferenze che ha ottenuto secondo me non dovrebbero stupire più di tanto.


Infatti in Italia vige il principio del favor voti, in base al quale «il voto, ancorchè non espresso nelle forme previste dal legislatore, può ritenersi valido tutte le volte in cui, da un lato, risulti manifesta la volontà dell’ elettore (univocità del voto) e, dall’ altro, per le modalità di espressione (non conformi al modello legislativo), esso non sia riconoscibile».

Secondo questo principio, dunque, la sostanza (ovvero la volontà dell’elettore se chiaramente manifesta) prevale su eventuali vizi di forma.

Quindi, se una scheda presenta la croce sul simbolo di un partito e al contempo nello spazio riservato alla preferenza il cognome e/o nome di un candidato anche scritto in modo grammaticalmente scorretto, è valido sia il voto al partito che la preferenza indicata. Ma non solo. Nel caso in cui la preferenza fosse espressa ad un politico non presente tra i “preferenziabili”, ma a tutti noto, comunque il voto al partito sarebbe valido (perchè l’elettore non è riconoscibile), mentre ovviamente la preferenza no. segue

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 13.05.10 10:05| 
 |
Rispondi al commento

Lombroso aveva ragione su tutto, tutto, tutto.
Lo dice uno del sud.

Ivan Casciello 13.05.10 09:55| 
 |
Rispondi al commento

La Spagna annuncia i sacrifici che i cittadini devono fare per salvare i profitti di Santander e company. questo aiuta i mercati azionari!

Infatti, mentre Endesa e le banche fanno profitti record....ecco le misure di Zapatero il comunista:
1) taglio del 5% degli stipendi pubblici e blocco degli aumenti per 1 anno (mentre l'inflazione sale)
2) 6 miliardi di tagli per gli investimenti pubblici
3) 1,2 miliardi di tagli alle spese dei governi locali
4) blocco pensioni
5) stop agli aiuti per le famiglie che hanno figli
6) taglio ai servizi sanitari.

Mercato libero lo dice da due anni:
Bassi salari e taglio del welfare sono una delle soluzioni. Ma così facendo, i cittadini aumenteranno i risparmi e taglieranno i consumi.
Quindi l'economia interna del paese crollerà. Anche perchè nel frattempo l'euro continuerà a scendere importando inflazione che farà diminuire ancor di piu' il potere d'acquisto.

MA LE IMPRESE CHE ESPORTANO NE GODRANNO !!! E I GRANDI IMPRENDITORI E BANCHIERI SORRIDONO.
ECCO LA CURA ZAPATERO...BENVENUTO AIUTO ALLE BANCHE E FUCILATE AI CITTADINI!

http://ilpunto-borsainvestimenti.blogspot.com/

Ma dopo grecia e spagna (e portogallo) tocchera' a noi..

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.05.10 09:50| 
 |
Rispondi al commento

Ciao, da 2 anni sono sposato e vivo in una casa nuova, questa settimana mi è arrivato il bollettino del canone RAI, pur non avendo mai acquistato un televisore...E' una vergogna, si chiama abbonamento e in quanto tale dovrei essere io a decidere se lo voglio o meno, come si fa con qualsiasi abbonameno. Invece no, mi ompongono di farlo altrimenti vado in contro a guai con la finanza. Ma basta siamo nel 2010...Adesso mi rivolgerò al CLIRT, che è uno sportello per disdire il canone RAI legalmente. Bisogna fare qualcosa per questi continui ladrocini.

paolo boysan, castelfranco veneto Commentatore certificato 13.05.10 09:45| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo sarebbe riduttivo liquidare la teoria di Lombroso come pseudoscienza. Infatti, che ci piaccia o no, ciascuno di noi reagisce istintivamente davanti al "diverso" in maniera ostile.

Ciò è provato da diversi esperimenti di laboratorio, in cui a dei soggetti che si dichiaravano non razzisti venivano mostrate foto di individui appartenenti ad etnie diverse. La misurazione degli stati neurofisiologici registrò reazioni di attivazione dovuti alla paura ed altre emozioni negative.

Lombroso, in maniera forse ingenua, ha semplicemente seguito il suo istinto, svelando i nostri pregiudizi culturali.

Davanti al "diverso" io credo che tutto quello che possiamo fare è conoscerlo per sentirlo più simile a noi e riconoscerci in lui.

Perchè in fondo, come disse Einstein, tutti noi apparteniamo a una sola razza: quella umana.

Per vedere la realtà, senza fregature, visitate il sito:

http://www.anakedview.com/

Troverete articoli riguardanti la comunicazione politica, riflessioni sulla società e molto altro...
DR. Davide Lo Presti

spaceboy spaceboy Commentatore certificato 13.05.10 09:42| 
 |
Rispondi al commento

http://www.repubblica.it/rubriche/la-legge-bavaglio/2010/05/12/news/censura_internet-4024364/

L'INIZIATIVA
Con queste norme il governo
vuole colpire anche internet
Limitazioni sui blog e sul 2.0: nel ddl intercettazioni una norma che rischia di passare sotto silenzio
di ARTURO DI CORINTO*

E così siamo arrivati alla museruola per blog e affini. Dopo le proposte legislative volte a impedire la denuncia del racket in maniera anonima sui blog antimafia, dopo quella di trasformare i provider in sceriffi di Internet contro il peer to peer sapendo che la crisi della musica non dipende da quello, dopo le proposte di cancellare il passato scottante che riemerge grazie ai motori di ricerca, invocando per politici e imprenditori il diritto all'oblio, dopo l'intervento sull'inasprimento delle sanzioni per la diffamazione a mezzo Internet, il governo vuole una nuova legge anti-Internet.

Nel Ddl intercettazioni in discussione in questi giorni presso la Commissione Giustizia al Senato c'è in infatti una norma che è passata sotto silenzio a causa dell'enormità di tutte le altre - forti limitazioni e sanzioni all'uso delle intercettazioni per la stampa - ed è l'articolo 28 del disegno di legge 1611 che, ripescato dalla legge sulla stampa dell'8 febbraio del 1948, la aggiorna e la applica anche all'informazione amatoriale su Internet. Che cosa dice questa norma? Che "Per i siti informatici, le dichiarazioni o le rettifiche sono pubblicate, entro quarantotto ore dalla richiesta, con le stesse caratteristiche grafiche, la stessa metodologia di accesso al sito e la stessa visibilità della notizia cui si riferiscono". E aggiunge con una serie di specifiche in legalese che i contravventori alla norma saranno punti con una multa salatissima.

(continua al link)
-----------------------------------------
Porre la massima attenzione,nel marasma e silenzio assorante !!!


Gennaro Giugliano, Napoli Commentatore certificato 13.05.10 09:42| 
 |
Rispondi al commento

Scajola non andrà dai giudici "Perugia non è competente".

Della serie: quando un ministro è al di sopra della legge e della magistratura.

Insopportabile!

cettina d., isola Commentatore certificato 13.05.10 09:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Li chiamarono...briganti - Trailer

il film è stato ritirato dalla vendita e vietato nella distribuzione chissà perchè....sono davvero curioso di vederlo...chi ce l'ha lo copi e lo diffonda a nord, a sud...ovunque...e parlate..parlate parlate...perchè molti non sanno e i libri sono scritti per fare gli eroi...non per raccontare la storia

http://www.youtube.com/watch?v=JkU_3w9P4Zs

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 13.05.10 09:35| 
 |
Rispondi al commento

La religione a scuola fa media: che errore
Il verdetto del Consiglio di Stato danneggia gli studenti che non la scelgono
La religione a scuola fa media: che errore

Il verdetto del Consiglio di Stato danneggia gli studenti che non la scelgono

rendere implicitamente obbligatorio il facoltativo. Trasformare una libera scelta in una convenienza. Gratificare chi opta per l’ora di religione di una condizione di vantaggio rispetto a chi, per le più diverse ragioni, decide di non avvalersene. La sentenza del Consiglio di Stato che stabilisce l’importanza determinante dell’insegnante di religione «ai fini dell’attribuzione del credito scolastico» intacca un principio d’eguaglianza e introduce un criterio di esclusione per chi quel «credito» non può (o non vuole) accumularlo.

C’era un modo migliore per rinfocolare le annose polemiche sull’ora di religione a scuola? Per riaprire l’interminabile contesa sulla rilevanza della religione nella scuola pubblica? La conoscenza della religione cristiana ha un ruolo importantissimo nel nostro patrimonio culturale: ridurla a pratica burocratica da sbrigare per un curriculum scolastico non è però la via maestra per valorizzarla.

La sentenza del Consiglio di Stato ricorre a un escamotage, applicando gli stessi parametri ai corsi «alternativi». Ma tutti sanno che quei corsi sono assenti nella grande maggioranza delle scuole. Con il risultato che si avranno gli studenti che frequentano il corso di religione con una marcia in più, un credito in più, un contributo in più che faccia «media» con le altre materie. E gli altri? Gli altri dovranno dolersi di non aver scelto l’ora di religione. Le loro pagelle partiranno con una penalità, appesantite da una scelta che si rivelerà un handicap. Una libera opzione diventa, di fatto, un privilegio. E ne viene sminuita la stessa religione.

corriere.it

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 13.05.10 09:33| 
 |
Rispondi al commento

VENDETTA…………Non bisogna più andare a votare.
Dobbiamo fare ai politicanti, a loro quello che loro hanno e stanno facendo a noi e alle nostre famiglie.
Dobbiamo farli vivere con una paga da euro 1200, al mese , sui quali però grava una imposta IVA del 20% mediamente, per cui rimangono netti dalle tasse senza considerare, ICI , TASSA RIFIUTI, TASSA TELEVISIONE, ACQUA, ENERGIA ELETTRICA, TELEFONO, ECC. ECC. con questi soldi gli facciamo pagare il mutuo, contratto perché se vi ricordate spronati da “mortadella-vallium” per cui euro 1200- IL 20% DI IVA RIMANGONO 960,00 – euro 400 di mutuo rimangono euro 560,00 per vivere….in un mese si fa un pieno di carburante per totali litri 50 di benzina per un totale di euro 70,00 e rimangono euro 490.00 per vivere. Poi abbiamo luce, gas, acqua, abbonamento tv, tasse locali ed altro ancora euro 125 al mese, e….. rimangono per vivere euro 367.50…… Ora vestitiamoci mangiamo mandiamo i figli all’università o alle superiori……
Ora penso che la situazione economica dei vari non politici ma politicanti sia ben diversa dalla nostra…
Noi però continuiamo a pagare ed in cambio non abbiamo, NULLA, proprio NULLA, nemmeno le visite mediche necessarie, queste, le rimandano da tre mesi……a sei mesi e noi però PAGHIAMO…….Paghiamo per non avere NULLA in cambio……..BASTA, BASTA, BASTA……
Cittadini riprendiamoci quello che ci è dovuto…….CITTADINI RIPRENDIAMOCI QUELLO CHE CI E’ DOVUTO……..
DOVE SONE LE FORZE RIVOLUZIONARIE? DOVE SONO? DOVE SONO......?
DOVE SONO i comunisti.....?
SONO TUTTI IN BARCA, NELLE LORO BARCHE pagate però col mutuo CHE VELEGGIANO.....e/o NEI migliori RIRTORANTI 5 stelle .... CHE SI INGOZZANO O NEI BORDELLI CHE SNIFFANO......
wwwwI VERI PATRIOTI WWWW GLI OTTO DEL CAMPANILE MESSI A TACERE E A MORIRE IN CARCERE….. E PER TROVARE LORO POSTO SONO STATI RILASCIATE TRE BANDE DI ALBANESI.....ASSASSINI.......
WWW I VERI PATRIOTIWWW OGGI “BRIGANTI” MA DOMANI EROI.


PRESTA NOME, firenze Commentatore certificato 13.05.10 09:33| 
 |
Rispondi al commento

Spunta la lista di Anemone Nel 'libro mastro' 350 nomi.

Nella lista figurerebbero politici di alto livello, uomini delle istituzioni e vip. I lavori sarebbero stati eseguiti non solo nelle abitazioni private ma anche in palazzi della politica e in caserme.

PERUGIA, 13 MAGGIO 2010 - UNO SCENARIO inquietante che fa tremare il Palazzo. Esiste una lunga lista, 350 nomi eccellenti, politici, alti funzionari dello Stato e, pare, vertici delle forze dell’ordine. L’elenco sarebbe stato sequestrato dalla Guardia di Finanza in un computer di Diego Anemone nel 2009: allora non gli fu dato peso ma oggi quel documento è nelle mani degli inquirenti perugini che indagano sulla ‘cricca’. Ed assume un rilievo ben diverso.

http://quotidianonet.ilsole24ore.com/cronaca/2010/05/12/330974-computer_anemone.shtml

cettina d., isola Commentatore certificato 13.05.10 09:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dal corriere:

"Rubano tutti, o quasi tutti. Lo dice come un'amara constatazione, con un tono d'impotenza, nei momenti di sconforto, quando aggiunge che non capisce come si possa approfittare di una carica, quella politica, che dà tantissimi benefici, anche finanziari. Benefici che dovrebbero essere un deterrente e che invece a tanti, anche dentro il suo partito, non bastano. Sulle inchieste recenti Berlusconi ha detto poco o nulla. Almeno in pubblico. Ha avuto parole di considerazione per Claudio Scajola, al momento delle dimissioni, ma è il primo a sottolineare, in privato, che l'esperienza politica dell'ex ministro è finita."

Con che faccia..lui che non capisce come si possa approfittare della politica, quando lui stesso e' sceso in campo per salvare le sue societa'..
i suoi uomini non han fatto che applicare la sua stessa deontologia..da piovra.

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.05.10 09:29| 
 |
Rispondi al commento

Fede: "Un Paese come il nostro è contro la mafia, non c'è bisogno che ci sia Saviano"

ORA BASTA.
MERDA non c'e' nessuno che elimini questa merda?

il mondo non ha bisogno di fede.

fede e' un danno per la repubblica italiana.

un paese come l'italia non ha bisogno di fede emilio leccaculo.

aldo casula, cagliari Commentatore certificato 13.05.10 09:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

FAI USCIRE LA ITALCAROGNA CHE E'...

A Firenze centraliniste e venditrici frustate e insultate. Così il call-center diventa un luogo di offese e torture.
Una decina di ex centraliniste e ex venditrici venivano punite con un frustino alla Italcarone.
Italcarone: esempio di lavoro del futuro, "mobilità" e precariato favoriscono lo sfruttamento dei lavoratori.
La Cina è sempre più vicina: più doveri e meno diritti.
Quante Italcarogne ci sono e sorgeranno??? Troppe!!!

IN TE.

By Gian Franco Dominijanni


* condividi
*
*
*
* .





Parco auto, crescita infinita in Italia
siamo oltre i 36 milioni
Negli ultimi anni le vetture circolanti in Italia sono aumentate ancora, del 4,9%: abbiamo la più alta concentrazione di macchine in Europa grazie all'incredibile rapporto di 59 vetture ogni 100 abitantidi .
In attesa di restare paralizzati in mezzo al traffico ed all'inquinamento continuiamo a comprareperchè siamo Italiani e furbi.

cesare beccaria Commentatore certificato 13.05.10 08:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non ero a conoscenza di tal ob rorio!
veramente vogliamo tenere l'Italia unita?
W la divisione per Regioni anzi per Province anzi per Città anzi per condominii!

Fior di Loto 13.05.10 08:53| 
 |
Rispondi al commento

Si parte con la riduzione e il successivo congelamento degli stipendi dei funzionari pubblici. Un taglio progressivo che colpirà i redditi più alti e non risparmierà neanche il governo che limerà le sue retribuzioni del 15%.
Aspettiamo l'esempio dei governasnti italiani , per loro basterebbero una riduzione del 40 % per continuare ad essere ricchi, tanto la casa non la pagano.

cesare beccaria Commentatore certificato 13.05.10 08:49| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe ciao a tutti

Chi vi scrive è un accanito frequentatore del blog, nato e vissuto a Torino ma 100% meridionale di sangue.
Apprezzo moltissime delle iniziative e delle informazioni che il blog diffonde (e meno male che esiste questo blog!!!).
Non è però questo il caso.
Trovo eccessive le critiche verso un museo dedicato a un personaggio si controverso, e a una pagina buia della nostra storia (e non è l'unica purtroppo...)
L'intendo del museo, a mio avviso (non ci sono stato), come quello di ogni altro museo, è semplicemente di "raccontare" un approccio di studio che si definisce superato anche nella pagina del suo sito.
Non c'è alcun intento, credo, di rivalutare una figura storica o un periodo culturale per l'appunto "superato".
Voler chiudere il museo equivale a dire che a Roma il colosseo sarebbe da abbattere perchè vi si consumavano atroci delitti, mentre invece è ora un simbolo internazionale de nostro paese e della romanitá.

Francesco A 13.05.10 08:44| 
 |
Rispondi al commento

Però caro Beppe com'è il destino.
Se non fosse successo quel che è successo io, che sono piemontese purosangue da infinite generazioni, figlio di un piemontese doc e guarda un pò.... di una Bresciana (ai tempi ancora sotto gli Asburgo), come avrei potuto sposare quella magnifica donna calabrese che mi ha dato due stupendi figli (maschio e femmina)dai quali sono pure diventato nonno.
Se non fosse successo quel che è successo come avrebbe fatto mio padre a trovare (andandolo a prendere alla stazione FFSS) un collaboratore di lavoro di CATANIA tanto bravo e lavoratore da raddrizzare le sorti dell'azienda? tanto da far dire a mio padre in dialetto piemontese "...e poi dicono che i meridionali sono pelandroni!".
Se non fosse successo quel che è successo chi avrebbe incontrato chi e la vita per qualcuno forse è stata peggiore ma per altri migliore.
Il tuo post fa parte del racconto del terrore malvagio che poi alla fine tramite il dolore si rigenera e trascende nella bontà della quale sono ancora permeate le persone ragionevoli.
Il popolino è per sua natura ignorante.
Il razzismo esiste se uno lo vuole vivere.

Franco Rattone, Biella Commentatore certificato 13.05.10 08:42| 
 |
Rispondi al commento

Pero'!
Niente male come nuova utilizzazione della pubblicita'.

Gli spot televisivi sono ormai stanchi e quasi obsoleti.

La pubblicita' sui giornali e' quasi in estinzione.

Quella radiofonica quasi ininfluente.

Rimane questa nuova via: la migliore in assoluto.

Ci si fa un blog, si inseriscono argomenti pseudopolitici ma soprattutto tutti quelli che possono eccitare la frustrazione della gente e la sua avversione verso i poteri, qualunque essi siano.

Dopo di che, quasi con noncuranza, si inseriscono nello stesso blog i "messaggi promozionali"

Compra questo libro, compra quel dvd, non dimenticare la tua copia, etc etc etc.

E' veramente rimarchevole il metodo usato per raggiungere un fine (la vendita di prodotti) con un mezzo (la persuasione occulta all'acquisto)

Complimenti a chi lo ha inventato.

Business innanzitutto.
Il resto sembra venire prima ma viene sempre molto ma molto dopo.
Se viene.

La supidita' umana e' infinita.
Ma anche la sua eccelsa scaltrezza.

Il fine e il mezzo. 13.05.10 08:40| 
 |
Rispondi al commento

ancora fatti che coinvolgoni i politici e sopratutto quelli al governo....

quanto manca?

io sonmo pronto ! ! !

valter p., roma Commentatore certificato 13.05.10 08:37| 
 |
Rispondi al commento

STATUS QUO

nel 150esimo dell'unità d'italia serve raccontarla giusta la storia della unificazione visto che la lega nord la mistifica.

che poi accada quel che accada. saranno le inerzie e le mobilitazioni italiote a deciderlo. non credo dipenda da altri.

ma che almeno la si racconti giusta la storia dell'unità. i briganti forse erano partigiani della resistenza. forse è stata più una annessione. certo l'oro delle banche meridionali - e si studia all'università - ha finanziato l'industrializzazione del nord. e la manodopera pure è affluita dal sud.

così che la storia che hanno in testa i leghisti veneti e lombardi non s'è mai svolta com l'ex cantante (!) ed ex quasi laureato in medicina (!) con feste di laurea a ripetizione (!) bossi. i cazzari son andati al governo e ora rubano pure!

siamo nel solito paese del familismo amorale con il placet legaiolo a guardar il pluri-bocciato alla maturità andar in consiglio regionale lombardo a 10.000 euro al mese! quindi che c'aspettiamo?

che dire della igienista dentale, che per il solo fatto d'esserglisi appoggiata addosso per sostituirgli la protesi rotta dal souvenir di tartaglia, forse gli ha dato l'impressione che gli si rizzasse ancora, e s'è ritrovata lanciata anch'essa in consiglio regionale lombardo, con quel segaiolo di formigoni?

gennaro esposito 13.05.10 08:25| 
 |
Rispondi al commento

è giusto che si celebri l'unità di questa nazione riconoscendo i giusti meriti agli artefici del rinascimento.
si celebri, oltre che a Cavour e Garibaldi, anche Lombroso, Cialdini, Liborio Romano, Tore 'e Criscienzo, Francesco Crispi, la massoneria inglese, i bulgari della spedizione dei mille, ecc. ma si celebrino a livello nazionale, dedicando ampio risalto alle loro gesta, che hanno portato all'attuale stato masso-mafioso italiano.

Nello Esposito 13.05.10 08:17| 
 |
Rispondi al commento

Mi piacerebbe che tutti i Piemontesi di buon senso aderissero all'appello del connazionale. Ci sono momenti in cui una persona, sola davanti allo schermo di un computer, prova vergogna per colpe non sue. Ecco, leggendo il post per la chiusura del museo dedicato a Cesare Lombroso mi sono vergognata profondamente di essere piemontese da generazioni.

PIERA P., BISTAGNO Commentatore certificato 13.05.10 08:04| 
 |
Rispondi al commento

Mi è appena arrivata una e-mail e ve la voglio girare,
Oggetto: 7%
Un sant'uomo ebbe un giorno da conversare con Dio e gli chiese:
«Signore, mi piacerebbe sapere come sono il Paradiso e l'Inferno» Dio condusse il sant'uomo verso due porte.
Ne aprì una e gli permise di guardare all'interno.
C'era una grandissima tavola rotonda.
Al centro della tavola si trovava un grandissimo recipiente contenente cibo dal profumo delizioso.
Il sant' uomo sentì l'acquolina in bocca.
Le persone sedute attorno al tavolo erano magre, dall'aspetto livido e malato.
Avevano tutti l'aria affamata.
Avevano dei cucchiai dai manici lunghissimi, attaccati alle loro braccia.
Tutti potevano raggiungere il piatto di cibo e raccoglierne un po', ma poiché il manico del cucchiaio era più lungo del loro braccio non
potevano accostare il cibo alla bocca.
Il sant'uomo tremò alla vista della loro miseria e delle loro sofferenze.
Dio disse: "Hai appena visto l'Inferno".
Dio e l'uomo si diressero verso la seconda porta.
Dio l'aprì.
La scena che l'uomo vide era identica alla precedente.
C'era la grande tavola rotonda, il recipiente che gli fece venire l'acquolina.
Le persone intorno alla tavola avevano anch'esse i cucchiai dai lunghi manici.
Questa volta, però, erano ben nutrite, felici e conversavano tra di loro sorridendo.

Il sant'uomo disse a Dio : «Non capisco!»
- E' semplice, - rispose Dio, - essi hanno imparato che il manico del cucchiaio troppo lungo, non consente di nutrire se' stessi....ma
permette di nutrire il proprio vicino. Percio' hanno imparato a nutrirsi gli uni con gli altri !
Quelli dell'altra tavola, invece, non pensano che a loro stessi...Inferno e Paradiso sono uguali nella struttura...la differenza la portiamo dentro di noi!!!
Mi permetto di aggiungere..
"Sulla terra c'è abbastanza per soddisfare i bisogni di tutti ma non per soddisfare l'ingordigia di pochi.
I nostri politici e potenti, hanno capito tutto. Il paradiso è in Italia..........

Renzo Rossi 13.05.10 07:48| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 25)
 |
Rispondi al commento
Discussione

X Green Girl

Che c'è di più importante della propria STORIA?

Tu conosci la tua storia (personale) oppure hai rimosso per esempio tutto quello che va dai 3 ai 7 anni?

Odi il tuo passato (personale) o lo ami e ci pensi di tanto in tanto?

Si chiama STORIA, che sia personale o collettiva.

Senza la tua storia non saremmo niente!

Pippo J. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.05.10 07:46| 
 |
Rispondi al commento

X PAOLA

Quello di Grillo non è REVISIONISMO STORICO.

E' VERITA' NEGATA!

Il revisionismo storico è un'altra cosa!

Qui è stato fatto un massacro immane ed è negato da tutti i politici e quasi tutti gli storici. Come conseguenza di ciò gli italiani ancor OGGI non credono all'Italia ma solo alla Nazionale di Calcio.

Come fanno gli italiani a credere nell'Italia ed a amarla quando gli si viene negato il più elementare diritto di conoscere
la propria storia?????


Secondo la rivista Gesuita CIVILTA' CATTOLICA, una delle riviste più antiche del mondo
(ha quasi 200 anni di storia) ci sono stati
1 MILIONE DI MORTI al SUD tra il 1860 e 1870.

E' un dato proveniente da una fonte affidabilissima!

Credo che se tu vai nella sede della Rivista, forse potrai leggere la copia originale del tempo

Questa si CHIAMA STORIA.

E tutti festeggiano l'unità negando la storia.

E alla FINE NESSUNO, DEL NORD o DEL SUD, crede a questi festeggiamaneti.

Al limite, chi ci va, ci va per mangiare i pasticcini, se ci sono :)

Pippo J. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.05.10 07:42| 
 |
Rispondi al commento


i giudici che saranno chiamati ad applicare la legge anti-ontercettazione contro i giornalisti che esercitano il diritto di cronaca la applicheranno pedissequamente oppure faranno carico alla corte costituzionale dei rilievi di incostituzionalità?

firmeranno come il firmatore seriale napolitano?

certo non insabbieranno come la magistratura romana.

forse non si adegueranno allo stile comportamentale del CSM quando valuta de magistris e la procura di salerno.

che paese di merda! siamo sempre ai tempo di masaniello! tangentoli si tangentopoli no ed intanto il ministro non va più dai giudic. mentre gugliotta da vittima si fa uan settimana di cella che c'è voluta l'italia intera per tirarlo fuori! e c'ha ancora la pendenza di resistenza. a cosa? ai colpi del manganello di quei folli in divisa antisommossa alla pinochet?

ora chiedono sacrifici come se fosse stato lo stato sociale a creare la crisi e non le banche speculatrici e le vendite allo scoperto! gioco d'azzardo chiamato finanza e borsa valori!

l'assolutizzazione della dottrina economica fa si che la reazione alla falla che riempirà tutto il mare del mondo del petrolio che fuoriesce dalla crosta terrestre sino all'estinzione dell'ecosistema globale, porti ad una tassa di 1 centesimo su ogni barile di petrolio estratto dalle compagnie petrolifere addette all'estinzione del pianeta!!!

gennaro esposito 13.05.10 07:41| 
 |
Rispondi al commento

il revisionismo storico sull'unità d'Italia va sempre bene ... magari concentriamoci sul qui ed ora

Paola F 13.05.10 07:19| 
 |
Rispondi al commento

Ieri in Rai il povero Cota con la clasica forma berlusconiana di giustificare una porcheria con degna ipocresia, Parlava dall' enmendamento "grappino" proposto di questi farabutti di ultra destra per a chi retirano la patente per guidare ubriachi permeterebbe 3 ore di guida libera, dicendo che "povera gente cosa fa senza macchina in quelli paesini?"

Il problema che parlava davvanti a due parenti di persone morte per questi ubriaconi maledetti

codardi che non solo uccidevano la gente ma poì escapano, cosa normale in loro "cultura".

Mi permetto di dirgli... psiuuuuuuuuuu leghisti:

ANDATEVENE A FANCULO SEMPRE E OVUNQUE!

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.05.10 07:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Busti in bronzo e marmo rubati dal "quadrato degli uomini illustri", parte monumentale dell'antico cimitero di Napoli di Poggioreale, sono stati trovati dalla polizia municiplae


....era arrivata la segnalazione da parte del responsabile del Servizio autonomo servizi cimiteriali del Comune di Napoli che denunciava la scomparsa dal cimitero monumentale di diversi busti da un periodo di tempo non definibile. Le indagini hanno permesso di individuare nel deposito le opere d'arte trafugate, occultate tra suppellettile varia. I busti, rinvenuti insieme a crocifissi , quadri, angeli, candelabri e piedistalli, sono stati fotografati e repertati

Green Girl Commentatore certificato 13.05.10 07:10| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori