Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il trio degli Esteri


Freedom_Flotilla.jpg
Tutto il mondo ha condannato senza esitazioni l'attacco della marina israeliana contro Freedom Flotilla tranne il magnifico trio degli Esteri italiano: Nirenstein, Mantica, Frattini.
"Esprimo grande rammarico per i morti e i feriti, ma è necessario sottolineare che la flottiglia ha portato avanti una provocazione che nulla ha a che vedere con intenti umanitari, altrimenti avrebbe accettato la richiesta che Israele le rivolgeva da giorni di far attraccare le navi al porto di Ashdod per essere ispezionate prima di far passare i doni a Gaza. La flottiglia ha invece raggiunto il proprio obiettivo, ovvero creare una grave crisi nei rapporti internazionali con un'azione di disturbo da parte di gruppi simpatizzanti di Hamas a bordo della nave. L'organizzazione terroristica, va ricordato, ha giurato di distruggere Israele e governa la Striscia di Gaza illegalmente da 3 anni danneggiando in primis la popolazione palestinese''.Fiamma Nirenstein, Vicepresidente della Commissione Esteri della Camera
"Non ho ancora elementi sufficienti per capire cosa sia successo ma la questione era nota da giorni. Questa vicenda si può classificare come una voluta provocazione: aveva un fine preciso, politico... Possiamo discutere sulla reazione israeliana, ma pensare che tutto avvenisse senza una reazione di una qualche natura era una dilettantesca interpretazione di chi ha provocato questa vicenda. Credo che in operazioni di guerra così delicate queste azioni spettacolari servano solo a peggiorare la situazione e a rendere ancora più impraticabile la strada del dialogo... Mi pare, che sia in atto una voluta provocazione per vedere fino a che punto Israele reagisce. Poi, sul merito della reazione israeliana, non do giudizi perchè ancora non conosco bene i fatti ma sperare che Israele non reagisse era un'illusione. Il principio della rappresaglia israeliana è un principio conosciuto nel mondo" Alfredo Mantica, sottosegretario agli Esteri
"Per una versione definitiva sarà necessario attendere maggiori informazioni da Israele", Meir ha detto che l'esercito israeliano è stato "costretto a reagire" dopo la decisione della Flottilla di "forzare il blocco... secondo quanto dichiarato dagli stessi organizzatori, la missione non era '''destinata a consegnare aiuti umanitari, ma a rompere l'assedio di Israele". Franco Frattini, ministro degli Esteri

31 Mag 2010, 19:25 | Scrivi | Commenti (154) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

IL NR. 1
DEGLI
007
MONDIALI

E’ il Generale James R. Clapper Jr. il nuovo numero uno degli 007 mondiali.
Mr. Obama annuncerà la sua nomina oggi 5 giugno, dal giardino delle rose della casa bianca.
Licenziato da Rumsfeld nel 2006 e riassunto da Gates nel 2007 ha ricoperto vari incarichi nel mondo dell’intelligence USA, da oggi Clapper Jr. è a capo della “National Intelligence” e coordina tutte le agenzie di intelligence del paese.
Con un budget di 50 miliardi di Dollari è oggi uno degli uomini più potenti della terra. Dalla qualità delle sue informazioni dipenderanno molte delle decisioni, nel campo del terrorismo internazionale e non solo, che Obama e il mondo prenderanno nei prossimi mesi.
Nominando un soldato anzichè un civile nel ruolo di “Chief National Intelligence”, Obama conferma che si sta combattendo una vera guerra a tutto campo.

Paolo Zinni

paolo zinni, bergamo Commentatore certificato 05.06.10 08:00| 
 |
Rispondi al commento

A parte tutto quando viene detto di discutibile sugli ebrei in quanto tali e non sul governo israeliano, dimenticando cosa e chi c'era nei territori prima del 1948, ricordo che Marco Travaglio è un convinto filo-israeliano.
Perciò tirarlo in mezzo per lodarlo da parte di chi poi si indigna verso coloro che non vogliono tacciare di nazisti gli israeliani, mi pare un tantino contraddittorio.

Luca Meni 05.06.10 00:29| 
 |
Rispondi al commento

Tutta questa storia serve solo ai Turchi per espandere il loro potere in Medio Oriente. Questo si nasconde dietro ad una finta missione di pace che ha gabbato molti ingenui (sia spettatori che partecipanti, una trappola in cui i militari Israeliani sono caduti come allocchi perchè non c'è stata regia politica. Attenzione al pericolo dell'espansione Turca....

Mino Gallazzo 04.06.10 15:28| 
 |
Rispondi al commento

Avevo molta stima e molta solidarietà per gli ebrei che tanto avevano sofferto per le sofferenze inflitte dai nazisti. Oggi devo purtroppo ammettere che gli israeliani si stanno comportando forse peggio dei loro aguzzini.

Antonio Volpe 03.06.10 11:03| 
 |
Rispondi al commento

Non prestiamoci al solito gioco. L'esercito e chi ha oggi il potere in Israele ha purtroppo bisogno della paura e delle minacce esterne per tenere al guinzaglio il Paese, esattamente come i governi arabi hanno bisogno di Israele per giustificare anacronismi sociali e totalitarismo. I pacifisti, i laici, chi promuove confronto e scambio di idee sono il naturale bersaglio. Non attribuiamo tutte le colpe alla gente che vive sequestrata di qua e di là da Gaza, similmente a noi italiani nel paese di Berlusconi. Rispetto ad altri popoli abbiamo avuto la fortuna di consumare nella nostra storia millenaria tutte le possibili passioni: guerresche, religiose, civili e politiche. Per questo oggi riteniamo questa roba buona al massimo per qualche sceneggiato in tv. Le responsabilità sono militari come sono della classe dirigente di difendersi attraverso l'isolamento del paese.

Peter Amico 02.06.10 12:53| 
 |
Rispondi al commento

..non per ignoranza,ma per le confuse e soggette ad interpretazione"notizie"che non mi ritengo bene informato e se posso permettermi,penso che anche chi vive in quei luoghi,cioè ambedue le popolazioni possano capire bene perchè succede quel che succede(mi riferisco al fatto dell'informazione);ma se penso che i militari israeliani abbiano agito con tale barbaria contro dei civili non armati,posso ben immaginare cosa possano fare nella striscia di Gaza...

mario caruso 02.06.10 10:39| 
 |
Rispondi al commento

finalmente si scopre che chi ha provocato tutti i disastri economici e che in seguito sono sfociati in conflitti,si sentono attaccati da pacifisti.Questi BASTARDI dovrebbero MORIRE tutti quanti per mano del loro DIO che pure hanno ucciso. Sono delle carogne marce,parassiti sfruttatori,indegni di vivere fra gli altri.Stesso trattamento che dovrebbe essere riservato come quello per il nanobastardo,NON consumiamo più nessun prodotto che immettono su mercati,facciamoli MORIRE nella loro stessa AVIDITA', si ingozzano di soldi, non ne hanno mai abbastanza,hanno fra loro personaggi che si derubano a vicenda eppure continuano con quella MALEDETTA ECONOMIA nel tentativo di giustificare tutte le PORCHERIE che stanno consumando per opprimere un popolo debole.BASTARDI ISRAELIANI DI MERDA MORITE SCHIATTATE VOI E TUTTO IL VOSTRO DANARO MALEDETTI,voi che credete profondamente in DIO,lo stesso DIO vi PUNIRA' nel modo peggiore che possiate aspettarvi luridi delinquenti.

emi f., voghera Commentatore certificato 02.06.10 00:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cavolo che idea ! e se facessimo rientrare il territorio dello Stato di Istraele nel nostro ultimo meraviglioso CONDONO ? risolveremmo il problema antico del " ma di chi è 'sto pezzo di terra ? " e saremmo finalmente TUTTI felici e contenti ognuno legittimamente nel suo !

david carella 01.06.10 21:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I nomi ed i cognomi non mentono : Fiamma è chiaro a tutti, Nierenstein in tedesco significa calcolo ai reni. Un nome ed una garanzia! Cosa d'altro ci si può aspettare da lei?

ermanno de gregorio 01.06.10 20:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Israele continua con i soui comportamenti criminali nella striscia di Gaza e ci dobbiamo sopportare pure le stronzate di queste puttane della diplomazia Italiana bananara.

Simone ., Sassari Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.06.10 20:18| 
 |
Rispondi al commento

caro Stephan di Bologna, vorrei chiederti una cosa:
ma il territorio dove sorge lo Stato di Israele di chi era?
Chi viveva in quel territorio prima che arrivassero gli ebrei?
I palestinesi nella Seconda guerra mondiale non ci erano entrati, il territorio era un protettorato Inglese.
Hanno tirato fuori che Dio diede tantissimi anni fà quel territorio al popolo Ebraico, allora noi italiani vogliamo nuovamente i territori che erano della Roma Imperiale di 2000 anni fa, visto che ora ognuno può richiedere quello che migliaia di anni fà era di loro.

albert 01.06.10 19:59| 
 |
Rispondi al commento

frattini è quell'imbecille ministro degli esteri di quel governo illegale composto da mafiosi, con a capo quell'imbecille ladro-drogato di berlusconi. cosa vi aspettavate da quest'accozzaglia di delinquenti?

giuseppe Picchio, orvieto Commentatore certificato 01.06.10 18:41| 
 |
Rispondi al commento

Tre personaggi da sempre abituati ad essere servi.

mario casini 01.06.10 16:49| 
 |
Rispondi al commento

No comment

Sabina M 01.06.10 16:39| 
 |
Rispondi al commento

le solite sbrodolate di diritto...tutto vero per carità ma questo atteggiamento (tipico italiano) non risolve niente! lasciamo che se la sbrighi la NATO sta menata delle acque internazionali e concentriamoci sui palestinesi! sono loro che soffrono! sembrate tutti così scaldati su condannare Israele, su chi conosce meglio il diritto internazionale, ma non ho ancora visto nessuno scrivere qualcosa su come si potrebbe fare a fare arrivare gli aiuti in modo corretto senza forzare alcun blocco. Sono nervosi e tesi come le corde, non sono giustificati a sparare, assolutamente...ma non porvochiamoli e concentriamoci sullo scopo di aiutare la popolazione. Basta scatenarsi contro Israele, abbiamo capito che sono criminali, basta.

Stephan M., Bologna Commentatore certificato 01.06.10 16:32| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Qualche anno fa già scrivevo di Fiamma Nirenstein e mi chiedevo se per la sua costante opera di disinformazione e propaganda non rivestisse qualche ruolo ‘non ufficiale’ presso l’Ambasciata israeliana. Poi, in breve tempo, la nostra si è rivelata politicamente facendosi eleggere parlamentare nelle liste di AN: l’unica ebrea fascista di cui io sappia…in Italia.
Cosa si può dire di questa sua versione e di questo suo giudizio dei fatti di ieri che non sia una banalità?
1. Prima di tutto che se l’intento della flottiglia era un atto dimostrativo volto a sfidare in quanto illegale il blocco di Gaza non aveva senso che chiedessero il permesso. Se no, che atto dimostrativo sarebbe? Vale per ogni manifestazione contro abusi, illegalità e ingiustizie.
2. Hamas non governa illegalmente in quanto vinse le elezioni più democratiche del Medio Oriente, come fu opinione degli osservatori ONU. Semmai è Abu Mazen, perdente alle elezioni, che sostenuto da americani e israeliani ad uso di finti negoziati per finti risultati si è mantenuto illegalmente al potere.
3. In quanto alla logica che i palestinesi si fanno male da soli sostenendo Hamas e combattendo Israele, be’ qui siamo all’ipocrisia più estrema: perché combattere per la libertà e contro le ingiustizie se sai che devi affrontare la repressione? Siamo al gioco delle tre carte: la colpa è delle vittime!
Complimenti alla Mata Hari de noantri!

Fabrizio Salmoni 01.06.10 16:28| 
 |
Rispondi al commento

"Per una versione definitiva"......

attenderemo che il governo israeliano abbia un paio di minuti per parlare con un "cotanto" ministro degli esteri italiano, spiegando a "cotanto" che si fanno i cazzi loro, perchè l'italia, in ambiente internazionale, grazie alla lega nord che "comanda" in parlamento, è vista come un paese razzista, xenofobo e degno della "minima" stima, e di conseguenza vale come il due di picche a briscola.
quando avranno trovato, forse, i due minuti, rispoderanno a "cotanto" di non rompere i coglioni, altrimenti telefoneranno ad obama, che telefonerà al nano di turno, per dirgli che l'abbronzato è irritato con il nano semiabbronzato puttaniere, di continuare a pensare a rubare tramite la protezione civile, scoparsi le ministre che con tanto "acume" ha messo lì a fare numero, e di non intromettersi in affari intenazionali nella quale non capisce una mazza.
allora il micronano telefonerà piangendo a putin, lamentandosi della scortese risposta di obama.
putin parlerà con obama che gli consiglierà di scaricare il poco attendibile ed ultrainquisito, di conseguenza prossimo carcerato, minipremier italiano, ed allora putin ritelefonerà al micronano per consigliargli di andare a villa certosa per prendersi una bella razione di raggi ultravioletti solari, in attesa che gli arrivino le centrali nucleari francesi e russe comperate di seconda mano, che invece gli daranno la quotidiana razione di raggi "X"!
nel frattempo gli italiani "rapiti" dai "democratici" israeliani verranno castigati per non essersi fatti i cazzi loro.
ma nel frattempo bruno vespa avrà fatto il plastico della nave "pirata" e durante una drammatica puntata di porta a porta, per l'occasione ciamata "oblò ad oblò", convincerà gli italiani che i 6 pirla erano comunisti pagati da garibaldini rossi con tendenze vietcong, ed il tutto finità a tarallucci e vino grazie alla valida diplomazia italiana, conosciuta e stimata in tutto il mondo, isole comprese.

amen!

il Mandi Commentatore certificato 01.06.10 15:59| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

parlavo anni fa con un amico che era stato in isaele a lavorare e mi diceva che sono gente ottima, emancipata, laica e amichevole. il problema e' che da loro c'e' una propaganda, molto piu' pesante addirittura della nostra, che tiene la gente nella paura attuata da un'elite di estremisti religiosi e destroidi che sono riusciti a costruire negli anni.
la propaganda feroce non l'ha inventata berlusconi, e' una tecnica che da sempre certe caste hanno usato per tenere il cervello della gente costantemente sotto scacco.
le "menti finissime" ( e diaboliche) non esistono solo da noi.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 01.06.10 13:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si, subito!!! non comprate codice a barre 729
Concordo in toto!

Andrebbe applicato l'embargo così come si applica in tutti gli stati definiti INCIVILI dagli stati INCIVILI CHE COMANDANO!!!!!!

L'unica azione concreta che si può fare oltre ad esprimere la nostra solidarietà ed il nostro sgomento difronte ad atti terroristici e quello di boicottare Israele. L'operazione è più semplice di quanto possa sembrare.

Se il codice a barre dei prodotti cominciano per
729 non acquistateli

altrimenti continuerete a finanziare i neonazzisti israeliani.

Orazio F, Manchester Commentatore certificato 01.06.10 13:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Mi pare, che sia in atto una voluta provocazione per vedere fino a che punto Israele reagisce. Poi, sul merito della reazione israeliana, non do giudizi perchè ancora non conosco bene i fatti ma sperare che Israele non reagisse era un'illusione. Il principio della rappresaglia israeliana è un principio conosciuto nel mondo" Alfredo Mantica, sottosegretario agli Esteri"

Allora anche il principio della rappresaglia tedesca è accettabile? I partigiani che compirono l'attacco a via Rasella contro una colonna di militari tedeschi che, stando agli accordi con gli Alleati (Roma era stata dichiarata "città aperta" per evitare distruzioni ed i tedeschi dovevano "ritirarsi" dopo la dichiarazione, ma erano ancora la) non dovevano essere in città, dovevano sapere che i tedeschi avevano il principio della rappresaglia? La strage delle fosse ardeatina, nonostante il "diritto" della Germania nazista, è passata alla storia come un crimine di guerra. Perchè tale era, anche se i tedeschi si arrogavano un "presunto" diritto alla rappresaglia. Diritto che non esiste.
Mantica, ma vai a cag....!! Che significa tale affermazione, che siccome Israele ha avvisato che si riserva il diritto di rappresaglia, può tranquillamente infrangere il diritto internazionale, tanto "abbiamo avvisato"?????

Clemente Carlucci Commentatore certificato 01.06.10 12:41| 
 |
Rispondi al commento

Il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite ha condannato il gesto violento di Israele, ha chiesto l'immediato rilascio delle navi e dei prigionieri della flotta (civile) attaccata ed ha chiesto di permettere agli aiuti umanitari di arrivare a Gaza. Ha chiesto ad Israele di favorire l'ingresso delle rappresentanza diplomatiche a Gaza e l'incontro dei diplomatici con i concittadini detenuti in Israele.

Nonostante la condanna unanime della comunità internazionale e la risoluzione del Consiglio di Sicurezza, Israele, per bocca del Ministro della Difesa, ha risposto che "a nessuna nave sarà consentito l'ingresso a Gaza".

Faccio notare che, secondo il diritto internazionale, l'attacco proditorio da parte dei militari israeliani IN ACQUE INTERNAZIONALI a navi disarmate E' DA CONSIDERARSI UN ATTO DI PIRATERIA E COME TALE PUNIBILE DALLA COMUNITA' INTERNAZIONALE. I responsabili militari e governativi, ed i soldati andranno processati per la violazione della 4a Convenzione di Ginevra da in tribunale internazionale.

Inoltre, due delle navi abbordate da forze armate ostili battevano bandiera di due paesi membri della N.A.T.O. (Turchia e Grecia). Secondo quanto previsto dal patto di alleanza, un'azione militare contro uno dei paesi membri costituisce titolo per quest'ultimo a richiedere l'appoggio militare degli alleati. Un atto di guerra (perchè tale è l'atto israeliano!) contro uno dei paesi membri è un atto di guerra contro l'intera alleanza (U.S.A. e Canada compresi).

Vedremo la reazione della N.A.T.O. adesso. Vedremo se la N.A.T.O. è un'alleanza fra paesi amici, aventi pari dignità o è uno strumento della politica U.S.A. con tanti paesi di serie B subordinati al grande capo.

Se fossi il premier turco, dopo questa risoluzione, farei scortare le navi con gli aiuti dalla flotta turca, avvisando Israele che un qualsiasi atto ostile nei confronti della Turchia sarà considerato un atto di guerra nei confronti dell'intera Alleanza Atlantica.

Netahniahu fascista assassino!

Clemente Carlucci Commentatore certificato 01.06.10 11:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi dispiace vedere che come al solito, Hamas ( un gruppo di terroristi), le frange piu' bigotte degli "intellettuali" DHIMMI europei a braccietto con l'islamista Erdogan riscono nell'intento di dipingere Gaza come un lager (la piu' grossa delle falsita', vedi http://www.tomgrossmedia.com/mideastdispatches/archives/001114.html e http://www.mfa.gov.il/MFA/About+the+Ministry/Behind+the+Headlines/Israeli_humanitarian_lifeline_Gaza_25-May-2010.htm ) dove i "profughi" disperati muoiono di fame.
A gaza ci sono poverta' e degrado, certo, cosi' come l'abbiamo in certi quartieri di Napoli, Palermo o della vostra citta'.
Ma non dimentichiamo che per 1 milione e mezzo di persone lo status di rifugiato e' un mestiere parecchio redditizio, una tonnellata di generi alimentari in 18 mesi a testa, gratis... voglio fare anch'io il profugo.1
E la piscina olimpionica, i ristoranti a cinque stelle, i mercati pieni di ogni ben di dio, tanto la roba e gratis ... e che dire dei DUECENTOMILA laptop in arrivo per le scuole?Siete contenti del regalo che avete fatto ai morti di fame? In italia il governo taglia, all'onu non valiamo un'acca nonostante siamo fra i piu' grossi contribuenti, e che cosa vediamo... che la libia entra nel consiglio per i diritti umani e.... zitti e mosca meglio non parlarne... i poveri bambini di gaza devono avere tutte le attenzioni.... VERGOGNA, VERGOGNA E VERGOGNA!
L'unica democrazia in tutto il medioriente viene sistematicamente attaccata dalla stampa e lo sapete perche? perche se uno vuole fare il giornalista in Gaza deve dire falsita' per essere accreditato.
Tutti ci ricordiamo l'ultimo conflitto.... i 1800 e piu' morti propagandati.... tutti bambini... beh andate a guardare i dati, l'onu e' marcia, e' diventata un'arma rivolta contro noi dall'imperialismo islamico, un imperialismo che ci minaccia da 1400 anni... israele e' la frontiera e voi anziche sostenerlo vi bevete tutte le boiate che vengono dette dai lacche degli Iraniani. Shame on you!

Andrea Bo 01.06.10 11:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'assalto è avvenuto in acque internazionali, di notte, per ammissione degli stessi militari, quindi è un atto di pirateria!

La stampa israeliana (non quella iraniana!) paragona questo assalto al respingimento della Exodus nel 1947 (con migliaia di ebrei a bordo) da parte della marina britannica.

Olindo C. Commentatore certificato 01.06.10 11:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quando non ti reggi in piedi da solo, ma devi sperare nelle stampelle altrui, qualsiasi obbrobrio va bene, purché tenga la stampella

Patrick D. Commentatore certificato 01.06.10 11:31| 
 |
Rispondi al commento

Ma come è che nessuno parla delle condizioni disumane in cui vivono sulla striscia di Gaza che debbono far strisciare sotto tunnel i viveri ed i beni di consumo per sopravvivere, qui siamo alla follia, e mi spiace ma Israele ha veramente rotto i coglioni con questo stillicidio di violenze che per sua mala coscienza continua a perpetrare a danni di molti per colpa di pochi, sono stufo allora di commemorare una Shoà che ha solo il valore per noi europei di doverci continuamente guardare dentro perchè ciò non accada più ma ora gli Israeliani sono 30anni che frantumano le palle, continuamente abusando della forza e della violenza, ma allora cosa gli ha trasmesso la Shoà solo odio e rancore, sinceramente le vere vittime non mi sono sembrate così rancorose anzi, sono sempre stati portatori di pace, quindi chi oggi li rappresenta tradisce più volte il significato di ciò che è accaduto e dopo 30anni hanno rialimentato e mantengono acceso un'odio, che gli si ritorcerà conto, quello che stupisce e che accade ad uno dei popoli più intelligenti al mondo, la devono finire BASTAAAAAAA, facciano la pace o gli si faccia l'embargo, perchè non possono cogliere ogni occasione per mantenere lo status quo, che giova sicuramente alle più alte cariche militari di quello stato! Gli si imponga l'embargo e vedremo se verranno a piu miti consigli, visto che dovranno vivere come impongono ai Palestinesi da 30anni umiliandoli in tutti i modi VERGOGNA!

Janek N., Gallarate Commentatore certificato 01.06.10 11:28| 
 |
Rispondi al commento

Ora mi aspetto l'intervento navale militare TURCO al prossimo convoglio...ci sarà da divertirsi :(

Pensate che paradosso, una nazione della NATO attacata da uno stato canaglia come ISRAELE !!!

T0ny Ebasta, Cagliari Commentatore certificato 01.06.10 11:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma ragazzi, se ci fosse qualcuno che continua a lanciare razzi sul vostro paese, se foste figli di un popolo maltrattato par anni che vuole solo ricostruirsi, se foste circondati da paesi che vi odiano e continuano a minacciarvi in nome di una guerra santa (grandissimo ossimoro), come reagireste? Altro che blocco navale farei! E per chi continua a criticare l'azione dell'Italia in Afganisthan, vorrei ricordarvi che è grazie agli Stati Uniti che il Nazismo e il Fascismo sono stati sconfitti in Italia, non grazie algi arabi.

Stephan M., Bologna Commentatore certificato 01.06.10 10:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

1 - possibile che i soldati israeliani siano solo degli assassini a sangue freddo?

Senza generalizzare si può tranquillamente affermare il concetto...
"Chi non sa ricordare il passato è condannato a ripeterlo" George Santayana

e poi vedere di cosa sono capaci le ff.aa. israeliane:
http://it.wikipedia.org/wiki/USS_Liberty
(pensa su wikipedia...)

flavio l. Commentatore certificato 01.06.10 10:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chiamiamo le cose con il loro nome:

nella striscia di gaza è in atto una vera e propria pulizia etnica, un crimine efferato contro l'umanità.
Le fiamme dell'inferno aspettano il ritorno dei figli del demonio, chi altri potrebbe essere così malvagio da operare in modo così malvagio?

In afganistan è la stessa cosa, una pulizia etnica su commissione e anche le nostra forze partecipano a tale crimine.

Abbiamo ministri che hanno giurato fedeltà ad uno stato straniero e questo si chiama alto tradimento.

Come possiamo dirci cristiani e tacere su questi crimini?

Luciano in rete 01.06.10 10:45| 
 |
Rispondi al commento

Caro Bannatus Sum... ti rispondo solo al punto 9. Le navi non volevano attraccare a Ashdod perché gli aiuti per Gaza finivano... anzi, finiscono bloccati al porto e ai cittadini non gli arriva mai nulla. Ogni tentativo di entrarci, anche per prestare soccorso è bloccato.
Che mi dici poi dei "cari" soldati israeliani, che sparano per divertimento ai silos d'acqua dalla parte opposta, dalla frontiera?
Come giustifichi le bombe al fosforo che SOLO israele ha usato nella guerra contro Gaza, colpendo anche cittadini inermi (armi proibite da tutti i paesi al mondo)?
Più Israele agisce in questo modo maggiore sarà l'odio nei loro confronti.
Il nazismo ha fatto mostruosità indicibili al popolo ebraico. Ora però, il popolo ebraico sembra avere imparato per bene la lezione nazista, esportandolo sugli altri.

andrea satta 01.06.10 10:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cercando di rispondere a bannatus sum ,pongo una domanda.
Tu credi veramente che esistano esseri umani che nascono e vivono solo per immortalarsi nel nome di un dio ,o si tratta di esseri umani a cui e` stata tolta la pace ,la liberta`,qualsiesi possibilita` di avere una vita presente e futura?Se tu fossi palestino che faresti?RISPONDIMI

pirluigi v., guaynabo pr Commentatore certificato 01.06.10 10:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E GIUNTO IL MOMENTO DI FARE NOI L EMBARGO A ISRAELE, BOICOTTIAMO TUTTO CIO CHE E ISRAELIANO E HO APPENA LETTO DA UN COMMENTO CHE TUTTI I PRODOTTI CHE HANNO IL CODICE A BARE CHE INIZIA CON 729 APPARTIENE A ISRAELE. BOICOTTIAMO !!!!
RICORDATE 729

graziano trap Commentatore certificato 01.06.10 10:19| 
 |
Rispondi al commento

gli israeliani hanno dimostrato ancora una volta di essere dei maiali.
se lo avesse fatto un'altra nazione l'avrebbero già attaccata, invece a quegli schifosi è permesso tutto...... e poi c'è chi si lamenta dei terroristi.....eccoli i terroristi, loro come gli altri....

enrico chiesa 01.06.10 10:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

oRMAI è CHIARO CHE SI è TRATTATO TUTTO DI UNA MACHCINAZIONE PER INCASTRARE ISRAELE, VEDIAMO COSA TROVATE DA RISPONDERMI:

1 - possibile che i soldati israeliani siano solo degli assassini a sangue freddo?
2 - possibile che il Mossad (perchè non c'è dubbio che è lui ad aver organzizato tutto) abbia preso una cantonata terribile?
3 - Ho sentito che su quelle navi c'erano famiglie intere addirittura con bambini: non è da pazzi incoscienti portarli in quei posti?
4 - Come dimostrano dei video come http://www.youtube.com/watch?v=bU12KW-XyZE&has_verified=1, perchè accogliere i commandos con sprangate e sediate?
5 - è una coincidenza che la spedizione sia stata organizzata dall'IHH espulsa da Israele nel 2008 per i suoi contatti con Al-Qaida e coi dirigenti di Hamas a Damasco?
6 - Se la Turchia fosse ancora un paese filo-occidentale non avrebbe forse scardinato l'IHH e impedito la spedizione? questo non dimostra la deriva verso l'islam del paese guidato al APK, il partito musulmano di Erdogan?
7 - Ho letto che solo la più grande nave catturata, la MAV MARMARIS, è stata comprata dall'IHH per 800 mila dollari insieme ad altre due: come può una specie di oNLUS trovare i milioni di dollari necessari per comprarsi quelle navi? si dice che quelli di Hamas li hanno sttratti ai fondi destinati alla ricostruzione di Gaza per armare i loro kamikaze...
8 - Spedizione umanitaria a Gaza? certo che vedere queste immagini non sembra che stiano poi tanto male lì a Gaza... http://almoltaqa.ps/english/showthread.php?p=50007 (fra l'altro si tratterebbe di un MATRIMONIO DI MASSA CON BAMBINE ORGANIZZATO TUTTO DA HAMAS...)
9 - Da tempo si sapeva che davanti a Gaza c'era un blocco, rischiare di forzare il blocco avrebbe portato a quelle conseguenze, perhcè non dirottare tutto su Ashdod, scaricare gli aiuti e mandarli a Gaza? forse davvero avevano qualcosa da nascondere?

Bannatus Sum 01.06.10 09:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Andrebbe applicato l'embargo così come si applica in tutti gli stati definiti INCIVILI dagli stati INCIVILI CHE COMANDANO!!!!!!

L'unica azione concreta che si può fare oltre ad esprimere la nostra solidarietà ed il nostro sgomento difronte ad atti terroristici e quello di boicottare Israele. L'operazione è più semplice di quanto possa sembrare.

Se il codice a barre dei prodotti cominciano per
729 non acquistateli

altrimenti continuerete a finanziare i neonazzisti israeliani.

leonardo l. Commentatore certificato 01.06.10 08:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

No ma vi rendete conto?? vengono tagliati fondi per la ricerca, la scuola, la sanità, la sicurezza, ma si continua a finanziare una testata come "il Giornale" che oggi in prima pagina intitolava "ISRAELE HA FATTO BENE A SPARARE!". Giuro sono inorridito vedendo la rassegna stampa questa mattina. Approvare un gesto violento (da qualunque parte provenga) dove sono morte delle persone è atroce e disumano. Oggi scriverò al Giornale esprimendo tutta la mia indignazione. E spero di non essere il solo.

Matteo Brunetti 01.06.10 08:50| 
 |
Rispondi al commento

Sarebbe un Paese quasi normale se non fosse ostaggio da 50 anni di una obsoleta e ipertrofica classe militare. Gli eserciti sono mostri che si autosostengono e Israele ha la disgrazia di averne uno dei più grandi e inutili del mondo.
Nessuno sa se serve davvero per difendere la popolazione dagli aggressivi vicini, oppure se oggi è in parte o in tutto la causa di questa aggressività. Non c'è da sorprendersi se nei momenti di distensione i pacifisti finiscono nel mirino. Qualcuno ha cercato di riprodurre anche in Europa e USA la stessa sindrome d'assedio, alimentando la saga di Al Qaeda e del suo condottiero per addomesticare alle regole della paura altre democrazie. Con la giustificazione della paura si sono sempre fatti una marea di danni. Il mondo cambia: le logiche che avevano senso nel 1940 oggi sono da mettere nei libri di storia.

Peter Amico 01.06.10 08:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ISEAELE CRIMINALE!
Credo proprio che la comunità internazionale debba impartire ad Israele un lezione esemplare, così come fece contro la Germania nazista autrice dell'infame olocausto.
Caduta la Germania nazista, i tedeschi di oggi dimostrano di essere profondamente democratici e di una moralità politica e sociale elevata; facciamo sì che anche gli israeliani sani, democratici, amici dei palestinesi (e sono tanti), possano liberarsi dal loro governo fantoccio emulo del cieca ferocia hitleriana: facciamo sì che ance Israele sia costretta a restituire la Palestina ai palestinesi, così come la Germania nazista fu costretta a restituire Polonia es Austria ai rispettivi popoli, ai legittimi governi.
L'attacco sangunario israeliano alla flottiglia internazionale pacifista, mostra la vera faccia di questo regime israeliano: un attacco in aque internazionali a barche battenti bandiere europee è un attacco militare all'Europa ed i governi europei devono intervenire nell'unico modo possibile: militarmente! Riportare la democrazia in Israrele, ed innanzitutto imporle la restituzione immediata e totale dei territori occupati all'unico stato legittimo, lo stato palestinese.

giobatta vico 01.06.10 08:40| 
 |
Rispondi al commento

E' la storia che purtoppo a volte crea mostri di questo genere. Questi stronzi di ebrei si sentono il "popolo eletto" per eccellenza e dato che hanno subìto sulla loro pelle atrocità di ogni genere, ora si sentono in dovere di fare tutto quello che glli pare, anche sparare contro una nave carica di pacifisti. Smettiamola con le commemorazioni....dove sono le commemorazioni per gli indiani d'america? dove sono le commemorazioni per i rwandesi massacrati nel '94? Dove sono le commemorazioni per i palestinesi uccisi nelle loro case da bulldozer israeliani? Basta con la retorica dell'olocausto... ricorderò sempre gli ebrei massacrati, ma non per questo sto dalla parte degli ebrei assassini di ora!.


...ma berlusconi i suoi ministri non li ha chiamati gerarchi?!

Li m. Commentatore certificato 01.06.10 08:27| 
 |
Rispondi al commento

In Germania il Presidente si è dimesso dalla propria carica per aver detto una verità: le nazioni partecipano alle cosiddette "missioni di pace" per mostrare i muscoli della loro potenza economica. In Italia i politici restano incollati alle poltrone dopo averne dette di tutti i colori su tutto...senza alcuna vergogna e senza preoccuparsi di mentire in continuazione...caro Koehler, adesso che è libero da impegni istituzionali, se per favore quest'estate fa una vacanza qui da noi...la ospito io in Sicilia...mare, sole... e soprattutto non le mancheranno verità da rivelare ad un popolo che ha le bende agli occhi ed anche alle orecchie...a quanto pare.
Luca S.

Luca Salemi 01.06.10 08:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

FRATTINI POCHI GIORNI FA' SI ERA ESPRESSO A FAVORE DI ISRALE

e contro una nota catena di supermercati che per motivi etici, aveva detto di NON distribuire prodotti "Made in Israele",

"è razzismo contro il popolo Israeliano!"
aveva tuonato!

MAVAFFANCULO VA MERDA DI MINISTRO

Giuseppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.06.10 08:14| 
 |
Rispondi al commento

Diciannove persone ammazzate....diciannove...ma vi rendete conto????E per cosa? Per non avere ubbidito a un ordine che non erano tenute a eseguire, (perchè in acque internazionali)e per aver aggredito i militari scesi sulle navi.Anche ammettendo che abbiano sbagliato, la reazione è stata assolutamente assurda e ingiustificabile . Un esercito non dovrebbe essere composto da pazzi che fanno una strage se tiri un sasso,ma da persone addestrate , che reagiscono in modo proporzionato all'offesa. Un morto può essere una disgrazia, ma una strage la fa solo chi la vuol fare, cercare giustificazioni è solo partito preso( Nirentein) o ipocrisia(Frattini). Ho sempre considerato il nazismo come la più orrenda barbarie di tutti i luoghi e di tutti i tempi, ma ora comincio a pensare che le ex vittime non siano da meno.

Marisa G. Commentatore certificato 01.06.10 07:44| 
 |
Rispondi al commento

Ah e con tutti i coglioni ( la maggioranza purtroppo che vota anche il popolo della libertà ) che ci sono in Italia ( xenofobi, estremisti, razzisti ) pensate abbia smosso più di qualche centinaio di coscienze quest'accaduto?

Scendete in strada e chiedete in giro cosa pensa l'itagliano, fatelo! Perchè vi accorgerete che ripeterà le stesse parole di questi farabutti manipolatori di coscienze chiamati politici!

Fabio D., Caserta Commentatore certificato 01.06.10 07:08| 
 |
Rispondi al commento

Con tutti gli affari sporchi con Israele cosa volete da Frattini? E' o non è un coglione messo li dal nanopiduista?

Quando l'Italia scoprirà che i politici italiani sono una manica di coglioni messi li solo per lo stipendio assicurato a fine mese come d'altronde molti poliziotti, carabinieri, finanzieri, vigili urbani, amministratori, e non mi prolungo perchè in Italia un lavoro statale non te lo danno se non sei imparentato/socio/pagante,ecco solo allora potremmo smerdarli come si deve, ma solo dopo averli mandati a casa a calci nel culo!

Fabio D., Caserta Commentatore certificato 01.06.10 06:58| 
 |
Rispondi al commento

Che fosse una "provocazione" è chiaro; quanto gratuita è tutto da vedere. Rimane il fatto che l'attacco sarebbe avvenuto un acque internazionali. Probabilmente c'erano altri modi per fermare quelle navi, senza necessità di ammazzare gente.

enzo m. Commentatore certificato 01.06.10 06:50| 
 |
Rispondi al commento

Più che ministro degli esteri è una cameriera dal sistema.

Vai a fanculo veramente la prima dama si era per me finirebbe a raccogliere arancie per la mafia calabrese ... ministro di facebook

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.06.10 06:17| 
 |
Rispondi al commento

La morte di civili é un fatto triste e gravissimo. L'esercito Israeliano deve delle spiegazione alle famiglie dei morti ammazzati.

Chi ha organizzato questa flottiglia aveva anche l'obiettivo di cercare lo scontro.

Frattini non ha mai brillato. La Nirenstein di solito sbarella: purtroppo questa volta neanche tanto.

l ciani 01.06.10 02:13| 
 |
Rispondi al commento

Come scrive un commentatore in uno dei tanti blog sul tema....

"I dont get the Israeli tactics and strategies at all these days, they seem to have become almost willfully violent to spite the peaceprocess."

http://www.cnas.org/blogs/abumuqawama/2010/05/memorial-day-and-lesson-information-operations.html#comment-47305

Comfortably Numb Commentatore certificato 01.06.10 01:45| 
 |
Rispondi al commento

Per uno dei primi commenti.
Travaglio chiama
Frattini:"Frattini con seltz senza oliva".il nostro ministro del polo nautico.
Grande Marco

Pierpaolo Pisapia 01.06.10 01:42| 
 |
Rispondi al commento

Così Israele affonda la sua sicurezza

Sono ancora imprevedibili nei dettagli, ma saranno sicuramente devastanti per Israele le conseguenze politiche dell’attacco alle navi di pacifisti dirette verso Gaza. Da giorni si era capito che questa edizione della “Freedom Flottilla” sarebbe stata molto più difficile e delicata da gestire per il governo Netanyahu. Per un solo, grandissimo motivo: quest’anno la Freedom Flottilla ha come suo principale sponsor politico-organizzativo un potente paese membro della Nato, una nazione che è diventata un peso massimo nella geo-politica del Medio Oriente allargato: la Turchia.

La prima nave ad essere attaccata dai commandos israeliani è stata proprio la “Mavi Marmara”, un traghetto turco che sulle fiancate esponeva una enorme bandiera turca accanto a quella palestinese. Da due anni la Turchia di Recep Tayyp Erdogan ha abbandonato la tradizionale, strategica alleanza politico-militare con Israele per riavvicinarsi a Siria, Iran e alle monarchie petrolifere del Golfo Persico. Anche grazie ad alcuni passi falsi di Israele (vedi la sceneggiata della convocazione dell’ambasciatore turco a Tel Aviv da parte del viceministro Danny Ayalon), Israele è sembrata fare di tutto per facilitare la scelta strategica di Erdogan di diventare il nuovo paladino dei diritti dei palestinesi di Gaza e Cisgiordania.

A questo contribuisce il fatto che il tradizionale alleato di Israele nell’establishment istituzionale turco, la potente classe dei militari, negli ultimi mesi sta vedendo progressivamente ridimensionato il suo ruolo nell’equilibrio dei poteri con gli islamici di Erdogan.

Ahmet Davutoglu, il super-attivo ministro degli Esteri, ha già fatto convocare per una protesta l’ambasciatore israeliano.

Comfortably Numb Commentatore certificato 01.06.10 01:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi dispiace ma non sono d'accordo! non si può pestare i coglioni di un leone e credere che sorriderà! Sapevano benissimo cosa facevano e lo sono andato a cercare. Credo che avrebbero raggiunto lo scopo umanitario senza danni collaterali se solamente lo avessero voluto. La strada scelta dai cosiddetti pacifisti era evidentemente sbagliata; poi possiamo discutere dell' entità della risposta israeliana.

Marcello Trebs 01.06.10 01:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A parte l'idiozia omertosa e retorica di affermazioni ufficiali come queste..resta lo sdegno per un atto gratuitamente violento perpetrato dalle solite canaglie sioniste ai danni di un "pericolosissimo" convoglio umanitario composto da molteplici nazionalità.
Ma cosa dovevano fare questi pacifisti ? Accondiscendere a degli ordini militari e piegare la testa ? Magari perchè "tengo famiglia?" Questo vale per la nostra insulsa classe politica..ma la solidarietà si esprime soprattutto nei fatti e non nelle frasi di circostanza. La solidarietà è data dal saper tirare fuori le palle seppur disarmati anche davanti ad un soldato israeliano armato fino ai denti.

giorgio mazzuri, verona Commentatore certificato 01.06.10 01:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL GOVERNO ISRAELIANO VA CONDANNATO SENZA MEZZI TERMINI E' UN GOVERNO SIONISTA ASSASSINO, VA ROVESCIATO AL PIU' PRESTO, IL GOVERNO ISRAELIANO SIONISTA NON FA ONORE E TANTO MENO RAPPRESENTA LA MAGGIORANZA DEGLI EBREI CHE SONO GENTE PACIFICA E CHE HA SOFFERTO PER LA LIBERTA' E LA PACE, EBREI SVEGLIATEVI E LIBERATEVI DI UN GOVERNO SIONISTA ASSASSINO E LADRO.....SE C'E' BISOGNO DI COMBATTERE SIATE PRONTI A FARLO.

Alfredo R. Commentatore certificato 01.06.10 00:45| 
 |
Rispondi al commento

FRATTINI

Come lo chiama Travaglio:

"il pelo superfluo del governo berlusconi"


la cosa preoccupante è la notizia nascosta nelle dichiarazioni dei "notabili" del ministero degli esteri:

gli Israeliani hanno ragione comunque

Giuseppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.06.10 00:40| 
 |
Rispondi al commento

Questa notizia mi rattrista, fa perdere la fiducia nel genere umano.
Gli ebrei che hanno provato la ferocia sulla loro pelle hanno imparato la lezione nel modo peggiore, fraintendendola.
Sono diventati a loro volta dei carnefici.
Invasati da un fanatismo che lascia senza parole si nascondono dietro l'olocausto per poter liberamente comportarsi al pari dei nazisti.
Non so cosa dire se non che quasi peggio del loro atteggiamento c'è solo quello del mondo occidentale che rimane a guardare, ci basterebbe fargli provare la solitudine per costringerli a ridimensionarsi.
Basterebbe lasciarli in pasto ai fanatici loro pari.
Sono schifato.


E'veramente sconcertante, indicibile, vergognoso ciò che ha dichiarato un certo viceministro, o qualcosa del genere, intendendo esprimere, manifestare ciò che sarebbe il pensiero, la posizione degli italiani nei confronti di quell'attacco di guerra ad una flotta di pacifisti di tutto il mondo e per di più in acque internazionali!!!!!!!!!!!!!
No, sig.mantica, lei ha fatto delle dichiarazioni vergognose, infamanti,denigranti per il popolo italiano. Ma si legga un po di quella che è la storia dei quel martoriato, disgraziato popolo palestinese,di come si è insediata quella banda di sionisti, di come si sono impossessati dei terreni dei palestinesi:TERRORIZZANDOLI, con i famosi squadroni composti da nomi ben noti, che poi hanno occupato posizioni eminenti nel governo sionista di israele............. ma che fa lei?non legge i giornali? non le pare che il vero terrorismo, di stato sia la banda che governa israele?

filippo g., san donato milanese Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.06.10 00:03| 
 |
Rispondi al commento


**********************************************

Se vuoi capire come funzionano i sistemi autoreferenziali come l'OCSE o l'AGCOM, leggi questo articolo:

http://www.anakedview.com/autopoiesis_referenzialita_sistemi_sociali.html

Guardate la realtà, senza fregature.
Su

www.anakedview.com


…e poi ne riparliamo


°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

spaceboy www.anakedview.com Commentatore certificato 31.05.10 23:58| 
 |
Rispondi al commento

Che un attacco con dei morti sia cmq e sempre un fatto orribile e (dis)umano ed implorevole è una considerazione che anche il più stronzo dei politici di una qualsiasi "democrazia" avrebbe banalmente esternato.
I ns coglioni di turno cosa sparano? cazzate a gogo in perfetto stile con un governo incompetente e completamente staccato dalla realtà. Tutta la realtà. Ma che manica di teste di cazzo.
Ma cosa aspettiamo a mandarli a casa, o ad Hammammed a calci nelle palle(se le hanno)?

jacopo lazzaris 31.05.10 23:57| 
 |
Rispondi al commento

Un'importante giornale Israeliano HA'ARETZ,
http://www.haaretz.com
Srive questo, come dire "non ci sono cazzi, si è fatta una cazzata":
Israele attacca il convoglio delle navi della pace.

Dopo avergli intimato di tornare indietro, la marina
israeliana ha aperto il fuoco contro una delle sei navi
della Freedom flotilla, composta da volontari di varie ong
internazionali diretti verso la Striscia di Gaza per portare
aiuti. Nell'assalto sono morte almeno dieci persone. Fonti
non ufficiali parlano di 15-20 morti. La nave attaccata è
turca e secondo la tv di Ankara Ntv i feriti sono almeno
sessanta.


Ma i nostri politoci sono abituati forse adire cazzate, perchè sono abbituati ad avere comunque consenso dai "mezzi di informazione"


22:37 Degli italiani si sa solo che sono agli arresti
"Abbiamo incontrato il sottosegretario Gianni Letta. Dall'incontro è emerso che le autorità italiane non sanno nulla dei nostri connazionali sequestrati, sanno solo che sono stati portati in un carcere israeliano, e non sanno neanche quale". E' quanto ha riferito Marco Benevento, un manifestante di Forum Palestina che ha fatto parte di una delegazione ricevuta a Montecitorio al termine del corteo che si è svolto a Roma per protestare contro l'attacco israeliano alla Freedom Flotilla.

http://www.repubblica.it/esteri/2010/05/31/dirette/israele_assalta_navi_pacifiste_almeno_10_morti_proteste-4453375/

Ⓐrzân 31.05.10 23:22| 
 |
Rispondi al commento

Non bisogna dimenticare
che la Turchia era il primo
alleato medio-orientale
di Israele.

La Turchia ha fatto sempre un grosso lavoro
diplomatico in favore di Israele.. mediazione verso gli arabi e altri paesi

Non si capisce proprio questo attacco.
E' immotivato.

Forse solo un Gravissimo e Tristissimo Errore

Pippo J. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 31.05.10 22:53| 
 |
Rispondi al commento

Israele adesso si trova
in un grosso guaio diplomatico
uno dei più grossi della sua storia
ed è normale che dica
che i volontari
erano terroristi...

Deve in qualche modo parare il colpo
ma credo che sia difficile
convincere il mondo intero
che dei terroristi
armate di biglie
potevano arrecare danno ad
un esercito che ha la Bomba Atomica.

Avrebbe fatto meglio a lasciarli passare
e portare qualche pacco di pasta
ai poveri palestinesi affamati..

Pippo J. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 31.05.10 22:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

le ONG vanno in tutti i paesi del mondo a portare sollievo ai più disperati.
===============
http://www.youtube.com/watch?v=gYjkLUcbJWo
si vede infatti quanto sono pacifici e come portano sollievo...
===============
Roma, 31 mag. (Adnkronos) - Insani Yardim Vakfi (Ihh), la ong turca alla guida della "Freedom Flottilla" diretta verso la Striscia di Gaza, e' un'organizzazione umanitaria attiva in oltre cento Paesi. Israele l'ha bandita nel 2008 per la sua partecipazione alla "Union of Good", unione di 50 organizzazioni islamiche internazionali, che fornisco sostegno ad Hamas, e dopo la pubblicazione, nel 2006, di un Rapporto a cura del "Danish Institute for International Studies", dal titolo, "Il ruolo delle organizzazioni umanitarie islamiche nel reclutamento e finanziamento del terrorismo internazionale". Nel Rapporto, firmato dallo studioso americano Evan Kohlman, si sottolineava il ruolo svolto da alcune ong, come Ihh, che alla attivita' ufficiale di supporto umanitario affiancherebbero, piu' o meno occasionalmente, quella di militanza attiva in favore di organizzazioni terroristiche. Il centro studi israeliano "Intelligence and Terrorism Information Center", negli ultimi tempi ha ripetutamente puntato il dito contro Ihh, in particolare per il suo sostegno finanziario ad Hamas. Secondo l'Intelligence and Terrorism Information Center, la ong turca, per meglio gestire le proprie attivita' pro Hamas, ha anche aperto un ufficio nella striscia di Gaza. Si cita anche l'incontro, avvenuto nel gennaio del 2009 tra il leader di Ihh, Bulent Yildirim, e Khaled Mashaal, capo dell'ufficio politico di Hamas a Damasco. Nelle scorse settimane, le forze di sicureza israeliane avevano arrestato in Cisgiordania l'attivista turco Izzet Shahin, sospettato di essere un membro di Ihh, e successivamente lo avevano espulso.

Bannatus Sum 31.05.10 22:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

le ONG vanno in tutti i paesi del mondo a portare sollievo ai più disperati.

vanno in India, in Brasile, in Tanzania ed anche in Etiopia e ad Haiti..

ma nessuno spara su di loro , salvo forse qualche bandito..

non capisco proprio questo comportamento dei militari israeliani...

Pippo J. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 31.05.10 22:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

nella nave cerano anche 10 tedeschi di cui due erano del partito DIE LINKE. Cosa é di loro fin ora non si sá niente

vinci memoria 31.05.10 22:07| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE
IL TRIO DEI LECCA.....O E CON QUESTO HO DETTO TUTTO!!!!!
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 31.05.10 22:06| 
 |
Rispondi al commento

c'è uno che ha scritto " è cosa loro " , noi abbiamo "cosa nostra" !!!!

mmmmm!!! manco per il cazzo !!!!!
da ENRICO MATTEI .... è cosa pure nostra ....!!!

>>> ste merde nazi-sioniste sporcano er monno 'ntero

basta cliccare sul nick !!!


che questo assassinio di stato di civili .. costituisca l'inizio di un nuovo modo di vedere israele e il suo governo.. dopo la strage e i gas usati a gaza occorre un sollevamento popolare.. manifestazioni in piazza x sensibilizzare il nostro governo ad una dura presa di posizione
gli oppressi diventano oppressori....

claudio benetti 31.05.10 21:20| 
 |
Rispondi al commento

TRIO DI LECCA CULI EBREI PAGATI CON ORO DELLE BANCHE SEMITI

pirluigi v., guaynabo pr Commentatore certificato 31.05.10 21:06| 
 |
Rispondi al commento

Abbordare una nave in acque internazionali è pirateria.
Reagire ad una resistenza anche violenta con armi da fuoco indiscriminatamente è omicidio.
Sicuramente verranno ritrovate armi a bordo delle navi ( un pò come le molotov a Genova).

Franco C. 31.05.10 21:00| 
 |
Rispondi al commento

Voglio dei ministri che mantengono fede al loro giuramento di fedeltà alla Costituzione Repubblicana e al popolo italiano, non voglio dei ministri che si sentono militari in guerra perenne e che sono fedeli ad altri paesi che non sono l'Italia.
So che bolleranno subito questo commento come antisemita, è la loro tecnica, non un briciolo di pietà umana, non un briciolo di carità e di misericordia alberga nei loro cuori, trionfi come sono di altezzosa e blasfema superbia non sono capaci di nessuna solidarietà umana.
L'inferno di noialtri cristiani li attende con le sue fiamme alte ed eterne, altro che razza superiore, e a quanto pare non sono neanche ebrei ma ben altre origini forse partiti dal diavolo stesso, e loro sanno bene di esserlo, sanno bene di essere solo degli infiltrati, infiltrati ovunque per adempiere al loro diabolico piano osceno e malefico.
Avanti così, il castigo divino sarà più certo, se casomai ci fossero mai stati dei dubbi.

Luciano inrete 31.05.10 20:57| 
 |
Rispondi al commento

ci penserà mastella a rimettere tutto a posto..dall'isola dei famosi!!!
mio dio come siamo ridotti,qualcuno ci salvi!!!

http://carloruberto.blogspot.com/

carlo ruberto 31.05.10 20:50| 
 |
Rispondi al commento

Le navi dei pacifisti, erano a 65 miglia dalle coste israeliane.
Sono acque internazionali, o no?

antonio d., carrara Commentatore certificato 31.05.10 20:49| 
 |
Rispondi al commento

I commenti degli imbecilli con gli occhi foderati di prosciutto sono indicativi di quale sia il livello di (in)civiltà e di stupidità a cui sono arrivati buona parte degli italiani e dei loro governanti. Che non ragionano piú e parlano solo per slogan.
Basti vedere alcuni commenti apparsi, ad esempio, sul sito del Corriere della Sera. Tipo, Israele ha diritto di difendersi e punto. Perfetto, questo si chiama ragionare...
Senza accorgersi che l'Amministrazione Obama non ha proferito parola, o quasi, oggi. Segno evidente che gli israeliani l'hanno fatta grossa. Piú che grossa.
Mettendo tra l'altro noi in grossa difficoltà se la Turchia dovesse chiedere l'applicazione dell'art. 5 del Trattato NATO.
Chiaramente, non arriveremo a questo punto. Ma certo gli israeliani oggi non si sono comportati proprio da amici nei nostri confronti.
Siamo proprio diventati stupidi.

fronte greco 31.05.10 20:44| 
 |
Rispondi al commento

Chi cerca trova..............
Vivo in turchia, ed il responsabile della flottiglia erano giorni e giorni che appariva in tutti i tg e notiziari turchi ed affermava che avrebbero forzato il blocco israeliano. E` lo stesso uomo con la barba che si vede in uno dei video che ho trovato su repubblica.it. Che si aspettavano un comitato di benvenuto organizzato dalla marina israeliana che gli offriva cay e baklava? Chi cerca trova.............

alvaro connio 31.05.10 20:42| 
 |
Rispondi al commento

Se si mandano gli incursori della marina armati di armi automatiche ad occupare una nave piena di civili, magari anche in parte ostili, poi capitano i morti.
Singolare che la Nirenstein parli di ingenuità dei pacifisti che dovevano sapere cosa li aspettava e non dei governanti israeliani.....
Purtroppo noto con sommo dispiacere che le cose non sono cambiate dall'ultimo secolo....cambiano i protagonisti, ma la legge è sempre quella del più forte.

Marco L. Commentatore certificato 31.05.10 20:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Penso che 19 morti sia una reazione un po' troppo energica da parte della marina isreliana! Mi viene sinceramente diffcile giustificare!

Bruno M. 31.05.10 20:16| 
 |
Rispondi al commento

E HANNO PERFETTAMENTE RAGIONE

QUI IN ITALIA TIFARE PALESTINA E' UNA MODA, MA PERCHE NON VI FATE GLI AFFARI VOSTRI E PENSATE HAI PROBLEMI CHE ABBIAMO QUI IN ITALIA.

a volte (ritornano) Commentatore certificato 31.05.10 20:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sempre il vecchio PSI sotto mentite spoglie, sempre dalla parte ingiusta, senza le palle per difendere i propri cittadini (anche se pacifisti ...ovvero terroristi), si riveda la recente occasione di mettersi in mostra sulla questione dell'ospedale di Emergency (le prime reazioni politiche), come fu per la Sgrena etc...

Quando capiremo che il movimento pacifista è stato ammazzato a Genova 9 anni fa, e non solo Carlo, faremo un piccolo passo avanti... Gianfranco, non avresti qualcosa da dire al proposito?
Eppure è da quel giorno che sei entrato in una crisi esistenziale e politica ...aiutaci a capirti, se sei un avversario sincero e democratico.

andrea vagnoni milano, milano Commentatore certificato 31.05.10 19:57| 
 |
Rispondi al commento

Per quanto mi riguarda, voglio dire che lo stato israeliano sta rompendo un po' troppo: il sionismo ha le mani in pasta un po' dappertutto, di qui la solidarietà, sempre e comunque, che gli arriva dai quattro punti cardinali. Quanto ai "commenti" delle tre civette sul comò...

Silvano De Lazzari Commentatore certificato 31.05.10 19:55| 
 |
Rispondi al commento

Ma quest GENTAGLIA un minimo di pudore non l'hanno mai?
E sono nostri rappresentanti in campo internazionale.
In quella nave c'erano civili che immancabilmente l'esercito d'Israele ha ucciso in acque internazionali, ma che razza di popolo è che vive dal 1946 con la strategia del terrore senza mai pensare ad una strategia di recupero e convivenza con i paesi vicini dopo 2000 anni di diaspora.!
Ma cosa credono di essere, la loro diaspora è stata una loro libera scelta, perchè non hanno sopportato, come altri popoli hanno fatto in quei luoghi,le umiliazioni per rivendicare il loro territorio?
Ora usano la peggiore violenza per rivendicare un diritto che ormai sarà sempre più diffcile ottenere se non con la distribuzione indiscriminata di violenza.
Il tutto avvallato anche dai nostri ministri e solidali di politica estera che non vogliono assumere nessuna responsabilità di denunciare questa ennesima nefandezza dell'esercito d'Israele ormai con tutti i connotati di vendicatori intoccabili.
Tutto questo è ingiustificabile.

Francesco Flumian 31.05.10 19:54| 
 |
Rispondi al commento

MANTICA-NIRENSTEIN-FRATTINI=il TRIO MONNEZZA.
ISRAELE STATO CANAGLIA.
GOVERNO ITALIANO APPECORINATO!

poi si scandalizzano se i palestinesi facevano festa l'11 settembre???
ne avevano ben donde!
i palestinesi vivono in un LAGER.
da 60 anni!
l'elenco dei beni vietati nei territori occupati è IMPRESSIONANTE.
si va dal cemento alla farina, alla marmellata, cioccolata, legno e mobili, succo di frutta, tessuti, giocattoli, animali, uova etc etc...una lista lunghissima.
da poco sono state "liberalizzate" le..SCARPE!
è un elenco del tutto analogo a quello stilato dai nazisti per i lager e per il ghetto di varsavia.

SIONISTI ASSASSINI!

davide lak (davlak) Commentatore certificato 31.05.10 19:42| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

la ridicolaggine della nostra classe dirigente è un principio conosciuto nel mondo.

alessandra g. 31.05.10 19:36| 
 |
Rispondi al commento

palestina libera..

non ci sono piu aggettivi per qualificare questa gente...

PARTITO DEL POPOLO DELLA LIBERTA: VAFFANKULO MERDOSI

KOBA KOBA Commentatore certificato 31.05.10 19:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 



Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori