Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Mariarca Terracciano


Mariarca_Terracciano.jpg
Qualcuno ruba il sangue degli italiani. Qualcuno lo vende per vivere e muore lo stesso.
"Dopo tre giorni di coma è morta la Signora MARIARCA TERRACCIANO infermiera all'ospedale di Napoli, credo sia giusto ricordare questo nome, questa DONNA ha sacrificato se stessa, dal 30 aprile, ogni giorno, si era fatta prelevare il sangue tutti i giorni, protestando contro l'indifferenza delle istituzioni che sempre mancano agli appuntamenti importanti delle persone "normali", Lei, la Signora, chiedeva soltanto il suo stipendio, che la ASL, non LE versava da diversi mesi, ha dimostrato coraggio, anche se, ha perso la sua partita, la vergogna di uno STATO corrotto si fa' più vergognoso davanti a questi episodi, a loro le case regalate ai poveracci gli si succhia il sangue. Arrivederci Signora Terracciano". niccoletta f., livorno

14 Mag 2010, 22:10 | Scrivi | Commenti (59) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Cara Mariarca,
te la dedico con tutto il cuore:

PREGHIERA PER I VIVI E PER I MORTI

Il Signore è sul mio capo come corona; non mi separerò da Lui.
La vera corona è stata intrecciata per me ed essa ha fatto spuntare in me i Tuoi rami.
Essa non somiglia a corona inaridita, che non germoglia.
Tu invece sei vivo sul mio capo ed hai germogliato in me.
I Tuoi frutti sono pieni e maturi, pieni della Tua salvezza.
Come il sole è gioia per quelli che desiderano il suo giorno,
così il Signore è la mia gioia.
Lui è il mio sole;
i Suoi raggi mi hanno levato;
la Sua luce ha tolto ogni tenebra dal mio volto.
Col Suo aiuto ho posseduto gli occhi
Ed ho veduto il giorno Suo santo.
Ho avuto orecchi
ed ho udito la Sua verità.
La via dell’errore ho abbandonato;
mi sono recato da Lui e salvezza abbondante da Lui ho ricevuto.
Il Signore è il sole che risveglia dalla morte.
Egli ci dona una vita che non conoscerà più la morte.
Svegliati, o tu che dormi, destati dai morti e Cristo ti illuminerà.

Uno come tanti 02.05.12 16:48| 
 |
Rispondi al commento

Mi indigna il fatto che la Sig.ra Terracciano sia morta nell'indifferenza di colleghi che avrebbero avuto il diritto/dovere di partecipare con azioni di lotta comune alla condizione dell'infermiera. L'unica risposta posssibile al malaffare e alle tartuferie dei governi è, ancora una volta, la solidarietà dei lavoratori e la rivolta della società civile. Un tempo c'erano le fabbriche, le scuole, le associazioni, le parrocchie che promuovevano l'altruismo. Ora c'è solo l'individualismo forsennato che accomuna carnefici e vittime...

Giuseppe Giampetruzzi 21.07.10 13:13| 
 |
Rispondi al commento

Mariarca,
Bella.
Sono addolorato per non averti conosciuto di persona. La tua testimonianza vitale, estrema, ferma arrabiata ma tranquilla.
Bellissima nel tuo ultimo apparire in GlobalCity.
Tu angelo proletario irradi luce tra le macerie delle miserie morali della nostra città.
Tu sei destinata a vivere in eterno in GlobalCity.
Sono addolorato per non poterti conoscere.

Antonio Risi 24.05.10 23:35| 
 |
Rispondi al commento

All'amica Mariarca
Lei non è morta perchè si è svenata abbandonando la famoglia ,come molti hanno scritto e commentando.Lei è morta per la superficialità e l'incompetenza di quei medici che Sabato 08 maggio 2010,visitandola per un malore che lei aveva accusato la mandavano a casa somministrandole solo un antidolorifico,certo lei attraversava un periodo di stress,ma questo non giustifica i sanitari che non gli hanno fatto nemmeno un tracciato.Oggi forse lei sarebbe ancora viva.
Ora sei un ANGELO
un bacio dolce e cara Amica mia
Gennaro e Imma

gennaro f., napoli Commentatore certificato 21.05.10 08:29| 
 |
Rispondi al commento

Poverina..............piccola, grande, immensa ragazza italiana.
Non meritavamo di avere tra noi tanta bellezza e tanto coraggio.
Siamo solo degli straccioni, mendicanti al tavolo dei nuovi padroni.
Quando ritroveremo il coraggio e l'onore dei nostri padri e delle nostre donne?

gianfranco pischedda 20.05.10 01:20| 
 |
Rispondi al commento

Peggio di un film dell'orrore. Lì, almeno, prevale la giustizia e muore chi se lo merita.
Peggio perchè la lavoratrice, infermiera di un ospedale pubblico italiano, è stata usata per una protesta che non interessava soltanto se stessa ma un'intera categoria.
Perchè è stata lasciata sola?
Perchè nessuno l'ha fermata?
Perchè quando si vede qualcuno che minaccia di lanciarsi nel vuoto ci si prodiga per convincerlo a desistere mentre qui nessuno ha staccato la donna dall'auto prelievo?
Per me insieme all'azienda che non ha pagato gli stipendi a Mirarca bisogna condannare quanti, da autentiche sanguisughe, le erano intorno perchè, a guardia dei propri interessi, volevano vedere come sarebbe andata a finire la protesta, se ne avrebbero beneficiato anche loro.
Come condanno tutti i giornalisti che sono andati ad intervistarla per farne uno scoop.

M. Mazzini 18.05.10 17:12| 
 |
Rispondi al commento

Nella foga del commento precedente non ho espresso la mia solidarietà alla fam della sig.Terracciano .Mi scuso e porgo le più sentite condoglianze sperando che ci sia giustizia anche per lei.Nunzia Palladino

nunzia palladino 17.05.10 14:13| 
 |
Rispondi al commento

Egregio Sig.Beppe Grillo anche questa volta è stato pronto a fare Sua la causa di chi altrimenti non avrebbe avuto voce.Le devo però far notare un'imperdonabile "dimenticanza".Prima di scrivere ,ho guardato tutti gli articoli dal 20 aprile 2010 in poi e non ho trovato traccia della tragedia accaduta a Ventotene che ha strappato via due Angeli alle loro famiglie, nel corso di una gita scolastica.Vista la prontezza con cu Lei affronta tutti i casi di morti ingiuste non riesco a spiegarmi questa mancanza.I morti non sono tutti uguali?Forse Ventotene è una "casta" più "casta"di altre,visto che ci sono delle evidenti e gravissime responsabilità?I genitori delle due innocenti bambine,uccise dall'incuria,dalla negligenza e dalla sciatteria, si stanno muovendo per avere giustizia ma non hanno nessuna cassa di risonanza.Il mio timore è che tutto finisca nel dimenticatoio. Questa tragedia ha portato un dilaniante dolore ad un'intera comunità,ma sembra che non interssi a nessuno e questo aggiunge al dolore anche lo sconforto.Non Le rubo altro tempo e come ultima cosa Le chido di visitare su fb la pagina:"UN MINUTO DI SILENZIO X RICORDARE SARA PANUCCIO E FRANCESCA COLONNELLO".Il mio pensiero va anche ad una terza bambina travolta e rimasta gravemente ferita,ancora oggi in ospedale.La ringrazio anticipatamente per tutto ciò che vorrà fare.Cordiali saluti Nunzia Palladino

nunzia palladino 17.05.10 13:52| 
 |
Rispondi al commento

Tutto ciò è assurdo e vergognoso. Proprio non si riusciamo a muoverci per combattere questo stato di cose e queste persone? Non riusciamo a organizzare una manifestazione e mettere in ginoccghio un paese?

Gianni D'Elia 17.05.10 12:09| 
 |
Rispondi al commento

Altro che Pannella, che dopo 50 anni di "digiuni" sta fresco come una rosa.

Patrick D. Commentatore certificato 17.05.10 10:11| 
 |
Rispondi al commento

Il coraggio di Mariarca è un vero e proprio doppio atto di fede in quello che faceva.Il suo stesso lavoro non poteva portarla a sprezzare malattia e morte di chi ha o aveva voglia di continuare a vivere.Ella vedeva e conosceva bene questo genere di disperazione.Perciò la sua è stata doppia disperazione e doppia speranza e forse tripla fiducia.

Maria Caputo 17.05.10 09:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la cosa più assurda è che ci sono persone che su youtube l'hanno definita esibizionista suicida , svergognati !!! mi verrebbe da credere che siano messaggi di quelli che avrebbero dovuto pagarla ...ma non sarà così screditandola che vi laverete la coscienza!!!

Antonella Meloni 17.05.10 00:40| 
 |
Rispondi al commento

C'è chi muore per i propri diritti, ogni settimana un morto per disperazione e il governo che fa?
Solo leggi a personam, la campania è stata derubata da questa classe politica bipartizan. Italiani sveglia!!!!!!!!!!!!!!!!
Sentite condoglianze alla famiglia.

Gianfranco De Bartolo 16.05.10 22:55| 
 |
Rispondi al commento

La morte di Mariarca Terracciano è stata quasi ignorata dai media ed archiviata rapidamente. Come succede spesso in Italia c'è un fascia della popolazione che lavora seriamente, rispetta le regole che risulta perdente rispetto all'esercito dei furbi, spesso ladri o parassiti, agli occhi dei quali la signora Terracciano deve essere sembrata una pazza delirante.
Non si può tacere ed essere vittime della corruzione generale, ed in questo senso credo che la sig. Terraciano sia stata l'unica persona lucida nella follia collettiva. Specialmente a Napoli dove c'è una tradizionale indifferenza nei confronti dello scempio, della corruzione, dello stato di abbandono a cui ci hanno abituato i politici e i nullafacenti. Non credo che la Sig. Terraciano volesse morire: il suo è stato un gesto simbolico di grande coraggio da cui dobbiamo trarre una profonda riflessione cercando di non farlo finire nella rosa dei caduti da ricordare ogni tanto, continuando con la nostra indifferenza ad andare avanti.

claudia mandato 16.05.10 17:21| 
 |
Rispondi al commento

Come infermiera e come italiana mi vergogno per quello che e' successo nella totale indifferenza delle istituzioni.


anna rita moriconi 15.05.10 21:22| 
 |
Rispondi al commento

I telegiornali dicono per protesta, la verità credo anche io che lo vendesse, il suo sangue, per coprire il mancato stipendio.
Il dramma è nel fatto, in entrambi i casi, che nessuno è intervenuto per impedire questo prelievo frequente.
Non ci sono i controlli da parte degli ambulatori?
Qualsiasi persona, per autodistruzione o per necessità, può procedere in questa pratica, senza che nessuno possa controllare?
E' indifferenza o interessi di profitto?
O banalmente superficialità da parte dei sanitari?
Occorre fare luce su questa vicenda, come la commercializzazione dei propri organi, anche il sangue ha un suo mercato.
Questa società e costruita da politici che la rende orribile.

marco silveri 15.05.10 21:16| 
 |
Rispondi al commento

sono vocino per quanto possibile al marito e ai figli della sig. mariarca terracciano, che con il suo gesto estremo ha evidenziato, se ancora ce ne fosse bisogno il degrato che ci ha sovrastato. sapere che un pezzo di merda di ministro si compra una casa al nero, che un ammasso di letame come ciarrapico froda impunemente 20.000.000 di euro allo stato, e che tutto il governo è composto da corrotti, con in testa il delinquente nazionale berlusconi, io provo profonda vergogna per questi ignoranti che non hanno un minimo di dignità e di pudore. la rete deve fare in modo che il nome di questa signora che è morta per il rispetto di un diritto, non sia dimenticato. invito fin da ora qualche sindaco di qualsiasi città intitoli una via o piazza a questa martire dell'illegalità.

giuseppe Picchio, orvieto Commentatore certificato 15.05.10 20:20| 
 |
Rispondi al commento

Mentre MARIARCA TERRACIANO muore per avere lo stipendio, e diventa un'altra vittima di questa crisi,c'è invece chi si dimette dal governo perchè gli hanno comprato una casa a propia insaputa.
SPERO PROVINO ALMENO UN PO' DI VERGOGNA......

Giuseppe I., Giavera del montello Commentatore certificato 15.05.10 19:35| 
 |
Rispondi al commento

siamo arrabbiati, siamo offesi, siamo esasperati, siamo allibiti, siamo disperati, siamo sperduti, siamo angosciati, siamo depressi, soffriamo, odiamo, stringiamo i denti ... ma non facciamo nulla.

Questa donna ha difeso con la vita i suoi diritti, ma almeno prima di morire, ERA VIVA!

Fabrizio Castellana, SP Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.05.10 18:19| 
 |
Rispondi al commento

Una storia molto triste. Io spero solamente che il sacrificio del Signora Terracciano non sia stato vano ed inutile...

Carmelo Di Stefano Commentatore certificato 15.05.10 18:18| 
 |
Rispondi al commento

MARIARCA

Eri arrabbiata
avesti un'idea forte,
ci credevi,
e il sangue uscì,
volevi giustizia,
e il sangue usciva,
debolezza, poca paura, speranza,
e il sangue usciva,
figli, marito, casa, lavoro,
e il sangue usciva,
attenta che muori!
Nessuna risposta,
troppo sangue via

Sei morta,
le scuse adesso
non contano più.
Sei morta,
hai ragione tu,
fai paura,
farai molto più paura
di quanto tu possa mai aver immagginato

Mauro Pagano 15.05.10 18:15| 
 |
Rispondi al commento

Mai Più! é orribile che ai giorni nostri si debba ricorrere a manifestazioni di protesta così estreme e mortali. Che Dio abbia pietà dei diretti responsabili di ciò che è accaduto.

Giovanni Varotto 15.05.10 16:16| 
 |
Rispondi al commento

signori questo e'il 'darwinismo'sociale,prossimamente ne vedremo delle belle.riposa in pace mariarca terraciano

cristian rozzoni Commentatore certificato 15.05.10 15:36| 
 |
Rispondi al commento

La signora ha preso la sua decisione e purtroppo ci ha rimesso la salute; che sia l'ultima volta che accada per farsi valere i propri diritti.

Sabina M. 15.05.10 15:25| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei sapere se avete intenzione di organizzare una manifestazione contro la manovra economica che il Ministro Tremonti sta per somministrarci.
Ritengo che sia indecente e non etico che si vada sempre a mungere la mucca dei dipendenti statali e dei meno potenti. Propongo che si faccia al Ministro una controproposta sostenibile che vada ad attingere i 25 miliardi da ministri e ministeri, faccendieri ed evasori, beni sequestrati alla mafia, conti dormienti etc. etc.
Resto in attesa di un incoraggiante riscontro.
Grazie!

Roberta Di Pietro 15.05.10 14:46| 
 |
Rispondi al commento

!!!!!!!!!!!!!MA CHI PUO' FERMARE QUESTE COSE ??????????QUANTE MORTI CI SARANNO PER AVERE CIO' CHE CI SPETTA !!!!!!UN INFERMIERA ?! MAMMA ?!MA SI PUO' NEL 2010 FAR SUCCEDRE ANCORA QUESTE COSSE ????SONO DI UN ARRABBIATO CHE NON ARRIVVO AD UCCIDERMI,MA SE ESPLOESSIMO TUTTI INSIEME SAREBBE MEGLIO,PER FAR RAGIONARE I NOSTRI GOVERNANTI ...FARLI VIVERE SOLO UNA SETT COME I COMUNI MORTALI,SICURO CAMBIEREBBERO SUBITO LE COSE!!!!!!UN AIUTO ALLA FAMIGLIA AI FIGLI DI QUESTA DONNA ORA KI LO DA'?????

luisa fenaroli 15.05.10 14:42| 
 |
Rispondi al commento

Sono allibito..............Come possono accadere queste cose? Lo stato dov'è? Vergogna!!!!!!!!!!! Le più sentite condoglianze alla famiglia TERRACCIANO.

gianluca tessarolo, bassano del Grappa Commentatore certificato 15.05.10 14:37| 
 |
Rispondi al commento

UNA CLASSE POLITICA CHE RUBBA A PIU NON POSSO E I POVERI CRISTI CHE SCHIATTANO ... DALL'EPOCA DI CRISTO AD OGGI NON E' MAI CAMBIATA LA STORIA.
GOVERNO DI MERDA

Ciro C. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.05.10 12:55| 
 |
Rispondi al commento

Che vergogna, che vergogna, che vergogna, che vergogna, Che vergogna, che vergogna, che vergogna, che vergogna.

luca eliani 15.05.10 12:52| 
 |
Rispondi al commento

Tutta la mia solidarietà a questa famiglia, ferita così gravemente per ben due volte. Condoglianze.
In un "paese civile", la camera ed il senato dovrebbero almeno omaggiarla di un minuto di silenzio, perchè vittima della loro inefficienza, egoismo, indifferenza, arroganza, disumanità.
Questo è il gradino più basso raggiunto dalla politica che vuole decurtarsi lo stipendio del 5% contro il 15% dei meno pagati politici spagnoli e quanto farebbe su 25,000€ mensili?
VERGOGNA.

Janek N., Gallarate Commentatore certificato 15.05.10 11:47| 
 |
Rispondi al commento

Nn ci sono parole x descrivere questa vergogna italiana.La corruzione a 1000 e gente che muore nell'indifferenza l'indifferenza totale delle istituzioni.

Giorgio P., Magliano di tenna Fermo Commentatore certificato 15.05.10 11:21| 
 |
Rispondi al commento

per niccoletta da livorno e solo per amore della verità: non erano diversi mesi che non pagavano ma sette giorni ti consiglerei di informarti meglio anche se a ragione non bisogna mai travisare la verità per poter essere credibili

sir men 15.05.10 11:04| 
 |
Rispondi al commento

Tutti noi dovremmo guardarci e capire se abbiamo qualche responsabilità, per un accadimento così grave!
Spesso le tragedie più grandi accadono per qualcosa CHE NON SI FA, non per qualcosa CHE SI FA!
Noi abbiamo fatto tutto quello che potevamo per rendere l'Italia migliore di come è oggi?
Quanto tempo dedichiamo a prendere informazioni riguardo a CHI E COME dirige la macchina pubblica?
Partecipiamo attivamente e non a qualche iniziativa che metta in luce le nostre idee a riguardo?
Pensiamoci tutti e cominciamo a cambiare noi stessi...uno per uno...piano, piano e quando saremo una folla potremmo far sentire meglio la nostra voce!
Non so come ma credo sia l'unica strada possibile: facciamo sentire la nostra voce, non restiamo passivi davanti a quelle mummie sui telegiornali: usciamo e parliamo tra di noi!!
Magari andiamo ad una riunione di un MEETUP, oppure creiamo noi un nuovo gruppo su facebook o internet, non restiamo indifferenti alle ingiustizie come diceva Montale come " i miti carnefici che ancora ignorano il sangue"...

Alessandro Orlandi 15.05.10 10:56| 
 |
Rispondi al commento

Noi L'abbiamo Uccisa, e come lei abbiamo ucciso i piccoli imprenditori indebitati che hanno preferito la morte , l'operaio di Roma che si è suicidato, il padre di famiglia che si è tolto la vita perchè ha perso il lavoro!

Noi l'abbiamo uccisa permettendo a politici, forze di polizia e burocrati di fare quello che vogliono!

La colpa è solo nostra! RICORDATEVI E' SOLO L'INIZIO! E non faremo la fine della Grecia perchè storicamente la Grecia ha avuto , scusate il termine , le palle per farsi sentire (non giudico come l'abbiano fatto), non faremo la fine della Spagna che nel bene e nel male ha cambiato governi in modo radicale e neanche la fine del Portogallo che anche lui ha avuto il coraggio di cambiare quando era ora .....

noi faremo la fine dell'ITALIA , continueremo a picchiarci per una partita di calcio, protesteremo se la nostra squdra cambia allenatore, faremo mega tamponamenti in autostrada per guardare l'incidente nella corsia opposta, ce ne fregheremo se aumentano le tasse, sogneremo le tette al silicone e di tr....i le veline, i giovani sogneranno di diventare protagonisti di amici e uomini e donne!!!! Ormai siamo alla fame e non lo sappiamo, gli extracomunitari preferiscono tornarsene al loro paese e se sono qui' è perchè non hanno i soldi per andarsene..... abbiamo la Cupola che ci governa è 4 sessantottini falliti all'opposizione, chi sarà piu' furbo se ne andrà nei paesi piu' ricchi gi altri staranno qui' a farsi spennare senza cambiare nulla!!!! Eraclito diceva panta rei os potamòs...ma in Italia i fiumi sono in secca...E LA GENTE MUORE!

simone c., pino torinese Commentatore certificato 15.05.10 10:49| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Quello che è successo sancisce il passo che questo STATO ha definitivamente fatto, passare da una pseudo_società civile ad uno STATO ASSASSINO.

Nello Ficarra 15.05.10 10:40| 
 |
Rispondi al commento

STATO ASSASSINO!!!!!!!!!!!!!

william v., rovereto (TN) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.05.10 10:20| 
 |
Rispondi al commento

Sono sconvolta! ribelliamoci! tutti!Ho avuto piacere stamane di primo mattino ad ascoltare la rabbia di tre contadini che andando a lavorare presso i rispettvi terreni,incontrandosi, si sono fermati (vivo in un piccolo paese rurale)e mentre si scambiavano arrabbiati e urlanti i pareri su questa orribile vicenda tutto il paese ascoltava e dalla finestra molti si sono affacciati aggregandosi ai tre non più giovanissimi agricoltori e hanno aggiunto il loro accalorato commento.
Attenzione potenti questa storia sarà una miccia!

Maria Caputo 15.05.10 09:59| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

La signora Terracciano ha combattuto la sua battaglia da sola ed in silenzio, ma con un gesto che poteva dire molto. La ammiro per il suo coraggio e mi vergongo per quanti attorno a lei hanno finto di non notare che una donna quotidianamente donava il sangue mettendo a rischio la sua salute per difendere i propri diritti. Purtroppo la sua protesta le è stata fatale e spero il suo gesto non venga dimenticato in breve tempo e serva a scuotere le coscienze di uno stato indifferente.

caterina elle 15.05.10 09:50| 
 |
Rispondi al commento

quanta ipocrisia....

fino a ieri molta gente avrebbe commentato tranquillamente che gli statali sono rubastipendio, troppi e inutili, da mandare a casa.

ivan m. Commentatore certificato 15.05.10 09:24| 
 |
Rispondi al commento

IO NON SONO D'ACCORDO! QUESTI GESTI NON DEVONO ESSERE GIUSTIFICATI. QUESTA SIGNORA HA LASCIATO DEI FIGLI E UN MARITO E NON HA SALVATO LA VITA DI NESSUNO.IL SUO CORAGGIO,CHE E' STATO MOLTO,SAREBBE STATO PIU' UTILE PER TUTTI DA VIVA.
AVEVA SICURAMENTE IL 100% DELLE RAGIONI MA METTERE A RISCHIO LA PROPRIA VITA E LA PROPRIA SALUTE E LA SERENITA' DEI PROPRI FAMILIARI NON E' GIUSTO.
IN PIU' QUESTA FORMA DI PROTESTA è UN RICATTO.CI SONO ALTRI MODI PIU' UTILI DI PROTESTARE.COSI' HA SPOSTATO L'ATTENZIONE SULLA SUA MORTE E NON SUL PROBLEMA CHE VIVONO IN MOLTI. GIà MI VEDO I SERVIZI DI STUDIO APERTO

massimo benedetti 15.05.10 08:23| 
 |
Rispondi al commento

UNA GRAN BELLA DONNA E OLTRETUTTO (...LEI PER ME E" ALLA STREGUA DI UN EROINA...!!!!).....HA MOSTRATO A NOI 8"MASCHIETTI")....CHE NON BASTA AVERE 1 PISELLUCCIO E 2 BORSE DI COGLIONI KE SPAPPARAZZANO AL VENTO....---SE NON SI USANO----
....LEI(NONOSTANTE (NATA DONNA E PRIVA DELL"ORGANO GENITALE MASCHILE ....HA DINOSTRATO
DI VALERE PIU" DI 100 MASCHI MESSI ASSIEME....!!!!!!!!!


SEI LA MIA STELLA CHE IL SOLE TI ILLUMINI E SUL TUO CORPO NASCANO TANTE BELLE ROSE ROSSE CON SPINE ACCUMINATE PRONTE A GETTARSI CONTRO A QUALUNQUE MALINTENZIONATO....!!!!....NON TI HO MAI CONOSCIUTO....MA SENTO DI VOLERTI TANTO BENE!!!!!!!!1PIER!.

pierluigi cusin 15.05.10 05:05| 
 |
Rispondi al commento

Ecco a cosa si deve arrivare per farsi ascoltare da uno stato che non tutela lavoro e salute. Quel sangue e' stato prelevato dal indifferenza dello stato, questo per me e' omicido indiretto legalizzato.
Stessa cosa che avviene per tutte le persone disperate che si suicidano perche' malate ma non supportate economicamente o per tutte quelle a cui viene negato il diritto di lavoro o di prendere lo stipendio.
Ricordero' per sempre te e il coraggio delle tue idee e azioni...
Firmato: una malata disperata non tutelata.

tiziana scotti 15.05.10 03:09| 
 |
Rispondi al commento

Sei un Angelo, ti sei conquistata il cielo, ti ammiro.

claudio cavalli 15.05.10 02:17| 
 |
Rispondi al commento

L'indifferenza di uno Stato carogna ed assassino.

Stefano B..., FI Commentatore certificato 15.05.10 01:25| 
 |
Rispondi al commento

QUESTO E ALTRO SANGUE INNOCENTE, GRIDANO VENDETTA!

Anib Rome, Rome Commentatore certificato 15.05.10 00:35| 
 |
Rispondi al commento

non c'è bisogno di commenti,il post e la vicenda parlano da soli...................

devis q. Commentatore certificato 15.05.10 00:33| 
 |
Rispondi al commento

un ulteriore conferma del grave degrado sociale che
ci colpisce tutti quanti. Prego la madonna di Mejugorjie perchè aiuti questa povera donna ad essere felice almeno trA GLI angeli. La in cima di sicuro i porci assassini che l'anno condotta alla morte non potranno farle ancora del male.

Fabrizio De Lorenzi 15.05.10 00:22| 
 |
Rispondi al commento

Nessuno in Italia è più vicino alla parole eroe di Mariarca. Tu sei in alto, sei migliore di tutti quei farabutti, delinquenti e incompetenti che ci comandano. Loro sono giù. Non si vedono tanto sono piccoli ed infimi. Tu sei troppo superiore rispetto a loro. Tu sei una persona bellissima. Loro non sono niente. E moriranno restando un niente. Dobbiamo reagire. Non tolleriamo ed accettiamo più queste cose.

Francesco Ranzani 15.05.10 00:18| 
 |
Rispondi al commento

LA CRICCA DI ANEMONE
CON I SUOI 400 PARTECIPANTI
SI MANGIA LO STATO
E una povere infermiera
MUORE
per scipero X mancanza di stipendio.

CHE BELLA ITALIA
C'E' OGGI.

MA CHI LO HA DETTO
CHE QUESTO E' IL
PAESE
DELLA BRAVA GENTE?

Pippo J. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.05.10 23:52| 
 |
Rispondi al commento

Quando avranno finito di spolpare questo stato, sarà troppo tardi.. e a pagarne le conseguenze, come al solito, saremo noi cittadini. Noi li paghiamo e loro decidono quanto prendere?? e no.. è il datore di lavoro che decide la paga dell'operaio. Io insieme a voi tutti, propongo l'adeguamento dello stipendio dei politicanti a quello di tutti gli Italiani
Aderisci al gruppo "Italiani tutti uguali, basta con i privilegi della politica"
http://www.facebook.com/group.php?gid=119322701422571

BlackOu Totale Commentatore certificato 14.05.10 23:49| 
 |
Rispondi al commento

non posso crederci...dove cazzo siamo capitati, si mangiano milioni di euro per cose inutili e la gente muore così?

MARCO O., Taggia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.05.10 23:33| 
 |
Rispondi al commento

senza parole.

Raphael Raduzzi 14.05.10 23:12| 
 |
Rispondi al commento

Questa storia mi sconvolge. E' di una crudezza devastante. Il sacrificio di Mariarca non può e non deve essere vano. Gran bastardi maledetti, bastava qualche ruberia in meno e Mariarca sarebbe ancora con noi. Che il Singore ti accolga nel Suo regno di Luce e di Giustizia, Mariarca.
Riposa in Pace.

Carlo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.05.10 23:04| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE
GRAZIE SIGNORA TERRACCIANO PER AVER COMBATTUTO CONTRO L'INDIFFERENZA DEL SANGUE RUBATO!!!!!!!
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 14.05.10 22:55| 
 |
Rispondi al commento

la scienza ha sempre sostenuto che la differenza fra l'uomo e l'animale è la ragione. la realtà non lo ha ancora dimostrato. come si può permettere che ciò accada? le vittime per la conquista dei diritti dei lavoratori non dovevano essere finite. questa non è una civiltà!

Giuseppe Quacquarelli 14.05.10 22:55| 
 |
Rispondi al commento

ammiro e stimo questa persona per cio che ha fatto in maniera civile e nella piena umiltà,ma il problema , sta in tutta la gente che subisce umiliazioni e sopprusi da questo stato , la gente quando s'incazza a volte reagisce così e a volte diventa "cattiva" e fa cio che in una società normale non si dovrebbe fare ,in entrambi i casi ti devi rovinare ,nel primo puoi arrivare alla morte ,nel secondo potresti perdere la libertà e fare male a qualcuno, il tutto perchè l'istituzioni sono indifferenti e quindi l'individuo per attirare attenzione su un problema deve estremizzare
(estremisti per lo stato è gente cattiva, per me MARIARCA TERRACCIANO non lo era )

vincenzo bortone 14.05.10 22:53| 
 |
Rispondi al commento

Vergogna!

giovanni c., crotone Commentatore certificato 14.05.10 22:28| 
 |
Rispondi al commento

.

Paolo Rivera Commentatore certificato 14.05.10 22:23| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori