Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Rivoluzione all'italiana


Brancher_ministro.jpg
Episodi come quello di Brancher, ministro e imputato che invoca il legittimo impedimento per evitare il processo Antonveneta, farebbero girare le palle anche a un santo. La rivoluzione italiana non ha però bisogno di ghigliottine, sono sufficienti i calci in culo.
"Brancher non può essere processato perchè deve organizzare il ministero "del nulla".Questa emerita faccia di bronzo viene nominato ministro per sfuggire alla giustizia e ci prende pure per il culo. Ma vi rendete conto di cosa è capace questa classe politica. Ma cosa altro ci tocca sopportare? Trovo così assurdo quello che combinano che in certi momenti mi sembra di vivere un brutto sogno. Le loro malefatte,la loro arroganza,la loro sfrontatezza, mi offendono profondamente come cittadino. Viviamo in un paese dove una casta di merde calpestando leggi e costituzione fa i cavoli propri umiliando ed offendendo il resto dei cittadini.Odio questa MASSA DI MASCALZONI come non mi è mai capitato in vita mia di odiare. Scoppiasse mai la rivoluzione francese mi troverete in prima fila." annunziato l.

24 Giu 2010, 19:33 | Scrivi | Commenti (85) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

...A me più che una rivoluzione, piacerebbe sapere quali dossier conosce il neo mister decentratore, per far si che il suo ex datore di lavoro si precipitasse a salvarlo così precipitosamente...da qualche tempo la politica nel nostro paese è un baratto a tutti i livelli.

Luca P. 27.06.10 19:47| 
 |
Rispondi al commento

Tutti i posti sono decisi a tavolino...tutti...sezione per sezione, tranne in poche occasioni i partiti permettanto la presenza di "battitori liberi"...oppure liste civiche in cui le cose vanno meglio...diciamo in maniera democratica.
Le primarie poi sono uno spettacolino da teatro...quelle serie le fa la regione Toscana m solo per la spese ehh tanto è a carico dei contribuenti...(tanto per cambiare).
Più volte è stato richiesto la reintroduzione delle prefernze(si auguri)...per evitare sorprese preferiscono le liste bloccate....democrazia what' this? poi c'è la raccolta firme...congegnata in modo burocratico in modo tale da poterle raccolgiere(tranne che per i soliti noti)....come vedete ci sono una serie di sbarramenti che poco anno a che fare con la parola democrazia.
Fortunatamente si sta muovendo qualcosa(Beppe ho visto l'intervista di sky da marina di Bibbona: dilli a quei brodi che non è in provincia di grosseto..ma di Livorno...maremmani blehhhh)fra che sei in zona chiedi della lista civica di Rosignano Democratica e il Cambio, sono forti....vai tranquillo...nelle ultime amministartive hanno strappato un 13% al PD...bene....così ti fai spiegare la storia dei 58000€ spesi dal comune per comprare i tegami...di.......ci stava una rima.....

roby f., Livorno Commentatore certificato 26.06.10 19:31| 
 |
Rispondi al commento

Leggo e rileggo i commenti del blog, e sono sinceramente convinta che ogni persona che scrive e critica la situazione attuale qui sopra, non solo sia in buona fede, ma sia anche documentata, cosa sempre piu rara in Italia.
Io vengo da una città grande, ed elezioni ne ho viste tante.
Sapete realmente come si vota ?
" per favore, vota quello è un mio amico, una brava persona, lo conosco da ragazzo"
Questo è sempre stato il voto italiano, per gli amici bravissime persone, che pero' appena insediate sono esattamente come le altre, la casta ed i suoi privilegi sono un virus talmente virulento da colpire chiunque.
La prossima volta che si va alle urne, dite si te lo voto, ma poi usate la testa.
Sono convinta, ma realmente convinta, che se anche solo la meta' degli italiani avesse detto si e votato invece con un po di cervello, noi ora non saremmo qui.
Hanno ragione a dire che la nostra clase politica è uno spaccato della quotidianità, un mondo di smargiassi in SUV pagato leasing, di bambini che nn cedono il posto a donne incinte sugli autobus, di genitori che nn sanno cosa sia educare i figli e ne fanno una generazione di perdenti.
E non dimentichiamoci i vari " lei nn sa chi sono io", l'arroganza che regna nel nostro paese è fuori controllo, cosi' come pensare al proprio orticello in una guerra fra poveri.
La nostra classe politica è un nostro vergognoso prodotto.
Ma agli ultrasessantenni della classe mentale bassa, piacerebbe tanto marciare a viagra ed escort, piacerebbe essere arrivati, essere furbissimi e cosi quello la' rimane un' icona e non un cancro da spazzare via o curare.
E loro votano, mentre i ragazzi intorno ai 20 anni, spesso non sanno niente, non leggono giornali, libri, internet e solo chat e sono totalmente disinteressati.
Odio dire queste cose, ma non è forse la verita ?
Pensiamoci al prossimo voto, perche' io voto per chi pare a me, il tuo amico bravissimo te lo voti tu.

Cinzia Torti 26.06.10 12:32| 
 |
Rispondi al commento

La sfrontatezza e l'arroganza della casta è ormai senza limiti;il caso Brancher è solo uno dei tanti misfatti messi in essere dall'attuale classe politica.Ma come ho scritto in altra occasione,è la società italiana che in gran parte è marcia e senza moralità,quindi abbiamo quel che ci meritiamo.Mi riesce difficile avere speranza in tempi migliori;non riesco a proporre rimedi,mi vengono solo in mente i pensieri dell'assurdo:vorrei che degli extra terrestri si calassero sulla terra,mettessero un capestro ad ognuno di noi,brandendo in alto la mannaia pronta ad abbatterla su chiunque dovesse deviare dalla retta via!!

Giuseppe Ciccia 25.06.10 22:05| 
 |
Rispondi al commento

Capisco e condivido al 100% i sentimenti.
Temo però che si commetta un grave errore a credere che i politici siano corpi estranei ed il popolo italiano nel suo insieme sia maggioritariamente sano.
A me pare che la classe politica e dirigente di questo paese esprima una rappresentazione piuttosto fedele degli italiani. E' sufficiente guardarsi intorno nella vita quotidiana per identificarne tutti i segnali.
A poco vale la giustificazione che loro commettono scorrettezze che implicano valori enormi e toccano gli interessi di tutti i cittadini: è solo una questione di opportunità!
Chi non rispetta la coda, la precedenza, etc. perché dovrebbe rispettare leggi più importanti che se non rispettate consentono vantaggi proporzionalmente molto grandi?
Il problema forse + importante di questo paese è strutturale: mancano la cultura della legalità ed il senso civico.
La classe dirigente non ha mai intrapreso azioni di lungo periodo per correggere ciò (e come potrebbe del resto?) e l'impianto complessivo del diritto e della burocrazia italiana sono tali da dissuadere anche il più probo dei cittadini dal teutonico rispetto delle regole.
Quel che è peggio è che non riesco, per quanto mi sforzi, a vedere vie di uscita!

Ogni paese ha il governo che si merita!

Marco R., GRUGLIASCO Commentatore certificato 25.06.10 20:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Surrealismo istituzionale.

Sognando un paese diverso.

non ne posso +'.

lorenzo b., roma Commentatore certificato 25.06.10 20:01| 
 |
Rispondi al commento

In merito alla richiesta del neoministro Brancher di usufruire del legittimo impedimento, una nota di oggi del Quirinale afferma che non c'è motivo alcuno perché Brancher chieda l'applicazione di quel provvedimento, in quanto, essendo semplice ministro senza portafolgio, non deve organizzare alcun ministero.

Silvano De Lazzari Commentatore certificato 25.06.10 20:00| 
 |
Rispondi al commento

Parla a chi vota PDL, digli di smettere.......

Zio Ale Commentatore certificato 25.06.10 19:55| 
 |
Rispondi al commento

i delinquenti al potere...

Morris Fleed (goblin) Commentatore certificato 25.06.10 19:33| 
 |
Rispondi al commento

Ma caro Annunziato,

quello che lei non capisci, e quello che Travaglio, Santoro e Grillo fanno finta di non capire, è che questa gente che lei odia tanto sta lì perché qualcuno ce l'ha messa. E chi ce l'ha messa? I 30 milioni di itRAGLIANI che sono ben felici di evadere le tasse alla faccia dei 4 lavoratori al giorno che muoiono nei cantieri e della gente che si suicida perché non può pagare l'affitto. E votano questo branco di mascalzoni capiladri perché questi non faranno mai una legge fiscale seria per far pagare le tasse. Viviamo in un paese di ladri, evasori, fascisti e questi sono i politici che ci meritiamo. L'unica soluzione possibile è emigrare, oppure lanciare una decina di bombe atomiche sulle principali città itRAGLIANE per sterminare questo popolo bastardo di disonesti. Guai a chi è onesto, in itRAGLIA. I vari Grillo, Santoro e Travaglio, ci sguazzano su questa confusione. Perché nessuno parla dei carrozzieri truffatori, dei medici che ti chiedono la mazzetta per macellarti nella loro clinica privata, dei panettieri che non ti fanno mai la ricevuta, della classe sacerdotale che è uan delle peggiori associazioni a delinquere mai esistite sul pianeta?

un traliena 25.06.10 19:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il guaio è che stiamo tutti a guardare impotenti.
Non riconosco più il mio paese e delle volte neanche me stessa.

laura s. 25.06.10 19:05| 
 |
Rispondi al commento

Sono sempre più convinto che per togliere il marciume in Italia è impossibile per vie democratiche.

Giuseppe V. Commentatore certificato 25.06.10 18:24| 
 |
Rispondi al commento

fanno veramente vomitare, se ne sbattono di qualunque regola, legge...lerci, schifosi!!

Marco Oliva (freccia), Taggia Commentatore certificato 25.06.10 18:19| 
 |
Rispondi al commento

La rivoluzione francese, in quanto tale, non può scoppiare in Italia. Purtroppo.

Edmond A., Zurich Commentatore certificato 25.06.10 17:43| 
 |
Rispondi al commento

Visto che volete fare la rivoluzione....ho richiesto un catalogo di mezzi militari usati...dunque io suggerirei subito di garantire la copertura aerea alla fanteria....quindi ci sono 10 gunship Lookeed c130..20 caccia mirage..20 elicotteri blackhaawk, 10 apache...accessori a parte.
Poi un centinai di carri Merkeva, 100 VTC Bradley.....un'altro 100io di pezzi d'artiglieria da 105...mortai...missili stingher...patriot...automezzi varri jeep,camion, carri ambulanza.
Per le armi della fantreria l' m4 con canna aggiunta per tiro da lunga distanza e cannocchiale tattico...pistole a tamburo colt 45...visori notturni, anche qualche lanciafiamme, non può mancare qualche drone per la ricognzione...e un bel collegamento satellitare...i fucili a pompa li sconsiglio sono letali solo se colpisci da viicino..
Ovviamente il comandante in Capo lo fa Beppe...io avendo superato l'età per essere richiamato sarò l'aiutante di campo...ora però ci vuole qualcuno disposto a prendersi qualche fucilata...meglio essere chiari:..fanno male...c'è da soffrire....e con il 7,65(nato) i giubotti antiproiettile servono a poco, al massimo agguantano un calibro 9....meditate prima di sparare...si cazzate!

roby f., Livorno Commentatore certificato 25.06.10 15:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sarò in prima fila anch'Io. Basta che che si faccia e presto. L'italia sta affondando e tira giù l'Europa con se. 3 giorni fa George Soros, un dei più grandi speculatori del pianeta (ha fatto miliardi speculando contro la sterlina 20 anni fa) , ha confermato che l'Euro é al collasso (dixit Tremorti). Questa classe di mafiosi con la giacca e cravatta non ha più niente a che spartire con i filmini di cinecittà tipo la piovra , o di hollywood, tipo il padrino. Sono reali e estremamente pericolosi perché fuori controllo e ingordi...

Marcello Trebs 25.06.10 15:49| 
 |
Rispondi al commento

Ma da dove le ha contate le autoblu , brunetta? Dalla finestra del suo ufficio ? Mah ... secondo me , ha il naso piu´ lungo della sua altezza !!!

mauro d. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 25.06.10 15:24| 
 |
Rispondi al commento

Bravo annunziato, condivido in pieno! ci hanno sempre preso in giro, facendosi gli affari loro!
I cittadini sono tagliati fuori da un pezzo.

Rimane sempre un fetta della popolazione che ci campa di questa commistione tra potere pubblico e imprenditoria mafiosa. Sono un blocco cosi forte che si impone, pur essendo la minoranza del paese.

Dobbiamo riprenderci subito la libertà di votare scegliendo noi i candidati.

Matteo Bartolini 25.06.10 15:00| 
 |
Rispondi al commento

Appello a quelli incazzati come me che abitano a ROMA (io purtroppo sto in Veneto):

IL MINISTRO PER L'ATTUAZIONE DEL FEDERALISMO (O COME CAVOLO SI CHIAMA), HA DICHIARATO CHE DOMANI NON POTRA' ESSERE PRESENTE ALL'UDIENZA DEL PROCESSO A SUO CARICO PER IL LEGITTIMO IMPEDIMENTO DOVUTO ALLA NECESSITA' DI ORGANIZZARE IL SUO FONDAMENTALE DICASTERO. QUALCUNO PUO' VERIFICARE SE DOMANI - SABATO - E' EFFETTIVAMENTE AL LAVORO NEL SUO UFFICIO DI ROMA?

ALTRIMENTI CHIEDIAMO A BRUNETTA....

Michele P., Bassano del Grappa Commentatore certificato 25.06.10 14:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Condivido la tua idea di fare la rivoluzione, ma cerchiamo di non ripetere quella francese, anche perchè i problemi di oggi nascono in buona parte, da quella presa di potere di una classe mascherata da rivoluzione popolare.
Rivoluzione Italiana mi suona meglio ;-)

Francesco Forzanti 25.06.10 13:47| 
 |
Rispondi al commento

VOGLIO DEI BRIGATISTI SERI IN ITALIA!!!

costantino r. Commentatore certificato 25.06.10 13:10| 
 |
Rispondi al commento

Tranquilli!
La rivoluzione dal basso è iniziata ;)
http://unbeinger.wordpress.com

Unbeinger A. Commentatore certificato 25.06.10 12:40| 
 |
Rispondi al commento

E l'opposizione che fa, dovrebbero essere loro a Milano davanti al Tribunale a protestare o devono riunire il comitato centrale per discutere della cosa? Ma porco cane, se non siete in grado di prendere una decisione come questa, se non siete più in grado di indignarvi, abbiate un ulimo moto di dignità ritiratevi.

maurizio r., treviso Commentatore certificato 25.06.10 12:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IMOLA 25/06/2010
LA VERITA' STA EMERGENDO, putroppo è finito l'amore di appartenenza, quindi è morto l'orgoglio di essere diversi, non c'è più colore di appartenenza, ne destra o sinistra, C'E' SOLO IL POTERE E IL DENARO.
ORA GLI ITALIANI SI DIVIDONO, IN ONESTI E DISONESTI, IMMORALI E MORALI,GENTE CON ORGOGLIO E ZERBINI PER I POTENTI.
FATTI I DOVUTI CONTI, IL PAESE CONTINUERA' NELLA CORRUZIONE, IMMORALITA',MAFIOSITA',DISONESTA',questo mi risulta dal fatto che il 50% degli ITALIANO, SONO PROPENSI ALL'IMMORALITA',ALLA CORRUZIONE, ALLA FURBIZIA,ALLA DISONESTA' PER TANTO CONTINUERANNO A SOSTENERE CHE GLI PERMETTE IL TUTTO, PROTEGGENDOLI, se poi al 50% aggiungiamo il CLERO ALTRO STATO MA RADICATO E INTRODOTTO MOLTO BENE NELLA DISONESTA'E CORRUZIONE ECCO IL RISULTATO DELLA SITUAZIONE ITALICA.
AMICI PENSATE SOLO ALL'ULTIMA PORCATA, SI NOMINA UN MINISTRO DEL NIENTE, PERSONA NON DEGNA DI TALE NOMINA, E COSA FA, IL SUO PRIMO ATTO SALVARSI IL CULO DALL'INTERCEDERE DELLA GIUSTIZIA, QUESTO DOVREBBE FARE MEDITARE TANTI QUAGLIONI E POLITICI.
SALUTI GIUSEPPE TONNINI

GIUSEPPE TONNINI, IMOLA Commentatore certificato 25.06.10 12:00| 
 |
Rispondi al commento

Ha vinto Brancher, hanno vinto i Berlusconi, i Cicchito, i Capezzone, i Craxi, i Gelli, i Sindona, i Calvi, gli Andreotti di questo paese.
Hanno perso i Falcone, i Borsellino, gli Ambrosoli, i Tobagi, i De Gasperi, i Lama, i Berlinguer di questo paese.

maurizio r., treviso Commentatore certificato 25.06.10 11:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E sta gente pensa anche di cambiare la Costituzione.
Io sono un uomo pacifico. Non violento per indole, prima che per convinzione. Sicuro che se questi signori ritengono di poter impunemente cambiare la Costituzione, vale a dire il patto fondamentale che lega i cittadini di questo paese, stravolgendolo, senza alcuna reazione si sbagliano di grosso. A quel punto non si tratta più di maggioranza e minoranza, a quel punto verrà meno per parte mia ogni riconoscimento di questo stato. Mi sentirò legittimato a considerami un non cittadino di questo stato diventato regime.

maurizio rosso 25.06.10 11:33| 
 |
Rispondi al commento

ma quando arrivano gli elicotteri ?

MASSIMILIANO LAUTREC 25.06.10 11:05| 
 |
Rispondi al commento

Rivoluzione??? Per il momento no grazie.Nel frattempo sto informando tutti, di quello che succede sotto i nostri occhi e che gli altri ci nascondono:LA VERITA'.Grazie a Beppe e ai suoi video,blog e informazione.

giovanna m. 25.06.10 11:00| 
 |
Rispondi al commento


Altrove le cose vanno diversamente che in Italia.
Un ex-milionario adesso lavora in una pizzeria
Jack Abramoff chiedeva quasi 750 dollari all'ora ai suoi clienti. Ora deve accontentarsi di 7- 10 dollari. Jack Abramoff fu negli anni'90 uno dei lobbisti più potenti di Washington all'época di Bush.
Condannato per corruzione e frode, Jack Abramoff ha trascorso tre anni e mezzo in prigione.
Altrove le cose vanno diversamente che in Italia.

Claudia - Ts 25.06.10 10:34| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe ti scrivo:
Domani Aldo Brancher si sarebbe dovuto presentare nell'aula del tribunale di Milano per rispondere dell'accusa di appropriazione indebita e ricettazione nell'ambito del processo sulla fallita scalata ad Antonveneta da parte della Bpi. Ma Brancher non ci sarà, almeno fino al 7 ottobre. Promosso a sorpresa ministro una settimana fa, i suoi legali ieri hanno presentato l'istanza per avvalersi del legittimo impedimento (Il sole 24 ore)
CHI SARA' DOMANI A PROTESTARE/MANIFESTARE DAVANTI AL TRIBUNALE? BISOGNA INIZIARE A PRENDERCI SUL SERIO, BISOGNA CREARE GRUPPI DI VIVA PROTESTA CHE NON SIA SOLO VIRTUALE. BISOGNA INIZIARE AD ESSERE VIRTUOSI (come il governo dice di essere) E ALLORA SIAMOLO, INIZIAMO AD ORGANIZZARCI. INVERTIAMO IL RUOLO ASSUNTO.
ls Ben

BEN M., MILANO Commentatore certificato 25.06.10 10:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una vergogna!!! Ormai non hanno nemmeno più il pudore di cercare di coprire le loro malefatte. Alla luce del sole, un mascalzone si fa nominare ministro giusto pochi giorni prima di un'udienza per un processo in cui è indagato già da tempo...
La cosa che co0lpisce è la sfrontatezza e la spudoratezza con cui questa manovra è stata messa in atto.

Andrea Zoletto 25.06.10 09:58| 
 |
Rispondi al commento

Per colpa di questi sfacciati, arroganti, senza vergogna nè pudore, ci tocca ridefinire continuamente il concetto di "peggio".

La musica si sta accellerando bruscamente, gli scricchiolii non si possono più coprire.
Molto presto la giostra si fermerà.
E quando la musica finirà, qualcuno appeso resterà.

Michele D., BCN 25.06.10 09:12| 
 |
Rispondi al commento

L'altro giorno al bar (non che fosse successo qlcosa....!!!!!) dicevo proprio questo a un amico: ma la Rivoluzione la facciamo o no! altrimenti che ci rimango a fare qua in Italia?

ho un sogno gli ho detto mettere la ghigliottina in Piazza Maggiore a Bologna...

lui mi ha risposto che saremmo stati in quattro gatti a farla e ci avrebbero fermati subito...
(Fidel con 80 uomini è sbarcato sull'isola...)

io penso che un pò bamboccioni lo siamo stati tutti per davvero per un bel pò di anni....

la disobbedienza civile mi sembraun buon inizio!! !!!




Giuilo Benincasa 25.06.10 08:53| 
 |
Rispondi al commento

Hai descritto perfettamente i miei moti d'animo di ieri, quando ho appreso della notizia.
Se gli stronzi volassero il nostro parlamento sarebbe una voliera.

Luca Brischetto Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 25.06.10 08:38| 
 |
Rispondi al commento

Rivoluzione?scendere in piazza?cosa volete fare un remake dell'assalto alla torre in Piazza S.Marco?.....ahhh....cosa siete ex marines?.....e poi per chi fareste la rivoluzione?...per gli altri..italiani...che legittimano questo sistema..attraverso il voto!.....ahhhh...una domanda ma l'avete mai tenuta un'arma in mano?..avete esperienza di combattimenti corpo a corpo?....quali sarebbero i primi obbiettivi da colpire o impossessarsi...non invocate certe azioni...lasciate perdere..potreste far additare il blog come istigatore alla violenza.
Piuttosto finchè gl'italiani accetteranno questo stato di cose nella politica, dovranno accettarne la gestione...mentre noi bisogna continuare ad Informare e formare le coscienze della gente....vedete l'astensionismo dilaga velocemente, occorre recuperare l'elettorato e la sovranità costruendo un'alternativa credibile fatta d'idee...e non di ideologie...

roby f., Livorno Commentatore certificato 25.06.10 08:20| 
 |
Rispondi al commento

In prima fila guarda al tuo fianco. Piacere, Luca.

Luca G. 25.06.10 08:06| 
 |
Rispondi al commento

Il fattore "B"
Brancher, Baget Bozzo, Bossi, Berlusconi, Benedetto XVI .....

Gino (Luigi) 25.06.10 07:56| 
 |
Rispondi al commento

Francesco 43 anni era metalmeccanico, coniugato e 2 figli a carico, ci ha lasciato e cosa lascia?
Un mutuo da 700 €
una pensione di 400 € (finché i figli non avranno 18 anni, poi zacchete! Un taglio e via)
risparmi di mezza vita di lavoro x 2 persone di 8.000 €
la moglie con un lavoro da 900 € e 3 bocche da …
una Vita Ineccepibile, casa famiglia e lavoro mai una denuncia.
Au revoir mon ami.
Brutti pezzi di merda spero che da lassù Vi stramaledica tutti i secondi per il resto della vs ignobile vita politici evasori corruttori religiosi schifosi.

alessandro a., Italia Commentatore certificato 25.06.10 01:20| 
 |
Rispondi al commento

berlusconi ha un potere che non ha nessun capo di stato al mondo, perchè, mentre dove c'è la dittatura, il popolo è assolutamente contro il proprio leader, qui in italia, molta gente lo sostiene come fosse il messia. E se riuscira a cambiare la costituzione, per avere ancora piu poteri, faremo prima a lasciare questo paese, che aspettare che qualcosa cambi.

marcello c., parabita lecce Commentatore certificato 25.06.10 00:23| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE
UNA BELLA RIVOLUZIONE QUI IN ITALIA??????
SCARPRE CHIODATE ANCHE PER BRACHER,NONNO PSICONANO BERLUSCONI,PD ELLE E , MENO ELLE,UNIONE DEI CARCERATI ECONFINUDUSTRIA E CO.....
BASTA SOLO CHE INIZIAMO A SCENDERE IN PIAZZA!!!!!
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 24.06.10 23:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Brancher, il plurindagato, non ha prestato giuramento davanti Giorgio Napolitano? Perché il presidente della Repubblica non ha fatto valere la sua autorità di garante della Costituzione per impedire che un corrotto diventi ministro della Repubblica?

Carmelo Di Stefano Commentatore certificato 24.06.10 23:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

esatto..... ci saro anch'io in primissima fila...
però con un mucchio di corde .... per fare una gran bella festa ........ a presto .....

luccon renato 24.06.10 23:07| 
 |
Rispondi al commento

Verrà... verrà... non so dirti quando ma sicuramente so dove: in Italia. Chiamala però col nome suo: rivoluzione italiana. Mi preoccupa solamente il fatto che nel frattempo avrò sprecato inutilmente la mia vita che si appresta a terminare i suoi 37 anni e a cominciarne un altro ancora più duro: il XXXVIII. Che Dio mi dia coraggio per affrontare questo lungo e faticoso futuro!

Giandomenico Ielpo, Lauria PZ Commentatore certificato 24.06.10 23:07| 
 |
Rispondi al commento

Ci meritiamo questo ed altro.
Il problema non è chi ci governa, ma chi li vota.
Avanti così, sempre più in fondo

Cesare Palma 24.06.10 23:01| 
 |
Rispondi al commento

Shhhhhhhh......silenzio!
Che sta parlando Lippi.

Alessio Onofri, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.06.10 22:58| 
 |
Rispondi al commento

non si vergognano di niente...in GALERAAAAAAAAAAA

Gianluca S. Commentatore certificato 24.06.10 22:52| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo con te.....è vergognoso ciò che sono capaci di fare, non hanno più neanche un briciolo di pudore, fanno i propri porci comodi e basta.....

Mary C., Senigallia Commentatore certificato 24.06.10 22:41| 
 |
Rispondi al commento

La cosa preoccupante è che prima cercavano di inventarsi delle scuse "le toghe rosse,siamo stati fraintesi,non avete capito",insomma un minimo sforzo lo facevano. Ora invece sono di una sfacciataggine incredibile,non si preoccupano neanche più di mascherare le loro malefatte..siete delle maledette FACCE DI CULO!!!
http://carloruberto.blogspot.com/

carlo ruberto 24.06.10 22:33| 
 |
Rispondi al commento

anche io penso che l'unico modo per liberarci di questa classe politica, nostri dipendenti non voluti, sarebbe una rivoluzione alla francese con 200 anni di ritardo, ma molto più realisticamente una rivoluzione pacifica come quella di ghandi come possiamo farla? dobbiamo aspettare che finiscano di distruggere tutto perchè il popolo bue si svegli dal torpore televisvo?
sono molto depresso per il mio presente e per il futuro di mia figlia

massimo favaro 24.06.10 22:30| 
 |
Rispondi al commento

non importa la fila l'importante è che si faccia e che siamo tanti e arrabbiati abbastanza da fare paura

Calogero sava 24.06.10 22:29| 
 |
Rispondi al commento

condivido in toto.
E rivoluzione sia.
Ma alla Gandhi.
Pacifica.
Solo con qualche calcettino nel deretanino di qualche schifanuccio, gasparruccio, bonduccio, capezzonuccio, cicchettuccio........

Paolo R., Padova Commentatore certificato 24.06.10 22:14| 
 |
Rispondi al commento

Il neo ministro DEL NULLA chiede subito il legittimo impedimento per non andare a processo...
Non hanno il minimo pudore! Questi sono proprio dei provocatori!

Giovanni Tonetti 24.06.10 21:59| 
 |
Rispondi al commento

Roma, 24 giu (Il Velino) - “Credo che sarebbe una cosa di buon senso prima capire e poi criticare. Sono una persona responsabile se ho una delega vuol dire che mi considero in grado di portarla avanti e mi aspettava che qualcuno dicesse ‘vediamo i fatti’ invece di mettere le mani avanti. Dopo una vita dedicata al lavoro con responsabilità e coscienza mia spettavo un trattamento diverso ma questa cosa mi è servita per capire chi si comporta in un modo e chi in un altro”. Aldo Brancher, neo ministro per la Sussidiarieta' e il decentramento si sfoga in Transatlantico difendendo le sue deleghe e respinge al mittente le critiche per la scelta di avvalersi del legittimo impedimento per il caso Antonveneta."io dico solo che è una gran presa per il culo "ma i tempi stanno per cambiare.........

nunzio cusenza Commentatore certificato 24.06.10 21:42| 
 |
Rispondi al commento

...solo calci in culo??? beh, invece come monito per i posteri....Impalati e Spellati vivi alla Vlad, no?
Ormai sogno le torture x queste merde.
silvie suddenly

Silvie S., roma Commentatore certificato 24.06.10 21:32| 
 |
Rispondi al commento

nel regno della totale disinformazione può perfino girare per strada tranquillo... in una diversa nazione europea dovrebbe girare con scorta armata ombrello e impermeabile (per difendersi dalla pioggia di sputi che gli arriverebbero)...

ai a. Commentatore certificato 24.06.10 21:30| 
 |
Rispondi al commento

oggi ho sentito un tg che dava notizia che sia berlusca sia brancher si avvalevano del legittimo impedimento nell'udienza per il processo Mediatrade,subito dopo la cronista aggiungeva che il lodo alfano sarebbe stato valutato dalla consulta per incostuzionalità.Come si fa a dare queste due notizie conteporaneamente senza una reazione,col sorriso stampato in volto,in tempi normali li avrebbero bruciati dentro palazzo grazioli sti bastardi...

gianni francioni 24.06.10 21:20| 
 |
Rispondi al commento

Solo a vederlo sto Brancher ha una bella faccia da culo. In un paese normale un tizio del genere sarebbe in una bella cella di un carcere dello stato a scontare la sua giusta pena! Chissa per quanti anni poi.. Brancher Vergogna sei un latitante patentato!

rosario pasanisi 24.06.10 21:19| 
 |
Rispondi al commento

Per la RIVOLUZIONE ci sono anch'io, e la prima fila è lunga abbastanza per farci stare tutti noi, ne sono certo.

Roberto Chiappa, Milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.06.10 21:11| 
 |
Rispondi al commento

pdl il piu` pulito di loro ha la rogna

domenico pucci 24.06.10 21:08| 
 |
Rispondi al commento

Non ci sono molte parole,le abbiamo già dette tutte. Lo schifo ormai non riusciamo più a vederlo, dalle nomine per il Parlamento alle nomine per non andare a farsi processare. In tutto questo noi (Italiani) dove siamo? Io per lavoro giro da circa 11 anni per l'Italia e per l'Europa,per turismo il mondo. Ogni volta mi chiedo come facciamo noi a stare in Europa. Siamo furfanti dentro, la logica del più furbo sembra imperare, l'evasore è un eroe, il ladro è un piccolo deliquente,chi inquina non si sente assolutamente in colpa,i maleducati sono i veri rè della nazione. Il voto? Ma quale voto,ma chi votare?Destra,sinistra,centro sono una inutile poltiglia che è sempre uguale a se stessa.Abbiamo perso la voglia di reagire,ci hanno tolto il cervello e la capacità di pensare. Nessuno pensa più a fare il proprio mestiere : i politici fanno i buffoni, i giornalisti (non tutti) fanno i maggiordomi, i sindacalisti pensano alla carriera politica e a difendere (????) il lavoro (quello proprio). Ore e ore a parlare nel vuoto.E' vero,in questo blog si cerca e ci si appende ad una speranza, ma ho una sola grande paura : ad usare la testa siamo sempre in pochi, al momento di inserire la scheda nell' urna con una croce sul movimento 5 stelle saremo sempre in pochi.
Buona serata e .....speriamo bene

lucio mascarin Commentatore certificato 24.06.10 21:08| 
 |
Rispondi al commento

Il pesce puzza sempre dalla testa.

cippo 1965 (cippo.1965), Trieste Commentatore certificato 24.06.10 20:56| 
 |
Rispondi al commento

Manovra, la sfida delle Regioni:
"Pronti a restituire le competenze"
La cosa che fa più ridere è Bossi che parla di federalismo e il governo fa manovre contro il federalismo.
La corte dei conti dice che ci sono troppi enti inutili da mantenere causa del debito e la lega crea un ente nuovo
Si potrebbe fare una manovra serie tagliando la marea di sprechi e privilegi ormai insostenibile senza perdere il consenso degl' italiani, ma invece vanno a togliere i soldi ai disabili e alle persone più povere con una manovra che non tagli gli sprechi ... manavra già annullata dal debito di aprile e quindi inutile.
Ma non vi preoccupate oggi tutti piangono la nazionale che con tutti i milioni di euro che prendono non sono riusciti a battere nazionali che tutto potrebbero che giocare a calcio ... mentre la manovra viene varata e presto ci troveremo a pagare tutto, mentre i nostri politici continueranno a fare i ca... e gli italiani a votarli e sostenerli
Viva Di Pietro l'unico politico che fa opposizione

Matteo Pietri Commentatore certificato 24.06.10 20:54| 
 |
Rispondi al commento

SEI UN GRANDE CONDIVIDO PIENAMENTE IL TUO MALUMORE MA NON CREDO CHE QUESTO POPOLO DI BABALONI POSSA FARE UNA RIVOLUZIONE SIAMO TROPPO INEBRIATI DI VELINE CALCIO E BELLA VITA.

MICHELE BALDINI 24.06.10 20:52| 
 |
Rispondi al commento

Sei arrivato tardi, la prima fila già è completa siamo in attesa.....

Carolina G., Bacoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.06.10 20:46| 
 |
Rispondi al commento

non ne posso più !!

lorenz l. Commentatore certificato 24.06.10 20:41| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe
sono un infermiere dell'ospedale S.Spirito e voglio rendere il più possibile di dominio pubblico la scandalosa involuzione
a cui assistiamo ogni giorno nel mondo del lavoro sia nel settore privato,che in quello pubblico.
In data odierna in sede di presentazione del Bilancio Sociale di mandato 2006 - 2010 sono stati premiati con un assegno di 700 euro 6 dipendenti (tutti infermieri professionali) di questo ospedale .Tale fatto non ha potuto non suscitare rabbia e sdegno in tutti gli altri lavoratori esclusi,anche perchè non si capisce con quale criterio sia stata attribuita questa 'regalia' alle loro spalle se non la discrezionalità e quindi l'arbitrio di caposala e primari che hanno adottato il metro della simpatia verso i premiati.
Quindi non più come in passato 'distribuzioni a pioggia' come prevedono in contratti collettivi nazionali ma elargizione ad personam segnalata da caposala con l'avallo dei primari (che oramai sono peggio di Napolitano al Quirinale:firmano tutto!)
Si capisce molto bene che questo episodio è solo l'anticipo
di quello che sarà la devastante e fascistica 'Legge Brunetta'.
Una legge forcaiola che vuole colpire i lavoratori dividendoli tra loro,con l'erezione di steccati tra quelli che vanno premiati (nella misura del 5%),quelli che percepiarnno salari pieni e maggiorati (nella misura del 50%) e quegli altri (il rimanente 25%) che si vedranno decurtare addirittura i salari accessori perchè stigmatizzati dalle nuove schede di valoutazione noi deve rientrare.
Armi potenti di ricatto sono pronte con cui piegare il dipendente al diktat dell'azienda,ora che la tutela sindacale è ridotta a zero.
Questo 'nano malefico' esordì subito chiamandoci 'fannulloni' noi del settore pubblico,perchè per lui 'la Funzione Pubblica' era una 'palla al piede'.Ed ora la sua legge è prossima a fare le sue vittime se non ci mettiamo in testa di vendere cara la nostra pelle.
Alberto Barbieri

Alberto Barbieri 24.06.10 20:24| 
 |
Rispondi al commento

La rivoluzione italiana ha bisogno di tantissime gigliottine e di pali appuntiti, come monito per il futuro.

Guildenstern von Kalte Commentatore certificato 24.06.10 20:10| 
 |
Rispondi al commento

...annunziato, conservami un posto accanto a te, vah!...

giuseppe serio 24.06.10 20:00| 
 |
Rispondi al commento

Strategia per vincere due volte....

Rispetto a Lippi il quale ha detto:

"Mi asumo tutte le responsabilità"

Ed oltre al premio Nobel ... lo propongo immediatamente come preseidente del consiglio.

Se si asume tutte le sue responsabilità - sarà unico in questo ruolo.

Doppio rispetto a Hitlersconi il quale ha nominato Brancher come ministro del federalismo - e con questa mossa Hitlersconi ha dato la possibilita a Brancher di chiedere il legittimo impedimento.

Oltre alla galera, .. propongo Hitlersconi come nuovo CT della Italia per i prossimi mondiali.

La sua strategia politica è applicabile anche al calcio e sicuramente troverebbe un modo dove i calciatori Italiani potrebbero ricevere cartellini rossi, senza essere espulsi.

Possibile che gli Italiani non si ribbellano quando assistono a stronzate e truffe del genere ?

Che paese di merda di votanti PDL!
Itagliaegetta come un preservativo usato.


Keyser Soze

Keyser Soze, FUCK! FUCK! FUCK! Commentatore certificato 24.06.10 19:58| 
 |
Rispondi al commento

Ormai, hanno perso ogni ritegno ed ogni pudore.
Comunque, fanno bene. Li hanno votati, e, se ritornassimo a votare, li rivoterebbero.
Il popolo italiano, per un 50%, è composto da:
questuanti, ladri, corrotti, corruttori, politici, mafiosi;
l'altro 50%, sono coglioni.

antonio d., carrara Commentatore certificato 24.06.10 19:55| 
 |
Rispondi al commento

Uno così poteva benissimo continuare a fare il prete, con le sue caratteristiche sarebbe potuto diventare papa, non capisco...

Ace Gentile, torino Commentatore certificato 24.06.10 19:51| 
 |
Rispondi al commento

Brancher è l' esempio della furbizia italiana.

Per gli elettori della destra è un uomo che ce l'ha fatta, uno da imitare.

Carlo Carli - Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.06.10 19:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori