Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Lettera sull'ipocrisia

grillo-sanagostino.jpg

Ai miei amati concittadini
La parola ipocrisia deriva dal greco e significa simulazione. L'ypokritès era un attore e l'ipocrisia indicava la recita dei protagonisti dello spettacolo. La dote dell'ipocrisia è innata nei politici che affermano una cosa e si comportano in modo opposto. La cosa stupefacente è che lo fanno sotto i nostri occhi senza subire alcuna conseguenza. Bisogna interrogarsi su questo mistero, su cosa rende possibile l'impunità di chi, ad esempio, percepisce lo stipendio da parlamentare e da amministratore delegato di Expo 2015, come Stanca, o delle pensioni maturate dopo due anni e mezzo di presenza saltuaria in Parlamento e la richiesta di alzare il tetto a 70 anni o delle 600.000 macchine blu quando negli altri Paesi gli amministratori si spostano con i mezzi pubblici. La risposta è che forse l'italiano ama gli ipocriti, li considera con rispetto. Non è semplice del resto imporre agli altri un comportamento virtuoso, fare il contrario ed essere anche remunerati per farlo. E' un esercizio di magia. Tutti vorrebbero sapere come si fa. E' ammirabile la faccia di culo (di ipocrita) di chi dice di voler abolire le province e partecipa alle elezioni provinciali o la leggerezza d'animo di chi chiede sacrifici mentre i partiti si mettono in cassa un miliardo di euro di finanziamenti elettorali (chiamati ipocritamente "rimborsi") nonostante un referendum li abbia bocciati. I politici sono attori che interpretano una parte e i cittadini li prendono sul serio. Le carceri sono piene di persone che hanno fatto uso di marijuana per una legge voluta dal Parlamento in cui prosperano i cocainomani. Chi paga le tasse riceve la visita della Finanza, chi le evade è condonato con un'elemosina del 5% detta ipocritamente "Scudo Fiscale". L'ipocrisia è stile, linguaggio, terminologia. Le parole dell'ipocrita sono ampollose, ma giuste, retoriche, ma severe. L'ipocrita trova sempre le parole per dirlo, per celebrare l'Unità d'Italia o la coesione sociale. Lo stesso Vocabolario della Lingua Italiana va reinterpretato come un Dizionario dei Contrari. Il potere dell'ipocrita nasce da un'ipnosi collettiva, da un ammaliamento, da un'abdicazione della ragione. Eppure questo potere esiste e opera tra noi, grazie a noi, su di noi. Si combatte (ipocritamente) la mafia e si espone il pentito di mafia Spatuzza alla vendetta mafiosa. Si giura sulla Costituzione e la si vuole cambiare. "Ama e fa ciò che vuoi", disse San'Agostino. "Diventa ipocrita e fa ciò che vuoi" è la versione per gli italiani. Non per tutti, solo per coloro che se lo possono permettere. Il mistero comunque permane: "Perché se lo possono permettere?".

È disponibile "La colata - Il partito del cemento che sta cancellando l'Italia e il suo futuro".
Acquista oggi la tua copia.


In omaggio il libro: "Tutte le battaglie di Beppe Grillo"

lasettimanabanner.jpg

18 Giu 2010, 17:40 | Scrivi | Commenti (666) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa
Tags: Expo 2015, ipocrisia. Lucio Stanca, Parlamento, San'Agostino, Scudo Fiscale

Commenti

 

Chiedo a chiunque parla delle accuse ai medici di Pertini, di leggere la lettera aperta di Flaminia Bruno (mia moglie) nonchè il certificato di morte che ESPRESSAMENTE chiede la salma.

C'è tanta ipocrisia nelle accuse. Nondimeno perchè accusano le persone che lo hanno curate, e non chi lo ha fatto del male.

Daniel

Daniel Miller 16.03.11 12:17| 
 |
Rispondi al commento

il mio vicino di casa lascia spesso il sacchetto dell'immondizia per terra fuori dal cassonetto

non perché il cassonetto sia pieno, ma chissà per quale mistero (forse crede al miracolo del sacchetto che salta dentro il cassonetto da solo

sempre lui, butta i mozziconi per terra e getta oggetti dal finetrino dell'auto in marcia

fino a che ci comporteremo come se la nostra proprietà finisse al cancello di casa, i politici faranno man bassa

quando ci accorgeremo che il bene pubblico è di tutti e tutti dovrebbero preservarne l'integrità, allora i nostri politici acquisteranno qualità automaticamente

non sporcate la strada, è vostra

non rompete le cose pubbliche, sono vostre

il mondo è vostro e non finisce al portone di casa, non rovinatelo

senza fare sforzo, ma solamente cambiando atteggiamento, vedrete splendere tutto quel che vi circonda

prendetevela con il politico di turno, non fate male agli oggetti

siamo noi i custodi del mondo, non i politici

facciamogli vedere che capiamo il NON limite della nostra proprietà

aprite i vostri limiti fino a superare l'orizzonte

ne vale per qualità vostra e degli altri

non sporcate

non rompete

.

Pietro Careta (picareta), PAVIA Commentatore certificato 25.06.10 20:01| 
 |
Rispondi al commento

Napoli, 24/06/2010 - Un importante dibattito economico politico si sta svolgendo negli ultimi giorni tra la FIAT e le organizzazioni sindacali. Lo stabilimento FIAT di Pomigliano è a rischio chiusura, a causa delle intenzioni dei vertici FIAT di trasferire la produzione in Polonia. Non ci troviamo semplicemente di fronte ad un dibattito politico dalle venature proletarie o capitaliste. È una questione fondamentale che ha come protagonista la tutela del diritto al lavoro, sancito dalla Costituzione, e la necessità doverosa da parte dello Stato di intervenire nella maniera adeguata per evitare che 5000 posti di lavoro vengano perduti. Le motivazioni della FIAT, di ordine economico e di profitto, apparentemente non presentano lacune: ogni imprenditore è tenuto a massimizzare il profitto della sua azienda. I costi della produzione polacca, di gran lunga inferiori rispetto a quelli italiani favorirebbero una crescita dell'impresa. Tuttavia lo Stato non può rimanere inerme, terrorizzato dalle pressioni delle holding e delle banche, e lasciare che un simile sopruso venga perpetrato sugli operai di Pomigliano. Un nuovo contratto, che prevede diverse modifiche tra cui quella dell'orario di lavoro è stato proposto ai lavoratori: pena per la non accettazione, il trasferimento della produzione in Polonia, la chiusura dello stabilimento, e la perdita del posto di lavoro. I lavoratori, la maggior parte con una famiglia e dei figli a carico, sono obbligati ad accettare questo nuovo contratto per non finire in mezzo ad una strada. Il punto è che il nuovo sistema di intensificazione del lavoro ed il prolungamento dell'orario introdotti dal nuovo contratto, sono al limite con la tutela dei diritti umani dei lavoratori. Lo spostamento della pausa a fine turno, previsto dal nuovo contratto, potrebbe implicare in certi casi una pausa pranzo alle dieci di sera o finanche alle cinque del mattino. Condizioni di lavoro impensabili nel 2010, che sono state imposte dalla FIAT come una meschin

Antonio Pianelli 24.06.10 13:43| 
 |
Rispondi al commento

Beppe buonasera.
Quando capiti a Montecatini Terme sei mio ospite nel mio studio fotografico!
Così facciamo qualche scatto!
Quando vuoi!

Saluti!
Matteo Rovella Ph.
32076457648

Matteo Rovella 24.06.10 04:21| 
 |
Rispondi al commento

scrivo da Reykjavik in Islanda dove da un anno e mezzo mi trovo per lavobro. Mi chiedevo se in Italia e' stato dato qualche risalto ai risultati delle recenti elezioni amministrative che qui' hanno visto il trionfo col 40% dei voti (primo partito) di un movimento fondato da un noto comico locale solo 6 mesi prima. Il comico in questione da qualche settimana e' diventato sindaco di Reykjavik. Le analogie col Movimento 5 stelle non finiscono qui' ovviamente, anzi. Televisioni di tutto il mondo hanno commentato in lungo ed in largo la notizia che pero' non ho visto riportata in Italia. Quanto se ne sa' nel bel paese di tutto questo?

carlo zanon 24.06.10 02:29| 
 |
Rispondi al commento

PERCHE' L'ITALIANO L'INVIDIA E LI AMMIRA..VORREBBE
ARRIVARE ALLO STESSO LIVELLO DI CHI LI FOTTE
GIORNALMENTE ,ORA X ORA....E'UN'INNAMORAMENTO A 90 GRADI...

kkk kkk Commentatore certificato 23.06.10 21:46| 
 |
Rispondi al commento

Spero che tu voglia chiarire, io sono pronta a farlo, a mettere alcune incomprensioni da parte e lo dichiaro pubblicamente in questa lettera. Sono convinta del fatto che abbiamo ancora tante battaglie da combattere fianco a fianco.

Fiduciosa di ricevere una tua risposta,

Sonia Alfano

(tramite Rosanna Carpentieri)

rosanna c., benevento Commentatore certificato 23.06.10 13:55| 
 |
Rispondi al commento

È evidente che il post in questione era indirizzato a me. Cito testualmente: “l’Europarlamento ha colpito ancora. Dopo la lunghezza della coda dei cani e la curvatura delle banane si è occupato della Nutella. L’emendamento 191 al rapporto Sommer è stato bocciato per un solo voto grazie all’assenza e al voto contrario di alcuni rappresentanti italiani”. Siamo stati in due gli italiani a votare contro l’emendamento 191 (voluto dalle lobbies industriali!), schierandoci a difesa della norma che regolamenta la pubblicità degli alimenti affinché via sia coerenza tra i messaggi promozionali e i profili nutrizionali dei prodotti. Due soli eurodeputati, io e Domenici, che hanno tenuto la schiena dritta ignorando le pressioni delle multinazionali.

E allora ti chiedo, come avresti votato tu Beppe? E se io avessi votato come TUTTI gli eurodeputati italiani, andando contro gli impegni che ho nei confronti di chi mi ha votato, non mi avresti attaccato in quanto correa dell’ennesimo inciucio PDL-PD che calpesta il consumatore per tutelare l’azienda dell’uomo più ricco d’Italia? Perché non pubblichi i miei resoconti e i miei post per testimoniare che il Parlamento Europeo si occupa anche di altro oltre che del fondamentale argomento dell’etichettatura degli alimenti (e non della Nutella)? Perché sostieni la campagna di disinformazione scrivendo che la Nutella dovrà applicare sui contenitori messaggi del tipo “nuoce gravemente alla linea”? Perché Beppe?

Le mie sono domande doverose alle quali purtroppo non riesco a trovare risposta. E come me moltissime persone. Come ami dire tu in rete non puoi mentire, in rete se fai qualcosa di sbagliato ti “distruggono” in pochi minuti. Beh Beppe, se leggi i commenti al tuo post sulla Nutella ti renderai conto che la “stranezza” della posizione del blog è stata riscontrata da molti.

rosanna c., benevento Commentatore certificato 23.06.10 13:54| 
 |
Rispondi al commento

Eppure il blog ha deciso di non dare alcuna visibilità a quello che stavo facendo in Europa.

Anzi a partire da aprile 2010 l’indifferenza, già di per sé grave, si è trasformata in veri e propri attacchi alla mia persona. Attacchi che mi sono giunti improvvisi, immotivati e soprattutto che non hai avuto il coraggio di fare direttamente ma attraverso terze voci tramite il blog. Mi riferisco in particolare alle parole di David Borrelli che hai pubblicato il 20 aprile 2010 in cui si parlava delle regionali in Veneto lamentando “la presenza di alcuni candidati indipendenti dentro a Italia dei Valori, queste persone che fino a pochi mesi fa si erano presentati magari nei propri comuni con liste civiche legate a Beppe Grillo usando il suo nome e la sua faccia, che hanno improvvisamente, a detta loro, con un preciso progetto legato a Sonia Alfano, hanno deciso improvvisamente di candidarsi come indipendenti dentro l’Italia dei Valori e questo ha inevitabilmente creato qualche problema, qualche confusione, l’elettore non riusciva a capire più per chi doveva votare, faceva assolutamente confusione in questo senso”. Il “preciso progetto” di candidare persone pulite come Benny Calasanzio che tu stesso hai avallato prima di decidere di presentare la lista civica regionale 5 Stelle in Veneto.

Oppure quando hai citato l’inchiesta de L’Espresso sui presunti voli deluxe, anche questa strumentalizzata a dovere dai mezzi di informazione.

Come hai visto non ho risposto pubblicamente finora a tali accuse. Qualche giorno fa però è arrivato l’attacco finale, quello più paradossale: il blog è stato disposto a rinnegare il suo impegno verso la tutela del consumatore, la trasparenza e la pubblicità non ingannevole, schierandosi a fianco di Castelli, de ”Il Giornale”, de “La Padania” pur di attaccare la mia persona.

rosanna c., benevento Commentatore certificato 23.06.10 13:52| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,

ho pensato molto prima di fare un passo di questo tipo e adesso ti scrivo questa lettera pubblica per domandarti le ragioni del comportamento che negli ultimi mesi hai avuto nei miei confronti. Sai bene che ho provato a contattarti, ti ho inviato sms e sembra che il chiarimento privato, quello che riguarda il nostro rapporto personale, non ti interessi particolarmente considerando i tuoi silenzi. D’altra parte ritengo che un chiarimento pubblico sia dovuto, specie per correttezza nei riguardi delle persone con le quali abbiamo condiviso molte battaglie degli ultimi anni.

In Sicilia nel 2008 siamo stati i primi, coraggiosi, a lanciare le liste civiche regionali del blog. Accettai con entusiasmo e senso di responsabilità la scelta venuta dal basso di essere la candidata Presidente della Regione dei “grillini” , nonostante fossi consapevole che quell’esperienza avrebbe comportato più oneri che onori. E sono fiera di quell’esperienza e delle persone che ho conosciuto.

L’anno successivo hai appoggiato la mia candidatura alle elezioni europee nelle liste dell’Italia dei Valori come indipendente – qualità che tuttora mi caratterizza –, per portare al Parlamento Europeo le istanze e le battaglie del blog. Ed è a questa missione che dedico tutte le mie energie e il mio impegno da ormai un anno a questa parte.

Ogni mia iniziativa, ogni mio intervento in aula, ogni mio post da luglio 2009 a oggi ti è stato inviato con preghiera di essere pubblicato; per dimostrare che in Europa siamo presenti, che insieme al mio staff, tutti giovani ragazzi provenienti dai meet-up, stiamo lavorando senza sosta, magari con un pizzico di inesperienza, ma senza sosta. Se scorri le tematiche da me trattate – e che conosci benissimo – ti renderai conto che non esiste una sola azione della mia attività parlamentare che vada in direzione opposta rispetto a quell’idea di società, quell’idea di Italia che condividiamo insieme a milioni di italiani.

rosanna c., benevento Commentatore certificato 23.06.10 13:51| 
 |
Rispondi al commento

SimilEsperienza”CleanedHANDS
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
1.3 Palingenesi ?! NOAvvEnUtA.
::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::
2.3 LesItaliens ..al presente .. non disponendo di +/- convincenti .. oTTiMiZZaTe Alternative..
- a spannometrico parere - Sfogano [perlopiù] “PluriVersanti Disappunti “
in Sapidi#Creativi#Intriganti ..
P o s T.!..!...!
..........................................
3.3 Risibile conclusivo pensiero: Non cade foglia.. etc.etc.etc.
& a complem. – peut-etre “non guasta” – un typicalReferenceOnWeB: NoFareFUTURO ma ..seulement..
http://www.unilibro.it/find_buy/findresult/libreria/prodotto-libro/autore-gyatso_tenzin__dalai_lama__.htm?redirectt=si

Cordialità,
Sergio Conegliano
p.i.elettronico/g.pubblicista
^°^*^°^*^°^*^°^*^°^*^°^*^°^*^°^*^°^*^°^*^
http://www.facebook.com/.../Sergio-Conegliano/100000482903370
http://www.youtube.com/user/sc1942
http://sites.google.com/site/tecnologiacultura/lavorifatti-docum-arch-humour-varie
http://twitter.com/#search?q=Sergio%20Conegliano

Sergio Conegliano 22.06.10 20:36| 
 |
Rispondi al commento

Ipocrisia è anche quando si dice ai propri lettori che non si fa parte di nessuna organizzazione, ma poi facendo ricerche, si arriva alla Casaleggio Associati. Ipocrisia è anche quando si parla bene di una persona come Obama, anti-lobby si dice ed invece è stato uno dei presidenti più sovvenzionato della storia, perchè mi chiedo?

Luca Ferrazza, Belluno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.06.10 10:22| 
 |
Rispondi al commento

L'ho sempre detto: "La politica è l'esercizio *professionale* dell'ipocrisia". Dovrebbero scriverlo sui dizionari.
Un politico non ipocrita è un intruso da espellere. Con la forza dell'ipocrisia, naturalmente.

Giuseppe N. Commentatore certificato 22.06.10 09:05| 
 |
Rispondi al commento

Riusciremo mai a mandarli a casa tutti ? Questa manica di racconta fandonie !
Mi ritengo fortunato , ho 53 anni è houn lavoro e posso permemttermi di vivere senza grandi ansie, ma come fanno questi politici/amministratori a guardare in faccia o a parlare a chi è rimasto senza lavoro o rischia di perderlo mentre loro sguazzano ( benefit, doppi stipendi ect, ect,) !
SONO IPOCRITI , SPORCHI IPOCRITI !
Fingendo di preoccupasi dei conti dell'Italia vanno a pescare nelle tasche della massa , mentre si guardano bene dal toccare chi ha veramente i soldi !
La tragedia è che anche all'opposizione non c'è una grande strategia ( ammiro comunque IDV) !
Basta , basta , basta , vogliamo un pò di equità , onestà , giustizia vera .
Credo nei giovani , largo ai giovani , un pò di aria nuova .
Auguro a tutti i giovani che si faranno avanti e che ci crederanno , tutta la fortuna possibile ; chissà se un giorno si potrà vivere ( forse io no ) ma mia figlia si , in un paese normale dove ,ad esempio, chi minimamente è toccato da un'inchiesta penale SI DIMETTE ! e così via .

Silvano M. 21.06.10 21:20| 
 |
Rispondi al commento


1.3 # 2.3 # 3.3
^°^*^°^*^°^*^°^*^

1.3 via Google, sufficit:
http://www.repubblica.it/politica/2010/06/21/news/intercettazioni_ue-5013057/
2.3 Di sguincio, letto su qualche odierno giornale - & se non mal inteso - Dr.MarcoTravaglio
oggetto a pena pecuniaria per (...) a fronte che talaltro può esprimersi..a epidermico parere..
come più è soggettivam.confacente.
3.3 Alla luce del classico libro Dr.G.A.Stella, quelli in ed.Kaos//ChiareLettere//etc., sembrerebbe che in ..similFantasmaticoParere tipic.da Prof.FrancoCordero evocato e/o prePutinianaGorbaciovianaFederaz.Russa.. ca.una sorta di Nomenclatura: valori/istanze [tipicam. supportati da massmedialiOrgani di sinistra o tosteAssociazioni Sindacali] vengono +/- a RiSuLtArE AlcunchèAFFINE..qui lo dico e l’nego..a ..paraCoLLoDi-an...etc.etc.etc.
Saluti, Sergio Conegliano
(mayBe,mauvaisLecteur de A.Politkovskaja)
000000000000000000000000000000000000000000
http://sites.google.com/site/tecnologiacultura/lavorifatti-docum-arch-humour-varie
http://www.youtube.com/user/sc1942


Sergio Conegliano 21.06.10 20:24| 
 |
Rispondi al commento

Non è ipocrisia.
E' il raffinato bipensiero Berlusconiano!
(Orwell docet)

Alesandro oreglia 21.06.10 12:34| 
 |
Rispondi al commento

Queste come tutte le altre non dobbiamo più tenerle solo su internet. Ci vogliono manifesti di protesta e denuncia, dobboamo teppezzare le città e portarei cittadini a conoscere le cose. Autotassiamo altrimenti non andremo da nessuna parte

Dante Castellani 21.06.10 12:19| 
 |
Rispondi al commento

lega merda!

Lev Davidovič Bronštejn (lev trotsky) Commentatore certificato 21.06.10 08:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, la spiegazione del perché succedono queste cose in italia è molto più semplice. Basta leggere l'articolo del quotidiano La Stampa del 19 giugno u.s. su quello che sta succedendo proprio dalle tue parti (Riviera Ligure). Altro che ipocrisia, questi personaggi sono autentici ed il loro comportamento è quanto mai preoccupante ed emblematico di uno Stato ormai non più governato dalla Democrazia, ma dalla Criminalità.

giancarlo s., Taranto Commentatore certificato 20.06.10 19:13| 
 |
Rispondi al commento

spero che l'Italia esca presto dai mondiali... perchè il calcio è un vecchia droga... oppio dei popoli...
se dovese vincere malauguratamente l'Italia ai mondiali ce la possiamo prendere tutti in du u kule... non sentiremo neppure dolore...
San Kùle aiutaci tu!!!!!

giulia acerbis, bergamo Commentatore certificato 20.06.10 18:22| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe.

Il motivo perché vi scrivo a tutti è perchè non voglio perdere la speranza che nostro paese pòrrá cambiare, mentre la educazione migliore, è la ignoranza sia distrutta piano piano credo che è un futuro megliore. Vi dico a tutti gli possibile ascoltatori a questa nota che sempre c'é una possibilità di cambio mentre uno studie alcune cosí per fare una differenza.
Credo che in noi sta tutto, come persona uno possa fare un cambiamento molto grosso non sonno egoista è condivendo una mano a nosto concitaddini.
Forza Beppe. A studiare sempre, a bisognare lo che non sai. È sempre avanti perché in noi sta il cambiamento
Un Abbraccio a tutti dall'Estero
Gaspar Campi

Gaspar Campi 20.06.10 17:19| 
 |
Rispondi al commento

maammmaa l'iitaliaani mancuu li caani........

guido grimaldi 20.06.10 16:56| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di IPNOSI COLLETTIVA come la chiama Beppe, io sono del parere che essa avvenga realmente a causa di MESSAGGI SUBLIMINALI che passano nelle TV! Non trovo altra spiegazione a
quello che succede. Qualcuno dovrebbe prendersi la briga di esaminare le trasmissini e basterebbe trovarne uno di messaggio per capire che tanti altri potrebbero esserci. Non sarebbe uno scoop?

Luigi MIlazzo 20.06.10 16:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Parole sante ,amiamo gli ipocriti e siamo un paese di sudditi,siamo pronti come popolo a soccorrere sempre supinamente il piu' forte ,il piu' arrogante, basti vedere i giornalisti alla Minzolini ed alla Fede , i nostri rappresentanti dell'opposizione sempre pronti a nacondere il gigantesco conflitto di interessi del nostro paese,dal nostro stesso presidente (nostro?) della Repubblica che insegna sul suo sito la Costituzione e firma il lodo alfano ma l'ha capita la Costituzione? ,dagli arbitraggi del nostro campionato di calcio sempre pronti a soccorrere prima Moggi ed adesso l'inter e tronchetti provera un galantumo dei nostri giorni che invece di vedere le patrie galere consegna coppe in campo , sarem sempre e solo un popolo di schiavi e ce lo meritiamo.

masimo valente 20.06.10 15:29| 
 |
Rispondi al commento

caro Brillo (... ops... Grillo),
non ti sento parlare di questa
chiesa e del vaticano anche se fra omosessuali,
pedofili,simoniaci,affaristi,.. e aspettiamo il risultato della povera Elisa Claps dopo il ritrovamente del bottone coperto di tessuto rosso porpora .... . Non sara' per deferenza verso i tuoi amici Don Gallo, e Don Farinella ?
dai belin ...... uno spezzino disincantato

a proposito come ti trovi nella villa che hai acquistato in Svizzera ?
Gli svizzeri tutti perfetti ?

giovanni dondi 20.06.10 15:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'ipocrisia di chi come il Cardinale di Napoli nell'articolodi di Repubblica di stamane "Perugia indagati Sepe e Lunardi" replica fra le righe "spieghero' tutto " ....Ma cosa devi spiegare...nel PAESE della CAMORRA che pervade tutto tu spiegherai tutto ...Ipocrita ...dimettiti...il Popolo se ha rinunciato a farsi giustizia in Piazza Mercato non ammette piu' di essere oltraggiato ...Non puo' lo Stato Italiano perquisire il tuo appartamento...non puo' spulciare fra le tue carte per la legge del 92...e tu spiegarai tutto...Non vi e' nulla di illegale se il prelato immobiliarista vende a prezzi fallimentari appartamenti di pregio a parenti di Carinola o a ministri od assessori in grado di suggerire al Direttore Generale di qualche ospedale il nome da eleggere a primario , magari scelto fra i suoi Nipoti scugnizzi di Carinola(Ce)...Dovete andarvene...ne abbiamo piene le tasche...

francesco saldutti (frazzx), napoli Commentatore certificato 20.06.10 13:37| 
 |
Rispondi al commento

L'ipocrisia è una malattia endemica cari amici del blog e caro Grillo. Il circo che ci governa ha comunque infettato anche il popolo, l'ipocrisia ormai è dilagante e contagia tutti i giorni tutti. Mi ero soffermata a riflettere gia da tempo sull'ipocrisia che pervade in genere gli italiani. Non mi capacitavo come si potesse subire supinamente le angheria giornaliere dei governanti. La risposta è quella che tu oggi chiami ipocrisia. Gli italiani sono un popolo di ipocriti, altrimenti ci sarebbe una ribellione e quando invece tu, io e pochi altri fanno notare che le cose non stanno come ci vogliono far credere ci guardano come dei matti!!!! Questa è ipocrisia. Sono curiosa di vedere fino a quando resisteranno al mondo di palle che vogliono farci credere. Ciao a tutti

Maria Luisa Di Bianco, campobasso Commentatore certificato 20.06.10 12:32| 
 |
Rispondi al commento

(Continua da post precedente)
Certo, sopportare è cosa diversa da imporre, ma forse se tutti insieme decidessero di non sopportare più... più nessuno potrebbe imporre alcunché. Il fango che tiene tutti al palo da Caserta in giù (e in su...) ha travolto questa mattina il Comune di Camigliano, che in quella stessa provincia descritta dalle parole amare e cristalline di Saviano era riuscito a dimostrare, proprio lì e proprio adesso, come sia possibile amministrare con onestà, spirito di servizio e trasparenza un ente locale. Vincenzo Cenname, fino ad oggi sindaco del paese di 1.800 abitanti, aveva interpretato il proprio ruolo di amministratore come facciamo noi dei Comuni Virtuosi e, senza tante storie o parole o proclami, si era messo a governare il territorio avendo a cuore il territorio stesso e i cittadini che lo abitano. Una cava abusiva bloccata come primo atto dall’insediamento, 65% di raccolta differenziata, risparmio energetico negli edifici e nelle strade pubbliche, buone pratiche, progetti culturali e incentivi per i nuovi stili di vita. Questo è stato Camigliano fino a questa mattina, quando il Prefetto di Caserta, e quindi lo Stato, ha deciso che nella provincia con la più alta densità di istituzioni colluse con il sistema camorristico, fosse giunto il momento di sciogliere il consiglio comunale e mandare a casa il sindaco più virtuoso dell’intera Campania... In questo momento, caro Presidente Napolitano, mi sento profondamente preso in giro, amareggiato, e provo una gran vergogna, nel mio piccolo, ad essere parte integrante di quello stesso Stato che si permette di compiere una nefandezza del genere... Il Suo silenzio è assordante, il suo silenzio è fango, è parte di quel Sistema di cui mi sento di non far più parte.
Marco Boschini, Coordinatore Associazione Comuni Virtuosi

andrea b 20.06.10 11:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A proposito del dizionario dei contrari, vi invio un messaggio ricevuto dalla newsletter di Terranauta.it a proposito dello scioglimento del comune di Camigliano (CE) per eccesso di virtuosismo:

"Quello stesso Stato che non è riuscito a sciogliere il Comune di Fondi è arrivato a sciogliere il Comune di Camigliano. Ora, cosa siete disposti a fare? Come potete pensare che questo sia ancora uno stato democratico? Come POSSIAMO ancora tacere? Il silenzio è fango".Con queste parole di un nostro collaboratore abbiamo scoperto che una roccaforte della nostra civiltà era stata colpita. Riportiamo quindi, con enorme amarezza, il commento di Marco Boschini.
“Io so e ho le prove”, scrive Saviano nel passo più forte del libro “Gomorra”. “Io so. Le prove non sono nascoste in nessuna pen-drive celata in buche sotto terra... né possiedo documenti ciclostilati dei servizi segreti. Le prove sono inconfutabili perché parziali, riprese con le iridi, raccontate con le parole e temprate con le emozioni rimbalzate su ferri e legni”. “Io so”, dice Saviano. Ma quanti di noi sanno? Quanti di noi hanno ripreso con le iridi lo schifo che ci circonda, ma preferiamo optare per il silenzio? E allora mi viene il forte dubbio che, forse, Gomorra, la Camorra, il Sistema... siamo anche noi. Perché il sistema è costituito da due elementi essenziali: il sopruso e il silenzio, che compongono un entità indivisibile. Noi siamo il Silenzio, cioè un elemento imprescindibile del Sistema. Il Sistema non è costituito solo dal narco-traffico, dagli appalti truccati, dalla politica corrotta, dai rifiuti tossici che vengono seminati accanto ai cavolfiori che mangiamo a tavola... Ogni angolo della nostra società è composto per metà da monnezza e per l’altra metà da gente muta come pesci morti da diversi giorni e che, di conseguenza, emanano un puzzo ancora peggiore. Ciascuno di questi angoli è semplicemente diviso da una bisettrice invisibile, che solo idealmente separa il male dal peggio. Certo, sopportare è

andrea b 20.06.10 11:54| 
 |
Rispondi al commento

Salve, giusto un appunto sulla mia situazione..
Il rientro dei capitali al 5% mi fa pensare..
Chi ha evaso milioni di euro rientra con una spesa che definire minima è uno scherzo.
Io ho vecchie pendenze (di prima del 1998) con INPS ed Ufficio delle Entrate (si parla di un enorme cifra.. circa 25000 euro, in gran parte formati da tasse addizionali, multe e more) causata da un'attività iniziata e finita senza mai guadagnare un soldo di utile.
Mi veniva da dire: c'è il condono, c'è anche l'indulto per i criminali, c'è il rientro dei capitali dall'estero...
La risposta è che se voglio rientrare nella "legalità" devo pagare tutto, fino all'ultima mora e in massimo 72 rate.
Non gliene frega niente a nessuno se ora ho un'altra attività e pago regolarmente tasse e balzelli.
Come faccio a continuare a pagare le nuove e le vecchie?????
Se qualcuno ha qualche idea si accettano suggerimenti (evitare l'ovvio utilizzo di armi da fuoco..)
Nico

Nicola M., Grosseto Commentatore certificato 20.06.10 11:42| 
 |
Rispondi al commento

Il Partito dell'amore

Che odino i comunisti (esistenti solo nei post di troll insani) te lo ricordano come slogan sempiterno e martellamento interminabile, del resto è l'unico alibi per alcuni in assenza di cose serie, così come la chiesa quando predica l'odio ai gay, alle famiglie di fatto o alle democrazie.. o la Lega contro i migranti

Che odino la Costituzione non v'è dubbio, non occorreva nemmeno dirla 'un inferno', il che vuol dire odiare i diritti dell'uomo e del cittadino, le libertà fondamentali che fanno uno libero e rispettato e non suddito, i principi base della democrazia, l'equilibrio dei poteri che impedisce che l'uno prevarichi l'altro, l'uguaglianza di tutti sotto la legge, tutto l'insieme nobilissimo di fondamenti che promanano da una Costituzione che è una delle migliori del mondo

Che odino le donne c'è nelle classifiche mondiali dove i diritti delle italiane scendono sempre più in basso, mentre un tetto di vetro chiude loro la carriera e prendono 30% in meno dei maschi, e il premier ha diffuso l'andazzo di mostrarle solo come oggetti di svago sessuale, senza cura nemmeno per le minorenni, con una tv privata e pubblica affiancate di buon grado a una linea postribolare

Che odino progresso, evoluzione e innovazione è fin troppo chiaro nella distruzione sistematica e criminale della scuola e della ricerca, dei diritti degli insegnanti e degli allievi

Che odino il lavoro e intendano schiavizzare i lavoratori c'è negli innumeri tentativi di far fuori l'art. 18, nell'acquisizione di sindacati indegni, nell'eccesso di precariato, nella compressione progressiva dello statuto del lavoro, nel silenzio sulla Bolkestein che tentava in UE di livellare tutti i lavoratori al peggio, e, ora, nel silenzio complice col piano scellerato di Marchionne

Che se ne ridano del Cristo o della fede è chiaro dalle ostie rubate, da come trattano i deboli, i carcerati, i pensionati, i malati, i poveri, i migranti

Ma cosa amano costoro, che non sia la nostra rovina?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 20.06.10 11:41| 
 |
Rispondi al commento

IMOLA 20/06/2010
E' ARRIVATO IL MOMENTO DI DIRE BASTA, e non solo, le vergogne di una classe politica, corrotta e falsa,che in primis a solo l'orgasmo del potere e dei soldi, un battaglione di mercenari senza MORALE E ONORE.
UNA CHIESA, che dire, è una fotocopia del governo, scandali religiosi, scandali per soldi,gente che invece di dedicarsi alla carità viaggia in macchinoni con tanto di autista, hanno il polso dei grandi finanzieri, con entrate esuberanti, e con previlegi da fare accoponare la pelle anche ai più navigati dei furbetti del quartierino.
LA SITUAZIONE ITALIANA, è vergognoso, non è dittatura, non è democrazia è solo immondizia puzzolente, che esce da tutte le gerarchie, istauratesi per l'intreccio tra politica ,religione e malaffare, si sono spinti oltre ogni confine tollerabile, questo è il momento che tutti noi diciamo basta, fermiamo la massa vergognosa di prelati ,politici,finanzieri, mandiamoli a casa prima che loro ci tolgono anche l'aria per respirare.
saluti giuseppe tonnini

GIUSEPPE TONNINI, IMOLA Commentatore certificato 20.06.10 10:53| 
 |
Rispondi al commento

oggi mi sento italiano
un uccellino mi ha detto ,la settimana scorsa,che venerdi ci sarebbe stata la visita medica con gli esami tossicologi obbligatori
e si sapete per noi comuni mortali sono obbligatori...hihihi
cosa fare ? lunedi avevo fumato una pericolosissima canna in compagnia
mio dio verro' beccato mi sono detto!!!
aspetta che vado dal mio medico

io: "dottore ,voglio essere sincero con te
lunedi ho fumato e venerdi ho gli esami sul lavoro ,sa quella legge bastarda"

il dottore:" capisco,cose che capitano ,quanti giorni vuoi?"

io:"mi dia una settimana,poi provo a fare un test che vendono in farmacia,se ho bisogno ripasso"

il dottore:"non c'e' problema,non vorrai mica farti rovinare la vita per una canna"

io:"grazie doc"

il dottore: "figurati"

Livia Turco,Giovanardi andate a FANCULO
questo l'ho detto io non il dottore ma sicuramente lo pensa anche lui

viva l'italia

francesco uscidda (usciomaster), salsomaggiore terme Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.06.10 09:53| 
 |
Rispondi al commento

La risposta è semplice: gli italiani non sono informati!!! Se nessuno in Parlamento e nel Paese parla dei privilegi infiniti e degli stipendi dei politici sia nazionali che locali, che sono circa 450.000 persone che vivono di politica e sperperano risorse ingenti a casaccio, e, soprattutto, se di questo non ne parla nel TG1, TG2, TG3, TG5, l'indignazione non ci sarà mai. Se ne parla, è vero, sui blog di internet ma, per ora, e almeno per il prossimo decennio ciò non è sufficiente!!!

Chiara Mente Commentatore certificato 20.06.10 09:47| 
 |
Rispondi al commento

Tutti seguaci di Macchiavelli..........................

franco de mitri 20.06.10 09:17| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE SANTO SUBITO
BEPPE PATRONO DEI SENZA PADRONI
SAN BEPPE PROTETTORE DEI SENZA PROTETTORI
BEPPE SANTO SUBITO

acheta domestica 20.06.10 09:17| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE SANTO SUBITO
BEPPE PATRONO DEI SENZA PADRONI
BEPPE SANTO PROTETTORE DEI SENZA PROTETTORI
BEPPE SANTO SUBITO

acheta domestica 20.06.10 09:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Qualcun altro direbbe...
Ama Diu....e futti u prossimu!!

Ciao

nicola wild 19.06.10 22:07| 
 |
Rispondi al commento

Umberto Bossi da Cassago Magnago, provincia di Varese. Una vita da film. Ha fatto tre feste di laurea senza essersi mai laureato. Alla prima moglie racconta di essere un dottore, si finge medico dell’ospedale Del Ponte di Varese. La storia va avanti per mesi. Quando lei scopre che è tutto inventato chiede il divorzio. Qualche anno dopo l’Umberto porta anche la madre all’università di Pavia per la consacrazione ma non la fa assistere alla cerimonia: è la solita balla, lui ormai c’è abituato. All’Università per qualche anno c’era stato. Pochi esami, parecchi guai ma anche l’incontro che aveva cambiato la sua vita: quello con la politica. Gli anni ’80 scivolano via tutti d’un fiato: la Lega lombarda, la propaganda, i primi assessori comunali eletti in Veneto e Lombardia. Ma il vero show doveva ancora iniziare.Bossi cavalca Mani pulite e l’insoddisfazione del profondo Nord. Non sarà laureato ma è scaltro l’Umberto. Lavora sull’immaginario collettivo, capisce prima di tutti che l’immigrazione sposta una marea di voti che la gente ha una paura fottuta. Poi c’è il folklore: Pontida, miss Padania, la Lega che ce l’ha duro, Roma ladrona, i comizi in canottiera. La Prima repubblica crolla, nel Paese regna la confusione, il momento è propizio. Bossi alza il tiro. Annuncia la secessione, crea il Parlamento del Nord, progetta di avanzare “città per città con le baionette”. L’Umberto corre spedito in bilico sul precipizio. La magistratura potrebbe muoversi da un momento all’altro. C’è chi accusa i leghisti di eversione, razzismo, banda armata, colpo di Stato: roba da ergastolo. Bossi lo sa, ma il rischio vale la candela.BOSSI QUELLO CHE DIFENDE LA FAMIGLIA TRADIONALE ANDANDO A LETTO CON UNA SHOWGIRL FACENDOSI VENIRE UN COCCOLONE: Bossi e la showgirl (Luisa Corna) quando il senatur si è sentito male per l’eccessivo sforzo che stava facendo, gli si è alzata notevolmente la pressione provocando un inizio di emoragia che si è evoluta in un vero e proprio ictus!

Pietro T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.06.10 21:49| 
 |
Rispondi al commento

Credo che l'ipocrisia faccia parte del carattere italiano: da noi si ha paura della verità sempre e comunque e allora le si gira intorno. Volete qualche esempio?: il sordo diventa non udente, il cieco è non vedente,la persona con handicap è diversamente abile, lo spazzino è trasformato in operatore ecologico, il pompiere diventa vigile del fuoco, la puttana si chiama escort, il ministro del nulla diventa ministro per l'attuazione del programma. Reset.

Silvano De Lazzari Commentatore certificato 19.06.10 20:04| 
 |
Rispondi al commento

Care pecore, vi scrive una pecora, ogni paese ha i governanti che si merita, il brutto e che prima si poteva dire io non so niente, invece adesso tutti sanno tutto, pero niente cambia, che peccato potremmo stare molto meglio tutti noi, speriamo che la nuova generazione non sia cosi addormentata come noi, ciao be...........eeee.

roberto colombo 19.06.10 20:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Grillo, una volta si diceva: con quella boccuccia può dire quello che vuole….

Nel tuo caso invece si può dire: con quell’espressioni facciali, "vedi foto post" può fare la morale a chiunque….anche in fatto d’ipocrisia…..

Roberto S., milano Commentatore certificato 19.06.10 19:28| 
 |
Rispondi al commento

ma noooo,non serve chiedersi e cercare di comprendere che succede,dopo ANNI di distruzione della società civile e l'aver rivolto gli interessi del POPOLINO più BUE che mai,come si fa a non CAPIRE ciò che è successo.Se chiedete a qualsiasi ITALIOTA quanti gol sono stati segnati,in quale minuto,da chi e con che piede,avrete una CRONOLOGIA stupefacente.Se chiedete ai medesimi cosa stanno combinando i GOVERNANTI sempre più LADRI e giusto IPOCRITI,non riceverete NESSUNA RISPOSTA perchè per la maggior parte degli ITALIOTI va tutto BENISSIMO.Finchè non verranno SEZIONATI VIVI,questi grandissimi IMBECILLI spazieranno nella più torbida IGNORANZA e noi purtroppo pagheremo con loro le conseguenze nefaste.

emi f., voghera Commentatore certificato 19.06.10 18:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A Mirko Barsotti- Ho scritto alcune volte su questo blog, ma non ho mai letto quanto da me affermato, non so se per censura o qualcosaltro. I miei concetti erano,sono e saranno in linea co quanto da lei affermato nel suo scritto..."Il problema è sapere quanto tempo sia necessario perchè molte migliaia di persone insorgano e si ribellino al sistema". Ho sempre affermato che al popolo italiano piace parlare, parlare se3nza mai concludere niente, altrimenti non ci troveremmo in una simile condizione. E questo senza bisogno di dire "destra","centro" o "sinistra": sono tutti uguali, tranne poche eccezioni Ma non si può continuare a vivere così, è necessario ribellarsi e far piazza pulita di tutti i parlamentari corrotti, mafiosi,ecc.,ecc.
Sono d'accordo per una autotassazione spontanea ma fondata su idee precise e con uomini validi:la difficoltà è proprioi qui. Spero che un gruppo si faccia avanti e subito.

giuseppe t., bari Commentatore certificato 19.06.10 18:22| 
 |
Rispondi al commento

E per non farci mancare niente, abbiamo eletto il più grande Presidente del Consiglio ipocrita degli ultimi 150 anni, non per una volta, non per due ma bensì per tre volte.

Carlo Carli - Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.06.10 17:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Grillo è giustissimo e vero quello che dici, me vedi anche se tutti si incazzano, come daltronde il sottoscritto,nessuno fa niente.
Qualcuno ha scritto come fa un leghista a stare in Parlamento,mi meraviglio,a parte Tremonti che ha detto che c'è democrazia perchè il parlamento è degli eletti: ELETTI DA CHI ?, SI SONO AUTOELETTI e noi tutti, cari Italiani pecoroni abbiamo messo sulle schede una croce in bianco: NON ABBIAMO ELETTO PROPRIO NESSUNO-DI DESTRA-DI CENTRO E DI SINISTRA!

alberto valle 19.06.10 17:10| 
 |
Rispondi al commento

Tutti insistono per togliere le Provincie, nell'era della tecnologia ( dal satellite vedi se fanno una cascina abusiva )ogni paesino è monitorato.
Ma le provincie non le toglieranno MAI!! Sono il posteggio dei politici trombati, sono il contentino dato dagli amici premiati per avere più consensi.
E le Prefetture a cosa servono? Cosa ci costano quei carrozzoni? Però anche li nessuno interviene.

bruno de ba 19.06.10 17:08| 
 |
Rispondi al commento

Sai perchè? Se lo possono permettere perchè - nel più assoluto senso generale - gli italiani sono un popolo (permettetemi per una volta la licenza poco poetica) di lecchini e bocchinare. Altrochè orgoglio e coraggio...

Fabio L. 19.06.10 16:50| 
 |
Rispondi al commento

Intanto che......................svendondono gli italiani, i loro diritti e si comprano l'Italia a prezzo di saldo.

GIGLIOLA MAZZALI Commentatore certificato 19.06.10 16:38| 
 |
Rispondi al commento

Beppe fai bene a citare Sant'Agostino, ma se parliamo di ipocrisia non si può fare a meno di citare Gesù Cristo in persona.
Mai Egli fu più duro di quanto lo è stato con gli ipocriti, unica categoria insieme a quella di coloro che abusano sui bambini, alla quale ha gridato, armato di un robusto fuscello di ulivo, tutto il Suo sdegno e la Sua ira.

"Guai a voi, scribi e farisei ipocriti, che pulite l'esterno della coppa e del piatto e dentro rimangono pieni di rapina e immondizia.
Cieco fariseo, pulisci prima l'interno della coppa e poi anche l'esterno di esso sarà pulito.
Guai a voi, scribi e farisei ipocriti, poiché siete come sepolcri imbiancati che dall'esterno appaiono belli a vedersi, dentro invece sono pieni di ossa di morti e di ogni putredine"

Carlo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.06.10 16:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ Alex


inutili interrogazioni parlamentari?

Quindi anche tu sei d'accordo con Berlusconi che il parlamento è inutile?

*************

L'interrogazione parlamentare è la domanda che uno o più parlamentari rivolgono al Governo nel suo complesso o a un singolo Ministro per essere informati sulla veridicità di un fatto o di una notizia e sui provvedimenti che il Governo intende adottare o ha già adottato in merito.

La domanda viene formulata per iscritto e la risposta del Ministro interpellato potrà essere in forma scritta o orale secondo quanto richiesto dal parlamentare interrogante che indica pure se intende ottenere risposta in Commissione o in Aula.

Il Governo ha la facoltà di non rispondere alla singola interrogazione indicando però il motivo. Una volta ottenuta la risposta l'interrogante può a sua volta replicare per dirsi o meno soddisfatto.

L'interrogazione parlamentare insieme all'interpellanza parlamentare sono gli strumenti attraverso cui il Parlamento svolge la sua attività di ispezione e controllo sull'operato del Governo.

La differenza consiste nel fatto che l'interrogazione viene usata per ottenere mere informazioni su un fatto specifico mentre si ricorre all'interpellanza quando si vuole avere spiegazioni e informazioni su questioni che riguardino comportamenti o intenzioni - quindi l'indirizzo politico - del Governo. In sostanza la seconda ha un peso politico maggiore e - anche per questo - viene svolta solo in Aula.

Lo strumento dell'interrogazione parlamentare è contemplato in molti altri ordinamenti giuridici europei e utilizzato dal Parlamento Europeo per informarsi sulle linee guida e sulle finalità su cui si basa il lavoro delle diverse commissioni.


I colori d'oggi

Il verde non è più verde brillante

ma solo verde marcio modificato dall'inquinamento

Il giallo non è più quel colore solare che era

ma è un giallo sbiadito anche nei campi di grano

L'azzurro non ha più il sapore del mare

e la limpidezza del cielo

è un azzurro-grigio che si uniforma

all'orizzonte tra i fumi delle raffinerie e degli inceneritori

E il rosso? com'è il rosso che ha sempre unito

passioni e lotti sociali?

Il rosso è sempre rosso

è tutto intorno a noi:

è il sangue di vittime innocenti!

Mary C., Senigallia Commentatore certificato 19.06.10 16:17| 
 |
Rispondi al commento

Saramago

“Se non siamo capaci di vivere globalmente come persone, almeno facciamo di tutto per non vivere globalmente come animali. “
(da Cecità)

viviana v., Bologna Commentatore certificato 19.06.10 16:14| 
 |
Rispondi al commento

Premio Nobel per la letteratura Josè Saramago

“L’eminente statista italiano di nome Silvio Berlusconi, conosciuto anche col soprannome de “il Cavaliere”, ha appena generato nel suo privilegiato cervello un’idea che lo colloca definitivamente alla testa del plotone dei grandi pensatori politici.
Pretende lui che, per ovviare ai lunghi, monotoni e tediosi dibattiti e snellire il funzionamento delle camere, senato e parlamento, siano i capi dei gruppi parlamentari ad esercitare il potere di rappresentanza, finendola con il peso morto di varie centinaia di deputati e senatori che, nella maggior parte dei casi, non aprono la bocca in tutta la legislatura, salvo che per sbadigliare.
A me, devo riconoscerlo, sembra giusto.
I rappresentanti dei maggiori partiti, tre o quattro, diciamo, si riuniranno in un taxi sulla strada di un ristorante, dove, intorno a una buona tavola, prenderanno le decisioni pertinenti. Dietro di loro si porteranno, ma viaggiando in bicicletta, i rappresentanti dei partiti minori, che mangerebbero al bancone, se c’è, oppure in un bar vicino. Niente di più democratico.
Su questa strada potranno cominciare a liquidare questi imponenti, arroganti e pretenziosi edifici denominati parlamenti e senati, fonti di continue discussioni e di elevate spese che non giovano al popolo.
Di riduzione in riduzione suppongo che arriveremo all’agorà dei greci. Chiaro, con l’agorà, ma senza i greci. Mi dicono che a questo Cavaliere non bisogna prenderlo sul serio. Sì, ma il pericolo è finire per non prendere sul serio neanche chi lo vota”.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 19.06.10 16:11| 
 |
Rispondi al commento

“Berlusconi è indiffe¬rente a qualsiasi considera¬zione di ordine morale. Ma del resto, nella terra della mafia e della camorra che impor¬tanza può avere il fatto pro¬vato che il primo ministro sia un delinquente? Berlusconi è un capo mafioso, è un delinquente.
Sarebbe pittoresco se il fatto che un politico accumuli tanto po¬tere non facesse temere per la qualità della democra¬zia. Le qualificazioni che ho dato di Berlusconi non nascono dalla mia testa ma si basa¬no su informazioni giornali¬stiche che ogni giorno appa¬iono sulla stampa europea. Io semplicemente osservo e concludo. Con dispiacere, naturalmente".
“Il piccolo partito di Antonio Di Pietro, l’ex magistrato di Mani Pulite, può diventare il revulsivo di cui l’Italia ha bisogno per giungere a una catarsi collettiva che risvegli il civico agire nella parte migliore della società italiana. È l’ora”
Einaudi rifiuta di pubblicare il suo quaderno (lo pubblicherà Bollati Boringhieri).
“L’Einaudi si ritiene libera nella critica ma rifiuta di far sua un’accusa che qualsiasi giudizio condannerebbe. Si assisterebbe a un processo davvero paradossale, col non trascurabile dettaglio che l’Einaudi è di proprietà di Berlusconi. Sarebbe allora grottesco che la casa editrice si facesse convocare in giudizio per diffamazione dalla sua proprietà con la certezza di venire condannata. Non lo si pretende da nessuna azienda, da nessun quotidiano, da nessun periodico, indipendentemente dalle parti politiche in gioco. Lo si chiede di tanto in tanto all’Einaudi. Ne prendiamo atto».

Saramago

Nuovo Masada 1158. Il mare ghiacciato

clicca il mio nome

viviana v., Bologna Commentatore certificato 19.06.10 16:10| 
 |
Rispondi al commento

http://download.kataweb.it/micromega/caroarmato.mp3

per saperne di più sulle spese militari

gianluca m. 19.06.10 16:08| 
 |
Rispondi al commento

che skifo di nazione, fessi come non se ne vedono

giuseppe f., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.06.10 16:06| 
 |
Rispondi al commento

Il grandissimo Saramago su Silvio Berlusconi:

Su Silvio Berlusconi
“Non vedo quale altro nome potrei dargli. Una cosa pericolosamente simile a un essere umano, una cosa che che dà feste, organizza orge e comanda un paese chiamato Italia. Questa cosa, questa malattia, questo virus minaccia di essere la causa della morte del paese di Verdi se un vomito profondo non riesce a strapparlo dalla coscienza degli italiani prima che il veleno finisca per corrodergli le vene e distruggere il cuore di una delle più ricche culture europee. “

da La cosa Berlusconi, El País, 7 giugno 2009)


Nuovo Masada 1158. Il mare ghiacciato

viviana v., Bologna Commentatore certificato 19.06.10 15:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perchè non viene MAI rivelato nome del marchio nei casi come questo delle mozzarelle blu? Non sarebbe un diritto dei consumatori conoscere da quali marchi stare alla larga?

Comfortably Numb Commentatore certificato 19.06.10 15:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IPOCRISIA?
L'ITALIA NEL 2010 SPENDE 23500 MILIONI PER SPESE MILITARI

TREMONTI VARA MANOVRA PER 24000 MILIONI

A ME QUESTA SEMBRA LA PIÙ GRANDE PRESA PER IL CULO DEL SECOLO

BERLOSCONI, LA RUSSA TREMONTI 23500 MILIONI DI FUCK OFF!!!

gianluca m. 19.06.10 15:50| 
 |
Rispondi al commento

Saramago

Ho imparato in questo mestiere che chi comanda non solo non si ferma davanti a ciò che noi definiamo assurdità, ma se ne serve per intorpidire le coscienze e annullare la ragione. (da Saggio sulla lucidità)

viviana v., Bologna Commentatore certificato 19.06.10 15:48| 
 |
Rispondi al commento

Ichino è due ore che sto compilando dei moduli per una settimana di malattia per mia moglie che ha un contratto a progetto fino a che ci sei tu al Pd con cavolo che voto Pd.
Tutte le volte che ti sento parlare mi viene il voltastomaco, e pensare che il Pd viene dalla tradizioni di partiti a sostegno dei lavoratori.

FABER C., RIMINI Commentatore certificato 19.06.10 15:47| 
 |
Rispondi al commento

Se avete sky, guardatevi Travaglio su Current, è uno spasso, su youtube tutti i passaggi, merita di guardarli, la lucidità ironica e satirica di Travaglio sono ineguagliabili. Nemmeno mettendo insieme tutti i neruoni di questa destra si riesce a farne uno suo.

http://www.youtube.com/watch?v=xn4VNDLrbcM

"Quando cadrà Berlusconi cadrà anche questa sinistra che è la sinistra più comoda che Berlusconi si potesse immaginare, tanto che se questa sinistra non ci fosse, Berlusconi se ne farebbe una uguale, si sostengono a vicenda come due carte, tanto che quando sembrava che Fini fosse contro a sinistra erano molto preoccupati, perché se gli cadeva Berlusconi andavano nel pallone non sapevano più che fare, non sapevno più come esistere. Eppure bisogno cominciare a immaginarsela la vita senza Berlusconi. bisogna pur pensare a un tempo in cui non ci sarà. rendiamocene conto bene: c'è vita oltre Berlusconi? sì, c'è vita."

viviana v., Bologna Commentatore certificato 19.06.10 15:43| 
 |
Rispondi al commento

Ferrero: «Marchionne fa ricatti in stile mafioso»
«Marchionne mente sapendo di mentire, perché in realtà lui vuole obbligare i lavoratori italiani a lavorare come quelli cinesi, allo stesso costo e alla stessa produttivita'. E per questo fa i ricatti di stile mafioso come ha fatto a Pomigliano». Così il segretario nazionale del Prc, Paolo Ferrero, ha commentato le parole dell'amministratore delegato della Fiat che ha attribuito alla conflittualita' sindacale il potere di ''ammazzare l'industria'' manifatturiera in Italia. «L'alternativa - ha aggiunto Ferrero, che ha partecipato a Bologna a un convegno sulla manovra economica organizzato dalla Rete dei Comunisti - non e' tra chiudere le fabbriche o lavorare come bestie come vuole Marchionne. Ma che le aziende facciano un po' meno profitti e che si facciano delle politiche economiche che non favoriscano la speculazione finanziaria ma il mondo del lavoro. Questa e' la vera alternativa che Marchionne, come tutti i padroni, non vuole vedere. E lui usa il ricatto della delocalizzazione per obbligare la gente a lavorare in modi peggiori anche rispetto agli anni '50». «Il Pd è un non partito, ha dentro 500 cose diverse ma, al di la' di questo, continua a pensare che le politiche neoliberiste siano quelle giuste: ha lo stesso impianto di politica economica di Marchionne e di Tremonti», ha poi aggiunto parlando del partito guidato da Bersani. «Questo è il problema del Pd, che e' incapace di vedere che questa politica economica e' quella che produce la crisi. Se si peggiorano le condizioni dei lavoratori italiani non si esce prima dalla crisi ma questa si aggrava, perche' vuol dire ridurre la domanda nel paese».
To be continued...

Pettirosso Da Combattimento, Collodi Commentatore certificato 19.06.10 15:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I politici più virtuosi che abbiamo sono dei vigliacci pensa come siamo messi. E' vero che la finanziari penalizza gli enti locali più virtuosi pero' quando si parla di tagliare le spese chissà perchè pensano subito agli asili nido, al sostegno agli anziani. Perchè non pensano a tagliare le spese di rappresentanza, i viaggi all'estero, le auto blu, i compensi dei dirigenti e dei politici??

FABER C., RIMINI Commentatore certificato 19.06.10 15:41| 
 |
Rispondi al commento

TANTO PER DIRE MA...

Luigi de Magistris perchè era assente a questa votazione a Bruxelles?

http://www.ilriformista.it/stories/Prima%20pagina/240756/

Non si dovrebbe discutere di questo? Ce lo abbiamo mandato noi in europa!

Flavio BlueOyster, Parma Commentatore certificato 19.06.10 15:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

“[+]Cina/India/CoreA/Dulbai &..[-]EurOpA°"
+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-
Accanto a “Il Segreto del Mondo” ed.Garzanti, p.19,60 con citaz. di “TrasnazionalFigura”[paraPannelliand’antanTerm] - Hodja,Giufà, Nasreddin etc.. -
in odierno quotidian di torinese v.Marenco.. pure citab.tra l’altro
alcune note ca. BocconianMeeting +/- focalizzato su tema
“è cambiata° la geografia del business”; e - fra nonmarginal - Sessioni: Gestire al Meglio l’Imprevedibile [da contingenti empasse: motivo&stimolo x riconsiderar modelli business per giungere..agevolmente(?!) a quantoPianificato]

Saluti, Sergio Conegliano
p.i.elettronico/g.pubblicista

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
ExtraText#ca.BiCLOCHETTE(i.e.miniCampAnnE)
''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''''
A fronte di peculiarS.Romano//Feltri//MuléPeNSieRo
..In blog.panorama.it/opinioni ..
v. – en passant – fra intrig.URL:
http://nemici.blog.unita.it//Governo_Ghedini_1345.shtml
http://www.beppegrillo.it/2010/06/lettera_sullipo.html#comments
http://www.antoniodipietro.com/2010/06/lonesta_non_porta_profitto.html#comments

^*^°^*^°^*^°^*^°^*^°^*^°^*^°^*^°^*^°^*^°
http://www.facebook.com/.../Sergio-Conegliano/100000482903370
http://www.youtube.com/user/sc1942
http://sites.google.com/site/tecnologiacultura/lavorifatti-docum-arch-humour-varie
http://twitter.com/#search?q=Sergio%20Conegliano

Sergio Conegliano 19.06.10 15:31| 
 |
Rispondi al commento

staff vedo che non avete perso il vizio di cancellare i commenti scomodi... che fine ha fatto questo che avevo messo prima?

"Qual'è la politica estera dell'MLN5* riguardo al vaticano? Di scritto non
ho trovato nulla...allora ho provato ad analizzare i vari comportamenti
degli "ideologi" dell'mln5* e posso riassumerli in questa frase

"don beppe, per salvaguardare gli interessi spiccioli della mafialeggio,
consente a don paolo, ed ai suoi "famigghiari" di incularsi tutti i
"figliocci" di don Beppe, tra un libro ed un dvd, salvaguardando anche così
i ben più sostanziosi interessi della famigghia di don Paolo"...

Sbaglio?

Spero di si!

Nel qual caso qualcuno "autorizzato" vuol dirmi cosa vuole fare
UFFICIALMENTE l'MLN5* con l'8x1000 e gli altri privilegi feudali con cui la
chiesa fotte agli italioti circa 8,5 miliardi di euro l'anno? Glieli
togliamo o/e glieli lasciamo? Una risposta chiara e non in politichese per
cortesia...."

Troppo difficile rispondere? o TROPPO COMPROMETTENTE LA RISPOSTA CHE AVREBBE CONFERMATO L'ANALISI DI CUI SOPRA?

Almeno berlusconi col suo bavaglio dimostra di essere un dittatore. voi con la vostra censura siete parimenti (teocratici) dittatoriali, ma riuscite anche ad essere IPOCRITI e fraudolenti contro chi si fida!

Riuscite insomma a fare più schifo di lui nel vostro tentativo di fregargli il posto da chierichetto! Tra l'altro lui non fa il chierichetto ma ricatta il vaticano grazie ai dossier tipo quello sull'omosessualità di boffo o di padre georg gaenswein (sapete questo con chi se la fa vero?). E quindi il vaticano deve concedergli molto di più delle briciole che lascia per voi


Bello, questo post.

Ipocrisia = simulazione.

Come simulare che questo blog sia libero.

Basta vedere che per l'ennesima volta ho dovuto cambiare nick.

Spiacciono, quello che non è il pedestre ossequio a certe linee ed anche le argomentazioni fondate a contrasto di certe prese di posizione.

Perchè magari qualcuno di questi zombi fatti con lo stampino comincia a ragionare.

Difficile, ma non impossibile.

E questo non è ammissibile.
Tutti inquadrati, avanti marsch!

Hebe De Grassis 19.06.10 15:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il carcere dell'Ucciardone è invivibile"
i detenuti si tassano per ristrutturarlo
I carcerati di una sezione sono pronti a versare 10 euro ciascuno per pagare i lavori
di ristrutturazione da fare con urgenza. Lettera di protesta inviata al ministro Alfano

In mancanza di fondi pubblici, i detenuti della sezione numero 7 dell'Ucciardone di Palermo, sono disposti a tassarsi di 10 euro ciascuno. Con i soldi raccolti, dicono, si potrà ristrutturare il bagno dei passeggi e potrà essere realizzata una copertura. Ne hanno parlato con il garante regionale per i detenuti, Salvo Fleres, al quale hanno consegnato una lettera nella quale espongono le condizioni di vita all'interno del carcere palermitano. "La lettera - dice Fleres - è stata già trasmessa al ministro della Giustizia poiché molti dei quesiti posti dai detenuti sono rivolti proprio al ministro".

ipocrisia di regime
i privilegiati politici regionali si fottono una barca di soldi per mantenere sè stessi.
e gli ultimi degli ultimi, i carcerati, si tassano per migliorare un pò le loro condizioni.
e poi abbiamo l'ipocrisia di presentarci da pari a pari nel consesso delle nazioni civili

http://palermo.repubblica.it/cronaca/2010/06/19/news/il_carcere_dell_ucciardone_invivibile_i_detenuti_si_tassano_per_ristrutturarlo-4973453/?ref=HREC1-6

liliana g., roma Commentatore certificato 19.06.10 15:26| 
 |
Rispondi al commento

la nave affonda,
i passeggeri dormono,
l'allarme è spento,
il pilota e il capitano hanno già messo in mare una scialuppetta di salvataggio e sperano nei soldi dell'assicurazione,
i marinai bevono e ballano ubriachi,
la capitaneria di porto è chiusa per mancanza di soldi,
le altre navi sono impegnate a stare a galla,
il satellite è spento,
la radio trasmette solo pubblicità,
gli altoparlanti suonano musica ipnotica ...

presto saremo tutti in fondo al mare a stupirci e a chiederci cos'è successo,

Fabrizio Castellana, SP Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.06.10 15:25| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dormiremo` sonni piu` sereni, nell’apprendere che, testate nucleari siano in mano a persone con problemi psichiatrici !!!


In Israele ripetuti suicidi di psichiatri che curavano massime cariche governative
“Non ce la faccio più”, ha lasciato scritto.
“La rapina è riscatto, l’apartheid è libertà, gli attivisti di pace sono terroristi, l’omicidio è autodifesa, la pirateria è legalità, i Palestinesi sono Giordani, l’annessione è liberazione, non c’è fine a queste contraddizioni. Freud aveva promesso che la razionalità avrebbe regnato sulle passioni istintuali, ma non aveva conosciuto Bibi Netanyahu, che direbbe che Gandhi inventò il tirapugni di ferro”.
Agli psichiatri suona famigliare che l’essere umano abbia la tendenza a massaggiare la verità per evitare di confrontarsi con del materiale che emotivamente agita, ma Yatom pare sia stato sbalordito da ciò che definì “una cascata di menzogne” che sgorgava dal suo illustre paziente.
Yatom diventò sempre più depresso nel vedere la mancanza di progresso nel far si che il Primo Ministro riconoscesse la realtà ed anche soffrì di infarti, mentre cercava di afferrare il pensiero del Primo Ministro che in un suo diario aveva caratterizzato come “un buco nero di auto-contraddizioni”. Il primo infarto avvenne quando Netanyahu disse la sua opinione sugli attacchi del 9/11° Washington e New York, ossia “che erano bene”. Il secondo avvenne dopo una sessione il cui il paziente insisteva sul fatto che l’Iran e la Germania nazista erano identici. E il terzo quando il Primo Ministro affermò che il programma di energia nucleare dell’Iran era “una camera a gas volante” e che tutti gli Ebrei ovunque “vivevano permanentemente ad Auschwitz.

Gli sforzi di Yatom per calmare l’isteria di Netanyahu avevano un altissimo tributo emozionale e di routine finivano in un fallimento. “L’alibi con lui è sempre lo stesso”, lamentava in un altro diario.

Segue

Salvatore. G.

salvatore g., Manchester/UK Commentatore certificato 19.06.10 15:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fatto on-line: work in progress

Siamo ormai vicinissimi al lancio previsto per il 22 giugno. Abbiamo già coinvolto 120 blogger e molti altri se ne aggiungeranno

Mancano meno di quattro giorni al lancio. Da questa mattina stiamo provando il sistema, ma non siamo ancora riusciti a fare un vero e proprio numero zero. Ci sono molti particolari da mettere a posto. Era perfettamente prevedibile e previsto. Ma il calendario incombe e a volte comincio ad essere un po' preoccupato. Dicono che sia sempre così: anche quando, lo scorso settembre, eravamo a pochi giorni dalla prima pubblicazione del Fatto Quotidiano (cartaceo) sembrava che niente funzionasse. Poi siamo riusciti lo stesso ad essere in edicola. Così io penso ad Antonio Padellaro che in quelle ore ostentava calma e sicurezza riuscendo persino a trasmetterla a noi della “sporca dozzina”. L'esempio da seguire è il suo. E basta.

Dal punto di vista dei contenuti in ogni caso siamo messi bene. Abbiamo quattro o cinque belle storie multimediali in preparazione, molte inchieste e qualche notizia. Anche i primi blogger da noi interpellati hanno risposto con entusiasmo. Ne abbiamo messi in fila circa 120, molti dei quali di grande valore, ma il loro numero è destinato ad aumentare. Certo, non tutti la pensano come noi. Ma il nuovo sito del Fatto Quotidiano on-line è stato ideato proprio per questo. Per mettere a disposizione dei navigatori, accanto alle news e a quello che gli altri non dicono, una piazza libera dove discutere e confrontarsi. Dopo il lancio, speriamo nel giro di un paio di settimane, verrà anche inaugurata una piattaforma blog (separata dal sito) dove chiunque potrà aprire il suo spazio. Noi monitoreremo di continuo la attività di questi blogger per poi portare i post che riteniamo più interessanti direttamente sulle nostre pagine web.

continua...

http://antefatto.ilcannocchiale.it/glamware/blogs/blog.aspx?id_blog=96578&id_blogdoc=2500731&yy=2010&mm=06&dd=18&title=fatto_online_work_in_progress


Scuola: Gelmini, Dal 2012 Maturita' Con Test a Risposta Multipla
(ASCA) - Roma, 19 giu - Dal 2012 durante l'esame di maturita' verranno introdotti ''test standard per misurare la qualita' dell'istruzione e il livello di apprendimento''.

Commento:
Ci mancava solo questo!
Cosa vogliono fare ? Le risposte a crocette ?
I quiz?

Alla faccia della "certificazione" del "saper fare" di cui vanno cianciando !

Non sanno più come AIUTARE le SCUOLE PRIVATE !

Basterà che un docente infedele sviluppi le risposte e le faccia in qualche modo pervenire agl studenti e il gioco è fatto !

Già, perché una cosa è fare sviluppare dei temi (soprattutto quelli tecnici) di una certa complessità un'altra è preimpostare i risultati in modo da puntare a semplificare le valutazioni attraverso la RINUNCIA a FARE ESPRIMERE lo studente attraverso ciò che veramente saprà fare !

Non sanno più come rovinare la scuola, quella pubblica in particolare !

rosario v. Commentatore certificato 19.06.10 15:18| 
 |
Rispondi al commento

@ Sancho


Quando si anticipano eventi importanti con questa precisione è il caso che ti si riservi una attenzione particolare .

Salute.

(Scagliati con meno fervore su chi non la pensa come te)
................................................
-----------------------------------------------
................................................

Ho sentito per radio uno spot mascherato da notizia medico scentifica la quale caldeggiava i microcip sottocutanei.

il fatto (quotidiano), Roma Commentatore certificato 19.06.10 15:18| 
 |
Rispondi al commento

Bersani, premier risolto suoi problemi
Segretario Pd attacca il ''meccanismo populista'' del governo 19 giugno, 14:01 (ANSA)

Berlusconi ''ha risolto i problemi suoi, non quelli degli italiani''. Lo dice il segretario del Pd, Pierluigi Bersani. ''La teoria di un uomo solo al comando non ci ha portati mai da nessuna parte'' ha aggiunto il segretario del Pd attaccando ''il meccanismo populista'' del governo. Tra gli applausi dei militanti del Pd radunati oggi al Palalottomatica, Bersani ha poi concluso: ''Berlusconi chiede sempre piu' potere ma questo messaggio porta il Paese al disastro''.

Be mica solo i suoi anche quelli delle "Mamme Santissime", dei faccendieri, imputati, ladroni, corruttori, faccendieri, di Bondi, Bertolaso, ecc, ecc, ecc...

Si è costruito un regno tutto suo come il Re Sole e vi vive con i suoi protetti scudati dalle sue leggi ad personam, ad Casta, ad excort.

Va bè, Bersani...che cazzo facciamo adesso che ci hai spiegato l'arcano invisibile?

Ma perchè invece di stare lì impalato insieme alla bindi e agli altri a prenderVi gli applausi non scendete da quelle cazzo di auto blu di merda e state fra la gente? Perchè l'assemblea invece di armarsi di picchetti e bandiere e affogare le strade con i suoi canti e urla di protesta se ne è rimasta la a guardarvi imbambolata ed ad applaudirti come becere foche ammaestrate(con tutto il rispetto per l'animale)? Perchè avete perso 2 regioni? Perchè la gente tace? perchè in Italia tutto è ormai permesso se hai un santo in paradiso? Perchè continate a dire che l'Italia è una Democrazia? Perchè OCSE condanna l'italia e nessuno dce nulla? Perchè L'ONU da 40 anni condanna le carceri Italiane e nessuno ha mai fatto nulla? Perchè gli USA, la Francia, la Germnania e tutti gli altri paesi civili ci ridono dietro? Perchè la Francia deprivatizza l'acqua e noi la privatizziamo mentre altri Paesi non ci pensano neanche?

Eh perchè, perchè, perchè...quante cose vuoi sapere madama dorè...

Carlo L., Ravenna Commentatore certificato 19.06.10 15:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe, disgustato da tutto quello che e' sotto i nostri occhi ogni giorno, qualche mese fa hsono entrato in politica. Ho pensato: con tutti i bifolchi che ci sono in politica, una persona come me, onesta e pulita, giovane, con delle belle idee, puo' solo avere successo.

RISULTATO: un sacco di insulti e un risultato deludente.

Ho capito con questo che la gente in Italia non vuole persone oneste come me, ma bifolchi maiali e gente che gli ruba i soldi e la vita ogni giorno, quindi sono tornato al mio vecchio lavoro, che e' operare nell'alta finanza e appropriarmi dei capitali perduti dai piccoli risparmiatori. Vedo che la gente ora mi rispetta e tutti vedono in me un punto di riferimento.

Ho scritto la mia storia perche' penso che all'interno includa in qualche modo la risposta alla domanda del tuo post.

David R., Faenza Commentatore certificato 19.06.10 15:10| 
 |
Rispondi al commento

Grillo dice che gli ipocriti sono i politici italiani, ma io penso che l'ipocrisia è proprio dentro di noi tutti altrimenti avremmo fatto come fecero i francesi qualche secolo fa

Luigi Marroni 19.06.10 14:57| 
 |
Rispondi al commento

Bah!.......?

il fatto (quotidiano), Roma Commentatore certificato 19.06.10 14:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lo stock del debito pubblico italiano è salito in aprile a quota 1.812,790 miliardi rispetto ai 1.797,734 miliardi di marzo 2010 e i 1.749,288 miliardi di aprile del 2009: sono i dati di Bankitalia, contenuti nel supplemento al Bollettino statistico.

Secondo una ricerca dell'agenzia Bloomberg, negli ultimi due anni, 353 istituti di credito hanno aumentato le loro attività. Tra loro 15 hanno addirittura superato il prodotto interno lordo nazionale (nel 2007 erano 10). Il valore degli asset della francese Bnp Paribas, per esempio, dal 2007 a oggi è cresciuto del 59%, raggiungendo l'astronomica quota di 2 mila e 290 miliardi di euro (il 117% del Pil Francese). La britannica Barclays ha fatto segnare un +55% e ha iscritti a bilancio asset per 1000 e 550 miliardi di sterline (il 108% del Pil Britannico). Quelli di Banco Santander sono pari al prodotto interno lordo Spagnolo a quota 1,08 mila miliardi di euro. Una riduzione delle dimensioni degli istituti di credito viene auspicata da più parti. Dallo scoppio della crisi, i governi europei hanno sborsato 5 mila e 300 miliardi di dollari in aiuti di stato o salvataggi bancari. «Se ci fosse un'altro grosso fallimento bancario, dubito che le finanze di alcune piccole nazioni possano reggere il colpo» commenta Tom Kirchmaier della London School of Economics. Fonte: Il Sole 24 Ore 2/12/'09.

E ci credo che la Fiat vuole decentralizzare gli impianti di produzione. Ci saranno Paesi disposti a pagare pur che vala lì a produrre.

Una volta gli imprenditori erano fieri di essere italiani e di vedere i loro prodotti fatti in Italia sui banconi dei più rinomati negozi di Tokyo o New York. Ma oggi cosa rimane dell'Italia produttiva? Capannoni abbandonati e pochi capitani coraggiosi, sognatori e illusi.

E mentre tutti gli altri Paesi europei insistono su reddito, occupazione e nazionalizzazione l'Italia si perde dietro un manipolo di delinquenti ed imbonitori di folle senza capire che ci sarà un futuro Solo per i loro figli.

Carlo L., Ravenna Commentatore certificato 19.06.10 14:50| 
 |
Rispondi al commento

Non siete stanchi di stare a 90°?
Ah, vi appoggiate... ho capito...

Annunaki, Nibiru Commentatore certificato 19.06.10 14:45| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

@Angelo Secchi: Hai ragionissima!!Ecco, te lo rimetto il link così magari lo vedono in tanti!
W il pernacchio http://www.youtube.com/watch?v=gkrnK0igAP0

Romualdo D. Commentatore certificato 19.06.10 14:29| 
 |
Rispondi al commento

@Angelo Secchi: Hai ragionissima!!Ecco, te lo rimetto il link così magari lo vedono in tanti!
W il pernacchio

Romualdo D. Commentatore certificato 19.06.10 14:29| 
 |
Rispondi al commento

L'ipocrisia regna dovunque! Anche mio fratello e sua moglie russa mi hanno fregato con biechi sotterfugi la parte ereditaria che mi spettava di diritto e come se non bastasse mi hanno minacciato di venire a sbudellarmi.... e anche di più: è tutto descritto nel sito web www.menghi.eu

Graziano Menghi 19.06.10 14:25| 
 |
Rispondi al commento

"... Così gli intercettati da 150.000 passano a 7.500.000 poichè i primi parlano almeno con 50 persone ciascuno che verranno a loro volta intercettati!"

Questa è l'Italia delle mezze calzette.
Chi crede a questi discorsi è veramente un mentecatto.

Io farei notare che per intercettare 150.000 persone soltanto, occorrerebbe intercettare SOLO i loro pensieri !

NON VOGLIAMO DITTATORI !

NON VOGLIAMO DITTATORI CON VASELLINA !

s p 19.06.10 14:25| 
 |
Rispondi al commento

L'italiota è costituzionalmente un ipocrita, un simulatore in tutte le vicende della propria vita, dunque, nessuna meraviglia se adula i simulatori.
La meraviglia è quando si meraviglia di essere considerato tale ma anche questo fa parte della sua indole vittimista e pusillanime.

Alberto Gramaccini 19.06.10 14:23| 
 |
Rispondi al commento

Ma mi chiedo se Di Pietro invece di fare inutili
interrogazione parlamentari
fosse rimasto al culo di gente come
il Neo Ministro
Brancher

Non era meglio?

Anche se è pur vero che impunito per impunito...

http://www.antoniodipietro.it/

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 19.06.10 14:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

se lo possono permettere perchè la maggior parte di chi li vota farebbe di tutto per essere al loro posto sono invidiosi , e sarebbe troppo sbattimento combatterli, siamo veramente un popolo di storditi. ritorniamo alla lotta di piazza dura e senza paura.

maurizio g., Cologno Monzese Commentatore certificato 19.06.10 14:05| 
 |
Rispondi al commento

“IL GUAIO PIU’ GRAVE NELLA VITA”
(a proposito di ipocrisia)


Il guaio più grave nella vita
non è quando parole quali:
falsità
odio
schiavitù
guerra
slealtà
ingiustizia…
ti si ritorcono contro,
poiché ciò è… “normale”.
Il guaio più grave nella vita
è quando
a ritorcersi contro di te
sono parole quali:
Verità (o Sincerità)
Amore
Libertà
Pace
Lealtà
Giustizia.
Poiché ciò… non è normale.

Ermanno Bartoli (barlow), Reggio Emilia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.06.10 14:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"SAI QUANDO UN POLITICO MENTE? APPENA APRE BOCCA"

un detto americano

maro sowclett Commentatore certificato 19.06.10 13:58| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

JOSE' SARAMAGO

E i marinai, domandò lei, Non è venuto nessuno, come potete vedere, Ma li avete ingaggiati, almeno, insistette lei, Mi hanno detto che di isole sconosciute non ce ne sono più e che, anche se ci fossero, non hanno nessuna intenzione di lasciare la tranquillità delle loro case e la bella vita delle navi da crociera per imbarcarsi in avventure oceaniche, alla ricerca dell'impossibile, come se fossimo ancora al tempo del mare tenebroso, E voi, che cosa gli avete risposto, Che il mare è sempre tenebroso, E non gli avete parlato dell'isola sconosciuta, Come avrei potuto parlare di un'isola sconosciuta, se non la conosco, Ma siete sicuro che esiste, Tanto quanto è tenebroso il mare. (da Il racconto dell'isola sconosciuta)

viviana v., Bologna Commentatore certificato 19.06.10 13:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'IPO-CRITICA GENERA E MANTIENE L'IPOCRISIA

Se risaliamo indietro nel tempo possiamo constatare che la politica di partito è sempre stata "una e bina". Nasce coll'istituirsi della Nazione, lo Stato ed il suo statuto. Se tutti avessero lavoro e un certo benessere svilupperebbero spirito critico e voterebbero il partito secondo un certo criterio generale di critica: perché mi costruisci gli ospedali? perché mi costruisci le carceri? perché ora ti rivolgi al nucleare? Perché mi smantelli la Costituzione?etc.. Gli ospedali sono stati realizzati perché non volevano gente povera, emarginata vagare libera sulla strada come nomadi e quando suddette infami istituzioni diventarono solo monopolio della sanità completarono il loro scopo principale, quello di panottico. Da questo scorcio appare l'ipocrisia di far passare simili strutture realizzate per il bene del cittadino, e quindi sorte più ipocrite delle carceri dove si sa bene che i suicidi sono omicidi, anche sotto forma di induzioni al suicidio. A partire da queste istituzioni qualsiasi altro apparato amministrativo ne prese esempio per trovare strategie di autogoverno nel creare domande forzate e manovre sotto corruzione a quelle che erano le sue offerte. Si votano i partiti per il proprio egoismo, perché devono creare posti di lavoro e sbarazzarci via colui che genera critica; che fine faranno i boia che hanno appena ucciso il condannato a morte nell'Utah se fosse abolita la pena di morte? Dove troverebbero le cavie umane, oltre gli ospedali, le lobby medico bio-chimiche farmaceutiche se Obama chiudesse Guantanamo? Vi è chi ha votato per la costruzione di simili strutture sotto promessa di trovarvi lavoro. Nonostante tutto è meno peggio chi vota preferendo una faccia ad un'altra nei cartelloni partitico pubblicitari.
CHI LIMITA O IMPEDISCE L LIBERA INFORMAZIONE VUOLE CHE IL CITTADINO SI LIMITI A PREFERIRE E VOTARE LA MIGLIORE FACCIA DA SCEMO NEI SUDDETTI CARTELLONI. PROBABILMENTE SI SENTE FORTE IN CIO

Sandro Petrini 19.06.10 13:30| 
 |
Rispondi al commento

O' PERNACCHIO. "Con il Pernacchio si può fare una Rivoluzione". Il Pernacchio, di testa e di petto, con la mano molle e le labbra umettate, per dire: tu sei la schifezza, della schifezza della schifezza della schifezza degli uomini. Due volte al giorno. Uno strumento di “lotta politica” efficace, da adottare al più presto. Angelo
http://www.youtube.com/watch?v=gkrnK0igAP0

Angelo Secchi 19.06.10 13:23| 
 |
Rispondi al commento

è da ipocriti chiamare ipocrifi i politici!
chiamiamoli con il giusto aggettivo: mascalzoni!

BUONGIORNO, SBULLONATO POPOLO!

piove, governo nano.....

il Mandi Commentatore certificato 19.06.10 13:17| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro beppe..ti seguo da una vita, e ciò che dici sono santissime verità.Ho appoggiato e fatto parte dei meetup...ma ho capito una santissima verità:finchè non entrerai direttamente in politica,candidandoti direttamente tu...nulla cambierà!Alla fine eri disposto di diventare segretario del Pd...perchè non di un nuovo e più vergine partito?

christian vescio 19.06.10 13:17| 
 |
Rispondi al commento

SULLA MORTE DI STEFANO CUCCHI
13 RINVIATI A GIUDIZIO PER LA MORTE DI CUCCHI.

UN PROCESSO DECIDERA' LE RESPONSABILITA' DI OGNUNO DI LORO E SE VI SARANNO CONDANNE, CREDO CHE I NOMI DEI CONDANNATI DOVRANNO ESSERE
RICORDATI E SEGUITI, CAUSA L'EFFERRATEZZA E LA VILTA' DEI DELITTO COMMESSO.

I NOMI:

NICOLA MINICHINI (AGENTE POLIZIA CARCERARIA)
CORRADO SANTANTONIO (AGENTE POLIZIA CARCERARIA)
ANTONIO DOMENICI (AGENTE POLIZIA CARCERARIA

OSPEDALE PERTINI

ALDO FIERRO (MEDICO, DIRETTORE REP. PENITENZIARIO)
ROSITA CAPONNETTI (MEDICO)
SILVIA DI CARLO (MEDICO)
FLAMINIA BRUNO (MEDICO)
STEFANIA CORBI (MEDICO)
PREITE DE MARCHIS (MEDICO)

GIUSEPPE FLAUTO (INFERMIERE)
ELVIRA MARTELLI (INFERMIERE)
DOMENICO PEPE (INFERMIERE)

CLAUDIO MARCHIANDI (Direttore dell’ufficio detenuti e del trattamento del provveditorato regionale dell’amministrazione penitenziaria)


CONTRO LA STITICHEZZA LEGGETE. "LIBERO" DI BELPETO... FA LETTERALMENTE CACARE.... AUGURI...

aniello r., milano Commentatore certificato 19.06.10 13:06| 
 |
Rispondi al commento

Care Lettrici e Lettori

In Italia abbiamo:

Un Ministro per La Riforma del Federalismo
(Bossi)

Un Ministro per l'Attuazione del Federalismo (Brancher)

Un Ministro per i Rapporti con le Regioni
(Fitto)

Io dico che se non fanno sto Federalismo
entro tre mesi.

sono da licenziare tutti

per scarso rendimento.


MANDIAMOGLI MARCHIONNE!!!!


Saluti

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 19.06.10 13:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DOMANDA: ma se Marchionne vuole applicare i TOYOTISMO, non dovrebbe per primo lui, mettersi a novanta gradi come i capi Toyota, quando mette in giro macchine di merda che funzionano male? Non dovrebbe per primo lui dirigere come dirigono i capi della Toyota? Prende solo quello che gli fa comodo dal modello Toyota? Le auto Toyota vanno, le Fiat sono pura cacca. Dovrebbe intanto togliersi il maglioncino che fa sembrare che lavori, perchè non abbocca nessuno. Ma perchè non chiude tutti gli stabilimenti in Italia e va a fare in c..o all'estero? Tanto gli operai della Fiat sono degli scemi: per lavorare calpestano la propria autostima e dignità di fronte al "padrone" sputando su 100 anni di diritto operaio. Non hanno bisogno di lavorare per mangiare e sfamare la famiglia: accettano i ricatti per mantenere cellulari da 400€, giocare con le macchinette,fare i regali alle amanti, comprare la play station ai figli. Per colpa di questi operai idioti e ricchi ladri, l'Italia va alla deriva. BASTAAAAAAA! Ritornate in voi! Non è normale questo paese. Svegliatevi, cacchio. E' un casino.


La manovra che cancella la sindrome di Down - articolo di Antonio Palagiano -

FORSE NON TUTTI SANNO CHE ....

"Sembrerebbe una barzelletta di cattivo gusto, ed invece si tratta dell’ennesima trovata – altrettanto di cattivo gusto – di questo Governo.
Stiamo parlando del decreto legge n. 78 del 2010, meglio conosciuto come “manovra finanziaria”, che nel comma 1 dell’articolo 10, cancella l’assegno di invalidità per le persone affette dalla sindrome di Down, oltre che per altre numerose categorie di malati ed invalidi. Questo comma, infatti, innalza la percentuale d’invalidità necessaria all’ottenimento del sussidio – per la cronaca 256 euro al mese – da 74% a 85% escludendo di fatto tutti i down che, secondo le tabelle del Ministero della Sanità, hanno un’invalidità pari al 75%.

Incredibile ma vero! Tutte le persone affette dalla sindrome di Down e le loro famiglie, che sino ad oggi hanno contato su questo, pur irrisorio, contributo statale dovranno rinunciarvi, a meno di non essere costretti a farsi riconoscere un’invalidità del 100% (individuata solo a chi, oltre alla sindrome di Down, presenta anche gravi disturbi mentali). Tutto questo però avrà il solo risultato di azzerare tutte le battaglie finora condotte dalle associazioni a tutela dei Down. Con il 100% d’invalidità nessun Down potrà più trovare un posto di lavoro.

CONTINUA SU :

http://italiadeivalori.antoniodipietro.com/articoli/salute_e_ambiente/la_partita_che_si_sta.php?notifica

Carlo L., Ravenna Commentatore certificato 19.06.10 12:55| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

(((((((DEPUTATI E SENATORI AI SERVIZI SOCIALI: HANNO LA SETTIMANA CORTA, RIEMPIAMOGLIELA !)))))))


LEGGI TUTTO L'ARTICOLO E SCARICA LA FOTO DI PRUGNETTA QUI:

http://www.francarame.it/node/1288


BEPPE PROMUOVI UNA CAMPAGNA PER FARLI LAVORARE A TEMPO PIENO: NOI SIAMO CON TE!!!!


(((FAI CIRCOLARE IN WEB!!!!))))


GRAZIE BEPPE


.

Fabio Greggio Commentatore certificato 19.06.10 12:49| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente si è capito dove è il problema..sono gli italiani..sono loro che favoriscono questa ipocrisia..ma questo risultato deriva soprattutto dalla chiesa che è l'ipocrisia per eccellenza..i partiti come il pdl o l'udc di casini che cercano consensi nella "cattolicità" del paese sono quelli che predicano tanto ma poi fanno esattamente il contrario..e agli italiani non interessa andare a fondo,scoprire la verità delle cose..più o meno è lo stesso comportamento che ha un cattolico con Dio e la chiesa..prende tutto per giusto e legittimo tutto quello che dice un papa o un parroco..sono cieche..per questo la chiesa è un organismo potenzialmente pericoloso..quando hai in mano la testa,la ragione di una persona, hai il potere..quindi bisogna cambiare la psicologia di un paese..e non è un lavoro che si può fare in uno o 2 anni..il rapporto che la gente,soprattutto i giovani,che hanno con berlusconi è pari a quello che ha un cattolico con la chiesa..fede,acriticità e quindi,ignoranza.Solo ora si sta facendo qualcosa..ma bisogna combattere 15 anni di totale deficienza mediatica..

Manlio Maugeri 19.06.10 12:49| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti ragazzi del blog, sai Beppe riesco sempre a seguire i tuoi monologhi con molto interesse, ma ho sentito molte persone in giro criticarti per le tue entrate annue. non riuscivo a dare una spiegazione a questo se fosse giusto o meno... quello che riconosco è la giustezza sempre delle tue dichiarazioni e questo a me basta, x confermare cio in cui credo. Veniamo a noi e ai ns. "Politici Ipocriti".
Ormai credo che chi segue queste vicende in questo modo siano tutti nauseati di sentire ripetere queste cose. Ma mi chiedo facciamo la conta quanti siamo? non è che percaso anche noi siamo fatti della stessa ipocricità dei ns politicanti? in casa mia tengo ancora fortunatamente il cesto della frutta, Beppe, ed ogni tanto io mi dimentico di mangiare a sorte le qualita di frutta che prendo e si da il caso che qualcuna di queste inizi a diventare marcia. Che fare? immediatamente prendo questo fruto ormai in putrefazione e lo getto nel pattume, ho fatto una cosa sbagliata? ho salvato gli altri frutti buoni che altrimenti sarebbero marciti. E allora cosa aspettiamo di trovare il coraggio di buttare nel pattume la Ns "Ipocricita" e insieme a lei anche questa degradata, marcia classe politica, cosa si aspetta a dichiarare operante un movimento chiamato "Come a Luigi XI"? perchè hai ragione tu Beppe anche se ci contassimo siamo solo una quantità di "IPOCRITI" che a chi poco a chi tanto ci stà bene così, altrimenti cambieremmo le cose.

Ferdinando Olivieri 19.06.10 12:48| 
 |
Rispondi al commento

((((((LICIO GELLI : "BERLUSCONI NON E' STATO ALL'ALTEZZA NEL REALIZZARE IL PIANO RINASCITA")))))


ANCHE LICIO GELLI DEFINISCE INCAPACE IL SUO ALLIEVO.

ORA NANNOLO E' SOLO....

LEGGI TUTTO L'ARTICOLO CON VIGNETTA NANOPIDUISTA QUI:

http://www.dariofo.it/node/420

(((FAI GIRARE IN WEB!!!!))))

GRAZIE BEPPE!

.

Fabio Greggio Commentatore certificato 19.06.10 12:42| 
 |
Rispondi al commento

Felice colui che ha trovato il suo lavoro.
Non chieda altra felicità.

Thomas Carlyle

BUONGIORNO A TUTTI

umberto c., alba Commentatore certificato 19.06.10 12:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

é la prima volta che scrivo............credo che l'unica via di uscita la troveremo il giorno in cui si scatenerà una insurrezione popolare perchè le persone si saranno rotte di tutto questo sistema politico(destra sinistra centro etc). Solo allora potremo provare a fare piazza pulita e ripartire pensando al futuro dei nostri figli e della nostra Italia, perchè l' Italia è degli italiani e non dei politici che ne dispongono come vogliono.......Il problema è sapere quanto tempo sia necessario perchè molte migliaia di persone insorgano e si ribellino al sistema.


QUINDI,IL DEBITO AGGREGATO INVENTATO DAL MAGO TREMORTI FUNZIONA COSI?L'EVASORE DI TURNO SI COMPRA UN MACCHINONE DA 100 MILA EURO A RATE,IO MI COMPRO FINALMENTE DOPO ANNI,UN CESSO DI TELEFONINO A RATE DI 100 EURO.LUI NON PAGA(CI MANCHEREBBE)IO MI TROVO SUL GROPPONE LA META' DEL DEBITO DEL MAIALE?PIU IL TELEFONINO?

antonio r., SIRACUSA Commentatore certificato 19.06.10 12:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ipocrisia?
Grillo,siete …. "avanti" anche in questo.

nédestraném5s 19.06.10 12:24| 
 |
Rispondi al commento

Questi leghisti di M.... predicano anche a favore delle radici cristiane.Nulla da dire in proposito anzi molto favorevole, ma poi si dimenticano che l'osservanza delle leggi cristiane è la conseguenza dell'averle almeno lette una volta nella vita, ma questi pur di poter fare spot pubblicitari anche insulsi (non a caso il loro maestro ha la tessera P2 1816) sono disposti a tutto, conoscono bene il loro elettore medio e si comportano di conseguenza tanto l'italiotta ignorante del nord e non solo, beve tutto quello che dicono stronzate comprese. Ora caro zaia visto che nelle sue interviste non dice nulla, non si espone mai con del suo materiale frutto di esperienza politica vera, e con argomentazioni vere, non credo sia un atto di furbizia il suo atteggiamento mediatico, lei non dice nulla perchè non ha nulla di suo da dire, le ricordo che i valori cristiani bisogna almeno conoscerli per citarli ! infatti non a caso lei parla di valori, ma non dice mai quali sono, se non le ovvietà, quelle poche cazzate che conosce per sentito dire e mai messe in pratica!
Signor zaia la smetta di parlare di valori cristiani essere rappresentato da uno come lei mi fa venire il vomito, così come tutta la sua banda bassotti, vedi bossi, maroni, speroni, tutti quelli che finiscono coglioni, poi aggiungi cota, castelli, e bricolo uno dei sette nani . Descrivervi come dei sepolcri imbiancati è un complimento, siete dei disgraziati senza futuro, il problema è che il futuro lo state togliendo anche ai vostri elettori che prima o poi dovranno farsene una ragione e svegliarsi dal coma !

Pietro T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.06.10 12:15| 
 |
Rispondi al commento

Fabrizio lo diceva nel lontano '73: "Ci hanno insegnato la meraviglia verso la gente che ruba il pane."
Da allora cos'è cambiato?


Alessandro Fontana 19.06.10 12:13| 
 |
Rispondi al commento

Allegria! Leggere i titoli dei quotidiani italiani è proprio un toccasana per il reflusso gastroesofageo...

Sequestro di mozzarelle
le scarti e diventano blu

Marchionne contro i sindacati
"A Termini sciopero per vedere i Mondiali"

Intercettazioni, il premier sonda il Colle
"Uno stop sarebbe la vittoria di Fini"

Orrore al cimitero di Genova
derubavano i morti, sette arresti (PURE I MORTI!!!)

Governo in campo per De Gennaro
"No dimissioni, resti nel suo incarico" (MA SII UNO PIÚ UNO MENO...)


La Cassazione sull'inchiesta appalti
"Un sistema spregiudicato"

Uccisa da infarto, figlio disabile muore di stenti

"Dall'Italia solo parole. Dopo il G8 il vuoto"

Estate, solo un po'. Torna il freddo (e la neve) (CILIEGINA SULLA TORTA)

Oioooii m'è venuta la tachicardia....

Comfortably Numb Commentatore certificato 19.06.10 12:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dopo il federalismo fiscale e quello demaniale, il federalismo meteorologico!
Il neogovernatore del Veneto l’impomatato Zaia (imbrillantina la testa fina!” , in visita a Gardeland, si bagna perché piove ma tuona: “"Chi fa le previsioni del tempo in televisione e mette il dito sul Veneto, pensi dieci volte prima di dire che piove” E’ una intimidazione!
Se i meteorologi dicono che pioverà si allontano i turisti. Dunque per legge non pioverà più sul Veneto! Sapevo che era vietato scrivere sulla Pravda che c’era stato un terremoto, ma a vietare la pioggia non ci era arrivato nemmeno Stalin. Comunque è una bella notizia! Ci siamo messi alle spalle, dopo la crisi, anche il mal tempo. Ci bagniamo lo stesso, ma possiamo sempre pensare che i disastri climatici e perfino gli acquazzoni siano un bieco complotto dei soliti sinistri.
Ci hanno detto che i prezzi raddoppiati con l’euro erano una illusione psicologica, poi che anche la crisi era inesistente e il solito partito comunista metteva zizzania, e infine che non è possibile che la mafia fatturi 400 MLD l’anno perché i mafiosi li ha presi tutti Maroni, ora possiamo uscire felici senza ombrello. C’è il bel tempo per legge! E se non basta faremo un decreto interpretativo!
L’unica è affidare a Minzolini anche il meteo.

clicca il mio nome

viviana v., Bologna Commentatore certificato 19.06.10 12:10| 
 |
Rispondi al commento

la mia paura e questa, questo sistema non potremo mai togliercelo di torno siamo obiettivi ormai siamo in mano alla mafia ( vedi legge sulle intercettazioni ecc.ecc.) abbiamo questo blog ci rifugiamo qui denunciamo ci sfoghiamo ma anche noi siamo lenti siamo cacasotto chiunque di noi a paura di rimetterci quello che pensa di avere, in italia non si pensa al futuro si pensa solo alla ricchezza,anche il povero pensa alla ricchezza anche io mi metto in prima fila ho un buon stipendio i figli studiano e io sono pigro cieco ho paura di affiancarmi a uno che ha subito un torto per paura di espormi. forse noi italiani dovremo un po guardarci dentro smettere di criticare a vuoto ed agire ritornare ad essere uomini e parlarci di più

Sergio Ficetto 19.06.10 12:09| 
 |
Rispondi al commento

Tutti questi incontri tra il nostro beneamato premier e Putin preludono forse ad una intesa per un puttanodotto che garantisca un passaggio di escort dalle provincie russe fino a Palazzo Grazioli?

vito. farina Commentatore certificato 19.06.10 12:08| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

O:T: IMPORTANTE!
Facciamo vincere a WWW.byoblu.it il premio "ISCHIA" come miglior blog dell'anno, si vota ON LINE ci vogliono 5 secondi , si vota qui':www.premioischia.it
se non altro, in caso vincesse , la rai (compreso tg1 scodinzolini) sarebbe costretto a parlarne!
L'anno scorso e' arrivato terzo, dietro il blog di Travaglio, ma quest'anno visto l'impegno e l'enorme lavoro di giornalismo sul terremoto in Abruzzo e considerando il poco badget cronico, se lo merita veramente!
VOTIAMO BYOBLU COME MIGLIOR BLOG DELL'ANNO!

Andrea Maddiotto 19.06.10 12:05| 
 |
Rispondi al commento

ANCORA UNA VOLTA COMPLIMENTONI A QUESTO GOVERNO DI FARABUTTI!!BRANCHER UN NOME UNA GARANZIA,ECCERTO CAXXO.UNO COSI' MICA POTEVA PERDERE TEMPO A CAXXEGGIARE RISPONDENDO A GIUDICI E MAGISTRATI!!E NO,NON SI PUO'.ECCO PERCHE' IL NANO VUOLE RIFORMARE LA GIUSTIZIA A SUA CAXXO DI PIACIMENTO.I POSTI PER TUTTI STI' MAGNACCIA PRESENTI E FUTURI NON BASTANO,QUINDI MEGLIO "RIFORMARE"LA GIUSTIZIA COSI' NON ROMPONO I MARONI.

antonio r., SIRACUSA Commentatore certificato 19.06.10 12:05| 
 |
Rispondi al commento

Piove, governo ladro e lazzarone
I troll scoreggiano di primo mattino e dicono che non è bello criticare la dittatura, meglio andare per verdi pascoli
Bersani economizza l’adrenalina, pensa che sia poco educato alzare la voce e taglia dal suo vocabolario la parola ‘opporsi’
Veltroni davanti al rischio schiavi sul lavoro produce una interessante concione sull’assenteismo
Rotondi ci spiega che è più sano non mangiare mentre si lavora. Io credevo che sacco vuoto non sta in pied e invece si dicono che sacco vuoto lavora di più e aumenta la produttività
La Marcegalia plaude alla manovra fiscale pro-ricchi e alla schiavitù sul lavoro e manda le donne in pensione a 65 anni, ma a 79 è meglio, per la salute della Repubblica, si intende
Telesette ci presenta libri sonniferi di sicuro impatto politico come ‘La filosofia del porno’ e “La vendetta delle zitelle’
Minzolini ci preserva dalle notizie inutili che ci fanno male al fegato
Berlusconi mette provvidenziali stop alle intercettazioni e alle inchieste perché ‘male non sapere, cuore non soffrire’
Ora abbiamo anche Zaia che ordina che il meteo sulla Padania sia sempre al bello, sennò si rovina il turismo
Tutte queste premure per il nostro bene mi fanno una tenerezza…!!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 19.06.10 11:58| 
 |
Rispondi al commento

va bene, caro Beppe. ma il destino è segnato. In autunno cominceranno a crollare i pilastri e questo sistema fara' la fine del topo e con esso sara' spazzata via questa banda di massoni e mafiosi grassatori e pedofili. Abbiamo appena il tempo di ritirare i nostri risparmi dalle banche. Saluti a tutti

luca martinelli, como Commentatore certificato 19.06.10 11:52| 
 |
Rispondi al commento

La tentazione di lanciare la pietra, contro coloro che hanno ridotto la nostra nazione al lumicino, è fortissima.E non si tratta soltanto dei politici ma di tutto l' apparato che li sostiene (banche, multinazionali,criminalità organizzata, etc...).
Ma avendo visto (tramite la Storia) che le rivoluzioni, le guerre civili non risolvono niente anzi, aggravano ulteriormente la condizione esistenziale di milioni di persone, conviene escogitare un altro sistema de-stabilizzante , per far si che chi ci ha rovinato, paghi per quello che ha fatto. Un sistema necessariamente molto elaborato e messo in atto da ciascuno di noi.Bisogna fare il vuoto, attorno a quella gente di basso livello:senza uditorio, la loro azione viene neutralizzata .Sanno, ormai, che siamo stufi di loro e delle loro macchinazioni a nostro danno. Fanno finta di ignorare questo stato di cose: vedremo se converrà loro, di continuare così. Un saluto a quanti, come me, non sopportano più questa situazione di degrado generale .

Ireneo G., Fermo Commentatore certificato 19.06.10 11:52| 
 |
Rispondi al commento

L'italiano lo prende sempre in culo ma non è colpa sua!Lo abituano così da piccolo mandandolo al catechismo.Gli spacciano per vere religioni già provate false ed in nome delle quali si mantiene in vita(lussuosa e lussuriosa) la peggiore casta di tutti i tempi:quella pedofilo-bancarottiera-sacerdotale del Vaticano S.p.A.Purtroppo di tale casta non se ne parla sul blog!Da mesi...!Questo perchè uno dei tentacoli della piovra-chiesa,paolo farinella,ha raggiunto accordi di sponsorizzazione del MLN5* in cambio del mantenimento di tutti i privilegi feudali della sua cricca ecclesiastica.Voi che sostenete grillo vi state affannando per sostituire pdl&pdmenoelle nel portare i soldi alle casse pedofilo-vaticane!Se non mi credete fatevi queste domande?Perchè grillo continua a proporci in positivo personaggi come sant'agostino che "ama e fa ciò che vuoi" se lo rimangiò presto e si allineò al potere criminale della chiesa? Perchè ci parla soldi "padre mariano", "Re david","san francesco(quello vero, quello che dette vita all'ordine degli inquisitori francescani e partecipò alle crociate,non quello falso agiografico che l'MLN ha eletto a patrono)? Perchè farinella può parlare dai posts in alto,come se fosse sull'altare,e si cancellava tutti i posts in cui lo si sbugiarda?Ma non dovevamo ognuno valere uno?E quando inizia questa cosa?Berlusconi è solo l'espressione del potere vaticano.Come lo sono stati mussolini,de gasperi, moro, andreotti, craxi...Morto un berlusconi se ne fa un altro,tanto sono tutti lì pronti a genuflettersi coii preti.Anche grillo!fatevi un'ultima domanda:perchè con tutto quello che si è scoperto sulla pedofilia strutturale ecclesiastica,con il 4% dei preti riconosciuto pedofilo attivo dalla stessa chiesa (http://www.asca.it/news-VATICANO__CARD__HUMMES__QUASI_4_PRETI_SU_100_PEDOFILI__CHIESA_APRA_OCCHI-841627-ORA-.html) GRILLO NON SCRIVE UN CAZZO DI NIENTE NEI SUOI POSTS MA CONTINUA A PROPAGANDARE LIBRI&DVD INSIEME AD IMMONDI PERSONAGGI ECCLESIASTICI!


Piovono rane
Di Alessandro Gilioli

A Roma il Pd ha fatto un bel convegno su Internet al quale e’ intervenuto anche il segretario Bersani, che e’ riuscito a parlare per oltre un’ora senza mai nominare Internet, il che – in un incontro sul web – e’ davvero notevole. Ha parlato di piccole imprese, Alitalia, Fiat, elettricita’, giacenze di magazzino e così via, ma sul Web manco una parola. Va beh. A un certo punto Giovanni Floris – che lo intervistava genuflesso – per fortuna ha dato la parola al pubblico e così il segretario e’ stato costretto a pronunciare la parola Internet per dire che:
delle sue mail si occupano i suoi collaboratori.
la Rete in effetti può essere utile allo sviluppo delle piccole imprese.
lui ha un l’iPhone che però usa solo a casa “perché e’ una distrazione” (qualsiasi cosa voglia dire).
Il disegno di legge di Ricardo Franco Levi sui blog non l’ha mai sentito nominare, o comunque non se lo ricorda, insomma non sa cos’è.
Allo stesso convegno, in mattinata, il democratico americano Alec Ross aveva spiegato che l’invenzione della stampa aveva portato all’illuminismo, e quella di Internet non si sa ancora bene cosa ci porterà ma il cambiamento culturale non sarà di minore portata rispetto a quello creato da Gutenberg.
Per Bersani, invece, e’ al massimo una cosa buona per le piccole imprese e per la distrazione a casa, la sera.
A fine convegno ho spedito un sms all’amico funzionario del Pd che mi aveva invitato, chiedendogli se per caso avevano anche un segretario per questo secolo.
Non mi ha ancora risposto.


viviana v., Bologna Commentatore certificato 19.06.10 11:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quando una persona non vale niente e sa di non valere niente perché non sa fare niente, se gli viene data la possibilità di rubare agli altri l’afferra con forza e “si fa strada”.
I politici che oggi stanno al potere fondamentalmente sono degli inetti, gente che se non avesse quel potere starebbe ai margini.
Per mantenere quel potere imparano una parte facile facile, una recita popolare che possa dare notorietà e “scagionarli” da critiche popolari, appunto.
La gente che non ha voglia di riflettere o non ne ha le capacità..tira a campare, si accontenta dell’apparenza, non va a fondo, non vede il gap tra quello che viene detto e la realtà.. almeno fin quando non viene toccato “il suo orticello”!

Il problema sta nella distribuzione del potere economico..i soldi in mano ai parassiti, a quelli che, pur di emergere hanno imposto una figura indefinibile, che ha del mostruoso, diventano un arma segreta pericolosissima, che si auto moltiplica attraverso la comunicazione di massa...

Basterebbe togliergli quel potere e cadrebbero tutti giù come birilli, spintonandosi a vicenda!

Sabrina M. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.06.10 11:41| 
 |
Rispondi al commento

Scusate, so che sono fuori argomento. Avrei bisogno di capire come mai nessuno parla dei poveri lavoratori e precari che lavorano nel privato sociale italiano per i servizi esternalizzati dalle asl del territorio italiano, e cioè:
- INFERMIERI
- OPERATORI SOCIO ASSISTENZIALI
- EDUCATORI PROFESSIONALI
- PSICOLOGI
- ANIMATORI DI COMUNITA'
- TERAPISTI OCCUPAZIONALI E DELLA RIABILITAZIONE
LOGOPEDISTI
- ETC...
e che lavorano nei centri diurni per disabili, salute mentale, nelle case famiglia, nei reparti con tutto ciò che ruota attorno alle fasce deboli!! AIUTO PER UN PO' DI VISIBLITA'. Anche da noi ci sono le morti bianche ma non ne parla nessuno

pieranna pala 19.06.10 11:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questa cosa mi sconcerta mi lascia basita e mi fa pensare che forse gli ipocriti veri siamo noi che restiamo qui inermi davanti alle offese e agli insulti quotidiani a qualsiasi forma di intelligenza. Anche con soli due neuroni ci si potrebbe offendere, noi no! Commentiamo spargiamo parole al vento come voler imitare i maestri dell'ipocrisia ma lasciamo tutto cosi forse allora hanno ragione loro siamo delle e vere proprie larve.

Grazia G., Cattolica Commentatore certificato 19.06.10 11:37| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
ma nell'ipocrisia non rientrano nell'ordine:

- Tuonare contro i pregiudicati che fanno politica, e fondare il moVimento 5 stelle con una condanna per omicidio

- Tuonare contro il cemento, e mettere 461 milioni di € in una società immobiliare con il proprio fratello

- Tuonare contro i condoni di Tremonti ed utilizzarli 2 volte con la società di cui sopra

(entrambe le cose sono riportate da "Il Tempo" , mai smentite http://iltempo.ilsole24ore.com/politica/2005/11/16/458701-beppe_grillo_imprenditore_berlusconiano.shtml )

?

L'ipocrisia è sempre degli altri, vero?


A proposito di ipocrisia nel "nostro" movimento Vi invito a guardare questo video. Dura un minuto e mezzo. Ne vale la pena: è sempre attuale.
Vittorio Ballestrazzi
http://www.modenacinquestelle.it/index.php?option=com_content&view=article&id=144:la-scelta-del-secondo-consigliere&catid=41:documenti&Itemid=64

Vittorio Ballestrazzi 19.06.10 11:30| 
 |
Rispondi al commento

DISPERATO EROTICO STOMP.
A parte l’aggettivo erotico, per il resto mi sembra un titolo abbastanza appropriato per indicare questa nostra condizione di utenti della retecon la passione per la politica, “rari nantes in gurgite vasto” fra facebook e i diversi blog. Noi, intendo, navigatori antiberlusconiani o, se preferite, noi iscritti di diritto al partito che non c’è: il partito del NO (un bel po’ di anni fa c’era a Napoli un cinema d’avanguardia, il NO, appunto, che non indicava solo la negazione, ma mutuava la sua denominazione dalle iniziali di Nuovo Operativo).
Da troppo tempo, ormai, viviamo questa condizione di delusione e insoddisfazione, condita con sconfitte ineluttabili e frustranti. A ben pensarci, tutto ebbe inizio con il grido disperato di Nanni Moretti: “D’Alema, di’ qualcosa di sinistra”. Poi vennero i girotondi, il pds, rifondazione, i ds, il pd, Grillo, persino l’idv, il sel, il popolo viola, espressione che, nel passato, indicava solo i tifosi della Fiorentina.
E noi in mezzo, sballotto lati di qui e di là, in una sorta di “bufera infernal, che mai non resta”, brandendo di tanto in tanto schegge di verità: bavaglio, nucleare, acqua, lavoro e così via, senza alcuna possibilità di ordinare le questioni in un serio disegno organico. Ma questo non toccava a no:, era, al contrario, compito di quelli che si erano fatti leaders e che non hanno avuto la capacità o il coraggio di farlo, ma hanno acquisito, comunque, una poderosa rendita di posizione, che affossa ogni speranza di rinnovamento.
Infatti, abitano tutti in televisione, dove continuano a giocare una stucchevole partita insieme ai loro presunti avversari politici, coccolati, gli uni e gli altri, da giornalisti regolarmente tesserati con una delle squadre in campo (del resto, senza tesserino non sarebbero neanche ammessi al lauto banchetto televisivo).
E noi?
Ci ho ripensato: il disperato stomp è anche erotico, giusto nell'accezione di Lucio Dalla, però.

eduardo quercia 19.06.10 11:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' stato detto tutto quello che si poteva dire sul sistema affaristico-mafioso che governa questo povero Paese, perciò non aggiungo altro.
Ho solo voglia di ringraziare ancora una volta Beppe, per il coraggio di andare avanti, perchè rappresenta una lucina accesa nel buio profondo. La speranza è che questa lucina rimanga sempre sempre sempre accesa e l'augurio è che la gente finalmente riesca a vedere!

Salvo S, Brescia Commentatore certificato 19.06.10 11:28| 
 |
Rispondi al commento

e Grassano divente "onorevole"...
http://www.ilpiccolo.net/articolo_alessandria.php?ARTICLE=bc12e7dbf155afd07b934c8d6b0c4cbf

anna i., alessandria Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.06.10 11:25| 
 |
Rispondi al commento

Beppe alle prossime elezioni politiche devi scendere in campo. Tutti i politici di destra e sinistra se ne infischiano delle informazioni, vedi spese funebri in sicilia, vedi compensi stratosferici dei politici calabresi, vedi ruberie sugli appalti.

FABER C., RIMINI Commentatore certificato 19.06.10 11:16| 
 |
Rispondi al commento

Sono felice che a volte Beppe riprenda idee e considerazioni dei blogger e le enfatizzi mettendoci del suo.

Anch'io tempo fa ho posto qui la domanda sul perchè tanti italiani scelgano IL MALE nel mandare al potere i loro rappresentanti politici...e di come poi li sostengano anche...almeno finchè nn tocchino i loro interessi.

Se ci si fa caso, la PREDILEZIONE di tanti italiani (la maggior parte?)per i politici corrotti è praticamente stato un continuum, almeno se si considera il periodo che va dall'inizio del ventesimo secolo ad oggi.

Prima il sostegno a Mussolini e ad Hitler (ricordate le adunate oceaniche di merde osannanti il duce e Hitler?)

Poi il sostegno alla DC, partito infarcito di corrotti e mafiosi. Ricordate Andreotti? Applaudito in Vaticano e nelle televisioni o ai convegni anche dopo la sua condanna come contiguo alla Mafia? E per quanti anni quel partito è stato votato da tantissimi anche quando si sapeva che fosse corrotto fino al midollo?

E Craxy? Nonostante condannato in via definitiva come LADRO DI STATO ancora rimpianto da tanti?

Poi è venuto il Nano Malefico e Mafioso.

Mi rifiuto di pensare che tutti quelli che lo votano siano tutti degli imbecilli disinformati e ciechi (quelli ci sono ma contribuiscono sopratutto a fare il numero per mandarli al potere ogni volta) Molti italiani invece SANNO BENISSIMO CHI SONO LUI E I SUOI SCAGNOZZI e li votano lo stesso.

Non dimentichiamoci che MOLTI italiani sono gli eredi degli antichi romani, quelli che si DIVERTIVANO MALVAGIAMENTE a vedere la gente scannarsi tra loro nei circhi e a volte a decretarne la morte essi stessi col pollice verso.

Quindi italiani puramente e semplicemente MALVAGI.

Poi è venuto il potere del Vaticano, il potere di quelli che sotto lussuosi vestiti porpora e scarlatto SOSTENGONO I PEGGIORI DITTATORI CRIMINALI CHE LA STORIA RICORDI...

Che principi volete che abbiano inculcato in tanti italiani gente simile nel CORSO DEI SECOLI?

L'AMORE PER IL MALE.

Dino Colombo Commentatore certificato 19.06.10 11:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Esiste un tempo per ogni cosa, quello delle parole dovrebbe essere già concluso, invece noi continuiamo a ripeterle, anche se ormai trite e ritrite, ci ostiniamo a non voler comprendere cose che ormai dovrebbero essere cristalline persino ad un decerebrato, ci ostiniamo a pensare che l'ipocrisia sia un esclusiva del nostro paese, credetemi buona parte dei cittadini di ogni altro stato pensa la stessa cosa del suo, continuerò a ripetere che non esistono più confini nazionali e che l'ipocrisia e una piaga planetaria che come un cancro ormai divora tutto quello che trova.
Il mondo ormai é preda di pochi personaggi senza scrupoli, (Chiese, massoneria, società segrete...) la cosiddetta "élite", che ne gestisce le sorti, ricordate le parole dell' ex presidente statunitense, intendo quello più "furbo", Bush padre, perché il figlio era talmente idiota che perfino il padre ne ebbe vergogna, (riuscite ad intravvedere qualche similarità con "la trota"?) ebbene, tuonò,- un Nuovo Ordine Mondiale sta per costituirsi-, quale credete siano le intenzioni di questo gruppo di criminali infami?
ricordate la soluzione finale di Hitler, per lui era ovvio, sterminare gli ebrei! ebbene pensate che il disegno di queste menti malate sia molto diverso? l'unica cosa diversa é che il loro progetto si sta già attuando su scala molto più vasta, il loro unico scopo? controllo demografico delle masse, guardatevi bene attorno e poi vediamo se avete il coraggio di dire, (impossibile non arriverebbero mai a tanto).
L'alternativa? continuare a credere che il male peggiore, l'anticristo, sia ESCLUSIVAMENTE il solito, piccolo, insignificante, omuncolo che tutti conosciamo e soprattutto amiamo.
Ma non preoccupatevi, alla fine quei pochi rimasti potranno ricominciare la ricostruzione, con a capo il primo disponibile sulla piazza, ritornato in perfetta forma dopo tutta una serie di massaggi tonificanti.
Andate affanculo va.

Ernest Emigrato (saluti esteri) Commentatore certificato 19.06.10 11:00| 
 |
Rispondi al commento

Intanto il Presidente della Regione Piemonte si è dimesso lasciando il posto di parlamentare a Grassano ex Presidente del Consiglio Comunale di Alessandria, leghista, indagato per truffa al Comune......
Intanto HANNO nominato un nuovo ministro, anch'egli, ovviamente INDAGATO....
Bavaglio all'informazione, libera impresa, niente intercettazioni.....COSA NOSTRA SI ESPANDE A MACCHIA D'OLIO peggio della marea nera...

anna ivaldi 19.06.10 10:57| 
 |
Rispondi al commento

Perché se lo possono permettere 2


Perché per usufruire dei privilegi si sono venduti l'anima e l'anima ed il corpo delle nazioni!
Questi sono tutti camerieri ben retribuiti dai veri padroni che il potere, ad un certo punto, se lo sono preso, senza che nessuno glielo abbia mai dato,men che meno i popoli.
Per quanto riguarda l'Europa, comanda la commissione, che nessuno ha eletto; la commissione nominata dai banchieri.
A cosa serve guardare alle beghe dei porci nel cortile, se poi si chiudono gli occhi sui padroni della fattoria?

sancho . Commentatore certificato 19.06.10 10:56| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

I ministri farfalline

La corte si diverte. O si difende.
Quanti ministri inutili deve avare il sultano?
Brancher sarà come Rotondi, ministro di carta di un ministero fasullo (l’attuazione del programma che ministero è? Ma quale paese ce l’ha ? Lo saprà B se attua il programma o no, non glielo dovrà ricordare qualcuno). E quanto ci costa questo ministero inutile? (siamo così ricchi da permetterci ministeri di fantasia e ministeri doppioni come quello del federalismo?)
Intanto Rotondi ha 2 stipendi: quello da onorevole (10.000 € lordi al mese, esclusi diaria e benefit) più quello da ministro (5.000 €).
Per non far niente gli hanno dato: 15 funzionari, 10 interni alla Presidenza del Consiglio e 5 di nomina diretta, un Comitato di 4 membri presieduto dall’inossidabile Paolo Cirino Pomicino, 20 consulenti esterni per una spesa totale di 210.000 € (più di quanto speso nel 2008 per consulenze dal ministero dell’Università e della Ricerca, ben più complesso e attivo), un ufficio stampa e 4 esperti in comunicazione. Non sappiamo quante auto blu, ma è alto quanto Brunetta che ne ha 6. Quanti milioni di € fanno tutti questi parassiti? E Brancher quanto prenderà?
Di sicuro si sa solo che in 2 anni Rotondi ha fatto solo qualche viaggetto. Con auto blu e aereo blu, si intende, viaggi per sponsorizzare B, unico ministero che B terrebbe ad interim benissimo.”Toccheremo 100 città!”. 11! Successo? Scarso. A Salerno Rotondi ha rischiato di essere linciato da un gruppo di precari della scuola inferociti. 5 città delle 11 erano sotto elezioni. Al ministero va poco, in aula presente al 13%. Dice che ha una zia malata. Ma quanto ci costano queste zie?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 19.06.10 10:55| 
 |
Rispondi al commento

CARO GRILLO IO TE LO AVEVO DETTO CHE MI RICORDAVI GESU PER L'ALTRUISMO CHE HAI DIMOSTRATO E TU MI HAI RISPOSTO (PER I MIRACOLI ANCORA NON SONO PRONTO) ED IO INVECE TI DICO CHE UNO L'HAI GIA FATTO RIDARE LA FIDUCIA ALLE PERSONE NELLA POLITICA.LA TUA QUELLA FINANZIATA DIRETTAMENTE DALLE PERSONE.QUESTA E LA PARTE BELLA DELLA STORIA ,LA BRUTTA FORSE E CHE DOVRAI STARE ATTENTO A QUANDO IL GALLO CANTERA TRE VOLTE E A CERTI LAVORI DI FALEGNAMERIA TENUTI INSIEME DA DEI CHIODI.MI FA PIACERE ANCHE VEDERE CHE HAI RIPORTATO UNA FRASE DI SANT'AGOSTINO PERCHE SECONDO ME LA POLITICA E SI DARSI DA FARE PER CAMBIARE LE COSE MA E ANCHE IL NON DIMENTICARE CHE QUESTA FORZA CI E DATA DA DIO.QUINDI VORREI CITARE ANCH'IO UNA FRASE (SE IL TUO OCCHIO SARA UNO TUTTO IL TUO CORPO SARA LUCE) QUESTO SECONDO ME SIGNIFICA MEDITAZIONE QUELLA PRATICA IN CUI SI RITIRA LA PROPRIA ATTENZIONE DAL MONDO ESTERIORE PER CAPIRE COME TROVARE DENTRO DI NOI QUELLA GIOIA DI VIVERE CHE CON IL TEMPO TENDE A DIMINUIRE RISPETTO A QUANDO ERAVAMO GIOVANI.QUESTA SPIEGAZIONE L'HO DATA PER SPIEGARE L'INGRATITUDINE DELLE PERSONE CHE ACCUSANO CHI LI HA SVEGLIATI PRIMA CHE LA CASA GLI CROLLASSE ADDOSSO E DI NON AVERLI PORTATI FUORI IN BRACCIO E DI NON AVERGLIENE COSTRUITA UNA NUOVA.CIOE PER CAMBIARE LA SOCIETA E RENDERLA MIGLIORE BISOGNA PRIMA CAMBIARE NOI STESSI E QUESTO E FATICOSO E TU SEI RESPONSABILE DI AVERGLIELO FATTO CAPIRE.EPOI VAI A FARE DEL BENE .MA COME DICE LA GABANELLI QUESTA E UN ALTRA STORIA.

claudio casalinis (stilofe.56), ferrara Commentatore certificato 19.06.10 10:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sta Privacy con i suoi
Diritti annessi e connessi...
proprio non entra in Testa.
C'è un Kaiser da fare.
Pensare che lè tutto lì il Problema.
E non è un Film Americano.
Sempre a lieto fine.

Cordialmente.

Alex Malnar Commentatore certificato 19.06.10 10:50| 
 |
Rispondi al commento

Abolendo tutte le provincie si risparmierebbe una barca di soldi, altro che minuzie. Iniziamo dalla provincia di Rimini! Gli italiani (ma poi quanti sono in realtà, senza il maxipremio di maggioranza di nome PORCELLUM?) permettono tutto allo Psiconano perchè credono da pecoroni di poter diventare ricchi e potenti come lui. E poi non dimentichiamo che il controllo delle televisioni è totale. Sei grande, Grillo! Il Movimento a 5 stelle in PARLAMENTO!!!

Giancarlo T. 19.06.10 10:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Concordo su tutto quanto detto. E' uno schifo, un ignominia.
Ma perchè possono permetterselo secondo ma ha una risposta più autocritica:
- se lo permettono perchè glielo permettiamo
- se lo permettono perchè per prima dovrebbe cambiare la nostra mentalità. il "re" degli asini è sempre un asino, diceva mio nonno. loro rappresentano quello che siamo, o quello che l'italia è, in gran parte. manca di base un'educazione alla legalità ed un senso civico. (e di certo il nostro spresidente non aiuta, con le sue dichiarazioni di evasione fiscale)
non dovremmo per primi accettare compromessi, non acquistare senza scontrino o fattura a costo di pagare di più, non accettare di sviare una coda all'asl perchè amici di qualcuno, non prendere mance o regalire per favori di questo tipo, non votare l'amico o il parente solo perchè tale, avere il coraggio per primi di gridare in faccia a chi commette un ingiustizia o un abuso, a chi commette un atto contrario al senso civico, a chi ruba...
quello che io invece vedo in giro è che la gente fa silenzio, perobabilmente anche perchè la codina di paglia brucia dietro, "se non dico nulla, nessuno dirà niente a me", questo quello che pensano. a parer mio anche tanti che scrivono papiri su questo blog, ma fuori, davanti agli altri tornano ad essere i buoni coniglietti.
questo è quello che serve per me, integrità e coraggio, per vivere meglio, per fareche le cose funzionino. e coraggio, anche per sopportare questo schifo che leggiamo ogni giorno qui.
e ringrazio vivamente tutti quelli che si prodigano per questa benedetta miglior informazione e questi rispettabili obiettivi. grazie

veronica c. Commentatore certificato 19.06.10 10:46| 
 |
Rispondi al commento

Ma alla gente piace essere mal governata?
Credo che questa domanda se la siano posta in tanti, ed in tutti i tempi. Se la sono posta sia governanti che governati, sia all’estero che in Italia. Già gli antichi romani sapevano che una volta dato al popolino un po’ di panem et circenses lo si poteva benissimo tenere a bada, così come succedeva con feste, farina e forca nella Napoli borbonica. Un po’ come succede ai giorni nostri, a voler ben vedere. E allora, perché mai dovremmo stupirci se continua ad essere così anche adesso? Le persone oggi sono, almeno in teoria, più colte di una volta e, sempre in teoria (e quando si tralascia il fatto che migliaia di comuni in Italia continuano ad non avere l’ADSL), hanno un maggior accesso ad una libera informazione. Che cosa le porta, oltre ad un innato bisogno, ad affidarsi a qualcuno più grande e potente (che sia un Dio o un governo), che le protegga come nel primo caso o che gli dia l’illusione di farlo come nel secondo? Cosa le spinge a chiudere spesso gli occhi davanti alla verità o a certe evidentissime contraddizioni? È davvero solo una questione di pigrizia e di egoismo, o non si ha scampo da questo destino? E tutta questa farsa sul libero accesso all’informazione è semplicemente una delle più grandi menzogne della storia? È vero che stiamo io scrivendo e voi leggendo, più o meno liberi di dire la nostra opinione. È vero quindi che, a mio avviso, continuiamo a vivere in una grande era, pensando a ciò che potrebbe succedere in futuro. Ma siamo davvero convinti che, fino a quando i nostri stili di vita ci imporranno di stare occupati con attività più o meno utili a noi stessi e agli altri, piuttosto che con la nostra professione, possiamo sfruttare la fortuna, il privilegio di non essere condizionati? Continua qui, se vuoi: http://www.terranauta.it/a1283/l_urlo/alla_gente_piace_essere_mal_governata.html

Andrea Bertaglio 19.06.10 10:46| 
 |
Rispondi al commento

Brancher : confermato Governo Aziendale!!
PDL:confermato Partito aziendale.
In sintesi il Berlusca se li toglie dalle sue spese aziendali e ce le mette sulle spalle degli Italiani!
Grazie silvio di esistere come imprenditore ti metterei insieme alla Mercegaglia,Tronchetto dell'amore,Geronzi,Caltagirone,Anemone,Razzingher eccc,e poi vi darei fuoco!

oreste mori, la spezia Commentatore certificato 19.06.10 10:44| 
 |
Rispondi al commento

BUON GIORNO

Bun giorno Donato,buon giorno Viviana,buon giorno Oreste,Franco F,Peppino,Cettina e buon giorno a tutti voi impegnati in prima linea ad informare e ad ascoltare.
Qui si è liberi di criticare e di essere criticati, quì si è liberi di pensare, riflettere, di condividere, di sbagliare, di salutare, di disperarsi, di incazzarsi...qui si è liberi.
Auguro a noi tutti un BUON GIORNO nella vita di tutti i giorni e nelle piccole battaglie che conduciamo per strappare almeno un po di dignità.
Perchè per me avere quattro amici al bar che ti dicono le cose in faccia senza ipocrisia o che ti ascoltino è già un BEL GIORNO.

bruno pirozzi, napoli Commentatore certificato 19.06.10 10:39| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Alche questo post è in parte ipocrita, facile parlare del taglio delle provincie, è i dipendenti delle provincie dove li mettiamo?? alle regioni ?? alla fine il risparmio è minimo, è ora anche di dire le cose come stanno ci sono tanti enti in cui ci sono troppi dipendenti pubblici, tipo regione sicilia, allora cominciamo a parlare di taglio di posti di lavoro inutili, perchè fino a che si ragiona sugli enti è facile e ipocrita.

FABER C., RIMINI Commentatore certificato 19.06.10 10:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi è che voleva pulire la politica?
Berlusca non candideremo più i condannati!
E infatti tho... ti metto Brancher così faccio contento Bossi e così starà zitto alla Camera e farà passare il DL sulle intercettazioni!!!
E brava la lega...Roma ladrona....
Ma per piacere...almeno fate i ladri a casa vostra e non venite al Sud!!!

oreste mori, la spezia Commentatore certificato 19.06.10 10:37| 
 |
Rispondi al commento

In due anni di lavoro indefesso per l’attuazione del programma che cosa ho prodotto il Ministro Rotondi? Non è che vogliamo dargli il premio per la produttività. In verità, visti questi ministri, l’unica speranza è che producano meno che possono. Lo si diceva anche delle Arpie che defecavano sulle mense imbandite. Comunque, tanto per farsi due risate amare, il lodevole e stakanovista Ministro Rotondi, oltre a un estemporaneo attacco a facebook. Ha prodotto questo:
"La pausa pranzo è un danno per il lavoro, ma anche per l'armonia della giornata. Non mi è mai piaciuta questa ritualità che blocca tutta l'Italia. Non possiamo imporre ai lavoratori quando mangiare (beh, Marchionni può) ma ho scoperto che le ore più produttive sono proprio quelle in cui ci si accinge a pranzare. Chiunque svolga un'attività in modo autonomo, abolirebbe la pausa pranzo. Casomai sarebbe meglio distribuirla in modo diverso, come avviene negli altri Paesi. In Germania, ad esempio, per incentivare la produttività la pausa pranzo in alcuni posti di lavoro dura mezz'ora, mentre si estende a 45 minuti per chi lavora oltre le 9 ore (Marchionne l’ha abolita proprio! Sara più rotondiano di Rotondi?). Tuttavia, secondo un recente sondaggio, un quarto dei tedeschi trascorre la propria pausa pranzo lavorando. Anche in Inghilterra molti dipendenti vi rinunciano o la riducono, sia nei minuti che nel numero di pause nel corso dell'intera settimana. Negli ultimi due anni si è scesi da una media di 3,5 pause a settimana del 2006 a 3,3 nel 2008. Addirittura meno di 3 per le donne (meglio tenerle a dieta). In Francia lo statuto dei lavoratori riconosce 20 minuti ogni 6 ore, mentre in America la pausa pranzo non è proprio prevista dalla legge federale ed è regolamentata autonomamente dai singoli Stati, mentre in Canada e Svezia si pranza davanti alla scrivania".
Questo ha detto il Ministro, come faticosa sintesi di due anni di lavoro. Poi, si immagina, è andato in qualche ristorante in di Roma a sgrifare

viviana v., Bologna Commentatore certificato 19.06.10 10:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Rif. v.Tpic. Devoto Oli & http://it.wikipedia.
org/wiki/Carlo_Maria_Cipolla°

# tipic.DevotoOli , p874 – v. FurbaCChIoNe &..WhyNOT..FuRbAsTro...
# Excerpt Wikip.Prof.C.M.Cipolla°: The Basic Laws of Human Stupidity
(The Mad Millers, 1976), poi ripubblicato in italiano nel 1988 come
Allegro ma non troppo (Il Mulino, 1988, ISBN 8815019804)]:
1. Una persona è stupida se causa un danno a un'altra persona o ad un
gruppo di persone senza realizzare alcun vantaggio per sé o addirittura
subendo un danno.
2. Le persone non stupide sottovalutano sempre il potenziale nocivo
delle persone stupide; dimenticano costantemente che in qualsiasi
momento e luogo, e in qualunque circostanza, trattare o associarsi con
individui stupidi costituisce infallibilmente un costoso errore.
3. La persona stupida è il tipo di persona più pericoloso che esista.
»

EstemporaneaOsservasiùun [ca.ExtraTesto]:
In supremi peninsular ambiti
“+/- OmogeneoSentire” ca.Aggiornam.Emolumenti
&/o “far fronte comune” x Colleghi
..in vari misura.. giuridic.soggetti
.. a +/- restrittivi..contingenti[?!].. provvedimenti.!..!...!

Cordiali Saluti,
Sergio Conegliano
p.i.elettronico/g.pubblicista
# @ #
°Fra sorta complem.aa:
GiancarloLivraghi//L.J.Peter//
C.N.Parkinson-M.K.Rustomji//E.Fromm-Berne
#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#@#
http://www.facebook.com/.../Sergio-Conegliano/100000482903370
http://www.youtube.com/user/sc1942
http://sites.google.com/site/tecnologiacultura/lavorifatti-docum-arch-
humour-varie
http://twitter.com/#search?q=Sergio%20Conegliano

Sergio Conegliano 19.06.10 10:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anche stamane okkio rompe le pelotas!!

oreste mori, la spezia Commentatore certificato 19.06.10 10:25| 
 |
Rispondi al commento

Sempre parlando di ipocrisia, caro Grillo, hai dimenticato l'INPS. E già, perché ha tagliato le pensioni e chiesto dei rimborsi ai consortili di Genova che sono stati cacciati dal porto con la legge dell'esodo. A ciascun lavoratore, per essere chiaro, negli anni 80 il CAP (Consorzio Autonomo del Porto di Genova) ha inviato una bella letterina nella quale avvisava: considerata la sua età anagrafica e i contributi versati lei è idoneo per l'esodo, se non aderisce verrà messo nei " lavoratori fuori produzione " ottima espressione per mandarti affanculo. Ora dopo 23 anni l'INPS ti taglia la pensione e chiede i rimborsi che vanno da 15.000 Euro sino a 300.000
Euro. Persino a una persona di 84 anni è giunta
tale richiesta. Tutti ci stanno dando ragione a partire dal Sindaco Marta Vincenzi, dal Governatore Burlando della Regione Liguria, dal prefetto e da politici bipartisan. Mi dirai che cazzo c'entra l'ipocrisia con tutto questo? C'entra c'entra, perché l'INPS dice che mancano i soldi, quando l'Ente stesso ha dichiarato di avere chiuso i conti in attivo!!! E ti credo. Ci ha tolto un pezzo di pensione più le trattenute di 500 Euro mensili di rimborsi. Sono ormai 18 mesi che ci prende i soldi e per il culo. Concludo questa segnalazione sui pensionati del CAP lanciando un invito a tutti: basta con le parole è ora di muoverci o finiremo schiacciati da questo governo di merda.
Genovese

Giuseppe Diana 19.06.10 10:24| 
 |
Rispondi al commento

Così avremo un doppione di ministro federalista, altrettanto inutile e costoso del primo. Un ministro nullafacente ma pagatissimo e munitissimo, impunibile e improcessabile, per misteriose funzioni istituzionali, che solo lui e Bossi sapranno cosa siano, e che avranno a che fare o a che non dire con la Banca di Lodi e altri compagni di merende.
Un Ministro, insomma, come Rotondi
Copio da face book
Mi ero dimenticato che esistesse Rotondi. Avete presente? E’ quell’omino con lo sguardo miope che occupa il misterioso ministero “per l’attuazione del programma”.
Di solito se ne sta nelle retrovie in silenzio e gratitudine. In fondo è uno dei tanti miracolati dal Cav.: proviene dalla Dc avellinese, ha girovagato tra Il Patto per l’Italia di Segni, i Popolari, i Cdu (i Cdu, do you remember?) fino a trovar casa sotto l’ombrello accogliente del Pdl, e diventare lui, avvocaticchio irpino, addirittura ministro.
Il giorno di Santo Stefano, digerendo i cappelletti, Rotondi però ha esternato. E ha detto che lui è molto preoccupato per quello che sta succedendo su Facebook.
Per carità, ognuno si sceglie le preoccupazioni che crede. Magari ci sarebbe gente che ha passato il Natale sui tetti o chiusa in fabbrica, o impiccandosi in un Cie o tentando di evadere da un altro: ma pazienza, il ministro Rotondi ha deciso che quest’anno il problema del paese è Facebook.
E va beh, ma starei abbastanza tranquillo. Non è un nuovo attacco del governo alla Rete, ma solo un ruttino dichiaratorio di Santo Stefano.
Adesso Rotondi è più contento e sta già tornando serenamente a casa, che c’è da preparare lo zampone

clicca il mio nome

viviana v., Bologna Commentatore certificato 19.06.10 10:23| 
 |
Rispondi al commento

Liberalizzazione di impresa.
Altra inculata per il consumatore!
Sono già libere di rubare vogliamo liberalizzarle ulteriormente?
Bene vorrà dire che ci sarà ancor più materiale per " Mi manda rai 3"
.....hahhahahhaa.... continuano a prenderci per il culo!!!Grande paese democratico i ladri sempre più liberi!

oreste mori, la spezia Commentatore certificato 19.06.10 10:20| 
 |
Rispondi al commento

Secondo me la domanda è un'altra.
Perchè concediamo loro di poterselo permettere?
Perchè tolleriamo che possano permetterselo?


Ehi, sentite questa. A genova impiegati del Comune rubavano i MORTI.Toglievano le protesi dentali, oggetti che i parenti mettevano nella bara, l'alluminio che ricopre il feretro. Lo facevano da anni e il mercato era fiorente

rollo maria 19.06.10 10:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Grillo!

Il blog non basta!

E' come in uno stadio,
dove si urla tutti
e non si ascolta nessuno.

Devi fare una svolta!

Se vuoi cambiare il Paese,
io sono con te!

Ma il Paese si cambia
andando in piazza e restandoci
fino alla fine,
e non per qualche ora!

Ogni rivoluzione a bisogno di
un leader.
Va bene, tu lo sei!

Ma il leader ci si mette
d'avanti a tutti!

Un movimento senza la testa
è un movimento morto in partenza,
è monco.

TONY T 19.06.10 10:15| 
 |
Rispondi al commento

Proverbio - Volto di miele, cuore di fiele

Gli Italiani, amano vivere di luce riflessa ?

Pensare è un esercizio che non consuma il cervelo.
Non deleghiamo altri a farlo per noi.

Educare, dovrebbe tendere alla crescita responsabile e non finalizzata all'ubbidienza,
altrimenti il primoimbonitore che passa,
trova terreno facile ed ampio consenso.

Il commensale esigente, fa il buon cuoco.

"Quando l'allievo è pronto, arriva il maestro"

Questo è il problema.

Gigliola

GIGLIOLA MAZZALI Commentatore certificato 19.06.10 10:13| 
 |
Rispondi al commento

MUNNEZZA ‘e NAPULE

Ogne mattino a Napule co’ ‘o sole
se leva insema un’aura ‘e fetenzia
de lebbra, carne marcia e berluschia
che nun respiri e l’anima te dole

E’ la monnezza de le libertà
che tutti li malommi ‘è Padanìa
viengheno qua pe’ sfregio a jettà via.
‘Sti sfaccimme de muorto ‘ncamurrià.

Guaglioni è l’ora che lu nostro onore
jessimo tutti infine infine a vendicà.
A ogni paddano ladro e sienza ‘o core
coglioni in bocca e figghi strangulà.

Je strapperemo l’uteri a le femmene
pe’ piantalli in giardino ne le ville
fatte co i soldi nuostra a mille a mille
E se ricresce ‘sta malacarne poi dicenne.

Peppino 'e Napule 19.06.10 10:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL POZZO NERO

Più vai ad indagare sulla composizione di questo governo, più ti accorgi che è un pozzo di merda senza fine.
Questi non sono solo ipocriti,questi cambiano le regole,fanno quello che caxxo gli pare,sono spregiudicati,non se ne fregano un tubo del sociale,si passano il lavoro tra di loro come una comunità solidale,vanno al lavoro quando gli pare,se ci vanno,calpestano l'ambiente,se ne fottono dell'economia.
Deleggittimazione della magistratura,carta costituzionale scottex,lavoratori sotto ricatto,confusione e pazzia federalista,promesse inattuabili,orge,droga,privilegi:una vita spericolata.
No Beppe questi non sono ipocriti, questi sono delinquenti, sono un'associazione criminale organizzata.
Ci sono i vertici e una lunga filiera di intermediari.
Ogni mattina il capo si sveglia e dalla sua cupola ordina di andare a prelevare il pizzo agli Italiani.
Così la filiera si mobilita dal ministro all'assessore per portare i proventi alla cupola.
La cupola è protetta dalle forze dell'ordine e se qualcuno si ribella carcere,tortura e miseria.
Nella cupola vivono con le loro famiglie lontani dalla crisi,non ci sono preoccupazione, non c'è disperazione, quì c'è lavoro per tutti, viaggi, corsi di formazione,la meglio scuola è già pagata,il meglio sport è pagato,i trasporti sono gratis,il divertimento è assicurato,qui non ci si sono concorsi,non ci sono esami,non ci sono bandi di gara,non ci sono cartellini da marcare,la pausa pranzo è obbligatoria come la ricreazione e l'orario di lavoro è molto flessibile, se commetti un reato la stampa non lo deve pubblicare perchè la cupola è opaca e fuori nessuno deve vedere, nessuno deve sapere.
Chiamatela esagerazione, chiamatela mistificazione ma è così che si vive nella cupola e fuori un brulicare di formichine.

bruno pirozzi, napoli Commentatore certificato 19.06.10 09:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Proverbio - Volto di miele, cuore di fiele.

Gli italiani amano vivere di luce riflessa?

Educare dovrebbe tendere alla crescita responsabile e non finalizzata
all'ubbidienza, altrimenti il primo imbonitore che passa, trova sempre terreno facile ed ampio consenso.

Pensare, è un esercizio che non consuma il cervello.
Non deleghiamo altri a pensare per noi.

Il commensale esigente, fa il buon cuoco.

"Solo quando l'allievo è pronto, incontra il maestro" Questo è il problema.

Gigliola

GIGLIOLA MAZZALI Commentatore certificato 19.06.10 09:55| 
 |
Rispondi al commento

Possono permettersi questo ed altro con gli italioti che ci sono, aspettare per credere. ci manca solo che tirecoca band ci mandino tutti in guerra e noi contenti in fila a cantar :Come siam coglioooni!!!

panino A. 19.06.10 09:55| 
 |
Rispondi al commento

Figuriamoci se difendo le Leggi False LIberali
Fumo negli occhi
Specchietto per le allodole
del Berluska
COME QUELLE DI PRODI
Uguali.
Sempre a favore dei soliti.
Patto scellerato tutto Italiano.
Tra Governo, Sindacati e Confindustria

In linea di principio c'è un fondo di verità.

Bisogna fare una selezione (leggi semplificazione)
della nostra normativa.

Sicurezza del lavoro
Ma dove? In un Bar?
E la gente continua a morire dove si rischia davvero.

Antiriclaggio

Per i Morti di fame
E si continua a spostare capitali estero su estero.

E Draghi il Bildeberger che dice che ci sono troppe Leggi.

Certo parla per le Banche e la Confindustria.
Fino a prova contraria.

Cazzarola, qui si fa il loro gioco.
Se fosse ipocrisia sarebbe rimediabile.
Nel senso che si sarebbe almeno compreso il punto.

E se fosse invece che le idee non sono molto chiare?
Eh! Bella Domanda.

Leggi inapplicate.

Quando vogliono mettono sotto processo
MEZZA ITALIA!
Anzi, di più.
Decidono loro.

Saluti

http://www.corriere.it/economia/10_giugno_18/tremonti-liberta-impresa_906ac15a-7ae7-11df-aa33-00144f02aabe.shtml

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 19.06.10 09:53| 
 |
Rispondi al commento

Ipocrisia.

Siamo tutti ipocriti,
chi butta la cicca di sigaretta per terra e poi si indigna davanti al petrolio che inonda l'oceano è IPOCRITA.

chi non paga il biglietto del BUS e si indigna di fronte ai politici che intascano tangenti è IPOCRITA.

il nostro unico parametro sono i soldi, ci incazziamo perchè non abbiamo soldi e siamo felici quando abbiamo soldi. Questo va ribaltato: il potere dei soldi. Facciamo in modo che il denaro non serva più. Andiamo a vivere in modo che non ci serva la corrente elettrica, la benzina, la tv, internet.

Chi ha il coraggio di non essere ipocrita ?
Chi di voi si lamenta dell'inquinamento e poi usa l'auto in modo sportivo ?
Chi di voi ha meno di due cellulari in casa ?
Chi di voi ha meno di due televisori in casa ?
Chi di voi possiede meno di due paia di scarpe ?
Chi di voi mangia e beve solo prodotti di stagione ?
Chi di voi è disposto ad aiutare il vicino di casa quando ha problemi seri ?

Tutti però abbiamo adottato un bimbo in Africa e gli mandiamo 100 euro l'anno così giusto per lavarci la coscienza.

Non devono cambiare i politici, siamo NOI che dobbiamo far scendere sto cazzo di PIL e usare la decrescita economica come arma contro questa merda di classe dirigente.

Denunciare non serve, bisogna agire ... ma per agire ci vogliono i coglioni e uno da solo non può fare un bel niente.

Claudio Badoglio 19.06.10 09:45| 
 |
Rispondi al commento

certo che se lo possono permettere, la massa degli
italiani è esattamente come l'ha descritta Daniele
Luttazzi a Raiperunanotte!

spediamo almeno noi tutti,una montagna di
telegrammi al presidente della repubblica con scritto :

in questo paese non sono rappresentato da nessuno
per cui MI RINNEGO DA ITALIANO!


anib rome 19.06.10 09:43| 
 |
Rispondi al commento

Certi arraffatori (ben noti ormai a tutti) pur di cambiare o cancellare la Costituzione venderebbero la loro madre al mercato delle schiave e l'anima al diavolo (se non l'hanno già fatto) !

Questa storia dell'articolo 41 è un'altra stoltezza, come se in Italia le imprese fossero soffocate da esso !
Non c'è un posto al mondo, credo, dove le imprese fanno quel ca.. che vogliono come in Italia !

Poi, d'altra parte, ci sono le stoltezze di certi sindacalisti che, nel tempo, interpretando male il proprio ruolo, si sono arresi alla DIFESA AD OLTRANZA DEI FANCAZ...I.
E tra di questi, spesso, si sono infilati anche loro in cambio di questo o di quel vantaggio personale, sia nel privato che nel pubblico, TRADENDO i lavoratori.

E qui non parlo di "organizzazioni", ma di singole nicchie locali che NON DOVEVANO DIFENDERE chi non ha voglia di essere un lavoratore "normale" e, piuttosto, trovando mille scuse ed assenteismi non dettate da esigenze ma di cavolacci personali propri da svolgere, ovviamente, in orario di lavoro.
E non parlo di visite mediche, assistenze ai figli, ma per esempio di secondi lavori, di assenze improvvise non preavvisate, di lunghi finti "infortuni" sul lavoro...

Se ne sente parlare, e chi nega che avvengano dice il falso o dorme ... sapendo di dormire... come le tre scimmiette...

L'impunità degli imboscati non danneggia solo l'azienda, alla lunga danneggia tutti, perchè è notorio che comunque nel sud d'Italia le retribuzioni sono sempre state più basse e nessuno avrebbe titolo per chiedere, diversamente, un trattamento paritetico al nord proprio perché la gestione è differente.

Gli stessi manager "entrano nell'ottica" della bassa produttività: una mano lava l'altra, come nelle vecchie aziende IRI.

Cosa minc... c'entra l'articolo 41 della Costituzione ?
Qui è la mancanza di cultura della responsabilità sociale che causa il tutto.

Poi se le aziende si comportano (o si sono comportate) come negrieri è un'altra cosa, anche lì questione di PERSONE!

rosario v. Commentatore certificato 19.06.10 09:38| 
 |
Rispondi al commento

Amedeo Moretti

Ho letto qualcosa sull'art. 41, sulla liberalizzazione dell'Impresa, tanto osannata e sottolineata, come toccasana per l'economia, dal Governatore Draghi e soprattutto fortemente voluta dal P.d.C., e qui "casca l'asino" in quanto, ormai è storia, quando vuole fortemente qualcosa è già 20 passi avanti a tutti su quello che ci deve fare. Spiego il mio pensiero:
" Se ho capito bene sarà possibile aprire una attività imprenditoriale con una semplice "D.I.A." senza presentare visure camerali riguardanti i soggetti "intraprendenti" e legali rappresentanti che potrebbero essere dei falliti, truffatori, pregiudicati (visto che non si deve presentare neanche il casellario giudiziario ed i carichi pendenti). Ma la cosa che più mi fa pensare è che queste società potrebbero nascere e morire nel tempo necessario di espletare la loro funzione di "scatola cinese" in traffico di armi, droga e movimenti finanziari di pulizia di danaro sporco, quindi essere chiuse, alla faccia delle Autorità Giudiziarie e di Polizia che avrebbere l'unica frustrazione di correre dietro scatole che si aprono e si chiudono nel momento in cui vengono individuate."
Ho esagerato..forse, ma questa è l'Italia che stiamo vivendo in questo momento storico, GRAZIE A BERLUSCONI.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 19.06.10 09:30| 
 |
Rispondi al commento

vivia', ma che ti ha fatto la vita per avere cosi' il dente avvelenato ?

vivia' abbandona ste incazzature quotidianae: ti fai del male da sola .

vivia', fai cosi' : oggi e' una bella giornata, piantala li stare in questo blog, il barbeque e' pronto, viei qui, facciamo una bella polentata con gorgonzola e stufato d'asino , un po' di verdure grigliate, una gita sul lago con visita a qualche isola : certo , il rovescio della medaglia e' che dovrai vedere e parlare con gente leghista, dovrai vedere le bandiere sventolare sui balconi, dovrai vedere un po' di scritte a caratteri cubitali nelle gallerie e sui ponti...

pero ti assicuro , meglio loro che matti rossi acculturati, quei matti pieni di diritti e voglia di nullafacere, sempre con la tristezza adosso : piu' che passare la vita a rompere i coglioni con berlusconi, altro non sanno fare!!!

sempre incazzati a vita, vedono disgrazie e fine del mondo ad ogni telegiornale a causa di berlusconi ovviamente, camminano con la testa tra le nuvole, studiano in modo ossessivo come vivere di rendita fottendo lo stato, e per scopare devono scendere a compromessi con viagara alcool cialis trans.

vivia', vivia', vieni in questa patria di ignoranti montanari leghisti razzisti : alla sera ti troverai felice e contenta della bella giornata passata e la depressione ti diminuira'!!!

occhio di falco (), Chingachgook Commentatore certificato 19.06.10 09:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perchè se lo possono permettere?
Semplice, quello Italiano è un popolo di pecore ignoranti guidato dal dogma religioso (proprio come i Talebani) o da chi riesce a promettere un posto in Provincia per il figlio o il nipote.
Siamo sicuramente il popolo più incivile d'Europa, una accozzaglia di dementi guidati da un comunista venduto e rincoglionito e da un mafioso puttaniere!
Questo meritano gli Italiani!
Dante, Petrarca, Michelangelo, leonardo e Giotto si stanno rivoltando nella tomba!

marco cerbella 19.06.10 09:22| 
 |
Rispondi al commento

C'E' UN LIMITE A TUTTO: E' ORA DI DIRE BASTA!

Viviamo in un paese dove la forbice tra i "ricchissimi" e il resto della popolazione sta crescendo sempre di più. La corruzione che è diventata prassi quotidiana, l’evasione fiscale il modo normale di amministrare le proprie finanze, il privilegio della casta un diritto intoccabile, l’insensibilità per i problemi dei giovani, degli anziani, delle donne, delle famiglie una profilassi elettorale, l’immobilismo e le promesse un sistema di governo.
Non vengano a dirci che c’è la crisi: a memoria d’uomo questo paese non ha mai avuto un momento di pace, dalla ricostruzione post bellica ad oggi, vuoi per fattori esterni al nostro sistema, vuoi per l’insipienza e la scialacquatezza della classe dirigente. E, sempre, chi ne ha pagato i costi è stato il 'comune cittadino', ma mai come oggi c’è stato chi si è arricchito senza ritegno e senza limiti, deridendo oltretutto chi è sepolto sotto le macerie telluriche o economiche.
Se ne è reso conto perfino il presidente della Lombardia Formigoni (Pdl) che ha affermato: "è necessario distribuire il carico dei sacrifici in modo proporzionale, come nelle famiglie un buon padre distribuisce il carico dei sacrifici su tutti i figli. Qui invece si carica su un figlio tutto il carico e il padre fa spallucce. Anzi, di più, siamo di fronte ad un padre sciamannato che ha aumentato il debito pubblico".
L’ultima presa per i fondelli è il disavanzo pubblico, mai stato così alto grazie a questo governo, che però non è così tanto alto perché c’è il risparmio privato, come a dire: se l’Italia non fallisce non è per merito del governo, ma solo perché i cittadini non hanno smesso di mettere via qualche soldino.
Il tempo della pazienza è però finito, è arrivato il momento che tutti - giovani, donne, disoccupati e cassintegrati, artigiani e piccoli imprenditori falliti o in via di fallimento - aldilà di ogni orientamento politico scrivano la parola fine a questo scandalo osceno.
>>> CONTINUA SU:


C'è sul blog di Di Pietr un deficiente, certo Enzo Luzi, che si vanta di odiare la Costituzione

Bene, non ti piace questa Costituzione, non ti piace questa Repubblica, non ti piace la democrazia. Tutti i gusti son gusti
Al mondo c'è di tutto: fascisti a cui la democrazia sta sullo stomaco, mafiosi che odiano la legge, malfattori che negano i principi fondamentali dell'uomo e del cittadino, ci sono anche pedofili che non sopportano le tutele familiari, o ladri che non rispettano la proprietà privata
Al mondo c'è di tutto; grassatori, truffatori, stupratori, dissolutori di leggi e di diritti
Ma in genere non hanno la faccia di vantarsene
Si nascondono, si mimetizzano
ma con B siamo arrivati al massimo dell'impudicizia: tu odi la Costituzione e te ne vanti! Ci giuri magari sopra per convenienza, ma ci defechi sopra. E lo sbatti in prima pagina, come un onore
Beh, un onore non è!
E allora io dico a voi, stupratori della Costituzione, negatore dei diritti dell'uomo, assassini del cittadini, perché non prendete tutti i vostri soldi rubati, tutte le vostre escort comprate, tutti i vostri lecchini, e ve ne andate da questa Repubblica, da questa Democrazia, da questa Costituzione?
Perché non ve ne andate in uno qualsiasi dei 63 paradisi fiscali di B, ad Antigua, magari, nelle vostre ville rubate, coi vostri yahct rubati, coi vostri capitali rubati e ci impiantate un bel regime da terzo mondo, senza Costituzione, senza
diritti, senza leggi, senza valori o principi democratici e repubblicani, una bella monarchia con tanto di cortigiani e ci lasciate in pace!!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 19.06.10 09:11| 
 |
Rispondi al commento

Sentita per radio alla Zanzara; i politici Calabresi hanno fatto una leggina che in caso di morte del politico ( anche se ha fatto 1/2 legislatura )ha diritto al funerale pagato dalla Regione. per adesso hanno stanziato sono 5000,oo Euro a persona, quelli che sperano di morire a cento anni, vogliono l'aumento ISTAT. BELIN, ME VEGNE NA FUTTA....

bruno de ba 19.06.10 09:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non capisco perche glielo permettiamo

Alfonso Marongiu 19.06.10 09:07| 
 |
Rispondi al commento

Uno dei tuoi migliori post, Grillo.
Ma sinceramente siamo stufi.
Ti ringraziamo di toglierci il prosciutto dagli occhi, ma non ci basta più solo questo.
E' bene che tu alzi il deterano e cominci a coordinarci per seguirti in strada, per protestare e soprattutto per riottenere i diritti di cui ci stanno defraudando.
Se non farai questo in termini brevi, l'ipocrisia ti colerà addosso come un blob melmoso e puzzolente e sarai da noi SCREDITATO A VITA.

Mitja Karamazov Commentatore certificato 19.06.10 09:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un governo di pregiudicati comandato da un CORRUTTORE PATENTATO che si chiama Silvio Berlusconi P2ista non poteva che respingere il teatrino delle dimissioni di un De Gennaro capo della polizia che ha istigato alla falsa testimonianza per coprire un massacro di cittadini inermi da parte di una squadraccia di poliziotti fascisti che hanno sporcato la divisa della Polizia di Stato.
E non poteva che fare ministro un altro pregiudicato di nome Brancher, noto malfattore della banda di berlusconia.

Evviva anche alla Lega che a questa corruzione si associa per coprire i propri panni sporchi e le sottrazioni indebite che fece ai suoi elettori con la Banca padana.
..

viviana v., Bologna Commentatore certificato 19.06.10 08:56| 
 |
Rispondi al commento

Solo qui si vede l'indignazione, fuori è tutto normale, non si sente altro parlare che la partita di domenica. Ecco perchè stanno facendo proprio ora la collezione delle inculate agli itagliani, sanno per certo che le menti sono rivolte ad una palla. Itagliani coglionissimi!!!!!!

maria rollo 19.06.10 08:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro berlusconiano falso e ipocrita che urlavi e strombazzavi allo scandalo perché Prodi aveva 25 ministri che almeno qualche funzione l'avevano e non erano pregiudicati,
cosa dici ora che B ha portato a 24 i suoi ministri con doppioni o cariche proprio fuori di cervello o persone con conti aperti con la Giustizia?
E tu caro leghista falso e ipocrita che ti accodi a tutto quello che i tuoi capi strombazzano in piazza per dimenticarti il martedì quello che hanno detto il lunedì e per condonare quello che hanno fatto di male tutta la settimana!
E tu, Caro feltriano, che ne fai solo una questione di numero ed evidentemente la questione morale non ti interessa.. e sennò che feltriano saresti!? Siamo già il paese con la maggior corruzione politica d'UE e non sembrava il caso di migliorare il record
Avete fatto grande scandalo sul governo Prodi che aveva 25 ministri, che almeno qualche senso l’avevano. B è partito con 21, ci ha aggiunto il Turismo, la Salute e ora il doppio Federalismo
Mi pare che siamo a 24 senza che nessuno si scandalizzi né che dica parola sul fatto che quello di Brancher sia un doppione
Ma le cose gravissime sono 2: la peggiore è che qui siamo piani di pregiudicati, la seconda è che alcuni di questi ministeri sono solo pozzi di spesa pubblica senza resa
Mi sapresti dire a che servono e cosa hanno fatto finora i ministri di: Rapporti con le Regioni (Fitto), Attuaz.del Programma di Governo (avete mai visto un governo che ha bisogno di un ministero per attuarsi? Rotondi in 2 anni ha fatto 2, dico, 2 veline), PA e Innovazione (quale innovazione avrebbe portato in 2 anni Brunetta salvo sparate di cui non sentivamo il bisogno?), Pari opportunità (la Carfagna ha forse dato qualche apporto alla parità uomo/donna?), Politiche Europee (Ronchi: ecco un altro essere inutile), Rapporti con il Parlamento (Vito. L’unico rapporto che B ha col Parlamento è non andarci,2 il Federalismo, semplificazione normativa (mai fatta) e Turismo (campi da golf in Sicilia)

viviana v., Bologna Commentatore certificato 19.06.10 08:39| 
 |
Rispondi al commento

"Il presidente del consiglio si costituisce parte civile contro il suo governo perchè danneggia l'immagine dell'Italia all'estero".
Solo un genio dell'ipocrisia può arrivare a tanto!!!!

Ranieri Zanni 19.06.10 08:36| 
 |
Rispondi al commento

un vero popolo di coglioni...ecco cosa siamo.

roberto m. Commentatore certificato 19.06.10 08:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' ora di qualcosa di concreto.
E' ora di una tv libera da lacci politici e di mercato.
E' ora di uno studio di avvocati a 5 stelle.
Di denunciare i soprusi di una casta vergognosa,che difende i privilegi di pochi,e uccide giovani ed anziani.
E' ora di difendere una COSTITUZIONE che prima dell'arrivo del miglior pdc del mondo andava benissimo.
E' ora di muovere le mani.
E' ora di RIVOLUZIONE.

maurizio m. Commentatore certificato 19.06.10 08:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'ipocrisia dell'uso della parola libertà, usato populisticamente in questo periodo, proprio quando la nostra libertà stà scomparendo a furia di leggi, leggine, fiducie e veline. Ci inondano di spazzatura dalla mattina alla sera e non appena qualcuno mette la testa fuori dal sacco e dissente su questo modus operandi infame, viene imbavagliato,esiliato silurato. Mandiamo a casa questa classe dirigente che ha terribilmente fallito che ci ha portato all'ennesima crisi. Questa e le precedenti classi che non hanno fatto altro che riempirsi e rimpirsi tasche già stracolme. In Italia e fuori dall'Italia esistono uomini e donne che credono ancora che la politica sia una cosa seria, indispensabile per il bene comune e per le sorti di questo mondo. Fatevi avanti e mandiamo a casa questi furbetti infami.

Domenico Nisi, Bologna Commentatore certificato 19.06.10 08:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ci pisciano in testa e ci dicono che piove.

Quanto manca??????????

maurizio m. Commentatore certificato 19.06.10 08:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Posso dare una mia spiegazione.

Lo strumento più efficiente per esaltare l'inganno è la TV. Messaggi subliminali a go go che ledono drammaticamente la capacità di intendere e volere la coscienza delle persone. Messaggi subliminali che alterano la sostanza esaltando la forma. Una persona bella, vestita bene, che sa parlare abbastanza bene diventa automaticamente affidabile. Se poi davanti alla Tv promette una cosa e poi in sostanza ne fa un'altra noi riconosciamo solo quella indicata e non quella operativa. E' abbastanza eloquente sapere che in tutti i paesi occidentali e non solo abbiano regole certe e rigide su l'utilizzo dei messaggi subliminali mentre in Italia non esistono norme che prevedano controlli o pene per chi professa messaggi ingannevoli. In Italia in qualsiasi spot pubblicitario, film, telegiornale in qualsiasi trasmissione possono esserci messaggi che inculcano idebitamente nella testa di chi è davanti alla TV messaggi che condizionano il volere.Questi messaggi sono stati utilizzati inizialmente dagli scienziati tedeschi ed americani per fini bellici. Nel tempo e dopo verie applicazioni sono stati utilizzati per scopi commerciali. Per ultimo questi messaggi subliminali che modificano la risposta allo stimolo sono utilizzati moltissimo dai pubblicitari per fine politico. Questo a mio avviso è il problema più importante da trovare rimedio immediato. Il sindaco di Parma è saputo e risaputo che fa uso di cocaina ma nessuno può denunciarlo per paura che il potere mediatico possa distruggere chi fa denuncia e difendere il sindaco nel modo più ipocrita e tendenzioso come dice Grillo. Il potere mediatico influisce sulla psiche delle persone e questo utilizzato impropriamente divente uno strumento pericolosissimo. Provate a cercare qualche cosa su internet, non si trova quasi nulla. Non si deve sapere l'utilizzo di questi messaggi subliminali che condizionano la psiche delle persone.

Paolo B., Parma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.06.10 07:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tranquilli!!
La rivoluzione dal basso è iniziata... ;)
http://unbeinger.wordpress.com


Unbeinger A. Commentatore certificato 19.06.10 07:57| 
 |
Rispondi al commento

Ora con Brancher abbiamo un altro che spergiura la fedeltà alla repubblica e metterà il tricolore al cesso.. insieme alla Costituzione e all’Italia tutta intera?
Ieri pagava mazzette al PSI, oggi pagherà mazzette alla Lega?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 19.06.10 07:51| 
 |
Rispondi al commento

(seguito)
Il neo ministro del federalismo Brancher, guarda caso, è coinvolto anche nella truffa di Mokbel, nell'inchiesta per maxiriciclaggio, che lo nomina in una intercettazione (ahi, quanti reati verrebbero fuori da queste intercettazioni! Per fortuna che le bloccano, “per la privacy”!)
Un altro impunito che si salva per le leggi ad criccam!
Ora insieme alla bandiera padana sventolerà il legittimo impedimento, e tutte le capre leghiste beleranno in coro contro Roma ladrona, forse è la Roma imperiale, chissà!
Come dice Di Pietro, B, Dell’Utri, Cosentino, Brancher e i loro numerosi amici, con nutrite fedine penali, hanno sostituito il Parlamento e i Ministeri con le Aule dei tribunali e i carceri.

Chi più ipocrita di costoro!
E i leghisti strillano che loro sono puri e coi reati dei politici non c'entrano! per forza, li fanno ministri!

Sinonimi di ipocriti: doppi, bugiardi, falsi, infidi, insinceri, menzogneri, truffatori, simulatori, ingannatori, fraudolenti, ballisti, inattendibili, mistificatori....
Se li pososno attribuire tutti!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 19.06.10 07:48| 
 |
Rispondi al commento

Abbiamo già un ministro del federalismo, Bossi Che bisogno c’è, e in piena crisi, di raddoppiare il ministero?
E chi mettono nel doppione? Un vecchio amico di famiglia:Aldo Brancher! Ormai per entrare nel governo giova essere prpegiudicato. Se Grillo chiese, con 350.000 firme, che i malfattori se ne andassero da Governo e Parlamento e B aveva giurato di togliere le mele marce, ecco, al contrario, che la cricca aumenta. A Craxi piacevano i ladri, a lui anche altri tipi di reeato
Brancher è stato in carcere per falso in bilancio e finanziamento illecito al PSI, scarcerato solo per decorrenza dei termini e salvato in Cassazione grazie alla prescrizione del 1° reato e alla depenalizzazione del 2° dopo essere stato condannato in appello. Colpevole in 1° e 2° grado a 2 anni e 8 mesi per tangenti, falso in bilancio e violazione della legge sul finanziamento ai partiti. Ed eccolo perfetto anche per Bossi! Che, ricordiamolo, a P. S. Giovanni, disse - testuali parole- “Io e B abbiamo gli stessi valori e gli stessi principi”. Evidentemente i valori in banca e i principi dell’illecito!
Non sappiamo cosa Brancher c’entri col federalismo ma sappiamo cosa c’entra con la Fininvest e che versò 300 milioni a Craxi per conto di B addossandosene le colpe, e B è sempre riconoscente a chi gli toglie le castagne dal fuoco. B ricordò: "Quando il nostro collaboratore era a San Vittore, io e Confalonieri giravamo intorno al carcere: volevamo metterci in comunicazione con lui". “E perché? –chiede Di Pietro - Avevano paura che parlasse?". Ma non parlò. Un altro, come Mangano, da fare eroe nazionale! Anzi federale!
E il nesso con Bossi? Ognuno ha la sua merda sotto il letto. Brancher è sotto processo anche per appropriazione indebita per soldi presi da Fiorani per la Banca di Lodi, quella della Lega che rubava anche i morti nonché ai vivi. Ma la nomina lo salva dal processo per “impegni istituzionali” e non metterà nei casini Bossi e Calderoli (segue)

viviana v., Bologna Commentatore certificato 19.06.10 07:43| 
 |
Rispondi al commento

Beppe subito santo!

gennaro fu 19.06.10 07:25| 
 |
Rispondi al commento

La Cassazione: "Cricca spregiudicata"

"Dazioni avvenutue a Roma".

Ma continua il lavoro dei pm di Firenze

ROMA
«Utilizzazione spregiudicata di un sistema di relazioni professionali e personali» nell’ambito di un «sistema di potere» nel quale, ai pubblici funzionari, «appare normale accettare e sollecitare utilità di ogni genere e natura da parte di imprenditori del settore delle opere pubbliche». Con queste parole la Cassazione - nelle motivazioni depositate oggi e relative all’udienza dello scorso 10 giugno che ha traslocato a Roma l’inchiesta fiorentina sul G8, confermando le misure cautelari per gli indagati - definisce gli affari della "cricca", sottolineandone la «complessiva rilevanza penale» e confermando la necessità e «l’urgenza» delle misure cautelari emesse dalla Procura di Firenze per corruzione... http://www.lastampa.it/redazione/cmsSezioni/cronache/201006articoli/56013girata.asp

La cricca ruba a cielo aperto.


Beppe! da due anni solo bla bla bla bla bla bla di battaglie perse o di “armiamoci e partite”, scusa ma sti elicotteri quando credi che li vedremo passare. Beppe, "a pensar male si fa peccato ma s'indovina quasi sempre",a me sembra che, anche tu e i tuoi collaboratori, vi siate ricavato da questa situazione il vostro posto al sole....o no.

ada bis 19.06.10 06:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
a proposito di ipocrisia:
Stasera esci usando la tua Punto oppure prendi la Panda ?

Claudio Badoglio 19.06.10 06:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

FORMIGONI GO HOME -

Presidio davanti al Tribunale di Milano

giovedì 8 luglio 2010
10.30 - 13.00
Tribunale di Milano
Largo Marco Biagi/C.so Porta Vittoria
Milano, Italy

La legge 165/2004 art. 2 co. 1 prevede che le regioni si dotino di una legge elettorale regionale e che questa preveda espressamente (lett. f) “la non immediata rieleggibilità allo scadere del secondo mandato consecutivo del Presidente della Giunta Regionale eletto a suffragio universale e diretto, sulla base della normativa regionale adottata in materia”.
La norma, che discende direttamente da una legge costituzionale, stabilisce un principio che non può essere disatteso dalle regioni, benchè le stesse non tutte si siano ancora dotate di una propria legge elettorale, e infatti è lo stesso Formigoni a dichiarare che la sua eventuale ineleggibiità scatterebbe per il mandato 2015-2020, ammettendo di fatto che la norma è direttamente applicabile.
La norma è inoltre retroattiva, perché definisce lo “scadere del secondo mandato consecutivo” come requisito per la ineleggibilità, senza alcun riferimento alla applicabilità esclusiva ai mandati successivi alla sua entrata in vigore, previsione espressamente dichiarata in altre norme simili.
Competente a decidere sulle cause di ineleggibilità è, paradossalmente, il Consiglio Regionale appena eletto che ha, ovviamente, convalidato l’elezione.
L’unico strumento a disposizione dei cittadini è il ricorso all’autorità giudiziaria, nello specifico il giudice civile del Tribunale di Milano al quale ci siamo rivolti per far attuare la legge, legge che con la consueta arroganza e presunzione viene disattesa dalla casta.

manuela bellandi Commentatore certificato 19.06.10 03:17| 
 |
Rispondi al commento

Beppe Grillo ha toccato 5 temi e 5 temi tutti radicali! Fantastico! W i radicali! :))

Francesco D., Bologna Commentatore certificato 19.06.10 03:09| 
 |
Rispondi al commento

Premessa :
Secondo me la politica è l'espressione e l'affermazione di una volontà, una volontà politica.
In un paese democratico questa volontà deve esprimersi nella forma prevista dalla costituzione.

La destra mostra la chiara volontà politica di perseguire un disegno di appropriazione del paese.
E' certo discutibile ma lo fa in maniera efficace, spesso sbattendosene i coglioni della costituzione e delle leggi.

La sinistra non mostra alcuna volontà politica netta.
Sembra accontentarsi di una formalistica competenza professionale nella gestione della cosa pubblica avulsa da una volontà ed un progetto che non sia un generico quanto ipocrita "volemose bbene".
Degli imbonitori da fiera di paese.
Tutto questo si traduce nella gestione e nel compromesso sul nulla.

MA,
ambedue sono economicamente fondati sulla chimera che sviluppo e crescita sono valori che si misurano in termini di PIL.
Governare una decrescita per ciascuno degli schieramenti è un non senso, e che dunque la crisi economica attuale sia gestibile nel miraggio che le risorse reali del pianeta, e del paese siano infinite.
Vedi ad esempio lo scempio del territorio (risorsa finita) gestito nei termini della cementifacazione.

La distribuzione della povertà è l'unico risultato che possono ottenere.

E sembrano ottimamente orientati in questo fatto. Salvo non distribuire povertà presso quelle classi dirigenti parassitarie, asservite e necessarie strumentalmente ad un disegno gioco forza totalitario nella logica dell'occupazione militare del paese (vedi ad esempio la non abrogazione delle province).

Un parassita che si rispetti non uccide mai il suo ospite, lo tiene in vita quanto basta per prolungarne lo sfruttamento, ne seleziona la produttività in termini meramente quantitativi.
Come le mucche da latte.

Qualcuno sa che ne pensano le mucche ?

Kasap Aia, Eridu Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.06.10 02:38| 
 |
Rispondi al commento

Voce del verbo abbranchèr

di Marco Travaglio

Basta, c’è un limite a tutto. Non si può
seguitare a mortificare Claudio Scajola. Già
de v’essere umiliante venire scaricato da uno
come B, che in vita sua non ha mai scaricato
nessuno, anzi ha sempre caricato di tutto. Figurarsi
come deve sentirsi, lui che non è neppure indagato,
ora che viene promosso ministro del Federalismo
l’imputato Aldo Brancher, l’ex prete paolino poi
spretato e divenuto dirigente della Fininvest e
dunque deputato di Forza Italia. No, non si fa così.
Ma come: cacciano dal governo un pover’ometto che
s’è soltanto fatto pagare la casa da un altro, per giunta
a sua insaputa, e poi aprono le porte a uno rinviato a
giudizio per lo scandalo Bpl-Antonveneta? Ma allora
lo dicano che vogliono provocare. Fra l’altro la
signora Scajola ha fatto sapere che, se il marito s’è
finora avvalso della facoltà di non rispondere, è stato
per non inguaiare “gente più compromessa di lui”.
Chissà se conviene contrariarlo: e se poi parla?
Potrebbe esplodere una rissa nell’ora d’aria del Pdl,
simile a quella che sta dilaniando l’Udc col simpatico
scambio di vedute tra il senatore Cintola (indagato
perché mandava l’autista con l’auto blu a comprargli
la coca) e il segretario onorevole Cesa (arrestato nel
’93 per una trentina di mazzette, mise a verbale: “Ho
deciso di svuotare il sacco”). Appena Cesa ha
sospeso Cintola dal partito, Cintola – suo affezionato
biografo – ha replicato: “Cesa dovrebbe sospendersi
da solo, con tutto quel che ha combinato”. Ora non
vorremmo che la guerra fra impresentabili
riesplodesse nel centrodestra a proposito della
biografia di Branche.

continua ↓


Ma cosa ti aspetti da un popolo che non è nemmeno
capace di votare qualcosa di diverso da quello
che gli dice la televisione?

Giovanni Piuma Commentatore certificato 19.06.10 02:00| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di ipocriti, vi informo che il O' Presidente Firmatutto, mentre dice che dobbiamo fare sacrifici, scorrazza l'On. Deretano con una fiammante "Maserati Quattroporte" da 400 CV (blindata, of course); altri esemplari della stessa vettura sono a disposizione di imprecisati ed importanti semidèi governativi.....

harry haller Commentatore certificato 19.06.10 01:58| 
 |
Rispondi al commento

Dicono "Amore" e spargono odio, dicono "Libertà" e ti chiudono la bocca, questi maledetti stronzi...

harry haller Commentatore certificato 19.06.10 01:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


triste O.T.

Stavo "scanalando" e mi imbatto in "Matrix": cosa vedo, la TV Berluscona s'è fagocitata pure Luciano Ligabue....che pena.... Ricordo ancora con dolore il buon Pierangelo Bertoli che già visibilmente sofferente, cantava anche lui per la Nanovisione, tra salamelle, scamorze, piatti tipici e tavole imbandite in una trasmissione condotta da quel pirla coi capelli rossicci di cui non ricordo il nome.....che brutta fine, che brutta fine........

harry haller Commentatore certificato 19.06.10 01:38| 
 |
Rispondi al commento

Il fatto è che :
Morire per delle idee, l'idea è affascinante


per poco io morivo senza averla mai avuta,


perchè chi ce l'aveva, una folla di gente,


gridando "viva la morte" proprio addosso mi è caduta.


Mi avevano convinto e la mia musa insolente


abiurando i suoi errori, aderì alla loro fede


dicendomi peraltro in separata sede


moriamo per delle idee, va bè, ma di morte lenta, va bè.


ma di morte lenta.

Approfittando di non essere fragilissimi di cuore


andiamo all'altro mondo bighellonando un poco


perchè forzando il passo succede che si muore


per delle idee che non han più corso il giorno dopo.


Ora se c'è una cosa amara, desolante


è quella di capire all'ultimo momento


che l'idea giusta era un'altra, un altro movimento


moriamo per delle idee, va bè, ma di morte lenta


ma di morte lenta.

Gli apostoli di turno che apprezzano il martirio


lo predicano spesso per novant'anni almeno.


Morire per delle idee sarà il caso di dirlo


è il loro scopo di vivere, non sanno farne a meno.


E sotto ogni bandiera li vediamo superare


il buon matusalemme nella longevità


per conto mio si dicono in tutta intimità


moriamo per delle idee, va bè, ma di morte lenta,


va bè, ma di morte lenta.

A chi va poi cercando verità meno fittizie


ogni tipo di setta offre moventi originali


e la scelta è imbarazzante per le vittime novizie


morire per delle idee è molto bello ma per quali.


E il vecchio che si porta già i fiori sulla tomba


vedendole venire dietro il grande stendardo


pensa "speriamo bene che arrivino in ritardo"


moriamo per delle idee, va bè, ma di morte lenta, va bè,


ma di morte lenta

E voi gli sputafuoco, e voi i nuovi santi


crepate pure per primi noi vi cediamo il passo


però per gentilezza lasciate vivere gli altri


la vita è grosso modo il loro unico lusso


tanto più che la carogna è già abbastanza attenta


non c'è nessun bisogno di reggerle la falce


basta con le garrote in nome della pace


moriamo per delle id

alessia lupo Commentatore certificato 19.06.10 01:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

purtroppo questi politici sono troppo furbi davanti ad un popolo sterminato di coglioni addormentati...faranno e stanno gia facendo dei cittadini italiani...un sol boccone....come un topolino vicino ad un serpente...sono una manciata di uomini difronte ad un popolo intero....ma hanno il potere...l'ipocrisia

purpus nero, brindisi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.06.10 01:22| 
 |
Rispondi al commento

Tornando al testo di partenza, come sempre, direi che le parole di Beppe Grillo sono parole sante...
Il mare è fatto di piccole gocce...e noi piccole gocce, tutte insieme possiamo decidere di spazzare via questa brutta gente...senza azioni di violenza (come farebbero loro), ma sconfiggendo le loro idee! siamo migliori di chi ci rappresenta, è ora di farglielo sapere!

Andrea Pollastri 19.06.10 01:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il colonnello Halkett chiese la resa del generale Cambronne, della Guardia Imperiale, ricevendo la famosa risposta
«La Garde meurt, elle ne se rend pas!»

***

Magari, sarebbe interessante chiedere a Cambronne.

Cosa ci faceva li, perchè, cosa gli è passava per la testa in quel momento.

Insomma, un pò di
domandine da TG2 delle ore 13.00.

Quell'ipocrita li.
Porca miseria.

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 19.06.10 01:15| 
 |
Rispondi al commento

Leggendo i commenti di tutti,mi kiedo ancora ma ke cazzo e stato a votare lo psiconano?
Tutti siamo stufi e si vota sempre per quello sbagliato.
Alle prossime elezioni se Grillo non prende almeno concreti voti,ci meritiamo tutti di essere strainculardati.

Roby venturi 19.06.10 01:13| 
 |
Rispondi al commento

Che palle i pistolotti, che le palle dovrebbero spararle via.
Cazziatoni, ramanzine, predicozzi per tutta la vita, non se può più.
Che ognuno sbagli come cazpita gli pare, siamo qui per questo: non c'è nessun premio a fine corsa, solo un futuro da fertilizzanti.
A parte alcuni eroi siamo miserevoli individui, ammiriamo gli eroi e tolleriamo noi stessi.
Amen

alessia lupo Commentatore certificato 19.06.10 01:00| 
 |
Rispondi al commento

NO COMMENT

camillo ., ascoli piceno Commentatore certificato 19.06.10 00:54| 
 |
Rispondi al commento

Ma il primo premio per l'ipocrisia va, al solito, ai Leghisti, e in particolare al grande capo, Umberto Bossi, con le sue ultime dichiarazioni sulla legge bavaglio.

Questi grandi paraculi, che infinocchiano la gente ingenua del nord italia (ma anche quella del sud, che indirettamente li vota tramite lo psiconano) ininterrottamente da più di vent'anni, gente che urla contro il meridione mafioso (salvo allearsi sempre e sistematicamente proprio con la parte più mafiosa dei meridionali...) Gente che
si autodefinisce paladino della sicurezza contro la criminalità (e vota, per ora solo al senato, leggi per legare le mani alla polizia e alla magistratura a favore di mafiosi e di criminali di ogni risma),

Ebbene questa gente legaiola ha avuto ieri come un 'sussulto'.
Pare che a Maroni, il leghista ministro dell'Interno (non della Padania, ma della Repubblica Italiana...) i poliziotti abbiano detto che 'con questa legge sulle intercettazioni salteranno migliaia di indagini'..
Come ha reagito Maroni? Ha telefonato al suo
Kapo: 'Umberto, qui mi dicono che saltano migliaia di indagini'. Ma al Bossi pare che non gliene sia fregato un cazzo delle migliaia di indagini che saltano, perchè ha dovuto telefonarlo Fini e dirgli: 'hai pensato che questa legge potrà essere interpretata dal tuo elettorato come una legge che favorisce la criminalità?'
Pare che lo Spastico padano ancora abbia continuato a fottersene alla grande, finche sempre Fini gli ha detto: '..e che Napolitano potrebbe rinviarla alle camere'.

E' solo a questo punto che Bossi ha cominciato a dare segni di interesse per il voto contrario alla camera (N.B. NON quando gli hanno detto che saltavano migliaia di indagini contro criminali di ogni risma, nè quando gli hanno detto che il suo elettorato avrebbe potuto incazzarsi......)
'La mancata firma di Napolitano', ha dichiarato pubblicamente 'sarebbe una iattura!'......


Josef Dzugashvili (stalin) Commentatore certificato 19.06.10 00:47| 
 |
Rispondi al commento

BROMMMM... BROMMM...

Abbiamo un panorama politico alleato con Babbo Natale, con la Befana e con tutte le cariatidi più importanti del calendario.

Il loro scopo è rubare la gioventù alle future generazioni.

Le nuove generazioni credono che il loro problema è trovare il lavoro. Niente di più sbagliato.

Per trovare lavoro devono toglierlo a chi glie lo ruba.

Il numero di vecchi pluri-impiegati e pluri-pensionati sul libro paga di tutti gli italiani, minori compresi, è enorme.

Con la refurtiva mensile di uno di loro mangiano 2 famiglie... volevo dire 4 ma non mi usciva.

Ma anche 4 mi sembra un numero stretto.

Sono loro quelli che rubano i posti di lavoro ai giovani.

Poi, le vogliamo sostituire queste auto blu??? C'è Minchione che sfotte gli operai italiani dicendo che i polacchi sono più bravi. Bene fate le panda in Polonia e le rivendete in Italia a i politici. Un bell'incentivo per rottamare questi vagoni obsoleti con marchi indescrivibili: BMW, Audi, Alfa Marameo, Mercedes... al loro posto delle lussuose Panda... pandàqua, pandàlà, pandàdovevvipare...

PO! PO! POLONIAAAAAA...

By Gian Franco Dominijanni


Italia Germania 1982, goal di Paolo Rossi e un presidente della Repubblica che gioisce.
Chi era? Un mancato ipocrita, non è difficile...

alessia lupo Commentatore certificato 19.06.10 00:44| 
 |
Rispondi al commento

LETTERA SULL'IPOCRISIA

Caro Grillo, essere un ipocrita, in un paese come il nostro, è praticamente una caratteristica quasi naturale…oltre che una peculiarità oramai innata dell’Italiano…crescere e, venir educati in un paese dove, da secoli, è presente e domina, una struttura medioevale come la città del Vaticano…che, senza tema di nessuna smentita è, in assoluto: L’ESSENZA dell’IPOCRISIA più PURA…..alla lunga, ha finito per condizionare irrimediabilmente il modus operandi di tutta un’intera nazione….come dire: se a questi gli è andata bene fino adesso….. vuol dire che FUNZIONA!!


il concetto base è: predica sempre tutto il bene possibile per il tuo prossimo ma, fatti pagare profumatamente per farlo….


PS: si narra che le religioni nacquero quando il primo IPOCRITA incontrò il primo STOLTO…..

ezzio s., milano Commentatore certificato 19.06.10 00:32| 
 |
Rispondi al commento

Lo scrittore portoghese aveva un suo blog (http://caderno.josesaramago.org/), con una versione anche in italiano (http://quadernodisaramago.wordpress.com/). Ecco l'ultimo post: "Penso che nella società attuale ci manchi la filosofia. Filosofia come spazio, luogo, metodo di riflessione, che può anche non avere un obiettivo determinato, come la scienza che invece procede per soddisfare i suoi obiettivi. Ci manca la riflessione, pensare, necessitiamo del lavoro di pensare e mi sembra che, senza idee, non andiamo da nessuna parte"

Ultimo scritto dal blog di un uomo che a 87 anni ancora aveva qualcosa da dire e aveva un blog.
Rendo omaggio ad un uomo giusto e meraviglioso scrittore con la miserabile ipocrisia che mi appartiene.
Restano i suoi libri, ognuno dei quali contiene un'invenzione, una spinta forte alla riflessione, alla fantasia e all'immedesimazione.

alessia lupo Commentatore certificato 19.06.10 00:27| 
 |
Rispondi al commento

Il Vday "NO".

Il manifestare per le vie di Roma "NO".

La pittima "NO".


Vuoi vedere che aspettiamo che muoiano tutti.

il fatto (quotidiano), Roma Commentatore certificato 19.06.10 00:23| 
 |
Rispondi al commento

Per ki nn lo avesse visto ancora:

16 Giugno Manifestazione L'Aquila con blocco Autostrada

http://www.youtube.com/watch?v=HRwhHCXOcMQ&feature=player_embedded#!

--------------

16 giugno 2010, L’Aquila scende in piazza e arriva fino all’autostrada. I cittadini, supportati dai sindaci delle varie città abruzzesi, si fanno sentire. Sono arrabbiati e hanno ragione. Il governo li ha usati per farsi pubblicità, per poter guadagnare di più sugli appalti e adesso chiede agli aquilani pure il 100% delle tasse. VERGOGNA! . Il tg1 e tg2 non l’ha nemmeno accennata perchè troppo occupato a parlare del premier o di altre notizie futili. Anche qui l’unica parola che mi viene in mente è: VERGOGNA! Per questo pubblico questo video che mi ha fatto venire i brividi e che secondo me andrebbe diffuso il più possibile. La tv italiana è troppo occupata a distrarre l’opinione pubblica con programmi demenziali.

Toni Alamo 19.06.10 00:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bisognerebbe seguire l'esempio di Bertoldo (Ugo Tognazzi) nel film di Monicelli.-
-"Affamato era Bertoldo e mentre vagava, senti un odore di ottimo cucinato provenire dalle cucine del Re.- Si fermò, e infilata la testa nella grata delle cucine, inizio ad odorare "il profumino" che saliva sù.- Mentre "assaporava gli odori",le guardie del Re lo fermarono e lo condussero alla presenza del Re.- Il sovrano (Lello Arena) lo redarguì imponendogli di pagare quello che aveva "preso" dalle sue cucine.- Bertoldo non si scompose e,presa una moneta dalla tasca,la sbatte forte su di una pietra.- Sire, disse Bertoldo, eccoti ripagato: A me "l'odore del tuo cibo", a te il "suono" della mia moneta".-
Morale della storiella: Se noi ripagassimo con egual moneta le IPOCRISIE di chi ci vende "fumo" ogni giorno, forse si riuscirebbe a farli smettere a...."predicare bene e razzolare male."- (dogma degli ipocriti)

michele p., battipaglia Commentatore certificato 19.06.10 00:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BRANCHER BRANCHER BRANCHER, LEON LEON LEON,

L'armata Brancaleone è quasi al completo.

- Comunicazione interna: il detenuto della cella numerochenonso di San Vittore è pregato di riportare la chiave presso l'ufficio del direttore. Grazie.

FIIIIII. BUM!!!

By Gian Franco Dominijanni


perchè glielo permetttiamo...

glielo permettiamo perchè siamo dei codardi, e perchè siamo abituati a non avere rispetto di noi stessi.

siamo assuefatti alla corruzione per codardia e anche perchè le iniziative intraprese si sono dimostrate inutili, ed hanno condotto ad una certa rassegnazione...

Grillo, le iniziative debbono essere concrete.... i politici è giusto massacrarli.

Morris Fleed (goblin) Commentatore certificato 19.06.10 00:01| 
 |
Rispondi al commento

19 giugno 1945


nasceva Aung San Suu Kyi, premio Nobel per la pace e l'icona della lotta per la democrazia in Birmania.

Auguri a lei e a noi...


ipocrisia....

-ricerca oncologica ...i poli d'eccellenza in italia....i finanziamenti ??

-reparti di pneumologia infantile ...stracolmi...
bimbi asmatici ..per colpa nostra....

-reparti geriatrici in cui si lasciano crepare gli anziani per LIBERARE i posti letto

beppe grillo...una macchina protesa ad incrementare il fatturato di audiovisivi e libretti

travaglio...una macchina ben strutturata per far schizzare il delta del proprio rotocalco

di pietro..de magistris....lascio a voi le deduzioni ....


ragazzi....qui ci stiamo prendendo per il culo...

tutti ci pavoneggiamo a paladini della giustizia e del culto della vita...ma in pratica ci spendiamo nel copiaincollare A CAZZO DI CANE...
il fatterello che i media dispensano quale becchime per i miseri....

nel digitare le minchiate che da oltre 6 anni copiaincollate...sappiate che siete TUTTI corresponsabili delle INGIUSTIZIE che i nostri fanciulli ed i nostri anziani subiscono quotidianamente....

dai belli...fatevi un bel giretto su google
e copiaicollatevi STO CAZZO....

tanto vale il vostro protagonismo casalingo...ormai scevro da sentimenti ma proteso nel pezzenteggiare qualche consenso VIRTUALE...forse negato a giusta guisa ..nella realtà....


i bimbi e gli anziani....ragione di vita i primi....l'essenza di ciò che siamo i secondi...

il vostro materialismo mi preoccupa...

Peppino Garibaldino, Casa mia Commentatore certificato 18.06.10 23:58| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

EHI STAFF!MA OBAMA...NON ERA AMICO NOSTRO?

Obama potrà tagliare Internet?

Il Senato degli Stati Uniti vuole dare al presidente il potere di tagliare Internet per evitare eventuali ciberminacce.

Il presidente nordamericano potrà avere il potere di tagliare Internet: il Senato statunitense ha proposto una nuova legge che darà pieni poteri a Obama, per assicurare la cibersicurezza del paese, ridimensionando l’accesso ad Internet.

Le compagnie dei Server, i ricercatori e i costruttori di software selezionati dal governo dovranno eseguire gli ordini impartiti dal Dipartimento di Sicurezza; le compagnie che evaderanno saranno punite.

L’obiettivo della legge è salvaguardare la rete del paese e proteggere il popolo.

Il progetto darà pieni poteri al presidente in caso d’emergenza: sembra che si annunci però una dura opposizione all’approvazione della legge.

“TechAmerica”, un importante gruppo di pressione del settore tecnologico, ha già manifestato la sua preoccupazione per le possibilità d’impiego che potrebbe avere questo potere assoluto, che permetterebbe di ordinare anche l’oscuramento di reti e siti.

“La Protecting Cyberspace as a Nacional Assect Act” (PCNAA) da parte sua, giustifica il progetto nel senso che il paese non deve correre rischi simili ad un altro 11 settembre cibernetico per reagire”.

Il progetto crerà un Centro Nazionale di Cibersicurezza, cioè l’autoritá che gestirà questi casi; l’unica limitazione che prevede la legge consiste nel fatto che gli operatori non potranno vigilare sul comportamento digitale dei propri clienti, e sulle loro attività in rete, a meno che non abbiano un’autorizzazione legale.

Il progetto viene giustificato con l’esigenza di salvaguardare le strutture più delicate del paese da eventuali intrusioni ed attacchi dovuti a nuove forme di criminalitá e terrorismo cibernetico...

Articolo completo:http://www.granma.cu/italiano/esteri/18junio-obama.html

sandro m., san vincenzo (li) Commentatore certificato 18.06.10 23:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

è vero ci può sembrare strano che mentre la politica ci chiede i sacrifici, i politici si godono gli esagerati ed esasperati privilegi, ma ciò può accadere per il semplice fatto che i politici, sono i soli che possono fare le leggi, le loro leggi, a loro esclusivo beneficio e interesse ed in tal modo, spudoratamente sono riusciti e continuano a garantirsi i più strani e scandalosi privilegi, assicurati anche ai loro barbieri, usceri etc.Dovremmo azzerare tale paradosso,che offende la ns intelligenza, iniziando con una partecipazione, costante e pregnante, con il movimento 5 stelle, attualmente l'unico affidabile per l'assente inciucio con la attuale casta politica

roberto carnevali 18.06.10 23:55| 
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/watch?v=wrlew2G6nvA.

All-in-one All-in-one (all-in-one) Commentatore certificato 18.06.10 23:54| 
 |
Rispondi al commento

PER QUALCHE DISTRATTO:

http://it.wikipedia.org/wiki/Aldo_Brancher

luca a., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.06.10 23:47| 
 |
Rispondi al commento

Se lo possono permettere perchè non hanno paura, nessuno gli mette paura.
Trovate il modo di mettergli il pepe sulla coda e la smetteranno.
Ma chi oggi è in grado o ha la voglia di giocarsi la "camicia" per mettergli paura?

Tony Crisanti 18.06.10 23:46| 
 |
Rispondi al commento

BRAVA GIULIA
(il nuovo incubo di Silvio)

GIOVEDI' 17 GIUGNO 2010
'Sarebbe volgare ricatto maggioranza

"Esprimiamo apprezzamento per la relazione del presidente della commissione Giustizia, Giulia Bongiorno, al Ddl intercettazioni". Lo afferma in una nota il Presidente dell'Idv, Antonio Di Pietro, spiegando che l'apprezzamento riguarda "soprattutto la parte in cui Giulia Bongiorno ha evidenziato la necessita' di modificare alcuni punti fondamentali, come i limiti temporali previsti per le intercettazioni, del testo licenziato dal Senato. Insomma, prendiamo atto che finalmente qualcuno della maggioranza si sia accorto che il provvedimento cosi' come lo ha voluto il governo Berlusconi un'autentica porcata. Per questa ragione, diffidiamo il Governo a voler porre, ancora una volta, la fiducia poiche', a questo punto, sarebbe solo un volgare ricatto per costringere la sua maggioranza a votare un provvedimento vergognoso e ingiusto".
(RADIOCOR)



L'11 SETTEMBRE DI OBAMA...


La Florida chiude le sue coste alla pesca

Per evitare il consumo di crostacei contaminati.

Notimex ha diffuso la notizia che il governo della Florida ha ordinato la chiusura della pesca per circa 37 chilometri della costa nordest dello Stato, per evitare il possibile consumo di pesci e crostacei contaminati, per via della continua dispersione del petrolio nel golfo del Messico.

La commissione per la Conservazione della Pesca e la Vita Selvatica (FWC, è la sigla in inglese) e il Dipartimento della Sanità hanno fatto sapere che la misura è solo temporanea e riguarda la pesca di pesci, granchi e gamberi, e riguarda una parte delle acque della contea di Escambia.

Il presidente Barack Obama ha visitato Gulfport, in Mississipi, la sua prima sosta di un giro di due giorni che ha compreso anche gli stati dell’Alabama e della Florida, per ascoltare le lamentele dei residenti del Golfo.

Le autorità hanno annunciato che le spiagge della Florida rimangono aperte, nonostante una grande macchia nera che si trova a 14 chilometri a sud da Passo Pensacola, nella contea di Escambia, e una seconda a circa 9 chilometri.

L’agenzia di stampa AP ha allertato sulla situazione delle dune di sabbia e delle isole della Bahía di Barataria, una enorme estensione d’acqua e di pantani che si trovano nella costa della Louisiana, che per il disastroso versamento di greggio, sono le ultime vittime in ordine di tempo.

Barataria è piena di vita silvestre, ed è fonte di lavoro per molti abitanti della zona, che sono stati costretti a sospendere le attivitá per l’avanzata della marea nera.

Gran parte del territorio è circondato da barriere galleggianti per contenere il greggio, squadre di operai aspirano il petrolio, mentre all’entrata di Barataria dragatori e scavatori stanno costruendo barriere di sabbia per di tentare di intercettare l’avanzata della marea nera. (CD/ Traduzione Granma Int.)

http://www.granma.cu/italiano/esteri/18junio-florida.html

sandro m., san vincenzo (li) Commentatore certificato 18.06.10 23:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA "COERENZA" DELLA BANCA MONDIALE

Il Banco Mondiale appoggia la vendita delle terre in Africa

Il Banco Mondiale (BM) appoggia la compravendita di terre in Africa ad imprese straniere, affinchè vengano sfruttate nel lucroso affare dei biocombustibili, riferisce un’ informazione pubblicata da un centro investigativo statunitense.

La SFI spinge per modificare le leggi locali e facilitare gli acquisti da parte di gruppi imprenditoriali stranieri privati; il testo dell’istituto Oakland, che analizza la riforma agraria in più di 30 nazioni africane, assicura che a capo di queste manovre c’è una filiale del BM, la Società Finanziaria Internazionale (SFI), ed evidenzia le politiche liberali poste dal gruppo finanziario ai paesi africani, in funzione d’una monopolizzazione da parte delle imprese straniere sulle migliori terre da coltivazione, in un momento in cui è seriamente compromessa la sicurezza alimentare del continente.

Gli autori dell’informazioni, Anuradha Mittal e Daniel Shepard, dicono “ in considerazione delle crisi, alimentare e finanziaria del 2008, il BM dovrebbe presentare un documento per garantire la sicurezza alimentare per i paesi in fase di sviluppo, mentre nella realtà, i fatti rivelano che i programmi per l’accesso alle terre, sono tutti proiettati per uno fruttamento, che aggraverá i problemi attuali”.

Il prologo del rapporto dell’istituto Oakland segnala: “L’Africa ha necessità di un cambiamento nell’agricoltura, ma non organizzato da politici che permettano agli stranieri coltivazioni contrarie al benessere delle popolazioni locali. Questi politici stanno procurando dei danni enormi all’Africa, aggravando i conflitti già esistenti per l’acqua e la terra. L’Africa non può essere oggetto di mercato, con l’etichetta Aperto per tutti”.

(Traduzione Granma Int.).

http://www.granma.cu/italiano/esteri/18junio-banco.html

sandro m., san vincenzo (li) Commentatore certificato 18.06.10 23:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non ditemi !
forse hanno trovato il modo per mandare a casa Stanca e il suo "non-expo" !?

E quanto gli hanno già fatto guadagnare in questo periodo ?

Comunque, così come prima non dicono mai perchè avevano scelto proprio lui, così poi non dicono mai perchè lo tolgono.

Ma non ditemi che è perchè è cambiata la normativa sui doppi incarichi, perchè non ci crede nessuno, perchè già a suo tempo la scelta mi era sembrata assurda.

rosario v. Commentatore certificato 18.06.10 23:24| 
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/watch?v=hn6s0DcEi3c
Dedicata a Beppe e al Blog.
Dedicata a tutti i COMMENTI(pensieri,opinioni o sfoghi)che non sono apparsi per motivi......
PRIMA DI PARLARE DI CENSURA NON ADOTTARE NESSUN MEZZO PER ATTUARLA ONLINE.

All-in-one All-in-one (all-in-one) Commentatore certificato 18.06.10 23:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Adiòs Saramago.

SARAMAGO E LA COSA BERLUSCONI
(7 giugno 2009)

Saramago,portoghese,premio nobel letteratura ,è stato censurato da Einaudi, per le sue critiche a Berlusconi. Su El Pais il suo nuovo articolo:
La Cosa Berlusconi

"oltre a un lungo editoriale, in cui la direzione di El Pais ribadisce la propria posizione a difesa della libertà di stampa e lancia nuove critiche al Cavaliere, le staffilate più dure vengono questa volta da un articolo di José Saramago, intitolato “La cosa Berlusconi”, anticipato ieri dal sito del quotidiano di Madrid. Proprio una settimana fa aveva fatto scalpore la decisione di Einaudi di non pubblicare l’ultimo libro del premio Nobel portoghese, in cui il Cavaliere veniva definito “delinquente”.


Saramago ora torna alla carica. Parla del premier come di “una cosa pericolosamente simile a un essere umano, che dà feste, organizza orge e comanda in un paese chiamato Italia”. Per il Nobel, “questa cosa, questa malattia, questo virus minaccia di essere la causa della morte morale del paese di Verdi”. E poi spiega perché chiamò Berlusconi delinquente: “Non è che disobbedisca alle leggi ma, peggio ancora, le fa fabbricare a salvaguardia dei suoi interessi pubblici e privati, di politico, imprenditore e accompagnatore di minorenni”.


http://www.elpais.com/articulo/internacion...lpepuint_16/Tes

ciao José

Ermanno Bartoli (barlow), Reggio Emilia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.06.10 23:14| 
 |
Rispondi al commento

...continua... Dico oscuro perché fare della storia effettiva il criterio
di verità è un’aberrazione. Non è forse esperienza quotidiana che gli
innocenti muoiono, i giusti patiscono ingiustamente, i buoni s’ammalano e
soffrono, mentre i criminali godono di ottima salute? Morale della favola:
le cose non sono così semplici e la storia non è maestra di vita. Tutt’al più
nella migliore delle ipotesi, qualche volta, e per quanto ci è dato di vedere,
ci azzecca...La Città di Dio
“Per quanto riguarda la gloria umana del tempo presente, la vita dei Romani può
considerarsi non priva di meriti. Per questo sono stati giustamente sacrificati alla gloria
dei Romani anche i Giudei, che hanno ucciso Cristo, secondo quella rivelazione del Nuovo
Testamento, nascosta nell'Antico, che invita ad adorare l'unico e vero Dio, non in vista di
benefici terreni e temporali (che la divina provvidenza concede indistintamente a buoni e
cattivi), ma in vista della vita eterna, dove la ricompensa non ha fine, nella comunione
che regna in questa città celeste. Difatti, coloro che hanno cercato e ottenuto la gloria
terrena con ogni virtù, hanno vinto quelli che hanno respinto e ucciso con gravi colpe
Colui che conduce alla vera gloria ed alla città eterna” (La Città di Dio, V. 18, 3)."

Bellandi cancellami questo commento come al solito Tanto lo ripubblico sul clone del blog www.chiàcchi0.net/vaffanblog e cortesemente, come più volte richiesto, cancellami anche tutti gli altri miei commenti che IPOCRITAMENTE continuate a tenere sul blog per IPOCRITAMENTE LUCRARE! Bellandi capitelo la chiesa è morta e voi tenete artificialmente in vita questo zombie che si nutre della carne umana dei bambini. Non avete fatto un solo post sui preti pedofili negli ultimi mesi! Come siete caduti in basso pur di vendere libri e dvd e fatturare pubblicità occule a madre-meretrice ekklesia!
Non firmo perchè il mio cognome è filtrato ma tu sai benissimo chi sono... continua...


L'APPROFONDIMENTO

Perchè

Propagandare una Rivoluzione Simil-Comunista sia cosa buona e giusta.
O sia cosa sacrosanta (come è) prendere di mira i Bildebergers.

Mentre pensare di fare un Sindacato diventa una provocazione insopportabile.

Prigionieri di Schemi Mentali Consolidati

Conta solo il proprio Benchmarks delle cose
Nella testa.

E invece contano anche i BenchMark personali e collettivi degli altri.

Ma guarda un pò.

Punti di riferimento per la valutazione del presente e del futuro.

Oppure è Brainstorming fuori controllo.

Il tuo.

Saluti

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 18.06.10 23:13|