Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La Prestigiacomo a 5 km dalla costa


Prestigiacomo_nucleare.jpg
Neppure il più grave disastro ambientale della Storia, nel Golfo del Messico, scalfisce i nostri governanti. La Prestigiacomo che di mestiere fa la ministra dell'Ambiente (anche se non ci crede nessuno) ha posto il vincolo di trivellazione a 5 km dalle coste. Qualunque persona dotata di senso civico avrebbe fatto vietare OGNI trivellazione alla ricerca del petrolio nelle acque italiane. Non lei, non è il suo mestiere. Per sicurezza, nel caso una piattaforma dovesse esplodere, sono allo studio dei grandi cartelli boa raffiguranti la Prestigiacomo con la scritta: "Ogni macchia di petrolio deve arrestarsi a 5 km dalla costa". La marea galleggiante si fermerà e l'Italia sarà salva. La ministra però è fiduciosa sulle fuoriuscite di petrolio e la possibile scomparsa della vita nel Mediterraneo: "L'impegno del governo a difesa dei propri 'giacimenti naturali' è pieno. Lo sviluppo delle attività produttive è altresì sostenuto in un ambito di regole chiare che pongono in primo piano la tutela ambientale".

30 Giu 2010, 18:38 | Scrivi | Commenti (74) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

limite a 5Km dalla costa...
in italia? dove tutto viene fatto il peggio possibile? con i costi minori infischiandosene della sicurezza??
e il bello che mette a 10Km il limite da aree protette, come se questo possa evitare i danni...
in italia... solo qui...

Mauro Santini 08.07.10 11:26| 
 |
Rispondi al commento

A metà di giugno c'è stata una perdita di petrolio nel MAR ROSSO della costa egiziana chiamato British Hurghada,la fuoriuscita del greggio,sta devastando un paradiso ecologico e turistico,decimando centinaia di pesci,tartarughe e delfini,alcuni in agonia.E nessuno ne ha parlato,e restato tutto nascosto,ne hanno parlato solo i piccoli siti.A causarlo è la compagnia petrolifera egiziana Egyptian General Petroleum Corporation,compagnia statale.

giovanna m. 02.07.10 10:51| 
 |
Rispondi al commento

MESSAGGIO PER napoletano978
Sottoscrivendosi si è accettato di non eccedere nell'uso di invettive. Purtroppo tanta persone sono comprensibilmente MOLTO ARRABIATE e si esprimono in modo inconveniente, ma TU non ti devi permettere di sottoscrivere la nostra esperienza.
Ho letto le tue "discussioni" che mi hanno veramente meravigliato... perchè???
Dalla firma leggo che sei Campano, di Napoli.
Beh, credo che TU, e scusami del francesismo, HAI PISCIATO FUORI DELL'ORINALE e vivi in un mondo tutto tuo fatto di balocchi e burattini.
LO SAI CHE LA CAMPANIA E' LA REGIONE DOVE SONO STATE NASCOSTE LA MAGGIOR PARTE DI RIFIUTI TOSSICI COMPRESE SCORIE NUCLEARI PROVENIENTI DALL'ESTERO???
Questo per rimanere nel discorso centrali nucleari e senza argomentare altro per il rispetto che porto per tutti i campani.
Credo che la difesa contro l'imperialismo economico, e parlo di un imperialismo economico becero e speculativo, non debba essere solo per una piccola comunità ma anche per UN SINGOLO INDIVIDUO.
Da migliaia di anni l'uomo cammina su questa terra e il suo progresso è stato costante e lineare ad eccezione degli ultimi cento anni.
GUARDATI INTORNO, TOGLITI LE FETTE DI SALAME DAGLI OCCHI E RIFLETTI.
ls Ben

BEN M., MILANO Commentatore certificato 01.07.10 18:40| 
 |
Rispondi al commento

Continuo a chiedermi come mai
la Prestigiacomo e quelle come lei
sono chiamate a legiferare su argomenti
di cui non conoscono nulla.
Dovrebbero legiferare solo in materia
di POMPINI....li si sono delle indiscuibili professoresse !

Marek H. Commentatore certificato 01.07.10 16:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non costruiamo centrali nucleari ( eravamo leader nel mondo e dopo un referendum grottesco e assudro abbiamo perso anni di tecnologia )
non facciamo ricerche di petrolio che potrebbero abbassare la ns bolletta energetica, perche si teme un disastro come nel golfo del messico.
ma e possibile che qualunque cosa viene osteggiata da voi.
poi vorrei sapere da i molti commentatori:
ma quanti di voi sono esperti di perforazioni in mare aperto?
lo sapete che in italia gia esitono?
perche allora non vi rivoltate anche contro le altre ( gas naturale e petrolio )
dobbiamo sempre dipendere dagli altri per l'energia per il ns sostentamento?

Francesco Saverio di Donato (napoletano978), Napoli Commentatore certificato 01.07.10 15:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questa donna non ha la minima ida di quello che fda e che dice! LA marea la fermano i pochi Km di differenza, in caso di disastro? Ma perché non se sta a casa? Forse farebbe qualcosa di positivo. In Calabria Le hanno sottoposto alcuni filmati non ocrrispondeti ed ha abbandonato la ricerca della nave con i veleni a bordo nei pressi di Cetraro! Vattene a casa! Ci stanno avvelenando e lei pensa ai Km di differenza dalla costa. Ma porca putt....... é emglio che mi fermi quì!

Peppe Pippo 01.07.10 15:09| 
 |
Rispondi al commento

questa non capisce un cazzo da buon terrone di auguro un sano vaffanculo un saluto a tutti movimento 5 stelle

giovanni miceli, jesi Commentatore certificato 01.07.10 14:53| 
 |
Rispondi al commento

Sono completamente d'accordo sul fatto che il Ministro Prestigiacomo sia totalemente incompetente, come quasi tutti i ministri di questo sciagurato governo.
Però stiamo attenti: di petrolio ne avremo bisogno ancora per moltissimi anni e non dobbiamo fare confusione tra la situazione del Golfo del Messico (acque molto profonde e condizioni ambientali veramete ostili, mancaza quasi assoluta di regole operative, impiego di tecnologia avanzatissima in mano a persono poco competenti e strapagate perchè pochissimi si adattano ad una vita così dura, ecc.) e la situazione Italiana.
Io ho lavorato per oltissimi anni nella più grande compagnie petrolifera italiana, abbiamo operato dagli anni 70 in oparzioni offshore e abbiamo avuto un solo importante incidente con perdita di vite umane ma nessun importante rioblema ambientale.
Le regole per operare in Italia sono molto più stringenti e le compagnie petrolifere che operano nel nostro paese hanno una forte propensione alla sicurezza del personale e dell'ambiente.
Stiamo attentia condannare tutto e tutti senza conoscre a fondo i problemi.

Mauro G., Milano Commentatore certificato 01.07.10 14:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Di ministri del genere è pieno il governo.

Giuseppe V. Commentatore certificato 01.07.10 14:10| 
 |
Rispondi al commento

Avevo letto da qualche parte che l' azienda della sciura Prestigiacomo fosse sotto inchiesta per DISASTRO AMBIENTALE....... può essere ???

Carlo Carli - Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.07.10 14:01| 
 |
Rispondi al commento

La colpa è degli italiani, di ognuno di noi. La realtà è realtà.
Sta a ognuno di noi rimboccarci le maniche e cambiare. Il movimento a 5***** è una buona strada ma la principale parte dal singolo, dalla consapevolezza e dalla volontà del singolo.
Se io cambio il mondo cambia. "Il resto sono chiacchiere e distintivo".

Paolo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.07.10 13:54| 
 |
Rispondi al commento

cara prestigiacomo,
faccia silenzio come ha fatto fino ad ora, non dica sciocchezze, non parli di misure che non conosce, vada a fare in... bagno con la sua famiglia, i suoi figli soprattutto a gela, nell'agrigentino ed in altre area del mediterraneo con vista piataforme e mare oleoso.
stia zitta, lo sa fare benissimo.
p.s.
questa estate, legga, legga, legga, qualsiasi cosa, le permetterà di aprire la mente, che ad oggi sembra misera e poco rielaborativa.

pippo gibilisco 01.07.10 13:39| 
 |
Rispondi al commento

Prestigiacomo Stefania e non dico nulla

UNA DECINA LE PIATTAFORME OFF-SHORE IN ITALIA http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/associata/2010/04/30/visualizza_new.html_1787537991.html

SANTE PAROLE QUELLE DI GRILLO SULLA PERCENTUALE DI POLITICI ITALIANI COINVOLTI CON IL CODICE PENALE senza contare i VOLTAGABBANA.
Voglio ricordare a questi politucoli che oggi basta un CLICK e ti informi.
CLICK, la Prestigiacomo votava intorno agli anni '90 DC e contemporaneamente condivideva alcune battaglie dei Radicali.
CLICK DC?? e si perchè suo zio Santi Nicita era in pasta nella DC Regione Siciliana, in pasta?? perchè??
CLICK coinvolto nello scandalo ISAB (tangenti)
CLICK lista PSDI
CLICK in una sorte di lista popolare-cristiana
CLICK lista PD
CLICK lista UDEUR
CLICK PD - UN PO' CONFUSO IL RAGAZZO (compresa la dirigenza PD che non consulta i CV !!??)
e così tornando alla Prestigiacomo in onore dello zio si è impastata nelle filediForzaItalia e per non essere da meno CON TANTA CONFUSIONE IN TESTA.
Un'altra PEDINA CON TANTI SPOT - oggi è toccato a Lei - e per ogni SPOT si conferma che la politica berlusconiana e bossiana è uno SPOT.
Forse i politucoli fanno un po' di confusione, l'ITALIA non è un PIATTO RICCO MI CI FICCO, se vi abbiamo eletti è per AMMINISTRARE E GOVERNARE CON LA CONSAPEVOLEZZA DEL PATER FAMILIAS.
Ma la smetterete un giorno E SI CHE LA SMETTERETE DI PRENDERCI PER I FONDELLI.
ls Ben

BEN M., MILANO Commentatore certificato 01.07.10 13:39| 
 |
Rispondi al commento

La Prestigiacomo pareva essere, rispetto agli altri ministri di questo Governo, quella che volava più in alto. Ora è necessaria qualche prova: occorre che si spalmi un po' di quel greggio addosso come è capitato agli uccelli del golfo del Messico, e poi vedere come può alzarsi in volo. Nessuna trivellazione nel Mediterraneo, nè vicino le coste e neanche a largo, il danno possibile è sempre gravissimo, vanno proibite tutte da un accordo internazionale.
francesco zaffuto www.lacrisi2009.com

francesco zaffuto 01.07.10 13:00| 
 |
Rispondi al commento

E allora invece di lamentarvi che la benzina costa cara, gas per riscaldamento pure, state zitti e andate a comprarli dalla BP.
Inutile tirare fuori la storia che il costo della benzina e' in gran parte tasse e accise, lo sanno anche i muri, quello che sembra voi non sappiate e' che non abbiamo materie prime, magari trovarle!!

marco r. Commentatore certificato 01.07.10 12:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

affidiamoci a Dio!!!
in bocca al lupo a tutti noi!!!

fabrizio p. Commentatore certificato 01.07.10 12:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Prestigiacomo è peggio della MAREA NERA e l'URAGANO ALEX messi assieme.

giovanna m. 01.07.10 12:14| 
 |
Rispondi al commento

io una cosa più porcata di così non la ricordo...cioè chi fa il casello paga ANCHE per chi non lo fà!!!..a parte che i media la devono piantare con il ridurre il problema al GRA, visto che la porcata riguarda tutti noi utenti pendolari, e non è che puoi scegliere se andare al lavoro o no, non è facoltativo !!! in alcune regioni (trentino?)permettono ai pendolari di detrarre queste spese ....cavolo ma come fanno a prendere la gente così per il culo !!!!....la padania, roma ladrona , bastra con il gra a sbaffo , e poi fanno queste puttanate.....e stà gente vorrebbe rifare l'italia ??? il federalismo??????....BOSSI ....VAFFANCULO VA !!!!!!!!..E VOLETE SAPERE COSA PENSO....A GENNAIO CI SARANNO ALTRI AUMENTI...QUESTA VOLTA DEI GESTORI DI AUTOSTRADE.....PORCIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII

tina ghigliot 01.07.10 11:24| 
 |
Rispondi al commento

Ormai on ha + senso incazzarsi con queste marionette che non fanno altro che obbedire ciecamente agli ordini dello "Pseudoduce".
A loro non importa una bella mazza dell'inquinamento del mare...
Se andate a vedere qualche vecchio articolo di giornale di qualche mese fa, noterete che la Prestigiacomo ha fatto di tutto pur di nascondere la nave dei veleni affondata a Cetraro.
Fra l'altro su quella nave non sappiamo nemmeno quale tipo di inquinante ci sia...Ma a giudicare dal veloce insabbiamento ho paura che sia qualcosa di veramente PERICOLOSO.
CHE DIO(SE ESISTE)CE LA MANDI BUONA!
;)

gianni f. Commentatore certificato 01.07.10 11:16| 
 |
Rispondi al commento

Ieri sera ho ascoltato Folco Quilici su Rainews24.
Parole sagge e prive di ipocrisia.
In sintesi, se vogliamo mantenere intatte le nostre risorse naturali facciamolo pure.
Siamo però pronti a rinunciare al nostro stile di vita?
Siamo però pronti a cambiare radicalmente i sistemi di approvvigionamento energetico?
Aggiungo io...
Dimostriamo di crederci davvero contrastando il modello consumistico.
Le belle parole servono a poco contro noi stessi!
Cambiare il Mondo è cambiare prima di tutto noi.

Mauro Busnelli 01.07.10 10:24| 
 |
Rispondi al commento

Estratto da "Science et Vie" numero di giugno 2010.
1 7 errori rilevati nei cantieri di Francia e Finlandia:
1- Guscio saldato male, assemblaggio difettoso, processi non approvati, ateliers e operai non qualificati (figuriamoci in Italia ndt)
2- Troppa interazione tra il sistema di controllo e il sistema di sicurezza: in caso di panne dell'uno l'altro non funziona.
3-Tubi dei circuiti primari difettosi: gli 8 tubi di 10m di lunghezza per 1m di larghezza tra il Core e il generatore non sono stati progettati a norma da AREVA e non sono pratici per l'ispezione di fessure...
4- Il cemento usato per la costruzione é troppo poroso (figuriamoci con Impregilo che lo fornirà sicuramente in Italia ndt)
5- vari errori nell'impianto dei tubi del generatore di vapore (552 tonnellate che trasferiscono l'energia dal reattore alla turbina)
6- I pezzi in acciaio del pressurizzatore da 140 tonnellate, incaricato di tenere l'acqua sotto pressione di 150 bar, sono stati rifiutati in Finlandia poiché il costruttore (AREVA) non ha potuto dimostrarne la resistenza meccanica
7- Tutte le strutture per armare il cemento sono risultate incomplete e in seguito a l'ennesimo manco il 21 maggio 2008 l'ASN decideva di interrompere la colata di cemento...
FIGURIAMOCI IN ITALIA (ndt)

Jonathan B., novara Commentatore certificato 01.07.10 10:07| 
 |
Rispondi al commento

oggi voglio fare un po' l'avvocato del diavolo.
"Qualunque persona dotata di senso civico avrebbe fatto vietare OGNI trivellazione alla ricerca del petrolio nelle acque italiane.", dotata di senso civico e giusto un filo ma neanche tanto piccolo di ipocrisia: ora che è esploso nel messico?perchè, è un'esplosite acuta contagiosa?dato che ne è esploso uno, esploderanno tutti in tutto il mondo contemporaneamente? la questione deve essere di principio: se si volevano vietare bisognava vietarli a priori (nel qual caso bisogna però spiegare anche come si pensa di risolvere il problema energatico), prendere per scusa la catastrofe del messico è stupido e ipocrita, è anche peggio del famoso "chiudere la stalla dopo che i buoi sono scappati", è come arrestare tutti gli italiani perchè uno in america ha ucciso la moglie.

gabriele c., pisa Commentatore certificato 01.07.10 10:06| 
 |
Rispondi al commento

In California il limite e' di 160 km.

http://dorsogna.blogspot.com/2010/06/stefania-prestigiacomo-e-lo-scoppio-in.html

giulia lentini 01.07.10 09:57| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo la Prestigiacomo è uno dei ministri scelti da berlusconi, di conseguenza con capacità imtellettive molto limitate e non capisce un cazzo di quello che fa e di quello che dice, c'è qualcuno in penombra che lavora al suo posto. Voglio ricordare a tutti o per quelli che non lo sapessero che la cara prestigiacomo è una imprenditrice del Siracusano e come tale naturalmente, per non rompere le tradizioni non fa una mazza e non spende un centesimo per cercare di migliorare lo stato di degrado generico che impervia questa zona. La prestigiacomo sa benissimo le problematiche che ci sono a partire dall'inquinamento, dalla disoccupazione, dai lavori di bonifica che si dovrebbero fare su vasti territori danneggiati dalle grande aziende che per decine di anni hanno inquinato senza ritegno distruggendo flora e fauna, inquinando l'aria i terreni e le falde acquifere al punto tale che sui terreni limitrofi alle raffinerie sgorgava prodotto raffinato da petrolio, allora si sono accorti delle falde acquifere inquinate. Bastardi ci stanno facendo morire, ma il bello che nessuno e dico nessuno ha fatto qualcosa di veramente significativo per riparare il danno arrecato. Ma possiamo mai pensare che la prestigiacomo possa mettere dei paletti o dei vincoli seri a questi multinazionali? inaudito solo pensarlo, ma questi stronzi che hanno dato le concessioni a trivellare (anche a società fantasma ed S.r.L) lungo le coste della Sicilia e d'intorni sanno come è posizionata geograficamente la Sicilia? sanno a cosa si andrebbe incontro ad un eventuale incidente con fuoriuscita di petrolio? evidentemente non lo sanno. A questi personaggi non gliene fotte un cazzo perchè siamo tutte pedine sacrificabili, l'importante e rraggiungere uno scopo, agevolare le multinazionali e tutti quei personaggi che satellitano intorno con l'unico scopo di arricchirsi sempre di più sulle disgrazie altrui. La prestigiacomo è uno di questi personaggi.

sebastiano s. Commentatore certificato 01.07.10 09:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gli anni settanta sono stati quello che sappiamo, non c'è niente da recuperare, eppure una parolina di quegli anni lontani continua con insistenza a insinuarsi nella mente con un filino di nostalgia: GAMBIZZARE

Antonella Masia 01.07.10 08:25| 
 |
Rispondi al commento

Ma come si puo' pensare di bloccare ogni trivellazione anche oltre le 5 miglia. E come si puo' pensare di tutta un'erba un fascio. Generalizzare e' sempre stato un grosso errore. L'investigazione sull'incidente in GOM sta evidenziando deficenze dell'attrezzatura in quanto mal mantenuta ed operata, oltre a decisioni scellerate. Ma se dopo ogni incidente vietassimo qualcosa allora dovremo cancellare Auto, Aerei, Navi, Treni, Cavalli ed anche l'andar a piedi non e' esente da rischi. Il senso civico va applicato affinche' si seguissero le regole, si facessero le manutenzioni che servono e nei tempi in cui sono richieste e si smettesse di usare la "scorciatoia" per il solo tornaconto economico di qualche manager. Questo dovrebbe essere esteso e reso valido per tutti i settori, non solo per quello petrolifero di cui, ahime', siamo succubi e di cui al momento non possiamo (al momento) fare a meno.

Emanuele C 01.07.10 07:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...Se è lecito ma volgare smadonnare... citiamo allora Cicerone: Quousque tandem, Catilina, abutere patientia nostra?!!

Li m. Commentatore certificato 01.07.10 07:23| 
 |
Rispondi al commento

Questa ha soprannominato una parte del corpo Giacomo.Il cervello.

lallo forya 01.07.10 04:06| 
 |
Rispondi al commento

Il futuro è la geotermia...
http://it.wikipedia.org/wiki/Energia_geotermica

franco f. Commentatore certificato 01.07.10 01:21| 
 |
Rispondi al commento

A questa l'hanno nominato "ministro" senza che lei abbia mai visto qualcosa del mondo. Io la manderei in esilio su una piattaforma petrolifera a succhiare petrolio dai fondali marittimi...

Carmelo Di Stefano Commentatore certificato 01.07.10 00:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

le ceeentraliiii nucleeeeaaariiii son sicurissimeeee (da leggersi con le vocali aperte).

Riccardo P., San Lazzaro di Savena Commentatore certificato 30.06.10 23:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nel golfo del Messico la macchia d'olio`ha raggiunto una superficie che equivale a L'Olanda,il Belgio e un pezzetto di Danimarca,ma in Nigeria si domandano perchè tanto baccano per le coste americane se da loro da anni il delta del Niger è un cesso puzzolente.
Soltanto leggendo i vostri commenti riesco a vedere un barlume di speranza.

sergio cecchi 30.06.10 23:46| 
 |
Rispondi al commento

Cazzo, ma volete mettere voi andare sulla spiaggia e vedersi una bella piattaforma petrolifera davanti.
E poi dai, se per ferragosto un bel sisma la fà esplodere si risparmiano pure i soldi per i fuochi d'artificio.
Se volete fare un fritto misto basterà buttare un fiammifero in acqua... et voilà, avete pure risparmiato sul gas di casa.
Ma cosa volete di più?

Ok ok, ho capito, non vi basta.

In futuro vi stupiremo con effetti speciali.
Avremo come minimo il 50% di possibilità in più di riscontrare un bel cancro, o che un bambino su cinque possa nascere deforme o con difetti genetici incurabili.
Tutto questo però all'inizio sarà riservato soltanto ai più fortunati, coloro i quali avranno la fortuna di abitare nei pressi di una bella centrale nucleare! (Costruita in Italia eh, mica merda!)

Per tutti gli altri mi dispiace, dovrete accontarvi ancora un po' del Particulate Matter 2.5.

Bella la vita eh?

Stefano B..., FI Commentatore certificato 30.06.10 23:43| 
 |
Rispondi al commento

Precisiamo esattamente !!! ....il limite è di 5 MIGLIA cioè 9,26 KM !!! ... non cambia granchè, ma meglio essere precisi, vero Grillo ?

Bruno Cardile 30.06.10 23:37| 
 |
Rispondi al commento

MA PERCHE' QUESTA TROIA ,NON MI VIENE A SUCCHIAREN IL CAZZO CHE COSI GLI SBORRO IN FACCIA STA PUTTANA DI MERDA SI FACESSE INCULARE DA UN NEGRO SORDO COSI NON SENTE QUANDO GLI DICE BASTA QUESTA MERDACCIA UMANA TROIA SINCULA. BASTA IO NE HO PIENE LE PALLE DI TUTTA STA GENTE DI MMMERDA HO VOGLIA DI SPARARGLI IN FACCIA TANTO E' TUTTA GENTE CHE NON MERITA UN CAZZO SE MNON UN BUCO IN TESTA......

emilio salis, verona Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.06.10 22:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vabbe' pero' e' una bella gnocca dai....e poi nel 2012 finisce tutto,lo sapevano persino i maya,trivelliamo finche' possiamo su,il pianeta qui,il pianeta la,e che sara' mai...morto un pianeta se ne fa un altro.

mattia gamberini 30.06.10 22:23| 
 |
Rispondi al commento

Perchè nessuno la manda a raccogliere banane?

six six Commentatore certificato 30.06.10 21:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Ministro dell'inquinamento, con portafoglio, dovrebbe stare a 1 miliardo di kilometri dalla terra per fare danni!

Andrea P. Commentatore certificato 30.06.10 21:50| 
 |
Rispondi al commento

Crimini contro l'ecosistema e quindi contro l'umanità: questa dovrebbe essere il reato internazionalmente riconosciuto con condanna esemplare (ovviamente pecuniaria oltre che penale)da infliggere ai responsabili della BP, ai trivellatori nostrani, ai Moratti della SARAS, ai responsabili dell'ILVA di Taranto e del poli petrolchimici di Portomarghera e di Augusta-Priolo. Quest'ultimo in particolare, dopo esserci passato in mezzo durante un viaggio tra Siracusa e Catania, credo di non esagerare nel dire che suscita lo stesso sgomento a livello ambientale di quello che Auschwitz può suscitare a livello sociale e civile.

Agostino BG 30.06.10 21:16| 
 |
Rispondi al commento

§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

Vogliono che restiate in casa, impauriti, senza pensare. Non vogliono cambiare perché in pochi guadagnano sulla distruzione del nostro ecosistema.

Leggi qua

www.anakedview.com/noi_vi_amiamo.html
e ribellati!

Per vedere la realtà, senza fregature, visitate il sito:

http://www.anakedview.com/

Troverete articoli di psicologia, comunicazione politica, riflessioni sulla società e molto altro...
Buona Lettura

§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§


CIAO BEPPE
ALTRO CHE MINISTRO DELL'AMBIENTE,MINISTERO DELLA DISTRUZIONE DELL'AMBIENTE E CI SI BUTTASSE LEI DA 5 KM DALLA COSTA ASSIEME AL PETROLIO, FAREBBE MEGLIO UNA BUONA FIGURA!!!!!!!
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 30.06.10 20:13| 
 |
Rispondi al commento

Ma non poteva buttarsi dentro al reattore e sparire per sempre?

franco a., genova Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.06.10 20:09| 
 |
Rispondi al commento

stupefacente!
12 miglia lontano dalle coste protette.
andate su
http://gomex.erma.noaa.gov/erma.html
è il sito governativo USA che segue il disastro nel Golfo del Messico.
Negli ultimi 8 giorni il petrolio ha aggredito coste su circa 309 miglia (498 km).
5 o 12 miglia = uno sputo, rispetto alla distanza coperta da fuoriuscite di greggio?
e anche senza incidenti, con le trivellazioni e il carico di routine delle petroliere secondo voi non si inquina comunque, anche se si è oltre le 12 miglia marine???
adios

Vincenzo Rajola 30.06.10 20:05| 
 |
Rispondi al commento

CON IL VENTO DI QUESTI GIORNI ANCHE SE TRIVELLI A 5 KM DALLA COSTA LE FUORIUSCITE INPIEGANO MENO DI MEZZORA A RAGGIUNGERE LA COSTA.

MINISTRO DELL'AMBIENTE MA VAI A BONIFICARE I BORDELLI.

mario l., bari Commentatore certificato 30.06.10 20:01| 
 |
Rispondi al commento

Tornasse a fare quel vecchio mestiere ......

mauro d. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.06.10 20:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

dobbiamo lasciarli fare, altrimenti la barca non affonda.
solo a barca affondata gli italiani si sveglieranno.
prima affonda, meglio è.
più tardi affonda, più danni questi faranno.

Paolo R., Padova Commentatore certificato 30.06.10 20:00| 
 |
Rispondi al commento

PER GLI AMICI DI
FASANO, MONOPOLI, OSTUNI, BRINDISI, MOLA DI BARI, BARI E TUTTA LA COSTA PUGLIESE STA' PASSANDO IN QUESTO MOMENTO UNA PIATTAFORMA PER LE TRIVELLAZIONI IN MARE!!!!!!

FATE GIRARE L'AVVISO!

mario l., bari Commentatore certificato 30.06.10 19:56| 
 |
Rispondi al commento

UUUH! Quanto siete catastrofisti.
Nel malaugurato caso di una fuga di petrolio, interverrà silvio che aprirà il mediterraneo, come a suo tempo il Padre fece con il mar rosso, e separerà l'acqua dal petrolio, i buoni dai cattivi e i rossinazzifasciocomunisti dalla gente perbene.
Abbiate "Fede", che tanto la crisi è alle spalle (così ci incula meglio)

Ulisse Mazzaferri 30.06.10 19:54| 
 |
Rispondi al commento

la piattaforma BP è a 40 miglia (72 km) dalla costa e 'sta deficiente a 2,8???

Giorgio Andreucci 30.06.10 19:50| 
 |
Rispondi al commento

Se succede qualcosa?????

Che altro deve succedere????

il fatto (quotidiano), Roma Commentatore certificato 30.06.10 19:44| 
 |
Rispondi al commento

se dovesse succedere qualcosa pigliamo la Prestigiacomo e ce la cuciniamo a puntino.

Bingo Bongo 30.06.10 18:47| 
 |
Rispondi al commento

Certo contando quando è grosso il mediterraneo, che ha un ricambio d'acqua solo attraverso quel buchino dello stretto di gibilterra,succedesse una tragedia pari a un millesimo di quello che sta succedendo nel golfo del messico, gli italiani potrebbero consolarsi andando a fare rifornimento direttamente in mare!Ma poi ci penserà silvio che con l'imposizione delle mani fermerà il greggio a 3 km dalla costa!e poi?e poi lo lasciamo lì,tanto che male fa..
http://carloruberto.blogspot.com/

carlo ruberto 30.06.10 18:46| 
 |
Rispondi al commento

Visto che la Prestigia(trice)como riesce a fare il ministro dell'ambiente propongo Berlusconi premio Nobel per la ricerca scenti(fica) e io mi candido alla guida del mondo, anzi no, dell'intero universo....tiè

alberto rameni, bassano del grappa Commentatore certificato 30.06.10 18:43| 
 |
Rispondi al commento

Stamattina su rainews24 si è accennato ad una macchia di petrolio fra la sicilia e pantelleria

Paola F 30.06.10 18:41| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 



Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori