Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Saramago e gli italiani


Saramago.jpg
Saramago stimava troppo gli italiani. Attribuiva la causa del declino dell'Italia a Berlusconi, non a loro. Lo psiconano è solo l'effetto, gli italiani sono la causa.
"Se Cicerone vivesse ancora tra voi, italiani, non direbbe: “Fino a quando, Catilina, abuserai della nostra pazienza?”, ma piuttosto:“Fino a quando, Berlusconi, attenterai contro la nostra democrazia?”. Si tratta di questo. Con la sua particolarissima opinione sulla ragione d’essere e il significato dell’istituzione democratica, Berlusconi ha trasformato in pochi anni l’Italia nell’ombra grottesca di un Paese e una grande parte degli italiani in una moltitudine di burattini che lo seguono trascinandosi e senza rendersi conto di camminare verso l’abisso della dimissione civica definitiva, verso il discredito internazionale, verso il ridicolo assoluto. Dal Caderno". viviana v.,Bologna

20 Giu 2010, 18:37 | Scrivi | Commenti (21) | listen_it_it.gifAscolta
| Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

ADDIO MAESTRO.. Mi mancherai

Domenico Sagnelli 22.06.10 16:19| 
 |
Rispondi al commento

Addio caro Jose'! Mi manchi tanto.

Viviana, ti voglio bene.

illupo

illupo 22.06.10 10:19| 
 |
Rispondi al commento

MAI MERAVIGLIARSI DEI PDUEROS...ALLA REGIONE TOSCANA IL PRECEDENTE CONSIGLIO SBANDIERO' IL FATTO CHE AVREBEBRO DIMINUITO IL NUMERO DEI CONSIGLIERI DA 65 A 55..MEGA PRESA PER I FONDELLI...IN REALTA' SONO RIPORTATI ALLO STESSO NUMERO DI PRIMA....MENTRE IL PRESIDENTE ROSSI NEO ELETTO FECE UN ANNUNCI:...LA PRIMA COSA CHE FARO' CAMBIERO' I MATERASSI IN TUTTE LE CARCERI....EVIDENTEMENTE IN TOSCANA SIAMO RICCHI E NON ESISTONO ALTRI PROBLEMI .........SFRATTI-DISOCCUPAZIONE-CASSAINTEGRATI-DIVERSAMENTE ABILI....CHE STENTANO A VIVERE....
HO UN AMICO CHE PER PROBLEMI DI SALUTE FU CACCIATO DI CASA, CON MOLGIE E TRE FIGLI, ESSENDO SFRATTATO PER MOROSITA' FU MESSO IN UNA COMUNE...PER DUE ANNI..L'HO VISTO CON I MIEI OCCHI, UNA STANZA,GABINETTI IN COMUNE SENZA DOCCIA....ROBA DA MATTI...E QUESTA E' LA NOSTRA DEMOCRAZIA.....QUANDO VEDI CERTE COSE TI CHIEDI IN CHE SOCIETA' SI VIVE.
GENTE IN QUALSIASI MOMENTO DELLA VITA POSSIAMO VENIRE COLPITI A LIVELLO ECONOMICO, NELLA SALUTE E STATE SICURI CHE SE SIETE SOLI RIMARRETE ANCORA PIU' SOLI....NON V'ILLUDETE CHE LO STATO VI PROTEGGA....

roby f., Livorno Commentatore certificato 21.06.10 16:03| 
 |
Rispondi al commento

Il MoVimento detta l'agenda politica al PD

“Il presidente della Regione Emilia-Romagna lo lancia come un taglio clamoroso sui privilegi della Giunta regionale. Ma in realtà, il provvedimento annunciato, che mette Errani e la sua giunta in perfetta sintonia con i tagli voluti dal governo Berlusconi, fa scendere gli stipendi solo del 10 per cento. Il suo, di oltre 13mila euro mensili, non risentirà molto di questa presunta austerità, mentre noi abbiamo ridotto il compenso che percepiremo di oltre il 70%”. Così il consigliere regionale del MoVimento 5 stelle Giovanni Favia replica all'annuncio di Errani di voler metter mano ai compensi dei politici in Regione. “Altra analogia con Berlusconi” -prosegue Favia- “è l’invadenza delle prerogative del parlamentino regionale. Errani è titolato a decidere per la giunta, non per l’Assemblea. Non è per il semplice fatto di aver scritto al presidente del'Assemblea, Matteo Richetti, che Errani può permettersi di decidere e comunicare un qualcosa che l’assemblea ancora non ha votato. l'Assemblea non è la Giunta, se ne faccia una ragione, non é l’imperatore di questa regione.”
Quanto poi ai tagli sulle indennità giornaliere di missione, dice Favia, “ancora una volta il presidente della Regione ci insegue sulle proposte. Siamo contentissimi, a questo punto per il PD basterà votare la modifica di legge da noi recentemente depositata. Errani infatti si dimentica di dire che l’abolizione dell’indennità di missione, oltre ad essere nel nostro programma, è stata recentemente da noi formalmente depositata come proposta al protocollo generale.

Sulle dichiarazioni del coordinatore della segreteria regionale dei Democratici, Marco Lombardelli, che accusa i grillini di approccio ideologico, Favia replica: “Noi sappiamo bene cosa fare da grandi: abbiamo un programma chiaro e battaglie concrete su cui stiamo già lavorando.

http://www.listabeppegrillo.it/index.php?option=com_content&view=article&id=232

manuela bellandi Commentatore certificato 21.06.10 15:32| 
 |
Rispondi al commento

Parole profonde!

Peccato pero.
Niente. E che...
E che, forse,
agli italiani,
l'abisso piace.

Cara Viviana,
un osservatrice cosi attenta
e puntuale. Mi chiedo
come mai, ma come mai
non ci si chiede,
ma una volta tanto,
qual'è la causa di
tutto questo?

La risposta:
Berlusconi piace agli italiani!
La mafia, l'affarismo, il leccaculismo,
la corruzione, la spintarella,
la forma etc, sono comportamenti che,
semplicemente piacciono!

Che gli italiani siano
un popolo di froci, basta che il
culo lo metta qualch'un altro
è cosa rissaputa.
Quindi, o ti adegui,
o scendi in piazza,
o cambi Paese!

Piangere non serve,
bisogna agire,
bisogna rompere il ghiaccio!

Meditate...
Gente meditate...

ANTONIO F., TRIESTE Commentatore certificato 21.06.10 12:35| 
 |
Rispondi al commento

La mamma degli stupidi è sempre incinta. Per questo votano per lo psicopedonano.
Saluti a tutti.

Ciro Cuciniello, Salerno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 21.06.10 11:08| 
 |
Rispondi al commento

Un mio amico mi ha chiesto un'opinione sulle critiche di Saramago al Presidente del Consiglio. Ecco cosa gli ho risposto:

"Ho letto gli articoli su Saramago. Che dire? È un grande uomo di
esperienza di vita e di cultura. Uno che non aveva peli sulla lingua, avendo conosciuto la dittatura nel suo paese e la censura vera. Se un personaggio di questo calibro uso dei toni così forti contro Berlusconi e la chiesa cattolica, è arrivata l'ora per una profonda riflessione su chi ha e gestisce il potere in Italia. Purtroppo la verità è questa:
«Dev’essere duro vivere quando il potere politico e quello imprenditoriale si riuniscono. Non invidio la sorte degli italiani, però in fine è nella volontà degli elettori mantenere questo stato di cose o cambiarlo» (Saramago).
Una grande parte degli italiani ne se infischia degli abusi di potere del nano con il parruccone, e lo votano pure! Peggio per loro!"

Carmelo Di Stefano Commentatore certificato 20.06.10 22:39| 
 |
Rispondi al commento

extraquoto tue parole Viviana nel racconto di questo scrittore libero in un mondo di schiavi

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.06.10 22:32| 
 |
Rispondi al commento

@@ AnSia newSSS ricorda così Saramago @@@

1)Per i "cattolici" dio é all’origine di tutto.

Saramago sosteneva che se é vero che il dio venerato dai cattolici è all'origine di tutto é anche vero che dio,oltre ad essere l’effetto di ogni causa,è la vera causa di ogni effetto.

(((( Per Saramago il diavolo,nell'attuazione delle programmate "brutalità terrene",non centra proprio un cazzo ))))

#
2)Saramago e il berlusKazz.
Disse Saramago:a)Recentemente ho sentito una dichiarazione di berlusKazz su una certa Patrizia Daddario.Di questa signora berlusKazz disse che era una "puttana" e che trovava offensivo che la stessa avesse spazio in televisione.Non pensate,continuava Saramago,che sia strano che berlusKazz non abbia trovato offensivo che quella stessa "puttana" prima di andare in televisione sì sia infilata nel suo letto dietro congruo compenso?

b)BerlusKazz,continua Saramago,corrompe tutto ciò che tocca.Non capisco come abbia potuto un personaggio così patetico,così volgare e così ridicolo convincere alla sua causa così tante persone che prima votavano per altri personaggi e altri partiti.
##

Al punto "b" proverò a dare una risposta:
A berlusKazz é bastato poco.Per ottenere e mantenere il seguito che ha ha dovuto solo convincere,con un lauto compenso,i vertici della "Chiesa cattolica" che,a loro volta,hanno ordinato ai credenti di "credere e combattere" per il berlusKazz del KAZZ.
Cam.

Camillo Sesmoulin Commentatore certificato 20.06.10 22:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CON L'ENTRATA DI BRANCHER AL GOVERNO SI STA PROPRIO ESAGERANDO!!!
CHIEDIAMO LO SCIOGLIMENTO DEL GOVERNO PER L'ALTA PERCENTUALE DI MISNISTRI CON GUAI GIUDIZIARI.

(PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMPRESO)

ely . Commentatore certificato 20.06.10 22:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Errore: dove governa la sinistra i meccanismi sono gli stessi, magari meno fragorosi, meno spacconi. Ma il risultato è lo stesso: paralisi, privilegio e discrezionalità la fanno da padrone.
Forse, dovremmo cominciare a rileggere la storia. Berlusconi, si diceva, non è la causa ma l'effetto. Già, l'effetto di cosa ? Proviamo a chiederlo a D'Alema&Co.

nonsenepuo davveropiu 20.06.10 21:17| 
 |
Rispondi al commento

Prove di AntiCristo

Leggo da Wikipedia
- Nostradamus e i tre "anticristo"
Secondo altre interpretazioni (basate in parte su Nostradamus), invece il primo anticristo sarebbe stato Napoleone Bonaparte, mentre il secondo era Adolf Hitler.
Il terzo anticristo, secondo le specifiche di Nostradamus nella q.VIII.77, sarà occidentale, distruggerà la Santa Sede (q.IX.99), provocherà l'abominio della desolazione e la devastazione della Terra tramite la grandine di colore rosso ... Secondo gli interpreti di Nostradamus, il terzo anticristo può essere sia di sesso maschile che femminile, dovrebbe nascere a fine giugno di qualsiasi anno, avere gli occhi leggermente a mandorla di un castano scuro tendente al nero e la carnagione olivastra; secondo questa interpretazione, esso non si renderà subito conto di essere il prescelto di Satana ma quando sarà vicino al 13° anno di vita, ovvero all'inizio della pubertà, capirà di essere il terzo anticristo attraverso un sogno.
Il terzo anticristo dovrebbe avere anche lui un marchio, presente su una parte del corpo o sulla testa protetto dai capelli.-

Commenti:
1)
Sulla distruzione della Santa Sede, l'"amico" si è portato sulla buona strada coinvolgendola troppo in faccende che avrebbero dovuta tenerla al di fuori.

2)
Non è il terzo, per via della data di nascita, me se escludiamo l' "odiato" (da qualcuno, dal punto di vista cattolico) Napoleone ci sarebbe libero un posto.

3)
"Occidentale" e "occhi leggermente a mandorla", basti vedere le foto recenti.

4)
un marchio, presente su una parte del corpo o sulla testa protetto dai capelli.
Ecco a cosa serviva il trapianto?

Consideriamo poi che l'Anticristo è anche detto "il grande seduttore", nel senso del seduttore delle coscienze (e delle incoscienze).

5)
Per la grandine rossa ci stiamo attrezzando con le centrali nucleari in mano ai subappalti all'Italiana

Non siamo lì del tutto ma alle prove generali probabilmente si.

rosario v. Commentatore certificato 20.06.10 21:06| 
 |
Rispondi al commento

5° volta che voglio comunicare il mio pensiero su la Italia, cioe che la Italia a creato il cattolicissimo, la mafia ed il fascismo.....cocktail culturale for export che a contaminato tutto il mondo.......

tommaso pancaldi 20.06.10 21:03| 
 |
Rispondi al commento

x Viviana
mai parole furono pronunciate così tanto veritiere
la prima rovina dell' italia sono gli italiani.stop

alessandro a., Italia Commentatore certificato 20.06.10 20:40| 
 |
Rispondi al commento

il mese scorso avrebbe dovuto essere alla Feltrinelli di Milano a presentare il suo libro CAINO e incontrare i lettori
purtroppo l'incontro è stato annullato per motivi di salute del grande Saramago e quindi ho perso l'occasione di incontrarlo. Mi sarebbe proprio piaciuto ascoltarlo: il pensiero di un uomo libero nel cuore e nella testa lascia il segno in chi lo ascolta, l'incontro è sempre positivo e importante. Vorrei solo dire ai ''rappresentanti del Vaticano'' che le crociate sono state fatte in nome di Dio e in nome di Dio la Chiesa ha benedetto anche dittatori (vedi Pinochet), non ha benedetto dittatori come Stalin solo perchè ateo e quindi le Chiese le chiudeva; ma se solo fosse stato un ''credente'' (per quanto lo può essere un dittatore) probabilmente avrebbe benedetto anche lui e forse i gulag !!
Buona pace al grande Saramago
elisabetta

elisabetta zenobi 20.06.10 20:12| 
 |
Rispondi al commento

E' verissimo..io purtroppo sto conoscendo tanta gente così..ancora convinti che questa sia una classe politica seria..è come se fossero nel bozzolo di matrix, non si rendono proprio conto di quello che succede..io non voglio far nascere i miei figli in una nazione come questa..sarei perfido a fare una cosa del genere, con la mia fidanzata stiamo progettando un futuro, ma qui futuro non ce ne ora come ora..io veramente, non avrei il coraggio di far nascere mio figlio in un italia come questa, perchè non se lo merita povera creatura..l'italia sta diventando un paese di anziani..La gente inconsapevolmente si sta acevando la fossa, e ho sempre più paura che le nostre battaglie non saranno sufficienti a impedire la catastrofe finale, come quella che ha colpito la Grecia (perchè io credo che il nostro destino sia quello) che si avvicina sempre di più..Non lo so, a un certo punto mi viene anche da dire..Gli italiani vogliono il disastro??e che disastro sia, e vaffanculo!!!..forse ci farà bene un pò di fame, un pò di barbonaggio di massa..forse ci aiuterà a capire chi in realtà avevamo al governo, e che ci ha sempre promesso prosperità, un futuro sicuro..un massa di lestofanti senza pudore..che al momento del casino saranno i primi a scappare, esattamente come fece craxi, scapperanno col bottino come i ladri..Io mi auguro che la gente si svegli e inizi a dire basta veramente perchè ho paura che si stia arrivando al punto di collasso dove poi sarà tardi per rimediare..
Che Dio ci aiuti, veramente!!!

Giulio Monni, Cagliari Commentatore certificato 20.06.10 20:11| 
 |
Rispondi al commento

Primo, B. è votato solo dal 10% degli italiani compresi gli astenuti. Secondo, siamo vittima di un sistema culturale che corrompe le persone. Noi siamo costantemente bombardati da stimoli che ci inducono a trasgredire, eludere, raggirare, rubare, mentire, ecc.
In questo quadro, gli italiani retti e onesti vengono lentamente e sistematicamente esclusi dai contesti sociali ed economici. Per emergere devi essere raccomandato o un mostro come il giornalista dentone interpretato da Alberto Sordi.
I milioni di italiani "emigrati" nel corso della storia, erano per la maggior parte, gente che non rientrava o non accettava un sistema corrotto e per questo costretta all'esilio ed espulsa.

F. Masciullo, daGrottaglie Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.06.10 20:10| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE
SARAMAGO CI ERA ANDATO VICINO,MA LA PRIMA CAUSA SIAMO NOI STESSI E NOI STESSI DOBBIAMO CAMBIARE
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 20.06.10 20:08| 
 |
Rispondi al commento

Saramago era una persona di quelle che ne esistono poche al mondo,senza peli sulla lingua ,diceva le cose esattamente come le pensava,senza "paraculismi". Parlò di dittatura italiana già diversi anni fa e attacco il vaticano reo di un nuovo oscurantismo. Sono davvero poche le persone al mondo che avrebbero il coraggio di farlo. Buon riposo.
http://carloruberto.blogspot.com/2010/06/luomo-che-abbracciava-gli-alberi.html

carlo ruberto 20.06.10 19:36| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori