Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Titoli in scadenza, governo in scadenza


Berlusconi_Confindustria.jpg
Ci sono centinaia di miliardi di euro di titoli di Stato in scadenza. Chi li comprerà, se li comprerà, pretenderà due contropartite. Ottenere interessi più alti (che annulleranno di fatto la manovra di 24 miliardi) e indicare il prossimo presidente del Consiglio. Il Paese è nelle mani dei nostri creditori.
""L'Italia sta per essere schiacciata da un'ondata di debiti in maturazione (pari a 1/3 del Pil)."
Beppe, quando lo dicevi tu, e noi tentavamo di dirlo ad altri, ti/ci ridevano dietro. Siamo alla resa dei conti. Lo psicopedopagliacciomignottaro scapperà in qualche posto dorato, come fece Craxi, a godersi ciò che ha fregato alla faccia degli imbecilli rincoglioniti davanti al grande fratello e alle partite di calcio. I suoi figli, e i figli dei figli, vivranno di rendita e rideranno come quelli che ridevano la notte del terremoto di L'Aquila." upondu pondu

28 Mag 2010, 21:22 | Scrivi | Commenti (24) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

SIII (...) GN000 (38938923) RAAAA (...) GGI000.

Riccardo P., San Lazzaro di Savena Commentatore certificato 29.05.10 22:07| 
 |
Rispondi al commento

e dove volete che scappino? il mondo di colpo è diventato piccolo... li si va a prendere ovunque

rob m., como Commentatore certificato 29.05.10 19:35| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi magari la colpa fosse nel fatto che Berlusconi esiste ...sarebbe tutto molto semplice .Il problema e' che dal 92 doveva sorgere la nuova Italia.Nulla e' stato fatto in venti anni.L'economia si e' avvitata...si tratta di aspettare un anno forse due ma sicuramente chiunque governera' non potra' piu' porre rimedio al disastro imminente.Ormai e' tardi...non servira' piu'neanche responsabilizzare gli enti locali nella spesa col federalismo...e' troppo terdi.Hanno rubato in troppi ed il sistema corrotto non ha saputo per tempo trovare nel suo interno le risorse per sopravvivere.

francesco saldutti (frazzx), napoli Commentatore certificato 29.05.10 15:59| 
 |
Rispondi al commento

L'unica soluzione è scendere in piazza prima che sia troppo tardi.

laura S. 29.05.10 12:29| 
 |
Rispondi al commento

ci siamo ci siamo...succederà dalla sera alla mattina,penso però che la tireranno lunga almeno fino alla fine dell'estate

stefano lanzarini 29.05.10 12:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e solo questione di tempo......ma il tempo rimasto è poco.♥♥♥♥♥

Tinaus Scutella, scido-novara Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.05.10 12:11| 
 |
Rispondi al commento

ecco uno finalmente che la dice com'è: la colpa è nostra, o almeno di quei cretini che continuano a guardare trasmissioni demenziali e lo sport tutto, ma soprattutto il calcio dove campioni strapagati per giocare ci fanno sognare un colpo di culo che non verrà mai, intanto anche loro continueranno ad evadere il fisco, o quanto meno arriveranno ad un concordato. quando smetteremo di essere ignoranti e pecore?

orso bianco 29.05.10 11:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono mesi che chatto con gli ADEPTI proBelusconi.... continuano a rispondermi con slogan..:

RAIA :ORGOGLIOSA DI ESSERE RAPPRESENTATA DAL PRESIDENTE SILVIO BERLUSCONI!!!

L.PArrella : ah sei emiliano. . la patria dei comunisti!!!!cmq assomigli a Vin Diesel peccato che sei antiberlusconiano!se hai un amico napoletano te lo fai tradurre. . .ah dimenticavo:GRANDE BERLUSCONI SEMPRE E COMUNQUE

RAIA :W BERLUSCONI, IL MIGLIORE PRESIDENTE!!!

RANIERI :
grande Silvio! se ti lasciassero fare rivolteresti l'Italia come un calzino e ci porteresti agli splendori dei Romani!
tutti questi pigmei che si agitano sul dopo-Berlusconi, approfittino di questa grande intelligenza per mettere a posto il Paese, si troveranno fatto un lavoro che nessun altro può portare a termine!

gli pongo fatti ,dati..e loro mi rispondono sempre dandomi del COMUNISTA , del ROSICONE perchè avrei perso le elezioni.
Non hanno nessun dubbio in merito al governo e alla sua buona opera..!!!!

Siamo FATTI COSI'

stefano s., reggio emilia Commentatore certificato 29.05.10 10:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

chi compra il debito compra la nostra DEMOCRAZIA e la nostra libertà ...

..... sempre piu' schiavi siamo ....

Jonni Caseri, bottanuco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.05.10 10:57| 
 |
Rispondi al commento

Ma possibile che in Italia, si possano avere queste informazioni solo dal blog di un comico che ha già dimostrato di averci azzeccato, in passato ?
Dove sono tutti gli esimi economisti ? Perché nessuno smentisce queste notizie ? Forse perché sono reali, o realistiche ?

Luca Brischetto Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.05.10 09:50| 
 |
Rispondi al commento

Il giorno che manchera l`olio il pane e la farina ,arrivera`la guerra caninina .E solo allora ripuliremo l`Italia dalla carne venduta dei leghisti , dai fascisti mascherati , dagli ex socialisti ora ladri e capitalisti immorali.Forse non accadra ` in questa generazione o la prossima ,ma la mezzanotte sempre arriva.Cosi `Stefania, non ti preoccupare perche`non sara` mai piu buio che a mezzanotte.

pirluigi v., guaynabo pr Commentatore certificato 29.05.10 01:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ci cu bbutta lu sangu

pirluigi v., guaynabo pr Commentatore certificato 29.05.10 01:22| 
 |
Rispondi al commento

Ho un peso che mi grava sul petto. Ordunque è finita. Game over. Hanno fatto scacco matto.

Stefania M, Commentatore certificato 29.05.10 00:44| 
 |
Rispondi al commento

quando accadrà e gli chiederemo cosa ci stessero a fare davanti al grande fratello mentre ci ciullavano tutti, scommetto
che si " arrabieranno " e sbotteranno dicendo: cosa ti credi meglio di me ? ma se fosse stato così perchè non la risolvevi tu la situazione ?


in definitiva gli italioti non hanno mai colpa...

marco t. 29.05.10 00:20| 
 |
Rispondi al commento

Lettera finanziaria, Roma, 15/12/2011

Roma, 15 dicembre 2011

"Lo stato d'assedio proclamato questa notte dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha esasperato la popolazione logorata dalla gravissima crisi economica. Durante la notte la gente si è riversata nelle piazze delle principali città del Paese, ignorando le misure prese dalle autorità e chiedendo le dimissioni del ministro dell'Economia Giulio Tremonti. La richiesta è stata esaudita. Questa mattina il ministro si è dimesso, e subito dopo è caduto il governo Berlusconi. Napolitano ha convocato i presidenti delle Camere Fini e D'Alema e i capi dei gruppi parlamentari. Proseguono gli scontri in tutto il Paese e i morti sono già trentadue. Le garanzie costituzionali sono state sospese.
Il Paese è sull'orlo della bancarotta dopo l’ultimatum della Comunità Europea: per arrestare l’indebitamento dello Stato occorrerebbero almeno 350 miliardi di euro.
Il rallentamento dell'economia, dopo l’inizio della recessione americana nel 2008, ha reso sempre più difficile invertire la tendenza all'indebitamento pubblico. Dopo tre anni di recessione, a partire dal giugno di quest'anno, si sono chiuse tutte le fonti di finanziamento internazionale che avevano reso possibile la sopravvivenza di un modello nel quale il deficit cronico veniva costantemente coperto da una nuova emissione di titoli pubblici. A metà agosto il Parlamento ha approvato la cosiddetta "legge del deficit zero", ideata da Giulio Tremonti, che si è ispirato all’ex ministro dell’economia argentino Domingo Cavallo, come ultima risorsa per recuperare la fiducia dei mercati internazionali.
La legge prevede che lo Stato contenga le spese entro i limiti imposti dal prelievo fiscale. Se il denaro non è sufficiente, ai creditori del debito pubblico è data priorità rispetto alle retribuzioni dei dipendenti pubblici e alle pensioni. In applicazione della nuova legge, le retribuzioni e le pensioni sono state così ridotte del 30% a partire d

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 28.05.10 23:37| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE
NON SIAMODISTANTI DA TUTTO QUESTO, O CI RIPRENDIAMO I TITOLI,OPPURE CI FREGA NOI, TOCCA A NOI DECIDERE, O CE LI TENIAMO O CE LI FREGA.L'UNICA E' NAZIONALIZZARE LE BANCHE E CANCELLARE IL DEBITO,E LASCIARE POVERO IL NANO ED I SUOI COMPLICI.........
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 28.05.10 22:42| 
 |
Rispondi al commento

Si potrebbe vendere un po' d'oro che abbiamo (si abbiamo!) c'è alla Banca d'Italia. Se no a che serve?

Gabriele Cadeddu 28.05.10 22:15| 
 |
Rispondi al commento

L'UNICA SOLUZIONE AL DEBITO DELLO STATO E' LA
NAZIONALIZZAZZIONE DELLE BANCHE,ED IL DEBITO SPARISCE.

alessandro mucci 28.05.10 21:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori