Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Tremorti Hood


Nigel_Farage.jpg
Tremorti sta per suonare le campane a martello. La prossima settimana sarà annunciata la manovrina da 25 miliardi di euro. Un aperitivo. I soldi arriveranno dai tagli alle pensioni e agli stipendi dei dipendenti pubblici. Il Tremorti che falcia i redditi italiani è lo stesso Tremorti che ha stanziato, con fare da smargiasso, 5 miliardi di euro subito e altri in futuro per la Grecia. Quella Grecia che ha tagliato proprio le pensioni e gli stipendi dei dipendenti pubblici per non fallire. Tremorti è un dadaista dell'economia, un surrealista dei conti pubblici. Riduce le pensioni italiane per dare un aiuto a chi riduce in miseria i pensionati greci. Un Robin Hood che ruba ai poveri per dare ai poveri. Un gesto incomprensibile alla mente umana.
"Così tra questa/ immensità s'annega il pensier mio:/ e il naufragar m'è dolce in questo mare".

16 Mag 2010, 16:27 | Scrivi | Commenti (79) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Da Panorama in edicola il 17/05
I governi Usa e Germania incassano diversi
miliardi dalla vendita delle frequenze televisive
dismesse dall'uso del digitale.
Il nostro, non bisognoso di fondi,REGALA dico
REGALA le frequenze alla RAI a TELECOM e a Mediaset (guarda caso), frequenze che verranno
utilizzate per trasmissioni televisive e banda
internet affittate agli utenti(suppongo!)a caro
prezzo.
Ancora una volta i componenti del circo politico
italiano,giocolieri,domatori,clown,trapezisti e...nani sono riusciti a stupirmi.
Sono al mondo da mezzo secolo e pensavo di avere
gia'visto di tutto,evidentemente mi sbagliavo.
Al prossimo spettacolo! Ciao

Donato P 20.05.10 21:35| 
 |
Rispondi al commento

PIU' TAGLI ALLA DIPLOMAZIA!

http://alministroalfano.splinder.com/

Tralasciando i problemi inerenti l’espulsione,peraltro già risolti autonomamente in quasi tutte le repubbliche ex sovietiche che, con la regia di quei pubblici ufficiali moscoviti definiti corrotti dall’ex Console italiano a Mosca, mi inserirono nella lista delle persone il cui soggiorno sul loro territorio non era gradito, e sorvolando per il momento sulla sfilza di sbagli medio-piccoli conseguenti alla scarsa dedizione al lavoro (molto vicina alla cafonaggine) con la quale ogni abitante del Pianeta Terra sarebbe costretto a confrontarsi se mettesse piede in certe Rappresentaze della “Seconda” Repubblica Italiana, mi soffermo sul lato più delirante dell'atteggiamento assunto nei miei riguardi. A tal proposito, la mia irrilevante conoscenza della Legge italiana e delle Convenzioni internazionali, rispetto a quella che invece avrebbe dovuto possedere l'allora già Capo della Diplomazia Franco Frattini quando gli strafalcioni promossi dalla sua "Intelligence" lievitavano nel mio sconcerto e strabiliavano anche il suo omologo tajiko, non riesce tuttora a creare un collegamento logico e sensato tra la detta "buona fede" ed il fatto che la stessa mi obbligò a risiedere per circa 4 anni, con un passaporto scaduto o con la fotocopia sbiadita dello stesso, in un Paese reduce da una guerra civile che causò più di 55mila morti; in un Paese ritenuto tra i 6 più corrotti in una lista che ne elencava 150; in un Paese confinante con il tumultuoso Afghanistan per 1200Km; in...

Yves Toniout Commentatore certificato 20.05.10 17:11| 
 |
Rispondi al commento

ADESSO DICO BASTA!

La politica è diventata una delle più importanti attività del Paese. Non soffre la crisi, i suoi addetti aumentano ogni anno. I loro stipendi crescono e non temono licenziamenti. La politica è il primo settore improduttivo, ma il meglio retribuito. Dicono di voler combattere l’assenteismo e i fannulloni della Pubblica Amministrazione e poi quando Tremonti si presenta alle Camere per annunciare la gravità del momento di crisi, in Aula sono presenti, a dire tanto, una trentina di parlamentari su 630. Gli altri 600 se ne stanno a godersi i 25.000 euro che ogni mese fottono ai contribuenti. Non si capisce come possa fare un intero popolo a sopportare, a non accorgersi o ad infischiarsene del fatto che oggi vivono di politica in Italia centinaia di migliaia di persone (politici, portaborse, segretarie, impiegati, giornalisti, faccendieri, ecc, ecc) che hanno come unico obiettivo quello di farsi i propri affari, aumentarsi i loro stipendi in barba a qualsiasi crisi e a qualsiasi logica contrattuale, accrescere privilegi, occasioni di profitto alle spese della collettività, a spese nostre! Fino a quando pensano di trovare i soldi per andare avanti attingendo sempre e soltanto dalle nostre tasche? Non saprei dire. So soltanto che stasera non guarderò Annozero e che sabato leggerò un bel libro, invece di guardare la partita dell’Inter. Sono stufa di sentir parlare dei miei problemi, da gente che guadagna milioni di euro, sono stufa di fare il tifo per chi tira due calci al pallone a peso d’oro. Adesso dico basta!

>>> TI ASPETTIAMO SU:


Sempre e comunque si deve TOGLIERE tutto ciò che possa arricchire il NANOBASTARDO e la sua corte VIA gli abbonamenti alla paytv,niente acquisti di prodotti pubblicizzati dalle reti di quel merdoso se riusciremo a far comprendere questa necessaria BATTAGLIA almeno lo metteremo in ginocchio e lo affonderemo.

emi f., voghera Commentatore certificato 19.05.10 18:33| 
 |
Rispondi al commento

Mi associo al commento del Sig. Luca Scarcia del 16 scorso; i soldi alla Grecia non potevamo non darli, perché ce ne avremmo rimessi molti di più (ammesso che non ce li rimettiamo lo stesso). Infatti la Grecia é debitrice (cifre in MILIARDI di dollari, dollaro più, dollaro meno) nei confronti di:
- Francia: 75 miliardi;
- Germania: 45 miliardi;
- Regno Unito: 15 miliardi;
- Italia: circa 7 miliardi;
- Spagna: 1,3 miliardi;
- Irlanda: 8,5 miliardi;
- Portogallo: circa 10 miliardi.

Fabrizio M., Brindisi Commentatore certificato 19.05.10 13:14| 
 |
Rispondi al commento

Ma Tremorti lo sa che i morti potrebbero diventare quattro? E, forse, anche quattrocento o mille, tanti quanti sono i ladroni in parlamento? Già ho suggerito a Tremorti dove prendere i soldi. 1) stracciare il concordato. 2) Portare a livello europeo gli stipendi dei suddetti ladroni e di tutta la marmaglia politica che dissangua il paese. 3) Cancellare provincie, comunità montane e tutti gli enti, ambiti, consigli di amministrazione del cazzo, parchi e parchetti dove ci sono migliaia di amici, parenti, amanti e puttane della cricca infame. 4) Eliminare i privilegi di tutti, militari, poliziotti e tutte le categorie che grazie al loro lavoro hanno bonus su tutto. 5)Eliminare il 90% delle auto blu. 6) Un generale ogni 6 militari va anche bene ma pagato come un caporale e non 10 volte di più, anche perchè, sarà un caso, ma sti generali non capiscono un cazzo. 7) Mandare in galera gli evasori fiscali come succede negli altri paesi democratici( vedi Stati Uniti ) e mandare in galera i truffatori. ( come sopra ). 8) Abolire immediatamente la legge golpe, il porcellum, la porcata, o meglio, il letamaio merdoso di legge elettorale che è stato fatto solo per perpetuare perennemente la mala razza della cricca politica italiana.

Alvaro Frezzini 18.05.10 23:03| 
 |
Rispondi al commento

Vergogna. Chi ha lavorato 40 anni non dovrebbe neanche aspettare una finestra. Ora tolgono anche quella e non si sa quando si uscira`. Quanto vogliono si lavori? 42, 43, ... 45 anni? Ai delinquenti tolgono gli anni, ai lavoratori li aggiungono continuamente. Vergogna! Alle prossime elezioni ci ricorderemo di questi furfanti.

Sandro Craddi 18.05.10 14:45| 
 |
Rispondi al commento

BRUNETTA: "Invito tutto il mondo sindacale a stare dalla nostra parte”.

Stia tranquillo Signor Ministro. Il sindacato in Italia non è mai stato dalla parte dei lavoratori ed anche in questa occasione non sarà capace di deluderLa! Di fatto, cosa fanno Cgil, Cisl e Uil? Di cosa parlano? Dove vivono? Ma chi rappresentano, se non i loro strettissimi e personalissimi interessi? Ma li avete visti arrivare ad una assemblea o ad una manifestazione? Si presentano con la macchina di servizio, l'autista, la scorta e... il portafoglio sempre gonfio! I lavoratori a stipendio fisso e i pensionati di un'Italia a due velocità, non si riconoscono più nei loro privilegi, nella loro corruzione, nei loro sprechi e nelle loro manovre tutte tese a distorcere la realtà dei fatti! Vergognatevi voi tutti che state trascinando la vita di questo Paese nel baratro e manovrate il futuro di ognuno di noi come se fossimo dei pupazzi! Uscite fuori e guardatevi intorno, portate i vostri passi nei vicoli, nelle piazze, nelle scuole, negli uffici pubblici, nelle case, nelle corsie degli ospedali... lì troverete gli effetti del vostro disastro! Ma quale cambiamento state attuando, chi rappresentate? Ci state soltanto frugando nelle tasche per rubarci anche l'ultimo spicciolo! Guardate per una volta nelle vostre tasche, nei vostri privilegi, nelle vostre indennità, nei vostri doppi e triplici stipendi ed in tutto ciò che lo Stato vi rimborsa a danno di tutti... Ecco il vero spreco! Ecco il vero deficit! Questi gli unici tagli da fare! Smettiamola con questa politica ridicola e vergognosa! Ciò che manca in Italia non sono nuove leggi e altre tasse. Di norme e di tasse ce ne sono fin troppe! Mancano i controlli e le ispezioni in tutti i settori! Andiamo a controllare l'operato in termine di qualità di ogni pubblica amministrazione, le piante organiche, il carico di lavoro e la produttività di ogni singolo dirigente! Quanti dovrebbero andarsene a casa?
>>> CONTINUA SU:


e questo sarebbe un ministro dell'economia?io ho i miei dubbi,non so voi.......................

devis q. Commentatore certificato 18.05.10 00:01| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Bebbe,dopo la riunione dei parlamentari europei per aiutare la Grecia,sembra proprio che abbiano provveduto,!??? ma sempre con la sicurezza di essere sempre gli stessi a pagare,mentre banche,finanzieri e politici continuano a fare la loro!!anche Zapatero in Spagna ha fatto lo stesso ragionamento che Tremonti in Italia,tagli agli impiegati pubblici un 5%, e alle pensioni con reddito maggiore.Qui sembra che però i politici abbassino un 15% sul loro stipendio,veramente non so se credermelo o no!!in tutti i casi ce ne saranno da vedere delle belle,in questa settimana di più certezze sulle loro decisioni.grazie come sempre a tutti voi per il continuo lavoro un saluto.da barcellona mapy

maria pia 17.05.10 23:36| 
 |
Rispondi al commento

Da chi è fatto il sistema? Dalle persone e non solo dai politici e amministratori, loro sono in minoranza. E allora che cosa si lamentano le persone, soprattutto in Italia, se le cose non vanno come voglino perchè tanto ci pensa qualcun altro. Datevi da fare per cambiare, prima di tutto dalla mentalità vecchia di 60 anni fà. Il mondo gira anche senza di voi comunque, anche se sarete nel terzo mondo


----------ABOLIAMO LA PENSION POLITICA.------------
ORGANIZZIAMO UN REFERENDUM. NIENTE PENSIONE DOPO I DUE ANNI E MEZZO O DI FINE LEGISLATURA.
GLI ANNI PASSATI AL GOVERNO CON QUALSIASI MANSIONE DEVONO ESSERE CONTEGGIATI CON GLI ANNI DI LAVORO CHE SI FACEVA PRIMA DI ESSERE ELETTI.
CHI è DACCORDO ALZI LA MANO.

mario ., monopoli Commentatore certificato 17.05.10 14:36| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

l'europarlamentare del filmato, Nigel Farage, si è sempre espresso duramente contro tutto quello che di schifoso i bavosi camerieri dei banchieri mettono in piedi al parlamento europeo: TRATTATO DI LISBONA, EURO SCHIAVIZZANTE, NUOVO ORDINE MONDIALE...cose così...
guarda caso...ma tu guarda caso...pochi giorni fa è stato vittima di un incidente aereo...si è salvato per una botta di culo.
guarda caso, ma guarda proprio il caso tante volte......lo stesso destino di ENRICO MATTEI, del GOVERNO POLACCO e di tanti altri che nel dopoguerra si sono scagliati contro i poteri forti (BANKENSTEIN).

davide lak (davlak) Commentatore certificato 17.05.10 14:26| 
 |
Rispondi al commento

Credo che Tremotri sappia molto bene quello che sta facendo, e probabilmente lo farà molto bene!!!! Niente di più facile che prendersela con i redditi fissi (infatti 'Grecia docet') che possono essere tassati, ridotti, 'dissolti' prima di erogarli. Inoltre la crisi incoraggia questo atteggiamento: l'ha fatto la Grecia ed è sulla stessa strada anche la Spagna e altre nazioni ne seguiranno l'esempio. Il necessario è che i capitali dall'estero siano stati fatti rientrare con il 5%, proprio non se ne poteva fare a meno! Per carità, non sia mai avessero chiesto il 20 o il 30% c'era il rischio che 3morti faceva la figura del comunista irriducibile! Spero che questa sia la volta buona che tutti i coglioni che hanno votato Berlusconi, senza avere un personale tornaconto, capiscano una buona volta che queste sono persone (e Silvio è il primo) che nutrono il più profondo disprezzo per tutti coloro che guadagnano meno di 250,000 euro l'anno, per cui adesso si possono mettere con il sorriso sulle labbra e farselo mettere nel culo come più piace a loro per poi gridare di piacere, così come ha reso molto bene l'idea Luttazzi a Raiperunanotte!! scusate la volgarità ma a tutto c'è un limite, tranne forse alla stupoidità italiana.

maria b., cosenza Commentatore certificato 17.05.10 13:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Prima di toccare gli stipendi dei dipendenti pubblici che sono già ridotti all'osso, è meglio che riguardino quelli dei politici che sono vergognosi. Oppure quelli di tanti dirigenti delle P.A. visto fra l'altro che tutti gli enti pubblici avevano l'obbligo, secondo la legge sulla trasparenza, di pubblicare gli stipendi dei dirigenti perchè fossero visibili, a questo punto è anche facile fare un confronto, basta cliccare sul sito di ciascun ente e si vedono certe cose! La pezza devono metterla sempre i soliti disperati. Oppure è la volta buona che certi personaggi si facciano venire un pò di coscienza? Qui ci stanno togliendo tutto e al contempo vogliono costringerci a credere che in Italia va tutto bene. Sì per loro politici sicuramente...

andromeda verde 17.05.10 13:54| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno mi sa dire quanti figli di parlamentari,di ministri, di consiglieri regionali, di alti dirigenti dello stato e delle regioni, di banchieri e grandi industriali, di direttori di giornali e di televisioni pubbliche e private si trovano in servizio militare in Afganistan?

Grazie.

lupo randagio 17.05.10 13:42| 
 |
Rispondi al commento

Ieri sera Report è stato illuminante: evasione fiscale "balneare" con il beneplacito dello Stato. Senza diventar matti a correre dietro agli evasori, lancio una proposta. Siccome si parla di superfici pubbliche, perché non imporre a chi è titolare di una concessione demaniale, l'obbligo (nel contratto!) di installare fotovoltaico sugli stabilimenti balneari? La corrente prodotta può essere venduta o ceduta al Comune per le proprie necessità. Tanto l'importante è ricavare denaro o risparmiare sulle spese: non importa se paghi la concessione per la spiaggia o per il tetto...

rolla lorenzo 17.05.10 13:03| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Ciao beppe, ieri ho fatto un mio commento con parecchi errori gramaticali,spero che oggi il mio italiano si capisca meglio.
Come sono uno che non puo stare a guardare il disastro economico che vive l'Italia e i nostri vicini? è arrivata l'ora di lottare per cambiare .
Millioni di persone si sono sempre domandati perche non si rissolvono i problemi più elementali
della nostra vita, come,la povertà, la mancanza di una democrazia participativa dove tutti i cittadini costruiscano il loro futuro, le loro leggi ect ect.
Negli anni 60,70 se inizia a parlare dei milionari, negli anni 80, 90 questi millionari diventano miliardari, in questo nuovo secolo,i miliardari diventano biliardari se andiamo avanti a questo ritmo i biliardari diventeranno triliardari nei prossimi anni.I poveri, i disperati saranno sempre di più, aumentera la poverta extrema anche in Europa.La crisi attuale ha fatto crescere il numero di poveri- circa 60 milioni di europei.Il 20% della popolazione mondiale consuma il 80% di tutto quello che si produce nel nostro pianeta.La povertà extrema ha superato il miliardo di persone, quelli che vivono con 1,5 dolari al giorno sono più di tre miliardi, questo ci deve far riflettere proffondamente e capire che così stiamo andando per forza verso la prima guerra atòmica, abbiamo dormito troppo, credevamo che il benessere non sarebbe mai finito e degli altri non cene fregaba niente.La crisi colpisce anche il mito del benessere.
Ieri ti dicevo che la crisi econòmica italiana si puo rissolvere facilmente-è il quinto pil del mondo- Bisogna mandare in galera tutta la classe polìtica attuale e dare passo alle nuove generazioni per costruire un mondo migliore.
Bisogna capire che gli amministratore dello stato sono impiegati del popolo, gli stipendi glielo paghiamo noi e che la amminitrazione pùbblica non è una impresa per arricchirsi, ma è un luogo dove si va per risolvere i problemi della intera colettività e non del 10% della popolazione ricca.


Luis Martinez, Rimini Commentatore certificato 17.05.10 12:29| 
 |
Rispondi al commento

è ovvio che tra poco salterà tutto
b&b hanno ottenuto quello che volevano,
è arrivato il turno della fintasinistra,
ci salasseranno come non mai, vista la situazione,
un po di anni di fame, "sempre e solo per noi",
poi..scadrà il loro turno ..ritornerà la dx&affiliativari che diranno: la sx vi ha riempito
di tasse, noi aboliremo.., lavoro per tutti.... ecc.ecc.ecc.ecc...e via aspettando a chi tocca il prossimo turno!
GIRA IL MONDO GIRA..................

Anib Rome, Rome Commentatore certificato 17.05.10 11:46| 
 |
Rispondi al commento

Tremonti spreme gli Statali.

Al Ministero dell'Economia le casse suonano a vuoto e le campane a morto! Tremonti prende in mano le cesoie per scacciare l’ombra della crisi senza toccare le tasse e gli interessi di banche, assicurazioni, petrolieri e palazzinari. Ad aumentare le tasse ci penseranno Regioni e Comuni! Gli interventi sugli stipendi degli statali e le pensioni, nell’ambito di una manovra che sfiorerà i 28 miliardi, sono ormai più di un’ipotesi. Per i primi si fa strada un blocco dei contratti e delle assunzioni per un anno. Per i lavoratori ciò si tradurrebbe in una busta paga più leggera in media di 80 euro. Per le pensioni, pare che delle due finestre pensionistiche ne rimarrà una sola. Questo vuol dire che chi voleva andare in pensione per aver maturato 59 anni di età e 36 di contributi dovrà attendere qualche mese in più. Ma si profila anche una stretta sulle pensioni di invalidità, con un intervento che leghi l’assegno di accompagnamento, ora corrisposto a prescindere dalle condizioni economiche, al reddito del nucleo familiare. Tra il mancato rinnovo del contratto e risparmi su assunzioni e voci integrative dello stipendio il Tesoro conta di arrivare alla cifra di 8 miliardi. E questo è solo l'aperitivo!

>>> VIENI ANCHE TU A DIRE LA TUA SU:


Due famiglie, vivevano dirimpettaie.
La notte Francesco, non riusciva a dormire.
La moglie:
-Francesco, perché non dormi?
-Non ci riesco, non ho i soldi per pagare la cambiale di Demenico,(il dirimpettaio) che scade domani.
La moglie, incazzata, si alza da letto, apre la finestra e chiama a gran voce:
-Domenico, Domenico!
Domenico si affaccia:
-Cosa c'è!
-Domani, scade la tua cambiale, e mio marito, non ha i soldi per pagartela.
E poi, ritorna a letto.
- Ed ora, che stia un pò sveglio lui (Domenico).

antonio d., carrara Commentatore certificato 17.05.10 11:29| 
 |
Rispondi al commento

MA LORO QUANTO GUADAGNANO?
Deputati. All’indennità, già ridotta del 10% nel 2006, di 5486 euro va sommata la diaria di 4003 euro (ridotta di 206 euro per ogni giorno d’assenza) e il rimborso spese di 4190. Totale 13.679. Ma non finisce qui. Ogni mese almeno 1100 euro di rimborsi per i trasferimenti da e per Fiumicino (se si è distanti più di 100 km si sale a 1331 al mese). Più 3098 euro all’anno per spese telefoniche (nessun cellulare in dotazione). Le 3100 euro l’anno per viaggi di studio all’estero sono state abolite dal gennaio 2008. Insomma siamo sui 15 mila euro mensili. In Francia, con i rimborsi per gli assistenti, si arriva a 20 mila euro mensili, il doppio dei colleghi tedeschi del Bundestag. Irlandesi, olandesi e austriaci superano quota 8 mila; gli spagnoli 4900 e i finlandesi la metà.
Senatori. Indennità parlamentare 5613 euro, diaria 4003, rimborso spese 4678. Totale: 14.294. Poi spese di trasporto: per chi risiede a Roma 7689 euro l’anno; se la distanza è superiore ai 100 km per raggiungere treni o aerei 18.486 euro annui. Poi 4150 euro annui per spese telefoniche. Al massimo, per chi risiede più lontano, si arriva ad un totale di 16.179 euro mensili.
Ministri. I più pagati sono i francesi che superano i 20 mila euro mensili. Gli italiani sono al quinto posto vicini a 14 mila euro, quindi poco meno dei parlamentari. Ma hanno tutti benefit, auto blu e viaggi “ministeriali”. Secondi e terzi, a sorpresa, austriaci e belgi tra i 16 e i 15 mila euro. Subito dietro irlandesi e tedeschi (a quota 12.800). Sotto quota 10 mila, olandesi, finlandesi e spagnoli (6722). I più poveri sono i ministri portoghesi (4800) e i lituani (3855 euro).
Governatori. I presidenti della giunta regionale e del Consiglio guadagnano stipendi diversi a seconda delle regioni. Si va dai 7.102 euro dell’Umbria, ai 14 mila di Sicilia e Sardegna, ai 12 mila di Lazio, Lombardia, Campania. La Toscana sta a 7498, il Molise a 12.038.
Consiglieri regionali...

>>> CONTINUA SU:


Parlo da dipendente pubblica, e da dipendente che lavora, per inciso nell'amministrazione scolastica dove con 4 persone devi mandare avanti quella che è praticamente un azienda con annessi e connessi burocratici e senza nessuna tutela giuridica per il tuo operato, io se sbaglio pago, di tasca mia ! E parlo da cittadina stifa di vedere sempre ricadere i mali sui dipendenti pubblici che devono salvare il paese, dato che simao gli unici che pagano davvero, per forza, le tasse !!!!!!
avete visto report ieri serA??????? milioni MILIONI di euro evasi col quasi beneplacido del ministro che dice "si sa che va così, quelli sono tutti voti ....."
ma con quale coraggio si viene sempre a rovistare nelle nostre tasse con stipendi da 1000,00 - 1200,00 euro al mese ?????????

ci congelano il rinnovo del contratto e ci prendono pure per il culo con l'indennità di vacanza contrattuale, io che sono un livello apicale prendo 1400,00 al mese e l'indennità di vacanza è la bellezza di 8,28 euro, con una bel regalo del Comune che piazza una addizionale comunale di 9,28 !!!!!!!! che paghiamo sempre noi, i soliti cogli@ni.......

BASTAAAAAAAAAAAA !!!!!!!!!!!

se non siete capaci di prendervi le tasse da chi non le paga, se NON VOLETE prenderle da chi non le paga son c@zzi vostri, non se ne può più !!!!!

Silva Mantellini 17.05.10 10:08| 
 |
Rispondi al commento

...e il popolo italiota continua a farsi dei grassi sonni...Finchè si sveglierà un giorno nudo e senza un soldo in tasca. Allora probabilmente si renderà finalmente conto che è stato fregato.

alex ., frosinone Commentatore certificato 17.05.10 09:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi chiedo che fine hanno fatto i sindacati, che negli anni 70, a Genova ci fecero fare scioperi e cortei anche solo per l' aumento, di 20 lire, del biglietto dell' autobu

hyper tak 17.05.10 09:02| 
 |
Rispondi al commento

Tutti bravi a giudicare incominciando da Beppe a quelli che scrivono sul Blog! Ricordatevi che oggi nonostante la crisi stiamo meglio di altri paesi, i nostri disoccupati se la passano meglio di quelli del Burundi,Etiopia,Repubblica Democratica del Congo, Liberia, Somalia etc... Un piccolo sacrificio si puo' fare per aiutare i nostri amici greci anche in virtu' dei risarcimenti di guerra che dobbiamo ancora pagare ... ci dimentichiamo di quello che ha fatto il Console Marcello a Siracusa (città allora greca) nel 212 a.c.???? E l'uccisione di Archimede???? Allora anche se tagliamo lo stipendio agli uscieri dei ministeri, se leviamo qualche centinaio di euro ai pensionati che tanto stanno a casa tutto il giorno per aiutare i notri amici ellenici che ci hanno rimesso la quindicesima nessuno MUORE!!!!!!!! Giulio ha capito dove prendere i soldi, ha capito che bisogna tutelare i manager pubblici che ci aiutano a razionalizzare il nostro apparato burocratico, che aiutano con i loro amici direttori generali gli amici degli amici a salvaguardare posti di lavoro attraverso una "selezione" dei fornitori nell'interesse collettivo.Se avessimo dimezzato stipendi ed indennità delle dirigenze e dei conulenti ci ritroveremo sicuramente in un paese piu' arretrato .... le eccellenze , i cervelli vanno aiutati poichè rappresentano la cultura con la "Q maiuscola" che caratterizza il bel paese!!!!
CORAGGIO GIULIO SIAMO CON TE !!!!! ...Beppe mangiati una teglia di farinata piuttosto che lanciare accuse

simone c., pino torinese Commentatore certificato 17.05.10 08:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutto cambierà quando :

1) Nel C.d.A della RAI siedeà un rappresentante diretto del Movimento Unitario dei Pensionati;
2) Del Governo, farà parte, per la prima volta, un MINISTRO PER LA TERZA E LA QUARTA ETA' (o, perlomeno, avremo un SottoSegretario omologo);
3) In RAI ci sarò un punto deputato, un SENIOR POINT, quotidiano dedicato all'Arcipelago Anziani & Pensionati.

Per le Elezioni, ESTRAZIONE A SORTE per ogni eleggibile (tra tutte le persone, idonee, che si dichiarino disponibili).

Cordialità.

Sergio Pontiggia 17.05.10 08:54| 
 |
Rispondi al commento

Il cane morde lo stracciato..... cosi hanno sempre fatto pero' se si vuole dare un nuovo corso alla nostra economia:
- eliminare le provincie, inutile spreco a fronte di nulla
- eliminare le regioni a statuto speciale....che assurdita' averle ancora
- eliminare gli extra al Vaticano.....matto?
- eliminare le pensioni dopo una legislatura ai consiglieri regionali,parlamentari ecc
- eliminare le comunita' montane
accorpare i comuni in cooperative
eliminare la buonauscita a chi non viene rieletto.....
eliminare gli incapaci a capo di enti inutili
- eliminare la politica nelle ASL,ecc
Quanto si risparmierebbe a favore dell'economia reale e produttiva?
Fatevi i conti....ma quando il cammello passera' nella cruna,,,,,,,,,,,allora, ma campa cavallo
"se la merda avesse valore,povero culo degli operai"....

aldo abbazia 17.05.10 08:27| 
 |
Rispondi al commento

ieri sera sulla rai hanno detto che l'italia è lo stato che ha il debito pubblico più alto in europa,ma,dopo la grecia. non ce la faccio più,non riesco più a credere ai tg della tv.

mirco dal borgo 17.05.10 06:34| 
 |
Rispondi al commento

trovo svilente che un tipo con gli occhialetti a scemo debba decidere - da solo - cosa fare con i nostri soldi!


Per vedere la realtà, senza fregature, visitate il sito:

http://www.anakedview.com/

Troverete articoli riguardanti la comunicazione politica, riflessioni sulla società e molto altro…

spaceboy spaceboy Commentatore certificato 17.05.10 02:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Col tempo, producendo a 1 in Cina e rivendendo a 100 in Europa, si è creato un accumulo enorme di liquidità che è stata reinvestita nel mercato azionario e che, a sua volta, ha provocato la crisi economica del 2008.
Ha pagare la crisi sono gli stessi che hanno comprato a 99.

F. Masciullo, daGrottaglie Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.05.10 01:01| 
 |
Rispondi al commento

Sei un grande Beppe. E' vero, Tremonti ruba ai poveri per dare ai poveri, è fantastico. Lo psiconano nel frattempo annuncia il giro di vite sulla corruzione: è un pò come se Provenzano venisse messo a capo dell'antimafia.
delirio! ma solo fino al default, poi il risveglio.

Alessio Onofri, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.05.10 00:26| 
 |
Rispondi al commento

Mi meraviglio che non siano ancora tornate le P38

Alessandro Ferrara 16.05.10 23:41| 
 |
Rispondi al commento

per tutti coloro che non sono conigli ipnotizzati:
IN STRADA CON PENTOLE E COPERCHI SPONTANEAMENTE IN OGNI DOVE QUESTA SETTIMANA, MOBILITIAMOCI !!!

Isidora Sgueig, Torino Commentatore certificato 16.05.10 23:36| 
 |
Rispondi al commento

Qui vedo gente che non ha capito cosa sarebbe successo se la Grecia fosse fallita.

Piccolo riassunto molto rapido ed impreciso, ma lo spazio è poco: la Grecia diventa insolvente. Quindi tutti gli Euro comprati dalla Grecia usando come garanzia il proprio debito pubblico (come TUTTI GLI ALTRI STATI DELLA UE) non valgono più nulla! Ma non si possono distinguere gli euro della Grecia da quelli degli altri stati. Conseguenza? MEGASVALUTAZIONE! Ovvero, noi tutti finiamo gambe all'aria perché l'Euro non vale più nulla e ci vogliono 1.000 euro (mille euro lo scrivo a lettere così capite che non ho messo uno zero nel posto sbagliato o confuso la virgola con un punto) per comperare un caffè! Buona fortuna!

Ovviamente il fallimento dell'euro non va a toccare Tremonti o Berlusconi o D'Alema o Bersani. Loro si fanno un'altra legge ad personam (ah, non sapevate che Bersani e D'Alema si erano fatti leggi ad personam? Beati voi che non lo sapevate) o emigrano in altri paesi dove vivono da nababbi. E noi rimaniamo qui in miseria, senza poterci comperare nemmeno il pane da mangiare, e con una paga che non vale nulla!

Quindi aiutare la Grecia in realtà ha parato il fondoschiena a noi Italioti ed a tutta la UE. O credete che la Merkel si sia messa contro il popolo Tedesco giusto perché è una masochista? Grillo, perché non racconti la verità su questa vicenda? Perché è più comodo mentire alla gente e farla incavolare???


Oggi Franceschini a "In mezz'ora" che poi lo hanno accorciato a venti minuti, e non s'è capito perchè. ha spiegato la situazione meglio di chiunque altro. E' stato creato l'Euro, ma non è stato bilanciato da nessun rafforzamento della politica europea, e l'assenza di una costituzione, e di un'unità d'intenti non ha fatto altro che rendere l'euro oggetto di speculazioni, anche della criminalità organizzata. La nascita dell' euro ha provocato un' accelerazione del nostro impoverimento

Massimo esposito 16.05.10 22:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NUDI ALLA META.
Un lavoratore, può fare domanda di pensione,"previa risoluzione del contratto di lavoro" poi, dopo aver smesso di lavorare, deve attendere la "finestra" per avere la prima mensilità di pensione.
4 o 6 mesi, durante i quali, il povero operaio, per campare, deve spendere i sudati risparmi (se li ha), o il TFR, (se lo ha peso).
Ora, sposteranno le finestre, pare di 4 mesi.
Il poveraccio, se vuole campare, deve accendere un prestito con una banca (magari Mediolanum, la banca dentro te, proprio come il dito medio,da quì, il nome) chi gli pignolerà il
5° della pensione che deve ancora prendere.
Et voilà

antonio d., carrara Commentatore certificato 16.05.10 22:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La maggior parte del debito è nelle mani delle banche,sia singolarmente (cercate: denaro virtuale) sia come pool banditeschi con il nome di Banca d'Italia (Francia, Germania etc) e, più sù, come BCE (cercate: signoraggio bancario).
la soluzione è una sola e drastica: nazionalizzarle e metterle sotto controllo statale; la moneta deve essere a credito e non a debito delle nazioni. Stalinismo ? chiamatelo come volete: in ogni caso i vari Geronzi, Cuccia jr., Profumo etc etc. potranno vivere come nababbi con i miliardi di euro succhaiti finora alla gente.

paolo zonno 16.05.10 22:12| 
 |
Rispondi al commento

Ognuno per sè e Dio per tutti!

Luigi Vicenza, Vicenza Commentatore certificato 16.05.10 21:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' davvero incredibile, ma è proprio così: Tremonti sembra Totò in Miseria e Nobiltà: va a fare il disinvolto in Europa, e poi, a casa, tira il collo ai precari... Che pena.

nonsenepuo davveropiu 16.05.10 21:31| 
 |
Rispondi al commento

Tremorti quando puo' aumentare il nostro debito pubblico non si tira certo indietro e allora aiutiamo subito la Grecia tanto noi debito in piu' debito in meno fa lo stesso. L'Europa intanto stanzia questi famosi 750 miliardi di euro per evitare il fallimento. Ma quanti di quei 750 miliardi sono soldi reali? In realtà non sono soldi reali ma sono altro debito che va a ripianare il debito fatto dai PIIGS...è fantastico...l'Europa vende debito per acquistare altro debito...io proporrei che la nuova moneta dell'Europa non sia piu' l'euro ma il debito pubblico, il debito pubblico come mezzo di scambio, noi italiani saremmo ricchissimi con i nostri 1800 miliardi di euro di debito pubblico...pensate quante cose si potrebbero acquistare con questa cifra...peccato che il debito non puo' aumentare a dismisura, c'è un limite oltre il quale arriva il punto di rottura e noi siamo vicini...dove sarà allora il nostro pompiere Tremorti?

paolo galliani 16.05.10 21:17| 
 |
Rispondi al commento

L'evasione la fanno i potenti.


Altro che scontrino del caiser....

il fatto (quotidiano), Roma Commentatore certificato 16.05.10 20:38| 
 |
Rispondi al commento

ROMA - Nei primi quattro mesi del 2010 l'imponibile evaso in Italia è cresciuto del 6,7 per cento. Lo ha affermato Vittorio Carlomagno, presidente di Contribuenti.it, l'Associazione Contribuenti Italiani. "In termini di imposte sottratte all'erario", si legge in una nota, "siamo nell'ordine dei 156 miliardi di euro l'anno. E' la stima calcolata da KRLS Network of Business Ethics per conto di Contribuenti.it.
Cinque sono le aree di evasione fiscale analizzate: economia sommersa, economia criminale, società di capitali, 'big company' e lavoratori autonomi e piccole imprese. "L'economia sommersa sottrae al fisco italiano un imponibile di circa 135 miliardi di euro l'anno". I lavoratori in nero sono circa 2,4 milioni, di cui 850.000 sono dipendenti che fanno il secondo o il terzo lavoro. Si stima un'evasione d'imposta pari a 34 miliardi di euro.

giuseppe gagliardo 16.05.10 20:01| 
 |
Rispondi al commento

La Grecia non è affondata per colpa dell'Euro. E' affondata per colpa della corruzione, degli sprechi, di finanziarie "elettorali" irresponsabili, della sua pubblica amministrazione.
Semmai è l'Euro che rischia di affondare per colpa della Grecia.
La svalutazione monetaria che qui viene vista come la panacea di tutti i mali non è una soluzione: svalutando sposti solo il problema più in là di qualche anno, e a quel punto si ripresenta più grave di prima. Non esiste un modo magico per pagare i debiti senza pagarli. O fallisci o li paghi, e pagarli vuol dire austerity, anche se non piace a nessuno. Così come non piace a nessuno pulire il cesso, ma se non lo fai non si pulisce da solo per magia.
Quella della svalutazione è un trucco da prestigiatore che fa sparire il fazzoletto, mentre invece è solo nascosto nella manica. Pura demagogia che gioca sul fatto che la gente generalmente non sa un cazzo di come funziona la politica monetaria (e i demagoghi ovviamente sono gli ultimi a spiegarlo). Non è un caso che questa posizione arrivi dal gruppo dei leghisti d'europa.

simone g. 16.05.10 19:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ps:

dimanticavo
-le CENTRALI NUCLEARI, che indebiteranno i nostri posteri per GENERAZIONI INTERE
-le multe per i mancati recepimenti delle normative Europee,
- per le leggi fuori dalla grazia di ..,
- quelle per Rete 4 ,
ecc...

rosario v. Commentatore certificato 16.05.10 19:36| 
 |
Rispondi al commento

Non solo.

E' anche "cugino minore" di quell'altro (il "bel tipo") che REGALA 5 miliardi alla Libia PROPRIO ADESSO !
E, per giunta, si "accontenta" di raccattare un po' di soldi dai "condoni tombali internazionali" sui soldi frutto di EVASIONE (o anche riciclaggi vari, estorsioni chissà... ) in cambio di un MISERO 5 %, tanto poi "il grosso" se lo fregano direttamente alla fonte dai dipendenti.

Oppure di un altro bel (si fa per dire) "parente" (di rango) che REGALA miliardi di euro per comprare ancora COSTOSISSIMI AEREI DA COMBATTIMENTO (ci dovrebbero spiegare CONTRO CHI dovremmo usarli di qui alla prossima finanziaria... ) o per le "missioni di pace" di durata ILLIMITATA.
Poi ce lo dovrebbero confermare quanti di questi sono VERAMENTE ad "assicurare la pace" e non a fare operazioni post-coloniali, ma non lo dicono, ovvio.
Eppure qualcuno dovrebbe saperlo, visto l'immenso budget della difesa.

Ok.
Veniamo alla sanità.
Però qui o ne parliamo per ore o ci dicano, molto più semplicemente COME PENSANO DI RIENTRARE NEI PARAMETRI DI SPESA, (ma soprattutto SE pensano di rientrare) oppure è tempo perso per tutti.
E non dicano che "è colpa delle regioni"!
Se c'è un patto di stabilità, che lo FACCIANO RISPETTARE. Altrimento COSA CI STANNO A FARE ?

Gli mandiamo lo stipendio a casa (sempre meglio che lasciarli lì a fare danno!) e LASCINO IL POSTO A CHI E' CAPACE !

rosario v. Commentatore certificato 16.05.10 19:28| 
 |
Rispondi al commento

Speriamo che diano sti benedetti fondi alla Grecia, invece...ma sapete cosa comporterebbe un effeto domino?! Comunque, i soldi in Italia ci sono, solo che non vanno allo stato, e, se ci vanno, sono xspesso usati male. In La Repubblica (http://www.repubblica.it/economia/2010/05/16/news/crescono_gli_evasori_fiscali_6_7_per_cento_nel_2010-4111781/), si parla di 156 mililardini evasi ogni anno, senza ocntare il costo della corruzione.fatevi i conti, siamo a cifre che rappresentano "double-digit" percentuali del PIL. Questo dimostra che la legalita' e il controllo da part dei cittadini sono, da noi, il primo problema, perchè non esiste una manovra da 150 miliardi in un anno. O meglio, si puo' fare....poi pero'se ai diabetici fan pagare le cure, si pravitizza la sanita, la scuola inizia ad accorpare le elementari tutte assieme (ma si, come nel Far West)...beh, non stupiamoci.Ah, e i tagli a em piacciono poco: piu tagli, piu riduci la base economica; piu svaluti, piu la tua gente (in un paese come il nostro che importam olte materie prime) soffre la fame,quella vera.

Carlo Gamurri 16.05.10 18:50| 
 |
Rispondi al commento

SONO ANNI CHE:


RUBANO AI POVERI, PER DARE, AI RICCHI !


E' UN SISTEMA MONDIALE DECISO DAI PIU' RICCHI DEL MONDO........... DEMOCRATICAMENTE NON SI PUO' FARE NULLA.

QUINDI ?

patrizia l. Commentatore certificato 16.05.10 18:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CIAO BEPPE,
TREMORTI SA' FARE I CONTI CON IL PALLOTTOLIERE,CONTINUANDO FARE I CONTI MALE,MODIFICANDO UNO ZERO AGGINGENDO UN 1 AGGINGENDO 2 0!!!!!!!!.
NON CI SCOMMETTEVO NULLA, NON PENSAVO NIENTE DI MALE, MA LA MIA PAURA CHE AVREBBE TAGLIATO LA PENSIONE A MIO PADRE A MIA MADRE (AD ALTRE PERSONE CHE CONOSCO) DOPO AVERMELA F......A,A ME' SOTTOSCRITTO ED A MIA (INCOSAPEVOLE) SORELLA, E' STATA PIENAMENTE CONFERMATA E CON QUESTO HO DETTO TUTTO, SPERO SOLTANTO CHE FACCIA PRESTO I "CONTI" CON GLI ITALIANI/I BUFALI INCAZZATI NERI E CHE SE LO INCORNINO PER BENE!!!!!!!
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 16.05.10 18:09| 
 |
Rispondi al commento

Il bello deve ancora avvenire.
Ne parleremo questo autunno.

Giuseppe V. Commentatore certificato 16.05.10 17:56| 
 |
Rispondi al commento

Ma per fortuna che ci sono i dipendenti pubblici, sennò a chi dovrebbe togliere Tremorti Hood? Forse al suo capo ed ai suoi sodali? Se non erro, il vero Robin Hood rubava ai ricchi per dare ai poveri!!!!
Forse qualcuno lo dovrebbe spiegare a Tremorti.....
A proposito, anche i parlamentari sono dipendenti pubblici, quindi che siano i primi a sborsare per la crisi..., ma questa volta sul serio!

stefania grimalda 16.05.10 17:55| 
 |
Rispondi al commento

Parlano di "cura dimagrante", di " stringere la cintura", di "austerità". In fondo, lassù, qualcuno ci ama: ci vogliono magri ed eleganti. Grasso non è bello, neanche sano. Ci vogliono anche più sani.

Claudia - Ts 16.05.10 17:49| 
 |
Rispondi al commento

Tremorti ha stanziato quelle somme in aiuto alla Grecia perché sapeva già che prima o poi ci saremmo ritrovati in condizioni simili.Se tocca a noi chiedere un aiuto non possiamo negarlo ad altri.

stefano t 16.05.10 17:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

basta togliere l'anonimato a quelli dello scudo fiscale e saprai dove cercare facilmente 25 miliardi.

Cesare C. Commentatore certificato 16.05.10 17:31| 
 |
Rispondi al commento

Per me il governo tra poco cade,il PDL non potrà mai aumentare le tasse,lo dovrà fare come al solito la sinistra...Berlusconi se la sta svignando..non manca molto,penso ormai sia questione di pochissimo


meno male che Tremonti c'e :si puo' essere cosi' condizionati mentalmente dalla propaganda di sinistra per la quale il problema e' Berlusconi,Tremonti e basta.In italia tutti i governi hanno favorito l'evasione fiscale...perche' e' impossibile combattere l'evasione con un corpo militarizzato della attuale Guardia di Finanza diretto da un generale di nomina politica che non capisce nulla di bilanci aziendali.Se si aggiunge che la G.di F. deve controllare anche militarmente i confini italiani oltre che tutto lo sviluppo costiero della penisola e' evidente che se anche Tremonti e il Nano volessero combattere l'evasione cio' sarebbe impossibile.Se si aggiunge che da sempre e' noto che la corruzione,vedi i recenti episodi di cronaca romana,e' diffusa capillarmente da sempre nella pubblica amministrazione e' ancora piu' evidente che la sinistra da quanto sta al governo non ha fatto nulla contro la evasione...!Se si riuscisse a combattere l'evasione si potrebbero evitare tutti i condoni e gli scempi edilizi oltre che dimezzare il deficit pubblico italiano portandolo a livello della germania.

Francesco Saldutti 16.05.10 17:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tremonti, per chi non se lo ricordasse, è quello che ha inventato su suggerimento di MIlls le scatole cinesi per evadere le tasse ,ha creato le società nei paraDISI FISCALI X CONTO DEL NANO per portar all'estero i soldi, chi va nei suoi studi da commercialisti sparsi per il nord italia fa i bilanci e le dichiarazioni dei redditi a zero euro
oppure è pure in rosso....
e adesso fa il furbone insopportabile.....
è ora di mandarli tutti quanti nei loro paradisi
e toglierceli di torno perchè con questi faremo una bruttissima fine...

margherita f., alessandria Commentatore certificato 16.05.10 16:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 



Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori