Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Senza l'acqua, la papera non galleggia


Voghera_5_Stelle.jpg
Il MoVimento 5 Stelle non vive di soldi pubblici, rifiuta il finanziamento di 1.700.000 euro per le elezioni regionali, i suoi consiglieri regionali e comunali si autoriducono lo stipendio o rinunciano ai compensi come a Voghera. Il MoVimento dà l'esempio, vediamo quanti partiti lo seguiranno su questa strada. Senza l'acqua, la papera non galleggia.
"I consiglieri comunali del movimento Voghera Cinque Stelle, Antonio Marfi e Francesco Rubiconto, rinunciano volontariamente a qualsiasi pagamento o rimborso per l’impegno di consigliere comunale." Movimento 5 Stelle Voghera

12 Mag 2010, 19:22 | Scrivi | Commenti (40) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

BRUNETTA: "Invito tutto il mondo sindacale a stare dalla nostra parte”.

Stia tranquillo Signor Ministro. Il sindacato in Italia non è mai stato dalla parte dei lavoratori ed anche in questa occasione non sarà capace di deluderLa! Di fatto, cosa fanno Cgil, Cisl e Uil? Di cosa parlano? Dove vivono? Ma chi rappresentano, se non i loro strettissimi e personalissimi interessi? Ma li avete visti arrivare ad una assemblea o ad una manifestazione? Si presentano con la macchina di servizio, l'autista, la scorta e... il portafoglio sempre gonfio! I lavoratori a stipendio fisso e i pensionati di un'Italia a due velocità, non si riconoscono più nei loro privilegi, nella loro corruzione, nei loro sprechi e nelle loro manovre tutte tese a distorcere la realtà dei fatti! Vergognatevi voi tutti che state trascinando la vita di questo Paese nel baratro e manovrate il futuro di ognuno di noi come se fossimo dei pupazzi! Uscite fuori e guardatevi intorno, portate i vostri passi nei vicoli, nelle piazze, nelle scuole, negli uffici pubblici, nelle case, nelle corsie degli ospedali... lì troverete gli effetti del vostro disastro! Ma quale cambiamento state attuando, chi rappresentate? Ci state soltanto frugando nelle tasche per rubarci anche l'ultimo spicciolo! Guardate per una volta nelle vostre tasche, nei vostri privilegi, nelle vostre indennità, nei vostri doppi e triplici stipendi ed in tutto ciò che lo Stato vi rimborsa a danno di tutti... Ecco il vero spreco! Ecco il vero deficit! Questi gli unici tagli da fare! Smettiamola con questa politica ridicola e vergognosa! Ciò che manca in Italia non sono nuove leggi e altre tasse. Di norme e di tasse ce ne sono fin troppe! Mancano i controlli e le ispezioni in tutti i settori! Andiamo a controllare l'operato in termine di qualità di ogni pubblica amministrazione, le piante organiche, il carico di lavoro e la produttività di ogni singolo dirigente! Quanti dovrebbero andarsene a casa?

>>> CONTINUA SU :


La notizia circa lo stipendio dei parlamentari, a me girata e da me pubblicata il 13.5 alle 11,26, è una bufala. Chiedo scusa ai parlamentari, che comunque non possono certamente piangere miseria! Scusatemi anche voi del blog.

alberto ferrari 16.05.10 11:31| 
 |
Rispondi al commento

Forza ragazzi

Siete grandi e non cederemo mai.

pirluigi v., guaynabo pr Commentatore certificato 13.05.10 23:52| 
 |
Rispondi al commento

Patrizia, capisco la tua preoccupazione e la condivido. Ma bisogna tenere separate le due cose.
Da un lato, bisognerebbe che tutti i politici diano dimostrazione continua con esempi della loro integrita'. Per esempio rinunciando al gettone per i consiglieri, diminuendosi volontariamente lo stipendio per i parlamentari allineandolo a quello del loro lavoro che DEVONO tornare a fare dopo max 2 legislature, essendo trasperanti nelle spese e cosi via.
Dall'altro lato occorre sforzarsi per controllare e fare le pulci ai meno trasparenti, per usare un eufemismo. Non accetto il concetto che per non far rubare i miei soldi (comunque rubati come il rimborso o esagerato come i 15000 Euro di un parlamentare) agli altri, allora me li prendo io.
Diamo l'esempio e rompiamo i maroni agli altri affinche' rubino sempre meno.

Salvatore Mandara, Vigevano - Italia Commentatore certificato 13.05.10 17:31| 
 |
Rispondi al commento

Per Carlo Gamurri
Attenzione Carlo... stiamo mischiando due cose molto diverse:
1. consiglieri comunali
2. assessori, sindaci, parlamentari, ministri etc.

Le attivita' del consigliere comunale NON sono 24/7. Per il consiglere comunale si tratta di un'attivita' a tempo NON pieno. Quindi non credo sia richiesto che lasci il suo lavoro.

Il tuo discorso e' perfetto. Sono d'accordo che se uno deve svolgere una funzione politica che gli richiede di lasciare (magari mettendosi in aspettativa cosi' dopo max 2 mandati torna a fare il suo lavoro) il suo posto debba, per vivere, essere pagato. Infatti i consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle NON hanno rinunciato ai loro stipendi di consiglieri regionali. Si sono autoridotti lo stipendio rendendolo uguale a quello a cui hanno dovuto rinunciare.
Apprezzo molto il tono della tua risposta e spero che con questo chiarimento ora siamo d'accordo!
Chi ti scrive e' un attivista NON eletto, non candidato di questo movimento che scrive a titolo personale.

Salvatore Mandara, Vigevano - Italia Commentatore certificato 13.05.10 17:08| 
 |
Rispondi al commento

MERITEVOLE E LODEVOLE, SICURAMENTE GLI UNICI DI QUESTO PAESE A DARE L'ESEMPIO.

MI AUGURO PERO' CHE I SOLDI A CUI RINUNCIAMO NON VADANO A FINIRE NEL CALDERONE DOVE " I SOLITI IGNOTI" POSSONO ACCEDERE CON ANCOR PIU' FACILITA'............ !


PURTROPPO !!!!!

patrizia l. Commentatore certificato 13.05.10 16:10| 
 |
Rispondi al commento

Per Salvatore Mandara: Primo, rimborsi e stipendi non sono la stessa cosa. Secondo, e' vero che i rimborsi in Italia sono stati pompati e hanno regole assolutamente schifose, ma senza una regolamentazione per i finanziamenti non pubblici ai partiti il ritornello non cambia. Vieni a farti ungiretto negli USA. Da un mese a questa parte è il far west (grazie alla Corte Suprema).In pratica non vi e' piu' limite di sorta ai finanzimenti che i privati possono dare ai candidati...che bello il candidatomercato!Sugli stipendi; la politica gratis mi fa incazzare: in primo luogo, perche' la politica deve essere accessbile a tutti.In secondo, perche' se non prendi i soldi da li da dove li prendi, dovendo (teiricamente) lavorare 24/7?Dalla tua attivitá?E allora dove trovi il tempo per governare?Non dico che gli stipendi siano giusti al momento (specialmente se raffrontati agli impegni),ma che non debbano esistere mi pare una cosa pericolosa.

Carlo Gamurri 13.05.10 15:35| 
 |
Rispondi al commento

Grandiosi ragazzi!!

Caruso Daniele, Genova Commentatore certificato 13.05.10 15:12| 
 |
Rispondi al commento

A me mi sembra una stronzata, questa cosa di vanatrsi perchè si lavora come consiglieri gratis. A forza di subire ruberie quotidiane si sta facendo strada su questo blog un modello di pensiero che non ha senso.
Cioè, se io lavoro bene significa anche che spenderò del tempo (presumibilmente se sono bravo e preparato anche tanto tempo...) a riflettere o ricercare o creare qualcosa che possa risolvere un problema/migliorare un aspetto di vita quotidiana/introdurre un'innovazione in qualche campo della vita pubblica dei "miei" cittadini (di concerto con questi ultimi, si spera almeno per i 5 stellesi....).
Indi, non penso di dovermi vergognare di farmi pagare il mio tempo, così come un fornaio o un qualsiasi altro artigiano ha dei tempi "fisiologici" per i lavori che compie e non si vergogna di avere una "tariffa".

Occhio che lavorare aggratis se lo posso permettere i ricchi...le persone normali no!!

dan mon 13.05.10 15:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.italiaterranostra.it/?p=4706

Paola Esposito 13.05.10 14:44| 
 |
Rispondi al commento

purtroppo in italia un comportamento del genere anzichè far dire "bravi" fa dire "poveri scemi".

cmq è vero potrebbe piuttosto che essere lasciato ad un governo incapace, il gruzzoletto, potrebbe essere incamerato e destinato a scopi umanitari.

almeno sarebbe utilizzato correttamente.

ma anche forse no, si sa l'occasione fa l'uomo ladro.

ivan m. Commentatore certificato 13.05.10 13:05| 
 |
Rispondi al commento

Sull'Espresso di qualche settimana fa c'era un articoletto che spiega che
recentemente il Parlamento ha votato all'UNANIMITA' e senza astenuti (di fronte
al mangia mangia PDL, PD, Italia dei Valori,
ecc. ecc. sono tutti fratelli…), un
aumento di stipendio per i parlamentari pari a circa 1.135,00 al mese (e quanti
Italiani, che hanno la fortuna di lavorare, non prendono questa cifra di
stipendio mensile!)
Inoltre la mozione e stata camuffata in modo tale da non risultare nei verbali
ufficiali.


STIPENDIO Euro 19.150,00 AL MESE
STIPENDIO BASE circa Euro 9.980,00 al mese
PORTABORSE circa Euro 4.030,00 al mese (generalmente parente o
familiare)
RIMBORSO SPESE AFFITTO circa Euro 2.900,00 al mese
INDENNITA' DI CARICA (da Euro 335,00 circa a Euro 6.455,00)


TUTTI ESENTASSE
+
TELEFONO CELLULARE gratis
TESSERA DEL CINEMA gratis
TESSERA TEATRO gratis
TESSERA AUTOBUS - METROPOLITANA gratis
FRANCOBOLLI gratis
VIAGGI AEREO NAZIONALI gratis
CIRCOLAZIONE AUTOSTRADE gratis
PISCINE E PALESTRE gratis
FS gratis
AEREO DI STATO gratis
AMBASCIATE gratis
CLINICHE gratis
ASSICURAZIONE INFORTUNI gratis
ASSICURAZIONE MORTE gratis
AUTO BLU CON AUTISTA gratis
RISTORANTE gratis (nel 1999 hanno mangiato e bevuto gratis per Euro
1.472.000,00). Intascano uno stipendio e hanno diritto alla pensione dopo 35
mesi in parlamento mentre obbligano i cittadini a 35 anni di contributi (per
ora!!!)
Circa Euro 103.000,00 li incassano con il rimborso spese elettorali (in
violazione alla legge sul finanziamento ai partiti), più i privilegi per quelli
che sono stati Presidenti della Repubblica, del
Senato o della Camera. (Es: la sig.ra Pivetti – e chi come lei - ha a
disposizione e gratis un ufficio, una segretaria, l'auto blu ed una scorta sempre
al suo servizio)
La classe politica ha causato al paese un danno di 1 MILIARDO e 255 MILIONI di
EURO.
La sola camera dei deputati costa al cittadino Euro 2.215,00 al MINUTO!!
Se le cose stanno così e, fino a prova contraria, stanno
così… è una vera vergogna!

alberto ferrari 13.05.10 11:26| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei rispondere ai tanti che non solo dicono che gli esponenti del Movimento 5 Stelle di Voghera hanno fatto male a rinunciare ai gettoni di presenza etc., ma che il Movimento tutto avrebbe dovuto anche prendere i rimborsi elettorali.
Ma proca miseria, ora mi incazzo! Volete capire che i cosiddetti rimborsi elettorali sono dei soldi rubati agli italiani? Avevamo detto NO ai finanziamenti pubblici dei partiti. Questi lestofanti hanno cambiato il loro nome rinominandoli rimborsi elettorali. Tutti i partiti TUTTI (tranne il Movimento 5 Stelle) prendono questi rimborsi che sono ETICAMENTE ILLEGALI. I rimborsi sono soldi NOSTRI, di noi tutti. Allora se volete contribuire, fatelo volontariamente. Volete contribuire con i VOSTRI SOLDI alla crescita del Movimento? Bene, date il vostro tempo, iscrivetevi. O se volete dare dei soldi, fate delle donazioni volontarie. NON DELEGATE QUESTI LADRONI AL GOVERNO AD ELARGIRE I VOSTRI SOLDI A TUTTI I PARTITI. Date il vostro contributo volontario A CHI CAZZO VOLETE VOI!

Salvatore Mandara, Vigevano - Italia Commentatore certificato 13.05.10 11:26| 
 |
Rispondi al commento

Bello,
Tutto molto bello e nobile

un esempio etico
un esempio di rinnovamento culturale
bello
tutto molto bello e nobile

ma PECUNIA NON OLET è la provenienza e l'uso che va controllato

i rimborsi elettorali,
parte dei compensi
DEVONO ESSERE UTILIZZATI per portare avanti i punti del NON-STATUTO della carta di Firenze
e i cittadini devono essere informati che "DEI FOLLI" stanno investendo parte dei loro stipendi e l'intero rimborso elettorale in opere e servizi
pubblici come indicato in CAMPAGNA ELETTORALE e riportato nel loro PROGRAMMA ELETTORALE

rinunciare al tutto sa tanto di illusi ed incuncludenti idealisti.

Proseguire il mandato elettorale, monitorando e comunicando costantemente le iniziative intraprese, i soldi con cui vengono perseguite, gli stati di avanzamento, i punti che volta per volta si affrontano, le difficoltà burocratiche che ne impantanano l'avanzamento, non sarebbe meglio?????

Il normale percorso politico nei consigli comunali e/o regionali non potrebbe proseguire di pari passo con le iniziative proprie del Movimento ????? Iniziative finanziate dai rimborsi elettorali e parte dei compensi percepiti???

io credo di si....
e sarebbe davvero una SVOLTA ETICA e un RINNOVAMENTO COLTURALE!!!!!


Antonello B., Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.05.10 10:50| 
 |
Rispondi al commento

Cari ragazzi,penso che sia una grande stronzata non prendervi i soldi che vi spettano e che vi siate autoridotti lo stipendio.Tenete conto che avete a che fare con gentaglia che si fa eleggere proprio per fregare il popolo che li ha eletti.I soldi vi possono servire per rafforzare le vostre strutture sul territorio ,oppure fatene beneficenza ma non lasciatele in mano a chi usa i nostri soldi per fare i propri affari. A Napoli si dice che : cu e fetienti sadda fa o' fetente. Voi pensate che la vostra nobiltà etica venga apprezzata da qualcuno ? Cosa ci possiamo aspettare da un governo che si fa leggi per sfuggire ai rigori della legge e tiene in parlamento politici condannati in via definitiva. Purtroppo i soldi servono anche per poter combattere avversari facoltosi e malavitosi.UMBERTO CAPOCCIA -NAPOLI

umberto capoccia 13.05.10 10:31| 
 |
Rispondi al commento

Grandi,
tutta la mia stima.

Nicola Ulivieri, www.nicolaulivieri.com Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 13.05.10 10:28| 
 |
Rispondi al commento

e no, non ci sto.I soldi del finanziamento dovete prenderli come gli stipendi o gettoni come dir si voglia,per il semplice fatto che ,diversamente andranno a finire in tasca del Ladrone di turno,allora, mi sembra il caso di Prenderli e Destinarli per servizi ai cittadini delle loro città

tinaus de tinaus 13.05.10 10:14| 
 |
Rispondi al commento

E così siamo arrivati alla museruola per blog e affini. Dopo le proposte legislative volte a impedire la denuncia del racket in maniera anonima sui blog antimafia, dopo quella di trasformare i provider in sceriffi di Internet contro il peer to peer sapendo che la crisi della musica non dipende da quello, dopo le proposte di cancellare il passato scottante che riemerge grazie ai motori di ricerca, invocando per politici e imprenditori il diritto all'oblio, dopo l'intervento sull'inasprimento delle sanzioni per la diffamazione a mezzo Internet, il governo vuole una nuova legge anti-Internet.(fonte,Repubblica) W la liberta'

giuseppe gagliardo 13.05.10 09:38| 
 |
Rispondi al commento

questa è sicuramente la strada giusta.
continuiamo così, grazie.

aldo casula, cagliari Commentatore certificato 13.05.10 09:09| 
 |
Rispondi al commento

Siete semplicemente straordinariamente GRANDI in quanto persone di buon senso!!! Grazie

Alessandro Andreanelli 13.05.10 08:24| 
 |
Rispondi al commento

Il problema non è AVERE DEI SOLDI DA GESTIRE ma bensì gestirli CORRETTAMENTE per il bene dei cittadini,rendendone conto in modo trasparente e accettando controlli sul proprio operato.
Pecunia non olet, sono la provenienza e l'uso del denaro che fanno la differenza.

alice kappa Commentatore certificato 13.05.10 08:21| 
 |
Rispondi al commento

Invece di rinunciare la finanziamento ai partiti era meglio destinare questi soldi ad un fondo per difendere i cittadini dalle ingiustizie, attraverso un ufficio legale dedicato a loro come propone Nando di Roma sul blog.
Chi vi ha votato vuole risultati concreti e cambiamenti nella società, non solo dichiarazioni di principio e atteggiamenti da duri e puri che da soli non servono a niente, altrimenti non vi voterà più.

alice kappa Commentatore certificato 13.05.10 08:16| 
 |
Rispondi al commento

DA IGN KRONOS
ultimo aggiornamento: 12 maggio, ore 22:20
Roma - (Adnkronos/Ign) - Il giovane arrestato la sera della partita Inter-Roma resta indagato per resistenza a pubblico ufficiale. A

certamente il giovane aggredita dalla polizia doveva prenderle senza dire nulla E LA LEGITTIMA DIFESA DOVE'????


vi ricordate l intervista sul blob del manganellatore manganello capo della polizia
scomettiamo che saranno TUTTI i POLIZIOTTI innocenti...ribilitati ... che i poliziotti sono stati aggrediti dal giovane .....
DI SICURO dopo questa ultimo affronto da parte dello stato
e dalle ...forze del dis..ordine
ci saranno molti di piu che urleranno nelle citta...
1 10 100 1000 raciti al giorno

stefano b., rovato Commentatore certificato 13.05.10 00:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

secondo me quai soldi e' bene non riceverli ed iniziare un cambiamento radicale. I soldi devono essere stanziati appositamente per le opere utili ai cittadini e non venire elargiti da un partito o movimento politico che li dispone perche' li ha rifiutati per se. Se anche il movimento inizia ad accettare soldi strafacili, si corrompera' in breve tempo.
I fondi per le opere pubbliche devono essere elargiti secondo necessita' e valore dell'opera da fare e non per grazia ricevuta da un partito che li ha presi senza sforzo senno' si continua con la partitocrazia che a' trainata dai soldi. Gli stipendi dei politici e' bene che ripartano ad essere bassi, hanno tempo per aumentare.

Patrizia Pretto 13.05.10 00:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe, non fare cazzate, molla il megafono e comincia a ragionare: in questo tuo bellissimo servizio http://www.youtube.com/watch?v=z4vesixNNIY hai fatto vedere un'interessantissima soluzione per riciclare i rifiuti. Questi eccezionali stabilimenti di Vedelago costano in totale 5 milioni di euro (volendo si potrebbe ipotizzare uno stabilimento più piccolo e meno costoso)

Capito l'idea? PRENDI QUESTI CASPIO DI 2 MILIONI DI RIMBORSO ELETTORALE E REALIZZA TU QUALCOSA DEL GENERE!!!! fa vedere che la cosa e' possibile!!! ti stai limitando a dire che gli ALTRI DEVONO FARLA! ora i soldi li hai (e praticamente gratis....), fa qualcosa di concretamente utile, ne hai le possibilità!!!!!

Magari proponi una collaborazione con la signora che si vede nel video, che sa il fatto suo. Questo nuovo impianto magari fallo vicino alla tua genova, così lo potrai controllare per benino; alle prossime elezioni ne faremo un'altro sempre grazie ai rimborsi elettorali.(e poi un altro ancora, e poi un altro...)

Cioè, caro Beppe, comincia ad agire,fa qualcosa!!! Sul blog ci son tanto chiacchiere inutili!!!! (son stufo di sentir parlare del nano!! ne parli più tu di Fede!!!)
ciao e in bocca al lupo!

Luca Pinali 12.05.10 22:56| 
 |
Rispondi al commento

Dicette 'o pappice 'nfaccia 'a noce: damme tiempo ca te spertoso -( Disse il pappice alla noce dammi tempo che buco pure te. )- Se noi siamo "il pappice" e la partitocrazia ci dà tempo, allora si può stringere i denti ed andare avanti.- Ma io ne dubito, poichè non ci daranno "tempo e modo".- Allora tanto valeva utilizzare quelle risorse (anche nostre) per fini e scopi sociali e che viceversa vanno sciupati per fini di certo non "nobili" e costruttivi.- Il "messaggio" che si sarebbe lanciato ai Cittadini ed alla società civile, forse sarebbe stato più forte, apprezzato, tangibile e....redditizio.- Ma tant'è

Michele Pietrasanta 12.05.10 22:40| 
 |
Rispondi al commento

ahah illusi... chi volete vi segua?? neanche IDV

filippo f. Commentatore certificato 12.05.10 22:40| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE
QUESTO E' UN ESEMPIO CHE NOSTRI ACRI DIPENDENTI DOVREBBERO SEGUIRE
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 12.05.10 22:38| 
 |
Rispondi al commento

Utilizzate quei soldi per fare del bene ai quei cittadini che vi hanno fatto eleggere...direi che sono sopra la media nazionale e che quindi se lo meritano!

Antonio Gallizzi 12.05.10 21:55| 
 |
Rispondi al commento

I soldi per me se li possono tenere... basta che se li meritano.

Alessandro Pescini, San Casciano V.P. Commentatore certificato 12.05.10 21:17| 
 |
Rispondi al commento

La domanda che ponete nn regge nessun confronto,non ci sarà mai nessuno dei partiti politici che rifiuterà dei soldi,
Vorremmo sapere ma credo siamo in tanti, questi soldi rifiutati a chi vanno???
Aspettiamo con ansia la risposta
Giancarla da Roma

Giancarla M. Commentatore certificato 12.05.10 21:05| 
 |
Rispondi al commento

Va bene che i rimborsi son gonfiati e in Italia son tra i piu' alti al mondo, ma rifiutare gli stipendi per l' attivita politica e' una cavolata pazzesca. Ma avete studiato la storia d'Italia? Un pochino di storia dei sistemi politici? Certo, i nostri politici son pagati troppo, in rapporto anche agli impegni che hanno, ma non mi fiderei a esser governato da uno che prende 1500 euro al mese, cosi come non mi farei operare da un medico che prende 1200 Euro al mese, o giudicare da un giudice che ne prende 1300. E poi, senza stipendio chi farebbe il politico? Uno con la passione e basta? Ma per favore!Il pagamento per l'attivita' politica deve esserci, nei limiti della decenza e legato a un'attivita' che dovrebbe essere impegnativa.In aggiunta,va pure bene il discorso sui finanziamenti pubblici, ma ci vuole una legge per regolamentare quelli privati. Guardate Gingrich che dopo la sentenza della corte Suprema USA sulla liberta di donazione ai candidati si sta facendo 4 risate...e lui non e' esattamente il pioniere della liberta'!

Carlo Gamurri 12.05.10 20:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

AVANTI COSI'.
VIVA IL 5 STELLE.

LUIGI (napoli) 12.05.10 20:23| 
 |
Rispondi al commento

Mitici;)

...............................

Vi dedico:

http://www.youtube.com/watch?v=WZIKN0HIgp4&feature=related

I DOGON

il fatto (quotidiano), Roma Commentatore certificato 12.05.10 19:50| 
 |
Rispondi al commento

GRANDI, AVETE IL MIO RISPETTO E LA MIA STIMA , OLTRE CHE IL MIO SOSTEGNO OVVIAMENTE!!
NON VEDO L'ORA CHE IL MOVIMENTO 5 STELLE ARRIVI NEL LAZIO PER SPERARE DI POTER DARE IL MIO CONTRIBUTO .......AL MINIMO SINDACALE PER L'INTERESSE DELLA COMUNITA S'INTEDE!

SILVESTRI MARCELLO, ROMA Commentatore certificato 12.05.10 19:46| 
 |
Rispondi al commento

Ma scusate quei soldi invece di ridarli indietro, potreste usarli per cause nobili o in benificenza, almeno siamo sicuri che fine fanno!!!!!

matteo stilla 12.05.10 19:38| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori