Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Referendum per i politici

  • 58


m5scostipolitica.jpeg
I partiti non capiscono cosa significhi esattamente "taglio dei costi della politica". Credono che si tratti di un'azione simbolica, di un obolo, di un'elemosina mediatica concessa ai cittadini. Chi guadagna 13.000 euro al mese come Vasco Errani, presidente illegittimo della Regione Emilia Romagna in quanto ha superato i due mandati consecutivi, è indifferente al taglio del 10%. Dopo guadagnerà solo 11.700 euro al mese. Si dovrebbe fare un refrendum per i politici come quello di Pomigliano: "Volete andare a casa o guadagnare 2.500 euro lordi al mese?".
"Per ridurre le spese della politica bisogna fare una buona politica. Il presidente della Regione Emilia-Romagna lancia in modo clamoroso il taglio del 10% degli stipendi. Il suo, di oltre 13mila euro mensili, non risentirà molto di questa presunta austerità. Noi abbiamo ridotto il compenso che percepiremo di oltre il 70% e abbiamo già depositato al protocollo generale la proposta di legge per l’abolizione dell’indennità di missione. Noi sappiamo bene cosa fare da grandi: abbiamo un programma chiaro e battaglie concrete su cui stiamo già lavorando. Piuttosto: è il Partito Democratico a non aver ancora deciso cosa vuol fare da grande, passando da tentativi di approccio con l’Udc sino al Pdci" Giovanni Favia, consigliere regionale Emilia Romagna

23 Giu 2010, 18:54 | Scrivi | Commenti (58) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

  • 58


Tags: Andrea De Franceschi, costi della politica, Emilia Romagna, Errani, Giovanni Favia, minipost, MoVimento 5 Stelle, movimento5stelle

Commenti

 

volevo segnalarvi un video dal titolo "Il cubo di Ruby" che si trova su youtube a questo indirizzo :

http://www.youtube.com/watch?v=PorDbLM5lbU

simone felici 14.02.11 14:27| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe - Saluti a tutti voi simpatizzanti e sostenitori,entrando nel merito della discussione secondo me è comunque indispensabile erogare,agli eletti,una somma mensile equa e tale da poter sostenere la propria famiglia.Ovviamente mi riferisco agli eletti nelle file del Movimento 5 Stelle perchè secondo me gli attuali mestieranti devono essere tutti defenestrati a cominciare dal nostro caro " incatramato " che, con quello che mi frulla in testa, dovrebbe ringraziare se non finirebbe in affitto." Halp me " Beppe - dammi una spinta.-

Vincenzo Caruso 16.07.10 13:47| 
 |
Rispondi al commento

Occorre sempre trovare il giusto equilibrio. Lo stipendio andrebbe agganciato a quello medio europeo, i benefit quali la pensione dopo SOLO 30 MESI abolita, aboliti i viaggi gratis, i rimborsi NON DOCUMENTATI, i portaborse (4000 euro mese, ce l'ha o no non conta) etc... Ma, soprattutto il numero di chi vive di politica (450.000 persone) che sperperano a c...o i soldi dei contribuenti, va drasticamente ridotto (- 50% dal parlamento, - 50% dai consigli regionali e comunali, - 100% dalle province, - 100% dalle circoscrizioni e comunità montane etc...). Il risparmio non è solo ottenuto dai minori stipendi erogati, ma dalle infinite spese INUTILI o AD PERSONAS proposti da questi politicanti per le proprie clientele che finalmente non ci saranno più. Esempio: il cliente del politico che in barba al rispetto dell'ambiente si fa la villetta su una collinetta e chiede ogni infrastruttura pubblica possibile.

Chiara Mente Commentatore certificato 27.06.10 11:15| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Mi permetto di intervenire per dire due cose che mi sembrano importanti: la prima è che siccome il Movimento deve funzionare si deve rinunciare solo al 50% dei contributi elettorali, essendo 50 cent ad elettore più che sufficiente (e tutti dovrebbero fare così compreso il partito di Di Pietro che ha molti più spazi per far conoscere la rinuncia del 50% dell'esoso rimborso elettorale richiesto dalla Casta). La seconda è che occorre FARE SUL SERIO del TAGLIO ai costi della politica e ai benefit della Casta (pensione dopo solo 30 mesi di nomina) l'elemento fondante della lotta politica. SOLO DOPO averla vinta, si avrà una classe politica volta al bene comune e non agli interessi propri e dei propri cari. E se ne andranno via moltissimi dei 450.000 addetti alla politica che sperperano a c...o i soldi dei contribuenti. E' L'UNICA SPERANZA RIMASTA!!!!

Chiara Mente Commentatore certificato 27.06.10 10:58| 
 |
Rispondi al commento

Bene. Abbiamo rinunciato ai rimborsi elettorali. Purtroppo riscontriamo grosse difficoltà economiche nel far funzionare i meet up e solo con il modesto impegno degli iscritti riusciamo ad avere un luogo meet up. Non sarebbe più logico destinare queste somme per ampliare la rete sul territorio, diffondendo in maniera più capillare possibile i luoghi di incontro e di scambio delle opinioni?

giancarlo s., Taranto Commentatore certificato 26.06.10 11:35| 
 |
Rispondi al commento

non capisco,si continua ad informare che errani e formicone sono ILLEGITTIMI.Esiste un sistema giudiziario? si mettano in cantiere TUTTE le opportunità per mandare a CASA questi due figli di....altrimenti non ha senso leggere continuamente che stanno USURPANDO una carica politica se poi questi incessantemente vanno per la loro strada e continuano ad infierire sugli amministrati.Decidiamo una volta tanto COSA VOGLIAMO FARE DA GRANDI se vogliamo essere CREDIBILI.

emi f., voghera Commentatore certificato 26.06.10 11:34| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti,

Sono anche io d'accordo che si debba ridurre il monte benefit dei politici; però ho paura che ridurre loro i compensi divenga un incentivo ad una corruzione maggiore, se possibile.
Credo che prima ancora di ridurre i compensi debbano essere eliminati in toto i benefit come le auto, l'utilizzo gratuito dei mezzi, il ristorante a cinque stelle a tre euro pasto, il barbiere, e l'elenco potrebbe continuare all'infinito. Trovo giusto che invece si faccia riferimento a parametri europei per determinare i compensi dei politici - e dei dirigenti pubblici, oltre che impedire che uno stesso sieda nei consigli di amministrazione di più società. Un applauso all'iniziativa del movimento, unica tra tutte le voci della politica italiana, compreso il partito dell'onorevole Di Pietro.

Ignazio Paganotti 25.06.10 19:34| 
 |
Rispondi al commento

lo facciamo veramente? facciamo una contro finanziaria votata tramite referendum su scala nazionale e gli diamo più visibilità possibile, al primo posto potrebbe essererci la voce <volete che chi ci governa prenda 2500 euro lordi? volete che tutte le auto blu spariscano? e via così, snoccioliamo un bel pò di numeri e vediamo fino a che punto gli italiani sono coglioni e servi dei partiti, naturalmente si sa, sarebbe solo una provocazione, ma con l'aiuto di grillo si potrebbe fare. che ne dite, gente ?

maurizio ferrante 25.06.10 08:56| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io non credo che il problema sia ridurre lo stipendio del politico a 2500 euro al mese perchè in primo luogo questa riduzione non avrebbe alcuna influenza sul bilancio dello stato i secondo luogo i nostri politici sono di un livello talmente basso che probabilmente non meritano nemmeno quelli! Credo che se i politici ci rappresentassero in maniera adeguata e non fossero li soltanto per fare i loro interessi probabilmente meriterebbero anche lo stipendio che si sono attribuiti

Ottaviano Tarantino 24.06.10 22:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cari amici..ora che la Nazionale azzura è fuori...siamo ancora più incazzati...c'è solo un sistema per fermare questa sperequazione..in tutti i seensi a partire dalle retribuzione e via dicendo.
Bisogna marciare a tappe forzate, con l'informazione come un Rullo Compressore è l'unica arma pacifica che ci consente di smontare questo sistema, fatto di privilegi economici e di potere...e favori.....
Occorre un reset...generale e ripartire da zero, L'istat non fa nemmeno sapere i dati sulla povertà in Italia..(ma guarda devo fare discorsi da comunista e non sono mai stato!)un'altra proposta che farei è quella di tassare i premi in denaro che tutte le sere vengano elargiti dalle TV pubbliche e private al 50% e Tassare le concesisoni televisive, per davvero e non per finta...

roby f., Livorno Commentatore certificato 24.06.10 19:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe, intanto bravi per la vostra decisione di limitare (forse troppo) lo stipendio ai 5 stelle...
non credi che a questo punto un bel referendum con 1-2 milioni di firme che troveresti in un b aleno, per stabilire il minimo ed il massimo di stipendio che i nostri dipendenti dovrebbero prendere se eletti per servire chi li elegge?
fai qualcosa .......

margherita f., alessandria Commentatore certificato 24.06.10 18:35| 
 |
Rispondi al commento

La Merkel ha fatto una manovra da 80 miliardi senza le mostruose e incostituzionali ingiustizie che si stanno imponendo agli Italiani( ma solo ad alcuni). L'Europa esige una manovra? Ok. MA NON QUESTA MANOVRA!

Claudia - Ts 24.06.10 18:26| 
 |
Rispondi al commento

Favia,comunque sono d'accordo per il Referendum che deve anche porre dei tetti sui compensi ognicomprensivi e senza balzelli automatici ma solo riferiti alla contingenza come per i cittadini normali.

oreste mori, la spezia Commentatore certificato 24.06.10 18:21| 
 |
Rispondi al commento

Proporrei anche un REFERENDUM sulla Nazionale: è giusto pagarli per vestire la maglia azzurra?....
Del resto dovrebbe essere un onore vestire la maglia della Nazionale....quindi perchè darli i soldi.
Oltretutto rispediti a casa da squadre non blasonate...ma li avete visti...sembrano un branco di turisti smarriti in quel del sudafrica...(oddio sono in traferta ehh)ora si sprecheranno milioni di commenti sulle ragioni della Debacle azzurra...colpa dei giocatori..colpa del CT...colpa della tattica...oppure è colpa dell'altitudine..a 1700 mt di altitudine, l'aria è rarefatta..quindi l'acqua bolle prima..saranno bolliti prima anche loro..ehhh....Quindi proprio per questo non li darei nemmeno un euro.....

roby f., Livorno Commentatore certificato 24.06.10 18:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Favia,scusa ma se siamo anche in Europa basterebbe che tutti i politici si adeguassero agli stipendi degli altri politici europei.
E' vero che i nostri operai prendono meno degli altri operai europei? Si! Ebbene non capisco perchè i nostri "ladri" debbano prendere il doppio ed avere anche privilegi!
La questione sarebbe da porla a livello Europeo.
La commissione Europea dovrebbe inseguito propinare agli stessi delle multe per mancato adeguamento delle indenità a queklle europee.

oreste mori, la spezia Commentatore certificato 24.06.10 18:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non basta.

Ci sono dipendenti pubblici che percepiscono stipendi che dovrebbero essere motivo di vergogna e non di vanto. 80.000, 120.000, 150.000 Euro. E di più! Soldi dei cittadini, pagati con le tasse dei cittadini. Chi prende 1.000 Euro al mese non dovrebbe pagare un centesimo di tasse perché il centesimo gli serve per arrivare a fine mese. Un bravo operaio qualificato non arriva a 30.000 Euro.
Chi fa lavori usuranti ne prende ancora meno. Facciamo un cambio per un anno, per prova. L'operaio della ditta di asfalti va a lavorare in un ufficio pubblico con l'aria condizionata e la segretaria che gli serve il caffè e il dirigente va ad asfaltare strade sotto il sole di luglio e agosto. Con il cambio paga, ovvio! Per capire come vivono in seconda classe ci vuole una full immersion anche retributiva.
Che senso ha dare tutti quei soldi ad una sola persona?
Mangia forse 10 piatti di lasagne e 10 braciole al giorno un dirigente pubblico. La via della rinascita comincia da un cambiamento radicale delle retribuzioni. Ci vuole un tetto, un limite. Chi mette al primo posto il denaro e la carriera li cerchi nelle aziende private. Perché se tutti quei i soldi glieli dà un'azienda privata (ma ci sarebbe ugualmente da riflettere) non vengono rapinati dalle casse della collettività.
E intanto i giovani rimangono senza lavoro e se vanno a fare uno stage in qualche ufficio pubblico si devono pagare benzina, pasti e caffè.
Tagliare i privilegi non basta. E' lo stato che va ripensato.

Piergiorgio

Piergiorgio T 24.06.10 18:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

adesso non esageriamo, soltanto 2500 euro al mese per un politico sono troppo pochi. diciamo che a 2520 euro e 26 centesimi con un po' di buona volontá ci possiamo arrivare, noo ?
facciamo i generosi nello stesso modo in cui sono soliti farlo loro: con insultanti elemosine gettate dalla carrozza .

« Quello che non getterebbero ai cani lo danno a noi e lo chiamano soccorrerci con umanitá »

W. Shakespeare, Coriolano

Stefano Jodice (hipsterical), livorno Commentatore certificato 24.06.10 15:37| 
 |
Rispondi al commento

Grandissimi RAGAZZI!!!!!!

è questo che vogliamo da voi
è per questo che vi abbiamo votato
se UNO conta UNO ci vuole UNA bella WebCam ai vostri consigli e una buona capacità di diffondere e divulgare il filmato, se UNO conta UNO ci sono potenzialmente migliaia di cittadini che devono vedere per conto di chi e soprattutto negli interessi di chi vengono prese decisione nei consigli Regionali/Provinciali/Comunali..

GRANDE RAGAZZI!!!!

FIATO SUL COLLO..
è forse l'unica possibilità!!!!

Antonello B., Napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.06.10 15:26| 
 |
Rispondi al commento

Chi, come Giovanni e gli altri cittadini (volutamente non ho usato l'espressione "politici") eletti nel MoVimento 5 Stelle, antepone i fatti alle parole deve essere sempre rispettato, altro che anti-politica!
Anti-politico è chi ha trasformato la parola "politico" in spazzatura, per esempio non rispettando una legge che vieta la candidatura (figuriamoci l'elezione) a presidente di regione dopo 2 mandati e che copre un fatto indegno come questo con della propaganda di tante parole e zero sostanza. Quella di Giovanni è una proposta da prendere sul serio, o 2500,00 euro lordi o a casa!!

FABIO COLORICCHIO, VALENZA Commentatore certificato 24.06.10 15:08| 
 |
Rispondi al commento


Bravo Giovanni, sono con te ti appoggio completamente per tutto quello che fai, specialmente per questa iniziativa che ti onora.
Spero che serva a far ragionare la casta, ma ho molti dubbi.
Ci fossero almeno 50 100 Giovanni Favia, sarebbe meglio.
In fondo penso che neanche gli italiani siano in grado di intendere quello che proponi, troppo occupati a farsi di pallone in questi giorni.
Comunque FORZA, vai avanti..

roberto m. Commentatore certificato 24.06.10 14:57| 
 |
Rispondi al commento

ricordiamoci che per via referendaria è stato abbolito il sovvenzionamento pubblico ai partiti.... e' subito nato il rimborso elettorale.... delle zecche non te ne liberi se non le tiri via e le schiacci.

mauro pocognoni 24.06.10 14:50| 
 |
Rispondi al commento

Proposta giusta e interessante. I politici sono i nostri dipendenti ma si comportano da padroni. Se sacrifici si devono fare devono essere equamente distribuiti fra tutti. E dato che i politici danno fiato alle trombe senza arrivare mai al sodo, senza dare segni tangibili del proprio operato per il bene comune, senza essere i primi a fare i sacrifici che dovrebbero fare tutti è giusto e, aggiungerei, doveroso da parte di noi cittadini indire il referendum proposto da Favia per mettere alle strette i governanti. E, come si dice oggi per i lavoratori di Pomigliano, chi non è d'accordo resti a casa... Facciamo quindi il referendum! Forza Beppe, insieme al MoVimento 5 Stelle non dobbiamo lasciar cadere questa idea, ne va dei nostri diritti di cittadini e lavoratori!

caterina elle 24.06.10 14:20| 
 |
Rispondi al commento

GRANDISSIMO GIOVANNI ormai sei un Mito

i politici sono come i pannolini
VANNO CONTROLLATI E CAMBIATI SPESSO

corrado f., torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.06.10 12:13| 
 |
Rispondi al commento

Ho ricevuto un email da un amico, che capeggia una lista civica.
Mi comunica che recentemente il parlamento ha votato in blocco un aumento di 1135 euro mensili oltre una serie di benefit per non pagare metro etc.....poi per quanto riguarda la cambusa( risotrante )sembra che nel 2009 è stato speso 1.472.000 di euri...alla faccia n/s e dei sudditi.
L'artico è comparso sull'espresso(glissato da tv e altri giornali)...come segnalato dal mio amico....per cui vedete se riuscite ha trovare l'articolo.
Caro Beppe, faresti bene a dire al tuo amico Tonino, di seguirti nell'esempio e di restituire i soldi dei rimborsi elettorali...(della serie stò con i frati e zappo l'orto)così come ha fatto il Movimento 5 stelle,...e tra gli stellati sarà come Apollo- tra tante palle, non ci sentiremo fatti di pelle di pollo........

roby f., Livorno Commentatore certificato 24.06.10 12:03| 
 |
Rispondi al commento

bravo Giovanni questo vuol dire rispettare i patti fatti con gli elettori al momento del voto, la maggior parte dei partiti invece fa promesse che poi non mantengono. l'unico rammarico è che non posso ancora votare il movimento a 5 stelle perché in Sardegna non c'è, spero arrivi presto o almeno alle prossime regionali, anche qui abbiamo bisogno di aria fresca e pulita. grazie ancora per quello che fai e fatte.

eleonora o, sassari Commentatore certificato 24.06.10 11:39| 
 |
Rispondi al commento

il problema sono i nostri politici.
La radice del problema sono gli italiani che li hanno votati.

Paolo R., Padova Commentatore certificato 24.06.10 11:07| 
 |
Rispondi al commento

IMOLA 24/06/2010
GIOVANNI, UN GRAZIE GRANDE QUANTO L'ITALIA INTERA, FINALMENTE SI COMINCIA A PARLARE CHIARO, la politica da molto tempo, e sempre con più prepotenza è fatta da persone bramose di potere, e avide di denaro.
TUTTI, SIANO DI DESTRA COME DI SINISTRA, PONGONO IL DITO SULLA PIAGA, pur con una crisi galoppante, che tuttavia non è ancora al suo apice, quindi il peggio arriverà, mai un politico a parlato seriamente di ridurre i costi della politica.
COSTI DELLA POLITICA ESORBITANTI, PREVILEGI SUPER,PERSONE ADDETTE INCAPACI,VISTI I RISULTATI,GIOVANNI prosegui nel cammino intrapreso unica speranza di riportare il paese a livelli decenti.
saluti giuseppe

GIUSEPPE TONNINI, IMOLA Commentatore certificato 24.06.10 11:02| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Giovanni! grazie a te e a tutti quelli dei MV5* ! sono orgoglioso di avervi dato il voto e di avere convinto altri a fare altrettanto!
continuiamo tutti in questa direzione!

Gigi

luigi anghinetti 24.06.10 09:17| 
 |
Rispondi al commento

la riduzione dei costi della politica so dovrebbe eseguire cosi, in un paese normale quale l'Italia non e':
-consiglieri comunali :nessun compenso
-consiglieri provinciali :500 euro al mese
-consiglieri regionali :1.000 euro al mese
e niente altro:Chi si dice pronto a lavorare per il paese non ha diritto a niente altro. Einaudi docet.
Invece circa il 90% delle entrate vanno nell'autoam ministrazione il resto al paese. E poi ci sarebbe ancora una cosa da fare:presentare lo stato patrimonale prima delle elezioni..... se ne vedrebbero delle belle...invece il patrimonio politica cresce ed il paese va in malora....alla faccia del bene comuna....

aldo abbazia 24.06.10 08:51| 
 |
Rispondi al commento


° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° °
E' POSSIBILE PROMUOVERE UN'AZIONE CONCRETA COME AD ES. UNA INIZIATIVA TIPO ELEZIONI DOVE CON DOCUMENTI ALLA MANO SI VOTA E SI MANDANO POI PACCHI DI SCHEDE VOTATE DAI CITTADINI AI NOSTRI "RAPPRESENTANTI"

° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° ° °

Paola F. Commentatore certificato 24.06.10 07:26| 
 |
Rispondi al commento

Penso anche io che i nostri politici abbiano retribuzioni spropositate, da sommare alle mazzette, a mezzi di trasporto gratuiti per viaggi privati oltre alle auto blu, e a tutti i benefici che si possono leggere in "La casta" di Gian Antonio Stella. Sarebbe interessante proporre un referendum a proposito delle loro retribuzioni.

brunella a., samarate Commentatore certificato 24.06.10 07:07| 
 |
Rispondi al commento

Se Grillo & C. invece di rifiutare i rimborsi elettorali li avessero devoluti a gente come le vittime del disatro ferroviario di Viareggio, o a Rudra Bianzino ed alle altre vere vittime delle distorsioni del sistema, non avrebbero fatto meglio?
E non potevano mandare un po' di soldi a Montanari e Gatti, quelli a cui hanno scippato il microscopio?
Sono gli unici scienziati che si battono quotidianamente conto le polveri sottili, quelle che ci fanno respirare ed alla lunga ci tolgono anni di vita.

Francesco Michelacci 23.06.10 23:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

quando sento parlare gli eletti del MV5* , mi entusiasmo e penso che per fortuna ci sono ancora persone serie ed oneste su cui poter contare per il futuro di questa nazione. Che peccato e che delitto il fatto che siamo in pochi ad avere il piacere di conoscerli e votarli . Ci vorrebbe una TV ed un giornale perchè non è giusto che la maggioranza degli italiani continuino a pensare che i politici sono tutti uguali , che l'uno vale l'altro , tutti ladri e parassiti .

ciro r., napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.06.10 23:22| 
 |
Rispondi al commento

Il Pd l'ha capito da tempo quello che vuole fare da grande. Vuole essere il cugino scemo del nanoimpunito.
Sarebbe bello se qualcuno (eccetto SKY, che lo ha fatto) dicesse agli italiani che avete rinunciato ai rimborsi elettorali e che vi siete ridotti del 70 percento il compenso.


Alessio Onofri, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.06.10 22:51| 
 |
Rispondi al commento

REFERENDUM ABROGATIVO
- Vuoi che venga abrogato l'art. 1 della legge del 31 ottobre 1965 che lascia alla Presidenza delle Camere la decisione delle indennità da fornire ai parlamentari?

-Vuoi che l'attuale indennità dei parlamentari (deputati e senatori) venga stabilita dal popolo italiano e sia essa uguale agli stipendi degli italiani
Chi vuole firmare "legalmente" con i sistemi informatici legalizzati alla raccolta di firme da portare all'Ufficio Centrale per il referendum può cliccare questo link che lo indirizza all'apposito form


CIAO BEPPE,
HANNO TAGLIATO DISTRUTTO LA FIAT DI POMIGLIANO CON UN REFERENDUM ILLEGITTIMO E NON VOGLINO TAGLIARSI LO STIPENDIO,CARO VASCO ERRANNI TORNA A CASA E TORNACI SUBITO,CHE QUESTE FINTA DA VECCHIA DC,SOCIASTI TE LE PUOI RISPARMIARE!!!!!!
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 23.06.10 21:22| 
 |
Rispondi al commento

§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

Vogliono che restiate in casa, impauriti, senza pensare. Non vogliono cambiare perché in pochi guadagnano sulla distruzione del nostro ecosistema.

Leggi qua

www.anakedview.com/noi_vi_amiamo.html
e ribellati!

Per vedere la realtà, senza fregature, visitate il sito:

http://www.anakedview.com/

Troverete articoli di psicologia, comunicazione politica, riflessioni sulla società e molto altro...
Buona Lettura

§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§


Ci dimentichiamo che oltre agli stipendi pazzeschi i nostri parlamentari godono di privilegi pazzeschi? e il barbiere gratis,cibo gratis, viaggi gratis, cinema gratis, rimborsi per telefoni, computer (migliaia di euro tutti gli anni) che poi non sanno usare. E i rimborsi li prendono a priori, non se dimostrano di aver sostenuto delle spese. Ma dite che loro si faranno mai una legge contro loro stessi?io dico di no!e allora RIPRENDIAMOCI IL PALAZZO!l'hanno fatto nel 1789 e non avevano internet e telefoni per comunicare istantaneamente da una parte all'altra dello stato..e noi non ci riusciamo??
http://carloruberto.blogspot.com/


come divevo un paio di giorni fa a Davide, che sta combattendo con un altro presidente di regione abusivo (18 firme false su 19 per la sua candidatura)...

SIETE DIAMANTI TRA IL LETAME!!!

^_^

manuela bellandi Commentatore certificato 23.06.10 19:47| 
 |
Rispondi al commento

Ottimo Giovanni, da queste parolo capisco che averti votato è stata davvero la cosa giusta!
Peccato che nessuno risponderà ai dubbi che avanzi, e continueranno a dire che siamo "antipolitica" "populisti" ecc..

Luca N., Poggio Berni (RN) Commentatore certificato 23.06.10 19:19| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 



Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cooky Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori