Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La gatta di Mameli


Festa_della_Repubblica_2010.jpg
Maroni è un buon sax, è anche ministro degli Interni, ma questo è un dettaglio per un leghista il 2 giugno, festa della Repubblica. Maroni era a Varese e non sul palco delle Istituzioni a Roma, ma questo si può capire. Presenziare con Napolitano, Berlusconi, Schifani, La Russa e Gianni Letta (lo zio di suo nipote) è al di sopra delle possibilità umane. Non si capisce invece la scelta di suonare a Varese "La gatta" di Gino Paoli al posto dell'Inno di Mameli. Un'idea del figlio di Bossi?
"C'era una volta una gatta
che aveva una macchia nera sul muso
e una vecchia soffitta vicino al mare
con una finestra a un passo dal cielo blu
di Maroni Roberto". luca a., roma

2 Giu 2010, 23:58 | Scrivi | Commenti (26) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

2 giugno festa della repubblica anno 66 MESE 6
IL VECCHIO DEVE USCIRE DAL GOVERNO E SI DEVE VOTARE IL NUOVO

francesco rosati 02.06.12 15:55| 
 |
Rispondi al commento

Che bella rappresentanza, certo bella da vedere ma mal rappresentata se a farne gli onori di casa ci sono In Nano e tutti i suoi amici. Cambiate mestiere, anzi no, cambiate paese altrimenti dobbiamo fare delle leggi per accontentarvi...

mauro a., Portici Commentatore certificato 06.06.10 18:29| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti, qui si parla di Maroni, c'era non c'era, di Napolitano, di parata...ma dico sapete quanto è costata? 10 milioni di euro...e noi dobbiamo fare sacrifici. Perchè non la smettono di spendere soldi per nulla, la Repubblica c'è ed ognuno la festeggia come vuole soprattutto in tempi di crisi come questa. A casa propria...così non dobbiamo sorbirci le tiritere del c'ero non c'ero perchè e per come ma chi se ne frega! State a casa che risparmiamo tutti!!!!

Elisabetta Caria 04.06.10 21:39| 
 |
Rispondi al commento

A guardare come è stata ridotta questa res publica fossi stato Maroni il 2 giugno sarei andato in Svizzera.

giancarlo salvatori 04.06.10 18:15| 
 |
Rispondi al commento

possibile che ancora nessuno ha capito che la Lega è un partito eversivo contro la Repubblica Italiana.Andrebbero cacciati, dico cacciati dall'Italia in malo modo:fecero persino dei soldi falsi, che tutti fanno finta di non ricordare,che potevano circolare solo in "padania", ammesso che si sappia cos'è la "padania". Se il loro "padrone" fosse stato un altro sarebbero stati arrestati tutti: ma per ottenere dei voti a favore in Italia,solo in Italia, si accetta questo ed altro: AUGURI POVERA ITALIA!

alberto valle 04.06.10 15:06| 
 |
Rispondi al commento

ho notato che di colpo sono spuntati parecchi patrioti e nazionalisti, che braviche sono. quando io andavo a festeggiare la festa della repubblica ,con tanto di bandiera italiana ,tanti di quei
patrioti mi dicevano che ero fascista . come sono cambiati i tempi ghinato

ghinato roberto 04.06.10 08:59| 
 |
Rispondi al commento

Dopo questa manifestazione di affetto per l'Italia da parte di Maroni, come minimo, a gran voce, l'opposizione deve chiedere le sue dimissioni. Vergogna! Ma come sappiamo per gli italiani: "Francia o Spagna purché se magna!"
Presidente della Repubblica dicci qualche cosa di sinistra.

Claudio Marinelli 04.06.10 08:15| 
 |
Rispondi al commento

- Che quell’Esponente della Lega abbia suonato La Gatta di Paoli al posto dell’Inno di Mameli seguendo il suggerimento di qualcuno, certo, è possibile, almeno secondo la particolare supposizione di luca a. di Roma che ha postato qui il suo simpaticissimo commento.
Riterrei tuttavia di poterlo rapportare più - absit iniuria verbis - a La Trota :-) - dal famoso “Quintetto in La maggiore D. 667" di Schubert, magari adattata per sax -, che alla notissima, ma un pochino meno gloriosa, “Gatta”, del pur sempre grande Gino Paoli!

Tommaso Mazzoni 04.06.10 01:52| 
 |
Rispondi al commento

Agli strapagati (sempre da Roma ladrona) ministri della Lega, il presidente Napolitano manda l'invito e poi, visto che non si fanno vivi, li scusa dicendo: avranno avuto i loro impegni. Ma quanta grazia! Però per la festa della Repubblica l'unico direttore di giornale non invitato è stato Padellaro del giornale il FATTO QUOTIDIANO colpevole di averlo più di una volta (giustamente) criticato. Qui non si può certo dire: quanta grazia, anzi.

regina effe Commentatore certificato 03.06.10 23:18| 
 |
Rispondi al commento

leghisti di merda .......

marisa b. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.06.10 22:48| 
 |
Rispondi al commento

che schifo....

roberto m. Commentatore certificato 03.06.10 19:13| 
 |
Rispondi al commento

che faccia da cazzo....

roberto m. Commentatore certificato 03.06.10 19:07| 
 |
Rispondi al commento

IO CONTINUO A DIRLO....CHIEDIAMO IN MASSA LE DIMISSIONI DI BERLUSCONI E DEL SUO GOVERNO!!

ely . Commentatore certificato 03.06.10 18:16| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE
QUI IN ITALIA ABBIAMO POLITICI CHE NON E' ALTRO CHE GENTE MALATA, GENTEE DA TSO COMPLETO E MARONI NE E' UN PIENO ESEMPIO
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 03.06.10 17:54| 
 |
Rispondi al commento

Ormai il nostro parlamento è paragonabile ad una massa di scimmie che si lanciano merda e gli unici che se ne vedono bene sono quelli che le banane le hanno sempre avute(in quanto le hanno prese ad altri e non dll'albero)...Se pensiamo solamente al fatto che io di tasca mia cove voi pahiamo andreotti (non merita neanche la maiuscola al cognome) senatore a vita,già la dice tutta oppure che alla maggioranza c'è una coalizione contenente un partito come la lega che per la corte costituzionale secondo vigenti regole dovrebbe essere incostituzionale secondo gli articoli 3 e 5 della appunto costituzione italiana...
non so la nostra situazione dove ci porterà..
io sono di Caserta (provincia) e questo forse vi può far immaginare la situazione che vivo quotidianamente..dico immaginare in quanto per tutti i libri che potete leggere non arriverete mai a capire la situazione in Campania se nn ci vivete...tra i comuni di Maddaloni, San Nicola la Strada e San Marco Evangelista c'è una bomba ad orologeria chiamata LO UTTARO..documentatevi!!!!
ATTENZIONE una delle tre firme per la realizzazione di questo scempio è quella del carissimo guido bertolaso(ovviamente neanche a lui spetta la maiuscolacome agli altri due) all'allora sindaco di caserta Petteruti e il presidente della provincia de Franciscis
L'IGNORANZA DIREI, A QUESTO PUNTO SE LA SITUAZIONE E' QUESTA... RENDE LA GENTE LIBERA!

Giuseppe Funaro 03.06.10 17:48| 
 |
Rispondi al commento

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Se vuoi scoprire i TRUCCHI della comunicazione politica leggi questo articolo:

http://www.anakedview.com/fattori_politici_scelta_emotiva.html

Guarda la realtà, senza fregature.
Su

www.aNakedView.com


...e poi ne riparliamo...

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

spaceboy www.anakedview.com Commentatore certificato 03.06.10 14:21| 
 |
Rispondi al commento

Ma ci si puo' fidare di rappresentatnti politici cosi'? ... e il giorno che scoppia una guerra secondo voi questi stanno li' a difendere il paese?... a difendere gli italiani?.. non partecipano nemmeno alle feste nazionali... Questi stanno ai vertici solo per raziare i gioielli di famiglia!

Perche' mai gli italiani dovrebbero fare dei sacrifici economici poi? ... per il paese?... per la repubblica?... per il bene comune?

Se non esiste uno spirito di repubblica o di fratellanza e di conseguenza di italianita' , con quale faccia chiedere agli italiani di sacrificarsi?

Come in un matrimonio dove il capofamiglia chiede all'altra parte di riconoscere tutti vincoli del matrimonio pero lui ne accetta solo alcuni (il diritto alla casa in comune, ai rapporti sessuali etc) , poi il giono dell'aniversario di matrimonio esce con gli amici a fare baldoria e tutti gli altri giorni si presenta a casa solo per usurfruire del pranzo pronto o della cena.

Italiani svegliaaa!!!! ... mandiamoli a casa governo e opposizione!!!

francesco c., emigrato all'estero Commentatore certificato 03.06.10 11:01| 
 |
Rispondi al commento

"Non fatemi vedere tutto nero sennò chiudo gli occhi...".Ecco, il personaggio è tutto qua.Dovrebbe essere lui a tenere gli occhi ben aperti, invece vuole dormire sonni tranquilli, come richiede la sua età.

Claudia - Ts 03.06.10 10:21| 
 |
Rispondi al commento

Beh, in questo caso mi pare solo un accanirsi inutilmente.
Perché le manifestazioni ufficiali devono essere solo a Roma? Se Maroni é di Varese e ha voluto festeggiare a casa sua che male c'é? Meglio suonare il sax a sue spese, che presenziare allo sperpero dell'importo totale della manovra finanziaria sopra i cieli di Roma... si, perché il costo della buffonata di parata militare e Freccie Tricolore é costata tanto quanto entrerebbe nelle casse statali con la manovra finanziaria: ci pensate? Una parata in meno all'anno, e in 10 anni abbiamo sanato il debito pubblico?


ci ha fatto piu' onor di patria (GOOgle)col tricolore, meglio il motore di ricerca:che i promotori della liberta (gogol)

giuseppe galiardo 03.06.10 08:55| 
 |
Rispondi al commento

Che alla lega non gliene sia mai fregato nulla dell'unità d'Italia è cosa nota anzi da molto tempo. Del resto non è passato molto tempo da quando minacciavano di imbracciare i fucili con lo spettro della seccessione!
http://carloruberto.blogspot.com/2010/06/bugiardo-bugiardo.html

Carlo Ruberto 03.06.10 08:21| 
 |
Rispondi al commento

Bisognerebbe organizzare una bella "controparata" facendo sfilare: Disoccupati,Cassaintegrati,Pensionati,Invalidi,Precari,sfrattati......ricordando ai "Capoccia"...che alla gente non servono i carriarmati.....serve uno stato che l'aiuti a vivere dignitosamente..

bobla fox 03.06.10 08:20| 
 |
Rispondi al commento

Il presidente e le massime cariche istituzionali alla parata militare. Assenti i leader leghisti. Il capo dello Stato: "Sono stati invitati tutti, ognuno avrà le sue ragioni".

E, con i cronisti, aggiunge: "Non fatemi vedere tutto nero sennò chiudo gli occhi...".


Chiudere gli occhi???
Ma se li ha sempre chiusi ....tanto che qualunque cosa gli mettano davanti firma!


PERTINI QUANTO MI MANCHI!!!

mario ., monopoli Commentatore certificato 03.06.10 07:11| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Insomma, qui si capisce perfettamente che la nostra "élite" di politici rappresenta un bel niente, eccetto sé stessi.

Carmelo Di Stefano Commentatore certificato 03.06.10 00:55| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori