Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

L'apoteosi del capitale


Discorso tipico dello schiavo
(4:21)
Discorso_dello_schiavo.jpg

L'economia moderna sposta i capitali, quella dei secoli passati spostava gli schiavi. Cambiando nel tempo l'ordine degli schiavi e del capitale, il processo non cambia: la concentrazione del capitale aumenta con l'aumentare degli schiavi. "Oltre nove milioni di schiavi furono deportati attraverso l'Atlantico fra il 1451 e il 1870. Un altro milione, se non di più, non sopravvisse alla traversata, mentre un numero incalcolabile morì nel viaggio tra il luogo di cattura e quello dell'imbarco. La passione europea per lo zucchero fu il principale incentivo per la tratta" (*). Gli schiavi coltivavano le piantagioni da canna da zucchero esportato in Europa.
Oggi il capitale cerca gli schiavi a buon mercato, la mano d'opera a più basso costo, nei luoghi del mondo in cui le garanzie sociali sono inesistenti e la 626 è un prefisso telefonico. L'economia globale trasforma le Nazioni attraverso una metamorfosi. Il cittadino-produttore di Stati come l'Italia, la Spagna o il Canada diventa cittadino-consumatore. Il capitale va dove lo porta il profitto. Le fabbriche si spostano dove esiste il cittadino-produttore-con-meno-diritti, se si ha fortuna dove sopravvive il cittadino-schiavo-senza-diritti. Il cittadino-consumatore diventa quindi disoccupato, cassintegrato, precario, accusato di non voler lavorare a stipendi da schiavo e senza diritti. Se sciopera, cosa inaudita (e anche inutile) nell'era della globalizzazione mondiale, è accusato di voler seguire i Mondiali di calcio. Senza che se accorga, il cittadino-consumatore diventa cittadino-schiavo. Se vuole mantenere un'occupazione le leggi del capitale sono chiare, deve competere con gli altri schiavi. Se rinuncia a ogni diritto, alla pensione, al tfr, alla sicurezza, si può fare.
E' l'apoteosi del capitale che pareggia il mondo verso la schiavitù globale. La sfrutta dove già esiste e la crea dove non c'è ancora. Chi detiene il capitale diventa sempre più ricco, gli sfruttati globali sempre più poveri. Il capitale si è evoluto, si è affrancato dagli Stati, spesso si è fatto Stato, corrompe gli Stati, elegge i suoi politici-manager. Lo Stato moderno è fondato sul capitale e sviluppa la schiavitù con qualche cucchiaino di zucchero.

(*) dal libro "Africa" di John Reader

È disponibile "La colata - Il partito del cemento che sta cancellando l'Italia e il suo futuro".
Acquista oggi la tua copia.


In omaggio il libro: "Tutte le battaglie di Beppe Grillo"

lasettimanabanner.jpg

19 Giu 2010, 16:15 | Scrivi | Commenti (779) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Beppe x favore promuovi una capagna contro le auto BLEU e contro le NCC sicuramente ci sarà un notevole risparmio...... anzichè alzare L'IRPEF comunale e regionale.... o no!

grazie

Emilio

emilio fanasca 25.06.10 13:57| 
 |
Rispondi al commento

TrouVaiLLe
1.SimilOdierneCronaca:“In maniche di camicia”.-Ipotesi di lavoro: BarbaraD pur avendo - a spannometrico parere – “allCardsOnHisHands” – Incontra informalmente esponenti salienti peninsularCorpoGiudicante per addivenire a magistralAccordo ove lesItaliens non percepiscano che “Talùun & Sòo Amìis... etc.etc.etc.
2.3 NoSeulement:” “Lodo,NoIntercettasiùun,LegittimoImpedimento..”ma fra intriganti Word di diversaculturalAcquisiz: “LogicaSfumata,Programmaz.xOggEttI,RetiNeuRaLi” &..Becoming1ResonantLeader.
3.3. Accanto a “PostGiornalismo”, [a.F.Colombo#ed.Riuniti],consigliab.coll.Tecn.Nuove,Hoepli,Mondadori,McGrawHill,Adobe xSelfTutoringAgevolatoInserimento in Crossmediale(sic)..glObOsfErA(ahinoi).!..!...!
Da Sergio Conegliano,
[ca.sempreVolonteroso..]kordial SaluTTo

Sergio Conegliano 25.06.10 13:21| 
 |
Rispondi al commento

LA PUBBLICITA' VODAFONE RELATIVA ALLA SUMMERCARD E' INGANNEVOLE.......
NON E' AFFATTO VERO CHE TELEFONI GRATIS FINO A 250 EURO AL MESE.
DOPO L'ATTIVAZIONE GRATUITA LA PRIMA VOLTA TI RIMBORSANO IN CHIAMATE 10 EURO DOPO 10 EURO DI SPESA EFFETTIVA. SUCCESSIVAMENTE PER AVERE DIRITTO AD UN NUOVO BONUS DEVI SPENDERE ALTRI 10 EURO IN CHIAMATE CHE QUESTA VOLTA NON VENGONO RIMBORSATE.

ANDREA CERILLI 25.06.10 10:40| 
 |
Rispondi al commento

Per non dimenticare il 25 Aprile

Kancer Ogeno 25.06.10 00:45| 
 |
Rispondi al commento

post veramente intelligente. sembra che marx abbia parlato di queste cose l'altro ieri ed invece le scrisse alla fine del 1800

Simone90 P. Commentatore certificato 24.06.10 20:19| 
 |
Rispondi al commento

[ca.] x incrementarPeninsularEconomicoAssEttO
===================================
Via Google, three upToDateWord [x R&D]
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
1.3 Spinplasmonics [wiki]
2.3 Nanotechnology [tweeezers]
3.3 Azuma [augmented reality]°
::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::
& complementarInPuT:
Technical Writing [guidelines]*
…………………………………
Cordialità,
Sergio Conegliano
p.i.elettronico
g.pubblicista
‘’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’’
°v.enPassant
BBC#Focus,july2010
*mainly:MachineDesign

Sergio Conegliano 24.06.10 19:44| 
 |
Rispondi al commento

Il secondo video è di provenienza amatoriale, e ovviamente non è una valutazione scientifica. Si tratta delle piogge che hanno colpito la Lu.is.ia.na recentemente, e che lasciano pozzanghere oleose e luminescenti davvero inquietanti.
Qui un servizio del TG di tre giorni fa che mostra i raccolti danneggiati dalla pioggia, si sospetta che il responsabile sia il Corexit.
Qui il report di una radio locale di un network religioso, dove si racconta che "piove petrolio" a Tampa Bay, gli animali si ammalano e la gente fa le valigie.
Potete vederli a questo link
http://petrolio.blogosfere.it/2010/06/marea-nera-corrente-del-golfo-e-pioggia-sporca.html

silvanetta* . Commentatore certificato 24.06.10 18:54| 
 |
Rispondi al commento

http://petrolio.blogosfere.it/2010/06/marea-nera-corrente-del-golfo-e-pioggia-sporca.html

silvanetta* . Commentatore certificato 24.06.10 18:38| 
 |
Rispondi al commento

Marea nera. Corrente del Golfo e pioggia sporca.
Due video stanno facendo il giro della Rete in queste ore. Il primo riguarda l'andamento della marea nera all'interno della Corrente del Golfo (sì, quella che scorre lungo la costa est degli USA e poi arriva nel Nordeuropa). E' uno studio dell'Università di Miami basato sulle informazioni della Marina, ed è aggiornato al 21 Giugno. Come potete vedere, non solo il petrolio è nella Corrente del Golfo da giorni, ma ha già circumnavigato la Florida e si dirige a nord.
http://www.youtube.com/watch?v=2VV8UNAtQCw&feature=player_embedded

silvanetta* . Commentatore certificato 24.06.10 18:36| 
 |
Rispondi al commento

§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

Vogliono che restiate in casa, impauriti, senza pensare. Non vogliono cambiare perché in pochi guadagnano sulla distruzione del nostro ecosistema.

Leggi qua

www.anakedview.com/noi_vi_amiamo.html
e ribellati!

Per vedere la realtà, senza fregature, visitate il sito:

http://www.anakedview.com/

Troverete articoli di psicologia, comunicazione politica, riflessioni sulla società e molto altro...
Buona Lettura

§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§


vi riporto un link su l'ennesima prova di arroganza del sindaco-sceriffo-cementificatore di Parma, quel buffone di vignali

http://oltretorrente-parma.blogautore.repubblica.it/2010/06/23/via-bixio-asfaltatura-con-scorta-armata/comment-page-1/#comments

enrico chiesa 23.06.10 17:01| 
 |
Rispondi al commento

*FESTINA LENTE
^^^^^^^^^^^^^^^^^^
MicroPetulanti(?!)THOUGHT
ca. Ambiti Pomiglianesi etc
::::::::::::::::::::::::::::::::::
1. By - x diversi aspetti ..encomiabile.._Mr.CEOfiaT
No malaIDEA convocare[..se si vuole..WhYNOT.. in camera charitatis ..]vari Leader di Fatto
Vari Gruppi Lavv.. & chiederLoro ev. consigli per aggirare Oggettivi Problemi RelazioniUmane/..Qualitativi(?!)/&..quant’altro.
2. From SalientiLeaderLavuradùur, porsi nei panni ..mi si permetta il ..tentativ.lepidoterm..SvizzeroCanadesi..e vedere di giungere a transaz.di ..reciproca..percorribilità.
3. Dal Governo, incentivarIlluminateScelte&[tip.SimilGermany]disincintevarAltreNonConformi ..in varia misura..al classicoDeTTO: ..Bonne?Mauvais?C’estMaPatrìE.!..!...!
Sergio Conegliano
[noDelTuTTO..(peut-etre?!) a..spaMMer(sic)ONE(ahinoi)]
^*^*^*^*^*^*^*^*^*^*^*^*^*^*^*^
• *Affrettati L e n t a m e n t e:
•Da libercolo [trovato su bancarella]
•Del quantomai compianto C.Marchi
..ed.BURsaggi..[www.bur.eu]..
“Siam TuTTi LaTiNiSTi”

Sergio Conegliano 23.06.10 14:33| 
 |
Rispondi al commento

“36:48”

° Durata de “La diretta con Antonio Padellaro”
in registrazione intervista di Marco Giovannelli al direttore di Il Fatto
del 15 aprile scorso..a cui occasionalmente pervenuto su segnalaz. – via Google - nuovo sito:
"Il Fatto Quotidiano fa il pieno di click
Varese News - ‎16 ore fa‎
Un nuovo quotidiano si è affacciato sul web, è la versione online de il Fatto Quotidiano, l'organo di stampa diretto da Antonio Padellaro (è stato nostro ..."

Cordialità, Sergio Conegliano
[tecnodocumentalist..naif(?!)*]

:::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::
° segnalab. non tanto come
Sottotraccia adv.per Padellaresco/Travagliesco#F.ColombianBeHaNquotidien
- pure sometimes baTTuTiSt..naif(?!)* –
quanto come possibile esempio “in ambito varie associaz.di qualsivoglia
genere”per gettare..in similFORMA..un FunzionaleBRIDGEavec..ProPRi..AdErEntIiI.!..!...!

Sergio Conegliano 23.06.10 13:00| 
 |
Rispondi al commento

PER TUTTI GLI IGNORANTI DEL NORD'ITALIA.LEGGERE PREGO CERCANDO DI COMPRENDERE
Umberto Bossi da Cassago Magnago, provincia di Varese. Una vita da film. Ha fatto tre feste di laurea senza essersi mai laureato. Alla prima moglie racconta di essere un dottore, si finge medico dell’ospedale Del Ponte di Varese. La storia va avanti per mesi. Quando lei scopre che è tutto inventato chiede il divorzio. Qualche anno dopo l’Umberto porta anche la madre all’università di Pavia per la consacrazione ma non la fa assistere alla cerimonia: è la solita balla, lui ormai c’è abituato. All’Università per qualche anno c’era stato. Pochi esami, parecchi guai ma anche l’incontro che aveva cambiato la sua vita: quello con la politica. Gli anni ’80 scivolano via tutti d’un fiato: la Lega lombarda, la propaganda, i primi assessori comunali eletti in Veneto e Lombardia. Ma il vero show doveva ancora iniziare.Bossi cavalca Mani pulite e l’insoddisfazione del profondo Nord. Non sarà laureato ma è scaltro l’Umberto. Lavora sull’immaginario collettivo, capisce prima di tutti che l’immigrazione sposta una marea di voti che la gente ha una paura fottuta. Poi c’è il folklore: Pontida, miss Padania, la Lega che ce l’ha duro, Roma ladrona, i comizi in canottiera. La Prima repubblica crolla, nel Paese regna la confusione, il momento è propizio. Bossi alza il tiro. Annuncia la secessione, crea il Parlamento del Nord, progetta di avanzare “città per città con le baionette”. L’Umberto corre spedito in bilico sul precipizio. La magistratura potrebbe muoversi da un momento all’altro. C’è chi accusa i leghisti di eversione, razzismo, banda armata, colpo di Stato: roba da ergastolo. Bossi lo sa, ma il rischio vale la candela.BOSSI QUELLO CHE DIFENDE LA FAMIGLIA TRADIONALE ANDANDO A LETTO CON UNA SHOWGIRL FACENDOSI VENIRE UN COCCOLONE: Bossi e la showgirl (Luisa Corna) quando il senatur si è sentito male per l’eccessivo sforzo che stava facendo, gli si è alzata notevolmente la pressione provocando un ictus!

Pietro T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.06.10 22:44| 
 |
Rispondi al commento

...e ciò che ho sempre saputo e avvertito nel mio intimo ...questa grande verità è ciò che non sono mai riuscito a spiegare a parole!!!!!!!!!!
Questo video ...questo discorso è a dir poco saggio ed illuminante!!!!!

Renzo Bardi 22.06.10 13:08| 
 |
Rispondi al commento

Il contenuto di questo video rappresenta esattamente la quotidianità della mia vita fino allo scorso anno. Premetto che fino ad ora sono lavoratore autonomo, (con forti perplessità sul proseguo della mia attività), ma ho anche lavorato come dipendente e vi confesso che poco cambia.Guardate nell'ambito del vs. posto di lavoro come è evidente uno stato di appartenenza, se state attenti molti vs. colleghi soffrono di uno stato avanzato di arrivismo spaventoso,bene, questa è la assoluta malattia che genera la dipendenza dalla carriera e fa si che la gloria diventi parte integrante dello stipendio,ma quei bastardi che comandano sanno dove arrivare e allora giù con richieste improponibili per fare budget e i lavoratori che si sbattono come forsennati per non essere da meno. Una vera e propria gara di sopravvivenza per appartenere alla categoria dei perfetti. E poi scopri colleghi che pippano come matti o meglio che sono dipendenti da ansiolitici perchè in preda ad attacchi di panico. Oggi ti mettono in competizione tra lavoratori ti offrono 4 soldi l'opportunità di indossare un bell'abito e un auto media in prestito.
A me pare che tutti vogliono fare un mestiere o occupare una posizione un gradino più alta alle proprie capacità?
Io sono quasi riuscito a disintossicarmi senza fare grandi sacrifici, mi è stato sufficiente capire che vivere semplicemente non ha prezzo.

Mario Fantuzzi 21.06.10 21:35| 
 |
Rispondi al commento

« La massa degli uomini serve lo Stato in questo modo, non come uomini soprattutto, bensì come macchine, con i propri corpi. Essi formano l'esercito permanente, e la milizia, i secondini, i poliziotti, i posse comitatus, ecc. Nella maggior parte dei casi non v'è alcun libero esercizio della facoltà di giudizio o del senso morale; invece si mettono allo stesso livello del legno e della terra e delle pietre, e forse si possono fabbricare uomini di legno che serviranno altrettanto bene allo scopo. Uomini del genere non incutono maggior rispetto che se fossero di paglia o di sterco. Hanno lo stesso tipo di valore dei cavalli e dei cani. Tuttavia persino esseri simili sono comunemente stimati dei buoni cittadini. Altri, come la maggior parte dei legislatori, dei politici, degli avvocati, dei ministri del culto, e dei funzionari statali, servono lo Stato principalmente con le proprie teste; e, dato che raramente fanno delle distinzioni morali, sono pronti a servire nello stesso tempo il diavolo, pur senza volerlo, e Dio. »
(Henry David Thoreau, Disobbedienza civile)

Andrea Trianni 21.06.10 18:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che ne pensate di essere indipendenti il piu' possibile, cercare di non favorire il commercio di prodotti costruiti sulla schiavitu a vantaggio di pochi capitalisti che impediscono la redistribuzione della ricchezza, non votare i paggi di questo sistema ,non dire mai " tanto sono tutti uguali", non favorire la spazzatura alimentare, (la salute anzitutto)leggere etichette e denunciare, aiutare chi ignora, amici parenti clienti e padroni, cominciare a far prevalere l'anima sull'esteriorità l'inutilità e la corruzione.
Informarsi e informare.

Bruno P., Guidonia Montecelio Commentatore certificato 21.06.10 17:20| 
 |
Rispondi al commento

Marchionne è solo la testa di diamante della più grande idustria italiana che per mezzo secolo ha attinto i soldi dallo STATO, CIOE' DAI CITTADINI ITALIANI.IN PARTICOLARE HA SACCHEGGIATO IL SUD E FATTO ARRICCHIRE IL NORD CON IL SUO INDOTTO. Adesso é in cerca di paradisi fiscali con salari a bassissimo costo e in assenza di leggi di tutela dei Lavoratori.
LA FIAT SE ESPATRIA ALL'ESTERO DEVE RESTITUIRE IL MALTOLTO AGLI ITALIANI.

Antonio Usai 21.06.10 13:39| 
 |
Rispondi al commento

http://www.zipnews.it/2010/06/intesa-san-paolo-oggi-la-nomina-di-suor-giuliana/

anib rome 21.06.10 13:15| 
 |
Rispondi al commento

Tuttavia io ritengo che, seppure nel periodo di crisi appaiono evidenti le contraddizioni del sistema capitalistico, queste contraddizioni non sono veramente COMPRESE, ne (ovviamente) dall'establishment (che non ha interesse a comprenderle..) ne tantomeno dalle residuali forze sindacali.

Ad esempio la crisi attuale viene spiegata come 'eccesso di finanziarizzazione' (cioè come un ERRORE commesso da qualcuno..)
se non addirittura in modo criminale, come la conseguenza del comportamento 'criminoso' di alcuni operatori 'senza scrupoli'...

Chi si ritiene di sinistra non deve cadere nel tranello di queste chiacchiere e lacrime di coccodrillo sparse a piene mani dai giornali borghesi.
La 'soluzione' alla crisi (dalla quale 'stiamo uscendo' come titolano TUTTI i giornali borghesi di destra e 'di sinistra') altro non è che il tentativo di ripristinare lo status quo ante..
cioè ripristinare le condizioni per ricominciale daccapo a speculare....

Josef Dzugashvili (stalin) Commentatore certificato 21.06.10 13:13| 
 |
Rispondi al commento

Ma forse i nodi stanno venendo al pettine, no? Se i cittadini-consumatori d'Occidente per continuare a consumare sono costretti ad indebitarsi e quindi prima o poi fanno default e non pagano più le rate dei mutui e le banche si ritrovano coi buchi nel bilancio e gli Stati per salvarle accrescono il debito pubblico e o fanno default o scatenano un'iper-inflazione a chi li venderanno i prodotti dei consumatori-schiavi?

zigo-zago 21.06.10 12:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro beppe, non si tratta di capitalisti cattivi, è la natura stessa del sistema capitalistico che l'impone. originariamente il capitale era così, sfruttava oltre ogni limite i proletari, molto di più del sistema precedente, quello feudale, che pure veniva additato dagli illuministi come il simbolo del prevalere dell'uomo sull'uomo. poi sono intervenuti le prime lotte operaie, i sindacati, gli scioperi, le guerre civili, lo spettro della Rivoluzione sovietica, due guerre mondiali, e il capitale ha capito che doveva raggiungere un compromesso con il lavoro. ecco allora il welfare state, le costituzioni sociali del novecento. ma si trattava soltanto di un componimento provvisorio di un rapporto di forza che oggi volge decisamente a favore del capitale. tutti incolpano la globalizzazione, ma nessuno ricorda i famosi anni ottanta, le liberalizzazioni selvagge della thacher e di regan, che peraltro sono alla base delle attuali crisi economiche e finanziarie. il capitalismo adesso può decidere dove produrre, alle condizioni migliori, e lo stato se vuole accattivarsi i capitali deve ridurre al minimo le garanzie dei suoi lavoratori. ma tutto questo era già scritto in Karl Marx, semplicemente con la caduta del Comunismo abbiamo buttato anche il bambino (ossia le cose valide del pensiero di MArx) con l'acqua sporca (gli errori del pensiero di Marx e i dogmi che su di esso sono stati edificati).

stefano di iorio 21.06.10 09:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PER ALDO F., napoli

CAZZO, SEMBRA UNA LETTERA SCRITTA DA STALIN !!!!!!

roberto vidori 21.06.10 09:25| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti,
vorrei solo far presente, nel caso della discussione sul diritto di sciopero, che si è giunti ad un punto di scontro anche per l'abuso fatto da alcuni dei propri diritti.
Bisognerebbe ricordarsi che , in ogni caso, il dovere del lavoratore è produrre e che se non ci piace....nessuno ci impedisce di diventare imprenditori a nostra volta...

Alessandro Bertorello 21.06.10 08:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Zitti zitti, nel disegno di legge sulle intercettazioni avevano infilato l'emendamento 1.707, quello che introduceva il termine di "Violenza sessuale di lieve entità" nei confronti di minori.

Firmatari, alcuni senatori di Pdl e Lega che proponevano l'abolizione dell'obbligo di arresto in flagranza nei casi di violenza sessuale nei confronti di minori, se - appunto - di "minore entità".

Senza peraltro specificare come si svolgesse, in pratica, una violenza sessuale "di lieve entità" nei confronti di un bambino.

Dopo la denuncia del Partito Democratico, nel Centrodestra c'è stato il fuggi-fuggi, il "ma non lo sapevo", il "non avevo capito", il "non pensavo che fosse proprio così" uniti all'inevitabile berlusconiano "ci avete frainteso".

Poi, finalmente, un deputato del Pd ha scoperto i firmatari dell'emendamento 1707.

Annotateli bene:

sen. Maurizio Gasparri (Pdl),
sen. Federico Bricolo (Lega Nord Padania),
sen. Gaetano Quagliariello (Pdl),
sen. Roberto Centaro (Pdl),
sen. Filippo Berselli (Pdl),
sen. Sandro Mazzatorta (Lega Nord Padania) e il
sen. Sergio Divina (Lega Nord Padania).

Per la cronaca, il sen. Bricolo era colui che proponeva il "carcere per chi rimuove un crocifisso da un edificio pubblico" (ma non per chi palpeggia o mette un dito dentro ad una bambina);
il sen. Berselli è colui che ha dichiarato "di essere stato iniziato al sesso da una prostituta" (e da qui si capisce molto...);
il sen. Mazzatorta ha cercato di introdurre nel nostro ordinamento vari "emendamenti per impedire i matrimoni misti";
mentre il sen. Divina è divenuto celebre per aver pubblicamente detto che "i trentini sono come cani ringhiosi e che capiscono solo la logica del bastone" (citazione di una frase di Mussolini).

matteo ghiazza 20.06.10 23:19| 
 |
Rispondi al commento

Samarago amava l'Italia.
Amore ricambiato da chi ama l'Italia.

Aloha `oe, aloha `oe
E ke onaona noho i ka lipo
One fond embrace,
A ho`i a`e au
Until we meet again.

Walter C. Commentatore certificato 20.06.10 21:21| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti al Sig.J. Reader:
nel 1451 l'America non era ancora stata scoperta e già ci portavano gli schiavi !!!!
Le multinazionali sono sempre avanti con i tempi..
I buoni giornalisti controllano sempre.

Crippa Riccardo Paolo 20.06.10 20:17| 
 |
Rispondi al commento

per combattere questo capitalismo occorre ridare fiducia alle dimensioni imprenditoriali ed artigianali minori, ristabilire l'equilibrio del mercato, valutare i prodotti e non le firme perché il gioco delle grandi imprese è quello di pubblicizzare un prodotto che fa cult prodotto chissà dove e che è una merd quindi occhio alla qualità e soprattutto premiare i veri artigiani. Anche nell'arte è entrato il business dove un pittore modesto viene acquistato dalla scuderia della megagalleria gestita da megamiliardari che lo pagano a cottimo per fare migliaia quadri tutti uguali guadagnandoci sopra 10 volte e comprando i critici e le riviste specializzate: lo stesso sistema della borsa: stesse persone stesso sistema. Quindi impariamo, studiamo, approfondiamo, comprendiamo il gioco dell'economia e della politica e riprendiamoci la politica e l'economia. Boicottiamo le fregature anche se bene impacchettate. Cerchiamo il valore del prodotto e premiamo i nostri artigiani, le nostre imprese. Cerchiamo di capire che è meglio un bel quadro, un bel tappeto, un bel mobile artigiano, un bel vestito fatto in sartoria piuttosto che una grossa auto che non ti permette di girare per Roma e parcheggiare, un vestito fatto in Cina col l'etichetta italiana, un mobile di truciolato piuttosto che fatto da un artigiano. Le cose belle rimangono e durano per i nostri figli mentre un' auto, un mobile in truciolato ecc. non durano e dopo poco non hanno più valore. Poi boicottiamo i prodotti costruiti tramite schiavi-lavoratori affinchè non venga più consentita la schiavitù. Un prodotto è Italiano solo se è prodotto in Italia in ogni fase, specie nell'assemblaggio. Obblighiamo le multinazionali a rispettare il lavoro ed i lavoratori concedendo diritti equanimi e soprattutto obblighiamo i governi esteri ad essere democratici e non succubi delle multinazionali che impongono i loro uomini nei paesi del terzo mondo. Propagandiamo un'economia etica pubblicizzando lo sfruttamento causato dal capitalismo

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 20.06.10 19:47| 
 |
Rispondi al commento

Cari italiani capitalisti in realtà siete tutti comunisti.
Il comunismo in realtà era solo un ideologia politica per concentrare e manipolare la ricchezza di una nazione nelle mani di pochi comunisti.
I comunisti privilegiati avevano macchine, ville, donne, cibi, ....., tutto quello che volevano con il lusso e il privilegio voluto, mentre gli altri a malapena sopravvivevano.
Non vi sembra di avere già visti questo film ? non vi sembra molto vicino alla nostra realtà italiana ? non vi sembra che l'italia stia andando in questa direzione ?
Ora Tremonti dice che i capitali privati italiani sono da considerarsi nel conteggio del debito pubblico ovvero se l'italia fallisce o i debiti aumentano il governo potrà prelevare più capitale privato ai cittadini, ma questo non è il comunismo che il nano tanto invoca come spettro della società.
I comunisti della casta non amministra le vostre ricchezze come vuole, mette le tasse alla massa più povera o toglie il sostentamene ai disabili come vuole, e i comunisti ricchi sono sempre più ricchi e continuano ad avere i loro privilegi
Italiani siete tutti comunisti e non lo sapete.
Lo stato amministra le vostre ricchezze come vuole e nessuno può protestare, nel bene dello stato comunista deve sottostare ai ricatti e alle tasse, anche se inutili e ingiuste per a privilegio di pochi comunisti ricchi.

Matteo Pietri Commentatore certificato 20.06.10 19:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

a Viviana v.

“Fino a quando, Berlusconi, attenterai contro la nostra democrazia"

La risposta è:
Fino a quando
non ci staccheremo
dai nostri computer
e andremo in piazza,
e li resteremo
per i prossimi mesi!

Meditate..
Gente meditate...

ANTONIO F., TRIESTE Commentatore certificato 20.06.10 18:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

KAPITALE (di pochi) = DEBITO (per tanti)
Kapitale reinvestito = debito ripagato
Kapitale portato all'estero = debito non ripagato
= beni pignorati + mora + fallimento + interessi a vita = morte dell'anima = schiavo

Quanto ci impiegherete
a capire che non si fanno debiti!

Se non vi danno la casa
popolare, allora si protesta
ad oltranza!

Se non vi danno un
contributo a fondo perduto
non si apre l'attività!

Non chiedete mai la carità!

Il lavoro dignitoso è un
vostro diritto!

Se non avete da mangiare
allora la rivoluzione
proletaria è l'unica cosa
che vi resta!

Meditate...
Gente meditate...

ANTONIO F., TRIESTE Commentatore certificato 20.06.10 18:31| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo Beppe fa la sua parte per informare le masse, ma un blog arriva solo a una minima parte di persone e Grillo è solo un comico come molti altri che alla fine non hanno o non cambiano nulla.
Purtroppo per fare qualcosa è necessario di un politico con accesso ai mezzi d'informazione e cosa ancora più difficile un politico onesto e con grandi capacità comunicative .....
Il movimento a 5 stelle è fatto solo da ragazzini e possono cambiare qualcosa, ma non credo molto.
poi se il movimento dopo due mandati li lascia senza lavoro in un mondo senza lavoro non so quanto questo miraggio possa andare avanti ... probabilmente i leader di oggi del movimento a 5 stelle entreranno in qualche partito politico, che oggi combattono, dopo il loro mandato ... devono pur lavorare ...
Solo una giustizia forte e con forti strumenti può tenere a bada i politici altrimenti è tutto tempo sprecato

Matteo Pietri Commentatore certificato 20.06.10 18:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LEGA SPRECONA!!!

Legaioli, che ci sfracassare i gingilli a fare con 'ste storie degli sprechi dappertutto, quando oggi al campeggio di Pontida potevate benissimo mettere un video con un DVD a caso delle edizioni passate della sagra padana?

Fannulloni e spreconi, ecco!

Franco 20.06.10 18:12| 
 |
Rispondi al commento

Saramago

“Se Cicerone vivesse ancora tra voi, italiani, non direbbe: “Fino a quando, Catilina, abuserai della nostra pazienza?”, ma piuttosto:“Fino a quando, Berlusconi, attenterai contro la nostra democrazia?”. Si tratta di questo. Con la sua particolarissima opinione sulla ragione d’essere e il significato dell’istituzione democratica, Berlusconi ha trasformato in pochi anni l’Italia nell’ombra grottesca di un Paese e una grande parte degli italiani in una moltitudine di burattini che lo seguono trascinandosi e senza rendersi conto di camminare verso l’abisso della dimissione civica definitiva, verso il discredito internazionale, verso il ridicolo assoluto.
Con la sua storia, la sua cultura, la sua innegabile grandezza, l’Italia non merita il destino che Berlusconi ha tracciato con cinica freddezza e senza la minima traccia di pudore politico, senza il più elementare senso di vergogna per se stesso. Mi piace pensare che la gigantesca manifestazione di oggi contro la “cosa” Berlusconi, durante la quale verranno lette queste parole, si trasformerà nel primo passo verso la libertà e la rigenerazione dell’Italia. Per fare questo non sono necessarie armi, bastano i voti. Ripongo in voi tutta la mia speranza”.
dal Caderno, 12.07.2009

viviana v., Bologna Commentatore certificato 20.06.10 18:07| 
 |
Rispondi al commento

La Chiesa ha accolto la morte di Saramago spruzzando il veleno della sua acida cattiveria. In un momento in cui le azioni del Vaticano non sono mai state così basse ed emergono ogni giorno nuove vergogne, questo attacco a uno dei migliori uomini del mondo, che si professò ateo e marxista, e scrisse le pagine più umane e illuminate della nostra letteratura, fa pensare solo che chi azzanna con tanto veleno farebbe meglio a badare alla sporcizia che alimenta in casa sua.

Saramago

"La Chiesa cattolica scatena nuovi odi alimentando rancore. Il Dio della Bibbia è vendicativo, rancoroso, cattivo e indegno di fiducia. Voi vertici della Chiesa alimentate nuovi odii, rancori, incomprensioni e resistenze. Nella Bibbia si narrano crudeltà, incesti, violenze di ogni genere, carneficine. Tutto ciò è incontestabile, ma è bastato che lo dicessi io, per suscitare una polemica. La Chiesa vorrebbe piazzare un teologo dietro ciascun lettore della Bibbia per spiegargli ciò che sta leggendo e sostenere che quello che legge va interpretato in modo simbolico. Ma il diritto di riflettere appartiene a ciascun individuo. Io denuncio l'intolleranza delle religioni organizzate".
“Mi sono sempre considerato un ateo tranquillo perché l’ateismo come militanza pubblica mi sembrava qualcosa di inutile, ma ora sto cambiando idea. Alle insolenze reazionarie della Chiesa Cattolica bisogna rispondere con l’insolenza dell’intelligenza viva, del buon senso, della parola responsabile. Non possiamo permettere che la verità venga offesa ogni giorno dai presunti rappresentati di Dio in terra ai quali in realtà interessa solo il potere. Alla Chiesa nulla importa del destino delle anime, quello che ha sempre voluto è il controllo sui corpi. La ragione può essere una morale. Usiamola”
.
Cecità
” Il mondo è pieno di ciechi vivi…” scriveva Saramago in “Cecità”.
Siamo ciechi, perché vogliamo esserlo, perché non vedere e soprattutto non guardare rende il nostro cammino di uomini meno complesso e accidentato: siam

viviana v., Bologna Commentatore certificato 20.06.10 18:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dopo l'oppio, ricomponetevi!
Tornate a ciarlare .....

roberto m. Commentatore certificato 20.06.10 17:57| 
 |
Rispondi al commento

Fortunati i torinesi che si sono risparmiati sto strazio!

roberto m. Commentatore certificato 20.06.10 17:53| 
 |
Rispondi al commento

Non bastava alla Chiesa lo scandalo del Banco Ambrosiano con 8 morti e le congiunzioni contro natura con la P2 di Licio Gelli. Non le bastava il lungo connubio durato mezzo secolo con Andreotti, il più malefico dei politici italiani. Non le bastavano i complotti di Voitila per far fuori le democrazie democraticamente elette nel Sudamerica o brigare con Solidarnosc. Non le bastavano gli Ordini a chiaro fine di accumulo finanziario come i Legionari di Cristo, per di più pedofili, e le manovre subdole col Governatore di Bankitalia Fazio in scalate illecite. Non le sono bastati gli sporchi affari finanziari con la banda della Magliana e il rapimento e l’uccisione della ragazzina Emanuela Orlandi e la turpe ammissione della salma del bandito De Pedis in Basilica. Con sconcerto abbiamo visto le processioni di scelte e atti che col Cristo non avevano nulla a che fare: il rifiuto del sacerdozio alle donne, l’insistenza su un celibato che ha fatto più danni di qualsiasi matrimonio, e poi la condanna della Teologia della Liberazione e della difesa dei poveri, sempre spacciata per comunismo, con l’affratellamento coi peggiori regimi fascisti e persino la felice carriera di quel Pio Laghi che partecipava pure alla torture dei prigionieri. E inolte tutta quell’ipocrisia di chi predica una cosa e pratica il contrario, non solo sul sesso ma anche contro quei preservativi quando poi la Pax Bank ci investiva sopra. E la condanna con diffamazione di Padre Pio ma l’esaltazione di un personaggio così rapace come Ruini e poi così maldestro come Bagnasco. Non ci bastava la pedofilia che è uno scandalo orrendo che non finisce mai. Né che venisse confermato il vescovo usuraio di Napoli, sempre a Napoli dovevamo vedere, dopo i preti bancomat dei delinquenti, persino un cardinale, Sepe, che si presta cordialmente a tenere i cordoni dei furti di Stato
Cos'altro dobbiamo vedere, Santità, che ancora non abbia sputtanato a sufficienza l’immagine ormai così poco attendibile di questa Chiesa?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 20.06.10 17:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dopo partita:
I nostri avversari si sono dimostrati una grande squadra candidata a vincere il mondiale, commenti di Lippi e team.
Il problema è che l'Italietta calcistica è ridicola, mancano i fondamentali, non sanno passare, non sanno calciare, non c'è uno schema, sembra una partita scapoli ammogliati, dove gli ammogliati con la panza soni gli azzurri....
La sofferenza continua!

roberto m. Commentatore certificato 20.06.10 17:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

secondo me in questo periodo gli schiavi stiamo diventando noi, ci sfruttano con queste agenzie di lavoro interinale sono capaci di farti un contratto per una settimana sembriamo dei pacchi postali anzi sembriamo degli schiavi.
ditemi voi un ragazzo come fa ad andare a vivere da solo oppure a crearsi un futuro intanto la nostra classe politica si permette di chiamarci bamboccioni

paolo ammirato 20.06.10 17:40| 
 |
Rispondi al commento

E vengono pure pagati ... chi apre fabbriche all'estero gode di agevolazioni fiscali ...

rosa c 20.06.10 17:30| 
 |
Rispondi al commento

Non si possono vedere.....RIDICOLI!

roberto m. Commentatore certificato 20.06.10 17:28| 
 |
Rispondi al commento

I KUNTA KINTE DEVONO RICORDARE CHE ANCORA SI PUO' SPUTARE.

Silvie S., roma Commentatore certificato 20.06.10 17:22| 
 |
Rispondi al commento

@ a G.Moretti
Molte cose che scrivi hanno il loro senso di per se, ma la tua proposta non ha molto senso se non si conoscono le direzioni politiche che si intraprenderanno riguardo al modo in cui si intende sviluppare l'ipotetica società dove questa impresa dovrà agire, e non mi pare poco....

sandro c., altrove Commentatore certificato 20.06.10 17:17| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, complimenti per l'analisi, impeccabile! Pero' non offri soluzioni alternative ; allora cerco di fornirne una basata sulla mia esperienza. Dalla vita si puo' avere quasi tutto quello che si vuole perche' ognuno crea la propria realta' ma bisogna fare delle scelte diverse. Un capo tribu' qui negli USA ci ripete sempre che le persone perdono il controllo della propria vita perche' affidano la propria salute al dottore, il proprio denaro alle banche, la propria anima al prete, ma soprattutto i propri figli al sistema scolastico. Il dramma maggiore e' su questo aspetto in Italia: vedo bambini gia' massacrati di compiti da fare alle Elemetari e a 10 anni hanno gia' perso la cosa piu' importante: la capacita' di immaginare! Una massima di Einstein dice che l'immaginazione e' piu' importante della conoscenza. Niente di piu' vero. E' sulla capacita' di immaginare, di creare, di scovare e sviluppare i propri talenti UNICI CHE OGNUNO HA, che costruisci un sistema alternativo, piu' etico e piu' potente di quello schiavista, dove ognuno e' in grado di acquisire un tenore di vita perlomeno dignitoso e di gestirsi come vuole.

Il secondo aspetto del dramma scolastico e' quello del mancato insegnamento sull'uso del potere della propria mente inconscia anche solo attraverso affermazioni positive da fare la mattina appena svegliati e la sera prima di addormentarsi. La mente inconscia e' almeno 20 volte piu' potente di quella conscia ed e' quella che controlla la nostra vita. Non ha giudizi premeditati ma accetta tutto quello che noi le diciamo.

E' anche necessario avere la mente aperta alle infinite possibilita' come descritte su documentari come 'what the bleep do we know?' o 'the science of miracles', 'the divine matrix' di Gregg Braden (su youtube).
Un esempio: abbiamo numerosi i casi di bambini nati con AIDS che sono guariti spontaneamente perche' non sapevano che non potevano guarire! E' bastato essere amati e coccolati dai genitori per qualche anno.

Andrea Boattini 20.06.10 17:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che stanno facendo i nostri eroi miliardari? Vuoi vedete che usciranno dal campo con la testa abbassata? Per finta naturalmente, a loro importa solo la grana.E intanto l'Itaglia si è fermata.

maria rollo 20.06.10 17:10| 
 |
Rispondi al commento

Allarme Coldiretti:

''Non solo mozzarella, almeno il 50% della spesa è anonima''

"Circa la meta' della spesa degli italiani e' anonima, con l'acquisto di prodotti per i quali non e' obbligatorio indicare in etichetta la provenienza e, quindi, con la possibilita' concreta che vengano spacciati come Made in Italy prodotti importati a rischio frodi".

E' quanto afferma la Coldiretti nel sottolineare che l'importazione di mozzarella 'blu' dalla Germania "e' solo la punta di un iceberg di traffici alle frontiere spesso fondati sulla mancanza di trasparenza che favoriscono anche le contraffazioni".

"L'inganno del falso Made in Italy - denuncia - riguarda due prosciutti su tre venduti come italiani ma provenienti da maiali allevati all'estero, ma anche un terzo della pasta che e' ottenuta da grano che non e' stato coltivato in Italia all'insaputa dei consumatori, oltre che tre cartoni di latte a lunga conservazione su quattro che sono stranieri senza indicazione in etichetta come pure la meta' delle mozzarelle".


"Negli ultimi anni con la mobilitazione a favore della trasparenza dell'informazione, la Coldiretti - sottolinea la Confederazione degli imprenditori agricoli - e' riuscita a ottenere l'obbligo di indicare la provenienza per carne bovina, ortofrutta fresca, uova, miele, latte fresco, pollo, passata di pomodoro, extravergine di oliva ma ancora molto resta da fare con l'etichetta che e' anonima per circa la meta' della spesa: dai formaggi ai salumi, dalla pasta ai succhi di frutta".

L'inganno del falso Made in Italy a tavola dovuto alla vendita in Italia di prodotti alimentari, pagati come italiani senza esserlo per la mancanza dell'obbligo di indicare l'origine in etichetta, costa ben 4,2 miliardi [...]

segue
http://www.adnkronos.com/IGN/News/Economia/Allarme-Coldiretti-Non-solo-mozzarella-almeno-il-50-della-spesa-e-anonima_569420010.html

silvanetta* . Commentatore certificato 20.06.10 17:07| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di schiavi moderni vi consiglio questo documentario: "Rosarno il tempo delle arance".
Parla delle dure condizioni dei migranti che lavorano come braccianti in Calabria.

Si può vedere online (licenza creative commons) a questo link:
http://altra-tv.blogspot.com/

Fabio scilla 20.06.10 17:02| 
 |
Rispondi al commento

1 x 2: IL CALCIO COME EDUCAZIONE...

L'opposizione deve scendere in campo... di calcio.

Dare il nome ad una squadra di calcio associabile all'opposizione non è facile.

Magari è la volta buona che l'interesse per il calcio possa essere uguale a quello per la politica.

SOCIALE.

By Gian Franco Dominijanni


La Lega attacca con Castelli: o federalismo o secessione.
Bossi: “Io unico ministro del federalismo”

“Se non ci sarà il federalismo, ci potrà essere la secessione, non perché lo chiederà la Lega, ma perché lo chiederà tutto il nord”.

Lo ha detto il sottosegretario alle Infrastrutture Roberto Castelli parlando dal palco del raduno della Lega a Pontida.

“Oggi – ha detto Castelli – è la Lega che tiene unito lo Stato, altro che volerlo disgregare”.

Bossi, salendo sul palco, rincara e dice:

“C’é un solo ministro per il federalismo e sono io.
Per il federalismo la coppia è sempre quella, io e Calderoli.
Con Aldo Brancher non è cambiato nulla, si è passati dal federalismo al decentramento”.

Poi il Senatur aggiunge: “è necessario spostare da Roma i ministeri”.

Bossi ha ricordato che anche in Italia, con il federalismo, é necessario decentrare come accaduto a Londra e in Francia: “noi siamo il Paese più centralista del mondo”.

Bossi ha quindi ricordato: “spostare i ministeri significa spostare anche migliaia di posti di lavoro che adesso sono tutti a Roma”.

segue
http://www.blitzquotidiano.it/politica-italiana/la-lega-attacca-con-castelli-o-federalismo-o-secessione-433071/

*****

Evidenti effetti prodotti dall’inquinamento dell’acqua del po e non solo.

silvanetta* . Commentatore certificato 20.06.10 16:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

a proposito di miliardi e calciatori!
ma se fosse vero che il meglio si debba sempre pagare molto, le squadre dei paesi non capitalisti non dovrebbero mai accedere ai mondiali di calcio

....invece è sempre accaduto il contrario!
allora questi soldi non creano il meglio , creano
solo l'illusione di possedere il meglio!

ps.
l'ex-URSS ora Federazione Russa non ha avuto l'accesso ai mondiali quest'anno?
La Romania
La Bulgaria
La Polonia (tutti in fabbrica Fiat!)

eh eh eh !!!


@@@ AnSia newSSS ricorda così Saramago @@@

1)Per i "cattolici" dio é all’origine di tutto.
Indi per cui Saramago sosteneva che se é vero che il dio venerato dai cattolici è all'origine di tutto é anche vero che dio,oltre ad essere l’effetto di ogni causa,è la vera causa di ogni effetto.

(((( Per Saramago il diavolo,nell'attuazione delle programmate "brutalità terrene",non centra proprio un cazzo ))))
@@

2)Saramago e il berlusKazz.
Disse Saramago:a)Recentemente ho sentito una dichiarazione di berlusKazz su una certa Patrizia Daddario.Di questa signora disse che era una "puttana" e che trovava offensivo che la stessa trovasse spazio in televisione.
Non pensate,continuava Saramago,che sia strano che berlusKazz non abbia trovato offensivo che quella stessa "puttana" prima di andare in televisione sì sia infilata nel suo letto dietro congruo compenso?
b)BerlusKazz,continua Saramago,corrompe tutto ciò che tocca.Non capisco come abbia potuto un personaggio così patetico,così volgare e così ridicolo convincere alla sua causa così tante persone che prima votavano per altri personaggi e altri partiti.
##
@@
Al punto "b" proverò a dare una risposta:
A berlusKazz é bastato convincere i vertici della "Chiesa cattolica" per ottenere e mantenere il seguito che ha.
Cam.(L'inviato l'inviato momentaneamente:"maori")

Camillo Sesmoulin Commentatore certificato 20.06.10 16:47| 
 |
Rispondi al commento

Uffa, sono sola qui, mi sto scocciando, da fuori non si sente anima viva, un silenzio tombale. Ecco cosa vuole berluskoni., mille mondiali, uno al mese per tutta la vita.Italiaaaaani!!!!!!

maria rollo 20.06.10 16:45| 
 |
Rispondi al commento

Caro blog e scriventi per caso vari, è tutto finito, le poche speranze che riponevo in alcuni dei miei connazionali sono naufragate con il mondiale; non è possibile che accada questo, in un Paese sull'orlo del precipizio.
Continuate a farvi di oppio in mutande che quelli in mutande hanno i conti nei paradisi fiscali e voi a bestemmiare per loro.
Tristeza nao tem fim, felicidade sim......

roberto m. Commentatore certificato 20.06.10 16:42| 
 |
Rispondi al commento

'Sotto Scacco': il film sulle stragi
di mafia e la nascita di Forza Italia

La nostra prima produzione video verrà presentata a Palermo da Padellaro, Travaglio, Lillo, Gumpel e Borsellino.

L'appuntamento è per martedì 22 giugno, lo stesso giorno in cui debutterà Il Fatto online

Ci siamo.
Martedì 22 giugno a Palermo presentiamo la prima produzione video del Fatto Quotidiano, realizzata insieme alla Blond.

Il film si chiama “Sotto scacco” ed è la storia delle stragi di mafia e della trattativa che ne è seguita, da Capaci alla pax mafiosa, passando per la nascita di Forza Italia.

Dura due ore ed è preceduto da una lunga introduzione storica di Marco Travaglio.

Alla presentazione di Palermo, che si terrà alle 21 in un luogo magico che sembra un set di Montalbano, la tonnara Kursaal, saranno presenti gli autori, Marco Lillo e Udo Gumpel, e poi il nostro direttore Antonio Padellaro, Marco Travaglio e Salvatore Borsellino.

Il 22 giugno è però come sapete il giorno del lancio del nuovo sito internet del Fatto Quotidiano.

E a Palermo speriamo di avere sul palco anche il direttore del Fatto online Peter Gomez.

Alla tonnara Kursaal il 22 giugno saranno mostrati ampi estratti del dvd, che sarà in edicola giovedì 24 giugno ed è composto idealmente di due parti.

La prima si occupa dell’attacco allo Stato e della contemporanea trattativa tra Cosa nostra e le istituzioni.

La seconda si addentra nei misteri della nascita di Forza Italia e della cosiddetta pax mafiosa caratterizzata dalla latitanza indisturbata del boss Bernardo Provenzano.

Segue
http://antefatto.ilcannocchiale.it/glamware/blogs/blog.aspx?id_blog=96578&id_blogdoc=2501320&yy=2010&mm=06&dd=20&title=sotto_scacco_il_film_su_stragi

silvanetta* . Commentatore certificato 20.06.10 16:41| 
 |
Rispondi al commento

La presunzione di essere dalla parte giusta è una cosa che mi ha sempre preoccupato e anche spaventato poiché coloro che ne sono soggetti, o che a loro modo di dire ne sono convinti, divengono ciechi. Fa specie leggere commenti di persone fermamente convinte di essere solo loro dal lato giusto e di considerare gli altri nell’errore. Questo sbaglio è determinato dalla poca informazione, dalla scarsa analisi e conseguente poca intelligenza e logica applicata nelle considerazioni di ciò di cui si tratta. Si parte da dei presupposti presi per validi in assoluto, da questi si procede con successive deduzioni e legami logici sempre più laschi, fino a giungere a conclusioni incoerenti con la realtà dei fatti. Mi riferisco a coloro che chiedono azione e ribellione, questi non tengono presente che la storia ci dimostra che le rivoluzioni hanno cambiato solo la forma delle società ma non le regole e la sostanza; a chi non è in grado di accettare, almeno come discutibili, i pareri contrari espressi da altri; e altri casi analoghi, dove l’aspetto fideistico prevale sulla ragione. Per coerenza e prendendo a prestito da Pirandello, “così è se vi pare”.

Ezio P. Commentatore certificato 20.06.10 16:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

20/06/2010, ore 12:04 - Confermato che la nomina serve solo ad impedire il processo
Brancher: "Legittimo impedimento? Ho da fare"
di: Antonio Rispoli

ROMA - Non che ci fossero dubbi, ma oggi è lo stesso Aldo Brancher che conferma il vero motivo per cui è stato scelto come Ministro per l'Attuazione del federalismo. Lo fa in una intervista rilasciata al quotidiano "La Stampa". Già si sa che il suo ruolo è di aumentare la cerniera che lega Berlusconi e la Lega, dato che Brancher è stato a lungo un dipendente della Fininvest ma è molto apprezzato tra i "lumbard". Nell'intervista poi afferma, a proposito del suo ruolo: "La competenza del ministro Bossi è sui contenuti, ma tra la legge e la sua applicazione c’è molto lavoro da fare. Bisogna verificare passo dopo passo che ciò che viene deciso a livello politico poi venga eseguito. Diamo un segnale che questo governo crede al federalismo fiscale. Abbiamo tre anni davanti e bisogna far capire chiaramente che questo progetto, che fa parte del programma della maggioranza, andrà avanti. E’ la logica conseguenza dell’alleanza con la Lega. Il mio ministero è una cabina di regia che non interferisce con le funzioni di altri ministeri, ma li coordina, li aiuta a camminare con la stessa marcia".
Quando però si arriva al punto focale, nell'intervista Brancher diventa evasivo: "Non ho ancora parlato con i miei avvocati della questione del legittimo impedimento, ma è chiaro che avrò abbastanza da fare". Perchè bisogna ricordare che Brancher è sotto processo per ricettazione nel caso della scalata dell'ex Presidente della Banca di Lodi, Giampiero Fiorani, all'Antonveneta. E il prossimo 26 giugno ci sarebbe stata la prima udienza del processo. E' evidente quindi che a questo punto ci sarà l'uso del legittimo impedimento (che vale per tutti i ministri ma non per i sottosegretari) per bloccare quel processo. ...

continua

http://www.julienews.it/notizia/politica/brancher-legittimo-impedimento-ho-da-fare/49701_politica_0_1.html


Viva l'Italia, non l'Itaglia, questa è quella che per un osso già spolpato si vende l'anima

maria rollo 20.06.10 16:37| 
 |
Rispondi al commento

Che silenzio per strada.

Tutti incollati a guardare 20 sgarrupati in mutande a rincorrersi.

La cosa triste è che forse saranno proprio i legaioli a non vederli.
Che si siano strafogati con l'acqua del po?

;)

silvanetta* . Commentatore certificato 20.06.10 16:34| 
 |
Rispondi al commento

Un ricordo per Roberto Rosato, grande terzino degli anni 70.
Rosato era uno a differenza di questi 4 PIPPONI, che ci metteva il cuore in campo.
Comunque SIETE SPARITI TUTTI?
Razza di masochisti......

roberto m. Commentatore certificato 20.06.10 16:33| 
 |
Rispondi al commento

Il calcio ormai è solo un business, si arricchiscono i pochi per la dabbenaggine dei molti. Se i divi miliardari torneranno con la coda abbassata mi farà piacere.L'orgoglio nazionale per me è ben altro

maria rollo 20.06.10 16:31| 
 |
Rispondi al commento

Sarà che il calcio è l'oppio delle masse, ma l'oppio che ci hanno ammollato è di pessima qualità.
E´mai possibile che questi quattro deficienti in mutande, debbono sempre fare soffrire e imprecare la gente?
Forza New Zeland
Torna ciclicamente per l'Italietta, l'incubo della Korea 1966......
Meritate gente, MERITATE questo spettacolo!

roberto m. Commentatore certificato 20.06.10 16:28| 
 |
Rispondi al commento

123

Lara Saint Paul Commentatore certificato 20.06.10 16:26| 
 |
Rispondi al commento

i nostri 11 miliardari corrono dietro la palla..
che emozione..che ITALIANITA'.....

ci vuole una fottuta palla e un gruppuscolo di descolarizzati per riesumare l'amor patrio !!!

commovente...durante l'inno..alcuni hanno cantato con il pugno sul cuore....

sto piangendo...nel contempo mi viene duro.....

ITALIANI...almeno oggi ..domani ? e che ce ne fotte !!!!

Peppino Garibaldino, Casa mia Commentatore certificato 20.06.10 16:19| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi: «L'opposizione non esiste, non facciamoci del male da soli»

A volte dice anche la verita´...

Paolo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.06.10 16:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutte donne sul blog. I guerrieri di carta stanno guardando una palla. C'è ora la sospensione del pensiero

maria rollo 20.06.10 16:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

controllato alla finestra
passano autobus ma anche automobili

il colpo di Stato non è fattibile
;-)

Paola Bassi Commentatore certificato 20.06.10 16:06| 
 |
Rispondi al commento

Come vedete NON sto guardando la partita. Rifiuto questo paradossale dissuasore di...rivoluzione

maria rollo 20.06.10 16:01| 
 |
Rispondi al commento

cosa vuol dire "ROSSO BUONISTA"? i leghisti cosa sono verdi cattivisti ? o cattivissimi?
dai ora tifate italia , sono sicuro che il cattivik Bossi si sta guardando la partita anche lui con una birra in mano. tifando azzurri!!!

Panino A. 20.06.10 15:54| 
 |
Rispondi al commento

stamane convolati a nozze un terrone ed una veronese....stupenda coppia....

la prossima domenica idem con fagiolini...altra stupenda coppia....lei terrona lui di varese...

leggo le partecipazioni...sono felice....l'amore non ha confini...non risente di pregiudizi...non è "geografizzabile"...l'amore è stupendamente amore .

ergo :

il calderoli ...in quel di pontida...ne ha detta una delle sue...come al solito....

un MINISTRO DELLA REPUBBLICA..non un semplice simpatizzante....

cosa stiamo insegnando ai nostri ragazzi ?

NAPOLITANOOOOO !!!!! LA COSTITUZIONE !!!!!

questi continui stillicidi sono un ATTENTATO ALL'UNITA' NAZIONALE !!!

e tu che fai ? firmi cazzate che poi ti contestano e leggi i fogliettini ???

e tu GRILLO ??? oltre al dispensare 2 volte al giorno il becchime ai polli telematici.....cura anche le premeditate ripercussioni sociali a cui mira questo SCHIFOSO fenomeno chiamato LEGA NORD.....

ci si pavoneggia in virtuosismi di alta finanza..di politica economica...di economia politica.....si trascurano le OFFESE quotidiane che certi zampognari/mondine...dispensano ai nostri italianissimi ragazzi !!

bah ! accattateve ò DVD !!!

Peppino Garibaldino, Casa mia Commentatore certificato 20.06.10 15:54| 
 
  • Currently 3.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 16)
 |
Rispondi al commento

Beppe, parla della fine dell'america.

Parla dei loro debiti con i cinesi.

Parla del loro capitalismo marcio, dei milioni di teste di cazzo che si nutrono di chiese e mcdonald, che credono che la loro nazione sia un faro, che non sono mai usciti dai loro confini e pensano che in Europa si faccia la fame.

Parla delle teste di cazzo che scelgono una leader come Sarah Palin, quella che spara agli alci e si crede una donna coi coglioni.

Parla dei milioni di persone senza copertura sanitaria.

Parla di come queste teste di cazzo non riescano a capire come in Kenia la gente sia tutta per al qaeda.

Parla dell'avvelenamento del delta del Niger.

Parla della guerra in costa d'avorio, creata da bande pagate dagli americani per il controllo dell commercio di diamanti.

Beppe, basta pippe teoriche sul capitale, di' alla gente come stanno le cose.

el picafior

Fabrizio G (el picafior) Commentatore certificato 20.06.10 15:35| 
 
  • Currently 2.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

che cosa hanno detto i mafioleghisti a pontida?? sempre le stesse cose,le repliche delle repliche delle repliche,non cambia niente dagli anni precedenti ,mi domando i padani fin quando continueranno a bersi questa roba riciclata .sono quasi più patetici dei berluschini.

Panino A. 20.06.10 15:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Commento L'apoteosi del Capitale portando 3 citazioni:

1. Nessuno può essere schiavizzato nel modo più desolante di colui che crede, falsamente, di essere LIBERO.
Johann Wolfgang Von GOETHE


2. Quando Lincoln decise di far creare una moneta indipendente dalle banche europee e intrinsecamente libera dal debito chiamata GRENNBACK, subito dopo circolava un documento tra le banche europee ed americane private:
“…La schiavitù non è nient’altro che la proprietà del lavoro che implica prendersi cura dei lavoratori, mentre il piano europeo è che il capitale deve controllare il lavoro, controllando i salari. Questo si può fare attraverso il controllo della moneta. Non lo si può fare consentendo l’introduzione del Greenback, in quanto non possiamo controllarla.”
The Hazard Circular 1862.


3. “Nella vecchia schiavitù era obbligatorio che le persone avessero una casa e del cibo. La Moderna Schiavitù Economica, invece, obbliga le persone a sfamarsi e ad aiutarsi da sole”.

(Non) finish qui mio commento.

Eddy L'Egiziano, Firenze Commentatore certificato 20.06.10 15:31| 
 |
Rispondi al commento

Sacconi di merda dall'Annunziata:
Impariamo da un vagabondo come si lavora.
Impariamo da un mangiasugo come si fa ad andare in pensione dopo 2 legislature?
Impariamo da un politico come si lavora.
Impariamo da dipendente pubblico come si è sempre presenti sul luogo di lavoro.
Impariamo da un politico di destra come si deve influenzare il voto della FIOM nel referendum.
Sacconi non sei degno di parlare dei lavoratori.
Se lui e la mercegaglia dicono di votare" si "mi sa tanto che i lavoratori di Pomigliano l'avranno nel c...lo!
Che gente di merda che ci governa!!!!

oreste mori, la spezia Commentatore certificato 20.06.10 15:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Misteriosa rondine con quattro ali salvata a San Severo
e non ci sono ancora le centrali nucleari
http://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/GdM_dallapuglia_NOTIZIA_01.php?IDNotizia=344897&IDCategoria=1

Panino A. 20.06.10 15:16| 
 |
Rispondi al commento

Visto che, secondo il nano malefico, sono intercettato come quasi tutti gli italiani, d'ora in avanti inizierò le telefonate con un
"Pronto, innanzi tutto un solenne VAFFANCULO a chi sta intercettando questa telefonata, e poi.... seguirò parlando senza timore tanto non ho nulla da nascondere!

nicola rindi, prato Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.06.10 15:15| 
 |
Rispondi al commento

Questa vita è sempre più precaria, perché Loro vogliono prendersi tutto, sfruttarvi, tornare alla schiavitù. E dicono di amarci...

www.anakedview.com/noi_vi_amiamo.html

Per vedere la realtà, senza fregature, visitate il sito:

http://www.anakedview.com/

Troverete articoli di psicologia, comunicazione politica, riflessioni sulla società e molto altro...

Buona Lettura

§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

baku anakedview.com (baku) Commentatore certificato 20.06.10 15:14| 
 |
Rispondi al commento

IL CALCIO COME OPPIO DEI POPOLI....

Questa é soltanto una mia idea,ma,il calcio e in particolare i mondiali sudafricani in questo momento,sono soltanto una boccata di fumo nei nostri poveri occhi....
ricordate la legge anti-intercettazione di B é uscita 6 giorni prima dell'inizio dei mondiali...un motivo ci sarà....
addirittura il gran casino che sta succedendo con la FIAT sta passando in secondo piano a causa della partita dell'italia di oggi pomeriggio...
ma una domanda mi tormenta....
quando a scuola studiavo il medioevo,me l'hanno descritto come un'epoca cupa,dominata dalle eresie e dalle BESTIALITA' ecclesiastiche,che a causa dell'ignoranza del popolo faceva il bello e il cattivo tempo...
NON TROVATE QUALCHE ANALOGIA CON I GIORNI NOSTRI??
al posto della religione piazziamo i mondiali di calcio,al posto della chiesa incaselliamo B,ma per quanto riguarda l'ignoranza del popolo siamo messi come 1000 anni fa...
mi capita anche di pensare a quando i miei bis-bis-bis-bis nipoti,tra 1000 anni, quando studieranno a scuola(se ancora ce ne sarà una)i nostri tempi,la nostra generazione...
COSA DIRANNO???
...questa era l'epoca di silvio B...
...l'epoca dove era lecito l'illecito...
...l'epoca dove la libertà di espressione era minata...
...l'epoca della generazione 800 euro mensile...
...l'epoca del lavoro precario...
...l'epoca degli inceneritori...
...l'epoca dove l'immagine del natale é associata alla COCA-COLA...
...l'epoca della candeggina gentile...
...l'epoca dei vari travaglio,gomez,grillo,corrias,che almeno qualcosa hanno provato a smuoverlo...
...l'epoca dei bamboccioni(brunetta dixit),e grazie,con 800 euro al mese come caxxo faccio a fare famiglia...
...l'epoca di coloro che avrebbero potuto fare qualcosa ma non hanno avuto i coglioni...

io non voglio che tra mille anni si dicano queste cose...
però sarà inevitabile...
E' ORA DI FARE QUALCOSA PER CAMBIARE LA NOSTRA STORIA!!!

saluti

umberto c., alba Commentatore certificato 20.06.10 15:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chiaro un'azienda deve fare utili, ma qui si tratta di una scelta viziata da richieste passate presenti e anche future, di aiuti di stato.

nicola rindi prato
--------------------------------------------

Ora gli aiuti statali alla Fiat non arrivano piu'.
Erano quelli che permettavano il trascinamento di tutto il carrozzone, compreso cio' che era utile e quello che era inutile.
Lo abbiamo visto anche con Alitalia.
Ora che l'Ue vieta gli aiuti statali che facciamo?
Si licenzia o si fa un 8 permille alla Fiat?
O si fa qualche sacrificio?
Penso che i lavoratori abbiano il diritto di scegliere, senza che nessuno metta a rischio la possibilità di tornare a lavorare perchè ritiene che 30 minuti di pausa siano pochi e ne chiede 40?

vito. farina Commentatore certificato 20.06.10 15:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Leggendo questo post dovrei pensare che grillo sia un anticapitalista. Non male per uno che dice che non bisogna essere nè di destra nè di sinistra. E soprattutto non male per uno che dichiara non so quanti milioni di euro all'anno.

Alberto Milani (carlos antana) Commentatore certificato 20.06.10 15:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VENI, VIDI E VICI? NO! VENI VIDI E...

Pontida. Raduno popolo secessionista.

Bossi: un solo ministro e sono io.

- A quando l'incoronazione???

A causa del mal tempo 50 mila persone si sono recate al tradizionale incontro.

Non sono mancati i disagi. In primis ammettere di avere partecipato ad una simile ipnotizzazione di massa.

VOMIT.

By Gian Franco Dominijanni


Roma, per l'iscrizione all'asilo
redditi controllati dalla Finanza
ROMA - Saranno controllate dalla Finanza le dichiarazioni dei redditi delle famiglie che chiedono l'iscrizione dei bambini all'asilo nido comunale. La misura verrà applicata probabilmente già dal prossimo anno. La scelta fa parte di una manovra di lotta all'evasione che la giunta Alermanno sta studiando insiea a una manovra più ampia per far fronte al deficit del Comune. Dal recupero di redditi evasi la giunta capitolina si aspetta di incassare circa 20 milioni di euro.
Quindi, oltre all'aumento delle rette, chi vorrà iscrivere il proprio figlio all'asilo nido e godere delle esenzioni previste in base al reddito sarà sottoposto al controllo della Guardia di Finanza.


http://www.repubblica.it/cronaca/2010/06/19/news/asili_roma-4985943/?ref=HREC2-6

più notizie leggo, e più mi viene il mal di fegato.
ecco un'altra categoria di biechi profittatori che affossano le finanze pubbliche. per fortuna che è arrivato il prode alemanno a mettere le cose a posto.

liliana g., roma Commentatore certificato 20.06.10 14:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi piacerebbe conoscerlo Silvano Agosti e conoscere i nomi di questi che ci stanno rubando la vita, ma soprattutto vorrei sapere quanti sono questi ladri, considerato che riescono a rubare la vita ad un quarto di esseri umani in cambio di un solo giorno di libertà, per non parlare del resto del pianeta a cui rubano e basta.
Bisogna avere chiaro che sono riusciti a far questo, quindi per riprenderci il maltolto, bisogna esseri disposti a scommetterci il nostro bene più caro. Dopo e tutto di discesa.

Angelo Sanfilippo 20.06.10 14:36| 
 |
Rispondi al commento

E se la Storia

ci ha insegnato qualcosa

IL finale CI E' NOTO!

Sarà Proprio LUI, il PAPA

nella sua sconfinata ipocrisia e

opportunismo

Con grande spirito di Benevolenza

e di Sopravvivenza

al POTERE PER IL POTERE!

Sarà LUI!

In prima persona

A INCORONARE

IL NOSTRO IMPERATORE ERETICO...!

Compito della Guardia Imperiale

sarà di vegliare affinchè

Ogni più piccolo e

per quanto insignificante

orpello e ornamento non

venga sottratto

ALL'IMPERO!

Alex Malnar Commentatore certificato 20.06.10 14:25| 
 |
Rispondi al commento

"Quanti martiri ci sono, anche oggi, che in nome della verità e in nome di Cristo rimangono fedeli al suo Vangelo, che vengono torturati, che vengono umiliati e disprezzati."

bachisio goddi
-------------------------------------------

Come era nelle intenzioni di Bossi, quando chiedeva che i beni del Vaticano fossero messi in vendita e voleva che i preti stessero scalzi.

Ma questo accadeva tanto, tanto, tanto, tanto, tanto, tanto, tanto, tantissimo tempo fa.... poco piu' di 10 anni fa.
Era l'epoca in cui Berlusconi, alla Lega, faceva schifo anche a toccarlo con un bastone.
Comunque e vero, ci sono perseguitati per motivi religiosi, e fra questi tanti cristiani, tutti molto distanti dagli uffici del Vaticano.
Non sarebbe male percio' che anche la Città del Vaticano cominciasse a sfornare martiri per la Chiesa. Un Ruini, un Bertone.

vito. farina Commentatore certificato 20.06.10 14:24| 
 |
Rispondi al commento

L'apoteosi del capitale ad ogni costo e comunque: regna dovunque! Anche mio fratello e sua moglie russa mi hanno fregato con biechi sotterfugi la parte ereditaria che mi spettava di diritto e come se non bastasse mi hanno minacciato di venire a sbudellarmi.... e anche di più: è tutto descritto nel sito web www.menghi.eu

Graziano Menghi 20.06.10 14:20| 
 |
Rispondi al commento

Come si può pensare di combattere contro la catastrofe, se la maggioranza degli uomini ha già mangiato e digerito tutti i luoghi comuni che fanno comodo al potere?:)


sancho . Commentatore certificato 20.06.10 14:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vorrei dire solo una cosa (in merito agli schiavi della FIAT)... la FIAT vuole andare a prodorre in Polonia... bene... ma che nessuna automobile della Fiat entri più in Italia!!! la formula è molto semplice... dente x dente

leonardo l
--------------------------------

La Fiat è una azienda il cui scopo è fare degli utili come accade in tutte le aziende.
Non la si puo' obbligare a stare in Italia, purtroppo.
La Fiat chiede sacrifici ai lavoratori per poter rimanaere in Italia?
Si chieda ai lavoratori cosa ne pensano. Mi pare la cosa piu' sensata da fare.
AI LAVORATORI! Senza altri intermediari!

vito. farina Commentatore certificato 20.06.10 14:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Piccoli comunisti crescono.

*****
tutto dipende dal mercato, quanto viene valutato un palazzo progettato da fuksas? il suo lavoro se e' un valore aggiunto, va pagato.
se la gioconda si faceva fare il ritratto da pinco pallino, avrebbe pagato tot, penso che a leonardo abbia dato di piu'.

se vuoi il meglio lo devi pagare.

francesco pace (francesco pace 51), bologna
*****
-----------------------------------------------

se vuoi il meglio lo devi pagare.

se vuoi il meglio lo devi pagare.

se vuoi il meglio lo devi pagare.

se vuoi il meglio lo devi pagare.

Dovevo forse dire piccoli capitalisti crescono?

Moretti Giovanni (sempresenzitalia) Commentatore certificato 20.06.10 14:06| 
 |
Rispondi al commento

Gli scienziati?


Quelli veri li fanno passare per matti o li relegano nell'oblìo, dopo avergli carpito le scoperte e attribuendole ad altri, agli scagnozzi del potere, o secretandole e approfondendole per scopi molto poco umanitari!

sancho . Commentatore certificato 20.06.10 14:03| 
 |
Rispondi al commento

http://www.corriere.it/scienze_e_tecnologie/10_giugno_20/estinzione-razza-umana-marchetti_d0d140f8-7c4e-11df-bd5b-00144f02aabe.shtml

Esseri umani estinti entro cento anni»
La catastrofica previsione del biologo Frank Fenner.
Cause: esplosione demografica e consumi fuori controllo

La razza umana si estinguerà nel giro dei prossimi cento anni e così pure un sacco di specie animali. A dirlo è nientemeno che Frank Fenner, 95enne professore di microbiologia dell'Australian National University, ma soprattutto lo scienziato che ha contribuito a debellare il vaiolo. Stando all’eminente cattedratico, a far precipitare gli eventi saranno l’esplosione demografica e i consumi fuori controllo, due fattori ai quali gli uomini non riusciranno a sopravvivere, mentre a dare inizio alla caduta sarebbero stati i cambiamenti climatici.


(Speriamo! La razza umana fa parte dei SuperPredatori, mangia tutti gli animali e non è mangiata da nessuno, e questo crea disastro in un ambiente di ecosistema.

Siamo i predatori di questo pianeta, noi coi nostri capricci le nostre invidie, le nostre paure, la consapevolezza tremenda che dobbiamo morire, l'angoscia, il potere, creiamo solo casini. Non fate figli! Lo dico soprattutto alle donne. So che è un istinto, ma è solo egoismo, lo fate per dare un senso alla VOSTRA vita ma non sapete minimamente quello che state per fare.)

Mario Bianchi Rossi Verdi (mario rossi, l'italiano), Roma Commentatore certificato 20.06.10 13:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'ANTICRISTO ABITA IN VATICANO

Oggi, durante la messa, nell'omelia, il cardinale ha fatto un lungo e implicito riferimento alla sua vicenda giudizia: "Quanti martiri ci sono, anche oggi, che in nome della verità e in nome di Cristo rimangono fedeli al suo Vangelo, che vengono torturati, che vengono umiliati e disprezzati. Ma noi che possediamo il Signore, noi che siamo coerenti con la nostra fede non dobbiamo aver paura. Perché, anche nel momento della sofferenza, dopo quel calvario ci sarà la luce della resurrezione". Questo è stato uno dei passaggi dell'omelia domenicale durante la messa nella chiesa di Sant'Onofrio dei Vecchi.
SIETE SOLO UN'AMMASSO SCHIFOSO DI MERCANTI E PEDOFILI MI FATE ORRORE!!!!

bachisio goddi 20.06.10 13:50| 
 |
Rispondi al commento

Nel ventesimo anniversario di Pontida, ONORI ai 300.000 armati delle valli lombarde-venete e ai combattenti della Serenissima.....


e adesso bannateve sta ceppa de cazzo...che a moltissime e moltissimi di voi, piace molto....

Peppe, er pantera....... () Commentatore certificato 20.06.10 13:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Facciamo anche noi una bella proposta al sig. Merchionne: Organizziamo in rete una bella raccolta di firme a livello internazionale di tutti gli italiani ed europei che non compreranno più auto fiat se il sig merchionne non la smette di calpestare i diritti minimi dei suoi lavoratori.
Inondiamolo di firme in blocco durante una bella partita dei mondiali e facciamolo riflettere su cosa significherà andare a vendere le sue belle panda nel burundi.

anna esse 20.06.10 13:48| 
 |
Rispondi al commento

dove erano i dipendenti fiat,alcoa,polimeri eeropa,ecc.ec..quando l'italia e stata riempita di centri commerciali,ipermercati,supermercati?mettendo in crisi migliaia di piccole realtà commerciali con la conseguente chiusura ed il licenziamento di migliaia di operai?.......dentro a farci la spesa,magari di domenica.

gigi boi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.06.10 13:47| 
 |
Rispondi al commento

Cardinale Sepe.

"Perugia - (Ign) - Padre Lombardi: "Auspichiamo che le ombre siano diradate. Dalla Santa Sede stima e solidarietà nei suoi confronti"."(ing)

===============

Diminuisce, però, la mia stima e la mia solidarietà nei confronti della chiesa.

Tra pedofilia e corruzione la chiesa non sta dando esempi da seguire.

Ma quello che mi ha fatto più ribrezzo è stata la somministrazione del sacramento della comunione concesso a Berlusconi durante la cerimonia del funerale di Vianello.

Anche per la chiesa non siamo tutti uguali, c'è chi è migliore di altri anche se vive nel peccato.

cettina d., isola Commentatore certificato 20.06.10 13:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SIAMO TUTTI SPIATI

Un Italiano su dieci ha il telefono sotto controllo e poi viene messo alla gogna mediatiatica.
L'opinione pubblica ha un grande interesse per le conversazioni di gigino il salumiere,federica che tradisce il marito,salvatore che si fa la sorella della ragazza,luigi che telefono a 200 persone per organizzare una festa,giorgia che discute di borse con la sua amica,antonio che racconta ad un amico lo sballo di una canna.
Tutti spiati quando telefoniamo ad un collega di lavoro,quando organizziamo un viaggio,quando ci raccontiamo la miseria,quando telefoniamo ad un amico per dirci un'ora di cazzate,quando parliamo con i figli,con i familiari.
Noi tutti abbiamo paura che le nostre 'rogne' vengano intercettate e pubblicate.
Ha ragione berluscotto dobbiamo difendere la nostra privacy io non mi sento al sicuro.

bruno pirozzi, napoli Commentatore certificato 20.06.10 13:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Raga,
bomba a joannesburg.

Qui vicino

pireda luigi 20.06.10 13:38| 
 |
Rispondi al commento

Sì , è vero, il capitalismo distrugge le risorse del pianeta, concentra nelle mani di pochi le ricchezze della terra, affama intere nazioni, ma .... in questa fase storica non esistono modelli economico-politico-sociali alternativi: non lo è certo il marxismo.
Il rimedio può essere solo l'affermazione di un regime democratico che consenta un bilanciamento di interessi e la salvaguardia dei diritti delle persone. Quando e se queste garanzie si attenuano, come sembra poter avvenire in questi tempi, le oligarchie varie (partiti, chiesa, massoneria, mafie, etc.) hanno campo aperto per sopraffare il popolo.
Occorre aggregare le forze sane del Paese attorno ad un vero leader democratico che sappia ribaltare lo strapotere attuale delle destre .
Non resta che aspettare..... sperando di non dover subire il Delinquente per altri 30 anni

luc carr 20.06.10 13:29| 
 |
Rispondi al commento

Basterebbe poco per bloccare questi banditi.. loro sono senza di noi sono il nulla.. loro hanno bisogno di noi per essere " potenti " hanno paura di noi.. per questo ci costringono a sottostare alle loro regole... ci hanno destabilizzato per non farci ribellare..ci hanno fatto indebitare con mutui per sottostare al loro potere economico, in modo tale che abbiamo paura di perdere quello che noi staimo pagando a rate per tutta la vita... questo è il capitalismo..
ma la ricetta è facile.. se tutti noi non avessimo paura e ci fermassimo, non per un giorno.. non per un mese... ma tutto il tempo necessario per far capire che loro sono il nulla senza di noi.

ricordate le pazzie sono le cose piu vere... ti definiscono pazzo quando non fai quello che dicono gli altri

franco f. Commentatore certificato 20.06.10 13:26| 
 |
Rispondi al commento

.... x il futuro piu' DEBITI x TUTTI ....

Jonni Caseri, bottanuco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.06.10 13:19| 
 |
Rispondi al commento

LA PRESA DELLA BASTIGLIA
http://it.wikipedia.org/wiki/Presa_della_Bastiglia

alessandro a., Italia Commentatore certificato 20.06.10 13:17| 
 |
Rispondi al commento

PRODI

Il Cavallo di Troia degli Inglesi

Capitalisti


E' stato smascherato.

Vorrebbe TUTTORA portare

sfruttamento e schiavitù

dove ora esiste LIBERTA'

conquistata a caro prezzo.

I nostri compagni caduti

di mille battaglie

GRIDANO VENDETTA!

MORTE ALL'OPPRESSORE!

VIVA L'IMPERATORE ERETICO!

Alex Malnar Commentatore certificato 20.06.10 13:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://pollycoke.org/2010/04/20/i-vincitori-di-noi-siamo-linux-noi/

alessandro a., Italia Commentatore certificato 20.06.10 13:12| 
 |
Rispondi al commento

La Coalizione di Nazioni che si oppone

alla LIBERTA'

capeggiata dall'Immondo Capostipite Inglese

Generatore di schiavitù e sfruttamento

nel Pianeta.

Generatore di Maree Oscure

Unico Colpevole dell'Oscurità che

attanaglia l'Umanità.

LIBEREREMO LE VOSTRE MENTI ANNEBBIATE

Di questo

NON DUBITATE!

Alex Malnar Commentatore certificato 20.06.10 13:07| 
 |
Rispondi al commento

Il federalismo nel bel paese, lo ripetiamo ancora, è come la pelle della maletta, ciascuno lo tira dove gli fa più comodo.
In politica poi oggi la parola federalismo ha assunto la funzione che aveva l’ Abracadabra nelle pratiche magiche della tradizione popolare.
Nessuno sa bene che cavolo sia, perché siamo oltre 50 milioni di italiani e ci sono 50 milioni di federalismi.
Ma nonostante tutto quando sentiamo la parola federalismo, magia tutti facciamo Ooh…
Il federalismo è buono per tutto, dalla Lega ci ha fatto i voti, Papi lo faceva con le escort a Palazzo Grazioli fino ad arrivare alla signora Gulmina che lo mette nel ragù.
Cosi alla corte di Papi è approdato addirittura l’ Aldo Brancher, nominato ministro per l’attuazione, udite udite, al federalismo.
Ma l’ Abracadabra l’avevano già spesa. Per gli smemorati, esistevano già il ministro per il Federalismo (retto da Bossi), della semplificazione (retto da Calderoli), degli affari regionali (Fitto) e persino di quello per l’attuazione del programma (retto da Rotondi) e infine dove mettete la Santanchè, sottosegretario all' Attuazione del programma di governo.
Certo l’ Aldo (l'anello di congiunzione tra Berlusconi e Bossi) è un bel tipetto e col federalismo non c’entra una mazza. Mitico il ricordo che fa dell’ Aldo il Papi "quando il nostro collaboratore Brancher era a San Vittore, io e Confalonieri giravamo intorno al carcere in automobile: volevamo metterci in comunicazione con lui”. (sic)
In realtà l’unico scopo della nomina, insinuano i soliti giornalisti catastrofisti, è quello di mettere al riparo il neo ministro dalle inchieste giudiziarie e potrà evitare di comparire all’udienza del 26 giugno del processo Antonveneta che lo vede indagato per appropriazione indebita in relazione a soldi incassati dall’ex numero uno di Banca Popolare di Lodi, Giampiero Fiorani.
Certo che per i legaioli andare a Pontida per salvare il didietro del soldato Aldo c’è da togliersi le corna dalla testa.

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.06.10 13:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


No gente, io non ci stò a capire più niente.

Ci hanno ridotti al punto di non riuscire a distinguere la verità dal falso, le cose buone dalle cose cattive.

Il Senato degli Stati Uniti vuole dare al presidente il potere di tagliare Internet...
Eliminata la rete, eliminato definitivamente tutto.

Scusate se mi soffermo su questa notizia ma di fatto secondo voi Oby è buono o cattivo?
Partiamo dal presupposto che il Senato è cattivo perchè ha stretti legami con le banche (cattive) che a loro volta hanno legami con le multinazionali (cattive).
E' la solita risaputa questione del gruppo Bilderberg che si stà divertendo con questo bellissimo gioco in scatola che è "il Pianeta Terra con i suoi stupidi abitanti"

ZeitGeist insegna. Quindi:

Obama è stato eletto perchè è buono.
(O Obama è stato fatto eleggere perchè SEMBRA buono?)
Obama si dispera e accusa la Bp petroli per il disastro ambientale.
(Obama recita perchè è d'accordo con la Bp o dice il vero ma è cotretto a far finta di dire la verità dai padroni del mondo?)
Ad Obama il potere di tagliare internet.
(Qualcuno si stà approfittando della sua immagine di salvatore ormai in declino per dettare regole col sorriso o anch'egli fà parte dell'elite?)

Io a questo punto non riesco a vedere altro che due alternative:

Soluzione 1: Suicidio globale di massa. Se non c'è più nessuno voglio vedere chi cazzo comandano questi bastardi.

Soluzione 2: facciamoli fuori noi no? Siamo più di 6 miliardi di persone contro un'elite di 1000 persone.
Cosa cazzo stiamo aspettando?

Stefano B..., FI Commentatore certificato 20.06.10 13:02| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oramai anche le grandi aziende italiane si conportano come il governo dello psiconano, oltre a una dittatura dolce ci schiavizzano pure dolcemente.

Domenico Orlando 20.06.10 13:02| 
 |
Rispondi al commento

Poderíamos dar um milhão de razões para sermos neste momento um milhão de Saramagos, mas não vamos dar nenhuma: quem queira ser Saramago, que se revele, que se junte. Ser Saramago é bom, ser um milhão de Saramagos é melhor.

Obrigado Josè e "hasta siempre" da terras Yugoslave ti saluto !


Nb leghisti buona bronco pulmoniti dal fango della pontida sovversiva e evasora fiscale.


Un saluto a tutto il blog

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.06.10 12:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Storia si ripete.

Come allora una Coalizione di Nazioni Bastardine

sotto la guida dell'Immondo bastardo Inglese.

Maestro del Falso Ideologico.

Tenterà di nuovo di

spegnere la Luce della LIBERTA'

in Europa.

Ciò non sara concesso dai

Veterani della Guardia Imperiale

sopravvissuti a mille e mille

battaglie all'ultimo sangue.

UN DUBBIO

Fracasserà le loro fragili menti

Quel dubbio siamo noi.

Questa l'unica certezza a loro

concessa.

Saluti

Alex Malnar Commentatore certificato 20.06.10 12:59| 
 |
Rispondi al commento

http://www.magtoo.com/tour.do?method=viewMagShow&id=1277030621725

Gieseppe R. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.06.10 12:55| 
 |
Rispondi al commento

La Lega ha per le mani solo le palle del "nano".
Due palle piccole e mosce.
Robbetta da presentare alla platea di Pontida.
I leghisti di sempre,si aspettavano che portasse su un piatto d'argento le leggi sul federalismo.Invece ha solo le due pallette di Berlusconi che pur di rimanere a galla,le ha date in pegno al boss della Lega.
Ma Bossi con quelle due pallette oltre che farci giocare il figlio mezzo scemo,non può farle apparire come preda di guerra.
Il popolo padano vuole conquiste.Con le loro alabarde e le loro corna puntute,chiedono al bos,le famose conquiste .
Qualche regione e qualche comune in più,non sono la stessa cosa del federalismo.Tanto più che in quelle regioni e in quei comuni ci stanno lavorando tutta la famiglia, sua e dei suoi capi.
La massa padana ancora è a bocca asciutta.Ancora non ha visto una sola delle sue promesse.
Gli anni passano e anche gli entusiasmi si smorzano.Padania mia...
I carrocci si sono arruginiti e le ruote cicolano.
Pare che Borghezio salendo su uno di questi, si sia rotto una spalla e stia all'ospedale a curarsi.
Ma non lo dite a nessuno,altrimenti il popolo padano che come tutti i popoli celtici,crede alla supestizione,ai nani e agli elfi,si demoralizza!
Bossi spera di poter salire sul podio e fare il suo spettacolo senza una pernacchia.
Ma io dubito..!
Questa volta c'è malumore e una pernacchia la vedo.
Ci saranno i censori di pernacchie e i moltiplicatori di persone, che non ci faranno ne vedere,ne sentire ,ma le pernacchie ci saranno.
Conosco degli ex incazzati a morte,che le faranno e cercheranno di salire sul palco.
Vedrete che anche questa volta sarò un buon prevegente!
Bossi è suonato e anche se lo ha sempre duro,anzi più duro di prima,dato che non riesce più neanche a camminare con le sue gambe rigide..
Sta abbacchiato e alla ricerca di uno straccio di successo da offrire alla folla.Ma ha solo quelle due pallette...

http://bezzifer.splinder.com/post/22898364/robbetta-da-presentare-alla-platea-di-pontida

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.06.10 12:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

chi continua a digitare senza combattere
è allo stesso modo colpevole di chi rimane nel suo brodino.

Continuare a digitare senza costruire un minimo di coordinamento per boicottare le merci degli usurpatori non è solo inutile e dannoso alla (Ns) salute ma è da codardi-vili e vigliacchi.

Beppe quando capirai che il marcio inizia sempre dalla testa non nei meandri dei consigli comunali, li si spartiscono le briciole fanno nefandezze locali che non vengono discusse alla luce del giorno si spartiscono la torta prima di entrare nel consiglio, la votazione è solo l' ultimo atto di una serie di accordi predeterminati.

perchè rimanere nel wto?
perchè tenerci la nato ?
perchè non abolire il signoraggio ?
perchè rimanere in una comunità europea costruita per il capitale e non per le persone ?
perchè non boicottare le merci della aziende usurpatrici ?

perchè Noi continuiamo a rimanere scollegati tra di noi e Beppe non ci aiuta a perseguire i nostri obiettivi dichiarati in rete ?
a cosa serve questa rete... a cosa serve questo blog se poi siam sempre qui a digi-talia ?

alessandro a., Italia Commentatore certificato 20.06.10 12:52| 
 |
Rispondi al commento

Il sistema lo facciamo anche noi...noi guardiamo la tv, noi facciamo 10 anni di rate x 1 suv, noi acquistiamo case sovrastimate, noi idolatriamo i calciatori,noi andiamo in Chiesa etc. nn penso sia solo colpa dei politici

Davide R 20.06.10 12:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vorrei dire solo una cosa (in merito agli schiavi della FIAT)... la FIAT vuole andare a prodorre in Polonia... bene... ma che nessuna automobile della Fiat entri più in Italia!!! la formula è molto semplice... dente x dente

leonardo l. Commentatore certificato 20.06.10 12:49| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Finalmente a Pontida si possono acquistare t-shirt che ritraggono il Trota in tutto il suo fulgore. Il mondo non sarà più lo stesso.

I gadget sono una parte fondamentale dei pellegrinaggi. Che poi ci siano diversi tipi di devozione, religiosa o politica, beh, questo è secondario; per cui tornare a casa con un santino, un rosarietto, o una maglietta che raffigura l’esponente preferito del proprio partito, è assolutamente normale, anzi, quasi doveroso.

SE NE SENTIVA LA MANCANZA – Ecco perché quelli della Padania Calcio, che sono dei cervelloni, hanno pensato bene di prendere uno stock di anonime magliette e stamparci sopra il faccione di Renzo Bossi un po’ perché il Trota è il loro team manager, un po’ perché questi geni del marketing hanno pensato che ne avrebbero vendute a vagoni di quelle magliette, visto il carisma del loro giovane capo. E così, se fino a poco tempo fa a Pontida era possibile comprare solo t-shirt di Umberto Bossi, adesso sul pratone della località simbolo della Lega anche il suo erede ha la sua maglietta celebrativa.

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.06.10 12:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Avevo 13 anni e a scuola dissi, durante una lezione di educazione civica(allora si studiava): il kapitalismo é il cancro del mondo. Ho 64 anni é sono ancora più convinto che quer ragazzetto imberbe aveva pienamente ragione. Oggi no basta più sgridare gli italioti e cecare di svegliarli.Oggi la globalizzazione sta cannibalizzando l'uomo(e la donna).Marchionne può fare questo gioco sporco(uccidere i diritti basilari dei lavoratori in canbio di diritti venduti come favori)perché la legge del Kapitalismo glie lo permette. Il comunismo é morto ma era l'unica forza capace di frenare il cancro.Oggi non serve più il comunismo, basterebbe che i cittadini del mondo si svegliassero tutti insieme per dire basta! Incrociamo le braccia,crolli pure l'economia(non crollerà,vadano a puttane tutti i grandi imperi finanziari (non ci adranno)ma forse un pò di paura i grandi capitani dell'economia la riceveranno e si renderanno conto che senza l'uomo nulla conta,neanche i loro miliardi!Ma ci vuole coraggio, una parola troppo grande!

Giuseppe Mazzei 20.06.10 12:46| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 14)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Stiamo tornando indietro, vanificano le battaglie dei lavoratori e ci derubano dei nostri diritti. Schiavi, di nuovo.

Perché ci distraggono con programmi stupidi? Perché vogliono distruggere la scuola? Perché nel mondo la ricchezza prodotta è aumentata per anni e noi siamo sempre più poveri e precari?

Scopri chi sono, scopri il perché

www.anakedview.com/noi_vi_amiamo.html

Per vedere la realtà, senza fregature, visitate il sito:

http://www.anakedview.com/

Troverete articoli di psicologia, comunicazione politica, riflessioni sulla società e molto altro...

Buona Lettura

§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

baku anakedview.com (baku) Commentatore certificato 20.06.10 12:42| 
 |
Rispondi al commento

I BECCHINI DI GENOVA E... QUELLI DI POMIGLIANO
Al momento del trasferimento nell’ossario, dopo l’ispezione ventennale, alcuni dipendenti comunali di Staglieno addetti alla tumulazione rubavano denti d’oro, protesi ortopediche in titanio e persino lo zinco delle bare.

Sembra che denti d’oro fossero rivenduti presso un giro di dentisti e reinstallati ai clienti vivi. La direttrice del comune di Staglieno ha spezzato una lancia a favore di questi impiegati, evidenziando il potenziale abbrutimento psicologico conseguente ad un tipo di lavoro così pesante fatto di confronto quotidiano con la morte senza alcun supporto e senza rotazione del personale.

Ma ci sarebbe anche da dire che siamo immersi in una congiuntura economica internazionale tristissima dove la Grecia piange e al Portogallo poco manca, dove alle famiglie, agli operai, agli insegnanti, ai ceti medio bassi, tutti ancora perfettamente vivi, viene richiesto di tirare la cinghia.

Forse la “vision pratica” dei becchini di Genova non è lontana dalla”vision creativa” dell’amministratore delegato del gruppo Fiat. In tempi di globalizzazione dell’economia e di forte competizione dei mercati emergenti occorre ingoiare rospi e livellarsi verso il basso rinunciando a tanti diritti acquisiti, pur se conquistati con il sangue, e rimuovendo dalla memoria gli insegnamenti del taylorismo, del fordismo e postfordismo. Marchionne si è definito un manager del …. LEGGI TUTTO cliccando sul mio nome

Domenico Ciardulli, Roma Commentatore certificato 20.06.10 12:35| 
 |
Rispondi al commento

E un bel camion di mozzarelle blu al nostro governo?
Offerte gentilmente dalla comunità, tanto per cambiare.

bruno pirozzi, napoli Commentatore certificato 20.06.10 12:34| 
 |
Rispondi al commento

Siamo capaci di vivere bene? Per cio' che ti basta e non altro? Ottimo. FATELO.

elia rizzuti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.06.10 12:29| 
 |
Rispondi al commento

SEPE

Un prete con la faccia di un faccendiere.
Guardate la sua foto.
L'istinto è l'istinto, quasi sempre la faccia è lo specchio dell'anima.

bruno pirozzi, napoli Commentatore certificato 20.06.10 12:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A Pontida per la 20^ edizione un raduno da record

Lara Saint Paul Commentatore certificato 20.06.10 12:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

nella proposta del ministro La Russa è prevista la possibilità di avere un proprio inno regione per regione.

L'inno di Mameli è quello italiano, quello della Padania è il Va pensiero".

Lara Saint Paul Commentatore certificato 20.06.10 12:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I Talebani della NATO hanno compiuto un attentato terroristico, bombardando e uccidendo una giovane madre con i suoi bambini nella zona orientale dell'Afghanistan al confine con il Pakistan.
PRC MDN
e anche
PRC DIO

Pettirosso Da Combattimento, Collodi Commentatore certificato 20.06.10 12:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Siamo entrati in guerra, una guerra economica e sociale mondiale, anche se molti ancora non l'hanno capito. Continuare a piangersi addosso non serve a niente. Chi vuole cambiare le cose può, nel suo piccolo o piccolissimo e senza delegare a questa merda di partiti, iniziare - da subito - a usare l'unico potere che possiede - non il voto che non conta nulla - ma il suo POTERE DI CONSUMATORE. Può controllare e ridurre tutti i suoi consumi superflui, inutili, indotti, può castigare i monopoli, le imprese di Berlusconi (e sono tante: TV, pubblicità, giornali, libri, assicurazioni ecc), può non cambiare più l'auto (soprattutto FIAT) ecc. ecc. L'unico modo per contare E' COLPIRE IL POTERE NEI SUOI AFFARI. Un consumatore non cambia nulla, centomila consumatori fanno perdere capitali! Un milione CAMBIA L'ECONOMIA!

Paolo T. Commentatore certificato 20.06.10 12:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

UNA SCUOLA PER LADRI
Laurearsi con 10 e lode in Italia è inutile perché ciò che li aspetta è un lavoro che gli consente solo un piatto di minestra e senza garanzie, oppure emigrare in Paesi più civili. Nel nostro Paese i cervelli non servono, servono schiavi che permettono a un gruppo di delinquenti, di sfruttarli per ingrassare sempre più le loro luride fauci. A questo punto una cosa sensata sarebbe quella di creare una nuova scuola che insegni ai ragazzi a vivere bene nel posto in cui sono nati, una scuola che li insegni a rubare con classe, in modo che una volta laureati abbiano accesso alla politica o nelle alte sfere delle amministrazioni e costruirsi rubando, una brillante carriera.

Maria Pia Caporuscio, Roma Commentatore certificato 20.06.10 12:24| 
 |
Rispondi al commento

È meglio correre il rischio di salvare un colpevole piuttosto che condannare un innocente.

Voltaire

SALUTI A TUTTI

umberto c., alba Commentatore certificato 20.06.10 12:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL CORTEO
"Vogliamo lavorare, non siamo sfaticati
E l'accordo non elimina i nostri diritti"
Gli operai sfilano con le famiglie: necessario far vedere all'ad che la maggioranza è favorevole
dai nostri inviati PATRIZIA CAPUA E ROBERTO FUCCILLO

POMIGLIANO - «Mai fatto nulla del genere, neanche quando ero all'università». Viva la sincerità: Raffaele Brandi, reparto Montaggio, sta ancora legando le fiaccole agli striscioni. Intorno a lui i tanti colleghi con la divisa color panna che alle cinque del pomeriggio, davanti al cancello 2 della fabbrica, distribuiscono le candele per la fiaccolata o forano gli striscioni, espediente antivento. «Ma per molti di noi è la prima volta - ammette Nicola Pagano, che invece viene dalla Lastratura - siamo preoccupati per la fabbrica. E anche per l'esito del referendum, nonostante pare esserci una maggioranza per il sì». In effetti Marchionne ha chiesto anche una maggioranza qualificata, e Brandi spiega che «stava nascendo fra i ragazzi una preoccupazione per il no avanzante. Allora ci siamo detti che occorreva far vedere all'amministratore delegato che in effetti il sì è maggioranza».

http://www.repubblica.it/economia/2010/06/20/news/pomigliano-corteo-4990532/?ref=HRER2-1

e ancora stiamo qui a filosofegiare...

liliana g., roma Commentatore certificato 20.06.10 12:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

hanno fatto una legge che per reati sessuali commessi in altri stati da un italiano, ad es per la pedofilia, valgono le leggi italiane.
mi sembra un'ottima legge, potrebbero fare cosi' anche per le regole sul lavoro.
cioe', se apro un'azienda ad es in polonia, devo rispettare le regole del lavoro italiane se voglio considerare l'azienda italiana, altrimenti devo considerarla polacca, i suoi prodotti polacchi e decade il marchio made in italy. stessa cosa per l'importazione di beni, tipo carne, prodotti agricoli etcetc.
chi spaccia per italiani i beni prodotti in altri paesi il buon senso dice che sta commettendo un falso come i falsificatori di marchi, e arreca danni economici e di immagine al paese.
ad es come se il brunello di montalcino fosse fatto con uve cilene o marocchine.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 20.06.10 12:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

oggi a pontida ci sarà anche brancher ? scommetto che non sa nemmeno dove si trova !!!

Panino A. 20.06.10 11:48| 
 |
Rispondi al commento

20 giugno 2010 San Leo (rimini)
Piove,sembra novembre,qualcosa che non funziona c'è.

maurizio m. Commentatore certificato 20.06.10 11:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.thevenusproject.com

Stefano B..., FI Commentatore certificato 20.06.10 11:47| 
 |
Rispondi al commento

Il vuoto politico del Pd,
non sanno più cosa dire nemmeno agli operai

Lara Saint Paul Commentatore certificato 20.06.10 11:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

verissimo, grillo ha sempre ragione, ci sfruttano come consumatori e sfruttano i lavoratori dell'est o della cina, sempre na merda

giuseppe f., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.06.10 11:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In tutto il mondo o quasi, sono cadute le barriere che impedivano il libero scambio di merci, servizi e capitali, questo ha permesso a tanti paesi di conoscere uno sviluppo mai conosciuto prima nella storia. Stati come Cina, India e Brasile, in cui la stragrande maggioranza delle persone sopravviveva a stento, ora stanno affrancandosi da miserie millenarie. Il libero scambio aiuta lo sviluppo e la crescita delle economie e delle società, quello che invece è tremendamente sbagliato, è la mancanza di controllo da parte degli stati sui flussi di capitale e sulla loro provenienza. I capitali sembrano essere organismi autonomi senza testa nè cuore che inseguono solo una rendita maggiore, costi quel che costi. Una cosa che però non vogliono sapere i paladini della deregulation, è che il solo capitalismo non può bastare a dare risposte sociali ai vari paesi coinvolti e questo può causare instabilità, la domanda dunque è (come ci ricorda Soros ne La crisi del capitalismo globale): quanta instabilità può sopportare un Paese? Io dico tanta se ci si trova in una dittatura feroce come la Corea del Nord, poca se ci si trova in una democrazia occidentale. Va da sè che il capitalismo senza regole, alla lunga, può creare più danni del comunismo, però la soluzione non può essere la riproposta del fallimento comunista, ma una forma di capitalismo globale con delle regole precise da parte di tutti gli stati coinvolti, altrimenti la bestia ci divorerà tutti uno per uno, annienterà le civiltà e i popoli per cibarsi dell'unica cosa che le dà piacere: il profitto.

Gianni Selva 20.06.10 11:39| 
 |
Rispondi al commento

Mi piacerebbe sapere quali sono i capitali, quelli che lasci dopo morto? Quanto ci credete uomini, quanto ci credete. Qui non decidiamo NIENTE. Non puo' essere facile far comprendere a questi misteriosi esserini piccoli piccoli che cio' che vivono, che vedono, che impongono, che costruiscono e' una grande illusione dove dentro esiste la verita' di quello che davvero ne vali. Se vali, fallo con grande nobilta', un giorno ne gioirai.

elia rizzuti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.06.10 11:39| 
 |
Rispondi al commento

QUESTA VOLTA GRILLO HA CENTRATO IL PROBLEMA: OCCORRE IMPORRE ANCHE ALL'ESTERO LA DEMOCRAZIA ED I DIRITTI SOCIALI O SAREMO TUTTI FINITI. SOLO CHE LE MULTINAZIONALI PROTETTE DAGLI USA E DALL'EUROPA PONGONO CONDIZIONI AI GOVERNI LOCALI E SE NON SONO COMPIACENTI LI CAMBIANO COME E' SUCCESSO AD HAITI ORMAI AFFRANCATA ALLE MULTINAZIONALI AMERICANE, GIAPPONESI, COREANE ED EUROPEE CHE NE SFRUTTANO LE RISORSE, ARRUOLANO LA POPOLAZIONE LOCALE A 4 EURO AL GIORNO SENZA CONTRIBUTI E FERIE E MALATTIA E GUAI A CHI PROTESTA. LE DONNE ED I BAMBINI SI PROSTITUISCONO O SONO VENDUTI COME SCHIAVI AGLI OCCIDENTALI ED ORA SONO ANCHE UNA RISERVA DI PEZZI DI RICAMBIO UMANI DATO CHE E' STATA LEGALIZZATA LA CESSIONE DI ORGANI FRA VIVI ( C'E' UNA BORSA PER I RENI, POLMONI ECC. ). PRESTO ANCHE NOI DIVENTEREMO COSI' SE NON COSTRINGIAMO IL MONDO INTERO ED I GRANDI CAPITALISTI AD ACCETTARE REGOLE IN TUTTO IL MONDO BOICOTTANDO LA MERCE PRODOTTA TRAMITE LA NUOVA SCHIAVITU' E COSTRINGENDO I GOVERNI OCCIDENTALI A REAGIRE A QUESTO ORRORE CHE SI PROFILA ORMAI PROSSIMO. LO DOBBIAMO FARE PER I NOSTRI FIGLI, I NOSTRI NIPOTI O IL MONDO INTERO SARA' RIDOTTO AD UN ENORME FEUDO DOVE POCHI COMANDANO CON ENORMI RICCHEZZE, POCHI SONO REMUNERATI PER IL LORO LAVORO E MOLTI SARANNO RESI SCHIAVI, PROSTITUTI E CESSIONARI DI ORGANI SENZA DIRITTI, SENZA SANITA', SENZA ISTRUZIONE, SENZA CASA. E' ORA CHE CI SVEGLIAMO O SARA' TROPPO TARDI. O FORSE GIA LO E'. OCCORRE RIDIMENSIONARE LE IMPRESE, IMPORRE LIMITI E DAZI VERSO I PAESI CHE NON RISPETTANO I DIRITTI UMANI, NOMINARE POLITICI CHE PROTEGGANO I DIRITTI SOCIALI ITALIANI ED ESTERI ED UNA CHIESA CHE PROFESSI L'UGUAGLIANZA DELL'UOMO, LA RECIPROCA ASSISTENZA E L'ELIMINAZIONE DELLA SCHIAVITU' IN QUALSIASI FORMA COME IN QUELLA NUOVA DEL NUOVO CAPITALISMO DELLE GRANDI IMPRESE COLLUSE CON I POLITICI CORROTTI.

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 20.06.10 11:36| 
 |
Rispondi al commento

Schiavitù ??????
noi imbecilli scriviamo, scriviamo.......!
ricordiamoci il momento in cui forse siamo stati liberi..... cosa abbiamo fatto.... e soprattutto, come per un breve periodo, ci siamo riusciti.......!

Ernest Emigrato (saluti esteri) Commentatore certificato 20.06.10 11:30| 
 |
Rispondi al commento

Ottima sintesi.
A tutti noi quindi, non posso che augurare "buon lavoro" da svegli, impavidi e illuminati esseri umani.

maria pastore 20.06.10 11:23| 
 |
Rispondi al commento

Vergogne

MARZABOTTO NON FINISCE MAI: RISARCIMENTI NEL 2011


Il dolore di Marzabotto può aspettare.

Per legge infatti, si è deciso che per ottenere l’atteso risarcimento da parte della Germania ai parenti delle vittime del luogo in cui i nazisti uccisero per rappresaglia più di mille persone tra il 29 settembre e il 5 ottobre 1944, gli stessi dovranno aspettare fino al 31 dicembre del 2011.

Dopo che il 16 giugno l'aula del Senato aveva approvato in via definitiva la conversione in legge del decreto di proroga sulle elezioni dei Comites, gli organismi rappresentativi degli italiani all'estero, che contiene anche le norme sui cosiddetti "schiavi di Hitler", i cittadini italiani che furono deportati nelle fabbriche a pieno regime del Terzo Reich.

Sabato 3 luglio, i familiari delle vittime hanno convocato una manifestazione.

Nell’atto di convocazione si legge: “L'Associazione esprime la protesta per l'approvazione del decreto e si auspica che venga finalmente presa in considerazione la proposta di una legge che riconosca il danno da occultamento dei fascicoli nell'armadio della vergogna a livello nazionale”

da Il Fatto Quotidiano di oggi

silvanetta* . Commentatore certificato 20.06.10 11:22| 
 |
Rispondi al commento

OT Intenational

L'IRLANDA ESPELLE UN ADDETTO DELL'AMBASCIATA ISRAELIANA A SEGUITO DELLA SCOPERTA DI UN PASSAPORTO IRLANDESE FALSO USATO DAGLI ISRAELIANI A DUBAI PER ASSASSINARE UN FUNZIONARIO DI HAMAS


Latest update 14:55 15.06.10
Ireland expels Israeli embassy staffer over Dubai hit
Irish Foreign minister refuses to name official, says they are a 'victim of the actions of the state they represent.'

Il ministro degli esteri irlandese ha rifiutato di fare il nome del funzionario dicendo che e' "una vittima delle azioni del paese che rappresenta."

Anche la Germania e l'Inghilterra hanno espulso addetti dell'ambasciata israeliana per lo stesso motivo.

maro sowclett Commentatore certificato 20.06.10 11:20| 
 |
Rispondi al commento

sono totalmente d'accordo sui danni del b erlusconismo,ma purtroppo non dovete convincere n oi ma la maggioranzadegli italiani che lo continuano a votare.In Polonia un operaio fiat guadagna 580 euro almese quindi...

maurizio costa 20.06.10 11:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Obama?


Obama è il campione!
Colui che più può rappresentare lo spirito del mondo, in quest'epoca!
E' stato costruito e designato proprio per questo compito!
Obama è il massimo impostore!

sancho . Commentatore certificato 20.06.10 11:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

TRAVAGLIO Avevo detto la verità

SONO CONTENTO che il presidente Schifani sia contento.

Ma nemmeno io mi posso lamentare, per due motivi: il tribunale gli ha liquidato meno di un centesimo di quanto pretendeva da me (gli devolverò un terzo dei 41 mila euro che ho appena ricevuto da Vittorio Sgarbi, come risarcimento per la diffamazione subita ad Annozero); ma soprattutto il tribunale ha riconosciuto che tutto quel che ho detto e scritto sui suoi rapporti con uomini di mafia era vero e documentato, mentre quello che lui sosteneva nel suo atto di citazione era falso.

Il giudice mi ha condannato solo per una battuta.

Dunque, da oggi, si può dire che la seconda carica dello Stato ha avuto rapporti con gente di Cosa Nostra, ma non che il suo successore potrebbe essere un lombrico o una muffa.

Battuta che mi è costata un po’ cara, ma ne è valsa comunque la pena.

Marco Travaglio

da Il Fatto Quotidiano di oggi

silvanetta* . Commentatore certificato 20.06.10 11:04| 
 |
Rispondi al commento

I P O T E N T I

come si fà a "vincere" sui potenti?

come si fà a "convivere" con i potenti?

la "casta" si privilegia di molte cose e si circonda di gente ignorante che li deve assecondare per forza, se non esistesse il "servo", non ci sarebbe il "padrone",
o viceversa.

il padrone è quello che solitamente lancia il pezzo di pane al suo cane, ma non è detto che il cane debba per forza avere quattro zampe.

il padrone, per essere obbedito, si organizza con la "lagge", che logicamente deve essere a suo esclusivo favore.

ora se esiste un padrone che elargisce denaro,
vuol dire che esiste anche uno schiavo che prende questo denaro.

riflessione...se chi prende il denaro, lo spende ridandolo al padrone...

conclusione è meglio spendere denaro inutilmente e essere schiavi, o meglio accettare la propria condizione e non cercare di "salire il piano"?

valter p., roma Commentatore certificato 20.06.10 11:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

COME IL CICLO DELL'ACQUA

Immutabile,rigenerabile,ecosostenibile.
La nostra terra ha dato più volte la prova che non è così che vanno le cose.
L'uomo ha cambiato le proprietà della terra:cementificando,impermeabilizzando,disboscando,riempendo tutte le cavità con i rifiuti.
Allora il ciclo dell'acqua si è trasformato,la terra non assorbe più l'acqua e questa straripa senza argini che possana contenerla:fiumi in piena,alluvioni,inondazioni.
Ma l'uomo non è parte della natura?
Fino a quando la sua anima potrà essere impermeabile a tutto ciò che accade?
E quando avremo tappato tutti i buchi della sua mente cosa accadrà?
Come il ciclo dell'acqua interrotto,così l'uomo esploderà e la sua anima sarà finalmente libera.
Libera da tonnellate di disinformazione,libera da secolari gerarchie schematiche,libera da ataviche metodologie.
La soluzione è dentro di noi ed è più naturale di quello che ci inculcano le nostre economie.
Ma quando ci sarà la grande pioggia?

bruno pirozzi, napoli Commentatore certificato 20.06.10 11:00| 
 |
Rispondi al commento

...SEMPRE FIDEL...

Lo scorso sabato 12 giugno, importanti organi della stampa occidentale hanno pubblicato la notizia sul corridoio aereo concesso dall’Arabia Saudita a Israele, con un accordo precedente con il Dipartimento di Stato nordamericano, con l’obiettivo di realizzare prove di volo con i cacciabombardieri d’Israele, per attaaccare a sorpresa l’Irana, prove eseguite già nello spazio aereo saudita.

Portavoce di Israele non hanno negato nulla,limitandosi a dichirare che i menzionati paesi sentivano più timore per lo sviluppo nucleare iraniano che dello stesso Israele.

Il 13 giugno, quando il Times di Londra ha pubblicato un’ informazione avuta dalle forze d’intelligenza, assicurando che l’Arabia Saudita ha diffuso un accordo che concede l’autorizzazione a Israele di usare un corridoi aereo sul suo territorio per attaccare l’Iran.

Il Presidente Ahmadinejad ha dichiarato, ricevendo le credenziali del nuovo ambasciatore saudita a Teherán, Mohamad ibn Abbas al Kalabi, che ha molti nemici che non desiderano le relazioni stette tra i due paesi,

“…ma che se l’Iran e l’Arabia Saudita rimanevano una a lato dell’altra, questi nemici rinunceranno a continuare le loro aggressioni...”

Dal punto di vista iraniano, a mio giudizio, queste dichiarazioni si giustificano qualsiasi siano le ragioni per farlo: possibilmente non desiderava ferire minimamente i vicini arabi.

Gli yankee non hanno detto una parola, riflettendo più che mai il loro ardente desiderio di spazzare il governo nazionalista che dirige l’iran. ...

sandro m., san vincenzo (li) Commentatore certificato 20.06.10 11:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

esatto, la rivoluzione era da fare ieri e ancora oggi la gente si lamenta senza fare nulla,io mi sono rotto di questi 4 vecchi con le pezze nel culo che rubano e basta, rivoluzione!!!!!!italiani... vincere e vinceremo!!!! lol

Luca Manca 20.06.10 10:59| 
 |
Rispondi al commento

chi continua a digitare senza combattere
è allo stesso modo colpevole di chi rimane nel suo brodino.

Continuare a digitare senza costruire un minimo di coordinamento per boicottare le merci degli usurpatori non è solo inutile e dannoso alla (Ns) salute ma è da codardi-vili e vigliacchi.

Beppe quando capirai che il marcio inizia sempre dalla testa non nei meandri dei consigli comunali, li si spartiscono le briciole fanno nefandezze locali che non vengono discusse alla luce del giorno si spartiscono la torta prima di entrare nel consiglio, la votazione è solo l' ultimo atto di una serie di accordi predeterminati.

perchè rimanere nel wto?
perchè tenerci la nato ?
perchè non abolire il signoraggio ?
perchè rimanere in una comunità europea costruita per il capitale e non per le persone ?
perchè non boicottare le merci della aziende usurpatrici ?

perchè Noi continuiamo a rimanere scollegati tra di noi e Beppe non ci aiuta a perseguire i nostri obiettivi dichiarati in rete ?
a cosa serve questa rete... a cosa serve questo blog se poi siam sempre qui a digi-talia ?

alessandro a., Italia Commentatore certificato 20.06.10 10:53| 
 |
Rispondi al commento

Nel mentre vi scapigliate per la Nutella, vi ricordo che nel frattempo, la nostra piccola Terra, casa di tutti noi, se la stanno fottendo, nel più completo disinteresse.
Il mitico Obama, presidente delle speranze, sta perdendo tempo prezioso, sembra incapace o tragicamente non può nulla in merito al disastro mondiale causato dalla scellerata BP, impresa criminale a scopo di lucro.
Nessuno che paga, nessuno che risponde della morte dell'ecosistema in quella area martoriata.
Stiamo rischiando tutti e non ce ne rendiamo conto.
Grillo per pietà, fai qualcosa, parlane, denuncia, non puoi parlare della crema al cioccolato e dimenticarti che il petrolio ci sta mandando al creatore!

roberto m. Commentatore certificato 20.06.10 10:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gli italiani non sono informati!!! Se nessuno in Parlamento e nel Paese parla dei privilegi infiniti e degli stipendi dei politici sia nazionali che locali, se non si dice che vi sono circa 450.000 persone che vivono di politica e sperperano risorse ingenti a casaccio, e, soprattutto, se di questo non se ne parla nel TG1, TG2, TG3, TG5, l'indignazione non ci sarà mai. Se ne parla, è vero, sui blog di internet ma, per ora, e almeno per il prossimo decennio ciò non è sufficiente a smuovere alcunchè!!!

Chiara Mente Commentatore certificato 20.06.10 10:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PROFITTI DELLA DROGA?LEGGETE QUI DOVE VANNO...


L’ONU afferma che il
Nord-America e Europa detengono i profitti del narcotraffico

Negli Stati Uniti, in Canada e in Europa resta la maggior parte dei profitti della vendita di droga nel mondo, che nel solo caso della cocaina muove 72 miliardi di dollari all’anno, ha informato l’ONU, secondo l’EFE.

I paesi che coltivano la maggior parte di droga al mondo, come l’Afghanistan nel caso dell’oppio e Colombia in quello della coca, sono quelli che ricevono la maggiore attenzione e critiche. Tuttavia, la maggior parte dei profitti resta nei paesi ricchi di destinazione, ha affermato l’organismo nella sua analisi intitolata La globalizzazione del delitto: valutazione della minaccia del crimine organizzato transnazionale.

Il reportage, elaborato dall’Ufficio dell’ONU contro le droghe e il delitto, include analisi sul traffico di cocaina e di eroina, armi da fuoco, prodotti falsificati, risorse naturali rubate, vendita di persone a scopo sessuale o per lavoro forzato, pirateria e delitti informatici.

Lo studio ha anche concluso che tra i 2,5 e i 3 milioni di immigranti provenienti dall’America Latina sono introdotti in modo illegale negli Stati Uniti, cosa che genera profitti per 6.600 milioni di dollari per i trafficanti, segnala Notimex.

Ha stimato che esistono 140.000 vittime della tratta di persone per sfruttamento sessuale solo in Europa, fenomeno che genera ingressi per 3 miliardi di dollari per i trafficanti. (Traduzione Granma Int.)

http://www.granma.cu/italiano/esteri/18junio-onu.html

...E CON QUESTO:BUONA DOMENICA!

sandro m., san vincenzo (li) Commentatore certificato 20.06.10 10:48| 
 |
Rispondi al commento

Se ci si ostina a non vedere chi, indisturbato, dal palco dell'imperatore, gestisce il giochino dell'arena degli schiavi, delle fiere e dei gladiatori, per forza che poi, man mano, i fiumi di sangue vanno sempre più in piena fino a tracimare.

La merda malefica che gestisce il mondo, adesso, pensa, a ragione, che può dare l'affondo finale contro un'umanità disorientata e complice dei suoi carnefici!


Serve a poco combattere nell'arena! Occcorre guardare alla tribuna ed al palco dell'imperatore!


Tanti pensano chela bestia sia troppo potente e, allora, molti si fanno complici, sperando invano così di salvarsi, ed altri si limitano a scagliarsi contro gli altri schiavi nell'arena, illudendosi di stare a combattere per una giusta battaglia, mentre si tratta del ripiego del vigliacco!

sancho . Commentatore certificato 20.06.10 10:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gli operai impararono presto che l’unica arma che avevano contro il capitale era l’interruzione della produzione: lo sciopero. Il Capitale rispose con l’impiego di manodopera più disperata, disposta a lavorare in qualsiasi condizione, disposta persino alla schiavitù pur di sopravvivere. Gli operai impararono allora che se volevano mantenere condizioni dignitose avrebbero dovuto impedire l’ingresso al lavoro dei crumiri (anche con la violenza).
Oggi il capitale, con l’apertura del mercato globale degli schiavi, ha riacquisito un enorme vantaggio. Ha a disposizione centinaia di milioni (miliardi) di braccia a buon mercato. Può imporre ritmi e tempi di lavoro a chiunque col ricatto della delocalizzazione. Può licenziare anche ingegneri e tecnici di alta professionalità avendo a disposizione un immenso serbatoio di laureati a buon mercato (vedi India).
Allora che fare?
Bisogna reinventare un metodo di lotta che funzioni. Lo sciopero è un’arma spuntata nel momento che la produzione può essere fatta a miglior mercato tra gli schiavi di altri paesi o importati da altri paesi come clandestini.
Noi siamo al contempo lavoratori e consumatori. E’ proprio sulla nostra condizione di consumatori che bisogna far leva. Milioni di lavoratori dipendenti di questo e di altri paesi, le loro famiglie, non compreranno, boicotteranno i beni che verranno prodotti altrove con manodopera schiavizzata e saboteranno gli interessi delle aziende delocalizzatrici. Alla tirannia delle multinazionali bisogna contrapporre una internazionale per la certificazione dei diritti sociali.
Compito del capitale è la proletarizzazione del mondo, siatene consapevoli se volete conservare dignità e diritti.
Giordano Bruno

Giovanni Del campo 20.06.10 10:46| 
 |
Rispondi al commento

IL GRANDE SAGGIO...SUGLI STATI UNITI


LE RIFLESSIONI DEL COMPAGNO FIDEL
Il conflitto inevitabile

Recentemente ho affermato che il mondo si dimenticherà presto la tragedia che stava per prodursi, come frutto della politica seguita per più di due secoli dalla super potenza vicina: gli Stati Uniti.

Abbiamo conosciuto la loro forma serpeggiante e astuto d’ agire, l’impetuosa crescita economica realizzata partendo dallo sviluppo tecnico-scientifico, le enormi ricchezze accumulate a spese dell’immensa maggioranza del loro popolo lavoratore e di quelli del resto del mondo, da parte di un’esigua minoranza che in questo paese, e negli altri, dispone e gode di ricchezze senza limiti.

Chi si lamenta sempre più, se non i lavoratori, i professionisti, coloro che prestano servizio alla popolazione,i pensionati, i disoccupati, i bambini di strada, le persone sprovviste di conoscenze elementari, che costituiscono l’immensa maggioranza di quasi settemila milioni di abitanti del pianeta, le cui risorse vitali si stanno visibilmente esaurendo?

Come li trattano le dette forze dell’ordine che dovrebbero proteggerli?

Chi viene picchiato da poliziotti armati con tutti gli strumenti possibili della repressione?

Non mi è necessario decrivere fatti che i popoli di ogni parte, inclusi gli Stati Uniti, osservano attraverso le televisioni, i computers e altri mezzi d’informazione di massa.

È un poco più difficile penetrare tra i sinistri progetti che tengono nelle loro mani il destino dell’umanità, pensando che assurdamente si possono imporre simili ordini mondiali.

ARTICOLO COMPLETO:http://www.granma.cu/italiano/riflessioni-fidel/reflexiones-17junio.html

sandro m., san vincenzo (li) Commentatore certificato 20.06.10 10:45| 
 |
Rispondi al commento

OH,BAMA! NON FACCIAMO SCHERZI,EH!!!Obama potrà tagliare Internet?

Il Senato degli Stati Uniti vuole dare al presidente il potere di tagliare Internet per evitare eventuali ciberminacce.

Il presidente nordamericano potrà avere il potere di tagliare Internet: il Senato statunitense ha proposto una nuova legge che darà pieni poteri a Obama, per assicurare la cibersicurezza del paese, ridimensionando l’accesso ad Internet.

Le compagnie dei Server, i ricercatori e i costruttori di software selezionati dal governo dovranno eseguire gli ordini impartiti dal Dipartimento di Sicurezza; le compagnie che evaderanno saranno punite.

L’obiettivo della legge è salvaguardare la rete del paese e proteggere il popolo.

Il progetto darà pieni poteri al presidente in caso d’emergenza: sembra che si annunci però una dura opposizione all’approvazione della legge.

“TechAmerica”, un importante gruppo di pressione del settore tecnologico, ha già manifestato la sua preoccupazione per le possibilità d’impiego che potrebbe avere questo potere assoluto, che permetterebbe di ordinare anche l’oscuramento di reti e siti.

“La Protecting Cyberspace as a Nacional Assect Act” (PCNAA) da parte sua, giustifica il progetto nel senso che il paese non deve correre rischi simili ad un altro 11 settembre cibernetico per reagire”.

Il progetto crerà un Centro Nazionale di Cibersicurezza, cioè l’autoritá che gestirà questi casi; l’unica limitazione che prevede la legge consiste nel fatto che gli operatori non potranno vigilare sul comportamento digitale dei propri clienti, e sulle loro attività in rete, a meno che non abbiano un’autorizzazione legale.

Il progetto viene giustificato con l’esigenza di salvaguardare le strutture più delicate del paese da eventuali intrusioni ed attacchi dovuti a nuove forme di criminalitá e terrorismo cibernetico...

Articolo completo:http://www.granma.cu/italiano/esteri/18junio-obama.html

sandro m., san vincenzo (li) Commentatore certificato 20.06.10 10:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Il prossimo millennio è qui dietro l'angolo gente, Barack Obama guardatelo bene, perché è lui l'uomo immagine del prossimo millennio.
Non è un mistero da dove arrivi la gente come lui, è gente che affina l'avidità umana al punto che riesce a spaccare un atomo tanto acuto è il desiderio; si costruiscono un ego grande come una cattedrale e collegano a fibre ottiche il mondo con ogni impulso dell'ego.
Lubrificano anche i sogni più ottusi con fantasie a base di oro e di dollari finché ogni essere umano diviene un aspirante imperatore, il suo proprio Dio!
E a questo punto dove si va?!
E mentre noi ci rabattiamo da un affare all'altro, chi è che tiene d'occhio il pianeta? L'aria si inquina, l'acqua imputridisce, perfino il miele delle api ha il gusto metallico della radioattività e tutto si deteriora sempre più in fretta.
Non c'è modo di riflettere né di prepararsi.
Si comprano futuri, si vendono futuri dove non c'è nessun futuro.
Siamo su un treno impazzito gente!
Abbiamo miliardi di Barack Obama che corrono a passo di jogging verso il futuro, tutti quanti si preparano a ficcare un dito in culo all'ex pianeta di Dio e poi se lo leccano e si mettono a digitare sulle loro immacolate tastiere cibernetiche per calcolare le stramaledette ore da fatturare e finalmente prendono coscienza; il biglietto te lo devi pagare da solo.
Il gioco è cominciato, è tardi per ritirarsi adesso, ormai hai la pancia troppo piena...
Un uccello malandato!
Gli occhi iniettati di sangue e urli per chiedere aiuto, indovina un po'?
Non c'è nessuno in giro! Sei tutto solo Barack, sei un figlioletto rigetto di Dio.

Forse è vero, forse Dio ha lanciato i dadi una volta di troppo e cosi ci ha fregati tutti."
(John Milton)

http://www.youtube.com/watch?v=uaDRancjdug&feature=related

Annunaki, Nibiru Commentatore certificato 20.06.10 10:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Agli'Operaio e ai Lavoratori Autonomi

non si insegna

CONSAPEVOLEZZA.

I Lavoratori sono consapevoli:

PER DEFINIZIONE

Non si mandano MAI

dallo Psicologo.

Gli si danno solo:

SOLUZIONI

SOLUZIONI

SOLUZIONI

Errare è umano

ma perseverare...

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 20.06.10 10:37| 
 |
Rispondi al commento

Ok, però tu, Beppe grillo, di soldi ne hai eccome, e pretendi che poveri disgraziati incazzati, che non arrivano al 15 del mese, oppure, peggio ancora, disoccupati, facciano politica (per te e C...ggio) a costo zero, ai meetup non molli un centesimo, nono stante tu possa disporre di tre milioni di euro, quanto cazzo credi durerà???

sandro giombi 20.06.10 10:28| 
 
  • Currently 2.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fuksas, l'architetto tuttologo komunista, ha percepito 25 Mil. di € x PROGETTARE (non costruire) il palazzo della regione Piemonte.

quanto mi fanno schifo questi komunisti ricchi (alla Sant'Oro) che poi hanno la faccia come il culo da difendere gli operai e cassaintegrati.

luca rozzo, roma Commentatore certificato 20.06.10 10:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La resistenza degli operai di Pomigliano è nell'interesse di tutti i lavoratori, Noi italiani abbiamo un potenziale enorme per respingere i putridi ricatti di questi signori che tentano di scardinare diritti minimi di rispetto della dignità umana.
Volete trasferire gli stabilimenti in Polonia, beene accomodatevi ma prima di farlo ricordate che nessun lavoratore italiano comprerà più una fiat in vita sua, andatevele a vendere in Polonia a 140000 euro senza incentivi. Iniziamo una bella campagna di sensibilizzazione in modo che gli italiani inizino a non comprare più fiat e vediamo se il sig. Merchionne ( e tutti i simil merchionne delle altre aziende) non inizierà ad avere più rispetto verso quegli operai che faticano anche per garantirgli lo stipendio ... e che stipendio!!!

paola sciutto 20.06.10 10:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

comperare da chi produce illegalmente, non significa nulla...al contrario, stimolerebbe il mercato a tenere i prezzi bassi, se la finanza non fà appieno il suo dovere, non è colpa nostra, se il "produttore" è sleale non è colpa nostra...pensate se si poteva fare con la benzina "cinese" ora i vari moratti non spendevano un capitale per la squadra, ma al contrario doveva rinunciare allo sperpero inutile di denaro, per "tenere" il mercato. il "commercio" è illusione e chi sà vendere guadagna, ma la "sconcorrenza" è quella cosa che ammazza il commercio, si ha la "sconcorrenza", quando lo stato non fà controlli, se non li fà è VOLUTO, quindi chi ne fà le "spese" è l'onesto, come d'altronde succede da noi in tutti i settori.

NON COMPERARE COSE INUTILI, NON COMPERARE "GRIFFATO", NON SPERPERARE, FAVORIRE CHI PRODUCE E VENDE DIRETTAMENTE...ecco alcune cose da fare...il "furbo" entrerebbe in crisi e è costretto a "rigare dritto".

non è facile esprimersi in 2000 caratteri, ma è sufficente a rendere l'idea...che se per alcuni non è quella giusta, si faccia avanti a proporre la sua...

valter p., roma Commentatore certificato 20.06.10 10:16| 
 |
Rispondi al commento

Caro beppe non ho letto quel libro che citi ma sono abbastanza sicuro che gli schiavi non incominciarono ad arrivare nel 1451, ma più probabilmente dopo, intorno al 1500-1540, visto che l'america fu 'scoperta' nel 1492.
best
Sebastiano

sebastiano cammelli 20.06.10 10:08| 
 |
Rispondi al commento

niente di nuovo si stagna nella
dialettica della tastiera.

buona domenica a tutti.

galletti claudio 20.06.10 10:08| 
 |
Rispondi al commento

I preti tal quali i politici:"ci difenderemo, la chiesa è sotto attacco ma noi siamo per i poveri" Che ve ne pare? Lo ha detto un cardinale in una intervista che sta su Repubblica. Porca Eva, L'Italia derve sopportare due Stati corrotti e mangiasoldi,qui di rivoluzioni ne occorrono due

maria rollo 20.06.10 10:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutto ok impossibile non condividere le parole di Beppe. Ma la soluzione? Come si supera il problema? Faccio un esempio... se io trovo un qualcosa che costa meno lo compro ma quel qualcosa, costa meno perchè prodotto in luoghi senza diritti.
Allora bisognerebbe risolvere il problema a monte e come ? L'unico modo a mio avviso sarebbe quello di:
1)impedire alle aziende dei paesi "civilizzati" di andare a produrre in certi posti del mondo
2) impedire l'importazione dei prodotti "made" in questi paesi.
Ma queste cose sono attuabili? Esisterebbero due mondi sullo stesso pianeta. Se avete una soluzione "reale" ditela

Fabrizio G. 20.06.10 10:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

giovedì, 6 aprile 2006
La Germania fa studiare il G8 genovese

«In Germania, quando si apre un’inchiesta su fatti che riguardano personaggi pubblici o forze dell’ordine, gli indagati vengono sospesi sino a quando non viene pronunciata una sentenza. In Italia i poliziotti imputati di violenze durante il G8 genovese, sono stati promossi e hanno continuato a ricoprire cariche di grande rilievo».
Questo è stato il primo commento di Michael Luetert deputato tedesco del partito Linke che per due giorni è venuto a Genova ad assistere ai processi del G8.

http://notimaz.blog.kataweb.it/2006/04/06/la-germania-fa-studiare-il-g8-genovese/

Dino Colombo Commentatore certificato 20.06.10 09:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ricordando NEDA e tutte le persone uccise in incidenti recenti in Iran.

Mario L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.06.10 09:44| 
 |
Rispondi al commento

In questo momento non interessa a nessuno c'e'il calcio e' troppo importante,fare certi discorsi in certi momenti non e' una buona cosa,vanno riconosciuti i sacrifici e gli sforzi che stanno facendo per noi la TV dei pallonari dobbiamo dimenticare tutto,non pensare ad'altro,lasciar fare i Milioni agli addetti ai lavori e' bello il mondo del calcio pensateci le piu' grandi LEGERE vivono in questo mondo evviva il calcio evviva i calciatori e tutte le loro troie.

radiato rai 20.06.10 09:41| 
 |
Rispondi al commento

Pensiero di Saramago a proposito di Berlusconi:
SILVIO BERLUSCONI

«Non vedo quale altro nome potrei dargli. Una cosa pericolosamente simile a un essere umano, una cosa che che dà feste, organizza orge e comanda un paese chiamato Italia. Questa cosa, questa malattia, questo virus minaccia di essere la causa della morte del paese di Verdi se un vomito profondo non riesce a strapparlo dalla coscienza degli italiani prima che il veleno finisca per corrodergli le vene e distruggere il cuore di una delle più ricche culture europee». (da La cosa Berlusconi, El País, 7 giugno 2009; citato ne il manifesto, 8 giugno 2009, p. 2).

(riportato qui da Pettirosso da Combattimento)

.....

Meravigliosa metafora di Saramago quando dice che Berlusconi è un veleno per la nostra Nazione, DA VOMITARE prima che INTOSSICHI TUTTO IL SANGUE DELL'ORGANISMO chiamato Italia.

Ora tutti sappiamo che per procurare il vomito forzatamente, bisogna stimolare con le dita LA GOLA dell'intossicato.

Secondo voi qual'è la GOLA dell'Italia che DOBBIAMO STIMOLARE per VOMITARLO?

Dino Colombo Commentatore certificato 20.06.10 09:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BERLUSCONI FALSO PROFETA E MALEDETTO SIA CHI TI DA' IL VOTO E CHI TI CUOCE IL PANE!!!

Genjo Sanzo Oshi (sanzo78) Commentatore certificato 20.06.10 09:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

UNA SANA CRISI IN UNO...

Crisi, crisi, crisi. Cos'è la crisi? La crisi è un sintomo utile a comprendere la situazione economica, politica e di vita attuale.

Un termometro che indica il momento in cui è necessario costruire percorsi alternativi a quelli in uso, proposti o, meglio, imposti.

Oggi è saltato tutto. Un nutrito pugno di profittatori economici impongono la loro personale visione del mondo economico e sociale.

Nel corso degli anni sono stati stretti accordi commerciali ed economici per tessere trame di espansione strategica per incidere, catalizzare e ancorare l'economia mondiale in favore di poche persone.

Rafforzare il benessere economico e sociale, creare un quadro di valori comune, costituire istituzioni credibili, non è possibile quando questo viene gestito da questi squali.

Ora i lavoratori si svendono rinunciando ai diritti fondamentali per i quali i loro padri hanno combattuto a denti stretti.

E' comprensibile che più si affama la gente, più questa è favorevole a scendere a compromessi e a prostituirsi. Alla fine di questo si tratta: una forma di prostituzione e non è detto che l'oggeto da barattare sia meno prezioso dei tradizionali tipici di chi si prostituisce.

Oggi barattano i loro diritti, domani la ciottola di riso.

STATO MALATO.

By Gian Franco Dominijanni


Analisi corretta ed amara.

Da circa 20 anni è la finanza, non il lavoro ad arricchire pochi ed impoverire molti.

La Borsa, come la Politica ed anche il nostro modo di vivere, non hanno più alcun rapporto con la realtà.

La Bosra è un coacrvo d'affari, sporchi ed illeciti.

La Politica è una cloaca dove si rimesta il peggio del peggio, con l'unico scopo di sfruttare l'occasiome per trarre profitto.

Il nostro modo di vivere è quello di approfittarsi di tutto e di tutti e di pretendere di vivere oltre misura.

Il COMUNISMO ha dimostrato di essere un fallimento economico ed umano, Il CAPITALISMO non è da meno, dimostrando che non c'è sistema e governo che nel mondo lavori per il Popolo.

Aboliamo la Borsa, spegnamo il flauto magico delle Televisioni e riduciamo al minimo il numero dei Politici e forse, ridaremo subito equilibruio ad una Società becera e vergognosa.

In ogni caso, la colpa è dell'Essere Umano ( noi tutti ) che applichiamo alla lettera il motto : "mors tua, vita mea !"


sandro spinetti 20.06.10 09:22| 
 |
Rispondi al commento

Il capitalismo ha fatto il suo tempo, e menomale direi che è anche ora di cambiare.
I "padroni" cercano di farlo sopravvivere in ogni modo dallo spostamento del capitale all' invenzione della finanza creativa, quella che ha causato la crisi. MA NON FUNZIONA!
Ma noi, se restiamo senza lavoro perchè le fabbriche vanno dove il lavoro costa meno, possiamo scegliere di boicottare i beni prodotti all'estero dove le persone sono più schiave di noi. La fiat si leva dalle palle? Toglie lavoro alla gente dopo essere stata mantenuta per 40 anni dalle tasse degli italiani? Và a produrre in polonia e cina? E allora se le tenga le macchine, perchè noi non le ocmpriamo più!!!

Genjo Sanzo Oshi (sanzo78) Commentatore certificato 20.06.10 09:21| 
 |
Rispondi al commento

Analisi corretta ed amara.

Da circa 20 anni è la finanza, non il lavoro ad arricchire pochi ed impoverire molti.

La Borsa, come la Politica e purtroppo il nostro modo di vivere, non hanno più alcun rapporto con la realtà.

La Bosra è un coacrvo d'affari, sportchi ed illeciti.

La Politica è una cloaca dove si rimesta il peggio del peggio, con l'unico scopo di sfruttare l'occasiome per trarre profitto.

Il nostro modo di vivere è quello di approfittarsi di tutto e di tutti e di pretendere di vivere oltre misura.

Il COMUNISMO ha dimostrato di essere un fallimento economico ed umano, Il CAPITALISMO non è da meno, dimostrando che non c'è sistema e governo che nel mondo lavori per il Popolo.

Aboliamo la Borsa, spegnamo il flauto magico delle Televisioni e riduciamo al minimo il numero dei Politici e forse, ridaremo equilibruio ad una Soicietà becera e vergognosa.

In ogni caso la colpa è dell'Essere Umano ( noi tutti ) che applichiamo alla lettar il motto : "mors tua, vita mea !"

sandro spinetti 20.06.10 09:19| 
 |
Rispondi al commento

Marpionne,l'uomo col maglione,inteso come maglio per tagliare,passa per il salvatore della fiat,quando sappiamo benissimo che la fiat,e quindi gli agnelli,li abbiamo sempre mantenuti noi italiani.
La fiat dovrebbe regalare un auto ad ogni italiano.
Poi togliersi definitivamente dalle palle!

maurizio m. Commentatore certificato 20.06.10 09:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

torno sull'argomento perche' in precedenza non lo avete pubblicato.
Caro Brillo (... ops.. volevo dire Grillo)
parlaci un po' della Svizzera, paese notoriamente
con Banche trasparenti, dove non esistono conti piu' o meno segreti, intrallazzi vari, dove non sono assolutamente razzisti, ecc.. , ecc..
o non c'e' ne puoi parlare per la tua villa che ti sei comprato a Lugano con vista lago ?
ma fate vede .. ma da uno bravo pero' ...
uno spezzino disincantato

giovanni dondi 20.06.10 09:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MARCHIONNE FOR PRESIDENT

Marchionne vada ad applicare certi metodi

Giapponesi alla nostra Pubblica Amministrazione

ai Manager e SottoManager a Triplo Incarico

PAGATO DAI CONTRIBUENTI

Gli operai della Fiat li
lasci a quell'Imbonitore
da Sagra Paesasa che è il Berluska.

Il Disavanzo con quello che
ci farà risparmiare Marchionne.

Lo potremo paghere noi.

E ne avanzeranno.

Saluti

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 20.06.10 09:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Marchionne sembrava per la stampa di regime il nuovo messia, la Fiat, totalmente immemore dei finanziamenti pubblici ricevuti, un'azienda sana e moderna. Sarei curioso di sapere chi e con quale denaro comprerà le sue panda in futuro; il dubbio è che l'operaio italiano diventi come quello indiano e cinese: un produttore senza diritti tra cui quello di poter possedere un auto. E' la via nuova del capitale italiano dove una Marcegaglia che ha solo ereditato una fortuna, una che non ha mai fatto nulla nella sua vita se non frequentare salotti, una assenteista di dimensioni cosmiche accusa gli operai di esserlo. Sono i capitalisti che per interesse personale finanziano, vedi Fiat, la pubblicità di Mediaset, fanno affari con il nano a nostro danno, vedi alitalia. Confido sempre in una invasione da parte di un paese straniero che sostituisca i nostri capitalisti di villaggio con capitalisti beceri, tristi ma più autentici. Marchionne, infine, dimentica alcune cose: che la Fiat è nostra, degli italiani che hanno pagato le tasse, degli operai che ci lavorano, lui non ha alcun diritto di offendere.

Gianpaolo Cordioli, isola della scala Commentatore certificato 20.06.10 08:53| 
 |
Rispondi al commento

E' l'apoteosi del capitale che pareggia il mondo verso la schiavitù globale. La sfrutta dove già esiste e la crea dove non c'è ancora.

***

Uno dei migliori post di Beppe Grillo.blog

Forse il migliore di sempre.

L'Invincibile Guardia Imperiale
parte per la Guerra.

Contro tutti i Carcerieri e Schiavisti.

Un Buona Domenica

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 20.06.10 08:41| 
 |
Rispondi al commento

Ma se la Fiat inizia a produrre in Egitto, si chiamerà Feat ?

Capisc'a me

*Antonio Cataldi. (capisc'a me) Commentatore certificato 20.06.10 08:35| 
 |
Rispondi al commento

Saramago "Condannò le crociate, ma non i gulag"

uno smemorato nobel.
smemorato del resto come tutti i comunisti.

Lara Saint Paul Commentatore certificato 20.06.10 08:32| 
 |
Rispondi al commento

Tranquilli! la rivoluzione dal basso è iniziata;)
http://unbeinger.wordpress.it

Unbeinger A. Commentatore certificato 20.06.10 08:24| 
 |
Rispondi al commento

sicilia: son fortunati laggiu' a spendere soldi delle tasse dei lavoratori del nord a gratis:

al capo della monnezza 1350 euro al giorno di pensione

il sindaco di palermo a veder la partite di calcio ( e' andato con la sua barce ?) e la monnezza cresce a vista d'occhio

un funerale per i magaer regionali a carico della regione: 5000 euro

ma un funerale normale con bara dignitosa costa 1500/2000 euro ,perche' a sti nullafacenti finti acculturati ladri 5000 ?
bisogna per forza fornirgli una bara in noce del tanganica rivestita di velluto e orchidee a iosa come fiori ?

nel prezzo son comprese anche le donne in nero che piangono ?

ma i cittadini siciliani son buoni a reclamare e protestare solo per un gol sbagliato ?

Lara Saint Paul Commentatore certificato 20.06.10 08:22| 
 |
Rispondi al commento


Bond Argentina
MANIFESTAZIONE PRESSO L'AMBASCIATA ARGENTINA
DI PIAZZA ESQUILINO 2 - ROMA
LUNEDI' 21 GIUGNO 2010 DALLE 10 ALLE 13.
Piazza Esquilino è a 5-8 minuti a piedi sulla Via Cavour da Termini.

Orlando M 20.06.10 07:56| 
 |
Rispondi al commento

DEFAULT MONDIALE.
é l unico modo perche gli schiavi e i futuri schiavi si sveglino,aprano gli occhi.
Ci stanno cucinando a fuoco lento Beppe cosi solo pochi se ne accorgono ,

simone cameli, grottammare Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.06.10 07:34| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

OT BUON GIORNO

- MA CHE FREDDO FA IN ESTATE ?

*******************************************

L’orologio indica «meno42 mesi».

E’ il conto alla rovescia dell’astrofisico russo di ascendenza uzbeka Habibullo Abdussamatov: elaborato in un laboratorio di «periferia», alieno all’esposizione ai media, è destinato a inquietare un’umanità già distrattada un sovraccarico di problemi.

Nel 2014 – è la previsione – inizierà una nuova glaciazione e il macigno delle controversie sul riscaldamento globale si sbriciolerà, anche se – ha aggiunto il professore davanti alla crema internazionale dei climatologi riunita a Chicago – il mondo non hanulla di cui rallegrarsi.

Direttore del dipartimento di ricerca spaziale all’osservatorio astronomico Pulkovo di San Pietroburgo e responsabile del progetto «Astrometria» condotto a bordo del segmento russo della Stazione orbitante ISS, è convinto di essere vicino alla prova definitiva. L’effetto serra esiste, ma non è la conseguenza dei gas che continuiamo a sparare nell’atmosfera: chi lega l’uno con gli altri in un soffocante abbraccio di causa-effetto prende una cantonata. Il colpevole è il Sole, o meglio la potenza della sua irradiazione, che nell’ultimo secolo è cresciuta in modo abnorme, ma che ora ha imboccato una precipitosa curva discendente. Così, mentre ci si affanna a disegnare torbidi scenari a +1 o +2 gradi, fino all’annunciato disastro finale dei +6, saremmo sulla soglia del fenomeno opposto, una replica della «Piccola Era Glaciale» che colpì l’emisfero settentrionale tra metà del Seicento e metà dell’Ottocento. La diminuzione delle macchie solari - ha spiegato Abdussamatov – rivela che l’attività della nostra stella è già nella fase «minima» e, di conseguenza, stiamo per assistere a «un crollo globale delle temperature terrestri ».

SEGUE QUI :
http://daltonsminima.wordpress.com/

IL SOLE AL MINIMO - IN ALTERNATA

TEMPESTA SOLARE O CHIACCIO SOLARE ?

.

Marco Folli, Bologna Commentatore certificato 20.06.10 06:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vecchia piccola borghesia per piccina che tu sia
non so dire se fai più rabbia, pena, schifo o malinconia.

Sei contenta se un ladro muore o se si arresta una puttana
se la parrocchia del Sacro Cuore acquista una nuova campana.
Sei soddisfatta dei danni altrui ti tieni stretta i denari tuoi
assillata dal gran tormento che un giorno se li riprenda il vento.
E la domenica vestita a festa con i capi famiglia in testa
ti raduni nelle tue Chiese in ogni città, in ogni paese.
Presti ascolto all'omelia rinunciando all'osteria
così grigia così per bene, ti porti a spasso le tue catene.

Vecchia piccola borghesia per piccina che tu sia
io non so dire se fai più rabbia, pena, schifo o malinconia.

Godi quando gli anormali son trattati da criminali
chiuderesti in un manicomio tutti gli zingari e gli intellettuali.
Ami ordine e disciplina, adori la tua Polizia
tranne quando deve indagare su di un bilancio fallimentare.
Sai rubare con discrezione meschinità e moderazione
alterando bilanci e conti fatture e bolle di commissione.
Sai mentire con cortesia con cinismo e vigliaccheria
hai fatto dell'ipocrisia la tua formula di poesia.

Vecchia piccola borghesia per piccina che tu sia
io non so dire se fai più rabbia, pena, schifo o malinconia.

Non sopporti chi fa l'amore più di una volta alla settimana
chi lo fa per più di due ore o chi lo fa in maniera strana.
Di disgrazie puoi averne tante, per esempio una figlia artista
oppure un figlio non commerciante, o peggio ancora uno comunista ... ex
Sempre pronta a spettegolare in nome del civile rispetto
sempre fissa lì a scrutare un orizzonte che si ferma al tetto.
Sempre pronta a pestar le mani a chi arranca dentro a una fossa
e sempre pronta a leccar le ossa al più ricco ed ai suoi cani.

Vecchia piccola borghesia, vecchia gente di casa mia
per piccina che tu sia il vento un giorno, forse, ti spazzerà via

Giorgio O. Commentatore certificato 20.06.10 06:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

questa è fantastica , anche se O.T.

La paranoia delle registrazioni abusive

Un cittadino tira fuori il telefonino durante il consiglio comunale: il sindaco ordina ai vigili di fermarlo perché è sospettato di aver registrato la seduta.

[ZEUS News - www.zeusnews.com - 16-06-2010]
Cellulare registra seduta Consiglio Comunale

Alcune sere fa un cittadino stava assistendo alla seduta del consiglio comunale del proprio paese, San Pietro Mosezzo, un piccolo comune del novarese.

A un certo punto il cittadino ha tirato fuori il telefonino dalla tasca - un gesto automatico che compiono moltissimi per vedere se ci siano stati messaggini o chiamate - ma il sindaco lo ha notato e lo ha fatto fermare dal comandante dei vigili.

Questi lo ha portato nel proprio ufficio per fargli rilevare che non si possono videoregistrare le sedute del consiglio comunale senza l'autorizzazione del presidente del consiglio stesso che nel caso dei piccoli comuni è sempre il sindaco.

Il cittadino ha dichiarato che non stava videoregistrando e il vigile glielo ha fatto ripetere anche in forma scritta, sebbene lo stesso avesse aggiunto che non sapeva ci fosse un divieto a videoregistrare le sedute pubbliche del consiglio comunale.

Tutto ciò dimostra che il fastidio provato da una certa parte della classe politica verso la trasparenza - fino all'eccesso della legge bavaglio sulle intercettazioni, che vieta la pubblicazione perfino di quelle non più coperte dal segreto istruttorio e giudiziario - è diffuso perfino nei suoi livelli più bassi e locali.

http://www.zeusnews.it/index.php3?ar=stampa&cod=12568&numero=999

manuela bellandi Commentatore certificato 20.06.10 02:46| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe la tua è una analisi estremamente qualunquista, che non considera l'altra faccia della medaglia: se gli imprenditori spostano la produzione altrove generando povertà (è quello che in generale sta accadendo tra i paesi occidentali e quelli come la cina) è vero che potranno lucrare su una estrema riduzione dei costi, ma quei prodotti chi glie li comprerà? Se aumenta la povertà diminuiranno necessariamente le vendite, e il ricorso al finanziamento non è infinito, prima o poi arriverà al collasso.

Quindi? E' un fatto storico che le fabbriche si siano sempre spostate dove fosse più conveniente. Secondo me l'unica soluzione, come sosteneva un noto economista statunitense, è nella creazione di nuovo lavoro necessariamente non-delocalizzabile.

marco nqd 20.06.10 02:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non si può separare la pace dalla libertà perché nessuno può essere in pace senza avere la libertà. (Malcolm X)

Mario L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.06.10 02:38| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento

...Poi sulla "Nutella",non ci facciamo riconoscere
(come al solito) per i soliti provinciali.

Farà parte della nostra storia e vita,ma la nutella è "grassa",non facciamo i soliti....
...colpiti profondamente nell'amor proprio.

E' Grassa. Ed è vero ! Se poi ci sono altri interessi non lo sò,ma è relativo.
La Ferrero è un ottimo marchio mondiale,saprà accusare il colpo. Lo stiamo facendo tutti,
Grassi e Magri !
Maurizio Tesei

maurizio tesei, catania Commentatore certificato 20.06.10 01:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BURLESCONI si sta burlando di noi da 16 anni ufficialmente, una vita se si considera il Burlesconi solo imprenditore...bè imprenditore è una parola grossa, ormai non ne esistono più....imprenditori ne ho conosciuti alcuni, ormai vecchi...gente durissima dal carattere spesso burbero(solo in apparenza),i primi a essere al lavoro, gli ultimi ad andarsene, che scommettevano il loro capitale e amavano i muri e ogni centimetro dei loro capannoni, che investivano tutto per ingrandire l'impresa e premiavano chi si faceva il c... per loro, insegnando senza egoismo ogni trucco del mestiere e di fatto "costruendo" nuovi imprenditori. Ora no, delocalizzare usando nuovi schiavi o peggio vendere(vedi grande distribuzione in Italia per metà francese) per far liquidità e basta, quando sappiamo che in momenti di crisi non è la liquidità, ma il capitale immobiliare e soprattutto quello umano che ti salva...ma questo non conta se sei un imprenditore e sai che sfruttando o vendendo sarai a posto tutta la vita pergoderti la vita abbronzato sulla tua barchetta.....

Luca M. 20.06.10 01:15| 
 |
Rispondi al commento

...E' sempre molto interessante ciò che dice
Silvano Agosti. Lo seguo spesso,però non
sò se sia attuabile ciò che dice. E chi dovrebbe
lavorare solo 2/3 ore al giorno ? Gli Operai, gli
Infermieri,i negozianti,i meccanici,gli Uffici Pubblici,Bar e ristoranti, I Politici ??? Bisognerebbe cambiare il Mondo prima.
Aveva ragione Gino Bartali:
"Lhè tutto sbhagliato,
Lhè tutto dha rhifare".
Maurizio Tesei

maurizio tesei, catania Commentatore certificato 20.06.10 01:11| 
 |
Rispondi al commento

D’ALEMA SI FA LA VIGNA CON I FONDI UE PER L’UMBRIA

Dalle molotov al merlot. Dai fermenti in fabbrica alla fermentazione in botte. Massimo D’Alema di fronte alla crisi economica ha deciso di berci sù. Un bicchiere di buon vino rosso? Vista la gravità della situazione, deve aver pensato, un bicchiere non basta: ci vuole un’intera cantina, un’azienda vinicola. E che a pagarla sia l’Unione Europea.
Pensato e fatto, baffino D’Alema non ha avuto problemi: tramite la Regione Umbria ha incassato 57.500 euro dal fondo della comunità europea. E così i lavori nel suo vigneto a Otricoli viaggiano a vele spiegate (proprio come la barca Ikarus, altra passione da 800mila euro di D’Alema). La settimana scorsa sono state impiantate le vigne, ieri la prima irrigazione e tra 5 anni il primo brindisi con il vino doc. L’ex presidente del consiglio ha fatto le cose in grande: della sua etichetta se ne occupa Riccardo Cotarella, enologo di fama mondiale già visto a mescere a Silvio Berlusconi, George Clooney e Roman Abramovich.
Cotarella decide e Andrea Bonino, agronomo orvietano, esegue. L’agronomo è infatti socio amministratore della società «La Madeleine» intestata ai figli di D’Alema, Francesco e Giulia. Società che a Baffino è costata in totale 246.514 euro. Bella cifra, rilevante anche per chi nell’ultimo anno ha guadagnato 142.839 euro. Infatti per Baffino dovrebbe essere dura far quadrare i conti con quel popò di leasing che paga: 8.000 euro al mese (per la lussuosa barca da 18 metri). Ma in soccorso arrivano i fondi della Comunità europea che spettano alle aziende vinicole umbre. Tra le 74 aziende sovvenzionate, «La Madeleine» ha ricevuto quasi il contributo più alto. I burocrati della Regione Umbria fremono, non stanno nella pelle per brindare con quel vino che promette bene visto che sarà prodotto con l’uva di 35 file di Pinot nero, 42 file di Cabernet Franc, 28 di Marselan e 28 di Tannat. Cin cin.

http://oknotizie.virgilio.it/go.php?us=60b1102dc37d9667

manuela bellandi Commentatore certificato 20.06.10 00:57| 
 |
Rispondi al commento

Giovanni Senzitalia
***

sto guardando il tg ora, non si riesce a fermare la marea di petrolio, non ci riescono

ci sono prezzi che non si possono pagare

faccio a meno del telefonino e anche della macchina, nn ce li ho avuti per tanto tempo

pensiamoci prima che sia troppo tardi

buonanotte a tutti


un po' di zucchero
http://www.youtube.com/watch?v=teWFnLqjnuY

Paola Bassi Commentatore certificato 20.06.10 00:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Corteo a Pomigliano: in 5mila per il sì a Fiat Tensione con i Cobas

Più di 5mila lavoratori hanno dato vita spontaneamente a una fiaccolata per sostenere il sì all'accordo tra il Lingotto e i sindacati. L'attacco dei Cobas: "Servi del padrone". Attimi di tensione

Napoli - Una manifestazione nata spontaneamente tra i lavoratori: è quanto sostengono i capi squadra e i capi reparto dello stabilimento Fiat di Pomigliano d'Arco alla fiaccolata che si sta svolgendo per dire sì all'accordo tra la Fiat ed i sindacati. Al corteo, secondo le forze dell'ordine presenti sul posto, stanno partecipando oltre 5 mila persone. "Abbiamo sentito tutti questa esigenza - spiega Lorenzo, uno dei capi squadra - e poi il referendum si avvicina". Lorenzo sostiene anche che nessun capo squadra nè capo reparto "ha fatto pressioni sugli operai per il sì al referendum".

"Un futuro per il Sud" "Abbiamo spiegato ai lavoratori i termini dell'accordo - ha sostenuto - ed ora sta a loro decidere, anche se noi speriamo in un sì che dia un futuro non solo al 'Vicò ma all'intero sud". Anche Giocondina, impiegata al reparto Qualità, sostiene che la manifestazione è stata organizzata con un passa parola tra i dipendenti. "L'azienda non ci ha chiesto nulla - ha detto - e noi voteremo sì al referendum perchè crediamo nel progetto Panda e nell'accordo che non calpesta i diritti, non nega lo sciopero, nè di essere malati. La Panda ci darà l'opportunità di lavorare in maniera continuativa perchè è un'utilitaria ed è quindi più richiesta sul mercato dei modelli che abbiamo prodotto finora".
I fischi dei Cobas Attimi di tensione nel corso della fiaccolata quando un gruppo che aderisce ai Cobas ha esposto sul ponte della Circumvesuviana che sovrasta il viale che porta allo stabilimento Fiat, uno striscione con la scritta 'Servi del padronè. I Cobas, una decina in tutto, ha urlato slogan contro i manifestanti che hanno reagito fischiando e urlando 'Pomigliano, Pomiglianò.
[..]

Max Stirner Commentatore certificato 20.06.10 00:56| 
 |
Rispondi al commento

Schiavi di qui, schiavi di la...!

Dopo 90 minuti solo due si sono dichiarati favorevoli alla mia proposta e, nonostante i presenti, nessun'altro si e' pronunciato a favore o contro.

Evidentemente, ma non c'era bisogno di riconferma, come al solito tutti vogliono di piu' ma di rischiare nisba.

Il lavoro deve essere garantito a prescindere cosi' come il salario e bonus vari. Punto.

Se esistono gi "schiavi", un motivo ci sara' e non e' certo il capitalismo.

Moretti Giovanni (sempresenzitalia) Commentatore certificato 20.06.10 00:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

AGLI SCHIAVI LA LIBERTA' METTE PAURA; LASCIATELI AL LORO DESTINO!

Fiat/ Corteo del sì ad accordo giunto in centro a Pomigliano

Il corteo dei lavoratori della Fiat di Pomigliano favorevoli all'accordo per portare nello stabilimento Gianbattista Vico la produzione della nuova Panda è giunto in piazza Primavera dopo aver attraversato via Roma e via Terracciano. Lasciando la zona industriale un gruppo di aderenti allo Slai Cobas ha esposto uno striscione sul quale era scritto: 'Servi del padrone, no al piano Marchionne'. Un'affermazione contestata da chi sfilava che ha urlato: "Sì all'accordo". Durante l'attraversamento delle strade del centro qualche pomiglianese si è affacciato ai balconi, qualche altro indaffarato da altre commissioni come la spesa del sabato sera, si è fermato incuriosito a guardare le tute blu sfilare. Altri, invece, hanno continuato le proprie attività come alcuni negozi di parrucchieri o di barbieri che, indisturbati, hanno proseguito a lavorare. "Dagli operai agli impiegati, un solo grido 'Vogliamo la Panda'", hanno continuato a gridare i manifestanti lungo il tragitto. Molte le donne che hanno preso parte alla fiaccolata. A sfilare alcuni componenti della Giunta comunale di centrodestra, il presidente della Provincia di Napoli Luigi Cesaro e il sindaco di Pomigliano Lello Russo. "I cittadini chiedono e vogliono lavorare - dice Antonio, un 50enne che, in sella alla bicicletta si ferma a guardare i lavoratori sfilare - certo c'è meno gente dell'altra manifestazione organizzata tempo fa. Comunque ci sono abbastanza persone. Allora era una cosa diversa. Adesso si sono messi di mezzo i sindacati che hanno spaccato l'opinione pubblica. Gli operai - continua - non sanno cosa pensare - ha aggiunto - l'unica certezza è che non si può vivere con 800 euro al mese".

Max Stirner Commentatore certificato 20.06.10 00:48| 
 |
Rispondi al commento

...............ma mettiamoci anche un po’ nei loro panni e cioè, di quelle persone che, nel corso dei secoli della nostra storia, la selezione naturale degl’uomini, ha portato ad essere i “padroni del mondo” coma fareste Voi a gestire la situazione attuale se foste al posto L’Oro…?! Fino a qualche secolo fa, le popolazioni mondiali, contavano in tutto al massimo 5.00.000/6.00.000 persone sulla faccia della terra…oggi, siamo diventati più di 6.000.000.000 e continuiamo sempre di più a crescere…… …come fareste voi a gestire e controllare la naturale “voracità” delle popolazioni mondiali?!

Praticamente, gestire l’economie mondiali, è un po’ come avere tante vasche collegate fra loro da una sorta di cordone ombelicale, dove, metaforicamente, scorre il $angue …. Immaginate che, ad un certo punto, mentre la maggior parte delle vasche sono semivuote, un determinato numero di vasche, cominciano invece ad essere talmente piene di $ature fino alla saturazione e la fuoriuscita di quest’ultimo…….

Cosa avreste fatto voi, se foste al posto L’Oro in questi casi?!

L’Oro, con la scusa del LIBERO MERCATO, stanno semplicemente regolando meglio i rubinetti delle vasche…. Svuotando le piene per riempire un po’ le vuote ….

Roberto S., milano Commentatore certificato 20.06.10 00:32| 
 |
Rispondi al commento


Democrazia, parola di origine greca (demos = popolo e kratos = potere) che significa il potere del popolo. Se è così, ha ragione Berlusconi : in Italia, non c’è una vera democrazia, infatti il potere e nelle mani di pochi, le sue e dei suoi compagni di merende. Ma allora, visto che si riempiono sempre la bocca con IL POPOLO E’ SOVRANO, che aspettiamo a prenderci ‘sto cazzo di potere. In tempi normali la sovranità viene esercitata da persone che il popolo elegge a rappresentarlo, ma questi non sono tempi normali e queste persone sono indegne come rappresentanti. La Costituzione ci fornisce lo strumento necessario : IL REFERENDUM. Il referendum è la più alta forma di democrazia diretta. Un referendum abrogativo per ogni legge porcata : falso in bilancio, rogatorie, prescrizione, legge elettorale, rimborsi ai partiti, stipendi pensioni e benefit ai parlamentari, auto blu, scudo fiscale, ecc. ecc. l’elenco è lunghissimo. Seppelliamoli di referendum ‘sti farabutti, abroghiamo tutte queste leggi ignobili, che hanno ridotto questo Paese la barzelletta del mondo. Facciamolo ora, subito, altrimenti avremo davanti tre anni di agonia. Non possiamo perdere quella po’ di dignità che ci è rimasta. Lo dobbiamo ai nostri figli.

roberto p. Commentatore certificato 20.06.10 00:29| 
 |
Rispondi al commento

[...]

Anni fa scrissi che nel pallone metterei un bel bombone, così al calcio d'avvio rimane una bella buca dello stadio, coi suoi malati dentro, tanto per ribadire il mio giudizio sul secondo oppio dei popoli: il primo è la religione.

"Giorgio Sodano"

.
.
.

Quoto!

^_*

'notte al BLOG


e come volevasi dimostrare i commenti li pubblicano all'istante ....è la prima volta che scrivo nel blog di beppe grillo....avete un nuovo interessato al movimento di beppe

Giuseppe R., Palermo Commentatore certificato 20.06.10 00:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma è possibbile mai che nel giornale "il giornale " non pubblicano mai un mio commento.........ma che gli hanno fatto a questi....cmq anche se non centra niente con il post ho voluto provare se qui invece i commenti li pubblicano all'istante

Giuseppe R., Palermo Commentatore certificato 20.06.10 00:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Marchionne

Dopo che la Fiat s'è ciucciata miliardi di soldi pubblici (nostre tasse) e s'è pure presa i soldi pubblici degli USA e s'è comprata la Chrysler, ora dice questo ai lavoratori:
"Vuoi che la Fiat chiuda e ti licenzi, oppure rinunci ai tuoi diritti, compreso quello allo sciopero?"

Marchionne vaffanculo te e i tuoi compari ladri!!!

Perchè i top manager Fiat guadagnano milioni di euro e invece gli operai,ma anche i PROGETTISTI E INGEGNERI FIAT (!!!),che sono quelli che mandano avanti tutta la baracca,non li pagate un caxxo??????

Il lavoro lo fanno loro,voi manager che fate oltre licenziare e "prendervi" soldi pubblici??????
Vaffanculo!!!!!!!!!!!

Mak 89 Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.06.10 23:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

X sfigati che scrive:

Tecnologiaaaa?????Bell alibi
daiiiii,
raccontala ai cubani...
vi manca la coerenza,
la verita e' questo sistema fa comodo anche a voi

----------------------------------------------------

internet e i vari tipi di connessione li ha inventati tronchetti provera? gnudi, presidente dell'enel, e' stato lui che ha scoperto l'elettricita'? mi sembra di no. mi sembra che tutto sia partito da galvani.
al limite i capitalisti sono quelli che sfruttano e gestiscono le tecnologie per fare soldi.
spesso anzi il capitalismo blocca l'evoluzione tecnologica, perche' deve seguire le regole del mercato, che se ne frega della stessa evoluzione tecnologica. il mercato propone solo quello che in quel momento fa l'interesse del capitale.
ricordi cosa disse ulisse? fatti non foste a viver come bruti ma per seguir virtute e conoscenza. classico modo di pensare del ricercatore, di colui che scopre e inventa. di questa frase invece al mercato e al capitalismo non glie ne puo' fregare di meno.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 19.06.10 23:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA GRANDE RESTAURAZIONE DEL CAPITALE

1. Legalizzazione del crimine economico
2. Abolizione del plagio
3. Depenalizzazione del falso in bilancio
4. Criminalizzazione della magistratura
5. Strangolamento dei lavoratori
6. Reintroduzione del caporalato
7. Reintroduzione della schiavitù
8. Pubblicità ad ogni delitto
9. Impunità politica totale
10. Punizione di buoni e onesti

Siamo in un regime di passaggio fra il fascista e il nazista.

E BERLUSCONI IL CRIMINALE EUROPEO
STA FACENDO SCUOLA DANNATA IN TUTTA EUROPA.

Se Angelo Izzo merita l'ergastolo, i criminali come Berlusconi cosa meritano?


e. b.

Ermanno Bartoli (barlow), Reggio Emilia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.06.10 23:31| 
 |
Rispondi al commento

Prima di andare a dormire....
Pensiero di Saramago a proposito di Berlusconi:
SILVIO BERLUSCONI

«Non vedo quale altro nome potrei dargli. Una cosa pericolosamente simile a un essere umano, una cosa che che dà feste, organizza orge e comanda un paese chiamato Italia. Questa cosa, questa malattia, questo virus minaccia di essere la causa della morte del paese di Verdi se un vomito profondo non riesce a strapparlo dalla coscienza degli italiani prima che il veleno finisca per corrodergli le vene e distruggere il cuore di una delle più ricche culture europee». (da La cosa Berlusconi, El País, 7 giugno 2009; citato ne il manifesto, 8 giugno 2009, p. 2).

Notte a tutti e sogni... comunisti

Pettirosso Da Combattimento, Collodi Commentatore certificato 19.06.10 23:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

C'e' da stupirsi nel notare quanti ignoranti scrivano in questo spazio. Mi riferisco a tutta la marmaglia che parla a vanvera di socialismo e di comunismo senza nemmeno sapere il significato di queste parole. E' percettibile la totale avulsita' di questi mediocri dal tema del post. Pensano, i tapini, di avere una ideologia quando, invece, parteggiano per la destrorsa fazione come se si trattasse di una squadra di calcio: si, si, meschini, ce ne sono anche per la squadra di sinistra di tifosi come voi, non vi offendete. Ignoranti quasi sempre per gioventu' e/o per educazione, a volte per natura, spesso per scelta. Indifferenti e orgogliosi, egoisti e opportunisti, fatalisti e beoti, sono in larga parte responsabili, storicamente, del decorso degli eventi. Siamo nelle vostre mani, idioti.

P.S. Bellissimo post. Bravo Beppe !

Enrico B. 19.06.10 23:25| 
 |
Rispondi al commento

“L’Italia è una Repubblica democratica fondata sul lavoro”
Non a caso i Padri Costituenti misero questo articolo al primo posto della Costituzione Italiana : il lavoro per un uomo, equivale a dignità. Se prima non viene rispettato questo articolo, tutti gli altri perdono significato : se viene calpestata la dignità, tutto il resto non conta. Accettare il contratto imposto dalla Fiat (quella che privatizza i guadagni e socializza la perdite) ai lavoratori di Pomigliano, ci riporterebbe indietro di oltre sessantanni, almeno a prima della Costituzione. Quello che più sconcerta è che i sindacati, che DOVREBBERO tutelare i diritti dei lavoratori, hanno indetto un referendum per firmare l’accordo : se tu poni la questione chiedendo ai lavoratori “o firmi o perdi il posto di lavoro”, la risposta mi sembra scontata. Ma la cosa che più mi preoccupa è che il segretario del più grande partito che fu dei lavoratori, ha detto che l’accordo può essere firmato, a patto che non diventi la regola. Lo capisce che accettando questo ricatto si apre uno scenario dagli sviluppi imprevedibili ?
Non si può barattare la dignità per un piatto di lenticchie.

roberto p. Commentatore certificato 19.06.10 23:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pomigliano resisti !!!!!!!!!!!

12000 persone per strada ??????????????
Sposatevi un milionario, ah ah ah

Una soluzione esiste !

Andate in parlamento a chiedere conto.....

Carlo Carli - Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.06.10 23:16| 
 |
Rispondi al commento

FUGA DALLA CHIESA CATTOLICA


Negli ultimi cinque anni le persone che hanno abbandonato la Chiesa cattolica sono decisamente aumentate a differenza di quanto accade tra i protestanti. Attualmente, un cattolico svizzero ogni tre la considera un'opzione possibile.

Lo scandalo degli abusi sessuali, la riconciliazione con i lefevbriani della Fraternità Sacerdotale San Pio X e la nomina di vescovi conservatori, hanno indotto molti cattolici svizzeri a lasciare la Chiesa. Il 44% degli ex cattolici ha messo in pratica questa decisione negli ultimi cinque anni, tra loro molte donne e giovani; negli ultimi dodici mesi la tendenza si è rafforzata, con il 15% delle fuoriuscite formalizzate proprio in questo periodo. Tutto ciò emerge dall'ultimo sondaggio dell'Istituto di ricerche sociali e di mercato GFS di Zurigo condotto tra1014 persone.

CONTINUA QUI:

http://avvertenze.aduc.it/articolo/svizzera+chiese+cattolici+fuga+protestanti+reggono_17587.php


Il viaggio non finisce mai.
Solo i viaggiatori finiscono.
E anche loro possono prolungarsi in memoria,
in ricordo, in narrazione.

Quando il viaggiatore
si è seduto sulla sabbia della spiaggia
e ha detto: "Non c'è altro da vedere",
sapeva che non era vero.

Bisogna vedere quel che non si è visto,
vedere di nuovo quel che si è già visto,
vedere in primavera
quel che si è visto in estate,
vedere di giorno quel che
si è visto di notte,
con il sole dove la prima volta pioveva,
vedere le messi verdi, il frutto maturo,
la pietra che ha cambiato posto,
l'ombra che non c'era.

Bisogna ritornare sui passi già dati,
per ripeterli, e per tracciarvi a fianco
nuovi cammini.

Bisogna ricominciare il viaggio.

Sempre.

Il viaggiatore ritorna subito.

JOSE' SARAMAGO
(da Viaggio in Portogallo)

Estrellita *. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.06.10 23:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

G8, indagati il card. Sepe e Lunardi
Pm contestano il reato di corruzione.

-------------

Sepe, quello del sangue di san gennaro.

ah ah ah , chiagne e fotte

Carlo Carli - Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.06.10 23:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Qualcuno entra a casa di Silvia Resta. "Signora, non chiuda gli occhi. L’hanno voluta intimidire"


http://www.articolo21.org/1345/notizia/qualcuno-entra-a-casa-di-silvia-resta.html

mario l., bari Commentatore certificato 19.06.10 23:11| 
 |
Rispondi al commento

Grandissimo Saramago, strenuo difensore della laicità e del Libero Pensiero, un grandissimo scrittore animato da una grande passione civile.
************************************************

"La fede religiosa non comporta
solo la volontà di conversione
di chi non crede, comporta anche
la volontà di conversione di
quelli che seguono un'altra religione.
Atteggiamento, a mio modo di vedere,
totalmente assurdo.
Se Dio c'è, è un Dio solo.
Quindi, tutti i modi di adorarlo
si equivalgono.
Proprio per questo un credente,
qualunque fosse la sua religione,
dovrebbe essere un esempio di tolleranza.
Non è così, come si vede tutti i giorni.
E oso dire che nessuno
è più tollerante di un ateo"

(J. SARAMAGO - Quaderni di Lanzarote)
**********************************************
L'ARTICOLO COMPARSO OGGI SULL' "OSSERVATORE ROMANO" E' LA CONFERMA DI QUESTE AFFERMAZIONI.

Se Josè Saramago fosse vissuto nel 1400 sarebbe sicuramente finito sul rogo!

Estrellita *. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.06.10 23:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A chi inneggia al Venezuela mi risulta che lì ci sia una corruzione spaventosa e che Chavez non possa contrastarla neanche volendo perché altrimenti lo fanno fuori il giorno dopo.
Che nei supermercati non c'è la roba come all'est ai tempi della cortina di ferro (e probabilmente gli usa gli stanno dando una grossa mano in questo senso).
Chavez farà il botto e con lui l'ennesimo tentativo di socialismo. Purtroppo dico io.
Ma succede questo perché gli esseri umani non sono nati per collaborare davvero. Collaborano solo fino a quando gli conviene ma quando si presenta l'occasione per barare lo fanno senza esitazione.
No way.. prima o poi le cose si normalizzeranno nell'unico modo possibile: con una guerra spaventosa.
Chi rimarrà, forse, potrà ricominciare proclamando solennemente che non succederà più.. ma dopo un po' di anni saremo daccapo perché oltretutto abbiamo anche poca memoria del passato.

Hard Rock 19.06.10 23:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

EPICA

Il testo-pretesto tra virgolette è della canzone "incantesimo" - 1945 - cantata da Gino Bechi.

“Sogno d'averti vicino
ma fugge il sogno lontan.
Sei la mia dolce piccina
anche se vuoto è il doman.”
Roso dalla gelosia
ammazza la moglie a colpi di machete
poi prende la pistola
regolarmente denunciata e si spara;
i medici dicono che si salverà.

“Vorrei
dimenticar la tua vision,
ma un incanto
mi lega a te nella passion.”
Disperato per la perdita del lavoro
spara nel sonno ai due figli e alla moglie
poi rivolge l’arma verso di sé.
I corpi ritrovati al mattino dal…


“È in te,
sottile, un ombra di mister
che t'avvolge
d’un fascinoso e serio vel.”
Mai aveva dato segni di squilibrio…
una giovane madre accoltella
il figlio di quattro anni
credendolo un vampiro.
Fortunatamente il piccolo se la caverà.

“Sei tu,
sei sempre invano ricordar
mentre il core
ripete ancor: "Ti voglio amare"”.
Ammazza entrambi i genitori
a martellate
per entrare in possesso dell’eredità.

“Amo,
ma tu non senti il mio richiamo
e forse tu non credi più
a questo mio cor.”
In carcere
per aver ammazzato i genitori
riceve lettere d’ammirazione e d’amore
da centinaia di fan sfegatate.


“Sei tu,
sei sempre invano ricordar
mentre il core
ripete ancor: "Ti voglio amare"”.
Non riesce a uscire dal tunnel della droga,
in un ultimo gesto disperato
si getta nel vuoto dall’ultimo piano
della clinica che l’ospitava.

“Amo,
ma tu non senti il mio richiamo
e forse tu non credi più
a questo mio cor.”
La depressione è più forte di lei.
Lasciata sola…
...
Sospetto caso di pedofilia
alla scuola materna di…

- a Gino Bechi.
A un tempo a 'sto punto migliore di questo.

e. b.

Ermanno Bartoli (barlow), Reggio Emilia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.06.10 22:54| 
 |
Rispondi al commento

Schiavi di qui, schiavi di la...!

Sarei interessato a sapere quanti di voi sarebbero disposti a lavorare con una base fissa di 5-600 euro al mese, poi ogni 3 mesi si tira la riga e, tolte spese-tasse-accantonamenti vari, si divide in parti proporzionate all'impegno svolto da ciascuno.

Se il guadagno c'e', bene per tutti!
Se il guadagno non c'e', buco in piu' nella cinghia.

Pero':

1) Niente 13-14-15-16esima
2) Niente ferie pagate
3) Niente malattie pagate
4) Niente TFR
5) Niente straordinari pagati
6) Niente giorni di riposo quando c'e da consegnare.

Avanti, vediamo in quanti siete.

Moretti Giovanni (sempresenzitalia) Commentatore certificato 19.06.10 22:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il capitale è il male del mondo.il denaro
distrugge i rapporti tra gli uomini,decreta le
guerre.le uniche ideologie che hanno,nel corso
della storia tentato di distruggere la dittaura
capitalista sono stati il cristianesimo primitivo
e il comunismo,soprattutto.oggi,comunque,mi
rincuora che in molti paesi,soprattutto del terzo
mondo,si progettando le basi per la costruzione
di una economia votata al socialismo,come in
venezuela,per esempio.
perchè la dittatura capitalista,come dice lenin
desani,ci ha fatto precipitare nel medioevo.sta
al socialismo farci arrivare alla modernità
pulita,non volgare e reazionaria come quella
odierna.
W IL SOCIALISMO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
HASTA LA VICTORIA SIEMPRE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
IN GALERA IL NANO E I SUOI SEGUACI!!!!!!!!!!!!

Andrea Costanzo 19.06.10 22:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come mai diliberto non parla ?

Troppo impegnato nella ristrutturazione della casa ???

giovanni m., Speranza Commentatore certificato 19.06.10 22:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Lettera scritta dai lavoratori della FIAT in Polonia ai colleghi di Pomigliano che stanno per votare se accettare o meno le condizioni della FIAT. fonte: Mauro Biani Da sfruttato a sfruttato

anib rome 19.06.10 22:44| 
 |
Rispondi al commento

bersani...adesso paghino i ricchi...ma vaffanculo pure a te bersani...ci voleva tanto per farti uscire qualcosa di buono da quella bocca?

purpus nero, brindisi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.06.10 22:43| 
 |
Rispondi al commento

Politica digitale: il Pd si schiera.

A Roma il PD ha organizzato un dibattito su internet e sull'uso che pensa di farne.
Alla domanda dell'intervistatore
"Non fareste bene a utilizzare uno strumento potente come Internet per andare in mezzo alla gente?”.
Bersani ha risposto da campione: “Sì, dobbiamo usare di più Internet, ma va anche detto che questa estate faremo un sacco di feste perché arrivano informazioni su informazioni alla gente e alla fine da qualche parte bisogna pur scaricare”.

Ma come minchia si fa ad organizzare volontariamente un dibattito su un argomento, e riuscire a farci la figura dei pirla...ma non c'era nessun'altro in tutto il partito in grado di rispondere a queste domande....voglio dire internet esiste da una quindicina d'anni non è una cosa recente!

Chiaramente le elezioni (in Piemonte) le perdono per colpa dei Grillini ma andate a fanculo!

Stefano A., Lussemburgo Commentatore certificato 19.06.10 22:43| 
 |
Rispondi al commento

lunardi indagato per corruzione...ecco un altro che restera' impunito e che usera la solita storia del complotto della magistratura e della gogna mediatica...poverino...sono tutti innocenti questi politici....lo schifo che provo per questa gente è ormai a livelli critici....che schifo.

purpus nero, brindisi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.06.10 22:40|