Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il sorpasso di Tonga


festival_giornalismo.jpg
Nell'isola di Tonga, isola dell'Oceania, capitale Nuku'alofa, regna George Tupou V. Tutta l'industria è nelle mani della sua famiglia. La corruzione è molto diffusa. Nella classifica per la libertà di informazione Tonga ci ha superati. Se i tongani sono semi liberi e producono banane, gli italiani cosa sono e cosa producono?
"Freedom House ha pubblicato la nuova classifica della libertà di stampa. Sostanzialmente siamo rimasti tra la 72° e la 75° posizione, ma ci siamo confermati l'unico Paese dell'europa occidentale "parzialmente libero". Complimenti a Tonga che dopo un lungo inseguimento (l'anno scorso eravamo pari) ci ha superato. Ora attendiamo il sorpasso di Namibia e Timor Est. Comparazione dei dati 2009/2010." Alessandro Beneduce

3 Mag 2010, 22:17 | Scrivi | Commenti (19) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

personalmente credo che si sia diffusa una sorta di psicosi da buon giornalismo. mi spiego: in italia nn manca la libertà di stampa, quella grosso modo c'è, quello che è in totale deficit è la libertà del giornalista, o meglio la percezione che questi ha della propria libertà, fattore che inevitabilmente si ripercuote sul modo di fare informazione.
biagi, santoro, luttazzi, guzzanti sono stati in qualche modo utilizzati per creare il mito dell'inesistenza di una libertà d'informazione. quello che percepisco è una sorta di complotto del complotto. per quello che vedo è più la paura di essere epurati che nn l'effettiva consistenza di un'epurazione che produce un giornalismo a perdere.
questa almeno è la mia modestissima opinione.

antonio de vivo 05.05.10 18:12| 
 |
Rispondi al commento

Domani Giovedì 6 Maggio saremo ancora una volta sotto le Sedi RAI per chiedere una informazione pubblica al servizi dai cittadini e libera dai partiti.. http://www.valigiablu.it

Francesco d'Elia (newmediologo), Roma Commentatore certificato 05.05.10 15:53| 
 |
Rispondi al commento

Ma come nessun commento? Il commento non si è fatto attendere molto: "C'è fin troppa libertà di stampa"

http://www.repubblica.it/politica/2010/05/04/news/berlusconi_stampa-3817498/

Roberto C. 04.05.10 19:33| 
 |
Rispondi al commento

la cosa più eclatante è che la notizia, ancora una volta, è passata in sordina, silenziosa. Ansa non ne ha parlato. Ma ha preferito dedicarsi agli spaghetti con le telline:
http://riciardengo.blogspot.com/2010/05/ovvio-che-ansa-non-ne-parli.html

Riciard 04.05.10 17:46| 
 |
Rispondi al commento

Ma avete visto che su 900 persone che vedono quel video IMMONDO nessuno ha lasciato un commento? Io ci ho provato ma c'e' scritto ancora PENDING... ovvero qualcuno lo deve approvare...
CODARDI

Andrea Cesarini, Galway Irlanda Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.05.10 16:43| 
 |
Rispondi al commento

TONGA-ITALIA=1-0

sandro m., san vincenzo (li) Commentatore certificato 04.05.10 16:33| 
 |
Rispondi al commento

c'era una volta la libertà di stampa.... questa orami sconosciuta... e come libertà di stampa mettiamo anche internet visto che tentano senza poterci riuscire di mettere il bavaglio anche alla rete... creando comunque disagi per un'informazione libera ed indipendente

Bruno Cinque (b5), Trieste Commentatore certificato 04.05.10 16:07| 
 |
Rispondi al commento

L'italiano è.... è.... non mi viene in mente un'aggettivo giusto... uno stupido accomodante, ecco credo che sia questo, finche' ha un po' di ministra nel piatto si arrangia, al massimo sbraita un pochettino, ma trova il modo di accomodare il disguido. Se l'italiano e' cosi' per farlo incazzare veramente bisogna levargli tutto ma proprio tutto, ed e' per questo che spero che al governo, Silvio, ci resti fino a quando a ridotto gli italiani a Barboni, cosi' insorgeranno per forza di fame.
Se berlusconi non finisse la sua legislatura resteremmo in bilico fra il povero e il miserabile, ma sempre e comunque con la speranza: "ma c'è la possiamo fa! Arrangiamoce...", che è la rovina della Rivoluzione. L'accomodamento e' la rovina per ogni tipo di cambiamento.
Scusate gli errori, sono ignorante.

Coco Fiandrino, Buriasco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.05.10 13:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dopo un periodo di caos la storia ci insegna che è necessario un periodo di tirannia.
Il monopolio dell'informazione è una specie di dittatura.
Inutile lamentarsi ora, quando la colpa è soprattutto di chi ha preso le cose alla leggera e ha pensato soprattutto ai diritti e non ai doveri.
"carmina non dant panem", produzione e tecnologia, altro che cinema, canzoni e teatro.
La maggior parte degli esseri umani non è libera perchè non è indipendente nell'animo. L'informazione c'entra poco.
La scuola è stata la causa dell'omogeneizzazione dei pensieri.
Come volete che le persone siano libere quando ti insegnano fin da piccoli "come e cosa" si deve pensare?

Marco Callegaro 04.05.10 12:29| 
 |
Rispondi al commento

Un altra cosa interessante che emerge dalla classifica è che Iraq e afghanistan, rimangono terre non libere....alla faccia delle guerre per la libertà, e che la libia grande amica dell'italia è quartultima....

vittorio abelar 04.05.10 12:27| 
 |
Rispondi al commento

Non mi stupisco del risultato,anche a Reggio E. dove vivo l'informazione locale è in linea con quella nazionale,per una rete tv va tutto bene ,per l'altra tutto male.

fausto cavalli 04.05.10 10:56| 
 |
Rispondi al commento

Siamo nell'era dei mezzi di comunicazione non dell'informazione...possiedi i primi e il gioco è fatto.Aggiungiamo il fatto che non leggiamo,ci accontentiamo di quel che passa il convento,chi ci insegna a usare il cervello?.Su di noi tutto può passare,tutto può essere fatto.Siamo messi peggio di quanto accadeva nei '70/'80 e tangentopoli.Non abbiamo fondo.

ANTONIO ATZENI, maserada-Tv- Commentatore certificato 04.05.10 10:35| 
 |
Rispondi al commento

Il PADRONE della RAI ordina che si convincano gli utenti TV che il nucleare è cosa buona e giuta...e i SERVI OBBEDISCONO, Vaticano compreso.

http://www.9online.it/blog_emergenzarifiuti/2010/04/29/nucleare-la-benedizione-del-vaticano-e-dellenel/

manuela bellandi Commentatore certificato 04.05.10 00:24| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE
SE VOGLIAMO SUPERARE TONGA I NOSTRI DIPENDENTI DOVREBBERO METTERSI D'IMPEGNO MA MOLTO IMPEGNO
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 04.05.10 00:05| 
 |
Rispondi al commento

Che schifo !!!!!!!!!!!!!!!
mi fate schifo!!!!!!!LE VOSTRE BUGIE DI MERDA!!!!!
giornalisti di merda solo per nascondere i lucri dietro sto schifo!!!!!!
Perche non parlate dell estrazione di uranio in NIGERIA?
dell accordo GEDDAFI-BERLUSCONI -SARKOSY
delle guerre civili alimentate per lo sfruttamento di uranio e la conseguente costruzioni di centrali nucleari?
dello smaltimento dei rifiuti radioattivi?
di tecnologia vecchia?
paura del nucleare tranquilli è come la paura di volare......MAVAFFANCULO!!!!!
eh ? mi faTE VOMITARE!!!!!!!!

tomas schon 04.05.10 00:04| 
 |
Rispondi al commento

AH AH AH!
forza italiani!!!!
che il fondo del baratro è VICINO!!!!
voglio vedere che faccia faranno quando si sveglieranno da questo torpore mentale.

Paolo R., Padova Commentatore certificato 03.05.10 22:41| 
 |
Rispondi al commento

Si pero' l'Italia sara' prima nella classifica "Cerebrolesi da TV spazzatura".

Ro S 03.05.10 22:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori