Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

L'esproprio proletario di casa Scajola


casa_Scajola.jpg
Negli anni '70 si faceva l'esproprio proletario di generi alimentari al supermercato. Oggi ci siamo evoluti, si espropria l'intera casa di Scajola.
"Scajola, occupata la sua casa al Colosseo... un centinaio di aderenti ai movimenti per la casa hanno occupato l’appartamento con vista sul Colosseo di Claudio Scajola, il cui acquisto e’ entrato nell’inchiesta che ha portato alle dimissioni dell’ex ministro. A renderlo noto è il consigliere comunale di Roma in Action, Andrea Alzetta, che dichiara: “Ecco la soluzione per l’emergenza abitativa, togliere ai ricchi per dare ai poveri. Ad occupare sarebbe stato il ‘Gruppo fai la valigia‘, giovani vicini ai centri sociali e ai collettivi universitari di sinistra. Attualmente, nell’abitazione di Scajola, in via del Fagutale, ci sarebbero alcune decine di giovani." segnalazione di manuela bellandi

13 Mag 2010, 23:44 | Scrivi | Commenti (17) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

ciao Beppe,
oggi dalle pagine del Corriere della Sera si apprende che oltre alla casa ( 9 vani vista colosseo) al esimio Scajola furono risparmiati anche i lavori di ristrutturazione addebitando materiali e manodopera sui lavori per la nuova caserma dei servizi segreti a Roma ( appalto da 3 milioni arrivato alla fine a 12);
la cosa bella che il sig. Scajola si incazza e non vuole processi mediatici...ha il diritto secondo lui alla riservatezza ed al rispetto della sua persona; ma non si chiede dov'erano il rispetto per la comunità quando con i nostri soldi faceva i comodi suoi? perchè non dovrebbe rendere conto subito del suo operato e noi non avere la possibilità di sapere cosa ha fatto e come ha agito da nostro rappresentante...
è uno schifo tutto ciò e la cosa più dolorosa e vedere persone di questo livello che davanti all'evidenza non hanno nemmeno la dignita di chiedere scusa e risarcire fino all'ultima moneta quanto tolto a tutti noi!
vergognati Scajola, 2 incarichi da ministro e 2 uscite con infamia, sei un povero ladro ma della classe subdola e quindi non meriti nessun rispetto mediatico e pubblico!!!!

christian trocino 14.07.10 12:30| 
 |
Rispondi al commento

Qui c'è un estratto della puntata di Crozza Alive al riguardo di Scajola

http://www.youtube.com/watch?v=xtuOSlHpEZ8

Ciao

Danilo Brunazzi 17.05.10 11:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe perchè non si organizza un no tax day.
Sfruttando quello che era il cavallo di battaglia del nano?
Nelle regioni che hanno sfondato il tetto di spesa sanitario (lazio, campania, calabria ) il governo ha proposto di aumentare le tasse, ma perchè in quelle regioni non si riducono prima di tutto i compensi dei politici regionali e provinciali, dei dirigenti sanitari, e anche dei dirigenti medici???
Che colpa ne ha un cittadino onesto che paga le tasse se i politici, i dirigenti sanitari sprecano le risorse???
Anche a livello nazionale aumenta il debito e a pagare sono sempre gli stessi, perchè non si riducono i compensi dei dirigenti delle pubblica amministrazione ??? oltretutto parliamoci chiaro con l'avvento delle tecnologie, molti compiti che una volta potevano essere complessi, tipo il dirigente dell'anagrafe, oggi secondo me sono alla portata di un neodiplomato.

FABER C., RIMINI Commentatore certificato 14.05.10 21:36| 
 |
Rispondi al commento

C'è chi per il mutuo della casa,fa una protesta fino alle estreme conseguenze e muore e chi senza pagarla se la gode.Il dramma italiano è in questa forbice,in questo spazio, a chi troppo, anche con l'imbroglio ed a chi niente nemmeno il dovuto.Ma insomma,cosa ci vuole per farci ribellare e riprenderci le nostre vite.Mai come ora è necessario fare un fronte unico contro questo famigerato modello di sviluppo di stampo liberista.Già dopo il 1929 l'economista Keynes disse che il liberismo se non viene mitigato da una azione decisa dello stato con opportuni controlli e freni determina squilibri sociali terribili,pone le basi di un malessere sociale strisciante pronto a deflagrare alla prima occasione.Ritengo che dopo l'episodio dell'infelice e coraggiosa infermiera di Napoli la miccia è stata accesa a quando il botto?

IL SICILIANO 14.05.10 19:31| 
 |
Rispondi al commento

In Inghilterra, negli anni '60, erano chiamati squatter i giovani senza abitazione che occupavano le case disabitate.

Personalmente trovo che sia un atto legittimo.
Anche le numerose ville del nostro amatissimo premier andrebbero occupate.
O no?

Per vedere la realtà, senza fregature, visitate il sito:

http://www.anakedview.com/

Troverete articoli riguardanti la comunicazione politica, riflessioni sulla società e molto altro...

spaceboy spaceboy Commentatore certificato 14.05.10 18:08| 
 |
Rispondi al commento

si parla di una nuova tangentopoli, questa e' molto molto peggio, da far rincrescere la precedente erano dei dilettanti confronto a questi

enrica zecchini 14.05.10 16:57| 
 |
Rispondi al commento

Per la 'gentaglia' di questo paese c'è solo una casa: Regina Coeli!

Un mondo tutto al contrario che penalizza le persone oneste, la "gente perbene", e che premia e favorisce ladri e farabutti, la "gentaglia"! Chi una casa può tranquillamente permettersela - grazie a guadagni più o meno leciti - riesce ad ottenerla a quattro soldi, chiavi in mano, nei posti più belli della capitale, chi invece campa sicuramente in maniera onesta e vive di stipendio da lavoro dipendente deve impegnarsi fino all’osso del collo con le ‘loro’ banche per riuscire a pagare un debito lungo tutta una vita! La politica è una delle più importanti attività del Paese. Non soffre la crisi, i suoi addetti aumentano ogni anno. I loro stipendi crescono e non temono licenziamenti, crisi, emergenza casa. La politica è il primo settore improduttivo, ma il meglio retribuito!

>>> VIENI ANCHE TU A DIRE LA TUA SU:


ieri sera guardando "annozero" mi sono venuti i brividi.
Ho provato una sensazione strana, come se si stesse venendo a capo di qualcosa..
Si fa una fatica pazzesca a dire quei nomi...sono lì che non aspettano altro che venire pronunciati..
Temo per Ciancimino..

ely . Commentatore certificato 14.05.10 14:17| 
 |
Rispondi al commento

Per la 'gentaglia' di questo paese c'è solo una casa: Regina Coeli!

Un mondo tutto al contrario che penalizza le persone oneste, la "gente perbene", e che premia e favorisce ladri e farabutti, la "gentaglia"! Chi una casa può tranquillamente permettersela - grazie a guadagni più o meno leciti - riesce ad ottenerla a quattro soldi, chiavi in mano, nei posti più belli della capitale, chi invece campa sicuramente in maniera onesta e vive di stipendio da lavoro dipendente deve impegnarsi fino all’osso del collo con le ‘loro’ banche per riuscire a pagare un debito lungo tutta una vita! La politica è una delle più importanti attività del Paese. Non soffre la crisi, i suoi addetti aumentano ogni anno. I loro stipendi crescono e non temono licenziamenti, crisi, emergenza casa. La politica è il primo settore improduttivo, ma il meglio retribuito!

>>> VIENI A DIRE LA TUA SU:


Mi congratulo con questi ragazzi che sono riusciti ad ottenere l'attenzione del TG3

...che se deve fa pe campà ^_^

manuela bellandi Commentatore certificato 14.05.10 02:19| 
 |
Rispondi al commento

Appalti ottenuti in cambio di danaro per l'acquisto di case o gonfiati a regola d'arte solo e soltanto a scopo di lucro! Dove finiscono le colpe della cricca ed iniziano quelle dei politici? E come sempre, noi cittadini ci ritroviamo calpestati dall'ingiustizia e ne pagheremo sempre e comunque le conseguenze!
Per porre fine a queste squallide vicende, bisogna credere nel cambiamento e partecipare tutti insieme ad esso! Dobbiamo ritrovarci tutti uniti e vicini a quei manifestanti.

Salvatore Maldarella 14.05.10 01:16| 
 |
Rispondi al commento

Hanno fatto non bene, BENISSIMO!! anzi è sempre poco

paola p., Portoferraio / LI Commentatore certificato 14.05.10 00:40| 
 |
Rispondi al commento

trovati col sorcio in bocca,credo sarebbe giusto che riconsegnassero tutto.ci sarà mai una legge in tal senso ?
salvatore

salvatore gallitto 14.05.10 00:33| 
 |
Rispondi al commento

Se uno non paga il premio assicurativo dell'RC auto scattano subito meccanismi perversi tipo confisca immediata del veicolo multe stratosferiche ed altre vessazioni simili.Se invece uno si appropria di un bene non suo ed anzi è il frutto provato di una tangente si deve aspettare tutto il percorso giudiziario.Magari nel frattempo il reato si estingue x decorso dei termini ed uno può godersi comodamente il frutto del reato.Nessuno ha pensato ad un meccanismo repentino di privazione del bene oggetto di reato.Bene hanno fatto i ragazzi del centro sociale ad occuparlo ed a trattarlo come una res nullius che viene trovata x caso per strada e chiunque se ne può appropriare sopratutto se costui è nello stato di bisogno.GIUSTIZIA POPOLARE IMMEDIATA X TUTTE LE MALEFATTE DI COLORO CHE ABUSANO DEL LORO POTERE.

IL SICILIANO 14.05.10 00:29| 
 |
Rispondi al commento

Hanno fatto bene. In generale non sono concorde su questo tipo di azioni, ma questi ragazzi hanno davvero fatto la cosa giusta!

Aurelio De Rosa 14.05.10 00:15| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE
PERCHE' NON FACCIAMO UN GRUPPO, FATE LA VAGILIA A QUELLI CHE CI GOVERNANO,INVECE DI UNO SOLO CHE HA GIA' RUBATO ANCHE TROPPO
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 13.05.10 23:53| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori