Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Salerno - Reggio Calabria a pagamento


Salerno-Reggio-Calabria.jpg
Le generazioni della Salerno Reggio Calabria.
"Mio padre da giovane percorreva spesso i novelli tratti della Salerno-Reggio Calabria ed una delle prime volte di questi viaggi di lavoro, fu accompagnato dal padre (mio Nonno), che commentava con orgoglio quei primi km di autostrada che collegavano il nord con il sud. Certo, erano un po' in ritardo i lavori, ma l'opera era davvero meritoria. Mio padre lavorò per una vita su quella tratta, quattro dei suoi colleghi finirono i loro giorni stampati sui guardarail. Una quindicina di anni fa, durante uno dei miei primi viaggi lavorativi sulla SA-RC (triste destino!), fui accompagnato dal mio genitore che, non appena ci apprestammo ad immetterci sull'autostrada, mi disse: "Questa autostrada la presi decine di anni fa, con mio Padre, durante la sua costruzione..., a ben vedere non è che sia cambiato molto, anzi è addirittura più disastrata". Risata a denti stretti fra noi due e via verso i successivi 450 km per Reggio. Tre anni fa, dirigendomi per le vacanze verso Acciaroli, spiegai a mio figlio che tanti anni fa mio Nonno disse al figlio (mio Padre),...... ed ora mi ritrovavo insieme a lui a commentare le condizioni pietose della SA-RC, ancora unica via d'accesso 'seria' al Meridione, ma assai più pericolosa di quando fu costruita perché le condizioni dell'asfalto sono peggiorate, ma di contro le velocità delle auto sono più che raddoppiate! Ergo, tre generazioni di prese per i fondelli. Ripercorro di sovente la 'strada infernale', sempre per lavoro, sempre con il cuore in gola e l'attenzione a mille perché 7 (sette), ore di viaggio sono davvero troppe anche per chi è abituato a guidare e mi chiedo se mai cambierà qualcosa su quegli interminabili kilometri d'asfalto. Oggi lo so! Qualcosa è cambiato, ora è divenuta a pagamento!" Sereno Despero, Nuova Città

25 Mag 2010, 21:44 | Scrivi | Commenti (42) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Molti anni fa, quando il rumore dei motori diesel era insopportabile e gli autoradio erano rigorosamente a cassette, io cercavo di dormire sdraiato sui sedili posteriori della vecchia auto di mio padre. Anni fa percorrevo la Salerno-RC, ora vivo a madrid. Leggete qua:
http://www.occhiopidocchio.info/societa-politica-italia/un-riscatto-e-possibile-2/
Saludos a todos

Occhio Pidocchio 04.03.11 16:13| 
 |
Rispondi al commento

Con quello che e' costato la SA RC prima per farla, poi per disfarla e rifarla ed essendo ancora un cantiere e chissa fino a quando,si facevano navi veloci che caricavano mezzi,passeggeri e merci e li portavano in una nottata a PALERMO, a CATANIA, o a MESSINA magari a prezzi giusti e ci risparmiavamo una REGIONE dissestata da anni,un inquinamento senza fine e un mal di fegato che non ci lascia mai.
Per quanto riguarda il pagamento prima la devono far diventare una strada percorribile,devono fare i caselli e mettere le riscossioni.CAMPA CAVALLO...

LUCIANA LAFRATTA 30.05.10 18:26| 
 |
Rispondi al commento

la notizia del pagamento della sa-rc, a tutti noi calabresi ci ha lasciato di panico. è facile giudicare (positivo-negativo) da altre parti della nazione questa manovra politica,ma per chi vive tutti i giorni la sa-rc è un'offesa senza eguali.potrei postare decine di video girati su questo tratto autostradale,ma tanto non servono,xchè tutti ne conoscono le reali condizioni ( bossi e burlusconi compresi).Io ogni settimana mi faccio cosenza-reggio (a-r) in macchina e vi assicuro che è un terno a lotto, tornare a casa sano e salvo.La vivo tutti i giorni per cui non parlo per giochi politici di qualche partito.Invito caldamente,beppe grillo, ad organizzare una protesta sulla sa-rc, con lui a capo, visto che anche lui alle ultime elezioni ha presentato le sue liste fino a Napoli.Noi siamo un pò più giù ma ugualmente cittadini italiani.Inoltre sono curioso di sapere che mosse adotterà il nuovo governatore della calabria, G.Scopelliti, in merito a questa decisione dei suoi amici e alleati di governo...

ottavio cozza 28.05.10 15:26| 
 |
Rispondi al commento

E' il solito annuncio a cui seguira' lo spreco.

Non ci sono le infrastrutture (i caselli) per poter procedere al pagamento dei pedaggi gia' da luglio come previsto.
Quindi, si dovranno fare prima gli appalti, la costruzione e la messa in opera dei caselli e si spenderanno (subito) tanti soldi, per passare all'incasso (forse) fra anni.
Ma intanto si mettono in attivo del bilancio di previsione i soldi incassati dal pedaggio, si creano cosi' i soldi virtuali che vanno a diminuzione del deficit e poi si vede.
Ma intanto...
GLI APPALTI.
Quelli si, verranno fatti al piu' presto.

Saluti, Antonio Maimone

Antonio Maimone 27.05.10 18:09| 
 |
Rispondi al commento

IN SVIZZERA PAGHI UN TOT, TI DANNO UN BOLLO E LO ATTACCHI SUL PARABREZZA DELL'AUTO E CON QUEL BOLLO PUOI VIAGGIARE SU TUTTE LE AUTOSTRADE...SI PAGA UNA SOLA VOLTA-..PERCHE' CONTINUARE A SALASSARCI?

reparata de camillis 26.05.10 16:26| 
 |
Rispondi al commento

MA PERCHE' NON FESTEGGIATE L'INTER COME GLI ALTRI?...SIETE I SOLI A PREOCCUPARVI PER QUESTA INEZIA CHE HA FATTO GODERE 4 GENERZIONI DI POLITICI MAFIOSI

reparata de camillis 26.05.10 16:18| 
 |
Rispondi al commento

e' da anni che vado in Sicilia per le vacanze. Amo la Sicilia, amo la cucina, il clima, il mare, l'arte e la storia (ho anche il moroso siciliano).. ma ogni anno quando si tratta di partire in macchina mi viene il magone.. Intanto facciamo la Bologna-Taranto (perche' oltre alla SA-RC metterci anche la Bologna-Firenze e' troppo) poi abbiamo provato a viaggiare di giorno, a viaggiare di notte... ma quando arrivi da Sibari a immeterti sulla SA-RC e' sempre un incubo. Hai gia' ore di macchina sulla groppa e cominci il punto piu' brutto, mezze corsie, gallerie buie, doppi sensi di marcia, non e' un'autostrada, e' il circuito di Montecarlo della F1 , pericoloso uguale... Vado in Sicilia anche perche' la vita costa la meta' rispetto a Bologna, e devo spendere euri 1.500 tra volo (o nave, o treno) + noleggio auto... non si puo' ma ogni anno quando scendo a Messina, mi faccio il segno della croce! fare tanti chilometri sulle ns autostrade e' da eroi! Pero' Sicilia ti adoro e ci vengo.. non proprio di corsa!!

simona s., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.05.10 13:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

10EURO PER I TURISTI CHE ALLOGGIANO A ROMA. ARRIVERA' IL GIORNO IN CUI PAGHEREMO PURE L'ARIA CHE RESPIRIAMO!

Alemanno, con il sostegno del governo, l’avallo del ministro del tesoro e di concerto con quello della salute, sta per mettere a punto l’impiego di appositi "contatori" da installare in prossimità delle cavità orali dei romani per contare il numero di litri di aria respirata. Il costo al litro, secondo indiscrezioni, ammonterebbe a 1 euro e 50, proprio come un litro di Super... Superato il limite dei dieci litri, scatta la maggiorazione del 10% su ogni boccata d’aria presa! Il provvedimento, dovrebbe essere esteso dal prossimo Consiglio dei Ministri, con ddl d'urgenza, a tutto il territorio nazionale, con esclusione delle zone ad alto rischio di calamità segnalate dal "Salaria Sport Village S.R.L.". Sono altresì esentati dal provvedimento, politici, sindacalisti, faccendieri e categorie assimilabili, perchè parlamentarmente immuni ed in quanto il consumo del prodotto oggetto di tassazione non è riconducibile ad uso personale, ma ad esclusivo 'bene del paese'! Per quanto concerne, poi, le altre 'vie di sfogo', e ci riferiamo in particolar modo a quelle anali, non solo i cittadini che vivono all’ombra del Cupolone, ma tutti gli italiani, potranno dormire sonni tranquilli. E’ notizia di queste ore che Silvio Berlusconi in persona abbia bocciato le varie ed eventuali iniziative in corso, per impedire l’installazione, seppure in fase sperimentale, di un “conta entrate/uscite” lungo il canale anale dei cittadini. Dacchè le entrate - considerati gli ultimi provvedimenti governativi ed i mutati gusti sessuali degli italiani - rischierebbero di essere di gran lunga superiori alle uscite, con grave aggravio per l’erario.

>>> VIENI ANCHE TU A DIRE LA TUA SU:


La Salerno- Reggio Cal. non è un'autostrada.
In autostrada non possono mettere i limiti a 80 o a 60 km/h, è fatta di una sola corsia come la maggior parte del tratto, soprattutto da Gioia Tauro a Reggio.
Ci sono tratti di strada che si fanno anche a 30 km/h.
Per questo noi calabresi non vogliamo pagare il pedaggio, perchè un'autostrada in realtà non c'è e non ci sarà mai, perchè è da parecchi anni che la n'drangheta ha messo le mani ed è lei a gestire il tutto.
La farà lo Stato soltanto se presedierà lungo i cantieri l'esercito giorno e notte altrimenti sarà sempre la stessa storia.
Tutto ciò incide anche sul turismo, abbiamo dei posti davvero incantevoli da vistire ma tante persone rinunciano perchè le vie di comunicazione fanno davvero pietà.
Da quando è finito il conflitto nei balcani tanti italiani hanno scelto come meta estiva proprio la Croazia che oltretutto è pubblicizzata nei canali della rai che è un emittente statale, ma che ovviamente segue le regole del mercato.
I governanti ci devono dare una mano perchè la calabria soprattutto è una regione che nella zona costiera vive di turismo che è già molto ridotto in pochi mesi estivi, ma con la crisi economica e le cattive amministrazioni locali, la n'drangheta che impoverisce la regione, non sappiamo più cosa fare.
Finito il turismo ci rimane soltanto l'emigrazione verso altri paesi, non ci sposteremo nemmeno al nord, tante fabbriche sono a rischio chiusura altre hanno chiuso(dei miei parenti sono in cassa integrazione eppure vivono in regioni come l'emilia romagna abbastanza ricche).
Si ritornerà indietro di parecchi anni e non solo per colpa della crisi ma di chi non fa nulla per superare questo triste periodo.


Alex B. 26.05.10 12:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

be adesso non stiamo sempre a lamentarci, non vedo perchè il tratto salerno - reggio calabria debba essere gratis, per quale motivo?

boh

enrico chiesa 26.05.10 12:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho percorso la SA-RC da Salerno a Polla l'ultima volta a Pasqua e non erano stati installati caselli o altro. Per contro, comunque, c'era il tratto dello svincolo di Petina ad 1 corsia per senso di marcia...

Sono 7 anni che percorro, almeno 2 o 3 volte l'anno, la SA-RC fino a Polla. Ho visto la strada cambiare decine e decine di volte, addirittura con senso unico alternato che aveva creato km e km di fila (tanta era l'attesa che alcuni giocavano a pallone !). Ho visto operai, cantieri abbandonati, cantieri che lavorano, ponti in costruzione, cavalcavia in distruzione...

alla fine ho capito che la SA-RC è la nemesi italiana: tanti buoni propositi e alla fine....

Michele P., Siena Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.05.10 10:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perchè non organizzate una protesta seria ed andate a dire con forza queste cose a chi di dovere?

laura l 26.05.10 10:31| 
 |
Rispondi al commento

sono genovese trapiantato in emilia romagna:provate a fare carpi genova sestri ponente passando da piacenza: 275 km li paghi 15,50 ma se poi al ritorno entri a genova ovest e esci sempre a carpi e passi sempre per piacenza paghi 21,50 sono credo 15 km in piu. dicono al casello che per loro potresti avere fatto la cisa che costa di piu !!!!
perche allora non ci dite di fare genova ovest e uscire a piacenza riprendere il biglietto e a rrivare a carpi???? pensa a quanti soldi stanno rubando con questo sistema , mica male vero? per la sa/rc : fa schifo, se ti fermi ti fanno fuori anche le mutande e se la racconti sei fortunato,non ci sono servizi di nessun genere,e la fanno pagare....fracamente prima mi dovrebbero fare capire che cosa devo pagare..

luciano rossi 26.05.10 10:10| 
 |
Rispondi al commento

Secondo me è quasi anacronostico investire ancora in autostrade e bitume. Ciò andava bene negli anni 50/60 ma oggi un qualsiasi biglietto aereo Palermo-Milano costa in termini monetari 1/3 e in termini di tempo 1/10 rispetto al viaggio in auto. Fine del discorso Nord/Sud, ponte sullo stretto, autostrada Sa-Rc, finta retorica del progresso disatteso del sud...
Antonello (Palermo)

Antonino D'Ai, PALERMO Commentatore certificato 26.05.10 10:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

se si deve pagare si deve avere un servizio, se più di 80 km ad una sola corsia a 40km orari sono da ritenersi un servizio in questo paese qualcuno si è bevuto il cervello...

Stefano LM 26.05.10 09:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

magari se si incomincia a pagare migliora qualcosa!

io non mi lamenterei, prova a venire in provincia di Cuneo, dove l'autostrada è promessa da 30 anni, l'unico tratto che hanno fatto (15 km circa) te lo fanno pagare 2 €, per unire Cuneo ad Asti hanno disegnato una "zeta rovesciata" grazie a pressioni politiche che pretendevano il passaggio dell'autostrada per Mondovì, allungando il percorso. adesso devono decidere dove far passare l'autostrada in mezzo alle langhe, quindi tutto bloccato, si parla di conclusione dei lavori per il 2015-2020, quindi significa 2030, come minimo.

Aggiungiamoci anche il triste primato del maggior numero di vittime della strada in Italia, sempre per la provincia di Cuneo.

Quindi ok lamentarsi che la SA-RC fà schifo, ma lamentarsi che la fanno pagare proprio no, anzi dovrebbero essere tutti gli altri che pagano l'autostrada regolarmente ad incaxxarsi perchè solo la Sa-RC ed il GRA sono gratis!

Saluti

Davide Poetto 26.05.10 09:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma non è manco giusto che non si paghi. Io sono di Napoli e vi posso garantire che paghiamo anche l'aria e sinceramente non capisco il perchè il pedaggio sulla Salerno Reggio Calabria non si debba pagare.Mi chiedo a questo punto chi sia a pagare, sempre i soliti fessi? La mattina per lavoro vado a Caserta e per il mio percorso pago 4 caselli. Sono solo 38km. Oggi in calabria vanno in tanti per le vacanze e in molti hanno lì le seconde case. Se sono lacrime e sangue lo siano per tutti; oggi non si dà più nulla gratis mettiamocelo bene in mente e chi usufruisce di un bene si chieda da dove sia venuto. Sine pecuniae cantantur missae saluti a tutti

peppe visciano 26.05.10 00:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

premesso che il pedaggio una volta recuperate le spese andrebbe drasticamente ridotto ovunque. mi chiedo una cosa...prima che si arrivasse a questo punto qualcuno pagava qualcosa??solitamente le autostrade si autofinanziano crescono e vengono mantenute efficienti tramite la riscossione dei pedaggi...li si è mai pagato?? e no signori..se si ritiene conveniente usufruire di elargizioni almeno non ci si lamenti del loro prodotto finale...bastava farsi carico di un giusto onere (pedaggio) ed ESIGERE in cambio migliorie e servizio decenti Vorrei che qualcuno cominciasse a capire che la manna dal cielo non può essere eterna...

fulvio f 25.05.10 23:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chiedo Venia,..ma l'ultima volta che ho preso l'Autostrada SA-RC,(alcuni mesi fa)ho pagato 2,80Euri.
Domanda:hanno aumentato la tariffa?
Cioè l'Estorsione volevo dire.
Ciao.

LUIGI(napoli) 25.05.10 23:23| 
 |
Rispondi al commento

Non ricordo il nome del professore che c'è a Ballarò stasera ma... a citar dati l'ha messa nel, e lasciatemelo dire, culo a Lupi!!! L'ha zittito in tutti i sensi!!

Agli italioti, sveglia!!!!!!

Davide B. Commentatore certificato 25.05.10 23:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CIAO BEPPE
EVIDENTEMENTE PER INCASSARE,DEVONO FAR PAGARE,E PER PAGARE CHE COSA USANO NOI,LE NOSTRE MACCHINE,ED I NOSTRI SOLDI ED LE LORO AUTOSTRADE ( NON LE NOSTRE AUTOSTRADE)
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 25.05.10 22:09| 
 |
Rispondi al commento

....azzz....
... e da quando è diventata a pagamento ?.....
...mmò 'stamm veramente 'nnguaiat ssè' è a pagamento..

tucci3 25.05.10 22:05| 
 |
Rispondi al commento

Solito filmato da pianto, l'autostrada è stata data, quando si parla del sud, non si parla mai è stata fatta, proviene tutto dal cielo.

FABER C., RIMINI Commentatore certificato 25.05.10 21:55| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori