Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

L'Expo del cemento


A chi serve l'Expo 2015
(15:41)
copertina_noexpo.jpg

Nel sito di Expo 2015 è riportata la "mission": "Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita, abbraccia tutta la sfera dell’alimentazione, dal problema della mancanza di cibo in alcune zone del mondo a quello dell'educazione alimentare, fino alle tematiche legate agli OGM.".
In realtà, come spiegato nel video, la sua "mission" è un'altra: rendere edificabili zone agricole, costruire palazzi, cementificare. Non sarà il pianeta a essere nutrito, ma palazzinari, immobiliaristi, politici, faccendieri di ogni genere. Chi li nutrirà? Chi finanzierà la cementificazione di quello che resta della Provincia e del Comune di Milano? Non le banche, non i costruttori e certamente non Mortizia Moratti. Il conto dell'Expo 2015 sarà pagato dai cittadini, a iniziare dai milanesi, che al posto dello sviluppo della mobilità privata (nuove linee metropolitane, la mappatura della città con piste ciclabili) e di nuove aree verdi (la riqualificazione dei Navigli, nuovi parchi urbani) avranno in cambio delle loro tasse, un'immensa colata di cemento. Che cazzo c'entra la nutrizione del pianeta con la porcata chiamata Expo 2015? Nulla. Per questo Expo 2015 non si ha da fare. I miliardi di euro (nostri) per l'Expo non ci sono. Il Comune di Milano si indebiterà e scaricherà i costi sui cittadini e Tremorti sulle casse vuote dello Stato. Per cosa? Per quattro palazzinari che fanno il bello e il cattivo tempo con il culo degli altri e spadroneggiano nei Comuni?
Una buona notizia. La prima fatwa del blog ha colpito. Il bersaglio era il doppio stipendista Lucio Stanca, deputato e amministratore delegato di Expo 2015. Si è dimesso da amministratore e ora è "solo" monostipendista. Uno di meno. In settimana la prossima fatwa del blog. Si accettano suggerimenti.

Intervista a Luca Trada portavoce di No Expo.it:

Luca Trada: "Mi chiamo Luca, sono uno dei portavoce del Comitato No Expo, questa rete di soggetti vari: associazioni, comitati, centri sociali, singoli abitanti di questi territori che 3 anni fa si è messo in moto per osteggiare prima la candidatura di Milano Expo 2015 e che oggi cerca di portare avanti in questa città questa difficile battaglia di resistenza, di contrasto rispetto a questo grande evento da più parti disegnato come l’occasione salvifica per il futuro di questa città."


A chi serve l'Expo 2015 (espandi | comprimi)
Nonostante Expo sia stato assegnato a Milano crediamo che ci sia la necessità di mobilitarsi per provare a mettere tanti granellini di sabbia nell’ingranaggio della macchina e provare a evitare tante sciagure e tanti disastri in termini economici di territorio per il futuro di Milano, della Provincia e più in generale delle aree che saranno coinvolte in Expo. A chi serve Expo?

Il cemento, l’eredità di Expo 2015 (espandi | comprimi)
Se Expo è un alibi di fatto, quello che non è un alibi, che anzi sono conseguenze oggettive purtroppo sono i danni che Expo lascerà nel tempo, in eredità, Expo era l’occasione per rifare la città, era l’occasione per un rilancio dell’immagine di Milano nel mondo e soprattutto per fare tutte quelle cose che servivano alla città ma che altrimenti non si poteva fare.

Chi paga Expo 2015? (espandi | comprimi)
C’è poi la terza bufala di Expo, quello che sarebbe un grande affare,certo è un grande affare per chi farà gli affari con Expo perché quello che ci hanno raccontato è che Expo si sarebbe ripagato da solo, che Expo l’avrebbero pagato i privati, che Expo non sarebbe costato ai cittadini, ma andiamo a vedere un attimo in realtà.

Expo poco democratica (espandi | comprimi)
Expo è un problema di democrazia sotto vari punti di vista, sicuramente è un problema di democrazia il fatto che tutto il percorso di scelta, di candidatura e oggi di gestione della macchina Expo è un processo che è stato tolto al controllo democratico dei cittadini, al controllo degli organi rappresentativi


Per approfondimenti, scaricare materiali, seguire la nostra attività, avere informazioni, contattarci potete fare riferimento al nostro sito noexpo.it o scrivere alla casella di posta info@noexpo.it .

È disponibile "La colata - Il partito del cemento che sta cancellando l'Italia e il suo futuro".
Acquista oggi la tua copia.


In omaggio il libro: "Tutte le battaglie di Beppe Grillo"

lasettimanabanner.jpg

27 Giu 2010, 12:24 | Scrivi | Commenti (526) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

NO EXPO.

Matteo G., Milano Commentatore certificato 05.07.13 14:09| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti. A proposito di cemento. Espongo la cosa singolare che succede nel mio piccolo comune. Abbiamo la migliore produzione nazionale di grassello di calce, materiale eccezionale per ristrutturazioni e restauri. Si potrebbe utilizzare per rimettere in sesto le migliaia di abitazioni cadenti invece di costruirne di nuove per lasciarle vuote. Inoltre, con questo prodotto, si può evitare totalmente la presenza del cemento negli intonaci (la parte dell'abitazione con cui staremo a contatto per tutta la vita). Sta di fatto che le imprese preferiscono far lavorare i grossi cementieri impiastricciando le mura con i loro prodotti chimici ed evitando un prodotto che costa meno, che ha immense qualità e che, a differenza degli altri, dura nel tempo. Nel proporre la NON cementificazione, il signor Grillo dovrebbe anche proporre di non utilizzare più questo scempio di materiale per qualsiasi lavoro edile, non solo nella produzione del calcestruzzo. Abbiamo in Italia prodotti eccezionali, sani, eco e bio compatibili. Basterà farli conoscere alla gente. La cutura ecologista sta prendendo finalmente piede. Buona fortuna a tutti. P.S. Sono disposto a dare qualsiasi chiarimento e documentazione in merito. Grazie.

Vito Molignini 29.04.11 12:58| 
 |
Rispondi al commento

Il Consiglio Comunale di Milano si appresta ad adottare il Piano di Governo del Territorio (PGT), che prevede di aggredire Milano con 23 milioni di metri cubi di cemento (220 grattacieli Pirelli) distribuiti in tutte le aree della città dove potranno essere trasferiti a pagamento i diritti di costruzione assegnati alle aree agricole del Parco Sud, che non li avevano.
Salveremo forse il Parco Sud, ma tutti gli abitanti di Milano rischiano di essere ancor più accerchiati dal cemento - molti cittadini si troveranno un grattacielo davanti alla propria casa - in una città già troppo densa, anche a causa degli imponenti progetti in fase di realizzazione, che il PGT vuole densificare ulteriormente.
Milano ha bisogno di verde e di importanti quote di edilizia sociale.
D’altra parte il Comune non avrà neppure i fondi per dotare questi nuovi insediamenti dei servizi necessari perché le spese previste supereranno gli incassi per 9 miliardi di euro.
Le opposizioni, unitariamente, in Consiglio Comunale hanno condotto per mesi una battaglia dura e utile ottenendo alcuni risultati concreti che non rendono, però, il PGT ancora compatibile con gli interessi generali della città.
Contro l’adozione di questo PGT si sono già espresse personalità di grande rilievo del mondo accademico, professionale e culturale di Milano.
L’Associazione Vivi e Progetta un’altra Milano
invita a manifestare l’ opposizione a questo piano Lunedì 5 Luglio alle ore 18
in Piazza Scala davanti a Palazzo Marino
Aderiscono: Rete dei Comitati Milanesi - Comitato “ I MILLE” Isola – Comitato Cittadinanza Metropolitana - Partito Democratico - Italia Dei Valori - Sinistra Ecologia Libertà - Federazione della Sinistra - Lista FO - Milano Civica – Un’altra Provincia

liliana sacchi 02.07.10 19:49| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Grillo, ti scrivo questa lettera spinto dalla forza della disperazione.
Non so neanche se la leggerai mai, ma l'idea di averti comunque espresso il mio parere e stato d'animo mi fa sentire meglio.
Già da molto piccolo ho avuto una certa predisposizione ad una diversa visione del mondo e della realtà.
Sicuramente la conoscenza della cultura nativo americana ha condizionato tutta la mia vita e le scelte fatte durante un percorso lungo 43 anni.
Nel 1993 mi iscrissi al partito radicale pensando che fosse l'unica realtà politica realmente in grado di cambiare il sistema, vedevo Pannella un personaggio ostile al perbenismo politico e sociale, un rompic...
che non temeva e non assecondava nessuno, dalla chiesa alla politica.
GIUSTIZIA, per me era una PAROLA sacra, era direttamente vincolata ad un'altra grande parola RISPETTO.
Ma poi con il tempo a queste due grandi parole è stato mutato il significato
E rispetto .... ad esempio per l'ambiente è diventata la scelta nucleare e giustizia è diventata quella proposta con arroganza dal potere.
Il POTERE (altra grande parola), capace di mutare nei colori, nei tratti somatici, nelle forme, ma in sintesi sempre lo stesso IL DENARO, IL LUCRO, e come viene rappresentato nell'immaginario collettivo il DEMONIO con la serpe ai suoi piedi il potere ha la serpe della comunicazione.
Lo è stato in tutte le fasi buie della storia, quando massacri e ingiustizie venivano perpetuate perché condivise dal popolo grazie all'informazione.
Per il fascismo e il nazismo è stato così, per il comunismo in Russia e in Cina è stato così, per le atrocità commesse ai nativi di tutti i popoli del mondo da parte dell'occidente è stato così.
La storia si ripete ancora, e si ripeterà all'infinito fino a che l'uomo non imparerà a sottostare alle leggi della natura.
Intanto seguendo la logica di tutti gli oppressi del mondo, di tutti coloro che come me si sentono un po' INDIANI (e non Padani) aspetto il cadavere dell'uomo bianco scivolare l


berlusconi é vicino a dio. Lui sa tutto, spesso é fuori di testa...ma questo é dovuto al fatto che essendo vicino a dio é troppo distante da noi comuni mortali................
Mi chiedo quanto tempo dovremo sopportare questo impiastro che ripugna tutti...tranne i parlamentari!

Ugo D., Nice Commentatore certificato 29.06.10 13:56| 
 |
Rispondi al commento


Dell'Utri,smentito patto politico
Condannato per fatti precedenti a discesa in campo di Berlusconi
29 giugno, 12:23

* salta direttamente al contenuto dell'articolo
* salta al contenuto correlato

*
* riduci
* normale
* ingrandisci

* Indietro
* Stampa
*
Invia
*
Scrivi alla redazione
* Suggerisci ()

Guarda la foto 1 di 1
Dell'Utri,smentito patto politico (ANSA) - PALERMO, 29 GIU - Per i giudici che hanno condannato Dell'Utri, i rapporti con la mafia ci sono stati ma il 'patto' basato sullo scambio politico no. La Corte d'appello ha tracciato una linea di confine tra il 'prima' e il 'dopo'. Il 'prima' abbraccia tutto il periodo che va dagli anni '70 al 1992 quando Dell'Utri, attraverso Gaetano Cina' avrebbe avuto rapporti con personaggi di spicco di Cosa nostra come Stefano Bontate, Mimmo Teresi, Vittorio Mangano, 'stalliere' nella villa di Arcore di Berlusconi.

COME FANNO DEI GIUDICI,A "SMENTIRE" DI FATTO,LA TRATTATIVA MAFIA-STATO,EMERSA COSI' CHIARAMENTE DALLE CARTE?

...IN ITALIA NON "ESISTE" UNA VERA GIUSTIZIA!!!

POVERI FALCONE E BORSELLINO...MORTI INVANO!!!

sandro m., san vincenzo (li) Commentatore certificato 29.06.10 13:22| 
 |
Rispondi al commento

Questa e' una cosa seria eh

se doveste adare nel panico quando succedera' quello che sta per succedere....

potete chiamare il numero verde qui sotto

la voce guidata, vi guidera'

good luck!

800900sfigati numero verde 28.06.10 23:33| 
 |
Rispondi al commento

Hola, mi sono riiscritta per voi

quando ho visto questa di Max Strupstruppen non ho resistito

CON TONO IMPORTANTE:

TI HO GIA' DETTO CHE I COPIA ED INCOLLA SONO UN BALSAMO PER L'INFORMAZIONE

AH! AH! AH!

Allo SHAMPOO ci pensate voi con il commentino allegato.....

Hasta Sfigati

800900sfigati numero verde 28.06.10 22:59| 
 |
Rispondi al commento

L'è tut'inutil'è.


l'ho detto e ridetto.

il fatto (quotidiano), Roma Commentatore certificato 28.06.10 21:57| 
 |
Rispondi al commento

esattamente come a Genova. Prendono i soldi delle tasse dei cittadini da fondi europei > si impossessano tramite questi delle zone pubbliche, parchi etc > e li trasformano in fonte di guadagno. Ci guadagnano i politici e i loro complici mentre i cittadini, per lo più ignari e disinformati vengono rapinati 2 0 3 volte.

enrico musenich 28.06.10 20:27| 
 |
Rispondi al commento

La colata di cemento è secondo me,determinata in primis dalla pressione demografica in costante aumento,subito seguita dallo sfruttamento dei palazzinari e di89 quan ti hanno la possibilità di sfruttare le occasioni.300.ooo km2 per buona parte costituito da montagne, non possono essere abitate con le dovute caratteristiche da oltre 60 milioni di persone. Mettiamo intanto un freno a tale situazione,poi si vedrà.

quercioli mauro 28.06.10 19:32| 
 |
Rispondi al commento

IL CEMENTO E IL PROGRESSO
Prendo spunto da quanto scritto sull'EXPO 2015 a Milano; sicuramente è tutto vero. D'altra parte, con questa gente al governo, cosa possiamo aspettarci? Io vedo, qui a Roma, in periferia, dove una volta c'era un po' di verde, è tutto un imperversare di villette, casette a schiera, ma anche palazzi a molti piani, è tutto un cantiere. Fra l'altro, nondanno neanche lavoro perchè sfruttano immigrati, pagandoli meno di quanto darebbero agli italiani...e le aziende serie falliscono! Ovviamente, la viabilità ed i servizi rimangono quelli che erano prima, così il casino aumenta, i giardini pubblici, anche quelli programmati,vengono ignorati alla grande e si costruisce senza ritegno, dappertutto in nome di un PROGRESSO che progresso non è. Insomma, si sta facendo uno SCEMPIO, che non ha confronto neanche con quello fatto negli anni SESSANTA dai famigerati PALAZZINARI, perchè questi qua sono molto PEGGIO! Ma possibile che non si riesca a fermarli? Noi facciamo le chiacchiere e questi qui fanno i FATTI, si, i fattacci e affaracci loro! Non c'è pudore, meno che meno da parte dei pubblici aministratori, ma come si fa? Ma con che faccia tosta possono guardare i loro figli negli occhi? Ma che mondo gli lasciano? Ma forse questo è l'ultino dei loro problemi...peccato che ci stiamo in mezzo pure noi!

Pino da Roma 28.06.10 17:22| 
 |
Rispondi al commento

Noi non contiamo niente.
Sono i millionari morti di fame che comandano e vogliono sempre di più.

dina buffone 28.06.10 16:22| 
 |
Rispondi al commento

I ministri dovrebbero usare le auto elettriche invece delle Panda,vanno bene anche le sedie elettriche???

giovanna m. 28.06.10 16:19| 
 |
Rispondi al commento

Una proposta, tutte le PANDA di Pomigliano, doverosamente blù, devono sostituire le costosissime BMW, Audi , Mercedes ecc. che ho il dispiacere di vedere usare come auto di servizio durante i telegiornali. Mi sembra che potrebbe essere una campagna promozionale di grande valore pratico e morale.
Che ne pensi,Beppe? carisssimi saluti.

Marina Molinino 28.06.10 16:08| 
 |
Rispondi al commento

E' la stessa storia che si verifica in Val di Susa per la vicenda TAV.Grande solidarietà quindi a chi lotta a Milano e in Lombardia contro l'ennesimo spreco di risorse con la scusa dall'expo 2015.
"sarà dura!!"è il nostro motto contro la Tav ve lo prestiamo!!

luisa raimondi 28.06.10 15:47| 
 |
Rispondi al commento

E’ attraccata sabato sera al Porto di Genova la “Nave dei Diritti”, giunta con a bordo un migliaio di manifestanti, italiani residenti all’estero, salpati da Barcellona il 25 giugno scorso con l’obiettivo di portare una ventata di libertà nel nostro Paese, preoccupati dal degrado italiano sul tema dei diritti.

MA STA GENTE DOVE PRENDE I SOLDI PER QUESTE CARNEVALATE ?

“basta stare zitti è arrivata la nave di diritti”.

L’impresa era nata sulla spinta di un appello “per ricordare la nostra Costituzione e la sua origine, laica e pluralista, la centralità della libertà e della democrazia vera, partecipata, trasparente“, sottoscritto, tra gli altri, da Dario Fo, Paolo Rossi, Antonio Tabucchi, i fratelli Taviani, Edoardo Galeano, Paolo Flores d’Arcais e Rita Borsellino, Carlo Verdone e Sabina Guzzanti, Moni Ovadia e Franco Battiato, Emergency e i No Tav, Erri De Luca e lo scomparso premio Nobel per la Letteratura Jose Saramago.

“Il razzismo cresce, – si può leggere nel manifesto de “Lo Sbarco” – così come l’arroganza, la prepotenza, la repressione, il malaffare, il maschilismo, la diffusa cultura mafiosa, la mancanza di risposte per il mondo del lavoro, sempre più subalterno e sempre più precario. I meriti e i talenti delle persone, soprattutto dei giovani, non sono valorizzati. Cresce la cultura del favore, del disinteresse per il bene comune, della corsa al denaro, del privato in tutti i sensi.

Ricorderà che esistere può voler dire resistere, difendere la propria e l’altrui dignità, conservare la lucidità, il senso critico e la capacità di giudizio. Creiamo ponti, non muri”.

Sulla banchina del Porto, la sera dell’attracco della Nave, si è trovato casualmente anche il comico Beppe Grillo,

tematiche su
“Diritto alla Pace”
“Diritto al Sapere e alla Bellezza”,
“Diritto alla Cura dell’Ambiente e al Futuro”
“Diritto alla Dignità del Lavoro”
“Diritto alla Differenza”.

CIUMBIA!!
E IL DIRITTO A LAVORARE SPORCANDOSI LE MANI ? NISBA?

Geltrude Catricala' Commentatore certificato 28.06.10 15:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma chi è 'stra stronza petana che straposta?
Non sarà mica un troll... magari chi pensiamo un pò tutti?

Mitja Karamazov Commentatore certificato 28.06.10 15:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

QUELLO CHE STA ACCADENDO IN ITALIA OGGI, E’ GIA ACCADUTO IN FRANCIA NEANCHE TANTO TEMPO FA. SACRIFICI A CHI PRODUCE RICCHEZZA,… AI NOBILI FESTE E DIVERTIMENTI……
SACRIFICI AGLI ARTIGIANO, INDUSTRIALI OPERAI IMPIEGATI ECC.
I POLITICI TUTTI, DAI SINDACI….. AL PRESIDENTE DELLA RESPUBBLICA, NESSUNA RINUNCIA, TUTTI CON LE SCORTE E LE AUTO BLUE CORAZZATE……MA DI CHI HANNO PAURA?
GHIGLIOTTINE GHIGLIOTTINE GHIGLIOTTINE
ALTRIMENTI NON CAMBIERA' NULLA....LA RIVOLUZIONE FRANCESE HA SISTEMATO I NOBILI, ORA IN ITALIA, BISOGNA SISTEMARE, AL PIU’ PRESTO, E NELLA STESSA MANIERA CHE I FRANCESI SI SONO LIBERATI DEI NOBILI: POLITICI, BANCHIERI, SINDACALISTI, DIRIGENTI PUBBLICI TIPO POGGIOLINI, ECC. ECC. NON DOBBIAMO PERDERE TEMPO.
QUANDO I NOSTRI POLITICI AFFAMANO IL POPOLO, GLI INDUSTRIALI, GLI ARTIGIANI ECC. ECC. PER SALVARE LE BANCHE ED I CITTADINI INVECE PERDONO LE LORO CASE E LE LORO AZIENDE PER SPORCHI GIOCHI DEI BANCHIERI EBREI, E’ GIUNTA L’ORA……
LA STORIA CI DARA’ RAGIONE……
WWWW. LE GHIGLIOTTINE, WWWW IL POPOLO FRANCESE, WWWW LA RIVOLUZIONE FASCISTA, WWW LA RIVOLUZIONE CUBANA, WWW LA RIVOLUZIONE RUSSA, WWW LA RIVOLUZIONE CINESE……ECC. ECC.

Messaggio cifrato nr. 666
Bisogna agire subito....questa volta bisogna agire.......le quaglie sono grasse e molte. Il problema è il portarle in Italia......La riunione è stata magistrale.....magistrale urla sotto e biancheggia il mare.....Gira sui ceppi accesi lo spiedo di quaglie e porci, ed i tronchetti proveranno a scoppiettare. Sta il prode romano sull'uscio a rimirar stormi di uccelli che sono emigranti ma senza permessi..... ed è il profumo che dalla ex cassa vr vi bl ora uni è senza nessun accreditamento. E si muore se non si è già formalmente morti ..... fine messaggio nr. 666..

PRESTA NOME, firenze Commentatore certificato 28.06.10 15:01| 
 |
Rispondi al commento

VOLEVO RICORDARE A TUTTI CHE IL SISTEMA ELETTORALE ATTUALE:
NON SERVE A NESSUNO PERCHE' IMPEDISCE AI CITTADINI DI ESPRIMERE LE PROPRIE IDEE;
CONSENTE AI BURATTINAI DI MUOVERE LE LORO MARIONETTE A LORO PIACIMENTO;
NON CONSENTE DI MANDARE AVANTI I MIGLIORI, MA I PRESCELTI;
SE VOGLIAMO CAMBIARE L'ITALIA, VA CAMBIATO IL SISTEMA ELETTORALE, ALTRIMENTI LA PARABOLA CONTINUERA' A SCENDERE;
MESSAGGIO A TUTTI GLI ITALIANI:
S.V.E.G.L.I.A.T.E.V.I.!!!!!!!!!!!!!

emanuele corinto 28.06.10 14:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non è passato un secolo da quando mister Zucchero Fornaciari, costretto a suonare in Sardegna a colpi di banconote, sputò bello ubriaco rabbia e livore contro quelli che lo stavano ad ascoltare, colpevoli di essere ricconi rozzi e ignoranti e inetti a comprendere la poesia del blues. Lì insultò, prese il cappello e se ne andò via. Uno tosto come lui non può regalare musica alla feccia borghese e capitalista. Ma capita ora che spulciando sotto il tappeto delle banche della piccola repubblica appenninica spunta fuori il nome miliardario di Fornaciari. Caspita. Il bluesman tutto chitarra e povertà è un distinto capitalista in giacca e cravatta, con il suo bel conticino segreto. Il blues alla luce del sole, gli affari all’ombra dei banchieri. Questo sì che è un bel compromesso.
Non è solo Zucchero. Il moralismo bigotto, accompagnato da un certo senso di schifo verso l’altro, verso chi non frequenta la compagnie giuste, verso chi è ricco ma ha il dna culturale giusto, è probabilmente il motivo principale di tante sconfitte elettorali. È qualcosa che la gente sente, annusa, e non perdona. Come se dietro le parole ci fosse sempre qualche conto nascosto, una presunzione segreta, uno stringere la mano al popolo per andare subito poi a lavarsela. La condanna di una élite politica e sociale che non riesce a nascondere mai fino in fondo la propria maschera e puntualmente si rivela prima o poi per quello che è: eticamente ipocrita. La sinistra con i soldi ha sempre avuto un rapporto schizofrenico. Li odia ma non ne può fare a meno. E più ne parla male più se ne riempie le tasche. L'importante è farlo con discrezione, con noncuranza, con quell'atteggiamento da nobiluomini, quello di chi è ricco ma vorrebbe tanto essere povero. Il guaio è che siccome sono colti e intelligenti il denaro gli casca addosso, come una colonia di pidocchi quando intravede una foresta di capelli. Non c’è niente da fare. La sinistra con gli anni ha dovuto accettare questo maledetto compromesso: diffidare

Geltrude Catricala' Commentatore certificato 28.06.10 13:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La giunta Cappellacci 3 M (Massoneria,Mattoni,Medicina)Grazie al piano casa Sardegna.Berlusconi ne approffitta per fare domanda,per costruire un numero imprecisato di bungalow.Fra questi Ligresti per il Tanka Village(Villasimius)e l'imprenditore sardo Giorgio Mazzella.Colate di cemento sulle più belle coste della Sardegna e i sardi stanno a guardare

giovanna m. 28.06.10 13:44| 
 |
Rispondi al commento

Balotelli. L'attaccante nerazzurro è stato fermato e controllato dagli agenti milanesi dopo aver esploso dei colpi con una pistola scacciacani nel pieno centro del capoluogo lombardo.

L’attaccante nerazzurro era in compagnia di tre amici a bordo della sua Audi di colore nero. Qualcuno ha chiamato la polizia e gli agenti sono intervenuti per un controllo. Balotelli ha ammesso di aver sparato con una pistola giocattolo con tappo rosso e ha chiesto scusa, parlando di una "ragazzata".

"Balotelli viene santificato ogni giorno dal presidente della Camera come un nuovo italiano - ma è solo un bullo che offre un pessimo esempio ai nostri ragazzi.

Mettersi a sparare con una scacciacani nel centro di Milano è indegno".

"Onorevole Fini, si può dire che lo stronzo è lui?".


Ragazzata un corno,è maggiorenne e svezzato,è un cittadino come tutti e deve rispettare se vuol essere rispettato.Purtropposi è trasformato in un cretinetti pieno di soldi,che crede di essere chissà chi e che tutto gli sia dovuto perchè la domenica gioca in mutande

Geltrude Catricala' Commentatore certificato 28.06.10 13:43| 
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/user/expomilanotv

Diego Fanelli 28.06.10 13:39| 
 |
Rispondi al commento

ANNUNCI

ITALIA pdl 1861 Gran Turismo - vendesi causa inutilizzo - 7500Km di coste reali, 1291 x 600 - Unipro (la mafia) - gommatissima (tutte interrate in discarica) servosterzo, servofreno, servi a gogò - alimentazione a gas russo, predisposizione al nucleare, ammortizzatori sociali nuovissimi.
disponibile qualsiasi prova, pz. 1.800. mld di euro trattabilissimi.
VERO AFFARE

fabio martello Commentatore certificato 28.06.10 13:37| 
 |
Rispondi al commento

Si è dimessa la commissione creata in Belgio dalla Chiesa per esaminare i casi di abusi sessuali sui minori, guidata da Peter Adriaenssens.
Bertone si è mostrato scandalizzato perché la polizia belga ha perquisito una cattedrale. Non ha detto che ha sequestrato 475 dossier su denunce di abusi sessuali commessi da preti.
Adriaensessens si è dimesso, dice, perché la polizia ha dimostrato “sfiducia”nel lavoro della sua commissione. Si sono comportati “come se” la chiesa volesse nascondere le cose invece di scoprile. Ma vah! Dice che la chiesa invece lavorava “in piena trasparenza”. E infatti in 10 anni di lavori “trasparenti” non è emersa una sola denuncia all’autorità giudiziaria . Migliaia di casi oscurati stanno di dimostrarlo.
Ma questi demoni vanno a coppie (Berlusconi-Dell’Utri; Raztinger-Bertone)? E seguono gli stessi principi? La privacy (dei criminali) avanti a tutto!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 28.06.10 13:27| 
 |
Rispondi al commento

.......E SI CONTINUA A METTERE PEZZE---------

ROMA — Contrordine: Federica Gagliardi non è in ferie, ma «è in permesso non retribuito fino al 2 luglio». La precisazione arriva dagli uffici di Renata Polverini, presidente della Regione Lazio, gli stessi che sabato pomeriggio, dopo ore di imbarazzo, avevano detto che «era in ferie». Stiamo parlando della bionda ventottenne, laureata in Giurisprudenza, al seguito di Berlusconi in Canada. Dopo alcune ore di giallo sulla sua identità, l’entourage del premier aveva spiegato che si trattava di Federica Gagliardi, responsabile della segreteria del Segretariato generale della Regione Lazio, con contratto a tempo determinato. «Sono qui con il permesso della Polverini», aveva detto parlando al cellulare con il consigliere comunale.

A FAR CHè? PER FAR COSA? PERMESSO NON RETRUBUITO CHI PAGA IL VIAGGIO? CHI PAGA L'ALBERGO? CHI PAGA IL PRANZO E LA CENA?.

E POI QUAL'è IL SUO RUOLO???
AH POLVERINI STA' STORIA Iè TUTTA NA' POLVERE!!!!

mario l., bari Commentatore certificato 28.06.10 13:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ricordandomi di una frase detta da qualcuno importante durante o dopo la II guerra mondiale e cioè "che gli italiani sono inutili come le cacche delle mosche", debbo ricredermi a questa affermazione dopo aver letto che molti negozi a Napoli, hanno esposto un cartello con scritto "i leghisti non sono ben accetti" o qualcosa del genere. Che il codiddetto orgoglio padano, che Maroni ha tentato di esportare in meridione, cominci a puzzare e sovrasti la puzza dell'immondizia che circonda Napoli? Se cosi fosse ci sarebbe solamente da gioire.

Roland Eagle () Commentatore certificato 28.06.10 13:09| 
 |
Rispondi al commento


G8/G20 - Intanto i cosiddetti Grandi della Terra ( fatemi un nome , per favore),quest'anno se la sono spassata a Vancouver. Nel terzo anno di crisi globale ,nessuno si è preso la responsabilità dei progressi decennali spazzati via. 100 milioni di persone in più soffrono la fame. Le fasce deboli sempre più deboli.
Prossimo G20 a Seul,sullo sviluppo. I cosiddetti Grandi della terra passano da un vertice all'altro. Grande investimento di danaro pubblico (pagato con le tasse anche dei black blocks), costi spropositati,300 persone al seguito di ogni delegazione, ma risultati zero.
Nessuna novità, anzi si è tornati indietro :potevano almeno esprimersi sulla disciplina della finanza internazionale, in modo da renderla più controllabile, ma non è stato fatto nemmeno in questo ambito alcun passo in avanti.
Sulla sicurezza alimentare, poi, tutto già detto e superato.


Una lunghissima catena umana si è riunita a Pensacola per protestare contro la marea nera di petrolio della BP.
Mano nella mano, sono venuti da ogni parte dell'America. In auto.

Pace e Bene

Luca Popper, Milano Commentatore certificato 28.06.10 12:48| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

DI SCEMI IN ITALIA CE NE SONO GIA' TROPPI.....ADESSO CI SONO ANCHE QUELLI DI IMPORTAZIONE.

identificato dalle forze dell'ordine dopo l'allarme lanciato da una signora
Balotelli e amici sparano dall'auto
con una scacciacani: la polizia li ferma
Il calciatore dell'Inter era a bordo della sua vettura in piazza della Repubblica, in centro a Milano.

P.S. NON SONO UN TIFOSO!
IL CALCIO MI DICE POCHISSIMO A FRONTE DEI PROBLEMI CHE ATTRAVERSIAMO!!!

mario l., bari Commentatore certificato 28.06.10 12:43| 
 |
Rispondi al commento

Brancher
Calderoli
Castelli
Bossi
Borghezio
Maroni
i geni italici al servizio del puzzò
ladruncoli, cretini come Gasparri e La Russa,
ruffiani come Letta e Schifani, Alfano,
puttane come belpietro, Feltri, ferrara, PigiBattista, minzoloini, e qui la fila non vede la fine

cesare beccaria Commentatore certificato 28.06.10 12:41| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buongiorno a tutti.

Con estremo rispetto per tutte le associazioni che da anni si battono per una Milano non piu' da bere, ma almeno da digerire.
Formigoni è da 20 anni, 20 anni, alla sua scrivania.
Ora io vorrei dire una cosa, che sia un mandato illegale lo sappiamo tutti, che sia stato eletto anticostituzionalmente anche.

MA DOVE SONO QUELLE MIGLIAIA DI IMBECILLI CHE COMUNQUE HANNO VOTATO PDL ?

Perche' io mi sono stancata di sentire gente documentatissima e sana scrivere e parlare della corruzione de nostro paese.

Il nostro male peggiore alla fine siamo NOI.
Milano cementificata ? il costo dellexpo ricade sui milanesi ? Malpensa è una merdata ?
Dove soni tutti i piduellini quando succedono queste cose ? Soprattutto quando penso che niente di quei soldi ricadra' mai sul votante salumiere sotto casa.
Anzi, i grandi supermercati lo strangoleranno e chiudera', grazie ai cementificatori che ha votato.

Io voglio una secessione dagli imbecilli, i baciapile, i portaborse, da quelli che fanno il favore all'amico, da questa banda di inetti e ladri.
Se Milano vuole il pdl che se lo tenga, se il 60% della popolazione vuole l'expo che se to tenga, se fra 5 anni gireranno con le maschere antigas per lo smog alla fine se lo godano.

Basta che i conti se li paghino LORO.

Milano diventera' una sorta di paesaggio lunare,
saranno felici tutti quei cretini da afterhours che come unico scopo hanno il profitto, non importa come.

E mi dispiace e tanto, per tutte quelle persone sane di mente che invece subiscono impotenti la disgregazione di una bella citta', un tempo simbolo di operosita' e di sana imprenditoria, ma 50 anni fa.

Scusate lo sfogo, ma dobbiamo anche cominciare a dire lo vuoi ? allora pagatelo e tienitelo, c'è un Italia intera a catafascio, nelle mani della solita cricca.

BISOGNA IMPARARE A VOTARE CON CRITERIO DEI PROGRAMMI, NON GLI AMICI DEGLI AMICI O I VOTI POLITICI.



Cinzia Torti 28.06.10 12:38| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

http://www.9online.it/blog_emergenzarifiuti/2010/06/23/ferrandina-mt-un-paese-che-muore-damianto/


“Ma che cosa sta succedendo a Ferrandina?” Questa è la domanda che Nunzia si sente rivolgere all’ospedale di Matera, dove le hanno appena diagnosticato un tumore. Una sentenza ultimamente troppo ricorrente fra gli abitanti di questo paesino a una trentina di chilometri dalla città dei sassi. Ma una risposta i ferrandinesi se la sono data: sta succedendo che la pattumiera d’Italia ha iniziato a generare i suoi morti.

valerio rizzo, Lucania Commentatore certificato 28.06.10 12:08| 
 |
Rispondi al commento

UNA NUOVA FONTE PER I POLITICI DI DENARO RUBATO SARA' LA VENDITA DELLE AREE NATURALI DEL DEMANIO...

"TI VENDO QUEST'ISOLA PER 10 MILIONI DI EURO MA SAI BENE CHE IL SUO VALORE E' ALMENO 30MILIONI....PREGO 20 MILIONI A ME".........

UN KM DI AUTOSTRADA IN GERMANIA O FRANCIA COSTA 16/18 MILIONI DI EURO.......IN ITAGLIA 60 MILIONI"

LA DIFFERENZA DOVE VA ???

robert langdon 28.06.10 11:59| 
 |
Rispondi al commento

IMOLA 28/06/2010
COME SEMPRE, I GRANDI LAVORI SERVONO A FORAGGIARE I POLITICI E GLI IMPRENDITORI DISONESTI.
NON SAPREMO MAI,quanti soldi verrenno fregati con l'expo milanesi, ma sicuramente vedremo i beneficiari, IL STANCA CON RISULTATI ZERO si è pappato 450.000 euro mensili+altro stipendio, il resto in seguito.
IL BANANA si è pronunciato, le regioni devono capire che devono fare dei sacrifici,LUI INTANTO PER RISPARMIARE A NOMINATO UN SOTTOSEGRETARIO ED UN MINISTRO,con la gravante di due persone impresentabili.
BEPPE COSA ASPETTIAMO, DA personaggi così,LA POLITICA E' ASSODATO CHE PIU' CORROTTA DI COSI' NON SI PUO',LA CHIESA è una voragine di indecenza,GLI IMPRENDITORI, RUFFIANI, EVASORI E COLLUSI,GLI SPORTIVI EVADANO E PRENDANO FITTIZIE RESIDENZIE ALL'ESTERO, perfino sportivi stipendiati dai corpi di carabinieri e finanza, lasciano i loro soldi su conti esteri,IN ITALIA RIMANE SOLO LA VERGOGNA, LA MAFIA, LA CHIESA, LE LOBBY, LA MASSONERIA, LOPUS DEI,E qualche neonato con la speranza che venga allevato ONESTO.
CON QUESTE BELLE PROSPETTIVE CI AVVIAMO ALLA SPERANZA DI POTER USARE CON ORGOGLIO I FAMOSI SCARPONI CHE DA TEMPO MANTENGO LUCIDI E INGRASSATI.
LORO NON MOLLANO, MA NEMMENO NOI,BEPPE AVANTI CON IL MOVIMENTO 5 STELLE, SIAMO IN CRESITA.
SALUTI GIUSEPPE TONNINI

GIUSEPPE TONNINI, IMOLA Commentatore certificato 28.06.10 11:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il premier dal Canada chiude la porta agli enti che chiedevano modifiche alla manovra: «Tagliare è doloroso ma non si può andare avanti così a sprecare i soldi dei cittadini».

NON SI PUO' SPRECARE SOLDI DEI CITTADINI????


IL TROPPO VIAGRA IL TROPPO CIALIS A QUESTO DEVE AVERGLI DATO ALLA TESTA!
MA DIMMI CHI PAGA IL PRANZO IL SOGGIORNO DELLA BIONDA CHE TI SEI PORTATO IN CANADA???
SECONDO ME TU SEI UNO SPRECO PER I SOLDI PUBBLICI GIA' CON LA TUA PRESENZA!

mario l., bari Commentatore certificato 28.06.10 11:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Okkio, questa mattina sul Blog c'è un serpente verde,che sputa veleno da tutte le parti credo si chiami gel--crude cicatrizzata!!

oreste mori, la spezia Commentatore certificato 28.06.10 11:50| 
 |
Rispondi al commento

Costruissero abitazioni ad impatto zero e ristrutturerebbero abitazioni già esistenti sempre a consumo zero allora l'expo potrebbe anche servire. Ma come al solito si pensa solo al cemento e alla speculazione.


"TUTTI I PROFITTI PRODOTTI DA ILLECITI E CRIMINI DEVONO VENIRE SEQUESTRATI ALL'ISTANTE ! LA LEGGE SARA' DI 60ANNI RETROATTIVA !!"

QUESTO E' IL MIO PROGRAMMA ELETTORALE !!!


Per dirla in breve,come diceva zio Bep:"Expo?Ma che cazzo expo?".Esponiamo la distruzione di paese in diretta?esponiamo l'ennesima vergognia Italiana?che cavolo esponiamo non abbiamo niente da esporre.Al posto dell'expo,certe persone dovrebbero scavare una caverna dove nascondersi.
Le meraviglie Italiane sono gia tutte quì,in bella vista,poi arrivano loro e con il cemento e le coprono.Ma che caxxo Expo?Expo tutti i disoccupati,tutti i giorni e su tutti i tg.Expo un paese dove chi parla(contro)è un disobbediente.Expo che quando la televisione manda in onda un po di verità arriva una telefonata a senso unico.Expo che sono 30 anni che familiari,amici e conoscenti non sanno chi ringrazire per le stragi di USTICA,BOLOGNIA ECC.ECC.Mi Scuso c'erano persone da ringraziare ma....

Roberto (Ego) Commentatore certificato 28.06.10 11:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

fine

E perchè non assumono le loro responsabilità umane, comunitarie, sociali, civiche e civili, politiche, sindacali ed istituzionali nel fallimento del meridione?
Non si chiede le loro dimissioni in massa, ma perlomeno, un loro mea culpa.
Ma soprattutto un silenzio dovuto e doveroso verso quel nord, bistrattato e schiavizzato, additato di razzismo e di anti-meridionalismo, verso quelle popolazioni del nord, che hanno sinora tirato il carro italiano da sole, con l’indicibile peso di un sud-appendice che ha dimostrato ancora una volta tutti i suoi limiti.
Con quale coraggio i parlamentari e le istituzioni che hanno ricevuto il consenso delle genti meridionali chiederanno ancora alle popolazioni del nord i danari per sanare i debiti derivanti dalla cattiva amministrazione degli enti del sud?
Con quale coraggio si sottrarrà ancora ricchezza al nord per darla in pasto alle mafie e alle caste mafiose del sud?
Con quale coraggio si tenterà ancora, irresponsabilmente di contastare l’unica proposta politica che rappresenti la salvezza da fallimento di questo paese, il Federalismo?
Ad ognuno le proprie responsabilità, poichè d’ora in poi, nessuno si assumerà quelle che non condivide e che hanno dimostrato di essere assolutamente fallimentari.

Geltrude Catricala' Commentatore certificato 28.06.10 11:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

parte seconda

Va sottolineato come, i parlamentari meridionali eletti nei collegi meridionali, si siano assolutamente disinteressati di questa vicenda, non si siano nemmeno visti fra i lavoratori Fiat, sia pure nell’estremo tentativo di informare sulle irrimediabili ricadute negative della chiusura degli stabilimenti Fiat di Termini Imerese e Pomigliano d’Arco.
E’ il fallimento di un mondo fatto di intervento pubblico eccessivo, di incapacità politiche spaventose, di una inerzia ed una inattività politica stupefacente.
La questione meridionale è prossima alla sua soluzione finale.
Infatti, con questa casta politica e sindacale, con questa visione pregiudizievolmente distorta del mondo del lavoro e della realtà quotidiana, possiamo ben dire che la questione meridionale va verso la sua soluzione ultima e definitiva:
la fine del meridione, la dissoluzione del sud, lo scioglimento delle comunità sociali, politiche, sindacali del sud.
Ora, chi potrebbe mai dar torto ale tesi della Lega Nord, che vedevano più lontano di tutti sulla questione meridionale, origine primaria di quella questione settentrionale rivendicata dalla Lega?
Quale senso, valore, rappresentanza, delega e potere hanno i deputati ed i senatori, i consiglieri regionali, provinciali, comunali e circoscrizionali e tutti i vertici istituzionali che hanno ricevuto il consenso di questo sud, di questo meridione ormai prossimo al definitivo collasso?
Cosa hanno da insegnare codesti politici nel governo delle comunità, ne governo del lavoro, nel governo dei poli produttivi e ne governo del paese?
Quali meriti avrebbero da rivendicare per convalidare la loro presenza nelle sitituzioni italiane?
Quali capacità hanno mai dimostrato questi signori, per accedere laddove il potere istituzionale si incarna negli uomini sino a rappresentarne l’umanità in una poltrona del potere?
A chi credono ancora di dare lezioni di civiltà e di diritto codesti signori?

Geltrude Catricala' Commentatore certificato 28.06.10 11:35| 
 |
Rispondi al commento

Se Napolitano ha reagito alla ennesima presa in giro di berlusconi in modo stizzito come noi vorremmo che facesse sempre ed a ragione , ci chiediamo che cosa ci sia dietro che non conosciamo.

cesare beccaria Commentatore certificato 28.06.10 11:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

parte ptima

Sono da poco disponibili i risultati del referendum per la convalida delll’accordo fra sindacati dei lavoratori metalmeccanici e la Fiat di Pomigliano d’Arco.
I SI all’accordo vincono, ma nn raggiungono la soglia minima di consenso richiesta dalla Fiat.
Responsabile di questo risultato il solito sindacato comunista della cgil-fiom, che non ha sottoscritto l’accordo fra sindacati ed azienda per salvare stabilimento, posti di lavoro e il futuro di quasi 50.000 persone che, in un modo o nell’altro, vedono il loro futuro legato a quello stabilimento produttivo.
La fine dela storia produttiva dello stabilimento di Pomigliano d’Arco condannerebbe definitivamente anche lo stabilimento Fiat di Termini Imerese in Sicilia, la cui unica speranza era l’insediamento produttivo della nuova Panda in Campania, altrimenti destinato anch’esso alla delocalizzazione, probabilmente in Polonia, laddove la voglia di lavorare dei lavoratori supera le soglie del pregiudizio politico e sindacale di una sinistra tutta da dimenticare.
Questi eventi rappresentano una tragedia sotto tutti i profili per il sud Italia, che vede una incombente contrazione occupazionale che avrà pesanti ricadute sul benessere e sulla stessa sopravivvenza di un sud che non è stato educato al rispetto per il lavoro, ma allevato ed educato nella follia visionaria della sinistra italiana per cui, il diritto l lavoro sia un diritto che prescinda dalla volontà dei lavoratori di sacrificarsi per questo diritto, di battersi per questo diritto, di impegnarsi responsabilmente per questo diritto.
Un’altra tragedia figlia della rigidità e della cattiva interpetazione che sinora si è voluta della carta costituzionale, sempre più relegata al ruolo di espressione di buone intenzioni piuttosto irrealizzabili nela realtà.
E’ ancora una vlta uno sconro fra il paese reale e lo stato di diritto.

Geltrude Catricala' Commentatore certificato 28.06.10 11:34| 
 |
Rispondi al commento

Stamani non siamo zozzi....c'è gel?
Prego si accomodi facci pure i suoi comodi,ma stii attenta,per le risposte che riceverà,di non rompere la tastiera!!Questo è un Blog democratico!

oreste mori, la spezia Commentatore certificato 28.06.10 11:34| 
 |
Rispondi al commento

§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

Vogliono che restiate in casa, impauriti, senza pensare. Non vogliono cambiare perché in pochi guadagnano sulla distruzione del nostro ecosistema.

Leggi qua

www.anakedview.com/noi_vi_amiamo.html
e ribellati!

Per vedere la realtà, senza fregature, visitate il sito:

http://www.anakedview.com/

Troverete articoli di psicologia, comunicazione politica, riflessioni sulla società e molto altro...

Buona Lettura

§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§


PER TUTTI GLI IGNORANTI DEL NORD'ITALIA.LEGGERE PREGO CERCANDO DI COMPRENDERE.
Voi del nord non vi chiedete come mai molti militanti leghisti siano così riconoscenti nei confronti del bossi, esempio su tutti vedi Zaia. Domandarsi cosa potrebbero fare come lavoro senza la politica i parlamentari leghisti no vero? sarebbe troppo porsi queste domande vero ?
Umberto Bossi da Cassago Magnago, provincia di Varese. Una vita da film. Ha fatto tre feste di laurea senza essersi mai laureato. Alla prima moglie racconta di essere un dottore, si finge medico dell’ospedale Del Ponte di Varese. La storia va avanti per mesi. Quando lei scopre che è tutto inventato chiede il divorzio. Qualche anno dopo l’Umberto porta anche la madre all’università di Pavia per la consacrazione ma non la fa assistere alla cerimonia: è la solita balla, lui ormai c’è abituato. All’Università per qualche anno c’era stato. Pochi esami, parecchi guai ma anche l’incontro che aveva cambiato la sua vita: quello con la politica.La Lega lombarda, la propaganda, i primi assessori comunali eletti in Veneto e Lombardia.Bossi cavalca Mani pulite e l’insoddisfazione del profondo Nord. Non sarà laureato ma è scaltro l’Umberto. Lavora sull’immaginario collettivo, capisce prima di tutti che l’immigrazione sposta una marea di voti che la gente ha una paura fottuta. Poi c’è il folklore: Pontida, miss Padania, la Lega che ce l’ha duro, Roma ladrona, i comizi in canottiera. La Prima repubblica crolla, nel Paese regna la confusione, il momento è propizio. Bossi alza il tiro. Annuncia la secessione, crea il Parlamento del Nord, progetta di avanzare “città per città con le baionette”. L’Umberto corre spedito in bilico sul precipizio. La magistratura potrebbe muoversi da un momento all’altro. C’è chi accusa i leghisti di eversione, razzismo, banda armata, colpo di Stato: roba da ergastolo.BOSSI QUELLO CHE DIFENDE LA FAMIGLIA TRADIONALE ANDANDO A LETTO CON UNA SHOWGIRL(Luisa Corna) e ricevendo la paga da Dio con un ictus

Pietro T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.06.10 11:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I DANNI E LA BEFFA
..B. ha denaro inquantificabile.. può comprarsi
TUTTO, Dolomiti, Porta Portese, ecc.ecc......
lo immagino:...Quanto costa? Compro tutta la baracca!!
..figuriamoci,coi suoi soldi!...ANZI,..I NOSTRI!!

anib rome 28.06.10 11:19| 
 |
Rispondi al commento

mi sembrate rincoglioniti : specialmente buonisti pacifisti rasta sudisti e chic .

il nord li ha mantenuti per anni e adesso sono pure incazzati perche' non possono continuare con la bella vita!!

uno che la mena su con la polenta e che viene da uno stato estero dove la polenta se la sognavano,

quell'altro che dice che il sud ha fatto la ricchezza del nord: si quelli del sud al di fuori delle istituzioni statali e a 1000 km dal paese di origine , cioe' in pratica 4 gatti

rasta rossi al fumo della mariuana che son fuori di testa con quel casso di buonisno e fratellanza che manco sanno da che poverta siamo partiti dal 45 (per non tornare a fine secolo scorso) per avere il benessere in cui loro stessi vivono senza voler rinunciare a nulla


purtroppo per voi sta rrivando il momento in cui dovrete sporcarvi le mani per sopravvivere: e sara' molto dura per chi ha la canetta di vetro

Geltrude Catricala' Commentatore certificato 28.06.10 11:16| 
 |
Rispondi al commento

OGGI SI PARLA SOLO DI MONDIALE DI CALCIO. BISOGNEREBBE DOMANDARSI QUANTI SONNO INFORMATI SUL FATTO CHE DAL 20 DI GIUGNIO PORTAEREA HARRY S.TRUMAN E NAVI DA GUERRA AMERICANE, SOTTOMARINI NUCLEARI E NAVI DA GUERRA D'ISRAELE SONO IN ROTTA VERSO LE COSTE IRANIANE. PER ISPEZIONARE IMBARCAZIONI COMERCIALI CHE IMPORTANO ED ESPORTANO DA E PER IRAN. COSA SUCEDERA QUANDO TUTTA QUELLA POTENZA DISTRUTTIVA SI COLLOCARA DI FRONTE ALLE COSTE. SI PUO ANCORA EVITARE UN ALTRA GUERRA DEVASTANTE!

jose m. Commentatore certificato 28.06.10 11:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ANSA 28 giugno, 08:04
Corea del Nord, rafforzeremo il nostro arsenale
Pyongyang accusa gli Stati Uniti di aver portato armi pesanti al confine con il Sud.

...E NON HANNO FATTO SOLO QUELLO!!!
COME SCRIVE FIDEL NELLA SUA ULTIMA RIFLESSIONE DEL 24 GIUGNO SCORSO,INTITOLATA,"COME MI PIACEREBBE SBAGLIARMI"
http://www.granma.cu/italiano/riflessioni-fidel/25-junio-come.html

"...La direzione della Corea del Nord, che è stata accusata dell’ affondamento della "Cheonan", e che sa molto bene che è stata affondata da una mina che i servizi d’intelligenza yankee sono riusciti a collocare nello scafo di questa nave, non aspetterà un secondo nell’agire quando inizierà l’attacco in Iran. ...

La Cheonan e' una portaerei sudcoreana affondata sul confine tra le due Coree tempo fa,del cui affondamento e' stata pretestuosamente accusata la Corea del Nord...

SEMPRE I SOLITI VECCHI METODI YANKEE...

sandro m., san vincenzo (li) Commentatore certificato 28.06.10 10:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

AL NORD VOTANO LEGA PERCHE' HANNO CAPITO CHE CON LA CRISI I SOLDI DISPONIBILI IN ITALIA STANNO DIMINUENDO.

SI DIFENDONO COME FANNO GLI AVELLINESI CHE VOTANO GLI EX DC COME MANCINO E DE MITA, O PERSONE LORO....

I LEGHISTI, VEDI QUOTE LATTE PAGATE CON I SOLDI DEL SUD, MENTRE PARLANO MALE DEGLI SPRECHI CHE AVVENGONO DA ANNI IN ITALIA, CON TESI SNOB RAZZISTICHE CONTRO IL SUD CHE NON HA NIENTE DA FARE, PERMETTE A QUELLI DEL NORD DI CONTINUARE A LAVORARE E ABBUFFARSI.


I FESSI NON SONO I LEGHISTI MA LA GENTE DEL SUD, CHE NON HANNO CAPITO NIENTE PERCHE' HANNO LA MENTE OTTENEBRATA DALLA FAME, MENTRE DOVREBBERO ANDARE A PONTIDA IMPALARE BOSSI E COMPANY, E PRENDERE A CALCI LA TROTA FACENDOGLI FARE QUELLO PER CUI E' NATO, L'AIUTO MURATORE.


SUD SVEGLIATI CHE IL NORD MAGNA CON I SOLDI TUOI !

PARASSITI CONVINTI DI NON ESSERLO.

Capisc'a me

*Antonio Cataldi. (capisc'a me) Commentatore certificato 28.06.10 10:57| 
 |
Rispondi al commento

gli italiani sanno che la padania non esiste. Esiste soltanto la Polenta e il vino di cui alcuni abusano! Ma dopo aver mangiato polenta e bevuto tanto vino qualche polentone può avere delle visioni.
In ogni caso, se qualcuno di questi polentoni volesse abbandonare l'italia (con la sola valigia di cartone) non credo che ci strapperemo le vesti!

Anto N. Commentatore certificato 28.06.10 10:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

presa in rete:

Quello che avviene in Sicilia e in particolar modo nella mia provincia di Catania, dove per quasi 9 anni ho svolto la mia attività lavorativa come docente è a dir poco deplorevole e schifoso e mi indigno nell'immaginare che tutto ciò non avviene solo nella mia provincia ma è un male diffuso peggio delle metastasi di un malato terminale.

Parliamo tanto di voler uscire dalla dilagante piaga dell'omertà, quando ancora non siamo altro che schiavi dei ricchi padroni, che per pochi spiccioli e dico spiccioli, ed in alcune scuole senza nemmeno quei pochi spiccioli,si arricchiscono e scialacquando nel denaro, permettendosi macchine lussuose, case fantasmagoriche e ville al mare, col frutto del nostro lavoro e con i sovvenzionamenti da parte dello Stato.

Non abbiamo il coraggio di alzare la testa e dire BASTA a questo lurido e vile sfruttamento della nostra categoria, che per una mangiata di punti l'anno ci tengono con le catene ai piedi, non dandoci possibilità alcuna di elevarci ne economicamente ne socialmente, rimanendo vittime dei nostri genitori che nutrono, un giorno, l'effimera speranza di un posto di lavoro statale. Siamo degli sciocchi incapaci di avere un carattere e di dire basta a tutto ciò.

Non pensiate che i vostri amatissimi genitori vivano in eterno e che vi possano mantenere per tutta la vostra esistenza, e quando più lontanamente possibile quel giorno avverrà, vi ritroverete come me con le spalle al muro e a dover cambiare professione per potervi sorreggere sulle vostre gambe, perché non si vive con la speranza del domani ma con la triste e cruda realtà di oggi. Ho lavorato in una grossa scuola paritaria, legalmente riconosciuta e autorizzata dallo stato, di Paternò in provincia di Catania, dove non percepii nemmeno un centesimo in due anni di lavoro dalla scuola e firmavo legali buste paga, con gli accordi che avrei percepito l'assegno di disoccupazione per il periodo di vacanza, ma non dalla scuola ma dall' INPS

Geltrude Catricala' Commentatore certificato 28.06.10 10:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gent/ma Paola Bassi, penso che questo elenco di no, arricchisce soprattutto i politici del malaffare. Noi saremmo il partito del no. E quasto non va bene. Ti chiedo quali si metteresti e su che cosa, perchè dire no è molto facile, e sono convinto che avrai qualche SI da pubblicare, su che cosa ? Un salutone.

stefano collica, Villanova Mondovì Commentatore certificato 28.06.10 10:38| 
 |
Rispondi al commento

Non bastava il peggior governo degli ultimi 150 anni ma che avessimo anche le peggiori gerarchie ecclesiastiche...
Non commento nemmeno il Papa e la sua incapacità a porre una questione morale a una chiesa ormai in disfacimento, un disfacimento planetario di sostanza e di immagine, che ogni giorno presenta nuove vergogne e si salva solo per lo zelo alacre di pochi umili resistenti
Ma che come 2a carica ci sia uno sciocco presuntuoso come Bertone dopo l'accanimento predone e rapace di Ruini è troppo!
Bertone di gaffe ne ha fatte ormai così tante da far pensare che in quel posto ci abbiano messo un deficiente
A parte che l'analogia tra i vescovi belgi sotto inchiesta e i bambini se la poteva risparmiare, si noti la cretineria del riferimento al regime comunista per il blitg della polizia, quando la chiesa, nelle dittature sudamericane, ha approvato torture e uccisioni, vi ha addirittura partecipato attivamente con quel Cardinal Pio Laghi che andava personalmente nelle carceri, un altro che la Chiesa non solo non ha mai rimosso ma che alla sua morte ha addirittura onorato con un funerale solenne
Bertone è uno a cui dovrebbero mettere il vetum eloqui
E' quello che ha detto che gli omosessuali sono pedofili
Che l'omosessualità è una patologia
Che è ora di finirla con questi attacchi alla Chiesa (per la pedofilia, per non parlare di corruzione e lucro)
Che le visioni di Medjugorje dipendono da un eccesso di fanatismo (che lo dica un altro può anche andare, ma che lo dica lui!?)
Che il 3° segreto di Fatima si riferisce sicuramente al passato e non riguarda affatto la Chiesa attuale che non è affatto in crisi.
Che è ora che la stampa la finisca con le critiche alla Chiesa.
Bertone è quello che va a cena con Berlusconi ma anche con Scayola.
Che ha reintegrato Milingo, che si era sposato con un'adepta del reverendo Moon.
Che protesse padre Murphi stupratore di 200 minori
E difese Marcinkus dicendo che la tv aveva bisogno della figura del cattivo...
Per me basta e avanza.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 28.06.10 10:29| 
 |
Rispondi al commento

Federalismo, ecco i tesori a rischio
da Santo Stefano alle Dolomiti

-----------------------------------------

La destra farabutta è questa quella che depreda lo stato sociale in nome della difesa dei cattivi comunisti (mai visti, ne cattivi ne bravi)

Prendervi col forconi brutti maledetti sarebbe troppo dolce, a martelate nella testa bastardi

Leghisti magari vi arriva il fisco a mangiarvi lo rubato! meglio questa sarebbe una dolce morte.

è avere nipotini gialli con gli occhi a mandorla!

per purificare vostro sangue putrefatto

buon giorno blog!

e buon carcere a vita a questi neoliberisti a fare piastrelle come facevano suoi simili nelle carceri di Tito!

quanti pensieri caminando dentro della isola di Goli il carcere dove i politici traditori pagavano suoi debiti tagliando pietre per fare le strade e facevano piastrele donne come la moglie di mastella, la moratti, la prestigiacomo, la terrona moglie di bosso o la gelmini

a vita a fare piastrelle brutte carrogne presuntuose amiche dal potere mafioso

che goduria!

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.06.10 10:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

gli italiani non credono nella Padania. Ma al Nord prevale il sì alla secessione
Lunedí 28.06.2010 08:59

Geltrude Catricala' Commentatore certificato 28.06.10 10:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Recente ricerca: il leghista tipo è un fannullone ed è inetto nel lavoro. L'unica cosa che gli riesce bene è lamentarsi. Anche i suoi caporali si lamentano andando a piangere dal Capo dello Stato: le regole no, noi non vogliamo le regole; vogliamo fare quello che ci pare. Altrimenti lo diciamo a mamma!
:-)

Anto N. Commentatore certificato 28.06.10 10:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BEPPE NON CHIAMARLA "FATWA", MI VIENE L'ORTICARIA A SENTIRE QUESTA PAROLA PERCHE' E' USATA DA IMBECILLI MUSULMANI E NOI MICA SIAMO IMBECILLI.

a volte (ritornano) Commentatore certificato 28.06.10 10:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ha fatto scalpore la notizia della Grecia che mette in vendita alcune delle sue isole per risanare il pesante debito pubblico. Ma da noi sta per succedere qualcosa di simile, grazie al "federalismo demaniale". I greci quindi vendono le isole, e noi le Dolomiti.
Ed il rischio è che si possa assistere ad una vera e propria svendita ai privati del nostro patrimonio.

Non capisco come fai a incolpare i buonisti rasta chic rossi quando e' vostra questa legge! Pensa se gheddafi si compra le 3 cime di lavaredo hahah

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.06.10 09:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

7.094 file al setaccio della Guardia di Finanza, la cosiddetta "lista Falciani".
Possiamo conoscere, finalmente, i nomi dei grandi evasori? O la GDF è una "Casta" come tutte le altre?

Vox Populi 28.06.10 09:56| 
 |
Rispondi al commento

due mesi per fare richiesta spiegando però che cosa intendono fare. Se tutto va bene dopo altri 60 giorni arriveranno i decreti per il passaggio di proprietà: l’operazione dovrebbe dunque terminare entro fine marzo del prossimo anno.
Nella lista messa a punto dall’Agenzia ci sono anche montagne e laghi, ex caserme come quella di Santo Stefano vicino a Ventotene e veri e propri gioielli dal valore incalcolabile come il Museo di Villa Giulia a Roma, l’ex Forte Sant’Erasmo a Venezia, il faro di Ponza. Sempre a Roma spiccano l’ex Forte Ardeatino, l’area della Villa Gregoriana a Tivoli e l’intera area dell’Idroscalo di Ostia (valore stimato quasi 7 milioni di euro) dove Pier Paolo Pasolini trovò la morte. Nel ricco e affascinante capitolo dei fari arrivano quelli di Ponza, di Mattinata sul Gargano, di Spignon a Venezia oltre a quello di Punta Palascia a Otranto. Tra le isole che possono essere devolute quella di Santo Stefano vicino a Ventotene, terreni nell’isola dell’Unione di Chioggia e in quella di Sant’Angelo delle Polveri a Venezia e un complesso di aree dell'isola di Palmaria vicino a Portovenere.

Non sono mancate le polemiche. Se il governatore del Veneto, il leghista Luca Zaia ha valutato il federalismo demaniale «una cosa giusta», l’opposizione ha avuto molto da ridire. Per il portavoce dei Verdi Angelo Bonelli «dietro questa alienazione di beni si nasconde la più grande parte 2...
operazione edilizia ed immobiliare della storia della Repubblica italiana». Il deputato del Partito democratico Francesco Boccia osserva che il «federalismo non deve diventare un suk, ma una nuova stagione di doveri» e annuncia che nei prossimi giorni il Pd tornerà alla carica per introdurre «forme di compensazione dei territori meno fortunati».
Roberto Bagnoli

corriere della sera

pasquinio pasquini 28.06.10 09:54| 
 |
Rispondi al commento

Enti locali - I beni
Isole e Dolomiti, la lista delle polemiche
Al demanio locale anche le montagne. Il Pd: è estremismo
Enti locali - I beni

Isole e Dolomiti, la lista delle polemiche

Al demanio locale anche le montagne. Il Pd: è estremismo

ROMA — Si avvicina l’ora X per sapere quali saranno i beni del Demanio che potranno essere trasferiti agli enti locali in base al federalismo demaniale. A fine luglio l’Agenzia del demanio diretta da Maurizio Prato fornirà un elenco dettagliato e ufficiale che apparirà sul suo sito. Intanto, da ieri è disponibile una lista provvisoria che i governatori delle Regioni o i sindaci potranno cominciare a studiare per vedere se vi sono beni interessanti. Quelli finora «inventariati » valgono oltre 3 miliardi di euro, costituiti da 9 mila immobili, chilometri di spiagge, centinaia di miniere, fiumi e laghi (in questo caso solo in concessione). I pezzi più pregiati sono quelli storici come la Cittadella di Alessandria, il Palazzo dei Normanni a Palermo, la Rocca di Scandiano, il Castello di Vigevano. Da ieri si sono aggiunte altre perle come pezzi delle Dolomiti (Tofane, Monte Cristallo, la Croda del Becco a Cortina), alcuni vecchi immobili di Porta Portese, famosa ormai nel mondo per il celebre mercatino romano, la facoltà di Ingegneria della Sapienza e persino il Nuovo Cinema Sacher di Nanni Moretti, stimato 4 milioni e mezzo di euro.

La tabella di marcia per lo storico passaggio, anticamera per una valorizzazione o addirittura la cessione a privati (in questo caso il ricavato andrà in gran parte alla riduzione del debito locale e per il 25% residuo per quello pubblico), si sta accorciando. Entro il 20 di agosto le amministrazioni centrali dovranno indicare i beni in uso che intendono conservare. Passati altri tre mesi — cioè entro il 20 di novembre—il governo pubblicherà l’elenco dei beni effettivamente cedibili agli enti locali. A questo punto Regioni e Comuni avranno a disposizione segue...

pasquino pasquini 28.06.10 09:52| 
 |
Rispondi al commento

Gli enti locali brindano, maxi regalo dal Demanio

al sud, se non controlleranno e lasciano tutto al politico locale,.... svenderanno alla mafia anche i sassi!!

basta che poi non vengano a lamentarsi del nord che li rovina!!

Geltrude Catricala' Commentatore certificato 28.06.10 09:51| 
 |
Rispondi al commento

Maxi operazione contro la criminalità organizzata cinese su tutta Italia. Oltre cento le aziende coinvolte in un maxi riciclaggio . Trasferivano verso la madrepatria centinaia di milioni di euro provenienti da vari reati

grazie sig. Maroni : per fortuna hanno mozzato le ali a quella manica di sfacendati sinistri , pacifisti, rasta , buonisti e sindacalisti da 4 soldi , altrimenti come minimo tiravano in ballo i diritti costituzionali, le minoranze, colpe di berlusconi , continuando a lamentarsi della vita e di tutto tramite computer.

Geltrude Catricala' Commentatore certificato 28.06.10 09:48| 
 |
Rispondi al commento

Torino. Centrodestra in piazza stasera "Il voto non si tocca"
questa sera Lega e Pdl impugneranno le fiaccole per lanciare ancora una volta il guanto di sfida contro chi - dal loro punto di vista - punta al ribaltone elettorale.
Con la maggioranza che ostentano, non capisco questa grande paura..

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.06.10 09:41| 
 |
Rispondi al commento

"Il governatore del Veneto, Luca Zaia, e' "assolutamente favorevole all'idea che compaiano per esteso sulle targhe delle auto i nomi delle province per esteso".
Ciumbia! ecco uno che ha capito quali sono i veri problemi degli italiani in qs momento.

"questo sarebbe un modo per fare conoscere i nomi stessi delle province italiane visto che solo 10 su 100 sa quante sono in Italia"
Bhe non e' colpa sua se il suo elettorato e' un tantinello subculturato.

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.06.10 09:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ri-Vo-Lu-Zio-ne! http://unbeinger.wordpress.com

Unbeinger A. Commentatore certificato 28.06.10 09:14| 
 |
Rispondi al commento


Ladri e puttane sono le caratteristiche del Governo Berlusconi.
Ladri e ricchi e impuyniti perchè nessuna legge può incarcerarli.
Le puttane le sceglie Lui, ma le paghiamo noi.
Dipendente regionale del Lazio, assunta a giugno, non ha ancora maturato nè ferie nè marchette, la signora alta, bionda, bella e di nome Gagliardi.
complimenti , farà csrriera con questa politica e questi politici, anzi statisti.

cesare beccaria Commentatore certificato 28.06.10 09:07| 
 |
Rispondi al commento

SCUSATE..
ricevo ora un'invito da:
L'ESERCITO DELLE LIBERTA', via Facebook ad iscrivermi per la salvaguardia del tappo testa di fuliggine.
Parla tanto di privacy e poi rompe le scatole da prima d'essere eletto ora con la storia della sua vita, ora con la storia dei suoi successi, ora con la storia non scritta della galera che gli spetterà quando non sarà più carica ufficiale della Repubblica.
Scusate se sono fuori argomento del giorno ma vorrei sapere perchè non organizziamo anche noi un'ESERCITO DELLA LIBERAZIONE per mandare a fan...giro il beneamato e la sua corte di galeotti e di corrotti?
Ecco perchè viene votato è sempre un passo avanti nel marketing!
Buona giornata a tutti e.. RIFLETTETE!

Fior di Loto 28.06.10 09:06| 
 |
Rispondi al commento

ECCO COSA MI SCRIVE UN MIO AMICO DAGLI USA:

Hi David,

Just read some interesting information today. One of our investment newsletters talked about the EU revamping the Euro. With the PIIGS (Portugal, Ireland, Italy, Greece & Spain) showing such fiscal irresponsibility (not my words) Germany is talking about two Euros. A Nordic Euro and a Latin/Southern Euro, which the aforementioned countries would come under. The Nordic Euro would have a higher value to the USD, whereas the Latin/Southern Euro would have a lower value. This is going to be interesting to watch. France, although heavily in debt wants to be in the Nordic Euro, so is really being cozy with the Germans. But the Germans would just use them like a “water boy”.

Oh well, time will tell.

Regards,

Ben

Davide Liso 28.06.10 09:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LETTERA A BEPPE GRILLO
Caro Beppe ho riflettuto molto sul fatto che tu continui a dirci che noi società civile, desiderosa di sovvertire il sistema bestiale con cui la politica massacra il nostro Paese, dobbiamo agire dal di fuori e senza referenze partitiche. Ma così facendo le cose non cambieranno mai, le leggi le fa chi è dentro la politica, noi anche se fossimo una maggioranza, che possiamo fare da fuori? So benissimo cosa sono diventati i partiti però senza un punto di riferimento, dove esprimere le nostre idee, i progetti, le lotte che intendiamo fare? Le cose si possono cambiare stando nel posto dove ciò è possibile, da fuori è come gridare nel deserto. Siamo tanti a non voler più sottostare agli abusi, ma le guerre si fanno sul campo, usando le stesse armi, se noi dobbiamo scagliare solo sassi contro i carri armati, quando potremo sperare di vincere? Secondo il mio modesto parere caro Beppe necessita organizzarla questa marea di persone decise a lottare per riportare il Paese alla legalità, purtroppo necessita una direzione altrimenti continueremo ad essere terra di nessuno e loro continuare a sottometterci. Riflettici anche tu Bebbe noi possiamo contare solo su di te, capace di organizzare dal nulla, manifestazioni che dimostrano quanto siamo pronti, restiamo solo in attesa di un appello. Crea un' organizzazione e noi correremo ad iscriverci.
GRAZIE

Maria Pia Caporuscio, Roma Commentatore certificato 28.06.10 09:04| 
 |
Rispondi al commento

Il mio piccolo sogno è quello di accendere la tv e vedere persone come queste,come questo Luca che spiega come per l'ennesima volta i signori per bene stanno facendo i loro sporchi interessi con i nostri soldi.Il mio sogno è che le persone comuni comprendano che i rivoluzionari(in questo paese e nel mondo)non sono quelli che protestano in piazza,in rete,denunciando la follia che siamo costretti a subire in nome di un avidità che oggi ha superato ogni limite.I rivoluzionari sono quei pesonaggi che si sono riuniti in questi giorni.Tutti tranquilli,belli freschi,per studiare nuove strategie che ovviamente non toccano banche lobby speculatori e speculazione.Nessuna idea verra fuori da questa farsa mondiale fatta solo di parole vuote.Sono loro che detengono un potere che non usano per fermare il marcio che avanza,sono loro che devono risolvere la crisi globale della quale sono responsabili.Finito il sogno vorrei solo dire i rivoluzionari e le loro rivoluzioni,vanno fermate al più presto senza violenza s'intende.

Roberto (Ego) Commentatore certificato 28.06.10 09:03| 
 |
Rispondi al commento

Ladri e puttane sono le caratteristich del Governo Berlusconi.
Ladri e ricchi e nessuna legge può incarcerarlo.
Le puttane le sceglie Lui, ma le paghiamo noni.
Dipendente regionale del Lazio, assunta a giugno, non ha ancora maruto nè ferie nè marchette, la signorea alta, bionada, bella e di nome Gagliardi.
complimenti signora , farà csrriera con questa politica.

cesare beccaria Commentatore certificato 28.06.10 09:03| 
 |
Rispondi al commento

Scusate, forse scrivo in controtendenza... ma i
non sono così tanto sfavorevole all'expo...
Bisogna vedere cosa si intende fare!
Io valorizzerei gli edifici già presenti non costruirei nulla di piu'.
L'Italia è un giardino naturale... è uno sfondo cinematografico a cielo aperto... usato da piu' di un secolo per girarci film d'ogni tipo... soprattutto storici.
Un giardino... o forse lo era direte voi, si forse lo era, ma puo' ritornare. L'Italia ha palazzi prestigiosi, monumenti inimitabili... magari hanno solo bisogno di una ritoccatina, di un restaurino... Abbiamo le scuole di restauro piu' prestigiose.
Usiamo questi soldi per rimettere in sesto il nostro patrimonio artistico che continenti e nazioni sorti dal nulla ci invidiano... e vogliono vedere rimessi a nuovo... se no in Italia che ci vengono a fare... per vedere il ponte sullo stretto? Di ponti ne hanno fin sopra i capelli... Ma hanno il Colosseo? Hanno la Cappella Sistina? hanno la Gioconda... va beh quella non l'abbiamo nemmneo noi... ma per l'expo la VOGLIO QUI E SUBITO!!!!
Almeno per l'expo...poi ritornerà a PARIGI... Se la tengsno... noi ci abbiamo l'autore...
I turisti verranno in Italia perchè qui la cucina è arte e scienza allo stesso tempo.
Perchè qui tutto è arte... e la repiriamo... fin da piccoli..
Io propongo di usare i soldi stanziati per migliorare quello che già c'è... non un mattone in piu'... c'è già troppo cemento...
Insomma... valoriziamo questa Italia martoriata... curiamo le ferite... non diamole il colpo finale...
Non si risolleverebbe piu'
Diamo fiducia agli italiani... o se preferite diamo fiducia agli italioti... Se pensate chè l'Italia non sia mai esistita...parliamo di enisola Italica ok... se il mare non la farà sparire come ha fatto con Atlantide.

EXPO 2015 BUONA FORTUNA!!!!!

giulia acerbis, bergamo Commentatore certificato 28.06.10 08:52| 
 |
Rispondi al commento

La sinistra di oggi è composta da un gruppo dirigfente , sempre lo stesso da oltre 20 anni, antipqtico, supponente, arrogante, furbaqcchione, colluso, complice, opportunista, ma Bossi, brabcher, ecc sono bimbi scemi? Sono irresponsabili e ritadati mentali? Sono ladri e cretini? Governqno un Paese di idioti integrali?

cesare beccaria Commentatore certificato 28.06.10 08:48| 
 |
Rispondi al commento

I presidenti di Lazio, Campania, Calabria, Abruzzo e Molise chiedono di ripristinare un "dialogo costruttivo", tenendo conto "delle condizioni di svantaggio di alcune regioni"

in parole piu' povere: che i soldi li tirino fuori quelli del nord, noi vogliamo continuare a sperperare il denaro

Geltrude Catricala' Commentatore certificato 28.06.10 08:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Briatore almeno lo yacht te lo sbatte in faccia. Certa gente invece fa la morale in piazza, sta sempre lì a fare sermoni sull’odore, e la puzza, dei soldi, e poi li nasconde sotto il tappeto, non sia mai che il fisco venga a sapere che dietro il moralista di sinistra si nasconda un miliardario

si potrebbe iniziare con una piccola lista:

santoro,
celentano,
fazio
guitti di rai 3
lerner
cantautori vari rossi
sta guadagnando la cima anche travaglio
ecc.ecc

tutti gran lavoratori, sinistri coi soldi degli altri, buonisti ma basta che gli immigrati - rom vadano sotto casa altrui , propopolo e antileghisti!!

Geltrude Catricala' Commentatore certificato 28.06.10 08:37| 
 |
Rispondi al commento

La sinistra con i soldi ha sempre avuto un rapporto schizofrenico. Li odia ma non ne può fare a meno. E più ne parla male più se ne riempie le tasche. L'importante è farlo con discrezione, con noncuranza, con quell'atteggiamento da nobiluomini, quello di chi è ricco ma vorrebbe tanto essere povero. Il guaio è che siccome sono colti e intelligenti il denaro gli casca addosso, come una colonia di pidocchi quando intravede una foresta di capelli. Non c’è niente da fare. La sinistra con gli anni ha dovuto accettare questo maledetto compromesso: diffidare del mercato, accarezzare gli operai, bastonare gli arricchiti, quelli senza pedigree, quelli appunto come Briatore, sussurrare che il denaro nella vita non è tutto, infatti ci sono anche gli assegni, e accumulare milioni. L'unica differenza è che loro lo fanno con stile. Al posto dello yacht preferiscono il sottomarino. Tutto sarebbe stato perfetto se questi resti medievali di San Marino non avessero ceduto. Il segreto bancario mette le carte in tavola. E si scopre così che il denaro puzza anche a sinistra. Anzi, puzza di più.

Geltrude Catricala' Commentatore certificato 28.06.10 08:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

icone sinistre

Non è passato un secolo da quando mister Zucchero Fornaciari, "costretto" a suonare in Sardegna a colpi di banconote, sputò bello ubriaco rabbia e livore contro quelli che lo stavano ad ascoltare, colpevoli di essere ricconi rozzi e ignoranti e inetti a comprendere la poesia del blues. Lì insultò, prese il cappello e se ne andò via. Uno tosto come lui non può regalare musica alla feccia borghese e capitalista. Ma capita ora che spulciando sotto il tappeto delle banche della piccola repubblica appenninica spunta fuori il nome miliardario di Fornaciari. Caspita. Il bluesman tutto chitarra e povertà è un distinto capitalista in giacca e cravatta, con il suo bel conticino segreto. Il blues alla luce del sole, gli affari all’ombra dei banchieri.

Geltrude Catricala' Commentatore certificato 28.06.10 08:31| 
 |
Rispondi al commento

..." Ciao a tuti, sonno benuta a conquistarvi, a dibentare rica, grazie a voi, italiani "fessos" che mi fate laborare e guadagnare tanti soldi"!!!!!!! ah, grazie per far laborare anche mia sorela, anche lei sta diventando rica como yo"!!!!

chissa' se riesco a comperare anche io un pezzo d'italia: d'altronde se siete ciula ad avere mantenuto per anni sinistri, sindacati, sud e politicanti del sud, mica e' colpa mia!!

Geltrude Catricala' Commentatore certificato 28.06.10 08:27| 
 |
Rispondi al commento

L’interista Mario Balotelli è stato fermato e controllato dagli agenti della questura dopo aver esploso dei colpi con una pistola scacciacani.
L’attaccante nerazzurro era in compagnia di tre amici a bordo della sua Audi nera. Balotelli ha ammesso di aver sparato con una pistola giocattolo con tappo rosso e ha chiesto scusa, parlando di una «ragazzata».

Geltrude Catricala' Commentatore certificato 28.06.10 08:25| 
 |
Rispondi al commento

una bozza della lista, riporta il museo etrusco di Villa Giulia, il cui valore di inventario, rivela l’agenzia di stampa, è poco più di quattro milioni e mezzo di euro.
Ai poteri locali anche un palazzo di piazza delle Coppelle attualmente in uso al Senato (valore 22,5 milioni di euro) e l’archivio della Corte dei conti nel quartiere della Bufalotta (meno di 67 milioni). A Bologna c’è l’ex convento della Carità a 330mila euro, mentre a Trieste c’è l’Archivio di Stato (del valore di inventario di quasi 5 milioni di euro).
A Genova c’è l’ex cinta fortilizia detta Mura degli angeli. Mentre a Venezia è reso disponibile l’ex forte di Sant’Erasmo (quasi 7 milioni di euro).
Non sorprende l’inclusione del fabbricato del cinema Nuovo Sacher di Nanni Moretti che si trova a Roma, stimato 4 milioni e mezzo di euro. Fa parte di un quartiere già interessato da dismissioni (ad esempio delle Ferrovie dello Stato). Sempre in zona, c’è lo spazio dove si tiene il famoso mercato romano di Porta Portese. Nella Capitale c’è l’idroscalo di Ostia, meno prestigioso ma famoso perché è lì che morì Pier Paolo Pasolini.
Nella lista sono finiti anche alcuni fari. C’è quello di Mattinata sul Gargano, quello di Punta Palascia a Otranto e lo Spignon di Venezia. Sicuramente ambitissimi, anche se sembrano più adatti alla valorizzazione che a una vendita. Un po’ come è successo in Croazia, dove le lanterne sono da tempo state riconvertite in strutture turistiche di lusso.

isolotti in prossimità di Caprera, ma anche l’isola di Santo Stefano vicino a Ventotene, ceduta «pezzo per pezzo»: dall’ex carcere all’attracco agli arenili. Poi diversi terreni e fabbricati nell’isola di Palmaria vicino a Portovenere.

Geltrude Catricala' Commentatore certificato 28.06.10 08:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il federalismo demaniale non significa vendita di edifici e terreni pubblici, ma la cessione a Regioni, Province e Comuni, a titolo gratuito, di alcuni beni statali. Starà a sindaci, presidenti e governatori decidere cosa farne. Quali valorizzare e quali dismettere. Ma con dei limiti precisi.
Gli introiti di un’eventuale cessione dovranno andare tutti a riduzione del debito

compagni, ringraziate sud, sinisri e buonisti, se adesso vi venderanno tutta l'italia

Geltrude Catricala' Commentatore certificato 28.06.10 08:17| 
 |
Rispondi al commento

Per quanto riguarda le fognature, solo la Lombardia supera il 90% di copertura della popolazione.
Le 15 regioni costiere sono tutte sotto il 90%. Ma i problemi principali riguardano il servizio di depurazione. La regione in cui si registra il deficit maggiore è la Sicilia dove 2,3 milioni di persone (il 54% del totale) riversano i propri scarichi non depurati nel mare. A seguire la Campania dove il servizio copre solo il 67% della popolazione lasciando scoperti quasi 2 milioni di cittadini, poi il Lazio e la Toscana, con circa 1,4 milioni (il 38% del totale) di persone scoperte.

Caso Campania. Quattro reati al giorno, tre infrazioni per ogni chilometro di costa per un totale di 1.514 infrazioni, 2.577 persone denunciate o arrestate e 1.030 sequestri effettuati. Le storie di mare raccolte da Legambiente in Campania sono quasi sempre storie di illegalità: veleni scaricati nel golfo, rifiuti e scarichi fuorilegge, petrolio, bracconieri e cemento che dilaga sul demanio. Sono le coste che pagano il prezzo più alto: la Campania, con 702 infrazioni e 480 sequestri, si piazza seconda a poca distanza dalla Sicilia per casi accertati di abusivismo sul demanio marittimo nell'ultimo anno. Detiene il primato invece per il numero di persone arrestate o denunciate, che sono ben 1.363, il 25% del totale nazionale. Epicentro dell'illegalità la periferia di Napoli, l'isola di Ischia, la Costiera Amalfitana e la penisola Sorrentina, dove, secondo i dati della Procura generale della Repubblica di Napoli, a ottobre 2009 erano stati abbattuti 106 immobili.

Le reazioni Ue. A causa di questi numeri, l'Italia ha in corso una procedura d'infrazione europea per il mancato trattamento delle acque reflue in ben 178 comuni di dimensioni medio-grandi. Le regioni nel mirino dell'Europa sono la Sicilia, con 74 comuni inosservanti, fra cui spiccano diversi capoluoghi di provincia come Palermo, Catania, Messina, Ragusa, Caltanissetta e Agrigento; la Calabria con 32 comuni tra i quali Reggi

Geltrude Catricala' Commentatore certificato 28.06.10 08:13| 
 |
Rispondi al commento

in canada con bagonghi c'era anche erminia ottone ..la nuova segretaria in conto spese
agli italiani...
.

cimbro mancino Commentatore certificato 28.06.10 08:00| 
 |
Rispondi al commento

Sarà meglio chiedere a MaSaràDavveroSuiMonti????

di concedere a Beppe Grillo una proroga per

questo portale on line.

Non siamo pronti ora ora per la terza guerra

mondiale.

E poi, per fare un Palestinese servono almeno 5

Italiani. Questi tipi qua sanno fare il Kamikaze

da Dio.

Una Buona Giornata..


Alex Scantalmassi Commentatore certificato 28.06.10 07:52| 
 |
Rispondi al commento

Con la manovra equa di 24 miliardi di euro in due anni (di quella successiva e più pesante non ne fa menzion nessuno), non metteremo le mani nelle tasche dei cittadini. Così sentenziò il nano corrotto, corruttore ed affarista. Il comune di Bari governato dall’opposizione (si fa per dire), ha aumentato la tassa sulla spazzatura del 25%. Evviva il nano e per fortuna che Silvio c’è – a farsi i cazzi suoi e dei suoi amici e compari. Il governo del fare – nel culo del popolo.

aldo volpe, Bari Commentatore certificato 28.06.10 07:47| 
 |
Rispondi al commento

sto dalla vostra parte senza dubbi..il mio slogan?..di solito:"PIU'PARCHI MENO PARCHEGGIiiiiiiiiiiii!!!"

silviaz x 28.06.10 07:24| 
 |
Rispondi al commento

E' DIFFICILE FARE UN 6 AL SUPERENALOTTO, MA NON MI SEMBRA DIFFICILE FARE UN PRONOSTICO SUL VERDETTO A MACCELLO!


Alla vigilia del verdetto si fanno sempre più concrete le voci di un’assoluzione parziale. Sul modello della sentenza Andreotti, la Corte potrebbe annullare la rilevanza penale di quella parte dei rapporti dell’allora manager Fininvest con Vittorio Mangano e con Gaetano Cinà, perché risalenti a più di venti anni fa. Per i rapporti piu’ recenti, invece, si spera nella vecchia insufficienza di prove. L’impossibiliità di provare l’effettivo contributo portato da Dell’Utri al mantenimento e allo sviluppo dell’associazione Cosa Nostra.


VORREI SBAGLIARMI E AVERE UN PO' PIU' DI FIDUCIA..
.................MA MI VIENE DIFFICILE!

mario l., bari Commentatore certificato 28.06.10 06:33| 
 |
Rispondi al commento

I black block sono un "esercito" creato dal potere
per demonizzare le proteste del popolo, possibile che siano in tutto il mondo con la stessa strategia?
Sveglia........popolo.

domenico.t 28.06.10 06:00| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento

TUTTI IN PIAZZA IL 1 LUGLIO
CONTRO LA LEGGE BAVAGLIO
E IL GOLPE STRISCIANTE
Giovedì 1 luglio l'Italia in piazza per dire no al ddl intercettazioni. Una giornata di mobilitazione che avrà il suo centro nella manifestazione di Roma a piazza Navona ma si estenderà anche a decine di altre città.

mario l., bari Commentatore certificato 28.06.10 05:43| 
 |
Rispondi al commento

Grillo, vuoi idee per una nova Fatwa per il blog ?

Te ne do circa 17 milioni.

Incomincia a fare fatwe a tutti gli idioti Itagliottini che ri-voterebbero Hitlersconi anche domani.

Itagliaegetta - come un preservativo usato.

Keyser Soze

Keyser Soze, FUCK! FUCK! FUCK! Commentatore certificato 28.06.10 04:24| 
 |
Rispondi al commento

Ci hanno indebitato all'inverosimile, ora vogliono vendere parte della "mia Nazione", perchè?

Ho pagato tutte le mie tasse, non ho mai avuto nulla in cambio, perchè vogliono vendere parte della mia Nazione?

Chi ha deciso che debbo fare a meno di parte della mia Nazione? E perchè?

cettina. .., isola Commentatore certificato 28.06.10 03:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il nostro "creatore d'alta finanza" tremorti si diverte in Canada ad andare in slitta.. da oggi lo chiamerò zanna bianca tremorti ... piu' di lui nessun'altro sa come azzannare la gente spolpandoli vivi

http://www.repubblica.it/economia/2010/02/06/foto/tremonti_slitta_g7-2206581/1/

franco f. Commentatore certificato 28.06.10 03:23| 
 |
Rispondi al commento

Si stanno vendendo la "nostra" Italia?

E perchè?

cettina. .., isola Commentatore certificato 28.06.10 03:10| 
 |
Rispondi al commento

Per il web Reporters sans frontières
lancia il “kit anticensura”

L'iniziativa pensata per i dissidenti cinesi perseguitati per la loro attività online. Permette di mandare mail e di consultare siti in maniera anonima

PARIGI – L’idea è venuta dopo gli arresti a raffica di blogger durante le proteste in Iran. Senza contare i dissidenti cinesi pedinati, perseguitati, incarcerati per aver mandato una mail di troppo. Cosi’ è nato il kit per navigare «sicuri» su Internet. E in maniera del tutto anonima. E’ la nuova iniziativa di Reporters sans frontières a disposizione di dissidenti politici, giornalisti e blogger in Paesi a rischio, dove la censura è sempre in agguato. Obiettivo: inviare articoli, dati, racconti in presa diretta senza essere intercettati.

L’organizzazione internazionale, nata a Parigi per difendere la libertà di informazione, ha messo a punto il kit, dal nome «rifugio anticensura», assieme a una società, Xerobank, specializzata in sicurezza informatica, che ha sede a Panama. Questa assiste già banche, imprese e ambasciate per fornire loro connessioni a prova di interferenze e di attacchi informatici. Il nuovo servizio sarà fornito gratuitamente, in collaborazione con Reporters sans frontières. «Operiamo nel campo commerciale, ma possiamo permetterci anche qualche attività filantropica – ha sottolineato Bruno Delpeuc’h, responsabile per l’Europa di Xerobank -. Molti di noi hanno un passato da militanti in qualche associazione. Abbiamo conservato uno spirito libertario».

Il kit, basato su tecnologie sperimentate da Xerobank, permette di mandare mail e di consultare siti in maniera del tutto anonima. I dati inviati sono criptati. E, prima di raggiungere la destinazione finale, vengono fatti transitare attraverso vari routers negli Stati Uniti, in Canada e nei Paesi Bassi, per confondere le piste.

continua...

http://www.ilfattoquotidiano.it/2010/06/26/per-il-web-reporters-sans-frontieres-lancia-il-kit-anticensura/

manuela bellandi Commentatore certificato 28.06.10 01:33| 
 |
Rispondi al commento

§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

Vogliono che restiate in casa, impauriti, senza pensare. Non vogliono cambiare perché in pochi guadagnano sulla distruzione del nostro ecosistema.

Leggi qua

www.anakedview.com/noi_vi_amiamo.html
e ribellati!

Per vedere la realtà, senza fregature, visitate il sito:

http://www.anakedview.com/

Troverete articoli di psicologia, comunicazione politica, riflessioni sulla società e molto altro...

Buona Lettura

§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§


Il popolo è bue.
Chi non è bue non fa parte del popolo,
ma deve diventarlo e lo diventerà.

Giovanni Piuma Commentatore certificato 28.06.10 01:15| 
 |
Rispondi al commento

Ciao ragazzi. Ho letto questa cosa dell' expo 2015. Purtroppo pero' non ho riscontrato nell' articolo, quello che "forse" indirettamente e' e potra' essere la vera resistenza contro quest' altra "merdata", cioe' gli operai dell' insse.
Credo che indipendentemente dal fatto che questi operai hannop vinto una lotta definita inpossibile da vincere, in piu' hanno resistito contro piu' padroni, tutti quelli che hanno interesse per l' expo 2015. Vorrei spiegazioni o aggiornamenti se mi sfugge qualche cosa.

Massimo Pignone 28.06.10 00:40| 
 |
Rispondi al commento

I Protocolli dei Savi di Sion o degli Anziani di Sion son verità ma non si tratta degli ebrei in generale che sono fatti buoni e cattivi e di santi e di criminali esattamente come gli altri popoli del mondo.

Si tratta di quelli che oggi decidno che c'è crisi e domani no e tutti in riga a 90 gradi politici compresi.

Hittler era sicuramente pazzo ma ci aveva visto giusto perchè vedeva in quel potere un contrasto al suo potere e perciò.......


non ci creete ? ok liberissimi di non credere però mi dovete allora dire come fate a credere a tutte le balle che ci racconano in TV tutti i giorni questi politicanti rossi e neri e a pois.

rokko balokko 28.06.10 00:32| 
 |
Rispondi al commento

Il vero messaggio di Gesù è stato mistificato...il clero si è sostituito-costituito come dio in terra
per opprimere le persone e sacrificarle per i loro interessi...

il VERO messaggio di Cristo...

www.studibiblici.it/appunti.html

kkk kkk Commentatore certificato 28.06.10 00:31| 
 |
Rispondi al commento

le solite idee per arricchire sempre i più ricchi e far pagare sdoltanto i più poveri

sergio como, castellammare del golfo Commentatore certificato 28.06.10 00:04| 
 |
Rispondi al commento

Israele distrugge gli aiuti della Freedom Flotilla.

2010-06-24 in News
Gaza - Infopal. Le autorità d'occupazione israeliane continuano a trattenere gli aiuti trasportati dalle navi della Freedom Flotilla, attaccata in acque internazionali il 31 maggio con un'azione di pirateria condotta dalla Marina israeliana.

Israele ha esposto all'Onu la sua intenzione di consegnare gli aiuti alla Striscia di Gaza attraverso il valico di Kerem Abu Salim, nel sud della Striscia, senonché quegli aiuti non sono ancora arrivati alla gente che li aspetta.

Distruzione degli aiuti

Ma non basta. Secondo testimoni oculari tra gli abitanti del Negev, gli israeliani stanno distruggendo molti di questi aiuti.

Il cittadino A.M., residente nel Negev, ci ha contattato per riferirci che nei giorni scorsi gli occupanti israeliani hanno distrutto buona parte degli aiuti contenuti nelle navi rubate. Ciò sarebbe avvenuto a Duda'im, a sud di Rahit, nel Negev, dove gli aiuti sono stati sotterrati assieme ai rifiuti ordinari.

Pare infatti che decine di camion siano stati caricati con gli aiuti della Flotilla (carrozzelle elettriche, giocattoli, oltre agli effetti personali dei partecipanti che sono stati rubati dai militari), e tutto sarebbe stato gettato in una fossa scavata appositamente.

Un operaio del porto di Ashdod - dove sono state condotte con la forza le navi, dopo il massacro di vari partecipanti e il ferimento di molti altri - ha detto che sono state asportate le batterie delle sedie a rotelle. Le sedie sono state poi ammucchiate per poi essere distrutte.

Promesse mediatiche e basta

Hatim 'Uwaida, funzionario presso il ministero dell'Economia a Gaza e portavoce dell'Ente per i valichi, smentisce che gli aiuti siano stati portati a Gaza da parte di Israele, che adesso è solamente preoccupato di calmare l'opinione pubblica mondiale dopo l'atto di pirateria contro la Flotilla

Segue


salvatore g., Manchester/UK Commentatore certificato 28.06.10 00:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Posso sembrare volgare, ma quello che scrivo lo racconta Giovenale, a sua volta riportato in un libro della Cantarella(non faccio pubblicita')
Sappiamo che con l'avvento del Cristianesimo l'omosessualità è diventata ignominia e peccato, prima era del tutto normale, l'unica distinzione era tra attivo e passivo.Schiavi e donne passivi, maschio attivo- Orbene una matrona romana si lamentava spesso col marito per i continui tradimenti con un rivale uomo e una volta gli disse:Ma un culo lo tengo pure io".E il marito le rispose:"non ti appropriare di cio che non ti appartiene,tu hai due fiche". Notte

maria rollo 27.06.10 23:58| 
 |
Rispondi al commento

Iran e bombe atomiche

Considerando le balle che innumerevoli volte ci hanno raccontato in altre occasioni, io ho questo quesito:
ma come diavolo fa uno ad essere sicuro che l'Iran vuole dotarsi di arma atomica per buttarla attorno a se? Lo ha visto con i propri occhi che la sta costuendo? glielo ha detto l'oracolo? Ha inventato una macchina del tempo e ha visto come va a finire?
Vediamo un pò. Quindi questa nazione costruisce un paio di bombette e le tira da qualche parte, e poi? Lo saprà, spero, che verrà annientata con lo stesso sistema? Quindi sarebbe un ottimo modo per ...suicidarsi.
Per cui, in conclusione, essere sicuri di questa cosa è come essere sicuri che l'Iran si vuole suicidare! (ma il senso del ridicolo no? eh?)

O forse, più verosimile, se l'Iran ha la bomba atomica nella zona viene a determinarsi un certo equilibrio. Equilibrio che a qualcuno non piace affatto, meglio l'equilibrio che si ottiene facendo fare all'Iran la fine dell'Iraq.

carmine d3 Commentatore certificato 27.06.10 23:47| 
 |
Rispondi al commento

Cia, allarme sul nucleare
In Iran possibili due bombe

===============================================

Ma guarda un po'.. Io questa notizia me la aspettavo un paio di anni fa.
Vabbe', a parte il misterioso imprevisto che ne ha ritardato l'annuncio, tutto procede secondo copione: un'altro paese sta per ricevere in omaggio la democrazia.

Pace e Bene

Luca Popper, Milano Commentatore certificato 27.06.10 23:41| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

“SALASSO SU BOLLETTA ENEL, IN ARRIVO”

Finisce la pace anche per quei cittadini che avessero scelto di restare con Enel Servizio Elettrico (la fornitura di sempre) e che non hanno aderito (La Maggioranza)a nessun’offerta del Mercato Libero.

Dal 1° luglio 2010, infatti, a tutti quei clienti domestici che non hanno ancora scelto un fornitore nel mercato libero e che sono dotati di un contatore elettronico (quelli di nuovo tipo), verrà progressivamente ed automaticamente applicata la tariffa bioraria
(Pubblicizzata da anni e che nessuno vuole).

Con i nuovi prezzi biorari l’elettricità costerà di meno dalle 19 alle 8 dei giorni feriali e tutti i sabati, domeniche e altri giorni festivi. Questi periodi saranno indicati in bolletta come “F2 e F3”.

Costerà invece di più per i consumi dalle 8 alle 19 dei giorni feriali. Questo periodo sarà indicato in bolletta come “F1”.

Per un periodo transitorio di 18 mesi ci sarà solo una piccola differenza fra i due prezzi (10%).

Poi dal gennaio 2012, saranno applicati prezzi biorari che rispecchieranno integralmente il diverso costo dell'elettricità.

Questo cambio di tariffa è sottovalutato dai consumatori poiché inciderà profondamente sulle abitudini di consumo elettrico e quindi sullo stile di vita.

Per ottenere, infatti, un reale risparmio rispetto alle tariffe cosiddette monorarie attuali è necessario concentrare i propri consumi almeno per il 67% nella fascia oraria notturna/fine settimana.

La tariffa bioraria nell’industria è già utilizzata da alcuni da 20/30 anni e non ha spostato sostanzialmente i consumi d’energia elettrica, non ostante i notevoli risparmi sui costi, perché comporta lo spostamento della produzione nelle ore notturne o festive con relativi problemi per l’impiego della manodopera.

Da luglio, le massaie & C. dovranno utilizzare gli elettrodomestici con orologio e calendario alla mano, dalle 19 di sera alle 8 del mattino (di dotte) o nei festivi, altrimenti arriveranno dei salassi in bolletta.

Paolo R. Commentatore certificato 27.06.10 23:39| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto sul Corriere della sera che con il federalismo si potranno mettere in vendita isole e pezzi di dolomiti per abbattere il debito pubblico.
Mi sento invaso dallo sconforto.

Sostiene Pereira Commentatore certificato 27.06.10 23:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Israele offrì armi nucleari al Sudafrica

The Guardian. Documenti segreti sudafricani hanno svelato che, in passato, Israele si sarebbe offerto di vendere testate nucleari al regime d'apartheid.

Si tratta della prima prova ufficiale sulla detenzione di armi nucleari da parte di Israele.

Questa documentazione prova la comunicazione tra l'allora Ministro della Difesa sudafricano Botha e Shimon Peres (oggi Presidente dello Stato ebraico): il primo, nel 1975, rivolgendosi all'omologo israeliano gli faceva richiesta di alcune testate nucleari.

Nella sua offerta, Peres citava ben "tre misurazioni" spingendo perché il collega sudafricano optasse per i missili "Gerico". Si vedrà che i due giunsero ad un accordo tenuto deliberatamente segreto.

A riportare l'esistenza di questi accordi è stato il libro di un ricercatore americano, Sasha Polakow-Suransky che tenta di dimostrare come, nonostante la sua ambiguità, Israele detenga - di fatto - armi nucleari.

L'imbarazzo e i tentativi israeliani di arrestare il processo di divulgazione ci sono stati, soprattutto in vista dei colloqui sulla proliferazione nucleare in Medio Oriente previsti a New York.

Certo è che, una volta svelati, Israele tenterà in ogni modo di distorcerne la natura arguendo che, pur detenendo tale arsenale, lo Stato ebraico resta in ogni caso uno Stato responsabile che non potrà farne un uso improprio come è invece lecito sospettare per l'Iran.

Per il Sudafrica, questi documenti sono una prova dei tentativi dell'allora regime d'apartheid di approvvigionarsi di tali missili come deterrente, per possibili attacchi, contro stati vicini.

Negli incontri di cui si parla nei documenti, e che portano la data del 31 marzo 1975, il colonnello sudafricano Armstrong scriveva che i vantaggi di tali armamenti erano rappresentati esattamente dalla loro dotazione nucleare

Segue.

salvatore g., Manchester/UK Commentatore certificato 27.06.10 23:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che coglioni che siamo.

il fatto (quotidiano), Roma Commentatore certificato 27.06.10 23:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

dico solo che l'egoarca tifava per l'inghilterra oggi.........guardate come e' finita.....

luca a., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.06.10 23:26| 
 |
Rispondi al commento

"Si può sapere perchè non si può sapere?" (A.Bergonzoni :)

Piccole FATWE crescono


artisti e intellettuali contro la legge BAVAGLIO


http://tv.repubblica.it/dossier/intercettazioni/lo-sapete-che-%28tutti-i-videoappelli%29/49396?video=&pagefrom=1&ref=HREC1-6

Paola Bassi Commentatore certificato 27.06.10 23:23| 
 |
Rispondi al commento

*****
Il figlio di uno dei fondatori di Hamas
era un agente segreto dello Shin Bet.

C'è ora il ringraziamento ufficiale della Knesset, il Parlamento israeliano.

Con il nome in codice di "principe verde" Mosab Hassan Yousef avrebbe sventato molti attentati suicidi. Suo padre è in un carcere di Tel Aviv.

[...]

Yousef - che venne reclutato dallo Shin Bet durante la seconda Intifada, con il nome in codice di "principe verde" - ha lasciato i territori nel 2007 per trasferirsi in California, dopo essersi convertito al cristianesimo:

"Hamas non è in grado di fare la pace con gli israeliani, va contro quel che il loro dio dice loro: è impossibile fare la pace con gli infedeli, solo una tregua, e nessuno lo sa meglio di me"

ha spiegato Yousef intervistato telefonicamente dal quotidiano, accusando la dirigenza di Hamas di essere responsabile dell'omicidio dei palestinesi, non degli israeliani.

http://www.repubblica.it/esteri/2010/06/27/news/il_figlio_di_uno_dei_fondatori_di_hamas_era_un_agente_segreto_dello_shin_bet-5187408/
*****
-----------------------------------------------

Lo dice uno che ha vissuto Hamas e quindi sa quello che dice.

Non che servissero altre testimonianze che i Palestinesi NON vogliono la pace.

Moretti Giovanni (sempresenzitalia) Commentatore certificato 27.06.10 23:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.youtube.com/watch?v=n_oheAOqGCk
PRESENTAZIONE "SOTTO SCACCO"
questa è la 4 parte, ma trovate tutte le puntate

Gieseppe R. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.06.10 23:18| 
 |
Rispondi al commento

Giovani imbecilloni ... non crescono!

*****
Ah More',ma ci sei o ci fai?
1)Il G20 non e' il mondo(e non solo per me).
2)Non vengono ignorati Castro e Chavez(che non hanno certo bisogno di pubblicita'),vengono ignorati il buon senso,la giustizia,l'etica,la speranza di un mondo migliore.
3)La corona Saudita e' "alleata" degli USA
4)Se nessun paese ha posto il veto all'ONU e' perche' l'UE si rende complice di questa ingiusta aggressione
5)L'Iran ha il diritto di produrre energia nucleare in base ai suoi bisogni interni e anche per difendersi da Israele che gli USA hanno reso la 6^ potenza nucleare nel mondo,anche se,tale verita'non viene riconosciuta,anzi e' taciuta e occultata.

NON E' VERO CHE TUTTO IL MONDO VUOLE QUESTA GUERRA!
C'E' ANCORA CHI HA UNA COSCIENZA E UN BRICIOLO D'UMANITA'!!!
NON ESISTE SOLO IL PROFITTO!!!
PARLA PER TE!
sandro m., san vincenzo (li)
*****
----------------------------------------------

1) Il G20 non e' l'ONU e non approva risoluzioni. Fino a prova contraria dell'ONU fa parte il mondo.

Chiedi pure al Castrone oppure a granma conferma di cio'.

2) Se il Castrone e la scimmia Venezuelana sono gli estensori delle qualita' che elenchi e la speranza per un mondo migliore, si salvi chi puo'.

3) La corona Saudita e' alleata degli USA, ma cio' non gli ha impedito di rifiutare il suo appoggio all'invasione Americana dell'Iraq del 2003.

4) Sai quanto gli frega dell'UE a Cina e Russia.

5) Il resto del mondo ha il diritto di prevenire che degli estremisti con l'intento dichiarato di distruggere un'altro paese si armi con un'atomica.

Il fatto che l'Iran abbia rifiutato molteplici offerte, anche dai Russi, di avere l'uranio arricchito da terzi la dice lunga sulle intenzioni "pacifiche" di produrre energia nucleare per uso civile.

6) E' interessante vedere come uno come te, che credo sia un antinuclearista e pacifista, si sbatta cosi' tanto affinche' un paese paria come l'Iran si possa dotare di centrali nucleari oppure bombe.

Due facce?

Moretti Giovanni (sempresenzitalia) Commentatore certificato 27.06.10 23:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buonasera a tutti, ho visto il video di Trada, beh io non conosco i dati di quanto lui commenti ma posso garantire che questi eventi non portano benefici a tutti ma ai più deboli portano solo disgrazie.Venite a vedere a Torino il GIANDUIOTTO,costruito in p.zza Solferino, un insignificante struttura lasciata a marcire nel centro della città perchè sicuramente mancano i soldi per bonificare, e che dire delle società costrette a chiudere perchè non sono riuscite ad incassare per i servizi resi per le olimpiadi 2006,e questo è quanto si riesce a scoprire dai giornali dl posto. Ma solo un pazzo demolirebbe uno stadio costruito per Italia 90, e allora fatevi un giro alle Vallette e scoprite che lo Stadio delle Alpi è stato demolito per essere ricostruito. Allora presumo che Trada non dica menzogne. Saluti a tutti.

Mario Fantuzzi 27.06.10 23:05| 
 |
Rispondi al commento

NON CONVIENE FAR VOTARE CHI NON HA UN TITOLO DI STUDIO ADEGUATO !

PROPONGO PERTANTO CHE QUESTO GOVERNO VENGA ESAUTORATO E SI PROCEDA A NUOVE ELEZIONI !

SICCOME DOVREBBERO ANDARE A VOTARE SOLO CHI HA MINIMO UN DIPLOMA DI MATURITà,

PROPONGO CHE NOI TUTTI CHE SAPPIAMO LEGGERE E COMUNICARE,

NON SI VADA A VOTARE.

IN TAL MODO SARà INVALIDATA LA ELEZIONE DI BERLUSCONI

POICHè RISULTERà TROPPO ABBONDANTE LA PERCENTUALE
DI QUEL "PARTITO".

DIFATTI VIENE SPONTANEO NON ANDARE A VOTARE SE IL MIO VOTO HA IL PESO DI UN GRANDE IGNORANTE !

CHISSà CHE QUALCHE NAZIONE NON COMINCI AD ADOTTARE TALE SISTEMA DICHIARANDO CHE LA DEMOCRAZIA CORRISPONDE SOLO ALLA PAROLA CULTURA ?
..........
OGNI TANTO QUALCUNO PARLA DI PENA DI MORTE, E SOTTOLINEA CHE I GRAVI DELITTI POSSONO ESSERE CAUSA DI UNA REINTRODUZIONE DELLA MEDESIMA.

NON SI SA AD OGGI CHI POTREBBE ESSERE A RISCHIO
DI SUBIRLA, POICHè NON SI TROVANO VOLONTARI, E
I PIANISTI OGGI TROVANO LARGAMENTE IMPIEGO NEL TRASPORTA A MANO DI PIANOFORTI.

p s 27.06.10 23:05| 
 |
Rispondi al commento

non ci alzeremo d qui nemmeno se domani Beppe sarà costretto a chiudere sto blog
che ve possano...

alessandro a., Italia Commentatore certificato 27.06.10 23:02| 
 |
Rispondi al commento

- La ripresa è "fragile" e l'ordine di scuderia è ridarle "vigore". Anche perché resta l'allarme lavoro con livelli di "occupazione inaccettabili in molti paesi". Ma sulle strategia per una crescita sostenibile e sostenuta il G20 di Toronto non dà grandi risposte.


TRADUZIONEN= chi ha i soldi e gli va benissimo, deve convincere il mondo che le cose vanno male di modo che i politici possano vendere (regalare) a questi che gli sta andando bene un sacco di cose pubbliche (proprieta di quelli a cui va male) per far andare ancora piu bene le cose a quelli che gli va gia benone.

Morale della favola chi andava bene andrà meglio e chi andava male andrà peggio.

Siamo passati dalle dittature idelogiche alla dittatura dei mafiocapitalisti.

rokko balokko 27.06.10 22:59| 
 |
Rispondi al commento

allora che si fa... ci andiamo a unirci a loro? oppure comodamente continuiamo a digitare?

alessandro a., Italia Commentatore certificato 27.06.10 22:55| 
 |
Rispondi al commento

(ab)brancher dice "l'Italia ha perso e adesso se la prendono con me". Non c'è limite alla spudoratezza di certi gentiluomini, ma veramente crede di essere qualche cosa di più un servetto? Ma veramente pensa di essere in qualche modo importante al punto di essere la valvola di sfogo dei pallonari delusi?
Dalle mie parti si dice "quande a m... a munta u schen......"

Franco B. Commentatore certificato 27.06.10 22:54| 
 |
Rispondi al commento

http://www.lastampa.it/redazione/cmsSezioni/politica/201006articoli/56235girata.asp


Cominciano a vendere pezzetti di Italia come vedete seguiamo a ruota la Grecia!
Che paese di merda siamo!!! Mai avrebbe potuto sfiorarmi l'idea in questi 43 anni di vergognarmi di essere Italiano! Mavaffanculo! Di certo questi bastardi che ci governano pagheranno con gli interessi e non solo, il male che fanno al popolo italiano! X mister B la vedo davvero brutta brutta! al suo posto me ne sarei già andato via da un bel po! Vedo molto molto nero!

fulgy f., torino Commentatore certificato 27.06.10 22:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salve, ho dedicato una canzone al quartiere Librino di Catania.Librino e' un quartiere di Catania un po' meno fortunato degli altri. I librinesi spesso sono vittime da piccole forme di razzismo a partire dai quartieri e paesi limitrofi, ma anche dai mass media. E' chiaro che la criminalità, lo spaccio di sostanze stupefacenti, il degrado ecc. purtroppo hanno preso il sopravvento, però non bisogna mai generalizzare.
Diventa troppo semplice puntare il dito e parlare a vanvera senza poi neanche tentare di risolvere i problemi. L'altro giorno un giornalista chiese ad un bambino: tu da grande cosa vuoi fare? e il bimbo rispose:
da grande voglio avere un negozio di giocattoli.
Secondo me quel bimbo non ha detto una banalità, ma quel bimbo, probabilmente non riesce a divertirsi
come tutti gli altri suoi coetanei, gli manca un parco giochi, un asilo, dei giocattoli, frequentare una palestra. Quel bimbo, non vive da bambino, ed e' per questo che da grande vorrebbe giocare, non vi pare?!?
Grazie mille al big dei big BEPPE GRILLO...

Leo Di Mauro 27.06.10 22:45| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

IN ITALIA LA GIUSTIZIA è TUTTA SBAGLIATA !

BISOGNA MANDARE TUTTI I DETENUTO FUORI !

è NON PROVARCI PIù !

SEMO NA MEZZA SOLA CIASCUNO, E NEL CULO SENZA RETINA ARRIVA UN ABISSO !

I CARABINIERI E LA POLIZIA BRANCOLANO NEL BUIO,
SIAMO ORMAI PRONTI PER PASSARE NELLE TOMBE SENZA PRIMA MORIRE.

LA MALA VINCE E SI SANTIFICA (FICA FINALE).

NESSUNO HA PIù IL CORAGGIO DI USCIRE DI CASA !!

p s 27.06.10 22:42| 
 |
Rispondi al commento

Loro sì che conoscono bene quali effetti ipnotici produca un Mondiale di Calcio,ma non avevano previsto che l'Italia perdesse,e nel frattempo,abbia dato l'opportunità agli ItalIDIOTI di occuparsi dell'IL-legittimo impedimento chiesto da un Mini-stro.zo che appena eletto,senza portafoglio, senza neppure sapere dove fosse collocato il "suo gabinetto",se n'è servito.
Gli Italiani si sono INDIGNATI e VERGOGNATI perchè ha fatto più BRUTTA FIGURA lui o la Nazionale Italiana di calcio ?
PIU' lui della Nazionale d'Italia! NO?
E Brancher afferma:
-"L'Italia perde i mondiali e se la prende con me".

Mai cosa più FALSA fu dettain simile situazione.

xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx

LEGITTIMO IMPEDIMENTO
Brancher:"Contro di me odio e cattiverie"
E il ministro balbetta sulle deleghe
Il titolare del Decentramento:-"L'Italia perde i mondiali e se la prende con me".
Poi al Tg3 gli chiedono quali sono le sue competenze:"Sono tante...sono quelle scritte,...quelle scritte".
Pd e IdV per le dimissioni.
Bocchino:"Una brutta figura che si sarebbe potuta evitare"

ROMA-Dopo aver annunciato che affronterà il processo e l'udienza del 5 luglio,e quindi dopo aver rinunciato 1 ad avvalersi del legittimo impedimento,Aldo Brancher si è detto"tranquillo".E pronto"ad andare avanti"."'Le dimissioni non sono assolutamente in programma.Non ho nulla da rimproverarmi,ho tanto lavoro da fare e vado avanti",ha detto il ministro aggiungendo però di essere rimasto "stupito" da tanta "cattiveria e dall'odio, a tutti i livelli" nei suoi confronti. "Quando accetto un impegno so perfettamente cosa vado a fare-ha concluso-chi non conosce il mio lavoro si informi,prima di parlare".

maria . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.06.10 22:37| 
 |
Rispondi al commento

LA SALUTE UMANA è COME UN CULO... (BEN DELICATO)

p s 27.06.10 22:34| 
 |
Rispondi al commento

Tre cose desidero vedere
innanzi alla mia morte, ma dubito,
ancora che io vivessi molto,
non ne vedere alcuna:
uno vivere di republica bene ordinata
nella città nostra,
Italia liberata da tutti e’ barbari
e liberato el mondo dalla tirannide
di questi scelerati preti .

(Francesco Guicciardini - Ricordi 1930)

Estrellita *. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.06.10 22:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL CORRIERE SI CHIEDE PERCHÉ PETRUCCI NON SOLLECITA LE DIMISSIONI DI ABETE O TANTOMENO DI COMMISSARIARLO DOPO LA VERGOGNA SUDAFRICANA? DAGO PROVA A FARE IL MAGO: PERCHÉ IL PRESIDENTE DEL CONI, GIUNTO ORMAI AL SUO TERZO E ULTIMO MANDATO, MIRA ALLA STAFFETTA: CONSEGNARE AL “SUO” PRESIDENTE DELLA FIGC, ABETE, LA POLTRONA DEL CONI, PER POI SOSTITUIRLO ALLA PRESIDENZA FIGC. COSÌ IL CERCHIO SI CHIUDE - 2- NON FATE LEGGERE AL BANANA DI ARCORE “TUTTOSPORT”! “ABETE INTERCETTATO PRENDE IN GIRO BERLUSCONI. DOPO LA SCONFITTA DI ISTANBUL IN CHAMPIONS LEAGUE: “E’ UN PERIODO CHE GLI GIRA SFIGA... IL PORTIERE POLACCO HA QUALCHE INFLUSSO PIÙ IN ALTO... L’ANTIDOPING? A CHI SI REGGEVA IN PIEDI, ERANO TUTTI A TERRA” - 3- PETRUCCI CHE INGRATO! IL CAV E GALLIANI NON L’HANNO MAI PERDONATO PER LA NOMINA DEL DUPLEX ROSSI-BORRELLI CHE MANDÒ IL MILAN IN B (RIPESCATO IN APPELLO) E VOLEVANO IL FORZISTA BARELLI AL CONI. PETRUCCI FU SALVATO DAi berlusconidi LETTA E CRIMI

dagospia

sandro m., san vincenzo (li) Commentatore certificato 27.06.10 22:29| 
 |
Rispondi al commento

La carne agli ormoni è cancerogena.

Si spera solo che il cancro non venga, ma appena la mangi vai subito in bagno! (perchè????)

Siamo delle belle statuine che non capiscono nulla!

("Ma tu va a vedere se dovevamo trovare questo che la sa giusta!")

p s 27.06.10 22:28| 
 |
Rispondi al commento


Nel 2006 due uomini vicino alla mafia calabrese hanno partecipato al party organizzato per festeggiaro la fine della campagna elettorale di Letizia Moratti

MILANO – Davanti c’è Expo 2015, dietro il grande lavoro per infiltrare la classe politica milanese. Sono questi gli obbiettivi dichiarati della ‘ndrangheta che nel terzo millenio si appresta a scalare l’ex capitale morale d’Italia. Un’opa mafiosa che a quanto risulta a ilfattoquotidiano.it inizia quattro anni fa durante una tiepida nottata di mezza estate passata tra brindisi, palloncini e manifesti elettorali che tanto ricordano le feste dei repubblicani americani. Al posto di Nixon o Regan, a pochi passi da piazza Duomo, si celebra, invece, Letizia Moratti, futuro sindaco di Milano.

E’ il 26 maggio 2006, ultimo giorno della campagna amministrativa. Per settimane i due candidati alla poltrona di palazzo Marino si sono dati battaglia. Il centrosinistra presenta l’ex prefetto Bruno Ferrante, mentre il centrodestra corre con l’ex ministra dell’Istruzione nel secondo e terzo governo Berlusconi. In realtà non c’è gara, soprattutto dopo i due mandati consecutivi di Gabriele Albertini. Del resto in città dal 1993 governano Forza Italia e Lega nord. E dunque a Le Banque, un lussuoso locale a due passi dal palazzo della Borsa, più che la fine della maratona che ha portato alle elezioni, si festeggia la scontata vittoria di donna Letizia. Tra gli ospiti però ci sono due uomini. Sono arrivati in compagnia delle rispettive mogli a bordo di un Porsche Cayenne. Indossano giacche eleganti e hanno i volti visibilmente soddisfatti. Un particolare, però, li rende speciali: sono uomini vicini alla ‘ndrangheta.

continua...

http://www.ilfattoquotidiano.it/2010/06/27/la-moratti-festeggia-la-fine-della-campagna-elettorale-e-la-ndrangheta-si-siede-in-prima-fila/

manuela bellandi Commentatore certificato 27.06.10 22:15| 
 |
Rispondi al commento

Giu' la testa:

http://www.youtube.com/watch?v=WRfDsSnLtE4&NR=1

Moretti Giovanni (sempresenzitalia) Commentatore certificato 27.06.10 22:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Spiegazione al "subumano":
Te la metto giu' per punti, vediamo se capisci.

1) NESSUNO al mondo vuole un Iran nucleare.

2) Il Castrone e la scimmia Venezuelana appoggiano l'Iran solo perche' non rischiano niente, sia in un modo che nell'altro, e straparlano solo per cercare pubblicita'. Il fatto che nessuno o quasi li consideri deve farli andare in bestia.

3) Se l'Arabia Saudita, arcinemica di Israele, permette agli Israeliani di utilizzare il proprio territorio e spazio aereo, un motivo ci sara'.

4) NESSUNO dei paesi con diritto di veto lo ha esercitato quando nuove sanzioni contro l'Iran sono state proposte.

5) Basta che gli l'appollayatollah Iraniani smettano di produrre materiale nucleare e accettino le proposte fin qui fatte e tutto e' risolto.

Ah More',ma ci sei o ci fai?
1)Il G20 non e' il mondo(e non solo per me).
2)Non vengono ignorati Castro e Chavez(che non hanno certo bisogno di pubblicita'),vengono ignorati il buon senso,la giustizia,l'etica,la speranza di un mondo migliore.
3)La corona Saudita e' "alleata" degli USA
4)Se nessun paese ha posto il veto all'ONU e' perche' l'UE si rende complice di questa ingiusta aggressione
5)L'Iran ha il diritto di produrre energia nucleare in base ai suoi bisogni interni e anche per difendersi da Israele che gli USA hanno reso la 6^ potenza nucleare nel mondo,anche se,tale verita'non viene riconosciuta,anzi e' taciuta e occultata.

NON E' VERO CHE TUTTO IL MONDO VUOLE QUESTA GUERRA!
C'E' ANCORA CHI HA UNA COSCIENZA E UN BRICIOLO D'UMANITA'!!!
NON ESISTE SOLO IL PROFITTO!!!
PARLA PER TE!

sandro m., san vincenzo (li) Commentatore certificato 27.06.10 22:07| 
 |
Rispondi al commento

*****
Il super-salmone a tavola!

Usa, arriva il pesce Ogm.

Un anno invece di tre per raggiungere il peso ideale. Grazie a un gene e a un ormone.

http://www.repubblica.it/ambiente/2010/06/27/news/salmone_ogm-5187103/?ref=HREC2-7
*****
------------------------------------------------

C'e' da sperare che non ci provino con le trote.

Moretti Giovanni (sempresenzitalia) Commentatore certificato 27.06.10 22:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Era una casa molto carina
con il soffitto, con la cucina
ma non aveva la terrazzina.

Allora Bruno Vespa
scrisse una letterina
al Cardinale Sepe (dipendente
di Vaticano S.p.A.) chiedendogli
di fargli sapere se per caso
gli capitasse una casa con la terrazzina.

Dopo un pò di tempo il Cardinale
gli disse che era disponibile una
casa con la terrazzina a Trinità dei Monti.
Affitto: 10.000 Euro mensili (diconsi diecimila)
più spese di ristrutturazione Euro 560.000.
Ma era una casa molto carina,
con il soffitto, con la cucina
e la terrazzina!


Accipicchia come si guadagna bene
tra un "Contratto con gli Italiani"
a reti unificate e i plastici di Cogne!


Estrellita *. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.06.10 22:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'ex presidente della Baccigalupo ......


molto amico delll'EROE Vittorio Mangano

è stato CONDANNATO a 15 anni!

COSI' PARE!!!!!!!!!!!!

maria . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.06.10 22:00| 
 |
Rispondi al commento

Pdl: bilancio 2009, partito “nullatenente”


Debiti a 13 milioni, 11 milioni di liquidità
Disavanzo patrimoniale di 2 milioni di euro
Niente terreni, niente fabbricati.

Niente partecipazioni in imprese «attraverso società fiduciarie o per interposta persona», nessun giornale di proprietà.

Sfogliando il bilancio 2009, approvato giovedì scorso all'unanimità dalla direzione nazionale, il Pdl si conferma “nullatenente” e con i conti a posto.

Non c'è bisogno, dunque, di una fondazione per blindare i “gioielli”di famiglia. Nato davanti al notaio come Associazione il 27 febbraio dell'anno scorso dalla fusione di Fi e An, il soggetto unitario del centrodestra, fortemente voluto da Silvio Berlusconi, non ha nessun “tesoretto” da preservare.

Locali tutti presi in affitto.

Anche i locali del “quartier generale” sono quelli ereditati dalla sede storica di via dell'Umiltà, a Roma, vicino a Fontana di Trevi.

Tutto è preso in affitto.

Compreso lo spazio al piano terra di palazzo Grazioli, residenza-ufficio del Cavaliere nella Capitale, riservato al cosiddetto parlamentino azzurro dove il premier convoca le riunioni del nuovo partito (a cominciare dall'ufficio di presidenza) e qualche volta riceve la stampa.

I crediti vantati dal Pdl, si legge nella nota integrativa, ammontano a 25mila 786 euro.

In particolare, i «crediti per contributi elettorali, al 31 dicembre 2008 pari a 165 milioni 215 mila 157 euro, nel 2009 si sono totalmente estinti», attraverso una serie di cartolarizzazioni effettuate con le banche. […]


http://www.ilgazzettino.it/articolo.php?id=108285&sez=ITALIA

silvanetta* . Commentatore certificato 27.06.10 21:44| 
 |
Rispondi al commento

black block ovvero governo ladro

nello giubini 27.06.10 21:42| 
 |
Rispondi al commento

Proprio come ho scritto oggi in un mio articolo: badando ai soldi, al profitto, il lavoratore, l'imprenditore si appropria di risorse altrui impoverendo il prossimo e tutto il mondo, ma ciò alla massa non sarà reso noto perchè viene nascosto con le parole "sostenibilità", "sviluppo" e altre belle paroline innocue.

Danx Dannox 27.06.10 21:35| 
 |
Rispondi al commento

PER TUTTI GLI IGNORANTI DEL NORD'ITALIA.LEGGERE PREGO CERCANDO DI COMPRENDERE.
Voi del nord non vi chiedete come mai molti militanti leghisti siano così riconoscenti nei confronti del bossi, esempio su tutti vedi Zaia. Domandarsi cosa potrebbero fare come lavoro senza la politica i parlamentari leghisti no vero? sarebbe troppo porsi queste domande vero ?
Umberto Bossi da Cassago Magnago, provincia di Varese. Una vita da film. Ha fatto tre feste di laurea senza essersi mai laureato. Alla prima moglie racconta di essere un dottore, si finge medico dell’ospedale Del Ponte di Varese. La storia va avanti per mesi. Quando lei scopre che è tutto inventato chiede il divorzio. Qualche anno dopo l’Umberto porta anche la madre all’università di Pavia per la consacrazione ma non la fa assistere alla cerimonia: è la solita balla, lui ormai c’è abituato. All’Università per qualche anno c’era stato. Pochi esami, parecchi guai ma anche l’incontro che aveva cambiato la sua vita: quello con la politica.La Lega lombarda, la propaganda, i primi assessori comunali eletti in Veneto e Lombardia.Bossi cavalca Mani pulite e l’insoddisfazione del profondo Nord. Non sarà laureato ma è scaltro l’Umberto. Lavora sull’immaginario collettivo, capisce prima di tutti che l’immigrazione sposta una marea di voti che la gente ha una paura fottuta. Poi c’è il folklore: Pontida, miss Padania, la Lega che ce l’ha duro, Roma ladrona, i comizi in canottiera. La Prima repubblica crolla, nel Paese regna la confusione, il momento è propizio. Bossi alza il tiro. Annuncia la secessione, crea il Parlamento del Nord, progetta di avanzare “città per città con le baionette”. L’Umberto corre spedito in bilico sul precipizio. La magistratura potrebbe muoversi da un momento all’altro. C’è chi accusa i leghisti di eversione, razzismo, banda armata, colpo di Stato: roba da ergastolo.BOSSI QUELLO CHE DIFENDE LA FAMIGLIA TRADIONALE ANDANDO A LETTO CON UNA SHOWGIRL(Luisa Corna) e ricevendo la paga da Dio con un ictus

Pietro T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.06.10 21:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quelli che tirano su le case distruggono il territorio col cemento.

Allora perché li chiamano ancora "costruttori"?
Cominciamo a chiamarli "distruttori".

Sentite un po’ se non suona più corretto:

“A Milano c’era un parco e i distruttori ci hanno fatto un complesso residenziale”.

“Qui c’era un bel prato, poi sono arrivati i distruttori con le loro gru e ne hanno fatto un parcheggio multipiano”.

“Da qui si vedeva l’orizzonte a perdita d’occhio, ora che sono passati i distruttori si vede questo centro commerciale”.

PI

Profeta Incerto 27.06.10 21:04| 
 |
Rispondi al commento

BISOGNA FARE QUALCOSA PER FERMARE I POLITICANTI DEMENTI CHE VOGLIONO SVENDERE L'ITALIA.

Prima che sia troppo tardi!

Pietro Bernardi Commentatore certificato 27.06.10 21:03| 
 |
Rispondi al commento

SCUSATE SE IL POST NON C'ENTRA CON L'OGGETTO, DOVEVO SOLO UNA PRECISAZIONE A DONATO - VIENNA, TU RITIENI CHE IL QUESTA ITALIETTA 5O MILIONI DI PERSONE SI INTERESSINO DI POLITICA', GUARDA CHE NON SANNO NEPPURE COS'E',LA MAGGIOR PARTE VOTA PERCHE' RITIENE DI AVERNE UN RITORNO STRETTAMENTE PERSONALE E MOMENTANEO, NESSUNO PENSA A COME SARA' QUESTA TERRA TRA 10 ANNI, IO STESSO SONO SEMPRE STATO UN SIMPATIZZANTE DI SINISTRA, MA SAI QUALE ERA LA COSA CHE PIU' APPREZZAVO IN UN POLITICO IL DISINTERESSE PERSONALE ED IN PARTICOLARE L'ONESTA',CREDI VERAMENTE CHE CHI VOTA A SINISTRA CONOSCA VERAMENTE L'IDEOLOGIA, SECONDO ME POVERI ILLUSI SPERANO IN UN MONDO PIU' EQUO DOVE LA GIUSTIZIA SIA EGUALE PER TUTTI ED ANCHE FRA I LEGHISTI TANTI SONO ANCORA CONVINTI CHE SIA ANCORA VALIDO ROMA LADRONA MA QUALCUNO COMINCIA A PENSARE CHE A SINISTRA I POLITICI SIA AFFARISTI PRONTI A DIFENDERE LA SEDIA E LE LOBBIES DI POTERE E CHE FRA LA LEGA ANCHE IL GRANDE STATISTA BOSSI ORMAI RACCONTA BALLE L'IMPORTANTE E SISTEMARE LA FAMIGLIA A FANCULO IL POPOLINO.SONO SEMPRE CONVINTO CHE IL M5 DEBBA AVERE UN MANDATO A TEMPO, SOLO IL TEMPO DI RIPRISTINARE L'ONESTA'DI RISVEGLIARE LA COSCIENZA DI QUESTO POPOLO POI TUTTO SAREBBE PIU' SEMPLICE FORSE CI RENDEREMMO CONTO CHE IL NUCLEARE E' UN SUICIDIO A TEMPO E CHE LE FONTI NATURALI SONO LA VITA. LA BUROCRAZIA POLITICA CHE,ORMAI TRA SINDACI RAPPRESENTANTI DI REGIONI PROVINCE ASL ENTI A DESTRA E A MANCA, RAPPRESENTA CREDO MIGLIAIA DI PERSONE IMPEGNATE DIFENDERE IL DOLCE FAR NULLA A SPESE DI TUTTI NOI, POTREI FARTI MIGLIAIA DI NOMI DI PERSONE DAI 70 ANNI I SU CHE OCCUPANO POSIZIONI DOMINANTI A SPESE DEI CONTRIBUENTI CHE NON CAPISCONO O NON VOGLIONO CAPIRE UN CAZZO DI QUELLO CHE STA SUCCEDENDO, E' TUTTA UNA CLASSE DIRIGENTE DA SOSTITUIRE A DESTRA E A SINISTRA, A CASA CON PENSIONI MASSIMO DA 15OO 2.OOO EURO. NON SO COME ANDRA', PERSONALMENTE CREDO MALE, E' QUESTO CHE DOBBIAMO FAR CAPIRE A SINISTRA E ALLA LEGA ,BERLUSCONIANI A PARTE.ONESTA' E LIBERTA'.CIAO

claudio zac 27.06.10 21:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Milano-Reggio, 'ndrangheta connection

Scopelliti alla festa della cosca
E le cosche alla festa della Moratti


Il 23 giugno la procura di Reggio arresta 44 persone legate ai clan reggini Condello e De Stefano.

Tra gli indagati colletti bianchi in contatto con i vertici della politica lombarda e calabrese.

A Milano, così, scoppia l'allarme mafia, mentre il primo cittadino continua a ripetere:
"I clan a Milano? Fatemela vedere"

Nel 2006 due uomini vicino alla mafia calabrese hanno partecipato al party organizzato per festeggiaro la fine della campagna elettorale di
Letizia Moratti.

Davanti c’è Expo 2015, dietro il grande lavoro per infiltrare la classe politica milanese.

Sono questi gli obbiettivi dichiarati della ‘ndrangheta che nel terzo millenio si appresta a scalare l’ex capitale morale d’Italia.

Un’opa mafiosa che a quanto risulta a
ilfattoquotidiano.it inizia quattro anni fa durante una tiepida nottata di mezza estate passata tra brindisi, palloncini e manifesti elettorali che tanto ricordano le feste dei repubblicani americani.

Al posto di Nixon o Regan, a pochi passi da piazza Duomo, si celebra, invece, Letizia Moratti, futuro sindaco di Milano. […]


http://www.ilfattoquotidiano.it/2010/06/27/la-moratti-festeggia-la-fine-della-campagna-elettorale-e-la-ndrangheta-si-siede-in-prima-fila/

silvanetta* . Commentatore certificato 27.06.10 20:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ti tiro fuori dalla cantina perche' e' importante.

*****
giovanni: non ci sono risultati per il momento.
ma quando (mi auguro al più presto) scoppierà la ribellione della gente, i black blocks saranno considerati gli ispiratori e i precursori della rivolta.

davide lak (davlak)
*****
------------------------------------------------

Davide ti sbagli!

I risultati i black blocks li hanno gia' ottenuti, ma non quelli sperati:

1) La polizia, ma sopratutto la popolazione, partono gia' prevenuti contro i manifestanti, black block oppure no. Quindi alle prossime occasioni bastera' che una mosca voli per far partire le manganellate.

2) Le manifestazioni autorizzate verranno spostate sempre piu' lontano da dove potranno essere viste da chi conta, quindi avranno lo stesso effetto della scampagnata sul monte pirlone.

3) Chi conta, oggi, puo' tranquillamente affermare che i manifestanti no global sono dei semplici facinorosi con l'unico scopo di distruggere qualche cosa, persone violente incapaci di proporre qualche cosa di fattibile.

4) Quando e se scoppiera' la ribellione della gente, ti consiglio di non trattenere il fiato nell'attesa, i black blocks saranno i futuri politicanti che sostituiranno quelli odierni.

Moretti Giovanni (sempresenzitalia) Commentatore certificato 27.06.10 20:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Brancher non conosce le deleghe del suo mandato,assurdo, nell'intervista al tg3 balbetta e ci rimanda alla gazzetta ufficiale.Vecchione accusato di molestie sessuali su una minore, vi ricordate si e occupato del caso Ilaria Alpi, da vomito.La moglie di Cesare deve essere al di sopra di ogni sospetto,da questa classe politica non mi aspetto un comportamento come quello di Cesare,sia a destra che a sinistra si sono suicidati politicamente il movimento cinque stelle li sommergerà.Mi dimenticavo di Ustica sono passati 30 anni e stanno discutendo ancora se si tratta di un bomba o di un missile,cosaltro dire, non puoi aiutare un morto,dare idee soluzioni a loro e come aiutare un morto,bisogna solo tumularli.

Maurizio Giannattasio, Vado-Monzuno Commentatore certificato 27.06.10 20:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"L'IRAN ha abbastanza uranio per costruire due atomiche"

e spero pure che le usi.

davide lak (davlak) Commentatore certificato 27.06.10 20:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL G20 LANCIA ANCHE L’ALLARME CORRUZIONE: E’ LA PEGGIOR MINACCIA ALLA RIPRESA ED AI FONDAMENTALI DELL’ECONOMIA.

I capi di Stato e di Governo sono concordi: le mazzette minacciano l’integrità dei mercati, erodono la concorrenza equa, distruggono la fiducia pubblica mettendo a repentaglio lo Stato di diritto.

Nella bozza di documento finale del vertice si afferma che è giunto il momento di procedere con la ratifica e l’attuazione della convenzione delle Nazioni Unite.

Il G20 ha anche deciso di istituire un gruppo di lavoro per elaborare raccomandazioni contro le tangenti.

Tra le misure previste ci sono l’interdizione all’accesso dei sistemi finanziari globali per le persone corrotte, l’estradizione e il recupero dei beni, nonchè la tutela degli informatori che si ribellano alla corruzione.

L’obiettivo è giungere a applicare le norme anti-corruzione sia nel settore pubblico che in quello privato.

SILVIO BERLUSCONI, HA GIÀ DATO MANDATO AL FIDO NICOLÒ GHEDINI ED AL MINISTRO DI GRAZIA E INGIUSTIZIA ANGIOLINO ALFANO DI STUDIARE UNA LEGGE PER ABOLIRE IN ITALIA IL REATO DI CORRUZIONE.

Paolo R. Commentatore certificato 27.06.10 20:24| 
 |
Rispondi al commento

Buonasera.
L'Armonia è un teoria che la Natura cerca di applicare attimo dopo attimo.
Le cose umane appaiono più verosimili allorché ci si intravede l'Armonia.
E' fuori di alcun dubbio che la Natura, tramite l'Armonia, per rimescolare al meglio e piacentemente le sostanze colle quali fa germogliare le gestazioni di vite tutte, usa quel che ha sottomano in quell'istante (se preferite ... quell'istante leggetelo come ... Era...) quali elementi prodotti da armonie precedenti.
Il risultato finale può essere catastrofico per le generazioni che subiscono il tentativo della Natura di rimescolare armoniosamente ed al meglio gli eventi e le sostanze accaduti.
Per noi, il fatto di dover subire Armonie di un'Armonia maggiore appare come ingiustizia o "fine della terra" o "fine della vita"... ma sarebbe solo ed esclusivamente fine per l'essere umano di oggi ... cioè il risultante di armonie passate ... cioè la causa di Armonie future.
C'è da star sicuri che la Natura tramite le alchimie dell'Armonia continuerà, sempre tramite tale teoria, a rimescolare sostanze fintanto che l'Armonia darà parvenze di equilibri ... attimo dopo attimo ... era dopo era.

Buona Armonia a tutti.

francesco folchi, roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.06.10 20:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SILVIO E SE TI LASCIASSERO LI DA SOLO COME UNO STRONZO...
silvio come al solito alle conferenza stampa pretende di farsi lui le domande...e i servi dei media di regime...; sarebbe una goduria impagabile...faresti la figura che meriti a livello mondiale...rimarresti nella storia..e sarebbe davvero impagabile vedere la tua faccia....altro che souvenir...ma non succederà perchè i pennivendoli che ti trovi davanti nel 99% o sono sul tuo libro paga o si cagano addosso solo a vederti...eppure ancora dobbiamo sperare che prima o poi ti ripaghiamo con la stessa moneta con cui ci stai "pagando" tu...e vaffanculo e te e a chi non te lo dice...UN BLOG DA COMBATTIMENTO..http://informazionedalbasso.myblog.it/ video dell'ultima IN-conferenza stampa di Berlusconi
http://www.youtube.com/watch?v=CotjNftz7KU

paolo papillo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.06.10 20:16| 
 |
Rispondi al commento

Pietro T. 27#06#10 19#49

Cambia nome al tuo commento......ed il tutto vale per il 99% dei politicanti.

Bye.

Robert Allen Zimmerman Commentatore certificato 27.06.10 20:13| 
 |
Rispondi al commento

Hi.

Brancher: un disoccupato in meno con stipendio da ministro. Perché dite che questo non è il Governo "del fare"?
Anzi: secondo me, questo Governo ha profondamente a cuore alcune categorie per le quali si batte a suon di leggi, decreti, nomine.

Potremmo avere un Governo migliore?.

questo governo fa i salti mortali per soddisfare le esigenze di alcune categorie, peccato che in queste categorie non rientri la stragrande maggioranza dei gonzi che hanno votato il nano credendo che lui si sarebbe occupato delle LORO esigenze..... poveri illusi! La cosa che più mi sconvolge,comunque, è che anche di fronte all'evidenza più sfacciata, c'è chi continua a dar fiducia a quel pezzo di m...a.

Tartarughe surrogate.

Bye.

Robert Allen Zimmerman Commentatore certificato 27.06.10 19:56| 
 |
Rispondi al commento

Benedetto XVI esprime solidarietà ai vescovi belgi. «La giustizia faccia suo corso», ma nel rispetto della Chiesa.

BENEDETTO SEDICESIMO LA KIESA HA AVUTO RISPETTO PER I POVERI BAMBINI ABUSATI????????

mario l., bari Commentatore certificato 27.06.10 19:54| 
 |
Rispondi al commento

PER TUTTI GLI IGNORANTI DEL NORD'ITALIA.LEGGERE PREGO CERCANDO DI COMPRENDERE.
Voi del nord non vi chiedete come mai molti militanti leghisti siano così riconoscenti nei confronti del bossi, esempio su tutti vedi Zaia. Domandarsi cosa potrebbero fare come lavoro senza la politica i parlamentari leghisti no vero? sarebbe troppo porsi queste domande vero ?
Umberto Bossi da Cassago Magnago, provincia di Varese. Una vita da film. Ha fatto tre feste di laurea senza essersi mai laureato. Alla prima moglie racconta di essere un dottore, si finge medico dell’ospedale Del Ponte di Varese. La storia va avanti per mesi. Quando lei scopre che è tutto inventato chiede il divorzio. Qualche anno dopo l’Umberto porta anche la madre all’università di Pavia per la consacrazione ma non la fa assistere alla cerimonia: è la solita balla, lui ormai c’è abituato. All’Università per qualche anno c’era stato. Pochi esami, parecchi guai ma anche l’incontro che aveva cambiato la sua vita: quello con la politica.La Lega lombarda, la propaganda, i primi assessori comunali eletti in Veneto e Lombardia.Bossi cavalca Mani pulite e l’insoddisfazione del profondo Nord. Non sarà laureato ma è scaltro l’Umberto. Lavora sull’immaginario collettivo, capisce prima di tutti che l’immigrazione sposta una marea di voti che la gente ha una paura fottuta. Poi c’è il folklore: Pontida, miss Padania, la Lega che ce l’ha duro, Roma ladrona, i comizi in canottiera. La Prima repubblica crolla, nel Paese regna la confusione, il momento è propizio. Bossi alza il tiro. Annuncia la secessione, crea il Parlamento del Nord, progetta di avanzare “città per città con le baionette”. L’Umberto corre spedito in bilico sul precipizio. La magistratura potrebbe muoversi da un momento all’altro. C’è chi accusa i leghisti di eversione, razzismo, banda armata, colpo di Stato: roba da ergastolo.BOSSI QUELLO CHE DIFENDE LA FAMIGLIA TRADIONALE ANDANDO A LETTO CON UNA SHOWGIRL(Luisa Corna) e ricevendo la paga da Dio con un ictus

Pietro T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.06.10 19:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

critica costruttiva al blog.
Nei post, oltre alle descrizioni servono piu cifre che aiutano a capire e a informarsi sulle dimensioni dei fenomeni.

Ci stiamo innamorando dello stile di essere contro, quando invece serve (anche) una informazione oggettiva.

Nel post c'è una sola cifra, il costo dell'expo, sepolta in fondo al testo, che è pure sbagliata.

Oltre alla satira e all'incazzatura bisognerebbe premettere o presentare ad ogni argomento un link ad una sezione che descriva asetticamente le cifre.

riccardo l., Roma Commentatore certificato 27.06.10 19:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

((((((FRANCA RAME: DEDICATO AGLI OPERAI DI POMIGLIANO))))

(((UN VIDEO MITICO: IL RISVEGLIO 1 E 2A PARTE))))


GUARDA IL VIDEO QUI:

http://www.francarame.it/node/1290

GRAZIE BEPPE


FG

Fabio Greggio Commentatore certificato 27.06.10 19:43| 
 |
Rispondi al commento

*Rif. http://quotidiano.repubblica.it/demo#page=3

°Emulabile[massmediologica] iniziativa?!

Cordialità, Sergio Conegliano
[*°tipic.x Chi No I-PAD etc.
debba far di ..necessita(sic)..vIrTuDe(ahinoi).!..!...!]

Sergio Conegliano 27.06.10 19:40| 
 |
Rispondi al commento

ADESSO VOGLIONO PURE SVENDERE IL TERRENO E I BENI NATURALI DEL PAESE ! DOPO LORO SE NE ANDRANNO ALLE BAHAMAS O IN SVIZZERA....O DOVE CAZZO ??

QUESTI SONO MOSTRI E VANNO ELIMINATI FISICAMENTE !!

robert langdon 27.06.10 19:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

*****
StaffGrillo | May 27, 2010 | 13 minutes

Le Brigate Rosse sono state finanziate e addestrate dai servizi segreti della Germania orientale, la Stasi, e anche i servizi segreti israeliani, il Mossad, offrirono il loro aiuto.

Secondo alcuni testimoni, persone di lingua tedesca erano presenti durante il massacro di via Fani.

Nell'ottobre del 1973, a Sofia, i servizi segreti bulgari attentarono alla vita di Enrico Berlinguer che si salvò miracolosamente.

Il DC-9 a Ustica fu abbattuto da aerei francesi, l'obiettivo era Gheddafi in volo nella stessa area scortato da due Mig libici, di cui uno fu colpito. L'attacco partì dalla portaerei francese Clemenceau che si trovava a sud della Corsica.

Tutti i testimoni dell'attacco morirono in breve tempo in circostanze misteriose, chi era in volo e chi seguì la tragedia da terra. Il capitano della base di Poggio Ballone morì improvvisamente di infarto, il maresciallo della stessa base si suicidò, due piloti militari Nutarelli e Naldini scomparvero nell'incidente di Ramstein prima di poter testimoniare ai magistrati.

Persino il maresciallo che era in servizio nella sala radar di Otranto e vide precipitare il Mig libico sulla Sila si impiccò prima di deporre. Queste alcune verità, finora nascoste, contenute nel libro: "Intrigo internazionale" del giornalista Giovanni Fasanella e del giudice Rosario Priore.

Nulla di quello che sappiamo è vero, neppure "le stragi di Stato". Viviamo in un Paese fuori dal nostro controllo.

http://www.youtube.com/watch?v=tquP3Gg169s
*****
------------------------------------------------

Ma non erano stati gli Americani?

Ma non era stato tutto organizzato dalla CIA?

La Germania Est, marionetta controllata dall'Unione Sovietica, che organizza e addestra le brigate rosse?

Quando lo affermavo io, ormai da oltre 5 anni, le offese e le ingiurie fioccavano.

Il tempo, si sa, e' galantuomo.

Moretti Giovanni (sempresenzitalia) Commentatore certificato 27.06.10 19:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

Vogliono che restiate in casa, impauriti, senza pensare. Non vogliono cambiare perché in pochi guadagnano sulla distruzione del nostro ecosistema.

Leggi qua

www.anakedview.com/noi_vi_amiamo.html
e ribellati!

Per vedere la realtà, senza fregature, visitate il sito:

http://www.anakedview.com/

Troverete articoli di psicologia, comunicazione politica, riflessioni sulla società e molto altro...
Buona Lettura

§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§


Sono per la liberta' d'espressione e di manifestare le proprie idee, ma forse e' giunto il momento di sparare a vista contro questi imbecilli.

Costoro altro non fanno che causare danni e sminuire l'azione di coloro che hanno le stesse idee, ma manifestano in modo civile.

Se vedi un black block prendilo a mazzate, danneggia anche te.

Moretti Giovanni (sempresenzitalia)

******

dissento al mille per cento
se c'è qualcuno che fa qualcosa di VERO al mondo sono i black blocks.
quelli che manifestano in modo civile sono dei farlocchi, perchè non hanno capito che gli "strumenti democratici" sono i classici giocattolini che ti da il sistema per farti stare buonino e a cuccia.
sentivo poco fa un servizio sul tg3 a proposito del federalismo demaniale, che prevede la vendita a privati di gran parte del territorio pubblico, compresa Ventotene, le Dolomiti, molte isole dell'adriatico, l'idroscalo di Ostia, gli altipiani abruzzesi...e via dicendo.
e come pensi di reagire a questo FURTO perpetrato ai danni di noi gente comune???
con un pacifico corteo e le bandiere arcobaleno e qualche trombetta?
con degli esposti, con delle denunce?
con dei patetici appelli alla legalità e alla sovranità del popolo?

siamo seri.
qui se va avanti così non ci resta che entrare in clandestinità e darci alla lotta armata.

cazzo, ma viva i BLACK BLOCKS mille volte.

davide lak (davlak) Commentatore certificato 27.06.10 19:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Insomma, il capitalismo è un socialismo per pochi.

F. Masciullo, daGrottaglie

$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$

BELLA QUESTA POST DEL GIORNO !! GIA' LORO SONO SOLIDALI, COESI, SI PARANO IL CULO UNO CON L'ALTRO, SI INCENSANO A VICENDA..........E HANNO SOLO UN OBIETTIVO IN COMUNE : FARVI LAVORARE E CREPARE PER LORO !!

VOI INVECE STATE QUI A MENARVELO NEL BLOG A GIOCARE A CHI E' IL PIU' FURBO E INTELLIGENTE !! COME PECORE AL MACELLO !!

robert langdon 27.06.10 19:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

nBrancher è stupito da tanta cattiveria...

In un paese sano un individuo del genere, non si permetterebbe mai di candidarsi ad un qualsiasi incarico, nel quale, come criterio fondamentale dovrebbe trasparire l'oestà, la correttezza, ed una fedina penale ineccepibile.

Brancher con la benedizione dei soliti... si è integrato perfettamente nel politicy-system italiano, un pò di vittimismo ma attaccato saldamente alla poltrona, se l'è meritata...

Si appellano al fatto che gli italiani li hanno votati per cui si possono permettere di attuare qualsiasi schifezza gli venga in mente.


A Clockwork Orange 27.06.10 19:24| 
 |
Rispondi al commento

Da ‘Porta Portese” alle isole, alle Dolomiti: ecco la “lista della spesa” del federalismo demaniale

Dal mercato di Porta Portese agli ‘isolotti prossimi alla Maddalena’.

L’agenzia del demanio mette nero su bianco la lista dei beni dei quali gli enti locali (in primis i Comuni) possono fare richiesta in base al federalismo demaniale.

Fabbricati e terreni che possono ottenere a titolo gratuito, con l’obiettivo della loro valorizzazione ma non solo, anche eventualmente della ‘alienazione’, ovvero la vendita, a patto che l’introito sia destinato all’abbattimento del debito pubblico.

Tanto è vero che accanto a ogni ‘bene’, viene indicato un ‘valore di inventario’, che ammonta complessivamente a poco più di tre miliardi (3.087.612.747).

L”elenco provvisorio’ messo a punto dall’agenzia del Demanio è composto di 11.009 schede per un totale di 19.005 cespiti.

E’ quello del Lazio e in particolare di Roma il territorio ‘più fortunato’, con beni che, oltre allo storico mercato di Porta Portese vanno dal cinema Nuovo Sacher di Nanni Moretti al museo di Villa Giulia all’intero Idroscalo di Ostia dove morì Pier Paolo Pasolini.

Ma nella lista di patrimonio disponibile entrano anche pezzi di torrente, fari (come quello di Mattinata sul Gargano) spiagge e addirittura isole, come gli ‘isolotti prossimi all’isola di Caprera’ e l’intera isola di Santo Stefano vicino a Ventotene che viene resa disponibile ‘pezzo per pezzo’, dall’ex carcere all’approdo agli arenili.

Ma non solo.

Tra i beni demaniali che con il federalismo potranno passare ai comuni e da questi anche ai privati ci sono anche una serie di ‘pezzi’ di Dolomiti.

Si va dalle Tofane al Sorapis, dalla montagna dei ‘Set Sass’ Val Parola nel Col di Lana alla ‘Croda del Becco’ a Cortina, dall’Alpe Faloria alla Croda Rossa-Monte Cristallo sempre in zona.


http://www.blitzquotidiano.it/cronaca-italia/porta-portese-isole-sardegna-dolomiti-federalismo-demaniale-445027/


silvanetta* . Commentatore certificato 27.06.10 19:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MI CANDIDO ALLE PROSSIME POLITICHE !!!!!!

IL MIO PROGRAMMA HA SOLO UN PUNTO:

TUTTI I PROFITTI OTTENUTI DA ILLECITI E CRIMINI VERRANNO CONFISCATI !! LA LEGGE AVRA' VALORE RETROATTIVO DI 60 ANNI !!!

VOTA JUAN MIRANDA !!

robert langdon 27.06.10 19:20| 
 |
Rispondi al commento

http://www.repubblica.it/

Guardatelo il nostro premier, dopo una notte brava, in piena riunione al G20 di Toronto, si fa un sonnellino..........

cettina. .., isola Commentatore certificato 27.06.10 19:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il consumo ci consuma.
troppo hippie,troppo paradisiaco.
troppo facile

nello giubini 27.06.10 19:16| 
 |
Rispondi al commento

Che cosa vale la partecipazione dei cittadini se coloro ai quali conferiscono il potere sono in condizione di distorcerlo a fini personali se non anche criminali? Gustavo Zagrebelsky, da «L'esercizio della democrazia», Codice edizioni, giugno 2010.

(l'unità)

======================


Mai parole furono più verosimili della realtà italiana!

cettina. .., isola Commentatore certificato 27.06.10 19:14| 
 |
Rispondi al commento

Il Cavaliere e la fortuna. A gonfie vele in privato mentre il Paese crolla.

"Appunto. Nel 1994 le sue aziende erano in rosso di circa 8.000 miliardi di lire. Oggi hanno vele gonfie da scoppiare. Ha «militarizzato» il controllo del mercato pubblicitario con la legge Gasparri ed ha ridotto la Rai ad una ancella in ginocchio per debiti e carenza di idee. La stessa Rai che un decennio fa chiudeva dei bei bilanci e rifilava a Mediaset sonore batoste."

(l'unità)

============================


Per non dimenticare...........

cettina. .., isola Commentatore certificato 27.06.10 19:09| 
 |
Rispondi al commento

"países como Rumania, Macedonia, Serbia, o Grecia que tienen los mismos políticos desde hace 10 años. Pero ningún otro país tiene los mismos políticos que hace 20 años, como le ocurre a Italia".

"Los españoles y los franceses nos ven como el país de las mujeres hermosas, de las colinas de Toscana, pero Italia es un país malvado para vivir en él, un país feroz"

http://www.elpais.com/articulo/internacional/Italia/pais/malvado/vivir/elpepiint/20100627elpepiint_9/Tes

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.06.10 19:08| 
 |
Rispondi al commento

Il Tar ferma la scuola Gelmini «Circolari illegittime»

Per adesso è vittoria. E se tutto procede come si vorrebbe «in un paese normale e democratico» la riforma della scuola del ministro Mariastella Gelmini verrà sospesa.
Il Tar del Lazio ha accolto il ricorso su iscrizioni nelle scuole superiori, organici e mobilità presentato lo scorso aprile da 755 persone tra docenti, personale Ata e genitori, come annunciato dall’Unità. E ha disposto la «sospensione dei provvedimenti impugnati», recita l’ordinanza del 25 giugno. Tradotto: sono inefficaci e illegittime le circolari del ministro, che fino ad ora hanno «dettato legge» nella scuola nonostante non fossero depositati i regolamenti attuativi in Gazzetta ufficiale. Il 19 luglio ci sarà la seconda udienza, in cui il tribunale deciderà se confermare la sospensione, dando in sostanza la chance al Minsitero di portare la sua versione. L’Usr emiliano-romagnolo replica: «Vogliamo vedere le carte».

Continua su:
http://www.unita.it/news/italia/100438/il_tar_ferma_la_scuola_gelmini_circolari_illegittime


===========================


Con le elezioni alle regionali avevano già dato le prime avvisaglie, con quest'altra svista stanno dando la dimostrazione lampante di essere un governo di "incompetenti".

cettina. .., isola Commentatore certificato 27.06.10 19:04| 
 |
Rispondi al commento

Brancher: "Contro di me odio e cattiverie"


DOBBIAMO MASSACRARLI

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.06.10 19:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

(ANSA) - ROMA, 26 GIU - C'e' un filo che collega Ustica con il traffico nucleare che l'Italia gestiva negli anni Ottanta e che riguardava principalmente l'Iraq.
E' o vero?
Madooooooooo
Sarà per questo che non si arriva a trovare i colpevoli della strage?

roberto m. Commentatore certificato 27.06.10 18:53| 
 |
Rispondi al commento

La nuova moda dei teen-ager: sfidare il treno in arrivo fermi sui binari (sulla linea Verona - Bolzano).
(il Giornale)

======================


Ma i "patani" so' proprio scemi!

cettina. .., isola Commentatore certificato 27.06.10 18:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per quattro palazzinari che fanno il bello e il cattivo tempo con il culo degli altri e spadroneggiano nei Comuni?
Una buona notizia.
La prima fatwa del blog ha colpito. Lucio Stanca. Si è dimesso da amministratore e ora è "solo" monostipendista. Uno di meno. In settimana la prossima fatwa del blog. Si accettano suggerimenti.

Magari anche AutoCandidature. Perchè no?

Sempre Io. 27.06.10 18:40| 
 |
Rispondi al commento

Crisi, Bertone: «Il G8 ha fallito»
(corsera)

Che sia stato un fallimento lo sappiamo, ma dovrebbe preoccupare più noi che lui!

Lui non ha di che lamentarsi, vive in uno stato tra i più ricchi al mondo, si spogliasse delle proprietà e le desse ai poveri, diverrebbe più credibile!

cettina. .., isola Commentatore certificato 27.06.10 18:37| 
 |
Rispondi al commento

milanesi milanesi
han come gli italiani la giunta che si meritano
dopo i parcheggi sui navigli
dopo la milano da bere
dopo tutto si
va bene tutto

alessandro a., Italia Commentatore certificato 27.06.10 18:27| 
 |
Rispondi al commento

«Iran ha abbastanza uranio
per costruire due atomiche»

Lo ha dichiarato domenica il direttore della Cia, Leon Panetta, in un’intervista alla Abc.
(corsera)

========================


Ma non lo avevano detto anche dell'Iraq?

cettina. .., isola Commentatore certificato 27.06.10 18:25| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Stavo leggendo di queste mozzarelle azzurre.

Gia' il fatto che l'Italia importi le mozzarelle dalla Germania e non viceversa fa' abbastanza sorridere.

Il fatto poi che il colore sia quello nazionale e' sconcertante.

Tu pensa, sono piu' nazionalisti i batteri che causano lo strano effetto che molti Italiani purosangue.

Moretti Giovanni (sempresenzitalia) Commentatore certificato 27.06.10 18:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Expo a Milano lo stiamo gia pagando fin da ora, e cosa impressionante è come il comune abbia potenziato in questi ultimi anni il personale per le multe in divieto di sosta.
Va detto che in questo scempio di città in cui viviamo, il divieto di sosta è all'ordine del giorno, io stesso ho preso fino ad ora ben 3 multe PRO-EXPO ma non per andare al cinema o a vedermi una partita, no, le ho prese sotto casa mia, dove ovviamente i posti scarseggiano e uno deve per forza di cosa mettere la macchina la sera sul marciapiede....poi arrivano gli ausiliari o ora il personale dell'Atm, ossia l'azienda tranviaria...e ti massacra di multe gia alle 8 del mattino...prima che uno scenda di casa....

ovviamente posti auto non c'e ne sono è che fa il comune? privatizza i posti auto con striscie blu....e te li fa pagare......a noi residenti a volte rimane sul serio solo il marciapiede....e prendere una multa sotto casa tua...per finanziare quello scempio di EXPO...è davvero troppo...

abbiamo un alternativa....MANDARLI A FANCULO!!

massimo l., milano Commentatore certificato 27.06.10 18:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

UN GOVERNO DI DELINQUENTI E UN OPPOSIZIONE DI DEMENTI
Questa è la realtà purtroppo!
Addebitare lo scempio del nostro Paese interamente al governo è riduttivo, in egual misura è da condannare l'opposizione che conosceva perfettamente chi erano le persone a cui gli italiani avevano dato fiducia. Non tutta la popolazione era così ben preparata da capire a chi stavano affidando il Paese, ma essi lo sapevano benissimo e quali sono state le contromisure per difenderci dalla valanga che si stava abbattendo su di noi? Dov'erano quando venivano calpestati ad uno ad uno tutti i diritti con leggi studiate apposta, per arricchirsi e arricchire ladri e malavitosi a danno di chi pagava le tasse e che consentivano a tutti loro la vita da nababbi che si erano dati? Dov'erano quando si massacravano i lavoratori (i soli onesti) di questo Paese? Dov'erano quando il Paese li implorava di impedire questo massacro?
Io li condanno a pene maggiori perché erano stipendiati da noi per opporsi a chi stava trascinando il Paese in una cloaca. Spettava ad essi fare resistenza, fare barricate. Necessitava combatterli con le stesse armi( prepotenza) invece balbettavano come infanti impauriti o meglio incapaci o peggio cointeressati.
Quali sono le vere cause per cui avete lasciato che questi lupi divorassero il nostro e vostro Paese?
Come vi giustificherete il giorno che sarete chiamati a renderne conto? Eravate pagati per questo e siete venuti meno al vostro dovere, ve ne rendete conto?
A pagare per i vostri errori saranno le persone che vi hanno dato fiducia. I governi di destra si sa da sempre che curano solo e soltanto gli interessi delle cricche, delle caste, dei predatori mentre le sinistre curavano quelli della popolazione attiva, della parte sana, dei lavoratori, che alla fine sono i soli a tenere in piedi lo Stato con il pagamento fino all'ultimo centesimo di tasse. La destra ha difeso egregiamente le caste ma voi no!
Perché continuate a chiamarvi SINISTRA?


con il "permesso" di pippogaribaldi (n.d.r.)

E' il 1999 e Dell'Utri è candidato al Parlamento Europeo nei collegi di Sicilia e Sardegna. Gli inquirenti stanno registrando una serie di colloqui tra Carmelo Amato - persona di fiducia del Provenzano - e soggetti a lui legati, tutti orbitanti attorno alla famiglia mafiosa di Malaspina.

Alcuni dei colloqui vengono registrati all’interno dell’autoscuola “Primavera”, gestita dallo stesso, dove, a detta del pentito Antonino Giuffré, venivano organizzate riunioni di mafia e “avvenivano degli incontri” con lo stesso “Bernardo Provenzano”. Ed è qui che i boss parlano di Marcello Dell'Utri.

Amato:…maaah, ma dobbiamo portare a Dell'Utri!
Lo Forte: Minchia... ora c'è Dell'Utri! Dell'Utri...
Amato: Compare lo dobbiamo aiutare perché se no lo fottono!
Lo Forte: E' logico, perché non lo tocca nessuno, nemmeno qua! (o simile)
Amato: Eh, compa', se passa lui e "acchiana" (sale) alle EUROPEE non lo tocca più nessuno!
Lo Forte: Ma pure qua non lo tocca nessuno!
Amato: Lo so! Ma intanto è sempre bersagliato da qua. Allora perché là dissero di no… la Camera disse: "No". Eeeeh… e pungono sempre, compare!
Lo Forte: E l'immagino!
Amato: Minchia, questi pezzi di cornuti, compare.

Altra significativa conversazione è quella del 13 giugno 1999 intrattenuta, questa volta, tra Carmelo Amato e Salvatore Carollo.

Amato: TOTO', per chi devi votare tu?
Carollo: Io? Per nessuno.
Amato: Ah?
Carollo: Presidente? Per il Polo voto io.
Amato: Il Polo?
Carollo: Per il Polo.
Amato: Per il Polo voti?
Carollo: Per il Polo voto io.
Amato: E allora daglielo… daglielo a DELL'UTRI il voto.
Carollo: Per il Polo voto.
Amato: Glielo puoi dare a DELL'UTRI?
Carollo: Io siciliano sono come lo é lui... già questo era scontato! (pp.ii.)

http://www.antimafiaduemila.com/content/view/29236/78/


'99 mentre i sinistri abiuravano e aprivano "banche"
...E il popolo si distraeva con "drive in"!
su italiaaaaaaa1!

Magic Lenin (☭ ☭ ☭ ☭ ☭), Roma Commentatore certificato 27.06.10 18:07| 
 |
Rispondi al commento

La CIA: "L'Iran ha abbastanza uranio"
per costruire due bombe nucleari"

Incredibile; hanno le armi di distruzione di massa.
E vai..... La facciamo una nuova guerra per la democrazia?
Così, diamo una scossa anche all'economia
Vai Obama, sei come tutti gli altri,come volevasi dimostrare!

roberto m. Commentatore certificato 27.06.10 18:04| 
 |
Rispondi al commento

Sveglia non avete capito che lamentarsi non serve a niente. Anche se vi incavolate o vi opporrete non cambierà niente perchè la cricca ha i mezzi per scavalcarvi, gli Extracomunitari. Infatti tutto quel cemento lo getteranno loro (metà dell'edilizia è formata da stranieri)e se ne sbatteranno di ecologia e ambiente in quanto arciconvinti che tutto gli sia dovuto. Infatti senza di loro non si avrebbe la manodopera necessaria per costruire l' expo, come è avvenuto con la T.A.V. ma siete troppo impauriti dalle accuse di razzismo per affrontare la cosa.

Nerio Cappelli 27.06.10 17:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Di tua sorella, senza allargarsi troppo.

Un RompiCoglioni 27.06.10 17:40| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe

Hanno ricoperto la bellissima Lecce, una citta' incantevole e piccola, di fili di ferro per un mostro inesistente chiamato filobus che oltre ad essere inutile per una citta' dalle dimensioni come Lecce ha oggi 1443 giorni di ritardo, lasciando noi cittadini in una cittá' simile ad una gabbia!!!!

E' inaccettabile!!!..Per recuperare questi soldi che sono spariti per questo filobus fantasma ci hanno riempito la cittá' di macchinette fotografiche e fotocamere danneggiando ogni guidatore per una sua piccola distrazione con multe salatissime...!!!!

Assurdo!!!

http://www.lecceprima.it/articolo.asp?articolo=16166

Dav Playload 27.06.10 17:40| 
 |
Rispondi al commento

DEDICATO a "senzaitalia" e "senzaneuroni" !

un po' di "storia".

http://www.pbmstoria.it/dizionari/storia_mod/i/i029.htm

Le successive sconfitte subìte dai britannici a opera della flotta francese indussero il Parlamento di Londra a votare, il 27 febbraio 1782, contro la prosecuzione della guerra; caduto il governo di lord North, il suo successore, lord Rockingham, aprì immediatamente le trattative di pace.

Firmati il 30 novembre gli articoli preliminari di pace con gli americani e raggiunto l'accordo con Francia e Spagna all'inizio del 1783, i britannici, che avevano sino ad allora proseguito le incursioni navali contro le città costiere americane, dichiararono la cessazione delle ostilità. Il trattato di Parigi (3 settembre 1783), che riconosceva l'indipendenza degli Stati Uniti, fu ratificato dal Congresso continentale il 14 gennaio 1784.

Il successo militare e diplomatico fu pagato da gravissime conseguenze economiche: il costo dell'indipendenza fu estremamente alto e l'impoverimento del paese notevole. Oltre alle distruzioni provocate dalla marcia degli eserciti e dagli attacchi della marina britannica alle città costiere, la chiusura del florido mercato dei Caraibi inglesi al commercio americano colpì duramente l'agricoltura degli stati centrali, impedendo l'esportazione di grano, carne salata, legname; nelle colonie del nord, oltre ai pescatori del Massachusetts e del New Hampshire, furono le distillerie e gli zuccherifici, privati dei rifornimenti di melassa, a essere più profondamente penalizzati, così come i grandi piantatori di tabacco nel sud, nonostante la parziale compensazione derivante dal commercio con i Caraibi francesi, spagnoli e olandesi.

Le necessità di rifornimento degli eserciti diedero viceversa un vigoroso impulso allo sviluppo della produzione industriale. All'inflazione e al crescente caos finanziario, il Congresso oppose dal 1780 una politica duramente deflativa, con la cessazione dell'emissione di carta moneta...


ognuno di noi,che lo si voglia o no,alimenta questo sistema.meno lo si fa,piú possibilitá ci sono che qualcosa cambi

nello giubini 27.06.10 17:27| 
 |
Rispondi al commento

Insomma, il capitalismo è un socialismo per pochi.

F. Masciullo, daGrottaglie Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.06.10 17:25| 
 |
Rispondi al commento

Belgio, il Papa: "Deploro le perquisizioni"
Quali, quelle corporali sui ragazzini?

Fantoccio bianco tu hai solo una fortuna: che quel dio di cui vai cianciando non esiste altrimenti vi avrebbe presi a pedate nel culo da qui al giorno del giudizio!

carmine d3 Commentatore certificato 27.06.10 17:13| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 20)
 |
Rispondi al commento

Dell'Utri si è comprato la giuria con i soldi ?
La mafia è in azione ?
La magistratura deviata al lavoro?

cesare beccaria Commentatore certificato 27.06.10 17:13| 
 |
Rispondi al commento

Dovremmo cominciare a parlare non più di democrazia politica ma di "democrazia economica" per capire meglio come stanno le cose.

F. Masciullo, daGrottaglie Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.06.10 17:08| 
 |
Rispondi al commento

Ma chi è morto, Carlo o Aldo?
L'Ansa mette la foto di Aldo, Repubblica la foto di Carlo.
Comunque due grandissimi professionisti!

roberto m. Commentatore certificato 27.06.10 17:07| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe

La Lombardia è quella che cementifica di più ma ti pregherei di dare un'occhiata al Veneto.
Una distesa interminabile di palazzi e capannoni (molti vuoti) e centri commerciali e parcheggi e strade che richiamano la costruzione di altri parcheggi e centri commerciali e capannoni.
Ogni paesello ha la sua "zona industriale" che sigfica capannoni costruiti a sproposito in aree di campagna.
Insomma il Veneto è un disastro ambientale a cielo aperto.
Ora i politici amici dei palazzinari stanno pianificando anche la costruzione di "Veneto City" una immensa colata di cemento tra Padova, Venezia e Treviso (che ormai sono un'unica enorme distesa di cemento).
Quello che mi chiedo è come mai tutto questo fervore costruttivo stia avvenendo in un periodo di crisi economica. Quali ne sono i presupposti economici visto che la produzione in italia ristagna?


Hard Rock 27.06.10 17:02| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE
IO SONO PRONTO PER LA PROSSIMA FATWA E NON VEDO L'ORA...........CHE FINISCA QUESTO INCUBO!!!!!
VOGLIONO CONTINUARE COSTRUIRE, BENISSIMO!!!!!!!!!
PERO' POI SARANNO LOOR A PAGARE I DISARSTRI CHE COMBINANO A MILANO,GLI PAGHINO LORO PERCHE' IO MI RIFIUTO DI PAGARLI!!!!!!!!
GRAZIE 1000 LUCA TRADA PER AVERCI INFORMATO E NON ARRENDETEVI MAI!!!!!
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 27.06.10 16:57| 
 |
Rispondi al commento

Misfatto | di Vergassola e Melloni

Una settimanella buona (ma neanche tanto) 27 giugno

Sabato 19 giugno

-“Legge bavaglio”. Berlusconi cerca di capire quale potrebbe essere la risposta del Quirinale, ma Napolitano non ci sta ad essere tirato per la giacchetta. Perché gli viene tutta storta, la firma.
- Don Gelmini rinviato a giudizio, ma Gasparri e Giovanardi lo difendono perché, in fondo, cosa sono 12 ragazzi che lo accusano al confronto di tutti quelli salvati dalla droga? Molestarne uno per educarne cento.
- Oggi si sposa Cassano. In lista-nozze regali come: la burriera da 275 euro o il cestino per il pane da 450 euro. Antonio ha invitato anche Lippi. Per fargli un dispetto.

Domenica 20 giugno

- Dopo il pareggio con la Nuova Zelanda, la Nazionale rischia il passaggio del turno. Comincia bene la luna di miele per Cassano.
- La Principessa di Svezia sposa il suo personal trainer. Fitness oblige.
- A causa delle aggressioni, Roma perde il 30% del turismo gay. Il che è paradossale per una città famosa per i Fori.

Lunedì 21 giugno

- Travaglio dovrà risarcire Schifani con 16mila euro per averlo paragonato a un lombrico. Soldi ben spesi.
- Mentana a un passo dalla firma con La7. L’unico rischio è che lo batta sul tempo Napolitano.
- Alcuni giovani del PD scrivono a Bersani perché non vogliono essere chiamati “compagni”. Preferirebbero “Ehi, raga!”

continua...

http://www.ilfattoquotidiano.it/2010/06/27/una-settimanella-buona-ma-neanche-tanto-27-giugno/

manuela bellandi Commentatore certificato 27.06.10 16:55| 
 |
Rispondi al commento

“Umanità al guinzaglio”
(a Thomas M. Disch)

Un tempo
eravamo delle persone,
ognuna col suo nome e cognome.
Poi
siamo diventati degli individui
funzionali a qualcosa…
e allora addio nome e cognome.
Al loro posto dei numeri.
Cioè siamo diventati dei numeri.

Ora,
non siamo più nemmeno numeri.
Nell’era dei paria e degli schiavi
non abbiamo più nemmeno un numero.
Siamo diventati qualcosa di a-fonico,
cioè un qualcosa senza suono
e quasi senza segno.
Tu che mi leggi,
come ti chiami?
Qual è il tuo nome?
Il mio nome è… Hhhhhhh.

eb

Ermanno Bartoli (barlow), Reggio Emilia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.06.10 16:52| 
 |
Rispondi al commento

L'America ha sempre combattuto fascisti e mafiosi, solo dei fascisti mafiosi possono affermare il contrario.
Moretti 27 giugno 2010

...Lo Scia' dell’Iran fu abbattuto dall’Ayatollah Ruhollah Jomeini nel 1979, senza usare una sola arma. Gli Stati Uniti le hanno imposte dopo, con la guerra a questa nazione e con l’uso delle armi chimiche di cui forni le componenti all’Iraq, assieme alle informazioni necessarie per le unità irachene di combattimento, che furono usate da queste contro i Guardiani della Rivoluzione.

Conosciamo bene la strage che provocarono tra la popolazione iraniana...
Fidel Castro 24 Giugno 2010

L'America ha combattutto anche Saddam Houssein,ma solo quando,dopo che gli era servito per sconfiggere l'Iran con le armi chimiche(Ali' il chimico aveva studiato negli States per caso?),non gli serviva piu'.L'immoralita' della politica USA nel mondo e' sotto gli occhi di chi sa davvero vedere e distinguere la realta' dall'inganno...

...DIMENTICAVO!!!LA STORIA DELLA GUERRA ALL'IRAN SI ARRICCHIRA'PRESTO DI UN NUOVO CAPITOLO:L'AGGRESSIONE CHE ISRAELE SCATENERA' CONTRO IL POPOLO IRANIANO CON LA SCUSA DEL NUCLEARE E CON L'APPOGGIO DIRETTO DEGLI STATES NELLA RIPROVEVOLE ACCONDISCENDENZA DELL'UE E NON SOLO...


sandro m., san vincenzo (li) Commentatore certificato 27.06.10 16:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Milano sottoposta, come gli operai di Pomigliano, alla giocosa domanda: di che morte vuoi morire?

Ace Gentile, torino Commentatore certificato 27.06.10 16:25| 
 |
Rispondi al commento

CITTADINI CON L'ELMETTO :

Vestiti bianchi e caschi in testa, gli aquilani tornano a Roma

Si scenderà di nuovo in piazza mercoledì 7 luglio con una grande manifestazione nella capitale.
E' la decisione dell'assemblea cittadina riunita stamattina nel tendone di piazza Duomo.
Dopo la grande manifestazione del 16 giugno con quasi ventimila persone e il Consiglio comunale di giovedì 24 a piazza Navona, gli aquilani torneranno a Roma per chiedere maggiori diritti e garanzie sul fronte della ricostruzione.
E' stata anche lanciata l'idea di partecipare, oltre che con le sole bandiere neroverdi, vestiti interamente di bianco e con i caschetti da cantiere in testa.
Le richieste al governo, e al Parlamento che proprio in questi giorni discute della manovra finanziaria, sono quelle di sempre:

1.

TASSE: sospensione ragionevolmente lunga per consentire un’effettiva ripresa economica del territorio e restituzione come quella concessa agli altri territori colpiti da calamità (Umbria e marche, per esempio)
2.

NORME: richiesta di una legge sul terremoto, constatato il vistoso inceppamento e l’inadeguatezza del sistema delle ordinanze, che tra l’altro non consente una vera programmazione della ricostruzione.
3.

SOLDI: Richiesta di un flusso di finanziamenti adeguati alla ricostruzione e certi, con denaro effettivamente disponibile in cassa. Per questo sarà necessario chiedere un contributo di solidarietà (tassa di scopo)
4.

INFORMAZIONE : richiesta al servizio pubblico RAI, ma anche a tutti gli altri organi di informazione, principalmente quelli televisivi, di rappresentare con onestà la situazione del cratere e della città dell’Aquila. Al di fuori di ogni propaganda, si chiede che gli italiani sappiano e comprendano le difficoltà del territorio.

http://www.abruzzo24ore.tv/news/Vestiti-bianchi-e-caschi-in-testa-gli-aquilani-tornano-a-Roma/17336.htm

manuela bellandi Commentatore certificato 27.06.10 16:21| 
 |
Rispondi al commento

PER TUTTI GLI IGNORANTI DEL NORD'ITALIA.LEGGERE PREGO CERCANDO DI COMPRENDERE.
Voi del nord non vi chiedete come mai molti militanti leghisti siano così riconoscenti nei confronti del bossi, esempio su tutti vedi Zaia, chiedersi cosa potrebbero fare di lavoro senza la politica leghisti compresi no vero? sarebbe troppo porsi queste domande vero ?
Umberto Bossi da Cassago Magnago, provincia di Varese. Una vita da film. Ha fatto tre feste di laurea senza essersi mai laureato. Alla prima moglie racconta di essere un dottore, si finge medico dell’ospedale Del Ponte di Varese. La storia va avanti per mesi. Quando lei scopre che è tutto inventato chiede il divorzio. Qualche anno dopo l’Umberto porta anche la madre all’università di Pavia per la consacrazione ma non la fa assistere alla cerimonia: è la solita balla, lui ormai c’è abituato. All’Università per qualche anno c’era stato. Pochi esami, parecchi guai ma anche l’incontro che aveva cambiato la sua vita: quello con la politica.La Lega lombarda, la propaganda, i primi assessori comunali eletti in Veneto e Lombardia.Bossi cavalca Mani pulite e l’insoddisfazione del profondo Nord. Non sarà laureato ma è scaltro l’Umberto. Lavora sull’immaginario collettivo, capisce prima di tutti che l’immigrazione sposta una marea di voti che la gente ha una paura fottuta. Poi c’è il folklore: Pontida, miss Padania, la Lega che ce l’ha duro, Roma ladrona, i comizi in canottiera. La Prima repubblica crolla, nel Paese regna la confusione, il momento è propizio. Bossi alza il tiro. Annuncia la secessione, crea il Parlamento del Nord, progetta di avanzare “città per città con le baionette”. L’Umberto corre spedito in bilico sul precipizio. La magistratura potrebbe muoversi da un momento all’altro. C’è chi accusa i leghisti di eversione, razzismo, banda armata, colpo di Stato: roba da ergastolo.BOSSI QUELLO CHE DIFENDE LA FAMIGLIA TRADIONALE ANDANDO A LETTO CON UNA SHOWGIRL(Luisa Corna) e ricevendo la paga da Dio con un ictus!

Pietro T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.06.10 16:15| 
 |
Rispondi al commento


FIDEL CASTRO 24 GIUGNO
... dal 20 di giugno, le navi militari nordamericane, includendo la portaerei

Harry S. Truman, scortata da uno o più sottomarini nucleari e da altre navi da guerra con missili e cannoni più potenti di quelli delle vecchie corazzate utilizzate nell’ultima guerra mondiale tra il 1939 ed il 1945, navigavano verso le coste iraniane attraverso il Canale di Suez.

Assieme alle forze navali yankee avanzano le navi militari d’Israele, con armi ugualmente sofistícate per ispezionare quante imbarcazioni partono per esportare ed importare i prodotti commerciali che il funzionamento dell’economia iranina necessita.

Il Consiglio di Sicurezza della ONU, su proposta degli Stati Uniti, con l’appoggio di Gran Bretagna, Francia e Germania, ha approvato una dura risoluzione che non è stata vietata da nessuno dei cinque apesi che esercitano questo diritto. Un’altra risoluzione ancora più dura è stata approvata per accordo dal Senato degli Stati Uniti.

Successivamente una terza, addirittura ancora più dura, è stata approvata dai paesi della comunità europea e tutto è avvenuto prima del 20 giugno, cosa che ha motivato un viaggio urgente del Presidente francese, Nicolás Sarkozy in Russia, hanno detto le notizie, per incontrare il capo dello Stato di questo poderoso paese, Dmitri Medvédev, con la speranza di negoziare con l’Irán ed evitare il peggio.

Adesso si tratta di calcolare quando le forze navali degli Stati Uniti e d’Israele si dispiegheranno di fronte alle coste dell’Iran, unite lì alle portaerei e alle altre navi militari nordamericane che montano la guardia in questa regione...

BERLUSCONI 26 GIUGNO

Iran: Berlusconi, ritiene probabile reazione di Israele

G8- Il premier Berlusconi ha detto che, di fronte al fatto che l'Iran "non garantisce una produzione pacifica del nucleare i membri del G8 sono preoccupati e ritengono assolutamente probabile una reazione anticipata israeliana".

COME GIA' PREANNUNCIATO...LA GUERRA ALL'IRAN SI FARA'!
vi par poco?

sandro m., san vincenzo (li) Commentatore certificato 27.06.10 16:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL LATO CRIMINOGENO DI ALCUNE COOPERATIVE SOCIALI
un articolo di commento alla sentenza della Corte di Appello di Roma che ha ordinato la riassunzione di un lavoratore licenziato. Gli interessati trovano l'articolo cliccando sul mio nome. Buona serata.

Domenico Ciardulli, Roma Commentatore certificato 27.06.10 16:07| 
 |
Rispondi al commento

BASSO RENDIMENTO

BASSO GRADIMENTO

BASSA MAREA

BASSA PADANA

BASSA ITALIA

BASSA LEGA

BASSA PRESSIONE

s p 27.06.10 16:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

le comodità creano assuefazione e dipendenza, dopo poco tempo non se ne può più fare a meno e il senso di benessere iniziale che danno diminisce velocemente. Per provare ancora il senso di benessere bisogna aumentarle in continuazione, in un eterno e insostenibile rilancio.

per questo i ricconi sono insoddisfatti quanto i poveracci, semplicemente perchè sono assuefatti a dosi maggiori di benessere.

qundo si è costretti a rinunciare a una dose di comodità bisogna affrontare la relativa crisi di astinenza, per questo è così difficile, come smettere con le sigarette.

superata la crisi però ci si può accorgere che quella comodità non era poi così vitale e tornare a vivere bene anche senza. Ad usare l'autobus, per esempio.

in questo senso la catastrofica crisi economica che ci aspetta dietro l'angolo può avere valenza positiva, costringendoci a rinunciare a un sacco di cose sostanzialmente inutili che ci costringono ad un'angosciosa quotidiana ricerca di soldi.

ma inizialmente dover rinunciare a benesseri ormai acquisiti porterà la gente a una strenua difesa delle proprie posizioni di consumo.

Come tossicodipendenti improvvisamente privati dell'eroina, reagiremo con rabbia e disperazione, e saremo disposti a tutto.
Saranno tempi bui.
Improvvisamente sottratti al nostro sonno ipnotico cercheremo capri espiatori su cui sfogare rabbia e frustrazione.

e il rischio è che i segreti volponi che tirano le fila del paese riescano a canalizzare questa enorme onda di rabbia verso qualcosa di non ostile a loro.

Potrebbero riuscire a farci fare la guerra fra nord e sud, o fra destra e sinistra, o fra cattolici e laici ....

Non sarebbe difficile, in fondo anche in questo blog, frequentato dalla crema degli informati italiani, molte energie vengono spese per i litigi fra opposte fazioni di contrasti in realtà irreali e inutili.

"fino a qui tutto bene ..."

Fabrizio Castellana, SP Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.06.10 16:03| 
 |
Rispondi al commento

Mi chiedo perchè facciano questi inutili G8 G20, quando nn sono d'accordo su niente,sono tutti una massa di inetti..in primis il nostro

sottounacattivastell@

Franca B. Commentatore certificato 27.06.10 15:52| 
 |
Rispondi al commento

a cinfine abruzzo-marche LA CAMORRA sta cementificando con immensi stabili... oltre a sfruttare le ragazze alla prostituzione...

LE FORZE DELL'ORDINE NON FANNO UN CAZZO... LA POLIZIA DA NOI è LA CAMORRA.

Morris Fleed (goblin) Commentatore certificato 27.06.10 15:50| 
 |
Rispondi al commento

Io farei una fatwa contro tutti gli sponsor che vogliano partecipare a questa porcata (l'Expo è una porcheria)....

Mao M., Verona Commentatore certificato 27.06.10 15:47| 
 |
Rispondi al commento

Riguardo alla vicenda Brancher, il dato interessante è che alla nomina a ministro erano presenti Tremonti e Calderoli, tanto che Napolitano li ha definiti «i padrini dello sposo»...


Tremonti e Calderoli , «i padrini dello sposo», parole di Napolitano

http://www.corriere.it/politica/10_giugno_27/de-bortoli-quirinale-deleghe-brancher_369acd6a-81bc-11df-98f9-00144f02aabe.shtml

manuela bellandi Commentatore certificato 27.06.10 15:42| 
 |
Rispondi al commento

Se è vero che il BIE deve ancora approvare formalmente il progetto Expo 2015 e fa pressioni perché entro ottobre 2010 Milano dimostri l'acquisto delle aree su cui dovrà sorgere, e che Regione, Provincia e Comune sono ancora in alto mare sull'acquisto, grazie anche all'ostruzionismo dell'opposizione nei consigli territoriali, mi chiedo perché il comitato Noexpo non si impegna a fare pressioni su Parigi perché il progetto non venga formalizzato e a fare fiato sul collo e pressioni sull'opposizione nei consigli comunali, provinciali e regionali affinché si perda tempo e non vengano ripsettati i termini di Parigi? Il meetup Milanoa5stelle sta cercando di fare questo tipo di pressione sul consiglio comunale dove l'approvazione del PGT viene osteggiato a oltranza!
Qui articoli con informazioni sulla questione:
http://italianimbecilli.blogspot.com/2010/05/milano-e-lexpo-2015-spa-chi-controlla.html
http://milano.corriere.it/milano/notizie/politica/10_giugno_1/Soglio-presidenti-sindaco-dicano-fine-aree-dopo-2015-1703118185776.shtml?fr=correlati
http://milano.corriere.it/milano/notizie/cronaca/10_maggio_26/expo-bie-stringe-i-tempi-1703087051097.shtml?fr=correlati

Annarosa Restifo Olivera, bertuglia@tin.it Commentatore certificato 27.06.10 15:41| 
 |
Rispondi al commento

A chi serve l'Expo ?
Ai soliti noti.

cesare beccaria Commentatore certificato 27.06.10 15:40| 
 |
Rispondi al commento

Brancher:

''Non mi aspettavo tanta cattiveria a tutti i livelli -spiega- nelle vita ne ho passate di tutti i colori, ma fino a questo punto...''

*****

Eh, già ha cominciato con una vita da prete per finire ministro della repubblica italiana.

Cattivoni, penitenza: dietro alla lavagna in ginocchio sui ceci o un fine settimana in convento ad espiare :)

silvanetta* . Commentatore certificato 27.06.10 15:40| 
 |
Rispondi al commento


prossima fatwa del blog!!!!


BEPPE!!!!!!

A Toronto gli "antisommossa" HANNO il codice di riconoscimento sul casco!

http://images.corriereobjects.it/gallery/Esteri/2010/06_Giugno/toronto/1/img_1/tor_01_672-458_resize.jpg


Vorrei porre alcune semplici domande ai politici leghisti (sperando che le capiscano)

Politici leghisti, se è vero, come asserite continuamente, che fate parte di una nazione che voi chiamate Padania, mi spiegate

-cosa caxxo (pardon cazzo) ci fate dentro il Parlamento di una nazione, per voi straniera, che si chiama Italia?

-chi ha permesso a degli stranieri di ricoprire cariche istituzionali centrali e periferiche?

Insistete a non ritenervi cittadini italiani? Ok va bene.
Allora vuol dire che siete dei semplici immigrati clandestini ed è per questi motivi che siete invitati ad

USCIRE IMMEDIATAMENTE DAL PARLAMENTO DELLA REPUBBLICA ITALIANA, A LASCIARE TUTTE LE CARICHE ISTITUZIONALI ABUSIVAMENTE RICOPERTE E RITORNARE A MUNGERE LE VACCHE E SPALARE MERDA NELLE STALLE PADANE.


P.S.
E prima di chiudere la porta, non dimenticate di restituire gli stipendi indebitamente riscossi finora da Roma ladrona.
Raus…

Franco F. Commentatore certificato 27.06.10 15:01| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 34)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vi amo NO EXPO!!

Vi amo NO PONTE!

Vi amo NO DAL MOLIN!

Vi amo NO TAV!

Vi amo NO NUKE

Vi amo NO MOSE Venezia

Vi amo NO COKE Tarquinia

VI amo NO TURBOGAS Aprilia

Vi amo NO INCENERITORI (diversi)

Vi amo STOP AL CONSUMO DEL TERRITORIO ecc.

e, per la gioia di Giovanni, ;-)

Vi amo NOGLOBAL!!

che vi opponete allo sfruttamento selvaggio delle risorse e alla distruzione del Pianeta

Paola Bassi Commentatore certificato 27.06.10 15:00| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 41)
 |
Rispondi al commento
Discussione


“Umanità al guinzaglio”
(a Thomas M. Disch)

Un tempo
eravamo delle persone,
ognuna col suo nome e cognome.
Poi
siamo diventati degli individui
funzionali a qualcosa…
e allora addio nome e cognome.
Al loro posto dei numeri.
Cioè siamo diventati dei numeri.

Ora,
non siamo più nemmeno numeri.
Nell’era dei paria e degli schiavi
non abbiamo più nemmeno un numero.
Siamo diventati qualcosa di a-fonico,
cioè un qualcosa senza suono
e quasi senza segno.
Tu che mi leggi,
come ti chiami?
Qual è il tuo nome?
Il mio nome è… Hhhhhhh.

---

Nella legge inglese c'è scritto
che non puoi ricavare profitti dai tuoi crimini.
Come la mettiamo con l'Italia?
(E. b.)

Dott. Topino,
i miei più cari auspici.

e. b.

Ermanno Bartoli (barlow), Reggio Emilia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.06.10 14:56| 
 |
Rispondi al commento

L'expo può essere un disastro o una VERA OPPORTUNITA' per milano e per l'italia.
Non così come è pensato ora naturalmente!. Si potrebbe però pensare di decentralizzare l'esposizione su più punti verdi della città, e quindi creare nuove aree verdi collegate con piste ciclabili. si potrebbe dare spazio a mostre multimediali di prodotti, in pratica in spazi espositivi biocompatibili ( o serre o simili), fare esporre i prodotti alle società, non tramite i veri prodotti, ma tramite vetrine web in modo da non dover spostare tonnellate di merci inutilmente. Ovvio la gente andrebbe comunque a milano ( e questa è la parte utile delll'expo) infatti per sciegliere un fornitore o un terzista è importante parlare con la persona per capire chi è. La vera cosa da mostrare potrebbe essere una nuova idea di città metropolitana e di commercio (che poi non sarebbe così nuova visto che da questo blog viene propagandata già da un pezzo)

Marco Cipressi 27.06.10 14:55| 
 |
Rispondi al commento

Guardavo adesso nei giornali e pensavo,

Uruguay calcisticamente nei primi 8 migliori
qualificato ai quarti,

Suo presidente un ex tupamaro con 12 anni di carcere per ideali un venditore di fiori recissi anche adesso che è presidente va in motorino al mercato a verdere queste fiori anche quando non può senza "legitimo impedimento"

In italia suo primo ministro un plurigiudicato che sicuramente non farà un giorno di carcere meritatissima per porcherie di ogni tipo

Eliminata al primo turno.

Aggggg "ès un mundo dificil,
me cago nel amor"

Forza Latino americanas e forza Ghana!

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.06.10 14:50| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 17)
 |
Rispondi al commento
Discussione

mi chiedo una cosa e la chiedo anche ai leghisti e pdl del blog:
perche', quando ci sono manifestazioni, congressi etcetc. non si usano le strutture che gia' esistono eventualmente facendo qualche leggera miglioria?
un esempio e' stato il g8 italiano, dove sono stati sperperati quasi inutilmente centinaia di milioni di euro prima alla maddalena e poi in abruzzo. conosco poco roma, ma non si poteva tenere ad es al palazzo dello sport dell'eur ospitando i vari politici in alberghi di lusso della zona con costi molto piu' bassi? a milano per l'expo si potrebbero utilizzare gli spazi della sua fiera.
siccome per tutto c'e' un motivo, ho cercato di capire perche' si ostinano a sputtanare miliardi di euro delle nostre tasse buttandoli letteralmente dalla finestra.

1) sono in buona fede
se sono in buona fede sono comunque incapaci di una sana gestione dei soldi, non si sperpera, poi addirittura inutilmente, il denaro pubblico.


2) sono megalomani
quindi in buona fede ma malati di mente. da mandare a casa comunque, nessuna popolazione si farebbe governare da dei malati di mente megalomani, praticamente un pozzo senza fondo di spese per nutrire il loro ego. pericolosissimi.

3) sono in malafede
questa sembra la risposta piu' logica, grandi guadagni per pochi, sempre i soliti, e danni che procurano pesanti sacrifici per altri. pericolosi come i matti descritti piu' sopra, anzi sono peggio, al punto 2 c'e' il pozzo senza fondo di follia, qui' di carognerie, furti, truffe e sorprusi vari.

per quelli del punto 1 e 2 vale tutto, ci si puo' aspettare di tutto e solo in negativo.

sulla base di questi 3 motivi che ho espresso questi amministratori pubblici sono da mandare a casa, piccoli uomini purtroppo in ruoli molto potenti che provocano efetti devastanti per le casse dello stato.
non vedo altri motivi, se qualche destro ne sa aggiungere qualcuno in difesa dei suoi eletti, si accettano idee.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 27.06.10 14:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione