Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La crisi piovuta dal cielo


Tremonti_Grecia.jpg
Berlusconi, Letta e Tremorti ora gridano al lupo. Alla crisi sistemica. Oggi c'è stato un incontro dei primi ministri della zona euro. Era avvenuto soltanto in un'altra occasione, a Parigi nel 2008 per salvare le banche europee e il culo ai governi. La Borsa di Milano è un falò in cui si bruciano i risparmi degli investitori. L'Italia è a rischio, lo sanno tutti gli interessati e da molto tempo. I partiti italiani attaccano le agenzie di rating, come se fossero loro la causa del nostro enorme debito pubblico. Questa crisi, che potrebbe trascinare con sé l'euro e l'Italia, sembra piovuta dal cielo. Finora non esisteva, era tutto sotto controllo. Berlusconi che ha sempre negato la crisi dice ora: "E' emergenza". Letta usa il termine "drammatico" e Tremorti rassicura: "Non esiste una fase due, perchè quello che sta accadendo è epocale. Signori, sta cambiando il mondo". La manovrina da 25 miliardi di euro è in arrivo. Ma è solo l'aperitivo, chissà se arriveremo all'ammazzacaffè.

8 Mag 2010, 23:58 | Scrivi | Commenti (54) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

gli Italiani pagano tasse o tangenti?

GIGLIOLA MAZZALI Commentatore certificato 18.05.10 11:00| 
 |
Rispondi al commento

Bhe visto che quì ognuno dice la sua voglio aggiungere pure la mia (spero di non finire in galera ....in Italia non si sa mai...)a proposito della crisi economica (pensiero pessimista secondo qualche politico , drammatica realtà per chi si trova a dover quadrare i conti con stipendi da terzo mondo e spese per servizi pessimi da primo mondo...scusate il gioco di parole) anche oggi le borse hanno fatto badabum...
ovvero perdite catastrofiche che ovviamente non ricadranno su faccendieri e speculatori ma si riperquoteranno sulle tasche della gente comune.
Le azioni di borsa create a suo tempo per movimentare l'economia e renderla più fluida sono ora nelle mani e nelle chiacchiere di finanzieri e bancari (delinquenti che meglio starebbero ad Alcatrazz) che a seconda dei loro interessi fanno andare bene o male un'azienda indipendentemente dalla realtà dei fatti, un'azienda può anche essere più che solida, ma le sue azioni variano a seconda degli interessi dei personaggi sopracitati.
Eppure dal mio punto di vista sarebbe abbastanza semplice bloccare questo meccanismo perverso e rimettere con i piedi nella realtà l'economia;
basterebbe variare il valore delle quotazioni secondo i dati reali della redditività dell'azienda e vendere o comprare azioni che abbiano aggiornamenti legati a dati concreti, e ,se i dati un'azienda puo fornirli ogni 2 / 3 mesi il valore delle sue azioni non possa variare; in questo modo un'investitore saprebbe cosa compra e cosa vende e non ci sarebbe speculazione che tenga....
Ok io la mia l'ho detta ma sono un che crede alle favole e le favole non si avverano mai...
un saluto a tutti e sopratutto
OTTTIMISSSSMO....ACCIDENTI AI NANI!!!!!!

Claudio Pompignoli 15.05.10 00:39| 
 |
Rispondi al commento

Oggetto: licenziamenti presso lo stabilimento Tetra Pak di Modena.

"Siamo orgogliosi del nostro contributo per la società e per l'ambiente, e siamo entusiasti di poter raggiungere obiettivi tanto ambiziosi, perché un mondo sostenibile è il mondo in cui tutti vogliamo vivere. " Dennis Jӧnsson

Sig. Presidente,

iniziamo questa nostra nota con le Sue parole, più che condivisibili nell'auspicio finale.

Anche le 19 lavoratrici e lavoratori che da molti anni operano nella sede Tetra Pak di Modena

vorrebbero associarsi all'orgoglio di appartenere ad una impresa che dichiara obbiettivi così

elevati. Purtroppo non lo possono fare, perché da poche ore è stato comunicato a 9 di loro che

tra una settimana saranno licenziati, mentre ai rimanenti 10 verranno tagliate del 25% le già

modeste retribuzioni.

Tutto ciò a seguito di un cambio d'appalto deciso da Tetra Pak, che vedrà due diversi soggetti

(Colser ed Ing. Ferrari) subentrare all'attuale gestore, Manital Idea.

Si tratta di 19 lavoratori e lavoratrici qualificati, alcuni dei quali da quasi dieci anni attivi

nello stabilimento di via Delfini, occupati nei centralini, nella reception e nella manutenzione,

alle dipendenze di diversi appaltatori succedutisi nel tempo.

Avrà saputo certamente che nel passato parte dell'appalto di servizi era stato attribuito dalla

Vostra filiale ad un soggetto che a sua volta l'aveva subappaltato ad una "azienda" poco

raccomandabile (Eurosafety soc. coop.). Le gravissime irregolarità che all'epoca si

verificarono sono state parzialmente sanate, con grande fatica, soltanto recentemente.

Sig. Presidente, Le chiediamo di mettere in atto ogni iniziativa affinchè i licenziamenti

vengano evitati, e si mantengano diritti e retribuzioni a 19 lavoratrici e lavoratori italiani.

Un mondo sostenibile è un mondo dove lo è anche il lavoro, dove vi è rispetto per i lavoratori

R.A. 12.05.10 15:58| 
 |
Rispondi al commento

In Italia gli stipendi più bassi d'Europa.

Bertolaso lascia e scappa col malloppo verso altre comode poltrone. Scajola lascia e si tiene la casa al Colosseo cercando di capire chi gliel'ha pagata e poi s'è pure permesso di ristrutturargiela, a sua insaputa. Berlusconi resta, ma... 'passa' alla ex-moglie alimenti che farebbero la fortuna di qualsiasi 'lavoratore' salariato. D'Alema si 'irrita' perchè qualcuno gli ricorda di aver avuto la casa popolare usufruendo di una corsia preferenziale che gli permise di scavalcare in graduatoria chi era prima di lui e chi ne aveva più diritto. Bossi piazza nella 'pappatoja romana' - che tanto 'schifa' - il suo degno erede, il figlio. E quelli dell'opposizione? Aspettano che arrivi... il loro turno! La politica è una delle più importanti attività del Paese. Non soffre la crisi, i suoi addetti aumentano ogni anno. I loro stipendi crescono e non temono licenziamenti. La politica è il primo settore improduttivo, ma il meglio retribuito! Intanto "la gente perbene" affonda, destinazione Grecia. Stipendi e pensioni falcidiati dall'euro, prezzi al consumo triplicati, evasione ed elusione ai massimi storici e quei pochi risparmi - messi da parte con tanti sacrifici - mangiati dalle banche!

>>> VIENI ANCHE TU A DIRE LA TUA SU:


caro beppe
ho letto il tuo intervento sul prezzo della benzina e sulla necessità di acquistare più macchine ibride da parte di noi cittadini.
Bè mi dispiace dirtelo ma questo è possibile solo se hai un buon reddito anzi più che buono.
Io e mia moglie abbiamo un reddito mediobasso, un mutuo da pagare,una figlia all'università con nostro grande sacrificio ed un'altra che si affaccia alle superiori con un esborso non indifferente di soldi per comprargli i libri e non solo quello.
Per acquistare un'auto catalitica abbiamo dovuto optare per un'auto usata acquistata a rate e le stiamo ancora pagando.Quindi quando dici certe cose prova a metterti anche nei panni di chi non si può permettere certe cose e anche di gente che sta molto peggio della mia famiglia.

ottavio sarto 10.05.10 18:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Siamo alla frutta
BUTTATE LA TV e iniziate a meditare, con il pensiero si cambia il mondo
om shanti

shaima albassir, milano Commentatore certificato 10.05.10 16:27| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Viste le condizioni in cui siamo c'è da sperare che diminuiscano le spese a carico dello Stato per sollazzare Papi Silvio o parte degli sprechi dovuti all'incompetenza e ai traffici di Bertolaso? C'è da sperare che Tremonti batta cassa da chi ha sempre frodato il fisco col suo beneplacito? Oppure come tanti beoti ingoieremo anche questo rospo contenti dell'ultimo ritrovato per apparire più giovani o dell'ultimo gossip sulle veline? I greci sono scesi in piazza, ma mezza Italia continuerà a considerare il nostro 'il miglior presidente del consiglio che abbiamo avuto' e che saprà certamente incolpare i comunisti e i magistrati di tutta questa crisi!

maria b., cosenza Commentatore certificato 10.05.10 16:15| 
 |
Rispondi al commento

Recentemente è uscito l'ennesimo report di Assogestioni che dimostra come il sistema bancario sia profondamente in crisi. Sia chiaro che questa crisi nulla a che vedere con quella dei mutui e del settore immobiliare, in quanto grazie a vergognose operazioni di cartolarizzazione, le banche hanno trasferito il rischio che correvano con i mutui ballerini recentemente erogati dalle loro tasche a quelle dei piccoli risparmiatori attraverso la creazione di fondi immobiliari di investimento che hanno nella loro pancia questi mutui con la miccia accesa.

Vincenzo Sciarra 10.05.10 10:21| 
 |
Rispondi al commento

Salva Stati: Londra si rifiuta di partecipare al fondo anticrisi, la Germania si oppone a garanzie illimitate

---------------------------------

come volevasi dimostrare, i "cugini" di "famigghia" degli americani abbandonano la neva come fanno

LI SORCI !!!!

pensate un po' che si sono offerti anche gli svedesi che non hanno l'euro !!! eh eh eh !!!!

la civiltà non s'insegna ...c'è chi ce l'ha ...
e chi non ce l'avrà MAI !!!!


APRITE GLI OCCHI!!!!
Il Gruppo BILDERBERG come al solito deciderà le sorti del pianeta :
hanno partecipato, tra gli altri, gli italiani:
· Franco Bernabè, Vice presidente Rothschild Europe
· John Elkann, Vice presidente Fiat S.p.A.
· Mario Monti, Presidente Università Commerciale Luigi Bocconi
· Tommaso Padoa Schioppa, Ministro delle Finanze
· Paolo Scaroni, CEO, Eni S.p.A.
· Giulio Tremonti, Vice presidente della Camera dei Deputati
http://www.meetup.com/grilliternani/messages/boards/thread/2566929/10

gio ka 09.05.10 20:19| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Povca tvoia!

Comfortably Numb Commentatore certificato 09.05.10 19:33| 
 |
Rispondi al commento

IMOLA 09/05/2010
CARI AMICI, CHI NON RICORDA IL BANANA, CHE DECANTAVA LE LODI,e la crisi è finita, chi non ricorda il TVEMOVTI, che diceva non necessitiamo di manovre perchè siamo stati vivtuali, e il LETTA MISTER SILENZIO UNA FIGURA DA PAURA.
IL TRI MERAVIGLIA, IL BANANA, TVEMOVTI IL LETTA,
IL PRIMO LE SPARA, IL SECONDO LE NASCONDE, IL TERZO INTRECCIA, INTANTO L'ITALIA SPROFONDA.
CARO ITALIANI, CON QUEL PO'PO' DI MERDA CHE HANNO STESO SUL PAESE,solo BERTOLDO dopo avere ricevuto un buon massaggio alla cervicale della testa del ca..., potrà raccontarci liberamente in TV di stato, che lui mammola candida ci libererà da ogni problema.
MA COSA SPERIAMO, con questa gentaglia, UTILIZZATORE FINALE, MINISTRO DELLO SVILUPPO CHE NON SI è accorto che altri gli pagavano la casa, il coardinatore del partito intralazzato con tutta la CRICCA ED INFINE TUTTA LA CASTA CON AMORE INCIUCCIATA, BE' DIREBBE GHEDINA, MAVALAAAAAAAAAAAA MAVALAAAAAAAAAA.
SALUTI GIUSEPPE TONNINI

GIUSEPPE TONNINI, IMOLA Commentatore certificato 09.05.10 16:58| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe.

Mi chiamo David , ho 31 anni , sono di Prato ( 59100) e dal 2007 vivo negli U.S.A a 35 km a N/O da Chicago.Quella di venire via e' stata una mia scelta. L'azienda per cui lavoravo in Italia a sette sedi negli States ed io mi sono offerto per fare una nuova esperienza. Dopo pochi mesi ho maturato la voglia di trasformare l'esperienza ( una cosa che inizia e finisce ) in qualcosa di piu'. Qui mi ha raggiunto anche mia moglie. Lavoriamo ,stiamo bene e non abbiamo idea di tornare. Negli U.S.A ci sono problemi , come da tutte le parti. Il paese perfetto non esiste altrimenti saremo tutti li. Ma qui le cose girano un pochino meglio. Meno burocrazia servizi piu' veloci. Tante cose le si fanno on line. In quasi tre anni di vita Americana ho avuto modo do vedere con distacco quello che succede in Italia e quindi di giudicare meglio. Gli Italiani si devono svegliare e far capire alla classe politica che si sono rotti le scatole. L'unica cosa che mi lega ancora alla terra di origine sono la famiglia , il ricordo per posti bellissimi come Crovara in Badia ,la Val D'Orcia il mare di Toscana , Sardegna e Puglia ed il passaporto.

La classe politica Italiana ( tutta..DX e SX ) a me fa vomitare.

Ti seguo su Youtube. Mi fai morire sei troppo forte. Continua cosi'. Continua a dire il vero . A quei conigli un giorno tremera' il sedere.

Saluti , David.

David ., Mount Prospect IL U.S.A Commentatore certificato 09.05.10 16:21| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Quanto Prodi-Bersani aveva cercato di favorire il pagamento tramite carta di credito per ridurre l'evasione fiscale, sinceramente io ero contrario perchè non ero abituato ad usarla, adesso però da circa due anni la uso e secondo me è uno strumento molto valido, peraltro non ho alcun costo ne fisso ne sugli acquisti che mi vengono addebitati a fine mese, se tutti usassero solo le carte non ci potrebbe essere evasione fiscale.

FABER C., RIMINI Commentatore certificato 09.05.10 15:35| 
 |
Rispondi al commento

La guerra "canina"o fratricida arriva quando manca l`oilo il pane e la farina ( antico proverbio salentino ).Nella storia d`ITALIA e` gia successo piu` di una volta. La fame ha` parlato e la storia e` ciclica.Non siamo arrivati ancora a tali estremi ma vi sono i numeri per materializzare le fatali condizioni di un`irreversibile cammino al disastro.E a estremi mali estremi rimedi : non buttiamo l`opportunita`che ci da` il voto dandolo a una politica senza palle
e corrotta (e includo il pidimenoelle).Le tentazioni sono tante ,ma l`Italia e` una .Parola di immigrante.

pirluigi v., guaynabo pr Commentatore certificato 09.05.10 14:56| 
 |
Rispondi al commento

Beppe ce lo spieghi tu (come solo tu sai fare) cosa sono queste agenzie di rating che ieri davano l'Italia tra i porci e oggi dicono che si sono sbagliati???

Piero Gobetti, Messina Commentatore certificato 09.05.10 14:27| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

ma perchè dei 4-5 paesi PIIGS hanno iniziato da quello che ha il debito più basso, cioè la grecia e non da noi che l'abbiamo più alto? Cos'è un escalation fino ad arrivare ad un climax spettacolare? Boh?

Massimo Baldo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.05.10 14:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tremorti ripete che tutto è sotto controllo, che il governo sta tenendo dritta la barra della nave peccato che
non si accorge che stiamo andando dritti dritti contro un iceberg. Il pompiere Tremorti non sa che oltre alla Grecia fra un po' toccherà al Portogallo e alla Spagna e allora si' che saranno dolori per noi che abbiamo un debito pubblico di 1800 miliardi di euro! Dritti verso il disastro con ottimismo!

paolo galliani 09.05.10 13:58| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
ADESSO SI DOCONO PREOCCUTATI, ADESSO HANNO PAURA DELLA CRISI DEI MUTUI, ADESSO USANO IL CA...O DI CEVELLO CHE NON USANO MAI,SE NON PER RACCONTARE BALLE AGLI ITALIANI,GRATUITAMENTE!!!!!1
FACCIAMO TRE CONTI:
1-1.800 E PIU' MIGLIARDI DI DEBITO PUBBLICO
2-RAPPORTO DEFICIT PIL OLTRE 220%
ITALIANI MI APPELLO ALLA VOSTRA "INTELLIGENZA",E NON A QUELLI LOBOTOMIZZATI DAL MARKETING DELLO PSICONANO, E' ORA DI SCENDERE IN PIAZZA E MANDARLI A SCAPPARE CON L'ELICOTTERO ED IN FRETTA!!!!!!
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 09.05.10 13:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' una nota legge: come l'antidoping non riesce a inseguire il doping e l'antidroga chi spaccia droga così i governi non riescono a inseguire gli speculatori mondiali le grandi banche d'affari e d'investimento. Il lavoro di tali banche non è lucrare sul differenziale dei tassi (cioè la differenza tra i tassi dei crediti erogati e i tassi dei loro debiti verso i clienti) ma quello di aprire posizione long o short (cioè a lungo termine o al ribasso, quindi allo scoperto) dove intravedano spazi di rialzi o ribassi. Del resto chi può affrontare questi professionisti del trading?? I nostri ministri?? ex commercialisti?? gente che paga in nero con gli assegni....non ci salverà nessuno...dobbiamo prepararci al peggio...!!

Filippo D. 09.05.10 13:44| 
 |
Rispondi al commento

La barca affonda in un mare di debiti, Ubu Re in Spagna fa + 101% di profitti e se ne frega
la banda si salva sempre -hanno comprato oro- siamo noi parco buoi che ce lo abbiamo nel culo
e se pensiamo all € . beh, quardate qui

http://www.nytimes.com/interactive/2010/05/02/weekinreview/02marsh.html
-abbiamo però il Morfeo più figo del mondo, che si
preoccupa di Totti-Ballotelli, -e di abbassare i toni, mentre ci vengon abbassati i pantaloni,
-allarme citoien...

don dam 09.05.10 12:36| 
 |
Rispondi al commento

........ GAME OVER ........

Jonni Caseri, bottanuco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.05.10 12:36| 
 |
Rispondi al commento

Ieri sera sono stato a vedere Draquila, il film di Sabina Guzzanti, è veramente un capolavoro........

Sostiene Pereira Commentatore certificato 09.05.10 12:13| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Con 2 semplici leggi si risolverebbero diversi problemi economici in Italia: evasione fiscale e mafia con una, e dispersioni economiche tra carceri/giustizia la seconda.

La prima, attraverso la possibilità di scaricare dal reddito lordo, qualsiasi costo sostenuto da qualsiasi individuo: privati, pensionati e in parte come accade già dai possessori di partita iva (esclusi beni di lusso), esattamente come funziona negli USA, questo porterebbe l'individuo a patire meno (tassazione sul netto dalle spese sostenute) e alle casse dello Stato oltre 25 miliardi di euro all'anno in più (dovute all'assenza quasi totale dell'evasione fiscale/traffici illeciti).

La seconda attraverso l'istituzione dei "LAVORI SOCIALMENTE UTILI" da affidare a chi commette reati di qualsiasi tipo (costruzione di ferrovie, restauro di carceri, lavori di ingegneria civile in genere ecc.), dando la possibilità economica a chi viene condannato di pagarsi da se spese processuali, vitto, alloggio e pensione, oltre a restituire sotto forma di manodopera il mal tolto ai cittadini onesti, (risparmio di circa 12 miliardi di euro all'anno).

Vogliamo parlarne? Qualche politico lo vedrei pure bene a spalare sabbia...

Francesco Saba 09.05.10 11:59| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

sto pensando seriamente di andare prendermi tutti i soldi in banca. che sia il caso?

matteo tog 09.05.10 11:55| 
 |
Rispondi al commento

Nella seduta cui la foto in alto si riferisce, presumo, dove Tremonti annunciava la gravità del momento di crisi (pomeriggio di Giovedì) c'erano ad ascoltarlo circa 60 parlamentari su oltre 600. Gli altri 560 stavano a godersi i 25.000 euro che si fottono ai contribuenti ogni mese. Ho appreso questa notizia (vergognosa) da Monicelli, ospite di Annozero, che con estrema lucidità ha additato i politici come coloro che pensano solo ai fatti propri ... e dei loro cari, ma non alla cosa pubblica. Ho visto poi in TV che in Sicilia, nonostante i dipendenti della Regione e degli enti locali siano in proporzione agli abitanti più di 10 volte quelli di altre Regioni, sono stati recentemente stabilizzati altre migliaia di persone e si moltiplicano gli enti inutili (Province comprese). Ora non capisco come possa fare un intero popolo a non accorgersi o infischiarsene del fatto che oggi vivono di politica in Italia oltre 500.000 persone che hanno come obiettivo quello di farsi i propri affari, allargare i loro stipendi, privilegi, occasioni di profitto alle spese della collettività (in Sicilia pensano di fare la Lega Sud). Fino a quando questi pensano di trovare i soldi per andare avanti e perchè si accusano i mercati se scommettono sulla deblacle, se questa è più che pronosticabile. Infine, anche a livello europeo, perchè tutta l'elefantiaca struttura messa in piedi non si è accorta di quello che è poi successo, a partire dalla Grecia. Eppure sono pagati tutti tantissimo. Perchè bravi o perchè vicino ai politici anche lì?

Chiara Mente Commentatore certificato 09.05.10 11:43| 
 |
Rispondi al commento

Solo la Rivoluzione Energetica può fermare questo sfacelo: è l'inizio della nuova guerra di indipendenza contro i paesi arabi. Già solo investire nell'idrogeno e nel solare vorrà dire incentivare la crescita in quello che sarà il nuovo settore industriale trainante l'Economia Mondiale. L'energia a costo zero farà il resto !!! Stiamo vivendo l'inizio di una Nuova Era: stiamo entrando nella tera Rivoluzione Industraile

Giuseppe Stipa 09.05.10 11:18| 
 |
Rispondi al commento

Si continua produrre solo sterili querimonie.Ormai,notum lippis atque tonsoribus esse,che la crisi è strutturale ed irreversibile,che il privato,becero e rapinoso,il libero mercato,la globalizzazione e tutto lo strame che gravita attorno tali piaghe,i terroristi delle c.d. agenzie di rating (semplici cosche in realtà,colluse con il peggio dei poteri forti)hanno,in pochi anni,terremotato il pianeta.Lo abbiamo capito,quasi,tutti ed allora,che si fa?C'è quasi tutto,se non tutto da cambiare,abbattere e stravolgere.Da dove si comincia?Con quali mezzi?Occorrerebbe iniziare,in casa nostra,dai nostri oppressori della casta,tutti ,e nessuno escluso;la casta è la più costosa,rapinosa,avida e corrotta del pianeta ed occorre un ricambio totale.Come,con quali mezzi ''convincerli'' a mettersi finalmente da parte?Non c'è tempo da perdere,facciamo qualcosa,parliamone SUBITO.Essi,bonariamente e per presa di,finalmente,responsabilità e spontaneaente non lo faranno mai,ed allora?Saluti a tutti

Mario Poillucci, Sulmona Commentatore certificato 09.05.10 11:08| 
 |
Rispondi al commento

HO PAURA CHE QUESTI TAGLINO LA CORDA SENZA PAGARE IL CONTO....!

Renzo La Trota 09.05.10 11:01| 
 |
Rispondi al commento

lotta armata!

Coco Fiandrino, Buriasco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.05.10 10:51| 
 |
Rispondi al commento

Che la crisi sia nella testa delle persone è vero! Ce l'hanno messa loro apposta per poi mettercela nel culo come al solito!Perchè?Cosa faranno?Semplice,stamperanno moneta per contenere il debito,rinviando così il problema e creando una iper inflazione,cosa che comporterà una diminuzione notevole del potere d'acquisto,un aumento "giustificato" delle tasse e dei tassi.
Questo è uno dei tanti sistemi per arrivare al NWO,non scapperemo da questo,non c'è via di scampo.

stefano lanzarini 09.05.10 10:40| 
 |
Rispondi al commento

Gira l'elica gira gira l'elicaaaaaaa

Luca Gianantoni, Assisi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.05.10 10:26| 
 |
Rispondi al commento

Il concetto di democrazia è sbagliato già nel suo assunto: non potrà mai esserci un "governo del popolo"...semmai ci potranno essere sistemi di governo che operano nel rispetto del popolo (ce lo auguriamo, ma la storia non ci offre molti esempi in questo senso).
La democrazia si fonda sul consenso...è quindi malata in partenza, perché i cittadini consapevoli - in grado pertanto di manifestare un'opinione scevra da condizionamenti o da suggestioni - sono un'esigua minoranza e sono per la gran parte i "non allineati", dunque fuori dagli schieramenti di potere; la massa, la maggioranza è formata da coloro che hanno necessità di soddisfare bisogni primari, essenziali, quali il lavoro, l'istruzione, la casa, i diritti civili...è dunque nell'interesse di chi governa mantenere insoddisfatti (o quantomeno in stand-by) questi bisogni, blaterando il suo incomprensibile gergo e promettendo soluzioni che mai arriveranno. E più i bisogni saranno primari, più rappresentanti mediocri avremo al potere, perché la mediocrità di chi governa è diretta conseguenza del degrado culturale, etico e civile dell'intera società, ovvero di un processo storico che investe l'intera società.
L'alternativa è una sola: creare o aumentare il grado di consapevolezza. Ciò è possibile ovviamente attraverso una contro-informazione (rispetto a quella di regime) ma soprattutto attraverso punti di riferimento "illuminanti"... UN'ARISTOCRAZIA ILLUMINATA... DUNQUE POTERE ALLA CULTURA, QUELLA VERA. CHE SIGNIFICA SAGGEZZA DI SPIRITO, MITEZZA D'ANIMO, ONESTA' INTELLETTUALE.

Gianfranco Bonanno 09.05.10 10:17| 
 |
Rispondi al commento

NANO .. TRECONTI e GRANMASSON(zio) .. le sentite le pale dell'elicottero?! Scommetto che adesso le sentite meglio ...

Marco B. 09.05.10 10:06| 
 |
Rispondi al commento

La principale soluzione strutturale consiste nella diffusione sul territorio di una rete di ECOVIE.
Sono piste ciclabili tracciate ex-novo (oppure derivate da ex strade comunali dove possono circolare, a passo d'uomo solo auto di residenti),coperte da una pensilina sul soffitto della quale c'è una monorotaia per il trasporto pubblico e sul tetto della quale c'è un parco eolico (turbine ad asse verticale) sormontato da un parco solare.
Sono,insomma, Metropolitane di superficie... su MONOROTAIA (Giappone insegna).
Ogni km circa vi sono degli spazi produttivi attrezzati (NEO-kibbutz) per l'agricoltura suburbana(serre idroponiche,allevamenti incluso pesce) nonché laboratori per produzione di alimenti, piccolo supermercato con servizi alle persone ed alle cose.
In tali spazi standard messi a punto da un'impresa specializzata, di proprietà pubblica o privata, si insedia una cooperativa di lavoro che ha la natura di una "scuola-impresa"(comprendente formatori-tutori e allievi-lavoratori)e ammette il part-time, la quale è creata ex-novo dalla stessa impresa specializzata.
Tale cooperativa paga un affitto al proprietario delle strutture produttive che, come minimo, corrisponde al rimborso,in capitale ed interessi, del credito relativo all'investimento onnicomprensivo.
La produzione è in gran parte assorbita dalle famiglie dei soci (opportunamente incentivate) il resto è venduto sul mercato locale (e serve a pagare affitto, materie prime ed oneri sociali e fiscali).
Le famiglie dei soci mutualizzano (autoproducono)molti beni e servizi di consumo corrente e quindi trasformano la loro precedente struttura di spesa accedendo a beni e servizi precedentemente inaccessibili.
Il sistema economico si specializza autoproducendo alcune cose ed aumentando la domanda per beni e servizi ad alta intensità di capitale che le imprese del mercato forniscono.Soprattutto entra in PIENA ATTIVITA' PERMANENTE e si avvia alla SOSTENIBILITA'.Serve il primo spezzone di ECOVIA pilota.Grazie

Dino Gerardi 09.05.10 09:25| 
 |
Rispondi al commento

E dove sono i tanti acclamati interventi per diminuire il debito pubblico. Il pdl ha preso tanti voti, per esempio promettendo la soppressione delle province e la diminuzione del numero di parlamentari.
I parlamentari sono sempre tutti lì. Le province sono addirittura aumentate. Ed intanto aumentano pure i corrotti.

umberto santacroce 09.05.10 09:24| 
 |
Rispondi al commento

Evviva!

hanno eliminato la borghesia dei negozianti negli anni 80

hanno eliminato il lavoratore dipendente, proletario

ADESSO SI FOTTONO IL POPOLO DELLE PARTITE IVA

Giuseppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.05.10 08:16| 
 |
Rispondi al commento

Quando vedo Ballarò e Annozero (e meno male che ci sono queste trasmissioni) mi sorge sempre un pensiero: la politica è davvero così importante? Quello che fa Tremonti (o che può aver fatto un personaggio inconsistente come Scajola) incide sulle sorti del paese? Dà un aiuto che va al di là delle quattro clientele imprenditoriali che hanno visibilità sui media? Ma abbiamo mai sentito parlare in tv qualcuno che non prende soldi dallo stato? Tremonti serve a qualcosa o è solo il contabile tampona-falle che aggiusta il bilancio del nostro Paese? La casta si autosostiene non solo con il potere che ha ma anche millantando ciò che non ha.

Peter Amico 09.05.10 08:04| 
 |
Rispondi al commento

"....nessuno" è immune dai rischi?????

ecco i "NESSUNO", perchè tutti loro saranno immuni!!

e.. sono veramente "NESSUNO": come UOMINI, come
ESSERI UMANI!!

Anib Rome, Rome Commentatore certificato 09.05.10 08:02| 
 |
Rispondi al commento

Ricordo che qualcuno del governo disse che la crisi era solamente nella testa di alcuni svitati, che tutto fosse sotto controllo, che bisognava essere ottimisti, che il sistema bancario italiano fosse solido... E invece, adesso smentiscono pure sé stessi. Mah... Boh...

Carmelo Di Stefano Commentatore certificato 09.05.10 02:11| 
 |
Rispondi al commento

Alessio vaglielo a dire a quella mia conoscente dove guadagnava 1200 euro al mese e spendeva 1300 euro per grattarsi il c..o nei centri estetici. Ci vuole una faccia gonfia di schiaffi no? Bene adesso arrivano.

elia rizzuti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.05.10 01:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Meno male va', tra poco ricomincero' a vedere le persone normali.

elia rizzuti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.05.10 01:29| 
 |
Rispondi al commento

Ecco stiamo arrrivando a quello che volevano. Però adesso devono pagarla cara per tutti questi danni che si ripercuoteranno su questa generazione....
Farabutti e delinquenti

alessio stecca, alessio.stecca@genie.it Commentatore certificato 09.05.10 01:17| 
 |
Rispondi al commento

Devo dire che sono leggermente preoccupato.

il fatto (quotidiano), Roma Commentatore certificato 09.05.10 01:14| 
 |
Rispondi al commento

SONO CAZZI PER TUTTI

E' cominciata con la manovrina da 25 miliardi, ma mi dicono più addetti ai lavori (tra cui il mio commercialista) che la dovranno come minimo raddoppiare, la grande stangata per tutti gli italiani.
Intanto in questi mesi arriverà la mazzata INPS che grazie ai nuovi controlli incrociati, beccherà tutte quelle imprese che non l'hanno mai pagata, per il semplice motivo che non se lo potevano permettere.
Capirai, con il 27,2% di imposta INPS sul reddito LORDO, chi non ha costi deducibili o non paga l'INPS oppure NON MANGIA.
E non è mica finita: dato che gli 80 miliardi di euro che lo stato passa all'INPS ogni anno, s'hanno da tagliare, per il 2013 (ma forse anche prima) l'imposta fissa INPS passerà al 33%, sempre calcolata sul reddito LORDO s'intende.
Cosicchè dopo aver creato un esercito di schiavi che una volta erano dipendenti ed adesso sono tutti o quasi precari, ora lo stato va a maciullare le aziende; ma MORIRE se tagliano gli sprechi come le provincie, le auto blu, le comunità montane eccetera, anzi continuano a fiorire nuove sedi provinciali da 50.000 abitanti e meno...

Se c'era un modo di accelerare il fallimento di questo stato (ed era difficile), questi geni dell'economia l'hanno trovato.

Paolo Cicerone, ★★★★★ Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.05.10 01:11| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

La politica è, salvo rari casi, il governo del presente.

nonsenepuo davveropiu 09.05.10 00:54| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 



Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori